Ilva, chiede il processo per 50 persone: anche Vendola rischia i guai

Il governatore della Puglia accusato dagli inquirenti di concussione aggravata. Nei guai la famiglia Riva, politici, funzionari e il sindaco Stefàno

Adesso Nichi Vendola è seriamente nei guai. Nell'inchiesta sul disastro ambientale, che sarebbe stato causato dall'Ilva, la procura di Taranto ha chiesto il rinvio a giudizio per cinquanta persone e tre società. Tra coloro che rischiano il processo, oltre alla famiglia Riva, c’è anche il governatore della Puglia accusato dagli inquirenti di concussione aggravata.

La richiesta di rinvio a giudizio - firmata dal procuratore Franco Sebastio, dal procuratore aggiunto Pietro Argentino e dai sostituti procuratori Mariano Buccoliero, Giovanna Cannarile, Remo Epifani e Raffaele Graziano - riguarda tutti i 53 indagati ai quali il 30 ottobre scorso era stato notificato dalla Guardia di Finanza di Taranto l’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Oltre ad Emilio, Fabio e Nicola Riva e a Vendola, la richiesta colpisce vertici vecchi e nuovi dell’Ilva prima del commissariamento, l'assessore regionale Lorenzo Nicastro, il deputato Nicola Fratoianni, alcuni consiglieri regionali, l’ex presidente della Provincia di Taranto Giovanni Florido, il sindaco del capoluogo ionico Ippazio Stefàno. E ancora: dirigenti e funzionari ministeriali e della Regione Puglia, un poliziotto, un carabiniere, un sacerdote, nonché uno stuolo di dirigenti ed ex dirigenti del Siderurgico tarantino. Tra questi figurano i cosiddetti "fiduciari", cioè un gruppo di persone non alle dipendenze dirette dell’Ilva che, secondo l’accusa, in fabbrica avrebbe costituito una sorta di "governo-ombra" che prendeva ordini dalla famiglia Riva.

A undici indagati la procura contesta il reato di associazione per delinquere finalizzata al disastro ambientale e a reati contro la pubblica amministrazione, nonché l’avvelenamento di acque e sostanze alimentari. Tra le imputazioni, anche quella di omicidio colposo per due "morti bianche".

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Gio, 06/03/2014 - 14:22

Speriamolo.

comase

Gio, 06/03/2014 - 14:24

Povera stellina!!!

scott

Gio, 06/03/2014 - 14:35

Che nessuno si azzardi a chiederne le dimissioni. Nè da destra nè da sinistra. Intervenga in sua difesa la Boschi! Vogliamoci bene, prima o poi tocca a tutti.

pastello

Gio, 06/03/2014 - 14:41

Caro Vendola, hai letto cosa scrive questo giornalaccio? Urge una bella grigliata. Per gli inviti non hai certo bisogno di consigli....

odifrep

Gio, 06/03/2014 - 14:53

Vendola rischia il processo. Avete dimenticato che la sua posizione è "diversa" da quella di BERLUSCONI, nel senso che Nichi ha la sorella in amicizia coi giudici e, Silvio no, vero?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 06/03/2014 - 15:04

scommettiamo che dopo l'avviso di garanzia, tutto tacerà su di lui... :-) forse i magistrati chiederanno scuse.... :-) forse napolitano interverrà presso il csm per azioni disciplinari sul giudice che ha "osato" indagare sulla sinistra... chissà... :-)

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 06/03/2014 - 15:12

Povera stella! Ora Nikita dovrà scomodare nuovamente la sua amichetta giudice. Se non ci si aiuta tra noi.....

Ritratto di ilmax

ilmax

Gio, 06/03/2014 - 15:21

beh dai almeno di uno sappiamo già come andrà a finire, un bel pranzo risolverà tutto!

bruna.amorosi

Gio, 06/03/2014 - 15:37

macchè adesso farà intervenire il magistrato amica di famiglia un buon pranzo e tutto finirà come è finito per PENATI male che vada PRESCRIZIONE . sono kompagni loro che alla loro onorabilità ci tengono mica no .

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 06/03/2014 - 15:45

Bisogna ripulire l'Italia. Vendola nella stessa cella di berlusconi.

Ritratto di enkidu

enkidu

Gio, 06/03/2014 - 15:48

e' una narrazione interna assai intensa in cui si può vedere l'essenza stessa dell'es e la differenza con l'ego dell'uomo politico di oggi. Là ove la politica ha il coraggio di spingersi verso nuovi orizzonti riformatori non più intrinsecamente interclassisti ma realmente popolari non può che germmogliare una nuova forma di interazione fra la gente ed i detentori dei mezzi di produzione. In tutto queso l'ambiente, che è al centro delle battaglie di SEL deve avere una preminenza deontologia rispetto alla produzione di merci....

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Gio, 06/03/2014 - 15:57

..attendiamo ansiosi un vendolian/dantesco pistolotto in salsa zaloniana..

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 06/03/2014 - 15:58

Ma come ? Niente amichetta della sorellina ?

kayak65

Gio, 06/03/2014 - 16:01

storia a fine lieto:prescrizione.penati docet

pino48

Gio, 06/03/2014 - 16:07

Tranquilli!...Vendola non è Silvio. La pratica sarà archiviata quanto prima con mille scuse al "candido" governatore.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 06/03/2014 - 16:07

Ma questo PM sarà uno di quelli che si presenterà nelle Liste PD per le prossime elezioni Europee; forse mi sbaglio ma sotto sotto c'è sempre la loro longa mano, ma molto longa, basta vedere come hanno fatto zittire il Monte dei Paschi di Siena. Shalom

linoalo1

Gio, 06/03/2014 - 16:09

Tra gli indagati,nessun Magistrato che non poteva non sapere?Ah giusto,dimenticavo!L'Ilva è appena nata!Lino.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 06/03/2014 - 16:14

@enkidu - Formidabile il suo linguaggio paravendoliano.

restinga84

Gio, 06/03/2014 - 16:36

Tutto ha un ciclo ieri a.......oggi a te......e cosi`via. La magistratura italiana e`implacabile,arriva,arriva,sempre quando deve chiarire e mettere ordine,a suo modo,anche nella politica. Berlusconi ne e`un esempio vivente.Ventola,occhio!Occhio! Perche` con l`imputazione di concussione aggravata,il servizio te lo fanno ad opera d`arte.

il corsaro nero

Gio, 06/03/2014 - 16:38

@ endiku: il suo post è veramente mitico!

il corsaro nero

Gio, 06/03/2014 - 16:42

Tranquilli signori, adesso andrà dal macellaio di fiducia, comprerà un po' di carme e salsicce, poi passerà al supermercato, (rigorosamente Coop) dove si rifornirà di un paio di sacchetti di carbonella e, infine, inviterà per un bel barbecue il giudice amico di famiglia e alla fine tarallucci fatti in casa e vino per tutti! W la democrazia, W la giustizia, W l'Italia!!!

il corsaro nero

Gio, 06/03/2014 - 16:54

@ bruna.amorosi: ma, sinceramente, non senti la mancanza del pistolotto di Agrippina?

il corsaro nero

Gio, 06/03/2014 - 17:05

@ luigi piso: mettiamoci anche il pregiudicato grillo! almeno posso giocare a tersiglio!!!

elio2

Gio, 06/03/2014 - 17:11

Ma che rischia, rischia? Vendolino ha il suo bravo giudice di famiglia, basta che gli offra un pranzo, oppure anche solo una cena e senza battere ciglio lo assolve su due piedi.

roliboni258

Gio, 06/03/2014 - 17:14

con una sostanziosa cenetta e la povera stellina la passera' liscia anche questa volta.w l'Italia

Libertà75

Gio, 06/03/2014 - 17:18

Vendola? ma lo stesso che diceva che si sarebbe dimesso se solo fosse stato inquisito? Non può essere lo stesso, Vendola è moralmente superiore.

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 06/03/2014 - 17:23

Adesso gli faranno il mazzo.

kayak65

Gio, 06/03/2014 - 17:28

un modo per sfuggire ci sarebbe...basta candidarsi alle europee e chiedere l'immunita' come fece a suo tempo giggino.strano che la vendola non lo sappia;dopo tutto l'arancione e' figlio del rosso

Dany

Gio, 06/03/2014 - 17:43

Vendola? Guai giudiziari? ahahahahah

marvit

Gio, 06/03/2014 - 17:45

endiku. La finissima,la elegante,la ermetica,la barocca narrazione con la chiusa: c..zo, questi mi arrestano!?!?! Che ne pensa??

Raoul Pontalti

Gio, 06/03/2014 - 17:49

Bananas! se siete coerenti con i vostri sproloqui in merito dalla nascita del caso giudiziario dell'ILVA sino a ieri dovete considerare Vendolina innocente perché semmai ha agito nell'interesse degli (speculatori) industriali che (pur avvelenatori) hanno dato lavoro (spremendoli come limoni) a tanti operai. Con il suo (eventuale) agire o con le sue (in)felici omissioni Vendolina ha consentito l'avvelenamento di un'intera città: da fregarsi le mani, perché ciò sarà fonte di lavoro a tante ditte di ripristino ambientale che faranno finta di bonificare intascando altro denaro pubblico. Se poi si continuerà a lasciare all'ILVA la facoltà di produrre e inquinare, il sistema si estenderà all'infinito: il moto mangereccio perpetuo. Voi bananas dovete santificare Vendolina, non vituperarla, perché ha agito, se ha agito, secondo le vostre (em)pie intenzioni.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 06/03/2014 - 18:11

Niki staisereno...sei un sinistrato, la magistratura ha occhi di riguardo per quelli come te.

eglanthyne

Gio, 06/03/2014 - 18:12

Nikkolina OH Nikkolina,concussione aggravata? Tranqui, risolve tutto la tua sorellina!

Triatec

Gio, 06/03/2014 - 18:19

Accetto scommesse!! Il fatto non sussiste o in alternativa non costituisce reato, Vendola è innocente a prescindere, ma quale concussione... una vergogna solo pensarlo, come può Vendola essere in qualche modo implicato nel malaffare. Ma come si permette questo giornale scrivere che potresti avere guai giudiziari? Via siamo seri! Tranquillo governatore...

Triatec

Gio, 06/03/2014 - 18:32

enkidu @ Troppo bello, nemmeno il Conte Lello Mascetti.. veramente bravo!!

odifrep

Gio, 06/03/2014 - 18:37

enkidu (15:48) - sii gentile, può spiegarmi il significato dell'ultima parola? Per il rimanente tutto ok, il discorso fila nella sua logica paravendoliana, scusandomi con la gentile Euterpe per aver approfittato del Suo termine.

odifrep

Gio, 06/03/2014 - 18:49

semovente (17:23) - quindi, abbinano l'utile al dilettevole?

cast49

Gio, 06/03/2014 - 18:51

A MAGGIOR RAGIONE VENDOLA RISCHIA I GUAI...DEVE PAGARE COME TUTTI O I RICCHIONI SONO PERSONE CHE POSSONO FARE IL BELLO E I CATTIVO TEMPO COME GLI PARE? GLI E' ANDATA BENE UN PAIO DI VOLTE, ORA BASTA...

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 06/03/2014 - 18:53

la sinistra blocca tutto , cane non mangia cane

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 06/03/2014 - 18:56

enkidu. Ma dove hai copiato, sembra scritto da un idiota che si droga annusando candeggina. Roba da matti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 06/03/2014 - 18:56

vendola moralmente superiore? ahahahaha bella battuta! :-)

Ritratto di giuliocapilli

giuliocapilli

Gio, 06/03/2014 - 18:58

Dopo la gestione del Governo Fitto e quella a livello locale della Di Bello, tanti sinistri tarantini festeggiavano con champagne e urlavano al cielo che Taranto si apprestava finalmente a vivere momenti di rinascita. La salute finalmente tutelata, l'ambiente rispettato. Che delusione hanno avuto, ma sono sicuro che negheranno l'evidenza e, la colpa sarà d'altrui.

scipione

Gio, 06/03/2014 - 19:01

Taranto e' un verminaio lurido che ha vissuto sulla morte dei tarantini.Spero che la magistratura faccia il suo corso e non abbia pieta' per nessuno.

LAMBRO

Gio, 06/03/2014 - 19:03

ANCHE LUI POTEVA NON SAPERE? TANTO A LUI CHE GLI FREGA DEI PUGLIESI? TANTO LO VOTANO E VANNO IN PACE; SI QUELLA ETERNA.

scipione

Gio, 06/03/2014 - 19:08

semovente,sai che goduria?

piertrim

Gio, 06/03/2014 - 19:30

@ Pontalti: il più incoerente sproloquio è il suo e bananas lo dica a suo fratello ed ai suoi compagnuzzi di merende!

Raoul Pontalti

Ven, 07/03/2014 - 15:10

piertrim non ricordi davvero i commenti proprio su questi forum del Giornale contro i magistrati che avevano bloccato i forni dell'Ilva? Con i bananas che si stracciavano le vesti per le perdite economiche della famiglia Riva? Tutti a piangere per i ricchi e i più "economisti" a lanciare alti lai per la concorrenza tedesca nel settore dell'acciaio(!). E non ricordi nemmeno che io venivo sbertucciato perché sostenevo che quell'acciaieria doveva essere chiusa da tempo, non sarebbe mai dovuta sorgere anzi lontana dai luoghi di estrazione del ferro e del carbone e lontana altresì dai luoghi di utilizzazione dell'acciaio. Ecco perché richiamo alla coerenza i bananas: se chi inquina è innocente in quanto trova giustificazione nell'arricchimento sulle spalle dei lavoratori e dei cittadini avvelenati dall'inquinamento (e uno che si arricchisce è un santo per i bananas, indipendentemente dal come si sia arricchito), anche chi è suo complice o comunque ha lasciato fare è innocente. Io invece con coerenza tutta mia evidentemente dico che chi inquina paga e se lo fa fraudolentemente deve anche andare in galera e con lui i suoi complici. Se Vendolina risulta colpevole deve pagare con la galera e i risarcimenti. Logica elementare caro il mio piertrim che si chiede perché io facevo i viaggi istituzionali (dove peraltro apprendevo anche dell'esistenza di problemi analoghi come a Karlsruhe e guarda caso io fui l'unico allora ad oppormi alla realizzazione a Trento di un inceneritore tipo Karlsruhe, ma gettai il seme: è notizia di qualche mese fa che Trento non realizzerà alcun inceneritore e guarda caso la giustificazione addotta per gran parte è coincidente con la mia...fui buon profeta!).

piertrim

Ven, 07/03/2014 - 18:53

@ POBTALTI: Non ho letto il suo lungo post perché troppo lungo per i miei stanchi occhi e perché mi infastidisco quando degli sconosciuti mi si rivolgono col tu, che nella mia ignoranza non mi permetto mai con alcuno e lo stesso rispetto pretendo.

Raoul Pontalti

Sab, 08/03/2014 - 22:21

piertrim pagliaccio che non sei altro: tu (uso il minuscolo nel pronome personale come per gli animali...)ti sei documentato su di me e mi hai riconosciuto quale ex consigliere comunale, avresti potuto anche ricordare che uso il Tu (con l'iniziale maiuscola in segno comunque di rispetto) considerando io quali colleghi (di commento) coloro che intervengono su questi forum. Il rispetto che ti devo d'ora in poi è quello che riservo ai quadrupedi o anche ai ditteri, insetti fastidiosi quanto inutili.

piertrim

Dom, 09/03/2014 - 11:49

@ Pontalti: pagliaccio sarà lei, pagliaccione suo padre e pagliaccini i suoi bambini! Lei sue stronzate maleducate le scriva sull'Unità e non rompa le palle sul Giornale dove la stragrande maggioranza la pensa esattamente all'opposto di lei.