Imu, l'ira del Pdl contro l'Fmi Brunetta: "Magari qualcuno gli ha chiesto un aiutino"

Il partito reagisce compatto al monito del Fondo internazionale, che all'Italia consiglia di non abolire la tassa sulla prima casa. Avanti sugli impegni presi

L'Imu sulla prima casa non può essere cancellata. Un monito secco è arrivato dal Fondo monetario internazionale, spalleggiato dall'Ocse. Entrambe le organizzazioni consigliano all'Italia di non intervenire sulla tassazione della prima casa, ma di pensare piuttosto a risorse finanziarie da destinare alla riduzione del carico fiscale che grava sul lavoro.

L'ingerenza internazionale su un tema di grande attualità, su cui il Pdl ha puntato fortemente in campagna elettorale, portandolo poi avanti nel corso della legislatura, ha scatenato l'ira all'interno del partito, che ha reagito compatto.

"Se fossimo in un'aula - ha commentato il presidente della commissione Finanze alla Camera, Daniele Capezzone - direi che il fatto non sussiste". In un'intervista rilasciata alla Stampa il deputato ricorda gli impegni presi e "l'attesa dei cittadini" per la riforma. Punta anche il dito sui costi (4 miliardi): "Appena un duecentesimo del complesso della spesa pubblica nazionale".

E se Fabrizio Cicchitto punta il dito contro un documento che "sembra stato scritto o ispirato da chi in Italia vuole complicare la vita del governo", Renato Brunetta, capogruppo alla Camera, fa "un cattivo pensiero: magari qualcuno, all’interno del ministero dell’Economia ha chiesto un aiutino al Fondo Monetario Internazionale: dicci questo, piuttosto che quest’altro... per ragioni di politica interna". Una critica neppure troppo velata al ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 05/07/2013 - 11:26

Magari avete fatto promesse non realizzabili, come sempre. Magari se cominciate a tagliare il 90% dei politici e il 90% dei loro stipendi ci salta fuori l'IMU. Magari...

ferry1

Ven, 05/07/2013 - 11:28

Brunetta sei un grande.

cast49

Ven, 05/07/2013 - 11:29

Entrambe le organizzazioni consigliano all'Italia di non intervenire sulla tassazione della prima casa, ma di pensare piuttosto a risorse finanziarie da destinare alla riduzione del carico fiscale che grava sul lavoro....SI POSSONO FARE ENTRAMBE LE COSE, ORA CI SONO I SOLDI VENUTI FUORI DAL CILINDRO, COSA SONO 4 MILIARDI? BRICIOLE, CHE SERVONO ALLA POVERA GENTE PER CONTINUARE A MANGIARE...

Ritratto di indi

indi

Ven, 05/07/2013 - 11:38

È mai possibile che a ogni pié sospinto, c'è sempre qualcuno che ficca il naso nelle nostre faccende. Ma non rompete più le balle! Agenzie di rating, ue, fmi la merkel, i comunitari del nord! Ma avete finito di rompere i coglioni, si o no? Pirla noi che lo permettiamo, senza batter ciglio! Torniamo all'orto personale o in comune e mandiamoli tutti a quel paese, non se ne può più. Non siamo padroni in casa nostra!

Marzia Italiana

Ven, 05/07/2013 - 11:48

La tassa sulla casa si paga dapertutto, e' vero, ma non cosi' alta e non cosi' tante tasse, accise e balzelli, che vessano tutti i cittadini e ripeto, tutti, dai ricchi ai poveri. Si, anche i ricchi, perche' non hanno piu' le stesse entrate di un tempo e si ritrovano a dover pagare sempre piu' tasse, pur non avendo gli introiti. Perche', allora non copiamo gli altri paesi in tutto? il sistema fiscale, giudiziario, elettorale, stipendi dei parlamentari, diarie, privilegi, pensioni, indennita'... Copiamo gli altri paesi in tutto, non solo in quello che conviene al nostro governo! Dopotutto, se di Europa Unita si vuol parlare, anche la politica deve adeguarsi, non solo l'economia!

carygrant

Ven, 05/07/2013 - 11:52

critica velata o no per SACCOMANNI sarebbe anche fin troppo gentile e tenera

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 05/07/2013 - 11:53

Il Sacro Romano Impero Germanico arrivava ben oltre il fiume Pescara e confinava col Regno di Napoli retto dai Normanni. Dunque l'Italia resta un'espressione geografica nella testa del Tedesco.

Gianca59

Ven, 05/07/2013 - 11:56

Sono d' accordo con Brunetta: ha visto tanti di quegli aiutini che non faccio fatica a crederci .... Se così fosse, l' ennesima dimostrazione dell' inadeguatezza della nostra classe politica !

Robertin

Ven, 05/07/2013 - 11:56

parole inutili. via dal governo. e subito.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 05/07/2013 - 11:57

Non solo Saccomanni... Fassina lavorava all'FMI.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 05/07/2013 - 11:57

TAGLIARE IL FINANZIAMENTO AI PARTITI E CHIUDERE I CARROZZONI, ECCO CHE I SOLDI CI SONO

Zizzigo

Ven, 05/07/2013 - 12:02

Cari ragazzi, qui finisce male! Se non puntate a sgravi fiscali consistenti, per la popolazione, in generale, è perfettamente inutile che pensiate di rilanciare l'occupazione. E chi comprerà i prodotti? Il popolo con le pezze al culo? Quando inizierete a ragionare sul serio? E quando smetterete di calarv(c)i le brache di fronte agli aut-aut del FMI e dell'OCSE? Perché non vi disfate degli incapaci e dei pusillanimi?

Ritratto di laghee100

laghee100

Ven, 05/07/2013 - 12:02

dove è il problema ? basta aumentare adeguatamente la deduzione !

Baloo

Ven, 05/07/2013 - 12:03

I banditi della sinistra intanto posino l'osso del finanziamento pubblico.

Lino.Lo.Giacco

Ven, 05/07/2013 - 12:03

Il ministro saccomanni Farebbe negli is dimettersi Ma se proprio non ci riesce perché ha una bella poltrona Si riducesse lo stipendio come gli esseri umani e non rompesse il cazzo sull'imu

m.m.f

Ven, 05/07/2013 - 12:05

il paese entro settembre -ottobre andrà in ginocchio a chiedere gli aiuti a bruxelles e a berlino. siamo a un punto di non ritorno. il paese è fallito grazie al popolo che per 50 anni ha sempre votatato sapendolo dei delinquenti come quelli che ci sono adesso.

battistafesta

Ven, 05/07/2013 - 12:08

Si, si, via dal Governo....Ma subito!!!!! E aggiungo, Brunetta via pure dall'Italia, all'inseguimento del meritatissimo Nobel...

Marzia Italiana

Ven, 05/07/2013 - 12:10

indi - invece, e' meglio che ci rompano le balle, perche' non e' al popolo italiano che le romperebbero, ma ai nostri governanti, che oltre a tassarci non sanno/vogliono far niente! Sarebbe bene che li forzassero ad adeguarci in tutto al loro sistema politico, giudiziario e soprattutto fiscale, vedreste staremmo molto meglio! Le casse dello stato si rimpinguirebbero in un Fiat! Avete visto quanti soldi, hanno potuto restituire in un paio di mesi una piccola parte dei parlamentari? Questo mi fa pensare quanti/ troppi soldi lo stato continua a buttar via per la sua casta, tassando sempre piu' il popolo bue!

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 05/07/2013 - 12:10

Ai più, ma anche al Governo e ai partiti ancora non è entrato nella testa il particolare che l'Italia, entrando nell'Eurozona non è più uno sto sovrano. L'Italia è in uncerto qual senso commissariata e nessun governo, se vuole che il Paese resti nell'Euro., può fare come gli pare. Va da se che uscure dall'euro#zone significherebbe la fame nera e la miseria assicurata per chè dovremmo tornare alla Lira che varrebbe meno della carta da Toilette usata. I prossimi passi sarano in direzione Stati Uniti d'Europa e allora di sovranità all'Italia non rimarrà nemmeno una briciola. Sarebbe allo stessovello dell Nebraka o del Delaware. Forse, alla fin fine , sarà la meglio soluzione. L'Italia è un Paese a scartamento ridotto, un paese che valeva poco prima (per la sua classe politica, ma anche per i suoi abitanti), ma ora ancora di meno.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 05/07/2013 - 12:14

La cara presidente è sempre stata a portata di mano, basta ripensare cosa scriveva al sig. Bruni. Per cui la sua serietà non serve rinverdirla, la si conosce e bene.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Ven, 05/07/2013 - 12:15

Ammesso che sia vera l'illazione di Brunetta perché lo stesso Brunetta non si chiede come mai il Fondo Internazionale e l'OCSE ascoltano altri e non lui?

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Ven, 05/07/2013 - 12:17

... a meno che non si tratti di un complotto comunista?!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Ven, 05/07/2013 - 12:28

Se questo è stato l'impegno preso dal PDL verso l'elettorato, bisogna rispettarlo, anche a scapito di impiegare quei fondi per favorire il lavoro dei giovani. Questo è il prezzo che il paese deve pagare per avere il sostegno del PDL al governo. Che poi togliere l'IMU prima casa a tutti, e non solo ai ceti più disagiati, sia un bene è tutto da dimostrare.

corto lirazza

Ven, 05/07/2013 - 12:29

stavolta ci ha preso in pieno. Quello che mi preme di sapere adesso è cosa farà il cavaliere boccalarga.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Ven, 05/07/2013 - 12:32

Brunetta, lasciali perdere ,lascia che Napolitano si dimetta o che lui o Rotodà facciano un governo con i Grillini e Sel. Poi si ritroveranno con i forconi conficcati nelle chiappe! Ma per evitarsi questa sicura fine, si andrà alle elezioni e poi dipenderà da te e da tanti italici assenteisti........

linoalo1

Ven, 05/07/2013 - 12:35

Mi sembra ovvio che ci sia una forzatura dall'Italia!E poi,come si permettono di venire a fare i conti a casa nostra?E' come se la CGA di Mestre si permettesse di fare i conti in tasca all'FMI!Cosa succederebbe?Starebbero tutti zitti?Non credo proprio!Ed allora,protestiamo formalmente e diffidiamo chiunque di diffondere ,senza prima averci consultato,notizie che possono provocare seri danni a persone ed all'economia di una Nazione!Lino.

Angelo48

Ven, 05/07/2013 - 12:39

Marzia Italiana: egregio/a lettore/ce, alcune precisazioni doverose. Ha ragione quando afferma che questa tassa sulla casa la pagano anche in altri paesi, ma nel dire ciò, deve precisare che in Francia, Gran Bretagna, Spagna e Germania essa si applica solo sulla seconda casa. Lo dimostra uno studio elaborato ad hoc per Casa24 Plus da Dla Piper, che ha messo a confronto il peso dell'imposizione fiscale in queste cinque città europee. Le ricordo e le preciso, che il decreto salva-Italia ha anticipato al 2012 l'introduzione dell'Imu, la tassa sugli immobili che va a sostituire la vecchia Ici. Si paga sia sulla prima casa (aliquota base del 4 per mille con una detrazione di 200 euro, che potrebbe essere aumentata di 50 euro per ogni figlio, secondo un emendamento del Governo) sia sulla seconda (aliquota 7,6 per mille). In Francia - ad esempio - guardando il confronto realizzato da Dla Piper per Casa24 Plus, la tassazione sulla seconda casa risulta molto elevata rispetto all'imposta sui redditi; in Germania ogni Bundesland (Stato federale) ha una sua specifica normativa. Esiste una tassa fondiaria (equiparabile all'Imu italiana) calcolata in base a specifici moltiplicatori. Si parte dalla rendita catastale (circa il 60% del valore di mercato dell'immobile) comunicata da ogni Bundesland. Tale rendita viene poi moltiplicata per indici differenti a seconda delle province (in media intorno allo 0,35%) e della città e non ci sono tasse patrimoniali sugli immobili; in Gran Bretagna esiste una tassa sul possesso degli immobili equiparabile all'Imu italiana. Si chiama Council tax e generalmente varia tra lo 0,5% e il 1,3% del valore catastale dell'immobile ed anche qui non è prevista alcuna tassa patrimoniale; la Spagna invece, è probabilmente il Paese in cui il regime fiscale sulla casa è il più simile a quello italiano. Lì esiste un'imposta sul reddito applicata esclusivamente alla seconda casa, a cui si aggiunge un'imposta sui beni immobili con aliquote che variano tra lo 0,4% e l'1,1 per cento. È stata inoltre reintrodotta di recente una tassa patrimoniale applicata solo ad abitazioni di valore superiore ai 700mila euro. A differenza degli altri paesi però, quì è prevista un'imposta sui redditi da locazione. Sono precisazioni queste, che vanno rese come pubblica informazione. Dopo, ma solo dopo, vengono anche le anomalie da lei giustamente evidenziate. Cordialità.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 05/07/2013 - 12:50

Avrebbe dovuto essere chiaro a tutti che con l'eliminazione della possibilità di stampare moneta il Paese si autocastrava. Se un Paese non può battere moneta non è più un Paese sovrano ma deve stare alle regole degli altri, ob torto collo. Nel '99 avevamo due possibilità: o rimanere nella Lira o entrare nell'Euro-zone. Rimanere nella Lira, una moneta debolissima di scarsissimo valore (come il Peso dominicano), avrebbe significazo la fame come se fossimo un Paese del Quarto Mondo, entrare nell'Euro-zone voleva dire produrre beni di qualità per stare alla pari die Paesi forti. L'Italia entrò nell'Euro-zone alla napoletana, alla magliara, volendo fare la furba. Naturalmente il furbo prima o poi si rompe le corna con i Paesi forti. Dovremmo ricordarci che quando i nostri furbi napoletani rubavano le valige alla stazione (e si sentivano furbissimi), i Paesi forti (Inghilterra, Francia) rubavano interi continenti. Ora il giocattolo s'è rotto e il gioco si farà ancora molto più duro. Fanno Pena le ridicole cerimnonie da operetta di Napoleanto e di Letta (bella la comparsasata in Palestina! roba da scherzi a parte),come fanno pena i partiti politici tutti ma specialmente il PD: sono alla stregua del M5S, tutti formati da pagliacci guidati da altri pagliacci in SPE.

Marzia Italiana

Ven, 05/07/2013 - 12:53

Secondo me, ci riferiscono quel che vogliono. L'Europa li incita all'austerity, e questi che fanno? ci dicono che l'Europa vuole piu' tasse, inclusa IMU, per gl'italiani. Cosi' gl'italiani hanno il governo di Bruxelles da biasimare. L'Europa vuole, invece, che lo stato italiano tiri la cinghia, per cambiare, non gl'italiani! Perche' e' lo stato italiano con tutta la miriade di sciacalli annidiata nei vari gangli dell'amministrazione pubblica che vive da nababbo, non il popolo. Ormai i nuovi ricchi sono solo loro. Non credete a quello ci dicono per giustificare la loro scelleratezza!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 05/07/2013 - 12:53

Brunetta ha ragione, sicuramente ci sarà qualche comunista di m.... che suggerisce cosa dire, io manderei a quel paese tutti

Lino.Lo.Giacco

Ven, 05/07/2013 - 12:55

No ciompi non si tratta di un complotto comunista ma di certo non danno ragione a Brunetta perché i soldi dell'imu fanno comodo ai politici e sono certi di poterseli fottere Anche ai politici europei Che puzzano meno degli italiani ma sempre di merda sanno

benny.manocchia

Ven, 05/07/2013 - 13:08

A New York hanno dato l'avvio a una specie di lotto:IMU e Iva saranno aboliti in Italia? Finora il 55% ha scelto il NO. Gli altri dicono che Berlusconi non puo' fare marcia indietro:IMU e Iva aboliti o via dal governo. Un italiano in USA

agosvac

Ven, 05/07/2013 - 13:14

Questi del Fmi non hanno capito niente. Il carico fiscale che grava sul lavoro andrebbe a beneficiare in special modo le imprese e minimanente i lavoratori. Ora basta un minimo di logica per capire che anche se le imprese ne avrebbero un benificio non potrebbero purtuttavia cominciare a produrre di più perchè quel di più che produrrebbero non lo potrebbero vendere a nessuno, almeno in Italia. Invece si deve assolutamente mettere soldi in tasca agli italiani. Solo così potrebbe ricominciare a crescere l'economia: più soldi in tasca, più possibilità di spendere=più crescita economica! Allo stato attuale con gli italiani che non hanno soldi in tasca si potrebbero dare alle imprese anche decine di miliardi di contributi senza concludere un bel cazzo( chiedo scusa) di niente, tanto senza soldi nessuno comprerebbe. Invece mettendo i soldi dell'Imu in tasca a noi poveri disgraziati e magari diminuendo il peso fiscale non solo sulle aziende bensì sui lavoratori ed ancor più sui pensionati allora sì che si risolverebbe il problema!

gigi0000

Ven, 05/07/2013 - 13:15

Forse qualche PIRLA non si è accorto che, facendo di testa nostra, fino al 2011 l'imposizione fiscale era del 41% ed il rapporto deficit-Pil al 120%, mentre ora, dopo la cura Monti ed organismi inutili e dannosi, tra cui spicca l'Europa, i numeri sono diventati rispettivamente 44% e 127%. Lo so, lo so, la colpa è tutta di Berlusconi, ma qualche PIRLA non ha il dubbio che la medicina proposta uccida il paziente e che forse sarebbe meglio cambiarla? Magari con quella Brunetta - Berlusconi, invece di quella Saccomanni - Zanonato. Forse anche Letta dovrebbe farsi un esame di coscienza, insieme a tutto il PD tassaiolo.

Sylvie forever

Ven, 05/07/2013 - 13:15

Una voce fuori dal coro: bisogna pagare l'IMU, e' cosa buona e giusta. Con quelle risorse fare fronte alle priorita' che sono 1) finanziare la nostra Marina militare per una adeguata assistenza ai barconi degli immigrati clandestini 2) migliorare i Centri d'accoglienza, altrimenti che figura ci facciamo con la Merkel? 3) spostare gli stranieri dalle carceri affollate in istituti dotati di maggiori confort 4) incrementare le diarie a rom e clandestini, cosi non ci prendono a picconate 5) aumentare la scorta della Kyenge e fornir loro auto piu' consone, tipo Maserati quattroporte. Infine, aprire una sottoscrizione tra i lettori de Il Giornale, per aiutare quel poveretto albanese che ha gettato la moglie dal nono piano. E' in mezzo ad una strada, l'hanno liberato subito......

Mr Blonde

Ven, 05/07/2013 - 13:19

Ma qualcuno si rende conto che con il debito che abbiamo più sforiamo i vari livelli di deficit più paghiamo di interessi? un punto di spread e di tasso in più vale 20mld di interessi (a regime ovviamente) altro che imu e iva! Se il fondo parla (a sentire i commenti sembrate voi dell'internazionale "comunista" contro il grande capitale finanziario ecc ecc) bisogna stare attenti perchè gli investitori (quelli che ci prestano ii soldi ogni mese x intenderci) danno purtroppo ascolto a queste campane. Per riprendere la ns sovranità dobbiamo tornare ad essere un paese affidabile altro che annunci di crisi un giorno sì e l'altro pure, tanto mettetevi l'anima in pace a silvio &co interessa solo la giustizia, non si spiegherebbe come mai in 20 anni di potere sia l'unico governo liberale (ah ah ah) che ha aumentato tax spesa pubblica e invadenza dello stato nell'economia, nè liberalizzando nè privatizzando nulla. Vogliamo ancora far credere che l'imu l'ha messa solo la sinistra? che l'aumento dell'iva non l'hanno votato alfano &C? Chi è che ha pattuito il rientro anticipato del deficit a bruxelles di 2 anni? non era il mitico trio silvio brunetta tremonti (che lo insultava mentre leggeva la finanziaria) che ha dato il via al bagno di sangue degli ultimi 2 anni? PS: ma quali sono le proposte per tagliare la spesa del PDL? Un liberale (vero)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 05/07/2013 - 13:26

quanti ridicoli commenti dei comunisti mafiosi... :-) chiedere di pagare l'imu è come chiedere al dottore di amputare i coglioni.... ancora non ho capito se i comunisti sono tonti di loro oppure ci fanno, oltre che ad esserci (ed intascare i lauti stipendi)

Mr Blonde

Ven, 05/07/2013 - 13:36

ma mortimermouse ci sei o ci fai? io almeno sto provando a spiegarti che tagliare l'imu di qualche miliardo rischia, se non accompagnato da taglio di spesa, di fare più danni in senso di maggiori tasse che poi ci ricadranno domani per interessi più alti. Meglio come dice Squinzi tagliare sulle tax sul lavoro se ci sono soldi. E poi insisto: ma quali sono le proposte per tagliare la spesa del PDL (non che ci siano da parte degli altri per carità ma almeno aspettiamo un pò)? Un liberale (vero)

CiaoPepp

Ven, 05/07/2013 - 13:38

grande Brunetta, sei uno dei pochi nel centrodestra che hai capacità,conoscenza, palle e cervello ! E sopratutto dici pane al pane senza tante ipocrisie.Minacciate SERIAMENTE DI FAR CADERE QUESTA m...da di governicchio. O via imu o a casa tutti.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 05/07/2013 - 13:41

Dico solo una cosa : la signora Lagarde ha scritto al piccolo Sarkozy tante lettere d'amore mascherate male da lettere di sostegno o d'affari. Mi sa che la signora sia altamente ricattabile. Ha ragione Brunetta.

laura franceschini

Ven, 05/07/2013 - 14:03

Chiaccherano. FMI si facesse gli affari propri. IMU disonesta per le prime case. Redditi bassi e pensioni, in genere, non permettono a buona parte dei cittadini di sostenere anche tale iniqua gabella. E coloro che sarebbero disposti a vendere per tirare su qualche soldo NON ci riesce, vista la mostruosa crisi che investe il Popolo, non i furbastri della CASTA che si sono ben organizzati...

epc

Ven, 05/07/2013 - 14:23

Beh, se l'FMI ha parlato, non si può non tenerne conto, e bisogna rispondergli in maniera appropriata. Io, ad esempio, proporrei come risposta una citazione del famoso generale francese Cambronne.....

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Ven, 05/07/2013 - 14:42

Applicare costi standard alla sanità, smagrire, Stato, Regioni, Province e Comuni. Tagliare costi e dipendenti ricollocandoli,ristrutturando o in pensione. Ma si perdono voti...... Per dimagrire lo Stato, invece di fare dimagrire tutto il corpo, sti pirla vogliono farlo tagliandogli una gamba(province)ma solo del 10% perchè riguarderebbe la parte politica, teoricamente lo Stato dovrebbe diminuire di peso,però sarà zoppo. Ma per non perdere voti, nulla cambierà. Va bene,allora ascoltiamo la riserva di Strauss Kan nonchè serva del Napoleone di Francia. Ma mi domando nuovamente, esiste in Italia un partito che vorrebbe ridurre la spesa pubblica, ma seriamente non limitandosi a quegli sfigati di politici? Intanto quando è stata fatta una legge per la riduzione dei parlamentari il popolo Italico l'ha bocciata con referendum abrogativo.

gneo58

Ven, 05/07/2013 - 14:44

fuori dall'euro - fuori dall'europa

Ritratto di limick

limick

Ven, 05/07/2013 - 15:03

Se parliamo di promesse non realizzabili la prima e' l'EUROPA UNITA. NON ESISTE E NON ESISTERA' MAI. Era proprio vero quello che ci volevano vendere i comunisti di Prodi... vedrete che comodita' quando andate in ferie nella comunita' europea non dovete fare il cambio della moneta. In effetti e' rimasto l'unico vantaggio, tutto il resto e' macelleria sociale, quella che piace ai nazisti tedeschi... ma noi abbiamo finito i partigiani. Ne ordiniamo un po'?? Questi nuovi comunisti alla Letta mi sembrano piu' zerbini che resistenti....

paolozaff

Ven, 05/07/2013 - 15:29

Grandissimo questo statista di nome Brunetta, non quelli del FMI o dell'OCSE che non capiscono un fico secco. Probabilmente i conti che questi due Istituti mondiali hanno in mano sono i conti che l'ex governo Berlusconi ha presentato dopo che Tremonti se ne era lavato le mani. Speriamo di non fare la fine della Grecia ma ci sta mancando veramente pochissimo!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 05/07/2013 - 15:30

SIAMO UNA FOGNA DI POPOLO SOVRANO , o no ?

procto

Ven, 05/07/2013 - 15:30

La solita dietrologia da Novella 2000, senza uno straccio di prova. Brunetta sei davvero piccolo (moralmente e politicamente intendiamoci)

Atlantico

Ven, 05/07/2013 - 15:52

Incredibile ! Persino al FMI sono diventati comunisti !

no beluscao

Ven, 05/07/2013 - 15:55

grande il mostro destrorso mafioso mortimer , ha solo 1 difetto non vuol capire che i mafiosi sono destrorsi

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 05/07/2013 - 15:57

Sicuramente qualcuno avrà sollecitato un aiutino...Magari anche frau kulonen, preoccupata all'idea che agli Italiani possa rimanere qualche soldo in banca.Ci siamo dimenticati, però, che nell'euromanicomio è entrata la Croazia...e il piatto piange nuovamente.

teoalfieri

Ven, 05/07/2013 - 16:03

E' veramente demenziale leggere i commenti di tanti supporter del PDL... INDI.... il migliore....non desidera che nessuno ci dica nulla.... affinchè che i corrotti vaghino allegramente nel paese con l'appoggio dei politici di turno.... Ma dove vivi!?!?!? L'IMU è il male per scacciare quello che in 20 anni di berlusconismo ci siamo meritati.... e mi merito pure io perchè ai tempi gli avevo dato fiducia.... Che alla fine siano pure COMUNISTI quelli del FONDO MONETARIO!?!?!?

Ritratto di Y93

Y93

Ven, 05/07/2013 - 16:12

mandateli a quel paese...Brunetta sei FORTEEEEE!!!!

teoalfieri

Ven, 05/07/2013 - 16:13

PELOBICI che bel commento...ricco di contenuti e molto profondo... complimenti...sei in target per essere un ottimo elettore del PDL o della futura Forza nuova Italia..!!!! Un abbraccio

Homer Wells

Ven, 05/07/2013 - 16:21

Marzia Italiana, sono d'accordo al 100%

teoalfieri

Ven, 05/07/2013 - 16:28

Ridicolo questo Brunetta con le sue ilazioni... terribile veramente!

Dario40

Ven, 05/07/2013 - 16:29

Brunetta ha ragione, a pensar male si fa peccato, ma molte volte ci si azzecca ! Perché non abbandoniamo UE,OCSE,FMI,etc,etc, . Alla fine ci ritroveremmo con una barcata di miliardi in cassa e soprattutto saremo di nuovo padroni in casa nostra ! Tanto quando abbiamo bisogno, ce li troviamo sempre contro. Mandiamoli a ranare una volta per tutte !

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 05/07/2013 - 16:29

teoalfieri : quelli del FMI al più alto livello sono in effetti ricattabili e probabilmente già ricattati dai comunisti bravissimi a sfruttare tutte le occasioni per eliminare chi non la pensa come loro. Ma forse lei non capisce.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 05/07/2013 - 16:31

@limick: è chiaro che ormai non ci sono più ritorni o alternative di sorta. Dall'euro non si esce a meno che non vogliamo finire veramente nel terzo o quarto Mondo. Dobbiamo far buon viso a cattivo gioco.Siccome la moneta unica non può funzionare che in uno stato Unico, va da se che prima o poi a quello si deve arrivare. Non ci sono altre alternative per nessuno. Su questo non ci sono dubbi. Siamo tutti sulla stessa barca. Fate il vostro gioco.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 05/07/2013 - 16:42

@no beluscao: i Mafiosi sono Mafiosi: nè destrorsi nè sinistrorsi. Se no che Mafiosi sarebbero. La Mafia viene dagli Arabi sbarcati in Sicilia verso il 900 D.C.(Mafia in arabo vuol dire Ombra). L'organizzazione prese le mosse per difendersi dopo la riconquista cristiana da parte die Normanni e tedeschi (Federico 2 protesse gli Arabi siciliani ma volle che si convertissero al Cristianesimo e per questo non li ricacciò in Africa come invece successe in Spagna dopo la Reconquista e per questo in Spagna non esiste la Mafia). La Mafia e i suoi derivati (Andrangheta e la Camorra) sono regali dell'Islam praticamente delle bombe a tempo messe intorno all'anno 1200. Destra e Sinistra sono cose del tutto aliene alla Mafia; non significano assolutamente niente per la Mafia se non come mezzi e strumenti per proprio uso e consumo. Mars-halla! Hallah Akbar!

unosolo

Ven, 05/07/2013 - 16:46

Brunetta ha pienamente ragione , qualcuno ha suggerito ,nel nostro interno abbiamo la consulta che ferma , controlla e decide , in Europa contiamo niente e siamo soggetti , nessuno è in grado di difenderci , quando lo faceva il PDL veniva lasciato solo anzi a volte condannato dai nostri rappresentanti in Europa , inutile ora agitarsi ci siamo sottomessi e siamo succubi agli altri.

MEFEL68

Ven, 05/07/2013 - 16:53

Qello che dà più fastidio della sinistra è la malafede. Approfittare di una crisi internazionale, per addebitare tutti i nostri guai a Berlusconi non è politica, ma sporca e disonesta mistificazione. La sinistra nel travisare i fatti è abilissima; basta leggere i diversi commenti che lettori creduloni o faziosi hanno scritto in questo forum. Il responsabile è: il nano, il caimano, il tinto di tintura, ecc. Ora che Berlusconi non è al governo da quasi due anni, la verità sta venendo a galla. Berlusconi non c'entra per nulla. Ad essere maligni si potrebbe dire che non è riuscito a fronteggiarla. Adesso, che in qualche modo la sinistra è al governo, si chiedono interventi a gamba tesa per giustificare i cervellotici provvedimenti.

ney37

Ven, 05/07/2013 - 16:57

quelli del PCI-PD visto che gli ultimi scarti ben conosciuti resistono solo in Italia e in poche altre becere dittature quando si decideranno ad abolire il finanziamento pubblico al loro carrozzone colmo di ruberie varie MPS COOP ecc.

MEFEL68

Ven, 05/07/2013 - 17:08

Approfittiamo del vantaggio di essere gli ultimi: COPIAMO. Come fanno gli altri stati a garantire migliori servizi con minore imposizione fiscale? Come fanno a smaltire le tonnellate di rifiuti (compresi quelli che acquistano da noi) e tenere le loro strade linde e pinte? Come fanno a tenere le loro autostrade lisce come biliardi e a non far pagare il pedaggio o a farlo pagare in misura inferiore alla nostra? Quando i nostri politici avranno risposto a queste e altre domande, per l'Italia sarà un grande giorno. Il fatto è che, purtroppo, non sanno neanche copiare.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 05/07/2013 - 17:15

Dopo le dichiarazioni della serva lagarde a favore del nano bombarolo si dovevano chiederne immediatamente le dimissioni. Ma quel branco di pupazzi dei politicanti italiani mi sembrano rincoglioniti, sifanno mettere i piedi in testa da tutti.

BRAMBOREF

Ven, 05/07/2013 - 17:17

Bram ma al FMI lo sanno che tasse paghiamo prima, quando compriamo la casa, poi nell'IRPEF poi con l'IMU ??

maurizio50

Ven, 05/07/2013 - 17:25

Sarebbe ora che nel PDL o FI o come accidenti si chiamerà qualcuno si ponga seriamente il problema di far uscire l'Italia dai cosiddetti Organismi Internazionali o Sovranazionali (prima tra tutti l'Unione Europea). A starvi dentro finora abbiamo avuto : taglio del 50% della ricchezza nazionale,(Euro); misura di crescita delle dimensioni dei cetrioli; distruzione dell'agricoltura e dell'allevamento nazionale per favorire i forti del Nord Europa, distruzione della produzione dell'acciaio nazionale(idem come sopra);invasione di milioni di derelitti dall'Africa, Asia e Terzo e Quarto Mondo (ci mancano giusto gli alieni di altre galassie); tasse a non finire grazie ai tirapiedi della Germania ,(Monti tra tutti!).RIDIAMO L'ITALIA AGLI ITALIANI!!!

il nazionalista

Ven, 05/07/2013 - 17:26

Nel dopoguerra l' Italia, pur non essendo pienamente autonoma in politica estera, era padrona del suo territorio e ancor di più in campo economico. Adesso è solo uno stato satellite e in tutti i campi: 1)il nostro paese è terra di nessuno: arrivano da tutte le parti del mondo, entrano e pretendono di muoversi e fare quello che vogliono. 2)le leggi del governo, in campo economico, hanno valore solo se vanno bene alle varie commissioni europee, alla ue, al fmi etc etc. Sul fronte interno, poi, le leggi devono avere il placet dei giudici altrimenti il loro soviet supremo: la corte castale boccia e annulla tutto. Ergo l' Italia non è più un paese indipendente e neppure una democrazia parlamentare rappresentativa dove il POPOLO: UNICO SOVRANO elegge il Parlamento; questo esprime il Governo, sotto la cui direzione il Parlamento stesso legifera e le leggi sono incondizionamente applicate!! P.S. il presidente della repubblica è ed è solo il notaio della volontà del Parlamento e non un ' caro leader ' sullo stile di quello della Corea del nord!

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 05/07/2013 - 17:34

MEFEL68 alle 16:53 e 17:08 : sono d'accordissimo con quello che scrive. E mi piace il suo suggerimento "Copiamo". Infatti è inutile pagare i saggi anche un c ... c'è già qualcuno che ha fatto il lavoro egregiamente.

Ritratto di palmarius

palmarius

Ven, 05/07/2013 - 17:37

Nelle parole piene di saggezza di Renato Brunetta: "magari qualcuno ha chiesto un aiutino" c'è tutta la verità ed anche lo squallore di questi giochetti politici, dove una parte della coalizione (!?!) ha paura di realizzare il programma elettorale dell'altra perché teme di fare un piacere al Cav. La verità è che abolire l'Imu sulla 1/a casa, bloccare l'Iva al 21% e caso mai riportarla al 20%, incentivare con sgravi fiscali chi assume in pianta stabile i giovani, sono provvedimenti tutti volti a frenare la disoccupazione e a rimettere in moto i consumi, purché vi sia certezza di tali provvedimenti e non rinvii che creano solo dubbi per cui chi ha 100 euro in tasca si guarda bene dallo spenderli. Quanto alla Tares e al redditometro, sono provvedimenti da delirio notturno: se ci vogliono morti non servono altre leggi. Basta che continuino a non far nulla, come adesso.

michele lascaro

Ven, 05/07/2013 - 17:42

Sì, che l'aiutino è stato richiesto. Ma chi sono i babbei di turno? Non vogliamo sapere quale corrente politica, già nota, ma nome e cognome dei babbei.

Ritratto di limick

limick

Ven, 05/07/2013 - 17:49

Atlantico Ven, 05/07/2013 - 15:52 diciamo che i comunisti, come l'FMI, sono maestri nel fare spesa con il portafogli degli altri... non demordete ce la farete a far fallire l'italia. Mi piace questo sadomasochismo sinistro, prima fanno la resistenza con le armi per cacciare i tedeschi poi i figli di questi stendono tappeti rossi ai nazisti che si presentano non coi fucili, ma con la new speculazione economy e le allodole rosse svolazzano fiere di averlo preso in quel posto. Come cambiano le generazioni. Aboliamo il 25 aprile, visto che stato sovrascritto dal patto di stabilita'. I morti sono sempre quelli, ma chissenefrega.

Balza70

Ven, 05/07/2013 - 17:54

Qualcuno è in grado di spiegarmi quali sono le ragioni di eliminare l'IMU sulla prima casa? perche proprio non capisco perche i pdl-ini sostengono questa battaglia ? forse per difendere tutti quegli evasori che hanno degli imperi immobiliari ? In un momento come questo dove si dovrebbero adottare qualsiasi misura per rilanciare il lavoro e i consumi interni troverei molto più intelligente diminuire il costo del lavoro, provvedimento di cui beneficerebbero sia i lavoratori dipendenti che la classe imprenditoriale...preferirei vedermi 20/30 euro in piu al mese sulla mia busta paga che risparmiare i 10 euro scarsi di IMU...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 05/07/2013 - 18:03

JASPER ti faccio notare che dal 1200 al 2013 qualche annetto è passato, e la mafia di allora non era come oggi. oggi purtroppo è peggio perché è ramificata, si è insinuata nei tessuti sociali, imponendo, appunto, ombre. e quel che è peggio, grazie a questa struttura teneva sotto controllo i suoi picciotti, esattamente come un generale tiene sotto controllo i suoi soldati, per mezzo della disciplina, con premi e punizioni. ora però la mafia in sicilia dal dopoguerra diventò un formidabile strumento di potere, tanto che la politica e la mafia ci andavano a braccetto proprio dal 1947 al 1993. non c'è stato mistero dei contatti tra politica e mafia. ne sono un esempio la distruzione delle intercettazioni sui contatti tra napolitano e i presunti mafiosi. da qui è facile poi fare intuizioni sul rapporto tra sinistra e mafia. chi forniva i materiali bellici per fare attentati? chi forniva i dati precisi sui magistrati? chi dava soffiate ? è tutto un intrigo che perfino io stesso stenterei a separarli... altro che mafia araba! quelli si che furono i bei tempi, rispetto a oggi....

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 05/07/2013 - 18:08

Da altre fonti leggo che il presidente del FMI Christine Lagarde ha detto : "L’imposta sulla prima casa andrebbe mantenuta". Secondo la mia interpretazione quanto affermato più che monito vuole essere un consiglio. Stà di fatto che le indicazioni del FMI non sono un vincolo ineludibile per il governo ma servono a talune fazioni politiche per spargere veleno sulle istituzioni.

teoalfieri

Ven, 05/07/2013 - 18:11

limick...vai di acido oppure coca oppure sei nato così?!?!?

marvit

Ven, 05/07/2013 - 18:15

Proponiamo al FMI il pagamento dell'IMU facoltativo. Leggo che parecchie persone rimarrebbero alquanto dispiaciute se venisse abolita la bella tassa. Quindi:chi la vuol pagare la pagasse. Siamo in un paese democratico,o no??

teoalfieri

Ven, 05/07/2013 - 18:17

certo venividi ....io sicuramente non capisco...capisce lei e il Brunetta...che abbiamo visto cosa ha fatto il suo governo in 20 anni.... loro capiscono ed hanno capito sempre i loro interessi...!!!

ferry1

Ven, 05/07/2013 - 18:24

per il corvo forse è meglio che si chiarisca le idee.Se l'IMU è una patrimoniale che senso ha parametrarla con il reddito?Se invece è ana tassa sul reddito che senso ha farla pagare a chi la abita.Solo in Italia si puo" PENSARE A FOrME IBRIDE DA AZZECCAGARBUGLI per nascondere un disegno di esproprio per i piccoli proprietari.

farcare

Ven, 05/07/2013 - 18:36

Scusate, l'IMU del 2012 quando sarà restituita!? o forse Berlusconi promette e non mantiene... Strano che nessuno, fra politici e giornalisti, ne parli...

farcare

Ven, 05/07/2013 - 18:37

Vogliamo la restituzione dell'IMU. BERLUSCONI deve mantenere le sue promesse...

ceschina gricmais

Ven, 05/07/2013 - 18:37

la sinistra di debenedetti e le corporazioni che gli si affidano hanno tutto l'interesse a far cadere letta prima che renzi possa affermarsi e prima che grillo cessi di avere importanza: alleanza pd grillo e sel stravincerebbe. ma la responsabilita di far cadere letta la sinistra la vuole sbolognare su pdl di berlusconi: a questo scopo si attaccano all'imu col concorso dei loro amici internazionali per costringere berlusconi all'angolo e non lasciargli altra scelta che staccare, lui, la spina al governo, per senso di responsabilita' nei confronti degli italiani (non solo quelli che lo votano, anche gli altri poveri ignari). il governo quindi non agisce imbavagliato mani piedi e bocca dalla sinistra, e gli italiani continuano a essere dissanguati.

marchino.blu

Ven, 05/07/2013 - 19:24

Ma ancora con sta menata dell'imu? avete rotto le palle...

Angelo48

Ven, 05/07/2013 - 19:25

Balza70: lei deve essere abituato a fare di tutta un'erba un fascio. Generalizzare su un problema porta - come conseguenza - ad una valutazione errata e fuorviante. E' probabile che tra i proprietari di almeno una casa, se non di più, ci siano anche degli evasori (a dx come a sx), ma ipotizzare che il PDL e noi tutti non evasori ed onesti contribuenti si voglia abolire l'IMU per una sorta di protezione verso gli altri proprietari di cui sopra, ce ne passa! Non ho dati certi e recenti per l'anno 2011, ma quelli relativi al 31/12/2010 evidenziano quanto segue: la maggior parte dei proprietari (circa il 73%)dichiara un reddito complessivo inferiore ai 26.000 €; in particolare il 46% di essi dichiara un reddito tra i 10 ed i 26 mila € annui ed il restante 27% percepisce un reddito inferiore ai 10.000€. Lei crede che tutti questi accolgano con entusiasmo questo sacrificio dell'IMU che costa ben più delle 10 € mensili? Non scriva sciocchezze per favore; anzi, sarò ben lieto di suggerire ai vertici del mio partito, di proporre l'IMU solo come tassa volontaria per chi ritiene giusta pagarla. Lei tra questi!

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Ven, 05/07/2013 - 19:26

Se Letta non mantiene gli impegni, tannto più che i soldi ci sono e li puo anche tirare fuori dalle spese superflue fatte da Enti pubblici e funzionari disonesti, giù il governo. Pe4chè' non viene il FIM a dare da mangiare a milioni di famiglie in povertà che anche, se hanno una casa, non possono pagare l'IMU. Con quale diritto intervengono in Italia? Non gli è stato chiesto nulla, hanno rovinato molti paesi emergenti con la loro politica restrittiva e assurda, Letta fai attenzione rischi forte se ascolti questi consigli sconsiderati.

guidode.zolt

Ven, 05/07/2013 - 19:27

Io credo alla tesi di Brunetta e, a dire il vero, l'ho pensato prima che lui esponesse la sua ... Saccomanni ha chiesto alla mamma di difenderlo dai "cattivi"... ma andiamo...! quando avremo uno provvisto di "zebedei" all'economia...? dopo Monti continuità senza soluzioni!

Mr Blonde

Ven, 05/07/2013 - 19:29

Le intercettazioni tra napolitano e i presunti mafiosi??? Ma mortimermouse su...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 05/07/2013 - 19:29

Le precise accuse del grande economista Brunetta hanno definitivamente smascherato il complotto. E' evidente che è in atto una strategia volta a danneggiare l'Italia. Il complotto comunista mondiale è alle volte sottile (vedi collusione PCI-PD-FMI, alle volte scoperto e rozzo (vedi le toghe rosse milanesi) ma sempre pericoloso. La lucida intelligenza di Renato Brunetta ha messo tutti con le spalle al muro, li ha smascherati. Il popolo vuole il buon governo di Silvio, vuole che Brunetta decida le misure economiche. Abbiamo la straordinaria fortuna di avere il più grande economista vivente, premio Nobel di diritto (lo ha ammesso lui stesso, vincendo la sua naturale ritrosia!)ma non ne seguiamo le illuminate analisi e le storiche decisioni, preferiamo seguire i complotti comunisti del "tanto peggio, tanto meglio". Ma il popolo è sovrano, il popolo vuole cacciare i comunisti, vuole Silvio al comando (sceglierà Lui con quali cariche, io vorrei accorpate nella Sue mani le due cariche di Presidente della Repubblica e Presidente del Consiglio), i sondaggi lo dicono, anzi lo urlano, e la voce del popolo deve essere ubbidita, oppure faremo la fine dell'Egitto.

winston1968

Ven, 05/07/2013 - 19:30

che pauraaaaaaaa

moshe

Ven, 05/07/2013 - 19:38

FUORI DALL'EUROPA, SUBITO !!!!! Gli unici che ci guadagnano sono gli speculatori, i banchieri ed i politici di .....!

MBORSERINI

Ven, 05/07/2013 - 19:43

Una tassa sulla casa non è una indecenza.. sono una indecenza tutti i balzelli che fanno da contorno. Va comunque detto che tra il togliere l'IMU sulla prima casa o evitare l'aumento dell'IVA sia da preferire di granlunga quest'ultima. Un aumento dell'IVA colpirebbe tutti indiscriminatamente anche chi la casa non ce l'ha. Va anceh detto chenon avrebbe comunque senso togliere l'IMU per poi fare spazio ad un altro degli ennesimi balzelli dei quali francamente non abbiamo bisogno.

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Ven, 05/07/2013 - 20:14

l'articolo n°1 della Bibbia rossa dell'ex PICCIi ora PIDDIi è: " Amici e compagni, quel che è mio è mio, e quel che è vostro è sempre mio "

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 05/07/2013 - 20:34

@mortimermouse: OK siamo d'accordo. Rimane il particolare che comunque il regalo della Mafia ce lo fecero gli Arabi e che da Cosa nasce Cosa.....Cosa Nostra....Federico 2 sarà sato un grande Imperatore ma fece la grande cazzata di rigettare a mare gli invasori islamici, cosa che invece fecero gli Spagnoli. Con la Reconquista gli Arabi anche convertiti (i c.d. Marranos) furono rimandati in Africa o finirono sui vari roghi (Auto da fè) allestiti dalla Santa Inquisizione. Bei tempi quelli!

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 05/07/2013 - 20:47

Certo caro BRUNETTA se, all’epoca, Silvio e la sua banda avessero votato contro l’IMU, il problema di abolirla non si sarebbe posto.

Cosean

Ven, 05/07/2013 - 21:19

Magari è vero che sia stata una promessa solo per ottenere voti!

Ritratto di limick

limick

Ven, 05/07/2013 - 21:54

teoalfieri Ven, 05/07/2013 - 18:11 non ti preoccupare, le guerre sono fatte apposta per fare tornare tutti coi piedi per terra. E qualcuno potrebbe anche riacquistare quella dignita' nazionale che non guasta mai, c'e' speranza per tutti, anche per gli zerbini. Di fatto rinunciando alla propria sovranita' nazionale e facendo spallucce ai prorpri connazionali che si suicidano o versano in condizioni disperate sostenendo la controparte tedesca e' un traditore della patria. Non e' che ci vuole una cima a capirlo. Ma ripeto ci basta poco, e scoppia il patatrac... e la storia si ripete... anche per l'alfiere :)

Giorgio1952

Ven, 05/07/2013 - 22:06

Le dichiarazioni di Capezzone e Brunetta non meritano nessuna considerazione, non vedo quella di Gasparri che sostiene che il FMI ha dell'Italia la stessa considerazione di Strauss Kahn per le donne, che c'entra forse si dimentica che e' stato prosciolto dalla accusa di stupro, che era falsa e gli ha precluso la presidenza francese. A proposito di aiutini Brunetta ti ricordi la letterina Draghi/Trichet alias Tremonti/Berlusconi! Avevano preparato il lavoro sporco lasciandolo a Monti, facendosi da parte per il bene del paese e per senso di responsabilita'. Ma credono che siamo tutti fessi? Alle ultime elezioni sei milioni si sono ravveduti, alle prossime altrettanti cosi la nuova FI arrivera' al 15%.

Giorgio1952

Ven, 05/07/2013 - 22:14

Caro mortimermouse i nostri stipendi li intascano Ghedini&Longo, assenteisti in parlamento ma sempre presenti in aula a difendere il cav. Sono loro che costano agli italiani non la giustizia che fa il suo corso uguale per tutti, solo Berlusconi vorrebbe che fosse un po' meno uguale per lui.

Cesare46

Ven, 05/07/2013 - 22:28

Lo avevo scritto ieri che qualcuno sicuramente avrà chiesto un aiutino al FMI per crearsi l'alibi e trombarci ancora una volta nascondendosi dietro "ce lo chiede il FMI" la storia è vecchia, buffoni fanulloni rimandatori e magna magna.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 05/07/2013 - 23:38

CIOMPI 05/07 12:15 scrive: "… perché lo stesso Brunetta non si chiede come mai il Fondo Internazionale e l'OCSE ascoltano altri e non lui?" - - - Sig/a CIOMPI, trovo il suo commento abbastanza ciompo.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 05/07/2013 - 23:41

farcare 05/07 18:36 scrive: "Scusate, l'IMU del 2012 quando sarà restituita!? o forse Berlusconi promette e non mantiene..." - - - Lei, come tanti altri, ignora o non ricorda o fa del sarcasmo abbastanza idiota. Berlusconi aveva promesso di restituire l'IMU 2012 QUALORA IL PDL AVESSE VINTO LE ELEZIONI. Riesce a capire la "nuance" o glielo spiego altrimenti?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 05/07/2013 - 23:44

mark 61 05/07 20:47 scrive: "Certo caro BRUNETTA se, all’epoca, Silvio e la sua banda avessero votato contro l’IMU, il problema di abolirla non si sarebbe posto" - - - Le ricordo che Alfano aveva detto e ribadito che tale IMU 2012 doveva essere intesa come una tassa una-tantum e pertanto irripetibile. Aveva anche detto che lo Stato doveva pagare con particolare solerzia i debiti della P.A. ai suoi creditori. Mister Monti aveva subito bollato queste dichiarazioni come "proposte indegne".

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 06/07/2013 - 00:22

Brunetta ha centomila ragioni. Solo degli sprovveduti possono credere che non ci siano state sollecitazioni europee da parte dei nostri trinariciuti. SE SONO RIUSCITI A FAR ASSEGNARE ADDIRITTURA IL NOBEL AL GIULLARE DARIO FO, DI CHE COSA VI MERAVIGLIATE?

rokko

Sab, 06/07/2013 - 01:22

A prescindere dal merito mi fanno ridere i commenti in cui sì esortano fmi ocse ecc a farsi i fatti loro... Abbiamo contratto nel tempo un debito mostruoso, stiamo chiedendo disperatamente ai mercati di rifinanziarlo e pretendiamo pure che stiano zitti a cuccia ad osservarci mentre mostriamo di volerne fare altro... Se vogliamo davvero che sì facciano gli affari loro smettiamola di essere un problema, affrancandoci dai debiti.

Ritratto di romy

romy

Sab, 06/07/2013 - 01:43

http://www.nonsoloanima.tv/valdovaccaro/index.php?m=04&y=12&entry=entry120424-125744 Si tratta della trascrizione di una recente conferenza del dottor Matthias Rath. E' molto importante che esistano al giorno d'oggi persone di questa caratura scientifica e morale. E' un segnale che non tutto è marciume a questo mondo.Leggetevi il suo appello,che poi è l'appello degli uomini consapevoli.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 06/07/2013 - 08:28

ma smettetela di arrampicarvi sugli specchi :-) berlusconi è innocente! è la sinistra che si è adoperata in tutto e per tutto per farlo passare come un corrotto, mafioso ecc ecc, SENZA PROVE! è questo il motivo per cui i processi sono una farsa, la magistratura un potere eccessivo, che supera perfino lo stato, ed impone aberrazioni che costano un mare di guai e di denaro, che già paghiamo. per esempio i 2000 magistrati costano 200 milioni di euro l'anno CIASCUNO, ma se fanno errori, NESSUNO di questi pagherà! che facciamo? pur di rischiare di finire in galera da innocente, ce li teniamo così questi magistrati? ennò! perciò, comunisti mafiosi, è ora che imparate a capire che la democrazia la stanno distruggendo proprio i vostri compagni comunisti!!!

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 06/07/2013 - 12:06

Due cose vanno dette ai duri d’orecchio e di comprendomio: la prima è che se l’Italia ha un enorme debito pubblico deve ringraziare i governi di centro-sinistra, i compagni del PD (ex PCI exPDS ex DS)e i sindacati . Questi hanno voluto vivere al di sopra delle possibilità del Paese, dato che l’Italia, priva com’è di materie prime, avrebbe dovuto e potuto essere più o meno al livello della Bulgaria, dell’Ungheria, della Polonia o della Romania. Invece i nostri governanti hanno volute venire incontro ai desiderata del popolino cialtrone e dei sindacati ed hanno cominciato a fare debiti alla grande in tutti i campie e in tutti i settori. L’inzio di tale andazzo: dai primi anni ’70 con la riforma fiscale Visentini. La seconda è che con l'entrate in maniera clandestina (falsificando i bilanci) nella euro-zone, premessa per la formazione degli Stati Uniti d'Europa, l'Italia non è più uno stato sovrano come lo era prima quando poteva battere moneta a piacere, fare debiti a iosa e svalutare la lira quando le conveniva. Ora l’Italia è a sovranità limitata. L'Italia, cioè i suoi governi, devono, ob torto collo, obbedire a Bruxelles in tutto e per tutto. Se non lo fanno rischiano d’essere cacciati dall'Euro-zone e questo significherebbe tornare alla Lira che varrebe praticamente meno della carta igienica usata e diventare un popolo di miserabili come quelli del Nordafrica o del Medio-oriente o dell' Africa sub-saahriana. Non ci sono alternative plausibili. Dovete mettervelo in testa prima o poi. Ringraziate Vendola,D'Alema, Bersani, Prodi, Ciampi,Napolitano, Grillo & Co.

Ritratto di limick

limick

Dom, 07/07/2013 - 12:58

Jasper Sab, 06/07/2013 - 12:06 i governi li ha votati qualcuno, lo scontro e' solo generazionale, i padri baby pensionati che scendono in piazza per il futuro dei loro figli sono il massimo! :) Anche l'Italia non doveva essere unita, poi l'hanno fatto con la forza, c'e' sempre una soluzione alternativa... gli stati stessi coinvolti ce l'hanno nella loro storia: il piu' pulito ha fatto i campi di sterminio.