Indagato ma non spiega le spese Il renziano doc fa tremare il Pd

Faraone si difende: "Soldi usati per l'attività politica". Però non fornisce l'elenco nei dettagli. Il governatore della Sicilia: "Volevano le dimissioni della Cancellieri per l'etica, ergo..."

«Il ministro Cancellieri non aveva commesso alcun reato ma per il Pd doveva essere sbattuta fuori per un profilo etico, ergo Faraone...» dice il governatore della Sicilia Rosario Crocetta, eletto proprio col Pd. Ce l'ha con Renzi («Qui in Sicilia non ha rottamato nulla») e il suo team, che aveva chiesto le dimissioni della ministra non indagata, per bon ton istituzionale, e ora è alle prese con l'indagine per peculato in Regione Sicilia che coinvolge 83 consiglieri regionali ed ex (oltre a dipendenti dei gruppi) tra cui il deputato renziano Davide Faraone, responsabile Welfare Pd. «Sono indagato per un importo di 3.300 euro e posso dimostrare che si tratta di soldi spesi per attività politica - si difende il deputato - In ogni caso se mi accorgessi che la mia vicenda è di ostacolo o danneggi il Pd non esiterei a fare un passo indietro. Usare soldi pubblici per fini personali è un fatto grave da perseguire». Renzi, con cui Faraone ha parlato a margine della riunione mattutina, finora non si pronuncia e tiene un profilo basso, ma è chiaro che la vicenda infastidisce, proprio nel momento in cui il segretario Pd preme per le dimissioni della De Girolamo, dopo aver chiesto quelle della Cancellieri, e osserva con attenzione l'evoluzione del caso kazako che riguarda il vicepremier Alfano, alleato poco gradito al sindaco di Firenze. Proprio il leader di Ncd si è affrettato a dare solidarietà al renziano Faraone, ma con un po' di veleno: «Noi siamo garantisti con Faraone che è come se fosse un ministro del governo ombra di Matteo Renzi, questo è il nostro stile». Come dire: tu Renzi chiedi le dimissioni della nostra ministra De Girolamo non indagata, e noi invece non infieriamo sul tuo «ministro» Faraone che invece è indagato.
A sparare fucilate sul renziano sono invece i grillini. Il deputato dei M5S Riccardo Nuti, anche lui palermitano, ricorda quando Striscia la notizia raccontò di una cooperativa che prometteva lavoro in cambio di voti per Faraone, e lui twitta: «Nuti, pensa ai vostri di portaborse in Sicilia, parenti e trombati e pensa alle firme per candidatura a sindaco». Un «killeraggio mediatico contro Faraone» dice invece un altro indagato, l'ex capogruppo dei consiglieri Pd siciliani, Antonello Cracolici, a cui i pm hanno recapitato un invito a comparire. Restano da spiegare però le spese di Faraone contestate dalla Gdf e ritenute «illegittime» dalla Procura di Palermo che lo ha messo tra gli indagati dell'Ars per peculato sui fondi dei gruppi regionali. Il renziano annuncia che darà tutte le spiegazioni e le pezze d'appoggio per giustificare quei 3.380 euro di spese, ma non specifica e finché non lo fa resta il mistero. La Procura parla di «spese indebitamente sostenute attraverso l'utilizzo di fondi attinti dal contributo “unificato” del gruppo, inerenti ad “iniziative politiche”», un giustificativo generico non supportato da scontrini o ricevute che confermino la natura politica di quelle spese. Catalogabili, dunque, come spese non giustificate, personali. Non c'è in realtà solo quella somma, Faraone è anche accusato di avere «richiesto e ottenuto dal gruppo Pd, il pagamento di spese a egli riconducibili, attraverso indebiti anticipi sul contributo portaborse a lui spettante, per complessivi 2.149,10 euro», e di avere «richiesto ed ottenuto dal gruppo Pd, il pagamento di spese personali, attraverso indebiti anticipi sul contributo cosiddetto portaborse a lui spettante, per complessivi 500 euro». I fondi del gruppo Pd usati come bancomat, senza bisogno di giustificativi: di qui l'accusa di peculato. Le carte della Procura raccontano le spese del Pd in regione. Se altri gruppi compravano Audi A6, cravatte Hermès, abbonamenti a Diabolik, il Pd spendeva 49.931 euro per «brindisi inaugurali, cestini natalizi, strenne pasquali», poi regali di nozze per 5.990 euro, altri 4.700 euro per una cena a Palermo, 8.076 euro in cialde di caffè, 13.675 euro in necrologi e 20.816 euro in sms. Il giornale locale online LiveSicilia ha preparato un dossier, «Casta con le sarde», con cifre, nomi e beni di conforto acquistati coi soldi pubblici. «Solo spese politiche» dicono tutti, compreso Faraone. Che, da renziano, ha la fortuna di non avere nessun renziano che gli chieda un suo passo indietro.



di Paolo Bracalini


La somma contestata dalla Procura di Palermo al responsabile Welfare del Pd Davide Faraone

Commenti

giolio

Gio, 16/01/2014 - 08:40

ma perchê deve spiegare se tutti sono un branco di ladri {abbiamo oolitivi ladri questa e la verita }

cicero08

Gio, 16/01/2014 - 08:42

Il PD ha davvero poco da tremare. La legge, anche morale, deve valere per tutti: Il soggetto interessato deve almeno sentire il dovere di autosospendersi. Se no, alla peggio: morto un Faraone se ne fa un altro!

milo del monte

Gio, 16/01/2014 - 08:46

strano titolo in prima pagina invece quando c'era da parlare di Cota tutto nascosto...

Ritratto di franco-a-trier_DE

Anonimo (non verificato)

enrico09

Gio, 16/01/2014 - 09:14

Vergogna, quello che non capisco é perché prendersela solo col PD quando ci sono milioni di spese sotto indagine di altri consiglieri PD e PdL (e non solo i "quattro spiccioli" di Faraone)...i soli a poter puntare il dito in questo caso penso sarebbero i grillini no?

Anonimo (non verificato)

angelomaria

Gio, 16/01/2014 - 09:27

e per un'attimo ho pensato che la passasse liscia buongiorno e buontutto a voi cari lettori

fabiocolli

Gio, 16/01/2014 - 09:30

complimenti Paolo Bracalini, ti scandalizzi per un accusa da 3000 euro quando il tuo padrone è stato condannato per frode per milioni di euro....complimenti! avete la faccia come il...

El Chapo Isidro

Gio, 16/01/2014 - 09:36

Questo giornale avrebbe una qualche credibilità se si fosse scandalizzato per la casa a sua insaputa di scajola, dello stipendio in nero del ministro tremonti, di cosentino in parlamento, delle scorte per le amiche a ore di berlusconi pagate con i soldi dei contribuenti, ma siccome queste cose le hanno fatte i dipendenti di berlusconi a voi vanno benissimo, voi non ci vedete niente di male, anzi, li difendete perfino per questo non avete nessuna credibilità, perchè a voi non interessa la giustizia, la morale o la legalità, no, l'unica cosa che vi interessa è di screditare l'avversario attraverso tutti i mezzi possibili...ma i nipoti di mubarak non hanno nessuna credibilità fra le persone civili ed oneste!

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 16/01/2014 - 09:37

questa è la nostra classe politica ...........complimenti a tutti noi ........x anni è andato bene tutto !!!!!!!!!!!!! e adesso ???

berserker2

Gio, 16/01/2014 - 09:39

Ma però.....qui nella foto, il siculo renziano doc..... ma quanto assomiglia a Craxi eh!

Roberto Casnati

Gio, 16/01/2014 - 09:44

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino! Ma ai politicanti fanno un corso accellerato per ladri oppure nascono già così?

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 16/01/2014 - 09:58

Sì, ma questo ha tutte le fatture. "Spese Politiche sono ah, che se qualcuno ci mette in mezzo a questa roba li sbraniamo!! Baciamo le mani a vossìa dommatteo e salutaci pierluigi".

a.zoin

Gio, 16/01/2014 - 10:05

Un Siciliano all`estero non dirà mai di essere ITALIANO, ma "SICILIANO". Perchè allora non si REGALA QUEST`ISOLA ALLA LIBBIA??? La CORRUZZIONE È IMMENSA, se vengono nel continente, la maggior parte di loro hà le più alte cariche statali, e gli Italiani devono sottomettersi ai loro capricci E ALLA LORO CORRUZIONE. QUESTA È UNA DISCRIMINAZIONE,CHE LA POPOLAZIONE DEL BELPAESE SUBISCE, DA CHE "GARIBALDI",( di un`altra isola dove la corruzione è molto meno,come pure la Mafia con i suoi metodi ), HA UNIFICATO L`ITALIA.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 16/01/2014 - 10:18

Evidentemente sono io che non capisco. Secondo il “faraonico” furbetto bis spendere i nostri soldi per "l'attività politica" è legale. Ma non avevamo votato l'abrogazione della legge sul finanziamento ai partiti? In Sicilia come nel resto d'Italia la politica al potere può spendere i nostri soldi per costruire strade, riparare le scuole, ecc. ecc., ma non per foraggiare l'attività politica dei beneficiari. Mi sembra giusto che il furbetto bis sia incriminato e condannato, come le varie centinaia di "politici" di tutti i colori e variamente eletti che hanno abusato e continuano ad abusare dei soldi dello Stato, cioè nostri ... o forse quei soldi sono loro?

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 16/01/2014 - 10:18

Ma quanto è grande i carrello della spesa dei trinariciuti?

Accademico

Gio, 16/01/2014 - 10:20

Mi sembra giusto. D'altra parte, un faraone è abituato agli agi, al lusso. E poi ha dichiarato di essere serenissimo. Stando così le cose, qual è il problema? Avanti un altro!

vince50

Gio, 16/01/2014 - 10:22

Per chi ha a che fare con la politica essere indagato fa parte del curriculum,significa(a dispetto della povera gente)che si ha avuto la capacità oltre al resto!!di fottere soldi,insomma un vanto.Come dire è un gran farabutto e altro che non posso dire,ma rappresenta l'italiano classico da cui prendere esempio, considerando che in ogni caso se la caverà egregiamente e con rischi tutto sommato contenuti.

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 16/01/2014 - 10:24

ahahahaha RACCONTATE qualcosa su quel signore che ci faceva pagare anche DIABOLIK .......COSI GIUSTO X RICORDARLO

roberto78

Gio, 16/01/2014 - 10:25

come cavolo faceva a spendere 20.816 euro in sms??????????? dovrebbe avere le mani devastate!!!!!! da denuncia sarebbe l'operatore telefonico.....

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 16/01/2014 - 10:25

E' tutto un COMPLOTTO... ahahahah Solito discorso solita roba dette e risentita mille volte è solo un aggiornamento della lista "di chi e' la colpa" : i comunisti, i giudici, i pm, CARO GIORNALETTO stavolta non è cosi ??

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 16/01/2014 - 10:52

QUESTO E' LO SCHIFO DELL'ITALIA, POI C'E' SACCODANNI CHE NON SA DOVE TAGLIARE, ADESSO HA UN CASO ESEMPLARE DOVE TAGLIARE. LE REGIONI, TUTTE SIA ROSSE CHE BLU O BIANCHE SONO DEI POZZI SENZA FONDO, SPERPERANO SOLDI PUBBLICI. E NESSUNO FA NIENTE, E I POLITICI POI SI LAMENTANO CHE SONO SEMPRE SENZA FONDI...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di .#tuttiacasa

.#tuttiacasa

Gio, 16/01/2014 - 11:00

pappare bene è un'arte, anzi è un ars

Albaba19

Gio, 16/01/2014 - 11:06

ma quando qualcuno avrà il coraggio do dire le cose come stanno e che il marcio è ovunque???? voglio solo far notare che in sicilia nonostante si discuta dei tagli alla regione si sono aumentati la indennità di funzione di circa 1600 euro e nella giunta ci sono tutti i colori PD, PDL, M5S ecc.... quindi lo schifo è generalizzato hai voglia di dire, con il metodo lui è peggio di me non si arriva da nessuna parte se non far fare commenti idioti ai soliti fondamentalisti.

LAMBRO

Gio, 16/01/2014 - 11:37

SI SCANNANO TRA DI LORO E GLI ITALIANI DOVREBBERO VOTARLI? INNEGGIANO ALLA STABILITA' MA VOGLIONO FAR CADERE IL GOVERNO DANDO LA COLPA ALLA DE GIROLAMO!! DI QUALE STABILITA' PARLANO .... DEI SOLDI CHE RASTRELLANO DALLA SICILIA IN SU?

Angelo48

Gio, 16/01/2014 - 11:39

milo del monte: lei egregio lettore, è uno dei tanti beceri raccontaballe che pullulano su questo forum. Accusa il Giornale di aver tenuto nascosta la vicenda Costa e, dicendo ciò, lei mente ben sapendo di mentire. Le espongo - cronologicamente - le date di quando il Giornale ha riportato in home page le notizie riguardanti Cota e l'indagine ad esso e ad alcuni consiglieri collegata: 20/02/20132 -- 19/04/2013 -- 20/04/2013 con l'aggiunta di un articolo dell'11 gennaio u.s. attinente la sentenza del Tar che annulla le elezioni in Piemonte. Come vede, le sue falsità sono state scoperte. Piuttosto che mentire, ci faccia sapere il suo pensiero su questa vicenda che riguarda non solo Faraone e le sue "modiche" spese, ma tutto il PD a cui la Procura contesta l'utilizzo anomalo di oltre 100.000 €. Animo allora, e ci dica cosa ne pensa invece di scrivere falsità.

pimask.11

Gio, 16/01/2014 - 11:54

@LANZI MAURIZIO -Non "le Regioni" ma certe Regioni e sono sempre quelle, tagliamole anzi regaliamole agli stati confinanti. Sempre che le vogliano.

Giorgio1952

Gio, 16/01/2014 - 11:54

Faraone è indagato ed ha detto che può dimostrare di aver speso i soldi per la politica, Berlusconi invece che è condannato in via definitiva ha detto che ribalterà le sentenze, ha avuto tre gradi di giudizio perché non lo ha fatto allora????

Angelo48

Gio, 16/01/2014 - 12:03

mark 61: quel signore a cui accenna, chiamasi Marrocco ed è un consigliere in quota Fli. Perché non prova anche lei a parlare delle accuse che - al di là di Marrocco - la Procura rivolge al PD per importi oltre i 100.000€? Così, giusto per sapere!

Libertà75

Gio, 16/01/2014 - 12:13

@fabiocolli, quindi il PD ha diritto di rubare finché non supera quello che avrebbe rubato Berlusconi? Bel pensiero molto profondo... Tra il resto non è difficile ricordarle che i soldi persi/rubati dal PD nella gestione MPS necessiterebbero di almeno un centinaio di Berlusconi nel Paese. Buonagiornata

enzo1944

Gio, 16/01/2014 - 12:20

elchapoisidro,sei proprio un povero PECORONE ROSSO,servo sciocco del PCI-PD,che ti mantiene con le tasse che ti fa pagare da sempre! Svegliati che è ora,SOMARO PECORONE ROSSO!!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 16/01/2014 - 12:23

@Lambro - OK rastrellano i soldi dalla Sicilia in su. Tutti collusi in un magna magna generale, alla faccia di coloro che li votano. Ma fino a quando?

agosvac

Gio, 16/01/2014 - 12:27

Egregio milo del monte, capisco che essendo sinistroide lei è giustificato per assenza d'intelligenza, ma proprio non lo vuole capire che un giornale on line non ha "prima pagina"??? Le notizie vengono immesse per come provengono dalle agenzie. Le più recenti formano quella che lei dice "prima pagina" poi vengono sostituite dalle altre notizie e scendono fino in basso dove non sono più "prima pagina".

agosvac

Gio, 16/01/2014 - 12:35

Egregio fabio colli, la questione morale non fa, o almeno per le persone intelligenti non dovrebbe fare, distinzione sulla quantità delle ruberie o altro. Non è che faraone possa essere giustificato perchè ha rubato allo Stato "solo" 3 mila euro mentre Berlusconi è stato condannato per avere evaso 7 milioni di euro dopo, però, averne pagato allo Stato più di 480 milioni di euro!!!!! Se è colpevole Berlusconi è altrettanto colpevole faraone. Evidentemente le sfugge il "concetto" di questione morale!!!

peter46

Gio, 16/01/2014 - 12:43

a.zoin...se vuoi posso spiegarti quanto ci guadagnerebbero i "Siciliani"(in bene o in male,ma più conosciuti degl'Italiani come dici anche tu,nel mondo)a "stare" o ad "andarsene" da soli(al contrario di tanti altri).Però non ti sembra di allargarti?Certo che è giusto inserire commenti in tutti gli articoli,è la doverosa "partecipazione", giustamente,ma...Tangentopoli è stata quantificata in 130 miliardi di lire(compresi quelli toccati al "pirla" della lega,per la lega)...il solo Daccò(sicuramente tuo corregionale o comunque 'padano'o "nordista"(e poi appena si concluderanno le altre 19(diciannove)indagini in cantiere(purtroppo ancora in cantiere)si saprà quanto è stata la "corruzione" di tutti gli altri(Formigoni compreso,Boni compreso.....),è stato condannato a 10 anni per aver intascato(qualcuno dice diviso,ma...)70 milioni di euro che sulla piazza di Milano in Euro vengono valutati intorno ai 140 miliardi di vecchie lire che anche contando con le dita(se si ha il tempo e età permettendo)sarebbero più di tutto l'ambaradan di 'mani pulite'.In altra parte del giornale c'è la richiesta di rinvio a giudizio per i rimborsi della Regione Piemonte,Cota compreso.E in altra parte ancora quelli per gli analoghi della Regione Emilia Romagna...che seguono quelli di altre Regioni e che anticipano quelle delle pochissime rimanenti....l'unica consolazione(ma io non sono daccordo)è che nelle altre regioni possono ancora cantare "mi ricordo mutande verdi..." ed in Piemonte(e nel nord per i 'sodali')non si può se esiste ancora lo ""scorno"".

marvit

Gio, 16/01/2014 - 12:45

Al servizio dei cittadini?? Ma se si sputtanano senza pudore anche per pochi spiccioli di euro?!?! Riconosciamolo: ormai è tutta una fogna insalubre a cielo aperto.....vecchi-vecchi,nuovi-vecchi e vecchi-nuovi

agosvac

Gio, 16/01/2014 - 12:45

Egregio el chapo isidro, è strano che un grillino doc come lei non si renda conto che non c'è differenza alcuna tra le malefatte, eventuali, di Berlusconi e le malefatte "certe" di esponenti del Pd. Forse la sua "coversione" al grillismo è troppo recente. Forse prima di essere un grilletto era un sinistroide quindi le brucia che possano venire a galla malefatte del suo ex partito. Eppure grillo, il vostro patron, non è che lesina critiche al Pd!!! Per lui, grillo, sembra che Pdl e Pd meno elle siano la stessa cosa! Ora che si è "convertito" al grillettismo, ne dovrebbe almeno imparare il catechismo.

agosvac

Gio, 16/01/2014 - 12:56

Egregio a.zoin, intanto libbia si scrive con una sola "b", e poi Garibaldi non è certamente nativo di "un'altra isola" esssendo nato a Nizza( oppure lei pensa che sia nato nell'isola di Caprera dove invece ha passato gli ultimi anni della sua vita???).Peraltro non mi risulta che ad unificare l'Italia sia stato Garibaldi, semmai è stato Cavour servendosi di Garibaldi come semplice soldato di ventura! L'unica cosa giusta che c'è nel suo commento, delirante oserei dire, è che molti siciliani, una volta usciti "dall'isola" raggiungono posti molto importanti nel governo o nei vertici della pubblica amministrazione! Ma questo, semmai, è dovuto all'inefficienza di voi che non siete siciliani!!! Non è che sia l'invidia a farla parlare???

Marzia Italiana

Gio, 16/01/2014 - 13:13

Ecco perche' chi fa politica non deve avere nessun rimborso ne' elettorale, ne' di altro tipo! Al massimo potrebbero avere appena una piccola cifra , superata la quale, ce li rimettano di tasca loro! Altrimenti giustificano ogni spesa scellerata che fanno, tutto puo' passare per giusta causa, anche cene luculliane e hotels di superlusso! Tutto in nome dell'attivita' politica! Ma la politica non deve costare molti soldi. Per fare politica hai bisogno di un megafono e di una piazza, anzi, oggi con l'internet, nemmeno quelli, ti bastano un computer e due dita! Non hanno bisogno di uffici, segretari, impiegati, autisti, uscieri o auto blu, e, soprattutto non hanno bisogno di diarie, visto che prendono gia' abbastanza soldi. Quindi non ci sono giustificazioni per quelle spese!

Marzia Italiana

Gio, 16/01/2014 - 13:13

Ecco perche' chi fa politica non deve avere nessun rimborso ne' elettorale, ne' di altro tipo! Al massimo potrebbero avere appena una piccola cifra , superata la quale, ce li rimettano di tasca loro! Altrimenti giustificano ogni spesa scellerata che fanno, tutto puo' passare per giusta causa, anche cene luculliane e hotels di superlusso! Tutto in nome dell'attivita' politica! Ma la politica non deve costare molti soldi. Per fare politica hai bisogno di un megafono e di una piazza, anzi, oggi con l'internet, nemmeno quelli, ti bastano un computer e due dita! Non hanno bisogno di uffici, segretari, impiegati, autisti, uscieri o auto blu, e, soprattutto non hanno bisogno di diarie, visto che prendono gia' abbastanza soldi. Quindi non ci sono giustificazioni per quelle spese!

Marzia Italiana

Gio, 16/01/2014 - 13:17

All'estero non hai carta bianca quando ti muovi per lavoro! Ti prenotano loro il viaggio, il piu' economico che trovano, non come questi impostori che viaggiano avanti e indietro in prima classe, per fare i propri porci comodi, tra l'altro!

Marzia Italiana

Gio, 16/01/2014 - 13:23

Non hanno bisogno di portaborse, questi fasulli, incompetenti, pomposi individui al potere! Se le portino loro stessi le borse!Non hanno bisogno proprio di niente, lo vogliamo capire o no? Devono stare col sedere incollato in sede per lavorare, decretare, legiderare, riformare, non se ne devono andare in giro, una volta eletti! Incluso Letta che svolazza a proprio piacimento a spese nostre!

Marzia Italiana

Gio, 16/01/2014 - 13:31

enrico09 - chi se la piglia solo col PD? Sono stati tutti spiattellati sui giornali coloro che sono stati per una cosa o per un'altra indagati. Smettetela di fare sempre polemica e buttare la palla sull'altro campo. Sono tutti ladri, lo volete capire o no? Questo sistema da' loro troppi soldi, piu' ne chiedono e piu' ne hanno, e quando hanno capito che funziona cosi' , ci si tuffano tutti. E' il sistema che e' sbagliato! Devono tagliar loro i viveri! niente rimborsi, niente diarie o se hanno le diarie, non hanno certo bisogno di uno stipendio cosi' alto e dei rimborsi! Questo problema, che e' diventato cancrenoso, deve rientrare nei tagli alla spesa publica per tutti indistintamente!

Marzia Italiana

Gio, 16/01/2014 - 13:34

fabiocolli - complimenti1 cosi' lei giustifica la spesa di 3300 Euro di soldi pubblic, sol perche' forse Berlusconi ha trovato il modo di pagare un po' meno tasse di tutti quei milioni che aveva gia' versato allo stato? Cosa che per altro, cerchiamo tutti di fare, ipocriti!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 16/01/2014 - 13:54

Lui da buon comunista non deve rendere nulla a nessuno .Casomai avra tutto l appoggio del partito e dei suoi magistrati.I comunisti non rubano, vero lopiscio.?

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 16/01/2014 - 14:12

xMarziaitaliana-I comunistocoli hanno per queste cose tradizione.Loro sfruttano e mangiano avendo un trave negli occhi criticano magari uno stuzzicadenti nel tuo.Non se ne salva uno , a cominciare dal sig Low Cost alias l innominato.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Gio, 16/01/2014 - 14:36

Scusate, ma solo io noto la sottile differenza nei commenti tra le notizie su Cota (Lega) e Faraone (PD)? Per Cota tutti accusano i pm, mentre Faraone sarebbe ladro, parassita, comunista, mangiabambini,... Abbiate almeno la decenza di avere la stessa opinione per entrambi questi esseri viventi.

Giorgio1952

Gio, 16/01/2014 - 14:51

Leggo i commenti di parte contro Faraone, la colpevolezza non si misura in base all'ammontare del denaro, la si misura in base alle evidenze, per ora Faraone è indagato per 3.300 euro, così come il consigliere dell'Aquila per una mazzetta di 10.000 euro, così come il presidente Cota, etc.etc. La dignità si misura sui comportamenti il sindaco Caliente si è dimesso, Iosefa Idem si è dimessa da ministro per 8.00 euro di Imu, peraltro sanata seppur in ritardo, i ministri ed i parlamentari del PDL avevano detto che si sarebbero dimessi tutti, se Berlusconi fosse stato condannato se fosse stato fatto decadere, sono invece ancora lì nonostante una legge incostituzionale voluta da Berlusconi e dalla Lega!!!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 16/01/2014 - 14:51

Partendo dal presupposto che chi va al mulino s'infarina, per me quello che conta è che questi, oltre a non infarinarsi più del lecito, detenga gli attributi per compiere il proprio dovere e lo realizzi. Il guaio grosso è che il panorama cui attingere si presenta di livello irrimediabilmente scadente: omuncoli che si atteggiano a vati lungimiranti, invertebrati nelle vesti di Gengis Khan, altri tipo "quelli che Churchill chi è" e così via ( basta un fiorentino qualunque per gridare al Messia). Il guaio ancora più grosso è che codesti credono di esserlo veramente, sono in buona fede, non si rendono conto del loro mediocre livello, eccellendo comunque quanto ad opportunismo becero ed insulso. Quanto al loro "particulare", lì sono dei fuoriclasse. Che cosa funziona più in Italia ormai? Le chiacchiere, quelle si che imperano e che vengono da tutte le parti usate come armi improprie, per dire tutto ed il contrario di tutto. Pseudo politicanti, giustizia in libera uscita, imprenditoria in fuga, scuola in disarmo. In compenso ci si preoccupa dello jus soli o delle nozze gay. Retaggio sessantottino? Io credo proprio di sì.

giolio

Gio, 16/01/2014 - 15:03

zoin si crive Libia

Ivano66

Gio, 16/01/2014 - 15:45

Cosa aspetta a dimettersi questo opaco personaggio?

peter46

Gio, 16/01/2014 - 15:48

giolio...ma oggi piove e non si può andare a comprare nelle 'lenzuolate' degli extracomunitari?E dopo cinque ore ti accorgi della "Libbia" degli altri...vatti a rileggere il commento di un certo ...giolio...delle ore 8:40(sei forse tu?o c'è un altro col tuo nik?)...."abbiamo oolitivi(ma che ca...volo volevi dire?)ladri questa e(forse volevi scrivere 'è' che si trova dopo la P nella tastiera?)la verita(forse volevi scrivere verit(à)che si trova prima del tasto invio sulla tastiera?).Hai 'preso' tre(errori)su una (riga)...e vuoi fargli la morale?Lui è da criticare per il contenuto...lascia perdere gli errori d'ortografia...la colpa è di chi ha tolto le scuole serali.Ma se qualcuno li riproponesse tu le frequenteresti?...attento solo i leghisti si attaccano agli errori ortografici degli altri quando non riescono a difendere...l'indifendibile,tu lo sei?

Ritratto di indi

indi

Gio, 16/01/2014 - 16:17

St, silenzio! lasciate lavorare tranquillo Mr. Bean

mifra77

Gio, 16/01/2014 - 16:40

Che sfacciataggine! solo tremila-trecento-ottanta-euro. Daccordo che lui è faraone oltre che essere siciliano e culetto rosso!!! quanto finge di ignorare è che la stessa cifra corrisponde esattamente ad un anno di pensione di invalidità di un invalido grave con percentuale di invalidità 100. se poi penso che alcune commissioni medico legale stanno togliendo questa indennità a chi ne ha diritto, abbassando arbitrariamente il giudizio percentuale e camuffando referti specialistici, la dichiarazione di Faraone mi fa imbestialire di più e soprattutto perché mentre Faraone spende per se soldi della collettività, tanti invalidi lo sono diventati dopo quarant'anni di lavoro e di.... contribuzione.

jakc67

Gio, 16/01/2014 - 21:45

è pur vero che il tradimento politico, inspiegabile per il momento, li ha resi antipatici, mediocri evidentemente lo erano già, ma penso che non sia il momento di attuare ed avvalorare il metodo "repubblica" a delle persone con le quali si è condiviso un percorso liberale... i conti, bisogna rimandarli a dopo, quando in italia si ricomincerà, anche grazie a battaglie che dovranno coinvolgere indispensabilmente tutte le forze politiche veramente liberali di ogni credo e colore, a respirare aria di libertà e democrazia reale e sarà quindi anche possibile appurare quali avvenimenti hanno portato gruppi politici ad agire apparentemente contro i loro ideali e pure contro i loro stessi interessi...

jakc67

Ven, 17/01/2014 - 19:25

purtroppo, vince50@@@ casi eclatanti di indagini scandalistiche contro politici anche di primo piano sia di dx che di sx o persone dello spettacolo: potrei ricordale enzo tortora o sparare una bordata ricordando che CRAXI alla fine è stato RIABILITATO, sono finite in flop clamorosi rendendo i politici coinvolti vittime (martiri direbbero a sinistra) piuttosto che carnefici... purtroppo le sopracitate indagini sono durate anni... tutto questo per spiegarle perché qualcuno mantiene un atteggiamento di dubbio (ragionevole) sino alla fine e responsabilità giudiziali enormi date a persone come il giudice esposito consentono di dubitare pure a sentenza definitiva...