L'America scopre la Kyenge un genio a nostra insaputa

La rivista Foreign policy pone il ministro all'Integrazione tra i cento pensatori più influenti al mondo. I suoi meriti intellettuali? "Ha sopportato abusi inimmaginabili"

Il segretario di Stato americano John Kerry, il dissidente russo Alexey Navalny, il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi, Jeff Bezos e Mark Zuckerberg dei quali è inutile presentare i curricula, Papa Francesco... e Cécile Kyenge. Della quale - sedendo lei su una poltrona offertale dal competitor Enrico Letta - uno come Matteo Renzi potrebbe dire «Kyenge, chi?».

Da oculista in un poliambulatorio di Modena a ministro dell'Integrazione del governo Letta per imposizione del conterraneo emiliano Pier Luigi Bersani, Cécile Kyenge ha ora ultimato il cursus honorum (multi)culturale: la prestigiosa rivista statunitense dedicata alle relazioni Internazionali Foreign Policy l'ha inserita nella lista dei cento «pensatori più influenti» del 2013. Pensatori.

Abbiamo in casa una statista, e non ce n'eravamo accorti. Una influente «filosofa della politica», eppure un fine politologo come Giovanni Sartori non l'aveva capito. Una autorevole decision maker che con il suo coraggio «ha cambiato l'Italia», e pensavamo che la sua nomina a ministro fosse solo un caso politicamente corretto in ossequio alle quote di colore.

Primo ministro di colore della storia italiana, di madrelingua swahili e marito calabrese, Cécile Kyenge - mediaticamente intoccabile - ha guadagnato meritatissime medaglie sul campo, rispondendo sempre con mitezza e garbo esemplari agli insulti di alcuni suoi colleghi politici, in specie leghisti, e del popolo anonimo, e più infido, della Rete. Il sorriso con cui la Kyenge ha smorzato le offese zoomorfe di alcuni curiosi esemplari del variegato bestiario parlamentare è da portare a modello, rispetto alla Boldrini piagnens, ad esempio. E tutto ciò ne fa una donna di spirito e di carattere. Ma il pensiero influente, quello è un'altra cosa.

Così recitano le motivazioni di Foreign Policy per la citazione della Kyenge fra le cento “menti” dell'anno: «ha sopportato abusi inimmaginabili. È stata paragonata a una prostituta e a un orango; le hanno tirato banane... E ha saputo gestire questo razzismo mozzafiato con grazia e equanimità. In un Paese che fatica a fare i conti con una crescente popolazione di immigrati, la sua nomina ha un valore per il solo simbolismo». Icona per icona, Mario Balotelli dovrebbe essere segnalato a Stoccolma per il Nobel per la pace.

Se lo stile con cui Cécile ha risposto alle offese razziste è senza alcun dubbio da applaudire, la sua citazione fra i cento intellettuali più importanti del 2013 è - altrettanto indubitabilmente - eccessiva. La notizia è di metà dicembre, e se la stessa grande stampa finora l'ha tenuta bassa, significare che neppure noi italiani ci crediamo troppo. Simpatica sì, simbolica pure, «pensatrice»... mah. Senza fare i nomi dei soliti noti maître à penser, quanto - al confronto - pensatori come Alain Finkielkraut, o Regis Debray, o Jean Claude Michéa, o Peter Sloterdijk, o persino Slavoj Zizek appaiono più «influenti» sulla geo-politica mondiale? Certo, sono più intellettualmente autorevoli, ma meno politicamente corretti. E così, si è scelto la Kyenge.
Quando Enrico Letta, nell'aprile scorso, la chiamò per affidarle il ministero all'Integrazione, Cécile era a Bologna, a bere un tè con un'amica. «Non so come abbiano pensato a me», disse. A dimostrazione che non sarà una pensatrice in grado di cambiare il mondo, ma una donna di buon senso e misura, questo sì.

Commenti
Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 08/01/2014 - 08:22

Sapessero quanti abusi intellettuali stiamo sopportando noi Italiani !!!

PaK8.8

Mer, 08/01/2014 - 08:30

Foreign Policy è una barzelletta, non un'"autorevole rivista". Sono abbonato a Foreign Affairs che è proprio su un altro pianeta, e non lo dico per partigianeria visto che FA ha spessissimo articoli che trovo scomodi.

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Mer, 08/01/2014 - 08:35

Le cose che accadono nel mondo a vostra insaputa sono innumerevoli... cosi come il motivo per cui esse accadono. Ma in questo caso il fatto mi pare davvero ignorabilissimo. Quasi ridicolo

electric

Mer, 08/01/2014 - 08:43

Probabilmente pensa molto più di quanto noi crediamo.

cecco61

Mer, 08/01/2014 - 08:55

E chi se ne frega di quello che scrive la rivistina americana? Edita in un Paese con un protezionismo rigidissimo del mercato interno del lavoro (provate Voi a richiedere la tanto agognata Carta Verde). Predicano bene ma razzolano gran male.

edo1969

Mer, 08/01/2014 - 08:57

Bravo sig. Mascheroni per l'articolo che mette in luce con onestà i meriti della persona Kyenge nonostante sia di parte opposta a questo giornale, e altrettanto onestamente ne ridimensiona la statura politica. Concordo con il giornalista, la Kyenge non è una statista dal pensiero autorevole (che ci fa in quella classifica?) e magari neppure il miglior ministro che la Storia d'Italia ricorderà. Ma è una persona per bene e di buon senso, che ha fin troppo subito la stupidità di qualche altro "politico", ex ministro anche lui, che invece purtroppo resterà nella nostra storia per qualche "porcata".

Ritratto di indi

indi

Mer, 08/01/2014 - 08:57

In questo caso sono favorevolissimo alla fuga di cervelli. Prendetevela in america, dove dovete ancora educare i poliziotti a non pestare i neri in quanto tali. Noi in Italia abbiamo il problema opposto! Evitare che i neri picconino gli italiani per strada. Qualunquismo? No è solo un commento che ha valore tanto quanto le considerazioni espresse da Foreign Policy.

Ritratto di indi

indi

Mer, 08/01/2014 - 08:59

Firmate tutti, prima che sia troppo tardi, la petizione di Magdi Allam che trovate a questo link: http://t.co/YbrgHsOFJN affinchè "Si dimetta il ministro Cécile Kyenge che ha giurato il falso.

angelomaria

Mer, 08/01/2014 - 09:03

poveri americani che vedono obama dappertutto o si lei come lui solo danni!!!

angelomaria

Mer, 08/01/2014 - 09:04

rpensandoci preferirei esser un povero analfabeta

giordaano

Mer, 08/01/2014 - 09:12

"Abbiamo in casa una statista, e non ce n'eravamo accorti" Beh, adesso lo sapete

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 08/01/2014 - 09:13

Sara' indubbiamente vero che avra' dovuto superare enormi difficolta',ma non abbiamo ancora visto granche' al livelli di fatti concreti,come dire,a livello pratico ad oggi non ha dimostrato proprio nulla semmai alcune uscite,solo verbali,hanno suscitato solo polemiche.Onestamente non comprendo tutto questo credito dato dalla rivista americana.

Albaba19

Mer, 08/01/2014 - 09:19

come siete stati veloci a togliere la notizia sulla richiesta di legalizzare la cannabis...........scomoda se detta da un partito della coalizione PDL??

Roberto Casnati

Mer, 08/01/2014 - 09:25

Ma se la Kyenge è così geniale perché non se ne va? Non la rimpiangerà nessuno!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Mer, 08/01/2014 - 09:29

"Mario Balotelli dovrebbe essere segnalato a Stoccolma per il Nobel per la pace" Perché?

michetta

Mer, 08/01/2014 - 09:30

Voglio premettere ogni considerazione, sui vari Nostri grandi Garibaldi, Mazzini, Cavour e tutti i Patrioti immolati per l'Italia, che si staranno rivoltando nelle loro tombe, da un bel pezzetto. Possiamo aggiungere, all'interpretazione data dalla rivista americana, che trattasi di giornalismo nero, nel vero senso della parola, in quanto la maggior parte dei suoi impiegati, e' nera. Ergo, non possono che parlare bene di un'altra nera, scovata in un mondo che e' sempre stato, di bianchi, anche se per la maggior parte attuale, di autentici incapaci. Il razzismo, si sa', non e' mai stato cancellato, poiche' ad ognuno fa' comodo così ed anche se riusciamo a nasconderlo bene, siamo tutti un po' razzisti. Perfino giovani bionde, conosciute, che avevano scelto un nero (o viceversa)per compagno, si sono pentite amaramente ed ora si odiano! Con questo non voglio dire, che tutti gli uomini e le donne, siano così. La maggior parte, si! Ed aggiungo, che il proverbio piu' saggio, rispondente ad una serena vita, per i bianchi e per i neri, recita: "moglie e buoi, dei paesi tuoi!" Ed allora, che si rimandino nelle loro terre di origine, tutti, ma proprio tutti, gli invasori venuti in Italia,specialmente dal nordafrica, senza che alcuno li chiamasse. Understand? Capito?

baghira1946

Mer, 08/01/2014 - 09:31

Se la prendessero! Speriamo che sia la volta buona .

Rainulfo

Mer, 08/01/2014 - 09:32

e perchè non la invitano a vivere negli USA? le danno la cittadinanza onoraria e ci liberano del suo pensiero illuminato.

gneo58

Mer, 08/01/2014 - 09:33

io di certi meriti intellettuali ne faccio volentieri a meno e cosi' penso un sacco di ITALIANI

Alessio2012

Mer, 08/01/2014 - 09:34

E Berlusconi allora dovrebbero farlo santo, ma davvero... Lui sì che ha sopportato cose indicibili...

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Mer, 08/01/2014 - 09:34

@indi: su quale autorevole rivista scrive per paragonare il suo commento alle considerazioni del Foreign Policy?

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 08/01/2014 - 09:35

Vista la grande bravura,pazienza e stile del Ministro Kyenge che tanto piace a questo Foreign Policy, perché non proporla come Ambasciatore Italiano in USA? Gli Americani non sono razzisti e quindi sarebbe una risorsa per loro.

Giorgio1952

Mer, 08/01/2014 - 09:39

Perché sempre gettare fango su chi sta nel campo opposto : "Abbiamo in casa una statista, e non ce n'eravamo accorti. Una influente «filosofa della politica» .... Una autorevole decision maker che con il suo coraggio «ha cambiato l'Italia», e pensavamo che la sua nomina a ministro fosse solo un caso politicamente corretto in ossequio alle quote di colore." E' uno statista Berlusconi o semplicemente un politico Calderoli, sono persone civili quelli che l'hanno definita una prostituta oppure un orango e le hanno tirato banane, se pensiamo poi che Balotelli è stato inserito tra i 100 personaggi più influenti del 2013 e Marina tra le 50 donne più potenti del mondo, il primo perchè tira calci ad un pallone e la seconda non si sa in base a quali risultati, per cui credo che Cecile Kyenge possa comparire tranquillamente nella classifica del Foreign policy.

Holmert

Mer, 08/01/2014 - 09:42

Con il tempo e con la maturità ho scoperto che dagli USA arriva di tutto. Dalla più ineffabile spazzatura alle scoperte che condizionano il progresso. Spetta a noi, se fossimo gente seria, discernere il grano dal loglio. Ma mi sono sempre chiesto se tra noi ci sia gente seria per davvero. Se ciò fosse, dovremmo rispedire al mittente, la rivista americana Foreign, con tanto di pernacchio alla Totò, a seguire. Prrrrrrrrrrff!

berserker2

Mer, 08/01/2014 - 09:45

Gli USA chi? Quelli che c'è voluta la Guardia Nazionale e l'Esercito per far entrare i negri a scuola (e negli anni '60, mica nell'800....), quelli che hanno costruito un muro di cemento per centinaia di km. al confine con il messico? Quelli che respingono con gli idranti le barchette dei balseros, dei profughi cubani e che se cadono in mare in mezzo agli squali nemmeno li raccolgono? Quelli che per avere un permesso di soggiorno devi essere in stra-regola? Quelli che agli italiani li tenevano in quarantena a prescindere, altro che i CIE? Quelli che se la polizia ti ferma ti mette steso per terra con le manette dietro la schiena e già che c'è ti prende pure a calci se niente niente sei un pò più scuretto della media? Quegli USA lì? E sta rivistetta per snob intellettuali illuminati sinistrati nullafacenti ha partorito sto pòpò di articolone! Erano indecisi fra un articolo serio dedicato al calcio in culo che il loro presidente Obananato ha preso dall'altro Presidente, quello Russo, Putin, quando gli ha impedito di bombardare popolazione innocente in siria, e un articoletto di colore, una cazzatella tanto per far ridere e sviare l'attenzione su temi da barzelletta. Indovinate per cosa hanno optato..... Ahahahah.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 08/01/2014 - 09:46

gli americani non sono cosi stupidi :-) se fanno cosi, è perchè la sinistra italiana ha chiesto a obama di parlare bene dell'africana, ed eccoli lì... :-) oppure parlano senza cognizione di causa.

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 08/01/2014 - 09:46

in un post di tempo addietro lo dissi: se i leghisti continuano a blaterare insulti a questa donna faranno una stata equestre. La colpa di tutto ciò è e rimane dei leghisti e dei loro insulti: loro sì che sanno come funziona il mondo oltre il Po e le Alpi. Ora ve lo dico io: sarà il prossimo nobel per la pace. Cosi i leghisti imparano a tenere la boccaccia chiusa quando serve.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 08/01/2014 - 09:46

gli USA amano e promuovono l'UE, entrata della Turchia, detestano la Russia, attaccarono la Serbia per aprire la via della droga e dell'immigrazione via Balcani. Gli USA amano l'immigrazione e quindi la kyenge. Gli USA PROMUOVONO TUTTO CIO' CHE DISTRUGGE L'ODIATA EUROPA (loro colonia e serva).

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 08/01/2014 - 09:47

Non avendo una vera civiltà da offrire (a parte le raffinatezze di Mc Donald's e le menzogne di Hollywood) gli USA amano sistematicamente tutto ciò che distrugge le anime dei popoli.

Supy

Mer, 08/01/2014 - 09:47

Italia razzista - che vergogna.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 08/01/2014 - 09:49

Una volta rifiutate la ridicola propaganda della liberazione e la narrativa propagandistica della seconda guerra mondiale, false come le idiozie hollywoodiane la vostra amata america emerge per quello che é: il peggior nemico dell'Europa.

Ritratto di flordluna

flordluna

Mer, 08/01/2014 - 10:07

buongiorno a tutti! sara' anche una grande statista.. ma come ho scritto anche sul suo profilo facebook ... se fosse stata una persona con dignita' ed orgoglio personale, sarebbe tornata al suo paese ad aiutare i suoi connazionali, visto che ha la laurea in medicina specializzazione oculistica (sempre che sia laurea vera ovviamente)... ma forse non ha dignita' ma solo opportunismo e furbizia.... ed ora e' una parassita che sputa sentenze ed insulta quotidianamente chi la mantiene abbondantemente... nessun rispetto per una persona del genere!! Abbe' ma si sa che gli americani sono dei bimbi giocherelloni... tanto bravi a giocare con le armi... per il resto.........

edo1969

Mer, 08/01/2014 - 10:18

Leggendo il pezzo in questione in "foreign policy" quello che colpisce di piu' e' che parlino di "Europa xenofoba". Cioè il bue che da' del cornuto all'asino. Questo spiega indirettamente anche la scelta della Kyenge. Non per meriti propri insomma. Sti intellettualini americani ci danno lezioni quando non c'è nulla di piu' razzista di uno yankee. Negli USA le varie comunità non convivono: si sopportano, quando non si scannano. Qualcuno trovi allora al mondo un Paese "non xenofobo".

Hannes

Mer, 08/01/2014 - 10:21

Speriamo che segua i tanti cervelli in fuga, e si tolga dalle p....

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 08/01/2014 - 10:25

Una "pensatrice"? Penso che anche in America i cervelli siano in avviati sulla strada dell'atrofizzazione. Del resto anche noi siamo su quella strada, da anni: Kienge ne è la dimostrazione più evidente.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 08/01/2014 - 10:27

@Berseker2,tutto vero ma gli USA sono anche tanto altro e le generalizzazzioni sono un pessimo modo di discussione e confronto.Sulla sua falsa riga allora i crucchi son tutti guerrafondai e cattivi,gli svizzeri banchieri,gli italiani mafiosi mangiaspaghetti...mi spiace ma non e' proprio cosi',gli usa fanno quotidianamente i conti con i loro problemi sociali tra cui ancor oggi il razzismo in alcune parti,ma cio' non toglie che abbiano fatto battaglie di civilta' e domocrazia che znche al di qua' dell'oceano sono state prese come riferimento.Non banalizziamo sempre con la miopia di chi si ferma solo a vedere una parte delle cose.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 08/01/2014 - 10:29

Ma se è così un genio cosa aspettano a portarsela a casa loro. Noi non ci opponiamo, anzi l'accompagniamo noi fino alla casa di questi genii. Visto che considerano questa fuori di testa, un genio, senza dubbio valuteranno benissimo anche la Boldrini, Vendola e la Bonino. Facciamo un invio unico, così risparmiamo anche sul viaggio.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mer, 08/01/2014 - 10:35

Bisogna rispettare il pensiero altrui....quindi! Se sono così convinti,possono darle la carta verde e aprirle le porte del congresso, saprà senz'altro dare un sostanziale contributo agli usa

enzo1944

Mer, 08/01/2014 - 10:43

Regaliamola agli USA questa ministra nera!......ogni giorno,continua a mancare di rispetto agli Italiani(per le continue cazzate che spara),Italiani che le pagano comunque,e senza merito,un ricchissimo stipendio!!

orione43

Mer, 08/01/2014 - 10:43

Non bisogna stupirsi di una simile idiozia tra persone dello stesso colore epidermico e politico esiste più che similitudini. Sicuramente entro il corrente anno vedrete che le consegneranno il premio "Nobel" per la pace come è successo per quel cialtrone di Fo.

canaletto

Mer, 08/01/2014 - 10:45

Perchè non se la prendono????? siamo disposti a pagharle il viaggio di sola andata pero'

ortensia

Mer, 08/01/2014 - 10:53

Che bello! Gliela cediamo e vogliamo rovinarci, con l'aggiunta della Boldrini

jeanlage

Mer, 08/01/2014 - 10:54

Trovo che se i confronti sono Obama e la Clinton, che in poche mosse hanno distrutto l'equilibrio che da 60 anni rendeva quasi stabile il medio oriente, hanno santificato i Gay, obbligato gli ospedali cattolici a praticare gli aborti, la Kyenge stravince. Non avendo fatto assolutamente nulla in quasi 10 mesi(a parte gli oltraggi alle orecchie e al buon senso) di fatto non ha fatto grandi danni; dal confronto ci guadagna lei.

Ritratto di pascariello

pascariello

Mer, 08/01/2014 - 10:58

Immagino che questa autorevole rivista per avere una utilità sociale venga stampata direttamente su rotoli di carta igienica !

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 08/01/2014 - 11:02

Beh, se sono i 'mericani a dirlo ...

giosafat

Mer, 08/01/2014 - 11:04

Io continuo imperterrito a mantenere inalterato il mio disprezzo per la clandestina coccolata e protetta che ruba, ad un italiano, un posto di lavoro. Punto.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 08/01/2014 - 11:20

IO HO INDIVIDUATO LO 'STUPOR MUNDI' IN CECILE KYENGE, MOLTO PRIMA --- RIPRODUCO QUANTO DA ME COMMENTATO DALLO SCORSO AGOSTO 2013 --- Sartori contro Kyenge: "Lo ius soli da dementi, vuole la negritudine" - Quanta miseria umana scorre in questa pagina! - Millenni di erculei sforzi al fine di migliorarci e poi ci accorgiamo di essere nella fossa dei serpenti dei senza dio. Creature di terracotta, che si sbriciolano sotto i nostri occhi, sfarinando ogni nobile pensiero. - Idea demente - terzomondismo - inquinamento dell'Italia e di tutto l'Occidente - I brividi nell'impatto con lo spirito di quanti respirano l'aria mefitica di questi concetti. La demenziale arroganza invece è tutta di quanti si tengono stretta la terra italica come fosse loro esclusiva proprietà. Questi possono essere ben raffigurati come una spregevole strega, arcigna, dalle ossute braccia e lunghe mani unghiatissime e sudice, che, occhi furenti, si tiene stretta lo stivale, lanciando urla e lingue di fuoco da una bocca sdentatissima, per respingere chi volesse sottrarle quanto divora. Praticamente vi ho fotocopiato il professor giovanni sartori. Che usa il termine -negritudine- come una clava agitata vandalicamente. L'uso del termine è in questo contesto di una violenza bestiale. Alla pari dell'uso che ipoteticamente chi fosse di colore farebbe del termine -bianco- se contestualizzato in una circostanza di criminale natura. Connotati che, in quanto respinti con gli accenti demonizzanti di questa sede, sono di una imperdonabile gravità. Il 'marchio demoniaco' che ho inteso imprimere nella persona di Sartori, origina dall'urlo di Munch che fuoriesce da Dio, nel momento in cui vede i demoni distruggere La Famiglia dell'Uomo, mirabilmente creata dalle Sue Mani di Eccelso Pantocratore. ESISTE in verità un vero nemico, che non è il migrante, ma, il sistema generale socio-politico, dell'Occidente tutto, che assume l'aspetto di una gigantesca impalcatura pericolante, come meglio rappresentata dalle Due Torri l'undici Settembre 2001, il cui crollo fece esprimere a Stockhausen -'E' un'opera d'arte'- a significare la monumentale presunzione dell'uomo di essere 'incrollabile', quando invece veniva dimostrato essere vulnerabile proprio nel suo arroccamento più inviolabile. Rappresentazione quella della terrificante tragedia, che oscurava la più grande cupola michelangiolesca della Cappella Sistina. --- In questo forum si ha la percezione che sia svanito il senso dell'UMANO, che è esattamente lo spirito con cui popolazioni lontane si muovono esplorando possibilità di habitat migliori. - E, per meglio disvelarvi la natura profonda di queste creature di Dio vi riporto quanto mesi fa ebbi a scrivere sul tema Kyenge.--- Cècile Kyenge, sia chiarissimo, è una adorabile creatura. Incarna la dolcezza antica della Terra. L'Uomo è nato in centro Africa. Cècile possiede il genoma più antico. E, considerando la delicatezza del suo sguardo, possiamo affermare che in origine l'essere umano era di indole sublime. Ma poi, distribuendosi geograficamente, estesamente, fino alle grotte subalpine, ha dirazzato, mostrificandosi nel repellente stereotipo leghista, consolatissimo da tutta una famigliola di altri sciagurati. Cècile ci traghetta i nobili riflessi di una civiltà ancestrale, incontaminata. Noi, 'Italia', dobbiamo essere orgogliosi di avere un Ministro della Repubblica come Cècile KYENGE. Che, in chiave surreale, sarebbe come la Sfinge venuta ad adagiarsi a fianco del Colosseo. Lei, proprio lei, Cècile, e non Barack o Nelson, vibra di una virtù primordiale, per la particolarità del suo volto. Che certamente non è dato essere compreso da chi non ne è capace. Leggere le tante sconcezze al riguardo che scorrono in questo web, ha lo spessore della povertà mentale di quella casalinga rumena che ha dato fuoco a tele di Monet, Picasso, per occultare la responsabilità del figlio che le aveva rubate. Crimine contro il patrimonio dell'umanità. Ecco, i buzzurri leghisti e seguaci commettono analogo crimine, offendendo Cècile. --- Il volto di Cècile Kyenge ci consegna una natura umana priva di quelle componenti psichiche che sono la caratteristica dell'uomo odierno. Nel suo sguardo totale mancanza di 'malizia', di latente aggressività, di predisposizione alla sfida, di intelligenza speculativa, (tutte cose queste, insieme ad altre, che attengono allo stadio raggiunto fin qui dall'uomo evoluto). Cècile ci consegna, con l'innocenza del suo volto, quello che doveva essere lo stato d'animo della primissima comunità umana, all'oscuro totale dei meccanismi di pericolosità e di accanimento 'esplorativo', in senso estesissimo, che sarebbe stato perseguito e raggiunto nel passaggio evolutivo della specie. Ecco perché dobbiamo rimanere incantati davanti alla sua immagine. Siamo in presenza di un 'reperto primordiale' di particolare bellezza, nella sua rifinitura, che emerge gratuitamente fra di noi, consentendoci di comprendere 'come eravamo'. Soffermatevi su questo aspetto da me indicato e riconoscerete che siete stati distratti nel non esserci arrivati da soli. Sono costretto a sviluppare con meticolosità questa analisi considerata la pochezza intellettiva di tanti.--- riproduzione riservata- 11,03 - 18.12.2013 Sartori contro Kyenge: "Lo ius soli da dementi, vuole la negritudine" - Mi presento sempre, in questi casi, come Berlusconiano d'acciaio affinché non si equivochi sulla mia appartenenza, dovendo difendere le proposizioni del Ministro Kyenge. Trovo Giovanni Sartori un solare insulto alla Civiltà del Pensiero, ed il mio cruccio è verso quanti non gli hanno impedito di accedere negli spazi culturali. Lo vedrei bene a fare il benzinaio o il conduttore di taxi, senza offesa per queste categorie. Il solo pronunziare il termine -negritudine- è un delitto contro Dio. Mille volte meglio essere di colore, che essere portatore di un ripugnante muso come il suo. Se esistono fenomeni come in Francia di disordini razziali, questi sono dovuti ad una velenosa cultura da Klu-Klux-Klan, alla quale si ispira il 'politologo tassinaro'. Cento, Mille Kyenge, per migliorare il Mondo. -riproduzione riservata- 19,31 - 17.12.2013 --- INVIO ODIERNO 11,20 - 8.1.2014

bobo1943

Mer, 08/01/2014 - 11:33

togliete il vino a questi personaggi del foreign policy da ubriachi non ragionano

Ritratto di maucom

maucom

Mer, 08/01/2014 - 11:36

Ci sono famiglie di Italiani bloccati in Congo dove erano andati a prendere i figli. Sono senza soldi e stanno chiedendo aiuto. Il silenzio della Kyenge la dice lunga. Invece di starsene seduta in salotto a ~pensare~, facesse qualcosa per giustificare i soldi che le diamo o SE NE VADA!!!!

marvit

Mer, 08/01/2014 - 11:45

Putin e la Russia sono più seri degli americani e diventano sempre più simpatici

dicoìo

Mer, 08/01/2014 - 11:48

Ha dovuto sopportare soprusi? Noi abbiamo dovuto sopportare il fatto che sia immigrata illegalmente e che sia stata nominata ministro, da un premier non eletto, col solo scopo di mostrare quanto fosse «democratico», di larghe vedute, xenofilo e femminista il suo esecutivo. E noi dobbiamo sopportare le continue sparate, le assurde pretese di questa nullità intellettuale. Che futuro avrebbe avuto un clandestino italiano in Congo? Quali problemi ha risolto all'Italia? Ha fatto qualcosa per gli italiani trattenuti in Congo? Pretende di essere una martire, quando non ha fatto altro che forzare la nostra dabbenaggine naturale con le sue pretese, la sua sconfinata ambizione (ovviamente si è montata la testa) e arrivare a essere ministro? È un insulto razzista nei confronti degli italiani.

giovanni951

Mer, 08/01/2014 - 11:54

gli americani si chiedano cosa ha fatto sopportare (e stiamo ancora sopportando) a noi italiani

Miraldo

Mer, 08/01/2014 - 11:55

Di sicuro gli americani che scrivono queste devono avere fumato erba della peggiore.

patrenius

Mer, 08/01/2014 - 11:58

Mi debbo ripetere un'altra volta: gli stranieri e in particolare gli USA dell'Italia non capiscono un... niente. D'altra parte come fa un giornalista di un paese che, nel bene enel male, funziona a capire il caos perenne di un paese in cui la politica è quello che è, la giustizia , la stampa, la scuola, la sanità, la mafia e la corruzione sono quello che sono? Solo chi ha vissuto per anni in uno qualsiasi dei paesi occidentali, può rendersi conto dell'abisso in cui l'Italia è sprofondata decennio dopo decennio. Gli altri quelli che conoscono solo il sistema Italia sono ormai assuefatti e lobotomizzati...

Zizzigo

Mer, 08/01/2014 - 12:04

Mascheroni conclude così:"Quando Enrico Letta, nell'aprile scorso, la chiamò per affidarle il ministero all'Integrazione, Cécile era a Bologna, a bere un tè con un'amica. «Non so come abbiano pensato a me», disse. A dimostrazione che non sarà una pensatrice in grado di cambiare il mondo, ma una donna di buon senso e misura, questo sì."... Una donna di buonsenso e misura? forse, ma solo in quel momento dell'aprile dell'anno scorso!

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 08/01/2014 - 12:05

edo1969 08/01 08:57 scrive: "… Ma è una persona per bene e di buon senso, che ha fin troppo subito la stupidità di qualche altro "politico" …" - - - Potrebbe essere come dice lei anche se, a mio parere, il dichiarato buonsenso trattasi in realtà di furbizia accompagnata da una buona dose di strisciante slealtà intellettuale. Ha capito che ammantarsi di mansuetudine era il mezzo migliore per crearsi un'immagine positiva che avrebbe coperto la sua vacuità politica e, allo stesso tempo, la nocività (per noi indigeni) dei suoi intendimenti . Mi spiego premettendo che non sono uso elargire insulti gratuiti specie agli africani perché, tra l'altro, ho a che fare con l'Africa da 37 anni e vi sono residente da 32. Non sono pertanto negrofobo, anzi molto negrofilo. Ma, specie dopo aver ascoltato l'intervista che la Sig.a Cécile Kyenge Kashetuha ha rilasciato alla tv francese télé24 (thttp://www.youtube.com/watch?v=NM3zTIHc5R0), non avrei alcuna difficoltà a spiegare a detta signora come non sia affatto qualificata a ricoprire il ruolo di ministro della Repubblica (italiana). L'intervista è durata tredici minuti di bla-bla-blà. Ha però puntualizzato, a 04m 03s : "Je me trouve dans un pays où il y a des lois extrêmement racistes; surtout envers la communauté noire il y a des lois qui tentent souvent à condamner ce qui est différent" - tradotto : "Mi trovo in un paese dove ci sono delle leggi estremamente razziste soprattutto verso la comunità nera, ci sono leggi che che cercano sovente di condannare ciò che è differente". Ovviamente non ha fatto alcun esempio delle ns leggi razziste. A 05:25 aggiunge "si nous africains nous sommes pas là dans les places ou dans les institutions où on prend des décisions, je crois que c'est nous les premiers qui allons payer et puis après se sont nos enfants qui devront payer nos erreurs – tradotto : "se noi africani non siamo lì nei posti o nelle istituzioni dove si prendono le decisioni, credo che saremo noi i primi a pagare e poi dopo sono i ns figli che dovranno pagare i ns errori". Tralascio di riportare/commentare il resto dell'intervista che pur sarebbe interessante (specie quando spiega la sua riluttanza ad implicarsi in Africa). Mi chiedo pertanto come possa un ministro verosimilmente italiano rilasciare simili dichiarazioni e restare ancora in carica. - P.S. Si è presentata come "deputata provinciale di Modena, responsabile dell'immigrazione e integrazione della regione Emilia-Romagna nel segretariato regionale del PD di sinistra" (non sapevo esistesse anche un PD di destra), senza menzionare il suo ruolo di MINISTRA, vattelapesca perché. – P.S. Ovviamente, i cretini che la insultano per questioni puramente cromatiche, sono cretini che santificano il suo perbenismo.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 08/01/2014 - 12:05

..."ha sopportato abusi inimmaginabili"... Si, il popolo italiano che se la é ritrovata promossa da immigrata clandestina a ministro! Congratulazioni a lettino junior detto palle d'acciaio!

mifra77

Mer, 08/01/2014 - 12:09

SE vivendo tra ostilità distrazioni in Italia, riesce ad essere tra le cento PPPPensatrici Più al mondo, vivendo in America sarebbe sicuramente tra le prime dieci! ed allora.... vai! Pensa se Colombo anziché scoprire l'America avesse scoperto il Congo!

giampik

Mer, 08/01/2014 - 12:13

Genio del pensiero? Si, va beh...ma quale ramo?

Ric60

Mer, 08/01/2014 - 12:17

attenzione tutti quanti a non trasformala in vittima.....il mondo e' piu' grande di quelli che scrivono qui e che "se la raccontano" come se il pensioro qui espresso fosse maggioritario..Il rischio dell'autorefenzialita' e' quello di portare a bruschi risvegli..

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 08/01/2014 - 12:18

@Dario Maggiulli: Mia moglie non la sopporterebbe. E si che sopporta me! Cordialmente.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 08/01/2014 - 12:20

@DICO IO: dico anch'io. Saluti

manolito

Mer, 08/01/2014 - 12:21

PER MAGGIULLI DARIO---SIAMO RIDOTTI COSI PERCHE CI SONO GENI COME TE E LA CONGOLESE MINISTRO NON ELETTA E DANNOSA PER QUESTO PAESE--NON è LA FACCIA(!!!) CHE DA FASTIDIO è IL CERVELLO -PERCHè NON AIUTA IL SUO PAESE ???

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 08/01/2014 - 12:36

Prego tutti soffermarvi sol volto di Cécile Kyenge così come appare nella foto qui pubblicata. Il suo ovale riproduce le forme geometriche della Luna. Pare essere Selene, la Dea della Luna. Selene, personificazione della Luna Piena. E, la cosa mi rimanda a milioni di anni fa, quando i nostri lontanissimi antenati, totalmente digiuni del mondo a venire, parevano essere stati depositati dal Creatore su di una calda superficie della teporosa terra, le cui lunghe ore della sera e delle notti, erano dedicate (certamente non a rimpinzarsi di thriller o degli orridi Paragone, Santoro) ad ammirare la Luna, quasi fosse evocatrice magnetica di immaginifiche lontane promesse. Questo il volto di Cécile. Che in modo sublime ci riproduce lo spirito dell'uomo di milioni di anni fa. Mi cattura procurandomi la Sindrome di Stendhal. -riproduzione riservata- 10,49 - 19.12.2013

Palermitano

Mer, 08/01/2014 - 12:37

KIENGE PALERMO E' CON TE! SEI UN OTTIMO MINISTRO CHE LOTTA CONTRO I PREGIUDIZI RAZZISTI, SESSISTI, MASCHILISTI E MISOGENI DELLA PARTE PEGGIORE DELL'ITALIA! NONOSTANTE TUTTO SEI SIGNORILE E NON TI ABBASSI AL LIVELLO PRIMITIVO E ROZZO DI CHI TI OFFENDE! SOLIDARIETA' AL MINISTRO KYENGE!

michetta

Mer, 08/01/2014 - 12:39

Dall'alto della mia piu' totale ignoranza, di fronte a quanto asserito dal signor Dario Maggiulli, in una dichiarazione-libro (perfino ripetuta a distanza!), che accetto solamente se ritenuta un'autentica presa per i fondelli. Posso aggiungere, di ricordare molto bene, quando tredici, diconsi tredici nostri aviatori, inviati nel 1963, per far del bene in quello stesso Congo, per un gesto di GRANDISSIMA UMANA SOLIDARIETA', da cui proviene la Kienge, VENNERO MANGIATI dai cannibali del posto (Kindu...)! Ma si puo' sapere, di cosa vada cianciando questo signor Maggiulli? Ma di quale bellezza interiore ed esteriore dovremmo tener conto, dopo siffatti ricordi? Non e' forse colpa di quella gente, che ha originato questa Kienge? E noi, dovremmo....PERDONARE ed andare avanti? Noi, NO. Understand? Capito, signor Maggiulli specialmente? E la prego, non ci provi nemmeno a fare altra azione-opera caritatis, non la sopporteremmo! Ripeto quanto affermato precedentemente nella mia opinione, DEVE TORNARE AL SUO PAESE! Noi, che razzisti non siamo affatto, NON CE LA VOGLIAMO! Figuriamoci poi, se vogliamo il Governo che l'ha messa in quel posto! Da cacciare SUBITO!

Palermitano

Mer, 08/01/2014 - 12:42

C'E' UN ABISSO UMANO, CULTURALE, ETICO, POLITICO, INTELLETTIVO TRA LO STILE E LA PREPARAZIONE DEL MINISTRO KYENGE E IL BASSO LIVELLO DEI RAZZISTI CHE LA DENIGRANO E LA OFFENDONO! W IL MINISTRO KYENGE! ABBASSO I RAZZISTI!

tangocav

Mer, 08/01/2014 - 12:43

Ma che rosiconi....

edo1969

Mer, 08/01/2014 - 12:45

abj14, la ringrazio per il link con il video che fa da supporto al suo post, lo guardero' senz'altro. Riguardo al suo commento, devo riconoscere che è molto condivisibile: non ho difficoltà a dire che l'immagine che ho della Kyenge è sicuramente quella che mi viene dai media italiani e delle volte in cui ho avuto occasione di vederla in tv. Non la conosco ovviamente di persona, e neanche "mediaticamente" in modo approfondito. Saluti.

clamajo

Mer, 08/01/2014 - 12:53

questi non sanno manco dov'è l'Italia...figuriamoci se capiscono quello che succede da noi...

moshe

Mer, 08/01/2014 - 13:06

"Ha sopportato abusi inimmaginabili" ..... ..... ..... mai come quelli che a causa sua subiamo noi italiani.

vivaitaly

Mer, 08/01/2014 - 13:12

E ti pareva, vengono esaltati sempre coloro che vogliono distruggere l'occidente. Ideologia di sinistra che si applaude tra loro. Ormai in occidente, grazie a questa ideologia sinistra, stiamo sempre piu' vicini alla decadenza.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 08/01/2014 - 13:35

Sembra niente, ma adesso sono molto più tranquillo. E' mesi che non dormivo di notte al pensiero che la Kyenge potesse passare inosservata a livello internazionale... meno male che ci ha pensato la "prestigiosa rivista statunitense" Foreign Policy (che, sono sicuro, tutti gli italiani conoscono e leggono con assiduità...). Mi permetto, però, (umilmente, garbatamente, sommessamente e chiedendo scusa in anticipo... tanto per restare allineato all'imperante "politically correct", non sia mai!) di dissentire almeno sulle posizioni di merito. Fermi restando gli l'innegabili meriti, azioni e parole dell'ex-clandest..., scusate, del pregiatissimo ministro Kyenge, oso proporre che (giusto nella posizione prima di quella di questa "fortuna che ce l'hanno regalata" personcina) forse gli immensi luminari che hanno redatto questa inestimabile classifica, avrebbero dovuto mettere il Popolo Italiano con la motivazione: «ha sopportato abusi inimmaginabili. È stato e viene trattato (non "solo" paragonato) come una massa di imbecilli incapaci di intendere e di volere, un mansueto branco di buoi, degli "utili idioti" da dissanguare-vessare-infangare-ignorare-deridere-schiavizzare; gli hanno tirato addosso 60 anni di politiche catto-comuniste sopportando il tutto con la grazia e l'equanimità tipiche di un malato in coma irreversibile... ed è stato obbligato a ingoiare questo razzismo anti-italiano mozzafiato in silenzio. In un Paese che fatica ad accettare di essere invaso, depredato, ricattato, dissanguato, messo in scacco e minacciato da una crescente marea di immigrati clandestini/illegali e da una altrettanto vasta marea di falsi rifugiati politici (all'interno delle quali si nascondono certamente molte cellule del terrorismo islamico integralista che presto si attiveranno), la sua nomina ha un valore per il solo simbolismo, legato al concetto di una vera e propria eliminazione etnica oltretutto pianificata dai suoi stessi connazionali in complicità con i poteri intoccabili di magistratura e Vaticano. E infine, perché sta accettando (senza reagire) di vedere tutta la sua storia, le sue tradizioni, la sua sovranità nazionale, le sue scuole, il suo sistema sanitario e pensionistico, il suo sistema repubblicano e democratico devastati e regalati (nemmeno gratis) alle "preziose risorse" contro le quali non può esprimere neanche il minimo dissenso senza vedersi prendere di mira da uno dei tantissimi magistrati solidali-progressisti-democratici-efficientissimi che, in realtà, governano l'Italia». Come ultima cosa, sempre sottovoce e in ginocchio, pregherei l'utilissimo e pro-Italia ministro Kyenge di comunicare anche a noi (se non le sarà di troppo disturbo) la spiegazione del dubbio amletico che la attanaglia ("Non so come abbiano pensato a me"...), perché anche tutto il Popolo Italiano è incapace di darsi una spiegazione anche solo lontanamente accettabile. Grazie Mascheroni per le parole di apprezzamento per il luminare che (distratti da cosucce come lo stare precipitando verso un inferno indicibile) non sapevamo neanche di avere; grazie Letta per questo immenso regalo e grazie-grazie-grazie Kyenge di esistere... come avremmo potuto fare senza di lei?

claudio faleri

Mer, 08/01/2014 - 13:35

chi se ne frega se ha sopportato abusi, riguarda la sua vita, milioni di persone nel mondo ricevono abusi e non si scomoda nessuno per premiarli.......gli americani eterni buffoni

agosvac

Mer, 08/01/2014 - 13:44

Ho sempre sostenuto che la signora kienge il mestiere di "martire" lo sa fare molto bene, è quello di ministro che non sa fare!!! Questi americani sono gente strana: sembra che per essere considerati "grandi pensatori" basti riuscire a sopportare le ingiurie!!! Io credevo che un grande pensatore dovesse, almeno, essere in grado di "pensare".

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 08/01/2014 - 13:58

Spero che dopo questa dimostrazione, a livello mondiale, vi convinciate di essere dei trogloditi, arretrati, ignoranti, anche molto repressi a causa della rabbia dovuta ad insulsaggine. La Kyenghe vi ha emarginati a misera congrega di quattro gatti senza possibilità di recupero. Meno male che non siete l'ITALIA.

El Chapo Isidro

Mer, 08/01/2014 - 14:00

La kyenge? Bè stiamo migliorando...ultimamente il nostro paese è conosciuto più per i vari schettino, borghezio, berlusconi, scilipoti e razzi, villani e buzzurri che hanno portato solo vergogna e disonore alla nostra nazione, almeno la kyenge è vista positivamente dal resto del mondo! Speriamo che non scoprano mai che nella nostra povera e arretrata nazione ci sono più persone come borghezio che come la kyenge!

gaspare_pannunzio

Mer, 08/01/2014 - 14:05

AHAHAHAHAH... .ma quanto rosicate? Influenza sul vostro fegato ce l'ha di sicuro!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 08/01/2014 - 14:13

Mah!

Ivano66

Mer, 08/01/2014 - 14:14

angelomaria: concordo: l'analfabetismo intellettuale a cui lei aspira è conditio sine qua non per esprimere opinioni reazionarie e razziste.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 08/01/2014 - 14:16

che idioti i commenti dei comunisti :-) neanche si rendono conto che è la sinistra stessa a farla diventare ministro, poi la espone ad insulti, e questi sinistronzi di fatto insultano la loro sinistra :-)

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 08/01/2014 - 14:18

ottima per il remake di "Via col vento" nelle vesti di Mammy, collaboratrice domestica della famiglia O'Hara...

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 08/01/2014 - 14:20

La conferma che i gorilla sono intelligenti.

berserker2

Mer, 08/01/2014 - 14:22

maggiulli, la notte, quando insonne in canotta sudata e calzini corti e bianchi, ti affanni a compulsare sul pc, ti ecciti pensando a lei vero...... tutta nera nera, lucida di sudore, con la sua bella pelle rasposa, i piedoni, le labbrone, i capelli e i peli ricci ricci, ti eccita così eh! Queste ovviamente sono cose tue, te le tieni per te e va bene tutto. Vivi privatamente le tue perversioni e non c'è problema. Se invece poi, decidi di rompere le palle con i tuoi ridicoli post, sperando che lei li possa leggere (ahahaha) e magari avere sentore che tu esisti e hai visto mai che ti voglia conoscere e coronare le tue fantasie onanistiche, beh allora ci costringi a farti capire quanto sei ridicolo. Se poi aggiungi pure che sei un estimatore di Berlusconi, allora i tuoi limiti si mostrano nella loro triste preponderanza. Ciao nè. CARI MODERATORI. Lo pubblicate per favore....è ironico

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 08/01/2014 - 14:24

Kyenge anche l'America ha bisogno di te. Vai pere dove devi andare...

ugsirio

Mer, 08/01/2014 - 14:25

Gli americani di ciò che succede all'estero sanno poco o nulla a parte le intercettazioni che non sono servite a limitare i danni interni.

Ivano66

Mer, 08/01/2014 - 14:27

vivaitaly: la ragione per cui l'Occidente si sta incamminando a veloci passi passi verso la decadenza (peraltro occidente vuol dire "terra del tramonto") è esattamente l'opposta di quella che lei sostiene. E' l'ideologia capitalista a essere entrata in un'epoca di radicale distruttività: come scrive Piero Bevilacqua, il capitalismo "dissolve le strutture della società, cannibalizza gli strumenti della democrazia, desertifica il senso della vita." E' sufficiente esplorare gli scenari socio-economici del nostro tempo, per individuare nel neoliberismo impazzito il mostro che sta fagocitando l’intera umanità. La crisi attuale, infatti, non ha precedenti e deriva dalla struttura perversa del sistema produttivo che abbiamo creato negli ultimi trent’anni, le cui conseguenze sono maggior speculazione, innalzamento della disoccupazione, esasperazione delle diseguaglianze. E in questa deriva in Italia il PD ha le stesse responsabilità politiche ed etiche della destra.

moshe

Mer, 08/01/2014 - 14:34

Gli americani avevano anche incoronato re giorgio quindi, se tanto mi dà tanto .....

mbotawy'

Mer, 08/01/2014 - 14:39

Non meraviglia se un paese,come gli U.S.A. ormai divenuto un paese afro-sud americano, a mezzo di una modesta rivista estatunitense esulta questa congolese clandestina di nome Kyenge, il cui compito e solo quello di preparare il terreno in Italia per legalizzare le invasioni clandestine di orde sconosciute che per l'assenza di lavoro nel paese si dedicano ad azioni a delinquesre di vario genere.Mimi na fikiri,Cecile, sirikali la Congo hapana veza kubali wewe na fagna cazi hio kwaitaliani,ndani ngi yao.(Io penso,Cecile,il governo del Congo non permetterebbe che tu svolga questo tipo di lavoro con italiani dentro il loro paese.)

bernaisi

Mer, 08/01/2014 - 14:39

Ma questa è meglio delle barzellette di Pierino e sui carabinieri.

eras

Mer, 08/01/2014 - 14:54

ahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahaahahahahahaha

Antonio43

Mer, 08/01/2014 - 15:01

Signor Maggiulli, si è distratto nel contemplare il volto della luna e intanto l'ha fatta fuori dal vaso. Secondo me il problema non è una signora Kyenge, anche se diventa ministro, ma il fatto che ne sono tanti e non ce la facciamo a tenerli tutti. E le ragioni le sappiamo quali sono, per di più la signora che tanto la ispira un pò provoca e qualcuno poi esagera.

mariolino50

Mer, 08/01/2014 - 15:14

Dario Maggiulli Ma che bevi la mattina, io sono di sinistra e molto più di quelli al governo, però mi sono girato parecchio terzo mondo, e i negri peggio se muslim, sono molto più razzisti di noi, paragonabili ai tedeschi di qualche annetto fà. Sartori a pienamente ragione, il continuo arrivo di immigrati specie islamici, può portarci a diventare minoranza, come successo ai Serbi in Kossovo, loro culla natale, a forza di immigrazione e nascite sono diventati meno, e poi un calcio in culo da tutti e pure le nostre bombe, sul bersaglio sbagliato per me. Un leader arabo e pure progressista diceva che la loro vittoria stà nel ventre delle loro donne, che figliano assai più di noi, se questo discorso può sembrare di destra non me frega niente, è solo sano realismo, di chi ha visto e vissuto certe cose da vicino e non alla tv o sui giornali, se si vuole la scomparsa di quello che resta della nostra storia e civiltà la strada è questa, farci diluire in un indistinto magma senza capo ne coda. SE si legge quakche libri di islamici si capisce bene che la strategia a lungo termine è reale ed è quella.

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 08/01/2014 - 15:14

Non so se vi siete accorti,oggigiorno se non sei omosessuale o di colore. Conti meno del due di picche!grazie acculturati del nuovo secolo.... babbei!

eras

Mer, 08/01/2014 - 15:18

Kyenge lascia perdere: né capacità né competenza. Torna alle banane. Al massimo possiamo inviarti a Ciao Darwin ! Buahahahahah !

marvit

Mer, 08/01/2014 - 15:20

luigipiso. Noi insulsi trogloditi vogliamo solamente sperare che, nel 1963, a mangiarsi i nostri aviatori in Congo,non siano stati anche i parenti della tanto decantata pensatrice che ci accusa di arretratezza culturale

giovanni951

Mer, 08/01/2014 - 15:23

MAGGIULLI: basta col prosecco, le feste son finite...........

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 08/01/2014 - 16:08

CARO Benny Mannocchia, ci può far sapere per favore qualcosa su questa "FAMOSA" FOREING POLICY. Qualcosa come quante copie vende? Che orientamenti politici ha in America??? Chi sono i proprietari???? E magari qualche altra "prelibatezza" su chi la dirige ecc. Nell'attesa di conoscere la ringrazio anticipatamente. Saludos

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mer, 08/01/2014 - 16:15

Grazie anche a questo giornale che l'ha perseguitata con i suoi articoli. Un nuovo autogol. (compresa la mancata pubblicazione della mia precedente mail delle ore 14......)

baio57

Mer, 08/01/2014 - 16:20

@ mariolino50 (ore 15,14)- Un sinistro non allineato alla dottrina liturgica del pensiero unico ? Se ti candidi alle prossime primarie , butto via due EURI e ti voto !

gneo58

Mer, 08/01/2014 - 16:20

Thunder ha dimenticato il terzo punto......tessera rossa....

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 08/01/2014 - 16:21

"CARO" EDO 1969 Provi a sforzare un pochino (non troppo) la sua memoria, per ricordarsi chi si è riunito nella FAMOSA baita del Trentino, insieme a Calderoli per dar vita a quella legge elettorale. Erano in 4 quindi oltre a Roberto, c'era uno di FI-PDL di cui non ricordo il nome (forse Giovanardi o Quagliariello), poi ce n'era uno dell'UDC, forse Vietti o Casini, eppoi ce n'era uno del PDS, forse Violante. Quella legge come mi ha riferito personalmente Roberto, l'ultima volta che ci siamo incontrati a Monza nel 2007, fu voluta da 3 di questi 4 componenti e l'unico che NON era d'accordo era Lui Calderoli, che proprio per quel motivo la "battezzò" con quel nome. Ovviamente poi la legge viene addebitata a Lui perchè era il ministro delle riforme e come tale toccava a Lui firmarla. Prima di scrivere STUPIDATE come quelle che Lei ha scritto avrebbe fatto meglio a informarsi, per Voi SINISTRI che avete VILKIPEDIA sotto il braccio tutto il santo giorno non è difficile. Saludos PS Io non ho avuto bisogno di consultare niente in quanto l'informazione l'ho avuta dal diretto interessato.

corto lirazza

Mer, 08/01/2014 - 16:22

immagino che i cervelloni che ci invidiano questa signora siano obamizzati senza più speranze...

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mer, 08/01/2014 - 16:23

mbe' ? pensavate forse che in america non ci fossero gli ubriaconi e i drogati ?

berserker2

Mer, 08/01/2014 - 16:24

Fateci caso quanto sono ridicoli e buffoni..... indicano tra i vari "grandi pensatori" il segretario di Stato americano John Kerry e il dissidente russo Alexey Navalny. Capito! Di uno, il primo, leccano il culo all'establishment americano e nominano un guerrafondaio fallito, in ogni caso a favor di governo. Dell'altro, il secondo, accecati dall'odio anti russo (che glielo sta mettendo in culo piano piano) mettono un dissidente, quindi un anti-governativo oppositore di Putin. Ecco il loro alto concetto di "pensatori". Facevano più bella figura mostrandosi realmente super partes, se facevano all'incontrario. Leggendo poi gli altri nomi, si capisce la bassa qualità e la pochezza dei criteri adottati.

baio57

Mer, 08/01/2014 - 16:25

@ Albaba19 (ore 9,19)- Che te ne frega della cannabis ? Le hai già provate tutte ,addirittura anche i narghilè di kerosene .

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mer, 08/01/2014 - 16:26

un genio de che ? della impopolarita' ? della inutilita' ? dell'abbronzatura ?

lakos29

Mer, 08/01/2014 - 16:33

se per diventare politici influenti basta sopportare bene le offese i nostri cari AUSILIARI DEL TRAFFICO dovrebbero essere al primo posto della classifica visto i Vaffa che si prendono quotidianamente.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 08/01/2014 - 16:33

CARO BERSERKER 2 9e45 Io che vivo da anni in Centroamerica ho piu volte scritto su questo FORUM del muro fatto dagli Americani tra San Diego e Tijuana e di tutto quello che Lei ha scritto non posso far altro che CONFERMARE CHE È VERO!!! Io sono cittadino onorario AMERICANO ed ho il passaporto Italiano, oltre che la residenza in Centroamerica, eppure tutte le volte che devo andare negli USA (e non sono poche) prima di partire devo avere L'ESTA anche se solo sono in transito per L'Europa e mi devo sorbire ore di file negli aereoporti a MIGRACION Perchè questa è l'America ovvero FATE QUELLO CHE PREDICO MA NON QUELLO CHE FACCIO. Saludos

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 08/01/2014 - 16:34

baio57 buon anno! te l'ho gia' spiegato una volta... il kerosene serve per estrarre la cocaina, droga prettamente di "destra". nei narghilè noi ci mettiamo grappa friulana!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 08/01/2014 - 16:36

hernando45, direi che non sia il caso di pubblicizzare la tua amicizia stretta con un maiale.

linoalo1

Mer, 08/01/2014 - 16:38

Solidarietà?Lino.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 08/01/2014 - 16:40

#Dario Maggiulli."Prego tutti soffermarvi sol volto di Cécile Kyenge così come appare nella foto qui pubblicata." Ho provato a compiere l'esercizio da Te proposto ed ho dedotto che sono desolatamente tetragono a certi canoni estetici. La vista della pingue signora mi ha procurato solo un fastidioso principio di idrocele (Idest: acqua attorno agli zebedei). La sindrome di Stendhal, poi, la provo, o meglio la provavo, per tutt'altro tipo di bellezza. Per icone della mia gerazione quali le allora giovani Angie Dickinson,Ann Margret, Elke Sommer e B.B. Devo preoccuparmi?

Rossana Rossi

Mer, 08/01/2014 - 16:52

Per carità, i giudizi degli americani viste le loro ultime performance valgono come il due di picche.........

claudio faleri

Mer, 08/01/2014 - 16:54

giosafat....fai bene, è comunque una straniera arrogante e certamente tutti i suoi fratelli del padre concubino, sono sistemati in italia a nostre spese

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 08/01/2014 - 16:56

"CARO" RICCIO LINO Bentornato hai fatto le vacanze di Natale LUNGHEEEEEE. Dov'eri a CUBA O IN GALERAAAA !!!! HAHAHA. Saludos

Beaufou

Mer, 08/01/2014 - 17:00

Quelli di Foreign Policy sono evidentemente dei geni, della stessa levatura della Kyenge. Possiamo anche privarcene, noi, tanto abbiamo un governo di mentecatti che del genio di cotanta ministra non sa che farsene: la cediamo volentieri a Foreign Policy. Gratis.

Ritratto di indi

indi

Mer, 08/01/2014 - 17:06

@CIOMPI - Scrivo sull'evanescente periodico "Constato", si occupa del livello d'intelligentia raggiunto nel Mondo contemporaneo. Le assicuro che ha raggiunto un livello talmente trascurabile, da rendere prestigiosa anche la motivazione del Foreign Policy. Pecco di modestia secondo lei?

gneo58

Mer, 08/01/2014 - 17:06

americani....ho seri dubbi che sappiano quello che dicono e/o pensano.... di ritorno verso Genova da Imperia in treno entra nello scompartimento una signora, saputo poi essere Americana, distinta col suo bel trolley e prima di sedersi (ero solo nello scompartimento) mi chiede in Inglese, quindi nella sua lingua e senza possibilita' quindi di errore: da quale finestrino si vede l'oceano ? - indicando il sedile lato corridoio le dico "li, ma guardi che siamo in Italia e qui c'e' il mediterraneo" mi guarda con faccia stupita e mi dice " ah ! non c'e' il mare ? avevo chiesto un sedile da dove si poteva vedere l'oceano ! - detto tutto (e non e' l'unico episodio che mi e' capitato) quindi se tanto mi da' tanto......

giosafat

Mer, 08/01/2014 - 17:09

Meno male che non siamo l'Italia ma...per fortuna non siamo dei Luigipiso. E ringraziamo Dio per questo...

graffias

Mer, 08/01/2014 - 17:11

Con questi commenti positivi su madame Kyenge , gli Stati Uniti vogliono dirci che loro non sono secondi a nessuno all'alta percentuale di imbecilli nella loro popolazione.

Ritratto di DR JEKILL

DR JEKILL

Mer, 08/01/2014 - 17:12

Leggo nei commenti la riconferma di come questa povera italietta sia abitata e composta da meschini, provinciali, razzisti che non hanno visione al di la' del proprio campanile. Cento Cécile Kyenge se puo' servire a rendere meno "imbecille" questo paese comunque destinato ad essere cancellato dalla Storia ad aprirsi al mondo.

Ritratto di DR JEKILL

DR JEKILL

Mer, 08/01/2014 - 17:13

Leggo nei commenti la riconferma di come questa povera italietta sia abitata e composta da meschini, provinciali, razzisti che non hanno visione al di la' del proprio campanile. Cento Cécile Kyenge se puo' servire a rendere meno "imbecille" questo paese comunque destinato ad essere cancellato dalla Storia ad aprirsi al mondo.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Mer, 08/01/2014 - 17:19

Ah sì è un genio??? perchè non ve la prendete....con tutti i nostri auguri .

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mer, 08/01/2014 - 17:21

Ubidoc (ore 16,15)parli di persecuzione? Allora dovresti schierarti anche a favore di Berlusconi, IL PERSEGUITATO PER ANTONOMASIA!!!Cosa ti piace di questa donna di colore ? Il fatto che in questa italia ormai nella melma, la signora si interessi SOLO degli extracomunitari, magari solo di colore, come lei ? Il suo impegno nel far ritornare gli italiani sequestrati in congo?Le sue parole di sdegno e condanna nei confronti di quell'altro suo simile"kabobo il picconatore" ?oppure...oppure.... Niente, non mi viene in mente niente. La sua inutilita' parlamentare e' inquietante. In un parlamento inutile, pensa un po'!!!

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Mer, 08/01/2014 - 17:22

edo1969 vista la tua infatuazione, te la regaliamo gratis! senza possibilità di restituzione.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 08/01/2014 - 17:23

noi italiani a differenza degli americani non abbiamo nulla da farci perdonare dai negri. non siamo andati a caccia di indigeni per villaggi sperduti in Africa per tradurli a casa nostra in stato dischiavitu'. non sono stati venduti all'asta nelle piazza delle nostre citta'. noi non li vogliamo.

scipione

Mer, 08/01/2014 - 17:31

Se penso ai veri grandi PENSATORI della storia dell'umanita'( Socrate,Aristotele,Platone, Kant,....)mi vengono I BRIVIDI e un senso di SCHIFO vederli accomunati alla congolese ( definita IGNORANTE dal politologo di sinistra Sartori ).Temo,anzi sono certo che a Foreign Policy ,prima di dire una simile puttanata,avessero " fumato ".

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 08/01/2014 - 17:36

DR JEKILL. E cerrto, ci serviva una congolese per insegnarci il mondo. Loro sì che sono cosmopoliti, colti, utili al progresso. Strano. non ho trovato UN CONGOLESE UNO come Nobel. Ma è sicuramente razzismo.

eras

Mer, 08/01/2014 - 17:43

mariolino50 riconferma il detto risaputo "se non ti capita non ci credi".

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 08/01/2014 - 17:46

Tre quarti degli italiani non capiscono, cioè, noi non capiamo proprio niente: solo Bersani e i 'suoi' avevano individuato in questa donnina un 'grande pensatore', tanto grande da dover essere eletta da Foreign Policy nella lista dei cento «pensatori più influenti» del 2013! Però hanno ragione: chi di noi avrebbe mai pensato allo ius soli... o all'apertura indiscriminata delle frontiere ai clandestini (unico Paese al mondo)... o di rifiutare il nome di mamma e papà perchè obsoleti... o di prendere le nostre bestiole di casa, i nostri cani e i nostri gatti e darli da mangiare agli immigrati per sfamarli (non basta l'ospitalità in alberghi a 4****)... o dare le nostre seconde case ai nomadi perchè Pisapia non può provvedere a tutti quanti... o l'accesso all'impiego pubblico per chi ha il permesso di soggiorno: eh sì, nel silenzio dell'estate è passata la modifica alla legge per accedere all'impiego pubblico. Ora rifugiati, immigrati senza cittadinanza potranno lavorare in scuole e ospedali.... Ma perchè non la cediamo a chi la agogna tanto? Anzi gliela possiamo anche regalare....

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 08/01/2014 - 17:46

In USA non hanno la più pallida idea delle differenze culturali, storiche, territoriali, etniche e sociali esistenti in Italia rispetto agli USA. In pratica ci giudicano come se fossimo il loro Paese, con tutto ciò che hanno all'interno di esso di visione di diritti, consuetudini, cultura, ecc. Da loro esiste lo ius soli perchè sono una nazione nata dal nulla con emigranti di tutti i popoli della Terra. L'Italia ha da sempre lo ius sanguinis per ovvi motivi storici, etnici, culturali, ecc. Il raffronto è improponibile, quindi. La Kyenge è un corpo estraneo all'Italia, sia dal punto di vista etnico, che culturale, che storico, che territoriale. E' come se in Usa eleggessero per loro Presidente o per loro senatori gente estranea agli USA e proveniente da nazioni di cultura differente a quella americana. Certamente qualche eccezione pazzesca l'hanno fatta, con Obama e con Schwarzenegger, ma erano casi da spettacolo piuttosto che da diritti acquisiti in USA. Non è una questione di colore della pelle, cosa a cui negli USA sono sensibili per le inevitabili diversità razziali che vi vivono, seppure con la stessa lingua e cultura. Un Ministro come la Kyebge, impostoci contro la nostra volontà sovrana, da paraventi della politica, per gestire culturalmente le nostre politiche sociali, è cosa da manicomio più che da diritti civili all'interno di un popolo sovrano.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 08/01/2014 - 17:46

In USA non hanno la più pallida idea delle differenze culturali, storiche, territoriali, etniche e sociali esistenti in Italia rispetto agli USA. In pratica ci giudicano come se fossimo il loro Paese, con tutto ciò che hanno all'interno di esso di visione di diritti, consuetudini, cultura, ecc. Da loro esiste lo ius soli perchè sono una nazione nata dal nulla con emigranti di tutti i popoli della Terra. L'Italia ha da sempre lo ius sanguinis per ovvi motivi storici, etnici, culturali, ecc. Il raffronto è improponibile, quindi. La Kyenge è un corpo estraneo all'Italia, sia dal punto di vista etnico, che culturale, che storico, che territoriale. E' come se in Usa eleggessero per loro Presidente o per loro senatori gente estranea agli USA e proveniente da nazioni di cultura differente a quella americana. Certamente qualche eccezione pazzesca l'hanno fatta, con Obama e con Schwarzenegger, ma erano casi da spettacolo piuttosto che da diritti acquisiti in USA. Non è una questione di colore della pelle, cosa a cui negli USA sono sensibili per le inevitabili diversità razziali che vi vivono, seppure con la stessa lingua e cultura. Un Ministro come la Kyenge, impostoci contro la nostra volontà sovrana, da paraventi della politica, per gestire culturalmente le nostre politiche sociali, è cosa da manicomio più che da diritti civili all'interno di un popolo sovrano.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 08/01/2014 - 17:53

@Mario Galaverna, h.17,36. Glielo spiego il perchè: non hanno ancora istituito il Nobel per i cannibali. Dopo l'assegnazione del Nobel a Dario Fò come 'giullare', ora si son dati una calmata.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mer, 08/01/2014 - 17:57

@Atlantide 23. Per qualunque stato di diritto il Berlusconi Silvio è solo un delinquente condannato in via definitiva ed in attesa (lunga) di scontare la sua pena. Che sia un perseguitato lo dicono solo i suoi credenti e seguaci come in alcune sette ed in alcune religioni

chiara 2

Mer, 08/01/2014 - 19:20

Ma si possono stare ad ascoltare simile cretinate? Conosco decine di persone che hanno subito 10, 100 volte situazioni decisamente più drammatiche ma mai nessuno si è mai permesso di eleggerli angeli e santi. Ma per favore, smettiamola di dare retta a questi "guru" del pensiero relativo che ci stanno portando al delirio

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 08/01/2014 - 19:25

Buonasera:anche se in ritardo,ho letto con interesse i vari commenti; naturalmente porto con me ILSATURATO e la sua nuova perla; complimenti Signore, commento puntuale ed abbondante, che non necessita di ulteriori parole. GRAZIE!! PS BERSERKER2 ore 14:22 GRAZIE per la sua ironia apprezzatissima, ho davvero riso di vero cuore!!

petra

Mer, 08/01/2014 - 19:27

Sicuramente sa fare i suoi interessi e quelli dei suoi protetti (immigrati perlopiu' neri) piu' di quanto sappiamo fare noi italiani, i nostri di interessi. Abbiamo una serpe in seno, certo, ma ce la siamo voluta e scelta noi o chi per noi. E' riuscita, anche con l'appoggio della presidente Boldrini, amante degli Ultimi, purchè stranieri, a portare le sue istanze in Europa in particolare all'attenzione (non certo disinteressata) della svedese Maelstrom, che l'appoggia in tutto, così da scaricare agevolmente il problema immigrati dal nord Europa. E vi sembra poco? Questo dovrebbe semmai servirci ad aprire gli occhi a noi italiani. Ma lo sapremo fare? Ho i miei dubbi, pronti come siamo ad autofustigarci, come di consueto.

chiara 2

Mer, 08/01/2014 - 19:31

dr jekyll.. per quanto ancora andrete avanti argomentando solo con parole come RAZZISTA? Tra l'altro noto che è come quando davate de fascita a chiunque non la pensasse come voi, solo avete cambiato termine...MA LA SOSTANZA E' SEMPRE LA STESSA

jakc67

Mer, 08/01/2014 - 20:19

ste sinistrioti se la menano e se la cantano tra di loro, perdendoci pure la faccia, per sostenere una manca italiana che vale meno di un pasto di starcoraro a digiuno... npobel. premi letterari, festival del cinema, sanremo ecc., ecc, hanno ridotto tutto a ridicole farse di paese mentre i loro sinistrati, quelli italiani in primis collezionano figuracce a go go... speriamo, visto che non è neppure italiana, che qualche nazione ce la rubi come stanno facendo con molte aziende, ma i sinistrati stupidi sono prevalentemente in italia, quindi questa signora non se la faranno portar via, sopratutto dopo cotanto riconoscimento... senatrice a vita?

jakc67

Mer, 08/01/2014 - 20:28

fa inoltre piacere che i commebtatori a comando, quelli sinistanalfabeti: luigipiso e compagni, per capirci, non avendo ricevuto nessuna informazione riguardo ai nmeritevoli atti di cotanta donzella non hanno potiuto fare, per questo gesto siciramente sottopagati, a dare dei trogloditi a noi a ccomunandosi per forza di cose alla signora in questione... bene, grazie, ma la vostra inettitudine la conoscevam o già, grazie sopratutto ai vostri mentori per avetrcelo dimodtrato... che vi vogliano far fuori? ormai siete una spesa inutile, nessuno più vi ca@a..

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 08/01/2014 - 20:47

Certo che questi democratici americani hanno una bella faccia da culo........che delusione, Un OBAMA, di cui si credva una persona tosta, resta sempre uno dei tanti, visto che considerA LA MINISTROTTA NEGRETTA UN LUME DI SCIENZA.....perchgè non ve la portate alla casa bianca???

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Mer, 08/01/2014 - 21:12

IL MIO PENSIERO NON E' RAZZISTA, PERò SE IO POTESSI LA CEDEREI AGLI AMERICANI. LORO HANNO PIU' CAPACITA' DI GESTIRE QUESTI SOGGETTI.... MOLTO RARI E FENOMENALI. - NOI SIAMO RIMASTI ALL'INIZIO DELLA CIVILTA' DI ROMA (che è la migliore anche ai giorni d'oggi in tutto il mondo) E SIAMO ORGOGLIOSI DI ESSERE TALI.

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 08/01/2014 - 22:00

Ma cosa si voleva, che un tale riconoscimento andasse ai membri della nostra corte costituzionale? Sono loro che hanno denigrato irreparabilmente il "porcellum". Senza di esso non avremmo mai avuto un ministro così prestigioso. Viva Kyenge! Kyenge for president! Balotelli ministro subito!

Lo Iacono Enzo

Mer, 08/01/2014 - 22:41

per fortuna FP non l'ha sentita parlare

pinosan

Mer, 08/01/2014 - 22:42

Perchè non se la prendono,noi ne facciamo volentieri senza.

graffias

Mer, 08/01/2014 - 23:47

Per Palermitano e Dottor jeckill . Ormai è di moda , quando si parla di una zero assoluto come madame Kyenge, di agitare i fantasmi del razzismo , del sessismo , della misoginia e tutta lo sconcertante e nutrito codazzo di cretinate che solo gente , e questa si di basso livello intellettuale , ripete tutte le volte che la realtà, o qualcuno con i piedi per terra, cerca di far valere la razionalità oppure si permette di fare una battuta su di un ministro che fino ad oggi ha dato solo prova di arroganza e totale inutilità. Alcuni italiani , per fortuna pochi , pensano di dare prova di progressismo e di alta civiltà, appoggiando Miss Kyenge , ma purtroppo per loro danno solo prova di scarso intelletto e grande insipienza.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 09/01/2014 - 00:07

Sto male dal ridere! Dario Maggiulli, sei uno spasso un anzianotto ancora inbarzottito che con una mano smanetta sulla tastiera e con l'altra smanetta e basta. Mi rinfranca sapere che non hai attenzioni per le orrende caucasiche, con quelle proporzioni così scontate e quei volti così inaccostabili alla faccia da, catino dei panni, che tanto ti turba. Meraviglioso anche il palermitano...legge Maggiulli che si arrapa con il poster di Cheeta e si arrapa anche lui! Così si spalma la faccia di nutella e dopo aver urlato i suoi pruriti a lettere maiuscole, si abbandona a sodomie solitarie, fantasticando un gioco di ruoli dove lui è l'africana e il Maggiulli in overdose da viagra lo sodomizza, maaa... ancestralmente e candidamente .......

Ritratto di giubra63

giubra63

Gio, 09/01/2014 - 00:36

mi raccomando firmate e fate firmare la petizione di Magdi Cristiano Allam: http://firmiamo.it/si-dimetta-il-ministro-cecile-kyenge--ha-giurato-il-falso# kyenge vergognati sei antiitaliana

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 09/01/2014 - 06:26

In America si sono fumati roba buona se considerano quella autentica NULLITA' una pensatrice. L'Italia non deve avere a che fare con il Congo, ricordo gli aviatori trucidati a KINDU nel 1961, le coppie italiane mandate laggiù dalla MINISTRA a prendersi la malaria. VA IN AMERICA E LEVATI DAI COSIDDETTI

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 09/01/2014 - 06:26

In America si sono fumati roba buona se considerano quella autentica NULLITA' una pensatrice. L'Italia non deve avere a che fare con il Congo, ricordo gli aviatori trucidati a KINDU nel 1961, le coppie italiane mandate laggiù dalla MINISTRA a prendersi la malaria. VA IN AMERICA E LEVATI DAI COSIDDETTI

vittoriomazzucato

Gio, 09/01/2014 - 06:36

Sono Luca. Il tutto parte dal democratico John Kerry se ho ben capito: e allora come per l'Oscar a Benigni, il Nobel a Dario Fo le "maniglie" della sinistra nostrana hanno raccomandato la Congolese per essere segnalata ai mass media come un "genio" della comunicazione. Vale il detto "non c'è due senza il tre" e Letta dovrebbe solo vergognarsi per ricorrere a questi "mezzucci". La Congolese la si può ricordare solo come la definì il senatore Roberto Calderoli. GRAZIE.

timoty martin

Gio, 09/01/2014 - 08:15

Avranno scoperto capacità da noi invisibili? dubito Chi ha "sponsorizzato" la rivista? La vorrebbero?

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 09/01/2014 - 10:00

Soldato di Lucera, davanti alla p ed alla b ci va la M, lo insegnano alle elementari e tu lo avresti imparato se non distratto dalle pistole. le pistole nella tua vita sono stati i membri della tua famiglia, bianchi ignoranti e disinteressati a coltivare la tua intelligenza. ci sono riusciti. oggi hai un ottimo rapporto con le armi, sai sparare e colpire col manganello e lucidi ogni giorno la pistola scarica che hai nelle mutande. puoi urlare al mondo la tua ignoranza. bravo!

Lu mazzica

Gio, 09/01/2014 - 10:45

Mentre la Sig.ra Kyenge pensa,aumentano gli Italiani in fila per la mensa !! Rgds., Lu mazzica

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 09/01/2014 - 11:17

riccio.lino.por... 09/01 10:00 scrive: "Soldato di Lucera, davanti alla p ed alla b ci va la M, lo insegnano alle elementari …" - - - Prof. riccio, nel caso da lei citato, siccome le lettere N e M sulla tastiera sono adiacenti, potrebbe trattarsi uno sbaglio di battuta anziché di ignoranza grammaticale. Con l'occasione la informo che dopo il "punto fermo" (da non confondere con il "punto di abbreviato") la frase che segue inizia sempre con la lettera maiuscola. Lo insegnano anche alle elementari. Corregga di conseguenza il suo strafalcione che, essendo stato ripetuto 5 volte, non può essere solo una banale disattenzione nella battuta.

Ritratto di Riky65

Riky65

Gio, 09/01/2014 - 11:38

il colore viola due!!

Ritratto di Riky65

Riky65

Gio, 09/01/2014 - 11:38

Radici tre!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 09/01/2014 - 11:58

abj14 il minuscolo qui sopra è atto dovuto. la mia è licenza poetica, la tua è intrusione, quella del soldato è ignoranza. p.s. ancora aspetto di sapere il colore della pelle di chi intasca i proventi del tuo "lavoro" in africa.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 09/01/2014 - 12:05

abj14 il minuscolo qui sopra è atto dovuto. la mia è licenza poetica, la tua è intrusione, quella del soldato è ignoranza. p.s. ancora aspetto di sapere il colore della pelle di chi intasca i proventi del tuo "lavoro" in africa.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 09/01/2014 - 12:57

Ricciolino....hoho ho! Chiedo venia, ho le mani grandi e l'iPhone piccolo...di contro, apprendo con piacere la sua professione, bidello all'Accademia della Crusca :-) ha ha HA ! In realtà non esisti, sei un dipendente del giornale, pagato per rendere vivace la discussione. Chiedo scusa anche a Maggiulli, che era " imbarzottito" al pensiero del kassetun con la faccia da cocomero pralinato e lo sguardo fisso al chilometro LOL! Mitiche zecche!! HA haaa Ha!!

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Gio, 09/01/2014 - 13:06

CIOMPI c'è chi capisce le battute ironiche e c'è chi si chiede "perché?". Se non te ne fossi accorto, la frase su Balotelli è ironica volendo sottolineare che fino ad ora ha fatto di più per l'Italia Mario che la ministra. Che le cazzate fatte da Mario sono niente a confronto delle sparate della ministra. Che Mario è arrivato alla nazionale per merito e capacità, mentre la ministra occupa quella poltrona solo per una scelta di facciata.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 09/01/2014 - 13:08

riccio.lino.porco… "atto dovuto … licenza poetica" - - - L'unica licenza che lei può rivendicare è quella di andare a prenderlo (poeticamente parlando).

claudio faleri

Gio, 09/01/2014 - 13:19

il pd l'ha voluta per dimostrarsi migliore, ora dobbiamo tenerci la straniera rompi c..........i, dei suoi abusi non ce ne frega nulla e gli americani non fanno testo, un popolo senza storia, dice solo c........e

claudio faleri

Gio, 09/01/2014 - 13:23

in un'italia che fa schifo, mettiamoci anche gli stranieri sulla poltrona, faranno certamente gli interessi del loro gregge non del nostro, brava la sinistra pur di metterlo nel c......o agli italiani farebbe qualsiasi cosa

claudio faleri

Gio, 09/01/2014 - 13:28

gli americani prendono tutto anche la m..............a

Cacciari_forpre...

Gio, 09/01/2014 - 14:58

@@@michetta 9,30-----------quanto da lei scritto è VERGOGNOSO!! E per favore non si arroghi nemmeno il diritto di pensarla per i vari Garibaldi , Mazzini e Cavour...soprattutto Mazzini che come credo lei non conosca nemmeno...si vada a leggere i suoi "DOVERI dell'UOMO" forse le farebbe tanto ma tanto bene per aprirle un pochi una piccola fessura nella sua mente..sic!!!

lamiaterra

Gio, 09/01/2014 - 14:59

HI PEOPLE, OF COUSE!!! ------ SOLO DA GRANDI PENSATORI PUO’ PARTORIRE L’IDEA DI GENITORE 1, GENITORE 2…

lamiaterra

Gio, 09/01/2014 - 15:06

of course

bleumoon

Gio, 09/01/2014 - 15:12

Kyenge in USa ....yes we can

claudio faleri

Gio, 09/01/2014 - 15:13

bravo marione1944...stiamo sopportando anche troppo ed in più, stranieri che ci vogliono dare lezione, quel pretino di letta di ha fatto un bel regalo in accordo col clero da cui prende ordini

Perlina

Gio, 09/01/2014 - 15:42

un'occasione come questa non ci capiterà più. Un francobollo sul fondo schiena e via negli STATES.

Triatec

Gio, 09/01/2014 - 16:24

Ora il problema è nostro! Gli americani si sono accorti di questo genio che noi abbiamo in casa e corriamo il rischio che ci venga portato via! Senza Kyenge come farà l'Italia a sopravvivere?

berserker2

Gio, 09/01/2014 - 17:59

Se scopro chi l'ha nominata genio pensatore a mia insaputa.....giuro che lo denuncio!

maurizio50

Gio, 09/01/2014 - 18:24

Certo la sig.Kyenge potrebbe fare più benefici al suo Paese d'origine di quanti danni sta procurando agli Italiani, se solo se ne tornasse a fare il medico in Congo!

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 09/01/2014 - 18:28

Cacciari_forpre... 09/01 14:58 scrive: "… soprattutto Mazzini … si vada a leggere i suoi "DOVERI dell'UOMO" …" - - - Appunto, sarebbe opportuno ricordare al ns "genio importato" quanto disse il buon Mazzini : "I diritti devono essere la conseguenza di doveri assolti" (e non, i doveri devono essere la conseguenza di diritti preventivamente acquisiti).

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 09/01/2014 - 19:51

@Dario, mi dispiace dirtelo, ma mi sembri un campione della decadenza. Sei la dimostrazione di come l'Occidente, la 'terra del tramonto' abbia preso da due secoli e mezzo la china della seduzione dell'Oriente e dell'esotico; di come l'ambra, il muschio, l'oppio di Baudelaire e di Rimbaud, il mito dell'Orient Express e la declinazione popolare di Salgari abbiano definitivamente consacrato il desiderio di avventure, di esotismo e di erotismo di questo Occidente disfatto, che copre con un vitalismo manierato la sua sostenziale 'cupio dissolvi'. Mentre un nugolo di sciacalli anti-occidentali lo alimentano con pensieri ipocriti e post-perbenisti. Ma Dario, onestamente, senza acrimonia; ma cosa credi che possa pensare di noi la Kyenge nel leggere il tuo 'panegirico'?

Ritratto di Balamata

Balamata

Gio, 09/01/2014 - 21:28

Basta, voglio la destra al govèrno, l' Italia agli italiani,

Angel7827

Ven, 10/01/2014 - 01:40

anche la minetti è conosciuta negli states...ma gli americani hanno un immagine molto diversa dell' ex consigliera.

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Ven, 10/01/2014 - 02:40

GENIO DI " Kyenge " visto che sei così brava nel sociale perché non ti trasferisci a Thaiti almeno potresti essere utile a soccorrere "tanti bambini e adolescenti che soffrono". In Italia, anche se c'è crisi "un po' di riso ed un pezzo di pane si trova", lì non hanno nemmeno un litro di latte o l'acqua potabile; con quali mezzi finanziari???.... ovvio, con il tuo enorme stipendio che supera il costo per il tuo stesso mantenimento in vita, ovviamente.!!!

michetta

Ven, 10/01/2014 - 09:59

x cacciari_forpre...oggi, 10 gennaio duemilaquattordici, mi sono andato a rileggere i "DOVERI DELL'UOMO", come da lei suggeritomi e come gia' precedentemente, ha postato il perspicace ABJ 14, mi sa' che, lei, dall'alto della sua "meticolosa" ricerca, NON CI HA CAPITO ALCUNCHE'. Senta, professore, io non voglio polemizzare di piu', ma non pensi, nemmeno lontanamente, di avvicinarsi ad una classe elementare, per tentare di inculcare ai piccoli scolari, menzogne e/o strafalcioni, indotti dal suo cervello rosso di vergogna! La prego, la nostra Italia, non deve essere massacrata dai congolesi o dai....falsi professori di Storia e Filosofia. by by

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 10/01/2014 - 10:18

#Rosario, mi addolora dirtelo. Cala il sipario sul nostro dialogo, per la distanza che ci separa. Ti avevo sopravalutato. Addio. -riproduzione riservata- 10,18 - 10.1.2014

rainbow1964

Ven, 10/01/2014 - 10:32

Perchè non emigra negli USA? farebbe felice milioni di italiani che invece non tolleranza le sue geniali stronzate!!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Ven, 10/01/2014 - 11:06

# Rosario!....lo hai deluso!! Ma come? Non hai visto, lo sguardo da cercopiteco? Quella bellezza primigenia? Il candore ancestrale? Non rimembri il mito del buon selvaggio??? Che delusione!! Anche tu...Tu quoque Rosario, fili mi! Anche tu non apprezzi...cala il sipario...il re è morto...è finita....è tempo di, morire....tanto va la gatta al lardo...chi va con lo zoppo...ecc. HA HAA HA! Ti prego sparane un altra!!!

Franc72

Ven, 10/01/2014 - 11:43

Mahhhhh ...... Io ritengo che ci sono moltissimi operai che, pur di non perdere l'occupazione, lavorano in fabbrica 10 ore al giorno per 1000 euro prendendo anche tantissime umiliazioni dai padroni ..... Ma poverina sta Kyenge, qualcuno si permette di criticarla nonostante il suo immenso contributo e dispendio intellettuale che fornisce al ns paese percependo soltanto 20.000 euro al mese !!!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 10/01/2014 - 17:00

La mamma degli imbecilli è sempre in cinta. E qui di certo non ce li facciamo mancare. Sono un'offerta della casa. -riproduzione riservata- 17.00 - 10.1.2014

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 10/01/2014 - 18:06

Carissimo @Dario, mi stupisce molto questa Tua reazione, anche in paragone agli 'assalti' di cui sei stato fatto segno all'interno del blog e che Tu hai quasi totalmente ignorato. Per cui non mi aspettavo assolutamente che una mia critica, detta magari con decisione, ma anche (come ritenevo di aver fatto) con rispetto ed educazione, potesse scatenare un atteggiamento così 'definitivo'! Oltretutto, accennando agli 'sciacalli', esprimevo la perplessità che un encomio 'esegetico' come il tuo (magari con intenti 'letterari' ma 'politicamente' aperto ai fraintendimenti che inneggiano alle facili contaminazioni e inevitabile oggetto di ironia) potesse essere strumentalizzato: quindi volevo 'difenderti'! Comunque, visto che così desideri, sia. Ho forse sbagliato ad essere gentile. Così è la vita! Tuttavia noto con rammarico come sia difficile discutere, se non si accetta un minimo di ironia e se si insegue solo un atteggiamento presuntuoso! Con immutata stima.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 11/01/2014 - 12:44

Rosario carissimo, ovviamente il mio post delle ore 17 di ieri non era rivolto a te. Confermo il mio dispiacere verso la nostra reciproca incompatibilità, essendo questa, oggettiva. Non essere riuscito a salire quel gradino di 'delicatissima' percezione antropologica ed antropica, inerente ogni essere umano, e per la Kyenge particolarmente, oltretutto dopo i contenuti delle mie analisi più che sofisticate ed opportune, crea una voragine di sensibilità nella comprensione in tutte le direzioni. Religiose, etiche, morali, consociative, spirituali, speculative in ogni senso. Salutissimi (ovviamente senza rancore alcuno per lo spirito che sempre mi contraddistingue). -riproduzione riservata- 12,44 - 11.1.2014