L'anti-Saviano assolto dopo due anni di fango

Per l'ex capo della Mobile di Napoli Vittorio Pisani cade l'accusa di riciclaggio. I suoi guai iniziarono quando criticò la scorta allo scrittore

L'ex capo della squadra mobile di Napoli Vittorio Pisani

Napoli - Per due anni e mezzo è rimasto sulla graticola della malata giustizia italiana. Per la Procura di Napoli, l'ex capo della Squadra mobile, Vittorio Pisani, il superpoliziotto che ha arrestato centinaia di camorristi, aveva tradito la sua missione, rivelando informazioni riservate a un imprenditore finito sotto inchiesta e presunto colluso con la camorra. Tutto falso. Ieri pomeriggio, poco prima delle ore 15, il Presidente della Settima Sezione del Tribunale di Napoli, Rosa Romano ha assolto Pisani «perchè il fatto non sussiste». I cronisti che lo conoscono fin da quando ha mosso i suoi primi passi da commissario lo hanno visto per la prima volta commuoversi. Con i lucciconi agli occhi, l'uomo di ghiaccio ha abbracciato i suoi avvocati, Rino Nugnes e Vanni Cerino, stretto tante mani e ricevuto pacche sulle spalle. Commosso ma con le labbra cucite. Il senso di questo processo, di questa mastodontica indagine che ha gettato fango sulla dignità di un uomo onesto è racchiuso nelle parole dell'avvocato Nugnes: «Era un processo che per quanto riguarda la posizione di Pisani poteva anche non essere celebrato».

Pisani, che osò dire che lo scrittore Roberto Saviano non meritava la scorta perchè nella sostanza non esistevano giustificati motivi di sicurezza per assegnargliela, ha lasciato l'aula 318 del Tribunale per fare ritorno a Roma, dove lavora presso l'Ufficio immigrazione del Viminale. Ma, fino a pochi mesi fa non aveva potuto nemmeno vivere sulla sua città di adozione, Napoli, accanto alla moglie e ai figli, per un obbligo di divieto di dimora impostogli dal gip. Lui, lo «sbirro» che aveva messo le manette ai polsi ai due numeri uno della camorra, casalese, Antonio Iovine e Michele Zagaria, stanati entrambi dopo 15 anni di latitanza, costretto a stare lontano dalla «sua» città. Dal 30 giugno del 2011 fino a ieri pomeriggio ha vissuto con una macchia addosso, l'accusa di avere favorito un imprenditore accusato di avere riciclato in ristoranti della Napoli bene, i denari della camorra di Secondigliano, del clan Lo Russo. Una cosca storica, capeggiata da Salvatore «o capitone» poi pentitosi ma in passato informatore di Pisani.

Si, un informatore, come si conviene per un vero poliziotto. Da collaboratore Lo Russo ha versato palate di fango sul superpoliziotto. Fango vero, accuse fasulle. La sentenza pronunciata dal Presidente Romano rappresenta una gravissima sconfitta per la Procura napoletana. La Settima Sezione del Tribunale ha infatti demolito il castello di accuse costruito dai pm contro Pisani e, in parte, anche per gli altri imputati. Undici assoluzioni ma per i sei condannati è caduta l'accusa più grave, ovvero, l'articolo 7, cioè «avere agito con finalita» mafiose. Il Tribunale ha disposto il dissequestro di tutti i locali. Sarà anche la sfortuna ma i guai per Vittorio Pisani sono iniziati all'indomani di una intervista rilasciata al Corriere della sera Magazine, nella quale rivelava che «a noi della Mobile fu data la delega per riscontrare quel che Saviano aveva raccontato a proposito delle minacce ricevute. Dopo gli accertamenti demmo parere negativo sulla scorta». Onestà intellettuale di un poliziotto di Calabria non abituato a calcoli di convenienza ma rigoroso nel suo lavoro. Pisani «osò» anche dire: «Resto perplesso quando vedo scortate persone che hanno fatto meno di tanti poliziotti, carabinieri, magistrati e giornalisti che combattono la camorra da anni».

carminespadafora@gmail.com

Commenti

angelovf

Gio, 19/12/2013 - 09:33

Questo Saviano ha l'aspetto di un mafioso scortato, insomma un pentito, che non spiega mai da dove attinge le sue notizie sulla camorra. Pisano e stato scagionato, Saviano, mangiati il c...o.

upetrucci

Gio, 19/12/2013 - 10:12

Il "magistrato" che mise sotto accusa Pisani andrebbe cacciato via dalla magistratura a vita. ritornando indietro tutto quello che ad oggi ha percepito. e la chiamano giustizia? poveri noi cittadini comuni. Silvio ha ragione siamo un paese malato di giustizialismo.

Libertà75

Gio, 19/12/2013 - 10:20

Una volta, in una provincia del nord, andai a vedere Saviano parlare delle sue solite cose: Mafia, Camorra, Politica, Veleni, ecc... Poi nel suo escursus finì per dire "anche voi qui, in certi appalti qua e là, avete uomini affiliati alle cosche". Tutti rimasero di stucco, un "giornalista" che conosce così bene una terra molto lontana da lui tanto meglio di tutta la gente locale? Bene il giorno dopo fu chiamato in Questura per essere interrogato da un Magistrato e Saviano che fece? Riformulò la frase dicendo "sono stato frainteso" e poi disse "Semplicemente io ho fatto notare che nei grandi appalti dove girano molti soldi c'è la possibilità che investano imprenditori, che anche se puliti, potrebbero riciclare denaro di origine mafiosa". In pratica lui prima spara sulla moralità di tutti, poi se indovina è un genio, se sbaglia era una semplice ipotesi giornalistica. Se siete mai stati agli spettacoli di Grillo lui era solito usare l'intercalare "quell'azienda è fallita, è morta e non lo sa..." slogan che poi ha riciclato in politica, ma sta di fatto che lui predisse il fallimento di moltissime imprese (quasi di tutte le grandi: Enel, Parmalat, Ferrari,...), poi fallì Parmalat e lui fu visto per una settimana come un gurù.

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 19/12/2013 - 10:21

e i danni morali a questo ONESTO servitore dello stato chi li pagherà se li pagherà?

yulbrynner

Gio, 19/12/2013 - 10:48

Saviano ha sbagliato a schierarsi politicamente attirando su di se le ire di chi non la pensi come lui.. e si sa che in italia di IMBECILLI che ti giudicano solamente per partito preso purtroppo sono tanti, poi come tutti gl ialtri anche lui se fa cazzate deve pagare, non conosco la vicenda e non me ne frega una ceppa.. i giudici a quanto pare non sono tutti comunisti in Italia come tantio RIMBAMBITI credono, ed e' giusto cosi' la giustizia deve valere x TUTTI.

villiam

Gio, 19/12/2013 - 11:32

saviano la mafia in persona!!!!!!!!!!!!!!

glasnost

Gio, 19/12/2013 - 11:54

Ma non possiamo buttare tutte le nostre leggi e regolamenti giudiziari ed adottare quelli Inglesi? Si smetterebbe almeno di accusare e condannare gente senza prove, ma solo su supposizioni o teoremi dei magistrati. Non sarebbe meglio per tutti, sinistri compresi? La discrezionalità ora aiuta me ora aiuta te,ma non è esattamente giustizia. Non sarebbe meglio un arbitro giusto?

yulbrynner

Gio, 19/12/2013 - 11:59

VILLIAM SAVIANO PUO AVER FATTO CAZZATE E SE LE HA FATTE E' GIUSTO CHE PAGHI COME TUTTI , PERO X PIACERE NON SCRIVERE FESSERIE

enzo1944

Gio, 19/12/2013 - 12:04

Il vero mafioso è lui,lo scribacchino copia e incolla!....oramai solo leccapiedi della sinistra e zerbino.....in attesa di una chiamata,non importa quale,per la politica attiva(così continuerà a campare ed arricchirsi gratis)!

AndreaT50

Gio, 19/12/2013 - 12:22

Vittorio Pisani lo vorrei Presidente altroché stì quattro... non so nemmeno come definirli.

elalca

Gio, 19/12/2013 - 12:25

saviano è un essere repellente. la sua contiguità con la malavita e la sinistra è a dir poco grottesca. costui pensa di essere intoccabile ma prima o poi qualcuno lo toccherà e allora la cosa farà male.......saviano sei un pagliaccio e un pupo

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 19/12/2013 - 12:28

....Magistratura cenciosa e pericolosa per il cittadino onesto e la democrazia.

kayak65

Gio, 19/12/2013 - 12:34

saviano come ciancimino. pallista fino all'invero simile e corteggiato dai sinistri sempre pronti a pendere dalle labbra di questo guru guaglione.il che denota di che pasta sono fatti i rossi e i loro caporioni.

frabusa

Gio, 19/12/2013 - 12:46

Vorrei capire solo una cosa, cosa c'entra Saviano con questa vicenda?? Solo perchè Pisani non voleva che Saviano usufruisse della scorta? Siete davvero l'anti-giornalismo ed il bello è che chi commenta non legge neanche l'articolo!!

jeanlage

Gio, 19/12/2013 - 12:59

Adesso, si levi la scorta a Saviano. E' talmente pieno di sé (forse l'aggettivo giusto sarebbe "vuoto") che sarebbe capace di suicidarsi per far credere di avere un minimo di dignità. Sarebbe una perdita così grande per la letteratura e la lotta alla camorra?

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 19/12/2013 - 13:33

per yulbrynner sono felice che almeno UNO non sia RIMBAMBITO

glasnost

Gio, 19/12/2013 - 13:45

Non si può neanche dire che un amico della sinistra non abbia diritto ad una scorta pagata da tutti che ti processano.....Ma se qualcuno non la pensa come i massoni al potere può dire qualcosa in Italia o qualche PM lo mette subito sotto processo?

enrico09

Gio, 19/12/2013 - 14:02

il titolo dell'articolo é assurdo almeno quanto i commenti di quelli che scrivono senza aver letto il contenuto, vedi angelovf, villiam, enzo1944, elalca etc.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 19/12/2013 - 14:13

Conoscevo almeno due persone che davvero combattevano le mafie: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Questo invece è ancora quà a sfracellare gli zebedei alle persone perbene...saviano il surpelato...che noia...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 19/12/2013 - 14:16

enrico09 Gio, 19/12/2013 - 14:02...Se non le aggradano gli articoli ed i titoli di questo gionale, perchè non emigra verso siti che maggiormente la interessano?? Poi, in confidenza: pensa seriamente che a qualcuno interessi la sua non richiesta opinione?? Se lo scordi...E.A.

agosvac

Gio, 19/12/2013 - 14:47

La cosa assai strana e che salta subito agli occhi delle persone dotate di un minimo di raziocinio è che questi attacchi dei "pentiti" contro un leale servitore dell'ordine sono immediatamente successivi alle sue dichiarazioni sulla inutilità della scorta assegnata a saviano. E' come se "saviano fosse protetto dalla camorra"!!!Chi tocca saviano ne subisce le conseguenze!!! Sorge spontanea una domanda: quali sono i reali rapporti tra saviano e la camorra, se chi lo tocca viene immediatamente messo sotto inchiesta con tanto di dichiarazioni dei "pentiti"??? Non so ad altri, ma a me la cosa desta molti sospetti. Ma la cosa più grave è che la magistratura ha "bloccato" per diversi anni una persona come Pisani che tanti danni ha causato alla camorra "fidandosi" delle dichiarazioni di un qualsiasi pentito che, ovviamente, aveva tutte le ragioni per bloccarne l'efficienza!!! In parole povere: ma la nostra beneamata magistratura crede di più alle scemenze di un pentito o a quelle di un leale servitore dello Stato????? Ormai le inchieste contro le forze dell'ordine si susseguono in maniera che ha dell'incredibile. Verrebbe da chiedersi: a che pro??? Perchè la magistratura italiana crede di più ai pentiti che ai nostri difensori??? e se ci fosse dietro un grosso problema??? se alcuni magistrati fossero "troppo" vicini alla camorra o alle mafie in genere??? perchè "alcuni" magistrati "dimentricano" i termini di scadenza e lasciano liberi i mafiosi ed i delinguenti in modo che continuino a delinguere imperterriti??? Perchè "alcuni" magistrati "dimenticano" di depositare le sentenze lasciando liberi mafiosi, camorristi e drangheta di continuare ad esercitare le loro proficue attività??? Perchè il Csm non perde occasione per pratiche a difesa mentre non fa mai pratiche contro quei magostrati che non fanno il loro dovere??? Troppi perchè e troppo poche risposte a questi perchè!

Masci gina

Gio, 19/12/2013 - 15:21

Giustizia e' fatta e la verita' dei giudici e' sacrosanta quando una sentenza a voi del Giornale vi aggrada, quando si condanna Berlusconi i giudici sono un manipolo di Comunisti. Ma come fate ad avere ancora qualcuno che compera il vs. Giornale?

andrimail

Gio, 19/12/2013 - 15:28

un bell'esempio della tecnica della magistratura italiana in tandem con la sinistra, aprire un procedimento penale nei confronti di persona non gradita senza prova, poi ci pensano i giornali e i giornalisti di sinistra a innondare di fango il soggetto, poi quando viene assolto nessuno si ricorda piu' di niente, tanto ormai lo scopo della sinistra e' raggiunto,..e le pecore italiane si accodano aspettando la prossima vittima,..

angelomaria

Gio, 19/12/2013 - 16:00

cose?l'asse saviano pd scricchiola!!!???

scipione

Gio, 19/12/2013 - 16:07

Tralascio le stronzate di Saviano sulla camorra.Non hanno inciso neanche per un millimetro quella organizzazione,perche' stronzate,appunto.Se avessero scalfito minimamente la camorra ora sarebbe sotto un metro di terra.Le stronzate gli sono servite solo per fare milioni a spese dei gonzi e tra gli osanna dei sinistronzi.Invece io chiedo al Presidente Npolitano,Presidente del " glorioso " CSM, CHI risarcisce l'ex capo della mobile di Napoli, Vittorio Pisani,per l'accusa infamante e per lo strazio subito insieme alla sua famiglia ?E i pm che hanno provocato questa tortura sul niente subiscono qualche provvedimento? E il " PLENUM " del CSM dopo questo ennesimo scandalo,ha ancora il diritto di affermare che chi critica la magistratura,e' un " EVERSIVO " e mette a rischio l'assetto democratico del Paese? BASTA!!!!!!!!!! Questa magistratura e' una fogna,un cancro per il Paese e per la democratica convivenza civile.Elezioni subito e RIFORMA RADICALE DELLA GIUSTIZIA CON LA RESPONSABILITA' CIVILE E PENALE DEI GIUDICI CORROTTI,POLITICIZZATI O IGNORANTI.

scipione

Gio, 19/12/2013 - 16:39

yulbrynner,poi mi fara' la gentile cortesia,quando avra' un po' di tempo,di segnalarmi qualcuno dei " tanti RIMBAMBITI" italiani,con nome e cognome,che hanno afferamato che " tutti i giudici sono comunisti".Mi perdoni,ma a me risulta che qualcuno ha definito " politicizzati di sinistra " ALCUNI GIUDICI",cioe' " UNA PARTE " della magistratura ( MD ) che di per se' ,nel suo atto costitutivo dichiarava esplicitamente la sua collocazione politica ,il suo progetto e i suoi obiettivi.Le chiedo,gentilmente: PERCHE' LEI GENERALIZZA dicendo, mi perdoni,stronzate che non stanno ne' in cielo ne' in terra? Attendo cortese risposta.

chebruttaroba

Gio, 19/12/2013 - 17:03

Racconto una cosa buffissima che succede al Corriere della Sera che ultimamente sembra una succursale di Repubblica. Andando su "Il corriere.it", si trova ancora il video relativo all'accusa a Pisani e, pazzesco, non si trova già più l'articolo relativo alla sua assoluzione. Incredibile, vero? Ma provare per credere.

scipione

Gio, 19/12/2013 - 17:31

Masci gina,tu ti chiedi come e' che qualcuno compra ancora il Giornale.Ma guardati allo specchio,chiediti se l'odio che ti pervade ha raggiunto il limite e se il tuo cervello di gallina sta per esplodere per la troppa merda che contiene.

scipione

Gio, 19/12/2013 - 17:32

Masci gina,tu ti chiedi come e' che qualcuno compra ancora il Giornale.Ma guardati allo specchio,chiediti se l'odio che ti pervade ha raggiunto il limite e se il tuo cervello di gallina sta per esplodere per la troppa merda che contiene.

yulbrynner

Gio, 19/12/2013 - 18:39

Scipione l'africheno tu noi ma altra gente si parlo in generale la gente oggi ti giudica x stronzate uan delle quali dalal politica da che partito apaprtien ie voti e visto che conosco persone a cui hanno rigato l'auto o fatto dispeti x motivi politici mi sa che le STRONZATE le sta raccontando lei oppure vive su ork e fa l'amore con mork ma senza mindy pero' ahahahaa

yulbrynner

Gio, 19/12/2013 - 18:46

x Scipione l'africheno allora tu vivi su un altro pianeta quanta gente fa dispetti x invidia x fede politica o sportiva e quante gente ti da dello stronzo solo perché non la pensi come lui ??? dai apri gli occhi .. se puo bastardamente ti riga la macchina ti taglia una gomma o arrivaa faredi peggio... la madre degli imbecill ie' sempre incinta e comunque chi dice che la magistratura fa schifo e sono tutti comunisti lha detto anche in questo blog se non ora in altre occasioni-- mi sa che le stronzate non sono il solo a spararle e tu sei un ottimo sparring partner e potresti soffiarmi la medaglia ehehehe caro il mio Scipione l'africheno

pgbassan

Gio, 19/12/2013 - 18:59

Bella e nobile pagina del poliziotto Vittorio Pisani, come penso della grandissima maggioranza di costoro. Lieto e giusto fine della vicenda. Ma per due anni ha dovuto subire anche l'onta dell' allontanamento ca "casa" sua. I veri servitori dello stato vanno protetti subito e verificato velocemente invece le accuse false. Il mio pensiero va a Bruno Contrada che da grande servitore dello stato è poi stato trascinato e sbattuto nel fango e scontato una pena assurda.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 20/12/2013 - 00:06

saviano un povero illuso convinto di essere qualcuno un omme pupu