L'audio rubato, Berlusconi: "Napolitano intervenne su sentenza Mondadori"

Una troupe di Piazzapulita (La7) registra lo sfogo del Cavaliere che ha telefonato a un esponente del Pdl mentre era in corso un'intervista. Ghedini: "Sarebbe una gravissima violazione dei principi costituzionali". Il Colle: "Ciò che è stato riferito a Berlusconi è un'altra delirante invenzione diffamatoria"

Si infiamma lo scontro politico. E nella fase più alta dello scontro tra politica e magistratura, finisce anche il Quirinale, in un intreccio dai contorni inquietanti. Una troupe di Piazzapulita (La7) registra lo sfogo di Berlusconi che telefona a un esponente del Pdl mentre è in corso un'intervista: "Mi è stato detto che il Capo dello Stato avrebbe telefonato per avere la sentenza prima che venisse pubblicata", dice il Cavaliere, facendo riferimento al risarcimento da oltre mezzo miliardo di euro per la battaglia Mondadori-Cir. Nella puntata di stasera del programma di Corrado Formigli il video integrale con l'audio della telefonata.

Berlusconi, convinto che Napolitano non abbia fatto nulla per garantire la sua agibilità politica, non si limita ad accusarlo di questa cosa ma va oltre. Fa riferimento a un complotto che sarebbe stato ordito ad altissimo livello per aggravare la sua situazione giudiziaria. Ma in che modo? Napolitano, pensa il Cavaliere, avrebbe esercitato un intervento direttamente sui giudici della Corte di Cassazione, riuniti per la sentenza sul Lodo Mondadori, esortandoli a riaprire la camera di consiglio. Un'accusa gravissima quella rivolta al Capo dello Stato e registrata dai microfoni di Piazzapulita.

“Mi è stato detto che il Capo dello Stato avrebbe telefonato per avere la sentenza prima che venisse pubblicata“, afferma Berlusconi nella telefonata, con tono alterato. “Dopodiché ha ritelefonato da capo, ha fatto ritelefonare da Lupo al presidente della Cassazione che ha chiamato il presidente di Sezione costringendolo a riaprire la camera di consiglio. Cosa che non succede mai - osserva il Cavaliere - perché la sentenza era già pronta il 27 di giugno”. Subito dopo Berlusconi elenca al proprio interlocutore gli effetti di questo intervento. Il contenuto della telefonata confermerebbe i retroscena pubblicati negli ultimi giorni su Berlusconi, profondamente deluso per non dire arrabbiato nei confronti del Capo dello Stato. Gravissimo il sospetto che il Colle possa essere intervenuto per rendere ancor più difficile la vita al Cavaliere.

Piazza Pulita non trasmetta la telefonata "intercorsa fra il Presidente Berlusconi ed altro parlamentare, è materiale palesemente vietato", ha affermato il legale del leader Pdl, Niccolò Ghedini. Che poi ha aggiunto: "Si apprende da alcune agenzie di stampa che durante la trasmissione Piazza Pulita in onda questa sera verrebbe messa in onda una telefonata intercorsa fra il Presidente Berlusconi ed altro parlamentare. Se fosse vero si tratterebbe di una gravissima violazione dei principi costituzionali. Ovviamente procederemo in tutte le sede giudiziarie del caso invitando nel contempo i responsabili della trasmissione a non voler utilizzare il materiale palesemente vietato". Sulla vicenda è intervenuto anche il Quirinale che, attraverso una nota, ha fatto sapere che "quel che sarebbe stato riferito al Senatore Berlusconi circa le vicende della sentenza sul Lodo Mondadori è semplicemente un’altra delirante invenzione volgarmente diffamatoria nei confronti del Capo dello Stato".

Commenti

Totonno58

Lun, 30/09/2013 - 20:03

Ormai conviene dirgli sempre di sì...

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 30/09/2013 - 20:14

Ma come! Ci avevate detto che secondo il maggiordomo di Berlusconi, quest'ultimo e Napolitano andavano perfettamente d'amore e d'accordo! Ma per favore ... il maggiordomo ne ha proprio raccontate delle belle, anche a proposito delle "cene eleganti" e delle Olgettine cui il sultano/caimano voleva solo fare del bene. E voi del Giornale, pure continuate a raccontarla grossa. Per questo mi diverto a leggervi, siete troppo ridicoli nelle dimensioni delle panzane che sparate tutto il tempo.

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 30/09/2013 - 20:15

NON C'E' DA STUPIRSI, NAPOLITANO E' COMUNISTA ORA COME SEMPRE E' STATO. QUINDI...

Alcuino

Lun, 30/09/2013 - 20:15

A la guerre come a la guerre, non si fanno prigionieri

Ggerardo

Lun, 30/09/2013 - 20:18

Ma questo e' pazzo totale; meno male che fra due settimane e' ai domiciliari

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 30/09/2013 - 20:23

Andiamo di male in peggio!

cast49

Lun, 30/09/2013 - 20:27

TUTTO E' POSSIBILE, ANCHE LA RICHIESTA DELLA SENTENZA DA PARTE DEL NON SUPERPARTES...

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Lun, 30/09/2013 - 20:35

.....un vero schifo, gravissimo che il PRESIDENTE NAPOLITANO abbia interferito ..NON HO PAROLE

Ritratto di perigo

perigo

Lun, 30/09/2013 - 20:43

Io accuso coloro che tra le fila del centrodestra si sono fidati, nel corso di ques'ultimo decennio, di un comunista DOC come Napolitano. Si tratta di gente che ha un solo credo e un solo obiettivo, nel 99% dei casi coincidenti con le brame di potere del partito di riferimento. Quell'ex PCI, poi PDS poi DS, poi... PD a cui mai è mancato lo spirito stalinista di mistificazione e falsificazione, l'antitalianità congenita che ha spu**anato urbi et orbi il prestigio del nostro Paese pur di distruggere l'odiato Berlusconi. Gente a cui non affiderei nemmeno la vendita della più scassona delle auto usate.

Ritratto di Tristano

Tristano

Lun, 30/09/2013 - 21:08

'azzz.... roba da impeachment

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 30/09/2013 - 21:16

Non mi stupisco per niente di questa notizia, Napolitano si vedeva che si muoveva per far fuori Berlusconi. Mica lo scopriamo oggi che questo vecchio comunista è nemico dei popoli, della costituzione e della democrazia (Budapest non dimentica).

killkoms

Lun, 30/09/2013 - 21:17

un comunista perde il pelo ma non il vizio!

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 30/09/2013 - 21:19

ma Napolitano e´un agente della CIA in organico dagli anni 70, e l´Italia se la vende agli stranieri per un piatto di maccheroni,, anzi gia´se la e´venduta.Berlusconi ancora si meraviglia se le carte scottanti debbono passare prima per le sue mani , allora Berlusconi non ha capito che chi sta´manovrando la tagliola per farlo fuori sono le potenze estere,,non dico quale ma la stessa che manovrava Di Pietro contro Craxi-

aredo

Lun, 30/09/2013 - 21:39

Berlusconi ha detto l'assoluta verità. Tuttavia doveva evitare di parlare nella tana dei comunisti. Visto e considerato che gli stessi comunisti tanto lo intercettano pure a casa. Sì non fa una piega. Alla fine il fatto palese è che Berlusconi non ha alcuna privacy, per lui non conta alcuna legge ed alcuna tutela, lui non ha alcun diritto.. così decretano i mafiosi della sinistra.

Ritratto di aldos

aldos

Lun, 30/09/2013 - 21:39

Se la telefonata è stata registrata con l'altoparlante acceso, durante l'intervista, dov'è la violazione? E' evidente la volontà di farsi ascoltare e gettare fango sul Capo dello Stato. Temo che Ghedini stia prendendo l'ennesima cantonata.

davikde

Lun, 30/09/2013 - 21:45

paranoia pura. aveva ragione la moglie: è malato, aiutatelo!

giovannibid

Lun, 30/09/2013 - 21:47

io non avevo dubbi su INTERFERENZE dall'alto quanto alto non lo dico sapendo che qui siamo tutti SPIATI VIVA LA LIBERTA' se riusciremo a ritrovarla!!!!!!!!!!!!

comase

Lun, 30/09/2013 - 22:05

Il napoletano fa smentire ? Unnn qui gatta ci cova!

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Lun, 30/09/2013 - 22:13

Sempre più nella merda.

pastorino

Lun, 30/09/2013 - 22:14

Alfano, ti prego pensaci te, ormai la demenza senile non ha piu' limiti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 30/09/2013 - 22:47

Che questa storia sia vera o no non si saprà mai con certezza,ma è inoppugnabile il fatto che il capo del Csm non abbia mai fatto nulla per arginare la persecuzione giudiziaria nei confronti di Berlusconi. Napolitano ha alzato la voce solo per difendere se stesso nel caso delle intercettazioni,è un vecchio pericoloso e non mi stupirebbe nelle vesti di tessitore di trame.Quando qualcuno disse a Woytila che i comunisti erano cambiati,il Papa rispose."I comunisti sono sempre comunisti".Altro non vi è da aggiungere.

ABU NAWAS

Lun, 30/09/2013 - 22:55

ALCUNE DOMANDINE.................................................... MA ERA VERAMENTE LA VOCE DI BERLUSCONI???????????????????????????? COME MAI LE PROCURE DI SOLITO MOLTO SOLLECITE NON SONO INTERVENUTE PER CHIARIRE QUANTO VERAMENTE SUCCESSO????????????????????????????? COME MAI NON E' STATA BLOCCATA LA TRASMISSIONE???????????????????? COME MAI CAIRO CONTINUA AD OSPITARE TRASMISSIONI COME PIAZZA PULITA E E SERVIZIO PUBBLICO???????

roberto zanella

Lun, 30/09/2013 - 22:57

ragazzi la cosa si fa spessa...chi sarà la talpa?

Ritratto di onollov35

onollov35

Lun, 30/09/2013 - 23:22

Speriamo che sia una bufala, altrimenti......

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 30/09/2013 - 23:26

Anche questa...Complimenti al re, più nudo che mai...E.A.

Charles buk

Lun, 30/09/2013 - 23:26

È impazzito. Forse è meglio si costituisca e ponga fine a tali deliri

LAMBRO

Mar, 01/10/2013 - 00:02

SE E' VERO LA COSA E' DI UNA GRAVITA' EVERSIVA!! LA CENA SCALFARIANA SPIEGA L'ATTEGGIAMENTO OSTILE E DILATORIO DEL COLLE IN MERITO A TUTTA LA VICENDA BERLUSCONI-MEDIASET-MONDADORI E PREFIGURA CONTORNI EVERSIVI DI PORTATA ISTITUZIONALE !!! ECCO IL GOLPE DI CUI SI ERA PARLATO!!ECCO L'IMPEACEMENT?

LAMBRO

Mar, 01/10/2013 - 00:16

SE LA TELEFONATA C'è STATA C'è ANCHE LA REGISTRAZIONE !! Dov'è?? QUALCUNO SA E DOVREBBE FAR SALTARE IL BANCO!! BASTA SUBDOLE IPOCRISIE !! A CISCUNO LE PROPRIE RESPONSABILITA' !! ANCHE PERCHE' 200 MILIONI SONO UN QUINTO DELL'AUMENTO IVA!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 01/10/2013 - 00:27

Sarà un'invenzione delirante ma considerando come è stato trattato Berlusconi da vent'anni fino ad oggi certi deliri sono da considerare delle vere e prorpie realtà. COSA C'E' DI PIU' DELIRANTE DI UNA MAGISTRATURA ROSSA CHE METTE FUORI COMBATTIMENTO UN'AVVERSARIO POLITICO, ARRIVANDO A CONDANNARLO SENZA UN STRACCIO DI PROVA?

Giangi2

Mar, 01/10/2013 - 02:26

Un'altra delirante invenzione, ma si giorgio dai che al berlusca potete fare questo ed altro, avete la dispensa papale per andare contro la legge e la costituzione.

enzo1944

Mar, 01/10/2013 - 06:18

Comunque vadano le cose,questo vecchio compagno comunista ottuagenario,MAI SUPER PARTES nei suoi 8 anni di PDRepubblica,è bene per l'Italia, se ne vada a casa e di corsa!....Capo dei Magistrati,ha calpestato la Costituzione sempre quando conveniva a lui ed al suo PCI-PD!....Ha fatto fare figure barbine all'Italia(vedi "primavera araba"),NON HA FATTO TAGLIARE UN EURO alle sue Amiche Caste(politiche,romane,sindacali ed al Quirinale-costa 4 volte Obama-))e Appoggia Governi di BANCHIERI che TASSANO e continuano a tartassare gli Italiani(massoni rossi e neri,cui anche lui appartiene)!...e di fatto,nei 4 anni in cui "fa il capo del Governo",l'Italia è solo peggiorata ed ha perso punti dappertutto!...e con i suoi amici sindacati,fa scappare all'estero tutti gli Industriali che ancora vogliono investire!!....A casa e di corsa, vecchio ladrone comunista

egenna

Mar, 01/10/2013 - 06:27

L'nico delirante in itaglia è il colle.

Manuela1

Mar, 01/10/2013 - 06:50

Ma questo pensa che il mondo giri intorno a lui. Ma legatelo!

giseppe48

Mar, 01/10/2013 - 06:50

per me la7 fa troppi scoop qualcuno se li inventa?

ENRICO RESTELLI

Mar, 01/10/2013 - 07:07

In Italia siamo ormai e da troppo tempo allo sfascio generale , ai danni dei comuni cittadini. Non si capisce più nulla. Persone che dicono una cosa ed il giorno dopo la smentiscono o addirittura negano di averla detta. Persone che un giorno testimoniano un fatto ed il giorno dopo ritrattano la testimonianza, salvo poi riconfermarla il terzo giorno. Persone che dicono oggi di voler fare una certa cosa ed il giorno dopo fanno esattamente il contrario. È così via...... Ma dove sono finiti certi valori: onesta', coerenza, determinazione e perseveranza, ecc. E quando mai si affermeranno certi principi: uguaglianza, libertà nel rispetto reciproco, tolleranza verso il diverso, solidarietà, ecc. Sarà utopia, ma il nostro Paese proprio non ci vuol provare a imboccare la strada.

volo_basso

Mar, 01/10/2013 - 07:28

Berlusconi, sarà' pur preso come paranoico, ma la paranoia è sinonimo di consapevolezza

m.nanni

Mar, 01/10/2013 - 07:32

PiazzaPutrida.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 01/10/2013 - 07:48

Io proporrei a questo esponente PDL non il tapiro ma il premio nobel.A parte il fatto che questa storia mi sembra tanto all'attentato di Belpietro , proporrei alla regia di cambiare lo sceneggiatore di queste bufale , se ne accorgono anche i polli che sono bufale.

tosijoe

Mar, 01/10/2013 - 07:55

al cavaliere non gli bastano i procedimenti penali in corso e quindi va a cercarne degli altri .

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 01/10/2013 - 07:59

La chiara denuncia di Berlusconi deve avere conseguenze immediate: 1) Incriminazione del capo dello stato, come aveva detto Grillo, che evidentemente "sapeva", e suo arresto ai domiciliari. 2) I sondaggi ci dicono (siamo ben oltre il 36%) che votando subito avremo la maggioranza assoluta in parlamento, e dovremo usarla per due emergenze: giustizia e informazione (basta con TV e giornali che fanno solo propaganda comunista e anti italiana: La7, Repubblica, Corriere,ecc.), con Silvio Presidente della Repubblica per ridare lustro ed onore alla massima carica dello stato e sanare il vulnus di un presidente come l'attuale.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 01/10/2013 - 08:08

Ma l'uomo di Budapest, il napooletano, l'ha fatta o no 'sta telefonata?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 01/10/2013 - 08:17

Suona proprio così inverosimile? A sinistra tutti puri? Magistratura imparziale? Presidente super partese sprovvisto di tariffazioni "you&me"? Tout va bien dans le meilleur des mondes possibles? Ma, per favore! Siamo adulti. Le favole lasciamole ai bimbi.

gamma

Mar, 01/10/2013 - 08:47

Ovviamente è difficile sapere se ciò che è stato riferito al Sen. Berlusconi sia vero o vero in parte o totalmente falso. Quindi non posso far altro che affidarmi alle mie sensazioni, come suol dirsi "alla pelle". E le sensazioni che giungono ormai alla maggioranza del popolo italiano è che il fastidio della sinistra per la presenza di Silvio Berlusconi nella politica italiana sia arrivato nell'ultimo anno a livelli talmente alti da aver spinto, forse, alcuni personaggi ai piani alti del potere politico-giudiziario-finanziario, a forzare gli eventi. E' un dato di fatto la crisi profonda in cui si dibatte il PD. Crisi dovuta essenzialmente al fatto che gli occorre trovare in fretta un candidato in grado di battere Berlusconi e di batterlo con un cospiquo margine. L'unico personaggio in grado di compiere questo miracolo sarebbe, forse, Matteo Renzi, di cui però l'establishment pieddino non si fida. Establisment che schiumava di rabbia vedendo come in poche settimane la sola presenza di Berlusconi, dato quasi per politicamente morto, nell'ultima campagna elettorale, avesse ricompattato l'elettorato di centrodestra e avesse portato il PDL ad un sostanziale pareggio. E aggiungo io, se non ci fosse stata la defezione di qualche elettore ingannato dalla chimera della trasversalita di Grillo, il PDL avrebbe vinto. Allora appare plausibile che qualcuno abbia pensato che l'unica cosa da fare fosse quella di far sparire (politicamente) l'odiato nemico che fra l'altro negli ultimi mesi diventava sempre più forte grazie alla sua campagna contro le tasse. Oggi i sondaggi danno Forza Italia avanti al PD con un discreto vantaggio. Da qui, probabilmente l'agguato a cui hanno partecipato in tanti. Agguato che è consistito in un attacco finanziario alle sostanze di Berlusconi ( 7 miliardi l'anno da dare alla ex moglie, sanzione di mezzo miliardo a favore della CIR di De Benedetti, ecc.), in un virulento attacco giudiziario penale troppo ben orchestrato per essere vero e infine in un velocissimo iter per la sua decadenza politica. Ora io penso che anche se Napolitano non abbia fatto parte della congiura, sicuramente ne era a conoscenza e sicuramente non ha fatto nulla per aiutare Berlusconi o quantomeno per fermare la valanga di coltellate che i congiurati stavano rovesciando addosso al poveretto. C'è poi un altro particolare che a mio avviso rende sospetta l'azione del capo dello stato e cioè la nomina dei quattro senatori a vita, tutti favorevoli alla sinistra. 4 Voti di sinistra in più al Senato che guarda caso è la camera in cui il PD non ha una maggioranza. Molto, molto sospetto. Troppo. La buona educazione istituzionale avrebbe voluto che fossero nominati 2 senatori di sinistra e due di centrodestra. In conclusione se fossi un giurato e dovessi giudicare Napolitano in merito alla sua partecipazione ad una congiura contro il Senatore Silvio Berlusconi emetterei senz'altro un verdetto di colpevolezza.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Mar, 01/10/2013 - 10:05

...mi piacerebbe sapere il NOME DEL CIALTRONE che ha registrato e VENDUTO la telefonata privata registrata senza consenso in violazione dei diritti sanciti dalla legge..