L'Authority anti sprechi? Ci costerà 6 milioni l'anno

Alla Camera partono le selezioni per il nuovo "Ufficio di bilancio": tre consiglieri, un direttore e trenta dipendenti

L'avviso per la selezione dei candidati alla nuova (ennesima) Authority pubblica campeggia nella home page della Camera dei deputati. Non un bando di gara, né un concorso, ma un invito a «far pervenire le manifestazioni di interesse» per i posti in palio all'indirizzo mail di Montecitorio, che saranno poi selezionati dalle commissioni Bilancio di Camera e Senato e poi ratificate dalla Boldrini e da Grasso. I posti da ricoprire, in effetti, valgono la massima attenzione. Si parla di un consiglio di tre esperti, il cui presidente guadagnerà 301.000 euro l'anno, gli altri due 240.000 euro.

Tutto previsto dalla legge n. 243 del dicembre 2012 (governo Monti) che istituisce questo nuovo «Ufficio parlamentare di bilancio» (Upb), un organismo «indipendente», anche se nominato dalla politica, le cui funzioni - si legge nell'avviso di selezione pubblicato dalla Camera - consistono in «analisi, verifiche e valutazioni relative alla finanza pubblica, all'impatto macroeconomico dei provvedimenti legislativi di maggior rilievo, alla sostenibilità della finanza pubblica» etc. Per razionalizzare la spesa pubblica, si crea un nuovo organismo, con un proprio budget nemmeno piccolo. L'Ufficio parlamentar di bilancio, che avrà sede «presso le Camere», non è composto soltanto da tre membri, di cui uno con funzioni di presidente, i cui compensi sono parametrati su quello del presidente dell'Agcm (Autorità garante della concorrenza e del mercato), pari come detto a 301.000 euro (gli altri due pari all'80% di quell'importo), tutti e tre incarichi di sei anni non rinnovabili, ma ci saranno anche uffici e personale alle dipendenze dei tre «commissari» al bilanci.

«L'Ufficio - prescrive infatti l'articolo 17 della legge istitutiva - seleziona il proprio personale in piena autonomia, unicamente sulla base di criteri di merito e di competenza, con esclusivo riferimento alle esigenze funzionali». Nuove assunzioni a tempo indeterminato, paga sempre lo Stato, di cui si vuole controllare la dieta. «Il personale dell'Ufficio è composto da personale assunto attraverso pubblico concorso con contratto di lavoro a tempo indeterminato; personale delle amministrazioni del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, nonché di amministrazioni pubbliche o di diritto pubblico, collocato fuori ruolo; personale selezionato attraverso procedure comparative pubbliche, per lo svolgimento di incarichi a tempo determinato, di durata non superiore a tre anni». Il limite è che il personale non superi le «trenta unità», ma solo per i primi tre anni.

Passati quelli, «la dotazione di personale non può superare complessivamente le quaranta unità». Al funzionamento dell'Ufficio, poi, «sovraintende un Direttore generale, con specifica competenza ed esperienza in materia di economia e finanza pubblica», dunque un altro super stipendio, anche se la cifra non è fissata dalla legge ma sarà stabilito dai tre commissari. «A decorrere dall'anno 2014, è autorizzata la spesa di 3 milioni di euro in favore di ciascuna Camera da destinare alle spese necessarie al funzionamento dell'Ufficio». Quindi 6 milioni di euro l'anno (prelevati dai «Fondi di riserva e speciali» del Ministero dell'economia) per il super ufficio, una nuova Authority di nomina politica che, moltiplicando i costi, farà quel che dovrebbero già fare parlamentari e uffici ministeriali.

Ma chi li selezionerà questi nuovi papaveri di Stato da 300mila euro l'anno di stipendio? La procedura, definita dai presidenti di Senato e Camera, è spiegata nell'«Avviso» sul sito di Montecitorio. Gli interessati «in possesso dei requisiti di riconosciuta indipendenza e comprovata competenza ed esperienza in materia di economia e di finanza pubblica a livello nazionale e internazionale», devono inviare entro il 20 gennaio il loro curriculum. Dopodiché le commissioni Bilancio di Camera e Senato selezionano, a maggioranza dei due terzi dei rispettivi componenti, una lista di dieci candidati. A quel punto poi spetta ai presidenti di Camera e Senato «con proprio decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana» procedono alla scelta dei tre membri che costituiranno il Consiglio dell'Ufficio parlamentare di bilancio, e alla contestuale nomina del Presidente del suddetto Ufficio. Ovvero, un'altra dispendiosa Authority per controllare e ridurre la spesa pubblica.

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 04/01/2014 - 14:46

pagate, pagate devono sistemare gli amici di merende, quelli che ordinano a voi pecore cosa e chi votare, poveri stolti come vi prendono in giro.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 04/01/2014 - 14:48

indipendente ma nominato dai politici, vedete come si prendono gioco della vostra intelligenza ammesso che il popolo italiano ne abbia una

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 04/01/2014 - 14:51

"Costruire" questo ennesimo carrozzone,con personale "riciclato",da altre strutture pubbliche,troppo difficile,impossibile?Andate a.....!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/01/2014 - 14:53

Un modo certo per aumentare gli sprechi. Metodi tipici della Casta benemerita ... benemerita per gli amici, naturalmente. Otto milioni non sono circa 16 miliardi delle vecchie lire?

unosolo

Sab, 04/01/2014 - 14:57

che fine hanno fatto i sindacati ? Che fine hanno fatto i vari Casarin , Agnoletto ? che fine hanno fatto i lavoratori ? la fine dei pensionati la conosciamo . Non conosciamo dove porteranno la nazione questi usurpatori della Nazione , spendono milioni , quei milioni che noi lavoratori per moltissimi anni abbiamo partecipato con le aziende a creare e loro se li mangiano in lussi , la tanto decantata spending review ? Ladri al potere con l'appoggio degli infiltrati Alfaniani . E siamo solo agli esordi .Tra poco inizieranno con le particolari leggi che chiuderanno un ciclo ventennale .

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Sab, 04/01/2014 - 14:57

Basta non se ne può più!!!!! SIAMO SENZA SOLDI LO VOLETE CAPIRE SI O NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/01/2014 - 15:05

Fantastico. C'è un problema? I nostri "eletti" hanno la soluzione sempre pronta: si nomina subito una commissione, che magari non combinerà nulla, ma certamente mangerà bene. Grande efficienza, almeno nelle nomine. Come viene valutato in loco questo mio modo di vedere le cose? QUALUNQUISMO becero. Di come noi valutiamo la Casta “regnante” non gliene frega niente a nessuno. Loro tanto mangiano, mentre tanti del popolo bue fanno la fame.

honhil

Sab, 04/01/2014 - 15:06

Bravo Letta. Invece di eliminare gli inutili carrozzoni che la cattiva politica ha disseminato in lungo ed in largo per tutto lo Stivale, imbocca anche lui Via del Peggio. Ricorda molto da vicino i consulenti della Regione Sicilia. O certe municipalizzate palermitane. E così dal consulente del consulente che più bravo non c’è e dal controllore, del controllore, del controllore che deve scovare i portoghesi dei bus Amat , a Roma nasce L'Authority anti sprechi. Un vero autogol. Dato che c’è bisogno della sfera di cristallo per predire che un altro carrozzone è stato battezzato, per la gioia di amici e amici degli amici.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 04/01/2014 - 15:14

"la scelta finale spetterà alla Boldrini e a Grasso". Il che vuole significare che saranno tutti di stretta osservanza trinariciuta! Viva la democrazia .... a senso unico!

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 04/01/2014 - 15:17

Ogni giorno la conferma di un centro dalla mente bacata. Qui le alternative sono poche. Una per tutte: MANDARLI TUTTI A QUEL PAESE E NON VOTARE IN ALCUNE DELLE ELEZIONI FUTURE.

Ritratto di etasrl

etasrl

Sab, 04/01/2014 - 15:17

c'è qualcuno che mi sa spiegare ,come si spiega ad un idiota,a cosa servono i tre milioni di "servitori dello stato " se ogni volta che c'è da FARE qualche m...h...a bisogna assumere qualcuno per farla ?

Gioa

Sab, 04/01/2014 - 15:21

300milaeuro l'anno di stipendio. Allora l'Italia con questi "PAPERON DEI PAPERONI" con tutto il rispetto del Paperon dei Paperone cartone, USCIRA' DALLA CRISI IN MEN CHE NON SI DICA. enrico letta e company....con questi paperoni che risolvono tutto non servono più a nulla!!. CERTO CONTINUARE A VOTARE QUESTA GENTE CI VUOLE UN CORAGGIO DA LEONI.... enrico letta, boldrini fate le valige...e potate con voi anche renzi che sta constando una lira e via...SINDACO+PRESIDENTE DEL pd....basta dare 300mila euro all'anno di stipendio e la crisi lascia il posto alla RIPRESA VELOCE....

canaletto

Sab, 04/01/2014 - 15:22

TUTTO PREVISTO DAL CONSUETO COPIONE DELL'ARMATA ROSSA E LA SCELTA CADRA' SUI SOLITI "IGNOTI" RACCOMANDATI DAGLI ZAR. A CHE CAZZO SERVE???????? NON OCCORRE MIA UN GENIO DA 300000 EURO ALL'ANNO PER VEDERE GLI SPRECHI. METTETECI UNA CASALINGA DA 1000 EURO AL MESE E VE LI FA VEDERE. SIETE PROPRIO DEI BUFFONI NATI VERGOGNATEVI, ALLA FACCI ADELLA GENTE POVERA LA CASTA DEVE SEMPRE SPENDERE E DI PIU'. FUORI DAL GOVERNO GENTE MALEDETTA

redarrow

Sab, 04/01/2014 - 15:24

E poi Re Giorgio ci viene a raccontare che la politica deve fare dei sacrifici! Ipocriti! Quante famiglie bisognose si potrebbe aiutare con 6 milioni di euro, 400/500?? Vergogna!

ENRICOCARLO

Sab, 04/01/2014 - 15:24

BASTA ITALIA !!!

mares57

Sab, 04/01/2014 - 15:25

E' una barzelletta? Ditemi di sì per favore. Fino a quando dobbiamo sopportare? Si chiedono sacrifici e ci prendono in giro così? Ma ci siete o ci fate? Cari politici credete di essere intoccabili? In odore di santità? Io sento solo una puzza terribile di marcio.

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 04/01/2014 - 15:26

Ma il padre pro tempore degli italiani che in tutto questo casino italiano c'entra come cavolo a merenda e che per volere costituzionale non ha alcuna possibilità di intervenire come mai, indipendentemente dalle limitazioni costituzionali, non dà un po' fuori di testa e sbraita contro questi fannulloni che nella maggioranza dei casi sono padri di famiglia e quindi in grado di comprendere come e dove risparmiare per poter andare avanti? Anche lui sa che è meglio nominare una autorità, così, in caso di burrasca, non si ripeta un piazzale loreto essendo presente un bel capro espiatorio.

Lino1234

Sab, 04/01/2014 - 15:33

Massì, facciamo tutti come ci suggerisce # Dragon_Lord : votiamo tutti quanti per i comunisti e ci troveremo sistemati per benino, tutti uniti, in un bel GULAG. a meditare quanto siamo stati BESTIE. Chissà che poi, accompagnati dal nuovo Papa, ci troveremo per compenso, in Paradiso. Saluti. Lino. W Silvio

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 04/01/2014 - 15:37

Gent. Dott. Bracalini. Ci potrebbe far sapere per favore attraverso le pagine del Giornale, chi ha votato a favore (quali partiti) e sopratutto chi ha votato CONTRO questo ennesimo spreco di soldi nostri. Non per niente sa ma le elezioni Europee e magari anche politiche si avvicinano e NOI che PAGHIAMO avremmo diritto di sapere chi NON votare. Saludos

titina

Sab, 04/01/2014 - 15:40

su 1000 ( mille!!!!!!!!!!!) parlamentari eletti non c'è nessuno capace?Si potrebbe fare una commissione scegliendoli dal parlamento, senza costi aggiuntivi.

giottin

Sab, 04/01/2014 - 15:40

@ semovente. Lei non una, ma mille ragioni, il problema è che se su 47 milioni di elettori andassero a votare anche solo il 20%, il rimanente 80% dovrebbe sottostare a quello che decide una minoranza e allora l'unica cosa da fare è l'assedio del palazzo fino a quando non si trascineranno fuori morti di fame, loro con tutte le loro caste, oppure organizzare una vera RIVOLTA FISCALE, che sarebbe la cosa migliore in assoluto. Io sto con i forconi, ma quelli veri e non i farlocchi che hanno solo rotto le balle a cittadini come loro!!!

Settimio.De.Lillo

Sab, 04/01/2014 - 15:50

AUTORITY ANTI SPRECHI ? ALTRO TRUCCO ALTRA ZAVORRA. Ognuno si inventa una escamotage per portare acqua la proprio mulino.E questi tizi noi ci ostiniamo a chiamarli onorevoli. MI VERGOGNO DI ESSERE AMNMINISTRATO DA QUESTA BANDA DI LADRI.

VermeSantoro

Sab, 04/01/2014 - 15:52

Ma basta con questi organi che non fanno un cazzo, ci costano solo e servono a parcheggiare amici e parenti. Bastaaaaaaa

@ollel63

Sab, 04/01/2014 - 15:57

ma noi italiani blateriamo senza batter ciglio di fronte a simili ruberie e sistemazione di parassiti amici di parassiti?

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 04/01/2014 - 15:57

...Si parte con una spesa pubblica preventivata, esorbitante e questo già è un pessimo segno. Questo organismo, del quale gli italiani non hanno alcun bisogno, qualora, nonostante tutto dovesse essere costituito, al primo consiglio, dovrebbe mettere all'ordine del giorno il trattamento economico loro spettante, che non dovrebbe superare, per il Presidente, i 60.000 € l'anno, dal momento che, quasi sicuramente si tratterà di personale che gode già di pensioni d'oro. Ma poi, quale "Riconosciuta indipendenza" se nel nostro Paese senza essere "amici degli amici" non si va da alcuna parte! Già, non ci avevo pensato, possono reclutarli tra i magistrati!

ionel

Sab, 04/01/2014 - 16:06

Cosi sistemano altre nullita' con stipendi da favola a carico degli Italiani onesti.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 04/01/2014 - 16:07

E noi poveri fessi dovremmo istituire subito un comitato anti autority dello spreco e ridurre immediatamente lo spreco dello spreco più vergognoso che la travagliata storia del nostro parlamento possa ricordare...!

Il giusto

Sab, 04/01/2014 - 16:10

Solo 6 milioni?Pensavo peggio,tipo i 4 miliardi di "prestito"a MPS,i 3 miliardi "regalati ad alitalia,i iliardi spesi per i caccia...al confronto questi sono veramente dei risparmiatori!!!

roberto.morici

Sab, 04/01/2014 - 16:14

Non basterebbe un gruppetto di funzionari statali, già a busta paga, per spulciare i "consigli" dei cittadini sollecitati a suo tempo dal geniale bocconiano?

linoalo1

Sab, 04/01/2014 - 16:16

Siamo alle solite!IComunitari,ossia i Comunisti,non perdono occasione per non smentirsi!Ogni giorno che passa,è sempre più chiaro!Dicono:chi sono i cittadini?Perchè dobbiamo rinunciare a qualcosa per loro?Mangiamo e sperperiamo finche siamo al potere!La vita,specie quella parlamentare ,è breve!Lino.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 04/01/2014 - 16:17

E chi controlla i conti dell'autority? La corte dei conti o è l'autority che controlla la corte dei conti? Ma se l'autoriti è autonoma come lo è il parlamento forse bisognerà istituire un ente che controlli ambedue e poi qulcuno che controlii...basta impazzisco!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 04/01/2014 - 16:39

ANZICHE' TENTARE DI CANCELLARE LA ROVINOSA BUROCRAZIA ITALIANA LA SI RINFORZA SEMPRE DI PIU'....A SPESE DEL POPOLO. In Italia non si è mai compreso perchè una qualsiasi persona appena eletta dal popolo oppure NOMINATA FORZATAMENTE DAI POTENTI,quando entra nella Camera dei Deputati o del Senato viene colpito da una sindrome psicologica che gli fa "dimenticare" il motivo per cui è stato eletto dal popolo ed entra in un "MONDO NUOVO e MAGICO" ove regna una mentalità "LUNARE" del POZZO DI S. PATRIZIO inesauribile di EURO ove il "NODO" alla BORSA degli stessi Euro non è più necessario e che permette qualsiasi VELLEITA' COSTOSA e sempre FALSAMENTE a spese e bene del popolo. Questa AUTHORITY ANTI SPRECHI non è altro che una delle TANTE patologie mentali DANNOSE delle persone che ci governano completamente dimentichi del popolo povero e mediopovero che non arriva alla fine del mese e che sta soffrendo da anni, dimentichi delle persone che si suicidano per povertà avvenuta e creata da loro . E' ora quindi che il popolo italiano deve REAGIRE DRASTICAMENTE a queste mostruosità dispersive di Euro e destinate a persone GIA' RICCHE e sicuramente prescelte ad arte. I nostri Politici destinati al Governo e le persone artatamente nominate allo stesso, dovrebbero adottare in ogni caso le regole del cittadino POVERO senza "SE" e senza "MA"....pena l' ESTROMISSIONE DAL GOVERNO ed anche la GALERA ! Il popolo è stanco dei "Bunga, Bunga...! artistici ,inutili ed infruttuosi nonchè costosi!!

ilbarzo

Sab, 04/01/2014 - 17:37

Grasso e la Boldrini non intendono essere certamente a meno di Napolitano,il quale ha nominato quattro senatori a vita, costando ai contribuenti sei milioni di euro all'anno.Anche i presidenti di Camera e Senato hanno il diritto di partecipare allo sperpero di denaro pubblico,altrimenti cosa stanno a fare su quelle poltrone. Se non sperperare denaro?

Roberto Casnati

Sab, 04/01/2014 - 17:39

I garanti, burocrati di stato, poveretti, incassano solo 174.000 euro netti l'anno, come farebbero a sopravvivere se non avessero altre entrate?

swiller

Sab, 04/01/2014 - 17:54

Questi sono degli autentici criminali irresponsabili da galera.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/01/2014 - 18:02

6 milioni? che volete che sia? questa volta ci è andata bene, anche se a 33 altri andrà molto meglio

angelomaria

Sab, 04/01/2014 - 18:06

ahhh ANTISPRECHI???come il fotografo personale della boldini p i pagamenyo della kengye e i boli di stato e le macchine blu l colf in sicilia che grande ammasso di feci che risefe oggi siainparlamento che al quirinale potremmo ferilizzare mezzaITALIAKOMUNISTI MEGALOMANI viruosi che puzzano egomaniac non avrei mai creduto che potessero arrivare a tanto e tristemente devo ricredermi ormai siamo in mano aladri e non mispiego che nessuno no si ribelli forse perche va'bene cosi' forse che voi l'avete meritato forse forse ogni fose miglliaia su migliaia di eura spariscono nelle tasche dei piu'grossi PARASSITI MAI ESISTITI!!!

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 04/01/2014 - 18:30

scassa Sabato 4 gennaio 2014 Ma scusate ,tutti quei saggi,consulenti ,economisti ,assunti da monti ,Napolitano ,Letta per studiare la riduzione della spesa ,dove sono finiti ...in mobilità ? Se quelli non bastano aggiungete al plotone quel centinaio in più di prefetti ,così avranno anche da sedersi senza dover fare i turni . E mi raccomando anche gli ultimi 17 o 25 ,non ricordo esattamente ,appena nominati dal governo . Mia nonna diceva che per far cosa duratura ,più si spende e meno si spende in futuro ,ma non credo che si riferisse alla cosa pubblica !

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 04/01/2014 - 18:48

altri raccomandati, altri sprechi, altri debiti, altro personale inutile, altre funzioni inutili, e vai.... il circo comunista è attivo.... :-)

disalvod

Sab, 04/01/2014 - 18:55

ORMAI SONO RIUSCITI A PORTARE IL POPOLO DA 90° A 360° VISTO CHE PIU' SI INCHINA E MENO REAGISCE.DOV'E' L'ORGOGLIO ITALICO?

MEFEL68

Sab, 04/01/2014 - 20:06

Circa 1000 parlamentari; una pletora di politici regionali, provinciali e comunali; presidenti di non so quanti e quali enti con i compiti più inutili; Commissari, Supercommissari, Garanti, Autority e...potrei continuare. Tutti ben pagati. Anzi strapagati. E' ovvio che poi i soldi non bastano e bisogna inasprire l'IMU e le accise. A proposito, per mantenere i compensi dei vari imbonitori televisivi, è stato necessario "adeguare" il canone RAI.

marvit

Sab, 04/01/2014 - 20:09

Assumono altre 5000 persone; mentre i cittadini soffrono. Inventano una autorità anti sprechi che sprecherà altri 6 miloni;e nel frattempo altri cittadini sono alla fame.....a quando un bel calcio in culo e ci riprendiamo i nostri soldi???

r_g

Sab, 04/01/2014 - 21:03

sono avvilito ,mi auguro che vengano al piu' presto l.. b....per far pulizia di questa classe politica e di questi burocrati.

Ritratto di caster

caster

Sab, 04/01/2014 - 23:23

e vaaaiiiii,un'altro peso sulle spalle di chi lavora.Bravi,bravi andate avanti cosi che siamo sulla strada giusta(per prenderlo nel gnao.)

Ritratto di caster

caster

Sab, 04/01/2014 - 23:38

rivolta fiscale-sciopero fiscale- basta maledetti parassiti!!

Michele1955

Dom, 05/01/2014 - 00:02

Bestie immonde, e per fortuna vhe era berlusconi che ja portato in rovina il paese Italia. questi stronzoni incompetenti e buzzurri l'italia la faranno sprondare negli abissi, incapaci, incapaci, incapci, qualucuno chiede dove sono i sindacati etc, dove sono? al potere come si dice scopo raggiunto posizioneigliorata.

Magicoilgiornale

Dom, 05/01/2014 - 00:18

Mi chiedo, ci sono in Italia 35.000 individui che prendono 90.000 euro al mese di pensione, ma l'Italia e veramente un paese ricco! Ma per poco!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 05/01/2014 - 00:32

Ma non esiste già la Corte dei Conti che ha la funzione di controllo sulla spesa pubblica? Anche se hanno impiegato ben 16 (sedici) anni a scoprire che il referendum sul finanziamento ai partiti era stato truffato, DIAMOGLI ANCHE QUESTO INCARICO COSI' NEL 2030 AVREMO LA RISPOSTA.