Napolitano elogia il Cav sullo stallo istituzionale: "Senso di responsabilità"

Il leader Pdl ai suoi: su Bersani più di così non potevo fare. Adesso la palla passa a lui

Il Berlusconi trattativista è quello che in tarda mattina affida al sito forzasilvio.it una nota che lo stesso Cavaliere definisce in privato «l'ennesima prova di responsabilità». Un gesto di distensione nei confronti di Bersani, in giorni in cui il segretario di largo del Nazareno è alle prese con un durissimo scontro all'interno del suo partito, mentre il M5S ribadisce con forza il suo «no» a qualsiasi esecutivo a guida Pd e dopo un mese e passa in cui Bersani non ha fatto che ostentare pubblicamente la conventio ad excludendum nei confronti del Pdl. «Più di questo – ripete l'ex premier nelle sue telefonate private – davvero non posso fare. Ora la palla passa a Bersani».
Il Cavaliere, in effetti, non solo si dice nuovamente disponibile a sostenere un governo guidato dal segretario del Pd, ma fa altri due passi avanti: definisce il voto anticipato l'ultima ratio perché sarebbe un danno per il Paese e promette di non volere per lui alcun incarico, né al Quirinale (ipotesi mai davvero esistita se non nelle ricostruzioni giornalistiche) né in un eventuale esecutivo di larghe intese. Non è un passo indietro, ma di certo è un modo per rendere la strada più percorribile a Bersani. Ma la vera mano tesa arriva sul Quirinale visto che il leader del Pdl si limita a parlare di «scelta comune», di una figura che sia «simbolo di unità» e «garanzia per tutti». Come qualche ora dopo farà anche Alfano, insomma, non si chiede che la designazione arrivi dal centrodestra ma ci si limita a parlare di «figura non ostile agli elettori del Pdl».
Tutte aperture, quelle che arrivano da Arcore, accompagnate da un cessate il fuoco di non poco conto. Giovedì, infatti, più che affondare sullo strappo di Renzi il Pdl si è concentrato sul caso Onida e anche ieri lo scontro all'interno del Pd non è stato materia di polemica. «Sono cose loro», è il leit motiv di via dell'Umiltà. Ma è chiaro che se il clima fosse stato un altro anche la reazione sarebbe stata diversa.
E il fatto che ormai da tempo Berlusconi batta sulla linea della responsabilità non è passato inosservato neanche al Quirinale. Ieri, infatti, Quagliariello ha incontrato Napolitano per affrontare il caso Onida. «Ho apprezzato il senso di responsabilità di tutti e soprattutto di chi era più coinvolto», ha detto il presidente della Repubblica a Quagliariello. E il «più coinvolto» era con ogni evidenza Berlusconi.
Continuano, dunque, i contatti con Bersani alla ricerca di un'intesa. Se sull'indicazione di un capo dello Stato «condiviso» sembrano non esserci grandi ostacoli (i nomi sono quelli di Amato e Marini), resta però il nodo del governo di larghe intese e il punto di mediazione potrebbe essere quello di ministri di «area» invece che esponenti politici dei due schieramenti.
Berlusconi, però, non tralascia l'eventualità urne. Ecco perché il Pdl continuerà a presidiare la piazza. Il 13 a Bari, il 27 a Brescia, il 4 o l'11 maggio in Sicilia (Catania o Palermo). In standby, invece, il Friuli Venezia Giulia nonostante si voti per la Regione. Pare che il candidato del centrodestra Tondo non sia convinto dell'effetto traino del Cav.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 06/04/2013 - 08:50

continuo a non aver fiducia in napolitano, ha fatto una grossa cazzata con i 10 saggi, e poi fa la morale sciocca del senso di responsabilità? cos'è? una presa per il culo?

Cristina Ulcigrai

Sab, 06/04/2013 - 08:52

SILVIO BERLUSCONI,VIENI NEL FRIULI VENEZIA GIULIA,IN TANTI TI ASPETTANO!TU SEI IL PDL,SEI IL MILAN,SEI L'IMPRENDITORE CHE HA DATO TANTI POSTI DI LAVORO ALLA GENTE.Ciao dalla candidata del PDL al consiglio regionale della regione Friuli Venezia Giulia Cristina Ulcigrai.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 06/04/2013 - 09:19

Amato e Marini! E queste sarebbero le candature "condivise"??? Non prendiamoci per i fondelli, questi due vecchi arnesi della politica e del sindacalismo di danni ne hanno fatti a sufficienza! Vadano al diavolo e riposino in pace! Amato poi non dimpentichiamo che ha avuto l'imprimatur di un certo Onida, il che la dice lunga sulla sua affidabilità! Piuttosto che uno di questi due ben venga Emma Bonino!

xgerico

Sab, 06/04/2013 - 09:33

Il leader Pdl ai suoi: su Bersani più di così non potevo fare. Adesso la palla passa a lui-------------- Forse non ha capito che chi decide e Bersani e non lui!

chinawa58

Sab, 06/04/2013 - 09:44

Berlusconi per PRESIDENTE DELLO STATO ITALIANO qualora verrà smaltita la guerra giudiziaria e verrà riconosciuta la piena assoluzione e il dovuto risarcimento per tutte le persecuzioni avute dal giorno della sua scesa in politica ad oggi.L'unico vero politico che ha detto no allo strapotere della Merkel e Germania e anche per questo mal visto dai vari soloni internazionali grazie anche alla campagna diffamatoria della stampa italiana di sx"Repubblica,L'Unità,Il Fatto Quotidiano".

Ritratto di ultimo59

ultimo59

Sab, 06/04/2013 - 09:50

dai che il presidente dei comunisti e' finita.finalmente mai + un presidente del genere.

lamwolf

Sab, 06/04/2013 - 09:58

Guida del governo del PD, penso che più di così Presidente della Repubblica il centro destra dopo che i comunisti hanno razziato entrambe le camere sia impossibile per il Pdl. Bersani l'accecato e ora anche sordo ci porterà alla rovina. Un personaggio politico inconcludente e incompetente si sta dimostrando.

Dario40

Sab, 06/04/2013 - 10:01

coraggio Silvio, continui su questa strada. Se dovremo tornare alle urne, gli Italiani si ricorderanno di chi ha dimostrato di volere il bene del Paese e non la poltrona !

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 06/04/2013 - 10:02

Io vedo sempre Gianni Letta; si vede che caliamo sempre gli Assi quando la Partita è finita.

prodomoitalia

Sab, 06/04/2013 - 10:05

i 10 saggi !!! Vecchia e inutile idea idea del D'Alema !ed il triste è che "qualcuno " l'abbia pure ascoltato !!!!

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Sab, 06/04/2013 - 10:21

Come se un elogio di napolitano fosse una cosa di cui andare fieri.. Cambiare atteggiamento prego!

scipione

Sab, 06/04/2013 - 10:34

La responsabilita' del Presidente Berlusconi salvera' l'Italia.Meno male che Silvio c'e'.

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 06/04/2013 - 10:45

Brava Cristina Ulcigrai! Convincetelo a venire in Friuli perché siete gente seria e attaccati alla vostra terra.

cast49

Sab, 06/04/2013 - 11:03

xgerico, come al solito non hai capito una mazza, caro coglione...

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Sab, 06/04/2013 - 11:07

Spero di sbagliarmi ma consiglierei a Silvio di non fidarsi. Dietro le belle parole c’é pronto il pugnale gentile omaggio al NON mio pdr, di certa magistratura! Se invece le cose dovessero procedere come ci si augura, come PDR uomo ci vedrei ANTONIO MARTINO e come PDR donna MARGHERITA BONIVER.

Chanel

Sab, 06/04/2013 - 11:11

Allora ha ragione l'Annunziata, siamo impresentabili se la condizione di un presidente della repubblica condiviso deve essere comunque uno del Pd, meno forcaiolo di altri. Il Pd e i suoi elettori soffrono del complesso di superiorità, ma il Pdl di quello di inferiorità, ma questo vale per il partito e non per il suo elettorato che chiede un presidente di centrodestra, dove non sarà certo difficile trovare personalità rispettose di tutti. Gianni Letta sopra tutti!

sale.nero

Sab, 06/04/2013 - 11:19

E' possibile che solo Berlusconi deve dimostrare il "senso di responsabilità"? Quand'è che Grillo capisce che governare non è combattere ma risolvere le necessità del paese meglio dei suoi avversari? Ha scelto una comoda posizione ... il FURBO!?!?!! Quand'è che Bersani si fa il 'mea culpa' e non continua a dare colpe a destra e sinistra!?!? Quand'è che Monti dichiara il suo netto fallimento classista!?!?

Giuseppe Rigo

Sab, 06/04/2013 - 11:25

Sig. Berlusconi sono contento per lei che continua a prendere elogi dai comunisti dal parassita che si spaccia per presidente della repubblica. Mi dispiace che gli elogi che gli sono stati dati dai suoi elettori non sono stati contraccabbiati con quello che aveva detto in campagna elettorale. Noi del centrodestra ci faremo una ragione quando sara' diventato presidente del PD e non piu' del PDL. Auguri e buona fortuna Un suo elettore

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Sab, 06/04/2013 - 11:44

Xgerico, ma perche non te ne stai zitto? Di co...glionerie ne hai scritte troppe e tante. Ma non ti vergogni. Ma un po' di amor proprio ce l'hai?

marco46

Sab, 06/04/2013 - 11:45

Per Gerico. Dopo tutti i vaffa e le sportellate in faccia prese dal tuo Gargamella da parte del Grillo parlante, la sua salvezza è l'accordo con Silvio altrimenti Bersanov non ne esce vivo dalle sabbie mobili in cui si è cacciato per la sua cocciutaggine arroganza. Eppure aveva detto: (se prendo il 51% mi comporterò come se avessi preso il 49%)cosa che invece ha preso meno del 30% e vorrebbe comportarsi come se avesse preso il 100%. Mai fidarsi dei vecchi comunisti doppigiochisti inaffidabili.

handy13

Sab, 06/04/2013 - 12:09

...Berlusconi la responsabilità ce l'ha,....peccato che quando governava lui NON ha sistemato i conti e fatto le riforme (del LAVORO-MAGISTRATURA-BUROCRAZIA) che doveva fare,...che adesso avrebbero attirato capitali e dato lavoro....diciamo che si è pentito,....

agosvac

Sab, 06/04/2013 - 12:13

Egregio xgerico, ma davvero lei è convinto che a decidere sia bersani??? Capisco essere stupidini ma non fino a questo punto!!!! Bersani ormai non conta più niente neanche nel suo partito, figuriamoci a livello nazionale.

Ritratto di randel

randel

Sab, 06/04/2013 - 12:22

E per festeggiare questo recupero di credibilità.......un bel BUNGA BUNGA.......

michetta

Sab, 06/04/2013 - 12:39

Signor Presidente Berlusconi Silvio, a me, come alla mia famiglia, i miei amici e colleghi, sta' bene tutto cio' che propone, tranne pero' MARINI ed AMATO. Non li vogliamo vedere nemmeno in cartolina! Loro, dopo Pannella, D'Alema, Prodi e Bersani, sono quanto di piu' brutto ci potrebbe capitare. Averne uno di questiper sette anni al Quirinale, sarebbe come avere sette anni di pestilenza. Non li vogliamo! E visto che ormai, tutti si buttano a capofitto per segnalare nominativi, segnalo quella splendida persona e musicista che e' MUTI, tra l'altro segnalato perfino da Sgarbi in una recente apparizione televisiva. Muti, secondo il mio modesto punto di vista, meriterebbe essere nominato senatore a vita, perfin o prima di essere eletto Presidente della Repubblica Italiana. Lui, sì che porta il nome dell'Italia in giro per il mondo, come nessuno di quelli nominati, nemmeno puo' sognare. Ogni volta che si parla di musica con gli amici stranieri, sparsi nel mondo, i nomi che escono sempre fuori dopo Verdi, Puccini, Rossini e Michelangelo, sono quelli di Muti e Boccelli.....ergo! Avanti con Muti, for President !!!

mar75

Sab, 06/04/2013 - 12:41

Scusate, ma la foto è stata scattata al museo di Madame Tussauds a Londra? Ha uno strano colorito, simile alla cera.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Sab, 06/04/2013 - 12:43

Un giorno Napolitano è bravo, un giorno è cattivo. Vorrei che il Giornale abbia idee più chiare, e non dia giudizi in base da che parte tira il vento.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 06/04/2013 - 12:46

Re Giorgio Della Piazza Rossa è un grandiiiiiiissimo paraculo ed il suo fine ultimo è tirarla nel posteriore di sir Berlusconi da Arcore. A caselle completate.

odifrep

Sab, 06/04/2013 - 12:47

Sessanta milioni di costituzionalisti - 1 mese 17 ore fa, ho scritto di BERLUSCONI, per il Suo """" Guardando la foto di Napolitano, non riesco a capire sotto quale profilo inquadrare l'atteggiamento. Trattasi di una "pausa di riflessione" oppure assolto in una "fase di pentimento". Volendo valutare la prima : non ci resta che stare in allerta, nel senso che dobbiamo aspettarci qualche altro colpo di "testa" in considerazione del momento di stallo dell'attuale situazione politica. Mentre la seconda, ci lascia basiti nel vedere uno "statista" di livello eccelso, mostrarsi al suo popolo con qualche perplessità. Personalmente, sospetto che si sia appartato al buio per telefonare a Silvio per chiedergli qualche consiglio. A dormire di sicuro no, perché di questi tempi non è consigliabile, in quanto, si aggirano in quei meandri : l'ombra di mortadella, di topo, di Bonine.""""". Oggi, anche Franceschini e &, chiedono l'intervento del Cavaliere. Ciò significa che avevo intravisto da molto tempo, gli eventi attuali. Silvio, stai alla lontana : ricordagli da quando tempo hai offerto l'altra guancia, anche contro il nostro consenso. Non abboccare, hanno escogitato anche lo spauracchio della magistratura, pur di annientarti ed oggi??? Si attacchino al "tram".....Silvio forever.

squalotigre

Sab, 06/04/2013 - 12:50

xgerico- Bersani al massimo può decidere se mangiare i tortellini con il ragù o con qualche altro condimento, ammesso e non concesso che la moglie glielo consenta. Persino i suoi compaesani di Bettola, che evidentemente lo conoscono, non gli hanno concesso la loro fiducia nelle passate elezioni. All'interno del suo partito è in atto una lotta all'ultima coltellata e chiunque abbia un poco di sale in zucca si è accorto in quale vicolo cieco lo stia conducendo. Quale governo possa fare senza averne i numeri lo sa solo lui e quelli che non sanno contare fino a 158, come lei. La matematica non può essere modificata con le chiacchiere per quanto ci si possa sforzare. Ed allora le strade sono quelle indicate dall'odiato Silvio. O governo istituzionale, o elezioni, Terzium non datur. Ciò non toglie che se ci saranno le primarie io mi recherò a votare Bersani perché è la carta migliore per fare vincere il cdx e levarci di torno personaggi squallidi, intellettuali un tanto al chilo, moralisti d'accatto, le cui ricette, laddove applicate, hanno portato solo povertà e desolazione.

ALDO.BARBARO

Sab, 06/04/2013 - 12:51

MAI AMATO,MAI MARINI, MAI PRODI PREFERIBILE RODOTA',BONINO SE BERLUSCONI CONDIVIDE LA NOMINA DI AMATO,MARINI O PRODI PERDERA' DEFINITIVAMENTE UNA PARTE DEL SUO ELETTORATO! ATTENZIONE E NON FARE CASTRONERIE!

gustavo

Sab, 06/04/2013 - 13:01

Berlusconi, ovvero il senso di responsabilità verso il paese. Niente odio e rancore verso chiunque. Se ce ne fosse stato bisogno in questi giorni ne abbiamo avuto la conferma. Rabbrividisco al pensiero dell'Italia governata da Bersani o Grillo. Un astioso vetero comunista e un buffone pazzo furioso.

nathan jessup

Sab, 06/04/2013 - 13:01

Mi sembra di vivere in paese di mentecatti: uno propone Prodi e l'altro si dice non contrario a Marini e Amato. Ma dove continuano a vivere questi politici da terzo mondo ?

nathan jessup

Sab, 06/04/2013 - 13:04

E per il Governo, tutti fuori dalle balle i vecchi arnesi: propongo l'accoppiata Renzi-Gelmini, due realmente con le palle.

hotmilk73

Sab, 06/04/2013 - 13:17

ricevere i complimenti da un personaggio come napolitano,nn gonfia il petto,casomai la pancia..e ppoi,ILLUSI,la grazia l ha gia data ieri x l americano...x silvio nn ce n è...vada in tribunale a farsi processare come OGNI CITTADINO...e si porti pure la buona RUBY,altro nn farà che peggiorargli la situazione...ahahahaha

hotmilk73

Sab, 06/04/2013 - 13:20

la "palla passa nelle mani di bersani " ???....PROVOLONE D UN SILVIO...è SEMPRE STATA NELLE MANNI DI BERSANI...DISILLUDITI,ORMAI NON DECIDI PIU NULLA...e conti ANCORA MENO...ahahahaha

21v3

Sab, 06/04/2013 - 13:47

Ricordiamo per piacere chi ha fatto cadere il Governo anticipando le elezioni e portando a questa situazione. Grazie.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 06/04/2013 - 13:48

Noi elettori del PDL, e in particolar modo di Silvio Berlusconi (vera incarnazione del movimento) eravamo convinti di non dover risentire più, dopo la pessima esperienza con Monti e l'avventato appoggio a Monti per lo stesso motivo, l'espressione "senso di responsabilità". Sarà un'altra fregatura per noi del PDL, perché, a quanto è dato capire da questo articolo, Silvio Berlusconi e tutto il suo staff, per amore delle poltrone, hanno dato ancora una volta retta alle sedicenti colombe interne al movimento e hanno dichiarato la resa totale su tutto il fronte Bersani. Speriamo solo nel cielo che questi dica orgogliosamente ancora una volta: "No!". Solo così ci possiamo salvare dall'universale calata di brache del PDL. Ma che razza di gente abbiamo alla dirigenza del movimento! Pure tu, Silvio! Ma quando mostrerete i denti con certa gente. E' mai possibile che in qualsiasi occasione critica vi dobbiate sempre, unici, mostrare i sedicenti "salvatori della patria"? E' mai possibile che vi stia tanto a cuore un malinteso "senso di responsabilità"? Considerate una volta la situazione attuale all'incontrario. Voi, il PDL, con uno 0,3 in più nel risultato elettorale. I sinistri avrebbero fatto mai quello che voi avete fatto nei loro confronti o avrebbero avuto lo stesso vostro "senso di responsabilità"? Già puzza a svariate miglia di distanza l'elogio di Napolitano al Cavaliere. Aprite gli occhi una buona volta!

angelomaria

Sab, 06/04/2013 - 13:56

caro napoiltANO basta prendere per il sedere gl'ITALIANI ora e'il momento che si rifacciano le elezioni unica cosa che ci ferma e'la tua paura di perder il posto eci mandi allosfacelo per le tue bighe personali spero ti tolgano la pensione

paolozaff

Sab, 06/04/2013 - 13:59

Napolitano continuo a credere, anzi lo penso sempre di più che il tuo comportamento pro Berlusconi viene da qualche cosa di concreto che si trova nelle mani di Berlusconi, altrimenti non avresti detto quello che hai detto alla Magistratura su Berlusconi che fino a prova contraria davanti alla legge è un cittadino come chiunque altro, anzi dato che ha tantissime responsabilità politiche verso l'Italia dovrebbe ancora avere una più cristallina presenza pubblica.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 06/04/2013 - 14:21

#il villacastellano.Egregio Signore il PDL non stá calando le brache con il PD!, ma lei si rende conto in che condizioni é il nostro Paese?;´gia ci sono piú di 150 suicidi per colpa della crisi,cosa deve fare Berlusconi deve aspettare i suicidi di massa prima di dare un governo al Paese?; Grillo non vuole collaborare con nessuno, bersani non puo fare il governo é il paese vá in rovina, quel cretino di Napolitano ha causato tutto cio, perche se lui avesse lasciato governare Berlusconi adesso non staremo con 600,000 disoccupati in piú e con il debito statale aumentato di 160 miliardi di euro, il mercato della Auto é delle Case é crollato del 30%! i consumi sono tornati indietro di 30 anni!, Cosa devono fare Berlusconi é alfano aspettare che la situazione diventi irreparabile???!.

a_zotti52@virgi...

Sab, 06/04/2013 - 14:57

per la signora Cristina Ucigrai , ogni giorno ho letto il suo devoto saluto al Cav e mi domandavo il motivo di tanta costanza e fedelta´.. ora mi e´tutto chiaro.. sono un ´elettore del FVG e certamente il mio voto se l´avra´

Lino1234

Sab, 06/04/2013 - 15:02

#gerico. Dire che Berlusconi non ha capito una cosa, qualsiasi cosa che riguardi l'economia, significa bestemmiare. Non sto ad illustrare quante volte ed in quanti modi ha dimostrato di essere estremamente intelligente e colto in materia e non solo. Ripetere che dà lavoro a decine di migliaia di addetti; che le aziende che ha acquistato in stato fallimentare le ha trasformate in gioielli che rendono tanto da farlo diventare il maggior contribuente d'Italia e si potrebbe continuare a lungo è dire un’ovvietà. In politica è addirittura diventato, in poco tempo il più esperto e sensibile di politica, tanto da aver capito che Bersani non è in grado di affrontarlo a viso aperto e, di conseguenza, ancora una volta, rinuncia volontariamente ad operare in prima persona ritirandosi da ogni possibile carica istituzionale. Mostrando, in tal modo una sensibilità mai vista prima da un politico. Capito xgerico ? Provi a smentirmi. Ed insieme a me gridi invece : W Silvio. Sei la nostra unica speranza di uscire dall’attuale catastrofe economica. Saluti. Lino

odifrep

Sab, 06/04/2013 - 15:03

@ pasquale.esposito - Caro amico, sono con @ ilvillacastellano. Condivido pienamente la Sua esternazione che fa di noi "popolo bue" del PdL, lo straccio da piedi di altrui individui non del tutto coscienziosi. Sai benissimo come diciamo a Napoli "PIU' NERA DELLA MEZZANOTTE, NON PUO' VENIRE". Ovviamente, considero anche le tue preoccupazioni che, sono quelle di persona attenta ma non presente concretamente sul territorio italiano. Cordiali Saluti ad entrambi.

vittorio.rm.41

Sab, 06/04/2013 - 15:22

se non si vogliono avere amare sorprese bisogna puntare solo sul voto anticipato. tutte le altre soluzioni sono solo diversivi. nuovo presidente della repubblica: amato, d'alema, prodi, bonino, marini e altra solita zavorra, basta siamo stanchi di ridere. possibile che, con un pizzico di fantasia, non si riesca a trovare una persona normale, umile e meno nota?

a_zotti52@virgi...

Sab, 06/04/2013 - 15:51

cristina ulcigrai sei anche tu na povera serva del Cav !

odifrep

Sab, 06/04/2013 - 16:57

Siamo milioni di servi del Cavaliere anche senza essere messi a libro paga dello stesso. Solo voi sinistronsi potete compatirci. Purtroppo, siamo fatti così e forse per molti versi, sicuramente meglio di voi sinistrati che, pur reputandovi "vincenti" delle elezioni, non riuscite a formare una forza di governo. Siete alla fine "schiavi" del Cavaliere, ecco perché la magistratura vuole ad ogni costo giustiziarlo, perché la tratta degli schiavi è reato. CRISTINA ULCIGRAI a che ora selliamo il cavallo di Silvio?. Silvio forever.

Ritratto di Chichi

Chichi

Sab, 06/04/2013 - 23:22

Un elogio che non mi tranquillizza. In sette anni il nostro (si fa per dire) Presidente ha mostratto di avere mille risorse, ma il fine è uno solo. Spero che il Cavaliere dicordi: "Timeo danaos, et dona ferentes". Da quelle parti l'onestà, la moralità, la democrazia, il valore della parola data sono relative alla convenienza momentanea del dio partito.

Baloo

Dom, 07/04/2013 - 06:36

Se ci sarà governo sarà anche figlio dell'aperturismo responsabile di Berlusconi e del centro-destra.Io preferirei un governo a guida Renzi ma ci pensi ancora il PD,anche se Bersani mi pare moralmente debole per i suoi ripetuti vaffa al popolo dei moderati.Ma prima viene l'Italia.Napolitano? Un grande presidente. Di lui ho fiducia, Sarà difficile sostituirlo. Non va bene neppure Amato,troppo odiato dal popolo che lo considera un sottile opportunista(in caso di gravi perturbazioni dell'ordine publico è essenziale il sostegno popolare),non va bene Marini,troppo rustico ,sia pure buono come il pane casareccio,per rappresentare un popolo di alta civiltà e garantirne la Costituzione.Io preferisco la Severino,non perchè sia donna,che mi parrebbe una argomentazione ridicola e fuorviante,ma perchè persona di alto valore intellettuale ,morale e culturalete orientata alla tutela della Costituzione della Republica. Comunque tra Amato e Marini,preferisco di gran lunga Marini più amato dal popolo.