Lega in piazza con Efe Bal contro la legge Merlin

Parte la campagna di raccolta firme per 5 referendum. Tra i quesiti anche quello per legalizzare la prostituzione. "Madrina" d'eccezione il trans che vuole pagare le tasse

Parte la campagna di raccolta firme per i referendum proposti dalla Lega. L'obiettivo è ambizioso: tre milioni di firme a sostegno dei cinque quesiti. Il Carroccio vuole l’abrogazione della legge Fornero sulle pensioni, della legge Mancino sui reati di opinione, della norma che consente agli stranieri di partecipare ai concorsi pubblici, l’abolizione delle prefetture. Ma il "pezzo forte" è la cancellazione della legge Merlin "per togliere le prostitute dalle strade e riaprire le case chiuse". A dare il via alla raccolta delle firme, in un gazebo organizzato a Milano, in via Dante (a pochi passi dal Duomo), accanto al segretario della Lega, Matteo Salvini, era presente anche il trans Efe Bal, che da mesi sostiene la battaglia per la legalizzazione della prostituzione.  Curioso che come "madrina" dell’appuntamento il Carroccio, figlio del "celodurismo" bossiano, abbia scelto un trans. Segno dei tempi che cambiano ma, anche, forse, del desiderio delle camicie verdi di sfruttare l'onda mediatica di Efe Bal, che spesso è comparsa in tv e, grazie alla sua battaglia, ormai è una celebrità.

A firmare i quesiti referendari sono arrivati anche il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, l’europarlamentare Mario Borghezio, l’ex sottosegretario Vittorio Sgarbi e il conduttore de "La Zanzara" Giuseppe Cruciani.

"Controllare, regolamentare e tassare la prostituzione": è la ricetta indicata da Salvini: "Liberiamola dal racket - ha spiegato il segretario del Carroccio - e togliamo dalla strade questo spettacolo indegno". La Lega ha annunciato "oltre mille gazebo" sabatoe domenica nelle regioni del nord, mentre da lunedì si potrà firmare nei Comuni di tutta Italia.

Commenti

Miraldo

Ven, 28/03/2014 - 18:43

Bene Lega è giusto cosi, d'accordo con tutti e 5 referendum. Anche il trans va bene come immagine visto che vuole pagare le tasse, che poi non mi sembra tanto male confrontato con la Merkel.

Claudia_sono_io

Ven, 28/03/2014 - 18:47

Legalizzare non eliminerà papponi e sfruttatori, perché si organizzeranno in imprese con dipendenti per lo più extracomunitarie con tanto di partita Iva. In Olanda l’80% delle donne che lavora nei bordelli è oggetto di sfruttamento internazionale e le vittime di sfruttamento sessuale sono cresciute in cinque anni (dal 1998 al 2003) del 400%! In Australia la depenalizzazione dei bordelli non ha abbattuto ma ha aumentato il mercato illegale del sesso. In Svizzera, dopo la legalizzazione, sono nati bordelli illegali, dove non c’è controllo né regola. I residenti di Zurigo più volte hanno lamentato un tasso di criminalità nei luoghi di prostituzione, dove spesso avvengono aggressioni ai danni di prostitute e clienti. La maggioranza delle donne che si prostituiscono non vogliono registrarsi perché non vogliono perdere l’anonimato e sottoporsi a controlli sanitari, e quindi scelgono di lavorare illegalmente e clandestinamente. Inoltre: chi controlla i clienti? Una prostituta che si fa controllare ma va con un cliente ‘malato’, non è esso stesso un rischio? Quanti medici compiacenti, davanti a una mazzetta, rilasceranno certificati di idoneità alle donne, a danno di clienti sani? Sull’Obbligo del preservativo: sì, te la vedi la prostituta che pressata dal cliente non accetta di avere rapporti senza preservativo in cambio di una lauta somma a nero? Che facciamo, mettiamo le videocamere di sorveglianza nella stanza per verificare che non vi sia passaggio di denaro in nero?? Ma sì, facciamo anche il ministero della prostituzione! Insegniamo alle bambine che non serve più la scuola, perché c'è un nuovo lavoro che si può fare a 18 anni per cui non serve né studiare né apprendere, basta una partita Iva e vai! Ma insegnare agli uomini che pagare una donna per un rapporto è la cosa più indegna e miserabile del mondo e magari MULTARE LORO E QUELLE se vengono beccati, no?? E poi, con tutta sta facilità oggi di avere rapporti sessuali, avete bisogno di z…?? Siete così incapaci di conquistarne una normale e disponibile? Mah!! Un bacio a tutti gli uomini dignitosi e fedeli!!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 28/03/2014 - 20:34

Bene cosi!!! In olanda sono anni e anni che hanno risolto il problema della prostituzione per le strade e li a differenza nostra le donne che fanno quel tipo di lavoro sono rispettate...qua da noi sono trattate peggio degli stracci...chi ha scritto la legge Merlin doveva essere un grande genio! Ma va va...mi auguro che tutti i punti del referendum passino!la gente è stufa ormai!

vince50

Ven, 28/03/2014 - 21:41

Le case chiuse?per carità è uno scandalo e un ritorno al medio evo,è molto più edificante avere le strade piene di zoccole nere e non.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 29/03/2014 - 00:17

Domattina avranno le nostre firme: questo è poco ma sicuro. E voglio vedere quanti Italiani avranno il coraggio di votare contro la tassazione della prostituzione.

Dako

Sab, 29/03/2014 - 08:19

Se è per far pagar le tasse mi sta bene, se pensano così di togliere contemporaneamente dalle strade la schifezza che c`è in giro ho dei dubbi.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 29/03/2014 - 17:39

@Dako se non ci proviamo, non ci riusciremo mai: questo è poco ma sicuro! Certo, non sarà facile, ma togliere la prostituzione dalle strade e dalle grinfie dai magnaccia sarebbe un'opera santa! Molto meglio che limitarsi a negare l'esistenza del fenomeno, come sta facendo la chiesa da troppi anni ormai.