Letta contro gli evasori: "Lotta senza quartiere ai paradisi fiscali"

Il premier si scaglia contro il sommerso e chi non paga le tasse. Ma la Cgia di Mestre lo sconfessa: "Troppi sprechi"

La crisi? Colpa dell'evasione, che impedisce al Paese di ripartire. A dirlo è Enrico Letta, in un convegno all'Agenzia delle Entrate. "Se ci si chiede perché l’Italia è un Paese poco competitivo, rispondo perché l’economia in nero è così quantitativamente importante. Distorce la concorrenza e crea inefficienza", ha detto il premier, aggiungendo che anche le tasse "sono troppo alte perché non tutti le pagano".

Tutto falso secondo la Cgia di Mestre: "Se l’Italia registra una pressione tributaria e fiscale tra le più elevate in Europa, questo non è imputabile all’evasione ma ad una spesa pubblica eccessiva, benché la spesa per l’edilizia pubblica, quella per le famiglie bisognose e le misure di sostegno al reddito per coloro che hanno perso il lavoro siano molto contenute", sostiene il segretario Giuseppe Bortolussi, "È vero che sussiste un problema di giustizia, ma lo Stato italiano, indipendentemente dall’evasione fiscale, di risorse ne dispone in misura maggiore degli altri Paesi: il problema è che non le spende bene, nonostante debba sostenere una spesa molto elevata per gli interessi sul debito pubblico".

I dati parlano chiaro secondo l'associazione degli artigiani: nel 2012 la pressione tributaria in Italia era pari al 30,2% del Pil (3,7 punti in più della media Ue e ben 6,6 punti in più della Germania), mentre il carico fiscale è salito al 44%. "La politica non deve usare l’alibi dell’evasione fiscale per sostenere che non ci sono i soldi, ad esempio, per lo stato sociale o la sanità", continua Bortolussi, "Io non ho dubbi: mi annovero tra coloro che pensano che per combattere l’evasione è necessario pagare meno per pagare tutti, anzichè schierarmi tra quelli che sostengono che è indispensabile pagare tutti per pagare meno".

Nel suo intervento Letta ha comunque assicurato assicura una maggiore attenzione alla spending review, in contrasto con la "faciloneria" con cui vengono usate le risorse pubbliche "senza verificare il rapporto tra le stesse e gli utilizzi, che non possono essere sballati o approvati solo perché c’è qualche lobby che vince alle due del mattino di fronte ad una Commissione stanca".

Oltre alla lotta all'evasione, il governo ha inoltre altri assi nella manica per recuperare soldi. Letta ha promesso infatti "una lotta senza quartiere per recuperare le risorse ovunque esse siano, in Svizzera o nei paradisi fiscali". "Lo faremo e lo faremo con forza e determinazione", ha aggiunto, "Gli italiani che hanno portato i soldi all’estero devono sapere che il clima è cambiato e che conviene anche a loro riportare i soldi in Italia perchè la situazione internazionale non consente più di avere le coperture che hanno avuto finora".

Commenti

gneo58

Mer, 24/07/2013 - 18:31

i primi a portare i soldi all'estero siete voi !

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 24/07/2013 - 18:34

Cari Imprenditori, ancora state in Italia? ... Che cosa state aspettando di piú?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 24/07/2013 - 18:38

Lasciate questa fogna di Paese Voi che valete ... Lasciatelo marcire nel marciume comunista scomparso in tutto il mondo.

peppesono

Mer, 24/07/2013 - 18:42

Carissimo Presidente, anche se sono di altro partito, la stimo profondamente perchè si vede che Lei è una persona seria. Si parla di tagli a destra e a manca, ma quando cominciamo a tagliare drasticamente questi spaventosi onorari che prendeno questi maneger tipo il sig.MARCHIONNE della Fiat? io sono un pensionato, quello che prende il Marchione al giorno, io lo prendo ogni 5 anni di pensione, mi pare giusto? mi dica sig. Presidente mi dica cosa fà di tanto ecclatante, questo Delegato Amministratore della Fiat, non basta una persona qualunque?. Non parliamo di altri sanguisughe, per non fare nomi il sig. Montezemolo, o facciamo finta di niente. E' VERGOGNOSO E SCHIFOSO pensare a questa gente parassita, poi fanno bene se li amm.......... Possibile

urgutintu

Mer, 24/07/2013 - 18:45

Mio peronalissimo pensiero. Chi è più criminale? L'imprenditore evasore, che non paga le tasse, forse anche per sopravvivere e fare sopravvivere la propia azienda (forse anche evitando licenziamenti) o i politici italiani, per tutti i soldi che hanno incassato, illegalmente (con l'avvallo della Corte Costituzionale) dall'84, disattendendo, senza nessuna vergogna, il volere degli italiani, che votarono quasi all'unanimità l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti? Vede caro Letta, questa classe politica, di cui lei fa parte, ha un problema morale di non poco conto. Anzi, non mi stupirei se tra gli esportatori (illegali) di capitali all'estero, vi siano politici nostrani. Dubito della serietà di questi proclami.

mark1210

Mer, 24/07/2013 - 18:49

Chi puo ed ha un minimo di vissuto e sopratutto non ha nulla da perdere o che ha al contrario grosse somme di denaro non puo che automaticamente migrare via da questo schifo di situazione in cui voi tutti politici ci avete messo! L'unoco partito detto 5 stelle che ha fatto e sta facendo cose concrete e vera informazione ve lo state cercando di divorare ed allora è giusto che sia cosi ... ADDIO ITALIA IO ME NE ERO ANDATO e son tornato e mi son pentito adesso ci si prepare a ripartire ma per sempre questa volta ... Tornerò in Vacanza per la famiglie e le persone più belle con cui sono cresciuto. Grazie Governo Ladro spero che un girono possiate tutti voi politici corrotti pagarla!

onurb

Mer, 24/07/2013 - 18:54

Letta ci racconta un sacco di balle. Le tasse sono così alte perché la spesa, anziché ridurla, la si è sempre più incrementata, anche se non c'erano le risorse. L'ultimo governo Prodi ha fatto un bellissimo omaggio ai contribuenti: ha regalato le pensioni ai genitori degli immigrati che vengono in Italia per ricongiungersi ai figli e che, ovviamente, non hanno mai versato un centesimo di contributi. Questo è uno dei tanti esempi di spese folli. La realtà, dunque, non è quella che ci racconta Letta. Certo, l'evasione è un problema, ma, se lo stato riuscisse a far pagare a tutti il dovuto, le maggiori entrate sarebbero impiegate per fare ulteriori regali alle proprie clientele e non per ridurre a tutti le tasse che paghiamo. La mia non è un'ipotesi, bensì il comportamento che i governanti hanno avuto da quando è nata la repubblica italiana. Qualcuno mi spieghi perché mai gli stessi che ci hanno portato al disastro attuale dovrebbero cambiare comportamento? Tanto più che i loro assurdi privilegi continuano a tenerseli ben stretti.

Holmert

Mer, 24/07/2013 - 19:03

La tassazione in Italia ha sfondato gli argini. Questo per foraggiare una spesa pubblica che gira come una girandola impazzita, senza freni e con sperperi associati a ruberie varie. Uno dei pozzi senza fondo è rappresentato dalla sanità e dal SSN(sistema sanitario nazionale)che ha messo e continua a mettere in ginocchio tutte le regioni italiane, che hanno accumulato debiti stellari. E nessuno ha il coraggio di ABOLIRLO e cambiarlo ,a cominciare dall'ultima riforma che ha prodotto scempi da tragedia. Ma quella è una riforma voluta dalle sinistre e dai cattocomunisti, per cui guai a toccarla. E cosa dire della pletora dei pubblici dipendenti? In alcuni uffici intorno ad un tavolo ti è dato vederne anche sei o sette, specie nelle ASL. T&utti attaccati ad un carrozzone politico e quindi inamovibili. Ed intanto le tasse salgono sempre più, come quel lago che tracima e non vuol rientrare nel suo bacino. Ed allora come si difende il popolo che guadagna con fatica e sudore? Non paga le tasse , non fa ricevute, non rilascia scontrini e denuncia un reddito da clochard della Senna. Non sarà etico ma rende. Altro è il grande capitale con annessi e connessi. E sapete, cosa è riprovevole in tutta questa buriana di evasione forzata? La politica dei redditi, una vera pagliacciata, un vero inganno perpetrato ancora ai danni dei soliti "pagatori", che non hanno scampo. E così l'evasore che denuncia reddito da clochard, inganna il buon Letta, che gli concede benefit ed esenzioni, per lui e la propria famiglia. E cosa dice l'assioma dei cattocomunisti alla Fassina o alla Vendola et sodali? Chi ha di più, paghi di più. E come si fa ad individuare chi ha di più o di meno? Dalla denuncia dei redditi con il 50% almeno che risultano fasulle e mendaci. Ecco, sig.Letta si dia una regolata. Altro che politica dei redditi, una czzata dopo l'altra.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 24/07/2013 - 19:12

Letta è proprio malato. Fare la guerra agli evasori quando sia i partiti che il suo Governo spandono e spendono a piene mani? Prima devono pensare a ridurre i costi, le spese, le prebende dei politici e delle varie istituzioni, DOPO, MOLTO DOPO, si potranno permettere di fare la predica e la lotta all'evasione! Tuttavia il vero problema non è nemmeno questo, il vero problema è far risalire la nostra economia e la cosa la si può ottenere solo stampando e mettendo in circolazione moneta Nazionale, come hanno fatto in Giappone. Dobbiamo USCIRE DALL'EURO E DALL'UE, poi, MOLTO POI, si potrà parlare di fare risparmi e di fare lotta all'evasione, altrimenti la cosa suona come sfruttamento delle ultime risorse disponibili del Paese a favore dello spreco e dei loro interessi personali.

Rosario46

Mer, 24/07/2013 - 19:13

Letta non fare come il tuo predecessore, che doveva far la guerra agli evasori, e invece s'è ridotto a spremere chi aveva dato tutto, e anche di più. Saluti

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Mer, 24/07/2013 - 19:16

A voglie se ce ne sono!!!!!Ma ancora non avete capito quando si tratta di toccare la CASTA TUTTA si insabbia tutto e compare il muro .Ma cosa vuole Mr Letta chi ha i soldi nei paradisi fiscali e' un intoccabile o pensa proprio che le banche delle Cayman o del Belize facciano i nomi di chi le foraggia ed e' buon cliente. Letta ma va a .....

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 24/07/2013 - 19:16

Fai pagare le tasse anche alle COOP! Coglione.

mark1210

Mer, 24/07/2013 - 19:19

Come si fa a pagare il 45% o in certi casi anche il 60% allo stato di tasse?!? Siamo il paese al mondo con le tasse piu alte e gli stipendi piu bassi della comunita europea...

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mer, 24/07/2013 - 19:20

Moltissimi evasori vanno cercati tra i dipendenti pubblici e privati, che appena tornano a casa, fanno un secondo lavoro al nero.

goffredodibuglione

Mer, 24/07/2013 - 19:20

anzichè fare STUDI-IPOTESI-GRUPPI DI LAVORO-INCONTRI e perdere 50 anni perchè non ci si è guardati in giro COPIANDO QUEL SISTEMA FISCALE SPERIMENTATO da altri Paesi,e che meglio può servirci????? Come mai il sistema USA funziona e il nostro UCCIDE????? Queste sono prove che la politica non pensa a problemi nostri x risolverli, ma solo ai partiti e alla democrazia teorica. Altro che FARE, il nostro è il paese del DIRE!!

beale

Mer, 24/07/2013 - 19:21

e ti pareva? la peste e l'untore.

Ritratto di Ban@nas.republic

Ban@nas.republic

Mer, 24/07/2013 - 19:21

c'è molto di peggio degli evasori, e per trovarli non devi guardar molto lontano

Gero53

Mer, 24/07/2013 - 19:28

Ma nei paesi comunisti, tutti non avevano la stessa paga, perchè non si può fare anche quì.

Angel59

Mer, 24/07/2013 - 19:28

Queste facce di... se con pochi soldi a disposizione per colpa dell'evasione riescono a sprecare tanto figurarsi se a disposizione avessero avuto più risorse, certamente oggi staremmo peggio della situazione attuale. La colpa non è tutta degli evasori ma soprattutto dei politici che hanno fatto gli interessi dello stato in maniera molto marginale, guardando soprattutto agli interessi personali e di partito costituendo coi nostri soldi delle cere e proprie cupole di malaffare.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mer, 24/07/2013 - 19:31

***Se ci sono tanti evasori in Italia la colpa è da sempre e soltanto della mal gestione dello Stato Italiano, sia quelli arcimiliardari vostri "kompagni di merende" sia che siano dei poveracci che lo fanno per sopravvivere. Più soldi incassate e più ne rubate. Siete un pozzo senza fine, ingordi di prebende e scorrerie varie. Basta vedere quanta gente inutile, specialmente al sud, è dipendente degli apparati statali, regionali, comunali etc ect e quante pensioni doppie vengono elargite a chi nella vita non ha mai sudato il salario e quanti miliardi pubblici rubati dalle mafie coese con le gestioni pubbliche. Quindi caro krapa pelata II non uscirtene con delle fesserie ipocrite, demagogiche trite e ritrite. Vergognarsi debbono soprattutto i ladri di korte, dovremmo essere in cina allora si che sarebbero caxi vostri!*

Ritratto di limick

limick

Mer, 24/07/2013 - 19:33

Letta MENTE sapendo di MENTIRE, l'unico problema sono i costi dei parassiti dello stato e del voto di scambio. La resistenza fiscale sara' un dovere di ogni cittadino responsabile per mettere la parola fine a questo scempio. Ogni soldo pagato di tasse e' al servizio di questa sistema marcio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 24/07/2013 - 19:34

evadere è sbagliato, specialmente quando è intenzionale e voluto. i comunisti ne sanno qualcosa: i loro compagni fuggiti con valute, e ritornano come se fossero poveri, e fanno la morale a noi? come se non bastasse, i tagli alla spesa pubblica rallentano perché i comunisti mafiosi non vogliono questi tagli, però vogliono i rimborsi, i finanziamenti elettorali, la sanità gratis per tutti.... ecco cosa vogliono e non vogliono!!!

canaletto

Mer, 24/07/2013 - 19:37

NON E' VER0 L'EVASIONE E' PERCHE LE TASSE SONO TROPPO ALTE GRAZIE A QUELLA CASTA MALEDETTA DEI POLITICI, MAGISTRATI ECC, ECC, CHE NON RIVOGLIOO RIDURRE I LORO EMOLUMENTI, FARABBUTTO, ALTRO CHE EVASIONE E' TUTTO IL SISTEMA CHE VA RIVISTO ED ANCHE URGENTEMENTE EPPURE CI VUOLO POCO A TAGLIARE SPESE MILIARDARIE ECC INUTILI A FARABUTTI DELLA POLITICA E DELLA GIUSTIZIA: SVERGOGNAT, LA GNTE MUORE DI VAME E VOI DI RIMPINZATE MALEDETTI STRONZI FARABUTTI

Ritratto di Tora

Tora

Mer, 24/07/2013 - 19:38

Letta ha lo stesso metabolismo di una larva, se provaste a tagliarlo non uscirebbe sangue, dopo qualche minuto la ferita si rimarginerebbe. Nel frattempo Letta manterrebbe la medesima espressione, ne ha chiesto il copyright, con la quale si presenta al cospetto della Merkel, annuendo. Sul volo di ritorno da ognuno di questi incontri infatti, uno dei paggi che lo seguono provvede a fermargli la testa che sta ancora annuendo, prima che si stacchi. Letta non morirà mai, verrà semplicemente riposto nella confezione dalla quale è stato scartato.

citano39

Mer, 24/07/2013 - 19:40

Sicuramente è vero che lo stato spreca e tutti i partiti che si sono succeduti al governo dal 1945 in poi ne sono i colpevoli. Ma non si neghi che il lavoro nero è la causa maggiore del nostro dissesto. Se non ci fossero tanti evasori (l'Italia è un popolo di evasori) avremmo un debito pubblico quasi azzerato.Ah....se si potessero detrarre tutte le ricevute. Vedreste tanti professionisti diventare ricchi improvvisamente. Basterebbe mettere l'IVA al 10%.

SB_forever

Mer, 24/07/2013 - 19:48

x peppesono. Non voglio essere offensivo, con un pensionato, ma spero che non hai in pensione anche il cervello. MARCHIONNE é AD (Amm.re Delegato) di una ditta PRIVATA, che ai suoi dirigenti può dare quello che vuole, se lo rietiene in grado di meritarselo, NON SONO SOLDI PUBBLICI, NON PROVENGONO DALLE TASSE, ma dal lavoro della e dal buon andamento, in questo caso, della FIAT. "...non basta una persona qualunque?...". A questo preferisco non rispondere. Carità di Patria.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 24/07/2013 - 19:49

Letta è un bugiardo e un mistificatore.

Pazz84

Mer, 24/07/2013 - 19:57

circa 180 miliardi l'anno di evasione e mi vorreste dire che non ha ragione?!?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 24/07/2013 - 20:01

Caro Enrichetto Letta se la colpa, come affermi, è degli evasori datti da fare per stanarli, chiunque essi siano, e riducili pure in miseria. Troppo comodo, invece, continuare a prendersela solo e sempre con quelli più tartassati.

J.J.R

Mer, 24/07/2013 - 20:07

E adesso vai con i commenti dei filo-evasori de Il Giornale...

swiller

Mer, 24/07/2013 - 20:08

Siete voi politici che avete mandato in malora il paese avete rubato a più non posso, quanti sono i miliardi della corruzione altrochè i 60 della corte dei conti, saranno almeno 200 e questi mio caro herry potter sono soldi che vi siete imbertati voi politici e pubblici amministratori di questo paese vergognatevi.

titina

Mer, 24/07/2013 - 20:11

Consiglio per la lotta ai paradisi fiscali: Stabilire 30 giorni entro i quali chi ha i soldi all'estero deve comuncarlo all'agenzia delel entrate. Dopo 30 giorni se si beccano soldi non dichiarati confiscare tutta la somma e utilizzarla per diminuire il debito . però poi devono abbassare le tasse a tutti. Dimenticcavo: per l'italia rimettere la sanzione per il cliente che esce dal locale senza lo scontrino.

Fracescodel

Mer, 24/07/2013 - 20:13

Una prospettiva sull'evasione fiscale: prima evadevano quasi tutti quelli che potevano, il denaro evaso ritornava in circolo attraverso acquisti e spese, arrivando indirettamente anche nelle tasche del lavoratore attraverso piu' impiego e lavori pagati meglio...fino a ritornare comunque allo Stato in tasse, se non subito e tutto, quasi; il danno lo hanno fatto le banche, i politici collusi, e l'entrata nell'EU/EURO, che ci ha tolto la politca monetaria, obbligandoci a sopperire SOLO col debito! Adesso, e qui' viene il bello, vogliono castigare il grande pubblico, e rubare solo loro, i politici e la strariccha elite finanziaria! Vogliono l'esclusiva di rubare...ma cosi' i soldi restano nelle mani di pochi GROSSI criminali, e non tornano in circolo, non aiutano le vendite, la produzione, l'impiego, non arrivano quindi al lavoratore e tanto meno allo Stato. Leggete e leggete bene questo che dico....

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mer, 24/07/2013 - 20:14

***A mio modesto parere, sono di gran lunga più delinquenti quei parassiti che si arricchiscono grazie alle tasse versate di chi suda il salario piegando la schiena piuttosto che i leggendari idraulici, elettricisti, barbieri, pasticceri, mungitori di vacche, piccoli commercianti, rappresentanti, artigiani, mercanti, ecc. Tutta gente che lavora per sopravvivere e se gli va male...son solo cacchi loro. I veri evasori e speculatori sono nella vostra sponda, dalle banche agli enti statali ai grandi distributori di beni, costruttori di auto, di telefonini , la rai, l'editoria insulsa ma finanziata, le mafie, onorevoli a spasso per mari & monti automobili di gran lusso con autista e scorte, e tutto il resto. Altro che pagarvi le tasse. Pagarvi perché servono soltanto per mantenere i vostri lussi sotto mentite spoglie, le vostre prebende e spesso pure le perversioni.*

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 24/07/2013 - 20:17

Ha ragioni da vendere il segr. Bortolussi quando sostiene che Letta dice il falso ad addebitare l'aumento fiscale all'evasione. Senza ammettere, tra l'altro, che quasi tutta l'evasione, come il sommerso, è stata ed è ancora causata dall'ideologia economica della sinistra italiana. Ed è anche contraddittorio quando lo stesso "premier promette guerra alla "faciloneria" con cui si spendono risorse pubbliche", ammettendo nel contempo che le risorse ci sono, e lo sappiamo tutti che ci sono anche se lor signori del governo dicono il contrario, per eliminare l'IMU, l'aumento dell'IVA e tutto il resto senza aumentare ulteriormente le tasse, anzi. E' inutile che i ministri economici Saccomanni e Zanonato e lo stesso Letta ci vengono a raccontare frottole, facendo anche promesse, come se volessero regalare un lecca-lecca a questo coglio... ne di popolo. Il loro tira-e-molla continuo li precipiterà. E' solo questione di tempo e di pazienza nostra. Non è certamente questo il governo di cui aveva urgentemente bisogno l'Italia e noi tutti per ripartire. Ricorda tanto i governi democristiani della cosiddetta "prima repubblica". insulsi. In effetti non è cambiato nulla d'allora, tranne l'odio, che è aumentato a dismisura, come le tasse e più.

gian paolo cardelli

Mer, 24/07/2013 - 20:22

Letta, hai perso punti: parlarci delle spese clientelari...

gian paolo cardelli

Mer, 24/07/2013 - 20:22

Letta, hai perso punti: parlarci delle spese clientelari...

Ritratto di massiga

massiga

Mer, 24/07/2013 - 20:24

Sempre e comunque dalla parte degli evasori su questo giornale.

winston1968

Mer, 24/07/2013 - 20:26

ahahahhahahahahhahahahhaha come i 100 miliardi di euro di iva non pagata che devono le aziende che gestiscono le scommesse e i giochi e che soprattutto finanziano tutti i politici compresa la fondazione di letta. ma voi del giornale non le chiedete queste cose?

maxaureli

Mer, 24/07/2013 - 20:29

Sempre con la stessa storia.... troppi evasori... evasori... evasori!!! Iniziate a pagare i debiti che avete con le imprese!! LADRI di un governo!!!!

Agev

Mer, 24/07/2013 - 20:35

Letta .. non dire idiozie .. non mistificare la realtà .. Stare zitti .. è sempre segno di intelligenza. Gaetano

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 24/07/2013 - 20:36

Mi scuso con lei, sig. peppesono, se mi permetto di farle osservare cortesemente che il Marchionne o il Montezemolo o altri come loro possono anche coprirli di denaro poiché si tratta pur sempre di aziende private e noi non contribuiamo minimamente, coi nostri soldi, ad arricchire questi personaggi di cui lei dice e di altri, sempre dipendenti privati. Ciò che è intollerabile è che molti dei dipendenti pubblici e tutti manager pubblici e i politici debbano arricchirsi con dei lauti stipendi e con delle laute buonuscite, chiamiamole così, e con delle pensioni d'oro e da nababbi con le nostre tasse. Tasse che noi paghiamo sudando sangue, ormai, di questi tempi e soprattutto di questi tempi. Non so se lei si trova d'accordo.

vince50

Mer, 24/07/2013 - 20:36

Demagogia e falsità allo stato puro.Evadere "non sarebbe eticamente corretto",ma se farlo significa sopravvivere alle estorsioni di stato,si ha tutto il diritto di farlo no fosse altro che per LEGITTIMA DIFESA.N

giottin

Mer, 24/07/2013 - 20:40

Il nostro caro lecca lecca dice che la pressione fiscale è così alta perché ci sono troppi evasori, sarà anche vero, ma però dicendo solo quello si è dimostrato un perfetto komuniostia (questo termine è voluto), non gli è nemmeno balenato per l'anticamera del suo piccolo cervello che possiede di dire per esempio che noi abbiamo il più alto numero di dipendenti statali, credo del mondo; forse per essere più credibile doveva dire che bisognava combattere l'evasione fiscale già 30 e più anni fa prima che prendesse piede, ma forse quando l'assunzione clientelare di cui dovrebbe saperne qualche cosa e che risale agli anni settanta e forse anche prima, me li ricordo ancora io quelli dell'ENEL tanto per fare un esempio, quando dovevano piantare un palo della luce che arrivavano in 6 o 7, uno lavorava e gli altri guardavano, ecco in quel periodo c'erano le vacche grassissime ma il debito pubblico saliva e saliva e saliva fino ad arrivare dov'è ora. Per combattere l'evasione bastava assunere il giusto, per cui essa ha viaggiato pari pari con l'aumento delle tasse ed ora ha un bel dire di combatterla, se non calano le tasse aumenterà ancora di più alla faccia sua e di quelli che lo seguiranno. Ladroni di stato!!!!!

winston1968

Mer, 24/07/2013 - 20:43

ed anche questo governo ci ha preso per il culo, Detto ciò.

giottin

Mer, 24/07/2013 - 20:46

@@peppesono. La fiat è un'azienda privata e Marchionne non è giuanin lamera e poi lei vorrebbe mettere al suo posto una persona qualunque, le andrebbe bene landini?????

vince50

Mer, 24/07/2013 - 20:49

Demagogia e falsità di sistema allo stato puro.Se evadere "non è eticamente corretto",lo è se consente di sopravvivere alle estorsioni di stato non fosse altro che per legittima difesa.Non è affatto vero quanto viene ripetuto sino alla noia cioè pagare tutti per pagare meno,perchè se non fossero ladri e farabutti direbbero esattamente l'opposto cioè:pagare meno!!!! per pagare tutti.Prima di accusare il popolo iper tassato a 360° dello sfascio Italiano,dovrebbero ammettere di essere loro i diretti responsabili se avessero un minimo di dignità.Ma questo è un requisito non necessario per fare politica.

laura bianchi

Mer, 24/07/2013 - 20:49

XGNEO58....PERFETTO!!!

giosafat

Mer, 24/07/2013 - 20:54

Anche il bravo Letta è da annoverare tra quelli che sparano minc***te. Ha imparato presto, e bene, la lezione.

Azzurro Azzurro

Mer, 24/07/2013 - 20:56

Le tasse sono alte a causa degli enormi sprechi

Azzurro Azzurro

Mer, 24/07/2013 - 20:58

peppesono Sul libero mercato, ti pagano quanto riesci a farti pagare. Nessuno scandalo quindi. Lo scandalo e' nel pubblico impiego.

Giorgio1952

Mer, 24/07/2013 - 21:01

L'eccessiva pressione fiscale è sicuramente colpa dell'evasione, ma questa non sarà mica colpa di Letta che è al governo da tre mesi!!! Sono d'accordo con Bortolussi che indipendentemente dall'evasione fiscale, di risorse l'Italia ne dispone in misura maggiore degli altri Paesi, il problema è che non le spende bene. Mi aspetto quindi che Letta mantenga le promesse : "una lotta senza quartiere per recuperare le risorse ovunque esse siano, in Svizzera o nei paradisi fiscali", una maggiore attenzione alla spending review, in contrasto con la "faciloneria" con cui vengono usate le risorse pubbliche "senza verificare il rapporto tra le stesse e gli utilizzi, che non possono essere sballati o approvati solo perché c’è qualche lobby che vince alle due del mattino di fronte ad una Commissione stanca". Tagliate anche i costi della politica (stipendi, pensioni, vitalizi), dimezzate il numero dei parlamentari e delle provincie, vedrete che gli italiani toneranno a votare.

silvano45

Mer, 24/07/2013 - 21:05

ma letta devono pagare le tasse per farvi vivere come principi e sprecare soldi a piene mani,non siete riusciti a fare un solo euro di risparmio la gente via odia e ha ragione Casaleggio potrebbe succedere di tutto a ottobre.Solo in questo paese vi sono 65 mila auto blu vergognatevi andate apiedi o con i mezzi pubblici come nel resto del mondo fanno tutti i politici forse anche in africa

Mario-64

Mer, 24/07/2013 - 21:09

Hanno ragione entrambi. La spesa pubblica e' eccessiva ,ma fra orefici ,ristoratori ,artigiani ,ecc. ecc. si vedono dichiarazioni dei redditi a dir poco imbarazzanti. Quando poi si va' sul concreto ,chissa' perche' , gli sprechi sono sempre a casa di qualcun altro...

Ritratto di scandalo

scandalo

Mer, 24/07/2013 - 21:10

Lotta senza quartiere ai paradisi fiscali".....che si riferisca al meridione ?? no non sia mai , nella nazione chiamata italia il meridione e sacro come la vacca in india !!

maxaureli

Mer, 24/07/2013 - 21:15

Sempre con la stessa storia.... troppi evasori... evasori... evasori!!! Iniziate a pagare i debiti che avete con le imprese!! LADRI di un governo!!!!

dondomenico

Mer, 24/07/2013 - 21:20

Caro Presidente Letta, perchè non comincia a mandare la Guardia di Finanza negli studi privati dei sigg. medici che, approfittando delle disgrazie della gente, li attirano nei loro studi privati; il classico è, quando ci si rivolge alla sanità pubblica, "venga nel mio studio privato per una cura appropriata". Ogni visita, che dura dai 5 ai 10 minuti, costa dai 100 euro in sù, ovviamente senza fattura! Noi, poveri disgraziati, non abbiamo la forza di reagire. Quante visite fanno al giorno? TANTE; VERAMENTE TANTE e poi vioggiano in Porsche! Il Ministro Biondi, quando era Ministro della sanità, si travertiva da ammalato ed andava nei pronto soccorso per vedere come andavano le cose. Perchè la Guardia di Finanza, invece di andare a controllare la signora che esce dalla lavanderia, non và in questi studi, magari chiedendo una visita specialistica per vedere come vanno le cose? Non è difficile!!!

blackbird

Mer, 24/07/2013 - 21:24

Nel medioevo, a dire il vero anche nei secoli successivi, quando i regnanti, o loro vassalli, si indebitavano troppo e non riuscivano più a restituire i debiti, accusavano "ebrei" e "lombardi" di trarre ingiusti profitti dall'esercizio dell'usura. Siccome gran parte della popolazione era pure indebitata, forse per pagare le tasse, si faceva una "cacciata" dei creditori. I tempi sono cambiati, ma non il vizio dei governanti di indebitare gli stati, per ricevere consenso dai propri amministrati elargendo "sevizi" a costi irrisori o per "farsi belli" in campo internazionale andando a fare guerre "di pace (!?)" in giro per il Mondo. Così, oggi ci troviamo con gli Stati europei che (nessuno escluso) non saranno in grado di ripagare i propri debiti nel lungo periodo. Oggi non si possono certo incolpare gli "ebrei" e poco, poco si possono incolpare i "lombardi" (banchieri). I furbi governanti che ti fanno ? Incolpano gli "evasori"! Esistono veramante gli evasori, come nel medioevo esistevano ebrei e lombardi, ma non sono loro la colpa del malgoverno che ora , come allora, spadroneggia in Europa.

Azzurro Azzurro

Mer, 24/07/2013 - 21:27

paghiamo anche l'aria che respiriamo...cosa vuol farci pagare ancora? Cavaliere intervieni e riportalo alla ragione!

Azzurro Azzurro

Mer, 24/07/2013 - 21:28

mortimermouse Ciao mi sei simpatico :)

aredo

Mer, 24/07/2013 - 21:33

Gli evasori.. cioè loro comunisti e cattocomunisti, i maghi delle truffe, protetti dai loro compagni brigatisti che controllano la magistratura ed aiutano i compagni criminali. MPS, Unipol, Coop... associazioni, onlus... ehh.. tutta l'evasione della sinistra. Intoccabili mafiosi.

Azzurro Azzurro

Mer, 24/07/2013 - 21:36

Gero53 Bravo kompagno molto intelligente. Sai komunista che quei paesi sono tutti falliti? Ah capisco, la licenza elementare non perdona....Saluto a Stalin kompagno!

An_simo

Mer, 24/07/2013 - 21:56

toh che bella idea, "geniale", che bel modo di giustificare ogni volta gli evasori (chissà perchè...) : in pratica un modo per ridurre la spesa al contrario, cioè evado, diminuiscono le entrate e quindi lo stato deve conseguentemente adeguare la spesa. un po' come se il dietologo invece di verificare quale sia il tuo fabbisogno e quindi adeguare l'alimentazione, ti lega nello studio e non ti fa mangiare. dimagrisci sicuro ma poi tiri le cuoia... vi prego domani tiratene fuori un'altra !

aquiladellanotte55

Mer, 24/07/2013 - 22:01

Mi consola una speranza, cioè che a breve non ci saranno soldi sufficienti per pagare gli stipendi degli statali, salteranno gli ammortizzatori sociali, i pensionati (quelli da meno di mille euro al mese)andranno a chiedere la carità facilmente il sistema imploderà ma ho anche il timore che i nostri politici per salvarsi dai tanti disperati che vorranno fargli la festa troveranno i fondi per potenziare polizia e carabinieri. Lascio a voi trarre le conclusioni !! la mia è che siamo fottuti.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mer, 24/07/2013 - 22:05

Molti soldi sono stati portati anche in Francia, Germania e altri paesi che non sono paradisi fiscali! La metà dei soldi portati all'estero dagli italiani, che hanno guadagnato bene o molto, sono finiti in mano alle reti internazionali del crimine organizzato ed al terrorismo! Inoltre molti paesi, la Francia specialmente, permettono ed aiutano il riciclaggio e lavaggio di denaro sporco contro ogni legge e solo per loro proprio tornaconto! Inoltre in Italia le mafie italiane, le mafie internazionali, degli immigrati e il terrorismo specialmente islamico e le sue reti di crimine organizzato hanno portato anche centinaia di miliardi di Euro all'estero! Ci sono circa mille miliardi di euro da ricuperare che appartengono all'Italia! Il paese é stato dissanguato e bisogna ricuperare quello che gli appartiene! La Patria deve essere rispettata, servita e difesa con tutti i mezzi necessari! O Patria mia che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 24/07/2013 - 22:19

La scoperta dell'America in confronto fa ridere ! Ma per piacere la vogliamo finire di fare i bambini?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 24/07/2013 - 22:23

popolo bue che crede a queste favolette da 40 anni, vi ricordo che il comunista Vendola governatore della Puglia prende 250.000 di stipendio annue e gli stolti pagano IMU e TARES

leo_polemico

Mer, 24/07/2013 - 23:13

Quando i numeri dicono che la pressione fiscale è aumentata ma che nel contempo è aumentrato anche il debito, è troppo difficile capire che non è stato fatto nessun "taglio di spesa"? o forse la "spending review" ha un significato diverso? Forse che i corsi di inglese per i nostri parlamentari e senatori, da noi profumatamente pagati, non sono serviti per comprendere quelle due sole parole? Non c'è bisogno di professori bocconiani per fare questi tagli: basta il buon senso dello zio di Bonanni(come è stato detto qualche tempo fa) o di una casalinga che riesca ad arrivare a fine mese senza andare con il conto familiare in "rosso". D'altra parte chi riceve mensilmente cifre superiori ai diecimila euro può benissimo pagarsi l'auto con i suoi soldini guidandola di persona: se non è in grado di farlo dimostra di essere un incapace indegno della nostra fiducia visto che chi riceve stipendi incredibilmente inferiori si paga con sacrifici anche un'utilitaria, sovente necessaria per recarsi al lavoro per mancanza o esagerata scomodità del trasporto pubblico.

alox

Mer, 24/07/2013 - 23:18

Ma che lotta all'evasione, per aver piu' entrate ci vogliono piu' imprese!

emi46

Mer, 24/07/2013 - 23:38

l'evasione è alta perchè le tasse sono altissime. le tasse sono altissime perchè i costi della politica sono alti, gli sprechi sono alti, i costi per mantenere i parassiti di stato sono so alti. questa è la realtà.

emi46

Mer, 24/07/2013 - 23:44

cominciare a recuperare risorse si può: 1) diminuzione da subito dei rimborsi elettorali per arrivare gradualmente all'abolizione, 2) elimimazione de doppi o tripli sussidi che spesso sono anche altissimi, 3)sfoltire l'esercito dei nulla facenti nella pubblica amministrazione il cui hobby principale è di timbrare e scappare, 3) eliminare l'intervento dei giudici italiani dalle contese lavorative. se proprio si vuole mantenere l'intervento del giudice che questo sia non italiano.

edoardo55

Gio, 25/07/2013 - 00:23

Il sommerso è spesso una necessità. Anche un lavoratore dipendente, che nel pensiero comune passa per non evasore fiscale, lo diventa comunque. Esempio? Se deve fare una manutenzione edilizia per la propria casa con due operai in regola più materiale da costruzione, arriva a spendere per ogni giornata di lavoro, quasi la metà del proprio stipendio: insostenibile! Ecco perchè spesso è costretto ad utilizzare mano d'opera avventizia. L'IVA del 21% su un acquisto o una prestazione importante, risulta essere una quota molto alta del proprio mensile. Non può svenarsi per far piacere ai governanti!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 25/07/2013 - 00:32

Da bravo sinistrorso il Letta dimentica che certe tasse le hanno inventate proprio i suoi compagni trinariciuti. DEGLI ENORMI SPRECHI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E' FORSE VIETATO PARLARNE? Abbassi le tasse e vedrà che diminuiranno gli evasori.

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Gio, 25/07/2013 - 02:00

mi posso solo augurare la malafede...........letta,ma quando ce la metti mano al settore pubblico? quando mandiamo a casa un po di dirigenti?

Ritratto di joe pizza

joe pizza

Gio, 25/07/2013 - 02:09

Letta ha detto questo solo per far piacere a Befera e ai sindacati!

gentlemen

Gio, 25/07/2013 - 02:12

Gentilissimo Presidente,mi dispiace doverLe dire che non ha proprio capito un ca..o! Tutti abbiamo il diritto di mangiare e di avere una casa. Le tasse vengono dopo! Non dica mai più simili idiozie,non è da Lei.

mark1210

Gio, 25/07/2013 - 02:54

Lette Burattino del PD! PD burattini PDL Burattini w 5stelle

pansave

Gio, 25/07/2013 - 04:47

Il ciuccio che vola il ciuccio che vola!!! Senza nucleare e con solo il 15% di petrolio/gas, l'Italia non è competitiva e verrà comprata dai ricchi con il nucleare e/o con il petrolio/gas. Certo abbiamo ancora le nostre donne a "fare cassa". Sveglia!!!

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 25/07/2013 - 05:09

ECCOLI CON LA SOLITA SCUSA DEGLI INCAPACI! SEMPRE LA STESSA MUSICA,MA UN PROGRAMMA ECONOMICO VERO A QUANDO??????????

CALISESI MAURO

Gio, 25/07/2013 - 05:36

Che faccia di tolla,in un articolo associato a questa pagina c'e' la notizia che la casta non ha nessuna intenzione di cominciare a tagliarsi i suoi emolumenti. Vero che chi evade fa male e va messo in riga, tuttavia si chieda perche' evade, se non per soppravvivere. la blanda promessa di tagliare i costi e' ridicola non toccheranno mai chi li sostiene al voto ( di scambio in qiuesto caso ) ma la vedo male. Se associamo questo al fatto che moltissime banche sono al collasso, perche' non lavora piu' nessuno e quindi non c'e' giro d'affari, anche se dovessero come a cipro rubare i soldi alla gente la baracca non arriva a fine anno.

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 25/07/2013 - 06:41

Quella sull'evasione fiscale è la scusa per coprire la folle spesa pubblica (che non si taglia mai) e i milioni di stipendi, vitalizi, contributi, casse integrazioni che si pagano mensilmente per mantenere milioni di italiani (chiamasi coesione sociale).

Duka

Gio, 25/07/2013 - 06:47

Letta ha sicuramente ragione e con questo non pensi d'aver inventato l'acqua calda, ma dimentica COLPEVOLMENTE di denunciare le esagerate, indecenti spese dello stato. Se Letta facesse 4 conti si accorgerebbe che i costi dello stato superano di 3 volte l'evasione. Quindi l'evasione va certamente annientata unitamente ai costi della repubblica.

Duka

Gio, 25/07/2013 - 07:11

@Pazz84 : certo che ha ragione ma dimentica, dal mio punto di vista colpevolmente interessato, di dire che i costi INUTILI della macchina dello stato sono ben 3 VOLTE 180 Mld. Ora Letta se vuole distinguersi e rendersi credibile vada sul sicuro e tagli CON LA SCURE i costi dello stato di pari passo si preoccupi dell'evasione ben sapendo che il recupero, di quest'ultima, è molto meno immediato e sicuro di quanto si pensi. Questo lo dice la storia-

mitmar

Gio, 25/07/2013 - 07:29

Questa balla non regge piu' nemmeno a sinistra. Basta guardare Striscia o le Iene per capire la ragione del buco di bilancio. Ponti costruiti a meta', ospedali mai aperti, regioni sprecone. Ma quale evasione? Ormai quelli che dicevano "evasori" hanno chiuso tutti.

a.zoin

Gio, 25/07/2013 - 07:34

Per fermare tutti questi evasori,BISOGNA ANZITUTTO AVERE UNA STABILITÀ POLITICA. Finchè i nostri CIARLATTANI,LITIGANO IN PARLAMENTO COME RAGAZZINI INCIVILI ED EGOISTI, è una cosa logica che tutto ciò succeda. Se cominciamo a fare un controllo dai NOSTRI CARI PARLAMENTARI e si guarda quanti di loro lavorano ONESTAMENTE e DEPOSITANO IL LORO DANARO IN BANCHE ITALIANE, PUÒ poi la Guardia di Finanza prosseguire con i cittadini,(la popolazione Italiana). QUESTA È LA PRASI DA CUI SI COMINCIA, NON COME HANNO FATTO FARE I CAPOCCIONI DELLO STATO ITALIANO AD EQUITALIA (Quelli che hanno le entrate SICURE e se ne FREGANO DELLA POPOLAZIONE, di chi soffre per TIRARE LA FINE DEL MESE.) Chediamo ai politicanti il perchè, le multinazionali più importanti lasciano il bel paese e la FIAT SOPRATUTTO che da lavoro a MIGLIAIA DI PERSONE (E, quei MANGIAPANE A TRADIMENTO AL GOVERNO,che fanno di tutto per far si che lasci il paese.

Ritratto di Maurizio Brollo

Maurizio Brollo

Gio, 25/07/2013 - 07:41

Le parole di Letta mi offendono, come offendono tutti gli italiani. Siamo stufi di farci prendere per i fondelli da personaggi di questo tipo. Se ne vada a casa IMMEDIATAMENTE !

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 25/07/2013 - 07:45

L'affermazione della Cgia di Mestre e' di un'ovvieta' assoluta. Solo un politico come Letta, che probabilmente non ha mai provato a fare impresa, che tradotto significa ce non ha mai provato a lavorare veramente e che sicuramente non si e' mai trovato in uno stato di necessita' "border line", puo' fare affermazioni cosi riduttive e miopi.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 25/07/2013 - 07:51

I talebani del fisco si vadano a cercare cosa disse Luigi Einaudi, che forse di economia ne capiva un poco piu' di Letta)nei primi anni cinquanta circa le assurde imposizioni fiscali e l'evasione "procurata".

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 25/07/2013 - 07:55

CGIA (e pure CNA), mi raccomando, non assumetevi mai le vostre responsabilità diamo sempre la colpa agli altri: Lo scaricabarile è da mezzo secolo lo Sport più popolare in Italia, altro che il Calcio. Gli sprechi nella Pubbl. Amministrazione sono una voragine fetida, ma l'evasione fiscale si annida proprio e anche tra i vostri iscritti, è oggettivo. -- E ammettetelo una buona volta kzzo, e un po' vergognatevi con questo reiterato piagnisteo scarica-barile. E non nascondetevi dietro l'alibi della "sopravvivenza" delle imprese artigiane per giustificare l'Evasione: E' una foglia di fico, una kzzata, specie per quegli Artigiani che lavorano col privato cittadino, l'ultimo che paga tutto, anche l'IVA: Questo lo sapete perfettamente, non tergiversate!! --- E' da decenni che occorre una Riforma Fiscale, "carissimo" Letta. Non è necessario andare negli USA per copiare il loro sistema, basta andare in qualsiasi altro Paese Europeo: Anche da questo punto di vista, l'Italia è dietro la coda e fa letteralmente schifo.

CARLINOB

Gio, 25/07/2013 - 07:57

qUESTO LETTA è IL COLMO A ROVESCIO : PEGGIO DI COSì è DIFFICILE CADERE!1 mA ANNDRà A FARE LA SPESA A CASA O CONTINUA A RIMANDARE ALLA SETTIMANA SUCCESSIVA?' è un personaggio del Limbo , luogo ormai cancellato dalla Chiesa ma in terra è rimasto .

lucrezia60

Gio, 25/07/2013 - 07:59

bene...chiudete i money trasfert che fanno uscire miliardi verso la cina africa est europa e sicuramente anche gli immigrati che lavorano onestamente non tengonoi loro soldi nelle banche italiane

m.m.f

Gio, 25/07/2013 - 08:06

.......siete dei ladroni...........ma vi siete anche fregati questa volta,perchè la gente e le imprese hanno finalmente capito che l'unica cosa da fare e lo stiamo facendo tutti è scappare da questo paese. scappare e di corsa e salvare il salvabile o assicurarsi un lavoro che qui non si trova.

herbavoliox

Gio, 25/07/2013 - 08:15

Voglio far presente che la molteplicità delle persone non ha il gruzzoletto da portare all'estero. I signori che esportano capitali sono coloro che ne hanno. Quindi cercateli tra di voi, tagliando i vostri scandalosi privilegi. Smettetela di scannarci costringendoci al suicidio, il gioco si sta facendo troppo duro.

libertà primo amore

Gio, 25/07/2013 - 08:17

Compagno Letta l'oracolo comunista recita: Noi spendiamo i vostri soldi per vivere Noi nel lusso e non pensate di non versarli, i vostri soldi! Infamia massima: sareste Evasori! Compagno Letta un tempo si versava l'oro alla Patria, per lo meno non si parlava di casta ma di Patria! Vero?

Pinki59

Gio, 25/07/2013 - 08:18

Caro Presidente delle mie tasche, non prendere in giro la gente ! Sai benissimo anche tu che con la globalizzazione il mondo è cambiato, ed ora è possibile pagare le tasse nello stato dove conviene di più. Per primi lo hanno fatto i tuoi amici delle multinazionali, ora lo fanno anche le piccole e medie imprese che hanno un mercato estero. L'unico sistema, e lo sai bene anche te, è quello di abbassare le tasse rendendo conveniente pagarle qua. Ma non lo vuoi e le puoi fare, c'è tutto un sistema di cui tu sei il punto di riferimento, che cercherà di andare avanti il più possibile senza cambiare nulla, ma la Storia sarà più forte di voi.

pasinels

Gio, 25/07/2013 - 08:43

...e ci risiamo con la lotta all'evasione !La barzelletta infinita. Lo sanno anche i bambini dell'asilo che ,finchè ci sarà una tassazione del genere , ci sarà SEMPRE l'evasione. A Lettaaaa:nun facce ride !

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 25/07/2013 - 08:56

se ormai per qualsiasi governante o politico meglio ancora se sinistro le tasse si diminuiscono con il recupero dell'evasione o hanno il cervello bloccato e allora bisogna cambiarli con politici non ancora intossicati da credo senza capo ne coda oppure ci credono dei fessi e allora la situazione peggiora di molto perchè prima o poi se i fessi si ribellana per questi incompetenti si fa veramente dura,sembra impossibile ma TUTTI quelli esterni alla politica vedono degli sprechi enormi e una spesa pubblica impazzita ma questi incapaci non si sognano nemmeno di DIMINUIRLA

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 25/07/2013 - 08:59

La solita scusa dell'evasione per non cambiare un accidente di nulla! La caccia alle streghe continua mentre l'Italia è già in default tecnico! Dobbiamo iniziare a sfatare la parola evasione. Certo essa non proviene da chi abbia un lavoro dipendente o aperta una partita IVA perchè soggetto agli studi di settore a cui, in caso di non congruità, il contribuente deve adeguarsi per evitare l'accertamento da parte del fisco. A me sembra una parola che va bene per tutte le stagioni, soprattutto per giustificare la pessima gestione del bilancio dello stato. Insomma mi sembra un termine coniato apposta per mettere uno contro l'altro senza giustificazione alcuna. Mi si potrebbe obiettare: ma se mi viene a casa l'idraulico e non mi fa fattura non è evasione? Rispondo, si, è evasione irpef, iva e contributiva. Però è anche vero che l'idraulico in questione nel giugno dell'anno successivo a quello chiuso nel presentare la sua dichiarazione dei redditi, se ha evaso con questo sistema, risulterà non congruo e nell'adeguarsi ai ricavi proposti dal suo studio di settore in questa sede, verserà ciò che ha evaso prima, sia come irpef, sia come iva e sia come contributi inps. Lo so perchè faccio questa dannata professione di dottore commercialista.

eloi

Gio, 25/07/2013 - 08:59

Il grande Dante Alighieri scrisse: Io credeva che ei credesse che ei credette. I nostri politici con l'avallo dei midia credono che noi crediamo. SVEGLIA! SVEGLIA! SVEGLIA!

piantagrassa

Gio, 25/07/2013 - 09:00

Caro Letta, tu e tutti i tuoi ministri non avete capito ancora nulla e sapete perchè? Perchè non avete mai lavorato un solo giorno realmente nella vostra vita, non avete nemmeno idea cosa voglia dire mandare avanti un'azienda........Però una cosa la sapete fare, sospendere l'abolizione del finanziamento ai partiti, parlate tanto ma gli italiani non hanno ancora visto nessun taglio della spesa pubblica, perchè ci sono ancora circa 1000 parlamentari???? L'unica cosa che sapete fare è combattere l'evasione??????? Ma con questa pressione fiscale ci sarà sempre l'evazione, anzi aumenterà e fanno bene!!!!!! Ma vi è così difficile capirlo?

csciara

Gio, 25/07/2013 - 09:01

Fino a quando non abbasserete le aliquote, ci sarà sempre convenienza economica a evadere. Lo spreco della spesa pubblica per tenere in piedi il sistema della Casta giustifica gli evasori anche sotto il profilo morale. Smettela di rubare e di sprecare i nostri soldi e il debito pubblico calerà insieme alle tasse. E agli evasori.

giovauriem

Gio, 25/07/2013 - 09:01

letta: le tasse sono altissime(no alte)per i troppi mariuoli che stanno in parlamento e nel pubblico impiego,se non sai,o fingi di non saperlo,allora siamo caduti male anche con il tuo governo,voi politi,molto spesso piccoli uomini,la dovete smettere di pensare che noi italiani abbiamo la sveglia al collo e l'anello al naso,magari come molti di voi

Ritratto di pedralb

pedralb

Gio, 25/07/2013 - 09:01

Caro Letta hai ragione.....per primo comincia a guardare in casa PASSERA. Poi passa a sforbiciare almeno il 30% dei dipendenti pubblici che oltre a rubare letteralmente lo stipendio fanno il doppio ed anche il triplo lavoro sul posto di lavoro stesso (vedi dipendenti Catasto al soldo di moltissimi studi tecnici). FATTO CIO' POSSIAMO PRENDERE LOEZIONI......ALTRIMENTI SMETTILA DI BLATTERARE!!!!!

Ritratto di Blent

Blent

Gio, 25/07/2013 - 09:04

l'evasione fiscale probabilmente e' l'unico modo per far sopravvivere un'azienda. il governo dovrebbe invece licenziare , come in grecia , almeno il 10% dei dipendenti pubblici improduttivi e liberare i soldi per abbassare le tasse. Ormai lo sanno anche i bambini che questa e' l'unica strada efficace.

eloi

Gio, 25/07/2013 - 09:10

Vorrei solo aggiungere e, forse mi sbaglio! Lo Stato a volte viene ricattato facendogli eccettare costi enormi a causa del ritardo nel pagamento. Vorrei anche aggiungere se la censura non me lo cassa: Chi avanza denaro dallo stato, probabilmente, "a volte" viene contattato da faccendieri i quali propongono di accellerarne l'iter in cambio di "un piccolo premio"

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Gio, 25/07/2013 - 09:14

"NON CI SONO SOLDI PERCHE' CI SONO GLI EVASORI" Un mio amico accanito frequentatore di Casinò,diceva che era sempre al verde perchè non guadagnava abbastanza. DUE PALLE GROSSE COSI'!!!

onurb

Gio, 25/07/2013 - 09:21

Gero53. Bella idea, ma ha visto come sono finiti i paesi comunisti?

Giorgio Mandozzi

Gio, 25/07/2013 - 09:29

La faccia di bronzo dei nostri politici non mostra mai segni di usura. Io che, da dipendente, non ho mai potuto evadere ho sempre pensato che fosse deprecabile l'evasione ma per certi versi comprensibile. Mai negli anni passati c'è stato il tentativo di riduzione dell'imposizione fiscale e meno che mai l'introduzione del "conflitto di interessi" tra il fornitore di prestazioni e l'utente finale per tentare un miglioramento del nostro sistema fiscale. Si è sempre proceduto, solo, con la dannazione a parole degli evasori ed all'aumento continuo della tassazione.

Giorgio Mandozzi

Gio, 25/07/2013 - 09:29

La faccia di bronzo dei nostri politici non mostra mai segni di usura. Io che, da dipendente, non ho mai potuto evadere ho sempre pensato che fosse deprecabile l'evasione ma per certi versi comprensibile. Mai negli anni passati c'è stato il tentativo di riduzione dell'imposizione fiscale e meno che mai l'introduzione del "conflitto di interessi" tra il fornitore di prestazioni e l'utente finale per tentare un miglioramento del nostro sistema fiscale. Si è sempre proceduto, solo, con la dannazione a parole degli evasori ed all'aumento continuo della tassazione.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 25/07/2013 - 09:46

Perchè non iniziano a tagliare le loro spese, cominciando dal finanziamento ai partiti ecc ecc??? Quella del'evasione è una scusa per nascondere tutte le loro malefatte dando la colpa a l'evasione.

Ritratto di capcap

capcap

Gio, 25/07/2013 - 09:48

Da anni si parla di evasori ma quando vengono scoperti come vengono puniti?

Un Lettore

Gio, 25/07/2013 - 09:52

Quando lo stato capirà che ormai pagare le tasse è peggio che pagare il pizzo sarà tardi. Lo stato è diventato un socio al 60% del cittadino; pretende sempre maggiori utili ma se ne guarda bene di partecipare alle perdite. Neanche i mafiosi hanno un comportamento così arrogante e controproducente!

giovi bl

Gio, 25/07/2013 - 09:56

Lo stato per tirare su un muro che al primo colpo di vento crolla spende come un privato a fare un grattacielo con 200 appartamenti.fanno le rotonde a due trecentomila euro che se me la faccio io a casa spendo tremila euro.hanno fatto un cavalcavia vicino a casa mia hanno speso2.700.000 euro e sono andato a controllare non hanno neanche messo la terra mescolata con l oro zecchino.e questo democristiano vorrebbe farmi credere che l evasione e la colpa di tutto.a Milano D&G pagano 25 milioni di tasse e il sindaco regala i soldi agli zingari per fare una strada,risultato D&G delinquenti zingari onesti e sindaco da beatificare

onurb

Gio, 25/07/2013 - 09:58

titina. Io propongo di mettere anche un finanziere davanti alla porta di ogni abitazione per controllare chi va e chi viene e, se è un idraulico, un elettricista o un altro artigiano ed è senza fattura, gli si faccia un mazzo grande così. Continuando di questo passo, propongo di mettere un finanziere davanti a ogni esercizio commerciale, a ogni studio dentistico e/o medico, ecc., e anche in questo caso, se non ci sono ricevute fiscali, giù legnate. Siccome il personale addetto ai controlli non è sufficiente, ne reclutiamo di nuovi così riduciamo sensibilmente la disoccupazione. Al contempo aumentiamo la tassazione generale per poter pagare gli stipendi dei nuovi assunti. Se rendiamo detraibili le spese documentate, evitiamo tutto questo ambaradan e siamo più efficaci. Inoltre eliminiamo i controlli sulle evasioni piccole e possiamo concentrare l'attenzione sulle grandi evasioni che si verificano nel commercio con i paesi stranieri.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 25/07/2013 - 10:11

Io credo che le tasse sono alte per i troppi mangioni di stato!!!!!!

cusrer

Gio, 25/07/2013 - 10:13

La smettessero con questa solfa che dura da 30 anni. Bisogna: ridurre e riqualificare la Spesa Pubblica per mettere a disposizione del sistema le risorse necessarie alla riduzione fiscale; lo Stato deve pagare immediatamente le forniture alle Imprese; bisogna finirla di considerare gli Imprenditori come ladri, evasori, schiavisti e quant'altro. Sono gli Imprenditori che creano occupazione con il loro lavoro e sacrifici.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Gio, 25/07/2013 - 10:48

Le elezioni in Italia si decidono per poche migliaia di voti. Ho letto che in queste ultime elezioni il vantaggio del PD sul PDL che gli ha permesso di avere il premio di maggioranza è stato dello 0,3% appena !! In una situazione di questo tipo ne il PD ne tantomeno il PDL possono permettersi tagli reali alla spesa statale perché sposterebbero il voto di forestali e fancazzisti di stato. In tutto questo ci si mette pure M5S con il "salario di cittadinanza" per tutti. .... fate vobis. Io continuo ad essere dell'avviso che è necessario un intervento della Troika.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 25/07/2013 - 10:51

le tasse sono alte perche' i sold i pagati dai cittadini vanno sprecati in inutili attivita' e /o intascati illecitamente da politici ed amministratori pubblici senza scrupoli. Quindi il cittadino si difende come puo' e muove i capitali all'estero chi puo' e chi non puo' li nasconde sotto il materasso. Forse questa e' l'unica (al momento) manifestazione vera di protesta contro la classe politica delinquente.

gian paolo cardelli

Gio, 25/07/2013 - 11:04

deliziosagrc: mai paragone fu più azzeccato!

epesce098

Gio, 25/07/2013 - 11:04

Ma vogliamo parlare anche delle spese pazze che fate a livello nazionale, comunale, regionale? Cattedrali nel deserto, soldi sprecati per le famose RISORSE, per il mantenimento della pace in paesi stranieri, mantenimento delle varie caste. Non si lasciano i cittadini italiani a morire di fame e a suicidarsi per fare elemosine con i nostri soldi VERGOGNATEVI.

acam

Gio, 25/07/2013 - 11:29

C'è poco da dire e poco da commentare Le tasse sono alte perché fino ad oggi nessuno,(leggi politici o amministratori) in Italia , è mai riuscito a pianificare/controllare l'impiego del danaro Pubblico, neri rossi, azzurri, bianchi e letta con i suoi occhialini da maestro non ci riuscirà nemmeno lui se silvio se ne va e anche con silvio sarà cosa ben ardua, la cifra è a dodici zeri mica fregnacce, poi ce so renzi, epifani, bindik e bersani, franceschini, de micheli, finiocchiaro tutte bocche pulite ma menti bacate, pe fortuna che non ci sono

Triatec

Gio, 25/07/2013 - 11:57

Anche se tutti pagassimo le tasse dovute, non sarebbero ancora sufficienti a sostenere la spesa pubblica. Maggiori entrate servirebbero solo per creare stipendifici, enti inutili, capaci solo di controllare e tartassare, con disposizioni assurde, la gente che lavora. La selezione per l'assunzione avverrebbe tramite conoscenze di amici comuni e tessera politica, in modo che serbatoi di voti garantirebbero lunga vita al politico di riferimento.

Seroma

Lun, 29/07/2013 - 10:45

Siamo alle solite, il cavallo di battaglia più efficace, la lotta agli evasori; frattanto si sono decimate le imprese, di tutti i livelli e questo è indirettamente la lotta all’evasore, decimando le imprese si decimano gli evasori, poi, quando avremo finito le imprese si troverà un altro nemico pubblico oltre a Berlusconi e così la vecchia teoria che, uniti contro un nemico, siamo più forti e compatti, si perpetuerà e tutti saremo contenti di avere uno scopo unico. Si parla sempre di tasse troppo alte a causa degli evasori, (quanti sanno che gli imprenditori pagano, anche, un’aliquota INPS sul reddito pari al 24%?). Evasore uguale impresa, l’impresa quindi, per caduta, la colpevole di tutto ciò che è male nella Società, cosicché se l’impresa non ci fosse non avremo evasori, sfruttatori, inquinatori, colpevoli delle morti bianche, esportatori di capitali, ricercatori del solo profitto ecc.ecc.; di conseguenza gli onesti sono: Gli operai, gli impiegati privati e pubblici, i Funzionari dello Stato comprese le Forze dell’Ordine ecc.ecc. perché continuare la lista diverrebbe pericoloso. Teoreti importanti da Marx a Keynes alle scuole di pensiero successive, agli economisti dell’ultima generazione, questi cosiddetti macroeconomisti, sono convinti, forse giustamente, che con l’aiuto dello Stato il Mercato produrrebbe più consumi e investimenti quindi, più benessere; tutto bene, in un sistema di Mercato fila come l’olio il teorema, l’unica riflessione è che a profetizzare prima ed elucubrare ora, siano personaggi, degnissimi, ma cominciando da Marx, poi Keynes e così via, personaggi che nulla hanno mai avuto a che fare con l’economia reale e con il lavoro reale. Mi spiego meglio, per la fattispecie Italiana, in un sistema di mercato, dove viene bloccato il flusso di denaro (leggasi legge Bersani), come fa il mercato a vitalizzarsi? La cartina al tornasole l’avremo quando la circolazione di liquidità, che oggi in Italia è un reato, sarà portata dai 1.000,00 ai 3.000,00 €.(come sembra, sia in itere, la normativa), vedremo di fatto che per questo semplice fatto gli Italiani ricominceranno a spendere un po’ di più, le imprese riincominceranno a produrre perché, giustamente per legge di mercato, aumenterà la domanda e lentamente l’economia riprenderà, e quando ognuno potrà spendere il proprio denaro, potrà passarlo ai propri famigliari, non sarà un criminale se spende in beni (voluttuari o meno), allora il miracolo Italiano si perpetuerà, perché l’Italiano Popolo ha un estro invidiabile, unico al Mondo, ma l’estro viaggia su due binari, la libertà di azione e (qui è d’obbligo) la disponibilità delle Banche ad elargire credito e fiducia (non era questo, forse, lo scopo propedeutico degli Istituti di Credito?). Da qui una domanda che mi faccio da tempo e che nessuno riesce a soddisfarmi nella risposta: - se Bill Gates fosse stato Italiano, sarebbe nata la Microsoft? Se Steve Jobs fosse stato Italiano sarebbe nata l’Apple? E potremmo continuare con altri esempi, dico questo perché da noi vige il sistema dell’Interrogazione Parlamentare su cose che nulla hanno a che fare con la Politica e con gli Italiani, se non per la voglia morbosa di qualcuno che vede sempre, in ogni cosa, arricchimento indebito, speculazione, malaffare, corruzione ecc.ecc. Si badi bene, non vorrei che taluno equivocasse, non sono fans né dell’evasione, né del crimine in generale, anzi, in Italia esistono tante leggi che disciplinano i comportamenti ed i reati sono evidenziati e colpiti dai Codici Fiscali, dal Codice Civile e dal Codice Penale, solo che vanno applicati se i reati esistono, su tutti quelli che li fanno e non solo per alcuni e sempre su teoremi e supposizioni (su questo ci ritorneremo a tempo debito). Tempo fa, i Politici portavano in Parlamento i desiderata dei propri elettori, oggi mi sembra(purtroppo) che portino istanze di grido che servono alla cittadinanza come sfogo e moda, ma ora rammento, il Colosseo era nato per soddisfare questa esigenza. Seroma