L'Italia sborsa 48,2 miliardiper sostenere i piani dell'UeE rischia anche il contagio

Il crac della Grecia, gli aiuti a Irlanda e Portogallo, il maxi prestito alla Spagna: stare in Europa ci costa davvero caro. E il Fondo "salva Stati" è già quasi vuoto

Una sberla da 503 miliardi di euro. I Paesi dell'Eurotower sta pagando a peso d'oro il salvataggio dei Paesi in bancarotta. Dalla Grecia all'Irlanda, dal Portogallo alla Spagna: non mandare a gambe all'aria i cosiddetti Pigs è costato caro ai membri dell'Unione europea. La crisi chiama la crisi. E il timore del contagio è sempre più forte ora che da Atene l'incubo del default si è spostato a Madrid. Con un occhio al Fondo europeo si stabilità (Efsf) che si sta lentamente esaurendo. La domanda (scontata e semplice) è la seguente: se la cancrena contagia anche le banche nostrane, con quali denari verranno salvate?

Spulciando i dati della Banca d'Italia si scopre che nel corso del 2010 il sostegno ai Paesi in difficoltà è costato all'Italia 3,9 miliardi, pari allo 0,3% del prodotto interno lordo. Il 2 giugno del 2010 il Fondo Efsf  ha versato nelle casse di Atene 110 miliardi, mentre il 29 ottobre ne ha versati altri 85 in quelle dell'Irlanda. Nel 2011 la somma degli aiuti italiani è salita a 9,2 miliardi, pari allo 0,6% del prodotto interno lordo. Il 16 maggio dello scorso anno sempre il Fondo Efsf ha, infatti erogatoi 78 miliardi al Portogallo. Il 2012, invece, è l'anno - almeno per il momento - della Grecia e del Portogallo. Il 14 marzo è scattata la seconda tranche degli aiuti ad Atene: nelle casse elleniche sono finiti 130 miliardi di euro. Con la promessa di 100 miliardi per le banche iberiche sorge però un problemino. Il Fondo europeo di stabilità, detto anche fondo "salva Stati", è stato creato nel 2010 ma ha già quasi svuotato la sua disponibilità iniziale. Adesso bisogna grattare il fondo in attesa che il Fondo Efsf venga sostituito con il Meccanismo europeo di stabilità (Esm), fondo regolato da una legislazione internazionale con sede a Lussemburgo che avrà una dotazione iniziale di 940 miliardi di euro che verrà poi abbassata a 700 miliardi.

Tornando all'Italia, il Corriere della Sera svela le stime di spesa messa in conto dal dicastero dell'Economia. "Il governo (italiano, ndr) stima di concedere finanziamenti complessivi in favore di Grecia, Irlanda e Portogallo per 29,5 miliardi che saranno sempre erogati dall'Efsf - si legge sul quotidiano di via Solferino - in più bisogna conteggiare i versamenti per la sottoscrizione della quota italiana al capitale dell'Esm il meccanismo permanente destinato a sostituire il vecchio Fondo salva Stati. Si tratta di circa 5,6 miliardi da versare in due rate". Questo fino a qualche giorno fa. Perché, a questo punto, il dicastero di via XX Settembre dovrà fare i conti col via libera dei 100 miliardi di aiuti alle banche spagnole. Aiuti che non finiranno direttamente nelle casse del governo spagnolo, ma che andranno ad appianare i buchi di quelle banche che, negli ultimi anni, hanno speso a destra e a manca per acquistare immobili dal valore dubbio e bomber da schierare sui campi da calcio. Aiuti che andranno sicuramente ad appesantre il conto (già di per sé salato) dell'Italia. Qualora il prestito dovesse essere regolato ancora dal Fondo Efsf, l'Italia contribuirà sborsando il 19,8% dei 100 miliardi di euro.

"In ogni caso il calcolo è già salato così - chiarisce il Corsera - 48,2 miliardi di euro di esborsi entro il 2012 senza contare quindi le altre tre rate di versamenti pro-quota del capitale dell'Esm entro la metà del 2014". A questo va ad aggiungersi l'impegno per l'esaurimento degli aiuti già stanziati dall'Efsf. Insomma, mentre il governo Monti si affatica cercando di tagliare gli sprechi e valutando misure cge facciano ripartire il pil, i buchi di altri Paesi Ue ci costano ulteriori sforzi. Una voragine senza fondo. "Non si può dire che il rischio contagio non ci sia - ha ammesso il ministro allo Sviluppo economico, Corrado Passera - però credo che la situazione italiana sia ben diversa da tutte le altre". Adesso, dopo il crac greco e il maxi prestito alla Spagna, Monti non ha più vie d'uscita: deve pensare soltanto alla crescita. Altrimenti l'Italia si accoderà ai Pigs a pietire aiuti per tirare a campare.
Commenti

conenna

Lun, 11/06/2012 - 11:35

E sul bilancio degli altri Stati dell'Unione non costa? E le sovvenzioni europee che riceviamo e che non siamo in grado di utilizzare quanto ci costa?

ZannaMax

Lun, 11/06/2012 - 11:36

Ma che sarà mai! Tanto ora li darà... L'anno prossimo i "Tecnici" si accorgeranno dell'imminente bancarotta italiana... Da li, l'esfs darà i soldoni alle banche (precisiamo le banche) italiane per rialzarsi... Ovviamente queste NON faranno vedere un soldo alla gente! E' ovvio che qui stiamo ritardando la morte di un malato terminale.... Come lessi tempo fa, è come esser in una sala dell'ospedale, con un malato morente steso sul letto (chiamato Italia)...i dottori che gridano "Respira ancora? Si respira!"... dall'altro lato della stanza i parenti (detti in questo caso politicanti) presi nel frugare, alla luce del sole, la borsa del malato... Fanno schifo!

malanotteno

Lun, 11/06/2012 - 11:45

E' proprio da italiani lamentarsi qui ogni giorno pretendendo che la Germania rallenti per aiutarci e lamentarci poi, quando ci viene chiesto di fare la nostra parte per aiutare chi sta peggio (per ora) di noi. L'unica cosa che mi consola, è che quando dovrete fare i conti col vostro (del giornale) populismo, uscita dall'euro, sovranità monetaria, eventuale fallimento etc. Io saro' gia lontano ed i miei risparmi al sicuro.

MaiRuss

Lun, 11/06/2012 - 11:46

Io non capisco, sono in difficoltà, mi danno 40 miliardi per aiutarmi ma ne devo pagare 50 per essere "socio" di questi compagni di merende. Fuori dalle ciuffole da questa europa PRODIANA che in quanto tale risulta essere deleteria e fallimentare!!

ziokent

Lun, 11/06/2012 - 11:47

Grazie Silvio.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 11/06/2012 - 11:48

Quanto ha pagato, pro-capite,ogni cittadino Italiano "normale",per erogare questi 50 Miliardi? Come è stata fatta la ripartizione?Accise,IRPEF,IVA,IRAP,......?Da dove sono stati "succhiati" questi 50 Miliardi? Il solo fatto di stare sul territorio Italiano,costa una fortuna!Il respirare costa una fortuna!.....Però,le milionate di "migranti",non pagano,anzi contribuiscono pesantemente alle spese,del povero Italiano "normale",....in via di estinzione.... Spero presto in una RIVOLUZIONE FISCALE,che sradichi tutto l'impianto impositivo,di questo sfortunato Paese!

sorans99

Lun, 11/06/2012 - 11:48

La gente ha la memoria corta, non si ricorda che questo nostro disastro economico è stato creato da Romano Prodi e Carlo Azeglio Ciampi. Intelligentoni che hanno consegnato il controllo dell'economia nazionale all'UESSR - Euroburocrati parassiti divoraotori di ciò che rimane dopo l'abbuffata dei politici nazionali, comunali e locali. Nessuno regala la libertà! No quella va conquistata dello stesso popolo. Chiaro?!

enzo1944

Lun, 11/06/2012 - 11:55

Ecco finalmente che salta fuori la Verità!!....Monti deve continuare a succhiare i RISPARMI degli Italiani,per SALVARE LE SUE AMICHE BANCHE ed INDEBITARE/SOTTOMETTERE i Paesi cui vengono prestati soldoni(Eire,Portogallo,Spagna,Grecia)che così garantiscono alle Banche USA ed Europa forti Interessi ed Utili,per CONTINUARE AD ARRICCHIRE IL SISTEMA BANCARIO(che già lo paga)!......ma se riusciamo a prestare soldi a Spagna e Grecia,ci vuoi dire la Verità,caro monti e soprattutto napolitano,dov'era l'urgenza di CACCIARE S.BERLUSCONI? Per me,e non solo,è stato un GOLPE gestito da Trilaterale,Bilderberg,Banche USA e PRIVATE d'AFFARI,per non mettere in crisi il Sistema Occidentale,che,come noto,è FONDATO SULLE BANCHE!....il tutto con la complicità dei poteri nazionali!Così napolitano si è messo subito pronto e prono(insieme ai suoi leccapiedi casini,bottiglione,bindi,bersani+Berlusconi perchè ricattato dai Magistrati) a Obama,Merkel,Massoneria ed a Monti,perchè loro FIDUCIARIO in Italia!!

Albi

Lun, 11/06/2012 - 12:05

Quindi noi andremo in pensione a 70 anni, paghiamo l'IMU e perdiamo il lavoro per consentire a personaggi come Van Rompuoy di vivere fra lussi, agi, camerieri e posate d'argento?

kcastellano

Lun, 11/06/2012 - 12:05

Il problema sorgera' quando dovremmo essere noi ad essere salvati............

voce.nel.deserto

Lun, 11/06/2012 - 12:07

I governi facciano insieme un'analisi costi benefici del rimanere nell'euro:se non convenisse ,ne traggano le conseguenze.Altrimenti avanti! Similmente le nazioni al momento del voto. Comunque l'operazione Spagna sta a significare che l'Europa non è morta.

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 11/06/2012 - 12:15

E noi dobbiamo pagare per l'europa ???????????

Massimo Bocci

Lun, 11/06/2012 - 12:20

Basta,Basta,.....con il massacro di tutti gli Italiani (veri) se non usciremo subito dall'Euro saremo solo un paese di morti!!!! Sopravviveranno solo loro il regime dei i ladri...( comunisti Catto) che ci hanno cacciato in questa ennesima truffa senza fine. Da veri criminali anti Italiani LADRI quali sono!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/06/2012 - 12:26

il collasso di questa Europa schiava delle banche è inevitabile

petra

Lun, 11/06/2012 - 12:27

Dal 2010 ad oggi 50 miliardi all'Europa. E poi quando abbiamo un terremoto ci danno, bontà loro, 200 milioni di Euro su 5 miliardi di danni subiti. Mah!

analistadistrada1950

Lun, 11/06/2012 - 12:30

A chi rivolgersi per denunciare la più grande truffa del secolo costituita da Europa ed Euro? Ma ci rendiamo conto che siamo assoggetttati dalla follia di agenzie di rating, mercati e spread ed oggi, che hanno dato soldi ai "soliti noti", siccome le banche, ancorchè statali, goicheranno per loro stessi?! Siamo prigionieri di un sistema nel quale non si può incidere e, sicuramente, meno che mai si potrà incidere con le elezioni. Tutti i Partiti, per una ragione o per l'altra, ci sono dentro.

petra

Lun, 11/06/2012 - 12:31

Uscire dall'Euro non si può piu'. Sarebbe un massacro. A meno che........ ci sono alcuni (esperti speriamo) che stanno studiando il piano B (tipo agganciamento al dollaro).

baldo1

Lun, 11/06/2012 - 12:45

E quindi? Qualed sarebbe la Sua ricetta caro Indini? Ce la spieghi, anche se negli ultimi anni voi del Giornale, unitamente a Ferrara, non siete celebri per prenderci con le predizioni.... dica dica...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/06/2012 - 12:41

la cosa più comica è vedere i servi del sistema ripetere come automi che l' euro è necessario, ci vuole più UE ecc... i soliti dogmi imbecilli smentiti dai fatti. E il codazzo di ingenui che crede loro.....

antonin9421

Lun, 11/06/2012 - 12:43

#3 malanotteno... tipica italico pensatore!

marco1927

Lun, 11/06/2012 - 12:44

che possiamo fare noi piccoli uomini? NULLA, non possiamo fare nulla, la dittatura che stà uccidendo persone come in tempi di guerra ormai è troppo estesa nel mondo. Gli Americani con la loro arroganza non ci stanno a perdere la supremazia economica nel mondo,gli Europei non esistono e continuano a foraggiare il sistema che protegge e nutre soltanto banche e burocrati. Siamo disintegrati nell'anima, viviamo in uno stato di polizia e veniamo annientati nel fare. I giornalisti denunciano chi più e chi meno fatti e notizie scottanti ma il giorno dopo è tutto nel dimenticatoio. Gli Italiani sono sotto assedio alieno con questo governo e nessuno può fare nulla...è terribile da dire ma gli umani sono stati sconfitti dalle macchine e non è un film, purtroppo è tutto vero!!!! ci costringeranno a battagliare nei bar e per la strada facendoci credere che è meglio appartenere alla sx anziché alla dx mentre con strafottenza palese ci impongono regole massacranti per i loro scopi. è finata qui!

CONDOR

Lun, 11/06/2012 - 12:51

Domanda: Dopo Esserci Svenati Per Gli Altri, Se Piu' Avanti, Come Temo, Avremo Bisogno Di Salvare Qualche Banca O Lo Stato....ci Saranno Ancora Soldi Per Aiutare Anche Noi? Oppure...ci Sara' Ancora La Volonta' Di Aiutarci?

malanotteno

Lun, 11/06/2012 - 12:53

Giusto un paio di citazioni per gli euroscettici fuori tempo massimo e gli smemorati: “l’euro non è solo l’obbiettivo della maggioranza ma anche dell’opposizione. Noi siamo contrari ad un rinvio dell’euro su richiesta unilaterale italiana, sarebbe un dramma in termini di inflazione, export e occupazione” (6 marzo 1997). “un bel po’ di merito per l’entrata dell’italia nell’euro ce l’abbiamo anche noi, abbiamo sempre avuto un comportamento responsabile in diverse occasioni” (25 marzo 1998). Indovinate chi lo diceva? Ce ne sono molte altre, ma non voglio tediarvi. Per chi e' particolarmente incredulo e/o a tempo da perdere, può trovarle sull'archivio delle rassegne stampa del senato.(mi sembra abbastanza obiettiva come fonte)

danilo79

Lun, 11/06/2012 - 13:02

la cosa peggiore è che per questi soldi che abbiamo stanziato non percepiremo nessun interesse attivo! ma il fondo che cura ESM si... la seconda cose è che se domani saremo noi a chiedere i soldi al fondo dovremmo pagare gli interessi passivi... non male come cosa.. io presto a te e tu me li ridarai a me previo interesse... nenche la mafia si comporta cosi...... ed ho detto tutto

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 13:07

Chi dobbiamo ringraziare? Non mi pare che sia un argomento che tenga banco sui giornali o interessi l'opinione pubblica, anzi viene accuratamente evitato per motivi di politica spiccia. Ebbene io RINGRAZIO PRODI. Lui ha avuto il grande merito di trascinarci nell'euro non solo con un cambio punitivo, 1936,27 lire per 1 misero euro, ma con un debito pubblico superiore al 100% del PIL!! Disse che l'euro sarebbe stato un ombrello per la nostra economia ed invece si è rivelato una camicia di forza, costosissima per altro. Il tutto per fare contenti i tedeschi e i francesi, terrorizzati da una lira libera di fluttuare al di fuori dell'euro, capace di rendere i nostri prodotti più competitivi dei loro. GRAZIE PRODI di aver demolito il nostro già traballante sistema economico. In premio ti faranno P/te al posto dell'uomo di Budapest. Grazie.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Lun, 11/06/2012 - 13:12

Secondo le stime, per "aiutare" le banche Iberiche, la cifra si sarebbe dovuta attestare tra i 40 e i 48 mld di euro. Avrei capito 50, ad essere generosi anche 60 mld ma 100, sono una cifra che va oltre e di gran lunga ogni previsione ragionevole.Quindi.........??????????? La Spagna è nella cacca totale ma vogliono farla sembrare fango balsamico. ...... Le borse esultano!!!!!!!!!!!!!!!! Ma veramente pensano che siamo così cretini? Dalton Russell.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/06/2012 - 13:24

Siamo in piena dittatura. ... ma la maggior parte della gente ancora non lo vede. Deve finire in mezzo alla strada per capirlo

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/06/2012 - 13:32

48 miliardi..... per le banche. Non importa se cade a pezzi il nostro patrimonio culturale, se la gente fa la fame.. NO. Salviamo le banche !!!!

jakelamotta

Lun, 11/06/2012 - 13:40

ma veramente i giornalisti e i lettori de il Giornale non riescono a capire che accanto a quelle tre bandierine potrebbe apparire da un momento all'altro anche quella italiana? e quando succederà ringrazieremo dio di stare nella UE

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/06/2012 - 13:58

jakelamotta hahaha Lei è uno degli ingenui... di quelli che si bevono le balle del regime dei banchieri. Complimenti...

stefanin

Lun, 11/06/2012 - 13:55

Non sono un economista...eventualmente mi perdonerete. Ma se invece che continuare a salvare banche, lasciassimo andare tutto a ramengo, una volta per sempre? Mi pare che questi salvataggi non facciano altro che prolungare un agonia verso un destino già scritto.... E allora lasciamo che venga giù tutto il sistema, e ripartiamo da capo. Faremo 1-2 anni un po' brutti, ma poi le cose si riorganizzeranno, ricominceranno a girare. Così, secondo me, non ne usciamo....è dal 2009 che leggiamo sempre le stesse identiche cose: oggi arrivano gli aiuti, domani siamo nei guai, il giorno dopo sembra che va meglio, poi cadiamo di nuovo, e arrivano gli aiuti (e si ritorna da capo con la tiritera)... Ma basta!!!

apaquadri

Lun, 11/06/2012 - 14:02

pagate pagate che vi sta solo bene ahhahahahahahahahahahahahha

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Lun, 11/06/2012 - 14:12

per jakela motta 13,40 Ma sei convinto che nel caso avessimo bisogno ci darebbero più di 48 miliardi? Aggiungi poi le spese degli europarlamentari, non capisco il vantaggio che abbiamo a stare nell'Europa. La Cina ,il Giappone e la Russia vendono ugualmente i loro prodotti agli stati europei, quindi....

idleproc

Lun, 11/06/2012 - 14:24

Il bello dei catto-compagneros global-europeisti: salvare banche e finanzieri da ingrasso globale coi soldi dei pensionati che si dovranno vendere casa per pagare l'IMU. Il tutto senza nemmeno nazionalizzargli la baracca così potranno speculare come prima coi soldi che gli diamo. Esattamente come hanno fatto in US. Ai Greci (Popolo) non è andato un euro, esattamente come agli Spagnoli (Popolo). Salutatemi i Mortadellos e i LettaPD.

alessandro bettoni

Lun, 11/06/2012 - 14:24

Fuori dall'UE e fuori dall'euro è una necessità per la nostra sopravvivenza. Autarchia e nuova lira. Investimenti sulla industria italiana manifatturiera con i soldi che gonfiano i forzieri delle banche. Questo esecutivo messo lì dalla collina è un grande bluff. E' ora di mettere un governo politico eletto dal popolo, con economisti controllati dai politici di destra e di sinistra. Col federalismo sanitario e relativi costi standard si risparmiano 35 miliardi di euro, che oggi vengono letteralmente mangiati dalla corruzione. Come ci ha anche detto recentemente il Presidente del CSM. Il federalismo è la nuova rinascita del paese. E il Colle pensi al suo futuro che per ovvi motivi sarà breve. E lasci ai nuovi politici di scegliersi un futuro federalista, autarchico, con investimenti a PMI fatte da banche costrette dal nuovo governo a investire. Oppure nazionalizziamo le banche. E i Monti vadano sui laghi svizzeri a godersi 30.000 euro mensili di pensione, grazie al Colle. Che martingala!

malanotteno

Lun, 11/06/2012 - 14:28

#25 02121940: Lei può ringraziare chi vuole per la situazione attuale. Pero' mi piacerebbe sapere, secondo lei, a quante lire sarebbe corrisposto un misero euro se al governo ci fosse stato qualcun altro. Sull'opportunità di entrarci, sono più o meno daccordo con lei, se non ne avevamo i numeri dovevamo starne fuori.

baldo1

Lun, 11/06/2012 - 14:34

#30 Ausonio : è inutile che fa lo sbruffone con jakelamotta, Lei evidentemente è uno di quelli che per 20 si è bevuto le balle della coppia berlusconi - bossi... si faccia un esame di coscenza... ahahaah. #34 idleproc: stesso discorso vale per lei che è rimasto a sparare slogan contro l'opposizione. A proposito di mortadella.. il buon prodi e padoa schioppa le stavano facendo le riforme... si ricorda?? e voi coi tassisti e i farmacisti. I veri antitaliani siete VOI!

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 11/06/2012 - 14:43

L'Italia con circa 49 miliardi sborsati alle casse della Comunità, per i cosiddetti salva stati, avremmo potuto uscire e svalutare la nostra lira e a quet'ora o Monto o senza Monti saremmo andati tutti la mare. é Inamissibile che si debba contribuire con tanti miliardi per salvare le pecche degli altri. Se il calcio spagnolo è in deficit, si arrangi e dia meno quattrini ai loro beniamini e non vengano a piangere sul latte versato. Mi meraviglio di Napolitano, della sua saggezza. Se ci fosse stato sul trono il compianto Cossiga a quest'ora avrebbe suonato la carica e picconato e bastonato tutti i mercanti del tempio. Invece, Napolitano cerca di salvare l'Italia con le belle parole e le sfilate.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Lun, 11/06/2012 - 15:24

L'UE salva la Spagna, salva la Grecia e l'Irlanda, noi chi ci salva???? Monti aumentandoci le tasse!!! Grazie Mortadella, hai forzato l'entrata nell'euro, per farti vedere bello dagli utili idioti.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 11/06/2012 - 15:26

#baldo1, Se, noi ci troviamo nella cacca la colpa é sola dei tuoi amici all,opposizione, che in 4 anni non hanno saputo fare squadra con il governo per superare questa crisi, se tu non lo sai la sinistra Francese ha ricosciuto di essere anche lei colpevole del debito Statale e dei sbagli fatti da loro, Bersani quando lo ammetterá che con i suoi continui richiami alle dimissioni di Berlusconi ci ha portato nella mer...a?!. Qui, chi si deve fare un esame di coscienza siete voi che avete callunniato e infangato SB, aizzati dai vostri kompagni sia Dell,opposizione é sia della Magistratura! Chi, critica i 50 miliardi che l,italia deve pagare alla UE, si deve anche ricordare che le Banche Italiane hanno ricevuto 250 Miliardi di Euro! per salvarsi, é che noi siamo stati aiutati Dall, Europa dalla fine della Guerra in poi, e che i nostri prodotti si Esportano in tutta Europa senza pagare dazio. Se, il nostro Paese ha 2000 Miliardi di debito la colpa non é Dell,Europa ma nostra!

G_Gavelli

Lun, 11/06/2012 - 15:36

E non à finita quì! 48,2 Miliardi buttati nel cesso della solidarieta cretasi con l'Utopia voluta e realizzata da Prodi e Ciampi, invece che usarli per pagare i debiti dello Stato verso le imprese o fare altro di buono.

G_Gavelli

Lun, 11/06/2012 - 15:42

Aggiungo: a questo punto, andando avanti di questo passo si finirebbe per arrivare alla Germania che salva tutti! Dico io: ci vogliamo credere? Un invito alla Merkel: esca dall'EUJRO e faccia magari ua 'unione..non monetaria, per carità..., ma reale e concreta, con Norvegia e Russia. La grande macchina tedesca, il genio finanziario dei norvegsi, le grandi risorse naturali dei russi: un insieme veramente vincente. Poi, fate un'altra bella cosa: COMPRATEVI IL RESTO D'EUROPA!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 11/06/2012 - 15:51

Allora i soldi ci sono, solo che il bandito al governo sta affosando l'Italia per salvare gli altri. Quando tra qualche mese finiremo con il c.lo per terra non i saranno piu' soldi per il nostro salvataggio e ci lasceranno affogare.

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 15:54

@ #21 marco1927 Al tuo confronto quelli che si suicidano sono degli inguaribili ottimisti.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 16:03

Questo e' quello che cerco di spiegare alla gente da mesi: l'Italia e la Germania sono le due uniche nazioni con abbastanza ricchezza da poter sopravvivere alla crisi senza neppure sentirla. Monti ha deciso che le spese pazze di tutti gli altri stati europei verranno finanziate con i soldi rapinati agli Italiani. Tutto questo per non far cadere l'attuale classe dirigente. Il danno italiano e' tutto della classe dirigente, gli italiani hanno sempre risparmiato e fatto il loro dovere. Noi con i Prodi, Amato, Bersani di turno veniamo usati come bancomat dal resto d'europa.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 16:01

Monti va preso per le orecchie e accompagnato in prigione, insieme a tutti i suoi ministri e scagnozzi. Hanno fatto dei danni pesantissimi al paese.

analistadistrada1950

Lun, 11/06/2012 - 16:00

Ora la Merkel, non chiede maggior rigore, siccome Obama, Hollande, Monti ed altri, Le hanno suggerito di rivedere le sue posizioni, chiede solo la firma di ulteriori e più vincolanti protocolli.

malanotteno

Lun, 11/06/2012 - 16:18

Mi divertirò molto a rileggere tutti questi generosi commenti, quando saremo noi a dover chiedere aiuto al fondo salva stati e per molti di più dei 100 miliardi chiesti dagli spagnoli.

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 16:14

@ #29 jakelamotta Nel senso che è per colpa dell'Euro e dell'Europa se siamo alla canna del gas? Sì, lo sappiamo.

analistadistrada1950

Lun, 11/06/2012 - 16:18

Per vedere le cose da una prospettiva diversa, ammettiamo che Merkel abbia ragione ma, con la firma di nuovi accordi, che Monti sottoscriverebbe già oggi, cosa ci guadagneremmo? Siccome ora, non chiede maggior rigore, ma siccome la Germania non intende essere, giustamente, la Caritas dell'Europa, se oggi non chiede maggior rigore per una scalta di diplomazia e politica internazionale, mi parrebbe logico e conseguenziale che domani potrebbe chiederla.

Adelio

Lun, 11/06/2012 - 16:27

Statene certi che nel caso l'Italia si trovi nelle condizioni dei paesi come Spagna, Grecia, Irlanda e Portogallo, faranno a schiaffi per affossarci.

Adelio

Lun, 11/06/2012 - 16:23

Ma dove hanno trovato tutti questi soldi sti maledetti.

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 16:30

@ #5 ziokent E no!! Stavolta è grazie Prodi e Ciampi i due fenomeni che ci hanno dato un cambio da rapina e truccato i conti pur di entrare in Europa. Bravi veramente lungimiranti e furbi. Non per niente NON STANNO A DESTRA.

Dario40

Lun, 11/06/2012 - 16:39

euroscettico da sempre, mi chiedo perchè non usciamo dall'UE ? Penso che i danni saranno minori dei prelievi attuali. Almeno saremo liberi a casa nostra !

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 16:32

@ #11 voce nel deserto E' un conto che non faranno mai perchè ampiamente negativo. Con tutto quello che abbiamo tirato fuori in 10 anni potevamo tenerci la Lira, svalutarla, avere l'export alle stelle e tasse più basse. Senza considerare l'infinità di leggi e regole che ci tocca seguire perchè arrivano da Bruxelles. Senza considerare tutte le multe che non avremmo pagato, tutti i limiti di produzione che non avremmo dovuto seguire, chi ha detto "quote latte"?, e le spese per mantenere gli euro-burocrati. Non lo faranno mai quel conto perchè certificherebbe che Prodi e Ciampi decretarono la fine dell'Italia. Speriamo di uscirne quanto prima. Per ora sto con quello che dice Magdi Allam.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 16:33

x malanotteno: non succedera', perche' quando l'Italia finira' di contribuire, fallira' tutto. Forse non si e' capito che Berlusconi e' stato sostituito con Monti, perche' Berlusconi non voleva saperne di prendersi in carico i danni causati dagli altri paesi. Gli Italiani hanno 8500Miliardi di asset, i tedeschi 5000Miliardi, mentre tutti gli altri paesi sono pesantemente negativi. Se ci va bene dovremo sborsare 3000Miliardi, se va male tra i 5000 e i 10000miliardi. Quindi quando avremo finito di salvare gli altri, saremo tutti poveri e ci vorranno 100anni per risparmiare la ricchezza che avevamo. Chiedete a Bersani che e' il principale colpevole dell'entrata degli avvoltoi e lui che per 2 anni ha cercato di spianare la strada alle locuste.

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 16:40

@ #18 baldo1 Uscire progressivamente dall'euro iniziando a ristampare la lira. Ultimamente sono sempre di più quelli che sostengono questa tesi anche perchè se dopo la Spagna toccasse a noi, l'Europa dovrebbe andare avanti con Germania e Francia che spingono e tutto il resto che arranca, insostenibile.

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 16:35

@ #20 antonin9421 L' ho già beccato un paio di volte, non ne scrive una intelligente!! Ci sarà un perchè.

mitmar

Lun, 11/06/2012 - 16:42

Quindi: il Milan ha venduto Kakà perchè il fisco italiano è troppo vorace e le squadre italiane non possono garantire certi stipendi. Lo ha venduto al Real Madrid che, grazie ad un fisco allegro, lo ha coperto di milioni. Grazie a questa politica, il Real Madrid è andato sull'orlo del crack. Allora ha chiesto a Bankìa di farsi coprire il buco. Bankìa lo ha coperto ed è andata in fallimento. Ora per salvarla, Monti scuce 48 miliardi di Euro. Quindi il fisco italiano aumenterà nuovamente le tasse per coprire il buco di Bankia che copriva il buco del Real che pagava gli strastipendi dei calciatori. Oltre a tutta questa presa per il didietro, mi ritrovo pure con una squadra di mezze calzette rossonere che l'anno prossimo, se va bene, si salva e toccherà vendere all'emiro kublai. Complimenti vivissimi a quell'imb.....di Bocconiano che abbiamo come presidente del consiglio e che passsa il tempo a fare il pavone in Europa a spese nostre e a quell'altro genio che ce l'ha messo.

Cinghiale

Lun, 11/06/2012 - 16:42

Io non ne capisco aiutatemi, ma se siamo in crisi e abbiamo bisogno di soldi noi, perchè li dobbiamo tirar fuori per i paesi che sono in difficoltà? Non devono essere loro a tirarli fuori per noi? Se eravamo ad un passo dalla Grecia dovrebbero averci dato dei soldi o no? O tirano fuori tutti un pò e il più svelto li nasconde? Dovremmo essere forti allora, ma non è così mi pare.

seve

Lun, 11/06/2012 - 16:58

48 miliardi più il costo del baraccone di bruxelles più la non spending , ritengo proprio che sia impossibile la quadratura del cerchio. Sarà bene incominciare a cercare un'altra soluzione perchè dubito molto che stia nel sostentamento di questo sistema infernale che si chiama euro. E' un sistema molto imperfetto e soprattutto incompleto e il farlo funzionare per forza diventa una fatica di sisifo.

malanotteno

Lun, 11/06/2012 - 17:05

#56 duxducis: confesso che fatico a seguirla. Cosa conteggia (o dove ha preso questi dati) negli asset di ogni paese? Io ho il sospetto che nessuno in Europa ci invia 2000 miliardi di debito pubblico e 80 miliardi ogni anno solo di interessi..

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 17:22

L'Italia sborsa 48,2 miliardi per sostenere i piani dell'Ue e salvare Grecia e Spagna Ok Ecco quanto ci costa la crisi della Spagna Chi dobbiamo ringraziare? Non mi pare che sia un argomento che tenga banco sui giornali o interessi l'opinione pubblica, anzi viene accuratamente evitato per motivi di politica spiccia. Ebbene io RINGRAZIO PRODI. Lui ha avuto il grande merito di trascinarci nell'euro non solo con un cambio punitivo, 1936,27 lire per 1 misero euro, ma con un debito pubblico superiore al 100% del PIL!! Disse che l'euro sarebbe stato un ombrello per la nostra economia ed invece si è rivelato una camicia di forza, costosissima per altro. Il tutto per fare contenti i tedeschi e i francesi, terrorizzati da una lira libera di fluttuare al di fuori dell'euro, capace di rendere i nostri prodotti più competitivi dei loro. GRAZIE PRODI di aver demolito il nostro già traballante sistema economico. In premio ti faranno P/te al posto dell'uomo di Budapest. Grazie.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 17:20

Guardate che i CDS spagnoli sono di nuovo sopra i 600, Monti e' un'acquila, invece che investire nei nostri figli, investe i nostri soldi in titoli tossici. Un genio.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 11/06/2012 - 17:30

A questo punto potremmo pagare l'Imu direttamente nelle casse delle banche spagnole. P.S. Qual è il prezzo medio (Ivato) di un palco pronto per l'uso? Non per quello di propaganda elettorale, beninteso.

analistadistrada1950

Lun, 11/06/2012 - 17:27

#52 Adelio , scrive :" Ma dove hanno trovato tutti questi soldi sti maledetti. " Io non saprei risponderLe, ma la stessa domanda me la sono posta anch'io. Sicuramente qualche commentatore più esperto saprà risponderLe e, mi spiacerebbe che noi non potessimo toglierci questa legittima curiosità; che poi non è una curiosità da ficcanaso, ma per giusta e dovuta conoscenza. Nel mio piccolo, posso solo ipotizzare, con beneficio d'inventario, che gli Stati membri, abbiano a "disposizione" delle quote reali o percentuali rispetto al capitale complessivo della Banca Centrale e, forse, quel denaro, potrebbe essere detratto dalla quota destinata al nostro Paese. Ripeto, è pura ipotesi la mia, mi auguro che qualcuno possa soddisfare la nostra richiesta. Comunque, non credo che sia denaro già nelle casse dello Stato, altrimenti la Sua domanda, che ipotizza una risposta diversa dalla mia, ci lascerebbe a bocca aperta. Pur volendo aiutare gli Stati in difficoltà come potrebbe capitare a noi.

idleproc

Lun, 11/06/2012 - 17:48

#64 duxducis. Stanno semplicemente rubando. Usano tecniche sofisticate come hanno fatto per decenni. E' un'organizzazione a delinquere usuraia sovranazionale con propaganda a seguito per mascherare il furto alle comunità nazionali. Non serve più fare analisi, devono andarsene e deve essere riproso il controllo politico da parte dei popoli per risolvere il problema prima che diventi ingestibile.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 11/06/2012 - 18:02

Non ci sono più soldi per niente e per nessuno. I trasporti regionali su rotaia sono a rischio. Lo stato non riesce più a pagare i suoi debiti con le imprese. Ma l'Italia trova il buon tempo di elargire, a destra e a manca, miliardi come se fossero bruscolini. A fronte di garanzie pari a zero. E tutto per restare nel "castello incantato" dell'euro. Sotto lo sguardo compiaciuto del tacchino bocconiano. Evidentemente soddisfatto della missione compiuta.Quella di mandarci tutti a p......!

rege renato

Lun, 11/06/2012 - 17:57

Re Napolitanio e signora vanno in giro per L'Europa attegiandosi a salvatori....a spese degli Italiani.....con sfarzo e in sfreggio al popolo alla fame.....Lor signori non rinunciano a niente e non si fanno mancare niente..VERGOGNA.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 17:58

Ve lo spiego io dove li hanno trovati: vi ricordate la finanza creativa? Ecco se la crisi mondiale e' stata causata da CDO e CDO al quadrato, i nostri cari "im-potenti" super-deficienti politici hanno pensato bene di salvare il sistema costruendo un CDO al cubo. Gli investitori internazionali vista la pazzia hanno pensato bene di fuggire nei mesi scorsi e presto rimarremo con un pugno di mosche e un CDO al cubo da ripagare secula seculorum. La colpa e' tutta della classe dirigente che per salvare l'insalvabile sta vendendo le nostre aziende, case, mogli, figlie. Sono dei Ladri, Truffatori e vanno messi al rogo prima che scappino.

gustavo franzoni

Lun, 11/06/2012 - 18:17

Non Mi E' Chiaro Se Questa Somma Che L'italia Dovra' Sborsare Alla Spagna, E' Un Prestito, Che Verra' Di Seguito Restituito, Oppure Una Regalia Che Il Nostro Governo Elargisce Con I Denari Che Gli Italiani Pagano In Tasse. Se Fosse Il Primo Caso, Il Prestito Potrebbe Starci, Anche Se Le Ns, Finanze Con Mi Sembrano Cosi' Solide; Se Invece Fosse Il Secondo Caso, Allora Siamo In Piena Demenzialita Collettiva, E Del Governo E Del,parlamento Tutto. Molto Meglio Uscire Da Questo Buco Nero In Cui Ci Hanno Cacciato! Qualcuno Mi Vuol Spiegare E Chiarire ? Grazie.

Franco-a-Trier

Lun, 11/06/2012 - 18:23

Ma almeno fossero spesi bene,la euforia si sta smaltendo,domani borse in rosso come sempre

baio57

Lun, 11/06/2012 - 18:44

E' già una buona cosa che nessun sinistropolitano oggi abbia ancora scritto che nella bancarotta Spagnola ci sia lo zampino di Berlusconi .

Ruy Diaz

Lun, 11/06/2012 - 18:37

Quando se ne vanno alle Bermuda Napolitano e Monti? Nel 2013? Bene! Allora non dimentichiamo di mandarci anche Prodi, Bersani e Pisapia.

gianni.g699

Lun, 11/06/2012 - 18:49

Ma non ci hanno propinato una maxi salasso "salva itaglia" con cifre a nove zeri da poco ??? e tutto questo per cosa ??? per buttarlo in spazzatura !!! siamo finiti in mano a dei pazzi !!!

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 18:48

@ #3 malanotteno E ti pareva che il fenomeno non scrivesse le solite c@g@te. I nostri non sono lamenti, la Germania ci ha fot.tuto alla grande ed è l'unica che continua a guadagnarci da questa situazione. L'Europa non funziona e si vede. Si chiedono sforzi enormi a noi che siamo già nel guano!! Che senso ha? Bisogna tornare alla nostra moneta, svalutare e ripartire con l'export. Vari studi danno una svalutazione tra il 25 ed il 28% ma dicono anche che il cambio con il dollaro sarà attorno allo 0,97! Se si considera che 10 anni fa era 1 la cosa è fattibile visto che tutto nel mondo si compra e si scambia in dollari. Bill Mitchell, docente al Centre for Full Employment and Equity alla University of Newcastle, Australia: “La Germania insistette nell’inclusione delle sprecone Italia e Spagna nei 17 paesi dell’Eurozona per impedirgli di mantenere Lira e Pesetas, che Roma e Madrid avrebbero potuto svalutare competitivamente fregando il mercato metalmeccanico tedesco.” . INFORMARSI!!

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 18:49

@ #20 antonin9421 L' ho già beccato un paio di volte, non ne scrive una intelligente!! Ci sarà un perchè.

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 18:50

@ #27 Ausonio Non c 'entra la dittatura, con questa manica di cretini ed incompetenti saremmo alla fame con qualsiasi forma di convivenza civile. Forse solo l'anarchia ci potrebbe salvare perchè ci ritroveremmo tutti a Roma per dargliene di santa ragione.

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 18:46

@ #32 apaquadri Complimenti per il commento dem.ente. Pago pago non ti preoccupare, pago anche tua sorella e tua madre. :-))))

baldo1

Lun, 11/06/2012 - 18:58

#40 Pasquale Esposito : noi con voi squadra non la facciamo ! Avete voluto la bicicletta?! Aveto voluto la divisione del paese?! Adesso pedalare! Ognuno per la sua strada. Io a uno di destra non ci voglio spartire niente!

baldo1

Lun, 11/06/2012 - 19:01

#46 duxducis : eccolo qua, il fascistello di turno, sconfitto dalla storia. Se puoi parlare è grazie a chi ti ha dato la democrazia. Studia!

baldo1

Lun, 11/06/2012 - 18:57

#53 Albert1 : Fossi in te nn andrei in giro a sbandierare che sei di destra, soprattutto all'estero.. altrimenti potresti passare per un provinciale, superficialotto e non acculturato.

cangurino

Lun, 11/06/2012 - 18:57

abbiamo 2.000 miliardi di debito pubbico da ripianare. Ogni anno dobbiamo sborsare decine di miliardi di soli interessi. Stiamo patendo PIL in picchiata perchè i "tecnici" non se la sentono di toccare la spesa, più facile continuare con massacranti entrate ammazza PIL. Ebbene, quale decisione prendere? Continuiamo a rimpolpare le casse devastate della UE, continuiamo con spese miliardarie per missioni di "pace" e di antipirateria (se poi la comunità internazionale deve fare pressioni all'India, si gira dall'altra parte, cavoli nostri la sorte dei nostri militari). I "tecnici" hanno mai portato in parlamento un decreto che dimezzi le spese mostruose della politica (tipo costo del quirinale)? Ci mettono sopra la fiducia e poi si vede, se il parlamento non vota, a pochi mesi dalle elezioni. No, niente di tutto questo. Politici da poco? Si, certo, ma non solo loro. E' tutto un pressapochismo, a partire da professoroni che ben rappresentano la pochezza delle nostre eccellenze. Che schifo.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 19:00

L'Intera classe politica italiana ha le settimane contate. Preparate i forconi e assicuratevi che non lascino l'Italia, perche' devono pagare i debiti fino all'ultimo centesimo. I danni li hanno fatti loro e gli investitori se la devono prendere con loro, non con noi che abbiamo sempre e solo lavorato e pagato.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 19:07

Se il popolo non riprende il potere velocemente, questi ci sbattono nella polvere e poi sara' veramente duro rialzarsi.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 11/06/2012 - 19:27

Monti ha detto che uscirà dalla crisi a testa alta. Si infilata in una picca o in un forcone a seconda dei casi.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 19:42

Al Moscone Center in California Apple presenta i nuovi modelli, con portatili dalle prestazioni e tecnologia impressionanti e i nosti politici prendono decine dei nostri miliardi per buttarli in banche fallite perche' non hanno saputo investire correttamente soldi in mutui. L'Ignoranza e l'Incapacita' della nostra classe dirigente sono senza limiti.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 11/06/2012 - 19:54

Ringraziamo Il proclamato“Re George I”Fulminato sulla strada di *Damasco dopo 60 di miopia e strabismo verso Mosca? 'A fecc du chezz!Ma dopo aver violentato il Popolo Italiano,senza burro come Jean e con me 60 milioni di concittadini che non l’hanno votato?Con tutto il rispetto,egli è Capo dello Stato,ma del Popolo Italiano,visto che, non è elettivo e non mi sembra che abbia fatto nulla dall’inizio della sua lunga carriera da leader Comunista per modificare questa Carta,così protetta dalle richieste giuste di Berlusconi,anzi,grazie al suo Governo“per ragion di Stato”oramai diventato quello delle banane o dell’Est,ma non mi sembra più Repubblica Parlamentare,visto che,ci ha pure negato l’Art.1 per chiederci,se volessimo o no,un mondo di tasse o di Libertà,Giustizia ed Equità,oppure,SMEmo del motto dei suoi cugini Francesi:“Liberté,Égalité, Fraternité”o forse l’ha dimenticato come il Pci Pds,ds e Pd e tutti quei terroristi Rossi,ospiti dai cugini di Campagna,poi inviati dagli altri Kompagnuzzi Lula$C?Bene,faccia emettere un mandato di cattura Internazionale per Lula&C,per intralcio alla Giustizia Italiana e Ue,usando gli Artt. Da lungo tempo abusati contro l‘opposizione:“Non poteva non sapere e Associazione esterno al terrorismo”forse,non è concesso ad un Capo di Stato che per Legge è irresponsabile Politicamente?Purtroppo,devo constatare che la Ue nata morta dal trattato di Maastricht del 7 febbraio 1992 e che,con l’emissione dell’euro voluto da Prodi e poteri forti,oggi in circolazione a banchettare dalle nostre tasche:morirà per mano dell’euro il 1º luglio 2013.Smentitemi se la pensate diversamente:Contadino e terrunciello sì,ma non ignorante Politicamente! * Oggi Terra bagnata di sangue.

analistadistrada1950

Lun, 11/06/2012 - 19:57

Ho la sensazione che alcuni non comprendano che la situazione eocnomica ad altissimo rischio, riguarda l'intero globo terracqueo e, non comprendendo, proseguono nell'accusare il precedente Governo che, fra l'altro, non votai ma il -come-, venne esautorato, avendo toccato utta l'Italia, mi ha fatto appena un poco innervosire. Preciso che se la stessa cosa fosse stata fatta contro un qualunque altro Governo, snervato per anni su cose che di politico non avevavo nulla, impedendo però di governare, mi sarei arrabbiato ugualemnte siccome non è assolutamente democratico che dei guardoni, destabilizzino la vita di persone che pretendono solo di essere governate e, chi lo impedisce, sarebbe opportuno che, nel millennio successivo, mettesse almeno giudizio. Invece si continua con il burlesque, ecc... Siamo nelle sabbie mobili e, mentere soffocheranno, diranno che B., un tantino monotoni a mio avviso.Quella fatta a Prodi, è un'accusa dati alla mano di reale danno fatto.

frada80

Lun, 11/06/2012 - 20:03

Ecco quanto ci è costato Silvio.Andate a vedere questo grafico http://intermarketandmore.finanza.com/debito-pubblico-italia-la-verita-sulla-sua-crescita-34593.html,per avere un quadro di ciò che è avvenuto in questi 10 anni.Inoltre, aggiungo, l'Italia dall'introduzione dell'Euro ha risparmiato 7 punti di Pil l'anno in tassi di interesse sul debito, che sono stati bruciati da quella classe politica che si considerava la migliore degli ultimi 150 anni.Se consideriamo il risparmio sui tassi (12-13% sul decennale prima dell'euro,3-4% dopo l'euro)circa 600 miliardi in 10 anni,e l'aumento del debito pubblico da 1300 miliardi a 2000 attuali,si raggiunge un cifra da capogiro cioè 1300 miliardi che mancano all'appello.E continuano a dire che il debito viene da lontano?+ 45 % di debito in dieci anni.Era proprio questa la ragione per cui i tedeschi non volevano l'ingresso dell'Italia nell'Euro,perchè siamo un popolo di incapaci.

frada80

Lun, 11/06/2012 - 20:11

Ecco quanto ci è costato Silvio.Andate a vedere questo grafico http://intermarketandmore.finanza.com/debito-pubblico-italia-la-verita-sulla-sua-crescita-34593.html,per avere un quadro di ciò che è avvenuto in questi 10 anni.Inoltre, aggiungo, l'Italia dall'introduzione dell'Euro ha risparmiato 7 punti di Pil l'anno in tassi di interesse sul debito, che sono stati bruciati da quella classe politica che si considerava la migliore degli ultimi 150 anni.Se consideriamo il risparmio sui tassi (12-13% sul decennale prima dell'euro,3-4% dopo l'euro)circa 600 miliardi in 10 anni,e l'aumento del debito pubblico da 1300 miliardi a 2000 attuali,si raggiunge un cifra da capogiro cioè 1300 miliardi che mancano all'appello.E continuano a dire che il debito viene da lontano?+ 45 % di debito in dieci anni.Era proprio questa la ragione per cui i tedeschi non volevano l'ingresso dell'Italia nell'Euro,perchè siamo un popolo di incapaci.

frada80

Lun, 11/06/2012 - 20:27

Ecco quanto ci è costato Silvio.Andate a vedere questo grafico http://intermarketandmore.finanza.com/debito-pubblico-italia-la-verita-sulla-sua-crescita-34593.html,per avere un quadro di ciò che è avvenuto in questi 10 anni.Inoltre, aggiungo, l'Italia dall'introduzione dell'Euro ha risparmiato 7 punti di Pil l'anno in tassi di interesse sul debito, che sono stati bruciati da quella classe politica che si considerava la migliore degli ultimi 150 anni.Se consideriamo il risparmio sui tassi (12-13% sul decennale prima dell'euro,3-4% dopo l'euro)circa 600 miliardi in 10 anni,e l'aumento del debito pubblico da 1300 miliardi a 2000 attuali,si raggiunge un cifra da capogiro cioè 1300 miliardi che mancano all'appello.E continuano a dire che il debito viene da lontano?+ 45 % di debito in dieci anni.Era proprio questa la ragione per cui i tedeschi non volevano l'ingresso dell'Italia nell'Euro,perchè siamo un popolo di incapaci.

compustela1860

Lun, 11/06/2012 - 21:03

INDIPENDENTE: DELLE BANCHE GRECHE PRIMA E ORA DELLA BANCHE SPAGNOLE NON CE NE FREGA NULLA COME PURE TUTTE QUELLE BANCHE CHE HANNO RICHIESTO SALVATAGGIO......affondino ora e per sempre tutte....maledetti ladri....quelle greche per pagare gli armamenti tedeschi e francesi e per le tasche dei loro governanti incapaci e e corrotti oltre ai dividenti dei gestori ladri....ed ora quelle spagnole che Bankia finanza Rel al Madrid, Barcellona e altre oltre ai loro azzardi e dividendi personali del governo e dei ladri patentati dei gestori. NOI SIAMO PIENI DI DEBITI, inscritti da funzionari di partio incapaci, ladri e pseudo governanti....e spendiamno oltre 100mdi di interessi anno. MA CHI CE LA FATTO FARE DI ENTRARE IN QUESTO VICOLO CECO. BEH SONO ANZIANO MA VERRO A ROMA CON GLI ITALINAI

beale

Lun, 11/06/2012 - 21:37

Abbiamo la botte vuota e..... i professori sobri. Ne vale la pena?

malanotteno

Lun, 11/06/2012 - 21:38

#76 Albert1; egregio, a furia di ripeterle, anche le cose piu stupide diventano vere e sensate. Se solo si ipotizzasse di tornare alla lira, nel giro di pochi giorni tutti ritirerebbero i loro depositi, in una gara tra i piu lesti e lungimiranti, fino ad arrivare a quelli che come lei, lo farebbero per contagio, per evitare di non trovare piu nulla. Alla mancanza di liquidita´delle banche si aggiungerebbe un sensibile peggioramento delle importazioni, la mancanza di credito internazionale, ed una bancarotta piu o meno sicura, visto che nessuno ha piu interesse a salvarci. Al confronto ricordera`l´IMU con nostalgia dei tempi in cui ancora aveva qualcosa da perdere. Poi creda quel che preferisce. A me se l´Italia svalutasse mi farebbe pure comodo, comprerei le cose a prezzo di saldo.

marco1927

Lun, 11/06/2012 - 22:12

che possiamo fare noi piccoli uomini? NULLA, non possiamo fare nulla, la dittatura che stà uccidendo persone come in tempi di guerra ormai è troppo estesa nel mondo. Gli Americani con la loro arroganza non ci stanno a perdere la supremazia economica nel mondo,gli Europei non esistono e continuano a foraggiare il sistema che protegge e nutre soltanto banche e burocrati. Siamo disintegrati nell'anima, viviamo in uno stato di polizia e veniamo annientati nel fare. I giornalisti denunciano chi più e chi meno fatti e notizie scottanti ma il giorno dopo è tutto nel dimenticatoio. Gli Italiani sono sotto assedio alieno con questo governo e nessuno può fare nulla...è terribile da dire ma gli umani sono stati sconfitti dalle macchine e non è un film, purtroppo è tutto vero!!!! ci costringeranno a battagliare nei bar e per la strada facendoci credere che è meglio appartenere alla sx anziché alla dx mentre con strafottenza palese ci impongono regole massacranti per i loro scopi. è finata qui!

vfangelo

Lun, 11/06/2012 - 22:14

Che belle notizie che ci date, siamo cornuti e mazziati, questo e' giornale vicino al PDL e ricevere certe docce fredde non e' piacevole, se poi il PDL dice di sostenere monti,ma a chi si aspetta a fare un passo concreto contro chi non vuole cambiare le regole della BCE cioè la Merkel,non e' che godiamo a soffrire? Qui si critica il governo e la Merkel ,ma nessuno si muove a rompere questo colera di incantesimo maligno contro noi e le nostre famiglie ,non basta averci rubati i soldi per il mancato controllo dei prezzi,tutti hanno rubato,incominciando dalle assicurazioni,anche la RAi,da 100.000 lire a 112 euro che sono il doppio dei nostri soldi,l'euro non ha colpa,ma i farabutti ladri Si. Anche se non pubblicate il mio sfogo vi capisco,ma fate presente il mio pensiero al PDL ,che tutti i giorni fanno previsione, ma come già vi scrissi,abbiamo bisogno di un MASANIELLO. Grazie.

gentlemen

Lun, 11/06/2012 - 22:28

Che bel clima! Che allegria ! Dato che a chiacchiere siamo tutti bravi,ditemi il giorno e il luogo dove menare le mani e ,nonostante il mio mezzo secolo abbondante ,ci sarò. Ah! ,come ,non sapete....... .Ah non lo dobbiamo fare noi ma gli "altri".............................. . Non lamentiamoci,nessuno. Abbiamo quello che ci meritiamo.

OssodiSeppia

Lun, 11/06/2012 - 23:23

A noi ci hanno fatto un cu#o tanto ma agli spagnoli, poverini, ecco 100 migliardi (con la gl). Benissimo, se avessimo le palle potremmo dire che visto che l'Italia è una zavorra per l'Europa, ce ne andiamo fuori dai grossi cogli. E ogniuno per se, visto che Dio è per tutti. E auguri all'Euro. Ma purtroppo, non abbiamo le palle e da perfetti sfigati finiremmo per soccombere all'economia eritrea. Ci fosse un debenedetti che ci prendesse a quore.....

Albert1

Lun, 11/06/2012 - 23:42

@ #82 baldo1 Me ne frego di quello che pensi e che faresti. Se tu fossi in me mi sparerei Karo Kompagno da 4 soldi "so tutto io ma non capisco un c@z.zo!". Studia te gli ultimi 17 anni di storia economica che parli a vanvera. Poi quando hai finito fattela spiegare perchè da quello che scrivi si capisce che non capisci. Ma di questo nessuno te ne fa una colpa, per le tare genetiche bisognerebbe inc@zz@rsi con i propri genitori. Ma visto che non capisci neanche questo, vivi felice nella più completa ignoranza: non sapendo si sta meglio perchè puoi continuare a votare quelle mer.de dei sinistri, che hanno massacrato il paese, e sventolare il Che alle riunioni alla Casa del Popolo dove ti fanno ripetere a pappagallo che è colpa di Berlusconi. Arriverà l'anagrafe anche per te. R.I.P.

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Mar, 12/06/2012 - 07:04

Dove sono gli indignati dei tempi di Berlusconi? Corriere e Repubblica spruzzano narcotico sui loro articoli. Napolitano, in delirio senile, ha perso la memoria (soprattutto su Budapest '56), ma resta sempre un comunista che adora i governi fabbricati a tavolino. E' l'ora della Bastiglia, o, se preferite, dell'assalto ai forni. Repubblica ci ha insegnato ad indignarci per le feste di Arcore ma non per l'inadeguatezza, la stipidità e la voracità dei nostri attuali governanti. Italiani, di destra, di sinistra, di centro, arrabbiatevi e marciate su Roma!

lucioottavio

Mar, 12/06/2012 - 07:46

Sono molto contento di essere diventato comproprietario dei vari giocatori di calcio spagnoli. Ne cito alcuni tra i più famosi: Messi, Ronaldo, Xavi Alonso, Iniesta e via discorrendo. E' già, perchè le banche spagnole propietarie dei club più blasonati, elargiscono allegramente ai nostri eroi sopracitati, fior di milioni e milioni di euro come fossero noccioline. Euro che non hanno e che quindi vanno in giro per l'Europa ad elemosinare. Ed ecco quindi che il cerchio si chiude con la mia partecipazione assolutamente involontaria, al ripianamento dei debiti che questi idioti di banchieri creano. Ma perchè dobbiamo sobbarcarci dei sacrifici enormi per salvare le banche??? Non sono forse imprese private??? Se falliscono affrontino come tutti gli imprenditori di questo mondo, il loro destino. Per i risparmiatori truffati, ci si rivarrà sul patrimonio e sul fondo infruttuoso depositato presso la Banca Centrale.

ric42

Mar, 12/06/2012 - 07:58

Ma ci possiamo permettere di sbrosare 48 miglioni di Euro? e poi Passera si lamenta perchè non riesce a trovare i fondi per la riforma del lavoro! Ma ci facciano il piacere, usciamo dall'Europa mandando tutti a quel paese, ricominciamo tutto da zero, come a fatto L'Argentina!

fedele50

Mar, 12/06/2012 - 07:59

EEEEEEEEE bravo braccobaldo, cocomero rosso, da che pulpito la predica, falliti in tutto, ladri acclarati e sempre, colculoparato da altri cocomeri intogati.............ma va a contare le formiche.

claudiocodecasa

Mar, 12/06/2012 - 08:06

che bidonata l'UE, bisogna pagare per gli altri e per pagare gli altri aumentano le tasse le masse inerti di popoli che spingono verso l'europa, sarà la nostra fine, se c'è qualcosa da incentivare è quella di far rimanere le popolazioni a casa loro, li andavano, caso mai, spesi dei soldi, perchè questo afflusso senza fine, ci porterà alla miseria, della nuova povertà l'unica ad essere contenta sarà la chiesa, loro ricchi, ma amano il terreno della sofferenza perchè porta anime mda coltivare

antiquark

Mar, 12/06/2012 - 08:16

Soldi dati alle banche in giro per l'Europa, quando in Italia ci sono migliaia di persone che non arrivano a fine mese. Ma usciamo dall'Europa, compriamo dollari, ci riprendiamo la nostra vecchia lira, la facciamo svalutare, e con i dollari appianiamo il debito pubblico. Dai non ci vuole un mostro per certe soluzioni....

Albert1

Mar, 12/06/2012 - 08:19

@ #82 baldo1 Me ne frego di quello che pensi e che faresti. Se tu fossi in me mi sparerei Karo Kompagno da 4 soldi "so tutto io ma non capisco un c@z.zo!". Studia te gli ultimi 17 anni di storia economica che parli a vanvera. Poi quando hai finito fattela spiegare perchè da quello che scrivi si capisce che non capisci. Ma di questo nessuno te ne fa una colpa, per le tare genetiche bisognerebbe inc@zz@rsi con i propri genitori. Ma visto che non capisci neanche questo, vivi felice nella più completa ignoranza: non sapendo si sta meglio perchè puoi continuare a votare quelle mer.de dei sinistri, che hanno massacrato il paese, e sventolare il Che alle riunioni alla Casa del Popolo dove ti fanno ripetere a pappagallo che è colpa di Berlusconi. Arriverà l'anagrafe anche per te. R.I.P.

AnnoUno

Mar, 12/06/2012 - 08:38

Siamo pieni di debiti e ne sottoscriviamo altri per "salvare" i vicini di casa, o meglio le banche private con sede nei paesi PIGS come noi. Una follia. Partecipiamo al 20% al fondo efsf, come se fossimo tra i ricchi, e poi prendiamo ordini e schiaffi da paesucoli che contribuiscono in misura minima, ma hanno i conti in ordine: e ti credo, non spendono nulla, contribuiscono in modo ridicolo e quando votano si accodano al loro potente protettore! Via dalla Ue e dall'Euro! Se proprio ci teniamo a fare comunanza con qualcuno, facciamolo con chi è simile a noi, non con i nordici che si dilettano a misurare zucchine e mangiare cioccolato senza cacao. Oggi finalmente è stato annunciato che c'è un piano per impedire ai cittadini il ritiro in massa dei propri soldi agli sportelli bancari. Il caos è iniziato, ma ci verrà comunicato un po' alla volta e solo dopo che i soliti maiali avranno fatto i loro comodi..

giova23

Mar, 12/06/2012 - 08:35

Ancora non hanno capito i nostri professoroni che è inutile vessare e spremere fino alla morte gli italiani se poi le risorse vanno a coprire i debiti delle banche degli altri Stati. Ancora non hanno capito che questo lavoro lo deve fare una banca centrale europea che batta moneta. Allora invece di fare proclami, se i governanti di tutti gli stati europei hanno ben chiaro questo e l'unico stato che vi si oppone è la Germania , che ci sia almeno uno che dica che la GERMANIA ESCA DALL'EURO. E' assurdo che mentre tutti versano lacrime e sangue in germania si guadagni indebitandosi.

Albert1

Mar, 12/06/2012 - 10:03

@ #90 frada80 Accidenti che bel compitino, ma toglimi una curiosità, se tu sai tutto e sei così bravo che ci fai qui a scrivere minc.hiate? Visto che dal '94 ad oggi hanno governato per lo stesso numero di anni alternandosi, vorresti davvvero che credessimo alla favola che quando c'era Silvio al governo era il male assoluto mentre quanto arrivava il Karo Kompagno magicamente tutto andava bene? L'Europa è stata la più grande c@zz@t@ che potessimo fare. E visto che nel guano non ci siamo solo noi ma anche Grecia, Portogallo, Spagna ed altri ... bhè dovresti sgridare Silvio anche per aver portato quei paesi sul baratro! Perchè è colpa sua no? Io capisco che il vostro sogno è addossare a Silvio quante più colpe possibili ma non ce la potete fare, non con i vostri passati e attuali inguardabili Kapetti. Ritenta.

Albert1

Mar, 12/06/2012 - 10:07

@ #95 malanotteno Mica vero. Lo dici tu. Il ritorno alla Lira servirebbe proprio per dare liquidità pensa quanto sei fuori strada. E svalutandola l'export ripartirebbe, entrerebbe moneta forte per pagare i debiti sull'estero. Non si può governare un paese senza poter governare l'economia e non si può fare se si decide tutto ed in modo sbagliato, a Bruxelles. E' la filosofia deflazionistica che ci ha portato a questo punto. E se non si trova un modo per far ripartire i consumi ed il lavoro non si troveranno mai i fondi per fare alcunchè. Queste cose oramai le dicono parecchi economisti e vi sono anche studi, come quello pubblicato sul Sole24ore, che a fronte di una svalutazione calcolata del 25-28% si avrebbe un cambio con il dollaro quasi uguale a 10 anni fa: 0,97 contro 1. E visto che molti paesi iniziano a preferire e di molto il dollaro all'Euro a noi converrebbe alla grande. Senza considerare tutti i vincoli e le leggi assurde che puff non ci sarebbero più.

analistadistrada1950

Mar, 12/06/2012 - 12:19

Questa mattina, ad Agorà, era presente il Prof. Paolo Becchi il quale, leggendo altrove, non mi pare esattamente di destra. Bene, Lui, ha semplicemente affermato con estrema chiarezza e determinazione: "Fuori dall'Euro e dall'Europa, ci gestiremo da soli la nostra povertà in casa". Forunatamente, esistono persone che ragionano con elemnti oggettivi e concreti e senza lasciarsi influenzare da ideologie od influenze di Partito. D'altro canto, Fassina, eruopeista convinto e sfavorevole all'abbandono dell'euro, è del P.D., ma anche negli altri Partiti, compreso il P.D.L. o l'U.D.C., manco a dirlo..., sono su singole posizioni diverse. Il problema l'ha preannunciato giusto Lagarde, la quale, stranamente, pare lasci trasparire, preannunciando una semicatastrofe che, da un alto, occorrerebbero forzature difficili da gestire relativamente al tessuto socioeconomico, dall'altra, sembra quasi che lo speri. Vai a capire cos'ha davvero inteso dire, fra le righe.