L'Onu sul caso Shalabayeva: "Extraordinary rendition"

Per l'Onu, le circostanze dell’espulsione della moglie e della figlia del dissidente kazako Ablyazov danno "l’impressione" che si sia trattato di un rapimento straordinario

Sul caso kazako interviene anche l'Onu. Le circostanze dell’espulsione della moglie e della figlia del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov danno "l’impressione che si sia trattato di una extraordinary rendition" (rapimento straordinario, la stessa formula utilizzata per il caso di Abu Omar). Ad affermarlo sono stati tre esperti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite in un comunicato dell’Alto commissariato dei diritti umani. Nella nota, i funzionari dell'Onu chiedono a Italia e Kazakistan un "rapido ritorno" di madre e figlia. Il rapporto Onu ricorda che nel 2011 Ablyazov ottenne asilo politico nel Regno Unito, paese che lasciò dopo che la polizia britannica lo mise in guardia sostenendo che la sua vita era in pericolo. Ablyazov è un ex prigioniero politico e oppositore del presidente Nursultan Nazarbayev.

I tre esperti dell’Alto Commissariato Onu per i Diritti Umani di Ginevra riscontrarno una similitudine con la pratica illegale delle "extraordinary rendition", avviate dopo il 2001 dagli Usa contro i presunti terroristi che venivano prelevati e rinviati nei loro paesi d’origine, a rischio di subire violenze. "Alla luce delle possibili gravi implicazioni di questo caso, chiediamo sia alle autorità italiane e kazake di collaborare per cercare un accordo diplomatico per facilitare il
rapido ritorno (in Italia) delle deportate, esortiamo sia l’Italia che il Kazakistan a continuare a investigare e a punire i responsabili", hanno aggiunto i tre esperti Onu.

Commenti

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 21:19

ci mancava solo l'onu terzomondista che però non nega un seggio ad una dittatura come il kazakhistan!

BeppeZak

Gio, 18/07/2013 - 22:07

Ma questo e' veramente un oppositore di regime o è' un furbastro che di e' fregato dei soldi e per tale motivo e' ricercato dall'interopol Ancora non si è' capito nulla.

nalegior63

Gio, 18/07/2013 - 22:13

onu famosa organizzazione molto ben funzionante..ma fateci il piacere imbianchini

Giapeto

Gio, 18/07/2013 - 22:32

"Ad affermarlo sono stati tre esperti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite in un comunicato dell’Alto commissariato dei diritti umani." Buoni questi, sono quelli che: lui non rispetta i diritti umani, potete bombardarli.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Ven, 19/07/2013 - 00:09

questo governicchio puo al massimo fare leggi contro le manifestazioni di miss italia o presenziare ai gay pride.bELLA ALLEANZA ,spero che la gente se ne ricordi quando a presto rivotera'

mila

Ven, 19/07/2013 - 03:48

Veramente pare che Ablyazov abbia lasciato l'Inghilterra perche' condannato per reati comuni.

Americo

Ven, 19/07/2013 - 04:25

É il tipico spettacolo che vedevo da bambibo nel Pincio.Burattini che si prendevano a bastonate manovrati sa un invisibile burattinaio. Qui e lo Stato Italiano che fa da Pulcinella ed e Israele o il suo braccio destro la Mossad che sono il burattinaio. Gli attori sono evidenti ma i loro moventi reclamano una chiarificazione.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 19/07/2013 - 07:33

Non interesa più questo caso. La cosa importante (che i komunisti non capiranno nemmeno in 10 vite) è fare affari con il Kazakistan e portare qualche soldo al ns. disastrato paese.

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 19/07/2013 - 12:29

Se questa signora voleva essere protetta doveva andare da un commissariato a chiedere asilo POLITICO e non passeggiare sul nostro territorio come una turista comune. Nessun menbro del governo poteva sapere chi era questa persona e per quale motivo era in ITALIA. Non scrivete CAVOLATE