L'"outsider" per il Cda Rai? Figlia di un ministro Dc e politica a San Marino

Flavia Nardelli Piccoli, sponsorizzata da Idv e Terzo Polo, è figlia dell'ex boss democristiano Flaminio Piccoli e moglie di Mariano Nardelli già vicepresidente della Terfin, controllata Eni

Ma quale outsider, basta una ricerchina su google e spunta fuori l'albero genealogico politico e l cadreghina partitica anche per la candidata al Cda Rai promossa dall'equipe trasversale formata dalla finiana Perina, dalla Melandri del Pd e da quei fenomeni dell’Idv di Di Pietro.

Parliamo di Flavia Piccoli Nardelli, che rischia di prendere il posto in Cda prenotato dall’ex forzaitaliano Pilati, a rischio trombatura. Esponente della società civile? Maddechè. Intanto la dottoressa è figlia di Flaminio Piccoli, ex segretario della Dc ed ex ministro delle Partecipazioni statali nonché autore della legge sul finanziamento pubblico dei partiti, ma in verità la Nardelli figura nel comitato scientifico del partito politico “Europopolari per San Marino”, insieme all’ultra cattolico integralista Meluzzi.

Questi Europopolari della Nardelli credono fortemente “nel ruolo dell’educazione, dell’istruzione e della formazione, perchè il capitale più importante sul quale poter contare e dover investire sono i cittadini di San Marino” e credono pure “in uno sviluppo economico capace di rispettare la natura ed il Creato”. Ma che ci fa la Nardelli Piccoli in un partito di San Marino? Mah.

Poi l’altra fetta del cognome, Nardelli appunto. Ritroviamo nei nostri archivi segreti una lettera che scrisse nel 1990 Gabriele Cagliari, presidente dell’Eni. Eccola: “Illustre Signor Ministro, il nostro ente sta per designare Mariano Nardelli alla presidenza della Terfin. Il succitato Nardelli vanta un ottimo curriculum professionale, una fedina penale pulitissima, non ha mai firmato cambiali ed è sempre stato un democristiano convinto, nonché un cattolico osservante (mai una domenica senza messa). E' insomma una persona estremamente affidabile. Per dovere d' ufficio La informo anche, Signor Ministro, che il candidato-presidente Nardelli è sposato (con regolare rito religioso) con la leggiadra figlia dell' illustre parlamentare democristiano Flaminio Piccoli (cioè la nostra candidata al Cda Rai, ndr) ed è quindi suo genero. Ciò nulla toglie alle sue riconosciute qualità manageriali, come dimostrano i molti attestati”.

Mariano Nardelli, di sicurissima fede Dc, è diventato poi vicepresidente della Terfin, controllata Eni. Democristiana doc, figlia d’arte Dc, con sugo alla sanmarinese. Un altro audace colpo per i soliti noti, la laica Perina e gli anti casta (sì, per ridere) dell’Idv.

Commenti

fossog

Mer, 04/07/2012 - 14:31

Non è che lo schifo del baraccone Rai aumenti o diminuisca con questa tizia, NO ? è la fogna Rai, con i suoi sprechi con le sue truffe alle tasse dei cittadini, quella che bisogna dinfettare o meglio bisogna chiudere.

Cosean

Mer, 04/07/2012 - 15:28

#1 fossog Farla andare male va bene, mandare via conduttori proficui anche, ma addirittura far chiudere la prima concorrente di Mediaset mi sembra un pò eccessivo! Non amo l'Unione Sovietica.

piertrim

Mer, 04/07/2012 - 17:21

E ti pareva?