Marina Berlusconi unica italiana tra le manager più potenti del mondo

Secondo la rivista Fortune, la presidente del gruppo Mondadori e della Fininvest si conferma l'unica manager italiana tra le più potenti del mondo

Marina Berlusconi si conferma tra le manager più potenti al mondo. Come ogni anno, il mensile Fortune ha stilato le sue classifiche. Nella top list delle manager più potenti del mondo figura il presidente di Fininvest, unica italiana presente nella classifica.

Insieme a Marina Berlusconi si annoverano donne che si sono fatte valere nelle attività imprenditoriali e manageriali. La Berlusconi si conferma e si piazza al dodicesimo posto. A guidare la classifica è Cinthya Carroll di Anglo American. Medaglia d'argento per Gail Kelly di Westpac.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 20/09/2012 - 19:25

ha la testa del padre e credo anche qualche cosa d' altro; complimenti è poco perché merita sicuramente di più.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 20/09/2012 - 19:27

Buon per lei... ringrazi il papà.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Gio, 20/09/2012 - 20:07

Per merito, senza dubbio

fisis

Gio, 20/09/2012 - 21:27

Marina Berlusconi for president! Non è che lei ci potrebbe forse ancora una volta salvare dalla sinistra incombente in Italia o da un governo tecnocratico delle banche? ( magistratura politicizzata permettendo)

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 20/09/2012 - 22:24

Non hà perso tempo sulle tette della Inglesina,chiarendo al mondo (e a repubblica)cosa sia la libertà di stampa.Chapeau,grande e pratica.For president too!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 21/09/2012 - 01:13

Purtroppo ci saranno parecchi trinariciuti che anziché essere orgogliosi di avere una nostra imprenditrice tra le migliori del mondo, la stroncano solo perché si chiama Berlusconi. Che povera gente abbiamo in Italia.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 21/09/2012 - 06:50

Il peccato originale (Berlusconi E' il peccato, non dimentichiamolo) della Sig. Marina risiede nel cognome che porta...Non sarà mai apprezzata in Italia per ciò che è, ma sarà disprezzata dalla parte marcia dei connazionali: sicuramente,pensano, non ricopre quel ruolo di prestigio per proprie caratteristiche ma perchè imposta dal padre....Signora Marina, sicuramente le critiche abbonderanno ma Lei, certamente, non ne terrà conto. L'invidia si abbevera alla fonte dei cialtroni.L'invidia del cretino per l'uomo, o la donna brillante, trova sempre qualche consolazione nell'idea che l'uomo brillante farà una brutta fine.Cordialità, E.A.

baio1969@libero.it

Ven, 21/09/2012 - 08:04

Questo la dice lunga sulla classe dirigente italiana del 2012 ...

Willy Mz

Ven, 21/09/2012 - 08:39

la cosa mi fa molto piacere. credo che abbia messo molto del suo per arrivare, non solo il nome di papà.

Ritratto di copyleft

copyleft

Ven, 21/09/2012 - 08:47

Per forza, gli anni di governo del papi hanno fruttato e non poco alle aziende di famiglia e Marina, furbacchiona, ne prende i meriti...

cloroalclero

Ven, 21/09/2012 - 09:26

grazie al..si è ritrovata tra le mani un impero fatto dal padre..cosa doveva fare..aprire un centro zen?

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Ven, 21/09/2012 - 09:27

chissa cosa ne pensano la merkel e obama di una discesa in campo della figlia del berluscaz

zadina

Ven, 21/09/2012 - 10:17

é la dimostrazione più concreta chi ha delle capacita qualità serietà intelligenza progredisce mentre il solito ASINO raglia continuamente e non lo considera nessuno..............