Napolitano firma il decreto Irpef

Il presidente della Repubblica convoca il ministro Padoan e chiede chiarimenti. Ma poi firma il decreto

Il presidente della Repubblica vuole vederci chiaro. E così, compiendo una scelta poco usuale, ha deciso di convocare al Colle il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan per "ulteriori chiarimenti" sul decreto Irpef, quello degli 80 euro, approvato dal governo, prima di firmarlo, come era previsto oggi, e farlo diventare legge.

Giorgio Napolitano ha ricevuto Padoan in tarda mattinata per "uno scambio di opinioni". Il provvedimento è fondamentale per il governo Renzi. Il decreto, che tra le altre cose prevede un bonus di 80 euro per 10 milioni di italiani, ha scatenato un dibattito politico sulle coperture. Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, ha fatto sentire la sua voce: "Rinnoviamo, pertanto, il nostro appello, per la verità l'ultimo, affinché non si compia un atto che potrebbe avere conseguenze estremamente gravi per il nostro Paese. Le norme devono essere coperte, secondo modalità che non lascino dubbio alcuno, se non si vuol far ripiombare l'Italia nell'incubo di una nuova procedura d'infrazione".

Padona invece oggi ha rassicurato spiegando che il bonus di 80 euro "avrà ripercussioni positive sul Pil in quanto le famiglie potranno spendere di più e le imprese saranno stimolate a investire e, di conseguenza, a creare maggiore lavoro". Nessuna precisazione però sulle coperture.

Dal ministero dell'Economia hanno fatto dapere che non c'era alcun nodo da risolvere ma si è trattato di un colloquio, dopo la fase di pre-istruttoria, per esaminare gli effetti futuri delle norme del decreto sull’economia. Comunque sia, alla fine il capo dello Stato ha firmato il decreto.

Commenti

berserker2

Gio, 24/04/2014 - 14:50

Ahhhhh......TA DAAAAA......ce li ha PURE lui i dubbi sull'irpef!!!!

Ritratto di ...peace&love....

...peace&love....

Gio, 24/04/2014 - 14:54

BASTA PATACCARI E TRECCARTARI, DOVETE ANDARE TUTTI A CASAAAAA

cabrun

Gio, 24/04/2014 - 15:01

Ma quali chiarimenti! Le coperture non ci sono. Lo capirebbe anche un bambino. E' un governo di presuntuosi incompetenti!

max.cerri.79

Gio, 24/04/2014 - 15:05

Ma i dubbi si di lui, chi li chiarisce?

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 24/04/2014 - 15:11

Cosa stà succedendo ??? È quasi tempo di votazioni e anche il capo di stato si sveglia dal lungo letargo !!! L`Italia NON HA BISOGNO DI 80 EURO AL MESE, HA BISOGNO DI LAVORO È il lavoro che gli ITALIANI VOGLIONO, NON LA CATITÀ!!!

Marioga

Gio, 24/04/2014 - 15:16

Le coperture sono sempre ipotetiche, basate su nuove tasse a danno di altri o di tutti. Il vizio di distribuire soldi che non ci sono a fini elettorali e sensazionalistici è duro a morire. Comunque , anche senza coperture, è un provvedimento comunista, il Presidente non dovrebbe avere difficoltà a firmarlo.

schiacciarayban

Gio, 24/04/2014 - 15:18

Coperture, ma quali coperture? E' ovvio che non ci sono, e poi non si capisce perchè bisogna dare i soldi ai dipendenti che sono già stra-garantiti e non agli autonomi o ai precari... ah beh certo, i dipendenti sono voti sicuri, quasi mi dimenticavo, che stupido...

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 24/04/2014 - 15:25

LA SENTI L'ARIA CHE TIRA PER RENZIE, IL CAZZARO?

futuro libero

Gio, 24/04/2014 - 15:28

Napolitano finge di avere dubbi,purtroppo ha la certezza che grazie a lui il bel paese è nella merda dove lui l'ha sempre voluta.

unosolo

Gio, 24/04/2014 - 15:29

ma come frega i soldi come fece Amato , dubbio sulle coperture, praticamente prima costringono i pensionati ad aprire un conto per appoggiare i soldi, poi glieli tolgono per legge , a parte che non prendono interessi in quanto il piccolo gruzzolo non lo crea e quindi gli tolgono i soldi della pensione , non basta che non gli rivalutano l'assegno mensile ora gli tolgono direttamente i soldi appoggiati in quel che loro volevano , ma per coprire non bastava far pagare le giuste ritenute IRPEF ai parlamentari senza rompere i coglioni ai pensionati. Investire , rischiare i propri soldi e se mi dice bene lo Stato agisce come strozzino e mi toglie il piccolo gruzzolo. che pena , i peggiori politici noi li abbiamo e ci facciamo anche prendere in giro , si spacciano per PD , questi sono capitalisti e agiscono solo per i loro interessi. Chissà dove appoggiano i loro stipendi visto che se pescati , come avvenuto , risultano nullatenenti , come faranno a nascondere tutti quei soldi . Le nostre pensioni e i nostri stipendi restano in ITALIA " per sopravvivere ".

Ernestinho

Gio, 24/04/2014 - 15:34

Sono contrario ad elargire €. 80 a pochi privilegiati e non ad altri più bisognosi! Tutti o nessuno. Altrimenti si spendano, ad esempio, per le aziende in difficoltà o per altre cose utili per tutti. Ma ero pure contrario alla nomina di 4 o 5 (non ricordo bene) senatori a vita. In quel caso la copertura è stata trovata? E dove?

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Gio, 24/04/2014 - 15:44

Con 80 euro "avrà ripercussioni positive sul Pil in quanto le famiglie potranno spendere di più e le imprese saranno stimolate a investire e, di conseguenza, a creare maggiore lavoro". Ma che sogni ha fatto?

manolito

Gio, 24/04/2014 - 15:45

ma questo inutile ,mai votato,possibile che dopo 60 dico 60 anni del nulla anzi poco e male ,ancora vive da pascià???che grande paese democratico dove abbiamo governi mai eletti ed incapaci dove persone che hanno lavorato più di 30 anni vivono con una pensione di 900-1000 euro e renzi da 80 euro a chi ne prende di più--per non parlare degli extracomunitari 1300 più vitto alloggio senza che abbiano lavorayo un giorno --che schifo

nonnoaldo

Gio, 24/04/2014 - 15:51

Ottanta euro per diaci milioni, ammesso che tutti li spendano in più, significano 800 milioni immessi nel sistema economico, una briciola in confronto con gli ooltre venti miliardi tolti alle aziende(quelle senza tessera, ovviamente) dalle banche, da sommare agli altri numarosi miliardi risucchiati dal fisco. Chi dice che gli 80 euro sono uno spot elettorale dice la sacrosanta verità. Il "venditore" Renzi ha poi aggiunto "liavrete solo dopo le elezioni", tradotto, se mi fate cadere niente 80 euro. Purtroppo però oltre il 30% degli elettori non capisce una mazza.

nonnoaldo

Gio, 24/04/2014 - 15:55

Da quando il PdR convoca un ministro? Semmai dovrebbe convocare il PdC, che, in ultima analisi è il responsabile di ogni legge proposta dal DcM. Quì siamo veramente alla sceneggiata.

Higgs

Gio, 24/04/2014 - 16:02

Ahia! Attento Padoan, che il nostro Re ti vuole fare toto' e mettere dietro la lavagna! Studia bene eh?

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 24/04/2014 - 16:09

Sono settimane che in maniera credibile vengono elencati tutti i numeri necessari per garantire stabilità alle manovre in animo all'esecutivo ma c'è ancora chi si ostina a non voler comprendere che le coperture ci sono. Non vorrei che a dir bugie oltre alle gambe corte ti viene anche la memoria corta. All'indomani della sparata di togliere l'ICI nessuno ha contestato al megalomane da dove avrebbe trovato le risorse o perchè escludeva da tale beneficio chi una casa non l'aveva ma viveva in affitto.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 24/04/2014 - 16:10

Eccezionale soluzione quella del ministro dell'economia degna di premio Nobel, ma mi ricorda troppo quella più famosa: se mio nonno avesse le ruote sarebbe un carretto!

vince50_19

Gio, 24/04/2014 - 16:16

Azz pure S.E. il vero e "magnifico" capo del governo ha qualche dubbio? Siamo a posto!

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 24/04/2014 - 16:20

La sceneggiata napoletana comporta queste parti in commedia !!!

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 24/04/2014 - 16:33

Leopardi650 vai a fare il cazzaro da un'altra parte, per favore! Gli asini non volano mica, caro il mio infiltrato del menga!!

nonnoaldo

Gio, 24/04/2014 - 16:34

leopardi50, le coperure ci sono? Lo dica a Renzi, gli risolverà un problema. Certo, da buon sinistro, quale lei si dichiara, le coperture ci saranno attraverso nuove tasse ed imposte. Risultato: ti dò 80 e te ne tolgo 100. Ovviamente i boccaloni come leopardi50 applaudiranno felici.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 24/04/2014 - 16:51

Se per togliere l'IMU sulla prima casa, anche se poi non ci sono riusciti al 100% hanno impiegato un anno, il boy scout in neanche 100 giorni di nomina, ma a trenta dalle elezioni riesce a fare il doppio del suo predecessore e, non solo, promette che ne darà ancora a chi non ha nulla e ai pensionati. Per le coperture è semplicissimo più dell'uovo di Colombo, ed il ragionamento è semplice, se una famiglia ha 80 euro in più può permettersi ogni mese tre bistecche, cinque banane, una cannottiera,due litri di benzina, un paio di calzini, una mini rata per un forno a microonde, una risuolatura delle scarpe o la riparazione del vecchio ferro da stiro, una lampadina fulminata (a proposito con la scusa del risparmio energetico hanno dei prezzi altissimi) e un paio di KW in più di enegia elettrica, così si rimette in moto l'economia (quale se viene tutto importato dall'estero!) e vissero tutti felici e contenti...ma quando arriveranno le bollette IMI, Tarsi, Bolli e gabelle si dovranno ancora pagare oppure tutto sparirà come d'incanto?

macchiapam

Gio, 24/04/2014 - 16:56

Ma non c'è mai nessuno che convoca Napolitano?

unosolo

Gio, 24/04/2014 - 16:57

intanto operai perdono posti di lavoro , chiudono grandi fabbriche e lo Stato ? regala 80 euro invece di aiutare chi veramente ha dato il PIL , il PIL viene dalle industrie che producono ricchezza ma scordate da politici e sindacati , migliaia di persone dall'oggi al domani senza futuro certo , quanto evadono i parlamentari pagando meno IRPEF dallo stipendio ? che pena.

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 24/04/2014 - 16:57

@ Leopardi50.... mentre l'originale si rotola giù scompisciandosi dalle risate dall' "ermo colle" le ricordo che un buon 80% di Italiani è proprietario di un immobile ad uso abitazione ....quindi un 20% sarebbe stato escluso dall'IMU/ICI ...e poichè in affitto, non avrebbero pagato null'altro che il solito affitto....Questo decreto, qualora esistessero davvero le coperture, va a beneficio di 10 milioni di Italiani (40% di famiglie) escludendo il 60% della popolazione dal "beneficio" !!

comase

Gio, 24/04/2014 - 17:01

E' chiaro che non esistono coperture se non con l'aumento di tasse accise e balzelli vari! Il Napoletano fa un un po' di scena!

Americo

Gio, 24/04/2014 - 17:02

Un'altro Def nel quale le coperture non sono ne certe ne quantificabili. L'effetto sul PIL é estremamente dubbio perché in una situazione di sottocapacitá di produzione un modesto aumento della produzione si sa che é ampiamente coperto dalle risorse giá disponibili e perció non provocano nessun aumento di posti di lavoro ed un aumento anemico delle coperture che non ci saranno. Se il ministro Padoan non le sa quantificare é che non ci sono a parte che il 40% dei famosi 80 euros va a pagare spese o giá fatte non necessariamente ritornano in giro. Qualsiasi persona che abbia una ben minima dimestichezza con Adam Smith e perché no con Lord Keynes saprá che questo é vero e che il Def come concepito é una farsa che ci fará fare una orribile figura nazionale. Per il momento non é che demagogico instrumento per avere voti.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 24/04/2014 - 17:11

@leopardi50 Chiunque voglia risanare il proprio bilancio ha solo due possibilità o guadagnare di più o risparmire eliminando le spese inutili. Guadagnare di più per un povero cristo è impossibile, bisogna per forza scegliere la seconda strada: quella del risparmio. Lo stato italiano, nel caso specifico ha scelto una via di mezzo: aumenta le entrate aumentando le tasse su chi risparmia e promette di ridurre le uscite di chi sperpera, ma in effetti non ci riesce perchè è come darsi una martellata sui gioielli di famiglia, allora finge di dare qualcosa per poter poi riprendere con gli interessi quello che ha anticipato e così per far quadrare i conti intanto aumenta il famoso debito pubblico poi si vedrà. Ergo se non si tagliano le spese e non si redistribuiscono i tesoretti al volano dell'economia ai voglia a fare DL pastrocchiati da prima repubblica, almeno allora si poteva stampare moneta...!

brunicione

Gio, 24/04/2014 - 17:18

E' certamente "Curioso" che Brunetta e Napolitano, si ricordino solo adesso, che le leggi devono avere copertura, se lo avessero fatto prima, non avremmo il mostruoso debito pubblico che ci troviamo sulle spalle.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 24/04/2014 - 17:29

L'importante per lui è impedire il voto. Poi firma tutto. Figuriamoci se affonda il pupazzo ballista, coperture o non coperture.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 24/04/2014 - 17:35

E cosa gli avrà detto? Attento sior Ministro oggi glielo firmo, mo non lo faccia più!

Ritratto di ...peace&love....

...peace&love....

Gio, 24/04/2014 - 17:50

per la serie "siamo sicuri che questi 80 euro ci porteranno voti?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 24/04/2014 - 17:56

Ennessima brutta figura di Brunetta. CDX allo sbando totale. Sorbiamoci pure le ultime parole di berlusconi e pensiamo alla rinascita con Renzi

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Gio, 24/04/2014 - 18:01

MA QUALI DUBBI ? IL DEF PARLA CHIARO E DICE CHIARAMENTE CHE LE TASSE AUMENTERANNO DI 9 MILIARDI . Ci sono 17 miliardi di tasse in più (da 751 a 767 miliardi) contro 8 miliardi di spese (da 798 a 809 miliardi). Se la matematica non è opinabile, stiamo inevitabilmente pagando 9 miliardi in più di imposte, altro che riduzione della pressione fiscale.

nonnoaldo

Gio, 24/04/2014 - 18:11

luigipiso, Renzi sa usare molto bene la vaselina. Va bene che lei probabilmente non se ne accorgerebbe neppure senza, purchè sia di sinistra, ovviamente.

AG485151

Gio, 24/04/2014 - 18:25

Quello che serve non sono 80 euro ( lordi o netti ? ). L'unica cosa che serve è tagliare la spesa pubblica . A partire dalle cose non strategiche : enti inutili ( 13 mld ) , doppioni ( cc,ps,vigili,authorities,municipi,regioni,...) , finanziamenti pubblici ( partiti , sindacati , anpi , industria , municipalizzate = 35 mld ) , privatizzazioni , liberalizzazioni , organici , stipendi , pensioni , auto , scorte , comunità montane , ..... Allora ci sono le coperture per fare l'altra unica cosa da fare oltre ai tagli : la riduzione delle tasse , in modo che non mi si prelevi più il 58% del mio reddito ma solo ( ! ) magari il 35% e comunque non oltre la media europea . Il resto va a posto da sè .

nonnoaldo

Gio, 24/04/2014 - 18:32

luigipiso, Renzi sa usare molto bene la vaselina. Va bene che lei probabilmente non se ne accorgerebbe neppure senza, purchè sia di sinistra, ovviamente.

villiam

Gio, 24/04/2014 - 18:39

il napolitano firmerebbe anche la resa economica alla triade ,taNTO A LUI CHE GLI FREGA ,LA PENSIONE E OTTIMA GIà SE L'è ACCAPARRATA FIN DALLA CRESTA DI QUAND'ERA IN EUROPA!!!!!!!!

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 24/04/2014 - 18:41

Era talmente banale pensarlo che può essere solo uno stupido che potesse pensare che Napolitano non firmasse. Non ce lo vedo il caro Giorgio a chiudere la festa gratuita (per ill PD che senza elezioni si trova a comandare) di Renzie!

mifra77

Gio, 24/04/2014 - 18:51

Un motivo in più per non andare a votare e soprattutto per non votare le sciaquette proposte dal Pd di Renzi. In perfetto stile dittatoriale si è appropriato della presidenza del consiglio, sta pagando i consensi ai lavoratori delle coop, agli insegnanti ed a qualche precario e se dovesse vincere si sentirà legittimato. Non è proprio così che funziona la democrazia! In democrazia governa chi viene eletto e non chi riceve i consensi dopo aver pagato o addirittura dopo aver ricattato lavoratori delle provincie che di fatto non sono state cancellate ma diventano un pozzo di nominati e serbatoio di voti. In quanto alle vendite di beni dello stato, Renzi non ha ricevuto un mandato! Perché mette le mani sui beni di tutti senza aver ricevuto mandato? Ecco perché non deve essere votato il PD; ecco perché anche se il Pd dovesse vincere, Renzi non sarebbe comunque legittimato. Non stiamo votando per le Politiche; stiamo votando per l'Europa. Renzi mi ricorda il modo in cui un certo signore di Predappio si impossessò del potere e tutti sanno come è finita. In quanto al capo dello stato, al governo Berlusconi, mai avrebbe firmato tale decreto.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 24/04/2014 - 19:01

Firmasse le sue dimissioni e la riduzione delle abnormi spese del quirinale potrebbe essere una notizia.

michetta

Gio, 24/04/2014 - 19:02

Aggiungiamo anche questa, come ennesima legge sbagliata, firmata dal Re Giorgio, malgrado il Popolo Sovrano Italiano, non condividesse, a tutte le altre che hanno rovinato l'Italia, peggio di quanto fosse prima, che lui mettesse piede al Quirinale. Ce lo ricorderemo! Ah! Se ce lo ricorderemo. Esattamente come quegli altri, del suo stesso partito, che lo hanno gia' preceduto nella fossa eterna, o stanno per andarci! Ai miei figli ed ai miei nipoti, non faro' altro che predicare sempre la speranza, una volta terminato il ciclo distruttivo dei comunisti su questa terra. Auguri Italia

mifra77

Gio, 24/04/2014 - 19:06

I danni che Napolitano ha fatto all'Italia sono incalcolabili; e purtroppo continua a pagare chi non ha nessuna responsabilità!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 24/04/2014 - 19:34

"Il presidente della Repubblica convoca il ministro Padoan e chiede chiarimenti. Ma poi firma il decreto". C'era qualcuno che ne dubitava? Ricordate quando Silvio Berlusconi era Presidente del Consiglio? Quante storie ogni volta che doveva essere promulgata una legge. Il Presidente della Repubblica era la stessa persona? Mmmah!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 24/04/2014 - 20:13

Questo presidente ogni giorno diventa sempre più patetico, ha firmato un provvedimento che non avrebbe firmato con Forza Italia al governo. Ma è ormai appurato che il buon comunista tifa per il PD dove dentro ci sono alcuni suoi vecchi amici comunisti. Mi para già di vederlo domani commemorare la lotta partigiana

mbotawy'

Gio, 24/04/2014 - 21:59

Cosa una famiglia,ricevendo 80 euro in piu' al Mese,puo'migliorare il suo budget mensile?Cioe' Euro 2,66 al giorno? Mi pare che il trattamento ai neri clandestini sia realista, leggo Euro 30,00 al giorno.

ilbarzo

Gio, 24/04/2014 - 22:52

Napolitano ai governi Berlusconi gli ritornava tutto indietro finche' non aveva apportato ai decreti modifiche a suo piacimento.Mentre ai governi Monti e Letta gli firmava tutto come tutt'ora firma senza neppure sapere cosa i decreti del governo Renzi.Naturalmente tutti e tre i governi eletti da una sola persona:Re Giorgio.Il fazioso presidente kominista che se ne frega della costituzione (piu' bella del mondo....dicono costoro).

vittoriomazzucato

Gio, 24/04/2014 - 23:26

Sono Luca. Per il gioco delle parti anche questa volta "big Giorgio" recita la sceneggiata. Convoca il ministro Padoan, e poi firma il decreto Irpef. Lo avrebbe dovuto firmare comunque perché è del PD e il suo incarico-marionetta non prevede diversamente. GRAZIE.

gesmund@

Ven, 25/04/2014 - 07:02

Dopo la casa, coliti anche i risparmi. I due capisaldi economici delle famglie italiane. Quando si da la chiave di casa ai ladri... Resta da cmpetare la distruzione del concetto etico di famiglia.

linoalo1

Ven, 25/04/2014 - 09:34

Certo che Delirio Tremens Napolitano,poteva anche risparmiarcela!Cosa?Ma la Farsa che ha insegnato!Lo ha fatto solo per gettare fumo negli occhi agli Ignorantoni che vivono,da anni,con le fette di salame sugli occhi!Napoli,ha convocato Padoan per dimostrare che non approva ad occhi chiusi ciò che fanno i suoi padroni(i Comunitari)!Quindi inscena una finta verifica,solo per l'Opinione Pubblica!Lino.

Ernestinho

Ven, 25/04/2014 - 09:38

X AG485151 La pensi esattamente come la penso io. Purtroppo questi politici agiscono tutti a modo loro, tassandoci a più non posso! Per loro non ci son alternative!

alfa553

Ven, 25/04/2014 - 09:42

Costui i decreti del suo collega di partito li firma anche con la penna al contrario, come TOTO, se era di Berlusconi, avrebbe mandato tutto all corte costituzionale , per che questo decreto puzza di anticostituzionali, se e vero che tutti hanno gli stessi diritti e davanti la legge siamo tutti uguali, nel dare e nel prendere.Ma che volete fare, l'Italia e un paese che persino la sua esistenza e illegale ,figuratevi costui.

vittoriomazzucato

Ven, 25/04/2014 - 10:31

Sono Luca. Il "povero Giorgetto" lo hanno cuccato mentre rubava la marmellata. Lui però è solo il mandatario, è il PDexPCI che va chiamato in campo per rispondere delle porcherie che continua a combinare alla faccia degli Italiani. E' lui che va preso per il bavero per la crisi degli ultimi 4 anni e non BERLUSCONI che usano come capro espiatorio. GRAZIE.

cameo44

Ven, 25/04/2014 - 11:22

Napolitano peggio di Renzi ha fatto molto mmale a firmare il DL IRPEF dato che sono stati esclusi i più bisognosi come i tanti pensionati ivi compresi quelli al minimo e dato che Napolitano è il Presidente di tut ti gli Italiani avrebbe dovuto pensare prima ai più bisognosi come fa un buon padre di famiglia ma Napolitano tutto può essere tranne che un buon padre di famiglia basta vedere cosa costa ai cittadini il Quiri nale anche in un momento in cui si chiedono sacrifici a chi ne fà già tanti in merito alle accuse per la faccenda di Fini sono molto atten tibili visto il precedente di Scalfaro che fece cadere il primo Gover no Berlusconi impaurendo Bossi il quale ritirò il sostegno della Lega quindi le congiure di palazzo non sarebbero una novità si è anche par lato dal caso Monti poi nominato Senatore a vita non si sa ancora per quali motivi e poi alla guida del Governo che ha prodotto solo guai Napolitano si è ostinato a sciogliere le camere e ci ha imposto Gover no detti del presidente Monti prima Letta dopo ed oggi il Governo di Renzi mai eletto da nessuno

marcoghin

Ven, 25/04/2014 - 11:33

Tutta qui la notizia? Quali sono le opinioni che si sono scambiati? Naturalmente ammesso che Napoletano si renda conto della stronzata degli 80 euro..... SIGNORI, VERGOGNATEVI E ANDATE A CASA TUTTI...