Monti pronto a pugnalare Letta: "Cambia marcia o non ti sostengo più"

Il governo è in difficoltà. Monti medita di toglier il sostegno a Letta: "Serve un contratto di coalizione". Saccomanni promette di tagliare la spesa pubblica ma non sa come fare. Napolitano gli corre subito in aiuto, ma i malumori del centrodestra restano

Il presidente del Consiglio Mario Monti

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano corre in mutuo soccorso per dare una mano al governo. Da una parte benedice l'operato del premier Enrico Letta al vertice dei capi di Stato a Bruxelles, dall'altra perdona il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni per non essere riuscito a far granché. "Non hanno la bacchetta magica", ha spiegato il capo dello Stato parlando con i giornalisti a Zagabria. Eppure non è abbastanza. Contro Letta si schiera il leader di Scelta civica Mario Monti che minaccia di togliere il sostegno all'esecutivo: "Serve un cambio di marcia...".

Il governo scricchiola. A minarne la stabilità è la frangia di Scelta civica che, a pochi giorni dal via libera del pacchetto lavoro, mostra i primi segnali di insofferenza. È Monti a uscire allo scoperto. Affida a Facebook una durissima minaccia a Letta. Stando ai toni del messaggio sembra proprio che l'ex presidente del Consiglio sia anche pronto a pugnalare l'attuale inquilino di Palazzo Chigi. Sebbene Scelta civica non sia la principale forza politica che sostiene l'esecutivo, un eventuale addio alla maggioranza getterebbe il governo in carica in un abisso senza ritorno. "Mi sento in dovere di affermare che, senza un cambio di marcia, non riteniamo di poter contribuire a lungo a sostenere una coalizione affetta da crescente ambiguità", ha spiegato Monti proponendo un "contratto di coalizione" per rafforzare gli impegni della maggioranza che sostiene Letta. Già ieri il sindaco di Firenze Matteo Renzi aveva portato avanti i maldipancia dei democratici spiegando che "piccoli passi non bastano". Una posizione che il Professore sembra condividere: "Il governo deve e può proporsi come orizzonte l’intero quinquennio della legislatura. Con altrettanta chiarezza, però, mi sento in dovere di affermare che, senza un cambio di marcia, non riteniamo di poter contribuire a lungo a sostenere una coalizione affetta da crescente ambiguità". Quello che Monti chiede a Letta è di ridare solidità e slancio riformatore all'esecutivo mettendolo "al riparo da possibili insidie provenienti dai travagli dei partiti" e proponendo un "contratto di coalizione".

Secondo il presidente della Repubblica, invece, l'esecutivo è riuscito a ottenere da Bruxelles "risultati molto significativi". Proprio per questo, "sarebbe assurdo non riconoscere il ruolo che ha avuto l’Italia nello spostare fortemente l’accento sui temi della crescita e della disoccupazione". Tuttavia, l'incertezza sull'abolizione dell'Imu sulla prima casa e dell'aumento dell'Iva, l'incapacità di trovare la copertura economica per abbassare la pressione fiscale se non alzando altre tasse e la difficoltà a tagliare l'eccessiva spesa pubblica della macchina statale hanno messo in cattiva luce il governo spingendo il Pdl a sollevare forti dubbi sull'operato di Saccomanni. Nell'incontro che si è tenuto in settimana a Palazzo Chigi, lo stesso Silvio Berlusconi ha invitato Letta a lasciar da parte le chiacchiere e passare ai fatti. Eppure, nonostante l'evidente fatica riscontrata dai tecnici del dicastero di via XX Settembre a mettere in cantiere il piano economico per rilanciare il Paese, Napolitano insiste nel fare da scudo alle accuse mosse al governo. Il capo dello Stato ho, infatti, apprezzato l'intervista rilasciata da Saccomanni ieri al Corriere della Sera: "Il ministro del Tesoro ha dimostrato in modo puntuale quello che si poteva fare e quello che non si può fare, naturalmente senza pensare di avere la bacchetta magica". Nelle intenzioni del titolare dell'Economia c'è quella di nominare un commissario ad hoc per studiare le sforbiciate che dovranno riguardare all'incirca un quarto delle uscite. Peccato che la promessa di ridurre la spesa pubblica risuoni tale e quale a quelle fatte negli ultimi trent'anni.

Commenti

angel42xy

Dom, 30/06/2013 - 19:26

ANCHE NAPULITANO MOSTRA LA SUA VERA FACCIA.X SILVIO SOLO DIVIETI E AFFONDI.

winston1968

Dom, 30/06/2013 - 19:28

DELINQUENTI

chiara 2

Dom, 30/06/2013 - 19:29

No, assurdo è che lei parli ancora!

cicero08

Dom, 30/06/2013 - 19:38

Chi non ha il quid come Alfano ringrazia sentitamente. ...

equilibrista

Dom, 30/06/2013 - 19:38

La gente muore di fame e Lui(il vecchietto)addirittura benedice l'operato di capitan findus.Quando verrà l'ora del prelievo forzoso,cosa dirà?,benedirà l'Amato n°2?

swiller

Dom, 30/06/2013 - 19:41

Oltre che non avere la bacchetta magica sono solo un mucchio di incapaci e incompetenti.

Ritratto di .i£ politicante

.i£ politicante

Dom, 30/06/2013 - 19:42

napolitano difende letta e comparucci pdpdl,peccato che la promessa di ridurre la spesa pubblica risuoni tale e quale a quelle fatte negli ultimi trent'anni.

Roberto Casnati

Dom, 30/06/2013 - 19:44

Sarà anche vero che non hanno la bacchetta magica, nessuno lo pretende, ma almeno che facciano qualche cosa! Tra il non avere la bacchetta magica ed il non fare assolutamente nulla ci sarà pure una via di mezzo o no? Stranamente la bacchetta magica salta fuori solo quando si tratta di colpire categorie non protette, come i pensionati od i proprietari di case, ma quella bacchetta magica scompare immediatamente quando si tratta di tagliare poltrone inutili, inutili prebende, fonanziamento dei partiti, emolumenti degli "onorevoli" (che cosa ci sia di onorevole nel derubare i cittadini ancora non lo ho capito), province, inutili e dispendiosi parlamenti regionali, inutili e dispendiosi deputati europei, presidenti di enti fantasma, presidenti di enti che esistono massi in quel posto anche se totalmente incompetenti, dipendenti pubblici nulla facenti, insegnanti ignoranti ed in sovrannumero, enti inutili che ogni governo dice di voler cancellare ma che i realtà continuano ad esistere (c'è un giornale a Roma che distribuisce 6000 copie gratuitamente solo per evere la sovvenzione statale; il giornale in questione fu fondato da De Gasperi!). Caro Napolitano, come sempre fai il.....napolitano e ciurli nel manico raccontndoci balle!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 30/06/2013 - 19:54

Ma no!! era solo una botta a berlusconi. Come dargli torto?

PL

Dom, 30/06/2013 - 19:58

Si proprio un boom......vecchio signore abbiamo sentito un tonfo

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 30/06/2013 - 20:05

Volevate Napolitano? Eccolo qua, pronto a dar man forte a Grasso dicendo ogni bene di questo governo, che più immobile nell'operare in Italia e più servile con l'EU non può essere. Forse i rappresentanti delle altri nazioni neanche se ne accorgono quando Letta arriva a Bruxelles. Eppure, Napolitano sostiene che abbiamo avuto e stiamo avendo grandi successi con l'Europa. Mah! Valli a vedere tu questi successi! Intanto il popolo italiano continua a morire di fame. Ha ragioni da vendere Brunetta quando dice che il governo è formato da uomini inetti. Hanno solo la bacchetta magica per non tagliare nulla che li riguardi personalmente e come partito, soprattutto i loro redditi.

Gianca59

Dom, 30/06/2013 - 20:09

Aver la bacchetta magica per raddrizzare l' Italia nella mia ottica significa avere le palle per attuare i provvedimenti che servono. Napolitano sta dicendo che abbiamo l' ennesimo governo di senza palle !

DiegoNovati

Dom, 30/06/2013 - 20:17

Saccomanni non ha la bacchetta magica, mi sembra ovvio, come non l'hanno avuto nè Berlusconi nè Tremonti quando hanno rirpistinato l'IMU (poi formalizzata da Monti) e aumentato di due punti l'IVA (uno immediato, uno invece procrastinato a luglio 2013). Memoria corta ?

Ritratto di lettore57

lettore57

Dom, 30/06/2013 - 20:20

E' ora che questo tipo se ne vada. La sua parzialità fa schifo. Questi ministri suoi compari non han fatto nulla (come tanti precedenti) ma guarda un po li difende. Chissa per che... E poi dice che è il presidente di tutti :(

giottin

Dom, 30/06/2013 - 20:31

In che mani siamo finiti, certo che per mario-netta era molto più semplice, lui metteva tasse a non finire, certo che la maggioranza che lo sosteneva approvava tutto e di più, ora vuol fare il rompiscatole, ma occhio, lo fa solo per finta, non farebbe mai cadere nemmeno una foglia in autunno in quanto vale già zero per quello che fece quando era la comando figuriamoci ora. L'unica verità vera è che sono una massa di ladroni che non si sono tolti niente, sono solo capaci di banfare l'uno contro l'altro, dandosi le colpe di giorno e andare a cena insieme di notte. Perfetti ladri di Pisa!!! Cialtroni nonché buffoni, a seguire tutti gli insulti indicibili che non si possono scrivere!!!!!!

Azzurro Azzurro

Dom, 30/06/2013 - 20:38

ahia....se aspettiamo il cambio di marcia del monti (la minuscola e' voluta) siamo fottuti

porthos

Dom, 30/06/2013 - 20:53

monti ?? (minuscolo voluto) MA PER FAVORE !!!!, DALLE MIE PARTI SI DICE "MEGLIO SOLO CHE MALE ACCOMPAGNATO !!!!"

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 30/06/2013 - 20:53

e cosi costui, il notissimo professorino che guarda i numeri dal buco della serratura, ha detto un'altra colossale sciocchezza! quel che dice smentisce se stesso come professore e come politico. non sa fare niente.

porthos

Dom, 30/06/2013 - 20:57

monti chi ???? QUELLO CHE PER FAVORIRE LE BANCHE E LA KULONA HA SUONATO "LA MARCIA FUNEBRE" PER GLI ITALIANI E PER LE SPERANZE DI LAVORO E SVILUPPO ? ORA CHE MARCIA VUOLE SUONARE ? FORSE QUELLA DEL "DE PROFUNDIS" ???? MA CHE SI VADA AD IMPICCARE LUI E TUTTI QUELLI DELLA CRICCA DEL BILDEMBERGER ED AFFINI !!!

pinuccio48

Dom, 30/06/2013 - 21:21

Parlando di sobrietà e tagli,mi sovviene il costo per una persona sola!1200 stanze a disposizione,260 corazzieri+60 cavalli e relativi stallieri,27 cuochi per cucinare il brodino serale,37 auto blu con relativi autisti,800 poliziotti+900 dipendenti civili,trascurando i giardinieri,quello che mi sollecita di più sono le due persone che si occupano della ricarica degli orologi distribuiti nelle 1200 stanze!Totale 560 ML per tutto l'ambaradan!Il buget della povera Elisabetta fà sorridere 60 ML!E la potente Merkel 20ML!A fronte di ciò il Bravo Saccomanni dice che trovare la riduzione della spesa sarà lacrime e sangue!Continuate pure a tirare la corda tanto di imbecilli è piena l'italia!

Baloo

Dom, 30/06/2013 - 21:29

E le province? O le mandano al rogo o le manderà al rogo il popolo, prima o poi.La misura è quasi colma. Basterebbe una scintilla. Ricordate la tassa sul macinato? Il prelievo tipo Amato non sarebbe più tollerato, ritengo. Oramai la gente si sta impadronendo dei meccanismi fiscali e di manovra della spesa pubblica. Non ci fate più fessi. E il rischio deflagrazione rivoluzionaria aumenta.La gente non vuole essere rapinata per aumentare gli sprechi di una classe di amministratori corrotti ! E il PD non si illuda : la gente ha capito che ci sono dentro anche loro. Via le provincie e subito iva al 10%.Vedi come riparte la domanda interna!

pinuccio48

Dom, 30/06/2013 - 21:30

Dimenticavo!!!!Il segretario generale del quirinale si becca 540 mila euro all'anno,quasi il doppio rispetto a Napolitano!Questo perchè il presidente cambia,Lui però rimane sempre!

nalegior63

Dom, 30/06/2013 - 21:44

monti parla allora seguendo la SMORFIA mi pare bisogna giocare il 57,allucinanti dichiarazioni,molto meglio se riallacciamo le amicizie con PUTIN,tanti lo sputtanavano ma la MERKEL and FRIENDS si sono rivelati molto molto peggio,perfino quel MACACO di Obama nn sta piu simpatico a nessuno dopo aver scoperto le sue trame contro l ITALIA a favore del bilderberg che nei suoi piani ci vuole annientare e farci governare dai CRUCCHI che i nostri NONNI sacrificando le loro vite hanno sempre respinto e noi NIPOTI non dimentichiamo

diablito72

Dom, 30/06/2013 - 21:58

Mah! che interpretazione....veramente monti si riferiva al PDL, che appunto è ambiguo. Per voi invece ce l'ha con letta? ma come state?

idleproc

Dom, 30/06/2013 - 22:10

Deve aver perso il biglietto dell'aereo. Compriamogli un somaro, un saio, un bastone da pellegrino e rimandiamoli in coppia alla Goldman.

cgf

Dom, 30/06/2013 - 22:15

ecco perché Grasso ha parlato così.... cmq Monti conta come il due di bastoni quanto è briscola spade. pensano di.. come lo chiamavano pochi mesi fa? voti di scambio l'assunzione di senatori dell'opposto schieramento?CMQ Voglio vedere al Senato...

Gianca59

Dom, 30/06/2013 - 22:21

Pure Monti mo' si mete ..... Se vuole aiutare l' Italia, suggerisca a Letta di togilergli il titolo di senatore a vita e se ne torni a casa, anzi, vada all' estero dove tutti lo vogliono, come dice lui ....

Acquila della notte

Dom, 30/06/2013 - 22:44

pure a monti gli viene la tosse

MagoGi

Dom, 30/06/2013 - 23:02

Non ha tutti i torti Monti, è importante che Letta riesca a indicare sin da subito riforme sostanziali impegnando i partiti che lo appoggiano a impegni concreti. Quello che succede ora è che su ogni questione ci sono dichiarazioni da campagne elettorale continua. Anche Monti fece però il medesimo errore di Letta, speriamo riesca a consigliarlo correttamente.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 30/06/2013 - 23:05

Vecchia Forza Italia e "nuovo" Pdl stanno costando un vero sproposito a Silvio Berlusconi. E soprattutto le tasche del Cavaliere sono le uniche ad essere state svuotate: né dirigenti, né eletti, né elettori si stanno svenando per il leader del centrodestra. Per il Pdl sono addirittura tracollate le quote associative annuali: nel 2011 ammontavano a 13,7 milioni di euro, nel 2012 sono scese ad appena 40.710 euro. O nessuno si è più iscritto, o certo non ha pagato la propria quota. Stessa taccagneria da parte dei parlamentari Pdl. Tanto che a questo punto Silvio si è incazzato. E andrà a caccia dei portafogli degli eletti. Nel bilancio Pdl si annuncia infatti che "è impellente il recupero più ampio possibile degli arretrati dei versamenti mensili dovuti dai parlamentari e dai consiglieri regionali". di Franco Bechis

Seawolf1

Dom, 30/06/2013 - 23:13

Ma non doveva andarsene all'estero questo qua? Ancora parla?

HBeery

Dom, 30/06/2013 - 23:52

Assolutamente concorde con mortimermouse: spero sia vera la storia che presto se ne andrà all'estero, così ce lo leviamo di torno definitivamente...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 01/07/2013 - 00:05

Questo insulso individuo non ha ancora finito di danneggiare il nostro paese. ORA MINACCIA ANCHE LA STABILITA' DI GOVERNO. Ci vuole una legge che permetta ai cittadini di MANDARE A CASA QUESTI PERICOLOSI PARASSITI.

timoty martin

Lun, 01/07/2013 - 00:07

Povero Monti che non ha ancora digerito l'esito del voto... Si era abituato troppo in fretta alla calda poltrona di commissario presso la CE (offerta da Berlusconi). Ora che la staggione degli onori è passata e che il quotidiano è più avaro di salamalec, dichiara che "... verrebbe voglia di non tornare più in Italia..." Per cortesia non faccia lo sforzo di tornare in Italia (dove è riuscito a fare troppi danni in soli 13 mesi), rimanga pure all'estero, non la richiameremo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 01/07/2013 - 00:19

Non mi è chiaro cosa vorrebbe il vampiro da questo governo. Forse un sano e concreto aumento della tassazione, naturalmente sulle fasce più deboli, per dare un aiutino alle banche? Ma perchè non l'ha fatto lui quello che ora chiede a letta e saccomanni? Comunque godo come un ranocchio nello stagno a vedere questi sordidi banchieri nominati a governarci che litigano fra loro e spero tanto che si scannino uno con l'altro, tanto non credo proprio che possiamo finire peggio di così.

benny.manocchia

Lun, 01/07/2013 - 00:58

Forse ha fatto la voce grossa per ricordare che c'e' anche lui e che con i suoi pochi voti potrebbe bloccare (forse) il lavoro dell'attuale governo.La politica e' una droga tremenda. Un italiano in USA

Klotz1960

Lun, 01/07/2013 - 01:33

Per cortesia, non fate pubblicita' a quello che e' stato il peggior Presidente del Consiglio da almeno il 1970 ad oggi, che ha servito in maniera inequivoca, indegna ed arrogante gli interessi di Bruxelles e di Berlino. Lasciatelo sprofondare nella sua assoluta irrilevanza. Non lo sopporta nessuno.

volo_basso

Lun, 01/07/2013 - 04:43

Neppure un infante potrebbe far peggio, anzi , direi che farebbe molto meglio di quanto non abbia fatto Monti. Senza lavoro, niente soldi e senza soldi niente tasse. Tasse, uguale a diminuzione dell' avere del contribuente e di conseguenza meno possibilita' di affrontare i versamenti contorcendo il problema alla base. Solo con il lavoro e quindi con meno tasse si possono ottenere maggiori entrate coinvolgendo piu contribuenti , ma l'ignoranza e' sopra ai poteri di parecchi individui , avendo il portafoglio ben coperto dalla carica che ricoprono

Roberto Casnati

Lun, 01/07/2013 - 06:54

Monti, lo squalo, pretende che altri facciano quel che lui non è ruscito a fare pur avendo l'appoggio del 90% del parlamento! Lo ho detto e lo ripeto: come ogni bocconiano Monti è bravo solo a produrre lucidi da proiettare in aula, ma quanto ad agire beh questa è un'altra cosa!

Roberto Casnati

Lun, 01/07/2013 - 06:57

Dico ma questo fesso professore non voleva andare all'estero? Che ci vada, gli pagheremo anche il biglietto aereo e che non torni mai più, lasci però quì lo stipendio da senatore a vita!

lakos29

Lun, 01/07/2013 - 07:18

ma cosa crede di fare Monti col suo misero 10%? anche se lasciasse PD e PDL hanno i numeri per andare avanti con questa buffonata di governo.

Duka

Lun, 01/07/2013 - 07:32

Fa l'incompreso, dice di lasciare l'Italia e ora che fa? Inizi a moralizzare se stesso restituendo un senatorato RUBATO, poi mantenga le promesse fatte agli italiani nel suo discorso d'insediamento, alla fine paghi tutti i danni che ha fatto ad iniziare dall'economia reale oggi, grazie a lui, sotto zero. Di presuntuosi ne abbiamo tanti in questo paese ma lui ne è il capo-stipite.

Accademico

Lun, 01/07/2013 - 07:41

Monti, che ha dimostrato di essere incapace di governare, non ha titolo per giudicare chi ce la sta mettendo tutta - ma veramente tutta - per governare ONESTAMENTE !!!

brunog

Lun, 01/07/2013 - 07:43

Il problema di questa mummia e' che ha fallito come presidente del governo, come capo di un partito e gli da fastidio perche' lo sanno anche all'estero. Doveva essere il salvaratore dell'Italia e salvando l'Italia l'economia mondiale, invece e' stato un fallimento, Fede direbbe una figura di M.E.R.D.A.

Ritratto di limick

limick

Lun, 01/07/2013 - 13:27

Dopo aver pugnalato tutti gli italiani, Letta e' la meno... almeno e' stato avvisato prima!

Ritratto di limick

limick

Lun, 01/07/2013 - 13:31

Guardando la foto... se il tipo avesse un briciolo di dignita', dovrebbe ripiegare la sua insulsa insegna e passare da ogni casa di ogni italiano, bussare e chiedere scusa per tutte le caxxate che ha fatto sul loro sangue. Spocchioso!