Da Occhetto a Prodi, i caduti di un conflitto durato 20 anni

E poi Segni, Rutelli, Fini, Di Pietro... È sterminato l'elenco degli sconfitti della campagna contro Berlusconi che ha aperto e chiuso la Seconda Repubblica. Eliminando anche qualche alleato

Lui ha dato il via alla Seconda repubblica, e sempre lui l'ha archiviata aprendo la nuova fase assieme a Matteo Renzi. Vent'anni nei quali Silvio Berlusconi ha archiviato anche tanta gente che non è riuscita a tenergli testa. È lui il vero rottamatore della politica italiana. In quel gennaio del 1994 sparirono di scena la Prima repubblica e i suoi partiti. Oggi l'operazione è meno traumatica ma i faldoni negli archivi si accumulano ugualmente, senza pietà. I rottamati della Seconda repubblica sono un piccolo esercito.

A cominciare da Achille Occhetto, il primo avversario elettorale del Cavaliere, il leader comunista che seppellì il vecchio Pci e rimase sotto le macerie della «gioiosa macchina da guerra» che doveva fare un boccone di Forza Italia. Francesco Rutelli voleva sbarrare il passo a Berlusconi nel 2001 e ha perso ogni velleità: sfiorita la sua Margherita, dimenticato come sindaco di Roma e ministro, inesistente come leader del centrosinistra. Archiviato anche Romano Prodi, che pure sconfisse due volte Berlusconi alle elezioni politiche, un sopravvissuto della Prima repubblica (anche per ragioni anagrafiche) balzato con grandi ambizioni nella Seconda. È stato due volte premier e per cinque anni presidente della Commissione europea; poi ha tentato il colpaccio scalando il Colle ma 101 franchi tiratori l'hanno impallinato. «Addio politica, non mi meriti», ha borbottato indispettito quando il Quirinale per lui è diventato irraggiungibile come l'uva per la volpe di Esopo.
È un destino condiviso con Walter Veltroni e Massimo D'Alema, eterni rivali espulsi assieme dalla scena politica e ormai guardati con il sopracciglio alto all'interno stesso del Partito democratico. Dimenticatoio anche per i «tecnici» e i loro governi: Carlo Azeglio Ciampi, Lamberto Dini, Mario Monti. La durata della loro permanenza a Palazzo Chigi è stata inversamente proporzionale rispetto alle ambizioni personali e alla solidità degli agganci con i «poteri forti» del nostro Paese. Brucia soprattutto a Monti e alle sue velleità di coagulare attorno a sé i moderati. Un'operazione che ha archiviato anzitempo uno come Pier Ferdinando Casini.
L'elenco di nomi è interminabile. Comprende tra gli altri Vincenzo Visco, il Dracula delle tasse; Franco Bassanini, autore di una riforma costituzionale che ora sarà riformata; Oliviero Diliberto, che diede asilo al terrorista turco Ocalan; Alfonso Pecoraro Scanio, verde di bile; il professor Rocco Buttiglione; Fausto Bertinotti e altri ex sindacalisti a partire dai due Sergio, Cofferati e D'Antoni.

Berlusconi ha sepolto anche una quantità di partiti e partitini. Pci, Pds, Ds sono sigle giurassiche. Spariti pure il Partito popolare e la Margherita, il Ccd e il Cdu, Rifondazione comunista e i Verdi, i Comunisti italiani e i nostalgici della destra che fu. Non vanno dimenticate le quote rosa. L'evoluzione della politica non è stata clemente con Rosi Bindi e Livia Turco, Giovanna Melandri e Katia Bellillo, Rosa Russo Jervolino e Anna Finocchiaro.

È conclusa la parabola di tanti che hanno preso congedo da Berlusconi: personaggi come Carlo Scognamiglio, Marco Follini, Beppe Pisanu e per certi versi anche Giulio Tremonti. Qui però un campione c'è, Gianfranco Fini, il delfino finito come un tonno. E non dimentichiamo Antonio Di Pietro, il magistrato che inaugurò due stagioni, quella delle inchieste distruggi- politica e quella delle toghe lanciate negli spazi lasciati vuoti da quanti loro stesse avevano eliminato. L'ultimo epigono è Antonio Ingroia. Per anni hanno scalpitato invano alla ricerca di un posto a vita nel gotha delle istituzioni. Mario Segni si era inventato come leader referendario, con i quesiti popolari sulla legge elettorale aveva dato una spallata alle liturgie della Prima Repubblica, ma non ha resistito all'usura della Seconda. Franco Marini ha passato due anni alla presidenza del Senato convinto che ciò bastasse per spiccare il salto verso la presidenza della Repubblica: illusione. Giuliano Amato ogni tanto rialza la testa come «riserva della Repubblica», ora ipotetico premier «di garanzia», ora intellettuale alla guida dell'Enciclopedia Treccani, ora consulente per la Deutsche Bank, è finito a fare il giudice costituzionale. Altri hanno ripiegato su poltroncine. Piero Fassino è sindaco di Torino, Antonio Bassolino lo è stato di Napoli e ha guidato la Regione Campania, così come Claudio Burlando governa la Liguria. Malanni di salute hanno contribuito a spegnere i riflettori su Pier Luigi Bersani e Umberto Bossi, il leghista incapace di fare le riforme sognate. Che oggi invece portano le firme di Matteo Renzi e Silvio Berlusconi.

Commenti
Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 20/01/2014 - 12:19

Ma questi sepolcri imbiancati perché non vanno ai giardinetti per lanciare il mangime ai colombi, preferibilmente senza la scorta?

Marzia Italiana

Lun, 20/01/2014 - 13:37

La mia rabbia e che sono caduti in piedi. Uno è' addirittura diventato senatore a vita, prima ancora di cominciare! Sono tutti ancora profumatamente mantenuti a vita da noi italiani. Bisognerebbe tagliar loro i viveri, allora mi sentirei soddisfatta, anche se non rimborsata!

claudio faleri

Lun, 20/01/2014 - 13:39

bene gli schifosi se ne vanno...era l'ora......da quanti decenni sono sulle poltrone? tutta spazzatura in meno

giottin

Lun, 20/01/2014 - 13:40

Spariti dalla scena? Sì ma quanto ci costano?????? Abolire tutti i vitalizi percepiti senza averne pagato i contributi e risarcire il maltolto, ecco quello che bisognerebbe fare e nessuno farà mai!!!!!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 20/01/2014 - 13:40

...E che è! Lo sterminio annunciato di Pezzopane!

Agostinob

Lun, 20/01/2014 - 13:42

Cari comunisti, il dramma che presentate agli italiani in questi giorni è superiore alla vostra capacità di ragionamento. Nemmeno vi ponete il dubbio se quest’accordo possa o potrà portare benefici tangibili al Paese. Passate il tempo a dichiarare solo che non si deve fare, dimostrando così a tutti che il vostro problema è l’ideologia. Poco importa se domani qualcosa di buono porterà aiuto a tutti; comunque, non si deve fare. Ecco il vostro limite mentale. Lo state presentando apertamente. Quando i comunisti saranno meno spocchiosi, quando impareranno ad essere meno arroganti; quando avranno meno puzza sotto il naso; quando riterranno che la cultura oggi proclamata solo di sinistra e che tanto sbandierano è un’invenzione che i hanno fatto loro bere e che loro bevono ancora; quando capiranno che la loro declamata superiorità morale è la barzelletta del secolo; quando si renderanno conto che non basta chiamare democratico un partito per pensare che i suoi componenti lo siano; quando intuiranno che la democrazia di cui si riempiono la bocca non è proprio di sinistra; quando avranno chiaro in mente che il termine democratico viene proprio da loro usato nel tentativo di far credere d’esserlo, sapendo che cos’ non è; quando capiranno che l’intellighenzia non è una “cosa” loro ed ancor più, quando capiranno che molta dell’intellighenzia italiana dice d’essere come loro per opportunismo, prendendoli così in giro; quando smetteranno d’essere loro stessi meri opportunisti; quando si renderanno conto che non sono il verbo e quando, riflettendo, capiranno che la loro storia è tutto l’opposto di quello che vogliono far credere; quando ammetteranno che l’onestà non è una loro prerogativa ma è aperta a tutti; quando accetteranno d’essere meno falsi moralisti; quando parleranno di libertà e di libero pensiero; quando smetteranno d’essere conformisti; quando impareranno a non rifugiarsi sempre nell’omertà; quando dimostreranno apertura intellettuale; quando si renderanno conto d’essere ipocriti; quando riterranno che loro per primi dovrebbero non essere censori verso gli altri; quando accetteranno che anche altri possano aver ragione pur se la pensano diversamente, ecco, in quel momento e solo allora inizieranno…………(chi vuole finisca la frase)..

edo1969

Lun, 20/01/2014 - 13:47

Un altro trionfo del Cav. I komunisti sinistronzi rosicano.

edo1969

Lun, 20/01/2014 - 13:52

Loro sono caduti, lui è decaduto. Stessa fine ingloriosa.

sale.nero

Lun, 20/01/2014 - 13:54

Un pò come dire: chi tocca quei fili .... muore!

swiller

Lun, 20/01/2014 - 13:57

Meglio tardi che mai, adesso ne abbiamo ancora moltissimi da spedire a casa. Via i ladroni e i parassiti, che Dio vi maledica.

sale.nero

Lun, 20/01/2014 - 13:59

Se oggi, dopo tutto questo popò di articolo, Berlusconi è saltato dal predellino per entrare nella sede del PD, appoggiato da oltre 10 milioni di italiani, aspettiamoci ancora grandi cose (giustizia a parte).

Ritratto di renzusconi.

renzusconi.

Lun, 20/01/2014 - 14:00

sicuri si sia veramente chiusa la famigerata "seconda repubblica"? visto l'andazzo non oso pensare come sarà la terza

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 20/01/2014 - 14:00

Beh, tutti, o quasi, personaggi che hanno dimostrato un minimo di dignità facendosi da parte nel momento in cui i cittadini non hanno dimostrato loro fiducia, così come avviene nel resto del mondo. Persino Prodi si è fatto da parte nonostante abbia battuto Berlusconi due volte su due, impallinato non dal caimano ma dai suoi stessi colleghi di partito. L'unico che si è ostinato a non mollare per ovvi motivi, nonostante due elezioni perse e tutta una serie di insuccessi durante il proprio mandato di premier, è sato proprio il pregiudicato... e non ci vedo alcuna nota di merito.

sale.nero

Lun, 20/01/2014 - 14:02

Renzi, a differenza dei suoi consinistri, ha capito che un avversario o lo si abbatte o gli si diventa amico. Saggio il ragazzo!!! Farà molta strada.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 20/01/2014 - 14:02

Anche Silvio è caduto ma non lo vedo nella foto.

colapesce

Lun, 20/01/2014 - 14:08

tanti caduti ma un solo vincitore Berlusconi ......

Marzia Italiana

Lun, 20/01/2014 - 14:09

Tutti costoro, perso il trono si sono più o meno ritirati. L'unico che continua a combattere come un leone, pur non percependo stipendio, diarie, e privilegi, prendendo, anzi, solo insulti, spregio e diffamazioni a livello mondiale, è Berlusconi . Questo mi dimostra che lui, al contrario degli altri, lotta per la causa, non per i suoi interessi personali! Lui si muove a spese sue, lavora assiduamente ad honorem , non percependo stipendio, per realizzare quelle riforme di cui ha sempre parlato, ben prima di Renzi, ma che non ha potuto realizzare a causa della accanita e sleale opposizione che i signori su esposti in questo necrologio gli hanno fatto.

Marzia Italiana

Lun, 20/01/2014 - 14:12

Edo1969 - finché c'è vita, c'è speranza! Si ricordi che l'Araba Fenice risorgeva dalle ceneri......

sale.nero

Lun, 20/01/2014 - 14:14

Come sono differenti i commenti di chi 'rosika'. Continuano a vomitare nel piatto che gli da ... vita e libertà d'espressione

edo1969

Lun, 20/01/2014 - 14:18

Tutta gente che almeno non ha avuto condanne per frode fiscale.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 20/01/2014 - 14:21

Pietoso tentativo di dar lustro a berlusconi. Non funziona

Duka

Lun, 20/01/2014 - 14:25

Caduti si ma fanno ancora danni. TUTTI nessuno escluso percepisce tutt'ora uno stipendio sulla pelle della gente onesta che lavora. Poi ci sarà il vitalizio. FARE IL PARLAMENTARE E' UNA PACCHIAaaaaaaaa!!!!

meloni.bruno@ya...

Lun, 20/01/2014 - 14:27

GZORZI.è il popolo sovrano che decide di far cadere o decadere, e non giudici schierati insieme ai politici compiacenti,quelli nella foto è il POPOLO che ha deciso per loro!

colapesce

Lun, 20/01/2014 - 14:32

qualcuno dimentica che non siamo in un paese normale , ma nel paese delle meraviglie di alice dove tutto è al contrario .......

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 20/01/2014 - 14:36

Ho visto una lista di cosiddetti perdenti, ora vorrei una lista di vincitori, se c'è ne sono.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 20/01/2014 - 14:44

Onestamente gli unici politici che Berlusconi ha "rottamato" per modo di dire sono quelli che ha sconfitto all'elezioni, Occhetto, Rutelli e Veltroni. Il resto dei politici elencati si sono auto eliminati a causa di mancanza di idee ed elettori, Berlusconi non c'entra nulla con questo. Eviterei di nominare Prodi visto che é stato l'unico che ha corso per palazzo chigi 2 volte, 2 volte con un faccia a faccia in televisione e per 2 volte il mortadellone ha mandato Berlusconi all'opposizione.

hectorre

Lun, 20/01/2014 - 14:47

edo1969...dunque,Bersani non sapeva del giro di mazzette del suo braccio destro penati...di Pietro girava con auto regalate e scatole da scarpe colme di soldi...fini e i suoi guai con Montecarlo...occhetto e le mazzette mai indagate...rutelli e le decine di milioni gestiti con allegria a sua insaputa.......per non parlare di mps...ecc...ecc.........se avessero indagato,qualcuno in galera ora ci sarebbe!!....ma nessuno di loro si chiama Silvio......e tutto finisce sotto tanta ma tanta sabbia.

Mr Blonde

Lun, 20/01/2014 - 14:47

Da qualche giorno sta andando in scena il peggio di destra e sinistra. A sinistra pur di criticare renzi un nullo come fassina si vergogna di questo incontro, ma col cav ci ha fatto 2 governi 2 elezioni di presidenza della repubblica ed estenuanti trattative su decadenza imu ecc ecc. Ora che la consulta ci obbliga a cambiare la legge si vergogna (e con lui la vecchia e non solo anagrafica guardia) perchè renzi tratta con il cav? bene o male se 1/5 degli italiani vuole un pregiudicato come leader con lui bisogna anche discutere di regole (purtroppo). A destra passa per un successo del cav cosa? Andare a dire di sì alla proposta di renzi? Alla fine di una guerra come di sallusti che vi siete immaginati solo voi? Tanto renzi tanto gli altri del pd che ne pensiate non controllano la magistratura, per cui i processi andranno comunque avanti motu proprio. E poi un successo del cav perchè alla fine si butta a mare una riforma elettorale di m. che lui ha fatto? Boh, misteri italiani. Stai a vedere che alal fine chi ci porta verso una riforma elettorale seria e (magari) verso l'abolizione del senato sarà proprio il PdR cui però nessuno darà più di tanti meriti.

edo1969

Lun, 20/01/2014 - 14:48

ma se a Monti propose proprio lui di fare il leader dei moderati

enrico09

Lun, 20/01/2014 - 14:50

Aggiungerei un'altra persona alla lista, il signor Berl., nel dimenticatoio le sue riforme liberali, che penso non siano state dimenticate ma semplicemente non siano mai state né proposte né applicate durante gli anni dei suoi governi (sfido qualcuno a farmi la lista delle riforme liberali proposte dai governi Berl.). Vedremo alle prossime elezioni chi avrà rottamato e chi sarà il nuovo che avanza. Per finire, Bersani mi sembra abbia preso più voti di Berl. alle ultime elezioni no? Oppure contate la malattia come vittoria di Berl. sul precedente leader del PD?

Ritratto di salvogiornale

salvogiornale

Lun, 20/01/2014 - 14:51

Non li chiamerei sconfitti: in atto, proseguono ad incassare pensioni d’oro senza far nulla di buono per milioni di italiani che di fatto, continuiamo a svuotarci le tasche per mantenerli. Nulla gli vien tolto per la cattiva gestione della cosa pubblica, né tantomeno per i tanti imbrogli, per gli sprechi, ruberie e tant’altro. I veri sconfitti siamo noi tutti (decine di milioni) che non siamo riusciti ad unirci e civilmente, con le mani in tasca presentarci compatti in Parlamento per farli scappare: fuori dall’Italia.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Lun, 20/01/2014 - 14:52

Certamente che li conoscevamo già tutti; ma, ora, vederli tutti assieme e in un unico colpo d' occhio, sono peggio di un pugno nello stomaco.

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 20/01/2014 - 14:52

"Edo1969" - È vero. Ma se in Italia ci fosse una giustizia "onesta e perbene", lascio a lei immaginare quanti di quei ceffi - e tanti ancora - marcirebbero in galera per ben altri reati, non certo quello attribuito "per forza" al Cavaliere! Ci pensi e gradisca i miei saluti....

Giorgio1952

Lun, 20/01/2014 - 14:54

Parlate dell'anti berlusconismo da venti anni, ma siete voi che non avete un'alternativa da proporre!!! Gli altri tra quelli trombati e quelli rottamati qualcosa di nuovo hanno.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 20/01/2014 - 14:55

gzorzi, si faccia vedere da una brava oculista, ce n'è una nella pagina!

Amon

Lun, 20/01/2014 - 14:59

conflitto durato 20 anni ? ma se sono appunto 20 anni che inciuciano! va che non siamo mica tutti bananas

enrico09

Lun, 20/01/2014 - 15:05

Se togliamo gli alleati di Berl. come Fini, e quelli che si sono ritirati per vecchiaia (vedi Occhetto, Prodi e Ciampi) direi che più della metà dei nomi citati non sono certo "vittorie" di Berl. il solo pregio di Berl. é la tenacia e la convinzione di essere ancora un simbolo liberale per questo paese.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 20/01/2014 - 15:06

meloni.bruno@ya...: non è proprio il popolo a decidere ma la legge e la legge ha detto che il suo kapo è un evasore. Per quel che mi riguarda indagati e pregiudicati devono essere FUORI dal governo senza troppi giochetti inutili. Comunque sia è fuori, ora può blaterare quanto vuole, ma fuori e vedremo quanti pregiudicati si schiereranno o se la daranno a gambe levate.

gian paolo cardelli

Lun, 20/01/2014 - 15:07

Ricordo ai "critici di Berlusconi" che, come Renzi stesso ha ricordato, la legittimazione nei sistemi democratici viene dei voti presi. Berlusconi continua a prenderne, mentre quelli qua sopra no: chi cerca altri motivi per legittimare l'azione politica di qualcuno farà meglio a cambiare paese, ce ne sono tanti dove il criterio è differente...

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Lun, 20/01/2014 - 15:09

Già solo per l'incontro e le conseguenti dichiarazioni dei veterocomunisti (mi piace quella di Fassina), Berlusconi merita un forte applauso. Ma che non si faccia lo sbaglio di sottovalutare certa gente! D'Alema non ha fatto la Bocconi, ma la vecchia scuola di partito a Mosca! Mi mancano le dichiarazioni di Rosy Bindi: mi sarebbe piaciuto vedere la sua faccia.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 20/01/2014 - 15:09

Ultimi fasti di un Sistema morente. Ora ci sono gli "sconfitti" dall'eroe che epicamente, sul viale del tramonto, deve andare ad elemosinare alleanze dagli stesse "sconfitti". Che ironia e che brutta fine.

Mr Blonde

Lun, 20/01/2014 - 15:09

Certo che a leggere sembra che il cav scenda in politica oggi: 1) come se non avesse già governato per tanti anni (9 e mezzo? undici e trequarti con monti? scegliete voi) senza incidere su alcunchè se non sulle proprie fortune personali 2) COME SE gran parte delle riforme mancate non fosse colpa sua, vecchio il trucchetto del "non mi lasciano lavorare", si è scelto strani compagni di viaggio che gli hanno messo i bastoni tra le ruote, va bene, ma a lui importava vincere (per il quale è bravissimo) e non governare (per il quale è pessimo) per stare nella stanza dei bottoni e condizionare i propri interessi 3) COME SE la riforma elettorale che sarebbe un suo trionfo in realtà non è altro che una correzione di un suo errore madornale, fatto tra l'altro per ritaglairsi una legge per impattare le elezioni del 2006. 4) COME SE il verginello della politica non avesse comunque permesso che amici amichette e parenti degli amici e amichette invadessero e lottizzassero gran parte della vita pubblica, ampiando quel sistema pubblico-politico-affaristico che dice da sempre di voler aggredire (vedi alemanno e parenti, vedi le minetti varie)

sergio_mig

Lun, 20/01/2014 - 15:10

Adesso sequestrino tutti i beni a questi loschi figuri che hanno distrutto l'Italia e mandiamo Monti in India come ostaggio al posto dei MARO

gian paolo cardelli

Lun, 20/01/2014 - 15:12

Giorgio1952, chi arriva primo: chi nuota da solo o chi rema in una barca con altri rematori, ognuno che vuole andare in una direzione differente?

Rossana Rossi

Lun, 20/01/2014 - 15:13

A casa, tutti a casa, questa schiera di incapaci che ci ha portato alla rovina con i loro bassi intrighi di palazzo.Via, spazzateli via.......

antidoto

Lun, 20/01/2014 - 15:18

@Edo1969: Non mi vorrai dire che ti fidi della giustizia italiana???

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 20/01/2014 - 15:19

Caro Renzi, i figli della menzogna per l´autoritarismo poliziesco dell´apparato statale mafioso sopra la pelle dei Lavoratori DEVONO ESSERE ESPULSI DAL PARTITO DEMOCRATICO ... I luridi vermi ritrovino almeno la faccia di rifondare il loro escremento di partito sconfitto in tutto il mondo (anche nella Cina di Mao) per la oppressione parassita di chi intraprende, lavora e produce.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 20/01/2014 - 15:32

SEMBRA L'ALBUM DELLE FIGURINE PANINI, TANTE MEZZE CARTUCCE E UN SOLO CAMPIONE RICONOSCIUTO.

antidoto

Lun, 20/01/2014 - 15:33

Concordo con salvogiornale. Caduti o non caduti, questi parassiti di m***a dovrebbero risarcire il danno causato, ma invece continueranno a vivere sulle nostre spalle vita natural durante. L'unica cosa che sono ancora in grado di provare per questa feccia umana è il ribrezzo. Puro SCHIFO!!!

gian paolo cardelli

Lun, 20/01/2014 - 15:34

Mr Blonde, una sole replica: MPS... e si vergogni: senza quei difetti che lei vuole ascrivere solo al Cav. tutti gli altri sarebbero morti di fame da un pezzo! Ah, no: di replica gliene serve un'altra: Patrimonio personale Berlusconi 1994: 12 miliardi di euro (attualizzato); stesso patrimonio 2012: 5,9 miliardi (Fonte Forbes)... vada a nascondersi!

Mancing23

Lun, 20/01/2014 - 15:42

E' bizzarro che questo articolo sia stato concepito per difendere il vostro padrone, ma in verita' finisce per auto-distruggersi: possibile che dopo 20 anni e ripeto 20 ANNI, la destra Italiana non sia capace di rinnovarsi?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 20/01/2014 - 15:53

É; IN QUESTI 20 ANNI CHI CI HA RIMESSO E IL NOSTRO PAESE CHE FRENATO DA UN PARTITO CRETINO COME QUELLO KOMUNISTA NON HA POTUTO FARE QUELLE RIFORME COSTITUZIONALI TANTE NECESSARIE SIA AL POPOLO CHE AL PAESE! É IN QUESTI 20 ANNI LA GERMANIA E LA FRANCIA HANNO RIMODERNATO SIA IL PAESE CHE L;INDUSTRIA; MA LORO HANNO UNA GIUSTIZIA CHE NON É AL 158 POSTO NEL MONDO É POSSONO FARE UNA POLITICA INDUSTRIALE SENZA FARSI METTERE I BASTONI FRA LE RUOTE DA DEI SINDACATI CHE INVECE DI DIFENDERE I POSTI DI LAVORO HANNO COSTRETTO GLI IMPRENDITORI AD ANDARSENE DALL;ITALIA PORTANDOSI 1,6 MILIONI DI POSTI DI LAVORO IN SOLI 3 ANNI!; É CHI DÁ LA COLPA A BERLUSCONI DI QUESTO IO VOGLIO RICORDARE AI KOMUNISTRONZI CHE BERLUSCONI HA PRESENTATO BEN 41! RIFORME DAVANTI ALLA CONSULTA É CHE QUESTA HA BOCCIATO TUTTE QUESTE RIFORME; SE UN PAESE DEVE DIPENDERE DA 15! 90ENNI CHE HANNO GIA UN PIEDE NELLA FOSSA ALLORA IL NOSTRO PAESE NON AVRÁ MAI UN FUTURO SIA COME PAESE CHE COME POPOLO! NOI ABBIAMO I PIÚ GRANDI NEMICI IN ITALIA É QUESTI SONO I KOMUNISTRONZI CHE NON VOGLIONO RIMORDERNARE IL PAESE MA SOLO FARE I PARASSITI IN ETERNO SULLE SPALLE DI CHI PAGA LE TASSE; MA ADESSO LE CASSE SONO VUOTE É NON CÉ PIU NIENTE DA RUBARE É DA SPARTIRE PER I KOMUNISTRONZI; MA IN FUTURO IO PROPORREI DI SEQUESTRARE TUTTI I MILIARDI EVASI E RUBATI DAI KOMUNISTRONZI IN ITALIA! SOLO COSI L;ITALIA POTRÁ RIAVERSI DALLE RUBERIE SUBITE PER 70 ANNI DAI KOMUNISTI É I SUOI ACCOLITI!. VIVA L;ITALIA! LIBERA DAI KOMUNISTI!

Tommaso Berretta

Lun, 20/01/2014 - 15:56

Tutti (tranne Fini, ma poveretto è un discorso a parte!) sono stati avversari politici, per cui la sconfitta (o la vittoria) era nel conto. Ma Angelino... come possiamo catalogarlo? Nemico, avversario? No la peggior specie di traditore, quello che, crecsiuto all'ombra del suo creatore politico, pensa poi bene di potere (sbagliando nettamente i conti) di approdare in altri lidi assieme ad un manipolo di 'grandi' per salvarsi il c...o. E gli italiani dovrebbero dimenticare anche questo? Non credo e lo dico alla 'Razzi'.

antidoto

Lun, 20/01/2014 - 15:57

@Edo1969: Loro sono caduti, lui lo HANNO FATTO CADERE, che è cosa ben diversa. Con tutto il rispetto, ma sei veramente così ingenuo da credere nell'imparzialità delle toghe, quando in ballo c'è la gestione del potere su di una nazione? Mi sembrano molto più esposti alla tentazione gli assetati di potere (sx & co.) dalla possibilità di “aggiudicarsi” il potere con qualche processino o processone, tanto chi paga siamo sempre noi, che un imprenditore con un fatturato di 750 milioni da fraudolenti 3 milioni (che sono lo 0,004% !!!). Spiegami perché un imprenditore dovrebbe rischiare così tanto per lo 0,004%? Le toghe con i loro processi farsa non rischiano un katzo!!! Loro possono fare tutti gli errori di questo mondo, ma non devono rendere conto. Molto comodo!!! E la chiami GIUSTIZIA???

antidoto

Lun, 20/01/2014 - 16:01

@Mancing23: Non capisco, perché forse la sx italiana si è rinnovata?

a.zoin

Lun, 20/01/2014 - 16:02

Passeranno alla storia come i più INCOMPETENTI e i più LITIGIOSI.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 20/01/2014 - 16:05

Ma siete proprio sicuri di averli seppellilti tutti? Non mi risulta che nessuno di costoro sia morto suicida, cosa che invece accade quasi quotidianamente ai nostri imprenditori, ne' che siano privi di reddito, o che vivano sotto un ponte, privi di sostentamento. Sono tutti lì, ancora in piena salute e pieni di mezzi, anche economici (qualcuno dovrebbe spiegarci come...), pronti a resuscitare come tanti zombies per accanirsi contro i loro grandi nemici di sempre, che sono due: Silvio Berlusconi e il Popolo Italiano. Soprattutto su prodi non scommetterei per niente che sia finito. Anzi, penso che sarà prorio lui il primo a uscire dal suo dorato sepolcro, per prendere il posto del vecchio comunista del colle, non appena la Natura o qualche altro evento, al momento impronosticabile, lo toglieranno dal trono.

meloni.bruno@ya...

Lun, 20/01/2014 - 16:05

GZORZI,LO Sò che lei ha i suoi KAPI che sono anche nella foto,ma non mi atribuisca le sue scelte!La risposta del suo commento è talmente chiara che rigira la frittata dandosi la zappa sui suoi piedi,nel senso che ingenuamente ha condiviso che i giudici politicizzati decidono sul popolo SOVRANO,per quanto mi riguarda oggi è stato un privileggiato del suo commento insignificante.

gian paolo cardelli

Lun, 20/01/2014 - 16:09

Mancing23, si vota il Cav. per contrastare la partitocrazia senza la quale i cialtroni inutili del PD e degli altri partitini sarebbero già morti di fame da un pezzo: finita la partitocrazia finirà anche il Cav. Ora tocca a quelli come lei...

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 20/01/2014 - 16:09

Guardando queste foto non si può che dire: " Sono proprio passati 20 anni!"

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 20/01/2014 - 16:12

.... manca la Bindi!!!

tofani.graziano

Lun, 20/01/2014 - 16:13

EDO1969-Pregiudicati,non risulta, ma non le viene a mente che possono essere impuniti e che il piu' sano tra loro possa avere la rogna?Se prova a sgombrare la sua mente da posizioni ideologiche,non le viene da pensare che la giustizia in Italia possa essere alquanto strabica??

antidoto

Lun, 20/01/2014 - 16:22

Mentre nella primavera del 1993 arrivava il primo grande sbarco dall’Albania perché la gente, pardon, il popolo albanese si era finalmente sbarazzato della dittatura comunista, in Italia Occhetto e Bertinotti se la stavano dando di santa ragione. Che spettacolo (penoso). Dopo più di vent’anni, nulla è cambiato, tranne che qualche faccia e qualche immigrato in più, ma la sostanza è sempre la stessa: giochi di POTERE. Quello che il denaro è per il capitalista, il potere lo è per il comunista. È ora che la sinistra itialota assisti al proprio funerale. Amen.

Franco60 Ferrara

Lun, 20/01/2014 - 16:38

potete aggiungere alfano letta.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Lun, 20/01/2014 - 16:57

Si ! Vogliamo Silvio per l'eternità ! E' inimitabile per sempre !

acam

Lun, 20/01/2014 - 17:03

fate attenzione che il fumo dell'incenso non fa bene a tutti, fategli solo auguri di successo

lorenzovan

Lun, 20/01/2014 - 17:04

peccato che i danni collaterali abbiano coinvolto almeno 55 milioni di italiani...passati negli ultimi vent'anni da un relativo benessere alla quasi poverta' congratulaxzioni

Lino.Lo.Giacco

Lun, 20/01/2014 - 17:41

ecco la sacrosanta verita' caduti o scivolati vivono da nababbi tra gli agi e gli stravizi alla faccia del popolo che ha la grande consolazione di scrivere cazzate tramite facebook e

gian paolo cardelli

Lun, 20/01/2014 - 17:43

Lorenzovan; e di chi è la colpa? prima di dare la solita prevedibile risposta, tenga a mente queste due frasi: "l'euro è un pericolo per la democrazia, una minaccia per i paesi più poveri, ne devasterà le economie" (MArgareth Thatcher) "con l'euro lavoreremo un giorno di meno, ma guadagneremo come se avessimo lavorato un giorno di più" (Romano Prodi)

Pinozzo

Lun, 20/01/2014 - 17:55

Sono troppe le menzogne in questo articolo per elencarle tutte. La prima che mi viene in mente: Prodi rottamato dal pregiudicato? Ma se due volte su due che ha incontrato il mortadella si e' preso le palate in faccia!

pinux3

Lun, 20/01/2014 - 17:58

@Agostinob...Quando qualcuno si deciderà a regolare l'orologio (della storia) e si renderà conto di essere nel XXI° secolo forse capirà che tutte le fregnacce raccontate dal loro capo sul "comunismo" sono appunto...fregnacce...

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Lun, 20/01/2014 - 18:11

CHI SI OPPONE AL MAGNIFICO, CONFRONTANDOSI DIRETTAMENTE A LUI VIENE RIDOTTO AD UNA SCALA DEGNA DI UN RIPRESA TOPOGRAFICA DAL SATELLITE. Pensate che MIELI, IL SOMMO SACERDOTE DEI MEDIA DA LAVAGGIO DEL CERVELLO, SECONDO SOLO AD UN ALTRO SOMM(ARO) COME SCALFARI, AVEVA FATTO L' ENDORSEMENT PER QUELLA NULLITA' DI RUTELLI COME RISERVA DI VELTRONI E CASINI. AHAHAHIHIHIIIIIIIIII. QUESTI PURTROPPO SONO GLI INTELLETTUALODI DELLE STAMPA DI REGIME DA 8 SETTEMBRE. Un avvertimento esistenziale a tutti coloro che intendono lordarlo con la loro NULLITA': la maledizione di tutankhamon

pinux3

Lun, 20/01/2014 - 18:13

La differenza tra B. e gli altri politici è che gli altri quando perdono hanno la dignità di farsi da parte, B. invece, nonostante abbia PERSO DUE ELEZIONI POLITICHE I DIECI ANNI ( '96 e 2006) a farsi da parte non ci pensa proprio, nonostante peraltro nel frattempo sia pure arrivata una condanna definitiva passata in giudicato...Ma naturalmente i suoi fans continuano ad "adorarlo"...

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Lun, 20/01/2014 - 18:13

Scusate, il mio post è partito incompleto, quindi cestinate pure per favore. Grazie

gian paolo cardelli

Lun, 20/01/2014 - 18:14

Pinozzo, Prodi era solo il paravento dietro cui c'è sempre stato lo stesso sistema di potere che da vent'anni cerca di difendere i suoi inaccettabili privilegi: dire che sia stato solo il "mortadella ad aver sconfitto il Cav." significa non aver capito nulla della realtà italica, se si è in buona fede.

gian paolo cardelli

Lun, 20/01/2014 - 18:18

pinux3, si vede dalle argomentazioni dei suoi cialtroni, quanto quel modo di pensare che porta ad aderire a simili ideologie sia morto, e basta leggere i vostri interventi per capire che avete solo cambiato nome.

pinux3

Lun, 20/01/2014 - 18:18

@Marzia Italiana..."B. lotta per la causa, non per i suoi interessi personali"...La tua ingenuità è quasi commovente...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 20/01/2014 - 18:23

Stefano Filippi, posso dire che il tanto vituperato Prodi ha vinto due volte su due contro il pregiudicato? Oppure la posso dire in un altro modo: il pregiudicato ha PERSO due volte su due contro il buon Prodi!!!!!!!! Mi sto forse sbagliando?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 20/01/2014 - 18:27

Se le regole che valgono per la sinistra e che valeva, per dire ai tempi della DC, valessero anche per la destra, il pregiudicato sarebbe fuori dai giochi da 15 anni. In ogni competizione elettorale chi ha perso ha lasciato il posto ad altri. Questa è la regola generale ma non per il pregiudicato, PADRONE di un supposto partito politico!!!!!!!!!!!!

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Lun, 20/01/2014 - 18:40

Il Cavaliere è stato perseguitato, ma quanto si è divertito! Ha fatto fuori i pezzi grossi e quelli piccoli sono ancora seduti sui fichi d'India! Ah, ah, ah.

enzo1944

Lun, 20/01/2014 - 18:50

luigitipiscio,continua a pisciare controvento,insieme ai tuoi amici rossi!.....è l'unica cosa seria ed intelligente che devi fare!.......così ti tiene ben rinfrescate le idee!!

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 20/01/2014 - 19:39

In questi anni di commenti ho chiaramente dimostrato il mio orientamento e quindi non posso essere tacciato di anti berlusconismo per ossessione preconcetta. Tuttavia, nella metà dei vent'anni in cui S.B ha governato, non mi sembra ci siano stati grandi progressi, ne economici ne strutturali ne educativi ne di sociale convivenza. Che molta responsabilità debba essere ascritta alla continua campagna sfascista della sinistra è assiomatico. Che una parte sia ascrivibile agli alleati che hanno messo i bastoni fra le ruote, anche. Ma cribbio, da qui ai toni enfatici dell'autore ci corre. Vediamo ora, dato che almeno una parte dei sinistri sembra capire che il concetto di "nemico metafisico" ha perso il suo valore e che si può e si deve collaborare nell'interesse di TUTTI i Cittadini, e non solo per gli iscritti e votanti al proprio partito (giusto solo per mantenere una manica di mangia pane a tradimento in lauti stipendi, più annessi e connessi)se si arriva a: diminuire il carico fiscale per privati ed imprese; creare lavoro che crea ricchezza; avere una giustizia che possa fregiarsi della G maiuscola; ad uno snellimento, meglio sarebbero tagli drastici e riforma di sana pianta, alla burocrazia che strangola; a diminuire il numero delle sanguisughe, ops scusate, dei politici nullafacenti e che quelli che rimangono si diano veramente e costruttivamente da fare; che cessi la campagna d'odio reciproco visto che facendo buchi nella barca che ci traghetta farà affogare tutti. Come scrive un bloggista de Il Giornale "... fra me e me, sperando che i sinistrati possano e vogliano capire"

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 20/01/2014 - 20:09

DREAMER_66 & luigipiso coraggio,è solo l'inizio della fine,rassegnatevi e fate scorta di malox,si sa mai.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 20/01/2014 - 20:11

pinux3..Fregnacce de che..se nella sede del PD campeggia la foto del Che...per non lasciare dubbi sul fatto che i simboli del Kommmmunismo e quello che rappresentano..non sono mai stati rinnegati...PD'unico partito non socialista-progresista rimasto in Europa..dirigenti formati dai funzionari del PCUS...RICORDATELO SEMPRE!!!!..forse ci sarà un cambiamento se neo minoranza non farà arrestare Matteo Fonzi dai giudici sovversivi!!!

fedele50

Lun, 20/01/2014 - 21:46

Chi tocca i fili muore , BERLUSCONI SUPER POLITICO AL DI FUORI DALLA PORTATA DI QUEQQUARAQUà,MAGICO BERLUSCONI.

bret hart

Lun, 20/01/2014 - 22:15

come godo vedendo queste faccie di c.... muhahahaahahah

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 20/01/2014 - 22:22

FORZA ONOREVOLE BERLUSCONI se ha avuto contro tutti questi individui significa che LEI è nel giusto

Tony Capo

Lun, 20/01/2014 - 23:57

Egregio direttore, sono un assiduo lettore del Il Giornale, le vorrei chiedere un favore, non nominate più questi signori (ovviamente signori si fa per dire ) perché ogni qualvolta leggo i loro nomi, sto veramente male, al solo,pensiero, che ancora oggi, dopo che gl'Italiani li hanno mandati a quel paese, percepiscono un sacco di soldi dallo stato che è quasi in fallimento, gentilmente, non nominateli più , anche perché il vostro giornale, senza codesti nomi e volti, sarà ancora più bello, grazie

Tony Capo

Mar, 21/01/2014 - 00:01

Agostinob, complimenti, un bellissimo commento, peccato che ai sinistroidi, manca il cervello per capirlo

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 21/01/2014 - 00:58

Gli unici veri caduti nella lotta contro Berlusconi dovrebbero essere i trinariciuti di Magistratura Democratica. Ritornerebbe il rispetto dei cittadini per una giustizia che quelle toghe rosse hanno messo sotto i piedi.

eglanthyne

Mar, 21/01/2014 - 06:30

A nOn RIVEDERLI mai MAI PIU'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

electric

Mar, 21/01/2014 - 07:07

Indubbiamente Berlusconi è un fuoriclasse (e lo ha dimostrato ampiamente), mentre i suoi avversari sono tutti delle mezze cartucce. Anche coloro che lo criticano i quali, non avendo dove appigliarsi, si aggrappano ad una sentenza vistosamente falsa, tra l'altro emessa da un giudice assai discutibile come Esposito. Evidentemente Esposito e' la massima espressione che la sinistra riesce a partorire.