Ora Monti rimpiange Amato e Prodi: "Pozione amara per il bene del Paese"

Il premier canta una serenata agli ex premier Amato e Prodi dimenticando la pioggia di tasse che fecero pagare agli italiani. Poi spiega: "Pozione amara per il bene del Paese"

Ma quanto piacciono le tasse alla sinistra? Tantissimo. E ai tecnici? Ancora di più. Così tanto da non bastare mai. Così tanto da spingere il premier Mario Monti a rimpiangere i governi guidati da Giuliano Amato prima, e Romano Prodi poi. "La pozione è amara, ma è per il bene del Paese", ha spiegato il presidente del Consiglio in una intervista al quotidiano francese Les Echos (leggi l'articolo).

La pressione fiscale, nel frattempo, ha raggiunto livelli astronomici, vertiginosi, inimmaginabili. La sinistra ci ha messo del suo, e anche pesantemente. E il premier la guarda con una certa ammirazione. "La medicina è certamente amara ma deve essere somministrata per il bene del Paese e delle generazioni future", ha spiegato Monti al quotidiano economico francese ribadendo la necessità di continuare a lavorare sulle riforme strutturali. Misure ritenute "dolorose" dagli italiani, che tuttavia accordano al governo "una popolarità favorevole", ha affermatoil Professore sottolineando come "i popoli siano in realtà più maturi di quanto pensino i politici". "In ogni caso - ha, quindi, aggiunto - gli italiani, considerati ingovernabili, esprimono una richiesta di buon governo, come hanno già fatto sotto i governi Amato e Prodi". A Monti, però, bisognerebbe ricordare che proprio quei due governi hanno messo in ginocchio gli italiani andando a prelevare fior fior di quattrini direttamente dai portafogli dei contribuenti. Tanto per rinfrescare la memoria a Monti, nel primo mandato a Palazzo Chigi Giuliano Amato approvò una manovra da 30mila miliardi di lire. Era l'11 luglio 1992 e il governo approvava il prelievo, forzoso e retroattivo al 6 luglio, del 6 per mille dai conti correnti. Tutto qui? Manco per sogno. Nell'autunno dello stesso anno Amato varò un'altra manovra "lacrime e sangue" da 93mila miliardi di lire che andò a incrementare nuovamente le imposte.

Non andò certo meglio coi Prodi. Fu grazie a lui, infatti, che, per entrare nella moneta unica, gli italiani "accettarono" il cambio euro-lira a 1927,35 pagando circa 300 lire in più per ogni euro. D'altra parte, al governo Prodi, all'Economia c'era il professor Tommaso Padoa-Schioppa il cui motto era "Pagare le tasse è bello". Il suo viceministro Vincenzo Visco fu l'inventore dell'Irap. Unica nel suo genere perché non si applica agli utili ma al fatturato lordo, il che vuol dire che un'azienda può anche essere in perdita e l'imprenditore sul lastrico, ma il Fisco gli chiederà comunque l'Irap. È stato conteggiato anche il numero complessivo di imposte o aumenti di imposte introdotte dal centrosinistra di governo: sessantasette. Un esempio? Fu reintrodotta la tassa di successione, con un semplice cambio di nome, "dichiarazione sul trasferimento a causa di morte". Un altro? La tassa "di scopo", un balzello introdotto nel 2006 che ha dato ai sindaci la possibilità di applicare sulle seconde case un'aliquota fiscale per cinque anni. Poi c'è stata, sempre nel frangente Prodi, l'aumento dell'addizionale sui diritti di imbarco in aeroporto, l'innalzamento a 75 della tariffa per il rilascio del passaporto, l'aumento al 20% dell'aliquota sul rendimento dei titoli, l'aumento del bollo per l'auto e per la moto, e soprattutto il prelievo statale del Tfr.

È proprio a questi governi che Monti guarda con estrema nostalgia. D'altra parte, un minuto dopo aver varcato il soglio di Palazzo Chigi, il Professore si è subito inventato una nuova tassa sulla tassa (Imu), dopo che Silvio Berlusconi era riuscito a cancellare la tanto odiata Ici. Eppure, intervenendo sull’operato dell’esecutivo, Monti ha comunque voluto mettere in evidenza il lavoro sul piano politico e gli ostacoli superati: "Sono veramente orgoglioso di aver fatto lavorare, non di concerto, ma in maniera convergente, i tre partiti politici che compongono la nostra maggioranza. Prima, tra loro non si parlavano o inveivano. Può essere che questo sia stato facilitato da una credibilità tecnica ma l’esercizio è di natura politica".

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Ven, 02/11/2012 - 17:50

Tre delinquenti, altro non voglio postare.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Ven, 02/11/2012 - 17:58

Questa affermazione di Monti non può commentarsi se non in modo volgare ed aggressivo! Mi astengo!

conenna

Ven, 02/11/2012 - 18:07

Anche con l'ultimo Governo Berlusconi il prelievo fiscale era aumentato. Basta ricordare l'IVA portata al 21%. Non solo, l'aumento di tassazione a cui è stato "costretto" il Governo Monti è stato provocato dalla situazione terrificante delle casse dello Stato. Cioè dalla pessima gestione del Governo precedente. Tant'è che anche il PDL lo ha sostenuto e continua a sostenerlo.Per quanto riguarda Amato, la situazione, va ricordato, era simile a quest'ultima e cioè estremamente prossima alla bancarotta. Una corretta gestione di una famiglia, un'azienda o di un Paese presuppone delle entrate. Certo, è più popolare elargire (o far finta di farlo) ma è da irresponsabili. Un padre che permette ai figli di spendere più di quanto si incassa, come viene considerato? Prodi, nei due scarsi anni in cui ha governato ultimamente ha trovato (lasciato dal Cav) il rapporto deficit PIL al 107% e lo ha riportato al 103%. forse poco popolare ma di certo miglior governante.

amedori

Ven, 02/11/2012 - 18:12

Monti lei non è un economista è un delinquente da strada, doveva diminuire le spese ad incominciare con il suo stipendio da senatore a vita non ci sono soldi e non ci sono per nessuno ha capito lei non è un cittadino della merdonia è italiano e non rompa più il caxio, quando qualcuno le metterà una pallottola fra gli occhi dirà però tanto amato non lo ero, e la pallottola è prossima, si avverte e si sente nell'aria. Ed io immagino anche chi sarà il primo a premere il grilletto, saranno i dipendenti degli imprenditori del nord est che si sono ammazzati, comunque stia contento non sarà il solo ad andare dall'altra parte, sarà in buona compagnia.

claudio faleri

Ven, 02/11/2012 - 18:14

monti è propio uno stupido il governo prodi fu uno dei peggiori e come al solito non volendo fare nulla di efficace misero le tasse, per raccogliere soldi non per migliorare qualcosa....tutti teste di cazzo che penzano alla loro gloria e ai soldi...mortadella è uno tra i paggio

Ritratto di Maurizio Brollo

Maurizio Brollo

Ven, 02/11/2012 - 18:14

Quando troveremo il coraggio per madarlo a casa, sarà sempre troppo tardi.

cast49

Ven, 02/11/2012 - 18:21

il Giornale ha ragione, lo stato pietoso dell'italia è dovute alle troppe tasse messe dalla sinistra; c'è stato anche il taglio del cuneo fiscale, costato dieci miliardi di euro che non ha portato benefici a nessuno.

kingkong

Ven, 02/11/2012 - 18:25

Il falso, il brutto ed il cattivo

Ritratto di lectiones

lectiones

Ven, 02/11/2012 - 18:27

C'è poco da sfottere! 2000 miliardi di debiti sono una realtà disastrosa, se non si ripinano c'è il fallimento: dell'euro e dell'Italia. Tassare necesse est! O deve continuare la cuccagna?

kingkong

Ven, 02/11/2012 - 18:28

Il falso, il brutto ed il cattivo

Cosean

Ven, 02/11/2012 - 18:31

Non rimpiange le tasse! Rimpiange l'operato che hanno fatto. Difatti gli IDIOTI rimpiangono quello che ci stava portando al default! Naturalmente non sto usando il termine Idiota come insulto, ma come caratteristica principale di chi desidera il Default!

cast49

Ven, 02/11/2012 - 18:34

conenna, impara la storia prima di dire cazzate; oltretutto il governo B. ha dovuto pagare i buchi dei sinistri per ben due volte; ti lamenti dell'aumento di un punto dell'iva ma non delle 67 tasse di visco il vampiro e del ladrocinio del topo; oggi abbiamo una tassazione elevata come mai, ma non per colpa di B. ma proprio della sinistra.

cast49

Ven, 02/11/2012 - 18:39

Nuove tasse di prodi. Decreto legge 1. 1 2 aumento garanzia per depositi fiscali a fini IVA 2. 3 3 aumento aggio riscossione a carico del contribuente 3. 4 1 ammortamento immobili in leasing 4. 3 2 ammortamento spese per oggetti d’arte, antiquariato, collezione 5. 3 pronti contro termine 6. 3 4 incremento imposta sostitutiva per cessione a titolo oneroso di immobili e terreni 7. 3 8 Campione d’Italia 8. 5 1 catasto cat. E (stazioni, edicole per giornali e simili, chioschi per bar, per rifornimenti di auto, per sale di aspetto di tramvie, pese pubbliche, etc.) 9. 5 2 catasto terreni 10. 5 6 rendite catastali cat. B (Collegi e convitti, educandati, ricoveri, orfanotrofi, ospizi, conventi, seminari, caserme, Case di cura ed ospedali Uffici pubblici, Scuole e laboratori scientifici, Biblioteche, pinacoteche, musei, gallerie, accademie, Magazzini sotterranei per depositi di derrate, Cappelle ed oratori non destinati all’esercizio pubblico dei culti 11. 6 1 Imposta di registro successioni e donazioni – tassa fissa 12. 6 Imposte ipocatastali successioni e donazioni – tassa fissa 13. 6 Imposte di registro successioni e donazioni – percentuale 14. 6 Imposte ipocatastali successioni e donazioni – percentuale 15. 7 1 bollo auto per SUV in base a potenza motori 16. 7 aumento diesel per autotrazione 17. 7 tasse ipotecarie 18. 7 18 tributi speciali catastali 19. 7 25 auto a dipendenti (applicazione retroattiva) 20. 28 riduzione rimborsi tariffe postali abbonamenti per case editrici e giornali 21. 32 compenso agli editori per la riproduzione di articoli di riviste o giornali. Esclusione dall’obbligo di compenso per amministrazioni pubbliche

GiuliaG

Ven, 02/11/2012 - 18:40

Pensate a quei poveretti che si sono laureati alla Bocconi e adesso se lo devono scrivere nel curriculum.

cecco61

Ven, 02/11/2012 - 18:43

Monti si associa così a tutti i sinistri che ci rifilano ricette dolorosissime invocando il bene della comunità e/o del Paese. Sinceramente non comprendo come una comunità o un Paese possa star bene, essere ricco e felice allorché tutti i suoi componenti stanno male e in povertà. Se avessero un minimo di onestà direbbero che le scelte dolorose sono per il bene non del Paese, ma unicamente per il loro e quello della nomenklatura pubblica, dallo spazzino al presidente della Repubblica: lavoro poco ma stipendi e prebende elevatissimi. A Ballarò di settimana scorsa Fassina cianciava su nuove tasse eque e solidali: neppure uno che abbia accennato alla possibilità di ridurre le spese. Riduzione stipendi nella PA e a casa gli esuberi, così come stanno facendo Grecia e Spagna.

ilbarzo

Ven, 02/11/2012 - 18:44

Per quanto mi riguarda,non rimpiango nessuno dei tre: Amato , Prodi,ma soptrattutto non rimpiangro'mai una nullita' come te, che hai messo gli Italiani con il culo per terra togliendogli direi tutto ,anche la dignita', guardandovi bene pero' di non intaccare i vostri risparmi,ne' di ridurvi lo stipendio o pensione da nababbi che noi cittadini vi paghiamo.A fare quello che hai fatto tu e i tuoi scagnozzi,credo sarebbe stato capace un semplice ragioniere amministratore di condomini. VERGOGNATI.

Martin Lutero

Ven, 02/11/2012 - 18:46

Lo zerbinatore della kancellierina angela - montibocconi - ha inoltre due icone a cui si flette: 1° il giulivo/mortadella di Bologna, grande donatore di beni pubblici agli agnelli di Torino e allo pseudo svizzero cdb; 2° il socialista craxiano amato, gran fautore di tasse a gogò. Siamo proprio in buonissime mani !!!!!!!!!!

federossa

Ven, 02/11/2012 - 18:46

Monti è così contento del TOPOAMATO da regalargli 350.000euro all'anno per non fare un cassso! E così è per MORTADELLA, sono COMPAGNI DI MERENDA! Andate tutti e tre in GALERA!

gigggi

Ven, 02/11/2012 - 18:49

Berlusconi(con iniziale maiuscolo solo per rispetto alla lingua ITALIANA)prodidalemabersanifiniminettimoragarfagnacicchittobondibosssieprolesantacchè?monti e tutti gli imbroglioni contaballe che si sono succeduti in questi anni...provate a pagare le tasse imposteci dal 1994 ad oggi e con il resto ,alla concorrenza di 1000 o 2000 euri provate a vivere per un mese...merdaioli contachiacchiere. Grillo certamente non è meglio di voi ma lo voteremo per protesta cosi' finirete nella c....a dove ci avete relegato...schifosi!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 02/11/2012 - 18:50

Chiaro , le medicine fanno sempre bene. Se poi i dottori sbagliano a darle , non succede niente.Loro hanno sempre ragione anche se muore il paziente.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Ven, 02/11/2012 - 18:51

@CONENNA: Forse voleva dire: "pessima gestione dei cinquanta governi precedenti". O no?. Sempre che questo possa dirsi migliore. Saluti

cast49

Ven, 02/11/2012 - 18:53

Nuove tasse di prodi. Disegno di legge finanziaria 22. 3 1 aumento aliquote e revisione scaglioni IRPEF 23. 3 3 revisione detrazioni (55.000 €) 24. 5 1 studi di settore: revisione triennale 25. 5 Analisi di coerenza 26. 5 2 applicazione retroattiva (periodo di imposta 2006) 27. 5 4 ridefinizione limite ricavi per applicazione studi di settore 28. 5 7 società nuove: altri indicatori di coerenza specifici 29. 5 8 applicazione ai contribuenti con periodo di imposta diverso dai 12 mesi 30. 5 16 detrazioni spese medicinali (CF destinatario e natura, qualità, quantità) 31. 5 17 IVA giochi e scommesse 32. 5 19 rivendita auto per handicappati entro 2 anni dall’acquisto: differenza maggiori imposte 33. 6 1 IRES opere di durata ultrannuale 34. 6 2 ammortamento concessionari costruzione ed esercizio opere pubbliche 35. 6 3-4 Riporto perdite redditi esenti 36. 6 5 Bollo imposta proporzionale 37. 6 apparecchi da divertimento 38. 6 aumento tabacchi (100 milioni) 39. 6 2 sblocco aumento addizionali irpef comuni 40. 6 12-20 Dati ICI in dichiarazione dei redditi 41. 7 Acconto addizionale comunale IRPEF 42. 8 imposta di scopo per opere pubbliche comunali 43. 9 tassa di soggiorno comunale 44. 10 2 province Imposta prov. Trascrizione 45. 10 canone pubblicità 46. 10 imposta pubblicità 47. 11 tariffa per servizio raccolta e smaltimento rifiuti 48. 73 15 in caso di violazione patto di stabilità interno per le regioni: aumento automatico imposta regionale benzina 49. 73 15 aumento automatico tassa automobilistica 50. 74 16 aumento automatico imp prov.trascrizione 51. 16 Aumento canoni demaniali marittimi 52. 28 2 riutilizzazione dati ipotecari e catastali 53. 74 in caso di violazione patto di stabilità interno per gli enti locali: aumento automatico addizionale comunale IRPEF 54. 85 aumento contributi 55. 85 2 lav subordinati 56. 85 3 co co co 57. 85 4 artigiani 58. 85 5 contributo solidarietà 59. 85 6 trasferimento in Italia di contributi versati in paesi esteri 60. 88 1 b aumento add irpef regionale oltre i livelli massimi 61. 88 1 e per accesso a fondo transitorio regioni devono dimostrare idonei criteri di copertura del disavanzo da specifiche entrate certe e vincolate 62. 88 1-n ticket 63. 88 1-p pagamento per intero della prestazione in caso di non ritiro dei risultati 64. 130 3 canone annuo su pedaggi autostradali 65. 142 4 sovraprezzo tariffe autostradali (per adeguamenti tratti di adduzione alle autostrade) 66. 136 3 Addizionale introdotta dalle Autorità portuali 67. 212 Aumento tariffa per visti nazionali area Schengen 68. 16 10 e ssgg CONDONO DEMANIO MARITTIMO

marvit

Ven, 02/11/2012 - 18:53

Effettivamente,a rifletterci,sono tutti e tre sulla stessa tara intellettiva

Ritratto di Y93

Y93

Ven, 02/11/2012 - 18:54

.....Dimenticando che, tra un sabato e una domenica, Amato (si fa per dire) ha messo le mani sui conto correnti degli italiani...tutto senza preavviso....UN VERO E PROPIO FURTO !!!

cast49

Ven, 02/11/2012 - 18:55

“Risparmi di spesa”: una formula che la sinistra sa declinare solo come aumento di tasse. Nella legge finanziaria saranno previsti minori trasferimenti agli enti locali per circa 5 miliardi di euro. Ma non saranno risparmi di spesa: saranno maggiori tasse sui cittadini. Agli enti locali, infatti, verrà ripristinata quell’autonomia impositiva che il governo Berlusconi aveva “congelato”. Dal 2007 le Regioni potranno introdurre nuove addizionali Irpef. Tanto per avere un’idea di quel che rappresenta questo strumento fiscale, basta ricordare che l’intera restituzione dell’eurotassa (era il 60% del pagato) venne interamente assorbito dall’addizionale dello 0,5% delle Regioni. Non è finita. Sempre nella legge finanziaria il governo affiderà ai Comuni il catasto. Ciò vuol dire che ogni comune potrà adeguare le rendite catastali come crede. E questo significa un aumento delle tasse sulla casa. Lo sa bene chi paga l’Ici. Se il valore dell’immobile passa da 100 a 110 e l’aliquota Ici resta la stessa, paga un 10% di tasse in più. Paradossalmente, però, nel bilancio pubblico quest’operazione figura come un taglio della spesa; e quindi le maggiori tasse restano nascoste. Ma non per i contribuenti che dovranno pagarle. Ed è per queste ragioni, che gli enti locali non protestano contro i risparmi che dovranno fare: sanno bene che i trasferimenti pubblici a cui dovranno rinunciare saranno sostituiti da maggiori entrate. Mentre hanno protestato come aquile contro i tagli dell’ultima finanziaria Tremonti, che mirava a consistenti risparmi degli sprechi delle Regioni. Eppure, aveva ragione Tremonti quando provocatoriamente chiedeva a Veltroni: quanti asili hai chiuso, quanti malati hai respinto dagli ospedali, con i tagli della finanziaria 2006? Ovviamente nessuno.

Acquila della notte

Ven, 02/11/2012 - 19:00

+Conenna ma ancora si leggono questi proselitismi da 4 soldi?! la situazione delle casse dello stato ora con monti sono peggiori di quelle con berlusconi, informati prima di ciarlare a vanvera e vediti i dati sul debito pubblico e sul rapporto debito/PIL con amato stavano a rischio bancarotta? queste balle le sentiamo da anni, infatti con il governo berlusconi non abbiamo fatto alcuna bancarotta! la bancarotta l'abbiamo fatta con monti e le sue tasse! il solito paragone tra l'economia di uno stato che ha possibilità di battere moneta e quella famigliare, è di un ridicolo che neppure nelle più scialbe scuole di economia al mondo la insegnano più! P.s. hai detto che il debito pubblico con prodi scese al 103% invece che al 107%; bene ti avviso che il rapporto debito pubblico/PIL con monti è salito al 126% contro il 121%, seguendo il tuo ragionamento berlusconi è un genio rispetto a monti!

disalvod

Ven, 02/11/2012 - 19:05

MA COME RAGIONI?FORSE CREDI CHE STUDIANDO ALLA BOCCONI PUOI PERMETTERTI DI DARE LEZIONI AGLI ALTRI ANCHE SULLE COSE CHE CREDI DI SAPERE.HAI TANTA TEORIA MA NON HAI NESSUNA PRATICA.OGNI GOVERNO,CHI PIU' E CHI MENO, HA COMBINATO I SUOI GUAI CHE SI SONO RIPERCOSSI SOLTANTO SUL POPOLO E NON SULLE CASTE,BANCHE,POLITICI ECC.ECC..PERCIO' ANCHE TU SARAI RICORDATO COME I TUOI EX AMATO E PRODI.MAI PIU' PROFESSORI AL GOVERNO MA SOLO PERSONE CON POCA TEORIA E MOLTA PRATICA.

lamwolf

Ven, 02/11/2012 - 19:06

Con Monti il trio delle tasse salate e del nulla sviluppo, lavoro e sgravi fiscali. Tre rovina Italia.......

u.carpentiero

Ven, 02/11/2012 - 19:13

Penso che oramai abbiano fatto già molti danni , purtroppo la Ns. classe politica proviene quasi tutta da mentalità burocratiche chiuse in se stesse , ossia guarda esclusivamente allo status quò del palazzo e pensano di gestire le problematiche con accordi e salassi a danno dei soliti noti.

Ritratto di siro4747

siro4747

Ven, 02/11/2012 - 19:15

La maggioranza dei Siciliani non è andata a votare. Ma allora chi c'è andato? Forse l'esercito dei dipendenti regionali ( record in Italia) con le loro famiglie più le legioni dei portaborse, dei succhiaruote e di tutti quei parassiti che campano de politica e ruotano nel caravanserraglio del Palazzo e dintorni. Monti, il rag.Monti, l'Unto del Signore calato dal Colle, nominato da re Giorgio per grazia divina e non per volontà della nazione, quello che si in saccoccia 15 mila de eurobaiocchetti ar mese, quello che la pecunia non olet del fango dei partiti, ha sentenziato che, mentre i partiti fanno schifo, l'unico giglio immacolato che gode di alto gradimento è lui. E solo lui.Quindi se la maggioranza dei Siciliani ha bocciato i partiti, significa che l'unico promosso è lui, il Professore: ergo la maggioranza, non solo dei Siciliani, è con lui. Bene, il Tassator Cortese, quello che non si sporca le mani con il letame del voto del popolo bue, continui a coltivare le sue illusioni. Tanto non sono tassabili. Almeno fino ad oggi... sic!

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Ven, 02/11/2012 - 19:22

caro montino comincia da te e dal tuo degno compare del colle. siete capaci solo di prendere...nevvero? e noi p a g h i a m o ! fate solo schifo!

chiara2012

Ven, 02/11/2012 - 19:40

vuol prendere i soldi dai conti correnti ,di notte,o anche di giorno, come il grande Amato.preferisco Vallanzasca.E continuo a non capire la viltà di non reagire.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 02/11/2012 - 19:51

ANCORA FABEDDA...CHISTHU...CIANFUGLIOSU??????????????GRATZIAS!!

patetici

Ven, 02/11/2012 - 19:55

tutte le persone oneste rimpiangono il governo PRODI

amedori

Ven, 02/11/2012 - 19:56

PIù ci penso e più leggo simli idiozie di un se dicente economista ho veramente paura, il buono a niente ha ucciso il ceto medio e senza ceto medio non governa nessuno, non ci sarebbe stata l'unità d'italia che è stato un errore madornale. Neanche nasser che distrusse scientemente il ceto medio poi alla fine con il ceto medio ha dovuto per forza fare i conti e ancora oggi quel ceto medio del tempo del re non si è ancora riformato ed il paese egitto è alla miseria e sono passati più di 6 decenni. Prima che l'italia si risollevi da danni fatti da monti, mortadella, topolino e quei gran cialtroni di presidenti che abbiqamo avuto non basteranno 100 anni. A distruggere si fa presto ci vuole del tempo, tanto, soldi, buona volontà, intuizione per costruire e inventarsi dal niente un'azienda. Italiani scappate finchè siete in tempo andate in australia, nuova zelanda e chi conosce il tedesco ed il francese e vuole fare il professionista medico, dentista ingegnere c'è ancora per poco la svizzera.

amedori

Ven, 02/11/2012 - 19:56

PIù ci penso e più leggo simli idiozie di un se dicente economista ho veramente paura, il buono a niente ha ucciso il ceto medio e senza ceto medio non governa nessuno, non ci sarebbe stata l'unità d'italia che è stato un errore madornale. Neanche nasser che distrusse scientemente il ceto medio poi alla fine con il ceto medio ha dovuto per forza fare i conti e ancora oggi quel ceto medio del tempo del re non si è ancora riformato ed il paese egitto è alla miseria e sono passati più di 6 decenni. Prima che l'italia si risollevi da danni fatti da monti, mortadella, topolino e quei gran cialtroni di presidenti che abbiqamo avuto non basteranno 100 anni. A distruggere si fa presto ci vuole del tempo, tanto, soldi, buona volontà, intuizione per costruire e inventarsi dal niente un'azienda. Italiani scappate finchè siete in tempo andate in australia, nuova zelanda e chi conosce il tedesco ed il francese e vuole fare il professionista medico, dentista ingegnere c'è ancora per poco la svizzera.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 02/11/2012 - 19:57

MONTI...ANCORA FABEDDA CHISTHU...CIANFUGLIOSU???????????? GRATZIAS!!

Piero_80

Ven, 02/11/2012 - 20:05

Monti è un incompetente. Ha rovinato l'Italia lui e solo lui. I precedenti governi al confronto erano zanzare.

amedori

Ven, 02/11/2012 - 20:08

Più tasse mettono e di più soldi, di più sempre di più ne vogliono e mai si accontentano, sono alligatori, coccodrilli sempre affamati di sorche e non bastandole più vogliono culi solo perchè pare più cari. IO gl darei da mangiare dei chiodi di acciaio e se non mangiano niente bere. Guadagna di più il nostro ambasciatore a berlino che la culona, il presidente del trentino gadagna il doppio del presidente della california e lei monti cialtrone e maiale vuole ancora tasse da noi. Lei ormai quando va a letto la sera e alla mattina si ritrova vivo ringrazi dio ma non è per sempre, quelli che ha fatto ammazzare hanno lasciato eridità di affetti e segneranno la sua fine, come dicono i cialtroni politici amici suoi: senza se e senza ma.

juangomez

Ven, 02/11/2012 - 20:09

Questa storia che il tasso lira-euro a 1936.27 fosse troppo alto è una solenne corbelleria che gioca sull’incapacità della gente di capire i concetti economici più semplici. Se il cambio fosse stato fissato a 1600 lire, come l’articolista sostiene, le esportazioni sarebbero crollate. Tanto è vero che, se si tornasse alla lira, l’Italia dovrebbe svalutare la moneta, non certo rivalutarla (e questo lo ha detto pure Berlusconi). E svalutare significa spostare il tasso di cambio più in alto, ad esempio a 2500 lire per euro.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 02/11/2012 - 20:09

Il professore presuntuoso,e i due della foto,i vampiri succhiatori del sangue dei lavoratori.Spero che qualcuno provveda

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Ven, 02/11/2012 - 20:12

Più buffoni di così, non è possibile commentare. Se fosse uomo di destra gli sarebbe già arrivato qualche oggetto in testa, ma essendo di sinistra tutto va bene!!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 02/11/2012 - 20:13

Voi non riuscite a capire il dolore terribile che provano questi personaggi a imbottirci di tasse fino a farci scoppiare! Siete degli insensibili, ecco cosa siete. Voi pagate ed è finita lì, ma loro questo dolore se lo porteranno dietro per tutta la vita...cattivi! Cattivi che non siete altro! Non avete un po' di compassione per questi poveracci? Oh, Monti ha detto proprio che ci sta soffrendo. Bastona noi e piange lui...s'era mai visto? Presidente, ci bastoni pure, ma non ci prenda anche in giro come suo solito, non faccia il mafiosetto: ci lasci almeno la facoltà di piangere!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 02/11/2012 - 20:15

Sono dei macellai. Hanno strappato i marroni a Berlusconi!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 02/11/2012 - 20:19

Amato, Prodi, Monti: li chiamavano Trinità!

rokko

Ven, 02/11/2012 - 20:19

Tutti parlano della montagna di tasse introdotte da Prodi ed Amato. Io sono d'accordo che Amato e Prodi abbiano introdotto delle tasse (mentre avrebbero dovuto ridurre la spesa pubblica), ma non sono miope come tanti, e non posso fare a meno di osservare, numeri alla mano, come la pressione fiscale con la coppia Berlusconi/Tremonti sia cresciuta molto di più che con Prodi ed Amato. Passi per i commentatori, ma i giornalisti dovrebbero documentarsi un minimo. Senza contare che le variabili in gioco non sono solo le tasse, ma anche il deficit e la spesa. Con il 43% di pressione fiscale di Prodi si riduceva il deficit, mentre con il 45% di Berlusconi e Tremonti il deficit cresceva, fatevi voi i conti.

rokko

Ven, 02/11/2012 - 20:20

Tutti parlano della montagna di tasse introdotte da Prodi ed Amato. Io sono d'accordo che Amato e Prodi abbiano introdotto delle tasse (mentre avrebbero dovuto ridurre la spesa pubblica), ma non sono miope come tanti, e non posso fare a meno di osservare, numeri alla mano, come la pressione fiscale con la coppia Berlusconi/Tremonti sia cresciuta molto di più che con Prodi ed Amato. Passi per i commentatori, ma i giornalisti dovrebbero documentarsi un minimo. Senza contare che le variabili in gioco non sono solo le tasse, ma anche il deficit e la spesa. Con il 43% di pressione fiscale di Prodi si riduceva il deficit, mentre con il 45% di Berlusconi e Tremonti il deficit cresceva, fatevi voi i conti.

gentlemen

Ven, 02/11/2012 - 20:21

Non potendoli schiacciare fisicamente(purtroppo l'istinto suggerirebbe questo),li schiacceremo mooolto pesantemente alle prossime elezioni.Non devono più ripresentare le loro facce!Se avessimo appeso Amato quando mise l'ici e e fece il furto sui conti correnti degli italiani, operazioni poi rivelatesi inutili e dannose,in seguito non si sarebbe permesso nessuno di caricarci inverosimilmente di tasse perché "tanto gli italiani capiscono e si adeguano".Questa epoca è finita!Devono capirlo con le buone altrimenti sarà spiegato loro in maniera spiacevole! Dovrebbero sapere che,nella Storia,le teste tagliate,lo sono state quasi sempre per motivi fiscali e noi siamo al limite della sopportazione!

amedori

Ven, 02/11/2012 - 20:22

Monti testa di cazzo, quando topolino andò in banca e self service prese i nostri soldi io allora lavoravo all'estero e avevo il conto al banco di roma attaccato alla presidenza del cosiglio dei ministri. I deputati giorni prima del blitz tolsero i soldi dai loro conti ed in banca si sapeva che qualche cosa bolliva nel pentolone ladro dei deputati. Nelle marche lo vennero a sapere e fortuna volle che una banca che non aveva più contante fu aiutata nella bisogna da una cassa rurale che aveva le casseforti stracolme di soldi. Se non ci fosse stata questa combinazione l'italia in quel giorno sarebbe fallita con tutto il topolino testa di cazzo, si sarebbe ripresentato quello che si verificò nel 1929 negli usa e getta.Professorone della minchia questa la sapeva????

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Ven, 02/11/2012 - 20:43

E chi non brinda con me,peste lo colga,alla faccia di questi milionari strapagati per fare danno e per mantenere le loro prebende uno ci infilò le mani in tasca e nei conti di notte,l'altro coadiuvato dai padri della s.patria ciampi-scalfaro l'euro e cdb,il terzo oxfordiano la miseria odierna,il tutto da pendaglio e chi non brinda con me alla faccia loro peste lo colga.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 02/11/2012 - 20:44

tre criminali, venduti per un piatto di lenticchie ai potentati esteri..dei veri ANTI ITALIANI della peggior specie.

vitripas

Ven, 02/11/2012 - 20:45

basta con queste mummie massoniche, non vi siete stancati di loro, si sono arricchiti grazie ai vostri voti e con le tasse che ci han messo. La politica in italia è contro il cittadino, lo Stato non ci aiuta ci affama e ci tratta come ladri e parassiti. Quando votate un individuo e va alla Camera o Senato e prende 8.000 euro al mese ed un vitalizio dopo una sola legislatura non vi da fastidio? Lasciateli tutti a casa la prossima volta che si prendessero stipendi da metalmeccanico questi "servitori dello Stato" IPOCRITI

amedori

Ven, 02/11/2012 - 20:46

Monti 280miliardi di tasse evase, l'avvenire che essendo dei preti e pagato con i nostri soldi parla di 360miliardi ma non c'è più bugiardo di un alto, medio e basso prelato. che dio vi fulmini e che il diavoli vi porti all'altro mondo e secondo me il diavolo per voi ha dovuto fare un inferno speciale perchè all'inferno siete troppi e continuate a dire il falso anche lì.Maiali, voi sui poveri ci campate, pensiamo solo ai francescani e ai comboniani, ma per quale motivo mai in italia dalla libia arrivano solo etiopi ed eritrei di fede mussulmana dopo indottrinamento nello iemen, questo fatto mi è atato detto da un libico che non vi dico chi sia ma mi ha anche detto i francescani e i comboniani giocano sporco ed io ho risposto: sadik niente di più facile.

amedori

Ven, 02/11/2012 - 20:46

Monti 280miliardi di tasse evase, l'avvenire che essendo dei preti e pagato con i nostri soldi parla di 360miliardi ma non c'è più bugiardo di un alto, medio e basso prelato. che dio vi fulmini e che il diavoli vi porti all'altro mondo e secondo me il diavolo per voi ha dovuto fare un inferno speciale perchè all'inferno siete troppi e continuate a dire il falso anche lì.Maiali, voi sui poveri ci campate, pensiamo solo ai francescani e ai comboniani, ma per quale motivo mai in italia dalla libia arrivano solo etiopi ed eritrei di fede mussulmana dopo indottrinamento nello iemen, questo fatto mi è atato detto da un libico che non vi dico chi sia ma mi ha anche detto i francescani e i comboniani giocano sporco ed io ho risposto: sadik niente di più facile.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 02/11/2012 - 20:47

un'altra tranvata in faccia al cavaliere ormai prono..per il resto cavaliere come lei saprà "can che abbaia(lei) non morde"

chiara2012

Ven, 02/11/2012 - 20:54

ritiriamo i soldi.

MagoGi

Ven, 02/11/2012 - 20:59

Considero Prodi un incapace, e di sicuro non ha fatto cose eccezionali, ma non ce ne sono di storie, dati alla mano Monti ha ragione. Stando all'analisi di fermareildeclino.it: Durante il secondo governo Prodi (2006-2008) la media giornaliera di accumulo di debito pubblico era di 97 milioni di euro / giorno. Durante il quarto governo Berlusconi (2008-2011) la media giornaliera di accumulo è schizzata a 217 milioni di euro / giorno. Non penso occorra aggiungere altro.

aitanhouse

Ven, 02/11/2012 - 21:08

lo scempio continuo a cui sono esposti i cittadini non avrà fine se non in modo tragico, è inutile illudersi ,abbiamo attraversato il deserto inutilmente, siamo di nuovo al punto di partenza: questa volta però i nemici che se ne stanno gaudenti all'ombra delle oasi e ci aspettano per vuotarci le tasche troveranno la giusta reazione di un popolo che nulla ha più nelle tasche e disposto a vendere cara la pelle ,unica cosa che gli è rimasta. Ma a qualcuno sembra di buon gusto menzionare i governi prodi ed amato quale i migliori governi italiani? a noi , scartando l'ipotesi ironica, sembra tanto di presa in giro: come si può elogiare un governo che ha scippato i soldi dei cittadini dai c/c e risparmi anche quando gli stessi erano solo possessori temporanei e non proprietari? come può definire ottimo un governo guidato da un soggetto che oggi percepisce vitalizi e pensioni per 30.000 € mensili? Ciò che è più triste in questa faccenda che nessun partito parli in difesa dei cittadini sbeffeggiati,; dovremo ricordarcene nel tempo in cui ci chiederanno il voto!

thepaul

Ven, 02/11/2012 - 21:29

@cast49: quante sono, di queste 67 tasse messe da Prodi, quelle che il governicchio berlusconi ha eliminato? Delle due l'una: o erano tasse "ingiuste" ed "inutili" e quindi ha sbagliato berlusconi a non eliminarle oppure erano tasse "giuste" ed "utili", visto che berlusconi non ha potuto toglierle. E chi ha votato l'aumento dell'IVA al 21%? Il governo berlusconi, come, peraltro, questo stesso giornale ha pubblicato a settembre 2011: http://www.ilgiornale.it/news/manovra-cdm-pone-fiducia-supertassa-e-aumento-iva-21.html Infine, in questa manovra, era già prevista la possibilità di innalzare le aliquote del 4 e del 10%, ipotesi già vagliata da Monti ma poi abbandonata. Per non parlare dell'IMU, già approvata da berlusconi che sarebbe dovuta partire nel 2014 per le seconde case, ma che Monti ha anticipato al 2012. Basta vedere l'art. 7 del d. lgs al link successivo: http://www.finanze.gov.it/export/download/novitaanno2011/DECRETO_LEGISLATIVO_14.pdf Come se ciò non bastasse, il PDL ha votato tutte le leggi di Monti, salvo adesso, dopo la batosta elettorale, iniziare la campagna elettorale sconfessando, ovviamente solo a parole, il proprio operato. Ho una sola parola per chi si comporta così e, soprattutto, per chi, tra gli elettori del PDL, non solo non ha buona memoria, ma preferisce attaccare l'avversario politico, senza capire che il siluro è stato armato da berlusconi e poi sparato nelle parti da basse da Monti...poi possiamo parlare di Prodi, di Amato e di quanto schifo facciano, ma siamo proprio sicuri che berlusconi e la sua ciurma siano esenti da colpe??? Vediamo se lo pubblicate o lo censurate...

css

Ven, 02/11/2012 - 21:33

Con quell'aria da saccente, che crede di essere nato un giorno prima degli altri, continua a fare affermazioni dalle quali si capisce che vive in un mondo fatto per lui e il suo denaro e le sue cariche retribuite a suon di migliaia di euro; completamente distante dalla realtà quotidiana della gente, quella reale. Crede di avere riunito i partiti politici? Certo sono tutti falliti! Quale altra alternativa avevano? I sacrifici amari, solo per la gente reale naturalmente. E i partiti quali sacrifici amari stanno facendo? Loro rubano e noi ripianiamo. QUal'è il problema? Poi di Dini e Prodi è meglio non parlare, acqua passata.

Giorgio Mandozzi

Ven, 02/11/2012 - 22:02

Sarebbe interessante chiedere al fantastico Monti come mai solo noi siamo i destinatari di quelle deliziose pozioni amare ma benefiche! Ovvero quelli a reddito fisso e pensionati! Mai una vera riforma fiscale che renda più equo pagare le tasse; si denuncia sempre una presunta (ma forse conosciuta) evasione fiscale ma oltre a colpi di teatro, nient'altro. Perchè è inapplicabile la deduzione dirette delle spese sostenute a presentazione fattura? Cos'è che lo rende, almeno parzialmente, possibile in altri Paesi?

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 02/11/2012 - 22:03

Il golpista Monti parla di pozioni amare, ma non spiega mai dove vanno a finire i soldi che ci estorce. Se uno studente di economia agli esami si mette a parlare di pozioni glielo danno il 18?

forbot

Ven, 02/11/2012 - 22:19

Ma per favore: non teneteli troppo esposti in prima pagina. Questi portano jella.

Luigi Farinelli

Ven, 02/11/2012 - 23:18

Prodi, Amato, Monti: largo alla massoneria "illuminata" che considera ormai la sovranità nazionale roba superata lungo la via per arrivare alla globalizzazione forzata che prima chiamavano mazzinianamente "Repubblica Universale" ed ora "Nuovo Ordine Mondiale". Comunque, sempre uno Stato totalitario guidato da un'elite autoelettasi guida dei "popoli bue".

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 02/11/2012 - 23:51

@stenos, veramente con berlusconi che continua ad appoggiae questo govero fanno quattro.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 03/11/2012 - 00:05

X rokko: Non sei miope, non sai fare 2+2. Con amato stavo tornando dalla Spagna e ho avuto grossi problemi per il cambio lira pesetas. O trovavi chi ti sfruttava peggio di uno strozzino o rinunciavano a cambiare perchè non sapevano cosa poteva succedere l'indomani. Ma per l'amor d'Iddio, gli idoli sono idoli.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 03/11/2012 - 00:13

il trio di Goldman Sachs

beale

Sab, 03/11/2012 - 00:26

questi non ci fanno; lo sono!bisogna guardarsi da coloro che pensano di svolgere una missione salvifica; l'inquisizione nacque in tal modo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 03/11/2012 - 01:11

A sentire queste dichiarazioni, TANTO VALEVA METTERE AL GOVERNO UN COMPUTER. Probabilmente avrebbe detto qualcosa di più intelligente.

Silviovimangiatutti

Sab, 03/11/2012 - 01:26

Sì, peccato che a berlo il calice amaro siano sempre gli stessi e tu non sei tra loro.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 03/11/2012 - 07:23

Il nostalgico Monti da tempo sta sognando una nuova patrimoniale a solo ed esclusivo carico dei pensionati e degli operai che si son permessi in una vita di sacrifici di acquistare una casa: secondo lui, questi sono i veri cittadini da tartassare e poi gettare: spregevole, tutto ciò ma assolutamente certo almeno dai risultati della sua folle politica economica intenta a proteggere pochi super benestanti ed ad affossare piccoli e medi risparmiatori permettendo con le sue decisioni di aumentare di giorno in giorno il costo della vita senza mai pensare a tutti quei pensionati che devono vivere con pensioni varianti dai 400 ai 6oo euro ed ad operai che devono vivere con le loro famiglie con stipendi varianti tra gli 800 euro ed i 1100 euro: affamati i primi ed incapaci di sostenere io costi della vita i secondi: Ma monti di queste cose se ne frega cosi come fanno i suoi ministri Lui vede la luce al di la del tunnel, evidentemente pensa gia ad aumentare gli stipendi ai parlamentari ed ai suoi ministri ma alle pensioni della povera gente ci pensi pure solo Dio: il caro monti se ne dovra vergognare

Ritratto di aquila8

aquila8

Sab, 03/11/2012 - 07:57

DIO MONTI:"Pozione amara per il bene del Paese".Ha ragione,è l'unico sistema per salvare la Casta con i loro figli mantenendo tutti i priviligi. Per questi motivi è stato innalzato il Governo di Dio Monti.Infatti l’unica cosa che il governo ha fatto,è stata la monovra da sadico macellaio,salvato le banche e aumentato le tasse.Dopo per coprire gli affari di famiglia hanno concentrato l’attenzione sullo Spread e la Borsa,facendo leva sulla paura del fallimento dello Stato.Solo i deficenti mentali non si rendono conto che gli unici a fallire sono loro con tutta la Casta di politicanti,Burocrati e Magistrati-Sindacalisti-Giornalisti venduti,perchè noi popolo siamo spremuti come dei limoni da buttare per mantenere in piedi la loro vita Dorata.Solo una vera Rivoluzione con tanto di ghigliottine ci può liberare dagli impostori che si sono appropriati della Nazione.Finalmente viene alla luce il cancro maligno che tiene in piedi ABC&C.Per questo sicuri del supporto dei suoi elettori,ABC & C. sostengono compatti il loro Salvatore "SuperProfessore Monti".Questa realtà,ci aiuta a capire il perchè il Governo di Dio continua a recitare Grandissimi spettacoli per coprire gli affari di famiglia dei politici,al quali per mantenerli è obbligato a aumentare le tasse.Infatti gli unici che non risentono la crisi e non devono rinunciare al superfluo sono:i raccomandati con i loro protettori Dirigenti,nominati per spartizione politica,le aziende americanizzate,i banchieri e tutta la miriade di consiglieri,partendo dal più piccolo comune fino ad arrivare alle massime cariche Istituzionali.Perciò,vista la realtà dei fatti,sarebbe stata molto meglio una vera guerra che non vent'anni di finta sinistra con le guerre mascherate.Questo ci conferma che è tutto programmato dai Grandi Maestri Burattinai,perciò Lode e Gloria a Monti e Napolitano.

gicchio38

Sab, 03/11/2012 - 08:05

MALEDETTI MAGNA - MAGNA. PENSARE DI DOVER ANCORA VEDERE IN CIRCOLAZIONE "MORTADELLA" E IL VISCIDO "DOTT. SOTTILE" MI VIENE LA PELLE D'OCA. MA PROVATE A CHIEDERE A QUESTI "BUFFONI" QUANTO GUADAGNANO IN UN MESE LORO E LE LORO CONSORTI E RIMARRETE DI SASSO E ATTONITI. E IL professorino "SOR MARIO MONTI" CHE DOVREMO ABBUFFARE FINO A CHE MORTE NON SE LO COGLIERA'. CHE BELLA TRIPLETTA. SE VOGLIAMO INVECE FARE UNA QUATERNA CI POSSIAMO BENISSIMO AGGIUNGERE IL NOSTRO CARO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COMUNISTA DI RANGO E DI RAZZA MOLTO IMPEGNATO A COMMUOVERSI ALLE MANIFESTAZIONI CHE DEVE PRESIEDERE E ALLE LAUREE "AD HONOREM" CHE DEVE ACCUMULARE E CHE NON HA TEMPO DI PRESIEDERE AL CSM DI CUI E PRESIDENTE PER COSTITUZIONE E LASCIA LA SUA "CASTA" A SCORAZZARE E DISTRUGGERE NEMICI POLITICI. ECCO IN CHE ITALIA CI TROVIAMO OGGI.

gicchio38

Sab, 03/11/2012 - 08:08

HO CAPITO. SONO DUE VOLTE CHE SCRIVO IL MESSAGGIO E TUTTE E DUE LE VOLTE NON E' STATO ACCETTATO. CREDETE DI ESSERE VERAMENTE FURBI. AUGURI E VAFFA...........

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Sab, 03/11/2012 - 08:21

Chiedo alla Redazione di NON pubblicare foto di questi individui: il fatto solo di leggerne i nomi, fa venire la pellagra. Vederne poi le losche figure, stimola forti conati di vomito e lasciano paure depressive, oltremodo dannose e pericolose! BASTA!

gicchio38

Sab, 03/11/2012 - 08:22

ADESSO LO AVETE ACCETTATO IL MESSAGGIO. COME MAI? LO RIPETO PER LA TERZA VOLTA. QUEI DUE MAGNA - MAGNA DELLA FOTO, PER INTENDERCI, "MORTADELLA" E IL "DOTTOR SOTTILE" CHI E' CHE CE LI RIPROPONE? UN CERTO professorino PRESIDE DELLA PRESTIGIOSA BOCCONI CHE RIDE... RIDE... E RIDE SEMPRE COME UN BEATO C........ QUESTA E GENTAGLIA CHE GUADAGNA UNA MAREA DI SOLDI E CHE DOVREMO CAMPARE FINO A CHE MORTE NON LI COLGA. SE A QUESTO TERZETTO VI AGGIUNGIAMO IL CARO E MOLTO AMATO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, COMUNISTA CONVINTO, CHE NON SA NEMMENO LUI QUANTI SOLDI GLI CASCANO IN TASCA OGNI MOMENTO, E ALLORA AVREMO IL "QUARTETTO PERFETTO". E NOI POVERI E PICCOLI "PENSIONATI" CHE ABBIAMO LAVORATO ALLE DIPENDENZE PER 40 ANNI E CHE CI SPULCIANO QUELLE POCHE LIRE CHE CI DANNO OGNI MESE (CHE COMUNQUE ABBIAMO ANTICIPATE NOI DURANTE TUTTA LA NOSTRA VITA LAVORATIVA), DOBBIAMO SOBBARCARCI A MANTENERE, FINO ALLA MORTE E FORSE ANCHE OLTRE NON NE SONO PIU' TANTO SICURO. VI PARE GIUSTO?

bosco43

Sab, 03/11/2012 - 08:46

Banditi!!!la pozione a noi,per far star bene voi,che già ci rubate poco!!!

analistadistrada1950

Sab, 03/11/2012 - 08:46

L'articolo si richiama a questi tre soggetti e, dunque, è inutile e fuorviante dire che però: quello lì, quell'altro, ecc...; parliamo di questi tre personaggi in cerca di fessi da prendere per i fondelli. Sono docenti, ma nelle facoltà sbagliate, dovrebbero indire corsi per ottenre il master post laurea in truffa e bidonisnmo applicati alla gente ormai rassegnata. Ma ci rendiamo conto del fatto che tutti, nessuno escluso, afferma che noi Italiani siamo bravi e buoni perchè abbiamo capito e sappiamo accettare i sacrifici; ma questi qua, sono peggio dei genitroi più schifosi che massacrano i Figli affermando che lo fanno per il loro bene. Almeno non sfottessero che sono invisciate nel torbiduem politico da sempre, monti compreso e dovrebbero lavarsi con l'acido muriatico. Poi, i partiti di maggioranza di sto c...o, essendo dei cagasotto, li appoggiano e poi pretendono anche di candidarsi alle elezioni, ma che facciano i bagagli prima che sia troppo tardi. Codardi, vigliacchi e truffatori, questo è il mondo che governa l'Italia, bello schifo !!!!

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 03/11/2012 - 09:00

Come si fa a inneggiare mortadella lo sa solo monti! Il prodi che da presidente dell'Ue ci ha fatto fare non poche figure. Quello che il TIMES di Londra concludeva un articolo dicendo: "MISTER PRODI HA RINUNCIATO AL DIRITTO MORALE DI GUIDARE LA COMMISSIONE EUROPEA E AI POPOLI D'EUROPA RENDEREBBE UN MIGLIOR SERVIGIO SE TORNASSE NEL CALDERONE DELLA POLITICA ITALIANA". Il tutto, perchè in completo dispregio dell'incarico che aveva inviò ai dirigenti dell'ulivo sessanta pagine attraverso cui si offriva come l(e)ader.

m.m.f

Sab, 03/11/2012 - 09:03

..........LA PRESSIONE FISCALE SERVE SOLO A DARE DA MANGIARE A LADRI E CORROTTI. SERVE SOLO PER METTERE UNA PEZZA AI DANNI CHE QUESTI MASCALZONI DELINQUENTI HANNO FATTO AL PAESE. NON CI SARANNO IN ITALIA GENERAZIONI FUTURE. I GIOCANI APPENA FINISCONO LE SUPERIORI O L'UNIVERSITA' VOGLIONO E VANNI ALL'ESTERO. E IL GOVERNO MONTI INVECE DEVE ANDARE SUBITO A FARE IN CULO LUI PER PRIMO!

m.m.f

Sab, 03/11/2012 - 09:05

.......I TECNICI SONO TUTTI FIGLI DI QUEL COMUNISTA DI NAPOLITANO. MONTI E COMPANY SONO TUTI DI SINISTRA ,DELLA PEGGIOR SPECIE SONO CATTOCOMUNISTI. NON E' VERO CHE MONTI HA RIDATO CREDIBILITA' AL PAESE ,BASTA GUARDA LO SPREAD CHE ABBIAMO A FRONTE DELLE TASSE E DELLE MANOVRE CHE SONO STATE FATTE.

m.m.f

Sab, 03/11/2012 - 09:09

............abbiamo un presidente della reppublica comunista e ,un governo di comunisti! siamo tra i pochi al mondo,il mondo combatte il comunismo e noi invece facciamo a gara per averli al governo e farci a pezzi....

paolomo

Sab, 03/11/2012 - 09:14

Se formalmente ti fai passare per Socialista, al massimo rischi di fare una vacanza dorata ad Hammamet

enzo1944

Sab, 03/11/2012 - 09:20

...........e,come sempre,chi comanda toglie al Popolo,ma non si priva di quello che ha,anzi lo aumenta fin dove possibile!.....monti è uno dei più ricchi in Italia(ha fatto,dice lui,il professore alla bocconi),amato è il più ricco pensionato d'Italia(3 pensioni che si fa pagare con 2 leggi furbette),prodi ha regalato mezza Italia(IRI)a già ricchi industriali!..tutto era dello Stato Italiano,cioè del Popolo,ed è finito nella tasche di pochissimi(benetton,agnelli,debenedetti,colaninno,ed amici degli amici!)....caro Monti,almeno non pigliare per il fondo schiena gli Italiani che pagano da sempre tutte le tasse........vedi invece,insieme al tuo amico passera del lago di Como,di FARLE PAGARE ALLE TUE AMICHE BANCHE E FONDAZIONI BANCARIE,che non pagano nè ici nè IMU!.....e fai tagliare GLI SCHIFOSI,IMMORALI ED INTOLLERABILI BENEFITS E PRIVILEGI di cui godete CASTE POLITICHE,ROMANE,SINDACALISTI E MAGISTRATI)!.....altrimenti,le tua sobrietà e rigore,sono solo parole vuote e un presa per il culo agli Italiani!! (Pubbl.grazie)

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 03/11/2012 - 10:00

La pozione ha fatto da sempre male all'Italia vedere appunto i signori sopracitati, questa teoria strampalata è solo a uso e consumo delle lobby di banchieri e eminenze grigie intra ed exraeuropeee!

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Sab, 03/11/2012 - 10:10

Certo sig. Monti, tanto come lei hanno rovinato tante famiglie. Una domanda, i tagli alla casta che fine hanno fatto? Prima di fare lo sterminatore di noi poveri cristi, cominci lei ad elimitare i suoi introiti. Certamente non lo farà mai. E' bello parlare e aggire con la pancia piena mio caro senatore con soldi a vita.

nonmi2011

Sab, 03/11/2012 - 10:18

Ricordo, sommessamente, che prima di Monti che sta cercando disperatamente di salvarci dal baratro nel quale l'italia è stata trascinata dal peggior governo degli ultimi 150 anni, la pressione fiscale più alta in assoluto si è avuta nel triennio 2009-2011, altro che Prodi ed Amato. Evito, per amor di patria, di chiedere ai bananas chi fosse al governo in quel triennio.

wainer

Sab, 03/11/2012 - 10:22

Non è normale... W.

unosolo

Sab, 03/11/2012 - 10:49

ma certo che li osanna , per loro l'aliquota IRPEF scese dal 51% al 43 % , con un risparmio dell'8 % che sui loro redditi è molto. Abbiamo visto che la tassa di solidarietà presentata è stata respinta perche è incostituzionale , era del 5 % per i stipendi sopra i 90,000 euro , pensare che è tutto normale quando tolgono soldi ai stipendi medio e medio bassi , la casta non paga ma nessun governo rialzerà di un solo punto l'IRPEF del 43 % , motivo ? semplice , non sono d'accordo per riversarli al sociale come aiuto di solidarietà .

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 03/11/2012 - 10:51

L'assalto alla diligenza ha formato nel tempo una casta che, estesa dal più umile commesso comunale all'illustrissima Sua Maestà Re Giorgio I°, vive comodamente alle spalle degli italiani che lavorano, questi ultimi quindi becchi e bastonati, anche se non del tutto esenti da colpa (per quasi tutti gli italiani il denaro pubblico è a disposizione dei furbi che ne sanno approfittare). E' naturale quindi che, aumentando, mangiando, l'appetito, via via l'apparato pubblico abbia completato l'imbanditura della mangiatoia. Come si può pretendere quindi che codesti non aumentino le tasse e non pensino nemmeno per un momento a diminuire le pretese? Pavento scarse alternative per la soluzione del caso: rivoluzione? dittatura? e che altro? Anche un gregge prono però, se provocato, può diventare pericoloso. Saluti

VermeSantoro

Sab, 03/11/2012 - 11:00

Ma andate a C...are tutti e 3 ! Ma toglietevi dai coglioni, suicidatevi non so cosa ci dobbiamo augurare per non vedervi piu far danni.

sorciverdi

Sab, 03/11/2012 - 11:02

Se ne vada tutta la combriccola e cioè Monti, Amato e Prodi, tre dannosissimi personaggi che nuocciono gravemente alla salute dell'Italia! Accidenti, cosa abbiamo fatto di male per meritarci la loro permanenza nel nostro Paese?!

vittoriomazzucato

Sab, 03/11/2012 - 11:17

Sono Luca. Domandare a Monti del suo passato da consulente economico del ministro Pomicino Cirino dagli anni 1985 al 1992 e del Debito Pubblico che passò dal 50% al 95% del PIL. Gli Italiani devono pagare ancora con tasse i suoi errori: se lo facessero, potrebbero non sopportarlo più e se non lo capisce sarà il caso di farglielo capire. GRAZIE.

rancarani.giacinto

Sab, 03/11/2012 - 11:40

monti, monti che delusione! Sembrava fosse arrivato il toccasana dell'Italia, il mago della finanza, colui che avrebbe sistemato tutto. Lo spred a detta di molti sarebbe sceso di 200 punti. Che delusione. Appena eletto era anche simpatico, rispondeva alle domande e si fermava alle richieste, ora fa il superuomo e prende in giro i giornalisti e tutto il popolo Italiano. Speriamo che cada presto e torni alla sua Milano e non prenda più in giro noi poveri pensionati. Cordiali saluti

briegel70

Sab, 03/11/2012 - 11:54

Prodi, da europeista convinto quale era e quale è, ha sempre fatto delle politiche Europee. Con la "E" maiuscola. Prodi è stato un paladino della nostra cultura Europea. Prodi è una persona Seria, contrapposto a quella mentalità populista, demagogica, cialtrona, mafiosa e levantina che - nella totale degenerazione di questi ultimi decenni - è stata spacciata per "la destra". Ma questa mentalità, con la destra non ha nulla a che fare. E' la mentalità di persone che preferivano far venire Gheddafi IN CASA NOSTRA a umiliarci (con i suoi corsi di religione solo per donne alte e di bella presenza, le sue tende beduine e le sue buffonate), che preferiscono intrattenere rapporti con la Russia e la Bielorussia anzichè con la Germania. Questa non è la destra! (lo ripeto). Questi sono solo buffoni! Prodi, dal canto suo, era persona troppo seria per essere aprezzata dal popolo bue italiano. Monti è il continuatore di Prodi e, essendo anch'egli troppo serio per gli italiani, riceve anch'egli le critiche. Temo (ma spero di sbagliarmi) che noi italiani NON MERITIAMO LE PERSONE SERIE COME PRODI E MONTI. Noi meritiamo i buffoni. I politici alla "Cetto Laqualunque". I politici che promettono "Chiù pilu per tutti". Che popolo di burini di periferia!

Ritratto di Ninaninafvg

Ninaninafvg

Sab, 03/11/2012 - 12:02

Non trovo tollerabili queste dichiarazioni che fa Monti. Ci prende per il sedere? Dopo "bisogna fare sacrifici" la pozione. Non trovate una sorta di sadismo in questo uomo?

unclesam

Sab, 03/11/2012 - 12:22

Peccato che la pozione amara (e carissima!) la dobbiamo bere solo noi, perchè tutti loro, la casta in genere, beve ambrosia sempre da noi pagata e carissima. Quindi in sostanza noi paghiamo per bere amare pozioni e paghiamo perchè loro bevano deliziosa ambrosia. Ma Monti prima o poi cadrà ma non smetterà di bere l'ambrosia che , come senatore e vita, continueremo pagargli, fino a morte. (Chi ha orecchi da intendere intenda)

unclesam

Sab, 03/11/2012 - 12:28

Conenna se ami tanto Monti, sposatelo!!! Lectiones le tasse non devono servire e pagare i vizi della casta ma le esigenza degli italiani, e il tuo amico Monti non ha fatto e non fa niente per rimediar e ci ha portati alla rovina.

eureka

Sab, 03/11/2012 - 12:39

Ma perché questa pozione amara non incominciano a berla anche i politici tagliando stipendi e poltrone? E' per il bene del paese.

marcomasiero

Sab, 03/11/2012 - 12:43

tre farabutti che ci hanno svenduto al crucco potere e al nordeuropa ! ma tanto a loro che gliene frega con quello che hanno rubato scaldando quelle sedie ???

Renatino-DePedis

Sab, 03/11/2012 - 13:00

andrea indini lei scrive:Non andò certo meglio coi Prodi. Fu grazie a lui, infatti, che, per entrare nella moneta unica, gli italiani "accettarono" il cambio euro-lira a 1927,35 pagando circa 300 lire in più per ogni euro. però non dice come si determinano i cambi una valuta rispetto a un'altra. dovrebbe scriverlo, se no la cosa puzza di balla. cosa che in effetti è, è una balla che prodi poteva ottenere una cambio più favorevole. BUFFONI!

eureka

Sab, 03/11/2012 - 13:19

La situazione terrificante delle casse dello Stato non è dovuta ad una pessima gestione del Governo precedente ma alla presenza di troppi politici in Parlamento e Senato, dei loro rimborsi a dismisura, dei loro introiti per ingrossare i loro portafogli. Ci sono troppe persone al governo dell'Italia, ci costano troppo e per contropartita non andranno mai d'accordo alla faccia nostra.