Ora il Pd vuole far pagare il buco Mps agli italiani

Se la banca sarà statalizzata, il Paese si ritroverà un ammanco da 3-4 miliardi. Renzi e la politica senese pensano alla "bottega"

Il Monte dei Paschi di Siena, che con un prestito del Tesoro di 4 miliardi è stato salvato dal dissesto causato dalla gestione spericolata del Pd, che lo controlla tramite la omonima Fondazione, ora rischia di costare al contribuente almeno 3 miliardi sonanti, più uno di prestito. La Fondazione Mps dipende dal Comune e dalla Provincia di Siena, cioè dal Pd. Loro e Matteo Renzi, che comanda in tali enti, non vogliono perdere il controllo dell'istituto. Così si oppongono all'aumento di capitale di 3 miliardi, necessario per rispettare i parametri bancari europei.

Mps è la terza banca italiana dopo Intesa Sanpaolo e Unicredit. Se l'ispezione delle banche europee che la Bce sta per avviare accertasse che Mps fa fronte alla situazione solo grazie al prestito statale, potrebbe dichiararlo a rischio di insolvenza, con panico dei risparmiatori e delle imprese che ne ricevono i prestiti. Ciò si ripercuoterebbe negativamente sulle quotazioni del nostro debito pubblico, di cui Mps detiene una fetta consistente.

Per evitare il baratro lo Stato dovrebbe nazionalizzare Mps convertendo tre miliardi del suo prestito in capitale. Ciò rientra fra le clausole del prestito concesso tramite i Monti bond, che è un credito convertibile in azioni. Se il Tesoro non facesse questo intervento ed Mps fallisse, lo Stato perderebbe l'intero prestito di 4 miliardi. Quest'ultimo infatti ha la natura legale di «prestito subordinato», che risponde dei debiti della società come il capitale sociale. Dunque, quando il sindaco Pd di Siena Valentini, fedelissimo di Renzi, dichiara che la nazionalizzazione è esclusa perché lo Stato non ha i soldi, dice una cosa errata. Lo Stato dovrebbe trovare i soldi per evitare un danno patrimoniale peggiore e per evitare il panico finanziario. La ragione per cui il sindaco del Comune e il presidente della Provincia di Siena insieme al presidente del Monte dei Paschi, Antonella Mansi, hanno bocciato l'aumento di capitale, proposto dal presidente della banca Mps Alessandro Profumo e dal suo amministratore delegato Fabrizio Viola, è che adesso non hanno i soldi per fare la propria parte nell'operazione e così scenderebbero all'1%. E il Pd perderebbe il controllo della banca. Oggi la Fondazione resta il primo socio, con il 33% del capitale. Ma essa, con la sua gestione sbagliata, ha sperperato il capitale accumulato nei secoli: Mps, fondata nel XV secolo, ha avuto sino alla prima metà del Novecento un grande splendore.

Ora la Fondazione ha perso la maggioranza assoluta e si è indebitata per 340 milioni. Vuole quindi guadagnare tempo, per vendere un po' delle sue azioni, ripagare il debito e rimanere con almeno il 5%, cercando nel frattempo soci amici per formare un pacchetto di controllo. Dunque l'assemblea, su sua mozione, ha deliberato di rimandare l'aumento del capitale. Profumo e Viola dicono che non si può attendere, avendo come patrimonio solo il prestito statale. Inoltre l'Unione Europea vuole che 3 dei 4 miliardi siano rimborsati entro il primo semestre. Profumo e Viola hanno messo in piedi un consorzio di garanzia con Ubs, City Bank, Goldman Sachs e Mediobanca che ora garantisce la copertura dell'aumento di capitale. Ma ciò potrebbe essere impossibile a fine 2014, quando il tasso di interesse salirà dappertutto. A parte il fatto che l'esame dei parametri bancari di Mps da parte della Bce avverrà fra pochi mesi.

Profumo ha dichiarato che non se la sente di mantenere la presidenza della banca in queste condizioni. Il sindaco Valentini, a nome di Renzi, gli dice in pratica di andarsene pure e che nomineranno un altro: sono loro che, con il 33%, comandano. Sembra che corrano verso il precipizio. Ma pensano di avere il paracadute: perché il segretario del Pd Renzi può indurre il governo a trovare la soluzione, sborsando, in un modo o nell'altro, i 3 miliardi che saranno caricati sul contribuente italiano.

La Mansi, che è arrivata alla presidenza della Fondazione per meriti politici Pd pur essendo una laureata in chimica, digiuna di tecniche bancarie e finanziarie, dichiara che con questa linea vuole evitare che Mps cada in mano al capitale internazionale. Il che è doppiamente assurdo: se fondi di investimento arabi, banche svizzere, banche e fondi di investimento americani e Mediobanca daranno a Mps l'ossigeno necessario, chi ci guadagnerà sono le miriadi di imprese, piccole e medie, che questa banca finanzia e i moltissimi risparmiatori che in essa hanno i propri impieghi. Siamo nel XXI secolo. Ma il Pd ragiona con antiquati principi politico-bancari di provincia, inadatti alla nostra epoca. Il problema è che il conto dei suoi errori bancari è a carico del contribuente, cioè di noi tutti.

Commenti

levy

Dom, 29/12/2013 - 08:51

Questa è la banca del PD, ed i 4 miliardi di euro che mancano sono serviti sicuramente per finanziare le loro sporche manovre di corruzione, i loro conti a Montecarlo e la loro gola insaziabile. A noi ci impongono la tracciabilità di ogni euro.

cicero08

Dom, 29/12/2013 - 08:53

Non è così ma se anche fosse gli italiani ci sono abituati: infatti, per anni, hanno dovuto fare i conti con un premier, oggi ex senatore, che ha sempre pensato unicamente ai suoi interessi di bottega...

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Dom, 29/12/2013 - 08:53

Niente di nuovo sotto il sole (..o la pioggia): la sinistra può solo generare parassitismo, trincerandosi magari dietro il paravento pretestuoso dei diamanti della Lega.

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 08:54

Ma si facciamo come a fatto un altro signore con l'Alitalia!

Ritratto di Nopci

Nopci

Dom, 29/12/2013 - 09:02

METTETE IL PD A TESTA IN GIU' ...CHE QUESTI CE..I LI DEVE RICHIEDERE A TUTTI I COMPAGNI POLITICI NAZIONALI E POI FATE LE PRIMARIE PER DONARE €1.000,00 CHI E' COMUNISTA e CHI PARTEGGIA PER I COMUNISTI. "MAGNANE' E FOTTENE e adess cacano e soldì.

Lorenzi

Dom, 29/12/2013 - 09:03

C.v.d.( come volevasi dimostrare ) mi hanno insegnato a scuola, in matematica, tanti tanti anni fa ! Che ne dite Kompagni ?

Cirilla

Dom, 29/12/2013 - 09:04

ma l'abiamo già pagato con IMU di Monti! se quei soldi andavano alle imprese creditrici dello stato tante aziende si potevano salvare (e anche qualche vita) ma nessun magistato è interessato a saperlo visto che non ci possono accusare Belusconi, non è che servono ai comunisti per la famosa corda con la quale ci impiccheranno come secondo ukaz di un loro storico capo?

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 29/12/2013 - 09:08

la nazionalizzazione della MPS sarà invitabile,accidenti a loro.

Ritratto di Nopci

Nopci

Dom, 29/12/2013 - 09:09

CORSIA PREFERENZIALE Renzi, una poltrona d'oro al suo amico Nominato direttore dell'Agenzia giovani un suo fedelissimo, noto solo per essere stato trombato nel suo paese e per aver scritto una biografia del sindaco.FARSI MAGNAnimo CON I SOLDI ALTRUI.RENZI IL CAZZIERE?

mk1

Dom, 29/12/2013 - 09:11

Comunque un pò meno di quanto gli Italiani , grazie a Berlusconi , hanno pagato per Alitalia ...giusto ?

ctnonno

Dom, 29/12/2013 - 09:15

Perfetto..... Che allarghino ancora un po' il buco nella barca, affonderemo prima!!! Ma purtroppo come al solito I topi saranno I primi ad andarsene e senza pagare per I danni causati. Ma possibile che gli italiani siano diventati cosi codardi....???

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Dom, 29/12/2013 - 09:29

Si sapeva sin dall'inizio che quel colascione di Monti ci avrebbe affibbiato il cetriolo MPS.

paci.augusto

Dom, 29/12/2013 - 09:36

Intanto se la banca verrà statalizzata, sarà sottratta alle grinfie e alle ruberie del partito che ha causato questo forte ammanco!! Si tratta della terza e più antica banca del mondo e, ben gestista, certamente può tornare ad essere produttiva di utili. Ma, bisogna invece chiedersi, cosa aspetta la magistratura a perseguire chi ha causato questa incettabile situazione! Dalla 121 all'Antonveneta sono state messe in atto operazioni a prezzi ultragonfiati per creare provviste per le necessità finanziarie del 'partito'e non dovrebbe essere difficile accertare le responsabilità e chiedere adeguati rimborsi. Guarda caso, quando c'è di mezzo la sinistra, si tende SEMPRE a rabbuiare tutto!!!!!

Ritratto di Y93

Y93

Dom, 29/12/2013 - 09:37

SCORDATEVELO.......LA BANCA CHIUDE E BASTA.....

Ritratto di Y93

Y93

Dom, 29/12/2013 - 09:39

SE vi mancano soldi ...fateveli dare dal PD.......

Ritratto di sances2

sances2

Dom, 29/12/2013 - 09:53

PD- MPS, PD-cooperative rosse e PD-aziende di De Benedetti: sono questi i conflitti di interessi che, sono certo, i democratici, coadiuvati dalla stampa libera progressista, risolveranno ora che il male assoluto Berlusca è uscito dalla scena. Vero?

terzino

Dom, 29/12/2013 - 09:53

E no!!!Ora basta!!!! Chi rompe paga ed i cocci soni i suoi. Pagasse chi ha prodotto tale macello, Monti compreso.Le tasche di pantalone sono bucate, non c'è un euro bambole per le pensioni, per i disabili, per il lavoro e dovremmo trovare 3/4 per il MPS di Siena? fallisse così non ne parliamo più.

filatelico

Dom, 29/12/2013 - 09:57

Il buco del MPS lo farei pagare al PD nazionale. Pur non avendo le stesse idee politiche di Profumo ritengo sbagliato sfiduciarlo, una laureata in chimica cosa ne capisce di banca???Le cacchiate di Monti non le ricorda più nessuno???

belmonte

Dom, 29/12/2013 - 09:59

E che problema c'è: un ritocchino all'IMU o come diavolo si chiama ora, e il gioco è fatto. Del resto, la proprietà non è un furto? Sono decenni che Bankitalia si adopera perchè la banca di Siena trovi i soldi per andare avanti, in barba ai suoi disastrati ratios. Occhio non vede, cuore non duole. Poi, quando i nodi vengono al pettine, il cetriolo se lo pappa more solito l'ortolano. Paese di Pulcinella.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 29/12/2013 - 10:02

Francesco Forte, parla pure in qualche articolo del fatto che Berlusconi ci ha fatto pagare gli ultimi cinque anni di Alitalia e del fatto che la sua decisione nel 2008 ci è costata almeno 3 miliardi di euro!!!!!!

Atlantico

Dom, 29/12/2013 - 10:02

¾ miliardi mi pare una cifra più accettabile dei 5/6 miliardi buttati dal finestrino Alitalia dal governo Berlusconi nato nel 2008. Soldi letteralmente volatilizzati. Almeno le banche possono investire in titoli pubblici.

ferry1

Dom, 29/12/2013 - 10:04

Ma dove è andato quel delinquente di Monti che sproloquiava sulla necessità dell'IMU a parametri massimi per salvare l'ITALIA?I sinistri pur di salvare la loro banca hanno messo in ginocchio il mercato immobiliare destinando i 4 miliardi di IMU al MPS.Naturalmente quelli della fondazione non sapevano nulla delle porcherie fatte dai loro designati ai vertici della banca.Già loro possono non sapere.E qualcuno ancora insiste a chamare 'delinquente' Berlusconi!Ipocriti ed infami

mk1

Dom, 29/12/2013 - 10:07

ALITALIA ! ALITALIA ! ALITALIA ! PATRIOTI ! PATRIOTI ! PATRIOTI ! BAD COMPANY ! BAD COMPANY ! BAD COMPANY !

Agostinob

Dom, 29/12/2013 - 10:17

Renzi, che ho sempre valutato un comunista buono a nulla, sta dimostrando ogni giorno di più d'essere un trafficone della peggior specie, fotocopia di chi, nel partito, ha combattuto e battuto. Riuscirà senza dubbio, se non ci fossero alternative, a convincere gli amici a nazionalizzare la Banca facendo pagare a tutti noi le truffe e le ruberie dei comunisti. Del resto è impossibile, in questo momento storico, far fallire la Banca di riferimento della sinistra, mettendo sul lastrico tutti coloro che, idiotamente, hanno creduto che i comunisti fossero affidabili ed onesti. Una banca guidata da gente sempre più incapace, nelle mani del PD, non poteva arrivare che a questo. Aiutata sino alla nausea da un altra nullità come Monti, eccoci al risultato finale. Anch'io, come coloro che leggono in questo momento, dovrò sobbarcarmi una parte di questo debito. Una schifezza tutta italiana. E la sinistra gode perché sa che con un Napolitano presidente ed un capo del Governo di sinistra, non verrà mai fatta fallire perché questo significherebbe anche una nuova immane perdita di immagine per la sinistra ed i comunisti. Che grandi geni ci sono da quella parte!

peter46

Dom, 29/12/2013 - 10:19

Ma non è anche la banca di fiducia di Berlusconi e Verdini?E che fine farà il conto di 20 milioni di euro gestito(ora o precedentemente) dal rag.Spinelli per quei...servizietti?Tranquilli,bipartizan e col "bla bla bla dei soliti fessi,tutto si aggiusterà...

gcf48

Dom, 29/12/2013 - 10:21

una bella differenza tra alitalia e mps. Con mps dobbiamo pagare il PD. Se non capite la differenza siete proprio trinaricciuti.

km_fbi

Dom, 29/12/2013 - 10:21

Non creda Renzi di poter giocare al Pd "banchiere" con i soldi dei sudditi italiani tartassati, e poi di diventare capo del governo alla prossima tornata elettorale! Se lo scordi! Gli italiani ne hanno abbastanza di questi giochi d'azzardo gestiti dal Pd a loro spese!

enzo1944

Dom, 29/12/2013 - 10:30

Perchè il napoletano del Colle ha chiamato il massone come lui monti,a ladronare nei Conti/Correnti degli Italiani??........perchè doveva provare a salvare e nascondere i guai e le porcherie fatte dal suo PCI-PD,nella politica e nella economia in Italia!.....Le Cooperative rosse in grave difficoltà,l'acquisto di tanti piccoli e medi supermercati in Italia,l'acquisto di Banche,di Assicurazioni(...Milano,Fondiaria-Sai dai ligresti)etc,fatte negli ultimi anni!....e monti doveva inventare tasse per succhiare i risparmi degli Italiani,per salvare il PCI-PD dalla catastrofe finanziaria e politica,insieme al grande sponsor e padrone del PCI-PD,l'ebreo svizzero,da sempre ladrone in Italia!!....e tutto questo anche con la collaborazione e complicità della magistratura rossa,amicissima della tessera n.1 del PCI-PD!...Ovviamente il tutto pilotato dal napoletano del Colle,capo della massoneria in Italia!!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 29/12/2013 - 10:31

Tanto il popolo bestia italiano e' abituato, cominciando dagli elettori dei sinistronzi. Questi si mangiano tutto, basta che la direttiva arrivi dal partito. Ormai sono degli zombie telecomandati.

Alessio2012

Dom, 29/12/2013 - 10:34

E' probabile che ce la faranno... Basta sventolare lo spauracchio della sinistra e tutte le porte si aprono. Suvvia, è la sinistra, quella che pensa ai poveri, al popolo.

piertrim

Dom, 29/12/2013 - 10:35

Agli smemorati che non lo ricordano e sparano cifre a vanvera, vorrei segnalare che il "prestito ponte" ad Alitalia del 2008 (governo Berlusconi, poi restituito) fu di 300 milioni e non 3-4 miliardi. Cos'è questo modo subdolo di gonfiare la notizia per screditare altri? Guardate al MPS che è un enorme problema e non per il PD ma per il paese, che molto ha già dato.

angelomaria

Dom, 29/12/2013 - 10:45

classico prima li fanno sparire poi dopo averli incassati ve li'ffanno anche pagare BRAVO BRAVO LARAPINA DEL SECOLOaltro che p2

marcello. marilli

Dom, 29/12/2013 - 10:57

ma guarda stamani mattina quante testine di c...o comuniste appaiono per commentare il casino di mps. ieri dove eravate ? alla cellula per imparare dal capo se e cosa rispondere ? non trovando nulla (perchè nulla avete in testa) vi siete attaccati alla solita zolfa che è colpa di B per aver salvato (? penso forse)alitalia. quindi il vs finissimo ragionamento è il seguente :l'ha fatto lui perchè non noi ? sottile vero? qualcuno poi scrive che B ha fatto i suoi interessi e basta, quindi sono legittimati a far nazionalizzare mps mettendolo in quel posto agli italiani. la solita zolfa senza la capacità di un ragionamento logico e risolutivo. e loro saranno il cambiamento? ma ci facci il piacere. sono solo sanguisughe !|!!

vince50_19

Dom, 29/12/2013 - 11:06

Nazionalizzare solo Mps, eventualmente? Questo si che sarebbe un giocare non sporco ma luridissimo. Cambiare quantomeno i vertici e impedir loro di fare ulteriori danni sarebbe il meno. E non solo Mps! Nazionalizzazioni part time sarebbero un atto di subordinazione al potere che certe banche hanno di riciclarsi in determinati ambienti politici e continuare a farsi i cazzi loro on il nostro culo! E no, egregi "signori" del Pd: se queste sono le vostre intenzioni, avete sbagliato indirizzo. Se una banca opera male, è la Banca d.I. (ISVAP - Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) che lo deve dire perché l'attività ispettiva compete esclusivamente a loro. E se quest'ultimi hanno fatto gli gnorri siano rimossi anche loro. É impossibile che Mps abbia fatto per anni i propri comodi e alla B.d.I. non se ne siano accorti. Dunque sotto processo e in galera vadano anche coloro che hanno omesso i controlli dovuti. Vi sono altre 12 banche commissariate in Italia, fra cui la banca delle marche e diverse BCC.. Che dice Letta j. di questo fatto: vuole addossarci le perdite di questi altri istituti finanziari? É ora di finirla di scaricare addosso al popolo negligenze che, in ambienti bancari e politici sono ben note. Posso dire che avete "sonoramente" rotto i coglioni? Ecco, l'ho detto..

kami

Dom, 29/12/2013 - 11:09

cicero08 Questo il commento di un comunista tipo... e poi l'Italia va male.

Anonimo (non verificato)

Triatec

Dom, 29/12/2013 - 11:19

Non avendo altri validi argomenti, molti si attaccano al fatto di Alitalia. Bene, sono persone che non hanno capito niente!! L'Alitalia non era collegata dal PDL, mentre invece il MPS era in mano al PD e guarda caso fu nominato Presidente Roberto Colaninno, padre di Matteo Colannino, responsabile nazionale per l'Economia del Partito Democratico. Bye bye

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Carlito Brigante

Anonimo (non verificato)

marcello. marilli

Dom, 29/12/2013 - 11:29

bravo pietrim, giusta risposta , ma incompleta. mi permetta di completarla altrimenti i sinistrati mentali NON CAPISCONO. le persone che hanno contribuito al salvataggio di alitalia (speriamo) sono imprenditori PRIVATI e nemmeno di centro destra , vedi colaninno ,quindi non soldi pubblici almeno nel primo momento. adesso sono intervenute le POSTE che sono in gran parte private. Quindi dementi comunisti basta con questi giochetti di far apparire tutto e tutta colpa del solito B. adesso che non siede più in senato non sapendo cosa rispondere su fatti di una immensa gravità (tale giudico la cifra di 4 miliardi)vi attaccate ai soliti stereotipi perchè non sapete cosa rispondere. Andate a cagare stronzi !!

Ritratto di ilvillacastellano

Anonimo (non verificato)

sale.nero

Dom, 29/12/2013 - 11:31

Ma è normale! Che cuore patriota avremmo se non salviamo la Banca più vecchia del Mondo? Meno male che ci pensano i sinistrati che non sono per niente egoisti e vogliono il bene nostro e salvare l'immagine del Paese. Anzi propongo una raccolta di fondi con un'altra matarona televisiva come quelle che fanno ogni tanto. Grazie Letta, grazie Renzi

marcello. marilli

Dom, 29/12/2013 - 11:32

peter 46, informati meglio : B ha utilizzaTO MPS IN UN PRIMO PERIODO DELLA SUA ATTIVITA', POI SI E' BEN GUARDATO DI RIENTRARCI. PRIMA DI SPARARE CAZZATE INFORMATI. CI SONO PERSONE CHE CONOSCONO MEGLIO DI TE TANTE COSE.

fiducioso

Dom, 29/12/2013 - 11:35

I sinistrati nel cervello hanno ricevuto la velina di controbattere Mps con Alitalia., ma è una toppa troppo ingenua, infatti dimenticano (volontariamente) che Di Alitalia Berlusconi non ha rubato niente, mentre di Mps il malloppo se lo è fregato il PD....quindi ora lo restituisca o faccia pure fallire il loro bancomat Mps....e cercate una giustificazione meno bambinesca, se ci riuscite!

Ritratto di Balamata

Balamata

Dom, 29/12/2013 - 11:36

RAPINA DEL SECOLO,veramente, pazzesco, incredibile

Ritratto di giuliocapilli

giuliocapilli

Dom, 29/12/2013 - 11:40

Ma è mai possibile che la Destra non faccia mai sentire la propria voce? Non si ribella a tutto questo? Perchè subisce passivamente? Al contrario i sinistri quando si tratta di inveire contro, lo fanno facendo scioprei, cortei, barricate al Governo, imponendo dimissioni o nel caso più eclatante la decadenza di Berlusconi...perchè??????

tormalinaner

Dom, 29/12/2013 - 11:44

Letta, la sinistra al potere, sono affamati di denaro come belve. Certo che salveranno la loro banca con i nostri soldi, a loro interessa solo il potere. Ma non dureranno a lungo, moriranno come Creso soffocatoi dalla loro ingordigia.

Anonimo (non verificato)

epesce098

Dom, 29/12/2013 - 11:46

Adesso basta! Finchè il governo non metterà questi ladri in condizione di non nuocere alla collettività e chiedere a noi di ripianare i debiti che creano, riteniamo responsabili di ciò il malgoverno e prenderemo le nostre misure per contrastare tutto ciò.

fiducioso

Dom, 29/12/2013 - 11:48

Per giustificare MPS i capi cellula hanno imposto al gregge sinistrato di controbattere con Alitalia (anche se non esiste alcuna similitudine)....e per il Forteto non vi hanno ancora trovato nessuna scusa?...cercate....cercate!

Ritratto di ermetere

Anonimo (non verificato)

Triatec

Dom, 29/12/2013 - 11:51

Non avendo altri validi argomenti, molti si attaccano al fatto di Alitalia. Bene, sono persone che non hanno capito niente!! Il MPS è da sempre in mano al PD, mentre Alitalia non era in mano al PDL e sapete chi fu nominato Presidente Alitalia? Roberto Colaninno, padre di Matteo Colaninno, responsabile nazionale per l'Economia del Partito Democratico. Bye bye

Ritratto di Nopci

Anonimo (non verificato)

No-zekke

Dom, 29/12/2013 - 11:55

Il pd vuol farci pagare il buco che loro hanno creato e parliamo di 4 miliardi cioè una manovra economica. Ci stanno facendo pagare per sostenere le loro politiche idiote dell'immigrazione, altri 2 miliardi l'anno, vogliono farci pagare una cifra incalcolabile se metteranno lo jus soli. Attenti italiani a votare alle prossime elezioni, se vince il pd siamo fritti.

Ritratto di dbell56

dbell56

Dom, 29/12/2013 - 11:58

Basta col magna magna sinistrato sinistronzo che ha fatto diventare l'Italia il più grosso pago-bancomat mondiale di una politica vorace peggio del peggior branco di piranha modificati geneticamente in peggio!! Che MPS fallisse, anzi, venisse posta in liquidazione coatta amministrativa, la procedura concorsuale voluta dal legislatore per gli istituti di credito e le compagnie di assicurazione che versano in stato fallimentare.

Ritratto di dbell56

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Nopci

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 29/12/2013 - 12:04

gli italiani sono sempre felici di pagare specialmente se i debiti li fa la sinistra, quello italiano e un popolo disfattista e stupido

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Dom, 29/12/2013 - 12:09

Il PD vuole statalizzare questa banca fallita, accidenti si vede proprio il nuovo corso di Renzi ! Il sindaco di Firenze è già sulla buona strada per fare la fine elettorale dei suoi predecessori!

Tuareg33

Dom, 29/12/2013 - 12:18

Così Profumo se va con una lauta, lautissima liquidazione. Bene.

Ritratto di Nopci

Anonimo (non verificato)

cicero08

Dom, 29/12/2013 - 12:28

X Kami: Komunista typo sarà lei e l'Italia va male perchè in tanti come lei hanno portato il cervello all'ammasso... E non è finita: ora aspettiamo il fiscal compact (da un'idea, l'ultima di una lunga serie, della premiata ditta B/Tremonti)per seppellire quel poco che ci resta. Auguri...

Ritratto di Nopci

Nopci

Dom, 29/12/2013 - 12:30

L'AMICO DELLO SMACCHIATORE COMUNISTA DEL MONDO CCCP: (MALAUGURATAMENTE speriamo di no) SE SEI INVESTITO DA UN AUTO GUIDATA DA UN COMUNISTA,COSTUI E' CAPACE DI DICHIARARE AL GIUDICE AMICO CHE TI VOLEVI SUICIDARE.ECCO CHI HA SANTI NEI TRIBUNALI. ECCO il MANICOMIO CRIMINALE DEMOCRAT.

agosvac

Dom, 29/12/2013 - 12:30

Egregio xgerico, lei è "anche" ignorante! Avrebbe dovuto scrivere "ha" voce del verbo avere, non "a" che nel contesto non significa niente!

Ritratto di ilmax

ilmax

Dom, 29/12/2013 - 12:38

giuliocapilli... perchè così si cadrebbe nell'ipocrisia, nell'odio, nella menzogna, a loro riesce bene perchè è nel loro dna! muovono le marionette come e quando vogliono, lo vediamo tutti i giorni in questa testata, ma il tempo gli darà la giusta punizione.

agosvac

Dom, 29/12/2013 - 12:38

Egregio cicero08, lei oltre che stupido è anche cretino. Se Berlusconi avesse pensato solo a sè stesso alle prime avvisaglie della persecuzione della magistratura si sarebbe bellamente tirato fuori dalla poltica e non avrebbe subito le angherie che ha subito! Una per tutte non avrebbe dovuto, perchè non ce ne erano gli estremi, pagare a de benedetti ben 546 milioni di euro ( sarebbe bene ricordare che un certo giudice aveva stabilito, nella sua ignoranza ed andando anche contro la legge, la cifra assurda di 750 milioni di euro!). Purtroppo voi sinistroidi non siete "esseri pensanti" perchè il vostro , peraltro limitato, cervello lo avete messo all'ammasso del partito: per voi pensano, malamente, i vari dirigenti!!!

simone64

Dom, 29/12/2013 - 12:39

Paci.augusto@ - il Suo e' l'unico commento sensato tra tutti quelli postati sino adesso. Giustissimo salvare una ditta che ha prodotto utili (lo stato ne ha mantenute a decine di queste entità senza peraltro guadagnare anzi continuando a perdere). Inevitabile che ci rimetta chi ha investito credendo ciecamente nell'operato della nuova gestione, la quale deve risponderne.

Massimo Bocci

Dom, 29/12/2013 - 12:40

La PRASSI COSTITUZIONALE COMUNISTA di un REGIME DI LADRI COMUNISTI-CATTO, come alternativa possono cambiare un'altra volta NOME, tra una truffa e l'altra!!!! Ma a pagare come da COSTITUZIONE??? STALINISTA, c'è un solo Sovrano deputato il Bue, cioè noi i SERVI!!! Dal 47, oggi svenduti, dalla solita cricca CRIMINALE ANTI ITALIANA!!!! EURO

pl.braschi@tisc...

Dom, 29/12/2013 - 12:42

Questi cialtroni di renziani e cattocomunisti come la strega bindi, sono ormai alla fine! Non li salverà nemmeno quel cameriere di napolitano! La massoneria di Siena li affonderà!

agosvac

Dom, 29/12/2013 - 12:43

Egregio mk1, lei nelle sue cartelle esattoriali ha mai visto una tassa relativa ad Alitalia??? No, perchè non c'era e non c'era perchè gli italiani non hanno pagato un bel niente! Diverso è per Mps, quì sì che gli italiani hanno pagato e continueranno a pagare. Ma spiegare cose ovvie ad ignoranti, peraltro prevenuti, è del tutto inutile!

agosvac

Dom, 29/12/2013 - 12:52

Andrea626390 parla di 3 miliardi di euro, atlantico addirittura di 5/6 miliardi che Alitalia sarebbe costata allo Stato. A parte che si dovrebbero mettere d'accordo sulle cifre, sarebbe bene ricordare che allo Stato Alitalia non è costata un bel niente! Non ci sono stati interventi statali, cosa tra l'altro proibita dalle regole Ue, sennò Alitalia oggi apparterrebbe al Governo, cosa che non è. Forse si dovrebbero informare un po' meglio invece di scrivere cazzate!

scipione

Dom, 29/12/2013 - 13:01

andrea626390,possibile che non capisci ( o fai finta di non capire ) una sacrosanta verita' ? Per Alitalia e' vero che e' intervenuto lo Stato per salvare la compagnia di bandiera italiana,ma i SOLDI CHE MANCAVANO NON SE LI E' MICA INTASCATI BERLUSCONI.Viceversa per MPS lo Stato interviene per salvare una banca italiana di prestigio internazionale ,MA I SOLDI CHE MANCANO,TANTI,HAI CAPITO ,COGLIONE,DOVE SONO ANDATI A FINIRE ? NO???????Allora sei proprio cretino o fai il cretino per NON ANDARE ALLA GUERRA E DICI CAZZATE.

Ritratto di ilmax

ilmax

Dom, 29/12/2013 - 13:14

Fiscal compact (letteralmente riduzione fiscale), è un accordo approvato con un trattato internazionale il 2 marzo 2012 da 25 dei 27 stati membri dell'Unione europea, entrato in vigore il 1º gennaio 2013. Il patto contiene una serie di regole, chiamate "regole d'oro", che sono vincolanti nell'UE per il principio dell'equilibrio di bilancio. Ad eccezione del Regno Unito e della Repubblica Ceca, tutti gli stati membri dell'Unione europea hanno firmato il trattato. AH! BEATA IGNORANZA!!

pietrom

Dom, 29/12/2013 - 13:15

Credo che l'unica soluzione sia quella di una temporanea statalizzazione di MPS, tagliando tutte le teste legate al PD e/o responsabili della situazione attuale. Se lo Stato acquisisse la maggioranza delle azioni, risanasse e poi rivendesse, potrebbe anche guadagnarci. Cosi' e' andata in Gran Bretagna con la Royal Bank of Scotland.

mariolosi

Dom, 29/12/2013 - 13:23

PER CHI VUOLE ADERIRE: (Messaggio di Amedeo Valbonesi) Noi, popolo serio ed onesto d'Italia DECRETIAMO che non pagheremo più tasse che superino, complessivamente, il 30% del reddito. Daremo ai governi non più di 3/5 annidi tempo per adeguarsi. Tutte le spese dovranno essere ridimensionate, gli sprechi e tutto ciò che è di minore utilità. Rinunceremo persino anche, in parte, ai servizi meno utili. Tutto l'esubero di personale statale dovrà essere licenziato che per lo scambio di voto siamo costretti a mantenere. Per essere chiari, trattasi di centinaia di migliaia di persone di cui potremmo fare a meno!! Tantissime persone mantenute con i soldi degli altri. Chi ci sta ci sta, chi non ci sta a CASA!! Detto PROCLAMA dovrà essere pubblicato a caratteri cubitali su tutte le prime pagine dei giornali che aderiranno come Il Giornale, Libero etc. Non dovrà essere lasciato spazio (nella prima pagina) a nessun altro articolo. Tutto ciò dovrà essere ripetuto 3/4 giorni la settimana per almeno 2 mesi.Questo darà una fortissima scossa a tutto il popolo intelligente e dovrà essere pubblicizzato su tutti i mezzi di informazione. Questo è l'unico sicuro sistema per risanare la situazione italiana. Vi preghiamo, col cuore in mano di aderire.

kami

Dom, 29/12/2013 - 13:31

cicero08 Se non fosse per gente come me, e siamo milioni, l'Italia ora sarebbe peggio della Corea del Nord. Il cervello all'ammasso io non l'ho portato, al contrario del suo, ammesso ne abbia uno.

claudio faleri

Dom, 29/12/2013 - 13:31

cicero08....vedo che hai gli occhi foferati di prisciutto e ascolti quello che ti raccontano alla sede del partito, allora: la sinistra ha fatto quello che hanno fatto anche gli altri e non solo a roma ma in tutti i comuni dove sventolava la bandiera sovietica, nessuno è meraviglioso,apri gli occhi

SteveCanelli

Dom, 29/12/2013 - 13:34

naturalmente gli idioti in servizio permanente effettivo sono i primi a commentare tirando in mezzo il Cav, cercando di metterla in "caciara" come dicono a Roma e sperando di mirigare un po' lo schifo che sale dai palazzi della sinistra. Cari compagnucci con portafoglio gonfio di soldi nostri ( e non vostri....) fareste meglio a tacere.

coccolino

Dom, 29/12/2013 - 13:37

L'abbiamo già pagato, con i 4 miliardi di euro che monti gli ha elargito.....o c'è qualcuno che crede che il montepaschi restituisca un centesimo.....

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 13:39

@agosvac . un po di ignoranza e permessa?, o siete tutti maestri del dire?!Per quanto riguarda Alitalia se la davano ai Francesi invece i spendere, avrebbero incassato. Le ricordo le multe quote latte, e le multe di Rete 4. Che le ha pagate?!

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 29/12/2013 - 13:40

L'unica Banca che deve essere statalizzata è solo la Banca Nazionale dopo che si sarà usciti dall'Euro e rimesso in circolazione la nostra vecchia Liretta. Tutte le altre banche sono private e tali devono rimanere, compreso il Monte Dei Paschi di Siena. Lo Stato non si può prendere carico di banche private decotte e per salvare i falliti di turno a danno dei cittadini. Sarebbe ora che i politici la smettessero di rubare e i magistrati sarebbe ora che facessero il loro dovere, invece di spiare dal buco della serratura di casa Berlusconi per vedere con chi va a letto. Se questo Stato e le sue istituzioni non cambiano radicalmente rischiamo di finire male tutti quanti.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 29/12/2013 - 13:42

mk1: acronimo di minkione number one, sono stati 300 mln e pure già resi. xgerico: l'acca l'hai conservata per le grandi occasioni? se ignoranza, malafede e idiozia fossero dichiarati reati penali, per voi due, riaprirebbero Alcatraz. In Italia, non avremmo un carcere adatto ad accogliervi. - Dalton Russell -

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 29/12/2013 - 14:00

i segretari pd andrebbero tutti processati.

kami

Dom, 29/12/2013 - 14:01

peter46 Ecco un altro sinistrato mentale. Continua a mangiare merda caro mio, come ti ha insegnato il tuo amico stalin

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 29/12/2013 - 14:21

#xgerico. Che un professore é purista d,italiano faccia un sbaglio cosi madornale come l,ha fatto lui xgerico io non me lo sarei mai aspettato! scrivere la "A" PER IL VERBO AVERE INVECE DELLA "H"! É UN SBAGLIO CHE NEPPURE UN EXTRACOMUNITARIO FAREBBE!. Ma; questo non toglie che tu xgerico! sei un Ignorante per quello che riguarda la MPS é l,Alitalia! perche se l,alitalia é stata salvata con i capitali privati delle Poste Italiane questo non ha niente a che vedere con Berlusconi, é che Berlusconi non ha rubato nemmeno 1 euro All,Alitalia mentre il PDPCI ha spolpato la MPS fino all,ulitimo euro é adesso vuol far pagare le sue ruberie al Popolo!. Ma, come al solito i komunistronzi come xgerico su queste porcherie fatte dal PDPCI trovano sempre delle scuse che servono a loro per giustificare i crimini che questo Partito fá ed ha fatto da 60-70 anni in Italia!.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 29/12/2013 - 14:32

allora lo vogliamo far partire sto processo al pd, si o no cari giudici?

roby55

Dom, 29/12/2013 - 14:43

Nel 1982 la Banca d'Italia si è resa indipendente dallo Stato Italiano, non è più la banca degli italiani, ma che sfrutta gli italiani come tutte le altre banche. Cosa vuol dire statalizzare adesso la Mps?

killkoms

Dom, 29/12/2013 - 14:47

lo paghino i compagni il buco!ognuno dei 3 milioni di "utili idioti"votanti per le primarie,oltre ai 2 € procapipti per le stesse,stacchino un assegno da 1350 €,e la banca rossa è salva!

killkoms

Dom, 29/12/2013 - 14:48

@ersola,quando i compagmi de.,.pardon"sbagliano",i giudici hanno sempre altro da fare!

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 29/12/2013 - 14:49

xgerico.......Assordante rumore di unghie sugli specchi....Perchè non cerca se esiste una qualche notizia di coinvolgimento di Berlusconi nel caso dell'omicidio di Giulio Cesare, nella strage dei primogeniti , nell'accadimento del diluvio universale e nell'evento nefasto della sua nascita...Sa dite che Berlusconi adora certe donne...come dire....di costumi facili...hai visto mai?Sai le risate se le dovesse toccare di chiamarlo papá???E.A.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 29/12/2013 - 14:51

le banche saranno proprietà della BCE in quanto i soldi sono di sua proprietà ormai vi hanno fregato italiani, comprate dollari e franchi svizzeri e andate via dall'Italia ed Eurozona finchè vi lasceranno andare tra poco bloccheranno le frontiere con qualche stupida scusa

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 29/12/2013 - 14:55

Ma, guarda un pó cé di nuovo xgerico che in tre righe ha fatto tre dico tre! sbagli! É il primo é che lui ha scritto "I SPENDERE"! invece "DI SPENDERE!" é il secondo sbaglio é che questo professore ha scritto senza dire "che" Cosa avrebbero incassato per la cessione di Alitalia! é il 3 sbaglio lo ha fatto questo Signore quando ha scritto "CHE LE HA PAGATE!" INVECE DI SCRIVERE "CHI LE HA PAGATE!", Xgerico! vai a fare le Scuole Serali prima di fare il Professore dei miei Stivali!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 29/12/2013 - 14:57

Ma, guarda un pó cé di nuovo xgerico che in tre righe ha fatto tre dico tre! sbagli! É il primo é che lui ha scritto "I SPENDERE"! invece "DI SPENDERE!" é il secondo sbaglio é che questo professore ha scritto senza dire "che" Cosa avrebbero incassato per la cessione di Alitalia! é il 3 sbaglio lo ha fatto questo Signore quando ha scritto "CHE LE HA PAGATE!" INVECE DI SCRIVERE "CHI LE HA PAGATE!", Xgerico! vai a fare le Scuole Serali prima di fare il Professore dei miei Stivali!.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 29/12/2013 - 14:59

La cosa più infamante di questo partito (PD) è di essersi appropriato dell'idea della sinistra che tutti credevanoo fosse rivolte ai lavoratori e alle classi meno abbienti. Ancora oggi continuano a mentire, mentre da 60 anni hanno , sconquassato , derubato, corrotto qualsiasi ente , fondazione, struttura , in cui hanno messo le loro luride mani !! Questo partito ormai è solo una associazione a delinquere !! La cosa triste che sono al Governo per l'ennesima volta !!

Ritratto di ilmax

ilmax

Dom, 29/12/2013 - 15:03

Milano - Mostruoso, ma vero: le multe sulle quote latte NON esistevano! Non c'era alcuna violazione dei limiti di produzione! Tutto è NATO PER UN ERRORE DI CALCOLO fatto VOLONTARIAMENTE da funzionari pubblici! Tratto dal Corriere della Sera, articolo a firma di Luigi Ferrarella: "Sulla scorta di una querela sporta a Roma contro Agea da parte di un gruppo di allevatori milanesi rappresentati dall’avvocato Consuelo Bosisio, la magistratura è stata investita della non corretta quantificazione delle quote latte, e quindi degli errori di calcolo nelle sanzioni inflitte per il superamento teorico della singola quota latte attribuita. Per giustificare gli errori commessi , e quindi schivare le responsabilità contabili che rischiavano, i funzionari Agea - ricostruisce ora la giudice preliminare romana Giulia Proto - «hanno chiesto la modifica dei criteri di calcolo del numero dei capi potenzialmente da latte. All’inizio l’algoritmo, che si basa sul lavoro della commissione Mariani, prese in considerazione l’età dell’animale tra i 24 mesi e 10 anni di età». Ma «successivamente sono stati modificati i criteri per l’ottenimento dell’algoritmo» e il limite massimo di età «è passato da 120 a 999 mesi (ossia 82 anni di età)!». Il punto esclamativo è del giudice, che sulla base di alcune mail agli atti scrive che «ciò avvenne per espressa richiesta dei funzionari di Agea, con l’evidente fine di giustificare il dato in eccesso che aveva determinato le sanzioni». Il risultato, indicato sin dal 15 aprile 2010 da un’informativa del colonnello dei carabinieri Marco Paolo Mantile, è che «portando il limite massimo da 120 mesi a 999 mesi, si ha una differenza in aumento di 300.000 capi, pari a oltre il 20% dell’intera popolazione bovina a indirizzo lattifero». Una scoperta politicamente insostenibile nei rapporti con Bruxelles, stando a quello che il 20 luglio 2010 l’allora capo di gabinetto del ministero delle Politiche agricole dirà (non sapendo di essere registrato) al colonnello per provare a convincerlo dell’opportunità di ammorbidire la relazione. Ora il gip romano scrive che l’algoritmo da 999 mesi, «il cui inserimento è stato fortemente voluto dai funzionari di Agea che non potevano certo ignorare la sua inverosimiglianza, comporta calcoli non rispondenti al vero», inseriti in atti pubblici, «il cui contenuto deve pertanto ritenersi ideologicamente falso». Di qui il no del gip all’archiviazione, e la restituzione degli atti al pm affinché indaghi i funzionari Agea per l’ipotesi di reato di falso in atto pubblico".

scipione

Dom, 29/12/2013 - 15:19

pasquale esposito,xgerico " professore " ? Allora e' un mio collega.Tra colleghi, anche se non ci si conosce, si sente sempre una qualche affinita'.Ma con xgerico,caro Pasquale ,sento solo una distanza siderale.

Ritratto di Roland marcoli

Roland marcoli

Dom, 29/12/2013 - 15:22

Buon articolo di Francesco Forte, tratto dal sito del Il Giornale.it, ci spiega molto moderatamente che la MPS verrà nazionalizzata se i soci no ricapitalizzano, ma come è possibile tutto ciò dopo il lauto prestito dell'anno scorso pesato sulle tasse imposte ai cittadini italiani grazie a Monti che ha creato sul gettito dell'IMU il " Monti Bond", ora azionisti verrebbero un eltro consorzio di garanzia , cioè una ennesima speculazione per tenere in piedi quello che è la cassa privata del PD. Segue link per articolo originale: Ora il Pd vuole far pagare il buco Mps agli italiani saluti Roland Marcoli

Mr Blonde

Dom, 29/12/2013 - 15:28

Qualcuno vada a leggersi i verbali del mps e scoprira' che c'e' anche tanta Fi altro che banca del solo pd. E poi i monti bond nascono come tremonti bond, vi dice niente? Tra laltro era l'ultimo con un certo peso e carisma

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 29/12/2013 - 15:33

MONTI MONTI DEI PASCHI DI SIENA !!

palllino.

Dom, 29/12/2013 - 15:42

Per Cicero 08 Quindi se un ex senatore ha fatto i suoi interessi i comunisti sono autorizzati a fare i loro A spese di noi italiani...

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 15:43

@pasquale.esposito- Scrive: #xgerico. Che un professore è (e) purista d,italiano (apostrofo superiore) faccia un sbaglio cosi madornale come l,ha (apostrofo superiore) fatto lui xgerico io non me lo sarei mai aspettato! scrivere (maiuscolo dopo il punto interrogativo) la "A" PER IL VERBO AVERE INVECE DELLA "H"! É UN SBAGLIO CHE NEPPURE UN EXTRACOMUNITARIO FAREBBE!. Ma; questo non toglie che tu xgerico! sei un Ignorante per quello che riguarda la MPS é l,Alitalia! (e, apostrofo superiore) perché (perché) se l,alitalia (apostrofo superiore e Alitalia maiuscolo) é stata salvata con i capitali privati delle Poste Italiane questo non ha niente a che vedere con Berlusconi, é che Berlusconi non ha rubato nemmeno 1 euro All,Alitalia mentre il PDPCI ha spolpato la MPS fino all,ulitimo (errore madornale) euro è (e) adesso vuol far pagare le sue ruberie al Popolo!. (punto esclamativo e punto non vanno) Ma, come al solito i komunistronzi come xgerico su queste porcherie fatte dal PDPCI trovano sempre delle scuse che servono a loro per giustificare i crimini che questo Partito fá ed (e non ed) ha fatto da 60-70 anni in Italia!............. Ti ho messo tra parentesi gli errori che fai in poche righe...........Hiiiiiiiiiiiiiiii che ridere!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 29/12/2013 - 15:54

Ho appena iniziato a leggere i primi commenti che mi tocca gia intervenire. I più "veloci" ovviamente sono sempre LORO, veloci nell'accusare che anche Berlusconi ha fatto ecc. Tanto per NON smentirsi,salvo ricordarSi che quando Berlusconi ecc, LORO GRIDAVANO e SCRIVEVANO che NON poteva ecc. Ora invece LORO POSSONO, questi QUAQUARAQUA dei LORO S/governanti possono fare (e tutti subito PRONI a difenderli)quello che Berlusconi NON poteva fare. Che bella faccia tosta avete!!!! Mi ricordate la famosa barzelletta di TOTO IO PUÒ!!! Saludos. NB Pur essendo di destra ed avendo conosciuto personalmente Berlusconi quando nel 1994 quale rappresentante politico eletto nella mia citta fui ricevuto a casa Sua, NON ho mai votato FI o PDL tanto per chiarire.

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 16:03

Presidente del Consiglio Enrico Letta: Basta soldi pubblici all'Alitalia! Claudio Nebbia Lanciata da Claudio Nebbia Turin, Italy Già nel 2008 lo Stato, cioè tutti noi cittadini, si è fatto carico di 3 miliardi di debiti della "vecchia" Alitalia, con i risultati che sono ora sotto gli occhi di tutti. Non penso che il salvataggio di Alitalia, destinato a generare nuove tasse, sia una questione di interesse nazionale e ritengo che l'immagine dell'Italia si difenda molto meglio utilizzando le risorse per: - ridurre il debito pubblico - rilanciare la ricerca - diminuire la durata dei processi - rendere più competitive le nosre aziende - migliorare l'istruzione pubblica - migliorare le infrastrutture Semttiamo quindi di sperperare i nostri soldi in un intervento che non farebbe che prolungare l'agonia di una società capace solo di produrre debiti.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 29/12/2013 - 16:09

Un ringraziamento alla Redazione per aver pubblicato il mio commento della mattina. Vi ha spaventato forse il Partito Delinquente?

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 29/12/2013 - 16:10

COMUNQUE AL DI LA DI QUESTE FREGNACCE , IL FATTO CHE PIU' MI PREOCCUPA E' SE BERLUSCONI VUOLE CEDERE BALOTTELI ??

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 16:16

Presidente del Consiglio Enrico Letta: Basta soldi pubblici all'Alitalia! Claudio Nebbia Lanciata da Claudio Nebbia Turin, Italy Se qualcuno legge il nome di Berlusconi, fatto da me, su questo articolo, son pronto ad offrire una cena per 4! Già nel 2008 lo Stato, cioè tutti noi cittadini, si è fatto carico di 3 miliardi di debiti della "vecchia" Alitalia, con i risultati che sono ora sotto gli occhi di tutti. Non penso che il salvataggio di Alitalia, destinato a generare nuove tasse, sia una questione di interesse nazionale e ritengo che l'immagine dell'Italia si difenda molto meglio utilizzando le risorse per: - ridurre il debito pubblico - rilanciare la ricerca - diminuire la durata dei processi - rendere più competitive le nosre aziende - migliorare l'istruzione pubblica - migliorare le infrastrutture Semttiamo quindi di sperperare i nostri soldi in un intervento che non farebbe che prolungare l'agonia di una società capace solo di produrre debiti.

marcello. marilli

Dom, 29/12/2013 - 16:16

CHE PENA LEGGERE TUTTE LE GIUSTIFICAZIONI DIQUESTI DEMENTI COMUNISTI

killkoms

Dom, 29/12/2013 - 16:22

@xgerico,salvare la banca di siena invece è un dovere,vero?

meverix

Dom, 29/12/2013 - 16:23

La soluzione in realtà è semplice, ed è l'uovo di Colombo: basta far pagare le perdite agli iscritti al PD, visto che MPS è cosa loro. Più semplice di così...

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 16:25

@killkoms. No! Per me puo pure fallire!

ugsirio

Dom, 29/12/2013 - 16:35

Alitalia e MPS sono due eventi economici che non hanno nulla in comune e possono essere messi sullo stesso piano solo per mera polemica astrusa e priva di ogni fondamento. Alitalia doveva essere ceduta Air France e furono i sindacati a non accettare quella soluzione ritenuta troppo onerosa per i super pagati dipendenti della flotta. (da RAINEWS 24): "Questa proposta non è accettabile perché non rientra nel mio mandato". Così il numero uno di Air France-Klm Jean Cyril Spinetta ha bocciato la controproposta per l'acquisto di Alitalia avanzata dai sindacati. Spinetta ha aggiunto di essere "contrario a livello personale". Quindi, "finisce qui", ha concluso alzandosi dal tavolo e andando via assieme al suo staff. AirFrance era più interessata al mercato italiano che alla salvaguardia dei posti di lavoro. Dopodiché Berlusconi si è dato da fare per trovare una cordata italiana realizzatasi sotto il coordinamento di Roberto Colaninno (padre di Matteo Colaninno personaggio di spicco del PD) divenuto poi Presidente del Consiglio di Amministrazione. Se questi managers non riescono a ridurre stipendi che non possono permettersi e sedi internazionali milionarie che non sono in grado di pagare la colpa è loro non di Berlusconi. MPS è solo colpa del PD azionista di maggioranza che ha sfruttato MPS come un bancomat ne più ne meno come sta sfruttando noi italiani, la Fondazione MPS gestita dal PD non ha accettato l’aumento di capitale perché andrebbe in minoranza e così non può più farsi gli affari (uso questa espressione solo perché altrimenti mi censurerebbero) suoi; a voi questo può stare bene a tutti gli altri italiani, che non vivono per il PD, no.

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 16:35

Scandalo Monte dei Paschi di Siena e PDL? Bricco chiesta 11 mesi fa Riassumendo: 1) l'inizio della carriera imprenditoriale di Berlusconi si ha con la costruzione di Milano2 a cui hanno giovato i bonifici gestiti da Spinelli dal Monte dei Paschi di Siena. http://informazionesulweb.altervista.org/monte-dei-paschi-di-siena-il-pdl/ 2) Lo scudo fiscale che ha permesso a MPS di riportare in Italia 40 milioni di euro di soldi evasi, con cui coprire il buco creato dai derivati bancari venduti a piccoli azionisti e padri di famiglia, tramite i brooker l'ha fatto il PDL ... chiamandolo scudo fiscale, quando in realtà era un condono ad evasori e banche. I soldi dello scudo sono andati a nascondere l'esposizione finanziaria e permettere l'acquisto maggiorato di banca Antonveneta da parte di MPS con Draghi della banca d'Italia ad approvare l'operazione. Nel frattempo il PDL si vantava dell'Italianità di Alitalia a Cai (operazione oggi fallita) e dell'Italianità di Antonveneta con MPS invece che in mano agli spagnoli. 3) Berlusconi si avvaleva del Monte dei Paschi di Siena per pagare in contanti 5000 euro a botta le olgettine tramite il ragionier Spinelli. 5000 euro è la somma che si poteva versare in contanti senza dover fare ricevuta o tracciare il denaro prima di Monti che ha spostato il limite a 1000 euro. 4) nel 2009 il governo Berlusconi ha depenalizzato totalmente il falso in bilancio per aziende e banche, favorendo in generale le truffe ai danni degli azionisti e padri di famiglia investitori che comprano carta straccia al prezzo di azioni d'alto valore (previo poi perdere tutto quando scoppiano gli scandali per i bilanci falsi), ma ha anche dato un contributo notevole a banche come il Monte Paschi di Siena per falsificare i bilanci e scalare Antonveneta. 5) Dennis Verdini, politico del PDL vicino a Berlusconi risulta nell'intercettazione del 15 gennaio 2010, dove avrebbe chiesto, oltre alle risorse già impegnati da Mps per la Btp, e che sarebbero state 'imposte' da Andrea Pisaneschi, che guidava Antonveneta, un ulteriore sforzo di 10 milioni“ http://www.today.it/politica/mps-mussari-verdini.html Ma per quale motivo i telegornali, specie quelli di Canale 5 e Italia 1 disinformano e dicono che è coinvolto il PD nello scandalo MPS ? Magari chi ignora e non si informa gli basta sentire la sparata dei giornalisti mediaset per credere a qualsiasi fandonia venga professata.... Ovvero si pensa che nel Monte dei Paschi di Siena sia coinvolto il PD perchè gli ex sindaci di Siena spesso finiscono a far parte della fondazione che controlla MPS. Ma così non è, infatti di recente durante l'acquisto di Antonveneta, è noto che l'ex sindaco di Siena del PD fu mandato nella filiale londinese ed al suo posto nella filiale centrale di MPS fu chiamato il suo vice Mussari che ha legami con il PDL e Verdini. Infine tutti ricordano bancopoli (2006-2007) con Lega Nord, PDL e PD, tutti e tre i partiti d'accordo (intercettazioni e visite ad Arcore per pianificare le tre scalate bancarie) a scalare tre banche (una era proprio Antonveneta) e piazzarvici uomini vicini ai partiti all'alba della crisi economica del 2007 che avrebbe portato i partiti politici italiani a dover decidere finanziamenti a favore delle banche esposte per il crollo dei subprime USA finanziando gli aiuti con IMU, debito pubblico ed altre tasse sul groppone degli italiani.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 29/12/2013 - 16:43

La storia e la gestione "rossa" dal dopoguerra a oggi del Mps è simile e parallela a quella dell'Italia. Storia e gestione aberranti e strumentalizzate a fini ideologici (ufficialmente) e di portafoglio (segretamente... solo per chi non ha mai voluto vedere e sentire). Quello "stato", che attraverso il burattino Monti presta "capitali subordinati" a Mps, non siamo noi ma presta soldi nostri; è sempre lo stesso "stato" che per decenni ha elargito a fondo perduto soldi di tutti noi a statali, enti, partiti, al sistema sanitario, al "mezzogiorno", alle crociate affossatrici dei sindacati, amministrazioni locali, cooperative, onlus raccattasoldi, parastato, istituzioni, informazione, banche, assicurazioni, ecc... ma mai, proprio mai a chi ha permesso ai vari Visco, Padoa Schioppa, Befera e compagni di rapinare soldi a destra e a manca per ingrassare i loro mandanti/padrini e praticare quindi le loro politiche fiscali di prosciugamento delle attività e proprietà private, delle imprese indipendenti, dei lavoratori non statali, degli artigiani, dei professionisti... Provate a leggere l'articolo così, con solo qualche cambio di nomi, e ditemi se la "sostanza" non è la stessa: lo Stato si è molte volte salvato dal dissesto causato dalla gestione vampira e dissipatrice di democristiani e sinistre, con l'emissione di miliardi di titoli di stato (un vero e proprio prestito a interesse carissimo) che dovranno essere onorati dai contribuenti. Dopo avere occupato tutte le istituzioni e asservito tutti i possibili "bracci armati" (informazione, magistratura, sindacati, amministrazione pubblica), i "rossi", unici sopravvissuti predestinati alle esecuzioni di "mani pulite", non vogliono perderne il controllo. Così si oppongono all'aumento della produttività, ai tagli agli sprechi, alla cancellazione dei privilegi a chi è "parassita" a scapito di chi davvero crea lavoro e ricchezza. Ma l'Italia della malagestione rossa potrebbe essere dichiarata fallita dai burocrati germano-sudditi di Bruxelles, e allora ecco che i Napolitano, i Monti, i Letta e tutto il coro dei "diversamente venduti al potente di turno" si prostrano a loro e ne accettano ogni diktat. Credono che si possa evitare il baratro con "ancora più Stato" (quando l'unica ricetta possibile sarebbe l'esatto contrario) e con l'aumento delle quote-Stato in ogni cellula morente dell'apparato rosso. Ma addirittura anche questo non va bene, se vuol dire far perdere quote di potere ai santuari "buchi senza fondo" rossi; e quindi... rimandare! E' la mossa preferita di chi si è impossessato della nostra Italia; perché quando non sono attrezzati per consolidare il loro potere, nessun altro deve poter agire! Specialmente se detta azione ha una minima probabilità di successo... farebbe risaltare ancora di più l'incapacità cronica del sistema rosso. Come Mps ha prosperato per 700 anni, anche l'Italia ha costruito nei secoli la propria potenza... eppure tutto questo è stato rovinato e sperperato in 60 anni di gestione catto-comunista, anche se occorre ammettere che sono sempre stati abilissimi a scaricare le loro colpe sulla "voce fuori dal coro" di turno. Adesso gridano che non bisogna far cadere Mps in mani straniere (che comunque resterebbe in buona parte Italiana)... ma certo! E' da stupidi cedere parti che valgono ancora qualcosa adesso, è meglio aspettare che non valgano più niente così i loro attuali mandanti verranno ripagati del supporto dato al "cancro rosso" per far fuori l'unica persona che si opponeva a loro e stava per buttare in aria il sistema Euro-Bce (altro cancro mortale per tutti noi). Ha piena ragione Forte, il vero problema è che anche questo "errore" comunque sarà a carico del contribuente-popolo bue, cioè di noi tutti... compresi quelli che ancora oggi applaudono "col cervello in corto" a ogni ennesima e ulteriore idiozia rossa.

lento

Dom, 29/12/2013 - 16:45

I comunisti "Italiani" vogliono a tutti i costi la banca- comunisti brutta razza-

lento

Dom, 29/12/2013 - 16:49

Berlusconi pensava prima i propri interessi quando stava al governo?Il vaticano come fa? Gli altri politici come fanno? E se ci vado io o tu come faremmo?

killkoms

Dom, 29/12/2013 - 16:58

@xgerico,stai a vedere che ora mps sta andando in malora per colpa di silvio!ma la fondazione che la domina,da chi è espressa?

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 29/12/2013 - 17:01

Ho appena iniziato a leggere i primi commenti che mi vedo gia costretto ad intervenire. I GIUSTIFICATORI sono già all'opera!!! Scrivono; ma Berlusconi ha fatto ecc ecc, dimenticandosi bellamente che essi stessi, quando Berlusconi FACEVA (le stesse cose) LORO qui scrivevano e nelle piazze gridavano che NON era possibile. Ora invece che ha fare le stesse cose è il LORO S/governo di quaquaraqua, si arrampicano sui vetri per giustificarlo!!! Quanta IPOCRISIA!!!! Saludos. NB Pur essendo di destra ed avendo conosciuto personalmente Berlusconi, NON ho mai votato FI o PDL

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 29/12/2013 - 17:01

loro rubano e voi pagate bravi polli.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Dom, 29/12/2013 - 17:03

Questo è il momento di eliminare tutte le fondazioni bancarie che sono centro di potere e corruzione dei partiti. Ma le forze politiche sanno cos'è il mercato e cosa sono le Public Company ? Certo, per poter potenziare il mercato ci vuole un governo liberale e non para-comunista. Via le sinistre e OPV di tutte le banche in capo alle fondazioni. Il ricavato per abbattere il debito pubblico!

killkoms

Dom, 29/12/2013 - 18:01

@ciccioda trier,anche voi state pagando per la commerzebank!anzi,la commerze bank era una delle poche banche private tedeche,visto chye da voi la maggior parte delle banche sono pubbliche,e sono finanziate dalla kfw!

Franco60 Ferrara

Dom, 29/12/2013 - 18:15

NOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!, Noooooooooooooooooooooo!!!, adeso ci arrabbiamo veramente!!!!!!!!!!

Franco60 Ferrara

Dom, 29/12/2013 - 18:16

se serve da pagare fate pagare a tutti i tesserati comunisti, io mi dissocio.Grazie!!!

Ritratto di ermetere

ermetere

Dom, 29/12/2013 - 18:19

SECONDO INVIO (FARA' LA FINE DEL PRIMO DELLE ORE 13?) Egr. dr. Forte, paradossalmente, il PD ci farebbe un favore a nazionalizzare il MPS se, unitamente ad esso, si bocciasse al Senato la legge truffa del prossimo 8 gennaio, e si rinazionalizzasse la Banca d'Italia, ovviamente senza rivalutazione. Le spiego il perché, sperando possiate pubblicare e lasciare aperti i commenti. La legge voluta da Tremonti, la 262/05, era esplicita. Ed esplicitamente disattesa da entrambi gli schieramenti, fino al voltafaccia totale di Letta che, al pari di Monti, mira proprio a rendere impossibile un distacco dall'Euro e/o dalla UE. Infatti, un domani che la Bd'I fosse in maggioranza di istituti stranieri, il passo successivo sarebbe l'abolizione o l'aggiramento della Lex Monetae, e la ridenominazione in Euro dei titoli, oltre che la scomparsa delle riserve auree e valutarie, già oggi considerate dalle banche cosa loro, invece che dello Stato. Dopodichè, vattene pure, e finisci come l'Argentina del 2001, se non peggio. La nazionalizzazione della Bd'I, invece va perseguita a tutti i costi, e PRIMA DI UNA RIVALUTAZIONE. Il tutto in un ambito di una riforma globale del sistema bancario, avendo la Legge Draghi mostrato tutte le sue pecche. Riforma del sistema bancario, separazione delle banche ordinarie da quelle speculative. Il denaro è di proprietà del popolo Italiano che lo produce con il lavoro, i sacrifici ed il risparmio. Revisione e regolamentazione normativa del meccanismo della Riserva frazionaria, alla luce della crisi finanziaria globale e delle incontrollate iniziative bancarie in materia di titoli derivati e tossici. Le banche intese quali imprese private assoggettate agli stessi rischi e adempimenti fiscali, cessazione del signoraggio bancario sotto ogni profilo. Nelle more di una integrale riforma, alcune misure urgenti dovrebbero essere mirate all'equiparazione della moneta elettronica e del credito alla moneta stampata. In atto, il signoraggio che sfugge allo stato è quello relativo alla moneta bancaria, ossia moneta elettronica e credito, perché nei Trattati non è stata regolamentata. Sono circa 300 miliardi l'anno che sfuggono al Tesoro. Questa operazione consentirebbe oggi di stralciare a compensazione i titoli del debito pubblico detenuti dalle banche (la grande maggioranza, circa 1740 miliardi. Se saniamo gli ultimi 5 anni, anche in sanzione ridotta, possiamo ricavarne almeno 1000 miliardi di titoli da annullarsi. Altro che Fiscal Compact), o all'espropriazione del loro patrimonio immobiliare per evitare che questi cedano i titoli del debito pubblico posseduti in portafoglio. Operazione, inoltre, che consentirebbe di intervenire dentro i nostri confini nazionali e sulle banche che operano in Italia, evitando pastoie e freni burocratici nell'attuale sistema UE e nell'ambito del diritto internazionale. Tutto questo poi, senza uscire dall'Euro (cosa che aiuterebbe ancora, ma un passo alla volta. Intanto riprendiamoci il malloppo). Inoltre, vi è un altro punto su cui lavorare, ed è quello di cui al suo articolo. Dal lato della Banca d'Italia, una volta nazionalizzata, il passo seguente è riprenderci la quota del 12% di CDP, rinazionalizzandola (purtroppo questa a livelli già rivalutati) ed almeno una Banca Commerciale, che possa porsi in concorrenz con le altre con prestiti agevolati. Il pensiero va ovviamente ad MPS, tecnicamente già fallita, sta in piedi con la nostra IMU. La cosa ha un senso, perché è ancora italiana al 100%, ma soprattutto è autorizzata a comprare denaro alla BCE allo 0,25%, e potrebbe rivendercelo allo 0,50%, contro titoli a 55 anni, il massimo (l'Irlanda lo ha già fatto). Tali somme, impiegate da MPS in parte nei prestiti a imprese e privati a tassi bassissimi (come fa la Germania oggi), verrebbero in maggioranza utilizzate dallo Stato acquirente per ricomprare i vecchi titoli in mano estera alle scadenze, per poi annullarli. A partire dai 100 miliardi in mano alla BCE. Un domani si discutesse di uscita dall'euro, non avrebbero nemmeno uno stuzzicadenti in mano per minacciarci. Debito interno bancario annullato in gran parte, debito estero ricomprato ed consolidato nei secoli dei secoli (di fatto estinto), il resto, circa 400 miliardi, sono solo i risparmi dei privati.NON è UN DEBITO, insomma. Dall'altra parte, l'aver riportato dell'alveo fiscale la massa enorme di evasione emersa con la revisione della riserva frazionaria (almeno 1500 miliardi solo degli ultimi 5 anni) fa sì che il capitale circolante, ora equiparato nelle forme cartacea,elettronica,bancaria, passi perlomeno da 145 a 1500 miliardi e oltre. A questo punto, le banche tutte si piegano, e per non aver grane ulteriori, si dichiara che la massa monetaria è pari al PIL, e si stampa una moneta complementare secondo le norme classiche (10% del circolante, non utilizzabile nei circuiti borsistici, non circolante all'estero. Ergo, denaro che può solo esser speso nel Paese, e che utilizzeremmo per pagare i debiti delle PA, e terminare alcune opere urgenti. 155 miliardi che sarebbero una panacea per l'economia italiana, capitale circolante che aumenterebbe il PIL reale e abbatterebbe di gran lunga il rapporto, visto che nel frattempo, in meno di un anno, avremmo eliminato di fatto oltre metà del debito, e dimezzato gli interessi, oltre a non dover più ricorrere al Fiscal Compact. Cordialmente, dr. Ermes Uguccioni.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 29/12/2013 - 18:28

chi paga la commerzbank coglioncello.Questo paese è ricco non morto di fame come il vostro.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 29/12/2013 - 18:29

comunque fessachiotto difendi pure i compagni comunisti italiani bravo.

killkoms

Dom, 29/12/2013 - 19:12

@cicciodtrier,a tutto c'è un limite!e se la germania tira troppo la corda sull'austerità,dove le piazzzerà il 60/65% delle sue esportazioni europee?

cicero08

Dom, 29/12/2013 - 20:34

X agosvac: cesso di considerarti un semplice coglione e passo a segnalarti direttamente al comitato per i Nobel. Sei forse l'unico vero scienziato che incarna la dea stupidità!

cicero08

Dom, 29/12/2013 - 20:40

X Kami: ho capito preferisce fare la figura dell'utile idiota in servizio permanente effettivo...Se è contento lei, contenti tutti!

peter46

Dom, 29/12/2013 - 21:11

Marcello.Marilli...certo per costruire Milano2 i soldi li ha avuti anche dal mps tra il '75-'83...ma sei sicuro che i conti sono stati poi ritirati?E che sei il suo ex 'fiduciario'?E come mai il conto da 20 milioni di euro da cui si 'attingeva' per pagare le 'gentili signorine'era nella filiale di Arcore del mps?Non è che sia un reato avere conti anche nel mps,ma...Che sei 'servizi segreti' e conosci le cose meglio degli altri?Il problema non è conoscerli meglio degli altri,ma solo aver voglia di conoscerli.Tu ce l'hai? NB.Devo chiederti un favore,però: sai se qualcuno ha delegato qualche 'coglionazzo'a darmi del 'sinistro'?

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 29/12/2013 - 21:36

ermetere... BRAVO pienamente d'accordo ! purtroppo dubito che il deficiente popolo italiano capirà' quello che ha scritto !! cmq tutta la mia ammirazione !!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 30/12/2013 - 10:17

fate pagare a chi ha votato PD

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 30/12/2013 - 10:22

killkoms il mondo è più grande di quanto immagini poi i ricchi sono gli ultimi a morire voi morirete al primo round.Poi brutti coglionazzi cosa scrivete lamentandovi del PD se lo avete votate e messo al governo falsi ipocriti.Killkoms se il panettiere non vende più il pane voi morirete di fame prima di lui.

lorenzo464

Lun, 30/12/2013 - 12:52

meglio aver buttato via miliardi del contribuente per "salvare" Alitalia....

eziocortecchia

Mar, 31/12/2013 - 06:23

ANCHE NOI ABBIAMO LA NOSTRA PARTE DI FECCIA //// - DICASI FECCIA GLI SCARTI NON PIU UTILI PERCHE' PRIVI DI OGNI POSSIBILITA DI ESSERE GRADITI NEL NOSTRO PAESE - "mi riferisco a quella parte di politici non piu desiderati per gli atti commessi" // SI SPACCIANO PER POLITICI // questa FECCIA FATTA DI INCAPACI , PRESUNTUOSI , LADRI, OPPORTUNISTI, CHE SI SPACCIANO PER ECONOMISTI CHE HANNO AFFOSSATO L' ITALIA (nel paese di bengodi dove ricevono stipendi Milionari, diarie , vitto e alloggio, si fanno rimborsare anche le MUTANDE CHE INDOSSANO ) SI MESCOLANO AI LORO SIMILI , TALI ELEMENTI STANNO ROVINANDO LA NOSTRA ECONOMIA PRIVANDOCI DEI NOSTRI RISPARMI, DELLA NOSTRA SICUREZZA E LIBERTA DI MUOVERCI, MA....SEMBRA CHE QUALCUNO SIA STANCO DELLA FECCIA DEL MONDO POLITICO CHE DIMORA IN ITALIA politici IRRESPONSABILI //