Ordini falsati e tassi impazziti ecco perché è sceso lo spread

Dietro il calo dello spread l'errore di un misterioso operatore di Borsa, Bund tedesco con rendimenti più alti e l'eccesso di liquidità finanziaria voluto dalla Bce

Tutto ha inizio il 27 dicembre. Mercati rarefatti, pochi scambi, e nelle sale operative delle principali banche incollati ai terminali un manipolo di giovanotti annoiati che non vedono l'ora di imbarcarsi con il primo volo per Aspen, Gstaad, Dubai.

Improvvisamente avvengono due fatti inconsueti. Un operatore (chissà da dove) sbaglia un ordine sul computer ed i tassi sui titoli pubblici tedeschi hanno un'impennata improvvisa.

Secondo alcuni grafici, quelli sui Bund decennali arrivano a sfiorare il 4%. Di riflesso, per qualche minuto, lo spread con i titoli italiani si riduce a 5 punti-base; per poi salire subito a 53 punti-base e poi stazionare intorno ai 200; fino a scendere, l'altro ieri, sotto la quota «simbolo».

Contemporaneamente, le principali piattaforme sulle quali vengono scambiati i titoli pubblici di mezzo mondo, sempre il 27 dicembre, si accordano per modificare il titolo tedesco preso a riferimento (in termine tecnico, Benchmark).

Di colpo, a livello globale viene adottato come un Bund con scadenza il 15 agosto 2023. Rende il 2% e viene scambiato ad 1,95.

Piccolo particolare. Il nuovo titolo tedesco adottato come punto di riferimento ha tassi di 20 centesimi più alti di quello precedente. Il precedente titolo pubblico tedesco preso a riferimento quotava 1,71. L'unica piattaforma che il 27 dicembre non fa il passaggio è proprio quella italiana, il Mercato telematico dei titoli di Stato (Mts), che si adegua qualche giorno più tardi.

I grafici dicono che da quel giorno, proprio perché è cambiato il Bund sul quale calcolarlo, lo spread con i Btp decennali italiani ha iniziato a scendere; e con loro quelli spagnoli. Solo che lo spread con i titoli emessi da Madrid è sceso più rapidamente.

Il motivo di questo calo è chiaro. Lo spread è la differenza tra i tassi d'interesse tra i titoli tedeschi e quelli del resto del mondo. E se il titolo preso come punto di riferimento ha tassi più alti, lo spread si riduce se i tassi degli altri titoli restano fermi.

Ed è quel che è successo e che ha favorito il calo degli ultimi giorni. Con un particolare. Il nuovo titolo tedesco ha tassi superiori del 10% rispetto al vecchio. Ma lo spread italiano non è diminuito del 10%; non ancora, almeno.

A favorire la discesa, poi, è anche la forte liquidità sul mercato, innescata dalla politica monetaria delle principali banche centrali, a partire da quella europea. Non a caso, Matteo Renzi attribuisce a Mario Draghi il merito principale del calo dello spread.

Ma il merito, il presidente della Bce, lo dovrebbe anche dividere con quell'oscuro operatore che ha sbagliato l'ordine sul computer il 27 dicembre; e la contemporanea decisione delle piattaforme telematiche di cambiare il titolo tedesco preso come punto di riferimento.

I tecnici del ministero dell'Economia e della Banca d'Italia escludono che le tre cause alla base della riduzione dello spread (errore di un operatore, cambio del Benchmark, liquidità nel sistema) possano aver avuto un'unica regia. «Sarebbe argomento da intrigo internazionale», dicono. «Ma la Spectre non esiste: non su un mercato interconnesso come l'attuale». Ed aggiungono. «Noi fotografiamo gli andamenti. E gli andamenti ci dicono che questi elementi tecnici sono alla base della riduzione dello spread». Chi parla è gente abituata a veder scambiare, in una giornata di «fiacca», 8,5 miliardi di euro di titoli pubblici sui mercati telematici.

E, con la prudenza che è loro propria, stanno segnalando da qualche giorno una tendenza al rialzo dei tassi sia tedeschi sia americani. Un fenomeno, al momento, appena percepibile; ma in atto. Mentre, al momento, restano fermi quelli italiani.

Insomma, nonostante i legittimi commenti soddisfatti del presidente del Consiglio e del ministro dell'Economia sulla riduzione dello spread, il calo del differenziale fra i tassi d'interesse sui titoli pubblici è stato determinato più da componenti tecniche che da componenti politiche.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 05/01/2014 - 09:20

a voi in Italia mai ve ne va bene una , prima erano alti era colpa di Monti ora che sono bassi sono falsati?

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Dom, 05/01/2014 - 11:15

Ma basta con queste bufale! Siete ridicoli!

isacco66

Dom, 05/01/2014 - 11:15

siamo forse invidiosi?

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 05/01/2014 - 11:16

Franco, non è lo spread che ci preoccupa, ma il tuo EEG. Saluti da Dudù, aha aha...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 05/01/2014 - 11:18

L'articolo potrebbe andare bene per quello successo negli ultimi giorni, se così stanno le cose. Ci sono due verità sostanziali: 1) col pregiudicato al governo lo spread era salito fin quasi a 600 punti (con tutto quello che comportava a livello di interessi da pagare); 2) senza il pregiudicato lo spread si è più che dimezzato (con tutti i risparmi sugli interessi conseguenti). P.S. - Il pregiudicato, dopo manovre su manovre, è stato costretto a lasciare per la sua incompetenza. Altro che imbroglio ....

Ritratto di i.Burattini.

i.Burattini.

Dom, 05/01/2014 - 11:19

vi siete mai chiesti chi compra la carta straccia denominata titoli di stato italiano ed in cambio di cosa e da chi? io personalmente per i miei scopi uso carta più morbida

xgerico

Dom, 05/01/2014 - 11:20

@franco-a-trier_DE- Si hai ragione! ma finchè non ci sarà un "giornalaio" che ragionerà con la "testa propria" sarà sempre così! Almeno qui.

MagoGi

Dom, 05/01/2014 - 11:22

Ci sono sicuramente diversi fattori macro economici che hanno prodotto in buona parte l'abbassamento dello spread. Diciamo che Letta da parte sua non ha comunque peggiorato la situazione, certo occorre darsi una mossa perché nella legge di stabilità lo spread viene previsto a 150 e ancora c'è mezzo punto da recuperare.

Agostinob

Dom, 05/01/2014 - 11:22

Riconfermo la favola che ho scritto ieri circa l'articolo: Spred: Letta ......

El Chapo Isidro

Dom, 05/01/2014 - 11:23

Spread: Letta 190 - Berlusconi 650...non c'è altro da aggiungere se non che la crisi non esiste perchè i ristoranti sono pieni e non si trovano biglietti aerei!!!

moichiodi

Dom, 05/01/2014 - 11:25

Scomodato anche Hitchcock: scoperto il non colpevole, Letta non c'entra. Quando c'era lui(Berlusconi)anche se pioveva, per il giornale era merito suo, caro lei.

canaletto

Dom, 05/01/2014 - 11:26

Come già detto, la discesa dello spread è una manovra politica della kulona per osannare le malefatte di Letta a suo favore. Stiamo andando sempre peggio, ci siamo alzati il 1^ gennaio con nuovi aumenti di servizi o tasse che siano, in attesa di quelli della legge di instabilità ed è ancora merito suo quello che non è??????????

unosolo

Dom, 05/01/2014 - 11:27

la speculazione non viene fatta dagli operai ma da ricconi che controllano solo gli andamenti borsistici , per loro ci sono spostamenti di capitali enormi da dividersi , spostando una volta da un lato del mondo industriale poi dall'altro ed ecco che senza spostarsi riempiono i forzieri , intendiamoci esiste chi ci guadagna ma anche chi ci si rovina , la speculazione non è controllabile dal popolo lavoratore . Non è che in ITALIA siamo stupidi ma abbiamo nell'interno manovratori allo sfascio del sistema produttivo che era invidiato dal mondo intero , abbiamo svenduto per colpa di costoro , marchi storici fabbriche avanzatissime , se ancora qualche marchio ITALIANO resiste è per la volontà e la tenacia del produttore o della sua famiglia non certo per l'elevata tassazione , l'orgoglio a volte supera le difficoltà ma fino a quando ? .

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 05/01/2014 - 11:31

L'errore di un operatore che può aver influenzato momentaneamente lo spread mi interessa poco. Mi preoccupa e molto il fatto che non si ripetano le condizioni che hanno portato lo spread nell'autunno 2011 a quasi 600 punti.

marco m

Dom, 05/01/2014 - 11:33

No no, sono stati i rettiliani assieme alla tempesta solare che ha scombussolato i computer su indicazione del gruppo Bilderberg

Paul Vara

Dom, 05/01/2014 - 11:35

Il Giornale smaschera un complotto internazionale... Grazie per la barzelletta quotidiana.

MEFEL68

Dom, 05/01/2014 - 11:43

Senza addentrarmi in argomenti più grandi di me, ho imparato una cosa. La stampa(una certa stampa) ha sempre cercato di farci credere che quando le cose andavano male, la colpa era tutta di Berlusconi che ci ha portato alla rovina. Quando le cose vanno male durante altri governi (Monti e Letta) la colpa è tutta della Merkel, delle banche o dei cinesi. Insomma, di tutti, fuorchè del governo in carica. Altra cosa quando le cose sembrano migliorare. Tutti ne reclamano la paternità e vedono la luce nel tunnel o i grattacieli di Manhattan.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 05/01/2014 - 11:44

Nonò, caro transfugo di cermania, prima quando erano bassi e lo erano davvero, non era merito di Berlusconi, poi sono saliti, era tutta colpa di Berlusconi, poi sono tornati bassi e tutto il merito è di Letta. Ma quando torneranno a salire, la colpa non sarà sicuramente di Letta. La mano sul fuoco!! L'Europa è diventata "Lettomane" solo per essere più Cleptomane. ---- Ma questa mica è una cosa seria: Più semplicemente, è una sceneggiata tragicomica, spinta al grottesco. Un'Europa di ciarlatani di ladri e predoni, questi sono ormai gli "Stati Uniti D'Europa", null'altro. - SECESSIONE!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 05/01/2014 - 11:50

Sicuramente dopo questo articolo Lei sig. Ravoni sarà candidato all'oscar per l'economia del 2014. Proviamo a mettere Premier il suo datore di lavoro e lo spread ritornerà a quota 500 , altro che ordini sbagliati.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 05/01/2014 - 11:53

già.... è questa la nostra impressione, anzi, la nostra certezza! un mercato condizionato dalla politica, che per togliere berlusconi, mette a rischio migliaia di mutui, centinaia di banche, interi settori commerciali. questa è la sinistra, se ancora non ve ne siete resi conto, ottusi sinistronzi :-)

ro.di.mento

Dom, 05/01/2014 - 11:56

povero franco-trier! anche a te non ne va bene una! pensi che siano tutti deficienti o farlocchi?

ro.di.mento

Dom, 05/01/2014 - 12:00

povero franco-trier! anche a te non ne va bene una! pensi che siano tutti deficienti o farlocchi?

claudio faleri

Dom, 05/01/2014 - 12:06

spread e simili sono tutte c.......e e le persone ci credono, prendono per il c......o tutti e letta fa il maestrino bacia-pile...tutte queste puttanate delle agenzie e compagni non hanno nulla a che vedere con l'economia reale, quella che mette la minestra nel piatto

claudio faleri

Dom, 05/01/2014 - 12:08

anche letta è un piccolo schiavo che prende ordini, non sono uomini quelli ma scendi-letto.....povera italia in mano alla bassa politica e ai sindacati che devono mantenere il loro gregge di parassiti

Mr Blonde

Dom, 05/01/2014 - 12:11

io non so se scherzate o credete veramente in quello che dite; si può ben discutere sugli effetti e/o sulle cause di politiche monetarie più meno azzeccate, sui meriti di questo o quel governo, ma un articolo del genere è pazzesco. Pazzesco perchè in realtà gli ultimi giorni le variazioni sono state minimi così come negli utlimi mesi, e s ne riparla tanto solo perchè si è abbattuta la soglia dei 200; ma affermare che è una montatura perchè un operatore stava per andare in vacanza o perchè si cambia riferimento del titolo tedesco (cosa che fra l'altro accade spesso) ripeto è assurdo. Poi vedremo se torna a 4-500, allora avrà ragione lei, i governi attuali sono dei falliti. Ma per ora smetta di prenderci per il culo. Buona domenica.

Ritratto di filatelico

filatelico

Dom, 05/01/2014 - 12:13

al sig franco-a-trier_DE dico voi state distruggendo l'Europa per la terza volta sarete i primi della classe di un continente in rovina e andrete in malora anche voi

mariolosi

Dom, 05/01/2014 - 12:15

Lo spread salì a settembre 2011 per fare fuori Berlusconi senza motivi tecnici. Il tutto orchestrato sotto ordine di Frau e Sarko.Oggi scende perché l'Italia é a rischio fallimento che coinvolgerebbe tutta l'Europa. Per avere risorse per la mostruosa macchina statale l'Italia non può tassare oltre e quindi i soldi risparmiati, abbassando lo spread, liberano risorse urgenti

Ritratto di Riky65

Riky65

Dom, 05/01/2014 - 12:18

infatti è un intrigo internazionale che si perpetua negli anni dal tempo di Soros contro la lira 1992 e non è finita.....

bernaisi

Dom, 05/01/2014 - 12:21

Non capisco dove sta la stranezza. E' chiaro che lo spread è usato dai poteri forti come mezzo politico basta vedere cosa è successo due anni fa dove i poteri forti e le banche tedesche,hanno fatto salire lo spread a 600 per cacciar via Berlusconi e piazzare un loro squallido portaborse per spolpare ancora di più questa povera Italia, pensa che che quell'umile servo lo vogliono mettere a capo dell'Europa per eseguire meglio i loro ordini. Altro esempio che lo spread è un mezzo politico basta guardare ora che andiamo molto peggio di due anni fa con la gente alla fame, aziende che chiudono ed il debito a 2100 miliardi, due anni fa non superava i 2000, lo spred è sotto i 200 punti.

briegel70

Dom, 05/01/2014 - 12:23

Ma voi vi definite un "giornale" non dico di "centro-destra" ma - almeno - SERIO ??? Voglio dire: lasciamo stare il fatto che lo spread sia sotto quota 200... RESTA IL FATTO CHE QUANDO SILVIO HA DOVUTO ABBANDONARE, LO SPREAD ERA A 500 MENTRE POI (DA QUANDO NON C'E' PIU' LUI) LO SPREAD E' SCESO DI 300 PUNTI ! QUESTO E' QUELLO CHE CONTA ! TUTTO IL RESTO SONO CHIACCHIERE CHE LASCIO A VOI !!! E LO SPREAD E' UNA COSA "CONCRETISSIMA" VISTO CHE DA' LA MISURA DEGLI INTERESSI PASSIVI CHE SI DEVONO PAGARE !!!

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 05/01/2014 - 12:23

è tutto un complotto mondiale contro il grande statista silvio berlusconi.

coccolino

Dom, 05/01/2014 - 12:24

QUANDO LO SPREAD ERA ALTISSIMO, DUE ANNI FA, SI STAVA MEGLIO DI OGGI.......

Agostinob

Dom, 05/01/2014 - 12:26

Sull'articolo di ieri Spread: Letta..... ho scritto una favoletta. La riconfermo. Cordialità

cicero08

Dom, 05/01/2014 - 12:30

E il re dei maneggi e dei cavilli come mai non è mai stato capace di usarli. Eppure è grande amico di mr. Bush e di Putin oltre che del presidente kazako. Un potentato economico monstre veramente capace di orientare i mercati.

dukestir

Dom, 05/01/2014 - 12:33

GOMBLOTTO!! Ma piantatela, ridicoli.

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 05/01/2014 - 12:40

Appare bizzarro che un "errore umano" possa influenzare i risultati per troppi giorni, i sistemi informatici utilizzati hanno in genere dei meccanismi di verifica logica dell'integrita' dei dati e delle operazioni effettuate, quindi un errore di tale portata dovrebbe essere rilevato e corretto. Farci un titolone della domenica senza essere certi della notizia e' un azzardo per una testata che tenga alla propria credibilita'...

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 05/01/2014 - 12:41

Ai comunisti non interessa. Per loro era colpa di Berlusconi e adesso è merito del PD di Renzi e dei tre milioni di autentici democratici, patrioti responsabili e altruisti che lo hanno designato.

agosvac

Dom, 05/01/2014 - 12:45

Egregio franco il tedesco, non è come dice lei. A noi italiani, al contrario di voi tedeschi, specie quelli "adottati" come lei, i peggiori, piace fare chiarezza. Siccome sullo spread e sulle sue oscillazioni molti non ne capiscono più niente è giusto che si spieghi a tutti cosa stia succedendo. Da questo articolo risulta piuttosto chiaro che la discesa dello spread attuale è causata più da un aumento dei tassi dei bund che da una dicesa dei tassi dei Btp o dei Bonos. In effetti i tassi sia dei Btp che dei Bonos sono fermi intorno al 4% già da diversi mesi, senza che lo spread fossse diminuito. Ora lo spread diminuisce con i tassi sempre gli stessi. Era chiaro che ci fosse un'altra componente, cioè che ad aumentare erano i tassi dei bund. Siccome l'andamento pare costante, egregio crucco, la deduzione è che dovete cominciare a stare attenti perchè se i vostri tassi cominciano ad aumentare, siete fritti: addio autofinanziamento a tasso zero, il finanziamento ve lo dovete pagare come succede nel resto dell'Europa. E' evidente da quanto detto e visto che la finanza internazionale ha capito finalmente che è da stupidi acquisire titoli che non rendono( i Bund) ed è meglio acquisire titoli che rendono( Btp e Bonos).

pinux3

Dom, 05/01/2014 - 12:50

Pensare che un mercato in cui vengono scambiati volumi di miliardi di euro al giorno siano "manipolabili" è semplicemente da IDIOTI...

lomi

Dom, 05/01/2014 - 12:51

Rosiconi.......ma era meglio prima con l'evasore fiscale? Siete fantastici...

cicciosenzaluce

Dom, 05/01/2014 - 12:52

Voi come al solito dite falsità,la verità è che l'europa ci da fiducia perchè il vostro pregiudicato,non può più influenzare ne nuocere al governo,quindi c'è stabilità,e i mercati vogliono questo

claudio faleri

Dom, 05/01/2014 - 12:53

caro franco che siano falsati o no conta poco, sono comunque tutte c........e queste statistiche niente hanno a che vedere con la realta con l'economia vera, quella della minestra nel piatto e mi meraviglio che tante persone credano a questi stronzi che seminano il terrore, paventando scenari apocalittici, lo spread non tocca il vero è una grande puttanata

sengol

Dom, 05/01/2014 - 12:53

va a finire che il merito del basso spread é di topo gigio.....voi scribacchini del giornale in quanto a fantasia siete insuperabili....tanto trovate sempre qualcuno che vi crede....ahahahhah

Magicoilgiornale

Dom, 05/01/2014 - 12:59

Non sappiamo come affossare ancora di piu' la nostra Italia, adesso l'operatore di borsa, che da solo, riesce a mandare in errore un sistema sofisticatissimo, inventiamoci altro, ci sono che capoccioni che devono entrare Sui Bond Ita a prezzi bassi? Oppure vogliono far pagare all' Italia prezzi piu' alti?

tommix

Dom, 05/01/2014 - 13:10

gentilissimo franco-a-trier_DE non devi leggere solo 'il Giornale' se no avrai sempre una realtà falsata. Devi leggere anche altri giornali così potrai fare il confronto e farti delle opinioni personali. Non ti pare?

Gioa

Dom, 05/01/2014 - 13:42

come volevasi dimostrare....Specie i signorini di sinistra sono specialisti bel falsare...Arsenio Lupen non era nulla a confronto. Un esempio di pochi giorni fa e presisamente il 31 dic 2013: vigili urbani malati...in realtà in permesso sindacale...negli enti pubbluci la maggior parte sono di sinistra......quindi come volevasi dimostrare inciuci...

Gioa

Dom, 05/01/2014 - 13:42

come volevasi dimostrare....Specie i signorini di sinistra sono specialisti bel falsare...Arsenio Lupen non era nulla a confronto. Un esempio di pochi giorni fa e presisamente il 31 dic 2013: vigili urbani malati...in realtà in permesso sindacale...negli enti pubbluci la maggior parte sono di sinistra......quindi come volevasi dimostrare inciuci...

Berto 35

Dom, 05/01/2014 - 14:00

Ritengo che alzate molto polverone con informazioni non errate ma fuorvianti. Errori con ordini sbagliati possono accadere, reicordo 2 o 3 anni fa il crollo in 2 minuti di 1000 del DJ, ordini automatici di vendita, che però nel giro di 30' ritornò sui valori precedenti. Lo stato italiano risparmia solo nel momento delle collocazioni al momento delle aste in cui ovviamente i tassi spuntati sono allineati allo spread de mercato secondario. Se per ipotesi fantasiosa lo spread calasse transitoriamente per 3 giorni di 100 punti ma non ci fossero aste lo stato italiano non risparmierebbe niente. I frafici intraday dei tassi possono avere anche dei picchi, sempre transitori, di una certa significatività. Quello che non volete capire è che il calo dei tassi dei BTP dal 2011, picco oltre il 7% ad oggi, 3.94% è stato molto significativo. C'entra la Merkel? secondo me si,c'entra Berluscono? secondo me molto, Darghi? moltissimo, Monti? è stato utile, Letta? la sua azione secondo me finora poco speriamo di più nei prossimi mesi.

scipione

Dom, 05/01/2014 - 14:01

Ma come si fa a dire che l'abbassamento dello spread,come afferma IL TRADITORE,seguendo il cattocomunista,e' merito del governo se con questo governo la disoccupazione e' aumentata ,le tasse ormai sono le piu' alte del mondo,le famiglie sono alla fame ,gli industriali o si uccidono e se ne vanno all'estero,i commercianti e gli artigiani chiudono perche' falliscono a migliaia all'anno....il Paese tutto e' alla catastrofe e questi dicono che l'abbassamento dello spread e' merito del governo e non da cause esterne di carattere economico -finanziarie internazionali.DA MANICOMIO.

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 05/01/2014 - 14:05

scassa Domenica 5 gennaio2014 Ha ragione chi dice che aNOI nonce ne va bene una ,ha ragione . Non ci va bene perché Letta e Saccomanni ,non avendo fatto altro se non mettersi pecoroni davanti ai nostri sfruttatori ,ci hanno solo tartassato e depredato e seguendo l'onda di monti stanno facendo affondare il Paese e si auto incensano pure . Non ci sta bene perché questi palloni gonfiati ,con questo spreed ,calato nonno stante la crisi da loro aquita pretendono sia frutto del loro genio ,così facendo ci danno la patente degli stupidi ,quindi non ci sta bene . Non ci sta bene perché ,durante i 5 anni continui del presidente Berlusconi ,i 30 mesi centrali lo spreed viaggiava tra 118 e140 punti e oltre al fatto che era sconosciuto ai più,,chi ne era a conoscenza non ha certo mai battuto le mani . Quindi non ci sta bene . Non ci sta bene di essere considerati il miglior amico dell'uomo (con tutto il rispetto per Fido ) dai nostri vicini di frontiera ,per colpa del bunga bunga mentale e mediatico sfociato nella presa di potere di re Giorgio e dei suoi lacchè di palazzo ,che ci ha precipitato in uno stato senza diritti,quindi non ci va bene .e in ultima analisi preferivamo essere governati da chi ama il suo Paese ,parla come noi ,e il bunga bunga ,in casa SUA ,lo paga con i soldi suoi e ha creato lavoro e mai affamato nessuno . Ecco perché non ci sta bene !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Jannis

Dom, 05/01/2014 - 14:10

Altro articolo completamente insensato, caro Fabrizion ti consiglio di cambiare lavoro al piu presto possibile.. mi pare proprio che la finanza non sia il tuo forte

cicciosenzaluce

Dom, 05/01/2014 - 14:16

Dite sempre false verità,la verità è che l'europa,sapendo che il pregiudicato,è ininfluente e non più nocivo per il governo,ci da credito,per la stabilità senza di lui.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 05/01/2014 - 14:17

Vorrei chiedere a Half Ano se può ripeterci qual'è la buona novella del nuovo anno per gli italiani..

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 05/01/2014 - 14:21

Chiacchiere teoriche. Lo Spread era a 600 perchè la finanza internazionale ha voluto dare una lezione a berlusconi ed ora è a 190 perchè riconosce la validità di Letta. Fra un pò inizierà la crescita e pian piano i disoccupati creati dal governo di centrodestra rientreranno nel mercato in maniera diversa, ma rientreranno. Il bunga bumga ha pesato moltissimo sul disastro italiano, i mercati vogliono gente di una certa caratura politica ed economica, non privati con conflitti di interessi. Non inventate altre frottole.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Dom, 05/01/2014 - 14:30

I fatti sono che oggi paghiamo il nostro debito due punti e mezzo in meno di quando Berlusconi fu costretto a scappare nottetempo. I fatti sono che stiamo risparmiando e risparmieremo nei prossimi anni miliardi di euro di interessi che non dovranno essere prelevati dalle tasche degli italiani. Questi sono i fatti, il resto sono chiacchiere da bar

daniele66

Dom, 05/01/2014 - 14:35

@ lomi Ha scoperto l'acqua calda ! Certo che si stava meglio prima,prova a chiederlo a 20-30 milioni di italiani che prima arrivavano a fine mese ed ora no !!

cicciosenzaluce

Dom, 05/01/2014 - 14:35

RaddrizzoLeBanane,quando hai finito di raddrizzarle,mettetele li,una alla volta fino a stasera,poi vedrai come dormi bene

gian paolo cardelli

Dom, 05/01/2014 - 14:40

Ehi, servi della gleba "di sinistra": se lo spread alto con cui vi riempite la bocca a sproposito era dovuto alla presenza di Berlusconi a palazzo Chigi perché questo totem con cui vi continuano a prendere per il cu...lto dell'antiberlusconismo ha iniziato a salire solo nel 2011 e non dal 1994? Con mononeuronali come voi governare un Paese sarà sempre facilissimo!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 05/01/2014 - 14:42

Luigipiscio dopo la tua lezione di finanza delle 14:21..ho pensato al mio buon auspicio per il 2014..andare al cesso tirare la catena e non sorbirmi più le tue minkiate su questo blog!!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 05/01/2014 - 15:08

Sniper, si preoccupi dei meccanismi di verifica del suo pensiero...

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 05/01/2014 - 15:10

@luigipiso - come al solito, arguto e...puntuto. Il suo commento è condivisibile in toto, anche dove lascia capire che lo spread è comunque manipolato o manovrato. Lo hanno alzato per togliere dalle scatole Berlusconi, lo abbassano per sostenere Letta. Giusto e sacrosanto, ma da quello che scrive si deduce che lo spread è pilotato. E' proprio quello che vuole far capire questo articolo de Il Giornale...mi scusi, ma se anche lei dà ragione a Il Giornale, dove andremo a finire?

scipione

Dom, 05/01/2014 - 15:15

Con il governo Berlusconi lo spread sali' a 500 per un complotto Sarkozy -Merkel - banche tedesche ( che vendettero in blocco tutti i titoli italiani in loro possesso creando un effetto domino negli altri paesi ) PERCHE' Berlusconi era l'unico che si opponeva allo strapotere dell'asse franco tedesco e l'unico che faceva veramente gli interessi degli italiani.Poi ci fu lo " stuoino " Monti che la Merkel elogiava e gli diceva " BRAVO " con un buffetto sulla guancia,e intanto l'Italia andava a ramengo,e ora Letta continua " l'opera " disastrosa per gli italiani pur di avere " il buffetto " dalla culona che in europa fa i cazzi suoi a spese degli altri.Lo spread non dipende dai governi,ma dai giochi economici finanziari dei poteri forti.

cicero08

Dom, 05/01/2014 - 15:17

X Berto 35: la sua serena analisi purtroppo non viene recepita. Come lei ben sa "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire". Ad maiora!

rossono

Dom, 05/01/2014 - 15:22

andrea626390 Ma non ti stufi a scribacchiare minchiate tutti i giorni? Dello spread non capisci un tubo,quindi continua a scrivere pregiudicato, pregiudicato se ti fa star bene,ma non ti addentrare in discussioni serie, non sei all'altezza...

Berto 35

Dom, 05/01/2014 - 15:24

@raddrizzolebanane Mi scusi ma l'intervento di luigipiso non è affatto una lezione di finanza. E' semplicemente quello che molti sostenitori del PDL e anche Berlusconi, sebbene in modo diverso, hanno sempre sostenuto. C'è stato il complotto della finanza internazionale? Probabilmente si per Berlusconi è stato un complotto. Per molti leadre stranieri una necessità per togliersi dai continui imbarazzi e forse, ma solo forse anche per dargli una lezione. Che il bunga bunga e tutto il resto relativo al cavaliere non abbia pesato siete i soli a pensarlo. Ha pesato eccome e basta aver viaggiato un pò per constatarlo. Quanto ai disoccupati vedremo gli effetti nei prossimi 24 mesi. Sarà durissima ma io tifo, ovviamente, per l'auspicata diminuzione.

cicciosenzaluce

Dom, 05/01/2014 - 15:31

scipione ma a berlusconi,tutti gli fanno i complotti? Francesi,Tedeschi,Giudici,ma non è che se li cerca lui,per incapacità,mancanza di etica,incredibilità,arroganza ? Fatti una cultura,che sei molto scarso

belmonte

Dom, 05/01/2014 - 16:09

@i.Burattini Provi con la carta vetrata, sarà più impegnativo, ma che brividi!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 05/01/2014 - 16:15

@abraxasso ognuno si esprime con la sua ipocrisia. La differenza tra me ed il giornale sta nel fatto che il complotto è stato contro un incompetente della finanza internazionale e non contro uno che dava fastidio ai poteri forti nell'interesse verso la sua nazione. L'incompetente rovina i mercati ed i riflessi li subisce la società. Che facciamo? Facciamo ritornare berlusconi e ci reimmergergiamo nel terrore che ci possano distruggere come la Grecia? @RaddrizzoLeBanane No dai, non tirare la catena, resta pure a galla ma vivo. Non esageriamo, ce ne sono tanti come te, uno in più o uno in meno...

Ritratto di Jampa

Jampa

Dom, 05/01/2014 - 16:15

Ai commentatori farlocchi qui sopra/sotto riportati: sostenere che il binomio BERLUSCONI-SUPERSPREAD sia un fatto oggettivo è una panzana bella e buona. In che senso ? Nel senso che il contributo negativo della presenza di Berlusconi premier nella vicenda macrofinanziaria europea e mondiale è veramente marginale. La cosiddetta crisi, che nasce da ben altri fattori che esulano dalla mera politica economica nostrana degli ultimi anni, avrebbe addentato comunque e sparigliato bene bene le carte, indipendentemente da qualsiasi casacca colorata del nostro governo nazionale. OGGI la tensione si allenta sui paesi del PARCO BUOI europeo (Portogallo, Spagna, Italia, Grecia) per il semplice fatto che l'economia statunitense - bontà sua - sta riprendendo vigore dopo essersi abbeverata dal serbatoio sempre capace del vecchio continente EU, levatrice la grande Germania che ha evitato contributi propri ! Chi non ricorda la voglia di pagelle al ribasso da parte dei signori dell'alta finanza internazionale ? Prezzi bassi, migliore raccolta.

gian paolo cardelli

Dom, 05/01/2014 - 16:28

Luigipiso: le sue motivazioni per non rimettere Berlusconi al Governo sono identiche a quelle di coloro che "baciano le mani" ai boss mafiosi, spero per lei che sia in grado di capirlo.

ro.di.mento

Dom, 05/01/2014 - 16:59

luigipiso: lei dice che hanno fatto bene ad aumentare lo spread a tal punto per cacciare berlusconi, ma non le pare che abbiano ROVINATO GLI ITALIANI? o non gliene importa nulla dei suoi connazionali ! berlusconi grazie a Dio ha delle aziende che funzionano bene e danno lavoro (non cassa integrazione)! e poi le questioni "morali": lui avrebbe fatto il bunga bunga e STRAUSS-KAHN del fondo monetario che girava e gira per il mondo per stuprare le inservienti ? ah lui si che è una persona a modo. e come lui tantissimi altri. sarà bene che lei e tutti quelli che la pensano così vadano a vedere prossimamente il film di scorsese sul un vero deliquente osannato dai più, con tanti imitatori ancora al giorno d'oggi!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 05/01/2014 - 17:10

@Jampa, panzana o non panzana deve essere il cavallo di battaglia per le prossime politiche. Una bandiera da mostrare a tutti in nome della parità di falsità intellettuale.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 05/01/2014 - 17:21

@ro.di.mento Dove ho detto che hanno fatto bene a far aumentare lo spread. Al contrario, sono soddisfatto che berlusconi sia caduto per evitare ulteriori aumenti. STRAUSS-KAHN ha avuto quel che merita, anzi men di quel che merita. Ergastolo.

m.nanni

Dom, 05/01/2014 - 17:59

Il trucco del maglio chiodato è lo stesso: per servire il golpe contro il Perseguitato dall'islamismo bolscevico togato e politicamente miltarizzato, occorreva portare in alto lo spread; più lo tiri su, più lo mandi giù. il Soldato tuttavia non cadde; si spostò lateralmente, e così si distrusse lo Stato. per salvare il patatrac Napolitano Letta, occorre mandarlo giù, per tirare su le Larghe Minkiate. ma il trucco dello spread è fin troppo scoperto e solo qualche fesso a credere nel miracolo di questo governo delle tasse selvagge!

Giacinto49

Dom, 05/01/2014 - 18:55

Tassi, spread, poteri forti. Il fatto è che da, nella migliore delle ipotesi, personaggi dell'Angelus di Millet con cui avremmo dovuto aspirare a identificarci, abbiamo voluto diventare tutti padroni e professoroni. Dedicatevi al lavoro invece di menarvelo.... (il can per l'aia), quì e altrove.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 05/01/2014 - 19:12

@luigipiso - riconoscere in una persona sagacia e efficacia, non vuol dire condividerne le idee. Così come ammettere che lo spread è pilotato non vuol dire che si apprezza se è pilotato in una direzione piuttosto che in un'altra. E' pilotato e basta: in mani sante darà risultati buoni, in mani malvagie darà frutti cattivi. Lei dice che lo spread è pilotato bene, il Giornale dice che è pilotato male. A me interessa che sia riconosciuto che è pilotato, perché così si dimostra che è un feticcio, uno spauracchio, una montatura e quindi si dimostra che lo spread è fasullo. Buona serata.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 05/01/2014 - 19:37

Lo spread è calato per la straordinaria azione di governo di letta Saccomanni supportati da angelino.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 05/01/2014 - 21:20

....molti commenti dei soliti noti (sinistrati) ti fanno capire quanta stupidità e incompetenza aleggi nei loro cervelli vuoti...è iniziato un nuovo anno ma voi siete rimasti la solita insignificante spazzatura

scipione

Dom, 05/01/2014 - 21:55

cicciosenzaluce ,a proposito di cultura,rileggiti la storia di Berlusconi dal 1994 ( mi raccomando dal 1944 ) e poi vedrai ,se non sei proprio " senza luce ",se ci sono stati o no complotti giudiziari e politici. Buona lettura buffone.

rokko

Dom, 05/01/2014 - 23:24

Articolo del tutto delirante. Il riferimento per lo spread cambia tutti gli anni, quindi non è certo un evento fortuito, e comunque le variazioni apportate sullo spread da tale evento sono minime. Allo stesso modo, che lo spread possa variare perché degli operatori annoiati non vedono l'ora di andare in vacanza è una sciocchezza. Che non sia merito di Letta è vero, ma argomentare con simili scemenze è da penne rubate all' agricoltura.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 06/01/2014 - 00:32

Fa impressione constatare quanti esperti di finanza bazzichino queste pagine. Gente che non aveva mai sentito citare la parola "spread" diventano di colpo più esperti degli stessi frequentatori della Borsa. E questo perché? Ma perché è l'ennesimo giochetto che permette loro di parlar male di Berlusconi. NON CAPISCONO UN FICO SECCO DI ALTA FINANZA MA SONO ABILISSIMI NEL COGLIERE L'OCCASIONE DI INSULTARE BERLUSCONI. POVERI PAPPAGALLI IMMATURI.

ted

Lun, 06/01/2014 - 07:57

LuigiPiso & Co.sinistrati a seguito #Nella vita quasi sempre a situazioni in apparenza molto "complesse" corrispondono verità MOLTO semplici e qualche volta il contrario.Nella storia dell'impennata dello spread nell'estate del 2011 concorsero diversi fattori MA il principale ,per quanto riguarda l'Italia, fu l'opposizione del Berlusca alla richiesta franco-tedesca di concorrere con 50 MILIARDI al ripianamento dei debiti della Grecia verso le banche tedesche e francesi. Il Berlusca alla pressione reagì anche minacciando un'uscita dell'Italia dall'Euro.Sottovalutò enormemente le capacità di persuasione della Germania , infatti pochi gg dopo la Deutsche Bank iniziò a vendere in massa Btp innescando il panico dei mercati nei confronti dell'Italia. Bunga-bunga ed amenità varie c'entrano NULLA con il semplice fatto che la Germania PRETENDEVA che l'Italia contribuisse in maniera sostanziosa a ripagare le perdite delle proprie banche.Tra l'altro il rialzo dei tassi sui PTp , Bonos ed altri titoli dei Paesi periferici fu UNO dei mezzi per far rientrare le perdite delle suddette banche le quali ricomprarono piano piano Btp e Bonos a tassi MOLTO interessanti.Fu messo il lacchè Monti a fare ciò che il Berlusca si rifiutò di fare.Questa a grandi linee la verità per quanto riguarda l'Italia.Berlusca rovina dell'Italia, Monti salvatore della Patria ,Letta grande stabilizzatore ............sono tutte panzane !Bastava PAGARE! A pagare sono stati gli Italiani.Saluti.