Pd pronto alla guerra per fermare Berlusconi: "Decadenza subito"

A sinistra è caccia all'uomo. Speranza: la voteremo, è deciso. E Stefàno (Sel) attacca: "Il Cav incandidabile anche adesso"

Roma - Ergere un muro senza crepe davanti a Silvio Berlusconi e al centrodestra: la raffica di interviste di mezzo agosto di esponenti di ogni ordine e grado del Pd a questo serve.
Capigruppo e ministri, costituzionalisti d'area e sindaci, renziani e bersaniani: il verdetto è unanime, Berlusconi deve essere estromesso dal Parlamento, e i suoi alleati di governo non sono disponibili a trattare, né su questo né su alcun «salvacondotto» che gli restituisca la «agibilità politica» che perderà con la sentenza di Cassazione. Una univocità e compattezza che il Pd non ha mai trovato prima su alcun tema, ma che stavolta - spiegano tutti - è «obbligata», perché la legge Severino parla chiaro e non lascia dubbi sulla sua applicazione. «E d'altronde - ricorda l'ex senatore Stefano Ceccanti, costituzionalista nominato da Napolitano tra i “saggi” chiamati a riformulare la Carta - quella legge, un anno fa, l'hanno votata e applaudita anche quelli del Pdl. Senza rendersi conto, temo, che un giorno avrebbe potuto essere applicata al Cavaliere».

Certo, la preoccupazione che il voto in giunta e poi in aula contro Berlusconi possa avere contraccolpi negativi per il governo c'è. «Il rischio che possa saltare la maggioranza c'è eccome», dice con i suoi Massimo D'Alema. Ma a Palazzo Chigi gli uomini di Letta mostrano più ottimismo, nella convinzione che «anche Berlusconi - come spiega uno di loro - sa che ora sta in maggioranza e ha voce in capitolo su quanto fa il governo, mentre una crisi e il voto anticipato sarebbero per lui un salto nel buio». Tanto più che, se per caso si votasse prima del pronunciamento del Senato sulla ineleggibilità, «Berlusconi non sarebbe assolutamente candidabile», assicura il presidente della Giunta Dario Stefano, di Sel. E che ad eventuali elezioni anticipate si candiderebbe con ogni probabilità Matteo Renzi, «e questo - assicura il renziano Ermete Realacci - è la principale arma di dissuasione per il centrodestra».

Il capogruppo Roberto Speranza, intervistato dal Corriere della Sera, cerca di depotenziare la portata politica del voto sulla decadenza di Berlusconi: il Pd voterà sì, certo, «ma è una questione di formale rispetto delle istituzioni, un atteggiamento assolutamente depoliticizzato: se fosse un esponente Pd a ricevere quel tipo di condanna, ci comporteremmo esattamente come in questo caso». Ma stoppa anche ogni idea di «trattative» nella maggioranza, magari sotto l'egida del Quirinale, per una via d'uscita per il Cavaliere: «È una voce priva di qualsiasi fondamento. La legge è uguale per tutti, e non credo ci possano essere eccezioni. Rispettare le leggi non vuol dire essere antiberlusconiani».

Più tranchant si mostra su Repubblica il ministro renziano Graziano Delrio, responsabile degli Affari regionali, che infatti viene accusa di «provocare il Pdl e dare un colpo al governo» da Fabrizio Cicchitto: «I problemi giudiziari di Berlusconi non li abbiamo creati noi. Noi non siamo la causa e non saremo la soluzione». Il Pd, spiega Delrio, voterà la decadenza che «non è discrezionale». Ultimativo il neo sindaco di Roma, Ignazio Marino: «Il Pd non ceda alle pressioni del Pdl, se lo fa non manterrà integra la sua natura». Uno spiraglio minimo lo apre invece il parlamentare bersaniano Nico Stumpo, che non esclude che «si possa chiedere una interpretazione autentica delle norme alla Severino, visto che ha scritto la legge sulla ineleggibilità dei condannati». Legge che comunque «va applicata», anche se «se ne può discutere l'opportunità».

Commenti

egi

Mar, 13/08/2013 - 08:41

Soliti violenti e incapaci di vincere democraticamente un'elezione, usare i killer in questo modo fa male all'ITALIA tutta, anche a quegli imbecilli che si credono portatori del verbo.

Holmert

Mar, 13/08/2013 - 08:48

Epifani! Ma vi rendete conto del salto della quaglia che fanno costoro? La ineleggibilità dovrebbe essere applicata , in questa sgangherata Italia, a coloro che rivestono un ruolo come capi del sindacato ,come magistrati, come prefetti, come capi della polizia o questori. Ecco questi dovrebbero stare lontani dalla politica vita natural durante. E prima di strillare a Berlusconi che si è rovinato con le sue mani e con quelle dei suoi f.ssi che lo circondano, Epifani dovrebbe darsi una guardatina allo specchio di casa e battersi il petto sonoramente, chiedendosi come mai uno che per una vita ha fatto il segretario generale del maggior sindacato italiano la CGIL, che si proclama in-dipendente dai partiti, ora fa il segretario del maggior partito italiano di sinistra, postcomunista (si tolga il post). Questa è la grande anomalia, caro Epifani. Se ha coraggio si faccia promotore di una legge per la ineleggibilità di magistrati, sindacalisti etc, come sopra detto. Ma questo lei non lo farebbe mai. Per quanto riguarda Renzi ben venga la sua elezione, poi vedremo cosa riuscirebbe a fare oltre la sua profluvie di chiacchiere, come una vescica piena di aria.

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Mar, 13/08/2013 - 08:50

Sono dal 1945 il Male assoluto dell'Italia. Non c'è altra definizione che può descriverli meglio. Hanno sempre cospirato contro la Nazione ed contro il popolo pur di raggiungere i loro lerci scopi.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mar, 13/08/2013 - 08:52

uno che ragiona non può capirli! La stessa presentazione di esserini senza nerbo denota il completo fallimento della struttura assistenzialista, unica al mondo, autoreferenziatasi in partito dei dotti(?). Tutti addosso al nemico, mai pensare che è un grande avversario, lungi dal pensare che certi 'disguidi' magistrali possono maturare pure ad essi, adoperandosi perché ciò non avvenga. Qppure sono certi di essere intoccabili, e questa diseguaglianza crea sospetto!!!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mar, 13/08/2013 - 08:52

uno che ragiona non può capirli! La stessa presentazione di esserini senza nerbo denota il completo fallimento della struttura assistenzialista, unica al mondo, autoreferenziatasi in partito dei dotti(?). Tutti addosso al nemico, mai pensare che è un grande avversario, lungi dal pensare che certi 'disguidi' magistrali possono maturare pure ad essi, adoperandosi perché ciò non avvenga. Qppure sono certi di essere intoccabili, e questa diseguaglianza crea sospetto!!!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mar, 13/08/2013 - 08:52

uno che ragiona non può capirli! La stessa presentazione di esserini senza nerbo denota il completo fallimento della struttura assistenzialista, unica al mondo, autoreferenziatasi in partito dei dotti(?). Tutti addosso al nemico, mai pensare che è un grande avversario, lungi dal pensare che certi 'disguidi' magistrali possono maturare pure ad essi, adoperandosi perché ciò non avvenga. Qppure sono certi di essere intoccabili, e questa diseguaglianza crea sospetto!!!

Gius1

Mar, 13/08/2013 - 08:54

Per chi non lo avesse ancora capito, questo e stato l´obbiettivo dei sinistri da 20 anni. MA NON AVRANNO VITTORIE FACILI

a.zoin

Mar, 13/08/2013 - 08:56

Banda di LADRONI CORROTTI CON UN SOLO IDEALE,( RIEMPIRE IL PROPRIO CONTO IN BANCA E FREGARE AL MASSIMO LA POPOLAZIONE.)

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 13/08/2013 - 08:56

patettico pd,evaporera' nello stesso momento in cui finira' B. e gli italiani si saranno liberati di due zavorre e dopo aver constatato la demagogica incapacita' del m5s,di questo sistema non rimarrano che macrrie.Bene cosi',c'e' necessita' di azzerare questa fallimentare stagione sperando di non replicarne gli errori.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 13/08/2013 - 09:01

Se il PD è pronto alla guerra, i cittadini sono pronti a combatterlo, strada per strada. Staremo a vedere chi vince!

enzo1944

Mar, 13/08/2013 - 09:19

Sinistri...........come sempre i soliti sepolcri imbiancati!.....se si stratta di Berlusconi,sono disposti a tutto,pur di farlo fuori!....disposti,come sempre a tutto,a vendere anche l'anima ed a sacrificare anche la famiglia(quella vera)tanto è l'odio contro S.B.,che li ha battuti sempre e da 20 anni!.....Kompagni komunisti(anche se vi chiamate democratici),non si vincono gli avversari politici usando la magistratura rossa(partito dei magistrati,corrotti e di parte)!!!!....ma si vince solo nelle urne e con argomentazioni corrette!...altro che democrazia!....Buffoni rossi,gli Italiani sanno leggere e capire bene cosa succede in Parlamento e nella magistratura,e vi aspettano al varco.........inclusi le decine di scandali,messi da parte dai vostri amici magistrati,compresi il Monte dei Paschi Siena e le decine di porcherie per ora nascoste dei vostri kapò rossi!!

Accademico

Mar, 13/08/2013 - 09:20

Fermate Epifani. Nel suo interesse. Non solo perchè dice sciocchezze ma soprattuto perchè le dice con tanto di quell' "entusiasmo"... che un giorno o l'altro perderà di vista la bocca che gli si andrà a posizionare sulla nuca.

timoty martin

Mar, 13/08/2013 - 09:22

Ma quale guerra, caro epifani, il PD è finito, cerce di gardare la realtà in faccia. I sindacalisti non sono mai stati all'altezza

campofreddo

Mar, 13/08/2013 - 09:37

I soliti COMUNISTI... novelli MARAMALDO

nino47

Mar, 13/08/2013 - 09:43

Franceschini, Veltroni, Rutelli ed ora Epifani, passando per Bersani...minuscole meteore con la propria coda ripiena di acido sfrecciate nel cielo opaco del pd e finite nel vuoto assoluto...neanche il tempo di dar loro un nome ma rimaste nella debole memoria di un popolo perché tristemente legate ad un unico nome : Berlusconi!

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 13/08/2013 - 09:44

Non dico che il Berlusca sia un santo e nessuno lo è, ma possibile che l'unico problema della sinistra in Italia sia Berlusconi? Credo ce ne siano altri, da più piccoli ai più enormi: problemi di criminalità di tutti i generi (alimentari, fiscali, omicidi, ecc.), cura del territorio (che sta cadendo a pezzi), più presenza delle forze dell'ordine nelle città a tutte le ore della giornata, controlli sulle strade statali, provinciali, comunali, non solo per l'indisciplina degli automobilisti, ma ancora di più per lo stato delle strade, dei guardrail senza catadiottri, segnaletica inesistente, automobili con fari che "sparano" luce in alto, perché non vi sono controlli su strada, giovani automobilisti che non sanno nemmeno se l'auto ha tre o quattro ruote, e via dicendo: INSOMMA, L'ITALIA E' DA RIFARE TUTTA e questi pensano ancora a Berlusconi? e il problema maggiore, è che i cretini che gli vanno dietro a questi signori, li credono!!

chinawa58

Mar, 13/08/2013 - 09:55

E' la dimostrazione di quanto sia stato il loro interesse a complottare con la Magistratura asserviti anche da certa stampa,certamente non lasceranno l'osso fin chè egli e tramortito dal colpo della sentenza (DUBBIA)e cercheranno in tutti i modi da sferrare il colpo mortale essi le vittorie riescono solamente ad ottenerle in questo modo "altro che il gratta e vinci"più facile di cosi quando gli si presenta un'altra occasione cosi ghiotta senza avere tra le palle colui che ha sbarrato sempre loro il comando,per giunta anche nella formulazione di questo Governo hanno dovuto sottomettere al loro più odiato nemico e la cosa la dice lunga statene pure certi la storia rimarcherà l'impotenza dei vari Democratici di SX e sopratutto i vari Rutelli,Veltroni,D'Alema,Occhetto,Prodi e finire Bersani sapranno dire qualcosa che avevano la vittoria garantita e hanno fallito.

meverix

Mar, 13/08/2013 - 09:56

Per una volta concordo con quelli del PD. Il Berlusca è stato condannato, quindi deve essere estromesso dal Parlamento. Può fare come Grillo e disturbare da fuori. Tanto se il PD candida Renzi, anche con Berlusconi premier la destra perderebbe; se il PD non candida Renzi, la destra vince anche senza il Berlusca.

Holmert

Mar, 13/08/2013 - 10:03

Ebbene candidiamolo questo Renzi, vedremo se oltre alle chiacchiere sa fare cose concrete. Del che ne dubito. Penso che sia solo un otre pieno di chiacchiere al vento. Peggio di Berlusconi.

acam

Mar, 13/08/2013 - 10:10

piccole riflessioni senza commenti! i PieDini accusavano a Berlusconi di pensare solo ai suoi processi, loro adesso pensano solo a come levarselo di torno, anche il secondo tiro non è riuscito e L'italia, il debito, le riforme, le tasse? per fare tutto ciò hanno nominato un grande stratega ex sindacalista che non è mai riuscito in niente per i suoi operai protetti, oltre a dichiarare diritti per i quali ci vogliono un mare di soldi, cosa farà per il paese? sicuramente non a abbattere il cavaliere e L'italia, il debito, le riforme, le tasse? il cavaliere morente ha più appeal di tutta la carriera del sindacalista, confrontato a quello che doveva essere presidente sparisce, perlomeno quello non si ostinava a difender cause improponibili,e L'italia, il debito, le riforme, le tasse? i seguaci di quel carrozzone di inefficienza, continuano a pensare a diritti impossibili, alla galera, all'ineleggibilità, e altre fregnacce, non pensano a cosa possano fare loro stessi per rialzare il pil e L'italia, il debito, le riforme, le tasse? peraltro tutta gente perbene che in parte lavora si fa fregare le tasse dai loro colleghi più furbi, che non discerne da sola il logico e non, che continua a vivere perché gli vengono date speranze utopiche.

Giangi2

Mar, 13/08/2013 - 10:10

Rispettare le leggi appunto, condannare una persona senza prove provate, senza che ci sia traccia del corpo del reato, basandosi su testimonianze di tizio caio e sempronio, dando le motivazioni della sentenza di cassazione prima che essa venga redatta. Questo e' rispettare la legge bravi. Ma un po di onesta intellettuale e' difficile averla da politici di sinistra? Non dico dai supporters dei finti onesti bersani vendola etc, perché loro sono puliti perche nessun processo verrà loro fatto per abuso di potere, per tangenti penati e lusi dove c'è' anche chi può non sapere, in antitesi al chi invece non può non sapere. Adelande companeros o vittoria o muerte.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mar, 13/08/2013 - 10:12

Fanno sempre e solo schifo questi comunisti. Tanto non vincono le elezioni, con o senza Berlusconi. Possono mettere un renzi qualunque, come specchietto delle allodole, ma il popolo non è fesso. Già che ci sono perché non fanno una legge sull'incandidabilità di tutte le persone che non la pensano come loro!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 13/08/2013 - 10:20

Ad uso e consumo dei sinistrucoli usi a parlare e straparlare di «prescrizioni» e a emettere sentenze gratuite contro tutti quelli di destra, in primis Silvio Berlusconi. Riprendo integralente da ANTENNASUD del « 17 maggio 2012 - 19:44 """Missione Arcobaleno: processo finito in prescrizione Il processo per la gestione della Missione Arcobaleno è finito. Anzi, non è mai iniziato. Dopo 7 rinvii della prima udienza, a novembre scorso il procuratore aggiunto di Bari, Pasquale Drago, titolare del fascicolo, ha chiesto di rinviarlo a dopo la prescrizione: troppo stretti, ormai, i tempi per istruire un processo mai andato oltre le questioni preliminari, con 17 imputati e più di 100 testimoni. Dopo oltre 12 anni dagli arresti, tutti i reati sono prescritti. La Missione Arcobaleno, lo ricordiamo, è l’operazione umanitaria voluta nel 1999 in Albania dal Governo D’Alema, per sostenere i kosovari in fuga dalla loro terra bombardata dalla Nato, in conseguenza dell’intervento contro la Serbia. Tra gli imputati, l’ex sottosegretario Franco Barberi, all’epoca capo dipartimento della Protezione Civile. Nell’inchiesta era coinvolto anche un albergatore albanese, che – grazie alla complicità degli italiani – si sarebbe impossessato di centinaia di quintali di pasta e prodotti alimentari, destinati ai fuggiaschi del Kosovo. L’albergatore, latitante dal 2000, è ora un uomo libero, perché con la prescrizione si estinguono anche le misure cautelari pendenti. L’inchiesta sulla gestione della missione umanitaria fu aperta dall’allora pm Michele Emiliano, divenuto poi sindaco di Bari. Il fascicolo passò poi nelle mani del pm Marco Dinapoli, ora procuratore di Brindisi, prima di essere ereditato da Drago, che ha deciso di scrivere la parola fine.""" Guardacaso qui si parla di personaggi di sinistra, si parla anche di un certo signor Barberi fortemente voluto da baffino che pur avendolo imposto poteva sicuramente «non sapere» quanto faceva il suo pupillo. Si parla di un solerte pm che, guarda caso, é poi diventato sindaco di Bari in quota Pd. Ecc. ecc. Passiamo poi a casi più recenti tipo il caso Penati, é sulla buona strada! Il caso Errani e fratello, della serie «chi l’ha visto»?? Il caso MPS, si accettano scomesse! E potremmo continuare. Sicuramente ho torto e sbaglio ma…concludo facendo mio l’aforisma di Andreotti : a pensar male………

Giangi2

Mar, 13/08/2013 - 10:22

Per vincere contro il Barcellona rimane solo una cosa da fare, squalificare messi. Iniesta, da i, piqué , mascherano. Allora vinciamo. La magistratura prende spunto dal miglior Moggi

ABU NAWAS

Mar, 13/08/2013 - 10:29

EPIFANI CHI??? QUELLO DELLA CGIL AI MINIMI TERMINI?? CONTRO BERLUSCONI, NON CE LA FARA' NEANCHE SE TUTTA LA MAGISTRATURA POLITICIZZATA FOSSE SCHIERATA A SINISTRA. SI RASSEGNI E VADA IN PENSIONE.

090648

Mar, 13/08/2013 - 10:30

Non comprendo tutte le manfrine in corso, vista la condanna definitiva ritengo non debba essere la giunta prima ed il senato poi a discutere e votare sulla estromissione da senatore. Se la legge è legge, tutti questi passi sono una inutile perdita di tempo. Componenti della giunta e senatori fate altro per guadagnarvi la agognata pagnotta che quello che state discutendo ora è INUTILE. Sappia chi vota no all'estradizione che non sta forse votando con coscienza ma certamente contro la legge.

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 13/08/2013 - 10:34

Ma questa gente non si vergogna a lasciare ad altri il compito di eliminare l'avversario ? Con quale faccia poi si presentano a chiedere un voto ? Stolti coloro che li votano.

acam

Mar, 13/08/2013 - 10:42

e L'italia, il debito, le riforme, le tasse? e ci metto la giustizia, il lavoro, la burocrazia, le infrastrutture, la sanità, gli enti inutili, tutte cose difese da epifani, auguri!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 13/08/2013 - 10:44

Sù, sù, che facciamo fare un bel balzo in avanti al M5S. Fate una preghiera al solito D'Alema, da cui dipendete da 20 anni, solo lui può spaccare il PD a vostro favore.

SAVATHEBEST

Mar, 13/08/2013 - 10:49

OK berlusconi non è + candidabile. Domanda pensate che chi fino ad oggi chi ha votato per il centrodx alle prossime elezioni voterà per il centrosx???? Il centro sx a breve dopo l'ennesimo ammorbamento delle primarie per eleggere non so chi e che cosa, ma lo scopo è quello di farsi propaganda per 2 mesi tramite i media, riusciranno a eleggere un LEADER????? Il problema della sx in questi ultimi venti anni non è stato Berlusconi a fargli perdere le varie elezioni, ma le hanno perse sempre da soli (vds. le varie proiezioni di "pagnottella" nelle puntate del COMPAGNO Floris (non dimenticarti che se mangi lo devi anche al canone che versano quelli che non la pensano come te Floris, cerca di essere imparziale sulla tv di Stato=Popolo Italiano) avevano addirittura 20 punti % in + e le hanno perse lo stesso visto che oggi per governare stanno con l'INCANDIDABILE-IMPRESENTABILE nonché PREGIUDICATO). Alcuni esempi del vostro MASOCHISMO POLITICO: Weltroni che si allea con Di Pietro e fa fuori Bertinotti (sinistra estrema); poi Bersani si allea con Vendola (che altro non è la sinistra estrema dell'ex Bertinotti=Vendola). Dimenticavo il capolavoro con la fusione del pd con la margherita. E in tutto questo Berlusconi sarebbe impresentabile, ineleggibile ecc. ecc.????? E voi sinistri come vi definite!!! INCONTROLLABILI, INCAPACI, INCOSTANTI, INCOMPETENTI, IGNORANTI, INETTI, INADEGUATI, INIDONEI, PASTICCIONI, ARRUFFONI ecc. ecc..

Giorgio Rubiu

Mar, 13/08/2013 - 10:53

La consueta stupidità di Epifani (segretario provvisorio che crede di essere diventato importante) e della sinistra in generale. L'eliminazione di Berlusconi dal Parlamento tramite ineleggibilità non significa l'eliminazione di Berlusconi dalla politica quale capo del PdL, regista e primo attore di future campagne elettorali. Non c'è bisogno di essere candidati o di essere in Parlamento per condurre una campagna elettorale di grande successo. Grillo insegna! Eliminare Berlusconi dalle cariche pubbliche è praticamente cosa fatta. Far sparire il "credo" berlusconiano che alberga nei cuori e le menti degli elettori del PdL, sarà molto più difficile. Incandidabilità (vedi Grillo che non ci prova nemmeno) non significa non poter esprimere pubblicamente le proprie idee, non significa non poter partecipare ai comizi elettorali, non significa non potersi concedere ad interviste e, con queste, apparire sui giornali e sulle reti televisive. Hanno pensato a tutto questo le mezze calzette di sinistra come Epifani? Non credo. Penso che Epifani stia conducendo la sua feroce battaglia contro Berlusconi nella speranza di qualificarsi come segretario del PD in pianta stabile e, se la carica di segretario coincidesse con quella di premier ed il PD dovesse vincere le elezioni (PdL e M5S permettendo) l'insulso Epifani soffierebbe il posto agli altri aspiranti come Bersani (che fa la voce grossa ma non si è ancora accorto di non contare più niente) e/o Renzi con cui, prima o poi si dovranno fare dei conti. E poi, nell'improbabile ipotesi che Napolitano concedesse la grazia o una commutazione di pena a Berlusconi, quale sarebbe la reazione di Epifani e del PD nei confronti del loro "compagno" Presidente? Linciaggio mediatico? Scioperi generali? Rivoluzioni? Calci nel sedere? Tra qualche giorno lo sapremo e, in tempi non lontanissimi, quando ci saranno le prossime elezioni, toccheremo con mano quanto tutto questo accanimento avrà ottenuto. Tra 20 anni (o più) si parlerà ancora (non importa come) di Berlusconi. Nel giro di un paio d'anni il Epifani, sarà tornato nel dimenticatoio dal quale è stato ripescato per lasciargli in mano la patata bollente che nessun altro voleva.

Libertà75

Mar, 13/08/2013 - 11:07

Io ho iniziato a dirlo da una settimana. Il PD ha fretta di votarlo decaduto perché se il processo fosse rivisto lui riacquisterebbe i suoi diritti politici. Invece, meglio rivotare con un SB che oggi non è ricandidabile, poi se vincerà nuovamente la sua battaglia, pazienza, vorrà dire che il PD è innocente (come con MPS, Penati, Forteto e sempre quando tocca al PD)

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 13/08/2013 - 11:58

...Che disgrazia per questo Pd! Sta inanellando, uno dopo l'altro, segretari sempre più scadenti. Con l'attuale ha fatto un salto indietro di trent'anni.

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 13/08/2013 - 15:45

Epifani Era molto meglio Gargamella, ed è tutto dire.

enzo1944

Mar, 13/08/2013 - 16:47

............epifani,spiega agli operai,ai pensionati,agli invalidi veri(che percepiscono 240 euri/mese di pensione) com'è che tu(sindacalista da 50 anni)ed in Parlamento di fatto da sempre,come mai gli Italiani PERCEPISCONO I SALARI PIU'BASSI D'EUROPA E PAGANO LE TASSE PIU'ALTE DEL MONDO???......Ho l'impressione che i politici sinistri ed i sindacalisti(coloro che avrebbero dovuto difendere i poveri,gli operai ed i ceti medio/bassi)abbiano invece sempre e solo pensato a loro stessi(con migliaia di leggine a loro favore),al loro partito,e se ne SIANO DISINTERESSATI completamente dei poveri,degli operai e degli invalidi veri!! .........Contala giusta,ciarlatano da 2 soldi e contaballe da sempre!...e spiegaci anche perchè gli Industriali Italiani scappano tutti all'estero??!!

canaletto

Mar, 13/08/2013 - 17:26

MA VAI BUFFONE ED EX SINDACALIST FALLITO. AVETE FINITO DI DETTARE LEGGE AVVALENDOVI DI QUATTRO OPERARI COGLIONI CHE CREDONO ALLE VOSTRE DEFECATE. EPIFANI, VAI A LAVORARE IN FABBRICA, PELANDRONE

roberto.morici

Mar, 13/08/2013 - 18:11

Secondo me qualcuno dei sinceri democratici sta per soffocare dalla bava...

cast49

Mar, 13/08/2013 - 19:43

perchè non decati tu, figlio di puttana?

Azzurro Azzurro

Mar, 13/08/2013 - 21:22

si andiamo avanti con la guerra santa cosi' falliamo prima. basta odio e guerra civile che non ci portano da nessuna parte. a me piacerebbe capire quali siano le proposte della sinistra per fermare il debito pubblico e salvare il paese. voi l'avete capito?

LAMBRO

Ven, 13/09/2013 - 12:03

E EVIDENTE CHE SIA PRONTO ALLA GUERRA : GIA' LA STA FACENDO!! BOCCA STORTA CONTINUA A CHIAMARE SENTENZE LE PORCATE GIUDIZIARIE, CONTINUA A CHIAMARE LEGALITA' L'INCOSTITUZIONALITA', CONTINUA A CHIAMARE DEMOCRAZIA LA DITTATURA DELLE TOGHE ROSSE , CONTINUA A PARLARE DI LAVORO E FANNO CHIUDERE ANCHE L'ILVA, CONTINUA A SBANDIERARE STABILITA' E LAVORA PER SBANCARE LETTA.... MA GLI ITALIANI CHE FANNO?