Pdl: "Abusivismo edilizio, la Annunziata è presentabile o no?"

Il coordinatore regionale del Pdl in Campania, Nitto Francesco Palma: "C'è una sentenza che comprova, con le relative sanzioni pecuniarie, l'abusivismo edilizio che ha compiuto"

"Ci accusa di essere impresentabili, lei è presentabile o no? C'è una sentenza che comprova, con le relative sanzioni pecuniarie, l'abusivismo edilizio che ha compiuto". L'accusa di Francesco Nitto Palma è rivolta a Lucia Annunziata, la conduttrice di In mezz'ora.

Durante una conferenza stampa tenuta a Napoli, il coordinatore regionale del Pdl in Campania, Nitto Francesco Palma, ha annunciato che chiederà l'istituzione di una commissione d'inchiesta sul fenomeno dell'abusivismo edilizio in Campania.

E sono stati poi ricordati "gli abusi compiuti nel Comune di Anacapri dalla giornalista Lucia Annunziata che tramite sentenza, ha ottenuto la sanatoria. Eppure si fa polemica nei nostri confronti insistendo sul fatto che noi siamo impresentabili perché difendiamo battaglie come quella del condono", ha dichiarato Carlo Sarro.

Commenti

odifrep

Gio, 11/04/2013 - 19:27

Annunziata e Santoro, sono entrambi dalla provincia di Salerno ed hanno in comune l'abusivismo edilizio. Infatti, Lucia ad Anacapri, zona vip, come Michele, sulla costiera amalfitana.....cosa dire, più di così......questi sono i rossi

odifrep

Gio, 11/04/2013 - 19:27

Annunziata e Santoro, sono entrambi dalla provincia di Salerno ed hanno in comune l'abusivismo edilizio. Infatti, Lucia ad Anacapri, zona vip, come Michele, sulla costiera amalfitana.....cosa dire, più di così......questi sono i rossi

lagentiliana

Gio, 11/04/2013 - 19:32

Un invito al direttore Sallusti: sguinzagli i suoi giornalisti per scovare tutte le magagne di questi signori e le faccia conoscere ai cittadini. Fate emergere tutti gli atti illegali che questi lestofanti compiono quotidianamente e additateli al pubblico disprezzo per la loro doppiezza e intolleranza. Invito inoltre i deputati e senatori del PDL a picchiare duro su queste cose nei pubblici dibattiti. Non bisogna avere remore. Loro sono il peggio della società e ci auguriamo che scompaiano presto.

angelomaria

Gio, 11/04/2013 - 19:42

yutto viene a galla cara mia cosi ora caoirai cosa vuol dire tenere quella maledetta boccaccia che ti ritrovi chiusa chi la'fa'l'aspetti e senza BUONI SCONTO

bangalà

Gio, 11/04/2013 - 19:47

E brava l'acidona, scava e riscava anche lei ha degli scheletri nel suo armadio...tutti uguali!!!

gurgone giuseppe

Gio, 11/04/2013 - 19:48

Lasciatela in pace! E' di sinistra, quindi innocente! A parte gli scherzi, credo che sia un errore definirli di destra o di sinistra. Servono semplicemente il padrone che li foraggia. Una volta erano chiamati pennivendoli.

killkoms

Gio, 11/04/2013 - 19:50

come la casettina condonata di san bue!diversamente onesti!

canaletto

Gio, 11/04/2013 - 19:51

OVVIAMENTE ESSENDO ROSSA, TUTTO VENNE MESSO A TACERE MA ADESSO E' IL CASO DI TIRARE FUORI DOCUMENTI E ANDARE AVANTI CON LA GIUSTIZIA, SE C'E'

blues188

Gio, 11/04/2013 - 20:08

No, no, no.. In Campania sono tutti, ma tutti tutti, onesti e specchiati. Beh, a volte si lasciano andare a qualche piccola marachella, ma roba da poco. Ahahahahahahahahah

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Gio, 11/04/2013 - 20:14

un tale Gesù Cristo, anni fa, spiegò che è più facile vedere una pagliuzza nell'occhio altrui piuttosto che una trave nel proprio occhio.....

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Gio, 11/04/2013 - 20:18

Un saluto a Lucia che credeva di essere nell'Olimpo dei grandi e invece è sempre con le povere anime che aspirano ad inserirsi nella fascia degli intoccabili! Distinti saluti. Roby

uggla2011

Gio, 11/04/2013 - 20:28

E' un'impresentabile,certo,però é di sinistra quindi per definizione immacolata ed al di sopra di ogni sospetto.Gli abusi edilizi non riguardano i progressisti......sono roba da conservatori berlusconiani.

moshe

Gio, 11/04/2013 - 20:42

Una faccia ..... un programma

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 11/04/2013 - 20:49

e di che ci si stupisce i COMUNISTI sono quelli che gridarono e gridano contro i condoni o esempio quella sull'eredita famigliare salvo poi essere i primi della fila per approffittarne poi RICOMINCIARE a gridare allo scandalo(prodi,l'unita'annunziata santoro ecc)

Ritratto di enkidu

enkidu

Gio, 11/04/2013 - 20:52

Capri, Amalfi, Damusi a Lampedusa e via discorrendo. Noi a pagare tasse e ad andare a Ostia. Poi la sinistra si meraviglia se la gente vota Berlusconi.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 11/04/2013 - 22:12

Lucia ,ma va a ciapà i rat! comunista del piffero.

billyjane

Gio, 11/04/2013 - 22:45

come si suol dire, il più pulito di costoro, ha le zecche.

Roberto Casnati

Ven, 12/04/2013 - 00:36

I rossi vigilano sempre a che gli altri rispettino le regole in modo che le loro prorietà diventino "uniche" e preziosissime.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 12/04/2013 - 00:45

Hai regolarizzato l'abuso perchè pizzicata, non perchè ti sei pentita! Sì, a questo punto sei impresentabile, ha ragione Nitto Francesco Palma!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 12/04/2013 - 01:03

Sono come quei furbacchioni che predicano: FATE COME DICO MA NON COME FACCIO. Lo dicono dall'alto del seggiolone della TV pubblica che hanno scaltramente occupato per reclamizzare la propria dipendenza marchettara ai caporioni delle varie sigle della sinistra. Malgrado questa odiosa propaganda, di sicuro, non vinceranno mai.

marco46

Ven, 12/04/2013 - 02:02

I rossi non si toccano allo stesso modo neanche i loro fiancheggiatori anche se sono diversamente morali. Così è se vi pare.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Ven, 12/04/2013 - 06:59

l'abuso edilizio è connaturato al sud. l'abuso verbale ai sinstri. l'omogeneità dei comportamenti li rende presentabili ai loro simili.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 12/04/2013 - 07:01

In campania e uso l abuso edilizio.E questa signora come comunista e impresentabile, ne úsufruisce come tutti i suoi conpaesani.Tanto trovano sempre un giudice che chiude non solo il destro ma anche l occhio sinistro.

giovauriem

Ven, 12/04/2013 - 08:30

blues88 cercherò di spiegarti una cosa che comunque non capirai, in campania ci sono tanti abusi edilizi,ed è vero,mentre nel resto dell'italia gli abusi,sono pochi perchè lo scempio viene fatto per decreto e le coseguenze si vedono tutte infatti nell'arco degli ultimi 10 anni quasi tutte le regioni del nord italia hanno subita almeno una alluvione con morti e sai perchè hanno costruito case anche nei letti de fiumi(ma con licenza edilizia rilasciata dal comune)per ciò che riguarda annunziata è la classica furbetta di sinistra,uguale a santoro. hanno comprato delle stalle o porcili a 200.000 euro e con qualche colpo di piccone quà qualche cucchiaita di calce là,un muretto lì e il gioco è fatto,i 200.000 euro sono diventati 2.000.000

Gianca59

Ven, 12/04/2013 - 08:51

La solita arrogante che deve dare un segnale della sua esistenza con l' insulto agli altri.

castragalli

Ven, 12/04/2013 - 09:13

lei già è impresentabile di suo.. ora lo è ancora di più. E guarda un po' da chi parte la morale..

hectorre

Ven, 12/04/2013 - 09:27

i moralizzatori intoccabili e....impresentabili Ne combinano di tutti i colori e poi si avvalgono di scappatoie che hanno sempre criticato ferocemente....complimenti!!!

ale76

Ven, 12/04/2013 - 09:27

Siete veramente ridicoli! Ma chi se ne frega se la Annunziata è presentabile o meno? Non è mica un politico, non ha a disposizione i nostri soldi, non fa leggi a nostro nome. E' semplicemente una giornalista, punto. Quindi non si può paragonare a Berlusconi che negli ultimi 20 anni ci ha ridotto al lastrico! Meditate gente...

meneghetti giovanni

Ven, 12/04/2013 - 09:40

Non mi sorprende. Mi sorprende invece che continuino a pontificare con la TV pubblica.

hectorre

Ven, 12/04/2013 - 09:46

Giova,mi intrometto.....i guai al nord non sono legati a certe concessioni edilizie ma dalla assoluto divieto di dragare i fiumi,ripulirli,mettere in sicurezza gli argini con leggi farlocche volute dagli ambientalisti....ovviamente il problema è per tutto il territorio italiano,la differenza sta nel clima...

Ermocrate

Ven, 12/04/2013 - 09:57

Per ale76: Brava! Dal commento espresso si capisce di che pasta sei fatta; Brava!

Giacinto49

Ven, 12/04/2013 - 10:07

Quando si dice predicare bene e razzolare (grufolare?) male!!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 12/04/2013 - 11:06

La moralizzatrice del cavolo è stata beccata : " che figura dimmmerda"

giovauriem

Ven, 12/04/2013 - 11:12

hectorre sono parzialmente d'accordo,e mi rifaccio a ciò che è successo a genova e non solo,e deve convenire che i finti piani regolatori,che da noi mancano da 50 anni,dove ci sono(?)sono fatti a uso e consumo degli speculatori edilizzi di mestiere

baio57

Ven, 12/04/2013 - 11:14

@ ale76 - Ci ha ridotto sul lastrico anche quando era all'opposizione? Così tanto per sapere ,visto che ha governato per NOVE anni rispetto agli UNDICI del Csx . Meditare ale76...meditare, e sopratutto documentarsi prima di scrivere caxxate !

BlackMen

Ven, 12/04/2013 - 11:22

Decisamente non lo è.....e infatti non si presenta!

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Ven, 12/04/2013 - 11:28

Che volete, i comunisti sono fatti così: predicano bene e razzolano male! L'ipocrisia è nel loro DNA, come l'odio fisico per il "nemico" politico, l'estremismo intellettuale, l'infallibilità, l'egocentrismo e la pratica del pigliatutto!!

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 11:32

In Italia parla sempre chi non ne ha merito e dovrebbe stare zitto, almeno per decenza!

kayak65

Ven, 12/04/2013 - 11:39

per ale76 vuoi dire che nonostante sia una giornalista rai pagata dal ns canone e come santoro prima accetti di che ti riempia il cervello di c.....e "spiegandoti" quello che e'legittimo e quello che non e' e tu la approvi?l'onesto non deve per forza essere solo un politico ma lo devono essere tutti!per cui se queste persone sanno di non esserlo non si devono permettere di insegnare ad altri come ci si deve comportare.purtroppo a sinistra questo "mestiere" e' la professione piu'praticata e trovano persone come te che le giustificano senza ma e senza se .oltre ad essere loro complice ricordati che li stai autorizzando anche in futuro a compiere tali scempi.e' questa l'italia che cambia di bersani? ora capisco perche' l'italia non cambiera' mai!

gi.lit

Ven, 12/04/2013 - 11:39

Blues188. Non ho mai sentito dire a qualcuno che in Campania sono tutti onesti. Sei tu semmai a dire che al Nord sono tutti onesti e al Sud sono tutti marci. Fulgido esempio di padana imparzialità. E non mi risulta che al Sud si faccia di tutta l'erba un fascio quando si sa di qualche magagna tipo quella lottizzazione abusiva a Pavia o di tragedie come l'alluvione di Genova del 2011. Sei ancora in libertà o ti hanno già ricoverato in qualche clinica per malati di mente?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 12/04/2013 - 11:40

PER ME DOVREBBE ANDARE A NASCONDERSI E NON FARSI MAI PIU' VEDERE OLTRETUTTO DOPO LE VARIE POLEMICHE E SANTIFICAZIONI CHE FA ALLA TV

gi.lit

Ven, 12/04/2013 - 11:51

Giovauriem. Lo faccia sapere ai tanti Blues188 che pontificano su questo forum. Cordiali saluti.

Ritratto di Y93

Y93

Ven, 12/04/2013 - 12:09

PARLA MALE e RAZZOLA PEGGIO.....PESCIE DI FOSSO !!!

hectorre

Ven, 12/04/2013 - 12:25

ale76,ho meditato a lungo...proprio per non risponedere d'impulso e subissarla di insulti.....cordialità.

LAMBRO

Ven, 12/04/2013 - 12:29

DURI e PURI .... QUANDO TOCCA AGLI ALTRI!!!

hectorre

Ven, 12/04/2013 - 12:36

Giova,il parzialmente d'accordo è un buon inizio:-)nella mia zona si contano decine e decine di frane,il fondale del Po si è innalzato di oltre un metro negli ultimi anni per i totali divieti,per gli affluenti idem....guai a toccare il terreno,potrebbero risentirne alcune varietà di felci o microscopici insetti....o dragare i fiumi,si potrebbe stravolgere l'ecosistema..poco importa se sono acque inquinate da pesticidi,solventi e veleni vari....l'ipocrisia l'ha fa da padrona e alcune case,che prima erano in zone ritenute sicure,ora sono a rischio dopo un acquazzone estivo....gli intrallazzi edilizi ci sono ma non sono la causa principale di questi disastri.

michele lascaro

Ven, 12/04/2013 - 12:38

Ma cosa vi aspettavate da questa tale? Si è sempre comportata con ambiguità, né potrebbe essere altrimenti, visto che ha una immutabile visione doppia della vita.

Triatec

Ven, 12/04/2013 - 12:51

Certo che è presentabile! Le pagelle le da lei!!

giovauriem

Ven, 12/04/2013 - 13:08

gi.lit io scrivo poco e il più delle volte mi censurano,purtoppo quei tipi(non scrivo il nik perchè probabilmente si semtono appagati quando li si menziona)ce ne sono un po troppi in giro che parlano senza sapere nulla dell'argomento e sono intellettualmente disonesti.salute a lei

MMARTILA

Ven, 12/04/2013 - 13:26

I condoni rossi sono sacri...abusano di tutto ma lo fanno per il bene comune...sono integerrimi LORO...con gli altri!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 12/04/2013 - 13:39

ale73. Qui, se cé uno che é ridicolo quello e lei, qui se ci sono colpevoli della situazione Italiana quelli sono propri i suoi Kompagnoski, questo io lo vedo dal lontano 1968 quando i Kompagni Hanno bloccato da allora ogni riforma per rinnovare il nostro Paese, con la presa del potere di Sindacati, Cooperative, Banche, Giornali, Universitá, Scuole e Rai da parte dei komunisti, avete bloccato ogni tentativo di Berlusconi di fare quelle riforme necessarie al paese, voi avete fatte per 20 anni campagne contro Berlusconi é l,Italia, vi siete venduti ai Russi per 70 anni come le peggiori puttane!, é adesso fate i moralisti del cazzo?! CON TUTTO IL RISPETTO! ANDATE A FAN CULOOOOOO!.

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Ven, 12/04/2013 - 13:46

La domanda da fare è un'altra, "Lei è una cafona o no?".

moshe

Ven, 12/04/2013 - 13:48

Andrebbe bene come comparsa in un film di zombie.

Ritratto di scriba

scriba

Ven, 12/04/2013 - 13:49

MISS ANA...CAPRA. La più bella del reame rosso è caduta sulla casa anzi sull'abuso di casa. Ora è presentabile solo in una lista sinistra.

sale.nero

Ven, 12/04/2013 - 13:50

certo che è ben protetta questa ....! Vediamo ancora per quanto. Ci sarà pure qualcuno che gli metterà la museruola.

oscaiola1930

Ven, 12/04/2013 - 13:50

Sarebbe interessante appurare di quale condono edilizio si è avvalsa (dal 1985 ne sono stati approvati tre), averne copia e controllare che tutto si sia svolto secondo legge e non con aiutini della Magistratura.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 12/04/2013 - 14:01

Un condono edilizio,una chirurgia plastica (oggi fanno miracoli)e diventerebbe quasi presentabile...E.A.

benny.manocchia

Ven, 12/04/2013 - 14:16

l'Annunziata non si vergognera' mai,perche' i comunisti hanno sempre ragione.Evviva la Rai! Un italiano in USA

Ritratto di mark911

mark911

Ven, 12/04/2013 - 14:17

Suggerisco alla redazione del Giornale di utilizzare il SW photoshop per ritoccare le foto di questa Annunziata in quanto è vermente...imprensentabile o "guardabile" !

Ritratto di inserraglio

inserraglio

Ven, 12/04/2013 - 14:28

Non bisogna arrabbiarsi,la regola è soltanto una: i compagni sono diversi, sono i migliori e si possono permettere tutto.Per loro l'idea è che io lo posso fare perchè applicano sempre 2 pesi e 2 misure.

viento2

Ven, 12/04/2013 - 14:32

billyjane- ha ragione il più pulito ha le zecche mà con la cellulite tante son grosse

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 12/04/2013 - 14:32

Cari amici i Kompagni non fanno ABUSIVISMO,queste che dite sono bestemmie . LORO FANNO ESPROPRI PROLETARI

Ritratto di mirosky

mirosky

Ven, 12/04/2013 - 14:52

egregio luca romano,e lei a studiato tanto e fatto sacrifici per diventare giornalista per poi ridursi a fare articoletti ligi al padrone come questo?? suvvia,un pò di amor proprio echeccaz!

plares

Ven, 12/04/2013 - 15:35

Ale76, ma va vaaaa.................oooooooooooooo!!!!!!! Questa è una giornalista che parla alla gente come te che le va dietro e altri tanti come te!!!! E per fortuna a quelli come me che se la vedono, nemmeno la guardano da quanto è presentabile, figuriamoci anche ascoltarla!!

baio57

Ven, 12/04/2013 - 15:36

mirosky - Facciamo una bella cosa ,dettali tu gli articoli del Giornale ,echeccaz !

precisino54

Ven, 12/04/2013 - 15:41

Quando un giorno finalmente si capirà che l'autoreferenzialità di sinistra, sempre pronta a dare le patenti di presentabilità agli altri, ponendosi sul pulpito degli onesti e dei migliori in ogni caso, sia basata sul nulla, forse finalmente in questo paese sciagurato potremo fare un passo avanti. Sino a quel dì saremo intossicati dal pregiudizio e dalla calunnia che renderà vano ogni tentativo!

bombax

Ven, 12/04/2013 - 15:43

AURIEM. Lei ha citato i disastri delle alluvioni al nord ma ha dimenticato quelli avvenuti al sud in particolare nella sua regione Campsnia.Primo fra tutti l'alluvione di Sarno.etc. etc. E' proprio vero si guarda la pagliuzza negli occhi del prossimo. Io non sono del nord quindi non parteggio,ma lei è patetico nel dare quelle spiegazioni assurde.

ComitatoTettosicuro

Ven, 12/04/2013 - 16:11

LE DEMOLIZIONI DI PRIME CASE IN CORSO TRA VERITA' E LUOGHI COMUNI. L'ATTEGGIAMENTO CIECAMENTE IDEOLOGICO DELLA SINISTRA. Pur certi che quanto di seguito, difficilmente possa essere oggetto di personale lettura, siamo in dovere di illustrare alcuni fondamentali aspetti, a nostro dire, di quello che è ormai diventato un vero e proprio "caso campano", da più parti sottovalutato, da altre superficialmente ricondotto a luoghi comuni. Aspetti che tentiamo di illustrare se non altro perchè viviamo in prima persona un fenomeno che, per la particolarità e la complessità che lo caratterizza, sta finendo per assumere le forme di un dramma sociale senza precedenti. E’ ormai noto che sono più di 70000 le demolizioni in via d’esecuzione di prime ed uniche case di necessità, stimate su tutto il territorio campano. A breve, come già vergognosamente accaduto per molte, saranno in migliaia le famiglie, a rimanere prive dell' unica abitazione a loro disposizione. Demolizioni che ad oggi hanno interessato uniche case di onesti lavoratori, costretti da un’ Amministrazione inadempiente a costruirsi illecitamente un tetto per la propria famiglia, a causa di una secolare e ormai sedimentata situazione d’inerzia, che vede la stragrande maggioranza dei comuni Campani sprovvisti di un adeguato disegno urbanistico che possa disciplinare la necessità abitativa. Ciò nondimeno, in via preliminare, è nostra premura ed interesse sottolineare che i Comitati e le Associazioni Unite in difesa del diritto alla casa, resisi protagonisti di non poche riuscite manifestazioni, raccolgono solo ed esclusivamente quelle migliaia ( 70000) di nuclei familiari provenienti da tutta la Regione Campania, sprovviste di ogni altra risorsa abitativa, e che hanno costruito in assenza di adeguati strumenti urbanistici, o in presenza di quadri normativi e pianificazioni del territorio obsoleti, per non dire, a volte, pianificazioni del tutto inesistenti. Nuclei familiari che soltanto a seguito di una lunga attesa ( nostro malgrado anche da 30 - 35 anni), per l'assegnazione di una casa popolare approdano, costretti da tali circostanze, alla costruzione di una abitazione abusivamente realizzata. Raccolgono nuclei familiari che versano in una condizione economica talvolta di evidente disagio talaltra in una situazione dignitosa ma non sufficiente a sostenere l’acquisto a prezzo di mercato di una casa, né a sostenere alti canoni di locazione (in questo senso -“necessità”). Nuclei familiari, che approdano dunque all’abuso in sé, solo in ultima istanza, quale tentativo ultimo di risoluzione, dopo aver tentato, preventivamente, di percorrere tutte le strade della legalità, rivendicando con insistenza un giusto diritto, quale quello ad una dignitosa abitazione, presentando regolare domanda di autorizzazione a costruire su suolo di proprietà, che si sono visti negata non perché quel suolo fosse qualificato come "zona a dissesto idrogeologico", non perché vi gravasse un vincolo di natura archeologica, ma perché lo strumento urbanistico troppo risalente, non permetteva in alcun modo la costruzione di una abitazione regolare, (ma eventualmente di un’opera di pubblico interesse – caso Bacoli -). Tale non è la situazione relativa ai profili speculativi della problematica, senz’altro di grande gravità, dalla quale prendiamo le distanze. Ma siamo in dovere di dire che l’attività demolitoria delle Procure è apparsa dirigersi solo ed unicamente sulle case di onesti lavoratori, la cui demolizione non ha richiesto e non richiede costi eccessivi, rimanendo in piedi l’affarismo turistico-alberghiero ed il più forte abusivismo di speculazione (a tal proposito appare doveroso citare il recentissimo caso di acquisizione a patrimonio comunale del napoletano “Tiberio Palace Hotel”, struttura abusiva). Ad ogni modo, laddove si renda necessario secondo diritto, demolire le abitazioni in questione, ci diciamo contrari alle demolizioni “per rappresaglia”. Uno Stato di diritto non può tollerare che una modesta abitazione venga demolita, ed una villa invece, per ragioni di insufficienza e indisponibilità economica, richiedendo costi eccessivi, rimanga in piedi. Uno Stato di diritto non può tollerare che da un un giorno all’altro si mandi per strada una famiglia peraltro in attesa da tempo immemorabile dell' assegnazione di una casa popolare, senza che si disponga per questa una soluzione abitativa temporanea e senza che possano attivarsi meccanismi assistenziali sociali per i bambini coinvolti. A questo proposito, abbiamo presentato denuncia di violazione di diritti umani presso L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite, ne attendiamo risposta E' vero che le nostre terre sono state fin troppo martoriate. E' vero che si è dato corso ad una abusiva "cementificazione selvaggia", ma è altrettanto vero che esistono numerose realtà, non figlie dell' illegalità, ma risultato di un sistema corrotto e malfunzionante del quale la vera illegalità si è nutrita, per le quali è necessario intervenire con opportune regole di edificazione, che possano da un lato sopperire all'esigenza abitativa, ma dall'altro impedire la grande speculazione edilizia. L'attuale disciplina urbanistica non ha sortito che l'effetto contrario. Il territorio va salvato. Ma bisogna salvare anche chi onestamente lo vive. Si può salvare anche demolendo, purchè si dia possibilità concreta di potersi ricostruire legalmente un tetto. E' evidente che demolire secondo non precisati criteri, pochi metri quadri di casa oggi, pochi altri fra qualche mese, facendo rimanere invece in piedi i potentati della speculazione, non salverà queste terre, tutt'al più distruggerà la vita di oneste famiglie, oltre ad evidenziare, ci sia consentito con qualche cognizione, notevoli profili di incostituzionalità ed anti-giuridicità

precisino54

Ven, 12/04/2013 - 16:40

X ComitatoTettosicuro; quanto nel vostro post è noto ai più che non fanno finta di non sapere o capire! In varie regioni d’Italia l’immobilismo delle istituzioni ha portato “obtorto collo” a procedere abusivamente. Ma non bisogna disconoscere neanche che questo immobilismo è funzionale ai loschi traffici di chi ci sguazza dentro, primi tra tutti quei funzionari che si fanno “ungere” per allungare il brodo dei controlli e dare l’idea di avercela fatta. L’Italia è una repubblica costituita sul lavoro, recita il primo articolo della Costituzione, ma vediamo bene quanto lo stesso sia disatteso. L’Italia dovrebbe garantire il diritto ad un tetto, ma vediamo quanto sia difficile, anche per le evidenze economiche attuali. Sicuramente poi occorre valutare se le demolizioni siano fatte a prescindere senza fare “figli e figliastri”, sappiamo tutti bene come lo stesso “reato” abbia una attenzione diversa in relazione all’autore. Se poi vogliamo dirla, ricordo che il famosissimo “ecomostro” di punta Perrotti a Bari, venne costruito con tutte le autorizzazioni necessarie, ma è finita come sappiamo. A qualcuno dava fastidio, di certo era uno scempio per la natura, e quindi abbattere, con il non indifferente costo per la comunità di 48 milioni di risarcimento, notizia di ieri. Altrove mi risulta, vedi oasi del Simeto, alcuni proprietari di costruzioni abusive, hanno pagato la sanatoria accettata dagli enti comunali, ma inutilmente, la ottusità e le ruspe hanno fatto il loro corso. Purtroppo occorre pure dire che in mezzo a tanti poveracci ci stanno anche tanti “soggetti limite” che fomentano il malcontento per puro tornaconto economico.