Il pericolo è che vincano i manettari

Da Mauro a Travaglio a Zagrebelsky c'è chi vuole la galera per Berlusconi. Eppure anche a sinistra in molti non chiedono lo scalpo del Cavaliere

N ella coscienza pubblica c'è un'Italia diversa da quella dei republicones, i militanti dell'antiberlusconismo indignato, e dei manettari duri e puri. Solo che fino a ora non ha avuto una voce, o la sua voce è risultata timida. Faccio qualche nome. Il professor Giovanni Orsina, cattolico liberale, docente, non sarà contento se la mannaia cadrà sulla testa del reo di frode fiscale, cioè il maggiore contribuente italiano condannato in via definitiva da un giudice che si chiama Esposito e non brilla a quanto pare per impersonalità e imparzialità, se stiamo a certe testimonianze vernacolari dei suoi commensali. La sua teoria è che Berlusconi è combattuto con assurdo accanimento perché la sinistra e le caste non elette non sopportano l'Italia che egli rappresenta, più ancora che lui.
Piero Ostellino, liberale da una vita, ha avuto tanto coraggio civile da unirsi a noi del Foglio quando facemmo del nostro essere restati in mutande, nudi di fronte alla furia vendicatrice della Boccassini, una bandiera contro i violatori della privacy e i banditori della caccia alle streghe, figuriamoci una soluzione finale contro il centrodestra guidata dalla sentenza Esposito. Non può piacergli.

Angelo Panebianco spiega da anni le sue ragioni, da gran signore: i magistrati hanno assunto un prepotere che fa di loro, in modo illiberale, gli arbitri e i signori della politica. Non va bene. Sergio Romano e Antonio Polito, o Pierluigi Battista e qualche altro, ragionano di politica e giustizia in modo diverso dai manettari semplici e da quelli di risulta, non la dicono né la scrivono come Mauro, Zagrebelsky, Travaglio. Nessuno di loro, che la pensano ciascuno a suo modo sui rimedi possibili, sottoscriverebbe la cinica sciocchezza dei republicones: la sentenza è legale e dunque legittima, non c'è ombra di sospetto su un eventuale fumus persecutionis, non c'è problema se non quello di applicare il dispositivo integralmente, possibilmente mandando Berlusconi in galera per espiare la sua colpa di diritto comune.

Anche Mario Monti, senatore a vita ed ex presidente del Consiglio, non ha mai partecipato alla festa della forca intorno a Berlusconi. Luciano Violante da anni dubita che il controllo di legalità, inteso come prepotere della magistratura sulla politica, sia una buona soluzione per la Repubblica. La sinistra è piena di testimoni, da Renzi a De Gregori, del fatto che vincere con lo scalpo giudiziario di Berlusconi in mano è fonte di imbarazzo, non di gloria. Lo stesso capo dello Stato può essere criticato per non aver fatto abbastanza di quanto era ed è nei suoi poteri, ma non di aver operato nella direzione del giustizialismo manettaro, via, siamo seri.

I nomi che ho fatto sono nomi che a diverso titolo contano. Hanno influenza in molti ambienti, sono credibili in Parlamento, nelle redazioni dei giornali e delle televisioni, fra i facitori di opinione. Perché hanno più appeal giochini verbali violenti e retorici del partito degli indignati permanenti? Perché le tifoserie prevalgono su un pubblico civilizzato, disponibile a ragionare, che pure avrebbe in molti di coloro che ho menzionato una rappresentanza non banale? Credo dipenda dal fatto che Repubblica e il suo gruppo fanno in modo appena dissimulato una guerra civile permanente, trasformano in mostri i nemici, in opportunisti e traditori coloro che alla mostrificazione sono riluttanti, agitano bandiere ideologiche capaci di sostituire, per interessi di gruppo e golosità di copie e di glamour mondano, l'insulto al dialogo («servi!», «venduti!») e una bande déssinée, un fumetto, al racconto delle cose e delle idee. In poche parole: mettono paura, minacciano ostracismo, e in questo sono campioni. È un guaio. Se prevalesse questa Italia indignata e pasticciona, che finge eleganza morale ma esercita solo un pietoso snobismo, non solo la giustizia e la politica ne risentirebbero. È tutto un clima di civiltà, di pluralismo e di buona educazione istituzionale che sarebbe dissolto nella fog of war, nella nebbiosa e opaca luce di una guerra senza significato e onore.

Commenti

cast49

Dom, 25/08/2013 - 08:45

questa è la verità, chi non ne vuol sapere è cieco e sordo e i comunisti lo sono.

fabrivfr

Dom, 25/08/2013 - 15:25

"Se prevalgono i manettari civiltà a rischio in Italia" E se invece prevale l'impunibilità in base al censo dei malviventi?

vince50

Dom, 25/08/2013 - 15:27

A rischio la civiltà? quando mai,se mai a rischio l'inciviltà l'impotenza e l'incapacità.

pgbassan

Dom, 25/08/2013 - 15:37

La sentenza è illegale e illegittima, come tutte o quasi le campagne giustizialiste contro il Cav. Prepotere di certa magistratura. Sì, prepotenza e furia e odio politico.

Chanel

Dom, 25/08/2013 - 15:41

Ieri Marinella poidolemi in modo garbato su La repubblica chiedeva che qualcuno dei sostenitori di Berlusconi le spiegasse il loro sostegno perché non voleva pensare fossero tutti affetti da cecità o stupidità. Io ho provato a scriverle le mie motivazioni, ma il suo giornale dopo aver scritto come al solito che il mio commento era in attesa di essere approvato, lo ha cestinato. Non conteneva alcuna volgarità, ma solo un punto di vista personale da elettrice di centrodestra. Siamo in un regime nel quale le voci di dissenso non vengono discusse, ma cancellate. Posso dire alla signora Marinella Poidolemi che se vuole risposte non può solo affidarsi alla Repubblica, o al Fatto, ma legga tutti i giornali e si documenti. I giornalisti di destra non sono come viene fatto credere scribacchini prezzolati, ma professionisti che hanno un'opinione diversa dai vari Travaglio, Serra, Cappellini....che sono comunque alle dipendenze di editori con la tessera di partito e questo imprimatur di bocca della verità se la sono cantata da soli.Dopo aver ascoltato tutti ogni opinione è legittima. Ripercorra la storia da mani pulite quando dopo aver affossato tutti i partiti della prima repubblica ci si fermò sulla soglia delle botteghe oscure e la maxitangente Enimont pagata al PC non fu mai cercata. Di Pietro per ringraziamento ebbe poco dopo una candidatura blindata al Mugello ed entrò in politica. La realtà non è che gli italiani amano Berlusconi, ma diffidano di una magistratura che persegue chi e quando vuole e diciamo che se onestamente cercasse tutti gli evasori o frodatori di questo paese materiale ne avrebbe in abbondanza, con beneficio di tutti i cittadini onesti che stanno a destra e sinistra. E diffidano anche di un partito che in questo momento drammatico per il paese pensa solo a far fuori l'avversario politico da una parte e sbarrare la strada a Renzi dall'altra. Chi si interessa della gente comune è solo la Kienge, ma a lei interessano i clandestini e non gli italiani. E non si creda che non si capisce il dramma di tanti disgraziati, ma accogliere tutti non è possibile per noi e per loro. I fenomeni migratori vanno governati e il buonismo non serve a nessuno.

pansave

Dom, 25/08/2013 - 15:42

A questi ricchi manettari un viaggio premio a Cuba, Somalia, Corea del nord senza diaria ne segretarie... ne segretari....

g-perri

Dom, 25/08/2013 - 15:46

Ma qualcuno ha mai notato e si è mai chiesto perché in tutte le altre testate esiste l'alternanza del direttore dopo qualche anno, mentre in "La Repubblica" che si autodefinisce baluardo di democrazia, da decenni c'è sempre il solito direttore? Possibile che fra tanti faziosi odiatori di professione non ce ne sia un altro in grado di dirigere quella testata?

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Dom, 25/08/2013 - 15:50

E' vero che in caso di guerra non si fanno prigionieri, ne feriti?

benny.manocchia

Dom, 25/08/2013 - 15:53

Direttore,tu dici :mettono paura.Forse in Italia,Paese che non si e' mai distinto per il suo coraggio. Per esempio in USA fanno ridere.E credo in altre nazoni del mondo.Loro,i manettari,fanno i gradassi,si sentono forti e invincibili,perche' non hanno ancora capito che il comunismo in Italia non attecchira' mai.MAI. un italiano in usa

curatola

Dom, 25/08/2013 - 15:54

sono pronti altri pm ad accusare il cittadino Silvio e il partito dei media rossi è pronto a giustificarli. Troppo tardi per ritornare alla normalità democratica,troppo adio verso una singola persona e disprezzo per coloro che non lo osteggiano. poveri noi,l'Italia delle tifoserie è pronta ad alzare la testa e le mani e la condizione economica non aiuta,anzi...ancora una volta Silvio può salvarci uscendo dal campo ma non per fare la vittima sacrificale. Un'uscita dignitosa o è guerra subito.

pgbassan

Dom, 25/08/2013 - 16:05

La sentenza è illegale e illegittima, come tutte o quasi le campagne giustizialiste contro il Cav. Prepotere di certa magistratura. Sì, prepotenza e furia e odio politico.

Ritratto di Zione

Zione

Dom, 25/08/2013 - 16:12

Purtroppo "il 68" ci ha lasciato anche i Cancrenosi postumi dei Pretori d'Assalto "cresciuti" troppo in fretta ... dei Servizi Segreti deviati e del manovrato Terrorismo, di comodo e di Stato e con Falsi pentiti alseguito. P.Q.M. siamo ancora Soffocati dal vile Giudiciume POLITICO dei Felloni Tribunalizi e dei loro Compari; ma come se questo non bastasse adesso si sono accodati anche i DISFATTISTI Grillacci della Malora !!!

cicero08

Dom, 25/08/2013 - 16:16

La civiltà è a rischio se dovesse prevalere la barbarie di chi vuol porsi a forza al di sopra delle leggi della Nazione.

odifrep

Dom, 25/08/2013 - 16:23

Invece, io sono convinto che esiste una parte della sinistra che non vuole lo scalpo di BERLUSCONI (come trofeo personale) perché mira dritto al gruppo Mediaset, caro FERRARA.

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Dom, 25/08/2013 - 17:10

ai republicones la destra deve rispondere....con gli alessandro pavolini....con gli ettore muti

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 25/08/2013 - 17:17

I Torquemada in salsa Italica. Trent'anni di rottura di p...pe con teorie illuministiche atte a glorificare paturnie represse e i fuggitivi in Isvizzera.Che brutti ceffi,che squallore.

schiepp

Dom, 25/08/2013 - 17:17

quelli contro Berlusconi (ma anche prima per Craxi, Andreotti, Forlani ecc)vanno chiamati con il loro nome: PROCESSI FARSA. Così vengono definiti dalla storiografia i processi inscenati sotto regimi totalitari. La legittimità delle relative sentenze è quella propria dei PROCESSI FARSA.

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 25/08/2013 - 17:30

Ma no!!! Le carceri verranno chiuse visto che ci sono più delinquenti fuori che dentro. Tranquillo Ele i manettari non vinceranno

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Dom, 25/08/2013 - 17:39

@ FABRIVFR : OH E QUESTA COME LA CHIAMI ????? Un nuovo scandalo nello scandalo ruota intorno a Mps e alberga nella Procura della Repubblica di Siena, coinvolgendo uno dei pm titolari delle indagini su Mps, Aldo Natalini. Pare, come riporta Il Giornale d’Italia, che il magistrato sia stato raggiunto da un avviso di garanzia, per violazione del segreto istruttorio, perché avrebbe chiacchierato al telefono dell’inchiesta che coinvolge i vertici dell’Istituto di credito senese, oltre che quelli del Pd. Il pm senese parla a un amico avvocato apertamente delle strategie legali che si potrebbero intraprendere nel caso venissero coinvolti nell’inchiesta anche i vertici del Partito Democratico. Spiegando, da un punto di vista strettamente giuridico, quali sarebbero le eventuali eccezioni cui fare ricorso laddove le indagini andassero a colpire l’alta dirigenza del Pd. Quindi Natalini non solo spiega come si possa difendere Giuseppe Mussari e Fabrizio Viola, ma anche tutti i membri dei “democrat” che direttamente o indirettamente influenzano le sorti della Banca “rossa”. Questa notizia si somma all’altra che abbiamo riportato recentemente sul gip che ha negato tutte le intercettazioni (su banchieri e politici Pd) dell’inchiesta.

acam

Dom, 25/08/2013 - 17:45

per coprire le marachelle o il non saper fare derivante dal non aver studiato, come è noto, si da la colpa all'insegnate asino. dimmi un po' giuliano quando la mamma ti sgridava per la marmellata mangiata da vasetto lasciato aperto sul tavolo, di chi era la colpa tua o della mamma? è capitato anche a me di dire a mia madre perché l'hai lasciata li? a forza di trascuratezze della mamma i nostri carissimi detrattori hanno sperperato il patrimonio, e ora vituperando silvi sperano che tutti credono che sia colpa sua, bella gente

rossono

Dom, 25/08/2013 - 18:00

odifrep Ottima osservazione...

giuseppe munari

Dom, 25/08/2013 - 18:03

Mi diceva un vecchio, qualche anno fà: deve solamente sperare di non incappare nella giustizia italiana, perchè, se innocente, la pagherà salata. La legge NON è uguale per tutti.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 25/08/2013 - 18:04

Il fumus persecutionis contro la sinistra sta nausenado l'Italia

a_zotti52@virgi...

Dom, 25/08/2013 - 18:09

mi avete bannato il mio precedente commento ora provo con questo ; io sono unü anticomunista convinto ma non ho gli occhi tappati nei confronti del sig Berlusconi e parlo per cognizione di causa essendo un´esperto di fiscalita´internazionale ora ferrara dice che il Cav e´un gran pagatore di tasse vero da quando e´in ppolitica seri dubbi sul periodo precedente dove i gruppi di controllo erano psocieta´domiciliate in Paesi a scarsa o nulla fiscalita´tutto qui. Un saluto al sempre bravo ma un po appannato dal Berlusconismo a tutti costi Ferrara che come gli ex fumatori che odiano il fumo lui odia tutti quelli che con lui hanno fatto i dirigenti del PCI!

'gnurante

Dom, 25/08/2013 - 18:18

anch'io voglio la galera per berlusconi!

m.nanni

Dom, 25/08/2013 - 18:23

La sentenza bolscevica da fare ingoiare ai suoi artefici(e quelli che hanno fatto da palo intanto che l'accanimento si completava del sigillo giudiziario alla Esposito), ci sta coprendo persino del ridicolo; da sembrare una storiella da bontemponi: che Rosy Bindi è stata annoverata tra le colombe e vuole subito colombescamente fuori dal sento Berlusconi prima ancora di iniziare la discussione nella competente giunta senatoriale. Come sarebbe bello riprendere la discussione sulla costituzione italiana la più bella al mondo. Che neppure nelle sentenze serie ammette(art. 25) la retroattività della pena. Figurarsi in quelle sentenze bolsceviche, scritte da nemici dichiarati.

Ivano66

Dom, 25/08/2013 - 18:23

Ferrara: e quindi se prevale la criminalità e l'impunità che chiedete per il vostro padrone pregiudicato, cos'è? Un segno di civiltà anche quello?

Ivano66

Dom, 25/08/2013 - 18:24

Ferrara, lei è un grande mistificatore, in malafede intellettuale assoluta, servo e venduto.

puntoebasta

Dom, 25/08/2013 - 18:27

CONFESSO DI ESSERE PRESO DA UN PROFONDO SCONFORTO. AVVERTO TANTA INDIGNAZIONE FINO ALLA VOGLIA DI PIANTO. NON TANTO PER LE SORTI DI B. CHE HA SPALLE E ATTRIBUTI PER RESISTERE A TANTO LIVORE E A TANTA MALA FEDE. PENSO ALLE MIE FIGLIE E AL LORO FUTURO IN QUESTA MARTORIATA AMATA ITALIA. PERCHE' CI SIAMO RIDOTTI COSI'!!? CHI HA COMINCIATO QUESTA BARBARIE ? CHI HA AVVELENATO LE MENTI E I CUORI DI TANTA PARTE DEL POPOLO ITALIANO ? CREDO CHE LA RISPOSTA L'ABBIA GIA' DATA LA STORIA CONDANNANDO L'IDEOLOGIA PIU' DISUMANA DEL XX° E DEL XXI° SECOLO : Il comunismo! MA NON E' ANCORA FINITA PURTROPPO!! UNA COMMISTIONE CRIMINALE DI AMPI SETTORI DELLA COMUNICAZIONE, DELLA MAGISTRATURA, DI PARASSITI DELLE RISORSE PUBBLICHE, DI POLITICANTI ANALFABETI E CODARDI, DI INTELLETTUALOIDI, FILOSOFI E SOCIOLOGI DEL NULLA, STA DEPREDANDO IL POPOLO ITALIANO. MA DIO C'E' ! E LA SUA GIUSTIZIA (QUELLA VERA )NON TARDERA' AD ARRIVARE.

Ivano66

Dom, 25/08/2013 - 18:28

Zione: il '68 responsabile dei servizi segreti deviati?!? Lei ha un frullatore al posto del cervello.

agosvac

Dom, 25/08/2013 - 18:31

Egregio cicero08, tnto per non cambiare lei non ha capito niente! Nessuno si vuole mettere al di sopra delle leggi dello Stato. Il fatto è che invece vorremmo che le leggi fossero applicate da una magistratura seria ed equilibrata e non da quattro scalzacani di magistrati di sinistra che le applicano a modo loro e senza nessun criterio ed onestà. Purtroppo voi sinistroidi siete troppo accecati dall'odio per rendervi conto di una cosa così semplice.

Ivano66

Dom, 25/08/2013 - 18:32

Ah Ferrara, ma a chi credi di darla a bere?!? Ostellino sarebbe di sinistra? O Monti? Oppure Orsina o Panebianco? O magari Romano, Polito o Battista? Ma credi davvero che siamo tutti lobotomizzati come i berluscones?!?

micdipi

Dom, 25/08/2013 - 18:37

Brava Chanel, approvo e sottoscrivo tutto quello che hai detto.

Lino1234

Dom, 25/08/2013 - 18:44

#vince50, si faccia correggere, rendendolo leggibile, il suo post. Ha rovesciato completamente il senso di ciò che (forse) voleva scrivere. Saluti. Lino.

pgbassan

Dom, 25/08/2013 - 18:45

Chanel: perfetto. Ho copiato il suo intervento nella mia cartella commenti. Saluti.

elpaso21

Dom, 25/08/2013 - 18:58

Ma se Berlusconi è convinto che in Italia la Giustizia non funziona, perchè non la riformava quando era al governo ?

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 25/08/2013 - 19:26

Se vince la Giustizia civiltà a rischio in Italia. Se vince il noto pregiudicato la nostra civiltà farà un balzo in avanti verso la rovina.

Ritratto di drazen

drazen

Dom, 25/08/2013 - 19:27

Per accertarsi del livello di odio che hanno questi signori basta leggere, ogni domenica, i pistolotti di Scalfari, che crede di essere un grande intellettuale e politico e,invece, è solo un vecchio furbacchione, che ha sempre fatto i propri interessi, da quando era fascista, poi socialista e infine antiberlusconiano per compiacere De Benedetti al quale ha spillato tanti soldi.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 25/08/2013 - 19:32

@benny.manocchia Visto ciò che scrive sono felice che lei sia in USA e ci resti per sempre. Detto questo ,se è in USA da tempo,sa benissimo che uno come il pregiudicato Berlusconi in quel paese sarebbe in galera da dieci anni e non avrebbe mai avuto tre gradi di giudizio. Gli americani sono mooolto manettari e ridono di noi perchè il Silvio è ancora a casa sua.

7768angelo

Dom, 25/08/2013 - 19:37

Questa è una sentenza politica, se vincono i manettari guerra civile come in Egitto

Guido_

Dom, 25/08/2013 - 20:00

Ora scopriamo che anche Pierluigi Battista è stato arruolato nelle file di sinistra. Più passa il tempo e più la fantasia di Ferrara assume aspetti deliranti.

cyclamen

Dom, 25/08/2013 - 22:11

Chi non ha capito che da 19 anni Berlusconi è vittima di persecuzione giudiziaria (cioè del partito di sinistra erede del socialismo stalinista) dovrebbe essere privato del diritto di voto, perché di politica non capisce una mazza. Anzi, probabilmente, non capisce niente di niente.

cyclamen

Dom, 25/08/2013 - 22:13

D'altra parte, dispiace dirlo, ma un paese dove un terzo dell'elettorato votava per il partito comunista, cioè per la propria castrazione cerebrale e culturale, è un paese di m.

Luxor66

Dom, 25/08/2013 - 22:18

Da modesto amministratore pubblico ricordo a tutti quelli che invocano il rispetto delle leggi come valore supremo che leggi a cui fanno riferimento sono fatte dal Parlamento e non da Dio. Tali leggi possono essere sbagliate oppure, ancor peggio, a volte interpretate dalla magistratura in modo assolutamente diverso da quello voluto dal legislatore. La vicenda Berlusconi introduce un precedente gravissimo: un Parlamento che recepisce tout court una sentenza contro un proprio membro rinuncia al suo potere di legislatore libero, indipendente e rappresentativo di quel popolo che dovrebbe essere tutelato dalle leggi stesse. La Bassanini ha stabilito una certa supremazia dei burocrati sugli eletti ma non sapevo ci fossero delle norme che stabiliscono la superiorità della magistratura sul Parlamento - legislatore...povera Italia e poveri noi...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 25/08/2013 - 23:52

Questa è la foto dei due personaggi più irresponsabili d'Italia. Il primo, il barbabianca, lo è per la GRETTEZZA D'ANIMO che deriva dal ritenersi un essere superiore. Il secondo invece perché non occuperebbe il posto in cui lo hanno sistemato i trinariciuti cui lui ha il dovere di incensare quotidianamente pena la perdita del posto.

fabrivfr

Lun, 26/08/2013 - 01:17

Egregio Benny.macchiotta, nelgi USA da Lei menzionati per il reato di cui si è macchiato Berlusconi vi è la galera senza se e senza mai. Galera e buttano via la chiave. Altro che i manettari nostrani

Ritratto di marcello.sanna

marcello.sanna

Lun, 26/08/2013 - 01:29

Un bel trio: Zagrosky, Travocchio er "Mutanda" e Mauro l'accattone. Buoni per la discarica !

cavallotti

Lun, 26/08/2013 - 07:03

Ma allora se tutti hanno una tessera del partito di preferenza siamo belli e fottuti.Se poi a questo ci aggiungiamo il conflitto d'interesse in tal caso non ci resta che girarci all'anarchia.Va bene cosi Chanel.

OBLIVION

Lun, 26/08/2013 - 08:10

Chiedo scusa per la ignoranza. Ma non si potrebbe tentare la strada della revisione della sentenza prevista da c.pp anche per il caso di colpa o dolo del magistrato giudicante, e nel frattempo chiedere la sospensione della sentenza? a me pare che non manchino gli elementi.

Howl

Lun, 26/08/2013 - 08:55

Caro Ferrara........i suoi nomi ? dicesi strumentalizzazione.I due fronti rimarranno sempre perchè a voi, giornalisti a cottimo, interessa "scandalizzare" perchè è l'unico modo per vendere.Per senso della legalità e della giustizia ( NON GIUSTIZIALISMO, termine che Lei usa intenzionalmente in modo improprio contando sull'ignoranza dei suoi lettori ) un delinquente DEVE ESSERE PUNITO ( se poi è uno attenzionato da altre innumerevoli indagini e processi ) altrimenti non siamo in presenza di garantismo ma di impunità ( e a Lei fa piacere confondere i due termini per supportare le sue tesi vero ?! ).Per Lei chi vuol vedere punito un delinquente è uno snob ?!Per Lei chi non crede alla "figlia di Mubarak" ( il cui nome non è Ruby ma concussione, ma a voi fa comodo personalizzare per distogliere l'attenzione dall'atto criminoso ) è un moralista ?!La fog of war ( che Lei usa impropriamente ma tanto cast49 cosa vuole che ne sappia ?! vero ? )è la vostra arma migliore perchè lì dentro Berlusconi lo potete dipingere come vi pare tanto non si vede e lì dentro Berlusconi e Padre Pio si confondono........comoda eh la fog of war !?Panebianco ,Ostellino, PG Battista, Polito, tutte banderuole che negli anni hanno cambiato bandiera a secondo della convenienza dei talk show........ma anche qui a Lei fa comodo confondere la coerenza con la convenienza.Insomma Ferrara chi la legge si ricorda di quando ,arrembante giornalista socialista, era uno degli altri ora è uno dei più pagati e ascoltati.Eh Ferrara Lei si che ha capito !!?? se si dicono logiche ovvietà rimani povero se spari sesquipedali sciocchezze vendi e Lei se ne accorto.............

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 26/08/2013 - 09:00

Ferrara, ci risiamo, ma dove vive? I giochi sono fatti!! Il Berluska è stato assassinato già nel 1994 quando la banda dei non eletti dal ridicolo "popolo sovrano" lo mascariò alla moda mafiosa. Non si tratta di Esposito. Tutta la banda dei fratelli magistrati si chiama Esposito. O per minacciosa cultura comunista o per pavido opportunismo. Altre sentenze arriveranno, tutte di condanna. Se ce ne sarà bisogno. I vincitori dell'ultima guerra ci hanno dettata una costituzione idiota. Tra le altre numerose porcherie, hanno consegnato il paese ad una magistratura dittatoriale. Poi, dopo la caduta del muro, divenuta tirannica ed infine, in epoca berlusconiana, divenuta terroristica. Quanto alle persone perbene che lei cita si ricordi con chi i cattolici ed i liberali sono entrati in combutta nella storia italiana e si darà una risposta. Io ringrazio il Berluska per averci evitato per anni i destini di Cuba e Corea del Nord ed averci rivelato, con la sua personale persecuzione, chi comanda in Italia, come e perché. Grazie cavaliere. Se ce ne sarà ancora l'occasione il mio voto è ancora suo.

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Lun, 26/08/2013 - 09:03

benny.manocchia: ma e' il tuo nik o ti chiami davvero cosi? perche se e' cosi allora c'e' una spiegazione.......ahahahahaha

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 26/08/2013 - 09:49

A leggere quel che scrive Howl che pascola nel sito si capiscono tante cose. Costui non fa conto sul fatto che il popolo è sovrano ma la magistratura è indipendente... Perfino un idiota capirebbe la contraddizione. Si dice sicuro che la magistratura ha compiuto un lavoro quantomeno non fazioso. Non mette in conto che i guai del cav. sono iniziati solo quando ha impedito alla gioiosa macchina da guerra di ridurci al rango di Cuba, NordCorea e DDR. Non sa o non ricorda che quando i comunisti ricevevano miliardi di rubli da Mosca mai ci han pagato quel che allora non si chiamava IVA. Eppure di ricchezza mobile si trattava. Gli evasori veri o presunti non sono tutti uguali per lui. Si dice certo che la magistratura ha colto nel segno e non gli viene in mente che anche le magistrature naziste e comuniste hanno avuto avuto bisogno dei loro Howl per compiere i loro misfatti. Processi farsa, gulag e lager. Assassini dell'opposizione etc. Infine, da meschino, giudica le persone. Come fanno da sempre i comunisti. Domandiamoci: costui e tutti gli altri Howl da che parte sarebbero stati ai processi contro Cristo, Galileo, Giordano Bruno o Dreyfuss. Da che parte sarebbero stati i meschini come Howl?

Howl

Lun, 26/08/2013 - 12:41

mauriziogiuntoli lei dimostra solo che ho ragione : siete ignoranti e arroganti ! Cristo ,Galileo, Giordano Bruno ????????????????? la gente come come Lei è il peggio dell'Italia : idolatrare un delinquente ,che schifo ! Siete la vergogna dell'Italia ! pusillanimi,violenti,delinquenti e sopra ogni cosa IGNORANTONI ! Lei è talmente piatto cerebralmente da confondere Gesù con Barabba ( si legga la teoria del "barabbismo" di G.B. Show ). Lei è talmente plagiato da non sapere che i guai giudiziari di B. sono iniziati molto prima della sua discesa in politica. Lei ripete a pappagallo quello che i suoi padroni le raccontano ( "la gioiosa macchina da guerra" !!??? .......la storia l'ha letta su topolino ?! ). Lei è così disonesto intellettualmente da non capire che chi evade 100 euro commette un danno alla società chi ne FRODA ( LA CONOSCE LA DIFFERENZA TRA FRODE ED EVASIONE ? IGNORANTONE ? )260 MILIONI, sebbene prescritti ( ma immagino che per lei prescrizione ed assoluzione siano la stessa cosa : IGNORANTONE ! ). Ma quali droghe prende ?! gulag.......Galileo.........gioiosa macchina da guerra........comunismo ??? ma dove è rimasto ? ma di cosa parla ? il suo post è così ridicolo che l'ho copiato per portarlo a testimonianza della vostra ignoranza ( non c'è bisogno che parli basta leggerla, il suo obnubilamento mentale è di insegnamento anche alla buon anima del maresciallo La Palice )

odifrep

Lun, 26/08/2013 - 17:18

'gnurant 18:18 - posso dirti come t'avrebbe chiamato SGARBI?: 'gnurant 'gnurant 'gnurant 'gnurant 'gnurant 'gnurant......

fabrivfr

Lun, 26/08/2013 - 21:41

Chanel: "Travaglio, Serra, Cappellini....che sono comunque alle dipendenze di editori con la tessera di partito" Si vada a vedere chi è l'editore de Il Fatto "Ripercorra la storia da mani pulite quando dopo aver affossato tutti i partiti della prima repubblica ci si fermò sulla soglia delle botteghe oscure e la maxitangente Enimont pagata al PC non fu mai cercata. Di Pietro per ringraziamento ebbe poco dopo una candidatura blindata al Mugello ed entrò in politica." Mi sa che la storia non la ricorda tanto bene. A Di Pietro,non appena si tolse la tolga, ebbe subito una proposta di ministero .... indovini da parte di chi? Ben prima del Mugello

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 26/08/2013 - 23:41

# fabrivfr Caro signore lei è molto male informato. Negli USA sarebbero ANDATI IN GALERA I GIUDICI che si fossero permessi di attaccare un politico, come è stato fatto con Berlusconi. Sarebbero stati arrestati fin dall'inizio. Quando ebbero la vergognosa idea di fargli sapere nel 1994, attraverso il Corriere della Sera, che era indagato. SI AGGIORNI E LECCHI MENO I PIEDI ALLE TOGHE ROSSE.