Il processo Mediatrade costa 2,1 milioni di euro (pagano i contribuenti)

I conti in tasca alla procura di Milano: per i trasferimenti dei pm sborsati 7mila euro, altri 50mila spesi in traduttori. Poi c'è il maxi contratto a Kpmg

Tutti assolti. E non è la prima volta. Il processo Mediatrade (atto terzo) si conclude con una piena assoluzione sia per Pier Silvio Berlusconi sia per Fedele Confalonieri sia per gli altri otto imputati di frode fiscale. Il reato non c'è, le accuse della procura di Milano sono state giudicate infondate. Adesso toccherà alla Cassazione. E, se il verdetto dovesse essere confermato, ecco che le spese del processo verrebbero presentate al contribuente. Quanto? Ad oggi si parla di due milioni 155mila e 456 euro. Da far strabuzzare gli occhi.

A fare i conti in tasca alla procura di Milano ci pensa Libero dimostrando gli sperperi di un accanimento giudiziario che finisce per gravare pesantemente sulle tasche degli italiani. Anche perché l'assoluzione di ieri non è certo la prima. Che le accuse fossero infondate era stato già dimostrato negli altri due tronconi gemelli celebrati a Milano e a Roma. Ma i giudici meneghini non hanno voluto sentire ragioni. E non solo sono andati avanti, ma hanno addirittura firmato un maxi contratto di consulenza con la società Kpmg Audit: 2,1 milioni di euro per "svolgere tutti gli accertamenti sulle procedure di acquisti dei diritti televisivi e sui relativi flussi finanziari di pagamento, oggetto delle presunte irregolarità".

E tutte le altre spese? L'elenco è chilometrico. Ce n'è per tutti. Altri 50mila euro sono andati in fumo per coprire gli stipendi dei traduttori e i costi delle trasferte dei pm milanesi negli Stati Uniti e a Hong Kong. Solo il pm Fabio De Pasquale ha speso 7mila e 152 euro per volare in Cina e altri 9mila e 470 per starsene a Los Angeles. Sergio Spadaro, poi, non è stato da meno.

Per tutelarsi la procura di Milano ha chiesto la confisca a Frank Agrama di 133 milioni di dollari come garanzia delle spese del processo. Da almeno due anni i soldi di Agrama si trovano in due conti di Hong Kong finiti sotto sequestro. "Se le assoluzioni saranno confermate - avverte Libero - sarà il cittadino a doverli tirare fuori".

Commenti

Massimo Bocci

Mer, 09/07/2014 - 09:45

Ecco una bella MOTIVAZIONE SENSATA ISTITUZIONALE DI REGIME!!!,per condannare il Bunga Bunga, ci pensate se questo è costato 2,1 milioni, quanto SI SARANNO FUMATI IN 20 anni, di teoremi SENZA PROVE,poi li erano addirittura un esercito e al terzo processo uguale con due ASSOLUZIONI (chissa dove li hanno confinati i malcapitati VERI LEX),e dunque ripeti,ripeti, anche dei ripetenti INCALLITI AGGIUSTANO LE COSE,certo che al primo tutto non può essere CONCERTATO, ORGANIZZATO, DEMOCRATICAMENTE???, perciò niente paura, la longa mano del REGIME,ripete,ripete, e già con l'appello,rimetteranno LA PARA GIUSTIZIA DI REGIME,in condizione di AGGIUSTARE LA GIUSTIZIA???? Caso mai eliminando i lex come i primi due del Bunga Bunga, che non si sono dimostrati ATTACCATI AL REGIME!!! MA SOLO ALLE PROVE DEI FATTI VERE!!! E poi c'è sempre l'asso DEL REGIME,il terzo tempo i cassati scelti che si possono mettere in campo ANCHE I SUPER SCELTI!!! FERIALI,quelli appositamente scelti DAL REGIME, per dare l'ultimo COLPO ALLA GIUSTIZIA VERA!!! Tante volte ci sia qualche Italiano VERO!!!, riuscito (nei gironi Infernali) a arrivare fino a loro, che volete il REGIME DEI LADRI 47 è ancora giovane, soli 70 anni di MAFIA e inciuci ANTI ITALIANI, e oggi si sono allungati il REGIME, come schiavi UE (pagando loro con i soldi NOSTRI il PIZZO Euro) è dunque hanno ancora una lunga strada IRREVERSIBILE, (AI NOI!!!) per EDUCARE GLI ITALIANI (COOP) e SOPRATTUTTO!!!!, inchiappettare a secco quelli RIOTTOSI E LIBERALI.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mer, 09/07/2014 - 10:05

Lo so che per voi si tratta di un aberrazione ma la giustizia ha dei costi e DEVE fare il suo corso, cosa c'è di strano in questo?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 09/07/2014 - 10:31

NESSUNO PROTESTA QUINDI I CITTADINO SONO FELICI E SODDISFATTI DELL'OPERATO DEI GIUDICI, PAGATE BABBEI PAGATE

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 09/07/2014 - 10:36

Io da forzista come voi Bananas propongo che i processi vengano fatti a FORUM e che se nell'eventualità più remota venisse condannato uno di noi , il giudice dopo aver letto la sentenza dica "TANA liberi TUTTI".

cast49

Mer, 09/07/2014 - 10:37

federalhst, QUEI DELINQUENTI (PM E CO.) DEVONO PAGARE DI TASCA PROPRIA, PERCHE' HANNO SBAGLIATO...

Alessio2012

Mer, 09/07/2014 - 10:37

@ federalhst: la giustizia si fa quando si hanno delle prove certe, non inventando dei teoremi a caso. In ogni caso rimane la cassazione, e lì probabilmente ribalteranno tutto. Purtroppo.

Rossana Rossi

Mer, 09/07/2014 - 10:42

federalhst fai un ragionamento da pirla. E' ben vero che la giustizia ha dei costi ma la 'giustizia' con la G maiuscola non i capricci di pseudo-magistrati che la usano per far fuori gli avversari politici e farsi contemporaneamente le vacanze. Se tu sei contento di pagarli così affari tuoi......comunque agli italiani gli sta bene perché sanno solo brontolare e non si ribellano a queste situazioni aberranti.......

giovanni PERINCIOLO

Mer, 09/07/2014 - 10:50

@ federalhst. Il ricorso ai servizi della Kpmg Audit era proprio necessario??? Se lorsignori erano cosi sicuri delle loro accuse non bastava affidarsi alla Guardia di Finanza per gli accertamenti?? A pensar male..... diceva il defunto Andreotti......

mezzalunapiena

Mer, 09/07/2014 - 11:04

lo strano è che anche quando sperpera i soldi senza prove certe e/o create ad hoc per incastrare chi da fastidio e/o critica l'operato della magistratura politicizzata come le ultime votazioni hanno dimostrato.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 09/07/2014 - 11:12

C'era una volta un cretino con un bandiera più cretina di lui che non perdeva mai l'occasione di stare zitto.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mer, 09/07/2014 - 11:16

Gent.ma Rossana Rossi mi dispiace per lei se crede alla favola delle toghe rosse, in una repubblica veramente liberale come quella statunitense che pure ha leggi severe gli evasori fiscali sono traditori della nazione e vanno in galera immediatamente. Qui si pensa che essere liberali voglia dire fare ciò che si vuole in barba ad ogni legge : parcheggiare in divieto di sosta, non fare fattura o, per chi può, farsi leggi come la Cirielli. Tragga lei le conclusioni se ha un minimo di onestà intellettuale, non c'entra nulla essere di destra o di sinistra, fascisti o sinistronzi.

superpunk

Mer, 09/07/2014 - 11:24

ciao sergio rame, uno scoop degno del giornale dei venduti contro la verità per la menzogna. Tutti i processi hanno un costo per lo stato e per i contribuenti, perché le sentenze sono in nome del popolo. Costano comunque meno delle infrazioni alle direttive europee per i conflitti di interesse del tuo signore e padrone (anche quelle dei contribuenti) e ancora meno degli stipendi milionari alle starlette e prostitute di stato portate nei vari consigli elettivi dal tuo signore e padrone (minetti,carfagna & co. anche quelli con soldi dei contribuenti). a carico mettici anche gli stipendi da onorevoli e senatori dei suoi avvocati che in parlamento non ci vanno mai ma vengono retribuiti con i soldi nostri. pubblicare please

zuma56

Mer, 09/07/2014 - 11:39

Si blocca la ricerca di farmaci salvavita per alcune malattie rare perché, si dice, non c'è un giusto rapporto costo beneficio e, poi, si lascia che un magistrato possa spendere milioni di € per correre dietro per anni a qualcuno che poi viene giudicato innocente. Non bisognerebbe applicate anche in questo caso un po' di logica ? Oppure è normale non trovare i soldi per mettere in sicurezza le scuole ma trovare quelli per fare processi che poi finiscono in un'assoluzione ? Quanta gente si può aiutare con due milioni di € ?

Alessio2012

Mer, 09/07/2014 - 11:46

@ federalhst: anche l'America ha le sue contraddizioni, non si preoccupi. Per esempio che è stata fondata sul genocidio dei pellerossa.

Ritratto di federalhst

Anonimo (non verificato)

Ritratto di manasse

manasse

Mer, 09/07/2014 - 12:23

ecco il perchè è necessaria la responsabilità dei magistrati inquirenti che proseguono in processi che non hanno fondamenti accusatori e finiscono in flop ma se dovessero pagare le conseguenze finanziarie si guarderebbero bene prima di formulare accuse prive di fondamento perchè l'assoluzione"PECHE IL FATTA NON COSTITUISCE REATO" mette alla gogna chi dovrebbe conoscere benissimo se il reato c'è o no e se prosegue nell'accanimento accusatorio dopo deve rispondere di tasca PROPRIA aldanno ereriale fatta a spese dei cittadini

Rossana Rossi

Mer, 09/07/2014 - 12:33

federalhst mi sa che conosci e capisci ben poco dell'andazzo italiano...........

Rossana Rossi

Mer, 09/07/2014 - 12:33

federalhst mi sa che conosci e capisci ben poco dell'andazzo italiano...........

comase

Mer, 09/07/2014 - 12:41

Stavolta il tristemente noto Fabio De Pasquale lo ha preso in quel posto! Adesso bisognerebbe prendere dal suo stipendio i soldi per le spese

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 09/07/2014 - 12:55

Guardia di Finanza in KGM Audit per controllare che non abbia pagato tangenti alle toghe sinistre. Tanto più che un qualsiasi "Fiorito" della procura di Milano cosa fa? Paga gli altri per fare il suo lavoro? Intanto che va a fare lo zuzzurellone a Los Angeles e Hong Kong.

Ritratto di fluciano

fluciano

Mer, 09/07/2014 - 12:58

@ federalhst - come sempre voi sinistroidi difendete l'indifendibile. Visto che sei d'accordo con le spese accomodati pure allo sportello e paga anche per me che io non pagherò mai!

Ritratto di fluciano

Anonimo (non verificato)

Ritratto di onollov35

onollov35

Mer, 09/07/2014 - 13:03

@Federalist. Bisogna giudicare con sacrosanta giustizia e senza odio d'appartenenza politica. Il Magistrato in funzione, come i militari, non dovfrebbe fare politica e, avere l'unica formazione quella della Magistratura, nè di sinistra, di destra o di centro. Essere Magistrato è un orgoglio al dispra delle parti.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mer, 09/07/2014 - 13:20

@fluciano - Già il fatto che inizi con 'voi sinistroidi' dimostra che non ha capito nulla, specialmente del mio intervento.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 09/07/2014 - 13:28

Caro Federalhst, non puoi paragonare l'Italia agli Usa per le pene, e non già per l'obbligo. Voglia dire che se le tasse in USA sono del 20% e in Italia al 70%, c'è una differenza del 50% che non deve essere punita col carcere ne qui ne là. Per esempio nel caso di Berlusconi l'evazione contestata era circa dell'uno per cento sul totale versato, quindi campa cavallo. Insomma la pretesa del carcere è percepita dal normale contribuente come un'estorsione di stampo mafioso. Faccio presente che, per esempio, il De Pasquale "paga le tasse" aprendo il portafoglio degli altri. Anche il suo stipendio, del resto, esce dal portafoglio dei contribuenti. Dunque è inutile che faccia il "pistola". Così come sono inutili altri superficiali esercizi di cretinismo. Grazie.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 09/07/2014 - 13:40

MA; IN ITALIA NON CÉ BISOGNO DI FARE I PROCESSI AI KOMUNISTRONZI! INFATTI LORO SONO INNOCENTI PER NATURA IDEOLOGICA! I PROCESSI IN ITALIA SI DEVONO FARE SOLO AGLI ESPONENTI DI FORZA ITALIA ED A QUELLI DELLA LEGA NORD!; PERCHE FACENDO QUESTO; LA GIUSTIZIA ITALIA RISPARMIERA UN SACCO DI MILIONI; PECCATO POI CHE LA GENTE COME PENATI; BASSOLINO; JERVOLINO; CIALENTE;GREGANTI; TEDESCO;LUSI;ERRANI;BERSANI; D:ALEMA; VENDOLA; DEBENEDETTI;ORSONI POSSONO FARE TUTTO QUELLO CHE LORO VOGLIONO!; É ANCHE CHE DEI SCANDALI COME MPS; TELECOM ITALIA; ANTONVENETA; UNIPOL; "ILFORTETO"; MISSIONE ARCOBALENO; TELEKOM SERBIA; MILANO-SERRAVALLE; I TERMOVAL IN CAMPANIA;ETC... ETC.... NOI NON NÉ SAPREMO PIU NIENTE;MA NON FÁ NIENTE DAL MOMENTO CHE I KOMUNISTRONZI DEL PDPCI SONO TUTTI INNOCENTI; ANZI QUANDO LORO NASCONO HANNO LA TARGHETTA INCOLLATA AL CULETTO CHE LORO SONO INNOCENTI DALLA NASCITA!, É CHE NON CÉ BISOGNO DI PROCESSARLI ANCHE SE LORO AMMAZZANO 450 PERSONE COME A VADO LIGURE!!!.

gian paolo cardelli

Mer, 09/07/2014 - 13:59

federalhst, è lei a non aver capito nulla: 1) le "toghe rosse" non sono un'invenzione della propaganda berlusconiana, ma una realtà: Magistratura Democratica e Soccorso Rosso esistono, e non puo' farci nulla; 2) l'uso politico della Magistratura non è un'invenzione contemporanea: è sempre accaduto e sempre accadrà, soprattutto finchè ci saranno "elettori" illusi che non sia così; 3) quando il 90% dei processi penali italiani finisce con un'assoluzione qualsiasi paragone con gli altri paesi è improponibile: altrove una simile percentuale avrebbe provocato misure immediate contro i PM che approfittano delle loro toghe ed i GIP/GUP che fanno aprire processi che nemmeno si sarebbero potuti concepire. Scenda dall'albero, perchè la realtà è ben diversa da quello che la "sinistra" le ha fatto credere, non importa se lei lo sia oppure no.

giottin

Mer, 09/07/2014 - 14:08

Togliete tutto a codesti impiegati statali troppo pagati e mai paganti, sequestrategli case, terreni, conti correnti mandateli a vivere sotto i ponti: mafiosi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giottin

Mer, 09/07/2014 - 14:17

@Rosanna Rossi. Mi spiace che lei tenti, senza per altro riuscirci, di fare capire ad un fasciosinistronzo come vanno le cose in America. E' vero che colà si finirebbe in galera per cose simili, ma costui infatti non riuscirebbe mai a capire che in America un processo del genere non sarebbe nemmeno iniziato! Cordialità

egi

Mer, 09/07/2014 - 14:20

Purtroppo i delinquenti non sono sempre all'interno delle cosche

Vero_liberista

Mer, 09/07/2014 - 14:20

Beh, a tutti i sinistri che pateticamente negano il problema della commistione tra magistratura e sinistra in Italia, siccome a quanto pare parlano senza neanche sapere di cosa, facciano una cosa: si documentino in materia sui seguenti testi: 1) S. Livadiotti (giornalista di sinistra che scrive sull'Espresso) "Magistrati, l'ultracasta", 2011; F. Cicchitto "l'uso politico della giustizia", 2006, rev. 2010; C. Cerasa (giornalista caporedattore de Il Foglio, elettore PD e pro Renzi) "le catene della sinistra", cap. 2 sulla magistratura e la corrente di Magistratura Democratica, 2014. Provino se ne sono capaci a confutare fatti, atti, documenti, dati e testimonianze ivi riportati e solo dopo, se sono ancora vivi, possono ripresentarsi qui e discutere della materia sapendo di cosa parlano con chi sa di cosa si parla. Altrimenti si dedichino ad altre attività più adatte al loro livello di scienza e conoscenza.

lamwolf

Mer, 09/07/2014 - 14:26

Nove anni, milioni di euro per una assoluzione. Poi dicono queli di sinistra che non è accanimento giudiziario. Io li farei pagare ai magistrati che si sono accaniti per arrivare a una sentenza di condanna quando non c'erano assolutamente nemmeno piccoli indizi. Vergogna.

pesciazzone

Mer, 09/07/2014 - 14:30

furboni...provate a chiedervi quanto ci sarebbero costati tutti i processi del pregiudicato se solo non avesse tentato in tutti i modi di prolungarli all'infinito sperando nella prescrizione... Perchè tutti sappiamo che quando uno è innocente cerca sempre la prescrizione invece dell'assoluzione, vero????? SVEGLIATEVI, BELLE ADDORMENTATE!!!!!!

gigi0000

Mer, 09/07/2014 - 14:33

Qualcuno s'è mai chiesto per quale motivo nessun governo, di qualsiasi colore, sia mai riuscito a modificare le regole della giustizia? Ebbene, per il ricatto di questa magistratura di merenda, che tiene tutti in pugno, potendo inventarsi qualsiasi accusa contro chiunque, stroncandolo politicamente ed economicamente, senza alcun rischio proprio. Nessuno quindi farà mai una vera riforma della giustizia, per non pagarne il fio prima ancora di riuscirci, ergo: la giustizia non cambierà mai. L'unica possibilità per avere una vera giustizia giusta è la rivoluzione popolare. Con le armi e col sangue? No! Basta quella fiscale: lo stato, senza i nostri soldi non potrebbe pagare nemmeno i giudici, oltre che rischiare di fallire in 15 giorni, quindi sarebbe costretto ad accettare le richieste del popolo.

fabio tincati

Mer, 09/07/2014 - 14:39

bè in America accusa e difesa sono sullo stesso piano, da noi no! In America non può un'accusa dire:" secondo me lei è negro, mi dimostri il contrario!" Questa è la cialtroneria! Se un giudice per ragioni sue, si infila in un processo come questi italiani, ne rende conto al paese, se poi sbaglia. Non c'è equivalenza, da noi parte della magistratura è così, perché fa comodo che così sia.

il Pungiglione

Mer, 09/07/2014 - 15:27

Cosa oramai risaputa non mi meraviglia la spesa sostenuta da noi contribuenti per dei processi farsa, senza capo ne coda. Quello invece che mi indigna assai, e credo pure a qualche milione di contribuenti è che imperterriti seguitino a farne di nuovi e sempre piu' costosi al fine di destabilizzare la politica (certamente solo da una parte) e le sorti dell' Italia, tanto loro non pagano, al limite a processarli saranno sempre i loro cari compagni di cordata. Cane non mangia cane. Però se sbagliano pagheranno, come? Con una bella promozione e adeguato stipendio. HAI CAPITO QUESTA GIUSTIZIA !!!!!

Pinozzo

Mer, 09/07/2014 - 15:52

Giampino, guardi che Soccorso Rosso non c'entrano con le toghe rosse di cui parla il suo idolo pregiudicato. Voto 2, fuori tema.

albertzanna

Mer, 09/07/2014 - 16:02

PINOZZO - lei ha mai visto i giudici condannare Soccorso Rosso, pur avendo questo soccorso del PCI le mani macchiate dele peggiori nefandezze? Voto per lei "0", tema incoerente

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 09/07/2014 - 16:08

#pinozzo. Con, gente come te l,italia potrá rimanere per sempre schiava di giudici e magistrati che possono fare tutto quello che piace a loro del nostro paese, ma tu dove vivi? sulla Luna oppure su marte che non vedi a che punto questa gente con i loro processi eversivi é inventati Hanno portato il nostro paese?;ma che a scuola ti Hanno insegnato a lasciare a casa il tuo cervello?;OPPURE TU SEI COSI IGNORANTE CHE NON VEDI CHE I TUOI KOMPAGNI KOMUNISTRONZI CON L;AIUTO DI GIUDICI E MAGISTRATI HANNO ROVINATO IL NOSTRO PAESE?;

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 09/07/2014 - 16:25

Bene se accertata gli errori ed alcuni processi erano solo per Giustizialismo la Corte dei conti gli mandi la fattura a chi ha sbagliato, ai Procuratori Capo ed ad altri soggetti!

ciannosecco

Mer, 09/07/2014 - 16:27

"pesciazzone"Si tolga dalla testa che la prescrizione si possa pilotare.Ma lei ha almeno capito cosa è servita la sezione feriale?Al limite è il contrario di quello che asserisce lei,i Magistrati accellerano o rallentano a seconda della bisogna.Saluti.

Ettore41

Mer, 09/07/2014 - 16:29

Questo processo non avrebbe mai avuto luogo non solo in USA ma anche in UK dove senza prove il Pubblico Accusatore non ha l'autorizzazione a procedure. Vige infatti il principio che non si spendono soldi pubblici senza uno straccio di prove. Il processo su prove indiziare e' rarissimo e chi sbaglia viene mandato a casa nel giro di 24 ore. E non ce' ANM che tenga o sindacati pronti ad entrare in sciopero. Come qualcuno ha detto nei post precedent in Italia non c'e' liberismo ma pura anarchia. Contenti voi.........

Libertà75

Mer, 09/07/2014 - 16:32

Scusate, alla luce di tal sentenza, mi spiegate le particolarità per cui si evince nel processo mediatrade le colpevolezze dell'ex onorevole S.B?

oggettivo

Mer, 09/07/2014 - 16:54

niccolò ghedini : Nel 2001 è stato eletto alla Camera dei deputati nelle file di Forza Italia nel collegio uninominale di Este, nel 2006 è stato eletto al Senato, nel 2008 alla Camera e nel 2013 al Senato.. Oltre ad essere il secondo deputato più assenteista .... indovinate chi lo ha pagato negli ultimi 13 anni?????

gian paolo cardelli

Mer, 09/07/2014 - 17:05

oggettivo, faccia onore al suo nick e risponda: in quale articolo della legislazione italiana è sancito che la responsabilità del bilancio di una S.p.A. è di UN socio e non dell'Amministratore Delegato?

gian paolo cardelli

Mer, 09/07/2014 - 17:16

Pinozzo (secondo tentativo): quello di cui parla Berlusconi lei non sa nemmeno dove stia di casa, e questo suo intervento lo dimostra ulteriormente.

guardiano

Mer, 09/07/2014 - 17:25

Se l'operazione di pagare profumatamente una società per avere una consulenza l'avesse fatta berlusconi, l'avrebbero gia messo in galera per soprafatturazione con lo scopo di creare fondi neri.

Joe Larius

Mer, 09/07/2014 - 17:28

Secondo il vangelo comunista (Manifesto) le leggi non sono altro che pregiudizi borghesi che tutelano interessi borghesi. Lascio a voi indovinare secondo quali principi è governata l'Italia.

giorgio solda'

Mer, 09/07/2014 - 17:30

De Pasquale 0 Berlusconi P.S. 1. Non molla mai questo "mastino" , pero' stavolta la dentiera e' rimasta attaccata al nulla...... Chi paghera' queste spese ?. Ma , sicuro , ancora noi. Quando io lavoravo e sbagliavo, puo' capitare, mi venivano addebitai pecuniariamente gli errori . Loro, i giudici, non pagano mai. Se questa e' liberta'. Viva l'Italia.

giorgio solda'

Mer, 09/07/2014 - 17:35

federalhst. Informati cosa avviene in America, e poi perche' non mi dai una spiegazione sul fatto che i giudici siano divisi in correnti "politiche". Supponendo che tu sia di SX, ti piacerebbe essere a processo e giudicato da un giudice che si dice "apertamente di destra". I giudici dovrebbero stare zitti e fare solamente il loro lavoro, cosi' funziona la Giustizia con la "G" maiscola negli altri Stati.

scorpione2

Mer, 09/07/2014 - 17:41

toccate me,ma non toccate i miei figli,mi abbasso supinamente.

giorgio solda'

Mer, 09/07/2014 - 17:51

Pinozzo,vedo che ti diverti. Sicuramente sei un radical-scic, uno di sinistra con il portafoglio a destra. Cosa ne sai tu di Berlusconi... sai solo quello che ti hanno inculcato in testa le varie testate "tue amiche". Quanto a Soccorso Rosso , hai ragione anche se operava come sta operando , da un punto di vista filosofico, la corrente di MAGISTRATURA DEMOCRATICA. Vai a leggerti lo "scritto " fondativo di cinquant'anni fa. Viva l' Italia

ciannosecco

Mer, 09/07/2014 - 17:51

"oggettivo"Deve pensarla così anche il giudice Gian Carlo Caselli, ex procuratore capo a Torino e spesso nella nostra provincia per conferenze, dibattiti e presentazioni di libri.L'ex procuratore capo, ha infatti inoltrato ricorso al Tar del Piemonte, in quanto ritiene ingiusto il taglio di stipendio e pensione al di sopra di un certo tetto, che è stato considerato eccessivo dalla riforma voluta dal premier Renzi. Troppo pochi, per Caselli, 302mila e 937 euro lordi all'anno per i magistrati, cifra che si traduce in 25 mila e 244 euro al mese. In pensione da dicembre, Caselli ha pensato di fare da apripista e denunciare quella che secondo lui è l'incostituzionalità del provvedimento, dato che - secondo le sue ragioni - colpirebbe solo i dipendenti pubblici e violerebbe così una serie di principi protetti dalla Carta, tra i quali: "l'indipendenza dei magistrati anche attraverso la sostanziale intangibilità del loro trattamento retributivo e previdenziale". Quindi , ci spiega Caselli, l'indipendenza delle toghe passa anche...dal portafoglio. Se l'ex procuratore di Torino perdesse la causa, dovrebbe restituire allo Stato - cioè a noi - oltre 15 mila euro. Se invece vincesse, manderebbe in fumo parte della riforma Renzi che impone un tetto agli stipendi statali.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 09/07/2014 - 18:08

@federalhst, novemilaquattrocentosettanta euro a los angeles. ma chi credi di prendere per il culo ?

scipione

Mer, 09/07/2014 - 18:19

federalhst,c'e'" di strano " che questa giustizia " fa politica " e questi giudici fanno i c...i loro perche'sanno che anche se sbagliano clamorosamente o e' evidentissimo il loro vero obiettivo( che non e' proprio quello di perseguire i crimini,ma di attuare persecuzioni politico-giudiziarie ) NON PAGANO NIENTE E MAI.Lei immagini un medico che per negligenza o ignoranza o dolo, sbaglia un'operazione e uccide il paziente;o un ingegnere che per negligenza,ignoranza o dolo progetta un ponte che subito dopo costruito crolla....Lei sa quali ca....i di guai passa ,vero ? Il giudice invece non passa proprio niente,anzi il piu' delle volte viene PROMOSSO ( vedi caso Tortora e migliaia di altri casi simili )Ecco cosa c'e' di strano e quale e' la vera " aberrazione " di questa giustizia.Smettila di dire str....te, cog....ne.

scipione

Mer, 09/07/2014 - 18:27

E ci sara' da ridere se la corte europea annullera' la sentenza della cassazione di " don Antonio " sul Presidente Berlusconi.Attendo con ansia.

82masso

Mer, 09/07/2014 - 18:44

Si si e i 5 miliardi di € della buffonata Alitalia dove li mettiamo?

nonna.mi

Mer, 09/07/2014 - 18:58

Io non voto per Renzi,però alcune cose che vorrebbe fare (vedi il Caso Caselli)hanno tutta la mia approvazione. Il baffuto Magistrato che ha speso tutti questi nostri sudati soldi per "cose" inutili con un assoluto menefreghismo personale,tanto non paga lui, dovrebbe avere una maggiore oculatezza e responsabilità nello spreco e l'unico modo per farglielo fare "di corsa" sarebbe quello di obbligarlo alla corresponsabilità:si convincerebbe subito a diventare molto attento nello spendere...Myriam

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 10/07/2014 - 00:18

Diventa sempre più urgente introdurre la responsabilità dei magistrati. Devono finirla di nascondersi dietro la falsa motivazione dell'indipendenza che si traduce in una assoluta irresponsabilità nella gestione del denaro pubblico. SIA BEN CHIARO CHE L'INDIPENDENZA DELLE TOGHE È UNA QUESTIONE MORALE E NON DI PORTAFOGLIO.

Silviovimangiatutti

Gio, 10/07/2014 - 01:37

Ecco a cosa servono le tasse pagate dai cittadini (con Berlusconi che - ironicamente - essendo tra i primi 10 contribuenti d'Italia - alla faccia della condanna per evasione fiscale - può essere fiero di contribuire a pagare): imbastire processi inutili sostenuti dalla mancanza della presunzione di innocenza per togliere dai piedi coloro i quali quella stessa ricchezza per se stessi e per il resto del paese l'hanno prodotta ! p.s. la faccia del PM nella foto vale più di 1000 parole.

Duka

Gio, 10/07/2014 - 06:33

Tutti i cittadini in tutto il mondo pagano per i loro errori, mentre i giudici italiani NON hanno mai pagato sebbene di errori ne abbiano commessi una valanga sotto gli occhi di tutti ogni giorno. Molto comodo e molto vile intrufolarsi nella giustizia, commettere qualunque nefandezza ed essere al riparo-

Ritratto di fluciano

fluciano

Gio, 10/07/2014 - 07:55

@ federalhst - hai ragione, io non capisco nulla. Tu invece che capisci tutto paga e stai zitto. Non lamentarti mai.

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 10/07/2014 - 07:56

fabio tincati,hai centrato l'obbiettivo. Saluti.

m.nanni

Gio, 10/07/2014 - 08:53

un processo che non doveva neppure essere attivato! se la cassazione confermerà che non doveva essere neppure attivato, non serve far pagare disciplinarmente(ossia nulla) chi ha avviato il processo(che non doveva essere neppure attivato), ma occorre applicare il licenziamento in tronco di chi l'ha attivato.

ciannosecco

Gio, 10/07/2014 - 11:46

"m.nanni"Cara Myriam,loro hanno sempre il coltello dalla parte del manico.Basta avere una parte lesa e il processo va avanti in modo automatico,persino se, si sa già che andrà a breve in prescrizione e addirittura se mancano le prove per istruire un processo,il processo va avanti lo stesso.Questo è il caso del processo detto " della compravendita dei senatori".Ordinanza del Gip che dice che non ci sono prove e il teste è un bugiardo.All'udienza davanti al GUP,di Pietro si costituisce parte lesa,e di conseguenza si rinvia a giudizio.Processo che non vedrà la fine del primo grado perchè cadrà in prescrizione.Loro conosco tutti i meandri delle Leggi e hanno il potere,finchè non ci sarà una riforma che li obbligherà a non fare i furbi,loro lo continueranno a fare.Saluti,Lino.

killkoms

Gio, 10/07/2014 - 22:02

@superpunk,ma perchè non ci parli dei danno fatti dal tuo amico cdb?