Il pugno duro della Kyenge: "Giudici, condannate Calderoli"

L'ex ministro spera in una condanna. E ai giudici suggerisce: "Mettete il leghista a servire alla mensa degli immigrati o fategli fare il servizio lavanderia"

Adesso Cecile Kyenge vuole dalla magistratura il pugno duro. "È giusto che Calderoli venga condannato e che si comincino a dare dei segnali", tuona l'europarlamentare piddina ai microfoni della Zanzara. E, dagli studi di Radio 24, si mette addirittura a dare consigli alle toghe su quale condanna infliggere al senatore lumbard.

"Se uno sta all’interno di un’istituzione - dice l'ex ministro all'Integrazione - non può dire certe cose, bisogna rispettare il ruolo". Roberto Calderoli è accusato di diffamazione aggravata dall’odio razziale per aver chiamato "orango" l'allora ministro per l’Integrazione. "La denuncia - dice la Kyenge a Radio 24 - non l’ho presentata io, ma devo andare a testimoniare al processo. Un segnale bisogna darlo, lui ha anche un ruolo educativo». Che pena immagina per Calderoli, il carcere? «No, ma potrebbe fare i servizi sociali per assistere i clandestini che arrivano. Sarebbe una pena rieducativa". Secondo la Kyenge, insomma, Calderoli dovrebbe lavorare e aiutare gli immigrati. Servire in mensa in un centro, per esempio. Oppure: "Fare servizio di lavanderia". "Oppure guidare i bus con un cappello in testa, per trasportare i migranti da un centro all’altro", incalza la Kyenge avvertendo che, se così fosse, bisognerebbe mettere un vetro e il cartello "Vietato avvicinarsi al conducente". E sorride: "Lo immagino Calderoli che guida il pullman...".

L'intervista alla Zanzara è durissima. Molto critica con la Lega Nord. La Kyenge ne ha per tutti, anche per Matteo Salvini. "Lui alla guida del Paese? È una cosa cui non voglio nemmeno pensare... per me è una cosa assurda - commenta l'ex ministro - certo non vado via dal Paese, ma gli faccio la guerra dalla mattina alla sera".

Commenti
Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 02/07/2014 - 19:48

Quelli della Zanzara sono dei comunisti della peggior specie. Insultano tutti coloro che non seguono il loro pensiero. Ho seguito l'intervista in diretta ed era un continuo sfottò senza possibilità di replica. Quella trasmissione è ignobile e i due conduttori da prendere a calci in culo.

nonna.mi

Mer, 02/07/2014 - 20:11

La signora Kyenge ha il potere di far diventare razzista anche chi non ha mai pensato di poterlo essere: perché ,almeno qualche volta , non pensa a tutto quello che l'Italia deve sopportare per cercare di alleviare le sofferenze dei disgraziati che sconvolgono il nostro Paese,anche provenienti dal suo, invece che ringraziarci per tutto quello che lei ha ricevuto da tutti noi con una generosità che per il momento è solo italiana invece che europea? Ora lei siede nel Parlamento europeo grazie ai voti dei cittadini che lei continua ad insultare con delle richieste assurde: perché non torna al suo paese ad esercitare la professione di medico (se non sbaglio acquisita qui da noi) per alleviare le malattie dei suoi? Penso che là sarebbe molto utile...Myriam

ferdinando,zambrano

Mer, 02/07/2014 - 20:13

la protervia di questa donna è sintomatica di un odio verso chi l'ha accolta, data a mangiare e avviata ad una professione ma che non è riuscito ad inculcarle il sentimento della riconoscenza.

vince50

Mer, 02/07/2014 - 20:15

Grazie stramaledettazzi comunisti per questo ennesimo regalo,siete stati siete e sarete i diretti responsabili della rovina dell'Italia.Mi fermo,è meglio così.....

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mer, 02/07/2014 - 20:18

***E poi? Cos'altro ancora? Ma chi è codesto archetipo creato dai trinariciuti? Soltanto l'andata a "MASSA" tra pederasti, ubriaconi, manettari, comici scoppiati, individui insulsi e traditori della Patria, kompagni di merende etc, poteva creare un si fatto personaggio pericoloso per sé e per l'Italia dei beoti girini rossi già allo sbando totale. Poveri loro, miseri tapini repressi e sottomessi.*

moshe

Mer, 02/07/2014 - 20:20

Paragonarla ad un orango è un fatto decisamente soggettivo, perdipiù avvalorato dal suo aspetto decisamente simile. Una persona non può essere accusata di una cosa simile; Brunetta, Berlusconi e molti altri, sono stati fatti oggetto di paragoni simili, ma nessuno ha intentato cause. E' solo lei, che in forza del suo colore e del suo chiaro razzismo, pretende di incriminare l'Onorevole Calderoli!

Roberto Casnati

Mer, 02/07/2014 - 20:25

Si un esempio bisognerebbe darlo espellendo i clandestini ed i farbutti come la Kyenge!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Anonimo (non verificato)

frateindovino

Mer, 02/07/2014 - 20:30

L'ex ministro spera in una condanna. E ai giudici suggerisce: "Mettete il leghista a servire alla mensa degli immigrati o fategli fare il servizio lavanderia" Vorrei citare un proverbio molto pertinente alla signora nonsochirappresenti: i panni sporchi si lavano in famiglia! non vedo perchè un italiano dovrebbe fare servizio di lavanderia per il gusto della signora, deve sapere la signora che noi italiani ce li laviamo da soli i panni sporchi, non ce li ha mai lavati nessuno, quindi semmai tiratevi su le naniche e pedalare miei cari signori, noi ci siamo rotti i coglioni, per quanto riguarda il lasciare o meno il paese....e ti credo che non lo lasci.............ma se anche fosse non credo che ci sarebbero scene isteriche.

killkoms

Mer, 02/07/2014 - 20:46

una vera buona a nulla!

moshe

Mer, 02/07/2014 - 20:56

La kyenge è la peggior razzista e lo dimostra continuamente. Solo dei komunisti di me... potevano mettere una ....... simile in parlamento.

Anonimo (non verificato)

ferry1

Mer, 02/07/2014 - 21:29

Forse la ex-ministro non ha ancora capito che non servono ne volontari o persone in recupero per servire i CLANDESTINI.Dato che non fanno niente da mattina a sera possono almeno farsi da mangiare e mantenersi puliti da soli|

ferry1

Mer, 02/07/2014 - 21:32

A proposito di mandare Calderoli ai servizi sociali ho io un suggerimento dove mandare lei!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 02/07/2014 - 21:40

Grazie alla signora dott.ssa Kyenge siamo orgogliosi di essere italiani come lei. Gli altri sono gentaglia.

elgar

Mer, 02/07/2014 - 21:40

Facciamo a capirci. La sinistra con la scusa della satira politica ci ha abituato a tutto e ora se qualcuno dice la sua insorge. E pretende che la magistratura condanni. Quando tu ti prendi gioco degli altri poi devi stare allo scherzo. Se no non vale.

mauriziosorrentino

Mer, 02/07/2014 - 21:54

Solo chi odia profondamente l'Italia poteva promuovere una personaccia di questo tipo:Ha avuto tutto dal nostro paese e per ringraziamento sputa veleno da tutti i buchi! Un cobra con le occhiaie!Talmente insolente da far torcere le budella ogni volta che compare!Spero che presto ci sarà la possibilità di farla tornare da dove è sbucata, lei e chi ce l'ha imposta! M.S.

hal9003

Mer, 02/07/2014 - 21:56

Che bello eh, comandare in casa degli altri? Davvero esaltante, vedo...

hal9003

Mer, 02/07/2014 - 21:56

Che bello eh, comandare in casa degli altri? Davvero esaltante, vedo...

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 02/07/2014 - 22:11

Una cosa sola invidio al Partito Democratico, Renzi a parte, che annoveri tra i suoi ranghi un essere eccezionale come Cecilé KYENGE. Avrei tanto voluta averla tra le fila di Berlusconi. Dimenticavo le meravigliose Alessandra Moretti, Debora Serracchiani, Maria Elena Boschi. -ripr. ris.- 22,11 - 2.7.2014

babilonia

Mer, 02/07/2014 - 22:17

UNA DOMANDA SEMPLICE, SEMPLICE, MA VERAMENTE SEMPLICE: MA PERCHE' NON TORNA IN CONGO???????? QUALCHE ITALIANO LA RIMPIANGERA'? SAREBBERO MATTI.

francesco57

Mer, 02/07/2014 - 22:19

X luigipiso Personalmente io mi vergogno di essere italiano. Parli a nome suo e non al plurale perchè io mi dissocio dalle sue affermazioni e in quanto a gentaglia farebbe bene a guardarsi in casa sua, basta e avanza.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 02/07/2014 - 22:22

...Al posto di Calderoli le risponderei che sarebbe più proficuo che andasse lei a servire alla mensa degli extracomunitari africani, aiutata dalla conoscenza della lingua. Con codesti atteggiamenti signora Kyenge, non si arriva da nessuna parte, anzi, sono certamente controproducenti perché indispettiscono. Viene da chiedersi come questi extracomunitari riescano a trovare le ingenti somme necessarie per la traversata del Mediterraneo; Si tratta di migliaia di dollari che gli consentirebbero una vita tranquilla nei loro Paesi. Visto che non si vuole o non si può fermare queste ondate di immigrati, non sarebbe opportuno prelevare gli stessi dalle coste di partenza con navi europee sicure ed a pagamento tagliando fuori gli scafisti con le loro "carrette", evitando tante morti in mare?

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mer, 02/07/2014 - 22:24

La trasmissione "la zanzara" è utile come le... zanzare !! La kienghe la smetta di insultare gli italiani che mantengono lei e la sua famiglia, l'hanno fatta studiare ed è entrata nel nostro paese con l'INGANNO ! Rassista sarà lei !!!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 02/07/2014 - 22:26

Che se ne torni nel suo Congo. In Italia non è benvenuta!

Perlina

Mer, 02/07/2014 - 22:33

hal9003 - caro o cara, la colpa è nostra che le permettiamo di farlo. Chi è causa del suo mal, pianga se stesso.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mer, 02/07/2014 - 22:40

luigipiso Mer, 02/07/2014 - 21:40 Grazie alla signora dott.ssa Kyenge siamo orgogliosi di essere italiani come lei. Gli altri sono gentaglia. -------------------------- luigipiso ti siamo riconoscenti per le castroneria che ci fanno tanto ridere !!!!!!! HAHAHAHAH HAHAHAH HAHAH

claudio faleri

Mer, 02/07/2014 - 22:44

grazie e qual bacia pile di letta e ai comunisti che mangiano l'ostia la domenica

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 02/07/2014 - 22:45

Io invece avrei voluto dalla Magistratura che l'avesse espulsa dall'Italia quando entrò da clandestina, ma così purtroppo va il mondo, o almeno questa scalcinata nostra Patria!

giseppe48

Mer, 02/07/2014 - 23:04

non riesco a capire dove ha sbagliato calderoli . adesso ho capito dire la verità si sbaglia

Ritratto di MelPas

MelPas

Mer, 02/07/2014 - 23:08

Il pugno duro della Kyenge: "Giudici, condannate Calderoli" Noi italiani avremmo condannato te perché sei una delle artefici di tutti quei morti,sei tu che dicevi al tuo popolo di venire in Italia.Quei barconi carichi di morti, gli avrai sulla coscienza, altro che condannare calderoli. Ti hanno mandato in €uropa perché in Italia hai fatto solo disastri. MelPas.

giovannibid

Mer, 02/07/2014 - 23:32

io non sono razzista ma questa "signora" con le sue parole mi ci sta facendo diventare e penso che non sarò il solo. NOI PAGHIAMO GIA' ABBASTANZA PASTI E LAVANDERIE NONCHE' SANITA' ECC ECC NON C'E' BISOGNO CHE CI METTIAMO AS FARE ANCHE I SERVI SI VERGOGNI E TORNI AL SUO PAESE

lino961

Mer, 02/07/2014 - 23:35

Io spero che il Giornale non applichi il politically correct!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 02/07/2014 - 23:42

Da quando un danneggiato in un processo si permette di suggerire ai giudici la condanna da comminare al suo danneggiante????? Cosi sono le leggi Congolesi???? Saludos

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 03/07/2014 - 00:08

La sta menando ancora con la storia di Calderoli. Questo accanimento dimostra la malafede di una che non fa gli interessi del nostro paese ma solo i suoi. La sua inesistente azione politica si esplicita in una ripicca personale degna di una volgare attaccabrighe. QUESTE SONO LE PERSONE MESSE A GOVERNARE DAGLI INCOSCIENTI TRINARICIUTI.

Hamurrabi

Gio, 03/07/2014 - 00:23

Ricordo una frase di baffetto D'Alema nei confronti di Brunetta si Rai 3 naturalmente , lo chiamò. " energumeno tascabile " in relazione al suo difetto fisico . Ebbene non successe nulla ma appena tocchi un sinistronzo oppure un negro purché non sia il povero Balotelli fioccano le querele sei un razzista sei un fascista non sei educativo ......ma andate a cagare!

pajoe

Gio, 03/07/2014 - 01:27

I compagnucci della parrocchetta...... l'hanno talmente gasata a fior di decine di migliaia di euro,oggi stipendi da deputata, ieri bonifici e oboli diversi, che la signora in questione non sa più quello che dice.

pajoe

Gio, 03/07/2014 - 01:33

Non comanda un bel niente, l'han messa li solo per far piacere.......alle ONG, che apportano decine di migliaia di bei voti.

thelonesomewolf97

Gio, 03/07/2014 - 02:58

MA, ANCORA IN CIRCOLAZIONE QUESTA QUI??!!

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 03/07/2014 - 03:38

Leggendo i commenti ebetini ed insulsi di Luigipiso, ci si dovrebbe vergognare di essere italiani.

Massimo

Gio, 03/07/2014 - 06:22

Se si pensa a tutti gli insulti lanciati, da ogni pulpito, contro Berlusconi, dire, come ha fatto Calderoli che quando vede la Chienge pensa ad un orango, non è un insulto, ma una legittima opinione. La rabbiosa reazione della Chienge è una lezione per tutti coloro che vogliono l'integrazione,perchè fa diventare razzista anche chi non si è mai posto il problema.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 03/07/2014 - 06:30

Una vecchia canzone, citava fra' l'altro : ...Torna al tuo paesello che è tanto bello.....

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 03/07/2014 - 07:08

Non sono mai stato razzista e per me bianchi, neri, gialli o rossi sono tutti uguali se onesti, ma se questa continua a dir caxxate a destra e manca faccio in fretta a diventarlo.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 03/07/2014 - 07:12

luigipiso: lei è rimasto solo, con la sua ignoranza.

atlantide23

Gio, 03/07/2014 - 07:14

ullalla',deve abbassare le penne, questa, anche perche' non puo' volare come una colomba, essendo una cornacchia. Si puo' scrivere colomba ? E cornacchia ?

mariod6

Gio, 03/07/2014 - 07:47

Da brava negra fa la vittima e spara sentenze. I più feroci razzisti sono i negri africani che in ogni nazione sono divisi in tribù che si scannano allegramente da secoli. La Kyenge torni a casa sua - il Congo, non l'Italia - e si porti dietro tutta la sua tribù. Chi pensa di rappresentare al parlamento europeo?? Solo quei fanatici che ce l'hanno imposta e mandata, per meriti acquisiti nella cattura di voti da parte dei trinariciuti e dei "colored". Cruciani e Parenzo, da sempre, fanno monologhi e interviste senza dare la possibilità agli insultati a raffica di controbattere. Giannino, per aver usato la radio per fare politica pro domo sua è stato allontanato. Questi fanno da sempre politica pro domo loro, ma gli vanno bene così. Resta comunque allucinante che una ex-rifugiata/clandestina/ospite non voluta/"risorsa", si permetta di usare la sua precedente carica dettata d'imperio da un governo non eletto da nessuno per sparare minchiate contro un senatore della Repubblica ELETTO e non imposto. Vada lei ai servizi sociali (tanto si troverebbe bene fra i suoi compagni di partito) a lavare i piatti o altro e si tolga di torno e anche in fretta. Calderoli però non la chiami più orango, questa del cervello degli oranghi non ne ha nemmeno una frazione.

linoalo1

Gio, 03/07/2014 - 08:10

Però,prima rispediamo lei nel suo habitat natural!Lino.

giorgio solda'

Gio, 03/07/2014 - 08:32

La sig.ra Kyenge, come tutti i comunisti pensa di essere superiore agli altri. Io, noi siamo Italiani , lei non lo e' e non lo sara' mai. Calderoli in "lavanderia", lei sul primo aereo assieme a tutti i clandestini " fancazzisti" , nei loro paesi di origine. Basta con questo buonismo, l'Italia agli Italiani non a queste bande di delinquenti che la sinistra e ora Renzi continuano a fare entrare. Se non ci penseranno i politici ci pensera' il POPOLO ITALIANO TUTTO a mandare a casa questi delinquenti buoni a nulla. Viva l'Italia e il POPOLO ITALIANO.

Iuchi

Gio, 03/07/2014 - 08:47

Perché la Cecile Kyenge non si rivolge all'Europa per questi emigranti? Forse teme un calcio nel culone? O forse sa perfettamente che li non se la caga nessuno? Non sa apprezzare neanche i grandissimi sforzi che l'Italia fa per aiutare quelle persone che arrivano dalla sua Nazione e che molte probabilità sono quasi tutti delinquenti pronti a commettere qualsiasi reato pur di sopravvivere. E' una persona egoista e ingrata come tutte le persone di colore che ho conosciuto nella mia vita.

precisino54

Gio, 03/07/2014 - 09:00

Le parole della Kyenge mi mostrano chiaramente quanto ormai dovrebbe essere noto ai più: l’assoluta arroganza dei soggetti sinistri, trattasi di delirio di onnipotenza e della intrinseca ammissione della estrema contiguità con il partito dei giudici a cui rivolgersi per far fare il lavoro sporco! A qual titolo la titolarità in capo a questa razzista di indicare le possibili pene alternative da comminare nella eventualità. Qualora lei valutasse le parole dette e gli atti fatti nei suoi confronti ingiuriosi, ha il suo buon diritto di rivalersene giudiziariamente, ma di certo non suo diritto indicare la eventuale pena. Sempre dalle parole della stessa “simpaticissima” apprendiamo che: l’idea di impegno politico di certa gente non sia quello di risolvere i problemi della comunità né quello di produrre qualcosa che sia nell’ambito del miglioramento dei rapporti e della civile comprensione e collaborazione: “Lui alla guida del Paese? .... certo non vado via dal Paese, ma gli faccio la guerra dalla mattina alla sera". Ecco il credo politico di certa gente: fare la guerra a qualcuno e non per qualcosa! Ulteriormente immagino che questo soggetto, avendo ottenuto quanto ha ottenuto principalmente per il colore della sua pelle in questo paese che tanto mostra di detestare, possa rendersi utile per la comunità che l’ha adottata e civilizzata, prestando gratuitamente le cure ai suoi connazionali e quanti, a seguito delle sue sparate, vengono da noi. Correttamente osserva moshe - 20:20, che in passato la sua parte politica si è più volte estrinsecata con epiteti ingiuriosi nei confronti dei membri del governo, e non solo, di cdx senza per questo che venissero adite le vie legali, per cui la pretesa della Kashetsu è la evidente dimostrazione, qualora fosse ancora necessario, di un razzismo alla rovescia, dove tutto è consentito loro ma senza nulla dover rispondere a parti invertite.

argos78

Gio, 03/07/2014 - 09:09

l'ex ministra non è solo nera fuori ma sopratutto dentro,dalle cui viscere spunta l'odio verso chi l'ha accolta e così facendo alimenta l'avversione verso gli immigrati e porta linfa,purtroppo,al razzismo.

Ritratto di echowindy

echowindy

Gio, 03/07/2014 - 09:16

SIGNORI GIUDICI ...FATE TORNARE QUESTA DONNA A "CASA SUA".

Giorgio5819

Gio, 03/07/2014 - 09:16

Lo schifo continua, questo strano essere non smette di dimostrare la sua vera natura di spocchiosa inutile rappresentante della più bassa categoria di comunista. I primi a detestarla sono i suoi simili di colore, che sono schifati dalla sua pretesa di rappresentarli.

jaaaar

Gio, 03/07/2014 - 09:21

Dire che Calderoli ha bisogno di un cartello con scritto "Vietato avvicinarsi" è diffamazione tanto quanto dire che la Kyenge assomiglia ad un orango. Spero che la Kyenge venga condannata a fare servizio di lavanderia ai cittadini padani

elalca

Gio, 03/07/2014 - 09:26

roba da matti. non bastava balotelli a rompere le palle con il colore della pelle ora rincara la dose anche questa sottomarca di bonobo. me se stanno così male in italia perchè non se ne vanno?

Ritratto di mark911

mark911

Gio, 03/07/2014 - 09:34

Classico esempio di come in Italia lo straniero comanda e noi giù le braghe e non solo ...ma gli dobbiamo pulire anche i panni sporchi ...povero paese (p minuscola) !

pittariso

Gio, 03/07/2014 - 09:37

Per quanto riguarda i sostenitori della Kienge i casi sono due:1)sono dei parassiti mantenuti(probabilmente pubblici) a cui va bene questo sistema che si basa anche su personaggi come la Kienge e quindi va sostenuta;2)sono degli imbecilli incapaci di ragionare con la propria testa a causa di carenze intellettive e/O culturali. IN OGNI CASO IGNORATELI 1° per non fare il loro gioco,2° per pietà.

roberto zanella

Gio, 03/07/2014 - 09:37

va sorella comunista va con Balottelli,stessa risma,chiaccheroni razzisti neri,voi dell'anti razzismo vi siete fatti la carriera e appena comandate diventate voi i razzisti,per cui sciò,andare foera dei ball

Lu mazzica

Gio, 03/07/2014 - 09:45

Signora Kyenge, la sua indole è risaputa, però lei è anche una sprovveduta !!! Se a Calderoli gli si dà un pulmino per trasportare gli emigranti, e, ce ne sono veramente tanti, il Calderoli li riporterà tutti indietro a sue spese, tempo qualche mese !! Cara la Madame , capito mi hai ??????????????? Rgds., Lu mazzica

berserker2

Gio, 03/07/2014 - 09:52

Ma questa di giustizia ne capisce proprio! Suggerisce anche le sentenze ai giudici! Mandatela alla Corte Costituzionale che altrimenti è sprecata, una con una conoscenza giuridica di così alto profilo deve trovare una collocazione consona.

Doc71

Gio, 03/07/2014 - 10:01

Dare spazio alle sue elucubrazioni mentali equivale a darle visibilità'. Ci pensa già' da sola a dimostrare coi fatti il suo altissimo spessore politico, non serve farle ulteriore pubblicità'!

Ritratto di mark911

mark911

Gio, 03/07/2014 - 10:02

Ma i sinistronzi che sono qui a scrivere a sostegno di questa signora di colore come mai non sono andati ieri in Calabria a protestare insieme a quelli della loro specie (centri sociali ecc…) per il trasbordo delle armi chimiche Siriane ? Ma certo, il porto di Gioia Tauro è controllato dalla ndrangheta e questi individui non hanno fatto nulla perché non hanno le palle per andare contro la mafia. Molto più facile attaccare i poliziotti nei cantieri della NO TAV oppure andare in massa ad imbrattare i muri o rompere le vetrine in occasione delle loro manifestazioni del c…. ma si guardano bene ad evitare certi atteggiamenti in zone notoriamente mafiose… viene fuori la loro vigliaccheria !

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 03/07/2014 - 10:05

comunque sarebbe una buona idea il leghista metterlo ai servizi sociali a servizio degli emigrati cosi tutti i cittadini votanti saprebbero chi votare mettersi insieme per neutralizzare la sinistra italiana speriamo sia così.

Ritratto di Senior

Senior

Gio, 03/07/2014 - 10:12

A mio avviso Calderoli non doveva offendere, ma la nostra giustizia contempla qualsiasi reato e per ogni reato è già prevista la pena da comminare. La kienge, forse in preda ad un delirio di onnipotenza, suggerisce perfino ai giudici come condannare il leghista, non a lavare i panni dei poveri in generale, ma quelli degli immigrati che sono principalmente di colore, non i panni ma chi li porta, ed in questo io ravviso anche una sorta di razzismo da parte della negra, come lei ama farsi chiamare. Non riesco a dimenticare che questa spropositata ondata di immigrazione è dovuta proprio a lei, coadiuvata dalla boldrini, pensandoci bene le centinaia di morti che si sono avuti e che si avranno, sono dovute proprio alla falsa speranza accesa in quelle povere anime, convinte, dai discorsi fatti nel nostro parlamento, che il nostro Paese era una specie di "bengodi". senior

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 03/07/2014 - 15:09

Quando leggo le castronerie di un tale sig franco di treviri Crande Cermania penso che ha fatto bene ad andarsene dalla MIA AMATA ITALIA a stare in un paese che disprezzo profondamente.Per quanto riguarda gli immigrati MOLTISSIMI vogliono andare in Crande Cermania . Facciamo vagoni piombati con destinazione TREVIRI con in omaggio la CONGOLESE KYENGE!PS ovviamente so che grande e germania si scrivono con la G

spectre

Gio, 03/07/2014 - 15:15

ecco qui la negraccia...lei dichiara di voler fare la guerra da mattina a sera a salvini senza lasciare il bengodi... sempre che non la cacciamo a calci in culo....però a lei la guerra non si può fare!!!! basterdi negri... ecco cosa succede a dargli il potere maledetti comunisti

spectre

Gio, 03/07/2014 - 15:15

ecco qui la negraccia...lei dichiara di voler fare la guerra da mattina a sera a salvini senza lasciare il bengodi... sempre che non la cacciamo a calci in culo....però a lei la guerra non si può fare!!!! basterdi negri... ecco cosa succede a dargli il potere maledetti comunisti

berserker2

Gio, 03/07/2014 - 15:18

Hai siccapito sicca..... la Kashettun, l'afrigana diversamente razzista! Nella ipotesi che la Lega possa vincere le elezioni e guidare l'Italia, che ti va a dichiarare l'ex clandestina ministrata?: "certo non vado via dal Paese, ma gli faccio la guerra dalla mattina alla sera". Ma pensa te!!!! Nel suo paese conghese ha inghiottito a testa bassa, senza fiatare, litri e litri di nefandezze, porcate, nequizie, lordure, sozzure. Sopportato e subito vigliaccamente infibulazioni di bambine, corruzioni di ogni genere, poligamie medioevali, stupri tribali, cannibalismo ancestrale, la strage di Kindu, odio etnico, Hutu e Hutsi, ammazzamenti razziali, superstizioni assurde, ignoranza, matrimoni combinati tra vecchi e bambine, rapimenti tribali, bambini soldato, distruzione delle foreste per sfruttamento economico, prostituzione endemica, malattie di ogni genere, mancanza delle più elementari norme di igiene e democrazia, ricatti e ricattucci alla comunità internazionale, adozioni per posta come se i bambini fossero mercanzia da catalogo, ecc.ecc...... gli sta bene tutto, accetta tutto, con gli occhi bassi senza fiatare...... appena può però scappa nel cattivo ed egoista occidente, sceglie il paese dove sà di trovare più imbecilli tutti insieme e infatti viene in Italia, diventa persino ministra (appunto....), e stavolta, nel caso di vittoria della Lega, che fa STAVOLTA? "non vado via dal Paese, ma gli faccio la guerra dalla mattina alla sera". Comodo così eh! Sei disperata al pensiero di perdere tutto 'sto bel Bengodi a spese nostre e senza fare un cazzo! In Gongo al paese tuo, dove ne avresti di motivi per stare a "fare la guerra" da mattina a sera, a fronte di situazioni miserabili e terribili hai sempre fatto a finta di niente, anzi, te ne sei approfittata con il tuo papi poligamo e capo vilaggio e appena hai potuto....VIAAAA sai cazzo te ne fregava delle infibulazioni, della fame, della corruzione, dell'odio tribale...... e invece in Italia, ammesso che a seguito di libere e democratiche elezioni, dovesse prevalere la Lega, perchè così avrebbe deciso la maggioranza degli italiani, che fai te? Ti indigni? Ahahahaha, ma vergognati, qui è pieno di italiani imbecilli che non vedono l'ora di andare a fare i missionari, a fare del bene in afriga londana (tipo alla Wuolter Sveltroni o alla Igino Destrada) e te, con il diplomino da infermiera oculista, che potresti fare veramente del bene al paese tuo, che serviresti come il pane prestando cure ai tuoi concittadini conghesi bisognosi di tutto, preferisci rimanere nel cattivo ed egoista Occidente a fare "la guerra dalla mattina alla sera.... (e magari, perchè no, tornare a fare la ministra, con le auto blu, i privilegi, il vitalizio, i portaborse...."! Ma vergognati.

spectre

Gio, 03/07/2014 - 15:54

facile venire dove tutto è già pronto, fatto, dove basta chiedere che ti viene servito... grazie ad un popolo di imbecilli ed imbesuiti dai proclami di buonismo estremo e sconsiderato...avessimo noi avuto la metà di quello che stiamo dando a questa gente potrei anche capirlo...ma quando mai!!!!! mia nonna profuga dalla libia dopo la guerra era trattata peggio di un animale pur essendo Italiana ... nenache gli hanno riconusciuto tutto ciò che ha perso in quel paese... sbattuti fuori in 5 giorni....ed erano lì per il paese per questa italia che non sà perdere nemmeno con dignità una guerra... il giorno prima tutti fascisti il giorno dopo comunisti vergognoso!!!!!

Giorgio5819

Gio, 03/07/2014 - 16:24

Pittariso, complimenti sinceri, ha centrato in pieno il problema, condivido e apprezzo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 03/07/2014 - 16:46

LUIGIPISOOOOO!!! LECCACULOOOO!!!!! HAHAHA Saludos

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 03/07/2014 - 17:38

Rif. franco-a-trier_DE 03/07 10:05 – Questo ex italico mal teutonicizzato scrive fregnacce anche quando, ancorché molto raramente, il suo pensiero potrebbe essere accettabile.

eloi

Gio, 10/07/2014 - 09:15

La Kyenge è paragonabile ed una persona,una volta tolta dall'orfatrofio a suo tempo adottato, che odia i suoi genitori adottivi. Questo è il suo comportamento verso di Noi nati, cresciuti rd invecchiati in Italia. Che se ne torni al suo paese anzichè stare ne nostro ed incassare lauti appannaggi. I suoi soldi li spenda per pagare il viaggio in aereo ai suoi connazionali, anzichè consigliarli ad imbarcarsi su le carrette. Dei morti nella acque del mediterraneo ne ha una parte di colpa.