Quando Beppe Grillo voleva vendere Telecom

Ora chiede al governo di bloccare il passaggio agli spagnoli. Ma nel 2010 il leader del M5S considerava l'azienda un peso di cui disfarsi

"Telecom deve essere venduta al più presto a Telefonica o a qualche grande gruppo internazionale prima che gli attuali azionisti ne spolpino anche le ossa. Telecom è morta, ma si possono espiantare i suoi organi e salvare l’occupazione ancora rimasta". Chi lo ha detto? Beppe Grillo, che solo tre anni fa partecipava ad un'assemblea degli azionisti "con il lutto al braccio.

Era l'aprile del 2010 e l'ormai ex comico celebrava il funerale della "ex prima azienda tecnologica del Paese è finita, ogni anno, da 10 anni, diventa più piccola, più marginale nel contesto internazionale". E invitava Bernabè e Galateri a vendere "quello che è rimasto a Telefonica": "Restituite la dorsale allo Stato e dopo andate a casa, insieme al consiglio di amministrazione, prima del fallimento", tuonava prendendosela soprattutto con Gnutti, Colaninno e Consorte.

Da allora sono passati poco più di tre anni e Grillo ha cambiato idea. E Telecom è diventata una risorsa imprescindibile per il Paese, al punto che il governo deve usare parte dei miliardi di euro destinati alla Tav per bloccare la vendita agli spagnoli e evitare che l'Italia perda "un altro pezzo". "Le telecomunicazioni diventano spagnole. Un disastro annunciato da un saccheggio continuato, pianificato e portato a termine con cinismo di quella che era tra le più potenti, innovative e floride società italiane.
Fondamentale per le politiche di innovazione del Paese", si legge oggi in un post non firmato pubblicato sul suo blog. "In passato, anni fa, avevo previsto questa fine ingloriosa con la cessione a Telefonica", ammette, facendo però riferimento a un intervento del 2007".

Stesso problema, soluzioni diverse. Del resto non è la prima volta che Grillo si rimangia quanto detto prima. Basta pensare a quando spaccava computer nei teatri demonizzando la stessa tecnologia che oggi ha permesso ai suoi di entrare in Parlamento.

Commenti

max.cerri.79

Mer, 25/09/2013 - 13:23

pensieri di grillo a parte, uno stato senza aziende e senza materie prime vive di cosa? tasse? x quanto pensano di poter andare avanti? tutti hanno delle colonie in Africa, il nostro futuro è di diventare l'unica colonia africana in europa? bella prospettiva. i cannibali ci mangeranno vivi...diventeremo la pancetta nel loro minestrone

gianni59

Mer, 25/09/2013 - 13:27

Beh almeno se le rimangia anni dopo e ls situazioni possono essere cambiate... Silvio se le rimangia il giorno stesso!

frabelli1

Mer, 25/09/2013 - 13:41

Un'altra dimostrazione delle idee chiare che ha il comico Grillo.

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 25/09/2013 - 13:45

Grillo non hai avuto una buona nonna. La mia nonna diceva COMPRARE SEMPRE, VENDERE MAI. Quando le chiesi il perchè, mi rispose : Quando compri hai la possibilità di avere un usufrutto sul comprato, quando vendi i soldi ricavati in pochi RIVOLI li hai CONSUMATI. Quando si ha un patrimonio caro Grillo bisogna saperlo sfruttare, se non sei capace non lo devi amministrare. Il carozzone Telekom è servito sempre ai partiti di ogni colore, perchè il presidente, lasciava che questi entrassero ed uscissero a piacimento. La Telekom da tempo malata, nessuno ha pensato di cambiare il medico per guarirla, ma si è pensato di cederla ad un'altro ospedale. Auguri

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 25/09/2013 - 13:46

Grillo non hai avuto una buona nonna. La mia nonna diceva COMPRARE SEMPRE, VENDERE MAI. Quando le chiesi il perchè, mi rispose : Quando compri hai la possibilità di avere un usufrutto sul comprato, quando vendi i soldi ricavati in pochi RIVOLI li hai CONSUMATI. Quando si ha un patrimonio caro Grillo bisogna saperlo sfruttare, se non sei capace non lo devi amministrare. Il carozzone Telekom è servito sempre ai partiti di ogni colore, perchè il presidente, lasciava che questi entrassero ed uscissero a piacimento. La Telekom da tempo malata, nessuno ha pensato di cambiare il medico per guarirla, ma si è pensato di cederla ad un'altro ospedale. Auguri

fbgh1

Mer, 25/09/2013 - 13:48

Signori, Grillo ha detto di RESTITUIRE LA DORSALE allo Stato e poi vendere. Cioè rendere l'infrastruttura al popolo italiano e poi vendere la società di servizi scorporata da essa a chi se la vuole comprare. Il suo pensiero non mi sembra cambiato. Bisognerebbe essere un po' più chiari quando si spiegano le cose. Ossequi.

megudoc@email.it

Mer, 25/09/2013 - 14:04

Prima voleva dire: cambiate se no vendete visto che siete incompetenti. Direi che se qui non sapete distinguere fra una metafora e una posizione: impossibile! Quindi e' malafede, mi dispiace.

BALBO70

Mer, 25/09/2013 - 14:06

Beh Grillo denunciava il disastro Telecom già nel 2007 e nel 2010 e i nostri politici e i giornalisti dov'erano?? ( quelli de Il Giornale compresi )

gioch

Mer, 25/09/2013 - 14:32

GIANNI59- NON è IL PRIMO COMMENTO DEL CAZZO CHE POSTI.VEDI DI EVITARE.Grillo voleva vendere Telecom perchè aveva visto cosa stavano facendo,ma nessun politico dell'epoca faceva autocritica,all'azienda:la stavano spolpando degli incapaci che l'hanno ridotta nel peggior modo.Voleva salvare il salvabile.Berlusconi che cazzo c'entra Gianni59?

Romolo48

Mer, 25/09/2013 - 14:40

Ma ancora date retta a quel che dice questo invasato?

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 25/09/2013 - 14:59

Vabbé sono i soliti deliri del giullare che un giorno dice una cosa e il giorno dopo un'altra... Poche idee ma confuse.

giolio

Mer, 25/09/2013 - 15:11

cé sempre cualche credulone ché giustifica grillo ma non lo avete capito ancora che per lui tutto fa brodo

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 25/09/2013 - 15:33

Invece di ascoltare quello che scrive Clarissa Gigante guardatevi il video del 29 aprile 2010 e fatevi una oppinione. http://www.youtube.com/watch?v=PtkFWzPyQyE Poi mi dite se aveva o non aveva ragione Grillo.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 25/09/2013 - 15:35

Reinhard .....sono i soliti deliri che un giorno dice una cosa e il giorno dopo un'altra .....ti riferivi a Berlusconi?

Amon

Mer, 25/09/2013 - 15:49

Romolo48 stando ai sondaggi a voi tanto cari quelli che danno retta "all'invasato" sono piu di quelli che son rimasti ad ascoltare la mummia di cera.

aredo

Mer, 25/09/2013 - 15:58

@Romolo48: purtroppo milioni di persone sono completamente fuori di testa e continueranno a votare il fantoccio della sinistra Grillo in Casaleggio.

linoalo1

Mer, 25/09/2013 - 16:42

Quanto meglio sarebbe,ignorarlo!Con queste uscite,spera ancora che qualcuno lo ascolti!Lino.

marchino.blu

Mer, 25/09/2013 - 16:45

Non si chia piu' ritardato tra aredo e reinhard... bella lotta

mark1210

Mer, 25/09/2013 - 17:16

Notizia alterata ovviamente come molte testate stanno facendo, una ennesima dimostrazione che siete contro i 5 stelle e che non state facendo il vostro lavoro, ma state disinformando. Presto Grillo chiarira come in tutte le notizie che gli vengono continuamente stravolte per cercare di demolirlo.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 25/09/2013 - 17:23

Onestamente grillo parlava di finanzieri delinquenti con le pezze al culo da anni. Nel silenzio assordante dei criminali ladri rossi e del rimbambito di Arcore.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 25/09/2013 - 17:48

Moment! Grillo è un guitto e un cialtrone. La combinazione rende molto popolari tra gli imbecilli.Non lo sapevata?

Ritratto di Markos

Markos

Mer, 25/09/2013 - 18:04

stenos - ANCHE OGGI LA CACATA QUOTIDIANA . MA PERCHÉ NON LA PIANTI E TE NE VAI A FARE IN CULO ASSIEME A TUA MADRE .

Ritratto di safidy

safidy

Mer, 25/09/2013 - 18:12

Come al solito voi de Il Giornale siete falsi come Giuda. Sapete benissimo che la vicenda non è così come la presentate, ma siete talmente venduti che non vi importa neppure più di preservare un minimo di dignità.

Ritratto di i fals@ri....

i fals@ri....

Mer, 25/09/2013 - 18:32

Dei Giornalisti si sarebbero anche chiesti chi ha guadagnato dalla distruzione di telecom e del suo grande indotto: i consiglieri di amministrazione? gli azionisti? i partiti? Per molti la telecom è stato un grande affare, il migliore della loro vita, non così per i piccoli risparmiatori che hanno visto telecom crollare da 4 a 0.61 euro

roberto78

Mer, 25/09/2013 - 18:44

proprio oggi dopo il cambio di linea del pdl sulla decadenza parlare delle giravolte degli altri è quanto meno poco appropriato.... (indipendentemente dalla correttezza dell'articolo in sè)

KARLO-VE

Mer, 25/09/2013 - 18:55

Capisco che questo giornaletto per accontentare il padrone deva denigrare sistematicamente i nemic, ma voi commentatori da 4 soldi a cui non viene nulla in tasca, almeno avete provato ad ascoltare e capire quello che grillo disse in merito a telecom, provate, ce la potete fare http://www.youtube.com/watch?v=PtkFWzPyQyE

KARLO-VE

Mer, 25/09/2013 - 18:56

Capisco che questo giornaletto per accontentare il padrone deva denigrare sistematicamente i nemic, ma voi commentatori da 4 soldi a cui non viene nulla in tasca, almeno avete provato ad ascoltare e capire quello che grillo disse in merito a telecom, provate, ce la potete fare http://www.youtube.com/watch?v=PtkFWzPyQyE

mezzalunapiena

Mer, 25/09/2013 - 19:01

che grillo sia nato comico è un dato di fatto innegabile,che continui non le costa molta fatica e spreco di energie dal momento che la compagnia è numerosa considerando camera,senato e tutti gli altri politici che siedono nei consigli regionali,provinciali e comunali.

retnimare

Mer, 25/09/2013 - 19:19

Non e' vero cio' che si scrive in questo articolo: basta andare su youtube. Grillo denunciava la situazione fallimentare manageriale di Telecom e proponeva, prima del disastro totale, la dismissione dell'azienda. Cosa ragionevole in confronto a questi cd. manager da 4 soldi, servi del loro bieco capitalismo e servi dei partiti.

1967

Mer, 25/09/2013 - 19:51

Certo ormai il vero valore della Telecom non c'e' piu' Sono rimaste solo le ossa. La polpa se la sono portata a casa quelli della Pirelli Real Estate, vendendo tutti i prestigiosi immobili di cui la societa' era dotata nei centri di tutte le citta', facendo incassare il denaro alla Pirelli e lasciando addirittura a Telecom l'onere di pagare gli altissimi affitti degli immobili di cui prima era proprietaria, portandola ad avere un debito di addirittura 40 miliardi di Euro. Uno scandalo tutto Italiano organizzato dai soliti finti imprenditori ladri e i loro amici politici altrettanto ladri. Vergogna !!!

rsyellow

Mer, 25/09/2013 - 20:05

tutte le aziende italiane come la Telecom andrebbero vendute; RAPPRESENTANO UNO DEI TANTI CANCRI POLITICIZZATI ITALIANI DOVE LA MISURA E' LA PARENTELA [COME IN LIBIA?] E NON LA MERITOCRAZIA.

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 25/09/2013 - 20:30

IL BUFFONE NON SI SMENTISCE, NON SA CHE TELECOM E' UNA AZIENDA PRIVATA E IL GOVERNO NON PUO' FARCI NIENTE, AVVISATE IL BUFFONE PER FAVORE.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 25/09/2013 - 21:28

gli italiani votano i comici

mariolino50

Mer, 25/09/2013 - 23:08

Esiste un altro paese dove gli impianti di trasmissione delle informazioni siano proprietà di stranieri, direi le vecchie colonie come detto da qualcuno, provate a comprare la rete da altre parti e sai che pernacchie ti fanno, private o non private.

marchino.blu

Gio, 26/09/2013 - 00:10

Un'altro pezzo d'italia che se va... ormai non c'e' piu' nulla