Quando Travaglio & C. mandarono a quel paese il guru a cinque stelle

Casaleggio per realizzare il sito del Fatto chiese 700mila euro. Poi predisse: "Fare un giornale è da sciocchi". Ecco tutti gli strani intrecci dello stratega del comico

Guru uno e trino. Anzi, quattrino: consulente di Grillo, già consulente dell'Idv, consulente di Chiarelettere (azionista del Fatto) e tentato consulente del Fattoquotidiano.it. Casaleggio (nel tondo) fu respinto con perdite da Padellaro e Travaglio quando si propose di progettare e gestire il sito internet del nascituro giornale (si era nel 2009). Motivo? La richiesta economica, troppo alta, sui 700mila euro. Pare che Casaleggio non prese bene il no, e tirò fuori dai riccioli una previsione apocalittica: «La carta è morta, siete degli sciocchi se pensate di fare un giornale tradizionale, dovete andare solo on line» previde il guru, sbagliando alla grande (il Fatto è un successo editoriale). Pare che in redazione ogni tanto si rievochi la profezia, sghignazzando. Un conto è Grillo, un conto è Casaleggio e le sue arie da messia del byte. Però, con la sua società di web marketing, è lo stesso parte integrante di quella galassia. È la Casaleggio associati a gestire il sito internet dell'editore Chiarelettere, che è azionista del Fatto, e anche editrice dei libri di Travaglio e di Grillo-Casaleggio (l'ultimo è Siamo in guerra). Ed era sempre Casaleggio a realizzare il sito-blog Voglioscendere di Travaglio, Gomez e Corrias, ore reindirizzato su Cadoinpiedi, sito collegato a Chiarelettere e curato ovviamente dalla Casaleggio associati.
Sul blog di Grillo, opera sempre del «guru», per anni è andata avanti la rubrica Passaparola, una rassegna stampa video firmata da Travaglio. Poi, con la nascita del Fatto, il rapporto si è interrotto (anche qui pare con poca soddisfazione del guru). Ma a Casaleggio sono rimasti i diritti delle pillole già pubblicate, che infatti sono diventate oggetto di diversi dvd (Democrazia 2009, Passaparola vari volumi, 9,80 euro) commercializzati dalla «Casaleggio associati editori di rete».
Per qualche anno Casaleggio ha quindi gestito contemporaneamente i contenuti web di Travaglio, Grillo e anche Di Pietro. Fino al 2010 è stato lui a confezionare il sito dell'Idv, per una cifra vicina ai 700mila euro l'anno (così almeno si desume dai bilanci dell'Idv). Poi alla festa nazionale di Vasto Di Pietro annunciò il cambio di tattica. «Separazione consensuale» fu la versione ufficiale, che però celava la reale ragione: M5S a quel punto era già un competitor elettorale per Di Pietro, assurdo lasciargli il sito web. Fine della storia, che però non smette mai di intrecciarsi (vedi il recente post su «Di Pietro presidente della Repubblica»).
Ma chi di Rete ferisce, di Rete rischia di perire, vittima dello stesso complottismo. Diversi blogger sostengono che lo staff di Casaleggio intervenga nei commenti ai pezzi sul Fattoquotiano.it, con diversi profili che sostengono la causa del M5S. Siccome poi il sito usa la piattaforma Disqus, è possibile che un commento sgradito (contro Grillo) venga cancellato se parecchi utenti lo vogliono. In sostanza, secondo i complottisti anti Grillo, gli influencer di Casaleggio plasmerebbero le discussioni sul sito del giornale di Travaglio. Siamo sicuramente al delirio paranoico. Ma c'è anche chi vede l'ombra degli americani dietro Casaleggio. L'appiglio sarebbe che la piattaforma usata dal M5S per creare le sezioni virtuali del movimento, cioè i Meetup, è di proprietà di una società Usa, la Meetup Inc di New York, con dentro alcuni colossi finanziari.
«Casaleggio ha mai partecipato a riunioni con gli americani?» chiede un blogger complottista. Inutile prendersela, la Rete non si governa. Come insegna Casaleggio.

Marco Travaglio durante un monologo a teatro
Annunci
Commenti

brunicione

Lun, 12/11/2012 - 08:26

Se ci sono di mezzo i soldi, allora tutti diventano amici, DiPietro, travaglio, grillo,casaleggio etc etc, tanto paghiamo noi...lo sa anche Monti.

marcello_t

Lun, 12/11/2012 - 08:44

GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO GRILLO Ovunque...!!! Siamo sicuramente al delirio paranoico. Ve la state facendo tutti sotto, destra, sinistra, centro... Che ridere!

fabio cova

Lun, 12/11/2012 - 08:45

Con questi articoli allucinanti si vede che ve la fate addosso seriamente....stampa mantenuta e politici mantenuti con le tasse dei contribuenti sono uniti in un unico partito anti grillo. Ben vengano questi articoli che non fanno che aumentare il consenso del M 5 STELLE e la consapevolezza nei lettori che dietro tutti questi attacchi c'è solo la voglia di continuare a tenere l'italia come bancomat illimitato per partiti e stampa asservita. Ci vediamo in Parlamento!

xgerico

Lun, 12/11/2012 - 08:50

Letto l'articolo ho capito due cose, Casaleggio è uno bravo a gestire web, e che una delle tante piattaforme esistenti e gestita da società americane, e non da komunisti come scrive la Bruna. E allora???

danieleuae

Lun, 12/11/2012 - 08:54

Paolo Bracalini con tutto il rispetto da uno che non vota Grillo e allora? questo articolo non ha alcun senso....cosa si vorrebbe dimostrare o implicitamente ipotizzare? non ha ne capo ne coda.... cosa implicherebbe il fatto che non hanno considerato idoneo il prezzo? probabilmente il contrario di quello che si vuole evidenziare se fosse stata la solita cricca veri vari politici avrebbero preso il servizio pagandolo non 700.000 euro ma 20 milioni come il sito del turismo italiano 2 milioni per il logo tutto cio' dimostra che sono uomini liberi

Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Lun, 12/11/2012 - 09:03

Ma vi sembra una notizia degna per aprire il vostro quotidiano? Ma chissenefrega!!

minestrone

Lun, 12/11/2012 - 09:06

Queste notiziole? Le sognate la notte o le pensate in real time? Non voglio più che lo stato italiano dia i miei soldi ai giornali! Sono soldi sprecati!

procto

Lun, 12/11/2012 - 09:35

Travaglio ridicolo! E' chiaro che fare un giornale non è affatto da sciocchi! basta trovare qualche politico compiacente e ti puoi intascare fior di quattrini pubblici! Alla faccia del liberismo e delle polemiche contro la casta!

xgerico

Lun, 12/11/2012 - 09:58

Letto l'articolo ho capito due cose, Casaleggio è uno bravo a gestire web, e che una delle tante piattaforme esistenti e gestita da società americane, e non da komunisti come scrive la Bruna. E allora???

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 12/11/2012 - 10:03

Che bell'articolo, all'incirca il nulla assoluto. Terrorizzati da Grillo!

lui976

Lun, 12/11/2012 - 10:07

PER PROCTO guarda che Il Fatto non prende soldi pubblici.

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Lun, 12/11/2012 - 10:12

Sono basito dalla irrilevanza di quanto scrivete. Non avete niente in mano per gettare discredito quindi siete ridotti a dire 'c'è chi pensa che..' oppure 'si dice..' tra l'altro senza alcun fatto di rilievo anche dopo queste frasi. Sono ammiccamenti per dire a chi è indeciso che è meglio non votare M5S, senza uno straccio di motivo? Vi spiace dare notizie vere invece di strizzatine d'occhio e smorfiette? Siete come le zitelle criticone piene di acidità perchè nessuno se le fila (nel vostro caso: nessuno si fila il PDL)

Ritratto di ugoQualunque.

ugoQualunque.

Lun, 12/11/2012 - 10:28

Ma, mi scusi eccellenza ing dott lup Bracalini,ma mi dichi, questo articolo l'ha proprio scritto lei??? mi scusi,abbi pietà,non se la prenda ma le devo confessare una cosa, non so perchè ma il suo articolo mi ricorda un film su una corazzata russa

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 12/11/2012 - 10:45

"procto Lun, 12/11/2012 - 09:35 Travaglio ridicolo! E' chiaro che fare un giornale non è affatto da sciocchi! basta trovare qualche politico compiacente e ti puoi intascare fior di quattrini pubblici! Alla faccia del liberismo e delle polemiche contro la casta!" ..................................................................................................................................... Caro il mio IGNORANTE, si informi meglio prima di dare sfogio di tutta la sua pochezza. "Il Fatto Quotidiano" non riceve finanziamenti pubblici, non deve cercare tanto per verificarlo, guardi giusto sotto al nome del giornale.

ciannosecco

Lun, 12/11/2012 - 11:10

Egregio Bracalini,non condivido le critiche che ho appena letto,mi ricordano la famosa barzelletta del matto che che leggeva l'elenco telefonico.diceva "bello,ma ci sono troppi personaggi".Lei ha dato delle cifre,dei punti sconosciuti ai più e che possono fare riflettere.Io pur condividendo molte idee del M5S,non ho la coda cosiddetta coda di paglia e quindi non sono prevenuto e leggo con piacere un giornalista serio come lei.Continui pure così.

cesaresg

Lun, 12/11/2012 - 11:20

Non capisco una cosa,quando si parla DEL GRILLO PARLANTE E SOCI ci sono sempre quelli e solo quelli che scandalizzati si indignano e dicono che l'articolo è ridicolo, non dice niente di serio, ecc.: Allora perché vi indignate tanto? Perché sprecare tempo nel scrivere post di scherno se ,l'articolo, non vale niente? Ho l'impressione che vi preoccupiate molto da questi articoli de IL GIORNALE.

Ritratto di pdlChoc

pdlChoc

Lun, 12/11/2012 - 11:31

procto - il fatto quotidiano non "attinge" al finanziamento pubblico dei "cosiddetti" partiti

vabbeh

Lun, 12/11/2012 - 11:48

pd 26%, M5S 21%, pdl 14,5%. ciao

macemax

Lun, 12/11/2012 - 11:55

Che l'articolo non sia ben chiaro dove voglia arrivare, ma una cosa molto chiaramente si desume, ossia come tutti i partiti, anche loro, vedasi Travaglio, Grillo & C.,,paladini della libertà, della trasparenza, sono poi accomunati da interessi e intrecci finanziari, e sono solo agli inizi, vederete tra qualche anno come il Comico si muoverà come tutti, ossia rimarrà invischiato nella politica più sporca, dove gli interessi e i soldi la faranno da padrona. L'esempio è la Lega Nord!!!!!

macemax

Lun, 12/11/2012 - 12:02

Dimenticavo, e il perbenismo di Di Pietro dove è andato a finire?????????? In un fiume di denaro!!!!!!!! Ecco dove è finito!! Non saranno 50 le case ma anche solo 30, sempre una enormità!!! Si criticava Berlusconi e sul partito ad personam, ma allora il partito di Grillo e di Di Pietro cosa sono??? Mai sputare per aria che poi...........!!!!

bruna.amorosi

Lun, 12/11/2012 - 12:14

XGERICO certo che pure se non c'entro mi ci infili per forsa è ? lascia perdere lo so che mi ami ma io sono SPOSATISSIMA ANCORA E poi sono vecchia per te . rivolgiti a sinistra qualche passerotta tipo la Serrachiani la puoi trovare .

KARLO-VE

Lun, 12/11/2012 - 12:28

Se questi sono articoli che gettano discredito su Grillo ed il suo movimento e che dovrebbero convincere le persone a non fidarsi di lui, allora beppe è proprio su una BOTTE DI FERRO. Non vi rendete nemmeno conto di quanto ridicoli sono i vostri articoli spesso a corredo di fatti normali e banalissimi che voi cercate di strumentalizzare ipotizzando chissà quale alchimia. Mi raccomando continuate cosi' che fate un favore al M5S

Giovanmario

Lun, 12/11/2012 - 13:13

ma se grillo non si può candidare a causa della sua condanna definitiva.. a che serve parlare ancora del m5s? come si fa a credere che tutti quelli che saranno eletti in quel movimento si comporteranno come tante pecore dolly.. cioè come tanti cloni di grillo? chi ci assicura che questi ipotetici parlamentari non si comporteranno esattamente al contrario di quello che grillo predica da vent'anni? tra l'altro non è neppure pensabile, essendo un reato, che questi signori si privino, da parlamentari, del sacrosanto diritto di esprimere le proprie idee senza coercizioni o cambiali firmate in bianco.. che c'entra quindi grillo?

Mercutio

Lun, 12/11/2012 - 13:35

Il Fatto Quotidiano è passato dalle 120.000 copie vendute degli esordi alle 52.000 di questi giorni: non lo definirei un successo editoriale.

procto

Lun, 12/11/2012 - 13:37

El Presidente. Cerchi alla voce "ironia" sul dizionario, caro il mio premio Nobel.

grattino

Lun, 12/11/2012 - 13:39

Ma come si fa' a scrivere un'articolo del genere?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 12/11/2012 - 13:46

A furia di non dire niente Grillo si è scritto il suo destino: dalle 5 stelle alle 5 stalle. Comunque egli si esprima l' "insetto" sta col rottamabile Napolitano, e i sessantotteschi relitti del paleolitico, che simpatizzano ancora oggi per le BR che il diavolo se le porti.

ilcavarmato.org

Lun, 12/11/2012 - 14:11

Adesso so chi censura il 99% dei miei post su ''Il Fatto Quotidiano''.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 12/11/2012 - 14:16

Nun me ne po' frega' de meno ... per me sono tutti zombi, come se vivessero nel mondo dei morti. Non ne voglio neppure sentire parlare.

onofri

Lun, 12/11/2012 - 15:42

Personalmente credo che l'unica differenza fra Grillo e Berlusconi sia che il primo ha i capelli, ho letto l'articolo e ... inutile in salsa di nulla. Ma perchè invece che scrivere boiate simili non iniziate a fare i giornalisti e spulciate un pochino il programma di Grillo ? sembra il manifesto di Santa Maria Goretti citato da una aspirante Miss Italia. C'è solo da augurarsi che lo mettano in pratica VERAMENTE, anche se, ripeto, io di padri padroni non ne voglio vedere nemmeno col binocolo.

nevenko

Lun, 12/11/2012 - 16:47

Stò leggendo incredulo i commenti a questo articolo ma anche altri.Mi sembra di cogliere un'isteria collettiva.Non seguo più da mesi la politica(sarebbe quel cesso che ci viene propinato quotidianamente da giornali e telegiornali)per un semplice motivo:non andrò a votare.Intanto continuate pure a disquisire,ci leggiamo dopo che siete andati a votare.Auguri.