Ma quante trame a casa Scalfari con Letta, Napolitano e Draghi

I garanti delle istituzioni politiche e finanziarie a cena dal profeta anti Cav. Sembra la riedizione del panfilo Britannia del '92, dove si decise il crollo pilotato del Paese

Mancava soltanto Francesco, il Papa. Lo aspettavano per il caffè ma poi ha dato buca. Tutti gli altri erano lì: il signor presidente della Repubblica, il signor presidente del Consiglio dei ministri, il signor presidente della Banca centrale europea. Quanto all'anfitrione non poteva che essere lui: Eugenio Scalfari, l'uomo di gran lunga più onnipotente di Dio, cui non crede ma da cui ha comunque ottenuto un voucher per l'eternità - just in case - proprio dal commensale assente, il papa argentino. Non conosciamo la disposizione dei commensali (anche se immaginiamo Giorgio Napolitano a capotavola) e ignoriamo tutto del menù. Non ci sembra invece difficile indovinare i temi della conversazione, dato il consesso e lo stato delle cose, ovvero la situazione politica. Pur giocando a mosca cieca con i dettagli, ci sono un paio di considerazioni che vorremmo fare.
Il presidente della Repubblica è la più alta istituzione di garanzia del Paese. È il garante dei garanti, il super partes fra i super partes, un equilibrista in equilibrio. O, almeno, dovrebbe. E da chi va a cena? Dal venerando Eugenio Scalfari, creatore e signore di ebdomadari e gazzette quotidiane di gran successo, nonché di teorie sulla latente esistenza sia di Dio che del suo Io (cui dedicò con successo un suo libro) ma più che altro il campione incontrastato dell'antiberlusconismo, benché gli sia capitato nella sua lunga vita persino di intrattenersi ad Arcore alternandosi al pianoforte con l'odiato Cavaliere.
Insomma, al di là della scelta dei vini e dei contorni, quel che colpisce di questo simposio (rivelato ieri dal Fatto Quotidiano) è che almeno due figure centrali per il loro ruolo di garanzia - Napolitano e Draghi - piluccavano e sorseggiavano nella magione del principe e decano dell'antiberlusconismo più militante e quasi militare.
Dunque, non era certo in campo neutro che il garante della Costituzione e quello della Banca centrale si sono trovati insieme al presidente del Consiglio, il quale ultimo, pur non essendo un garante istituzionale è tuttavia un garante di fatto visto che concentra in sé la funzione di una alleanza in atto, che sostiene un governo non ancora sfiduciato. Non vorremmo essere nei suoi panni, ma i suoi sono comunque i panni di un garante.
Garante l'uno, garante l'altro e garante l'altro ancora: eccoli lì tutti a cena da Eugenio. Domanda ai lettori: c'è per caso qualcosa che non va, che non suona bene in questa faccenda? Sì, d'accordo, Scalfari si può permettere l'ego smisurato che ha, e si nutre soltanto di ospiti adeguati alla sua dieta. Ma gli altri? Perché il capo dello Stato, garante della Costituzione, era a discutere di politica - e di che cos'altro sennò? - con un giornalista schierato su uno dei due fronti politici? E che cosa ci faceva Mario Draghi? E che cosa Enrico Letta, in partenza per gli Usa? Non ci vuole molta fantasia: Eugenio dirigeva l'orchestra non facendo mancare la sua devozione a Napolitano; Draghi parlava poco e annuiva molto, Letta non poteva frenarsi dall'esprimere la sua esausta frustrazione.
Provando a immaginare la cena, ecco che un'altra immagine ci si è parata davanti: quella del panfilo Britannia a bordo del quale nella primavera del 1992 - annus horribilis di Falcone, Borsellino, Tangentopoli e molto altro ancora - fu avviata la svendita dell'Italia. Così almeno vuole la vulgata, solida e ben fondata. Ventuno anni fa a bordo di quel naviglio c'era anche il giovane Mario Draghi, allora direttore delegato del ministero del Tesoro, Beniamino Andreatta (sponsor e mentore di Enrico Letta) e tanti altri banchieri, affaristi, venditori, acquirenti, maneggioni e speculatori d'ogni risma. Dopo quell'allegra crociera il 48 per cento delle aziende italiane passò di mano ad aziende straniere, la lira svalutò e il Paese si avviò in un declino pilotato.
Lungi da noi l'idea che l'abitazione di Scalfari galleggi e bordeggi come un panfilo e non sarà cero qualche elemento di continuità, come la presenza allora e oggi, di Mario Draghi a farci velo e indurci a similitudini forzate. Ma conosciamo i nostri polli a cominciare dal variopinto gallo Scalfari. E possiamo essere sicuri che nel corso del sobrio banchetto (persone d'età, stomaci delicati) si sia parlato più di futuro che di passato e che si siano gettate le basi sul da farsi prossimo venturo. La crostata a casa Letta (Gianni in questo caso) a confronto era una minestra della Caritas.
Ora, uno può invitare a casa sua chi vuole e chiunque è padrone di accettare qualsiasi invito. Ma la densità, la qualità e l'attualità delle persone concentrate davanti alla stessa tovaglia imbandita ci dice che è proprio il fatto in sé ad apparire improprio, criticabile e fuori dalle regole, specie considerando che quei quattro commensali sono persone che fanno del rispetto delle regole una ragione di vita. Ecco quindi che qualsiasi cosa sia accaduta, qualsiasi cosa sia stata detta in quella cena per il solo fatto che si sia svolta nella casa privata di un campione politico, oltre che giornalistico, impone uno stato d'allarme. Il capo dello Stato, il capo del governo e il capo della Bce hanno accettato di riunirsi sotto la tenda del canuto maresciallo di uno dei due eserciti in battaglia per brindare e fare piani. Nessuno dica dunque che non e accaduto nulla: non basterà un digestivo per digerire questo inquietante simposio...

Annunci
Commenti

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 11:03

"Mancava soltanto Francesco, il Papa. Lo aspettavano per il caffè ma poi ha dato buca." ..... Fonti del Vaticano dicono che era impegnato a ricevere il nano pregiudicato per l'estrema unzione.

unosolo

Sab, 28/09/2013 - 11:05

da ignorante e incompetente credo che il Letta sia la presina usata dal capo per non figurare in prima persona , cioè colui che porta avanti un progetto del capo , il capo è cresciuto in un partito politico e credo sia innata l'inclinazione , pensare che il capo dovrebbe essere a tutti gli effetti pulito e difendere in toto la nazione tutta da soprusi o sentori di incostituzionalità , forse è un'idea errata che viene in superficie ma certo qualcosa di strano esiste , l'Europa entra nei nostri confini giudicandoci e forse ci faranno pagare penali , perdiamo grandi aziende , negozianti detteglianti ma sopra ogni cosa posti di lavoro e tanti , spendiamo soldi enormi per la casta e alziamo il debito , da una parte sacrifici ( il popolo ) dall'altro lo scialo e lo spreco la casta. strano spreco per una nazione che doveva creare lavoro .

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 28/09/2013 - 11:08

il popolo non conta nulla solo codici fiscali da spennare, vessare e maltrattare, fargli credere che è tutta colpa degli evasori, Berlusconi etc. ma loro non fanno neanche un sacrificio, anzi, si riservano sempre + privilegi. Quando avrete un sussulto di orgoglio cittadini ?

rino biricchino

Sab, 28/09/2013 - 11:11

Vi state dando troppa importanza. Hanno discusso su come proteggersi non da Berlusconi ma dal M5S che vi spazzerà via tutti, destra e sinistra!

NoSantoro

Sab, 28/09/2013 - 11:11

Guzzanti, ti prego, sbrigati a dirmi che non è vero, che è stato solo un bruttissimo incubo duvuto ad una cattiva digestione. Non può essere reale oppure è vero che al peggio non c'è mai fine.

abocca55

Sab, 28/09/2013 - 11:12

Sembrava un delitto perfetto quello di far fuori la testa del PDL, ma alla fine, alcuni palesi errori hanno evidenziato il vero killer che avrebbe potuto salvare Berlusconi ed evitare la lotta politica che ha messo l'Italia in ginocchio, e quindi le imprese, le famiglie, i pensionati, i lavoratori. Sembrava ad di sopra di ogni sospetto, ma ora non è più così. Lui non poteva non sapere e non accorgersi del fumus persecutionis di una certa parte di magistrati politicizzati, intenti costantemente ad azzannare la vittima. Una pagina nera della storia del nostro martoriato Paese, altro che Mussolini, qui siamo in una dittatura molto bene mascherata e non solo agli Italiani, ma anche ad altri paesi. Ma io credo che arriverà il Vento della Vera Giustizia che farà pulisia dal morbo disumano e infestante. Ma non è mancato neanche il contributo delle colombe distruttive, come fini, casini, e tantissimi altri italioti, ai quali altri se ne stanno aggiungendo in quest'ultima ora.

perSilvio46

Sab, 28/09/2013 - 11:14

E poi c'è ancora chi dubita del complotto contro Silvio. E poi c'è ancora chi dubita sia necessaria una riforma immediata della giustizia. Servirà, se non altro, a mandare il galera simili personaggi: i colpi di stato contro la democrazia e la libertà che Silvio impersona sono reati da ergastolo!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 28/09/2013 - 11:14

Per l'appunto caro Guzzanti, per digerire quel "simposio inquietante" non basterebbe di sicuro nemmeno un'abbondante razione di olio di ricino, ma solo gli schiavettoni stretti ai polsi dai commensali dai Carabinieri!

nonmi2011

Sab, 28/09/2013 - 11:16

Dai, Paolo, confessa, sei un po' invidioso. Mentre Scalfari cena con il PdR, Letta ed il gotha della finanza e dell'intelligenza italica, tu sei costretto a cenate con la Santanchè, Sallusti e Bondi. Vero che hai un ospite di livello come Igor Marini, ma questo non ti fa stare meglio, lo so. Su, coraggio, ti siamo vicini.

ABU NAWAS

Sab, 28/09/2013 - 11:17

NAPOLITANO SUPERPARTES?????? INCREDIBILE!!!!!!!!!!!!!!!!! L'ITALIA DA REPUBBLICA PARLAMENTARE E' STATA FORZOSAMENTE TRASFORMATA IN REPUBBLICA GIUDIZIARIA - PRESIDENZIALE!! IL POVERO LETTA ORMAI NON DICE + UNA PAROLA SENZA AVER PRIMA L'OK DI NAPOLITANO!! PURTROPPO, NAPOLITANO AVREBBE DOVUTO ESSERE PIU’ PRUDENTE, QUANDO INIZIO' A CALDEGGIARE LA DIFESA DELLA “sentenza definitiva” DELLA NOTA E CHIACCHERATA SEZIONE FERIALE DELLA CASSAZIONE!!!!! SEPPURE ANZIANO,HA VOLUTO IGNORARE CHE SULLA TERRA ......DI DEFINITIVO C’E INFATTI SOLO LA MORTE………CON GLI SCONGIURI DEL CASO!!! PURTROPPO, COMPLICE NAPOLITANO, LA CASTA DELLE TOGHE SCHIERATE HA FATTO SPROFONDARE L’ITALIA AL 73° POSTO NELLA GRADUATORIA MONDIALE DELLA GIUSTIZIA, PRECEDUTA PERSINO DAL PRIMITIVO ZIMBABWE!!!!!!! PER L'INGIUSTA "sentenza", L’ITALIA STA PERSINO RISCHIANDO DI PAGARE UN MILIARDARIO INDENNIZZO A FAVORE DEL VESSATO BERLUSCONI, CHE IL DISTRATTO O ASSENTE CSM AVREBBE POTUTO RISPARMIARE AL NS.POVERO ERARIO!! CHE IDDIO SALVI L'ITALIA DALLE TOGHE POLITICIZZATE E DA CHI LE PROTEGGE!

vittoriomazzucato

Sab, 28/09/2013 - 11:19

Sono Luca. Spero ci sia una smentita, perché se così non fosse, è da togliere la fiducia subito al governo Letta e mandare a casa subito Napolitano e senza diarie. GRAZIE.

comase

Sab, 28/09/2013 - 11:20

Un manipolo di commensali golpisti

Felice48

Sab, 28/09/2013 - 11:21

Ecco le trame e le manovre occulte che sono state la nostra rovina. Ci sono tutti direttori, re, premier, ingegneri, avvocati, ecc. Tutti facenti parte del club Bilderberg.

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 28/09/2013 - 11:21

Tranquilli, è tutto normale: c'è la par condicio, ci sono i garanti ed i super partes, ci sono gli organi di controllo, c'è la terzietà, ma soprattutto c'è la Costituzione. Italiani... SVEGLIATEVI!

sorciverdi

Sab, 28/09/2013 - 11:22

Una volta chi lavorava dietro le quinte veniva considerato traditore e i traditori, se e quando scoperti, potevano scegliere fra l'esilio se si trattava di peccato veniale e qualcosa di più sostanzioso se invece si trattava di peccato mortale. Penso che nel primo caso si sentirebbe per tutt'Italia il concerto dei tappi di italico spumante che saltano per un brindisi.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 28/09/2013 - 11:23

la cena delle beffe o quella dei buffi? Dalton Russell.

claudino1956

Sab, 28/09/2013 - 11:25

P5

linoalo1

Sab, 28/09/2013 - 11:26

Visto da fuori,sembra la riunione dei capi di una Setta Segreta!Che tramino qualcosa?Con un po' di pazienza,nei prossimi giorni lo sapremo!Lino.

Ritratto di zocchi

zocchi

Sab, 28/09/2013 - 11:27

2 vecchi saggi appoggiati da un capo.Banda, Pardon -Banca che dettano il calendario e le azioni da compiere ad un loro discepolo O complice?

paolonardi

Sab, 28/09/2013 - 11:28

E' dura commentare un fatto la cui enormita' e' al di la di ogni immaginazione e di ogni regola non scritta del politicamente corretto. C'e' tutta la pochezza intellettuale, culturale e d'educazione della sinistra post (?) comunista. In che mani siamo!

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 28/09/2013 - 11:31

Scalfaro, Scalfari, Scalfarotto.Azz ma allora è proprio vero che il destino è nel prefisso Scalf che, come per quello telefonico, ti identifica immediatamente.Milano, Roma, Torino oppure... Imbecille. Tant'è.Dalton Russell.

erasmo

Sab, 28/09/2013 - 11:31

L'obiettivo è ormai a portata di mano. La massoneria finanziaria mondiale dice di sbrigarsi e i suoi ascari italiani si affrettano. Tutto è a posto: il nemico Berlusconi è stato fatto fuori, la massa dei craniovuoti comunisti è stata ben programmata, Grillo ha già dato alla CIA e continua a dare, il papa vero l'hanno fatto fuori e sostituito da un finto bonaccione. Non manca niente. Obama fa l'indifferente ma tiene ben stretti i fili dei burattini (L'altra faccia di Obama - Perucchietti). Amici, preparatevi al nuovo ordine mondiale e alla realtà orwelliana. I craniovuoti godranno finalmente per il pugno forte del padrone (hanno sempre avuto paura della LIBERTA', perchè da deboli e vigliacchi quali sono hanno bisogno di qualcuno che li porti al pascolo). Noi continueremo ad essere liberi dentro: non saremo mai schiavi dei poteri forti.

Zizzigo

Sab, 28/09/2013 - 11:31

E c'erano grandi drappi rossi, alle pareti, con la falce ed il martello (veri, in oro zecchino)... ma, alla fine, poiché la stalla, con le porte spalancate, ha riversato tutti i raziocinanti occupanti nei liberi Paesi esteri, si ritroveranno a fare il girotondo attorno a quattro polli moribondi, spennacchiati e starnazzanti.

vince50_19

Sab, 28/09/2013 - 11:35

Ma quanto siete malpensanti, su! Hanno disquisito sul menu: tagliatelle vegetariane, alici indorate e fritte con peperoni e melanzane sott'olio, per finire con le zeppole di San Giuseppe! L'ospite d'onore va sempre accontentato, no? Parlare di economia, di politica, del PdL che "amano" alla follia? Figuriamoci.. Magari più in là, se c'è tempo e in peggio. Naturalmente..

pgbassan

Sab, 28/09/2013 - 11:38

Questo vuol governare senza metterci la faccia , come un certo D'Alema. Fa tante pentole ma non riesce mai a mettere i coperchi. Da buon diavolo.

viento2

Sab, 28/09/2013 - 11:38

e ci dobbiamo sentire le prediche di king Giorgio sono andati a prendere ordini dal servo dello svizzero sono andati a brindare e a spartire lo scippo

'gnurante

Sab, 28/09/2013 - 11:41

Sembra una cena a casa di bruno Vespa, ma dall'altra parte della barricata.

giocondo1

Sab, 28/09/2013 - 11:44

Consiglio di volpi, dannazione di galline.

pinux3

Sab, 28/09/2013 - 11:46

Invece di fare del "complottismo" perchè non parlate dell'INCREDIBILE FESSERIA che avete fatto annunciando le "dimissioni di massa" dei vostri parlamentari (cosa mai vista in tutta la storia della Repubblica...)? In politica GLI ERRORI SI PAGANO...

Aleramo

Sab, 28/09/2013 - 11:47

Hanno dovuto riunirsi a casa di Scalfari perché Via delle Botteghe Oscure non è più disponibile.

Tarantasio.1111

Sab, 28/09/2013 - 11:52

Ma conosciamo i nostri polli a cominciare dal variopinto gallo Scalfari. QUELLI, sono polli con falce e martello tatuato nel loro cervello e, a noi vogliono spennarci.

Ritratto di woman

woman

Sab, 28/09/2013 - 11:55

E c'è ancora chi ritiene che quello che è successo a Berlusconi sia solo un suo problema personale ...

beep

Sab, 28/09/2013 - 11:56

Se ciò che è scritto nell'articolo è vero , mi vergogno di essere italiano.

Ritratto di Orientale

Anonimo (non verificato)

chegesu

Sab, 28/09/2013 - 11:56

che DIO ci conservi persone come Papa Francesco e Eugenio Scalfari , e voi avete solo un compito -abbastanza arduo per gente come voi- dire meno cazzate , e difficile lo so la limitatezza eè uno scompenso , ma almeno provateci. grazie

roby55

Sab, 28/09/2013 - 11:57

Sicuramente si sono incontrati per una serata di relax : fare una partita a scopa o a briscola. A parte gli scherzi, c'è da meravigliarsi che si siano incontrati? I moti carbonari non sono mai morti.

LAMBRO

Sab, 28/09/2013 - 11:57

TI PAREVA CHE NON CI FOSSE LO ZAMPINO DELL'EDITORE DI REPUBBLICA - ESPRESSO? PER INTENDERCI UN INGEGNERE SVIZZERO CON LA TESSERA nr.1 PD!! E' UN PEZZO CHE TRAMA PER SCIPPARE LA FININVEST AGLI ATTUALI AZIONISTI. QUANDO AVREMO LA DITTATURA IN ATTO CONSOLIDATA CI RIUSCIRA'! POI DEI MORTI DI VADO SE NE PARLERA'?

honhil

Sab, 28/09/2013 - 11:57

I poteri forti in Italia non ci sono ed è una fole dire che lo Stivale è la patria dei poteri forti. Ma Eugeniuccio Scalfari, che è riuscito a imposto di sedere attorno ad un tavolo, il suo tavolo, il Capo dello Stato, il Presidente del Consiglio e il presidente della Banca centrale europea, di certo è il sommo sacerdote di quei poteri forti che non ci sono, ma che, però, proprio nei momenti di svolta della politica italiana impongono le loro strategie. La Merkel è stata eletta. Governerà ancora per quattro anni la Germania e lUe, quindi, le grandi manovre in Italia possono avere inizio. Ma, a fare venire i brividi alla schiena, non è l’asservimento totale dell’Italia ai poteri forti che non ci sono (i potenti che governano nell’ombra ci sono sempre stati e sempre ci saranno), ma è la perdita di dignità, il servilismo incondizionato dimostrato dai rappresentanti di quelle tre istituzioni, nei confronti di quei poteri forti che non ci sono. E’ quel loro bieco modo di stilare l’atto di morte politica di Berlusconi. Mentre il popolo italiano bruca.

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 28/09/2013 - 11:57

I TRADITORI COMUNISTI SI SONO RIUNITI IN CONCLAVE PER ORGANIZZARE LA FREGATURA ALLA DESTRA E AL SUO ELETTORATO IN ITALIA . SE LO FACEVA BERLUSCONI ERA COLPO DI STATO .. PER LA SINISTRA INVECE E SALVARE GLI STATALI I GAY E GLI IMMIGRATI , CIOÈ' I LORO INTERESSI .

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 28/09/2013 - 11:58

pare che un vertice simile fù nel '48....(?!!)

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 28/09/2013 - 11:58

pare che un vertice simile fù nel '48....(?!!)

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Sab, 28/09/2013 - 11:58

Qui ovvero là, gatta ci cova!!! Oppure è una nuova edizione del famoso "Circolo Pickwick" di Dickensiana memoria???

@ollel63

Sab, 28/09/2013 - 11:59

questa è una dittatura comunista. Fucilazione ed appesi a testa in giù come si addice a dittatori sanguinari finiti.

ilbarzo

Sab, 28/09/2013 - 12:01

Non vedo cosa ci sia da meravigliarsi?D'altronde sono comunisti e tramare rientra nei loro inciuci.Gentaccia da strapazzo.

alfredewinston

Sab, 28/09/2013 - 12:01

e fate saltare sto cazzo di trappolone così il paese sarà libero da questa gente.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 28/09/2013 - 12:06

il summit dei mafiosi! poi dicono che Berlusconi è un mafioso. ma come cazzo ragionano a sinistra??????

evergreen ave

Sab, 28/09/2013 - 12:08

Forza Italia !

APG

Sab, 28/09/2013 - 12:08

Che SCHIFO !! Le nostre istituzioni (parola di cui si riempiono la bocca) FANNO SCHIFO !!! Banda di Ladri incapaci in tutto, capaci solo di rubare ai cittadini !!

@ollel63

Sab, 28/09/2013 - 12:08

Sia cancellato e sepolto questo presidente della repubblica di sovietica appartenenza. Questo figuro inquietante e sinistro ha ammorbato e ridotto l'Italia in brandelli e frantumi. Un figuro non democraticamente eletto né degno di rappresentare l'intero popolo, posto lì dalle arroganti pattuglie delle botteghe oscure e della finanza corrotta e maledetta. Un losco figuro truffaldino: si ricordino le creste sui viaggi aerei, e chissà cos'altro nelle funzioni di parlamentare europeo. La naturale caratteristica della stirpe sinistra è questa. Sia rimandato in unione sovietica, il corpo. Ma prima fucilato e appeso a testa in giù con gli altri commensali come si addice agli efferati sanguinari dittatori affamatori di popoli finiti.

Maria Teresa Pi...

Sab, 28/09/2013 - 12:09

Mancava anche un'altra persona, oltre a Papa Francesco: Carlo De Benedetti, colui che vive in Svizzera, ha rovinato un sacco di aziende ma detta legge da lontano e ha sempre tramato per distruggere il Cav.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 28/09/2013 - 12:10

Purtroppo ci sono rimasti solo i coglioni rossi che credono che nel nostro bidone di repubblica comanda il popolo, la costituzione, e tutte le fregnacce annesse. Gli unici due che malgrado tutti i casini commessi hanno avuto un piccolo sussulto di dignità' nazionale sono stati Craxi e B. Risultato : eliminati. Sti coglioni non hanno ancora capito che abbiamo perso la guerra e qui comandano indirettamente altri. Da settant'anni.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 28/09/2013 - 12:10

Se la notizia è vera, la cosa è a dir poco inquietante.

desperateme

Sab, 28/09/2013 - 12:12

Sulle responsabilità di Napolitano e Draghi nel golpe del novembre 2011 non ci sono più dubbi. Napolitano ha nominato senatore a vita l'uomo designato dalla troika, Draghi ha orchestrato il teatrino dello spread e la BCE ha ricattato apertamente i parlamentari.

maumau53

Sab, 28/09/2013 - 12:13

Scalfari è una persona viscida e vomitevole, Letta un democristiano cagasotto, Draghi un ragioniere asservito ai poteri forti e Napolitano un infido e becero ex comunista di stampo sovietico: da cacciare a calci in culo.

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Sab, 28/09/2013 - 12:13

Come sempre siete ridicoli. Perchè non vi occupate dele cene ad Arcore, comprese le cene eleganti con finale a sorpresa o delle cene in casa previti, con risultati che tutti conosciamo. Per contro Scalfari è un intellettuale stimato e non è "politico" mentre i vostri protetti sono ed erano in politica pagati da tutti noi. Caro Guzzanti non hai niente da insegnare agli altri, visto il tuo curricula politico.

cast49

Sab, 28/09/2013 - 12:15

LA STORIA LI SPUTTANERA', E QUESTI SONO I MERAVIGLIOSI KOMUNISTI DI MERDA, RAZZA BASTARDA, LADRI E GOLPISTI, E BALLISTI...CI STIAMO AVVICINANDO ALLA DITTATURA, I PORCI HANNO OKKUPATO TUTTO, MA NON SI ACCONTENTANO, MA CHI LA FA L'ASPETTI, TEMPO CI VUOLE MA MORIRANNO.

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 28/09/2013 - 12:15

NO COMMENT!

francesco de gaetano

Sab, 28/09/2013 - 12:16

Sono catanzarese come Eugenio Scalfari e se questo giornalista ormai decrepito ha orchestrato una manovra per eliminare Silvio Berlusconi,mi vergogno di essere conterraneo di simili personaggi.

Anonimo (non verificato)

francesco de gaetano

Sab, 28/09/2013 - 12:24

Sono catanzarese come Eugenio Scalfari e se questo giornalista ormai decrepito ha orchestrato una manovra per eliminare Silvio Berlusconi,mi vergogno di essere conterraneo di simili personaggi.

francesco de gaetano

Sab, 28/09/2013 - 12:24

Sono catanzarese come Eugenio Scalfari e se questo giornalista ormai decrepito ha orchestrato una manovra per eliminare Silvio Berlusconi,mi vergogno di essere conterraneo di simili personaggi.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Sab, 28/09/2013 - 12:25

Chissà quanto avrebbero pagato certi personaggi, Guzzanti in testa, per poter origliare o guardare dal buco della serratura o soltanto annusare quel cibo prelibato che veniva servito ai conviviali. Generalmente dopo un vertice ristretto ne segue uno più allargato, non è detto che ci siano altri invitati ora rimasti fuori.

CALISESI MAURO

Sab, 28/09/2013 - 12:25

rino birichino, magari fosse cosi e spazzare via tutto, invece io penso che i 5s siamo stati crati a tavolino per rendere tutto ingovernabile ed avere il tempo bastante per finire il piano, cioe spolpare tutti noi. D'altronde lo si vede dalle proposte fatte dai 5s, praticamente inutili a parte gli slogan. Peccato pero' se tale forza numerica l'avesse avuta in mano gente cazzuta, veramente sarebbero cambiate le cose.

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Sab, 28/09/2013 - 12:26

Ma perché muoiono tanti bambini di cancro e questi stanno bene? Mi sa che Dio è comunista.

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Sab, 28/09/2013 - 12:26

RE NAPULETANO E I CAVALIERI DELLA TAVOLA ROTONDA.LA TAVOLA NON POTEVA ESSERE CHE ROTONDA VISTO IL CALIBRO DEI PARTECIPANTI.DICIAMO CHE IL DEUS DEL GIORNALISMO SCALFARI PIU' CHE UN CAVALIERE POTEVA ESSERE MAGO MERLINO.DAL SUO CAPPELLO DI FATA HA SICURAMENTE TIRATO FUORI LA SOLUZIONE X LO SCERIFFO DI ROMA(LETTA)IL QUALE A SPADA TRATTA SI PREPARA AD UCCIDERE I PRINCIPI RIBELLI(QUELLI DEL PDL)E TUTTA LA PLEBE DEGLI ITALIANI CHE PROTESTANO PER TASSE E BALZELLI. DALLA BOCCA DEL DRAGO(PARDON DRAGHI)IN FASE DIGESTIVA SEMBRA SIA USCITA UNA FIAMMATA PUZZOLENTE CON RUTTO PARLATO ..MERKEL..SVENDERE...BANCHE..EURO. RE ARTU(PARDON GIORGIO)SEMBRA CHE ALLA FINE DELLA CENA ABBIA APPROVATO LA DECISIONE DI METTERE AL PATIBOLO PER ALTO TRADIMENTO IL CAVALIERE LANCILLOTTO (PARDON IL CAV BERLUSCONI) MEDIANTE SCHIACCIMENTO DELLE PALLE CON MARTELLO E TAGLIO CON FALCE. ERA STATA INVITATA COME OSPITE D'ONORE LA REGINA DELLA BASSA SASSONIA FRAU MERKEL MA ALL'ULTIMO MOMENTO PER RAGIONI DI STATO HA DATO FORFEIT.TESTIMONI RACCONTANO CHE A CAUSA DI CIO' RE ARTU'(PARDON GIORGIO)ABBIA PIANTO.LE LACRIME SONO STATE RACCOLTE IN UN AMPOLLA E INVIATE A NAPOLI.VERRANNO CUSTODITE INSIEME AL SANGUE DI SAN GENNARO.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Sab, 28/09/2013 - 12:28

In questi commenti leggo tanta ironia , ma , questa è gente che già ci ha lasciati in mutande e adesso vogliono anche quelli , senza parlare del fatto che si stanno vendendo l'Italia .

gioch

Sab, 28/09/2013 - 12:29

Ci prova ancora:non ha digerito,il di-vino,la mancata nomina a senatore a vita.Il digestivo dovrebbe berlo Letta perchè,se appoggiato dall'io supremo,ha vita breve.Io credo che nessuno degli ospiti abbia mangiato.Le mani erano occupate all'inguine,in attesa delle sentenze del mammasantissima dei sinistri.Timorosi che uscissero pareri positivi su di loro.

Klotz1960

Sab, 28/09/2013 - 12:31

E' DI UNA GRAVITA' INAUDITA. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E COMPANY A CENA CON UN GIORNALISTA SCHIERATO, CAPO DI UN GIORNALE-PARTITO CHE E' STORICAMENTE IL MAGGIORE RESPONSABILE IN ASSOLUTO DEL CLIMA DI ODIO VERSO SB ED IL 30% DEL POPOLO ITALIANO, NONCHE' DELLA COSTANTE DENIGRAZIONE E DIFFAMAZIONE DEL NOSTRO PAESE E DELLA SUA IMMAGINE ALL'ESTERO. "SUPER PARTES"? MA PER FAVORE!!! STIAMO ANDANDO VERSO UNA CRISI ISTITUZIONALE E POLITICA GRAVISSIMA, ED IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SI STA ASSICURANDO UN POSTO MOLTO POCO GRATO NELLA STORIA. CRISI DI GOVERNO ED ELEZIONI SUBITO.

voceneldeserto

Sab, 28/09/2013 - 12:32

Prima o poi finirà questo schifo... in un modo o nell'altro. Comunque più che massoni io li definirei carbonari di bassa loggia : un gran maestro, un maestro e due apprendisti stregoni! Peccato che non ci fosse anche qualche cimice! Ne avremmo sentite delle belle... O forse c'era?

Ritratto di randel

randel

Sab, 28/09/2013 - 12:32

C'è chi fa le cene per parlare dei probelmi dell'italia, per preparare magari una strategia, discutere di problemi.......e chi organizza cene eleganti per ballare attorno ai pali della lapdance.....a voi la scelta.

furetto78

Sab, 28/09/2013 - 12:32

Fanno schifo. Ne più ne meno di quanto faceva e fa tuttora vomitare Monti. Li sostenete da 2 anni con i nostri voti e senza il nostro consenso. Avete rivotato il comunista al Quirinale. Ora sciroppateveli

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Sab, 28/09/2013 - 12:32

Come al solito notizie affidabili fin nei minimi particolari considerato che i più grandi spioni, i ricattatori di professione e i diffamatori sono alla corte del Re Mida di Arcore che quel che tocca trasforma in letame.

smithjosef

Sab, 28/09/2013 - 12:33

Mancava un signore di Corleone, di cui non mi ricordo il nome. Si dice essere impossibilitato ad andarci! Peccato che in Italia non ci sia una "BASTILLE SAINT-ANTOINE" di Parigi.

nonna.mi

Sab, 28/09/2013 - 12:38

Per un certo periodo ho creduto nella buona fede del Presidente della Repubblica; poi il primo dubbio mi è venuto quando ha nominato i nuovi quattro Senatori a vita e Amato all'altissimo incarico Costituzionale. Ma non siamo in un momento di crisi economica quasi generale e ci si arrovella per trovare soldi per sollevare dalla tassa odiosa sulla prima casa normale (non sulle ville e grandi alloggi di lusso)e lui,the King, si permette tali sprechi caso strano tutti a persone di sinistra? Pres.d.Repubblica non ho più nessuna considerazione positiva della sua imparzialità! Myriam

ritardo53

Sab, 28/09/2013 - 12:39

Un summit alla siciliana, potevano invitare pure Provenzano, Matteo Messina Denaro, Lo Piccolo, Riina, e tutta cosa nostra, tanto non di differenziano in nulla, sono tutta una cosca, forse cambiano i metodi ma la sostanza è la stessa, e non dite che la Sicilia è mafiosa, sarebbe meglio dire che i rappresentanti tutti in ogni forma ed istituzione dell´Italia è una associazione a delinquere protetta dalle leggi che loro medesimi gestiscono a loro piacimento.

stella polare

Sab, 28/09/2013 - 12:40

IO - VOGLIO - VOTARE!! Voglio mettere una X bella marcata sui quei foglietti colorati!!!

michetta

Sab, 28/09/2013 - 12:41

Ma, possibile che questo prepotente, despota, inutile e perfino cattivo tipaccio, ancora non sia morto? Lo ricordo nel 1986, quando con il suo pezzo di carta che aveva "fondato" prima di allora, ma che serviva solamente per incartarci il pesce, se ne venne fuori con nuna notizia che tento' di destabilizzare addirittura una situazione che si stava dibattendo in Parlamento, per la sicurezza del Paese, con tanto di "decretazione metaforica, per la fine della carriera del Comandante in seconda di Nave Garibaldi"! Che persona meschina! Allora! Ed oggi, che non riesce proprio a starsene in attesa dell'evento piu' valido per lui, in pace senile, trova l'alleato ottantaseienne che si porta dietro anche il giovane Letta, allo scopo di ROMPERE I COGLIONI ancora, come se fosse ancora sulla plancia di comando del suo schifosissimo foglio di giornale! Il Papa Francesco, ha detto di avere misericordia anche per questi soggetti! Non ci riesco proprio....

campofreddo

Sab, 28/09/2013 - 12:41

PURA RABBIA e INVIDIA. Il "Parvenu più potente di Dio" non poteva che ritornare da dove è venuto e dove sempre si è rotolato con i suoi accoliti... nella MER.A. Fatevene tutti una ragione e cercatevi alri orizzonti!

f.waismann

Sab, 28/09/2013 - 12:43

chiusura del vostro sottotitolo: "... e il presidente della Repubblica." Lapsus o analfabetismo? Domanda retorica naturalmente, conoscendovi vi mancano le finezze della psicologia.

Ritratto di florindo.carlucci

florindo.carlucci

Sab, 28/09/2013 - 12:44

Caro Direttore, Se veramente questo incontro "culinario" c'e' stato, viene doverosa la seguente riflessione: Che l'On. Giogio Napolitano, l'On. Enrico Letta, il Dott. Mari Draghi, siano andati a cena o a pranzo a casa del Dott. Eugenio Scalfari, non c'e' assolutamente niente di male, come non ci sarebbe niente di male se venissero a tavola a casa mia. Che il Presidente della Repubblica Italiana, il Presidente del Consiglio dei Ministri della Stato Italiano, il Presidente della Banca Centrale Europea, vadano a cena o a pranzo a casa del Direttore del giornale "La Repubblica" dichiaratamente di sinistra, lascia perplessi. Evidenti ragioni di opportunita', avrebbero dovuto scoraggiare questo incontro. Una persona che non conta nulla, quale sono io, cosa deve pensare? Quali conclusioni deve trarre? Io non sono nessuno, sono un "povero pirla" e' meglio che non pensi nulla. Una cosa pero' posso fare e faro'. Ricordarmi di questo incontro, quando saro' in cabina elettorale.

bruno49

Sab, 28/09/2013 - 12:47

Guardate al di là del fatto se Berlusconi sia o non sia colpevole. Non mi interessa. Diciamo pure che è innocente e che non ha commesso reati. Diciamo pure che ha molti milioni di elettori. Diciamo pure che è un simpaticone. Ma il problema è purtroppo un altro: lui, con la sua politica presente e passata, con i suoi modi spavaldi, è diventato un problema per i poteri politico-economici mondiali, non solo per l'Italia, non solo per l'Europa. Nel 2011 l'hanno fatto dimettere, ed è stato il primo avvertimento. Ora, se non se va, distruggeranno lui e tutte le sue aziende. Le figlie e Confalonieri lo sanno bene. Se questo lo chiamate complotto, siete vicini al vero. Ma questa è la dura verità: lo distruggeranno, se non se ne va. Berlusconi questo ancora non lo vuol capire, perché crede troppo in se stesso. E dovranno capirlo tutti i suoi elettori. I comunisti non c'entrano.

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Sab, 28/09/2013 - 12:49

Magari nel salotto bene c'era anche il ritratto di Stalin.....

CALISESI MAURO

Sab, 28/09/2013 - 12:49

erasmo@ bravo, non c'e' niente da aggiungere e' tutto vero purtroppo.

honhil

Sab, 28/09/2013 - 12:51

I poteri forti in Italia non ci sono ed è una fole dire che lo Stivale è la patria dei poteri forti. Ma Eugeniuccio Scalfari, che ha imposto di sedere attorno ad un tavolo, il suo tavolo, il Capo dello Stato, il Presidente del Consiglio e il presidente della Banca centrale europea, di certo è il sommo sacerdote di quei poteri forti che non ci sono, ma che, però, proprio nei momenti di svolta della politica italiana impongono le loro strategie. La Merkel è stata eletta. Governerà ancora per quattro anni la Germania e lUe, quindi, le grandi manovre in Italia possono avere inizio. Ma, a fare venire i brividi alla schiena, non è l’asservimento totale dell’Italia ai poteri forti che non ci sono (i potenti che governano nell’ombra ci sono sempre stati e sempre ci saranno), ma è la perdita di dignità, il servilismo incondizionato dimostrato dai rappresentanti di quelle tre istituzioni, nei confronti di quei poteri forti che non ci sono.

Anonimo (non verificato)

barretta gennaro

Sab, 28/09/2013 - 12:57

Ma basta . Andiamo alle elezioni . In fondo le vuole Renzi , Grillo e parte del PD . Basta , è ora di dare voce al popolo e costi quel costi.La sinistra vuole il potere , ma che sappia conquistarselo a pieno titolo. Berlusconi ormai è decaduto , ma non sono decaduti 10 milioni di elettori che non voteranno mai questa sinistra . A mali estremi estremi rimedi .Avanti ,piu' nera di così c'è solo la mezzanotte...e non venite a parlarmi di Europa e della Merckel , al diavolo.

iena

Sab, 28/09/2013 - 13:00

Se Silvio Berlusconi fosse veramente un "delinquente abituale" ed il "genio del male" come sostengono alcuni farabutti sinistroidi, avrebbe fatto già da un bel pezzo un culo così a questi quattro novantenni (e ai loro "giovani servi") che detengono e decidono la vita degli italiani. "Purtroppo" è un galantuomo rispettoso della Legge e che ama alla follia l'Italia e desidera esclusivamente il benessere dgli italiani. Però, anche il migliore elastico del mondo si può spezzare se non si fà attenzione!!!

domenico.fumante

Sab, 28/09/2013 - 13:00

Carissimo Paolo Guzzanti,un detto dice la malaerba non muore mai, per distruggerla ci vuole il lanciafiamme,ciao a tutti noi pecoroni ex italiani mi faccio schifo ciao re silvio vai via da questo ammasso di merdume

iena

Sab, 28/09/2013 - 13:00

Se Silvio Berlusconi fosse veramente un "delinquente abituale" ed il "genio del male" come sostengono alcuni farabutti sinistroidi, avrebbe fatto già da un bel pezzo un culo così a questi quattro novantenni (e ai loro "giovani servi") che detengono e decidono la vita degli italiani. "Purtroppo" è un galantuomo rispettoso della Legge e che ama alla follia l'Italia e desidera esclusivamente il benessere dgli italiani. Però, anche il migliore elastico del mondo si può spezzare se non si fa attenzione.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Sab, 28/09/2013 - 13:01

Questo di Guzzanti è un articolo che dovrebbe sconvolgere tutti quelli che ancora non credono che la vera origine del crollo verticale della nostra Italia sia principalmente dovuto alle indecenti trame politiche che le sinistre fanno sulla nostra pelle (e dietro le nostre spalle) dal dopoguerra. Ma persino Guzzanti, necessariamente, non osa spingersi troppo in là nelle definizioni e deduzioni che sono evidenti e implicite, una volta di più, in questo ennesimo consiglio di guerra (all'Italia) rosso. Trovo superfluo dire che non ritengo Draghi e, soprattutto, Napolitano due "figure centrali di garanzia". Garanzia di che e, principalmente, di chi? Non certo del Popolo Italiano. Draghi non ha mai speso una parola in merito alla vera e propria "caccia all'uomo" (pretestuosa, montata e perseguita con mezzi da dittatura staliniana) fatta dalla sinistra italiana al leader dell'unica formazione in grado di contrastare da 20anni la loro presa totale del potere. Draghi non è "rosso" (o almeno non lo è fino al midollo), ma gli scopi dei rossi nostrani coincidevano e coincidono con quei potentati bancari-finanziari-economici dei quali lui è evidentemente un'emanazione; ha fatto arrivare alle banche italiane uno sproposito di miliardi senza mai mettere paletti (che piacciono tanto all'Europa quando parla all'Italia) che obbligassero a mettere in circolazione queste iniezioni enormi di liquidità, che indirizzassero la politica delle banche a sostenere le imprese. Per Napolitano, da almeno 70anni, dovrebbero parlare chiarissimo i suoi trascorsi sempre infulcrati sull'ideologia comunista. Ma, se non bastano, è sufficiente guardare tutte le volte che si è messo di traverso su ogni più piccola azione portata avanti dal centrodestra; prendere atto del "golpe bianco" fatto a Novembre 2011 per defenestrare un governo legittimo mai sfiduciato, inoculandoci quel virus di "Monti" e i suoi untori tecnici, i danni dei quali dovremo patire per anni, E se non basta, non va dimenticato come ha permesso che l'Italia restasse senza governo per mesi pur di far provare a Bersani ogni cosa pur di fare un governo con chiunque ma non col Pdl... Serve altro? Si! Occorre non dimenticare il suo defilarsi dallo scempio della giustizia perpetrato da quella magistratura della quale lui è teoricamente il vertice e le continue indicazioni, imposizioni, esternazioni, linee guida attuate sempre e solo a favore di una parte politica anche all'interno di questa indecente coalizione che non avrebbe mai dovuta essere partorita. Scalfari è un "nulla" promosso per convenienza a "vate" dal suo padrone che risiede in Svizzera; è l'imposto "faro rosso" che ha dedicato ogni sua energia ad infangare, delegittimare, accusare, corrodere Berlusconi, il centrodestra e tutti gli Italiani non allineati e succubi del "pensiero unico". Non penso che Scalfari "dirigesse l'orchestra" alla cena; lui è soltanto da decenni un esecutore degli ordini dell' "apparat". Napolitano, per parte sua, e Draghi, per i suoi referenti, hanno sicuramente menato le danze. Scalfari avrà semplicemente soffiato sul fuoco e indicato una serie di ulteriori mosse prossime venture per chiudere la partita col "nemico", mentre il piagnucolante e terrorizzato Letta avrà semplicemente ascoltato le istruzioni e annuito senza se e senza ma. Solo a chi non ha cervello-cuore-dignità-onore può sfuggire che l'Italia, e tutti noi, si sia stati buttati scientemente in un tritacarne pur di perseguire lo scopo di prendere il potere totale da parte delle sinistre, da una parte, e per eliminare un pericolosissimo (e pieno di ricchezze da "succhiare" e depredare) concorrente a Germania, Francia e speculazione internazionale. "Stato di allarme"??? L'allarme suona quando un pericolo si profila all'orizzonte... noi siamo già sotto infame bombardamento e in piena guerra da anni!! Solo che molti di noi, per le bende sugli occhi, i tappi nelle orecchie e i cerotti sulla bocca che ci sono stati messi, purtroppo non l'hanno ancora capito. Ed è una guerra mortale, tesa a eliminare l'Italia dalla faccia della terra sotto il profilo economico, produttivo, finanziario e lavorativo, con l'aggiunta della morte sociale derivante dall'invasione, dalla legittimazione e dal supporto a scapito nostro della marea di "preziose risorse" che verranno trasformate alla velocità della luce in paladini rossi votanti "modello Kyenge".... il fatto che ci siano in mezzo i Kabobo picconatori e kamikaze integralisti dormienti, ai nostri sinceri-equi-solidali-democratici drogati rossi di poltrone e potere, poco importa; loro hanno la scorta o se ne andranno all'estero con qualche incarico dorato (vero Boldrini?). Che Dio ci scampi e faccia capire a tutti che se non facciamo qualcosa di decisivo ADESSO, non ci sarà mai più un'altra occasione!

domenico.fumante

Sab, 28/09/2013 - 13:03

CHE IDDIO FACCIA BRUCIARE NELL'INFERNO QUESTO LORDUME IL PIU'PRESTO POSSIBILE POVERA EX ITALIA SEI DIVENTATA UNA BABELE SPERIAMO CHE AL PIU'PRESTO POSSIBILE FARAI LA SUA FINE

marcellopedretti

Sab, 28/09/2013 - 13:03

barbapapà un tronfio di saccenza. Non lascerà niente di se, nemmeno uno sbiadito ricordo.

bastardo

Sab, 28/09/2013 - 13:04

CHI!!??BOLDRINI!!??HAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!! BUFFONA CARTOMANTE CIALTRONA!!!!!

rossono

Sab, 28/09/2013 - 13:05

"carlo-f" Inventati qualcosa di nuovo. Oppure continua a dormire...

bastardo

Sab, 28/09/2013 - 13:06

NAPOLITANO PRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!!!!!!!! BERSANI PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!! ANDATE TUTTI E DUE A CAGARE CIALTRONI KOMUNISTI KOMPAGNI DELLE BR AMANTI DEL TERRORISMO E DEL TANTO PEGGIO TANTO MEGLIO!!!!!

antoniopochesci

Sab, 28/09/2013 - 13:08

E dov'è la notizia? Nihil novi sub sole. Comunque per i babbei che, non trovando spazio nei giornali della loro parrocchia, vengono ad insultare gli ospiti e il padrone di casa di questo forum, se li può consolare, rivelo in anteprima uno scoop: è la solita macchina del fango messa in moto dai servi di quel giornalaccio della famiglia del Diavolo di Arcore. Solo i ciechi, i tonti e i finti tonti non vedono o non vogliono vedere però che da oltre un trentennio ( altro che il ventennio berlusconiano ) in Italia comanda un Direttorio, composto da alcuni burattinai che pilotano, guidano, manovrano e muovono le fila e le leve del Palazzo. Tutto deve passare sotto la cappella del duo Debenedetti/Scalfari con qualche chierichetto con il turibolo in mano, che decide quel che è giusto o no, quel che è volgare o no, quel che è istituzionale o no: quasi un potere battesimale che manicheisticamente spacca il mondo in buoni ( loro e la loro parrocchia ) ed in cattivi - ovviamente - gli altri, gli infedeli, gli eretici da scomunicare e colpire con anatemi e fatwe. Se un tempo era il Palazzo a condizionare ed asservire la stampa, con la nascita di Repubblica ( gennaio 1976 ) avviene una perversa ed "inquietante " ( rubo il termine al Praedicator Maximus ) rivoluzione copernicana; sarà Repubblica a dettare l'agenda e la rotta etica, politica, istituzionale:l'Italia non sarà più una Repubblica ma il paese di Repubblica. Ho sempre rispettato il popolo delle salamelle per la sua dedizione e per i suoi sogni nel Sol dell'Avvenire: è però per colpa della sua cecità e "babbeaggine" se oggi abbiamo il regime del pensiero unico, emanazione di un Sinedrio di farisei, che nel nome di questo popolo della salamelle che ancora si illude che la sinistra sia "stare dalla parte dei più deboli, dei lavoratori, delle riforme,della giustizia sociale " di fatto è il più reazionario e conservatore dei regimi che tiene bloccata ed impantanata l'Italia.

bastardo

Sab, 28/09/2013 - 13:10

dottor brlusconi si arrendi all'evidenza accetti il responso della stimatissima dottoressa bocassini ,e per favore tacia per sempre,con riguardo ,pasquale esposito

Kamen

Sab, 28/09/2013 - 13:10

Considerato che si sono limitati a piluccare,penso che si sia semplicemente trattato di una sobria merenda piuttosto che di un sontuoso banchetto.

rossono

Sab, 28/09/2013 - 13:12

pinux3 spiega che ciazzecca scalfari chi le ha dato un voto?

Roberto Casnati

Sab, 28/09/2013 - 13:17

Scalfari, esponente di spicco del sionismo internazionale, esponente di quei poteri che mettono metodicamente sotto i piedi la democrazia, re di falsità e di menzogne com'è uso del sionismo, è la dimostrazione vivente che Hitler aveva ragione!

Giuda Maccabeo

Sab, 28/09/2013 - 13:22

Di cosa ci meravigliamo? Se l'Italia sta' andando a fondo,è indubbio che i responsabili sono i nostri falsi politici egoisti,come possiamo uscirne? Non sono riusciti a fare nemmeno la legge elettorale,che era di primaria importanza...sono solo attaccati alla sedia..e io gli accontenderei dandogliela....ELETTRICA !!!!

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 28/09/2013 - 13:23

Sgomenta il pensiero che questi quattro buffoni non avendo più idee vanno a cercarle a cena dal gaglioffo di Repubblica ergo di De Benedetti detto Lo Svizzero. Ma vi rendete conto in quali mani siamo finiti ?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 28/09/2013 - 13:25

Scalfari, Napolitano, Draghi. Mica Capezzone, Gelmini, Brunetta. Guzzanti non avrebbe materiale da scrivere se la combriccola fosse di esponenti Forza Italia. Il nulla

entropy

Sab, 28/09/2013 - 13:25

vera descriminazione: nemmeno un gaio

teramano

Sab, 28/09/2013 - 13:25

Mai tante come quelle di Palazzo Graziole e/o Arcore!!!!

Pazz84

Sab, 28/09/2013 - 13:25

Hahahaha commenti ridicoli quanto l'articolo. Se è per questo la dirigenza del PDL si era incontrata a casa di Letta Jr. alla vigilia del nuovo govero, quando c'era da decidere chi nominare Presidente della Repubblica e chi avrebbero proposto come primo ministro. Guarda caso è andata a finire proprio come volevano. A voglia ora a fare lo scaricabarile su chi ha le colpe di questo sfacelo. Ovviamente l'articolo non è scritto su fatti certi. Il "proviamo ad immaginare" dice tutto sull'articolo in questione

Ritratto di siro4747

siro4747

Sab, 28/09/2013 - 13:27

Ammesso che ne abbia ancora la forza morale e psichica, dopo i terribili anni passati, quello che il Presidente Berlusconi dovrebbe fare per corrispondere agli umori del suo elettorato è abbastanza lineare: evitare assolutamente di chiedere qualunque forma di umiliante clemenza(affidamento, arresti domiciliari, grazia). Le immagini del leader del centrodestra tradotto in carcere avrebbero un impatto politico tale che saranno proprio i suoi nemici a cercare di evitarlo e comunque, data l'età, in qualche maniera la detenzione sarebbe esclusa. Senza contare che si risparmierebbe sulle spese di pubblicità per le successive eventuali elezioni: basterebbe trasmettere e ritrasmettere le immagini di cui sopra; non temere di restare col cerino in mano nel gioco "chi ha fatto cadere il governo" e di vedersi così imputata la responsabilità per la conseguente instabilità. Per smontare questo argomento in campagna elettorale, basterebbe ricordare quello che la sinistra faceva, all'interno e all'estero, per screditare e sabotare i governi di centrodestra, senza tenere in alcun conto gli interessi nazionali, stabilità politica compresa; abbandonare immediatamente la speranza che un contributo alla soluzione dei problemi giudiziari possa venire da comunisti o ex-comunisti, che questi problemi hanno creato o comunque sfruttato; senza attendere la decisione della Giunta del Senato, far cessare la partecipazione ai lavori parlamentari di tutti i parlamentari del PDL ed annunciare che la fine dell'Aventino è subordinata all'immediata calendarizzazione del ripristino dell'art.68 della Costituzione nella sua versione originaria e della riforma della giustizia; non temere nè le dimissioni del presidente della Repubblica nè la formazione di un governo PD-M5S+Varie ed eventuali: comunque non si eviterebbe lo sbocco ineludibile verso nuove elezioni. E' ovvio che ci sarebbero alcuni giorni di tempesta finanziaria, ma finirebbe presto, e la vittoria alle elezioni sarebbe netta.

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 13:44

rossono - tu invece e' da 20 anni che dormi. Per 20 anni hai votato per un delinquente pregiudicato che ha pensato solo ai suoi interessi. Se ne faccia una ragione.

Ritratto di _alb_

_alb_

Sab, 28/09/2013 - 13:51

La vera CUPOLA italiana.

pinux3

Sab, 28/09/2013 - 13:51

Ma la SESQUIPEDALE FESSERIA delle "dimissioni di massa" l'ha forse decisa Scalfari? Come dice il proverbio, chi è colpa del suo mal... PS Poi sarebbe interessante sapere la fonte della "notizia"...

Ritratto di depil

depil

Sab, 28/09/2013 - 13:54

carlo-f ti sbagli perchè Papa franc. come ben sai era impegnato ad interrompere l'attività di quel gruppo di puttane che disturba molte funzioni e guarda caso ci sono tua madre, le tue sorelle e le tue figlie e nipoti. Tutte puttane da 50 centesimi a prestazione.

Ritratto di depil

depil

Sab, 28/09/2013 - 13:55

La Gestapo Rossa è al canto del cigno perchè il popolo presto se ne libererà. E andranno tutti a piazzale Loreto o nelle loro amate foibe.

agosvac

Sab, 28/09/2013 - 14:01

Se veramente c'è stato questo pranzo o cena che sia, credo che il Capo dello Stato abbia fatto una cosa molto poco seria!Lasciamo stare gli altri che hanno solo un ruolo politico, ma Napolitano dovrebbe essere al di sopra della politica, dovrebbe essere super partes!!! Partecipando ad una riunione conviviale col peggior nemico del Leader di una delle maggiori formazioni politiche dell'Italia è come se si fosse schierato contro questo leader e questa formazione politica. Napolitano non è più il Presidente di tutti gli italiani ma solo il Presidente di chi è contro Berlusconi e tutto il Cdx.Malgrado tutto, malgrado molte sue posizioni ambigue, coservavo una certa stima per il Presidente Napolitano, questa stima non l'ho più e con me una gran parte degli italiani, probabilmente la maggioranza.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 28/09/2013 - 14:07

Occorre riconoscere a Eugenio Scalfari di essere la mente guida della sinistra italiana ortodossa per la quale "ogni mezzo é lecito per la conquista del potere" e di aver saputo farla risultare vincente nel Paese. É tanto grazie a lui che a 23 anni dalla caduta del Muro di Berlino il riformismo sia stato distrutto, che la cultura di impresa sia stata ridotta alla denigrazione e alla umiliazione e che a differenza di tutto il resto del mondo in Italia risulti all´opposto intoccabile e vincente il Muro mafioso dello stato burocratico parassita sopra la pelle dei Lavoratori, sopra la vessazione di tutto un Paese ridotto allo sbando ... Un risultato straordinario unico al mondo. Grazie Scalfari.

viento2

Sab, 28/09/2013 - 14:26

teramano x quelle feste ci vogliono le pall...a sx sono un pò scarsi lavorano di più col de..no

jambo.0783

Sab, 28/09/2013 - 14:30

Se fosse vero......"la riunione della cupola" finalmente è stata scoperta. Ma come mai mancava l'ingegnere? Ma noooo..... era autorevolmente rappresentato da barba papà........Evviva la costituzione più bella del mondo e guai a chi la tocca.

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 28/09/2013 - 14:37

nonmi2011...Per scongiurare i suoi auguri non serve nemmeno toccarsi..Siete così sfigati che portate iella al solo leggere il nick...E.A.

Joe

Sab, 28/09/2013 - 14:50

Se la cena effettivimente c'è stata il Presidente della Repubblica ha dimostrato di non essere super partes ma il 13 giocatore in campo (giocatore e arbitro) per la sinistra. Viene così dimostrato (cvd)che la nomina dei 4 senatori a vita, la nomina di Amato erano tutte pedine di un gioco molto più sporco di quello di Sclafaro nel '94.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 28/09/2013 - 14:54

Un mio vecchio professore parlandoci dell'equidistanza che si vuole dai magistrati ci parlò dell'uniforme che li distingue dai borghesi. Aggiungendo che loro per primi le debbono rispetto, all'uniforme, aggiungendo una espressione divenuta storica "Avete mai visto un carabiniere con l'ombrello?". Ora che il Presidente della Repubblica si rechi a cena da un pennivendolo, celebre per i suoi percorsi ideologici non proprio limpidi, mi fa pensare al mio vecchio professore che nella circostanza avrebbe posto una domanda del genere " Avrebbe potuto dire di no?".

paolozaff

Sab, 28/09/2013 - 15:01

Lo sanno tutti, Scalfari è un "tramatore" nato!

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 28/09/2013 - 15:03

Scusatemi il ritardo, ma da tutto cio si evince e chi e cieco continui ad esserlo, che l ósannatore di carri armati, e cosituzionalmente peggiore di qualsiasi dittatore.E ora per favore abbiate almeno il coraggio di pubblicarmi. Qui si fa l italia o si muore. Sono Italiano e conbatto questa forma di spregevoli individui , come i patrioti carbonari , che poracci noi si stanno rivoltando nella Tomba.

antisallusti

Sab, 28/09/2013 - 15:11

Inossidabile Guzzanti, ma perché lei è così geneticamente e tediosamente diverso dai suoi eccellenti figlioli? Perché vede trame antiberlusconiane ovunque? La sua è una vera ossessione, sa? Quasi come quella dell'altro intelligentone di Sallusti, Nosferatu dentro e fuori. Una cena tra personaggi illustri deve per forza diventare scenario di oscure strategie antinanomaledetto? Ma non le pare che, proprio per aver partecipato alla riunione senza particolari precauzioni di riservatezza, sia conferma che alla fine abbiano solo cenato e bevuto dell'ottimo vino alla faccia del berlu? Povero lei, Guzzanti, una così bella penna sprecata a difendere l'indifendibile criminale comune!!! Anche lei, Guzzanti, se ne faccia una ragione finalmente: Berlusconi è finito, condannato, seppellito con le sue stesse mani. L'Italia non chiede altro che dimenticarlo come uno dei peggiori politici che questo disgraziato Paese abbia mai avuto. E poi, un consiglio: segue di più i suoi figli. Sa, non si finisce mai d'imparare....

Joe

Sab, 28/09/2013 - 15:22

@antisallusti:io il vino vado a berlo dove sò che si trova quello buono; quello rancido e acido lo lascio volentieri a lei che se ne intende!!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 28/09/2013 - 15:30

Sinceramente non vedo che ci sia di tanto strano se un famoso personaggio fautore ai tempi dell´invasione di Ungheria vada a cena a casa di una persona che sempre ha vaticinato la vittoria dei regimi comunisti nel mondo.

odifrep

Sab, 28/09/2013 - 15:32

Caro Guzzanti, credo che Napolitano non sedesse a capo tavolo. Si dice che è il posto riservato a colui che spetta pagare il conto della cena(De Benedetti)? Il misFatto ha pubblicato la notizia se vi fossero presente anche donne? NO, perché il "giornalaio" padrone di casa, oggi, non ha di questi desideri, forse ai tempi quando si alternava al pianoforte del "mostro" di Arcore, lì si. Perché non trasferirci tutti in quel Comune della Brianza? A proposito di casa, a me è venuto in mente la Carboneria, l'organizzazione segreta fondata a Napoli nei primi dell'800. La somiglianza (e sola) di Scalfari a Giuseppe Mazzini, ex carbonaro. Napolitano, nato(NA) e Draghi, nato(AV) province da dove iniziarono i moti carbonari, anche se partirono da Nola (NA) mia città natale). Letta -non avrebbe dovuto presenziare- ma, da ex democristiano e vicino alla Chiesa, si è reputato affine all'ambiente. Fu vera gloria?

gufo bianconero

Sab, 28/09/2013 - 15:42

Meglio una serata a casa Scalfari che una di "bunga-bunga"!!!!

michetta

Sab, 28/09/2013 - 15:46

x antisallusti - anche Togliatti e' finito, rancidito, disintegrato, ma, PURTROPPO, esistete ancora voi che figli e nipoti suoi, siete! La piu' tremenda era dei dieci secoli a ritroso, generata soltanto da figli del diavolo, e' terminata da un pezzetto! Rimane ancora il fetore emanante di quelli, che il suo ombelico partorì per ultimi e che ieri si trovavano lì, nel comune della Brianza. Se ne faccia una ragione. Non puo' essere che così. Ed anche se Papa Francesco ha chiesto di usare Misericordia, mi dispiace, ma io con questi zozzoni, proprio non ce la faccio! Amen.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 28/09/2013 - 15:49

@Il saturato- Cosa dire del suo commento? Perfetto.Grazie ancora.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 28/09/2013 - 15:51

letta, Draghi, Napolitano e Scalfari sono i 4 Cavalieri Dell,appocalisse, Morte, Guerra, Peste e Fame, con l,assistenza dell,evasore Svizzero Hanno deciso di dividersi quel poco che é rimasto dell,Italia, é mentre gli imprenditori scappano tutti all,Estero e portano lavoro e ricchezza oltre frontiera, Napolitano e Company decidono di dare il colpo di grazia a Berlusconi e al nostro Paese, maledetti! nel futuro che verrá voi sarete messi alla sbarra davanti al nostro Popolo che vi giudichera per quello che siete, un branco di serpenti a sonagli da calpestare con i tacchi del nostro Stivale (L;ITALIA)!.

Valeforn

Sab, 28/09/2013 - 16:03

Ma quale cena? Quale cena? Vi state sbagliando tutti. E' stato solo un antipastino. La vera cena la faranno quando si mangeranno l'Italia intera.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 28/09/2013 - 16:05

avrei già detto però, a casa di scalfari, che sia il presidente designato?

antoniopochesci

Sab, 28/09/2013 - 16:11

I politici, quando devono spiegare qualche - diciamo così - concetto, ricorrono spesso alle metafore calcistiche... e soprattutto all'arbitro. Giusto. Ma ce lo vedete Rizzoli, Orsato, Tagliavento, che alla vigilia di Milan-Inter vanno a cena dal Presidente Berlusconi o dal Presidente Moratti? Ebbene, Scalfari, nel suo smodato IO e nel suo delirio di onnipotenza, può invitare chicchessia a casa sua, al limite Letta, al limite Draghi e al.... limitissimo Napolitano. Che però, se veramente con i suoi rancidi, ottocenteschi, borbonici,retorici predicozzi ammantati di perbenismo istituzionale, di idolatria stomachevole del ritenersi super partes, garante della Costituzione, Presidente di tutti e non di una sola parte, cioè un semplice arbitro di calcio che mangia la polvere in qualche campetto di periferia, di Centocelle, del Quarticciolo, di Quarto Oggiaro, di Secondigliano,per 30 euro di rimborso spese, al sig. Scalfari,il vero burattinaio della politica italiana, il padrino del PD, avrebbe risposto semplicemente: Grazie, ma non posso. Come ha risposto "NON POSSO", lui portabandiera della "COSTITUZIONE PIU' BELLA DEL MONDO " alla richiesta di testimoniare di un PM di Palermo. Già, mentre tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge, ce n'è uno, Napolitano Giorgio da Partenope, che è un po' più uguale e il Diavolo di Arcore, in nome dell'abominio della retroattività di una legge, è meno uguale degli altri.

salvatore randieri

Sab, 28/09/2013 - 16:16

Beh! "COMPAGNI" di merenda!

Tobi

Sab, 28/09/2013 - 16:28

Napolitano all'indomani delle annunciate dimissioni dei parlamentari PDL disse: "fatto inquietante". Inquietante è piuttosto avere un presidente della Repubblica come lui.

uomoinmarsina

Sab, 28/09/2013 - 16:34

quando scoppiò il caso ( o lo scandalo ) delle cene ad arcore con le olgettine ed alcune prostitute minorenni la linea di difesa fu che a casa propria ognuno fa quello che gli pare. come mai questo principio ora non vale ? ah..guzzanti ..guzzanti....che si deve fare ( scrivere ) per mangiare...!!!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 28/09/2013 - 16:41

A 24 anni di distanza dalla caduta del muro di Berlino forse sarebbe l´ora di dire che la menzogna comunista é stata solo il paravento per lo sfruttamento e la repressione dei Lavoratori da parte dell´apparato burocratico mafioso dello stato parassita. É per questo che allora fallirono i regimi del "socialismo reale" e che fallirá oggi il Paese Italia.

bruno49

Sab, 28/09/2013 - 16:46

Insisto nel ripetere quello che ho scritto in un mio precedente post. In sintesi: Berlusconi con i suoi comportamenti (parlo di quelli pubblici, ché dei privati non mi importa)è divenuto un pericolo per l'Italia, l'Europa, il Mondo. E i Poteri che reggono il Mondo lo hanno tollerato fino ad ora. Da adesso in poi lo distruggeranno, ne faranno polpette. E' giusto? E' ingiusto? Non lo so, ma è così. Se Berlusconi ha ancora un briciolo di saggezza, deve ririrarsi in buon ordine. E in tutto ciò i "comunisti" non c'entrano. Contano come il due di coppe a briscola.

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 16:54

depil - parli per esperienza, vero vecchia zoccolona? la mamma ti ha insegnato bene.

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Sab, 28/09/2013 - 16:59

Ma non muore mai?

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 28/09/2013 - 17:06

Non toccate il cane colezionista di carri armati.

Joe

Sab, 28/09/2013 - 17:17

Scommettiamo che un attimo dopo le dimissioni dei parlamentari del PDL, napolitano si dimette e i beoti del PD eleggono un nuovo capo dello Stato a loro piacimento? Pensate ad una figura tipo la Boldrini. Che incubo sarebbe , non vi pare?

baio57

Sab, 28/09/2013 - 17:20

Visto che l'organizzatore dell'allegra serata da dietro le quinte è senz'altro l'ebreo Svizzero "reo confesso di corruzione" ( ...sono stato costretto a pagare....sic. !) e visto le ultime notizie fresche , a margine avranno parlato anche delle indagini sulla centrale a carbone di Vado L. per centinaia di morti sospette di cancro , o dei 270 milioni di evasione fiscale di cui il "PADRONE" di Barbapapà deve rispondere ?

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 28/09/2013 - 17:22

Riunione di Volpi? stragi di galline!. Loro sono fatti per questo, fanno i giochini a danno nostro.

Ritratto di Orientale

Orientale

Sab, 28/09/2013 - 17:27

Grande Guzzanti, che fa il resoconto di una cena a cui non era presente. Questo è il vero giornalismo.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 28/09/2013 - 17:28

Ma chi crede che il compagno Napolitano abbia cambiato la pelle del vecchio comunista si sta illudendosi, Ricordino almeno i vecchi italiani come il sottoscritto, quando Napolitano sotto la Bandiera rossa innneggiava alle invasioni della Cecoslovacchia,Ungheria, Bulgaria, e sosteneva quanto in cecoslovacchia i carri armati soffocavano i rivoltosi.

luigi civelli

Sab, 28/09/2013 - 17:32

P.Guzzanti ha dimenticato di scrivere che alla cena delle trame oscure era presente,in veste di consulente tecnico,Ernst Stavro Blofeld,noto numero 1 della famosa SPECTRE.

luigi civelli

Sab, 28/09/2013 - 17:40

Qualcuno dovrebbe ricordare,con gentile riguardo, a P.Guzzanti che la Commissione Mitrokhin,di cui fu eccitato presidente,ha terminato i suoi fantasiosi lavori oltre dieci anni fa.

giorgiulescu

Sab, 28/09/2013 - 17:45

Dalla stessa palude, non può che uscire lo stesso gracidio

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 28/09/2013 - 17:45

Peccato, mancava la boccassini.

luigi civelli

Sab, 28/09/2013 - 17:49

C'era una volta...

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Sab, 28/09/2013 - 17:55

GUZZANTI SE QUELLO CHE DICI E' VERO, ALLORA E' MOLTO INQUIETANTE ...>>>Il capo dello Stato, il capo del governo e il capo della Bce hanno accettato di riunirsi sotto la tenda del canuto maresciallo di uno dei due eserciti in battaglia per brindare e fare piani. Nessuno dica dunque che non e accaduto nulla: non basterà un digestivo per digerire questo inquietante simposio... A ME SEMBRA CHE ABBIANO INVOCATO NUOVAMENTE IL KGB

Roberto66666

Sab, 28/09/2013 - 17:56

Purtroppo certi personaggi hanno la pelle dura.... Gode anche di un vantaggio non indifferente, non corre il rischio di rimbambire dato che rimbambito già lo è da anni...

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 28/09/2013 - 17:57

nonmi2011: A questo punto tu e gli altri sinistri siete arrivati: esultate per i pranzi con il gotha della finanza! Contenti voi...

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 28/09/2013 - 17:58

Ma questa cariatide ha ancora il potere spregiudicato di parlare?. Ultimo essere umano, incarnato come un predicatore di sotterfugi e menzogne che porta al popolino ignorantello sui suoi giornali. Le sue verità sono quasi tutte manipolate secondo il suo pensiero, che certamente non quello che porta ad un incontro fra fazioni, ma ad uno scontro. Lui GODE quando deve imbrattare la carta di porcherie che eccitano il pubblico, ritenendolo un DIO della COMUNICAZIONE.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 28/09/2013 - 18:07

Il VERO POTERE OCCULTO!!!

Romolo48

Sab, 28/09/2013 - 18:17

filippo agostani ... secondo te, quindi, è normale che in casa di uno "stimato intellettuale" si ritrovino, a cena, un Capo di Stato, Il Governatore della BCE, un Capo di Governo. Ma chi è costui? Dio. O forse sono solo vecchi amici che si ritrovano per una rimpatriata ...

LAMBRO

Sab, 28/09/2013 - 18:57

INCREDIBILE E' CHE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ABBIA PARTECIPATO AD UN SUMMIT INDETTO DA REPUBBLICA IL CUI EDITORE E' CARLO DE BENEDETTI!! NON SFUGGE A NESSUNO LA TRESCA MA STUPISCE CHE LA MASSIMA AUTORITA' DELLO STATO VI PARTECIPI!! DOBBIAMO PENSARE CHE ATTRAVERSO SCALFARI L'INGEGNERE SVIZZERO ABBIA INFLUENZATO e/o DETTATO LE SCELTE DEL COLLE e DEL GOVERNO? SE E' COSI' SIAMO AD UN GOLPE E PRESTO AVREMO LA DITTATURA!!

Gius1

Sab, 28/09/2013 - 19:16

E´questo un colpo di stato.Se c´era bisogno un ulteriore prova , quella di TRAMARE alle spalle .Ma cosa c´entra scalfari con la politica di napolitano ?

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Sab, 28/09/2013 - 19:19

In Italia manca un Bond, James Bond.

antorno

Sab, 28/09/2013 - 19:22

Ma è ovvio che è colpa del Caimano ! Non fa parte della banda ! Ancora credete a Napolitano e a tutti i suoi complici ! In ogni caso,giusto per non aver nulla a che fare con lorsignori,voto FORZA ITALIA !!!

mifra77

Sab, 28/09/2013 - 19:27

Ma donne ce n'erano? Un'altra forma di impotenza ma sempre impotenza è. Naturalmente draghi ha assicurato scalfari che se Berlusconi riprende quota,manda lo spred a 6000 e gli attribuisce la responsabilità. anche questo lo abbiamo già visto.

BRAMBOREF

Sab, 28/09/2013 - 19:31

Gigi, ci vuole la rivoluzione!!

Masci gina

Sab, 28/09/2013 - 19:33

Caro Guzzanti il tuo livore verso Scalfari molto probabilmente deriva da storie passate. Tu non sei degno neanche di nominarlo il Sig. Scalfari. La tua gelosia, i tuoi rancori, invidia nei confronti di un ultra ottantenne ti mettono sullo stesso livello della genia berlusconiana che ha portato l'Italia alla rovina. Hai avuto il coraggio di attaccare quello che oggi difendi quando ti ha dato la possibilita', anzi NOMINATO, Senatore, solo perche' non ti ha mai dato un incarico che potesse contare e soddisfare la tua bramosia di potere. Vai a scuola dai tuoi figli, molto piu' intelligenti di te, e non prendetela con un giornalista che ha aperto gli occhi a tanti Italiani.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 28/09/2013 - 21:06

Signora Masci, da i Controcorrente di Indro Monatelli( vado a memoria e quindi mi scuserà eventuali imprecisioni): le notizie di repubblica sono sensazionali quando sono veritiere. Indovini chi era al timone di quel foglio? Poi, se vuole, posso anche ricordarLe quello che la stessa Mafai ammise su repubblica e scalfari anni fa a La7.Lei, inoltre, ha appena conferito una laurea honoris causa a barbapapà in "oculistica e oftalmologia" con la seguente motivazione:"un giornalista che ha aperto gli occhi a tanti Italiani".Forse, è solo con Lei che non è riuscito nell'impresa:renderLe il dono della "vista"? Sa, sono gli inconvenienti della professione.Chiamiamoli pure "effetti collaterali" per comodità. Cordialmente.Dalton Russell.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 28/09/2013 - 21:34

Papa Francesco ha cortesemente declinato l'invito di eugenio scalfari con la seguente motivazione, tramite sala stampa vaticana:ubi maior minor cessat. Poi non si dica che S.E. non conosce i propri "limiti" ha dichiarato Padre Lombardi segnandosi di fronte alla "sacra sindone".Dalton Russell.

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Sab, 28/09/2013 - 22:15

e prodi e de benedetti? comunisti...........

leonarmi

Sab, 28/09/2013 - 22:19

Chissa' se i Presidenti si sentono in dovere di informare gli italiani sulle questioni affrontati con il sostituto di Dio

Luigi Farinelli

Sab, 28/09/2013 - 23:00

La massoneria del Grande Oriente a congresso!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 28/09/2013 - 23:14

...Caro Paolo! Ho letto e riletto l'articolo tentando di "capire". Poi mi sono accorto che non era cosa da capire, bensì, da credere. Per cui, sono andato a spulciare altri giornali, tra i quali "La Repubblica", "vangelo" della sinistra ed non avendo trovato alcunché sull'argomento, mi sono detto: "meno male, è stato solo un brutto sogno, meglio così". Si perché, se fosse stato vero, il tutto sarebbe di una gravità inaudita, altro che escort. Allora Paolo, torniamo a noi, come hai fatto ad inventarti una "bufala" di tale portata? Come pensi che il popolo possa credere che il Presidente della Repubblica, persona al disopra delle parti in lizza, abbia accettato l'invito a pranzo da parte di Scalfari, persona impegnata politicamente in una della parti! Paolo, torna per cortesia in argomento e dicci quando ciò e successo, dove, come e perché.

angelomaria

Sab, 28/09/2013 - 23:16

avevo preso la decisione di non rientrae mla svista di questo articolo e'stata troppo golosa per no farlo e siamo hai soliti grandi manovratori che come al solito cercano d'impossessari del ponte di comando chi potrebbe ms?e chi potrebbe ms dimentica troppo e solo quello che conviene ha lui altra cricca oh messoneria ep5mettetela come volete \puzza come PUZZAVA all'inizio e purtoppo mai smettera'di puzzare fino ha che la verita' che qualcuno da sempre ha cercato ed al momento ne sta'pagando un prezzo ha dire poco esagerato che ha quasi dell'incredibile oh solo la solita casta che si crede intoccabile e pensandoci bene quante c'e'ne'sono???????non ve'lo siete mai chiest!!!???

Carlo59

Dom, 29/09/2013 - 00:12

COME AL SOLITO RISIAMO.MI CHIEDO CHE SENSO HA ANDARE A VOTARE SE ACCADONO QUESTE COSE

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/09/2013 - 00:36

Di una cosa vado fiero. Di non aver mai letto nessun scritto di quella montagna di boria che risponde al nome di Scalfari. Mi è bastato ascoltarlo per pochi secondi in una trasmissione TV per capire l'immensa vacuità che emana dalle sue idee stolte. SE LETTA, NAPOLITANO E DRAGHI SONO ANDATI DA LUI VUOL DIRE CHE NE CONDIVIDONO LA POCHEZZA. SI INCHINANO AL FONDATORE DEL GIORNALE PIU' PETTEGOLO DEL MONDO.

LAMBRO

Dom, 29/09/2013 - 03:46

SAREBBE STATA MENO SPORCA CONVOCARE AL QUIRINALE IL TRIUNVIRATO LETTA, L'INGEGNERE SVIZZERO e DRAGHI!

Ritratto di paolagenovese

paolagenovese

Dom, 29/09/2013 - 03:53

Letta e Draghi membri del gruppo Bildenberg ... un caso? Mah!

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 29/09/2013 - 06:03

CENA RIUNIONE CON IL PORTAVOCE DI c.de Benedetti BENE ADESSO AVETE CAPITO CIALTRONI DI SX CHE SUCCEDE IN QUESTO PAESE DI MAFIOSI CORROTTI.FORSE GLI ITALIOTI NON HANNO ANCORA CAPITO?!?!IO PRETENDO ED ESIGO CHE TUTTE LE RIUNIONI POLITICHE DEVONO ESSERE ALLA LUCE DEL SOLE " E AVERE LA POSSIBILITA' DI SENTIRE QUELLO CHE DICONO!" E' UN MIO DIRITTO DI CITTADINO. CHE MUNGONO,PER AUTOFINANZIARSI I LAUTI STIPENDI, AVETE CAPITO CIALTRONI DI SINISTRA O NO.PERCHE' MI AVETE NAUSEATO CON IL VOSTRO PARADISO IN TERRA.... PROBABILMENTE PER VOI MAFIOSI SI,PERO' A DISCAPITO DI CHI LAVORA!!!!!

LAMBRO

Dom, 29/09/2013 - 08:29

PERCHE' NON FACCIAMO I MANIFESTI SU QUESTA OSCURA VICENDA CHE POTREBBE ANCHE PORTARE ALL'IMPEACMENT DEI PROTAGONISTI?? BELLA DOMANDA VERO?

gioch

Dom, 29/09/2013 - 09:23

20 ore e 51 minuti fa ho postato che,con l'appoggio di Scalfari,Letta cadeva.Vuoi vedere che...PATATRAC!

luigi civelli

Dom, 29/09/2013 - 14:57

La livorosa invidia e l'acredine che trasuda da quest'articolo conferma la bontà della scelta di E.Scalfari,quando cacciò Guzzanti da LaRepubblica.

odifrep

Dom, 29/09/2013 - 16:54

ASPIDE 007 (23:14) - lei dice di aver letto e riletto l'articolo di Paolo. Io, ho dato solo una sbirciatina e mi sembrato di aver letto che, GUZZANTI, indica quale fonte d'informazione, ilFatto Quotidiano (il fuori orario de laRepubblica).