Quei figli dei ministri «poco schizzinosi»

Il ministro Fornero ha definito i giovani "choosy". E i loro pupilli? Ricoprono tutti incarichi di rilievo

In un paese dove il 78% dei lavori si trova per «segnalazione» (dato Eurostat), i figli di banchieri, professori universitari, rettori, presidenti di Cda, prefetti, manager pubblici, tutti futuri (attuali) ministri, non hanno tempo per essere choosy, «schizzinosi»: il lavoro arriva e coi fiocchi. Al di là dei loro sicuri meriti, non deve aver fatto la schizzinosa Maria Maddalena Gnudi quando il padre, il ministro Gnudi (ex presidente Enel, quota Udc) le ha proposto di diventare socio del prestigioso Studio Gnudi (commercialisti in quel di Bologna), il suo. Approdo sicuro anche per Eleonora Di Benedetto, avvocato 35enne, assunta da uno dei più importanti studi legali di Roma, lo studio Severino, quello della madre Paola, ministro della Giustizia.

Ma non tutti i brillanti figli si impiegano indoor, altri lo fanno outdoor, sempre ad altissimi livelli. Come Costanza Profumo, brillante architetto laureata al Politecnico di Torino, figlia del rettore del Politecnico di Torino Francesco Profumo (ora ministro dell'Istruzione), ha lavorato nello studio newyorkese dell'archistar Daniel Libeskind, ora pare sia a Rio de Janeiro. Carlo Clini, figlio del ministro dell'Ambiente Corrado, è rimasto invece in Europa, a Bruxelles, dove coordina progetti per la Regione Veneto.

Ricordate Carlo Malinconico, il sottosegretario tecnico che si è dimesso per una vacanza pagata da altri? Suo figlio, Stefano, avvocato, ha fatto pratica nello studio Malinconico (del padre), poi ha trovato lavoro al ministero dell'Ambiente dov'era direttore generale Corrado Clini (ex collega di governo del padre), e quindi all'Antitrust, quando il presidente era il sottosegretario Catricalà, (ex) collega del padre nei governo Monti. A sua volta il segretario Catricalà, che ha gestito l'Antitrust per sei anni, ha una figlia che è in una società, Terna, partecipata dal ministero dell'Economia, dove da sempre siede Vittorio Grilli, ministro dell'Economia, che però ha figli ancora in età scolare.

Brillante carriera per un altro rampollo, Luigi Passera, figlio del ministro Passera. Passera jr., dopo la laurea in Bocconi (come il padre) si è occupato di marketing per la Piaggio, società di Colaninno, partner dell'ex ad di Intesa nella cordata di salvataggio Alitalia. Ora Passera jr ha un impiego di tutto rispetto presso la multinazionale Procter & Gamble.

Di Monti jr, invece, si sono perse le tracce. Dopo aver lavorato a Londra per Citigroup e Morgan Stanley, il figlio del premier era stato chiamato alla Parmalat da Enrico Bondi (a sua volta poi chiamato da Monti padre come commissario straordinario per la spending review). Dopo le polemiche sul posto fisso (il premier disse che era «noioso») il curriculum del figlio, che nel frattempo ha lasciato Parmalat, è sparito dal web. Si sa però che la seconda figlia di Monti, Federica, ha lavorato nel prestigioso studio Ambrosetti, quelli del Forum Ambrosetti di Cernobbio, dove si riunisce la crème dell'economia italiana. E che poi ha sposato Antonio Ambrosetti, unico figlio maschio degli Ambrosetti.

Benissimo è andata a Giorgio Peluso, 42 anni, figlio del ministro Cancellieri. Già assunto trentenne come direttore di Unicredit, poi direttore generale di Fondiaria Sai a 500mila euro l'anno, l'ha in questi giorni lasciata con una buonuscita di 3,6 milioni, scoperta dal Fatto. Ma non è rimasto a spasso: assunto da Telecom Italia come Chief Financial Officer.

Poi c'è la Fornero. La figlia Silvia ha una cattedra all'Università di Torino (dove madre e padre sono professori ordinari), e lavora in una fondazione finanziata da Intesa (dove la madre era nel consiglio di Sorveglianza). L'altro figlio, Andrea Deaglio, invece, è uno stimato regista e produttore di film socialmente impegnati (emarginazione, minoranze etniche). Chissà cosa pensa dei choosy.

Commenti

gianni.g699

Mer, 24/10/2012 - 08:23

Una vera faccia di m.... bronzo !!!

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 24/10/2012 - 08:27

Poi c'è la Fornero. La figlia Silvia ha una cattedra all'Università di Torino (dove madre e padre sono professori ordinari), e lavora in una fondazione finanziata da Intesa (dove la madre era nel consiglio di Sorveglianza). L'altro figlio, Andrea Deaglio, invece, è uno stimato regista e produttore di film socialmente impegnati (emarginazione, minoranze etniche) Elsa sei una ipocrita.

gbsirio_1962

Mer, 24/10/2012 - 08:27

questi politici e "professoroni" si permettono di dire certe stroxxxxe" perchè gli italiani ormai sono abituati a subire di tutto.... ma arriverà il giorno in cui qualcuno si incazzerà come si deve !!!

Giancarlob

Mer, 24/10/2012 - 08:31

Subito a fraintendere e a creare il caso .... Prima di insinuare che i figli abbiano avuto un lavoro grazie alle spintarelle di mamma e papà, ve lo siete letto il curriculum dei suddetti ? Magari scopriamo che non sono stati choosy come altri rampolli ....

angelal82

Mer, 24/10/2012 - 08:36

Leggendo i commenti del precedente articolo sulla Fornero mi viene immediato un pensiero: Alla Fornero e compagnia cantante non importa molto di quello che facciamo, ma dobbiamo ringraziarla comunque. Magari ci fossero ancora genitori che danno questi consigli! Avrebbero fatto il bene dei loro bamboccioni. La verità é che per arrivare ad essere Fornero o Berlusconi o Montezemolo ci vogliono capacità, fortuna, lavoro, studio e perché no al momento giusto una bella spinta, ma solo dopo che le precedenti caratteristiche sono state raggiunte pienamente. Si faccia avanti chi le ha tutte. Io personalmente mi tiro indietro, perché non credo di averle. Ma a questo punto é meglio non piangersi addosso e LAVORARE. Per quello che riguarda i figli della Fornero (Berlusconi e Montezemolo).........sono, appunto, i figli della Fornero! Punto! E andiamo al nostro posto di lavoro! Saluti e in bocca al lupo per la ricerca

onurb

Mer, 24/10/2012 - 08:44

Come dare loro torto? i figli so piezz e core.

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 24/10/2012 - 08:52

Ma perchè questo essere schifoso che corrisponde al nome di FORNERO non si guarda in casa sua????????? e dei suoi colleghi??????

Ritratto di Roger.de.Valmont

Roger.de.Valmont

Mer, 24/10/2012 - 09:00

Mi laureai oltre trent’anni orsono. Il Docente con il quale avevo fatto la tesi era particolarmente soddisfatto per il lavoro svolto, che portò al massimo dei voti, lode e bacio accademico, per cui mi permisi di chiedergli se, su base assolutamente volontaria e gratuita, avrei potuto continuare a frequentare il suo corso. “Certamente no” fu la la risposta ”sa, l’Università non può essere autoreferenziale...... è bene che ognuno di voi cerchi la propria strada nel mondo del lavoro......” Due o tre mesi dopo si laureò un Collega della sua stessa parte politica, il PSIUP o giù di lì, il quale.... ovviamente iniziò a fare immediatamente l’Assistente volontario per il sullodato Professore. Qualche settimana dopo venni avvicinato da un’altra Docente con la quale avevo sostenuto un altro esame. “Sa” mi disse “ho visto che Lei ha tutte le caratteristiche per fare il Docente universitario. Si è laureato brillantemente, scrive bene in italiano, sa parlare alcune lingue straniere..... Se Lei mi farà da assistente volontario a titolo gratuito ..... le farò fare una serie di pubblicazioni dove dovrò comparire io come Autore principale.... il suo nome comparirà talvolta come collaboratore ..... dopo una decina d’anni potremo fare un concorso......Ah..... per il concorso dovrà assolutamente cercarsi uno sponsor politico.....sa come vanno le cose qui in Italia...........” Io ho cercato altre strade fuori dall’Università e, se le cose sono cambiate, sono cambiate in peggio.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 24/10/2012 - 09:00

Questa gente fa veramente schifo. Predicano la povertà per noi, poi per loro non c'è privilegio che sia sufficiente. A questo punto il mio voto per Grillo è assicurato, anche solo per usarlo come sciacquone del cesso dove spero che mandi tutta questa gentaglia che ci governa.

tartavit

Mer, 24/10/2012 - 09:04

Vi rinvio il commento all'articolo di Feltri che non avete pubblicato ieri. E' attuale anche come commento per questo articolo Strano! Feltri che dà ragione alla ministro Fornero e riporta le sue parole: «Cari ragazzi», ha detto la professoressa, «dovete rendervi conto che in questo periodo di crisi internazionale non potete essere schizzinosi nella scelta o nell'accettazione del primo lavoro. Un tempo era consentito essere selettivi, perché le opportunità offerte dal mercato erano parecchie; oggi non è più così, conviene prendere al volo ciò che passa il convento. Il posto disponibile non è al vertice delle vostre ambizioni? Non importa, occupatelo lo stesso. Anzitutto viene lo stipendio, poi, col trascorrere degli anni, maturerete l'esperienza indispensabile per fare un salto di qualità. E, forse, sfonderete, avrete le soddisfazioni che cercate e magari meritate». Certo questo discorso in un paese normale effettivamente non farebbe una grinza. Ma gent.le Sig. Feltri e gent.ssima signota monistro in un paese come il nostro dove i posti di poteri e di soldi sono tutti occupati da vecchiotti rimbambiti (oltre i settant'anni) e venduti alla politica o al potente di turno, questo discorso non vale e vale ancor di meno, se si pensa che questi vecchiotti rimbambinti non occupano un solo posto ma ne accupano, contemporaneamente, dieci e più. C'è qualcuno che riesce a prendere (rubare) soldi in più di venti posti. In un paese dove il posto lo travano immediatamente i figli dei figli dei compari, dei clan e delle bande organizzate. E devo pensare che questo lo ignorano il direttore Feltri e la sig. Ministro? Ma fatemi il piacere !!!. State almeno zitti e agite per cambiare le cose, anziché fare prediche senza senso.

Ritratto di oliveto

oliveto

Mer, 24/10/2012 - 09:17

Così è la vita, così è la società. Tu sei pezzente e pezzente resterai a vita insieme alla tua famiglia e per generazioni. Tu sei ricco e ricco resterai a vita insieme alla tua famiglia e per genertazioni. Certo ci sono le eccezioni, ma come si dice sono proprie le eccezioni che confermano le regole... Non ci sono disoccupati nelle caste, non ci sono choosy nell'ambiente dei "professori". La fornero farebbe bene a dimettersi e sparire per sempre dalla scena pubblica. Non è credibile nè come donna, nè professionalmente. I figli "nobili" nascono già dirigenti e professori, altri bene che vada riescono ad ottenere una dirigenza a tempo ( al primo cambio di "vento" vengono licenziati, senza "paracadute"). Il resto sono chiacchiere.

Carlo R.

Mer, 24/10/2012 - 09:25

Certo che questi cani fanno schifo, tante chiacchiere che valgono solo per gli altri ma ovviamente non per la loro élite che guarda caso riesce a piazzare sempre figli e nipoti in posizioni chiave con stipendi niente male. Quel che fa però incazzare (e il mod. mi permetta il termine) è il modo con cui argomentano le loro provocazioni: con un finto buonismo misto a disprezzo. Sono sicuro che i figli e i nipoti di questi politici da strapazzo sono tutti belli e sistemati, quindi di cosa parliamo?

Massìno

Mer, 24/10/2012 - 09:26

Così, per curiosità che lavoro fanno i figli degli editori di questo giornale? E i figli dei direttori, dei caporedattori, dei giornalisti di spicco? Tanto per saperlo. Immagino più o meno tutti laureati 110 e lode e in un call center, o sbaglio ?

speranzoso69

Mer, 24/10/2012 - 09:31

tra figli e parenti stretti dei big politici e di governo sono certo non ci saranno precarii o disoccupati.

tartavit

Mer, 24/10/2012 - 09:42

Un particolare ringraziamento per Paolo Bracalini che ha voluto suffragare quello che tutti gli Italiani sanno, con nomi e cognomi dei rampolli che, essendo appunto rampolli, occupano posti di rilievo. Chi non ha santi in paradiso, nel nostro bel paese, non va da nessuna parte o va a prendere quello che viene lasciato dai rampolli. Altro che schizzinosi. Ma fa veramente rabbia la sfrontatezza di questa clesse dirigente che a furia di mettere al posto di rilievo la persona raccomandata o figlio di.. ha talmente abbassato il livello della competitività del paese che scendiamo sempre di più verso i livelli del cosiddetto terzo mondo. Ma quello che fa ancora più rabbia è la supponenza di questa classe dirigente che è convinta che il popolo è veramente fesso e disinformato. Vergogna! Vergogna! Vergogna! Ma quanto durerà ancora questo modo barbaro di predicare bene e razzolare malissimo? Questo comportamento rozzo e disonesto? Ancora vergogna!!

onurb

Mer, 24/10/2012 - 09:43

tartavit. Quando ho letto l'articolo di Feltri l'ho preso per uno sprone ai giovani, quale io non sono, affinchè si diano da fare per emergere nella vita. Lei ha ragione quando afferma che troppi vecchi occupano più cariche contemporaneamente e che i figli di lorsignori trovano subito le poltrone giuste e ben remunerate. Mi consola vedere che nessun figlio di Berlusconi si è insediato in posti pubblici, ma tutti si sono accasati nelle aziende di famiglia. E sono certo che ci sono arrivati perchè hanno dimostrato di essere all'altezza del compito loro assegnato: se va male la baracca pubblica, non interessa a nessuno di coloro che ci lavorano, tanto lo stipendio è garantito dalla tassazione generale. Se invece va male l'azienda di famiglia, le tasche incominciano a soffrirne, quindi è obbligo far occupare le poltrone a gente con il pepe addosso.

Wolf

Mer, 24/10/2012 - 09:47

Certa gente ha la faccia come il culo...

Mario-64

Mer, 24/10/2012 - 09:51

Il secondo uomo piu' ricco d'Italia e' Leonardo Delvecchio ,orfano e cresciuto in orfanatrofio. Ha cominciato facendo il garzone in fabbrica. Oggi ha piu' soldi di Berlusconi. E' chiaro che se sei "figlio di nessuno" e' molto piu' dura, ma non credo che nella stessa America i nati in un ghetto di Atlanta abbiano le stesse chances di un discendente dei Rockefeller...

Cassandraprof

Mer, 24/10/2012 - 09:52

AHAHAHAH.... I LORO FIGLI HANNO DELLE OTTIME "CONOSCENZE".... PARDON COMPETENZE.... ???? PARDON..... CONOSCENZE NEL SENSO CHE CONOSCONO LE PERSONE GIUSTE PER PIAZZARSI PER MERITI PROPRI SU DELLE BELLE POLTRONCINE... AHAHAHAH... W IL MERITO, W L' EQUITA', ... AHAHAH

tartavit

Mer, 24/10/2012 - 10:05

Un particolare ringraziamento per Paolo Bracalini che ha voluto suffragare quello che tutti gli Italiani sanno, con nomi e cognomi dei rampolli che, essendo appunto rampolli, occupano posti di rilievo. Chi non ha santi in paradiso, nel nostro bel paese, non va da nessuna parte o va a prendere quello che viene lasciato dai rampolli. Altro che schizzinosi. Ma fa veramente rabbia la sfrontatezza di questa clesse dirigente che a furia di mettere al posto di rilievo la persona raccomandata o figlio di.. ha talmente abbassato il livello della competitività del paese che scendiamo sempre di più verso i livelli del cosiddetto terzo mondo. Ma quello che fa ancora più rabbia è la supponenza di questa classe dirigente che è convinta che il popolo è veramente fesso e disinformato. Vergogna! Vergogna! Vergogna! Ma quanto durerà ancora questo modo barbaro di predicare bene e razzolare malissimo? Questo comportamento rozzo e disonesto? Ancora vergogna!!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 24/10/2012 - 10:07

@Roger.de.Valmont molto interessante la tua testimonianza. La storia che tu racconti, fra l'altro, è molto simile alla mia. Adesso non staro' qui a ricordarla, ma diciamo che io sono uno di quelli che è dovuto emigrare, e infatti oggi vivo all'estero. Comunque, quando scrivi che "oggi è molto peggio" hai perfettamente ragione. Anzi, la mia riflessione è la seguente. La ragione per cui le cose sono peggiorate cosi' tanto è che una volta per avere successo nei posti pubblici (università, televisione, concorsi vari...), bisognava essere raccomandati e bravi. Oggi bisogna essere raccomandati. E basta. La bravura e la competenza sono completamente inutili. I figli di questi loschi personaggi appartengono a quest'ultima categoria, e per avere la certezza di quanto dico, basta guardare ai padri (e alle madri): una manica di incompetenti boriosi e presuntuosi, a partire dal manichino Monti (economista dei miei stivali).

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 24/10/2012 - 10:11

@tartavit giusta osservazione la tua. Qua ci fanno giocare con regole truccate e poi pretendono pure che stiamo zitti e buoni a subire in silenzio. Oramai in questo paese lo hanno capito anche i sassi che i posti di lavoro non ci sono, che essere bravi non serve a niente perché ci sarà sempre il super-raccomandato di turno ad accaparrarselo ingiustamente. E pero' secondo loro ci dobbiamo accontentare. Accontentare della fame, e stare zitti quando l'incompetente di turno ci passa sopra la testa con la super-raccomandazione di Fornero e soci. Questa è la morale di questa gente.

morovalmontone

Mer, 24/10/2012 - 10:16

Questo "BAMBOCCIONE" e' il figlio della MINISTRA Cancellieri La folgorante ascesa professionale di Peluso inizia presto: appena laureato viene catapultato subito all’Arthur Andersen. Un fenomeno della natura. Da lì balza a Mediobanca. Passa poi per diversi enti e dirigenze bancarie tra cui Aeroporti di Roma (consigliere d’amministrazione), Gemina (consigliere) Capitalia, Credit Suisse First Boston e Unicredit per finire, poco tempo fa, alla Fondiaria Sai dove ha ricoperto (dino ad oggi) il ruolo di direttore generale con compenso da 500mila euro all’anno.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 24/10/2012 - 10:17

A proposito: se la figlia della Fornero è tanto brava, perché sta in un'insignificante università italiana e non si trova a insegnare la sua sapienza a Harvard o a Yale? Come mai da quelle parti non l'accolgono a braccia aperte?

bilancino

Mer, 24/10/2012 - 10:31

Come volevasi dimostrare i figli dei Professoroni Ministri sono tutti dei geni e si accontentano di qualche decina di migliaia di euro al mese. I figli dei normali italiani laureati alle Statali (non nelle Università a pagamento, dove paghi e ti laurei di sicuro senza tanti sforzi) possono essere anche dei geni ma sempre di 1300 € si devono accontentare ! Saluti al gov.

Cinghiale

Mer, 24/10/2012 - 10:39

@angelal82 Mer, 24/10/2012 - 08:36 - Ho un amico che parla correttamente: Inglese, Francese, Portoghese e Russo, di portoghese è interprete. Non trovando un lavoro consono ai suoi studi, dopo anni di gavetta sottopagata, lavora come operaio in una ditta che commercia in materiali edili. Non arriva a prendere 1.300 euro al mese, che sono più di quelli che gli davano prima, di concorsi ne ha tentati una valanga ma non c'è stato niente da fare ed alla soglia dei 45 anni adopera un montacarichi con un Nigeriano che non ha la 5 elementare come diretto superiore. Se avesse avuto un'altro congnome forse...

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 24/10/2012 - 10:41

Spero di poter assistere a quel giorno in cui tutta questa banda di opportunisti, privilegiati, abusatori di potere, che chiedono al popolo che stanno palesemente sfruttando, di fare sacrifici, di non essere schizzinosi eccetera, vengano cacciati a pedate e le loro fortune indebitamente accumulate, confiscate e distribuite ai cittadini più bisognosi perché da decenni derubati dalle Caste di professori, banchieri, direttori e politici. Gli italiani non sono degli evasori fiscali ma gente che si è accorta che le tasse pagate finiscono quasi tutte nelle tasche delle classi politiche e privilegiate e poco o niente viene speso per servizi sociali o per lo sviluppo e interessi comuni del Paese Non sono evasori sono dei realisti stufi di essere sfruttati dalla piovra politica italiana.

marcomasiero

Mer, 24/10/2012 - 10:50

a napoli mi pare dicano ogni scarafone è bello a mamma sua ... dunque la Fornero applica la stessa modalità ai suoi di figli ... schizzinosi e bamboccioni sono gli altri ...

a.zoin

Mer, 24/10/2012 - 10:51

Signora Fornero prima di dire ancora stupidate,mi può dire quanti figli ha ??? Quante porte ha aperto per la sua prole??? Quante promesse a fatto,per aprire quelle porte??? Valgono per quello che fanno, oppure sono figli di MAMMA!!!

blackbird

Mer, 24/10/2012 - 10:58

Primo la Fornero parlava ai figli degli italiani, non "Figli Degli "Italiaaani"". Secondo: una ragazza che conosco, dopo la laurea in scienze politiche, ha da poco completato un master in scienze internazionali (non conosco bene la denominazione) ad Amsterdam. Non è stata schizzinosa e adesso fa la sguattera in un agriturismo, farà carriere secondo voi? Il fatto è che chi nasce in una famiglia che ha certe relazioni si trova facilitato in molte cose, lavoro e guadagni in primis. Ciò che fa incavolare sono i consigli che questi fortunati danno ai meno fortunati di loro. Mi ricordano tanto le parole di una nobildonna austiaca sposata in Francia che disse al popolo affamato: se non avete pane, mangiate biscotti!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 24/10/2012 - 11:00

Quelli che le regole comportamentali e la morale valgono...per gli altri. Spero che a questo punto la faccia di questa "gritta" impudica scompaia dalle pagine del vostro giornale.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 24/10/2012 - 11:08

"Odi profanum volgus et arceo"... Come osano questi pezzenti aspirare a qualcosa consono alle proprie inclinazioni?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 24/10/2012 - 11:27

#Angela 182."La verità é che per arrivare ad essere Fornero o Berlusconi o Montezemolo ci vogliono capacità, fortuna, lavoro,".Ci sei o ci fai? Evidentemente non conosci le biografie segrete di questi soggetti. Un consiglio spassionato: evita bevande alcooliche a digiuno.Potresti trovarti nelle condizioni della povera Angiolina Jolie. Bisognosa , a quanto si dice ,di un trapianto di fegato.

MEFEL68

Mer, 24/10/2012 - 11:28

Non mi sorprendo e non mi scandalizzo. L'Italia è piena di figli d'arte. Anche il figlio del barbiere, se vuole,ha il lavoro assicurato in quanto può aggiungersi o sostituirsi al padre. Quello che dà fastidio, invece, è l'uscita della solita Fornero. I suoi figli, avrebbero accettato un posto precario,non corrispondente alla loro preparazione, a 1000 euro al mese? Sono sicuro che se li ritroverebbe ancora in casa. Si fa presto a dire choosy.

Rockford

Mer, 24/10/2012 - 11:34

@Soccorsi: pienamente d'accordo con Lei.

Ritratto di fask

fask

Mer, 24/10/2012 - 11:34

mah, è la storia infinita che si ripete. i figli di....certo che l'unica cosa che la Fornero doveva tener bene a mente prima di aprire bocca è la sua posizione e quella della sua famiglia...quantomeno è stata inopportuna

Willy Mz

Mer, 24/10/2012 - 11:45

è proprio una stronza questa fornero, altro che piangere, carogna

Ritratto di Roger.de.Valmont

Roger.de.Valmont

Mer, 24/10/2012 - 11:49

@Ludovicus: il non essere emigrato in Canada quando, nel 1983, mi venne proposto, è il rimpianto più grande della mia vita. E hai prefettamente ragione sul fatto che una volta si doveva essere raccomandati e bravi, oggi solo raccomandati. Basta leggere cosa si scrive sui giornali e si ascolta in televisione..... la pronuncia della lingua Italiana e il registro linguistico da TV commerciale che usano la maggior parte dei giornalisti e dei politici, con pochissime eccezioni, ci fa capire quanto siamo caduti in basso.

brizz53

Mer, 24/10/2012 - 11:50

bene,alle prossime elezioni votero sicuramente grillo.non cambiera niente,ma meglio ridere amaro votando un comico,che mandare avanti questi parassiti,politici e tecnici,nepotisti.arraffoni e parassiti.

vacabundo

Mer, 24/10/2012 - 11:52

I figli specialmente questi,son pezzi" e padre merda" La colpa è nostra,cittadini molto educati e civili,se facessimo una bella rivoluzione armata,ne vedremmo delle belle.

cwo11

Mer, 24/10/2012 - 11:52

Non mi risulta che i figli di Berlusconi lavorino con scopa e paletta al seguito...Perché dunque non vengono menzionati anche loro nell'articolo, tenuto conto che il partito di Berlusconi appoggia pienamente l'azione di questo Governo??

mariolino50

Mer, 24/10/2012 - 11:56

Questi hanno la faccia come il culo, nessuno che faccia il precario, sono tutti scienziati.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 24/10/2012 - 11:59

ALLA CASTA "DEGL'ONOREVOLI POLITICI", DEI PROFESSORI, DEI BANCHIERI E DIRETTORI DI ISTITUZIONI ED ENTI PUBBLICI CHIEDIAMO: CHE LA SMETTANO DI OFFENDERE LA NOSTRA INTELLIGENZA; IL POPOLO ITALIANO CHIUDE UN OCCHIO, A VOLTE DUE; UN ORECCHIO E PURE L’ALTRO MA, LA CORDA CHE STATE TIRANDO DA TROPPO TEMPO, SI STA SPEZZANDO. CHI SEMINA VENTO, RACCOGLIE ….. TEMPESTA !!!

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 24/10/2012 - 12:08

@Giancarlo, Giancarlo non dica queste cose dei curriculum. Anche lì ci sono degli accordi ad alto livello, su andiamo. A meno che .. lei non sia della partita. Guardi che se la giocano tutti fra di loro. Prima era "io assumo tuo figlio qui in azienda (pubblica) e tu assumi il mio nel tuo ministero, invece adesso ci sono anche le triangolazioni, per non dare nell'occhio. Non sono mica stupidi. Il tutto condito di passaggi da una poltroncina all'altra con buone uscite belle toste.

Cinghiale

Mer, 24/10/2012 - 12:18

@cwo11 Mer, 24/10/2012 - 11:52 - I figli di Berlusconi lavorano nelle aziende di famiglia. Ma farvi accecare un pò meno dall'odio no?

Ritratto di IRON

IRON

Mer, 24/10/2012 - 12:25

" I farisei insegnano, ma poi non mettono in pratica quello che insegnano. Preparano carichi pesanti, e poi li mettono sulle spalle degli altri: ma da parte loro non vogliono muoverli neppure con un dito." (S. Matteo cap. 23, 2-4)

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 24/10/2012 - 12:26

Siamo tutti d'accordo, a parte qualche bastian contrario con cervello mononeurale, a ritenere che la Fornero in fondo avrebbe anche ragione ma che non dovrebbe pontificare senza aver guardato prima a casa propria. Questo mi ricorda il Della Valle che si era scagliato contro Marchionne perché non faceva abbastanza per l'Italia, senza ricordarsi che sono ormai anni che lui le sue scarpe le fa fare in Cina ...

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 24/10/2012 - 12:37

@IRON citazione che calza veramente a pennello... solo Nostro Signore puo' salvarci ormai.

Ritratto di Sognaresipuo'

Sognaresipuo'

Mer, 24/10/2012 - 12:40

Ma per carita', Fornero provi ad avere uno slancio di dignita' ed abbia almeno la compiacenza di tacere!!!

megliosolo

Mer, 24/10/2012 - 12:44

Questo articolo pone due dilemma,o prendere atto che esiste una razza eletta geneticamente superiore e finirla di fare ipocrisie oppure avere il coraggio di prendere genitori e figli di questi falsi dei e bruciarli per estinguere la mala pinta.(preciso,metaforicamente altrimenti mi busco una denuncia) istigazione)

eovero

Mer, 24/10/2012 - 12:47

potete dire le cavolate che volete ma la Fornero ha ragione.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 24/10/2012 - 12:59

Choosy? Lasciatemelo dire in buon romanesco: a Elsa, ciài la faccia come er c*lo!

gianfran41

Mer, 24/10/2012 - 13:00

Mio figlio, 28 anni, laurea in biologia molecolare, intelligente e animato da buona volontà è ancora alla ricerca di un lavoro. Non è choosy, ha fatto il cameriere, il commesso ed altro ancora; sono convinto che il suo maggiore andy capp sia di avere me come padre. Se fosse capitato figlio della Fornero di sicuro avrebbe un impiego molto prestigioso.

lodi danilo

Mer, 24/10/2012 - 13:02

BUONA GIORNATA A TUTTI,SAREBBE ORA CHE IL MINISTERO DELLA SANITA'DISTRIBUISSE AL POPOLO ITALIANO TANTE DOSI DI A N T I N A U S E A, DEPURANTI E CURE PER IL FEGATO,GRATUITE,...PER LA SALUTE DI TUTTI NOI FACCIAMO IN MODO CHE QUESTA BANDA BASSOTTI SPARISCA DALLA CIRCOLAZIONE....E PENSARE CHE BASTEREBBE UNA SOLA PERSONA CON LE PALLE AL POSTO GIUSTO PER CANCELLARLI DALLA "POLITICA"PER SEMPRE. ps non mi riferisco a grillo...SALUTI!

mimicaro2005@li...

Mer, 24/10/2012 - 13:22

Ma,tra i tanti figli-doc, per carità di Dio tutti, ma dico tutti, bravissimi-scienziati-mai stati bamboccioni-tutti votati al sacrificio più estremo-tutti ipersuperextra meritevoli-allergici alle raccomandazioni, avete per caso dimenticato qualcuno. A me vengono in mente il figlio di Re Giorgio&Famiglia tutti accasati con gran merito a RomaTre, la figlia di D'Alema o quella di Rutelli, ecc.........!

chiara 2

Mer, 24/10/2012 - 13:44

Giancarlob...carissimo o Lei è un vero ingenuo oppure è un altro ipocrita che affolla le pagine di questo blog. Le pongo una domanda che richiede una sola risposta secca e sincera (se possibile): Lei pensa che se i vari figli di se non fossero tali avrebbero avuto UGUALI chances di ottenere esattamente ciò che hanno avuto? Se la risposta (come temo sarà) è si, allora implicitamente sostiene che tutti gli altri MILIONI di lavoratori ed aspiranti tali siano sicuramente meno dotati e sicuramente meno preparati..LE PARE POSSIBILE?

Pelican 49

Mer, 24/10/2012 - 13:50

Vale sempre il detto ligure: " è bello fare il buliccio col culo degli altri"! I figli dei tecnici sono tutti fenomeni, gli altri non siano choosy, please, si accomodino nei call-center o si disputino contratti da 1000 euro al mese (se laureati). Presto ci vorrà una sana rivoluzione. Bye bye.

mimicaro2005@li...

Mer, 24/10/2012 - 14:00

Proprio così Gianfran41, a mia filia (laureat col massimo dei voti in Ecologia industriale, triennale idem voti in Economia Ambientale), questa estate ha partecipato ad un concorso idetto dalla Prov. di Pescara per una selezione dei migliori laureati per indirizzarli ad uno stage di 3 mesi (500 €.lordi al mese pagate dalla UE!) presso aziende della provincia. Le hanno offerto nell'ordine: 1) Lavapiatti in un ristorante; 2) Accalappiacani (!!!) presso un Comune; 3) Bagnina. Mia figlia pesa 43 kg. ed ha 30 anni, non ha accettato, ma non per "choosy", non ce l'avrebbe fatta fisicamente! Trascorso inutilmente il 1° dei 3 mesi (Agosto), le hanno proposto uno studio commercialista, come "inserviente d'archivio" e lo ha accettato. Non è stata "choosy", ma alla figlia della Fornero (che non cambierei con mia figlia quanto a intelligenza e capacità, sia ben chiaro!) queste proposte non le avrebbero mai fatte! Ho un'altra figlia, Architetto, massimo dei voti anche lei, collabora a 450€ al mese in uno studio di Pescara. Io, pensionato statale, continuo a mantenerle!!!!!

eglanthyne

Mer, 24/10/2012 - 14:11

La sora ministra che NON sta mai ZITTA !

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 24/10/2012 - 14:31

Vorrei provare a dire qualcosa contro-corrente. Vorrei chiedere ad ognuno di voi: nelle condizioni economiche dei suddetti manager, ministri, imprenditori ecc., voi non dareste ai vostri figli l'opportunità di godere di questa posizione di privilegio? La risposta è scontata: SI. Bene, la Fornero ha sbagliato ad usare termini come quelli usati, ma il concetto era giusto. Ognuno deve sgomitare per raggiungere posizioni di benessere, però esistono anche persone che ce l'hanno di già senza sgomitare. Per loro montagne di sana invidia.

nonviinvidianessuno

Mer, 24/10/2012 - 14:46

ma l'invidia sociale non era roba da comunisti falliti e portatori di rancore?? la destra non era superiore ed immune a certe tentazioni?? e l'ugualianza delle opportunità non era anche quella una robaccia di sinistra e un limite alle possibilità individuali?? che confusione, poveri lettori del giornale...vi fate proprio prendere per il naso da tutti. (ed evitate di censurare come siete abituati a fare, che qui siete gli ultimi veri comunisti rimasti)

nonviinvidianessuno

Mer, 24/10/2012 - 14:46

ma l'invidia sociale non era roba da comunisti falliti e portatori di rancore?? la destra non era superiore ed immune a certe tentazioni?? e l'ugualianza delle opportunità non era anche quella una robaccia di sinistra e un limite alle possibilità individuali?? che confusione, poveri lettori del giornale...vi fate proprio prendere per il naso da tutti. (ed evitate di censurare come siete abituati a fare, che qui siete gli ultimi veri comunisti rimasti)

nonviinvidianessuno

Mer, 24/10/2012 - 14:46

ma l'invidia sociale non era roba da comunisti falliti e portatori di rancore?? la destra non era superiore ed immune a certe tentazioni?? e l'ugualianza delle opportunità non era anche quella una robaccia di sinistra e un limite alle possibilità individuali?? che confusione, poveri lettori del giornale...vi fate proprio prendere per il naso da tutti. (ed evitate di censurare come siete abituati a fare, che qui siete gli ultimi veri comunisti rimasti)

nonviinvidianessuno

Mer, 24/10/2012 - 14:51

ma l'invidia sociale non era roba da comunisti falliti e portatori di rancore?? la destra non era superiore ed immune a certe tentazioni?? e l'ugualianza delle opportunità non era anche quella una robaccia di sinistra e un limite alle possibilità individuali?? che confusione, poveri lettori del giornale...vi fate proprio prendere per il naso da tutti. (ed evitate di censurare come siete abituati a fare, che qui siete gli ultimi veri comunisti rimasti)

bernaisi

Mer, 24/10/2012 - 14:53

Ma questa c....ina lo sa che i nostri figli non trovano uno straccio di lavoro manco a nettare i cessi dove lei va a ca.are. Mi figlio laureato al Politecnico di Milano purtroppo in pianificazione urbanistica ha trovato un posto in uno studio di urbanistica a 250 euro al mese insieme a 40 architetti che guadagano tutti come lui senza uno straccio di futuro. Se vai dall'architetto a chiedere del tuo futuro ti licenzia all'istante.Io gli ho suggerito di dire all'architetto di non dargli neanche quell' elemosina per 4 o 5 anni cioè lavorargli gratis ma ciò è inutile perchè presso quello studio ci lavorano già altri 40 dico quaranta architetti alle stesse condizioni. Il problema è che lo stato permette a migliaia di studi professionali ed aziende di comportarsi così invece di farli chiudere. i primi a favorire una cosa del genere sono i cretini come la F..ro. Io ero un convinto sostenitore di Berlusconi e FI alle prossime elezioni voterò Beppe Grillo anche se lo considero un deficiente, l'importante è distruggere tutto tanto ormai non abbiamo più nulla da perdere.

mimicaro2005@li...

Mer, 24/10/2012 - 14:59

Hai ragione dlux, ma urta che questi personaggi, pur sapendo di aver titolo a profferir parola, vanno in TV e si mettono a pontificare gli Italiani. E' questo che fa rabbia e non che abbiano sistemato bene i propri rampolli. Chiaro?

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 24/10/2012 - 15:11

Mimicaro2005 Chiaro. Hai ragione da vendere. Ma ho voluto lanciare il sasso per sottolineare che, contrariamente a quanto divulgato dalla nostra sinistra, che vorrebbe uno dei suoi in ogni posto, anche se inadatto ed impreparato, il posto, appunto, te lo devi cercare, guadagnare, creare se necessario. Anche se ora non è proprio il momento migliore, grazie ai colpi dati all'economia da questo governo di apprendisti stregoni...

Lys

Mer, 24/10/2012 - 15:11

Penso che un po di umiltà da chi ha "collocato" i propri figli in posizioni di prestigio, evitandogli gavette su gavette per 500 euro al mese, sia il minimo per dimostrare rispetto verso chi invece a queste posizioni non ci arriverà mai se non quel 5% di professionisti che oltre alla bravura possono vantare anche tanta fortuna. Si iniziasse a lavorare veramente per il benessere di tutti gli italiani e non solo per i privilegiati, qua ci vogliono fatti e non parole!

petercreative

Mer, 24/10/2012 - 15:21

FORNERO SEI INDEGNA!!!!! Adesso se hai le palle e un briciolo di onestà intellettuale chiedi scusa a tutti noi giovani volenterosi che ci facciamo il mazzo tre volte tanto di quello che ti sei potuta fare tu e tutti quelli della tua generazione, visto che la colpa di tutto questo casino che sta sfasciando il mondo E' VOSTRAAAAAAAAA!!!!!!!!!!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 24/10/2012 - 15:21

la fornero dice stupidaggini anche quando sta zitta.

giottin

Mer, 24/10/2012 - 15:22

@giancarlob. glielo dico dandole del "lei": vada a gagare!!!!!

cwo11

Mer, 24/10/2012 - 15:49

@CINGHIALE Nessuna invidia, sono i giornalisti de "IL GIORNALE" a criticre i figli d'arte. Quindi, se proprio devono farlo, parlassero anche dei canali lavorativi preferenziali accordati ai figli del Cavaliere Berlusconi e non solo dei privilegi (ugualmente censurabili) goduti dai figli dei membri dell'attuale Governo. SI chiama par condicio informativa, egregio Cinghiale.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 24/10/2012 - 18:26

cwo la sua invidia accecante è seconda solo alla sua confusione mentale...

giovannibid

Mer, 24/10/2012 - 22:22

questa GENTAGLIA deve essere messa al bando e confinata con la loro progenie. esseri inutili che fanno danni e non sono capaci neanche di fare la spesa si devono appoggiare ai genitori dei famosi "schizzinosi" CHE, ANCHE SE I LORO FIGLI HANNO CAPACITA E TALENTO, NON VENGONO ASSUNTI perché non hanno uno straccio di raccomandazione. MANDIAMOLI AL CONFINO questi buffoni impomatati non degni di governare l'Italia

nonviinvidianessuno

Mer, 24/10/2012 - 23:19

@blackbird "Mi ricordano tanto le parole di una nobildonna austiaca sposata in Francia che disse al popolo affamato: se non avete pane, mangiate biscotti!" carini gli ignoranti che citano a sproposito. la nobildonna era Maria Antonietta, la frase era "Se non hanno pane, che mangino BRIOCHE". per altro, e più importante, fu solo attribuita alla regina da certi detrattori; la quale non si espresse mai in quei termini. in realtà ci viene riportata da Rousseau in un aneddoto del 1741. per inciso, Maria Antonietta nacque nel 1755. la sinistra sarà snob, ma la destra pare ignorante (oltre che pretenziosa, in questo caso). non a caso state sputando nel piatto dal quale avete attinto per 18 anni. (potete censurare, senza motivo apparente, e dimostrarvi ipocriti; oppure accettare le castronerie dei vostri lettori e restare coerenti al liberalismo che professate)

nonviinvidianessuno

Mer, 24/10/2012 - 23:20

@blackbird "Mi ricordano tanto le parole di una nobildonna austiaca sposata in Francia che disse al popolo affamato: se non avete pane, mangiate biscotti!" carini gli ignoranti che citano a sproposito. la nobildonna era Maria Antonietta, la frase era "Se non hanno pane, che mangino BRIOCHE". per altro, e più importante, fu solo attribuita alla regina da certi detrattori; la quale non si espresse mai in quei termini. in realtà ci viene riportata da Rousseau in un aneddoto del 1741. per inciso, Maria Antonietta nacque nel 1755. la sinistra sarà snob, ma la destra pare ignorante (oltre che pretenziosa, in questo caso). non a caso state sputando nel piatto dal quale avete attinto per 18 anni. (potete censurare, senza motivo apparente, e dimostrarvi ipocriti; oppure accettare le castronerie dei vostri lettori e restare coerenti al liberalismo che professate)