Quirinale, il giuramento di Giorgio Napolitano per il secondo mandato

Giorgio Napolitano inizia il suo secondo settennato con il giuramento davanti alle Camere riunite e l'insediamento. Da domani subito al via le consultazioni per la formazione di un nuovo governo

Questa mattina ha firmato le sue dimissioni. Un atto puramente formale, preliminare al giuramento che lo confermerà alla guida del Quirinale. Alle cinque di questo pomeriggio Giorgio Napolitano si è presentato al Parlamento, riunito in seduta comune e con i delegati delle Regioni, per il giuramento che dà ufficialmente il via al nuovo mandato presidenziale.

Il giuramento è stato preceduto dagli auguri a Napolitano dell'Osservatore Romano, che ha sottolineato l'età del Presidente e la necessità di "supplire all'incapacità fin qui dimostrata dai partiti".

Napolitano è arrivato alla Camera accompagnato dai presidenti Laura Boldrini e Pietro Grasso, accolto dagli applausi dell'Aula al completo. Presenti tutti i ministri del governo Monti.

Il giuramento e il messaggio da Presidente

"Giuro di essere fedele alla Repubblica e rispettarne la Costituzione". Pronunciando questa formula, Napolitano ha giurato la sua fedeltà al Paese, poco prima di iniziare il suo discorso alle Camere.

Il Presidente ha ringraziato la rinnovata fiducia che gli è stata accordata, grato per il "largo suffragio", ricordando anche le generazioni più distanti dalla sua che siedono in Parlamento, con un evidente richiamo alle nuove leve di Camera e Senato. "Non prevedevo - ha detto - una rielezione", ma di fronte all'invito non poteva declinare, "preoccupato per le sorti del Paese".

Napolitano ha criticato gli avvenimenti politici degli ultimi giorni, bollandoli come "punto di arrivo di una lunga serie di omissioni e di guasti, di chiusure e di irresponsabilità". "Imperdonabile" la mancata riforma costituzionale, "leggitima, ma eccezionale" la sua rielezione.

Il Presidente della Repubblica ha ringraziato l'Aula per gli applausi, ammonendo però "che non abbia le caratteristiche dell'autoindulgenza". Ha poi messo molto in chiaro: "Se mi troverò di nuovo dinanzi a sordità come quelle contro cui ho cozzato nel passato, non esiterò a trarne le conseguenze dinanzi al paese".

Napolitano ha chiesto attenzione di fronte alle "nuove pulsioni eversive". E ricordato che non è possibile "lavorare in Parlamento sui problemi scottanti del paese", a meno che non ci sia "confronto con un governo come interlocutore essenziale sia della maggioranza sia dell’opposizione". Necessaria l'intesa "tra forze diverse" che possano "far vivere un governo oggi in Italia", per dare "soluzioni condivise a problemi di comune responsabilità". "L'orrore per le intese è segno di regressione".

Il Presidente ha ricordato la sua età avanzata, sottolineando che resterà al suo posto "fino a quando la situazione del paese e delle istituzioni me lo suggerirà e comunque le forze me lo consentiranno". Ha poi concluso il suo discorso: "Viva il Parlamento, viva la Repubblica, viva l'Italia".

I primi impegni

Per la prima volta un Presidente della Repubblica è stato rieletto e inizia un secondo settennato. Salvo dimissioni - rese non del tutto improbabili dall'età avanzata - Giorgio Napolitano rappresenterà l'Italia fino al 2020.

Già domani il primo compito di rilievo per il Presidente, chiamato ad iniziare il giro di consultazioni che permetterà la creazione di un nuovo governo per il Paese.

Commenti

minestrone

Lun, 22/04/2013 - 17:01

cambia tutto per non cambiare niente.Si è andati al voto per avere le stesse facce di 3 mesi fa, avessimo almeno risparmiato i soldi!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 22/04/2013 - 17:02

Il compito che attende Napolitano è difficilissimo. Sará difficile far convivere due fazioni che anzichè lavorare per il bene del paese pensano soltanto al loro tornaconto elettorale.

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 22/04/2013 - 17:31

E’ successo nel capoluogo partenopeo qualche sera fa. Un episodio che che disegna in maniera fedele la drammatica situazione economica del nostro Paese. Un uomo, armato di pistola, ha rubato quattro pizze (alcuni gionali locali specificano anche che erano due margherite, una capricciosa e una quattro formaggi per un valore totale di 19 euro. La vittima è un professionista che usciva da una pizzeria, in via Manzoni,a Casoria. Il ladro si è avvicinato a volto scoperto e pistola ha intimato di dargli le pizze. secondo la ricostruzione il ladro avrebbe detto: «Stasera mangeranno i miei figli». Subito dopo sarebbe fuggito. La vittima afferma: «Avevo qualche decina di euro oltre al cellulare ma lui voleva le pizze. Meglio così, ho pensato, se per una sera ho aiutato a sfamare una famiglia». Questi episodi si moltiplicano con l’aggravarsi della crisi economica, fatti di cronaca che diventano casi non più isolati di trasformazione di un normale cittadino in una potenziale criminale. La difficoltà economica legata all’alto tasso disoccupazione spesso non da possibiltà di scelta a chi ha una famiglia da mantenere. NAPULITANO TU CHE SI NU GRANDE PIAZZAIOLO INSIEME AI TUOI CUOCHI DEL QUIRINALE INVECE DI FAR MANGIARE AGRATIS I CORAZZIERI ... FA A PIZZA PER I POVERI !! IMPARA DA PAPA FRANCESCO !! INTANO QUANDO VUOI CAMPA' ?? POI SAN PIETRO TI INTERROGA E DECIDE IL TUO DESTINO PER L'ETERNITA' !!

21v3

Lun, 22/04/2013 - 17:31

Un caso che proprio oggi abbiano distrutto le intercettazioni della trattativa Stato-Mafia?

aldopastore

Lun, 22/04/2013 - 17:37

Vi dimostro le mie doti di "chiaroveggenza". Appena finito il discorso. Tutti apprezzeranno le parole di Napolitano. Tutti si troveranno daccordo con le parole dette. Una sola nota negativa, non saranno daccordo, solo, nel fare le valigie e sparire dall'Italia

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 22/04/2013 - 17:38

***Chissà se "I grillini", anzi "Grillucci" essendo ucci dispregiativo, anche loro applaudono al Presidente Napolitano. Alla fine è stato salvato il Presidente di indole Comunista dall'onta, in extremis dal centro destra. Speriamo che i sinistri accettino il loro stato in cui si sono ridotti e non continuino a fare i capricci personalissimi basati soltanto sull'odio. Non vi salverà certo un comico con la Ferrari, la Barca, Le ville, società nei paradisi fiscali, azioni ovunque...tutto frutto delle kazzate sparate per lustri.*

Charles buk

Lun, 22/04/2013 - 17:40

Un discorso da inserire "paro paro" nei testi di diritto costituzionale. Ne ha avuto per tutti, dai quattro ragazzotto sconclusionati, ai vecchi volponi della politica. Un grande Presidente. E il giornale la smetta di chiamarlo Re Giorgio.

deluso

Lun, 22/04/2013 - 17:41

Berlusconi ha votato un comunista come presidente della repubblica... con che faccia pensa di presentarsi agli elettori?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 22/04/2013 - 17:41

sentito? napolitano ha dichiarato che è "imperdonabile la mancata riforma costituzionale". berlusconi la voleva fare e fu bloccato dalla stessa sinistra che oggi si è sfasciata e autodistrutta nel nome dell'antiberlusconismo! :-) bastano le parole di napolitano a convincervi? o dobbiamo continuare, cari sinistronzi??

linoalo1

Lun, 22/04/2013 - 17:42

Per la prima volta,ho apprezzato Napolitano!Bravo!Ha dato la carne un po' a tutti e spero che vada avanti così!Ancora BRAVO!Lino.

aladino77

Lun, 22/04/2013 - 17:43

Minestrone, lo credo bene che non cambia nulla, questi imbecilli di italiani più vengono fregati e più continuano a votare quelli che li derubano, nel caso specifico le mummie Berlusconi e Bersani. Se la gente è stupida, c'è poco da fare (e poi magari si lamentano pure di stare con le pezze al c...o)

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Lun, 22/04/2013 - 17:47

Dopo il governo "tecnico" di Monti le mutande di latta non bastano più, servono di ghisa antiperforamento....

aladino77

Lun, 22/04/2013 - 17:51

La cosa più triste è che PDL e PD (e i loro stupidi elettori) prima storcono il naso con Napolitano per l'investitura a Monti e per la scelta dei saggi, e poi vanno a piagnucolare da lui perchè non sanno che pesci prendere, che inetti!!

Ritratto di safidy

safidy

Lun, 22/04/2013 - 17:52

Questo è un presidente-BUFFONE. Berlusconi, oggi, ha ratificato una grandissima vittoria.

Soldato

Lun, 22/04/2013 - 17:53

Neanche a noi duri e puri piace l'idea di un governo con la sinistra, ma i conti vanno fatti con la realtà e non solo con i propri desideri e la realtà dice che o il Pd riecse a fare un governo con Grillo (e non ci riesce) o lo fa col PdL. Se neanche questo va bene al Pd allora si vota presto e ci riprendiamo il banco. E Berlusconi ha dimostrato di avere grande intelligenza politica e senso dello Stato. Che non lo si capisca a sinistra non mi meravigli affatto, che non lo si colga a destra mi meraviglia un po'...

angelomaria

Lun, 22/04/2013 - 17:54

lacrime si coccodrillo

unosolo

Lun, 22/04/2013 - 17:55

La colpa è solo dei grillini se non siamo andati al voto subito. Assodato questo lo schifo nel vedere i grillini silenti e senza alcun movimento di benvenuto al Presidente rieletto , onorato , ha fatto un ottimo discorso e neanche un solo applauso dai glillini , mi chiedo se costoro lavoreranno veramente per la nazione o solo per sfasciare tutto a prescindere , sempre se le forze politiche lo permettono.

Franco60 Ferrara

Lun, 22/04/2013 - 17:55

Cari concittadini, ma voi credete che adesso napolitano faccia qualcosa?, perche oggi lo puo fare (?) e prima no? ha ragione grillo è un grande inciucio. ( non metto le maiuscole a questi nomi perche non se lo meritano ) Da ssvidania

meloni.bruno@ya...

Lun, 22/04/2013 - 17:56

Ottimo discorso,come un padre che riprende i propri figli indisciplinati(parlamentari!)insistendo e ripetendo che il popolo si aspetta che lavorino e facciano tutte le riforme che mancano all'Italia.La sordità e il comportamento dei parlamentari grillini in aula è stata INDECENTE E VERGOGNOSA!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 22/04/2013 - 17:56

aladino77 - Se ce un imbecille oltre che cretino, quello è lei. Si faccia fare una effigie od un logo della sua faccia da becero e la appenda nel suo cesso. Ossia la sua bocca.*

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/04/2013 - 17:59

Caro Grillo, sai perché sei un reazionario? Perché non hai il coraggio di guardare la realtá. La tua visione distorta della realtá solo puó scontrarsi con questa con violenza e producendo distruzione . É per questo che sei solo un violento reazionario. Per salvare con la pelle di tutti la tua sporca coscienza. Ti credi un rivoluzionario, ma é la spropositata arroganza della tua ottusitá e ignoranza che non ti fa vedere quanto sei solo un infermo egocentrico e uno squallido reazionario. Sei il capopolo di una frangia di famelici arrabbiati, di quella frangia della sinistra che all´insegna della viltá, della menzogna e della violenza ha sempre imposto il suo indiscutibile diritto alla pappa pronta prima e sopra a ogni dovere che questa pappa sia logicamente precedentemente prodotta per essere mangiata, impone il massimalismo della sua ottusitá e della sua demenza a tutta la sinistra che non ha avuto mai il coraggio di progredire e a tutto il Paese che tiene in ostaggio. Nella sua cieca vile prepotenza si crede progressista quando é la responsabile del debito pubblico, di una burocrazia parassitaria statale inetta e inefficiente che serve solo a se stessa, del perdurare nel Paese di quel muro di Berlino di uno stato totalitario sopra la pelle dei Lavoratori, della deriva morale, economica, sociale del Paese. É il rivoltante bacino pronto a servire ogni interesse di conservazione, il cupo egoismo dei corpi piú reazionari dello stato, i meschini interessi della "cultura" dominante, la viltá delle poltrone di una dirigenza della sinistra e di tutta una classe politica indegna che non riescono ad indicare l´ordine della via d´uscita allo stallo, alla distruzione e all´angoscia del Paese.

epesce098

Lun, 22/04/2013 - 18:01

Ciccio Baciccio - Grillucci è un vezzeggiativo, il dispregiativo è grillacci. io non commento il discorso di Re Giorgio perchè, memore del duo comportamento partigiano della prima legislatura, appena ha cominciato a parlare ho cambiato canale.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/04/2013 - 18:01

Umiltá, Chiarezza e Coraggio. La caduta 23 anni fa del muro di Berlino fu un messaggio forte e chiaro a tutto il mondo: – “I sistemi burocratici statali portano i Paesi al fallimento. Gli apparati statali devono iniziare una forte cura dimagrante. Si deve lasciare la vecchia “cultura” fondata sulla menzogna e fare vera Cultura. Si deve puntare chiaramente sull´entusiasmo, sulle capacitá imprenditoriali dei giovani e sulla forza delle imprese. Questa la mentalitá giusta per creare ricchezza e sviluppo per tutti”. – Tanti furono i Paesi al mondo che chiaramente recepirono il messaggio e indirizzarono chiaramente la loro Politica (Cina, Germania, Gran Bretagna… Occorre dire che tutti questi si trovano oggi in ben altre condizioni che quella italiana?) . Peccato fu che in Italia gli incontri di Blair con i nomi della sinistra italiana furono quanto di piú deludente e infruttuoso mente umana possa immaginare. Non ci fu coraggio di guardare la realtá e di prendere le giuste decisioni. Vinse allora l´arroganza del potere di quegli stessi dirigenti che oggi finalmente si sono decisi a dimettersi. É un passo tardivo ma significativo di un muro che si sta riempiendo di copiose a allarmanti fessure. Di una cosa possiamo essere certi: che affinché il Paese esca dall´oscuro vicolo cieco in cui si é infognato, di umiltá per guardare chiaramente le cose quelle che sono, e di coraggio per accettare la realtá e fare quindi le sole scelte corrette che servono, oggi il Paese ne ha bisogno molto piú che allora… Per poter avere una seria speranza per scongiurare l´annunciato matematico disastro a cui é spinto da una preoccupante e non piú sostenibile forza di inerzia.

Franco60 Ferrara

Lun, 22/04/2013 - 18:01

Non sono ricco, anzi in questo momento sono povero, percio con grande rammarico scrivero a Putin, si a Putin, e chiedero se mi da la cittadinanza russa, emigrero, mi piacerebbe San Pietroburgo, e faro il possibile per dimenticare tutto quello che stiamo passando e che stiamo sentendo, sia da parte dei politici, che da parte dei giornalisti, perche alla fine sono UGUALI.

Chanel

Lun, 22/04/2013 - 18:01

Grande discorso. Da elettrice di centrodestra e con tanti pregiudizi fino a sette anni fa verso il "comunista " Napolitano, mi inchino alla sua saggezza, che viene dall'età, ma soprattutto dall'intelligenza e dall'amore per le istituzioni e per il Paese. Concordo con chi ha scritto "basta chiamarlo Re Giorgio" egli è il nostro Presidente e se le parti politiche sapranno convergere sulla strada indicata, il nostro paese può farcela e diventare finalmente una vera democrazia.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 22/04/2013 - 18:04

Giorgio Napolitano, Gran Signore, Gran Presidente, Gran Garante della Costituzione e della Costituzionalita' della vicenda politica. Grande lezione per tutti, e intendo TUTTI i politici che in queste settimane hanno dato prova della loro cronica inidoneita', politica e morale. Soprattutto il CSX, che ha fatto sembrare gente perbene persino Berlusconi e la sua banda. E anche Grillo e i grillini, che pure hanno idee apprezzabili sulla necessita' di mandare al macero 70 anni di malgoverno, ma che non riescono ad incanalarle in maniera democratica e costruttiva. Allora tutti alla lavagna a scrivere cento volte il discorso fatto da Napolitano. E quelli che qui hanno qualcosa da ridire su Napolitano, vadano a scriverlo altrove. Questo e' il Giornale di Berlusconi, e Berlusconi e' con Napolitano (e vorrei vedere...I comunisti sono davvero gli unici che non l'hanno mai tradito...).

Chanel

Lun, 22/04/2013 - 18:04

Sempre da elettrice di centrodestra e quindi lontana anni luce da Sel,devo riconoscere che a tutt'oggi la Boldrini occupa lo scranno di Montecitorio in maniera molto più dignitosa di quanto visto negli ultimi cinque anni

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/04/2013 - 18:04

Umiltá, Chiarezza e Coraggio. La caduta 23 anni fa del muro di Berlino fu un messaggio forte e chiaro a tutto il mondo: – “I sistemi burocratici statali portano al fallimento. Lo stato deve iniziare una forte cura dimagrante. Si deve lasciare la vecchia “cultura” fondata sulla menzogna e fare vera Cultura. Si deve puntare chiaramente sull´entusiasmo, sulle capacitá imprenditoriali dei giovani e sulla forza delle imprese. Questa la mentalitá giusta per creare ricchezza e sviluppo per tutti”. – Tanti furono i Paesi al mondo che chiaramente recepirono il messaggio e indirizzarono chiaramente la loro Politica (Cina, Germania, Gran Bretagna… Occorre dire che tutti questi si trovano oggi in ben altre condizioni che quella italiana?) . Peccato fu che in Italia gli incontri di Blair con i nomi della sinistra italiana furono quanto di piú deludente e infruttuoso mente umana possa immaginare. Non ci fu coraggio di guardare la realtá e di prendere le giuste decisioni. Vinse allora l´arroganza del potere di quegli stessi dirigenti che oggi finalmente si sono decisi a dimettersi. É un passo tardivo ma significativo di un muro che si sta riempiendo di copiose a allarmanti fessure. Di una cosa possiamo essere certi: che affinché il Paese esca dall´oscuro vicolo cieco in cui si é infognato, di umiltá per guardare chiaramente le cose quelle che sono, e di coraggio per accettare la realtá e fare quindi le sole scelte corrette che servono, oggi il Paese ne ha bisogno molto piú che allora… Per poter avere una seria speranza per scongiurare l´annunciato matematico disastro a cui é spinto da una preoccupante e non piú sostenibile forza di inerzia.

Franco60 Ferrara

Lun, 22/04/2013 - 18:04

in questo momento sto ascoltando le cazzate di berlusconi mentre passano le freccie tricolore, ( qualcuno mi sa dire quanto costa fare questo giochetto ?), sono indignato delle fesserie che sta dicendo berlusconi. Paca ( ciao )

Franco60 Ferrara

Lun, 22/04/2013 - 18:05

Non sono ricco, anzi in questo momento sono povero, percio con grande rammarico scrivero a Putin, si a Putin, e chiedero se mi da la cittadinanza russa, emigrero, mi piacerebbe San Pietroburgo, e faro il possibile per dimenticare tutto quello che stiamo passando e che stiamo sentendo, sia da parte dei politici, che da parte dei giornalisti, perche alla fine sono UGUALI.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/04/2013 - 18:06

Caro Grillo, sai perché sei un reazionario? Perché non hai il coraggio di guardare la realtá. La tua visione distorta della realtá solo puó scontrarsi con questa con violenza e producendo distruzione . É per questo che sei solo un violento reazionario. Per salvare con la pelle di tutti la tua sporca coscienza. Ti credi un rivoluzionario, ma é la spropositata arroganza della tua ottusitá e ignoranza che non ti fa vedere quanto sei solo un infermo egocentrico e uno squallido reazionario. Sei il capopolo di una frangia di famelici arrabbiati, di quella frangia della sinistra che all´insegna della viltá, della menzogna e della violenza ha sempre imposto il suo indiscutibile diritto alla pappa pronta prima e sopra a ogni dovere che questa pappa sia logicamente precedentemente prodotta per essere mangiata, impone il massimalismo della sua ottusitá e della sua demenza a tutta la sinistra che non ha avuto mai il coraggio di progredire e a tutto il Paese che tiene in ostaggio. Nella sua cieca vile prepotenza si crede progressista quando é la responsabile del debito pubblico, di una burocrazia parassitaria statale inetta e inefficiente che serve solo a se stessa, del perdurare nel Paese di quel muro di Berlino di uno stato totalitario sopra la pelle dei Lavoratori, della deriva morale, economica, sociale del Paese. É il rivoltante bacino pronto a servire ogni interesse di conservazione, il cupo egoismo dei corpi piú reazionari dello stato, i meschini interessi della "cultura" dominante, la viltá delle poltrone di una dirigenza della sinistra e di tutta una classe politica indegna che non riescono ad indicare l´ordine della via d´uscita allo stallo, alla distruzione e all´angoscia del Paese.

antonioamelio

Lun, 22/04/2013 - 18:06

Ma vada a fare in ****.... Lui e tutti i giuda che l'hanno ripristinato. 87 anni, ma qualcuno dei citrulli che l'ha voluto si rende conto di cosa ha fatto ?

ssposito

Lun, 22/04/2013 - 18:08

Ora avanti con il governo del Presidente ovvero quello che si sarebbe potuto fare il giorno dopo le elezioni senza la testarda ostinazione di Bersani a non voler riconoscere la propria non- vittoria; il paese ne ha pagato le conseguenze ma almeno forse qualcuno, si spera, avra' aperto gli occhi riguardo a chi e' piu' attento agli interessi della nazione e chi lo e' piu' a quelli della propria parte politica

marco1977

Lun, 22/04/2013 - 18:11

Ma avete visto bene?Napolitano ha tirato delle bordate pazzesche contro chi ci ha governato fino ad oggi (pd+pdl) e questi continuavano ad applaudirlo!Da non crederci!Con queste premesse,governate!Ah gia' la colpa è di Grillo...

Ritratto di isladecoco

isladecoco

Lun, 22/04/2013 - 18:12

C'era poco da applaudire, signori parlamentari. Il Presidente vi ha mollato sonori schiaffoni, a tutti, nessuno escluso. Una volta tanto concordo pienamente col vecchio comunista.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 22/04/2013 - 18:14

***Chi meglio poteva essere eletto oggi se non uno come Napolitano, anche se per me è stato per sette anni come il fumo negli occhi, avendo lui un'esperienza di 7 anni e ed oltre 60 di politica. Volevano taluni veramente il giullare Dario Fò o l'insaccato bolognese? Se fosse così, che tristezza, siete proprio lessi.*

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/04/2013 - 18:15

Un discorso denso e di contenuto incontestabile. Non ha detto nulla sul governo di cui deve avviare la formazione: da un punto di vista istituzionale è corretto, la Costituzione "docet", ma la situazione impone che siano messi dei "paletti" ... vedremo.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Lun, 22/04/2013 - 18:18

GLI “ONESTI” del PDL (chiaramente sono uni-rappresentati da Berlusconi) ORA appoggiano la rielezione di Napolitano con la stessa logica che ha permesso la presidenza del consiglio a Monti. Aspettano di vedere il cadavere del nemico sul fiume come nel modo di dire cinese. Ora Napolitano è una persona corretta ed affidabile, ma ritorna “King George” appena gli interessi del PDL non covergono in funzione di consenso elettorale dall’ultimo sondaggio. In passato bastava una stretta di mano per concludere un accordo tra persone ONESTE e CORRETTE, ora occorre prendere delle misura di cautela. 18:17

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Lun, 22/04/2013 - 18:19

GLI “ONESTI” del PDL (chiaramente sono uni-rappresentati da Berlusconi) ORA appoggiano la rielezione di Napolitano con la stessa logica che ha permesso la presidenza del consiglio a Monti. Aspettano di vedere il cadavere del nemico sul fiume come nel modo di dire cinese. Ora Napolitano è una persona corretta ed affidabile, ma ritorna “King George” appena gli interessi del PDL non covergono in funzione di consenso elettorale dall’ultimo sondaggio. In passato bastava una stretta di mano per concludere un accordo tra persone ONESTE e CORRETTE, ora occorre prendere delle misure di cautela. 18:17

Ritratto di Eva Ulian

Eva Ulian

Lun, 22/04/2013 - 18:19

Un grande uomo che gli italiani non meritano.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 22/04/2013 - 18:20

bravi ora da bravi bimbi tutti ad applaudire napolitano come ha detto silvio.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 22/04/2013 - 18:22

Ed ora avanti tutta con un bel governo Amato. Dopo di che quello di Monti verrà ricordato per la sua onestà adamantina.

aladino77

Lun, 22/04/2013 - 18:25

Ciccio Baciccio, scommetto che sei di quelli che contestava Napolitano per il Governo Monti e ora lo applaude perchè il suo padrone lo ha caldeggiato, vero? Povero idiota senza cervello, non ti sai neanche pulire in naso se non te lo dice qualcuno!

antes1

Lun, 22/04/2013 - 18:26

Grande discorso di un grande Presidente. Che Dio ce lo conservi a lungo!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 22/04/2013 - 18:27

faccio notare che nel discorso di napolitano sono emerse tremende legnate sulla sinistra e un paio di ceffoni ai grillini! quelle legnate (e ceffoni) provengono da un comunista che nel 1956 brindò alla invasione sovietica in ungheria! insomma, un comunista che bastona i comunisti! non è meraviglioso??? :-))) ora vedremo chi è che si lamenterà :-)))

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 22/04/2013 - 18:29

Giorgio Napolitano, Gran Signore, Gran Presidente, Gran Garante della Costituzione e della Costituzionalita' della vicenda politica. Grande lezione per tutti, e intendo TUTTI i politici che in queste settimane hanno dato prova della loro cronica inidoneita', politica e morale. Soprattutto il CSX, che ha fatto sembrare gente perbene persino Berlusconi e la sua banda. E anche Grillo e i grillini, che pure hanno idee apprezzabili sulla necessita' di mandare al macero 70 anni di malgoverno, ma che non riescono ad incanalarle in maniera democratica e costruttiva. Allora tutti alla lavagna a scrivere cento volte il discorso fatto da Napolitano. E quelli che qui hanno qualcosa da ridire su Napolitano, vadano a scriverlo altrove. Questo e' il Giornale di Berlusconi, e Berlusconi e' con Napolitano (e vorrei vedere...I comunisti sono davvero gli unici che non l'hanno mai tradito...).

moshe

Lun, 22/04/2013 - 18:34

Se "le intese non sono orrore" perchè ha sostenuto le comiche di Prodi per due mesi? E le intercettazioni di Napolitano che fine hanno fatto? Una comica i fiumi di applausi di tutti i mantenuti lazzaroni parlamentari, vedremo poi se faranno seguito agli applausi con i fatti.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Lun, 22/04/2013 - 18:34

Gentile redazione: non ho mai amato questo presidente, ma alla luce dei fatti concreti, non posso non plaudire alle sue parole...BASTA...giocare con la vita delle persone, abbiamo bisogno di concretezza e di vero amore, per questo Paese...spero sia la volta buona, me lo auguro per tutti, senza se e senza ma.GRAZIE!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/04/2013 - 18:35

Umiltá, Chiarezza e Coraggio. La caduta 23 anni fa del muro di Berlino fu un messaggio forte e chiaro a tutto il mondo: – “I sistemi burocratici statali portano al fallimento. Lo stato deve iniziare una forte cura dimagrante. Si deve lasciare la vecchia “cultura” fondata sulla menzogna e fare vera Cultura. Si deve puntare chiaramente sull´entusiasmo, sulle capacitá imprenditoriali dei giovani e sulla forza delle imprese. Questa la mentalitá giusta per creare ricchezza e sviluppo per tutti”. – Tanti furono i Paesi al mondo che chiaramente recepirono il messaggio e indirizzarono chiaramente la loro Politica (Cina, Germania, Gran Bretagna… Occorre dire che tutti questi si trovano oggi in ben altre condizioni che quella italiana?) . Peccato fu che in Italia gli incontri di Blair con i nomi della sinistra italiana furono quanto di piú deludente e infruttuoso mente umana possa immaginare. Non ci fu coraggio di guardare la realtá e di prendere le giuste decisioni. Vinse allora l´arroganza del potere di quegli stessi dirigenti che oggi finalmente si sono decisi a dimettersi. É un passo tardivo ma significativo di un muro che si sta riempiendo di copiose a allarmanti fessure. Di una cosa possiamo essere certi: che affinché il Paese esca dall´oscuro vicolo cieco in cui si é infognato, di umiltá per guardare chiaramente le cose quelle che sono, e di coraggio per accettare la realtá e fare quindi le sole scelte corrette che servono, oggi il Paese ne ha bisogno molto piú che allora… Per poter avere una seria speranza per scongiurare l´annunciato matematico disastro a cui é spinto da una preoccupante e non piú sostenibile forza di inerzia.

james baker

Lun, 22/04/2013 - 18:37

Ho ascoltato tutto e visto quasi tutto, anche Silvio a Baobab : beh, non mi sono commosso. La situazione grave é anche colpa di Napolitano: non voglio polemizzare, ma vediamo adesso cosa ha in testa per questo governo. Di massima, sono d'accordo con Alfano. O facciamo un governo serio, oppure andiamo a votare, senza perdere altro tempo: questo Presidente é anziano, come volete voi che una quercia del genere adesso si mette in testa di tagliare le sue radici o addirittura di cambiare tutta la corteccia ? Mi sembra un po' fantasioso levargli dalla testa o Monti o Amato : chi vivrà vedrà. Buona serata a tutti. -james baker-.

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 22/04/2013 - 18:42

...accolto dagli applausi dell'Aula al completo. Non mi è sembrato che la parte centrale un poco a destra dell'emisfero si sia spellata le mani, forse qualcuno si è vergognato di non applaudire e ci ha provato me deve essere stato subito redarguito dagli altri.

Ritratto di £a..Casta

£a..Casta

Lun, 22/04/2013 - 18:42

meloni.bruno@ya... - la casta a chiacchiere è brava, i fatti sono sotto gli occhi di tutti... il governo dell'ammucchiata con a capo un degno erede del crisantemo appassito è alle porte, ma forse lei è uno di quelli che se lo auspicava

Dario40

Lun, 22/04/2013 - 18:45

il comportamento dei grillini è semplicemente indecente ! Si sono fatti eleggere, siedono in Parlamento,incassono il ricco stipendio con annessi e connessi,e non riconoscono il Presidente della Repubblica ! Andrebbero buttati fuori a calci nel sedere, anche se donne !

Gianca59

Lun, 22/04/2013 - 18:50

L' ascoltassero i cialtroni che gli erano davanti e che lo hanno rivoluto come Presidente .....

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 22/04/2013 - 18:52

xFRANCO 60 PERCHÈ ORA SI E PRIMA NO. Perchè prima si trovava nel semestre bianco e non poteva sciogliere le camere, ora viceversa, se non fanno quello che è necessario fare li può mandare tutti a casa. Ci pensi. Saludos

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 22/04/2013 - 18:52

Devo dare adito che Napolitano che sta sacrificando gli ultimi giorni della sua..... vita per una politica più onesta che vada incontro a noi cittadini senza più futuro. Ho notato il comportamento dei Grulli di Grillo. Una domanda, credono che lo stato italiano siano solo loro? Il loro non rispetto al capo dello Stato è una bestemia che va cancellata. Oppure applaudono solo il loro buffone di corte?

aladino77

Lun, 22/04/2013 - 19:03

Provo tanta tenerezza per chi ha SEMPRE insultato Napolitano perchè Komunista e a favore dei massoni europei e della Bildenberg e ora lo applaude, fate pace col cervello (se ce lo avete, ma ho i miei dubbi)

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 22/04/2013 - 19:04

Dopo le bacchettate di Napolitano, cosa cambierà? Probabilmente niente. Berlusconi che ha dichiarato che il discorso del Presidente è stato il migliore da lui sentito negli ultimi 20 anni, e lo ha fatto subito suo dichiarando che il M5S è un manipolo di gente guidati da uno squilibrato!!! Non ha capito un cazzo!!!

robertav

Lun, 22/04/2013 - 19:06

ANCHE I CAVALLI LA QUIRINALE HANNO RESO OMAGGIO A GIORGIO NAPOLITANO, MUOVENDO LA TESTA AL SUO PASSAGGIO, INCIVILE, INDEGNO, VILE E VERGOGNOSO, L'ATTEGGIAMENTO DEI RAPPRESENTANTI 5 STELLE, DIFRONTE A UN UOMO ANZIANO, CHE HA ESPRESSO CON PROFONDA COMMOZIONE UN ACCORATO APPELLO, CHE ANDAVA OLTRE IL PARLAMENTO, DI PRESA DI RESPONSABILITà COLLETTIVA. O MPS SONO DEGLI AUTOMI E NON HANNO COGNIZIONE DI RAGIONE PROPRIA, O SONO TALMENTE INCANCRENITI NELL'ODIO DA PROVARE INDIFFERENZA. HANNO FATTO UNA TALE ORRIDA FIGURA CHE A MIO AVVISO SEGNA LA LORO FINE E LA SCONFITTA MORALE DI GRILLO.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 22/04/2013 - 19:09

Un discorso straordinario che non si sentiva da decenni ; concreto , incisivo vero . Basta con le risse faziose,gli impresentabili, i processi in diretti TV nei talk show di avventurieri interessati al sensazionalismo più che all'interesse del paese. Democrazia vuol dire dialogo fra le parti non infamanti insulti fra bande di rivali. Napolitano è stato super ! Ci voleva un uomo di 88 anni senza paure e senza compromessi per spiegare cosa sia la democrazia. Bravo Napo !

LAMBRO

Lun, 22/04/2013 - 19:21

Speriamo che gli diano retta e la smettano di massacrare gli Italiani con le loro beghe. In Politica si fanno accordi e mediazioni : la politica è l' arte del possibile (sempre che si voglia il possibile).

vacabundo

Lun, 22/04/2013 - 19:25

Non è stato un discorso di un presidente della repubblica,mi sembrava di un venditore di caramelle e di un mediatore tra i più bassi di livello,sia culturale che sul livello di educazione.Lei, presidente, burattino lo vada a dire ai suoi,lei ha pffeso 9 milioni di italiani che hanno votato il movimento5stelle e se lei pensa che quei milioni di italiani che hanno votato il movimento5stelle sono burattini e guidati da un forsennato, lei, presidente sarà dunque il presidente dei burattini, guidato da una saggezza a 88 anni che rasenta un cervello di un bimbo a 5 anni.Se lei è presidente dei burattini, quindi tragga le conseguenze cosa sarà lei.Lei, come presidente del popolo non può offendere coloro i quali sono stati eletti dal popolo e sopratutto coloro i quali hanno ottenuto il consenso molto ampio.Lei, presidente, fà capire che se è venduto quella notte di colloqui,senza democrazia, perchè a quei colloqui dovevano esserci il movimento5stelle,lei questo alla faccia della democrazia non l'ha fatto,Questo dimostra che lei può fare quello che vuole?Non credo.La sua democrazia,l'ha dimostrata ed il suo linguaggio scurrile ed offensivo ancor di più.Adesso mi denunci,tanto lei non è stato e non sarà mai il mio presidente.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 22/04/2013 - 19:27

Te sì -- PRAVDA -- che c'hai l'intuito. Il berlusca non c'entra, vi state "suicidando" da soli. -- Non è forse il CSX che ha ridotto Marini un accattone e Prodi peggio d'un imbecille? "Sparatevi" invece di sparare tutt'ora cazzate. -- Il il PCIPD e il CSX sono arrivati al capolinea da soli. --- Tornatevene anche voi a cuccia, ve lo dice anche un vostro ex-Compagno dal Quirinale. ---

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 22/04/2013 - 19:29

bravi bimbi e ora tutti insieme: meno male che silvio c'è

Joe

Lun, 22/04/2013 - 19:31

@Franco60 Ferrara: ma se ha una grande disistima per Berlusconi perché si rivolge a Putin che è un grande amico del cavaliere?

vacabundo

Lun, 22/04/2013 - 19:37

Ormai è chiaro che può andare a braccetto con Berlusconi.Le ha promesso qualcosa, forse?Bersani, sei stato un fallimento totale in tutto ed adesso pagherai molto le tue idiozie di politico.Bersani, pensavo fossi un buon stratega, invece, sei un grande idiota sempre politicamente, personalmente non mi permetterei mai, non uso linguaggi da trattoria e la più infima come il suo presidente appena eletto da voi del pd.Adesso, veramente, ho capito che avete molta paura del movimento5stelle.tanto è vero che anche berlusconi incomincia a fare propri alcuni punti del programma de movimento5stelle, con una differenza che Berlusconi mai lo attuerà e se lo attua toglierà l'imu e metterà tasse come fossero 3 imu,Provare per credere,l'abbiamo visto nei lunghi 8 anni che ha governato con maggioranza assoluta cosa ha fatto.Puntava ed ancora punta, a mettere in riga la magistratura e il presidente è il presidente anche della magistratura,avrà avuto una garanzia dal presidente per votare Napolitano ed esultare così tanto,lui sà solo ricattare.Il presidente Napolitano, sarà ricordato molto pero molto negativamente e lo ha dimostrato prima e lo dimostrerà adesso.Farebbe bene ad assumere come saggio papa francesco sempre che lui sia sempre disponibile e d'accordo.Più saggio di così non si può.Il presidente stà incitando con i suoi linguaggi poco consoni ad un presidente della repubblica,la gente a veramente scendere in piazza,con forconi ed altro.

vacabundo

Lun, 22/04/2013 - 19:44

Presidente, forse ha sbagliato a giurare fedeltà alla costituzione ed al popolo italiano,secondo me doveva giurare molta fedeltà a Berlusconi,il partito del PDL che veramente è pieno di indagati e condannati non lo ha detto, la lingua le mordeva a dire burattini ai grillini e pazzoide al suo capo.Le mordeva la coda, avendolo chiamato poco presidente e molto lecca lecca.Sà,c'è un motto che dice:non hai male che per ben non venga.Memento homo.Ai posteri la sentenza.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/04/2013 - 19:44

Caro Grillo, sai perché sei un reazionario? Perché non hai il coraggio di guardare la realtá. La tua visione distorta solo puó scontrarsi con la realtá con violenza e producendo distruzione . É per questo che sei solo un violento reazionario. Non ti fai nessuno scrupolo a salvare la tua sporca coscienza con la pelle di tutti. Una costante devastante della mentalitá autoritaria. Ti credi un rivoluzionario, ma sei solo un vile. É la spropositata arroganza della tua ottusitá e ignoranza che non ti fa vedere quanto sei solo un infermo egocentrico e uno squallido retrivo. Sei il capopolo di una frangia di famelici arrabbiati, di quella frangia della sinistra che all´insegna della viltá, della menzogna e della violenza ha sempre imposto il suo indiscutibile diritto alla pappa pronta prima e sopra a ogni dovere che questa pappa sia logicamente precedentemente prodotta per essere mangiata, impone il massimalismo della sua ottusitá e della sua demenza a tutta la sinistra che non ha avuto mai il coraggio di progredire e a tutto il Paese che tiene in ostaggio. Nella sua cieca vile prepotenza si crede progressista quando é la responsabile del debito pubblico, di una burocrazia parassitaria statale inetta e inefficiente che serve solo a se stessa, del perdurare nel Paese di quel muro di Berlino di uno stato totalitario sopra la pelle dei Lavoratori, della deriva morale, economica, sociale del Paese. É il rivoltante bacino pronto a servire ogni interesse di conservazione, il cupo egoismo dei corpi piú reazionari dello stato, i meschini interessi della "cultura" dominante, la viltá delle poltrone di una dirigenza della sinistra e di tutta una classe politica indegna che non riesce ad indicare l´ordine chiaro della via per la Libertá e l´Intelligenza, sola d´uscita allo stallo, alla distruzione e all´angoscia del Paese.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/04/2013 - 19:47

Umiltá, Chiarezza e Coraggio. La caduta 23 anni fa del muro di Berlino fu un messaggio forte e chiaro a tutto il mondo: – “I sistemi burocratici statali portano al fallimento. Lo stato deve iniziare una forte cura dimagrante. Si deve lasciare la vecchia “cultura” fondata sulla menzogna e fare vera Cultura. Si deve puntare chiaramente sull´entusiasmo, sulle capacitá imprenditoriali dei giovani e sulla forza delle imprese. Questa la mentalitá giusta per creare ricchezza e sviluppo per tutti”. – Tanti furono i Paesi al mondo che chiaramente recepirono il messaggio e indirizzarono chiaramente la loro Politica (Cina, Germania, Gran Bretagna… Occorre dire che tutti questi si trovano oggi in ben altre condizioni che quella italiana?) . Peccato fu che in Italia gli incontri di Blair con i nomi della sinistra italiana furono quanto di piú deludente e infruttuoso mente umana possa immaginare. Non ci fu coraggio di guardare la realtá e di prendere le giuste decisioni. Vinse allora l´arroganza del potere di quegli stessi dirigenti che oggi finalmente si sono decisi a dimettersi. É un passo tardivo ma significativo di un muro che si sta riempiendo di copiose a allarmanti fessure. Di una cosa possiamo essere certi: che affinché il Paese esca dall´oscuro vicolo cieco in cui si é infognato, di umiltá per guardare chiaramente le cose quelle che sono, e di coraggio per accettare la realtá e fare quindi le sole scelte corrette che servono, oggi il Paese ne ha bisogno molto piú che allora… Per poter avere una seria speranza per scongiurare l´annunciato matematico disastro a cui é spinto da una preoccupante e non piú sostenibile forza di inerzia.

giottin

Lun, 22/04/2013 - 19:47

Bel discorso?!?! Anche nel '56 faceva dei bei discorsi vero? Ancora 7 anni, brrrrr, spero che dopo che avrà sciolto le camere se non farà come Benedetto XVI, ci pensi la provvidenza!!!!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 22/04/2013 - 19:47

> Scrive aladino l'irreprensibile..Ciccio Baciccio, scommetto che sei di quelli che contestava Napolitano per il Governo Monti e ora lo applaude perchè il suo padrone lo ha caldeggiato, vero? Povero idiota senza cervello, non ti sai neanche pulire in naso se non te lo dice qualcuno! ***A me hanno fatto ribrezzo sempre i fascisti ma, ancor di più i kommunistoidi che sfruttano l'ignoranza del popolo. Però uno come Napolitano che ha celebrato il loro funerale, un plauso è d'obbligo. Diciamo che il presidente si è salvato in zona Cesarini, al 90° + recupero e non certo per merito dei suoi kompagni di merende che soltanto le briciole gli avrebbero lasciato. Una prece a tutti i sinistrati kariki di bile. Ne avete di tempo per smaltirla.*

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Lun, 22/04/2013 - 19:53

Sono tra quelli che hanno SEMPRE sostenuto Napolitano, anche quando era considerato un povero vecchio Komunista. Mi fa piacere che si sia preso atto che è una persona corretta, che vuole solo il bene del nostro paese, che non è affatto fazioso come qualche incosciente lo ha sempre descritto. C’è voluto tempo, ma il tempo è galantuomo come lui. Forza Napolitano

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 22/04/2013 - 19:58

Aveva ragione Agnelli: se le cose di destra le dice uno di sinistra sono straordinarie e giuste. Che tristezza per Re Giorgio II° aver a che fare con sinistri excomunisti più comunisti di un comunista all'ennesima potenza! Pensare che credevano di piallare gli avversari e si ritrovano all'asilo bacchettati dal maestro. Il quale, poveraccio,non ha potuto esimersi. Saluti

Simone1974

Lun, 22/04/2013 - 20:01

Napolitano in questo momento è il miglior Presidente possibile,cosa centra che è un ex comunista,forse qualcuno di destra avrebbe preferito Prodi o D'alema? le intese in un momento come questo non sono un "inciucio".In questi 3 mesi non sono riusciti ha formare un Governo perche il Pd e Grillo si sono fatti gli affaracci loro quindi non possono parlare.

Amelia Tersigni

Lun, 22/04/2013 - 20:33

Ho sempre criticato il Presidente Napolitano. Gli ho sempre rinfacciato il suo passato comunista. Però oggi - per onestà - ne applaudo il discorso. Ha avuto il coraggio di fare una ramanzina (e che ramanziana!!)proprio alla sua parte politica in cui ha militato per quasi 60 anni. E' stato chiarissimo. C'è poco da equivocare !!. Bravo!.

simone64

Lun, 22/04/2013 - 20:49

@MARINA58 - sagge parole le Sue. Quando ho l'occasione di leggere i commenti di questo giornale e mi imbatto nei Suoi, devo ammettere che Le riconosco coerenza, stile nonché eleganza che denota una cultura non da poco. Complimenti !! e questo alla faccia dei soliti beceri che postano solo parlando di politica e vomitando insulti a destra e sinistra, mentre i Suoi denotano sempre garbo nella forma e nel pensiero. L'unica cosa di cui mi dispiaccio un poco e' per il fatto che ho notato che anche Lei commenti soprattutto di politica, mentre una voce come la Sua dovrebbe essere più presente, per i meriti di cui sopra. Cordialmente Le auguro buona serata. Prego vivamente la gentile Redazione di pubblicare questo mio disinteressato ma sincero commento. Simone64

Simone1974

Lun, 22/04/2013 - 20:49

In questo momento di crisi l'intesa tra forze politiche diverse per il bene comune dovrebbe essere scontata,purtroppo invece in alcuni individui prevale l'odio personale nel nome del quale sarebbero disposti a sacrificare tutto.Napolitano in questo momento è il miglior Presidente possibile al cui cospetto i suoi ex compagni con la doppia morale appaiono degli omuncoli.

Simone1974

Lun, 22/04/2013 - 20:51

Quanto ci scommettiamo che i superiori moralmente ex compagni di Napolitano si divideranno ancora e se ne infischieranno delle sue parole?

Simone1974

Lun, 22/04/2013 - 20:59

Che pena questa sinistra che nel nome dell'anti Berlusconismo riesce a sputare anche su Napolitano che proviene dalle loro fila,scommetto che ora non è più il vostro Presidente vero? se siete dei faliti è solo colpa vostra.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Lun, 22/04/2013 - 21:05

Non avrei mai pensato di dover togliere, almeno per oggi, il NON che precede sempre, mio PDR. Penso di essere una persona obiettiva e giudico non in base ad ideologie, ma in base a fatti e contenuti. Devo riconoscere che Napolitano oggi é stato "Il PDR" e non un capo-partito. Anche se non potrò mai dimenticare quel 12 novembre 2011 da lui appoggiato insieme alla Merkel, mi auguro che dopo questa giusta strigliata, seguano i fatti, sia da parte sua, che da parte del Parlamento. Ma dal piglio di re Giorgio di oggi, penso che a far seguire i fatti, insieme a lui ci proverà solo Berlusconi che, per il bene del Paese, non esita scendere a patti anche con un comunista. Non so se gli altri comunisti, catto-comunisti, che sono la specie peggiore, insieme a tutte le margherite, querce, ulivi, sormontati da arcobaleni vari, riescano a dimenticare la loro rossa stella polare, per portare fuori la Nazione dal pantano. Comunque la speranza é sempre l’ultima a morire. Oggi un piccolo miracolo é avvenuto, chissà................ Che Dio benedica l’Italia!

Simone1974

Lun, 22/04/2013 - 21:08

Certo che il Pd è composto da un branco di falliti,anche Napolitano li ha presi a sberle per giunta davanti a tutto il Parlamento.

enricotartagni

Lun, 22/04/2013 - 21:30

Può darsi che già domattina ci toccherà sceglierci un altro presidente eh eh

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 22/04/2013 - 21:31

poverino! s'è commosso. ha fatto la lacrima sul viso. cosa dovremmo fare noi?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 22/04/2013 - 21:34

a questo punto si può sperare nello scioglimento delle camere perché l'alternativa sarebbe di averlo per altri 7 anni, cioè fino alla tenera età di 95.

mifra77

Lun, 22/04/2013 - 21:43

Pensate che i partiti abbiano capito il messaggio passato oggi dal Presidente Napolitano? Sentire i parlamentari PD in televisione, è evidente che non abbiano capito. La mia convinzione è che in Italia non è esistita per vent'anni una opposizione efficace e con dei programmi. La stessa opposizione quando chiamata a governare è stata semplicemente disastrosa. Come si può pensare di governare se non si è capaci di fare opposizione costruttiva? Il presidente in parlamento li ha definiti sfascisti demolitori! ma per costruire ci vogliono muratori seri ed ingegneri onesti e capaci.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Lun, 22/04/2013 - 22:07

vacabundo 19:25. Perchè non espatria? in tal modo Napolitano non sarà il suo Presidente.

Alfonso

Lun, 22/04/2013 - 23:14

Grande e lunga vita al Presidente Napolitano, sperando che rimetta in sesto questo scalcagnato sistema politico. Io spero e mi auguro che i politici sistemino tutto nel più breve tempo possibile, e che facciano in modo che personaggi come grillo rimanga nei loro posti e ruoli adatti, cioè; Cabaret, teatrini d'avanspettacolo e fiere paesane, dove questi pagliacci saltimbanchi hanno sempre dato il meglio di se. Comunque... Visto che il movimento five star è democratico all'eccesso, io ho fatto le mie piccole grullinarie nel mio condominio. Ebbene questo è il risultato; Zì Tatuccio il calzolaio indica la data per festeggiare la nascita del movimento, o il primo di aprile, o carnevale. Mast Andrea il falegname, provetto musico, ha creato anche l'inno, o la marcetta ad Hoc che accompagnerà il movimento grillino nelle piazze e nei loro fantasmagorici streaming; Mastro Andrè... moseca... Branca Branca Branca Beppon Beppon Beppon! Beppon al vento, stiam marciando noi siamo l'armata Branca Beppon, Beppon, Beppon, Beppon, Beppon Beppon, siamo l'armata Branca Beppon! Sicuramente sarà un successo planetario ... mai vista una armata così scalcagnata ... Buona fortuna a chi crede in Grillo....

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Lun, 22/04/2013 - 23:39

nessuno pensa ke ora grillo possa...fare l'agguato...sostenere il Pd...????

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Lun, 22/04/2013 - 23:40

Spero che il Presidente Napolitano ci pensi bene sopra a chi assegnare l'incarico di Presidente del Consiglio. Assolutamente dovrebbe evitare di darlo a Giuliano Amato che di fatto è veramente poco "amato" dai cittadini dato rappresenta il simbolo della Casta dei super auto privilegiati con una serie di vitalizi e pensioni sbalorditive. Sarebbe visto come un insulto nei confronti di chi sta soffrendo non sapendo come poter affrontare le spese casalinghe per neppure dieci giorni dell'intero mese. Spero veramente che l'illustre Presidente Napolitano prenda il suo tempo per meditare e applicare la propria saggezza sulle scelte ministeriali partendo da quella del Primo Ministro.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 23/04/2013 - 00:01

Sembra che anche Napolitano abbia messo la testa a posto. Non più tecnici pasticcioni ne saggi superflui. La parola d'ordine finalmente è GOVERNARE.

pansave

Mar, 23/04/2013 - 01:43

La buona volontà del Presidente rimarrà eroica nella storia ma non ascoltata dal pd. Ascoltando,sui media, una decina di politici delle varie frange della sinistra, nessuno accetta un governo di grandi intese del Presidente. La vittoria della sinistra in Friuli li convince che i voti persi dal pd per incapacità verranno sostituiti,con guadagno, dai voti dei grillini per doppia incapacità. Prepariamoci tutti alle piazze ed al voto a giugno.

Ritratto di padania

padania

Mar, 23/04/2013 - 07:07

Napolitano ha accettato il secondo mandato per di salvare questa classe politica cialtrona, lardona e incompetente, riesumeranno individui che neppure i partiti hanno voluto e saranno fatti ministri, perché competenti della disfatta economica e politica Italiana non della propria.

CALISESI MAURO

Mar, 23/04/2013 - 07:19

Kasparov77. non sono d'accordo, l'uomo ( penso poi pentendosene ) ha imposto un certo Monti la mazzata finale per l'Italia, come capo supremo del CSM doveva fermare le toghe militanti che hanno fatto scempio della giustizia nella Nazione infine fa parte di un sistema politico cotto e responsabile del disastro. Poi che sia meglio della rumenta che c'e' in giro ci puo' stare, ma e' il meglio del peggio. Qui non servono palliativi il tumore e' in fase avanzata e sta' uccidendo il paziente. ( anzi lo ha gia' ucciso purtroppo )

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 23/04/2013 - 08:02

tutti sono d' accordo ma la Bindi mette le mani avanti: d' accordo alle condizioni del PD che accetterà solo un governo che goda dell' appoggio esterno degli altri: in poche parole se Napolitano non ja ancora capito il PD ha vinto le elezioni e da solo merita di governare

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 23/04/2013 - 08:12

ora si rende necessario un vero e proprio miracolo ma con gente come la Bindi, Bersani , Finocchiaro nel PD le cose rimangono estremamente difficili: per anni hanno raccontato al loro elettorato che il diavolo era solo Berlusconi ed ora non sanno piu come fare o cosa dire anche perché il programma economico del PDL è il solo capace di smuovere il paese per riportarlo a produzioni decenti ed a consumi altrettanto normali: lo sanno ma non possono permettersi di accettare una simile imposizione anche se dettata da un presidente come Napolitano: non ci restano quindi che nuove elezioni!

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 23/04/2013 - 08:21

Mi ha ricordato Mario Merola in una delle sue classiche sceneggiate napoletane !!

mifra77

Mar, 23/04/2013 - 08:31

Aladino77 in tutti i tuoi commenti traspare un grande livore e tanta arroganza; pensi che salendo sul carro del vincitore come normalmente tu fai,si debba avere naturalmente ragione? Sei anche tu uno che pensa e che dice agli altri di essere stupidi solo perché non cambiano opinione a convenienza? Napolitano si può anche contestare ma in questo momento è unico politico forte dotato di buon senso e senso dello stato; ben venga la sua opera mediatrice!!

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 23/04/2013 - 19:49

@simone64...Santo cielo Egregio Signore:ma è sicuro di essersi rivolto alla persona giusta? troppo buono davvero;il suo scritto, mi coglie di sorpresa e, non nascondo un lieve imbarazzo.NO! Signore, la cultura è ben altra cosa, e in codesto forum mi creda, scrivono persone, preparatissime, sotto tutti i punti di vista.Le svelo un segreto, che poi, un segreto non è; ho la cattiva abitudine a scrivere di getto,le interpunzioni...sono lacrime, che spargo a iosa, insomma una catastrofe, l'unica nota positiva è, che scrivo col cuore, sa un tempo mi dilungavo di più, sui vari articoli e andavo al di la, del giudizio politico, oggi ho meno tempo, e a dire il vero, da circa un mesetto, sto poco bene, cosa che mi ha fatto tralasciare alcune attività e di ciò mi rammarico, debbo necessariamente metabolizzare, alcune spiacevoli situazioni e, darmi coraggio, quello stesso coraggio, che ho tirato fuori, in altre occasioni.La ringrazio comunque, per le splendidi lodi, che Lei cortesemente, tesse della mia umile persona, e considerando che è nuovo di questo BEL GIORNALE, o quantomeno si esprime poco, sono io, che spero di rileggerla, con più assiduità e presto.Gradisca, una riverenza e un cordiale, sincero e sentito saluto, di vero cuore! marina da Sassari.GRAZIEEE!! PS chiedo venia, per il ritardo nella risposta, non voluto.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 23/04/2013 - 19:49

@simone64...Santo cielo Egregio Signore:ma è sicuro di essersi rivolto alla persona giusta? troppo buono davvero;il suo scritto, mi coglie di sorpresa e, non nascondo un lieve imbarazzo.NO! Signore, la cultura è ben altra cosa, e in codesto forum mi creda, scrivono persone, preparatissime, sotto tutti i punti di vista.Le svelo un segreto, che poi, un segreto non è; ho la cattiva abitudine a scrivere di getto,le interpunzioni...sono lacrime, che spargo a iosa, insomma una catastrofe, l'unica nota positiva è, che scrivo col cuore, sa un tempo mi dilungavo di più, sui vari articoli e andavo al di la, del giudizio politico, oggi ho meno tempo, e a dire il vero, da circa un mesetto, sto poco bene, cosa che mi ha fatto tralasciare alcune attività e di ciò mi rammarico, debbo necessariamente metabolizzare, alcune spiacevoli situazioni e, darmi coraggio, quello stesso coraggio, che ho tirato fuori, in altre occasioni.La ringrazio comunque, per le splendidi lodi, che Lei cortesemente, tesse della mia umile persona, e considerando che è nuovo di questo BEL GIORNALE, o quantomeno si esprime poco, sono io, che spero di rileggerla, con più assiduità e presto.Gradisca, una riverenza e un cordiale, sincero e sentito saluto, di vero cuore! marina da Sassari.GRAZIEEE!! PS chiedo venia, per il ritardo nella risposta, non voluto.

simone64

Mer, 24/04/2013 - 00:21

Marina58@ - mi fa immenso piacere che abbia apprezzato le mie lodi a Lei rivolte. Le assicuro che la Sua cordialissima risposta non fa altro che rafforzare le mie opinioni. Purtroppo scrivo poco ma non mancherò di leggerLa. Sono i commenti sensati e sensibili come i Suoi che elevano un forum, mi creda!!!! Simone da Como. Saluti sinceri

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 24/04/2013 - 15:06

@simone64...Gentile Signore: che dire? commossa e colma di gratitudine ringrazio, se Lei ritiene, che io meriti le sue(troppo buone)lodi, non mi resta che accettarle,con un misto di gioia ed imbarazzo.Ma lasciando da parte, la mia persona, vorrei soffermarmi sul suo luogo di nascita,la splendida, Como, che per il momento, non conosco e che spero di visitare presto, la giudico splendida, in quanto me ne hanno tessuto le lodi e l'incanto al pari del suo fiabesco lago.Sa ho una carissima amica virtuale,di quelle parti e, quando mi parla del suo lago, ne intuisco,tutto l'Amore e il continuo stupore, per quel gioiello prezioso, che adora...trasportandomi in un sogno, senza fine, nel quale mi faccio cullare da Acque cristalline e ristoratrici.GRAZIE,ancora,Simone, la saluto calorosamente,marina.spero, a presto!!