Umiliato dalla prof per una maglietta pro Silvio

Ragazzo insultato e fatto spogliare in classe. FAI SENTIRE LA TUA VOCE

Va bene tutto, ma non Berlusconi. E poi si parla di integrazione e di tolleranza verso l'Altro con seguito di trasmissioni, convegni, fiumi d'inchiostro e di parole. Fiato sprecato, tutto inutile se ancora oggi, nell'Istituto tecnico per geometri «Michelangelo Buonarroti» di Caserta, uno dei più grandi della provincia, una insegnante umilia un ragazzo, facendolo denudare davanti ai compagni, semplicemente perché s'è vestito con una maglia su cui è stampato il faccione sorridente di Silvio Berlusconi. E non solo lo rimprovera e gli riversa addosso tutto il suo disprezzo, ma lo obbliga a indossare la t-shirt al contrario, perché le magliette coi santini di Che Guevara e Fidel Castro, di cui pure sono piene le scuole a ogni latitudine, vanno bene, evidentemente, mentre quella del cattivo di Arcore no.

Ma la storia mica è finita qui, perché prima dell'improvviso spogliarello, la professoressa, secondo quanto denunciato dai genitori del ragazzo ai carabinieri del comando provinciale di Caserta, lo avrebbe addirittura insultato in classe. Urlandogli frasi assai poco british, riportate testualmente nella querela, come «Ti dovresti impiccare tu e Berlusconi» e un più sobrio «Ti ucciderei a te e pure a lui».

Inutile dire che l'intemerata della docente, tuttora in servizio, anche se sottoposta a procedimento disciplinare come confermato al Giornale dalla preside Antonia Di Pippo, non è passata inosservata e priva di conseguenze nell'istituto intitolato all'autore della Pietà. I genitori del ragazzo hanno deciso di rivolgersi all'autorità giudiziaria perché adesso viene la parte più difficile di tutta questa (triste) vicenda. Il giovane non riesce a superare lo choc di tornare in classe e vuole cambiare istituto. Con tutte le conseguenze che una scelta del genere comporta sulla sua formazione.

«Sto seguendo le disposizioni dettate dalla norma – dichiara il dirigente didattico Di Pippo – e, di conseguenza, c'è una procedura di contestazione in corso rispetto alla quale ci sarà una sanzione. Poiché la procedura è in corso, non posso aggiungere altro». I tempi dovrebbero essere brevi, almeno si spera. «Tutto l'iter si completerà per il 10 giugno». Entro quella data, la preside avrà completato il giro di audizioni e le indagini per accertare la ricostruzione dei fatti. Dopodiché «prenderò gli opportuni provvedimenti». E questo è quanto sarà deciso in sede amministrativa.

C'è poi l'indagine penale innescata dall'esposto dei genitori del sedicenne P. al comando provinciale dell'Arma. Da cui si apprende che la professoressa avrebbe cacciato dalla classe il ragazzo ordinandogli di cambiarsi nel corridoio attiguo, in quel momento frequentato da alunni e docenti. E così P. avrebbe seguito la lezione, con la t-shirt indossata al contrario, sotto lo sguardo attonito dei compagni. Suonata la campanella, probabilmente non soddisfatta della punizione, la docente –- raccontano i genitori nella denuncia -– avrebbe chiamato la mamma del giovane rimproverandola per l'abbigliamento utilizzato dal ragazzo per andare a scuola («Come ha fatto uscire suo figlio di casa, stamattina...?»). Quando si dice perdere l'aplomb.

Annunci

Commenti

elio2

Mer, 22/05/2013 - 08:39

Queste sono solo una piccola parte delle conseguenze di avere sparsi dentro a ogni ganglio dello Stato gente che fa politica sempre e comunque, forse anche il posto non gli sarebbe aspettato e lo ha ricevuto in cambio di corruzione o chissà cos'altro e deve ripagarlo con i suoi insulti ideologici che lo sono però solo per la sua intelligenza, ammesso ma non concesso ne avesse avuta. Tanto sanno che hanno coperture a tutti i livelli, e poi qualcuno crede che il nostro Paese possa diventare un Paese normale.

Ritratto di depil

depil

Mer, 22/05/2013 - 08:40

smettiamola di sopportare questi docenti indecenti, cacciamoli dalla scuola pubblica una volta per sempre. Ribelliamoci!!!

pinuzzo48

Mer, 22/05/2013 - 08:41

far riconoscere come malattia ( sindrome dipendenza berlusconi)con eventuale ricovero

mimicaro2005@li...

Mer, 22/05/2013 - 08:47

Se sulla t-shirt indossata da quel "temerario" giovane ci fosse stata la faccia di gargamella o mortadella, avreste pubblicato il nome della pubblica dipendente (non dite "insegnante" perchè quella lì non ha nulla da insegnare e ancora molto da imparare!). Pubblicate il suo nome, mi piacerebbe dirle qualcosa. Ai miei tempi (ho 68 anni!) l'avrei presa a schiaffi, come accadde nel '68 (se non ricordo male) quando al grido di "dubcek svoboda" scioperammo e l'insegnate di Filosofia, rigorosamente di sinistra, cercò di fermare me ed altri. Se ancora campa, avrà ancora il segno di quello schiaffo, indelebile dentro e fuori!

gian carlo galli

Mer, 22/05/2013 - 08:53

indipendentemente dalla posizione politica di ognuno, questa professoressa e' proprio una stronza! fosse stato mio figlio l'avrei denunciata. E questi li chiamano rappresentanti della cultura !!

pdoganieri

Mer, 22/05/2013 - 08:56

si spera ke kuesta pseudoinsegnante sia punita molto severamente e interdetta a vita da privati e pubblici uffici e ke sia incarcerata nelle patrie galere... ke sia da esempio agli altri perfiddddddiiiiiii indemoniati... ke Dio li distrugga.....

pilave

Mer, 22/05/2013 - 09:05

Se la storia è vera, chiaramente la professoressa (eufemismo) non può più insegnare. Ella è intrisa d'odio e può fare solo danno agli studenti. Io mi domando: ma che cosa ha in testa sta gente? E si dichiarano pure democratici! Che brutta, bruttissima cosa è l'ideologia; purtroppo la scuola e l'università sono pregne di questa ideologia comunista ed è uno dei punti cardine per cui in Italia siamo messi così male. Non voglio dimenticare inoltre il danno psichico subito dal giovane che forse pensava di andare in una scuola libera in cui non si fa distinzione di sesso, razza e pensiero (Costituzione Italiana). CHE SCHIFO!!!!

hectorre

Mer, 22/05/2013 - 09:11

la stupidità dei sinistri non ha confini......anch'io purtroppo ho avuto un prof. bacato,al quale ho detto semplicemente..."se per ottenere una sufficienza devo piegarmi alla sua ideologia,se lo scordi!"..non sono mai andato oltre un 6 stiracchiato e le motivazioni erano sempre le solite.."scarso di contenuti,non hai approfondito l'argomento",tutti temi a sfondo politico-sociali.....eschimo,barba incolta e l'unità sotto il braccio..........le nostre scuole sono infestate da simili individui.....come nelle migliori tradizioni comuniste,indottrinarli da piccoli verso il pensiero unico.....nauseante!

michetta

Mer, 22/05/2013 - 09:12

Ecco! Questa e' l'ennesima dimostrazione di CHI hanno assunto nella Scuola! E lo hanno fatto, fin dagli anni '50, i comunisti o quelli di sinistra estrema, al solo scopo di poter fare in dottrinare gli studenti all'educazione di falce e martello eterna. Gentaglia come questa "insegnante", vince il concorso o passa per diritto di precariato continuo in continuazione da anni ed anni, in servizio indeterminato. Ce ne ho un esempio tangibile nella mia casa materna, dove ho visto mio fratello, oggi sessantaduenne, autentico debosciato in servizio permanente continuo, frequentatore di sale corse e bar, al solo scopo di giocarsi, con cavalli e carte, tutto quello che possiede e che riesce a raccimolare dal borsellino della madre fin da quando aveva l'eta' della ragione. Si puo' immaginare cosa possa insegnare un tipo del genere, in un istituto con la sua materia "arte ed immagine" a dei ragazzini delle medie? I suoi colleghi, visti a piu' riprese con lui non fanno che parlare male di tutti gli avversari politici (non rossi) e predicare storie opportunistiche tendenti a comprendere e difendere i partigiani, le lotte comuniste, in classi frequentate da non piu' di una quindicina di ragazzini, che crescono cosi', sempre piu' confusi ed indottrinati agli scioperi, contestazioni, sbrago totale "soltanto perche' ce lo hanno inculcato i professori"! Queste parole, sono state dette da alcuni ragazzi, interpellati da me, che ne volevo conoscere il parere, sulla Scuola di oggi. La "professoressa" di cui all'articolo, non e' niente altro che una delle tante esistenti nelle scuole Italiane. Come la magistratura ed altre parti degli apparati statali, sono state messe lì, dai loro referenti, al solo scopo di ottenere nuovi adepti, promotori, asserviti al partito, che e' sempre lo stesso, anche se non si chiama piu' comunista. Le prove provate che ogni tanto appaiono sempre piu' chiare, sono solo quelle che riescono ad uscire allo scoperto, ma ne esistono su ogni scuola ed in ogni classe. Le stesse manifestazioni di bullismo, partono sempre dalla accondiscendenza di chi dovrebbe controllare, ma non vuole andare contro la maggioranza della classe ed allora, a subire, sono sempre i pochissimi piu' bravi, che essendo soli, diventano anche i piu' deboli. Il sistema scolastico, nella maggior parte esistente, e' pieno di incapaci e presuntuosi, venuti fuori, come detto sopra, per opportunistiche decisioni di quel partito che tutti conoscono. Ergo, non potranno che forgiare alunni ed uomini, come loro, ne' piu' ne' meno. Peccato per i pochi bravi. Ma a loro e' solo riservata l'uscita dal Paese, per andare a trovare fortuna ed allori in altre parti del Mondo. D'altronde, se la scuola Italiana e' questa, questo e' cio' che puo' solamente accadere. Italia, Italia, come sei finita in basso!!!

bobo1943

Mer, 22/05/2013 - 09:12

quando dici "ROSSO" hai detto tutto, il peggior cancro al mondo sono i "ROSSI"

giovauriem

Mer, 22/05/2013 - 09:13

queste schegge impazzite (e nella scuola pubblica ce ne sono troppe) cosa possono insegnare ai nostri figli o nipoti se non come ottenere uno stipendio a vita senza fare nulla o quasi,visto che il corpo insegnante pubbico,di ogni livello e grado, italiano e composto dal 90% di gente,che non vale quasi nulla e ciò che dico è facilmente documentabile da qualunque statistica mondiale in materia di insegnamento,nella scuola italiana il muro di berlino sta ancora in piedi tenuto dritto e saldo da queste nullità intellettuali e morali,che hanno ricevuto un insegnamento monotematico,carente e di parte(comunista)

linoalo1

Mer, 22/05/2013 - 09:16

Altra testimonianza di quanto le Scuole,malgrado i dinieghi dei PDuisti,siano di sinistra!Lino.

angelomaria

Mer, 22/05/2013 - 09:17

in che mondo vivete

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 22/05/2013 - 09:20

Aspettiamo impazienti i commenti dei democratici sempre così attenti ai diritti dei minori, anzi delle minorenni, attenzione che però cala quando si parla del Forteto. Questa insegnante sarebbe da licenziare in tronco per violenza perpetrata a minore.. e per impedirle di "insegnare" comportamenti stalinisti.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 22/05/2013 - 09:21

sono 20 anni che si istruiscono i ragazzi ad odiare e a fare lotta politica contro il cdx! non mi meraviglierei se in qualche scuola ci fossero lezioni pro csx e contro cdx!! soprattutto sotto elezioni!!

hal9003

Mer, 22/05/2013 - 09:22

Una razzista. Un chiaro esempio di "odio ad personam". Chiamiamo i sinistri coi termini che loro ritengono proprietà personale, così si incazzano di più

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mer, 22/05/2013 - 09:24

Climi di questo tipo hanno portato agli anni di piombo, in cui le brigate rosse sono arrivate a gambizzare una persona al giorno e ammazzare un sacco di gente. Forse la gente non ricorda che tale violenza fisica è stata preceduta psicologicamente, appunto, da violenza verbale - si era alimentato l'odio al nemico. La violenza può essere fisica e/o verbale, Di quest'ultimo tipo il fatto della scuola di Caserta è un chiarissimo esempio. Abbiamo visto pure le offese a Franceschini al ristorante, a Carfagna mentre faceva la spesa in bottega, a Berlusconi al momento della rinuncia al Quirinale, e gruppi alle porte del Parlamento aspettando alcuni parlamentari per offenderli con canti e scherni. Le prime manifestazioni dei fascisti non erano violente fisicamente, lo erano verbalmente, poi si arrivò a bastonare gli oppositori. Passa il tempo ma l'italiano medio non cambia. Non veder oggigiorno che la storia si ripete è da ciechi.

Ritratto di sitten

sitten

Mer, 22/05/2013 - 09:24

Questa è la classica (insegnante?) che non capisce un cxxo se non quella di fare l'antiberlusconiana.Purtroppo in quasi 70 anni di egemonia sinistroide sulla cultura, queste sono le conseguenze, abbiamo una scuola che sforna deficienti!

CheyN

Mer, 22/05/2013 - 09:26

La zoc-prof non è minorenne, ma minorata mentale, quindi pubblicate nome e cognome... please.

silvio50

Mer, 22/05/2013 - 09:28

a casa subito, senza se e senza ma, venga in lombardia c'è bisogno di gente x piantare patate .

handy13

Mer, 22/05/2013 - 09:28

...quasi tutta la scuola ha questi cattivi insegnanti,...i ragazzi escono tutti rivoluzionari dalle scuole,..chissà perchè...

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 22/05/2013 - 09:34

pinuzzo48: ringrazi il suo Dio che Berlusconi c'è.

gesmund@

Mer, 22/05/2013 - 09:37

Ai miei tempi cercavano di emarginarmi i compagni di scuola comunistoidi (con papà medico o avvocato mentre il mio era operaio) ma gli insegnanti erano ancora neutrali. Adesso ci si mettono anche loro. Sarà colpa della coca o dell'ectasi o semplicemente della peggior droga dalla quale è impossibile disassuefarsi: l'ideologia marxista.

Marzio Rossi

Mer, 22/05/2013 - 09:38

Straordinaria lezione di manipolazione dela notizia per scopi elettorali. Il ragazzo è sotto choc? Di sicuro lo è perché ha dei seri problemi mentali e il suo abbigliamento lo testimonia. Sui vostri commenti poco da dire, i soliti ignoranti frustrati che addebitano il proprio scarso rendimento scolastico ai professori comunisti. Falliti.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 22/05/2013 - 09:40

Provate a pensare quanti ce ne sono di questi pseudo insegnanti, specialmente in una città rossa come Bologna o Firenze. Sono stati messi li apposta per indottrinare i giovani verso la sinistra. E li paghiamo pure. Poi mi dite che la scuola pubblica è meglio della privata? ma su non scherziamo, in una scuola privata non sarebbe mai successo e lo sapete benissimo cari compagnuzzi del cabero. Licenziare subito e che vadano a lavorare nel partito o alla cgil che così possono dire ciò che vogliono.

BlackMen

Mer, 22/05/2013 - 09:41

Atteggiamento anacronistico della prof. Non avrebbe mai potuto umiliarlo più di quanto non avesse già fatto da solo andando a scuola con una maglietta pro Silvio! Immaginate di andare a scuola con la maglietta, che so, di Enrico Letta.....sai le prese per i fondelli!

giovauriem

Mer, 22/05/2013 - 09:43

pdoganieri,da chi dovrebbe essere punita questa pochezza umana e morale:dal consiglio d'istituto? o da un giudice che è stato assoldato nella magistratura con lo stesso sistema usato per assoldare la stessa insegnante?

a.zoin

Mer, 22/05/2013 - 09:43

Questa è DEMOCRAZIA. Cos`altro vogliamo di più ??? Le scuole, devono essere neutrali in politica ma insegnare agli alunni l`EDUCAZIONE e come comportarsi in riguardo.

a.zoin

Mer, 22/05/2013 - 09:46

x rossi, -9.38 si guardi allo specchio prima di dare del fallito e del corrotto.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 22/05/2013 - 09:49

Pensate solo ad una "professoressa" (eufemismo) delle superiori (ex 3^ media) che dice ai suoi ragazzi che sua madre è andata a piedi da Lodi alla piazza di Milano dove c'era la salma del Duce per sputargli addosso. I commenti li lascio a voi ma se questo è l'insegnamento che si da ai giovani di oggi vuole dire che siamo nella me**a come scuole.

Ritratto di Alessandro Genovese

Alessandro Genovese

Mer, 22/05/2013 - 09:51

Conosco statali di sinistra che durante l' orario di lavoro usano il proprio computer per fare propaganda alle loro idee politiche, che poi si riducono ad una sola: essere contro Berlusconi. Non si rendono conto di essere pagati per rendere un servizio. Sono accecati dalla loro autoreferenzialità.

eloi

Mer, 22/05/2013 - 09:54

Ecco come andrà a finire. La professoressa si sentirà umiliata e si metterà in malattia. Se verrà punita con la sospensione, ricorrerà, verrà reintegrata ed al caso allontanata la Preside. Un consiglio a quel giovane si presenti a scuola con una maglietta con su stampata la faccia della prof. magari indossata al rovescio.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 22/05/2013 - 09:56

Marzio Rossi: i seri problemi mentali sono convinto che li abbia lei che non sa nemmeno riconoscere un errore madornale dei suoi compagnuzzi. Mi dica se quel ragazzo avesse avuto una maglietta di Che Guevara lei pensa che la pseudo professoressa rossa avrebbe fatto la stessa cosa? de dice di si è un falso ed un ipocrita e sono convinto che lei lo sia.

Ritratto di sgt.slaughter

sgt.slaughter

Mer, 22/05/2013 - 09:58

Queste, sono menti bacate, arroganti la cui imbecillità totale ed il disprezzo per la democrazia (quella vera...) li rende marionette alla mercè di una fottuta ideologia. Fateci caso, è gente rancorosa, incapace di amare (se non il denaro, altro che comunisti) e che fa dell'invidia sociale un tumore che inconsapevolmente li disintegra costantemente portandoli alla tomba dopo una vita di odio. Ne conosco molti e per provocarli (io mi ci diverto), basta indossare una maglia con la bandiera americana. Fanno schifo ed i loro fan che scrivono cretinate su questo sito confermano appieno tale giudizio.

reliforp

Mer, 22/05/2013 - 10:00

bravissima prof! Schiacciare la testa dei bananas sin da piccoli è opera meritoria.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 22/05/2013 - 10:01

invece di combattere l'Euro e l'Unione Europea che ci stanno distruggendo, si perde tempo con Berlusconi Vi distraggono babbei come siete non è molto difficile.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 22/05/2013 - 10:03

@Marzio Rossi... e lei crede di essere sano di mente con quello che ha scritto? ringrazi il cielo che non esistono più i manicomi, ma li riaprirei solo per metterci dentro lei!

Dario40

Mer, 22/05/2013 - 10:04

questa "insegnante", si fa per dire, deve essere cacciata dalla Scuola perchè è indegna dell'incarico affidatole !

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 22/05/2013 - 10:04

Io, ho avuto la fortuna di andare in Germania a lavorare all,eta di 18 anni, é non sono stato contaggiato dall,Ideologia piu criminale nella storia del Mondo!, qui in Germania la societa é stata libera di svilupparsi libera da ogni ideologia sia di SX che di DX, perche nelle Scuole é Universitá di questo Paese si studia ogni aspetto negativo delle 2 Ideologie, qui si ha rispetto di ogni opinione senza fare delle opinioni l,odio di classe come c,é in Italia, i 42,000 Italiani che sono arrivati in Germania per colpa della crisi troveranno un paese dove l,Ideologie di SX o di DX vengono lasciate fuori dalle Scuole é dalle Fabbriche, per questo motivo che é molto importante la Germania é arrivata ad essere la 3 Economia Mondiale!.

rossini

Mer, 22/05/2013 - 10:05

Con personaggi come questa insegnante nessuna pietà. I genitori del ragazzo la "perseguitino" in sede penale con tutti i mezzi possibili. I reati sono evidenti dalla violenza privata, alle ingiurie, alle minacce, all'abuso di ufficio ecc. Se fossi Berlusconi metterei a disposizione della Famiglia del ragazzo tutta una batteria di Principi del Foro pur di far passare le mattane alla "prof".

francoebasta

Mer, 22/05/2013 - 10:11

Ma sta specie di gentaglia chi si crede di essere? E poi danno a noi dei fascisti.Passano da un fallimento all'altro e noi li dobbiamo subire!! Ma cosa vogliono la guerra civile?

syntronik

Mer, 22/05/2013 - 10:11

Questa è l'Italia dei buffoni, ignoranti e di livello zero, se avesse avuto la maglietta del Ceguevara, lo avrebbero portato in trionfo? e poi si lamentano che stiamo andando sotto il petrolio, ci credo, se pensano di risolvere cambiando una maglietta, allora siamo a posto! L'ignoranza non ha limiti!

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 22/05/2013 - 10:16

che la s"Q"uola Italiana sia ammorbata fino al midollo di docenti miltanti e sindacalizzati di UNA parte è ormai accertato, ma non solo da anni molti di questi SERVI DI PARTITO cammuffati da professori, fa politica in classe, risultando insopportabile per la maggioranza degli studenti stessi che si lamentano continuamente, è il solito sporco gioco di questi cialtroni di sinistri..che non hanno a cuore neanche l'istruzione e la crescita SERIA delle generazioni del paese, poichè l'importante è sempre e comunque la dottrina...gli attacchi al Cav e chi vota il cav sono nelle loro farneticanti lezioni all'ordine del giorno, indottrinando gli studenti con l'odio viscerale e sottolineando la loro pervicace tendenza all'antidemocrazia, il peggio sono poi quelli della base, molti cittadini hanno un odio viscerale a prescindere, rimango sempre dell'idea che coi kompagni ci vogliano i MILITARI pe spazzarli via a pedate, con loro democraticamente non si tratta, farli sparire non è antidemocratico è SALUTE PUBBLICA!

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 22/05/2013 - 10:19

"MARZIO ROSSI" - Ma lei che mestiere fa? Psichiatra per corrispondenza? O riconosce a distanza i problemi mentali altrui perché ne è gravemente affetto lei stesso? Se fossi il padre del ragazzo in questione non esiterei a trascinarla in tribunale, in sede penale e in quella civile. Ma quel "falliti" in fondo al suo stupido post è forse la sua firma?

tai pan

Mer, 22/05/2013 - 10:21

la prof in questione incarna perfettamente la sinistra culturalmente e moralmente superiore...

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mer, 22/05/2013 - 10:22

Ha fatto bene l'insegnante. La scuola deve essere apolitica, dove prevale l'insegnamento culturale e dove le tendenze politiche dell'insegnante non vengono palesate. Se queste sono i presupposti anche gli alunni (e loro genitori) devono rispettare queste regole. Per Depil-Guardi che l'indecente è lei che ha solo regole fasciste e parla di epurazione.

MEFEL68

Mer, 22/05/2013 - 10:23

Possibile che i comunisti (CHIAMIAMOLI CON IL LORO VERO NOME)non hanno il dono dell'obiettività. Chi tende a giustificare solo chi pensa di pensarla come lui, si rende moralmente corresponsabile. Se quel ragazzo avesse indossato la maglietta con la faccia del Che e la professoressa avesse fatto la stessa cosa, quella professoressa sarebbe stata un'imbecille come questa. Possibile che a sinistra non arrivano a pensare neanche questo?

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mer, 22/05/2013 - 10:23

Io proporrei di togliere i crocefissi dalle scuole e sostituirli con la faccia di Berlusconi.

maan

Mer, 22/05/2013 - 10:24

I comunisti non solo sono dappertutto ma sono incontrastati da una destra distratta, inefficace, molliccia che non si vuol rendere conto che in Italia la guerra civile non è mai finita. Pensiamoci in che mani sono i nostri ragazzi e pensiamo con quale carico formativo escono dalle scuole e riconduciamolo a questo pattume che anche nella scuola rappresenta un'ampia maggioranza.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 22/05/2013 - 10:25

Più che licenziare gli insegnanti deficienti bisogna continuare a finanziare la scuola parificata, specialmente quella cattolica. Poi ci pensano i genitori ad iscrivere i figli dove vogliono loro.

Han Solo

Mer, 22/05/2013 - 10:26

...pensate cosa avrebbero detto i sinistri se si fosse trattato di una maglietta con Che Guevara...già me li sento, il regime, fascisti, la libertà la resistenza etc.... Un insegnante da licenziare in tronco, invece di insegnare ai giovani la libertà di pensiero ed espressione , inculca loro il suo distorto e illiberale credo politico.....vergogna. Ragazzi, domani tutti a scuola con la maglietta del personagio in cui vi riconoscete!

no beluscao

Mer, 22/05/2013 - 10:28

compilmenti al giornale per il notizione ..... vergognatevi invece di pensare alle vere problematiche inserite queste notizie per allodole .... che vergogna

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 10:29

Trovato rovistando in internet: "Fabio Garagnani, deputato del Pdl, ha proposto una aggiunta al testo unico sulla scuola: il divieto per gli insegnanti di fare propaganda politica e ideologica". Come è vietato agli insegnanti per legge lo è anche all'utenza. Il ragazzo ha torto e i metodi dell'insegnante sono stati violenti, da condannare ma nella giusta direzione. O volete cambiare anche una legge proposta da voi?

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 22/05/2013 - 10:29

Veramente un articolo da prima pagina. Mentre in Italia si discute di magliette con la faccia del Berlusca, Fiat Industrial intende trasferirsi qui in UK dato che il governo inglese a differenza di quello del PD/PDL le tasse alle aziende le sta riducendo sul serio (20% dal 2015).

Ritratto di ventavog

ventavog

Mer, 22/05/2013 - 10:29

comprendo pienamente quello che prova questo ragazzo. Anche io ho subito un trattamento simile al liceo. la mia colpa? Aver dichiarato la mia intenzione di entrare all'Accademia Militare.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 22/05/2013 - 10:29

Per colpa degli maestri comunisteggianti l'educazione della gioventù è quella che è. Specialmente l'educazione sessuale della scuola pubblica è quella del preservativo, ma alla scuola cattolica è quella della castità. Dunque: Viva la scuola cattolica parificata.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mer, 22/05/2013 - 10:30

Marzio Rossi, i problemi mentali li ha lei. D'altronde con il nome che ha!!

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 22/05/2013 - 10:30

Questi sono i compagni assunti con la tessera del partito. Nelle scuole, nelle asl, nelle municipalizzate, nei ministeri, nei tribunali, nei giornali.. il loro solo lavoro è servire il partito. Nemmeno in cina facevano meglio.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 22/05/2013 - 10:35

Ci sono tre madri ,purtroppo sempre incinte: La madre degli ignoranti e la madre dei comunisti e quella dei deficienti

baldo1

Mer, 22/05/2013 - 10:35

Cos'è? Il Giornale di Caserta? Pensare che alle superiori avevo un prof complessato (evidentemente perché di destra) di destra che faceva politica a scuola e vaticinava le grandi imprese che avrebbe fatto Berlusconi. Naturalmente si è sbagliato, alla prova dei fatti. E mica siamo andati a finire sul Giornale? Ciao.

max.cerri.79

Mer, 22/05/2013 - 10:35

non è successo alle elementari. ..il ragazzo poteva opporsi e andare dal preside...se è un tonto la colpa è sua...gli servirà a formare il carattere... non per questo giustifico la prof che andrebbe lasciata a seno nudo in classe, così forse la capisce...

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mer, 22/05/2013 - 10:36

reliforp, la mattina non beva che acqua fresca perché il vino fa male al cervello, come dimostra il suo post e lei non lo capisce.

Ritratto di Michele Corno

Michele Corno

Mer, 22/05/2013 - 10:36

Penso che la cosa davvero triste non sia la faccenda in sè, che pure si commenta da sola, piuttosto COME ANDRA' A FINIRE, perchè sicuramente ha ragione il sig. eloi.

baldo1

Mer, 22/05/2013 - 10:38

A proposito scellerati elettori di Berlusconi, questi si che sono problemi, non il fatto che, col Vs. bene placito, il pdl ha cercato di fare recentemente una legge ad personam per dell'utri e cocosentino. Ci porterete alla distruzione!

buri

Mer, 22/05/2013 - 10:38

E poi si parla di tolleranza! ma il dramma è che uno mette il proprio figlio nelle mani di una così, che il buon senso vorrebbe allontanata dall'insegnamento, la scuole non è un campo do rieducazione tipo Lao Gai, comunque una cosa è certa, l'odio e il livore covato a sinistra nei confronti di Berlusconi e di chi vota per il centro destra è veramente preoccupante, si sta instaurando un clima di guerra civile, ancora un po' e finiremo come la Siria

francesbona

Mer, 22/05/2013 - 10:41

Lo dico purtroppo per esperienza personale questa è la scuola con cui abbiamo a che fare noi genitori e i nostri figli, e non in una sua accezione sparuta ma in un caso che emerso e che fa numero con una moltitudine di altri casi che tante volte non emergono per il buonsenso dei genitori. Questa è la scuola e non fatico ad accostarla e ad immaginare che questa sia anche la magistratura. Non voglio generalizzare, nella scuola ancora si incontrano professori all'antica che sanno rispettare e farsi rispettare però purtroppo ormai il rapporto si è invertito a favore di questi quaquaraquà che vanno a scuola principalmente e giustamente per il 27 e per quando se ne presenta l'occasione fare propaganda politica come penso avvenga, anche se per fortuna non ho esperienze dirette in questo caso, per altri settori quali la succitata magistratura.

Ivano66

Mer, 22/05/2013 - 10:41

Uno che ha la famiglia che vota B., che va in giro con la maglietta di B. è sfigatissimo già di suo, la natura lo ha già penalizzato duramente... perchè infierire ancora? Adotta anche tu un elettore di silvio: avrai un bellissimo zerbino per tutta la vita.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 22/05/2013 - 10:42

se fosse tutto vero,nel senso del racconto di questo giornale(e ho moltissimi dubbi),allora andrebbe allontanata l'insegnante immediatamente.Passi per aver chiesto al ragazzo di "cambiare" maglietta,il che mi sembra ragionevole,ma se i modi son stati quelli e sopratutto le frasi son state quelle,questa signora è davvero incapace di assolvere il suo ruolo di educatrice.Sarebbe stato opportuno spiegare per quale motivo era inadatta un t-shirt del genere,e si sarebbe dovuta astenere da commenti di merito,senza contare che queste cose i docenti dovrebbero avere il buon senso e la capacità di spiegarle con educazione e sensibilità visto che di fronte hanno dei ragazzi.Ma a quanto pare la signora non ha avuto modi ed è sfociata in una pessima sceneggiata.Mi spiace per il ragazzo,però anche i genitori,ma che non vedeno la mattina il figlio cosa si mette per andare a scuola?Non perchè ci sia la faccia di silvio o di bersani,ma mi sembra semplicemente inopportuna per il luogo.

oranjeboven

Mer, 22/05/2013 - 10:43

"Ti ucciderei a te a pure a lui". Ma cosa insegna questa persona? Se di ruolo o precaria, cmque deve essere radiata - immediatamente - per insufficiente conoscenza della sintassi e per totale incapacità didattica. Non ci sono scusanti.

Otaner

Mer, 22/05/2013 - 10:43

Esprimo il mio dolore di fronte ad una notizia del genere.Non è cosi che si insegna ai ragazzi la democrazia che al primo posto riconosce a tutti i cittadini la libertà. i

@ollel63

Mer, 22/05/2013 - 10:44

i comunisti italiani hanno appreso ed applicato i metodi dello stalinismo leninismo ecc. sovietico: riempire in primo luogo le facoltà di lettere e filosofia e di giurisprudenza(spesso mantenendoli agli studi)(sic!), di educandi giovani comunisti, facilitare la loro carriera, per meriti politici, nelle università, nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, nei tribunali, nelle fabbriche, nel sindacato, nelle amministrazioni tutte (nazionali, regionali provinciali, comunali, di quartiere, di condominio, di bocciofila...), nei media (radio, tv, giornali, giornalini, volantini, bacheche, Post-it, mercatini rionali...)... Questo è il risultato: ...cervelli dilavati:

zadina

Mer, 22/05/2013 - 10:46

Questa è una dimostrazione certa che iscritti e simpatizzanti della sinistra Italiana considerano gli avversari politici dei nemici da abbattere moralmente e fisicamente a tutti i livelli professionali e culturali chiunque abbia provato parlare di politica con sinistroidi il risultato è sempre uguale prepotenti arroganti invadenti per di più anno sempre ragione LORO gli altri sempre torto forse è il DNA ereditato dal LORO maestro comunista Stalin che ha fatto stragi di avversari a LUI non graditi questo è il modo che la sinistra intende la pacificazione quella insegnante di Caserta ne è l'ultima dimostrazione VIVA IL COMUNISMO CHE è LA LIBERTà così cantavano nelle manifestazioni ma la libertà è intesa come LORO esclusiva facoltà.............

pansave

Mer, 22/05/2013 - 10:46

L'insegnante, sotto crisi depressiva, è malata e va allontanata da scuola e società per le gravi minacce di morte espresse e prima che eserciti fisicamente quanto più volte urlato. Grave che gli organi competenti e preposti non abbiano notato lo scompenso neuro, un indagine ministeriale oltre che penale, sarebbe urgente prima dell'irriparabile.

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 10:48

Mi dispiace solo di non essere riuscito arecuperare un mio post ölasciato in riferimento allarticolo dei "40enni e la paghetta"..neanche a farlo apposta sembrava profetico.. rispondevo a tale J.J.R che ha dichiaratemente di essere un Prof. che insegna al Manzoni di Milano e che durante "la ricreazione" e le pause scolastiche ..posta sul Blog del giornale commenti indescrivibili sul Berlusca e PDL..le mie osservazioni sulla strategia delle casematte di Togliattiana memoria..., a cominciare dal controllo della kultura attraverso l'okkupazione della scuola pubblica dove viene inkulkato ai ragazzini ad odiare chi la pens diversamente dal prof..e viene poi applicato alle manifestazioni contro il governo e il ministro dell'istruzione di turno (soprattutto se di centrodestra)e dove a domanda non sanno neppure perchè manifestano..o meglio ripetono a memoria le frasi dei prof,...beh si è scritta da sola..

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 22/05/2013 - 10:49

Quando assumeranno insegnanti marocchini o ghanesi nelle scuole, vedrete questi insegnanti bastardi ed ignoranti diventare pure razzisti, magari però, andranno a lavorare la bassa terra.... Spudorata gentaglia che non si rende conto della fortuna e dei previlegi che ha.Gente che lavora 18 ore alla settimana e non vuole farne 21 perchè si stressa. Zappare la terra! Questo serve per costoro.

BlackMen

Mer, 22/05/2013 - 10:49

Gianfranco Robe...: eheh...ne deve aver fatta parecchia di castità a giudicare da quello che scrive...poveraccio! Lei, e non mi stancherò mai di ripeterlo, è il più grande mentecatto che la storia abbia mai prodotto.

Ritratto di komkill

komkill

Mer, 22/05/2013 - 10:50

Non ci sarebbe da stupirsi se le indagini concludessero che il ragazzo era un provocatore a cui la prof ha dato una giusta lezione e condannassero la famiglia alle spese legali (nonché ad una pubblica gogna mediatica). Paese allo sbando, destino segnato.

Ritratto di llull

llull

Mer, 22/05/2013 - 10:50

Proviamo ad immaginarci la stessa situazione però relativa ad una maglietta con la foto di Che Guevara. Vi immaginate cosa sarebbe successo?

Ritratto di BrindleBoxer

BrindleBoxer

Mer, 22/05/2013 - 10:50

Ritengo, parafrasando l'affermazione di Peppone in Mondo Piccolo "Qui si lavora e non si fa politica" in "Qui si studia e non si fa politica" che a scuola si vada vestiti sobriamente e non come un manifesto elettorale (a prescindere dall'inclinazione politica).Però l'insegnante doveva solo invitare il ragazzo a rimuovere la t-shirt senza proferire insulti, ricordandogli la necessità di un comportamento decoroso.

swiller

Mer, 22/05/2013 - 10:51

Licenziamento in tronco, non ci sono alternative all'indecenza della sinistra.

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 22/05/2013 - 10:51

mica hanno il problema della camorra, della spazzatura che brucia nei campi e dell'abusivismo da quelle parti. noooo ! i problemi veri sono altri evidentemente. che stupido sono stato io a non averlo capito prima....

External

Mer, 22/05/2013 - 10:52

reliforp, marzio rossi, filippo agostani, max.cerri.79 sono i classici sinistri che arriverebbero anche a difendere le “maestre” d’asilo che picchiavano i bambini.

xgerico

Mer, 22/05/2013 - 10:52

Che notizia bomba! Non dico che non sia vera, ma, Ne il Mattino di Napoli ne il giornale di Caserta riporta il fatto.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 22/05/2013 - 10:53

@Gianfranco Robe... - dove razzola la chiesta cattolica c'è tutto tranne la castità come innumerevoli inchieste hanno ampiamente dimostrato.

il corsaro nero

Mer, 22/05/2013 - 10:53

per marzio rossi: per favore la smetta di farsi le pere di prima mattina!!! Lo vede che effetto fa la droga? Ma se il ragazzo avesse indossato la maglietta di Che Guevara sarebbe successo la stessa cosa? Mi faccia il favore: si sottoponga ad una approfondita visita psichiatrica perchè ne ha veramente bisogno!!!

Ritratto di safidy

safidy

Mer, 22/05/2013 - 10:53

Indossando una maglietta pro Silvio, il ragazzo si è già umiliato da solo.

Ritratto di StefOmega

StefOmega

Mer, 22/05/2013 - 10:54

Supponendo anche che l'articolo riporti per intero e senza falsificazioni (cosa non rara per voi) la notizia (dato che ogni sito riporta questo articolo o quello di Libero, il che mi dà da pensare), mi sorge un dubbio: ma se l'insegnante in questione avesse fatto la stessa cosa su un ragazzo che indossava una maglietta con il volto, che so, di Che Guevara, avreste messo ugualmente la notizia in prima pagina a caratteri cubitali, in difesa della libertà di pensiero?

pansave

Mer, 22/05/2013 - 10:55

Magliette del Senat. Cav.d.lav. Dr Silvio Berlusconi vengano indossate a difesa della democrazia, della libertà, della giustizia, dell'amore verso nostri figli. Le dittature rosse, e chi le ha difese, hanno creato troppo male. I colpevoli di tale vergogna scolastica paghino.

il corsaro nero

Mer, 22/05/2013 - 10:56

per pinuzzo 48 - speriamo che una cosa simile possa capitare a lei o a suo figlio! Vorrei vedere come reagirebbe!

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mer, 22/05/2013 - 10:57

c'e ancora tempo per guarire . d'altronde e' un ragazzino, non ha l 'eta della bruna amorosi o di mortimouse mortaccituoi ahahaha at salut bananas

Mixo77

Mer, 22/05/2013 - 11:01

Buongiorno. Io posso dire di non essere certamente filo berlusconiano ma sono anche abbastanza imparziale nel dire che se questa notizia e' vera questa insegnante si e' comportata in maniera assolutamente discutibile. Ha fatto benissimo la preside ad aprire un procedimento disciplinare e, ripeto , se si dovesse appurare la veridicità della versione del ragazzo mi auguro che si possa applicare la punizione massima prevista. Uno o una insegnante dovrebbe appunto insegnare ai propri alunni anche le regole del convivenza comune, tolleranza e rispetto per il prossimo e per le idee del prossimo in primis!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 11:02

Bisognerebbe fare una bella indagine nelle scuole e vedrete quanti insegnanti politicizzati di destra se ne andrebbero a casa licenziati. Nello stesso tempo chiudere tutte le scuole non pubbliche dove la politica faziosa di destra è una prerogativa per poter insegnare. Se è vera la notizia, ma sono convinto che è l'istigazione parte dai genitori, la prof va punita secondo norme vigenti

miaopinione

Mer, 22/05/2013 - 11:02

Non avrei mai pensato di doverlo fare, ma purtroppo bisogna anche fare questi passi se si vuole essere corretti...SONO DI SINISTRA, ma devo dire che chi si senti rritato da questa vicenda ha pienamente ragione. Sebbene io non approvo, anzi disprezzo, l´ideologia del PDL e sono d´accordo a contrastarlo, non posso essere daccordo a farlo in questo modo soprattutto in un istituzione pubblica quale e´la scuola. Si puo´esprimere la propria opinione contraria...cosi´come lo facevano i miei prof quando da ragazzo portavo una maglietta del Che´ o la Kefia, ma per una maglietta di Berlusconi o del PDL mi pare ridicolo. Certo se fosse qualcosa del tipo neonazista o con svastica, etc. sarebbe un altra cosa. Ma si tratta di un partito legalmente e democraticamente eletto da cui (purtroppo) molti si sentono rappresentati. Mi sarebbe tanto piaciuto che qualcun´altro avesse ammesso la squalidita´ del gesto di questa insegnante, ma cosi´come a destra anche a sinistra c´e´tanta gente ottusa e che non ha le p...e di ammettere quando si e´in difetto. Magari nessuno lo aprezera, ma io con questo lo faccio.

reliforp

Mer, 22/05/2013 - 11:03

mario.leone...grazie dell'interessamento Mariuccio . Ma da sempre faccio colazione con caffè e succo di frutta. Il Nero d'Avola me lo ciucccio a pranzo e cena e, in ogni caso, il vino farà male al tuo di cervello, già malandato di natura. Stammi bene Mariuzzu.

MEFEL68

Mer, 22/05/2013 - 11:04

çç J.J.R. - Lei deve essere munito di ventose per potersi arrampicare sugli specchi. La proposta che lei stesso ha citato vieta agli INSEGNATI di fare propaganda politica e ideologica, ma non agli studenti. La prova è che questi possono portare impunemente magliette con i volti dei rivoluzionari più feroci e organizzare dibattiti politici con occupazione di scuole. Ha mai sentito parlare dei Comitati Studenteschi? Possibile che la parola obiettività vi sia sconosciuta?

baio1969@libero.it

Mer, 22/05/2013 - 11:06

Un'insegnante è prima di tutto un educatrice, quindi in questo caso a fatto semplicemente il suo dovere, impedendo l'esibizione di immagini oscene e totalmente diseducative nei confronti anche dei compagni. Personalmente se mio figlio indossasse una maglietta con raffigurata la faccia di una persona condannata alla galera per evasione fiscale ed indagata per prostituzione minorile, non solo gliela brucerei ma lo prenderei anche a calci nel sedere e direi ai suoi insegnanti di fare la stessa cosa.

il corsaro nero

Mer, 22/05/2013 - 11:06

per J.J.R. : mi spiega allora perchè molti studenti vanno a scuola indossando la maglietta di Che Guevara e nessuno dice nulla? O la legge non è uguale per tutti? per no beluscao: speriamo che possa capitare anche a suo figlio!!!

knab

Mer, 22/05/2013 - 11:06

Ieri leggevo con mio figlio di 7 anni un libro di barzellette. Niente a che fare con questi post. Volevo ringraziare i lettori del giornale per questi minuti di ilarità.

ferdinando55

Mer, 22/05/2013 - 11:08

Purtroppo questa triste e squallida vicenda finirà nella solita bolla di sapone perché qualche sindacato politicizzato e "sinistro" (vedi CGL scuola) si metterà di traverso e riuscirà a coprire tutto. E' proprio un'Italia di m. !!!!!

idleproc

Mer, 22/05/2013 - 11:09

Come diceva più sopra Dragon Lord mi associo: telerimbambiti e telerincoglioniti dai teledibattitti e clericorincitrulliti, vi stanno proponendo un falso bersaglio che avrà pure le sue dato che gli piace anche trombare e difetta di visione strategica barcamenandosi... ma facendosi fuori il Berly si fanno fuori quel poco che resta della democrazia italiota, della sovranità, delle istituzioni e tramite euro e "europa" finiscono di fottersi tutto il sistema produttivo, di capitali e risorse pubblici e privati.

il gotico

Mer, 22/05/2013 - 11:09

Ritengo che la sola visione di una maglietta del cavaliere non possa portare ad atteggiamenti di questo tipo, ad eccezione di bersani, la professoressa con tutta probabilità ha problemi ben più seri, questo comporta un rischio per tutti gli studenti della sua classe, per quelli che incrocia quando guida l'auto, per chiunque, è bene venga visitata da qualcuno che capisca il suo stato d'animo... che soffra di qualcosa è evidente, allontanatela fino a quando non si sarà ripresa.

Ritratto di Gustavo.Dandolo

Gustavo.Dandolo

Mer, 22/05/2013 - 11:09

Andrebbe chiusa l'azienda che produce una maglia con la faccia del Berlu.. Se la stampano sulla carta igienica però la compro!

maurizio50

Mer, 22/05/2013 - 11:10

Signori! Da venticinque anni il settore pubblico impiego è dominato dalla CGIL,che garantisce le assunzioni pubbliche ai suoi adepti.Volete quindi che simile gente non faccia politica in modo sfacciato per tutto ciò che è sinistra? Il rimedio è un'altro.! Bisogna togliere alla CGIL l'enorme potere che la stessa si è accaparrato nel tempo!!

maximilian66

Mer, 22/05/2013 - 11:11

Una insegnante che non e' in grado di praticare tolleranza, rispetto e liberta' non puo' svolgere alcun ruolo educativo. Penserei lo stesso se avesse contestato qualsiasi altro simbolo o icona. LICENZIATELA !!!

baio1969@libero.it

Mer, 22/05/2013 - 11:11

Complimenti per il titolo a nove colonne. Senza dubbio è la notizia più importante di oggi, oltre che essere la principale priorità dell'Italia. Avete dimostrato la vostra abilità nell'arrivare primi sulla notizia. Avete battuto anche la CNN e Fox News ....

Ritratto di unviandante

unviandante

Mer, 22/05/2013 - 11:12

So già che a questa professoressa non succederà niente.

il corsaro nero

Mer, 22/05/2013 - 11:13

per baldo 1: sicuramente da come scrivi la scuola l'hai frequentata pochino! Prima di scrivere i tuoi post ti consiglio un corso accelerato di italiano!

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 11:13

JJR kommunista e professore ignorante.."ha proposto una aggiunta al testo"..si scrive un'aggiunta..(http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/domande_e_risposte/grammatica/grammatica_096.html) vai pure con le tue 2 lauree a prenderti la terza..anzi prenditi il diploma di scuola elementare..si conferma quindi il perché il ragazzini escono dalla scuola ignoranti e con la maglietta del Che Guevara (quella sempre ammessa)..Grazie a gentaglia come JJR..

makeng

Mer, 22/05/2013 - 11:14

schifosi rossi fascisti! Manca solo l'olio di ricino eppoi torniamo al "19 con i dittatori! MA questa intolleranza schifosa è la ragione per cui da 20 ANNI IL BERLUSCA VINCE E VINCERA'. Voi ETERNI PERDENTI ROSSI, siete come dinosauri estinti. Avete dato l'opportunità al berlusca di vincere ancora alla grande! Ma come fate voi a capire con il piccolo cervellino che vi trovate? Ma ne avete almeno uno? Luigipisco dove sei? fammi leggere ancora qualche stronzata , dai! Mille volte meglio bananas che sinistronzi!

il corsaro nero

Mer, 22/05/2013 - 11:14

per pisistrato: il suo commento rispecchia la sua faccia! Complimenti, anche stavolta l'ha fatta fuori dal vasino!!! La dovrebbero chiamare "c'azzeccassi 'na vorta"!!!!

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 11:15

Censore pubblica il mio post su JJR..Grazie!!

maximilian66

Mer, 22/05/2013 - 11:15

caro baio1969... ha ragione, bisogna ricominciare a mettere Ruby. Quella si che e' prioritaria per l'Italia

il corsaro nero

Mer, 22/05/2013 - 11:17

per baldo 1: te posso da' un consiglio de core? Ma vaff...lo, te e tutti i Komunisti!

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 11:17

Nosinistri Mer, 22/05/2013 - 10:48 Mah...è così facile infinocchiarvi a voi berluschini?!? Ma lei pensa davvero che io lavori al Manzoni di Milano? E secondo lei io do le mie informazioni personali ad un inetto come lei e il suo amico pensionato? Ora è tutto chiaro: ecco come vince le elezioni Berlusconi...ha davanti a sè uno stuolo di creduloni.

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 22/05/2013 - 11:17

maledetti schifosi sinistri, non cambiate mai. Un amico che ho da tanti tanti anni, ora lavora alla RAI, e naturalmente l'ambiente di lavoro lo ha "rivisitato e ristrutturato". Mi ha detto che non "tollera" chi vola PDL .... al che io ho tirato fuori fieramente la tessera del partito. E' seguita una discussione, poi mai piu sentito se non una volta per caso. Follia. La politica d'odio della sinistra sta andado sopra anche alle amicizie. Non e' tollerabile invece chi manca di rispetto, come fanno sempre, da sempre, gli antiberlusconiani. Non si puo tollerare ! Lottate lottatte con ogni mezzo contro questa gentaglia !

Lino.Lo.Giacco

Mer, 22/05/2013 - 11:18

Mi dispiace ammetterlo Ma purtroppo corrisponde a verità Certa gente con idee di sinistra dimostra proprio di essere cattiva nel l'anima Sono spesso intrisi di odio Accecati tanto da non capire che nelle scuole oggi e già da molto tempo si va col culo di fuori,le prof con il tanga a vista,tatuaggi Persino nel cervello e questa demente frustrata bisognosa di almeno 20 cm di manico si altera perché un ragazzo porta la maglietta con Berlusconi Semplicemente pazzesco Se fossi il padre di quel ragazzo aspetterei fuori questa masturbata mentale e la seppellirei di merda Gente così non merita di essere pagata dallo stato E non merita di insegnare tanto non ha nulla da insegnare

CiroBZ

Mer, 22/05/2013 - 11:20

Nome, cognome, indirizzo e nr di telefono di questa Insegnante!!!!!!!! LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 22/05/2013 - 11:21

È divertente e tragico vedere come i sinistrati si arrampicano sugli specchi per cercare di sminuire la giusta indignazione per questo aberrante episodio.Da: le vere problematiche sono altre, la Fiat che si trasferisce in UK, se è un tonto la colpa è sua, passi per aver chiesto al ragazzo di "cambiare" maglietta,il che mi sembra ragionevole, senza contare i commenti offensivi tipici degli ANTIdemocratici.

il corsaro nero

Mer, 22/05/2013 - 11:21

per baldo1: prima di sparare c***te informati! Il DDL (se non lo sai significa il Disegno di Legge, te lo spiego affinchè possa capire) è stato ritirato!

Ritratto di Gio47

Gio47

Mer, 22/05/2013 - 11:22

22-05-2013 11:22 Sarebbe ora di cacciare questi pseudo insegnati spargitori solo di veleno, mandiamoli via senza stipendio e diamo loro quello che si meritano e di cui si riempiono la bocca, come se i sinistronzi fossero degli angioletti visto i milioni di persone uccise nel mondo, invece di continuare a dire stronz.... imparassero ad insegnare visto che a scuola insegnano poco e male. questa è la scuola pubblica, propaganda comunista pagata da chi vuole abolire il comunismo, parlano tanto di democrazia e invece non sanno cos'è. CACCIAMO LA PSEUDO L'INSEGNATE DALLA SCUOLA ma anche chi l'appoggia, oppure facciamo loro quello che loro fanno

Ritratto di Gio47

Gio47

Mer, 22/05/2013 - 11:25

che la magistratura indaghi sù come ha fatto ad avere il posto quella pseudo insegnante.

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 11:25

Oddio...CheGuevara. Non avete altro di meglio? I comitati studenteschi sono organizzazioni che non prevedono obbligatorietà di partecipazione...la lezione si. Lei sta scivolando sugli specchi.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 22/05/2013 - 11:25

Veramente è deplorevole quanto è accaduto, questa donna, e non mi sento di chiamarla insegnante,ma la definirei una grandissima maleducata,cafona che si permette di esercitare la sua autorità che nessuno gli ha concesso. Via dal corpo insegnante non è degna di stare in una scuola a fare violenza e non a educare i giovani

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 11:28

A noisinistri: il testo è copia incolla dal sito in cui l'ho trovato...http://www.studenti.it/superiori/scuola/scuola-arriva-il-divieto-per-gli-insegnanti-di-fare-propaganda-politica-e-ideologica-chi-sgarra-sara-sospeso.php

FURIABIANCONERA31

Mer, 22/05/2013 - 11:28

CERTO CHE L'ELASTICITA' MENTALE DEI COMUNISTI SINISTRATI NON CE L'HANNO PRPRIO NEL DNA. QUESTA E' L'ITALIA O SEI DI SX OPPURE TI VIENE RIVOLTATO TUTTO . E POI PARLANO DI DEMOCRAZIA.....

Ritratto di Y93

Y93

Mer, 22/05/2013 - 11:28

sospendetela dalla scuola...niente preferenze politiche in classe !!

Ritratto di Tora

Tora

Mer, 22/05/2013 - 11:29

Molti anni fa mio padre dovette cambiare lavoro e fummo costretti ad andare a vivere in una grande città. Io dovetti cambiare scuola. Fino a quel momento sono sempre stato tra i primi della classe, mai avuto problemi di apprendimento. Mio padre era un dirigente d'azienda cresciuto dal basso. Duro lavoro e sacrifici. La mia estrazione quindi era quella di un ragazzo di "buona famiglia" concettualmente borghese, nel senso buono del termine. Avevamo tutti poca esperienza delle beghe politiche del periodo, quello del terrorismo per intenderci, provenendo da una piccola realtà di provincia. A scuola mi vestivo ovviamente come ero stato sempre abituato a vestirmi e le idee che esprimevo erano quelle legate al buon senso pratico appreso in famiglia. Le persone con le quali legai a scuola furono quelle che in qualche modo rispecchiavano le mie idee basate sulla lealtà, sul senso del dovere, sull'onore. Non sapevamo che in realtà quella scuola era zeppa di comunisti e fiancheggiatori, se non appartenenti, a "Lotta continua". I professori, ma soprattutto le professoresse, non mancavano mai di rimarcare questa appartenenza arrivando a distorcere il loro giudizio sui singoli allievi in base a come uno fosse vestito, imponendo una sorta di lotta di classe. Purtroppo a quell'epoca ne io ne i miei familiari avevamo quegli strumenti che allora ci avrebbero fatto propendere per un cambio repentino. Io cominciai a dubitare di me stesso, e anche i miei genitori. Da bravo ragazzo studioso, passai per asino. Io sono sempre stato orgoglioso e non potendo risolvere quella situazione, non avendone le risorse e i mezzi, persi fiducia reagendo con rabbia. Avevo stima del ruolo del "Professore" e pensavo che se venivo giudicato male da loro probabilmente era perché valevo effettivamente poco. Mio padre e mia madre avendo la stessa stima e non vivendo l'incubo che stavo vivendo io stavano dalla parte del "nemico". Un circolo vizioso che mi portò a non studiare più e a dare quindi conferma a tutti che effettivamente ero merce avariata. Il mio atteggiamento divenne di sfida. Non mi volete, bene, nemmeno io voglio voi. Ho passato anni infernali, anni che hanno condizionato in modo irreversibile la mia vita. Mia madre ancora oggi ha di me quell'immagine e mi ritiene la causa di tutti i suoi problemi. Ho riacquistato fiducia in me stesso riuscendo a svolgere il servizio militare nei paracadutisti e grazie alle mie doti e attitudini, a fare una piccola carriera fino al congedo. Sono diventato "uomo" solo grazie all'Esercito, la scuola mi aveva demotivato fino all'abulia. Quello che non hanno fatto gli insegnanti lo hanno fatto ufficiali e sottufficiali, hanno prima capito chi fossi come persona, al di la delle mie idee e delle impressioni che potevano avere di me, e poi mi hanno indirizzato verso i ruoli che ritenevano più opportuni, dandomi al contempo i mezzi ed il sostegno adeguato. Io li ho ripagati diventando un buon soldato. Non ho avuto l'opportunità di rimanerci dentro...ma questa è un'altra storia tipicamente italiana.

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 11:30

Nosinistri Mer, 22/05/2013 - 11:13 ahahahahah!!! L'errore non c'è tra le altre cose!!! Oltre a credulone anche immensamente ignorante...

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 22/05/2013 - 11:32

quando per non lavorare si domanda il "posto" questo accade! -Non è lo sconcerto dell'azione in sé, ma chi l'ha commessa!!! Quella tizia dovrebbe dare lezione nella sua specifica e contribuire alla formazione delle prossime "leve" ed a questo fine viene profumatamente pagata, pure dai genitori di quel giovanotto. Non sopporta le colorazioni variopinte dei nostri ragazzi, cambi mestiere ( in terra di lavoro c'è molto terreno da dissodare)!

Amon

Mer, 22/05/2013 - 11:32

intanto mentre distraete i bananas con questa notizia ieri il PDL hga avanzatouna proposta di legge per dimezzare il reato di associazione esterna mafiosa !! ma vi rendete conto?? avete votato un partito che difende i mafiosi !! vi rendete conto di che danni fate con la vostra disinformazione?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 22/05/2013 - 11:34

Sull'insegnante non c'è nulla d'aggiungere alla palese imbecillità ma dobbiamo prendere atto che di talebani rossi ringhianti e acefali è piena l'Italia visto il campionario che scoreggia in questo forum. Nell'ultima festa dell'Unità ho visto imbecilli rossi che ostentavano la mezza luna sulla maglietta. Questa è l'ideologia imperante nella scuola pubblica.

Amon

Mer, 22/05/2013 - 11:35

tranquilli, basta votare ancora questa destra e delle scuolle pubblica (dove anche i vostri figli vanno) non esisteranno piu, peccato che pagheremo quelle private libere di alzare rette a piacimento visto che saranno libere dalla sana concorrenza. ma tanto a voi va bene cosi. non sapete nemmeno che il cav ha proposto di dimezzare le pene per chi e' colluso con la mafia. vedete voi che avete combinato ancora una volta con il vostro voto

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Mer, 22/05/2013 - 11:38

mi spiace ma per quanto vedrei volentieri il Berlu spenzolare da una corda l' insegnante ha sbagliato... per anni sono andato a scuola con la maglietta del Che e nessuno ha mai avuto niente da ridire... un minimo di coerenza e tolleranza non guasterebbe ne' a dx ne' a sx

rainbow1964

Mer, 22/05/2013 - 11:38

e di che ci meravigliamo? i comunisti non si smentiscono mai.... quando frequentavo le superiori (30 anni fa ormai) la prof di matematica per 3 anni interi (di sinistra ovviamente) e con la quale ho avuto diverse divergenze proprio per ideologie politiche, ha sempre cercato in tutti i modi di fottermi ma essendo la sua l'unica materia in cui stavo tra il 5/6 (perchè le prudeva il culo a darmi i voti che effettivamente meritavo) non ce l'hai mai fatta ..... dalla quarta superiore in poi, grazie all'allora "baby pensionamenti del settore pubblico" la signora in questione se ne andò in pensione (e sottolineo che aveva 39 anni!!!!) e cambiommo profe e magicamente passai (che strano!!) dal 5/6 all'8!!! ahahahahahahahhahahah viva il comunismo!!!!!!!!!!

giovanni PERINCIOLO

Mer, 22/05/2013 - 11:39

Questa é tutto salvo che una "insegnante". La sanzione minima é toglierle la abilitazione all'insegnamento a vita.

scalaminima

Mer, 22/05/2013 - 11:40

intanto con le associazioni studentesche si potrebbe organizzare nelle scuole una manifestazione indossando tutti la maglia con berlusconi.poi pinuzzo48 ti faccio leggere questo: Psicotici antiberlusconiani "E'cosa molto diffusa e riconosciuta nella psicologia,quella di scegliersi un personaggio di un certo rilievo sociale (Berlusconi?),invidiato per i suoi successi,e scaricargli tutta la colpa per la propria frustrazione personale(e sessuale?) .Vedere il caso Taxi driver o il caso Tartaglia.Alcuni (antiberlusconiani?)vivono una grande situazione di malessere psicologico,sociale(e sessuale?)e la loro ossessivita'e'una spia che la societa'non deve assolutamente sottovalutare."

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mer, 22/05/2013 - 11:41

Siamo ancora in democrazia: sarebbe peggio, se gli anticomunisti fossero costretti a indossare le magliette di ForzaItalia, come gli ebrei con la stella di David.

temprato

Mer, 22/05/2013 - 11:42

Azione obbrobriosa e dittatoriale. Mi sembra che questa maestra faccia parte di ciò che il nazismo faceva contro gli ebrei. Vergogna a quella parte della sinistra che si crede al di sopra di tutti e di tutto.

Libertà75

Mer, 22/05/2013 - 11:43

Lo si dice sempre a sinistra, laddove c'è ignoranza c'è anche razzismo, palesemente la professoressa era ed è estremamente ignorante.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 11:43

Ma lo vedremo mai un titolo alla Ferrara del tipo "Gli antidemocratici Komunisti bloccano la legge per l'integrazione dei mafiosi in parlamento" ????

Paul Vara

Mer, 22/05/2013 - 11:44

Il Giornale continua la campagna per eccitare i sensi del popolino lobotomizzato, Berlusconi fulgido esempio per la gioventù italiana dovrebbe essere materia di studio obbligatoria nelle nostre scuole.

vittoriomazzucato

Mer, 22/05/2013 - 11:44

Sono Luca. Speravano di vincere e credevano con Bresani di averceloa fatta e invece no. Quindi sono rabbiosi

davide tricarico

Mer, 22/05/2013 - 11:47

Non c'è niente da fare quelli di sinistra(ma c'è poi una sinistra?o c'è mai stata una vera cultura di sinistra in Italia?)hanno Voltaire nel sangue!Legalità,moralità libertà di pensiero,di espressione,di manifestazione(vedi Brescia)sono loro connaturate....fino a Berlusconi,lui è il confine,le mostruose colonne d'Ercole della sopportabilità.Anche Hitler aveva confini...gli ebrei,che avevano,secondo lui,massacrato economicamente la Germania e trovò utile allora sterminarli.Strano!Allora è vero che c'è un Hyde ineliminabile in ognuno di noi.Come bene hanno scritto Arendt,Anders,e Adorno,con il suo uomo fungibile,c'è un analfabetismo dei sentimenti che solo un'avvertita tolleranza riuscirebbe ad acculturare,ma la spocchiosa sinistra non riuscirà mai a capirlo,ed era proprio quello che, per vie diverse, volevano sia Marx che Lenin.In questo momento mi viene da pensare quale libera cultura in libero pensiero avranno avuto sinora gli allievi di tale insegnante,ed i figli,se ne ha?

soldellavvenire

Mer, 22/05/2013 - 11:48

pinuzzo48 - quoto

APG

Mer, 22/05/2013 - 11:48

Un insegnante deve essere prima di tutto un EDUCATORE ! Questa insegnante che ha umiliato in tal modo uno studente non è senz'altro un'educatrice e quindi, per il bene degli studenti e della scuola, dovrebbe cambiare mestiere.

chinawa58

Mer, 22/05/2013 - 11:49

la loro tanta sbandierata "MORALITA'"e parafrasando fino alla nausea che la sx pardon i (comunisti)si definiscono esseri superiori di chè!!!! ciò conferma ancora una volta il loro spasmodico interesse nella cosa pubblica dalla scuola alla sanità a finire alla magistratura di modo che possano guidarne il corso e utilizzarlo come spartizione di prebende,ritornando all'articolo voglio sperare che sia preso un serio provvedimento nei confronti dell'insegnante e credo che sia giusto mettere i dati anagrafici e foto della megera,dobbiamo sapere da chi diffidare inquanto la cosa è avvenuta in luogo pubblico,grazie approfondire di più la faccenda e seguirne gli sviluppi e provvedimenti che verranno prese.

eovero

Mer, 22/05/2013 - 11:49

fatto spiacevole per il bambino e famiglia,ma non è nemmeno un caso da pubblicarlo in prima ne in ultima pagina,se andate avanti di questo passo pubblicherete anche le liti tra vicini di casa!!!la faccenda da risolversi dentro il comune, non dovrebbe uscire mai.

mister_B

Mer, 22/05/2013 - 11:52

a parte il fatto che la politica dovrebbe stare fuori da scuola, di qualunque fazioni si parli, vorrei guardare in faccia i genitori che hanno messo la maglia di berlusconi al bimbo. Ho idea che questa notizia sia una bufala o perlomeno sia stata esasperata nei contenuti. Ora mi accorgo che c'è pure la email di protesta adesso...

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 11:55

Allora JJR Kommunista, Ignorante e pure bugiardo..i professore come te che passano l'intervallo (a me sembra qualche ora) al Manzoni di Milano a scrivere frasi da Centri sociali sui blog..sono persone malate e dovrebbero essere cacciati a calci in culo dalla scuola pubblica..per chiarezza riassumo brevemente quello che avevo postato in precedenza..ieri mi é capitato di rispondere a tale JJR su frasi vergognose scritte sul Blog in relazione all'articolo sui "40enni e la paghetta"..manco a farlo apposta oggi è uscita la notizia del prof. infame di caserta, infame come JJR che si è vantato di essere un prof del Manzoni di Milano che durante l'intervallo si collega al sito del Giornale e Blogga tutto quello che possiamo leggere..il mio commento si è scritto da solo..JJR la conferma che la strategia delle casematte di togliattiana memoria è realtà..controllare la kultura okkupando tutti i centri nevralgici..a partire dalla scuola pubblica..infatti l'articolo di Feltri di oggi sulla proposta di Rodotà sul finanziamento alle scuole private ne è una conferma..tu fai propaganda a giovani che devresti invece formare alla laicità della cultura (apartitre dalle stronzate sui partigiani)..li mandi in piazza a protestare contro tutto e tutti, a fare casino senza che sappiano perchè..ti devi solo vergognare!!mi sa che uniche palle che ci racconti sono quelle delle due laurer che millanti..

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Mer, 22/05/2013 - 11:56

@MARZIO ROSSI. sono falliti e perdenti! lo hanno preso duro con l'imu e l'iva (promesse mai mantenute) e ora si sfogano qui per la maglietta hahahahah perdenti col collo a V!

steluc

Mer, 22/05/2013 - 11:57

Nessun problema , l'insegnante verrà " giudicata" da organi preposti formati da gente della stessa risma. Un rimbrotto formale , un buffetto e nulla più . E personalmente credo che anche la denuncia penale cadrà nel vuoto .Del resto , pur non potendo governare direttamente , le sinistre sono riuscite a colonizzare scuola università Pubblica amministrazione magistratura. Risultato? vedete un po' voi

21v3

Mer, 22/05/2013 - 11:58

Fa sorridere come vengono strumentalizzate le notizie. Gli ha fatto solamente girare la maglietta perchè in classe non si porta la politica. Probabilmente ci saranno stati anche dei litigi coi compagni di classe... Una sciocchezza del genere in prima pagina de Il Giornale, siamo alla frutta.

Ritratto di pivi

pivi

Mer, 22/05/2013 - 12:01

Ho letto il commento di uno pseudo coraggioso che ha manipolato la realtà in modo nauseante:da sempre scagliati,questi soloni da strapazzo, contro il merito e a favore dell'appiattimento culturale al ribasso, uno di questi oggi afferma " soliti ignoranti frustrati che addebitano il proprio scarso rendimento scolastico ai professori comunisti. Falliti." Non ho parole.Si commenta da sè.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Mer, 22/05/2013 - 12:03

Invece di scrivere queste notizie inutili e senza senso, perché non spiegate alla gente le vere cause della crisi e illustrate i danni provocati dall'euro, dal MES, il crimine perpetrato nella privatizzazione della Banca d'Italia?? Perché continuate a tacere su queste cose?

sphinx

Mer, 22/05/2013 - 12:03

Sono un ex insegnante e potrei scrivere un libro sugli atteggiamenti sinistroidi e in particolare antiberlusconi dei miei ex colleghi, ne cito solo un paio: uno che andava in classe con l'Unità sotto il braccio e si vantava che con i suoi studenti si riferiva a Berlusconi chiamandolo "l'innominabile", un'altra aveva bandito una sorta di concorso a chi scriveva il "miglior" componimento contro Berlusconi... componimento che poi ci veniva letto con orgoglio in sala insegnanti durante gli intervalli...

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 22/05/2013 - 12:03

Scusate, ma i genitori del ragazzo perché non passano una "rottadossa" (termine dialettale che significa bastonatura) alla Prof.?

MEFEL68

Mer, 22/05/2013 - 12:04

Mi complimento con Cartastracia per la sua obiettività. Credo che sia l'unica persona coerente nel mondo sinistro. Però, perchè edrebbe volentieri Berlusconi penzolare da una corda? Cosa avrà fatto di tanto male quest'uomo? Ci ripensi, un altro piccolo sforzo e poi avrà la mia stima completa.

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 12:05

baio1969@libero.it "Un'insegnante è prima di tutto un educatrice, quindi in questo caso a fatto semplicemente il suo dovere, impedendo l'esibizione di immagini oscene e totalmente diseducative nei confronti anche dei compagni. Personalmente se mio figlio indossasse una maglietta con raffigurata la faccia di una persona condannata alla galera per evasione fiscale ed indagata per prostituzione minorile, non solo gliela brucerei ma lo prenderei anche a calci nel sedere e direi ai suoi insegnanti di fare la stessa cosa."..secondo me dovresti invece mandare tuo figlio a studiare legge così ti spiega la differenza tra condanna definitiva e condanna in appello..ignorante giustizialista del cazzo!!

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 12:07

Alessandro Genovese.. "Conosco statali di sinistra che durante l' orario di lavoro usano il proprio computer per fare propaganda alle loro idee politiche, che poi si riducono ad una sola: essere contro Berlusconi. Non si rendono conto di essere pagati per rendere un servizio. Sono accecati dalla loro autoreferenzialità".....legga i miei blog su JJR..giuro che li ho scritti senza leggere prima il suo..

Darth Fener

Mer, 22/05/2013 - 12:07

Nei pasi civili i bambini hanno l'uniforme scolastica (ai miei tempi il grembiule), proprio per evitare che qualche genitore deficiente li mandi a scuola con un abbigliamento non adeguato (che sia la faccia del Berlusca o di Marx).

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 12:08

Nosinistri...uhhhh ti ho fatto arrabbiare? Ma almeno ammetti che sei un ignorante?

ZOB 68

Mer, 22/05/2013 - 12:10

Povero ragazzino....per la maglietta pero'....

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/05/2013 - 12:10

NON É UNA CASUALITÁ CHE IL PAESE SI TROVI ALLA DISTRUZIONE: É dalla caduta 23 anni fa dei regimi burocratici del socialismo reale sopra la pelle dei Lavoratori che la Sinistra comunista italiana eliminato Craxi ce l´ha con Berlusconi per umiliare nel Paese la Cultura positiva della iniziativa e dell´impresa, della produzione di ricchezza e del Lavoro.

giuly dx

Mer, 22/05/2013 - 12:11

L'articolo purtroppo riporta la "squallida" realtà della scuola italiana, sistematicamente occupata così come la magistratura, l'informazione, le amministrazioni pubbliche, le assicurazioni, le banche e il famoso potere massonico-mafioso-economico delle Coop. a delinquere rosse dalla sinistra fascista-comunista. La scuola da sempre sforna delle capre che seguono alla lettera i loro insegnanti più capre di loro. Per fortuna c’è il rovescio della medaglia ovvero che tanti studenti essendo schifati dall’ignoranza e la pochezza intellettuale di questi “pseudo insegnanti attivisti” crescendo e studiando diventano i più fermi sostenitori della destra; Nel liceo scientifico frequentato anni orsono da mio figlio (situato nella provincia Toscana) il rapporto sx-dx è da sempre favorevole alla dx per pura contrapposizione dovuta all’arroganza e ignoranza del corpo insegnante attivista. Salvo poi essere costretti, dopo la scuola a dover scendere a compromessi per poter entrare nel mondo del lavoro perché se non “sei di sinistra” qui non puoi lavorare. Comunque a me la cosa che fa specie è quanti "cojones" scrivono qui sopra e sostengono, probabilmente votandoli, questi delinquenti, ma forse non tutti sono davvero così stupidi e ipocriti e magari (mi auguro) che facciano ciò solo per guadagnare qualcosa perché regolarmente pagati.

Ritratto di Pierobuono

Pierobuono

Mer, 22/05/2013 - 12:11

Ma quale indagine!!!! Sanzioni amministrtive!!! Accertamenti!!! Quanto scommettete che il prossimo anno diventerà la Preside dell'Istituto?? Accetto scommese!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/05/2013 - 12:11

NON É UNA CASUALITÁ CHE IL PAESE SI TROVI ALLA DISTRUZIONE: É dalla caduta 23 anni fa dei regimi burocratici del socialismo reale sopra la pelle dei Lavoratori che la Sinistra comunista italiana eliminato Craxi ce l´ha con Berlusconi per umiliare nel Paese la Cultura positiva della iniziativa e dell´impresa, della produzione di ricchezza e del Lavoro.

efferaia

Mer, 22/05/2013 - 12:12

Nessun commento questa e' solo una p.zza. Se ne vada ad Aversa.......

Darth Fener

Mer, 22/05/2013 - 12:14

@sphinx: guarda che sinistroide e antiberlusconiano non sono sinonimi. Questo lo volete far credere voi, fedeli discepoli di sua emittenza. Si può, con molta coerenza, non essere il primo ed essere il secondo.

viento2

Mer, 22/05/2013 - 12:15

Marzio Rossi- questi professori dovrebbero ritornare sui libri a studiare i ragazzi escono dalla scuola più ignoranti di quando sono entrati e meno male che ci sono le scuole private che almeno un minimo di nozioni li dà e cosa non da poco i ragazzi escono educati

Howl

Mer, 22/05/2013 - 12:15

L'insegnante ha sbagliato e va punita ! Ma non sopporto chi usa i bambini per fare propaganda politica e questo è valido a dx e a sx ( i bambini usati dal Pci Ds Pd nelle manifestazioni mi ha sempre schifato )

Pazz84

Mer, 22/05/2013 - 12:16

Ah e poi è la scuola che educa al voto di sinistra? Arrivare pure a vendere le magliette col faccione del pervertito che va con le minorenni? Siete alla frutta. Io, fossi stato il prof l'avrei rispedito a casa. Fino a prova contraria a scuola si va con un abbigliamento consono. O almeno era così quando ci andavo io. Certo è che l'insegnante che ha compiuto il gesto è proprio da buttare fuori a calci

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 12:16

@Nosinistri Scusami, grand'uomo di cultura, ma tu a tuo figlio, ammesso che ne hai, consigli di mettere la maglietta di Penati, visto che ancora non ha condanne in appello?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/05/2013 - 12:16

NON É UNA CASUALITÁ CHE IL PAESE SI TROVI ALLA DISTRUZIONE: É dalla caduta 23 anni fa dei regimi burocratici del socialismo reale sopra la pelle dei Lavoratori che la Sinistra comunista italiana eliminato Craxi ce l´ha con Berlusconi per umiliare nel Paese la Cultura positiva della iniziativa e dell´impresa, della produzione di ricchezza e del Lavoro. Che cosa predicano questi sinistri insegnanti della scuola pubblica se non l´immiserimento del Paese?

Howl

Mer, 22/05/2013 - 12:17

L'insegnante ha sbagliato e va punita ! Ma non sopporto chi usa i bambini per fare propaganda politica e questo è valido a dx e a sx ( i bambini usati dal Pci Ds Pd nelle manifestazioni mi ha sempre schifato )

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/05/2013 - 12:17

NON É UNA CASUALITÁ CHE IL PAESE SI TROVI ALLA DISTRUZIONE: É dalla caduta 23 anni fa dei regimi burocratici del socialismo reale sopra la pelle dei Lavoratori che la Sinistra comunista italiana eliminato Craxi ce l´ha con Berlusconi per umiliare nel Paese la Cultura positiva della iniziativa e dell´impresa, della produzione di ricchezza e del Lavoro. Che cosa predicano questi sinistri insegnanti nella scuola pubblica se non l´immiserimento del Paese?

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 22/05/2013 - 12:17

La verità ha molte facce. Non approvo magliette folcloristiche, ma tanto meno FALLI DI REAZIONE, soprattutto da chi dovrebbe essere di esempio. PURTROPPO IL PROBLEMA DEL SENSO UNICO ESISTE e coinvolge anche chi vorrebbe starne fuori. Troppi dischi rotti vogliono convincerti del loro CHIODO FISSO, credendo di avere la verità in tasca. NON SE NE ESCE.

uprincipa

Mer, 22/05/2013 - 12:19

E' una notizia che riportate solo voi...ma siamo sicuri sia vera???

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 12:20

@J.J.R Pure tu!! Dai non infierire. Cambia soggetto, questo è proprio da quattro soldi. :)

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Mer, 22/05/2013 - 12:21

Quale motivo impedisce di pubblicare il nome di questo non degno docente?

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 12:21

J.J.R..professore kommunista, ignorante e pure arrogante..visto che pretende di saperne di più della Treccani..sei un Bellacciao del Cazzo..anzi un Ballacciao del cazzo..

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 12:23

cartastraccia..bravo ben detto e quando hai finito tira lo sciacquone che qui "ci mmurimm e'puzz"

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 12:23

@sphinx e tu mentre i tuoi colleghi sbeffeggiavano berlusconi che facevi? Dicevi che a scuola non si fa politica o difendevi berlusconi?

umberto0821

Mer, 22/05/2013 - 12:24

Sono trascorsi circa 50 anni da quel giorno. Frequentavo l' ultimo anno dell' Istituto tecnico Nautico. Era il 1965. Giust 20 anni dalla fine della guerra. E dalla fine della " resistenza ". Di quei giorni, credo si usasse in tutte le scuole, ricordare la " resistenza " con il solito tema in classe. Onde evitare reprimende, chiesi al Professore d' italiano se il tema fosse " soggettivo od oggettivo ". Chiedevo di poter, eventualmente, esporre le mie idee di ventenne. Mi fu risposto che potevo scrivere, tranquillamente, i miei pensieri. E fu ciò che feci. L' indomani mattina, appena in classe, entrarono il Preside ed il Vice preside. In mano avevano dei fogli protocollo. Due, per dirla in numeri. Ed erano, guardate caso, il tema di un mio compagno di classe ed il mio. Il Signor Preside si rivolse, verso il mio compagno di classe e me, con queste parole. " Qualcuno di voi si è lasciato prendere dalla penna, vero.......... e .......... ? " Si badi, era l' ultimo anno. Ci aspettava quello che, di quei tempi, era un enorme ba bau: l' esame di stato. Superato quello, ci saremmo diplomati " Allievi Capitani di Lungo Corso ". E dopo, avremmo potuto intraprendere la nostra carriera nella Marina Mercantile. Umanamente, NON ci potevamo permettere, il mio amico ed io, di perdere l'anno, perchè di quello si sarebbe trattato, se NON avessimo " corretto " il tema , già svolto, secondo il nostro punto di vista .... soggettivo..... A dire il vero, ce ne volle, affinchè obtorto collo, " svolgessimo " ancora una volta il tema. La traccia? L' ho ancora in mente " parlilo studente della Resistenza e di ciò che, a parer suo, abbia rappresentato nella lotta di liberazione. " Tutto andava bene. Anche che parecchi dei miei compagni di classe si fossero " forniti " di testi, consultati di nascosto, sotto banco; così come di fogli di giornali. Naturalmante, testi e fogli di giornali, ASSOLUTAMENTE di carattere .... oggettivo. ( Secondo i loro pareri..... ". Il " nuovo " tema fu accettato da professore e Preside e Vice preside.....Potemmo così, il mio compagno ed io, accedere agli esami di Stato. E li superammo. Dopo tanti anni, che tristezza notare, con i capelli bianchi, che NULLA, MA PROPRIO NULLA E' CAMBIATO NELLA SCUOLA DI... STATO!!!!!!! Si pensi!!! Allora, eravamo nel 1965!!!! OGGI Abbiamo superato la boa del 2000!!!!!! e siamo ancora a quell' ormai lontanissimaO 1965. CHE PENA!!!!!!!!!!

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 22/05/2013 - 12:25

Sicuramente un komunista !Questa gentaglia,sedicente democratica,è il cancro dell'Italia!Se mai qualche professore avesse fatto lo stesso con una maglietta di CHE Guevara,ci sarebbero già i sindacati in piazza,uno sciopero dichiarato e la richiesta di licenziamento per il professore!!Che schifo di Paese è diventata l'Italia!!

rotto

Mer, 22/05/2013 - 12:27

Bisognerebbe menare i genitori!!! che fanno mettere le t-shirt di un vecchio porco per andare a scuola

agosvac

Mer, 22/05/2013 - 12:29

Una immediata visita psichiatrica per questa pseudo professoressa, sarebbe d'obbligo!

davide tricarico

Mer, 22/05/2013 - 12:29

come hanno sempre fatto nella loro storia,quelli di sinistra o negano o minimizzano,quando loro conviene,non lesinando ovviamente,stigmatizzazioni ad eventuali simili fattacci se i responsabili appartengono all'altra sponda. Anche questo,le profuse,continue endovenose di allineamento culturale,esclusivamente,in un senso,sono riuscite a far diventare trasmissibile,direi,in qualche modo,genetico:una visione univoca ed assoluta della realtà. Anche i milioni di morti di Stalin,questi stupidi,riuscirebbero a ritenerli meno morti delle altre vittime dei regimi totalitari. Così come fa la nostra televisione che non c'è giorno che in qualche suo canale non invii documentari sugli orrendi misfatti dei nazifascisti,ma alle soluzioni finali di Pol Pot'o del buon Peppone,o alle continue angherie di Castro o agli eccidi del Chè dedica,in confronto,uno spazio limitatissimo e ,quando lo fa,accenna,glissa,nasconde,divaga,fino a mentire. Anche per essa i veri morti sono solo dall'altra parte,quasi gli altri fossero errori di percorso.

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 12:33

J.J.R..no non mi fai arrabbiare..da una parte mi fai vomitare, perchè ti approfitti della tua posizione che dovrebbe presupporre responsabilità e professionalità, dall'altra mi metti tristezza perchè mi ricordi quanto sia messa male un'istituzione come la scuola pubblica che dovrebbe essere strategica per un paese.. Ps: Mi sa che sei anche tra quelli che dicono che quelli di CDX sono tutti evasori e poi fai lezioni private in nero..

Ritratto di melara

melara

Mer, 22/05/2013 - 12:34

Però ci vuole un bel coraggio mettere una maglietta con il bel faccione del BERLUSCA. Compatisco quei genitori per un acquisto del genere . Per me l’insegnante doveva far finta di niente ignorando l’abbigliamento

alvara

Mer, 22/05/2013 - 12:36

il ragazzo o i genitori se minore devono denunciare la prof per minacce e, sopratutto, per violenza privata, art. 610 c.p. "Chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa è punito con la reclusione fino a 4 anni." se poi i compgani sono solidali suggerirei di fare presentare in classe 10-12- ragazzi con la stessa magliatta. che fa? li caccia tutti?

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 22/05/2013 - 12:38

questo è ciò che è stato inculcato a tutti: il problema dell'Italia non è la mancanza di lavoro, non è la riduzione del potere di acquisto, non è mancanza di risanare il territorio che si sgretola, non è ....., è solo BERLUSCONI. E meno male che c'è, naturalmente per la sinistra, altrimenti di quale argomento parlerebbero?

agosvac

Mer, 22/05/2013 - 12:39

A molti lettori sfugge un fatto molto importante. Non è detto che questa barzelletta di professoressa sia una sinistroide doc, potrebbe anche essere una grilletta doc!!!Infatti il grillo urlante sta costringendo i suoi grilletti dementi a posizioni estremamente negative contro Berlusconi.Siccome lui stesso da delinguente condannato per plurimo omicidio, sia pure colposo, non è eleggibile, vuole che anche Berlusconi non sia eleggibile così la sua campagna di odio ad personam potrebbe anche essere colpevole di questa suprema idiozia della prof!!!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/05/2013 - 12:40

NON É UNA CASUALITÁ CHE IL PAESE SI TROVI ALLA DISTRUZIONE: É dalla caduta 23 anni fa dei regimi burocratici del socialismo reale sopra la pelle dei Lavoratori che la Sinistra comunista italiana eliminato Craxi ce l´ha con Berlusconi per umiliare nel Paese la Cultura positiva della iniziativa e dell´impresa, della produzione di ricchezza e del Lavoro.Che cosa predicano questi sinistri insegnanti della scuola pubblica, questa subcultura dominante nel Paese a favore dello Stato clientelare e parassita, se non l´immiserimento del Paese?

AndreaT50

Mer, 22/05/2013 - 12:40

E questi sarebbero INSEGNANTI?! Dovrebbero essere licenziati in tronco! VERGOGNA!!! Ma che esempio danno costoro!!! VERGOGNA!!!

no b.

Mer, 22/05/2013 - 12:42

è giusto! Con quale coraggio si lascia che in una scuola sia mostrato il volto di un pedofilo?

Oceanodigomma

Mer, 22/05/2013 - 12:43

Uno che va a scuola con la maglia di silvio (ma poteva essere anche bossi o bersani..) ha problemi lui e la famiglia che gli permette di fare certe cose....

elalca

Mer, 22/05/2013 - 12:45

Nome e cognome della sedicente professoressa e poi la si spedisca a lampedusa ad esercitare il mestiere per cui è nata in un CPT. qui non è questione di dx o sx ma solo e semplicemente di idiozia ed in questo caso il virus alberga in una trinariciuta

scipione

Mer, 22/05/2013 - 12:47

Sono un docente in pensione e vi assicuro che ho verificato di persona che la scuola pubblica italiana e' piena di docenti ( comunisti ) che fanno politica e cercano continuamente di indottrinare gli allievi.Quella professoressa dovrebbe essere CACCIATA dalla scuola.

Max Devilman

Mer, 22/05/2013 - 12:49

quasi tutti gli insegnanti sono di sinistra se non di estrema sinistra, ho visto di peggio quando 20 anni fa andavo a scuola io. Temi a sfondo politico dove prendevi 3 per le idee espresse (se non di sinistra), cose denunciate e finite nel nulla. Questa gente non merita di insegnare, ma al massimo un lavoro dove non DEVE avere relazioni con il prossimo, questo si meritano queste persone e sono ancora buono. Ho sofferto una vita le angherie di questa gentaglia, pensavo fosse finita con l'università invece mi sono trovato gli invasati di CL e ancora i comunisti. Che schifo, la scuola italiana mi fa venire il voltastomaco. Questo ragazzo si ricorderà tutta la vita di quello che ha subito, proprio come mi ricordo quello che ho dovuto subire io.

Paolissimoooo

Mer, 22/05/2013 - 12:50

Valgono i vecchi proverbi, la mamma degli imbecilli è sempre incinta specie quella degli imbecilli irrecuperabili. Adesso questa insegnate ha commesso due reati, ha violato la libertà del ragazzo e gli ha usato violenza in pubblico. Il minimo sarebbe la sospensione ma vedrete che saranno indulgenti....

SCONCERTATO

Mer, 22/05/2013 - 12:50

Grande Prof!

Baloo

Mer, 22/05/2013 - 12:50

Cose di ordinaria amministrazione in casa PD che ora letta pare v0oler civilizzare!!! In bocca al lupo!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/05/2013 - 12:51

NON É UNA CASUALITÁ CHE IL PAESE SI TROVI ALLA DISTRUZIONE: É dalla caduta 23 anni fa dei regimi burocratici del socialismo reale sopra la pelle dei Lavoratori che la Sinistra comunista italiana eliminato Craxi ce l´ha con Berlusconi per umiliare nel Paese la Cultura positiva della iniziativa e dell´impresa, della produzione di ricchezza e del Lavoro.Che cosa predicano questi sinistri insegnanti della scuola pubblica, questa subcultura dominante nel Paese a favore dello Stato clientelare e parassita, se non l´immiserimento del Paese? (Intervento censurato da quelli del CORRIERE DELLA SERA).

filo65

Mer, 22/05/2013 - 12:51

@Marzio Rossi: si vede che quando lei pensa con la sua testa (all'altezza del sedere) riesce a profferire solo cag.te; che altro ci si può aspettare da un appartenente all'intelligentia come lei? Ma vede, è una fortuna che il ragazzo avesse la maglietta di Berlusconi; avesse avuto quella di Che Guevara si sarebbe spogliata la "professoressa" - una bellona alla Bindi? lo choc il ragazzo l'ha avuto per aver messo i compagni di classe in un simile pericolo! Diamogli, per favore, una medaglia al valor civile!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 22/05/2013 - 12:53

"Marzio Rossi" Lei per caso appartiene al Partito "Democratico"? Forse è utile a lei e a quell'insegnante andare a leggere cosa significa democratico e democrazia sul vocabolario e su Wikipedia, non dimenticando di leggere i primi articoli della Costituzione Italiana. Quello che ha detto e fatto in classe quell'insegnante è gravissimo, soprattutto per il suo ruolo.

alberto.rossattini

Mer, 22/05/2013 - 12:53

Indipendentemente dalla faccia raffigurata sulla maglietta, la scuola è un luogo di formazione e non di ricreazione, quindi bene ha fatto la maestra a rimproverarlo; forse andrebbero presi a calci i genitori che mandano i figli a scuola come se andassero al luna park! Ripristiniamo la blusa e smettiamola di fare i cretini!

davidebravo

Mer, 22/05/2013 - 12:53

Propongo sia l'insegnate che i genitori del povero bambino per il premio "imbecille dell'anno". Questo se è andata veramente come descrive l'articolista.

LAMBRO

Mer, 22/05/2013 - 12:55

Mi avevano detto che gli insegnanti dovevano occuparsi della materia di competenza.. ho capito male? Certo che se è vero ha ragione il ragazzo a voler cambiare Istituto o cambiare insegnante anche perché la prospettiva sarebbe veramente funesta.

franco@Trier -DE

Mer, 22/05/2013 - 12:55

Sempre dissi che siete i nipotini di Palmiro Togliatti mica sono novità queste.Hectorre lo so però vedi che siete comunisti? Non fate nulla per eliminare questi partiti filocomunisti, metteteli fuorilegge paralizzate la nazione una guerra civile in Italia non si deve parlare di falce e martello.

maubol@libero.it

Mer, 22/05/2013 - 12:55

E' da sbattere fuori dalla scuola, per sempre!

commissario

Mer, 22/05/2013 - 12:55

infatti non avrebbe dovuto far togliere la maglietta al ragazzo. al contrario avrebbe dovuto far capire lui che la vera vergogna era indossarla. e sfotterlo per quello

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 12:56

Ma se berlusconi sarà condannato in via definitiva, pd permettendo, quella prof sarà premiata? Come si chiama uno che ha indotto a prostituirsi una minorenne? no b. lo sa, e voi?

Ritratto di Ufotizio

Ufotizio

Mer, 22/05/2013 - 12:57

no ma io non ci voglio credere che è successo davvero, questa cosa è veramente da ridere!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 22/05/2013 - 12:58

Pazz84, spero tu sia maschio etero perchè mi sarebbe piaciuto vederti rifiutare la "minorenne" Ruby senza sapere che era tale per una manciata di giorni.

SAVATHEBEST

Mer, 22/05/2013 - 13:01

Molti commenti chiedono di pubblicare il nome e cognome. Essendo chi scrive abita a Caserta volevo darvi quanto richiesto. Ebbene su tutti i giornali locali: Corriere di Caserta, Gazzetta di Caserta, Caserta News, Caserta24ore, Il Giornale di Caserta, ivi compreso il Mattino di Napoli - Edizione di Caserta, non esiste uno straccio di notizia relativo all'articolo in questione. Mi dispiace ma è così. Se domani qualche giornale scriverà qualche riga, mi aggiornerò (nome e cognome).

Ritratto di caribou

caribou

Mer, 22/05/2013 - 13:02

Un gesto inutile quello della prof. il ragazzo si era gia umiliato da solo con la maglietta!

mifra77

Mer, 22/05/2013 - 13:02

Se la lasceranno a casa, troverà subito lavoro nel sindacato della Camusso o di Landini. Grillo la proporrà per il Quirinale e il PD gli metterà a disposizione gli avvocati difensori e la farà giudicare dalla Boccassini.

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Mer, 22/05/2013 - 13:05

#Agrippina# La poveretta non capisce che se il ragazzo avesse avuto sulla maglia la faccia del Che o di Bersani non sarebbe accaduto niente. Le Agrippine in giro per il Bel Paese hanno impestato di Yuri Natasha Igor Sacha etc la onomastica delle loro infelici figliolanze. E non contente del tributo offerto ai kompagni sovietici, criminali quanto i nazisti, li han portati in giro alle loro ridicole manifestazioni con cartelli anti cav., anti-dc, anti-USA etc. Sono culturalmente dei barbari, sono tanti, rimbecilliti dalla propaganda comunista, ormai divenuta la loro cultura. La cultura dei milioni di Luigipiso che non infestano solo il sito ma l'intera Italia. E per smaltire questa infame cultura ci vorranno secoli.

chiara2012

Mer, 22/05/2013 - 13:05

conosciamo il metodo.è quello di ...uccidere un fascista non è reato...oggi si aggiunge,a volte in forma persino più aggressiva,la cosa è contemporanea,l'aggressione per il simpatizzante pdl.che a volte è quello là, lo stesso che si può uccidere senza commettere reato.comodo,comodissimo.e restano al governo,i pdl.mah.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 22/05/2013 - 13:09

#Agrippina# La poveretta non capisce che se il ragazzo avesse avuto sulla maglia la faccia del Che o di Bersani non sarebbe accaduto niente. Le Agrippine in giro per il Bel Paese hanno impestato di Yuri Natasha Igor Sacha etc la onomastica delle loro infelici figliolanze. E non contente del tributo offerto ai kompagni sovietici, criminali quanto i nazisti, li han portati in giro alle loro ridicole manifestazioni con cartelli anti cav., anti-dc, anti-USA etc. Sono culturalmente dei barbari, sono tanti, rimbecilliti dalla propaganda comunista, ormai divenuta la loro cultura. La cultura dei milioni di Luigipiso che non infestano solo il sito ma l'intera Italia. E per smaltire questa infame cultura ci vorranno secoli.

reliforp

Mer, 22/05/2013 - 13:11

denunciare i genitori ed affidare quel povero ragazzino ai servizi sociali.

ARN999

Mer, 22/05/2013 - 13:12

completamente solidale con il coraggio che ha avuto il ragazzino. Quante volte ci capita di non rispondere ai commenti negativi che sentiami nei confronti di Berlusconi...eppure molti di noi stanno in silenzio per non entrare in conflitto con i colleghi. BRAVO RAGAZZINO !!!! e per i lettori di sinistra smettetela di insultare il singolo e inziate a pensare ad un programma politico alternativo che non sia di iodio sviscertato contro Berlusconi.

gianfranco199

Mer, 22/05/2013 - 13:18

Portare a scuola una shirt con l'effige di un delinquente condannato,colluso con la mafia ,frequentatore di prostitute minorenni, non mi sembra il massimo della vita.Dimenticavo è stato votato da 7 milioni di italiani,quindi anche in caso di scoperta di pedofilia da parte di b.,sarebbe tutto lecito.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mer, 22/05/2013 - 13:22

gustavo.dandolo h.11 09 Bravo così è la volta buona che cominci a pulirti la faccia

Corallorosso

Mer, 22/05/2013 - 13:25

Ma come è messa quell'idiota di prof???..Una cosa è certa, se fosse stato mio figlio, non lo avrebbe trovato "impreparato" nel difendersi(ovviamente con stile ed educazione)di sicuro avrebbe rispedito al mittente quella"frustrazione" da politicante depressa!!!!E l'istituto, lo avrebbe dovuto cambiare lei...con previo corso di" reintegro sociale", nonchè di aggiornamento mentale e culturale!!!!Buona giornata Signòòòòòò!!!! e tante belle cose....da imparare però!!!!!

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 22/05/2013 - 13:26

@knab... grazie anche per il suo contributo, l'ho fatta leggere a mio figlio e si è messo a ridere pure lui!

Roberto Casnati

Mer, 22/05/2013 - 13:26

Una cosa è certa se gli insegnanti sapessero fare il loro mestiere, se non fossero dei terrificanti ignoranti inamovibili, se non avessero avuto il "posto fisso" solo perché sono di sinistra, saprebbero tenere una classe proibendo, per esempio, di fare politica a scuola; invece questa masnada d'ignoranti sè dicenti insegnanti (ho sentito un'insegnante meridionale dire "uscite il libro dalla cartella"!) insegnano solo violenza, cattiva educazione e stupidità. Mi auguro che, come si faceva un tempo, l'insegnante venga sospesa dal suo incarico a tempo indeterminato ed inibita all'accesso ai pubblici uffici!

ARN999

Mer, 22/05/2013 - 13:28

per gianfranco199..... nulla di quello che dici e' provato..ma ti ricordo che abbiamo avuto un Presidente della Repubblica assassino...e i ritocchi fatti dal Pres.Cosiglio sulla liste dei nostri comunisti al soldo del KGB ...non aggiungo altro

Pazz84

Mer, 22/05/2013 - 13:29

@Mario Galaverna l'uomo fissato con la protezione (tant'è che oltre la scorta istituzionale ha pure il suo servizio di scorta) non sa chi gli entra in casa?!? Non sapeva chi erano coloro che gli venivano portate in casa?!? Ma smettiamola di fare i finti ingenui. Solo gli stupidi credono ancora alla favoleta che non sapeva chi fosse Ruby. Si sono susseguiti vari scandali di faccendieri che portavano escort in casa a Berlusconi (pochi anni fa ci fu il caso Tarantini) e ancora credete che lui fosse ignaro di tutto? E se permette io mi sarei vergognato a quell'età ad andare con una ragazza che potrebbe benissimo essere sua nipote. E' aberrante. E quest'uomo riceve ancora i sacramenti in chiesa?

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 13:41

Nosinistri: ahahahahah!!! La scuola pubblica strategica per il paese: certo che detto da un berluscones fa proprio un certo effetto, dopo averla praticamente smontata...

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Mer, 22/05/2013 - 13:51

Gesto da esecrare, ma chi è causa del suo male piange se stesso. Vent'anni di insulti a chi è di sinistra, soprattutto dal capopopolo, ma chi legge questo forum sa che l'insulto a chi la pensa diversamente è all'ordine del giorno, poi uno si difende. Ripeto, gesto da condannare, quest'insegnate se lo ha fatto davvero è da radiare, ma le vostre lacrime e le vostre invettive sono veramente fuori luogo.

al59ma63

Mer, 22/05/2013 - 13:54

ricordo la mia insegnante di italiano delle medie, moglie di un alto papavero della sanita' locale, s'era ai tempi della fine del conflitto in vietnam e la propaganda filocomunista ed antiamericana si riversava nelle votazioni e nei giudizi scolastici, bene e con bei voti se davi contro agli americani nei compiti in classe, male viceversa. Ricordo di un ragazzo che era anticomunista di famiglia e le sue traversie con quell' insegnante contro, gli era addosso ogni giorno con scherni che dovette cambiare sezione per sopravvivere (dopo che i genitori protestarono con il preside). Di questi cialtroni dementi ne e' pregna la scuola italiana, gentaglia al pari degli indottrinatori del regime comunista russo cinese o dell' Hitler Jugend (per par condicio). Molti si lamentano che dalla scuola sforniamo molti deficienti e le cause andrebbero ricercate in questo campo. Basta volerlo.

martello carlo

Mer, 22/05/2013 - 13:56

TEST ANTIDROGA E PALLONCINO DA SUBITO PER GLI INSEGNANTI (PASCOLO DELLA SINISTRA). Il controllo dovrebbe essere effettuato, non solo al momento dell' assunzione in pianta stabile, ma anche dopo, quantomeno mensilmente, perché mi sembra che l'istruzione in italia crei solo votati ai centri sociali, al fanKazzismo pretenzioso fuori mercato finalizzato all' assunzione parassitaria nella PA che alla fine viene pagato da chi lavora PRODUCENDO PIL, a rischio licenziamento per i costi di una burocrazia zavorrante del timbra e vai a farti i ca@@i tuoi. Questa insegnante va controllata a livello PSICHIATRICO, come certa MAGISTRATURA.

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 13:58

J.J.R.ahahahah??.fa le battutte e ride da solo..l'unica cosa smontata qui è il tuo cervello..JJR professore kommunista, ignorante, bugiardo, ridicolo..e pure senza amici visto che ride da solo..vai avanti che fianiamo di capire chi sei..oltre a quello che già sappiamo sul Liceo Manzoni di Milano..

cangurino

Mer, 22/05/2013 - 14:00

dobbiamo essere riconoscenti alla prof. democratica per la quantità importante di voti che, col suo gesto democratico, farà spostare dal centro sinistra, al centro destra.

Lino1234

Mer, 22/05/2013 - 14:04

“Reliforp” Mer, 22/05/2013 - 10:00 “bravissima prof! Schiacciare la testa dei bananas sin da piccoli è opera meritoria”. ECCO UNA PROVA PROVATA DI VERO COMUNISMO ! Non servono commenti. Ciò serva da prova a tutti i lettori civilizzati e quindi democratici. Saluti. Lino W. Silvio

Dako

Mer, 22/05/2013 - 14:07

Docenti irresponsabili e vigliacchi, la seconda guerra mondiale "finisce" fine Aprile del 45, la guerra con questa gente sinistroide stupida e schizofrenica continua. E questi docenti sarebbero quelli che istruiscono i nostri ragazzi per una società migliore? Questi sono quelli per chi non a dimenticato che hanno scritto detto e gridato 10--100--1000 Nasseria e io rispondo a loro, per voi 10--100--1000 Guantanamo!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 22/05/2013 - 14:11

AFFIDIAMO; RELIFORP AI SERVIZI SOCIALI; COSI QUESTO CRETINO DI UN SINISTRONZO PUO IMPARARE COSA VUOL DIRE VIVERE IN UN PAESE DEMOCRATICO É NON KOMUNISTA!.

sale.nero

Mer, 22/05/2013 - 14:11

Innanzitutto la mia massima solidarietà verso la vittima. Questa è la cultura di sinistra iniziata nel '68 quando si dava la caccia e si distruggevano i segni del ventennio. Oggi il nemico (non l'avversario) è il simbolo del centrodestra. Le scusanti avanzate dall'insegnante sono di pura convenienza che non si aspettava tale risonanza. DEVE ESSERE SOSPESA DALL'INSEGNAMENTO E CHIEDERE SCUSA AL RAGAZZO, A BERLUSCONI E AI 10 MILIONI DI ITALIANI CHE LO HANNO VOTATO. COME INSEGNANTE SI DEVE VERGOGNARE DI AVERE UN CERVELLO COSì POCO SUPER-PARTES.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 22/05/2013 - 14:11

AFFIDIAMO; RELIFORP AI SERVIZI SOCIALI; COSI QUESTO CRETINO DI UN SINISTRONZO PUO IMPARARE COSA VUOL DIRE VIVERE IN UN PAESE DEMOCRATICO É NON KOMUNISTA!.

peter46

Mer, 22/05/2013 - 14:13

Oggi non si lavora ,vero...pensionati d'Italia a sbafo.5 pagine di commenti nello spazio di tre ore,neanche se fosse scoppiata la guerra. X davide bravo...mi associo,ma mando affan...un padre che non prende da solo provvedimenti contro moglie ed insegnante.

Soldato

Mer, 22/05/2013 - 14:14

Denuncia immediata ed esposto al Ministero. Politicamente, bisognerebbe organizzare almeno per un mese una manifestazione davanti alla scuola di questa imbecille e prepotente.

Ritratto di niran 46

niran 46

Mer, 22/05/2013 - 14:17

Ma poverina, sta attrversanto un difficile momento esistenziale e pertanto tale comportamento DEVE essere giustificato: col ROGO!!!! e..... avanti il prossimo.

gustavo

Mer, 22/05/2013 - 14:17

Il comunismo è fallito in tutto il mondo, eppure, in Italia guai a parlarne male o meglio perseguire altre strade. Se la destra moderata con Berlusconi dovesse fallire, ecco cosa ci aspetta; un paese governato dai magistrati rossi, appoggiato dai ragazzi dei centri sociali,no global, anti-tav, dalla CGIL che difende solo i suoi tesserati, dalla stragrande maggioranza delle televisioni e giornali di sinistra e non ultimo da gente comune, come questa professoressa, accecata dall'odio verso chi non la pensa come lei.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 14:20

Iniziano a sapersi i fatti veri. L'insegnate non è politicizzata, insegna inglese, ma famosa per la sua severità. Una che fa studiare. Le sono saltati i nervi nel vedere tanto degrado e menefreghismo dei ragazzi. Prima o poi salteranno a molti i nervi se non si mette riparo ai danni fatti dalla Gelmini, che non è mai stata un pozzo di scienze e non ha mai avuto meriti.

franzle

Mer, 22/05/2013 - 14:22

Se le cose sono veramente andate così', perché non vengono pubblicati nome e cognome di questa stronza? Che almeno si assuma le sue responsabilità davanti a tutti. Questo se vivessimo in un paese normale. Poiché' invece viviamo in Italia, la maledetta stronza fra qualche anno sarà' magari eletta alla presidenza della camera!! Abbiamo qualche esempio in merito.....

SCONCERTATO

Mer, 22/05/2013 - 14:23

La voglio come ministro della Pubblica Istruzione!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mer, 22/05/2013 - 14:25

Eccone un altra che non è stata invitata ad Arcore e di conseguenza tira fuori il veleno dagli occhi vedendo il suo amore stampato nella maglietta del ragazzo . come si fa a sopportare ancora queste persone ? ma cosa insegneranno ai ragazzi ? Urge provvedimento per questa gente . Se era mio figlio , credo a scuola non sarebbe andata più lei .

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 14:25

@martello carlo scommetto che lei indossa la maglietta di Salvini. Uno che ha studiato alla scuola del Carroccio con insegnanti laureati, alle scuole private,in Albania Da quello che scrive non può che essere così.

acam

Mer, 22/05/2013 - 14:29

perche non mandate a quella professoressa una raccolta degli articuli del CDS su IL FORTETO, che certamente non ha letto?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 22/05/2013 - 14:33

questo episodio conferma l'ennesima dimostrazione degli atteggiamenti mafiosi della sinistra! il vertice del comunismo ha saputo instillare bene l'odio verso berlusconi, chi ci vanno di mezzo? le persone innocenti, o gli studenti minorenni! complimenti per il vostro atteggiamento democratico! comunisti mafiosi!!

quasi25modo65re

Mer, 22/05/2013 - 14:34

SICURAMENTE TUTTO IL SOSTEGNO E APPOGGIO PER QUESTO VILE E VIGLIACCA AZIONE . DEL RESTO QUESTI QUESTI DEMENTI E DEFICENTI NON SONO NUOVI A QUESTE AZIONI. poi sbandierano in giro della loro democratica liberta di pensiero . Nulla da fare. A QUESTE PERSONE E LORO GENITORI VALE SEMPRE IL DETTO : L'asino anche se non vola come si dice SVOLAZZA.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 22/05/2013 - 14:35

semplicemente incredibile: immagino che questa maestra in aula entri con l' unità sotto braccio ed anche questo va punito.

sulapenna

Mer, 22/05/2013 - 14:37

ricordate la maglietta con su scritto "sono un coglione"? l'avevano scelta bene! Fossi in un tribunale serio per punizione gliela farei portare per il resto dei suoi giorni (all'insegnante, s'intende) !!

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mer, 22/05/2013 - 14:39

POVERO RAGAZZINO...bisogna dargli un'insegnante di sostegno...e' evidente che ne ha bisogno...

roberto zanella

Mer, 22/05/2013 - 14:39

Aspetto con curiosità cosa dirà la neo ministra dell'istruzione,me lo aspetto che dirà che il bambino non doveva portare quella maglietta,ma indossare una con il volto di Che Guevara.... Ho scritto pure all'indirizzxo che avete dato ai lettori,grazie

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 22/05/2013 - 14:43

cosa dire, solita gente che odia berlusconi grazie alla campagna di calunnie, ingigantimenti dei fatti, diffamazioni e invenzioni portate avanti da libri giornali tv e 90% delle radio. Odiano perche qualcuno ha costriuto in loro i motivi di odiare, un uomo che nemmeno conoscono. Odiare, augurare la morte, dovrebbero essere tutti pensieri lontati dai moralisti di sinistra, che invece sono moralisti solo per le feste con ruby, mentre aborto, eutanasia, egualianza delle famiglie naturali a quelle non, ora anche pedofilia se givane consenziente ... tutto va bene, tutto fa comodo. Ls societa' a cui questa sinistra vuole condurci sara la nuova Babilonia, le nuove Sodoma e Gomorra.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 22/05/2013 - 14:43

TOH; LUIGI PISCIO HA LASCIATO UN ALTRO DEI SUOI COMMENTI! É VERO I CRETINI IN ITALIA NON FINISCONO MAI; INFATTI LUIGI PISCIO LAVORA COME STATALE É ROMPE LE PALLE DALLA MATTINA ALLA SERA SU QUESTO BLOG; DA QUESTO SI VEDONO I PARASSITI CHE NON FANNO UNA MINKIA ED É LOGICO CHE LUI DIFENDE QUESTA CRETINA DI MAESTRA; MA LUIGI PISCIO É UN PARASSITA MA NON UNO SCEMO INFATTI I SUOI FIGLI STUDIANO ALL;ESTERO MICA IN ITALIA DOVE LE MAESTRE VIETANO LE MAGLIETTE CON LE FOTO DI BERLUSCONI SOPRA; É FACILE FARE IL FROCIO CON IL CULO DEGLI ALTRI; MA LUIGI PISCIO É UN MAESTRO IN QUESTO; INFATTI ALLA ELEZIONI SI COMPRA I VOTI PER IL PDPCI; É QUI ROMPE I COGLIONI A CHI NON LA PENSA COME LUI!.

sale.nero

Mer, 22/05/2013 - 14:44

Andate a leggere l'articolo su 'Repubblica': da vergogna avrei voluto vedere se l'alunno fosse stato vituperato per avere in dosso una maglietta del 'Che'! VERGOGNA!!!!!!QUESTI INSEGNANTI HANNO COSTRUITO QUESTA ITALIA!

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mer, 22/05/2013 - 14:44

Marzio Rossi - Sei forte ti appoggio appieno.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 22/05/2013 - 14:46

...Per la "ruba stipendio" alla collettività, non aggiungo altro a quanto già ampiamente detto da chi mi ha preceduto. Agli italiani benpensanti, dico che, l'ultimo baluardo, per un'istruzione seria per i propri figli, rimane la scuola privata, così come fanno anche i rari esponenti perspicaci della sinistra, per i loro figli.

precisino54

Mer, 22/05/2013 - 14:49

Solo due tipologie di soggetti possono negare quanto accaduto: gli analfabeti che non hanno frequentato, e quanti hanno rottamato il cervello; gli altri sanno chiaramente che quanto è avvenuto non è caso unico. Il guaio maggiore è che, a situazioni come quelle riportate, indubbiamente rare, si sono assommate tutte quelle di una strisciante violenza nei confronti di chi osasse, non dico ostentare, ma solo non nascondere la propria fede politica. Ai miei tempi era pericoloso sinanco andare in facoltà con il Corsera come facevo io, ancora Montanelli non aveva creato il nostro quotidiano.

AlbertoPatrian

Mer, 22/05/2013 - 14:51

Non se ne può veramente più dei dettami e della presunta saccenza dei sinistrorsi. Il regime che da decenni cercano di seminare a discapito della libertà comune, per fortuna ancora non attecchisce, ad indizio che ancora la maggioranza delle persone ragiona. Gente come questa presunta insegnante (che ha ben poco da insegnare) andrebbe severamente punita. A casa! Licenziata! Sotto processo! (Come usano fare i sinistrorsi per i loro avversari politici quando non hanno argomenti validi da contrapporre alle idee altrui). Grazie Silvio per averci salvato (speriamo ancora a lungo) da questa gente.

lifeherbal2009@...

Mer, 22/05/2013 - 14:51

ricordo ancora quando a Trieste nel 68 insieme ad altri studenti salivamo la scalinata fascista che portava all'Universita'. In cima una riga di Avanguardia operaia (tutti figli di papa') con i noti eskimo verdi si frapponeva proibendo l'ingresso. tra noi molti friulani che non ne avevano proprio per l'anima di farsi impedire gli esami. Una bella carica la riga si sfascio e cominciammo a ruzzolarli per la scalinata ingloriosamente. Tra questi il figlio di un dirigente che dipendeva dall'azienda in cui il mio di padre era il Dir GEn. Stupefatto il ragazzo : che fai mi picchi?? si e dai un cazzotto in un occhio. Il giorno dopo lo incontro (ci conoscevamo da bambini) e di occhi neri ne aveva due. chi hai incontrato dopo me? Mio padre (ex ufficiale di marina) ho raccontato quello che e' successo e mi detto ha fatto male doveva finire la lezione, Detto fatto. Ma di genitori cosi' non se ne trovano piu'. E a Trieste dopo quella volta nessuno ha piu' provato a rompere i cosiddetti

robs

Mer, 22/05/2013 - 14:52

Ecco qui una teoria, ben salda nella mente dei lettori, della scuola pubblica "infestata da docenti di sinistra". Si verifica un caso (uno!) ed ecco bella e servita la presunta dimostrazione che la teoria e vera e giù 6 pagine(!) di commenti. Ridicolo! Gli insegnanti delle scuole sono i nostri figli, delle famiglie italiane, alcune di sinistra, alcune di destra, altre di centro. Come potrebbero trasformarsi tutti in genete di sinistra appena ottenuto un posto di lavoro? Se la realtà si guardasse con sguardo un minimo obiettivo, un minimo sereno si concluderebbe che gli insegnanti, come le famiglie di provenienza, sono in parte di seinistra, in parte di centro, in parte di destra. E a parte di loro della politica non importa nulla. Ah, e così è anche in magistratura! (da dove vengono i magistrati? Non sono i fgli delle famiglie italiane?)

Ritratto di romy

romy

Mer, 22/05/2013 - 14:54

"Io sono di centro-destro e voto Berlusconi con fortissima convinzione,lo grido forte e non ho paura di nessuno"Per il momento ditelo anche solamente in mente vostra,poi verrà il giorno che sarà gridato,senza timore,per le strade d'Italia,evviva la Democrazia e Forza Silvio

robs

Mer, 22/05/2013 - 14:55

Aggiungo: la punizione è stata certamente eccessiva ed esecrabile (sottolineo questo!), ma è senz'altro fuori luogo presentarsi a scuola con una maglietta così esplicitamente legata alla contemporaneità politica. Non va bene la maglietta con la faccia di Berlusconi, di Bersani, di Letta, di Grillo, ecc. Non va bene se lo fa un insegnante (non siete daccordo? Che direste di un insegnante che si presentasse con la maglietta con la faccia di D'Alema?)ma direi che non va bene nemmeno se lo fa uno studente.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 22/05/2013 - 14:56

E' uno dei TANTI ESEMPI RICORRENTI ed eclatanti del PD e della SX tutta. La loro regola : "Chi non è con Me è contro di Me e va "eliminato" in qualsiasi modo".- Ancora ora nel 2013....la regola E' sempre quella ....!

robs

Mer, 22/05/2013 - 14:59

Ah, ancora un commento! Non molto tempo fa un'insegnante di una scuola credo romana ad una studentessa ebrea disse, più o meno, che per lei ci sarebbe voluta Auschwitz. Come mai in quel caso non ci furono sei pagine di commenti? Come mai lì non si concluse che le scuole italiane sono infestate di insegnanti fascisti?

bret hart

Mer, 22/05/2013 - 15:00

ha questa la prenderei a calci nel culo comunista di mer.... ecco la sinistra democratica e tollerante schifosi

The lion

Mer, 22/05/2013 - 15:02

L'INSEGNANTE E' UN CASO A PARTE DI INEDUCAZIONE, DI IMBECILLITA',DI CATTIVO ESEMPIO. VA PUNITA SEVERAMENTE, SOPRATTUTTO PERCHE' INCAPACE DI STARE IN UN POSTO TANTO DELICATO DOVE SI FORMANO I GIOVANI ANCHE NEL LORO ATTEGGIAMENTO VERSO GLI ALTRI.DETTO CIO', MI SOFFERMEREI SULLA T-SHIRT CON IL FACCIONE DI SILVIO BERLUSCONI.QUANTE MAGLIETTE SONO IN GIRO E VENGONO INDOSSATE DAI GIOVANI CON IL VISO DI QUEL DELINQUENTE DI CHE GUEVARA, ASSASSINO DICHIARATO, ESEMPIO DI CATTIVERIA E DI BRUTALITA',DI PERVERSIONE E DI SADISMO??!! MA NESSUNO INTERVIENE. GUAI! IN NOME DELLA "LIBERTA' DI OPINIONE" ECC.ECC.

odifrep

Mer, 22/05/2013 - 15:04

Premesso che se potessi ritornare a scuola, andrei con la maschera di Silvio sul volto. L'insegnante, ha agito con personale pregiudizio verso la figura dell'uomo politico. Avrebbe potuto sfruttare -a mio avviso- quel tempo diversamente. Intanto, invitando il ragazzo a trasferirsi con libri al seguito, in una sala del plesso scolastico. Provvedere, a chiamare un famigliare a casa, disponibile a recapitare un'altra t-shirt, o nell'impossibilità, reperire nei dintorni dell'istituto, una camicetta da sostituire quella "incriminata". Tutto ciò, perché "domani" un altro alunno, non possa presentarsi a scuola (sentendosi autorizzato) con una maglietta raffigurante il volto di Epifani, in considerazione del fatto che (a quell'insegnante) la faccia del Cavaliere, non fosse di suo gradimento.

Ritratto di romy

romy

Mer, 22/05/2013 - 15:08

E ancora poca roba,accadrà di tutto e di più,ma non ci fermeranno,siamo nel giusto,nella democrazia,rispettiamo gli altri e vogliamo rispetto,ed in quanto alla professoressa non ho parole......,lo dico,anche alla luce dei miei molti anni passati,quale membro, nelle varie Commissioni Disciplinari dei Docenti.

Rossana Rossi

Mer, 22/05/2013 - 15:11

Il vero scandalo oltre al fatto increscioso opera di qualche pseudo-insegnante sessantottina tutta politica e niente cervello sta nel fatto che (vedi alcuni commenti qui riportati) ci sono dei dementi che pure approvano........incredibile!!!!

makeng

Mer, 22/05/2013 - 15:15

@luigipiso: ed eccola la stronzata di luigipiso!!!! il "concorso esterno in associazione mafiosa" è una invenzione DELLA MAGISTRATURA DI SINISTRA PER COLPIRE GLI AVVERSARI POLITICI! Contrada ne è un bell'esempio| In galera ci finiscono i servitori dello stato NON ALLINEATI CON I ROSSI. O ti devo ricordare i miliardi di lire spesi da INGROIA dietro a processi farsa ( tutti regolarmente persi!) messi in atto per sputtanare gli aversari politici dei sinistronzi! Vi riempite la bocca di ca.ca sparando infamie. E siete anche capaci di "coprire" una bastardata come questa. Ma va a coltivare ortiche!!!!

moshe

Mer, 22/05/2013 - 15:17

Bisogna essere tolleranti verso i gay che fanno l'amore per strada, verso gli immigrati, verso i clandestini, verso i rom, verso i centri sociali, verso pisapia, verso chi indossa la maglietta col Che Guevara dipinto, ..... ma non se uno indossa la Maglietta po Berlusconi ..... QUESTO E' LO SCHIFO CHE PROPONE LA SINISTRA, UNA SINISTRA CHE DOPO AVER ROVINATO IL MONDO INTERO STA ROVINANDO ANCHE IL NOSTRO PAESE. ..... DOVE SONO FINITE LE DESTRE SERIE?

Il giusto

Mer, 22/05/2013 - 15:17

Caro schettino sei fortunato perchè il pd non ti voterà mai contro!Ci vorrebbe un referendum, e allora gli Italiani ti dimostrerebbero che ormai non conti piu' un c..zzo!Referendum e sequestro dei tuoi beni...sarebbe un sogno per noi di destra!!!

Nosinistri

Mer, 22/05/2013 - 15:17

robs..perche stai parlando di un punto nero in un mare rosso..se poi avessi un minimo d'onestà intellettuale condanneresti tutti e due gli episodi...

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 22/05/2013 - 15:22

RAZZISMO E' UNA PAROLA DEDICATA ESCLUSIVAMENTE ALLA LEGA E A QUELLI DI DESTRA. QUESTO GESTO PUO' SEMBRARE RAZZISMO MA NON LO E' . E' INTIMIDAZIONE , E' VIOLENZA PSICOLOGICA AI DANNI DI UN MINORE

Nadia Vouch

Mer, 22/05/2013 - 15:27

Tutto ciò ha un sapore strano. Strano mandare a scuola un ragazzino con una maglietta con su l'immagine di un politico ancora in carica. Strano l'accanimento di un'insegnante verso un alunno. Strano che il ragazzo abbia accettato di indossare la maglietta al contrario, senza contattare immediatamente i genitori. Brutta storia di reciproche provocazioni, mettendo di mezzo dei giovanissimi.

yuri e mia

Mer, 22/05/2013 - 15:27

è GIUSTO...COME TOGLIERE I CROCEFISSI

vacabundo

Mer, 22/05/2013 - 15:32

Che direbbe la opinione pubblica se mio figlio si presentasse a scuola con una maglietta pro.Hitler? Credo il paragone sia uguale o cambia qualcosa?Non voglio dire che le due faccie siano uguali, però rappresentano qualcuno tutte e due.Ritengo la professoressa abbia ritenuto opportuno,per quello che leggo,che il ragazzo non facesse propaganda elettorale.Se fossi stato io al posto della professoressa, gliela avrei lasciata stare senza dire niente, contento lui, contenti tutti.l'importante che se un suo compagno non venisse con una maglietta col volto di Hitler, e il ragazzo con la faccia di Berlusconi, dicesse qualcosa.Certo, la professoressa ha sbagliato, eccesso di potere,però a volte mi domando, quando alcune professoresse arrivano scollate mettendo in evidenza i seni e le gambe,cosa dovrebbe fare la direzione?Per i ragazzi, se la professoressa è bona,si godono le grazie con la vista, se brutta, si non ci fanno caso.Ritengo che ci debba essere un buon ritegno da tutte e due le parti, sopratutto dai professori e non farci caso se una maglietta raffigura Berlusconi, o Hitler, o Celentano.

Leo Vadala

Mer, 22/05/2013 - 15:32

Alla scuola di giornalismo insegnano che quando una notizia non riporta nomi e cognomi dei principali protagonisti si tratta di una bufala.

yuri e mia

Mer, 22/05/2013 - 15:33

A CASA SUBITO ....COL CROCEFISSO SU PER IL .... VISTO CHE L'AVRA' FATTO TOGLIERE DALLA SUA CLASSE MARXISTA

fedele50

Mer, 22/05/2013 - 15:35

atutta quella feccia maleodorante e putrida sino alle ossa , che posta cose fuori da ogni contesto di democrazia, consiglio di ciucciarsi il calzino, senza mai sputare e deglutire ciò che è piu gradito ai vostri luridi palati, cioè lo sterco .

robs

Mer, 22/05/2013 - 15:36

Certo che li condanno entrambi, mi pare di essere stato chiaro su questo (ho scritto "punizione eccessiva ed esecrabile" riguardo al caso del giorno). E' la teoria del punto nero in un mare rosso che non condivido. Non c'è nessuno qui che sia stato in grado di dimostrarla, se non citando episodi a volte di 50 anni fa. Invece io sento da persone di mia conoscenza di scuole di provincia (della rossa Emilia!) dove prevalgono atteggiamenti sostanzialmente intolleranti verso gli immigrati; so (per mia diretta conoscenza) di scuole del sud dove prevale un atteggiamento di sostanziale disprezzo verso i figli delle famiglie meno abbienti, che hanno ritardi culturali legati alla condizione familiare, ma gli insegnanti dicono solo e semplicemente che sono "ignoranti, maleducati e svogliati". Giudichi questi comportamenti e queste opinioni come vuole, ma le sembrano idee "di sinistra"? E allora dove sarebbe questo "mare rosso"?

J.J.R

Mer, 22/05/2013 - 15:37

Nosinistri...guarda che ti sei perso qualche mio post!!! Vai a rileggere bene. Altrimenti continuerai a fare figure da tonto scrivendo!!!

fedele50

Mer, 22/05/2013 - 15:40

BRAVO luigitipiscio, ottimo commento, te lo appoggio e poi te lo spingo, si intente , democraticamente e, protetto con la camera d'aria di una bicicletta .........sai gli infetti lo sono x sempre.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 22/05/2013 - 15:43

Ecco la politica dei sinistronzi: io son io e tu non sei un cazzo!

roseg

Mer, 22/05/2013 - 15:50

Chissà che immagine avevano sulle magliette i bravi devastatori dello ZAM a Milan...ahahahahahahahah

erasmo

Mer, 22/05/2013 - 15:56

Come posso avere cinque magliette come quella del ragazzo? Sono pronto a comprarle e a indossarle. Le kapò dell'istruzione le conosco bene. Un'insegnante di lettere ai suoi alunni presentava "La fattoria degli animali" come un romanzo antifascista. Non riesco a FAR SENTIRE LA MIA VOCE, perchè mi dice sempre:errore.

Ritratto di BrindleBoxer

BrindleBoxer

Mer, 22/05/2013 - 16:24

Mitico Luigi Piso, se non esistesse sarebbe da inventare. Non capisco cosa centri la Gelmini (lo sappiamo ovvio), per quanto riguarda lo sfascio della scuola italiana hanno partecipato esimi ministri di cdx che di csn, l'unico che riuscì a riformarla fu il compianto Giovanni Gentile, ma solo perchè all'epoca non esistevano tante possibilità di discussione. Ribadisco comunque quanto detto prima: a scuola si va vestiti decentemente e la politica spicciola se ne sta fuori.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Mer, 22/05/2013 - 16:27

erasmo TU sei l'errore

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 22/05/2013 - 16:53

Come guadagnarsi lo stipendio disonestamente. Che vada a pulire i cessi nella stessa scuola e si renderà utile.

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Mer, 22/05/2013 - 17:19

Sono anti berlusconi ma conosco bene questi professori di sinistra. Spero la sospendano o la licenzino in tronco. Vergogna!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 17:34

@makeng e paquale esposito. Siete 2 macchiette impareggiabili. Un divertimento unico. Che ridere!!!! F.to luigiMipiscio dalle risate

odifrep

Mer, 22/05/2013 - 17:35

@ nowhere71 - Sono BERLUSCONIANO e, quindi, diametralmente opposto al Tuo parere. Perché sospenderla o licenziarla in tronco? Non sarebbe meglio obbligarla a frequentare un corso di educazione civica -non retribuito- di 4 ore, nel giorno di sabato, per la durata di 3 mesi?. Cordialità.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/05/2013 - 17:49

@BrindleBoxer Se è per questo lo sfascio, voluto, della scuola sta continuando alla grande da quando l'hanno trasformata in scuola delle competenze per sfornare manovali obbedienti ed eliminare menti propense alla ricerca di qualità. A parte i tagli mirati ad esaltare una scuola privata scadentissima, la Gelmini fu messa lì per questo. A scuola la politica deve essere solo quella sui libri di diritto ed in alcune parti dei libri di storia e di italiano, e solo a livello cronologico.

forum27

Mer, 22/05/2013 - 17:49

Sono molto meravigliato che cose simili succedano, in una scuola cosi detta pubblica, dove il Sig. Rodotà sostiene il referendum bolognese per tagliare i contributi alla Scuola privata perché non è degna di esistere. Invece, nella scuola pubblica, dove persone di sinistra (chiamate professori) danno il loro contributo culturale adottando sistemi denigratori e offensivi nei confronti di chi la pensa all'opposto di loro, cercando di indottrinare questi poveri ragazzi con il metodo del - libretto rosso - . Per me sono persone indegne di stare in quell'ambito, bisognerebbe mandarla a casa senza ne stipendio ne pensione, sia lei che la dirigente, sua socia di idee politiche. Se succedeva una cosa del genere negli anni cinquanta la signora veniva sospesa su due piedi, e forse si prendevano provvedimenti molto drastici, magari si licenziava. Oggi che si vive in un mondo democratico (come il partito a cui presumo lei appartenga), non permette queste cose, anzi le esclude, mai licenziare uno di sinistra, se fosse di centrodestra quello si che sarebbe da mandare a casa. Per loro quelli che votano per il centrodestra, sono la feccia della peggior specie, mentre loro sono le menti eccelse per dono divino.....................

spigolatore

Mer, 22/05/2013 - 17:59

Questo comportamento da parte della prof. è frutto della campagna di veleni che la sinistra fa contro il Cav. da venti anni a questa parte, visto che non è capace di batterlo con il metodo democratico delle elezioni. Naturalmente questi veleni agiscono negativamente su spiriti deboli, incapaci di ragionare obiettivamente con la propria testa, ma facilmente circuibili da gente in mala fede. Ma questa campagna ha prodotto effetti positivi per la sinistra? NO! Basta osservare le posizioni di partenza e di arrivo: dalla "gioiosa macchina da guerra di Ochetto" alla.....miserabile armata Brancaleone di Bersani. E' necessario che la prof. ignorante venga richiamata ad un comportamento democratico, visto a quanto è arrivata con la sua educazione stalinista.

Pagine