"Re Giorgio straccia la Costituzione C'è un colpo di Stato permanente"

L'ideologo del M5S all'attacco di Napolitano: "Doveva essere messo in stato di accusa I 14 anni di presidenza? Nemmeno in Venezuela...". E sul Cav: "Gli fu imposto l'addio"

Roma - «Un colpo di Stato permanente». Paolo Becchi, professore di Filosofia del diritto all'Università di Genova nonché ideologo ufficioso del Movimento 5 Stelle, prende in prestito una frase di François Mitterrand per il pamphlet edito da Marsilio nel quale descrive gli ultimi tre anni di storia italiana.

Becchi, quando inizia il colpo di Stato permanente?
«Nel 2011 quando, dopo le prove tecniche di Fini del 2010, venne posto in atto in maniera sistematica il progetto di destabilizzare e poi eliminare l'esecutivo di centrodestra».

Però Berlusconi sembrò dimettersi di buon grado...
«Berlusconi fece buon viso a cattivo gioco, ma si trattò di un'imposizione. Ora si tende a dire che il governo non aveva i numeri, ma i numeri si dovevano verificare in Parlamento, invece non ci fu nessun passaggio parlamentare. E questo è stato il primo di tutta una catena di eventi che ci hanno portato all'emergenza democratica».

Chi sgambettò Berlusconi?
«Le dimissioni furono imposte da Bruxelles e dalla cancelliera Angela Merkel. Come l'economista Paolo Savona avrebbe rivelato in seguito Tremonti stava lavorando a un piano B che prevedeva l'uscita dell'Italia dall'euro, che ci stava massacrando. Ma a Bruxelles qualcuno aveva deciso che l'euro andava salvato. E quindi...».

E poi, che cosa è accaduto?
«Da allora senza che ce ne accorgessimo la Costituzione materiale è stata modificata e siamo passati da un sistema rappresentativo a uno presidenziale. Il regista di tutto da allora a oggi è stato il presidente della Repubblica che da custode è diventato il distruttore della Costituzione e perciò doveva essere messo in stato di accusa. Il M5S ci ha provato ma non è stato preso in considerazione».

Un golpe di velluto?
«La Costituzione non è stata mai violata ma spesso forzata. Tutto è avvenuto nel solco della legalità ma non esiste solo la legalità esiste anche la legittimità che è altrettanto importante».

Dopo Berlusconi, Monti.
«Ci fu una contrattazione che rappresenta forse la pagina più brutta di questa vicenda. Monti chiese la nomina a senatore a vita in cambio della sua discesa in campo e venne accontentato in un batter d'occhio. Poi ebbe un tale appoggio da costringere il Parlamento a votare qualsiasi cosa, come l'introduzione dell'obbligo di motivazione in bilancio o il fiscal compact. Tutte cose che oggi nessun vuole più. Per più di un anno fummo sotto un governo nato da un colpo di Stato e che non ebbe per il popolo italiano nessun beneficio: un'austerità incredibile, nessuna crescita, debito pubblico in continuo aumento».

E siamo al 2013.
«Ci fu il voto e poi il nuovo golpe della rielezione di Napolitano. Certo la Costituzione non lo vieta ma nessuno dei padri costituenti avrebbe mai pensato a 14 anni di presidenza. Roba che nemmeno in Venezuela».

Anche l'arrivo di Letta fu un colpo di Stato?
«Ma certo. Letta servì fino a quando non ci si rese conto che il M5S stava crescendo sempre più e si credette di arginarlo con un giovane, Matteo Renzi, che in una settimana avrebbe dovuto fare la nuova legge elettorale, in un mese la riforma del Senato. Non si farà niente, ma tanto serviva solo bloccare il M5S. Quando il M5S vincerà le europee nascerà l'idea di un governo di unità nazionale per tagliarlo fuori».

È sicuro della vittoria alle urne tra pochi giorni?
«Il successo del M5S mi sembra percepibile, e l'antipasto sarà la grande manifestazione a San Giovanni a Roma di venerdì. Del resto in questo momento, con il Paese allo sbando, con un sistema politico dapprima degradato e ora in decomposizione, non vedo alternative».

E Renzi?
«Ma Renzi è l'ennesimo premier che non è passato per il voto. È quello che scriveva a Letta di star tranquillo e il giorno dopo era al suo posto. Guardi, il potere di Renzi si basa su due cose: un accordo con Berlusconi, di cui rappresenta la malattia senile. E un accordo interno al Pd per dare a D'Alema un posto nella commissione europea. Se vengono meno questi due fattori tutto crolla. E io, dal mio punto di vista, me lo auguro».

E quanto conta il prossimo voto europeo?
«È del tutto ovvio che essendo state impedite le elezioni politiche quelle europee si caricano di valenze politiche. Renzi voleva una legittimità politica: se vincerà anche solo per un voto la avrà. Se perderà, perderà anche la faccia».

Commenti

cast49

Lun, 19/05/2014 - 08:20

la Storia lo sputtanerà a dovere, altro che Oscar Luigi, questo uomo è il peggior pres. della repubblica italiana.

Salvatore1950

Lun, 19/05/2014 - 09:06

comeeeeee....il M5stalle ora ammette il colpo di stato che ha disarcionato Berlusconi....al povero Ersola...a gzorzi e tutti i grullini gli verra' un ....."colpo"

Dako

Lun, 19/05/2014 - 09:10

Con "vibrante soddisfazione".... io sono il >>>presidente

igna08

Lun, 19/05/2014 - 09:20

Rispondo a cast49. Dei due peggiori Presidenti, non saprei quale scegliere, forse Scalfaro : falso, bugiardo, cattivo d'animo ...e chi più ne ha, più ne metta.

LAMBRO

Lun, 19/05/2014 - 09:32

BERLUSCONI POTEVA SCEGLIERE LIBERAMENTE ....O TE NE VAI O TI FACCIO CARCERARE!! E COMUNQUE LO HA FATTO CONDANNRE UGUALMENTE PER INTIMIDIRLO. MA NON è RIUSCITO A TACITARE TUTTI E ADESSO SI DOVREBBE VERGOGNARE ... DOVREBBE DIMETTERSI O ESSERE INQUISITO COME TRADITORE IN TEMPO DI GUERRA .... LA GUERRA ECONOMICA IN ATTO A FAVORE DI UN PAESE STRANIERO. Avrà SULLA COSCIENZA ALMENO 3 MLN DI DISOCCUPATI, 8 MLN DI FAMIGLIE ALLA FAME, IL SUICIDIO DEI DISPERATI, LE 100mila IMPRESE CHIUSE o FALLITE .... MA CREDO CHE DORMA BENISSIMO .... ANCHE SE CI HA ROVINATO.

Salvatore1950

Lun, 19/05/2014 - 09:34

che strano paese e' l'Italia? un paese in cui i giornaloni che contano hanno consumato pagine e pagine, fiumi di parole per mesi per descrivere le presunte performance sessuali di Berlusconi, se abbia avuto o no rapporti intimi con Ruby e di quale durata........un paese in cui se il PIL frena e lo spread sale il premier liquida la questione con un secco " non e' importante" e giornali tacciono....un paese in cui c'e' l'ombra di un intrigo internazionale per far fuori un governo legittimamente votato dal popolo e dalla sinistra non si e' levata una sola voce che abbia chiesto di approfondire la questione. Tutti a minimizxare, LUI pet primo, a cercare di insabbiare, persino a deridere ( come l'altra mattina a Omnibus quella scema di De Micheli con il suo sorrisino da ebete)...Renzi non ha speso una sola parola in proposito, Napolitano ha esalato solo due paroline "nessun complotto" ed ha chiuso l'argomento....i giornali di regime in tre giorni hanno nascosto la notizia eppure si tratta di una questione di una gravita' inaudita. Anche solo il dubbio avrebbe dovuto scatenare una corsa all'accertamento fella verita' con titoloni in prima pagina e ad 8 colonne finche' non si fosse fatta luce e invece niente di niente....solo silenzi, sorrisini di scherno e l'argomento e' chiuso e cosi Zapatero...Friedman...Geithner sono tutti bugiardi. Ai giornaloni italiani intetessa di piu cosa mangia Dudu' o cosa racconta Berlusconi agli anziani di Cesano boscone. Mi fa una rabbia ma soprattutto mi fa schifo un paese cosi.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 19/05/2014 - 09:43

Ma, spiegatemi una Cosa, solo adesso il M5S si accorge che con un complotto contro Berlusconi la Costituzione é stata ferita profondamente da napolitano?, certo che adesso che Paolo Becchi l,Ideologo di Beppe Grillo ha amesso questo colpo di Stato!, a tutti i Grillini é Grulloni di questo Blog gli verrá un attacco cardiaco, specialmente a "ersolasino" il capocoglione di questo Blog, quello che ha sempre detto che il complotto e una invenzione di Berlusconi, é questo dopo che i Governi degli USA e dell,inghilterra Hanno ammesso che cé stato un complotto della Merkel e Sarkozy per togliere il potere a Berlusconi,ma "ersolasino" sa di piú di tutti gli inglesi e americani vero "ersolasino"?! ma una Cosa é certa i komunistronzi come "ersolasino é gzorzi" etc... etc.... non vivono su questa terra, ma su un altro Pianeta dove cé il Soldellavvenire Komunista che ha ridotto interi Continenti alla Fame!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 19/05/2014 - 09:44

Ma, spiegatemi una Cosa, solo adesso il M5S si accorge che con un complotto contro Berlusconi la Costituzione é stata ferita profondamente da napolitano?, certo che adesso che Paolo Becchi l,Ideologo di Beppe Grillo ha amesso questo colpo di Stato!, a tutti i Grillini é Grulloni di questo Blog gli verrá un attacco cardiaco, specialmente a "ersolasino" il capocoglione di questo Blog, quello che ha sempre detto che il complotto e una invenzione di Berlusconi, é questo dopo che i Governi degli USA e dell,inghilterra Hanno ammesso che cé stato un complotto della Merkel e Sarkozy per togliere il potere a Berlusconi,ma "ersolasino" sa di piú di tutti gli inglesi e americani vero "ersolasino"?! ma una Cosa é certa i komunistronzi come "ersolasino é gzorzi" etc... etc.... non vivono su questa terra, ma su un altro Pianeta dove cé il Soldellavvenire Komunista che ha ridotto interi Continenti alla Fame!.

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 19/05/2014 - 09:52

Per questo personaggio tutto è "vibrante". Ma che tipo di vibratore adopera?

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Lun, 19/05/2014 - 09:54

Come volevasi dimostrare,il pagliaccio non è grillo ma colui che sotto false vesti democratiche,ha manipolato a suo piacimento la costituzione,un abusivo che ha messo altri tre abusivi come primo ministro alla faccia della democrazia.da rimpiangere Scalfaro e ho detto tutto........

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 09:54

Le solite baggianate di Becchi, con una sottile distinzione fra legalità e legittimità (ma qual'è la differenza?) a livello costitizionale, per cui mentre la prima sarebbe stata salvaguardata, la violazione della seconda avrebbe comportato una serie di colpi di Stato ... Becchi studi il diritto costituzionale vero, invece di fare filosofia/ideologia, e non dica che il potere di Renzi si basa sull'accordo fatto con D'Alema per dare a quest'ultimo un posto nella Commissione europea, è una spiegazione talmente puerile che fa ridere i polli ...

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 09:55

L'alternativa c'è:Lega Nord l'unica che ha sempre parlato chiaro e previso le conseguenze di certe politiche indicandone i rimedi (unione europea,euro,costi standar,federalismo,dazi doganali,contrasto immigrazione ecc.)

Mr Blonde

Lun, 19/05/2014 - 09:58

Totale assoluta mancanza di ogni nozione di diritto costituzionale. E' il presidente che sceglie il premier se questi ha maggioranza, punto. Altro non c'è scritto e altro non deve interpretarsi. Se vinco io va via renzi, se vinco io va via napolitano, ma che state a dire? Negli anni 70-80 si alternavano i vari moro andreotti craxi poi andreotti bi o de mita ter perchè avevano maggiornaza parlamentare, provate a dire a un cossiga dell'epoca che era un golpe perchè non si rivotava. E ricordatevi che napolitano è il presidente che ha avuto il più grande consenso elettorale (indiretto ndr) quasi i 2/3 degl iitaliani.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Lun, 19/05/2014 - 10:02

Berlusconi non sarà la perfezione come presidente,ma a differenza degli altri non usa mezzi a dir poco dubbi per essere eletto,ma il voto libero degli Italiani,la doppia faccia di Renzi che diceva sempre di non voler lo scranno se non attraverso il voto e invece....gli costerà caro alle prossime elezioni,mi sono altri convinto che bisogna ripartire da zero per poter costruire una nuova italia,quindi darò il mio voto ai 5 stelle nella speranza di mandare a casa tutti i furfanti che si sono riempita la pancia e distrutto la meritocrazia in ogni sede sia pubblica che privata.Via al cambiamento.......

peppe1944

Lun, 19/05/2014 - 10:04

Bananioti SIlvioti lo sapete con quali voti è stato eletto il komunista Napolitano al colle? COn quelli di Silvio vostro... hahahahahahahah CHe banda di dementi.... VINCIAMONOI MoVimento 5 Stelle

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 10:29

Libero pensiero77-Vada a studiarsi il principio costituzionale della "responsabilità politica" e poi rilegga l'articolo.Il consiglio vale se ha studiato a livello universatario diritto Costituzionale perchè anche se è scritta in Italiano non basta leggere la Costituzione per interpretarla come fanno tanti (specialmente parlamentari) faciloni ignoranti:altrimenti a cosa servirebbe la Corte Cost.Dubito che possa capire!

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 10:38

liberopensiero77.Devo scusarmi,ho preteso troppo da uno che non distingue legittimità da legalità e non comprende (o forse non ne conosce neppure l'esistenza) l'importanza della Filosofia del Diritto.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 10:52

Pittariso, io l'ho fatto l'esame di diritto costituzionale, mentre invece dubito molto per le sue conoscenze in materia, per uno che confonde la responsabilità politica col principio di legittimità. Facilone ignorante chiaramente ci sarà lei e quelli che credono nei colpi di Stato senza alcun fondamento.

maubol@libero.it

Lun, 19/05/2014 - 10:56

Scalfaro è stato una bazzeccola a confronto!

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 19/05/2014 - 10:57

@ liberopensiero77 ...certo che davvero nel suo caso...un bel tacer non fu mai scritto !!

paolonardi

Lun, 19/05/2014 - 11:00

La Costituzione, come tutte le leggi, si applica ai nemici e si interpreta per gli amici; se poi l'amico e' se stesso l'interpretazione e' ancora piu' benevola ed elastica. Cosi' l'attuale presidente si e' comportato da perfetto comunista; forse non tutti, specialmente i piu' giovani, che il nostro era fra coloro che volevano consegnare buona parte del nord-est italiano al matesciallo Tito come riparazione dei dannidi guerra, che sostennero a spada tratta l'invasione dei carri armati sovietici di Ungheria e Cecoslovacchia, che tifavano per i cinesi e nord-coreani dopo il loro attacco al sud, che sostenevano Pol Pot e la sua pulizia etnica verso i contro rivoluzionari servi del capitale, che auspicarono la defenestrazione dello Scia' di Persia e stapparono champagne per l'insediamento di Komeini ecc. ecc. E vi meravigliate se nel suo piccolo il nostro gestisce in questo modo il potere? A proposito di piccolezza intellettuale qualcuno si pone il problema della distinzione fra legalita' e legittimita'; forse non dispone, al di la di cultura, neanche di un vocabolario.

Ritratto di apasque

apasque

Lun, 19/05/2014 - 11:01

A noi italiani, serve un tangibile scatto d'orgoglio, una manifestazione forte di indipendenza. Ed io la vedo solo nella fuoriuscita dell'Italia dall'Europa e nell'abbandono dell'Euro. Il motivo è semplice, ma molto solido: una ridda di squallidi e traditori personaggi, da Napolitano a Monti a Letta e relativo contorno, si sono messi al servizio di interessati personaggi stranieri(Merkel, Sarkozy, Schultz etcetc), per costringerci in una camicia di forza e bloccarci. Non sono un illuso, e non penso che sarà un'operazione facile, ma che sarà contrastata dai servizi segreti di molte nazioni. Infatti l''Italia, con le sue enormi risorse umane e industriali, appare pericolosissima per tedeschi e francesi. E neutralizzarci e bloccarci è l'unico modo per non correre rischi competitivi. Noi italiani siamo estremamente sfortunati, perché le serpi ce le coviamo in seno: e sono tutte quelle che ho appena citato. Non so se il termine traditore è utilizzabile, ma credo che questo concetto li rappresenti, loro ed i loro compari, assai bene.

linoalo1

Lun, 19/05/2014 - 11:02

Se fossimo in tempo di Guerra,Delirio Tremens Napolitano sarebbe stato immediatamente messo al muro e fucilato per Alto Tradimento!Lino.

scipione

Lun, 19/05/2014 - 11:05

Ha TRADITO l'Italia gettandola letteralmente nella m....a.Ora TUTTI,tranne ovviamente il PD, devono attuare l'IMPEACHEMENT e metterlo sotto processo.Spero che almeno adesso il dritto ( come il manico dell'ombrello) ersola,l'arguto ( come una faina ) gzorzi, la dolce ( come il fiele ) Agrippina e sinistronzi grillini vari la smetteranno di dire caz.....te.

Ritratto di ilpt

ilpt

Lun, 19/05/2014 - 11:13

come al solito i titoli si regalano a caso, il Becchi NON è professore, semmai ha insegnato qualche volta (non è la stessa cosa)

peppe1944

Lun, 19/05/2014 - 11:14

pittariso, LegaNord? hahahahahahahahahhahahahahahha hahahahahhahahahahahahhahahahahhahaha Chi quelli dei soldi pubblici trasferiti in Tanzania? Quelli della laurea fasulla del Trota? Hahahahahahahahahahahah VINCIAMONOI MoVimento 5 Stelle

pinux3

Lun, 19/05/2014 - 11:17

@pasquale.esposito..." i Governi degli USA e dell,inghilterra Hanno ammesso che cé stato un complotto della Merkel e Sarkozy"? A parte che gli inglesi non mi pare che si siano pronunciati sulla faccenda, Kerry (esponente più che "autorevole" dell'attuale amministrazione americana) ha detto di NON SAPERNE NIENTE. Dove sarebbero tutti questi "pronunciamenti?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di lackyenzo

lackyenzo

Lun, 19/05/2014 - 11:24

Lackyenzo Presidente Napolitano Con il tuo curriculum vitae qui ti hanno fatto grande ma oltre il confine della vita dove i poteri finanziari, i bolscevichi e la dannata magistratura non ci sono, per te saranno guai molto seri, ma c'è un'uscita onorevole per salvarti: compi un unico atto coraggioso di tutta la tua esistenza: DATTI FUOCO, come fanno i monaci tibetani, per espiare i peccati di tutta la tua miserabile vita. Fortunato Enzo

Accademico

Lun, 19/05/2014 - 11:27

Odo... venti di impeachment !

gian paolo cardelli

Lun, 19/05/2014 - 11:36

Liberopensiero77 e Mr Blonde: viva lo studio... se poi si è anche capito cosa si è studiato, e nel vostro caso direi che siamo lontani dall'esserci riusciti! Andando per ordine LEGALITA' = atti compiuti nel rispetto della Legge vigente; LEGITTIMITA' = atti compiuti in virtù di un'autorizzazione di Legge. Complimenti quindi a Liberopensiero77 per il suo prossimo dover ristudiare le basi del Diritto... Mr Blonde: il PdR SCEGLIE il PDC? il PDR NOMINA il PdC SU INDICAZIONE DELLA MAGGIORANZA PARLAMENTARE... anche lei torni a studiare, per cortesia... applicazione pratica dello sfondone di Mr Blonde alla confusione di Liberopensiero77: la nomina di un PdC da parte del PdR è LEGALE (come ha scritto Becchi, altro che "costui deve ripassare la Costituzione"...), mentre il PdR NON E' LEGITTIMATO A SCEGLIERLO... ci siete arrivati, adesso? nemmeno l'italiano, e parlano...

pinux3

Lun, 19/05/2014 - 11:38

"Berlusconi fece buon viso a cattivo gioco, ma si trattò di un'imposizione. Ora si tende a dire che il governo non aveva i numeri, ma i numeri si dovevano verificare in Parlamento, invece non ci fu nessun passaggio parlamentare."...Becchi si dimentica di dire che Berlusconi volle evitare quel "passaggio parlamentare" proprio PER NON ESSERE SFIDUCIATO (altrimenti come avrebbe potuto dire "non sono mai stato sfiduciato"?) dato che i NUMERI alla Camera non li aveva più, come HA AMMESSO LUI STESSO IN UNA RECENTE INTERVISTA ("mi hanno 'rubato' i parlamentari").

@ollel63

Lun, 19/05/2014 - 11:44

napolitano: lo "STALIN" d'Italia. Vergogna universale. Derelitta Italia! Abbandonata da Dio e umiliata dalle carogne sinistre!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 11:46

A tutti quelli che credono nei colpi di Stato di Napolitano, faccio osservare che non c'è neanche bisogno di conoscere a fondo il diritto costituzionale per capire che si tratta di baggianate. Basta andare su internet alla voce "colpo di Stato" (http://it.wikipedia.org/wiki/Colpo_di_Stato) per comprendere che il colpo di Stato implica l'improvvisa deposizione di un governo effettuato solitamente da un piccolo gruppo del regime esistente, in genere di militari, per sostituire il governo deposto con un altro corpo, sia esso civile o militare. Un colpo di Stato riesce se l'usurpatore stabilisce la propria posizione dominante e il governo in carica non riesce a sventare il consolidamento del suo potere. Se il colpo di Stato non riesce pienamente né ottiene un successo complessivo, il tentativo fallito rischia di condurre ad una guerra civile. Tipicamente, un colpo di Stato usa il potere del governo esistente per assumere il controllo politico del paese. Tre sono gli elementi essenziali di un colpo di Stato: 1. L'atto illegale secondo le norme del regime vigente, che lo distingue dai mutamenti di regime ottenuti con mezzi leciti; 2. La messa in opera da parte di forze interne al regime (questo lo distingue dalle rivoluzioni, tentate da forze esterne al regime politico vigente); 3. Lo scopo, consistente nel cambiare il regime: chi pone in essere un colpo di Stato può non avere come obiettivo l'occupazione del potere; può anche solo prepararlo per altri (vedasi a tale esempio il golpe militare in Portogallo nel 1974, che portò il paese alla sua attuale forma di governo, la repubblica parlamentare). Non si vede pertanto come si possa parlare di colpo di Stato per i governi Monti e Letta, dal momento che è stata seguita la procedura prevista dalla Costituzione (artt. 92, 93 e 94 Cost.). In Italia non è prevista l'elezione diretta del premier, può non piacere il sistema attuale, ma dire che chi segue la Costituzione è un golpista rivela tutta la natura propagandistica del ragionamento, associata all'ignoranza giuridica e politologica.

tonipier

Lun, 19/05/2014 - 11:47

" MODALITA'DI RESTAURAZIONE DELLA DEMOCRAZIA POLITICA ITALIANA NELLE MANI DELLE COOP" Dagli inizi della sua restaurazione la democrazia italiana si è espressa come progressione di indecenza, come sequela di dissimulazioni e di ipocrisie, modello di corruzione e di cinismo, di mal governo della cosa pubblica, metodo di circonvenzione del popolo, attentato agli interessi della collettività. La democrazia nostrana verso la metà degli anni quaranta del 20° secolo ha emesso i suoi vagiti nella culla del crimine dei marpioni, ha avuto come primo alimento l'illecito e, di conseguenza, i suoi modi di essere non potevano che evidenziarsi come sviluppo progressivamente accelerato di peccaminosità. Le sue peculiarità genetiche spiegano la congeniale incapacità dalla democrazia politica italiana di emendarsi, di liberarsi dalle tare della iniquità sociale che la inficiano restando attaccata ai marpioni.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 19/05/2014 - 11:59

l'arroganza di un pseudo giurista come liberopensiero77 è rivoltante..uno che malapena ha fatto l'esame di diritto costituzionale..e non conosce la differenza tra legittimità e legalità costituzionale..pretende di dare lezioni al mondo ..l'arroganza di un komunista di merda che come al solito nasconde la propria ignoranza dietro un'insopportabile arroganza!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 19/05/2014 - 12:02

pinux3..ormai anche i tuoi amici belanti ammettono il complotto..bbellacciao che sostengono argomentazioni folli del tipo "anche se ci fosse stto un complotto..sarebbe stato giustificato per eliminare Berlusconi"..ammettono ormai l'evidenza dei fatti..poi ci sino i compagnim irriducibbbili che hannom ricevuto l'ordine di difendere la linea del Piave fino alla more..perdon..fino a sfiorare il ridicolo..Pinux vai a pascolare chi sai tu..che è meglio!

Ritratto di lackyenzo

lackyenzo

Lun, 19/05/2014 - 12:05

Lackyenzo Presidente Napolitano Con il tuo curriculum vitae qui ti hanno fatto grande ma oltre il confine della vita dove i poteri finanziari, i bolscevichi e la dannata magistratura non ci saranno, per te saranno guai molto seri, ma c'è un'uscita onorevole per salvarti: compi un unico atto coraggioso di tutta la tua esistenza: DATTI FUOCO, come fanno i monaci tibetani, per espiare i peccati di tutta la tua miserabile vita. Fortunato Enzo

timoty martin

Lun, 19/05/2014 - 12:06

Un komunsta moralista che per lui si concede tutte le libertà e vigliaccherie. Il più inutile e inaffidabile presidente della nostra Storia.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 19/05/2014 - 12:06

Alla luce dei FATTI si può dire:" l'uomo che non chiede MAI SCUSA" .Che faccia di bronzo.

Ritratto di genviello

genviello

Lun, 19/05/2014 - 12:07

Il prof. Becchi, nella sua illustre disamina, dimentica o minimizza del tutto il ruolo del Parlamento, quasi come se esso fosse formato da 945 burattini, lautamente stipendiati pero'! Dimentica che il Parlamento, anche con i voti del Suo stesso Partito - e non la Merkel o Napolitano - tolse la fiducia al Governo Berlusconi. Dimentica che il Parlamento (sempre i famosi 945 burattini lautamente stipendiati) diedero liberamente la fiducia al Governo Monti (non c'erano i carri armati appostati fuori Montecitorio). Dimentica ancora che una larga rappresentanza del Parlamento (Berlusconi in testa) si reco' a "pregare" Napolitano affinche' accettasse un suo reincarico. Dimentica che poi il Napolitano fu effettivamente rieletto con una stragrande maggioranza (sempre da quel Parlamento dei 945 burattini superstipendiati, questa volta con l'aggiunta anche di una 60ina di burattini regionali). Questi sono i fatti incontrovertibili che, a mio parere, valgono di piu' che non le chiacchiere...

Ritratto di genviello

genviello

Lun, 19/05/2014 - 12:07

Il prof. Becchi, nella sua illustre disamina, dimentica o minimizza del tutto il ruolo del Parlamento, quasi come se esso fosse formato da 945 burattini, lautamente stipendiati pero'! Dimentica che il Parlamento, anche con i voti del Suo stesso Partito - e non la Merkel o Napolitano - tolse la fiducia al Governo Berlusconi. Dimentica che il Parlamento (sempre i famosi 945 burattini lautamente stipendiati) diedero liberamente la fiducia al Governo Monti (non c'erano i carri armati appostati fuori Montecitorio). Dimentica ancora che una larga rappresentanza del Parlamento (Berlusconi in testa) si reco' a "pregare" Napolitano affinche' accettasse un suo reincarico. Dimentica che poi il Napolitano fu effettivamente rieletto con una stragrande maggioranza (sempre da quel Parlamento dei 945 burattini superstipendiati, questa volta con l'aggiunta anche di una 60ina di burattini regionali). Questi sono i fatti incontrovertibili che, a mio parere, valgono di piu' che non le chiacchiere...

Ritratto di genviello

genviello

Lun, 19/05/2014 - 12:07

Il prof. Becchi, nella sua illustre disamina, dimentica o minimizza del tutto il ruolo del Parlamento, quasi come se esso fosse formato da 945 burattini, lautamente stipendiati pero'! Dimentica che il Parlamento, anche con i voti del Suo stesso Partito - e non la Merkel o Napolitano - tolse la fiducia al Governo Berlusconi. Dimentica che il Parlamento (sempre i famosi 945 burattini lautamente stipendiati) diedero liberamente la fiducia al Governo Monti (non c'erano i carri armati appostati fuori Montecitorio). Dimentica ancora che una larga rappresentanza del Parlamento (Berlusconi in testa) si reco' a "pregare" Napolitano affinche' accettasse un suo reincarico. Dimentica che poi il Napolitano fu effettivamente rieletto con una stragrande maggioranza (sempre da quel Parlamento dei 945 burattini superstipendiati, questa volta con l'aggiunta anche di una 60ina di burattini regionali). Questi sono i fatti incontrovertibili che, a mio parere, valgono di piu' che non le chiacchiere...

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 19/05/2014 - 12:10

Libero77..un'intellettuale del diritto costituzionale che esercita copia&incolla da Wikipidia per dare la definizione di "colpo di stato"..basta non ce la faccio più mi fai scompisciare..è la cosa più ridicola dopo il tuo precedente post..colpo di stato significa semplicemente conquistare il potere facendo ricorso a modalità che non rispettano la volontà del popolo sovrano..i Kommmunisti non si smentiscono mai..fiumi di parole e ricorsi a definizioni prolisse per cercare di sviare da quello che il buon senso ci rende più che ovvio..il vostro problema è che continuate a pensare di poter manipolare l'opinione delle persone attraverso retorica e demagogia!!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 19/05/2014 - 12:14

@pinux3 Anche Obama non sapeva (quanto ha affermato lo staff presidenziale) che gli americani ed altri personaggi internazionali erano spiati.Lei ci crede che non sapevano niente???

21v3

Lun, 19/05/2014 - 12:20

ex-cav. Cari PD e PDL basta non votarlo!

Il giusto

Lun, 19/05/2014 - 12:22

Becchi chi?Servono prove e non mezze frasi...

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 19/05/2014 - 12:26

ma ancora c'e chi nega il colpo di stato?? non possono che essere i compagnimerda, coloro i quali la realta', le prove,,la verita' le testimonianze sono un optional: Zappatero(loro passato beniamino) ambienti inglesi, Friedman, alti esponenti governo Usa, gli stessi Prodi e Monti che sottolineano la cosa..e loro i compagnimerda negano?? e no signori miei qua non e' solo il centro destra!! che dire, siete soli con la vostra PORCATA l'ennesima ai danni del popolo Italiano, un popolo che sopporta la vostra TARA con titanica pazienza..

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 19/05/2014 - 12:27

#pinux. VEDI; CHE IO HO LE PALLE PIENE E RIPIENE A RISPONDERE A DEI KOMUNISTRONZI FANATCI COME TE!; TU NON SEI UNA PERSONA INTELLIGENTE CHE SA PENSARE CON IL SUO CERVELLO; ANZI IO PENSO CHE TU UN CERVELLO NON C;É L;HAI; PERCHE TU! VEDI CON GLI OCCHI TUOI UN COLPO DI STATO É NON CI CREDI; É CI SONO GIA STATI 3! GOVERNI ILLEGGITTIMI; É TU STAI QUI A ROMPERE LE PALLE CON I TUOI PUNTIGLI?; É SE SIA ZAPATERO CHE GEITHNER ACCOMPAGNATI DA OBAMA HANNO DETTO CHE CÉ STATO UN COLPO DI STATO CONTRO BERLUSCONI CONFERMATO SABATO SCORSO DALL;INGHILTERRA; É TU STAI ANCORA A CHIEDERE SE IO HO LE PROVE DI QUESTO COMPLOTTO!; IO NON SO QUANDO SI PUO ESSERE STRONZO; MA UNO COME TE HA SICURAMENTE SUPERATO TUTI I LIMITI PER NON ESSERE CONSIDERATO UNA PERSONA INTELLIGENTE!; É LA GENTE COME TE CHE VOTA ANCORA I KOMUNISTRONZI NON SI MERITA ALTRO CHE DI FARE LA FAME É MISERIA; É BASTA CHE A VOI KOMUNISTRONZI VI RACCONTANO CHE BERLUSCONI HA ROVINATO L;ITALIA; É VOI ABBOCCATE COME DEI BACCALÁ A QUESTE BUGIE PROPAGATE DA "REPUBBLICA"; E BASTEREBBE SOLO PENSARE CHE CHI HA LE LEVE DEL POTERE NEL NOSTRO PAESE HA ROVINATO L;ITALIA! É LE LEVE DI QUESTO POTERE SONO I SINDACATI COME LA CGIL-FIOM; LA RAI; LE COOP; LE BANCHE; PARTITI POLITICI COME IL PDPCI; SEL; LE ASL; LE REGIONI; ASSICURAZIONI;LA STAMPA;IL SENATO; IL PARLAMENTO É IL QUIRINALE É LA GIUSTIZIA SONO TUTTI NELLE MANI DEI TUOI KOMPAGNI! É TU CI VIENI A ROMPERE LE PALLE SU QUESTO BLOG DICENDO CHE LA ROVINA DELL;ITALIA É TUTTA COLPA DI BERLUSCONI?;MA IO TI POSSO SOLO DIRE CALOROSAMENTE! MA! VA A FANCULO!.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 19/05/2014 - 12:27

igna08, si ma scalfaro non era un golpista tiranno..

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 19/05/2014 - 12:28

igna08, si ma scalfaro non era un golpista tiranno..

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 12:29

gian paolo cardelli, temo che sia Lei in GRANDE stato confusionale. A me risulta che legalità (http://www.treccani.it/enciclopedia/principio-di-legalita/) e legittimità (http://www.treccani.it/vocabolario/legittimita/) sono sostanzialmente sinonimi, si tratta cioè di conformarsi a quanto previsto dalla legge, nel nostro caso al diritto costituzionale. Il Presidente della Repubblica, a suo tempo, ha nominato Monti Presidente del Consiglio su indicazione dei partiti (che poi gli hanno dato la fiducia in Parlamento); lo stesso Berlusconi, alcuni giorni prima della nomina, ha incontrato Monti per concordare con lui il programma di governo e la composizione del governo, quindi non si dica che si è trattato di un colpo di Stato ai danni di Berlusconi perché fa ridere i polli, tranne i polli come gian paolo cardelli, che EVIDENTEMENTE NON CONOSCE IL DIRITTO COSTITUZIONALE, OPPURE SI ARRAMPICA SUGLI SPECCHI PER FARE PROPAGANDA POPULISTA, AL PARI DI BECCHI E DEGLI ALTRI GRILLINI ...

godilicious.com

Lun, 19/05/2014 - 12:31

Qui l'unica permanente è quella di Casaleggio...Se ci sono stati 3 colpi di Stato, al posto di raccontarlo ad un giornale, sarebbe meglio andare a denunciarlo all'OSCE, dell'Aja, alle Nazioni Unite. O forse hanno paura di farsi ridere dietro?

antiom

Lun, 19/05/2014 - 12:32

In riferimento a quello più negativo si sussegue e sovrappone sempre più, della situazione generale dell’Italia: fra scoperte del torbido sottobosco politico fino al sovvertimento dell’ordine democratico, e attentato alla Costituzione, commistione politica clientelare, mai sopita dal così dette mani pulite, invasione extracomunitaria, disfacimento economico, industriale, degenerazione della contrapposizione politica e, non ultimo il calo del Pil e innalzamento dello Spread; inversamente a come accade nella solita Germania, mi è venuto di pensare quanto segue. Sotto l’influsso della malinconia per come è ridotta l’Italia ho pensato a quella che realmente è stata dal primo novecento in poi, pur con l’aver attraversato due guerre. Sotto il profilo dell’evoluzione industriale, petrolifero,siderurgico, manifatturiero, delle icone della moda e magnificenze di opere pubbliche realizzate dal fascismo in appena un ventennio, in tutta Italia: tale da determinare il cosiddetto miracolo economico italiano degli anni 60, limitato alle regioni del nord. L’Italia pur col problema della diversità economica e sociale fra nord e sud, e pur con gli scandali della commistione politica è stata a pieno diritto, una della potenze industriali più floride dell’Europa, Se a questo si aggiunge il patrimonio artistico-culturale, le bellezze paesaggistiche e climatiche, che ne fanno la meta preferita di turisti di tutto il mondo: è molto difficile accettare il livello di degrado in atto, al punto di un vero depauperamento economico industriale che ha generato già diversi suicidi d’imprenditori. Invece, ahimè, è proprio questa incongruente degenerazione che sta prevalendo sempre più e non solo per l’introduzione dell’euro e della instaurazione delle Europa, ma per opere di farabutti, prevalentemente di sinistra, di retaggio partigiano, sindacale, giudiziario, e topi di fogne del partito comunista che ci amministrano politicamente. Oggi siamo in una situazione in cui le persone che ricoprono ruoli importanti della politica e tutto ‘ambaradan" egemone di sinistra, maledettamente radicato in tutti i gangli importanti: dovrebbero andarsi a nascondere per la vergogna di non potersi vantare di alcunché creato di socialmente utile. I nomi sono tanti perché tanti sono i farabutti che compongono questa lurida egemonia culturale, giornalistica, politica di vecchia data e non: un nome fra tutti, più rappresentativo, Napolitano! Al pensiero di come è ridotta e come peggio sarà in futuro l’Italia, e dell’oltraggio fisico, morale e giudiziario cui, già da adolescente, pensavo,venisse sottoposto chi animato di entrare in politica con buoni propositi: ho pensato all’Italia e a tutti i bastardi parassiti approfittatori sanguisughe, che ne hanno tarpato le ali alla legittima ascesa di predomino europeo; come ad un padre di famiglia che ha lasciato un ingente patrimonio a figli sciatti, che in breve tempo hanno dilapidato e distrutto. Infine il male dell’Italia non è principalmente la corporazione degli addetti al lavori, con corposi stipendi, ma le persone che ne sono al di fuori, che tuttavia, in qualche maniera godono della leader chip sinistra. Sono quelle persone prevalentemente atei, che si mettono sempre nella posizione sbagliata con i loro giornalucoli di riferimento: a favore del sindacato, zingari, extracomunitari, e ahimè, contro all’italianità, soprattutto contro la Fiat e Marchionne in particolare. Non capiscono, questi bastardi, che se non fosse stato per quest’ultimo: la Fiat nel giro di strettissimo tempo sarebbe sparita dal mercato dell’auto, con la gioia della Merkel e soprattutto della Volkswagen. Con la fusione Craisler, questo grandissimo manager, la messo nel di dietro alla persona e industria citata.

peppe1944

Lun, 19/05/2014 - 12:56

Bananioti Silvioti vi ripeto la domanda: lo sapete con quali voti è stato eletto il komunista Napolitano al colle? Attendo risposte... hahahahhaahhahahahahahaha

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 12:56

RaddrizzoLeBanane, ovviamente da te non mi aspetto che insulti, solo quello sai fare, ragionamenti e informazioni valide zero. Col cervello obnubilato dal solito berlusconismo acritico, sei il solito mentecatto, dal latino "mente captus" «preso nella mente» (e insisto con internet, che è una buona fonte di informazioni, per un significato più approfondito: http://www.treccani.it/vocabolario/mentecatto/).

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 19/05/2014 - 12:56

liberopensiero77..il campione da Kultura copia& incolla..neanche le matricole al primo anno di università..almeno quota le citazioni con le virgolette..altrimenti si finisce per credere che è "farina del tuo sacco"..incredibile c'è ancora chi nega le evidenze..manco Mahmud Ahmadinejad e i negazionisti iraniani dell'olocausto..arrivano a certi livelli di ipocrisia!!

benny.manocchia

Lun, 19/05/2014 - 13:16

Ma che cosa aspettate in Italia per cacciare quel buffone del cosiddetto presidente della repubblica? un italiano in usa

enzo1944

Lun, 19/05/2014 - 13:22

peppe1944,sei un povero coglionazzo che di politica capisce molto poco! Berlusconi ha dovuto dire sì(lo dice il tuo ideologo Becchi),perchè aveva la pistola del napoletano del Colle,puntata alla tempia!.....Il prezzo era quello della sua vita(galera o ladrocinio delle sue aziende),se non avesse accettato il dictat del capo della massoneria che sta al Colle!....e Berlusconi ha dovuto dire sì a chi aveva tramato il tutto! Svegliati che è ora!!

atlantide23

Lun, 19/05/2014 - 13:30

bene...bene...l'hanno capita anche i grillini la porcata che e' stata fatta contro Berlusconi. Sono rimasti solo i sinistri ma su quelle zecche rosse non ripongo alcuna speranza.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 19/05/2014 - 13:42

berlusconi lo ha sempre detto, che qui in italia ci sono stati 4 colpi di stato, e i grullini manco lo ascoltavano. anzi, lo insultavano. ora che questo lo dice un vostro amico, e tutti quanti lo ascoltate. cosa c'è di strano in questa doppiezza morale? :-) il fatto che berlusconi abbia detto la verità vi brucia? patetici! stupidi oltre ogni limite!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 19/05/2014 - 13:55

@Liberopensiero,io non ho sostenuto gli esami che la facoltà di giurusprudenza contempla, quindi secondo lei non ho diritto di parola, pertanto lei dev'essere uno di quelli che giustifica tutte le infamie a cui abbiamo assistito purché formalmente ineccepibili.Un leguleio e basta. E non mi risponda appellandosi ai cavilli, perché allora preferirei leggermi un libro sui vari argomenti giuridici.

Iacobellig

Lun, 19/05/2014 - 13:55

mi associo a tutti i giudizi negativi scritti su Napolitano. quanto a Monti farebbe bene a rinunciare alla carica di senatore a vita, non si vergogna di prendere soldi dagli Italiani?

Mr Blonde

Lun, 19/05/2014 - 14:14

gian paolo cardelli in genere non mi piace rispondere a chi sa solo rispondere, e comunque con definizioni da treccani; comunque "il PDR NOMINA il PdC SU INDICAZIONE DELLA MAGGIORANZA PARLAMENTARE" è proprio quello che è accaduto visto che la maggioranza parlamentare c'è ora come c'è stata con monti letta e ora renzi. Saluti e si faccia una risata ogni tanto senza questo atteggiamento da fine del mondo (dott stranamore)

Ritratto di cannamozza

cannamozza

Lun, 19/05/2014 - 14:34

liberopensiero77 si vede subito che sei uno furbo che non crede ai colpi di stato SENZA FONDAMENTO. A meno che non lo dica l'UNITA'. Al posto tuo modificherei lo User name in MORTODISONNO77

Massimo Bocci

Lun, 19/05/2014 - 14:40

Dire che la carta costituzionale e carta straccia, visto la costituzione,chi c'è la IMPOSTA CON IN RICATTO DELLA RIVOLUZIONE BOLSCEVICA-STALINISTA, mi sembra anche uno spreco d qualità bastava della comune (INFIMA) CARTA DA CESSO !!!

odifrep

Lun, 19/05/2014 - 15:00

@Raddrizzo... (11:59) - sono Komunisti e come tali sfoggiano la loro saccenza con quella supponenza innata in loro. Cordialità.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 15:01

Euterpe, che non hai dato esami di diritto si nota benissimo ... Ciononostante non dico affatto che non hai diritto di parola, però se prima magari ti leggessi almeno UN libro di diritto costituzionale non ti farebbe male, visto che per te chi rispetta la legge è un leguleio. E purtroppo in Italia è un atteggiamento molto diffuso ...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 15:05

cannamozza, io penso di essere conosciuto su questo sito come un liberale non berlusconiano, quindi con l'Unità non ho niente a che vedere. Lei piuttosto, che è la prima volta che vedo postare, riesce a pensare con la Sua testa? Cerchi di riflettere, altrimenti modifichi pure il suo nickname in CERVELLOMOZZO ...

odifrep

Lun, 19/05/2014 - 15:24

@ liberopensiero77 (15:01) - ma se la Legge non viene rispettata da chi dovrebbe farla rispettare, come può lei, definirsi un rispettoso della Legge? E, visto che non siamo in uno Stato di Diritto, si tenga il leguleio che, se rilasciato da Euterpe, ha il valore di un premio.

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 15:28

liberopensiero77-Io non solo ho dato l'esame di costituzionale ma l'ho superato con il massimo dei voti con il Prof.Lucifredi all'Università di Genova nel 1977. Dubito che Lei abbia sostenuto e superato l'esame di Costituzionale: se così non fosse lo ha fatto iun qualche Università con voto politico.

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 15:33

peppe44-I soldi in Tanzania erano delle Lega e non dello stato e quindi poteva farne ciò che voleva.Per quanto riguarda la Laurea falsa si tratta di un caso personale del 2trota2 che a differenza di altri si è dimesso rinunciando allo stipendio di consigliere legittimamente eletto.Dato i suo livello non penso sia laureato (io lo sono per cghiarire anticipatamente) perchè,se così nfosse,sarebbe certamente comprata.

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 15:40

Peppe 1944-Invece di parlare a vanvera contesti nel merito anche solo una parte del programma della Lega.

Ritratto di cannamozza

cannamozza

Lun, 19/05/2014 - 15:45

A mortodisonno77: Mi scuso con te, liberalone conosciuto, se non ho chiesto il tuo consenso prima di postare per la prima volta. Che tu non sia un Berlusconiano hai fatto bene a ribadirlo per chi non l'avesse capito. Ma ci allontaniamo dal punto focale:SENZA FONDAMENTO. P.S. Non dare lezioni di diritto ma "va a ciapa i rat" cum ei disan a Milan!

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 15:45

Liberopensiero 77- Vista la sua cultura giurico-costituzionale mi spieghi la differenza che c'è tra la responsabilità politica di Napolitano e quella un semplice parlamentare in conseguenza della differente posizione tra i due soggetti.

gian paolo cardelli

Lun, 19/05/2014 - 15:51

liberopensiero77, a parte il fatto che la GRANDE confusione la dimostra ancora una volta lei, visto che un popolo si deve uniformare alla LEGGE, non al DIRITTO, materia accademica che studia la legge (l'obbligo di conoscerla riguarda la prima, non il secondo), ma se ha bisogno di ricorrere alla Treccani per capire la differenza he le ho descritto, vuole dire che per lei il PdR puo' scegliere il PdC, e che puo' decidere di sostituirlo se non gli va più bene: infatti la Costituzione non lo vieta, vero? accetti il mio consiglio: torni a studiare, ma inizi dalla lingua italiana, stavolta!

gian paolo cardelli

Lun, 19/05/2014 - 15:55

21v3, lei ha dell'incredibile: sarà la QUARTA VOLTA che le ricordiamo che Berlusconi è ancora Cavaliere PERCHE' IL PDR NON HA MAI EMESSO IL DECRETO DI REVOCA (unico modo per revocare un'onorificenza) e lei continua a scrivere stupidamente "ex-cav.". Grazie comunque per aver dato ennesima dimostrazione che l'antiberlusconismo si puo' fondare solo sull'ignoranza!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 15:57

pittariso, ma guarda, Lei ha fatto l'esame di diritto costituzionale col professor Lucifredi? Ma bravo, e allora ci dica in quale scritto del prof. Lucifredi (o di altro noto costituzionalista) si possono trovare indicazioni che, applicate alle fattispecie degli ultimi 3 governi italiani (Monti, Letta e Renzi) possano far dedurre qualcosa che ha a che fare col "colpo di Stato"? Adesso ce lo deve dire perchè le tesi si sostengono con i fatti e i ragionamenti, non certo sbandierando titoli, non credo che quest'ultimo atteggiamento glielo abbia insegnato il prof. Lucifredi ...

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 19/05/2014 - 16:00

Oggi, l'italia senza Berlusconi va meglio o peggio ? tutti I poveracci sono ricchi. Equitalia e' friendly e comprensiva. Disoccupazione ridotta al minimo storico. Aumento record del PIL...e' cosi' o mi sono perso un pezzo del filmetto?

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 16:08

gian paolo cardelli-non bisogna infierire troppo con chi non ha avuto l'opportunità la capacità di farsi una cultura,non é elegante.

ninoabba

Lun, 19/05/2014 - 16:10

Mi auguro che presto si renda conto , che è inviso e gli italiani non credono in lui. Presidente prima o poi i nodi vengono al pettine, e lei dovrà rispondere dei sui misfatti ai danni di questa Nazione. Si renda conto non c'è più un solo italiano che si fida di lei. Salvi la faccia e si dimetta. Non ci rovini di più di quanto a già fatto

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 16:13

gian paolo cardelli, io non ho bisogno di ricorrere alla Treccani per capire le cose, ma vi ricorro per far ragionare quelli come lei CHE NON CONOSCONO IL DIRITTO COSTITUZIONALE, tant'è che qualche mese fa Lei sosteneva che la Corte costituzionale ce l'abbiamo solo in Italia (ricorda?). Il PdR non sceglie il premier, ma lo nomina (art. 92 Cost.) dopo avere ricevuto (per prassi consolidata) indicazioni dai partiti presenti in Parlamento. Dopodiché il premier, e tutto il governo, giurano nelle mani del Capo dello Stato (art. 93), e poi ricevono la fiducia da parte delle Camere (art. 94 Cost.). E' in quest'ultima fase che emerge il carattere parlamentare della nostra Repubblica, cioè il popolo influisce nella scelta del governo tramite i propri rappresentanti parlamentari. Queste nozioni sono scontate, le conoscono perfino tanti ragazzi delle scuole superiori, ma purtroppo in giro ci sono tanti adulti che non ne sono a conoscenza, o fingono di non conoscerle ... Povera Italia!

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 16:19

lberopensiero 77-Io non ho mai parlato di colpo di stato ma di istituti giuridici.Comunque i casi da lei indicati rientrano nelle fattispecie della responsabilità politica,ma lei evidentemente non può capire.Provi a rispondere ai quesiti posti anche se dubito che ci riesca:è difficile rispondere se non si è neppura capita la domanda o non si sa di cosa si parla.

gian paolo cardelli

Lun, 19/05/2014 - 16:23

Liberopensiero77, ma lei che è così attaccato alla Treccani, la differenza tra uso LETTERALE di un termine ed uso RETORICO, la conosce? Da come si accalora a sostenere "non c'è stato alcun colpo di Stato!" parrebbe proprio di no, nonostante Becchi lo abbia scritto a chiare lettere nell'articolo "LA COSTITUZIONE NON E' STATA VIOLATA"...

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 16:24

iberopensiero77-per facilitarle il compito le dico che i governi Monti,Letta e Renzi sono legittimi proprio in forza del principio della responsabilità politica dei parlamentari. Meno legittimo,se venissero confemati certi fatti, è il comportamento del PDR che è vincolato al rispetto della Costituzione.

gian paolo cardelli

Lun, 19/05/2014 - 16:29

liberopensiero77, ma almeno si è accorto che la frase "il PDR SCEGLIE il PdC" non l'ho scritta io, MA MR BLONDE, che sta dalla sua parte politica? io le ho fatto presente che la differenza tra "legale" (sinonimo di LEGITTIMO" e "legittimato" esiste, cosa che per lei non è...

scipione

Lun, 19/05/2014 - 16:30

libero pensiero 77 11.46,se rileggi il tuo post nella descrizione di un COLPO DI STATO,ti accorgerai,se hai seguito bene i fatti,( o se non sei proprio scemo ,al di la' dei tuoi studi fasulli)che hai descritto PROPRIO quello che hanno realizzato la frau culona ,il pagliaccio francese in combutta con il Komunista italiano.Niente carri armati,niente bombardamenti della " casa rosada",niente sbattere di tacchi dei generali,ma un sottile, velenoso e silenzioso CRIMINE contro non tanto Berlusconi,ma contro la DEMOCRAZIA e LA SACRA SOVRANITA' DEL NOSTRO ( NON CREDO SIA ANCHE IL TUO ) PAESE: L'ITALIA.I motivi ? Per gli uni,la culona e il pagliaccio,prettamente economici.Berlusconi era L'UNICO che si opponeva a proposte e provvedimenti che facevano gli interessi dei due maldestri gatto e la volpe,contro gli interessi dell'Italia,l'altro ,il Komunista perche' e' stato,e' e sara' sempre un viscido Komunista per cui vale sempre e comunque la ideologia piu' criminale della storia,peggiore del nazismo,secondo cui la regola prima e' :ABBATTERE IL "NEMICO" POLITICO CON OGNI MEZZO ( LENIN).Per maggiori informazioni sul complotto puoi chiedere a Friedman,( o leggendo il suo libro ),a Monti ,Prodi,De Maledetti,che intervistati da Friedman hanno confermato in televisione,praticamente il GOLPE,a Geithner( ex ministro del tesoro americano , non ricordo chi e' lo str...zo che ha postato che il governo americano non sapeva niente....),Zapatero,Luttwak,.......il prestigioso giornalista inglese politico -economico,e puoi analizzare ( senza aver bevuto...prima ) tutti gli accadimenti attuati in sequenza dal Komunista dal 2010 al 2013 da Fini a Monti a Letta a Renzi.E infine leggi l'intervista di Becchi che non credo sia diventato tutto d'un tratto berlusconiano.Libero pensiero,gli studi vanno bene se non realizzati a pappagallo e collegati in modo intelligente alla realta' che vivi.Il mio professore di elettronica al politecnico di Torino ,un giorno mi disse: ricordati figliolo di ispirarti sempre a Galilei e mai a Simplicio,sii sempre galileiano e non semplicistico.Credo che farebbe bene anche a te.SALUTI CORDIALI.

gian paolo cardelli

Lun, 19/05/2014 - 16:31

Sempre liberopensiero77, se ancora è convinto che le due parole siano sinonimi, allora le consiglio un salto all'Accademia della Crusca, dove evidentemente non avevano altro da fare per inventarsi la distinzione tra AGGETTIVO e PARTICIPIO PASSATO...

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 16:34

Liberopensiero77 ore 16,13-1°ha deto "art. 92 .......Secondo Lei è quello che è successo:Monti senatore a vita ricevuto mesi prima della caduta del governo ecc. "°art.94 ...emerge il carattere parlamentare della nostra Repubblica.Questo è sostanzialmente vero. Da qunto sopra risponda ai miei quesiti.

gedeone@libero.it

Lun, 19/05/2014 - 16:37

#Peppe1944,se 1944 sta per il suo anno di nascita... 70 anni sprecati...

titina

Lun, 19/05/2014 - 16:44

L'ideologo prende in prestito una frase di Mitterrand ma ignora che Mitterrand accettò il secondo mandato. Non è anticostituzionale avere due mandati come presidente, nella Costituzione non c'è il divieto.

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 16:45

liberopensiero77-ulteriore aiuto.La nostra è una Repubblica PaRLMENTARE,da ciò discende una diversa responsabilita giuridica e politica tra il PDR e i parlamentari.

titina

Lun, 19/05/2014 - 16:47

x Mr Blonde. posso aggiungere che Napolitano è l'unico politico che si salva?

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 16:57

Occorre cambiare la costituzione per adeguarla ai tempi e trasformare la Repubblica da Parlamentare a Presidenziale tito USA dove il Presidente è responsabile politicamente nei confronti del popolo svrano e non di un parlamento composto da parlamentari senza vincolo di mandato.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 17:11

pittariso, posto che non sono evidentemente tenuto a farmi interrogare da lei sul diritto costituzionale, pure Le voglio rispondere brevemente. L'art. 90 della Costituzione sancisce che il PdR non è responsabile degli atti compiuti nell'esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione; in tali casi è messo in stato di accusa dal Parlamento in seduta comune, a maggioranza assoluta dei membri. Ad una superficiale lettura della Costituzione, compreso quindi l'art. 89 che riguarda la controfirma degli atti del PdR da parte dei Ministri proponenti (che ne assumono la responsabilità), sembrerebbe che il PdR non abbia responsabilità politica, ma questo è vero solo in parte. Infatti riguardo gli atti presidenziali propri, adottati sulla scorta di una decisione spettante unicamente al PdR (tipo nomina dei Senatori a vita), il PdR deve essere considerato responsabile a livello politico: in tali casi la controfirma ministeriale ha solo una funzione di controllo sull'operato del PdR e di autentificazione delle sua firma. I parlamentari invece hanno responsabilità sia politica (verso gli elettori), che giuridica, ex art. 28 della Costituzione, fatte salve le guarentigie previste dall’art. 68 Cost. Soddisfatto?

peppe1944

Lun, 19/05/2014 - 17:20

Grazie Gedeone, Tanto... VINCIAMONOI MoVimento 5 Stelle

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 17:23

pittariso, se poi la vuole mettere sul piano della modifica della Costituzione per adeguarla ai tempi, con me sfonda una porta aperta. Per me il presidenzialismo è OK, specie nella versione del semi-presidenzialismo alla francese, abbinato anche ad un sistema elettorale maggioritario a doppio turno.

pittariso

Lun, 19/05/2014 - 17:23

liberopensiero 77-Giunga allora lle conclusioni. Premessa la legittimità costituzionale dei governi Monti,Letta e Renzi in quanto siamo in una Repubblica Parlamentare dove i parlamentari non hanno vincolo di mandato (eccetto i casi in cui passino da sx a dx),da punto di vista della responsabilità politica non le pare si possa qualificare colpo di stato il caso in cui un parlamento eletto a maggioranza di dx dia la fiducia ad un governo di sx?

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 19/05/2014 - 17:42

@ genviello... l'unica cosa giusta che ha espresso è relativa al numero ed alle intrinseche qualità dei "945 burattini superstipendiati" ...per il resto notte fonda eh !! Mr. B. non è mai stato sfiduciato in Parlamento ...a meno che lei non abbia notizia di altri impicci taciuti a noi poveri mortali...e mi domando anche se lei fosse presente ed abbia personalmente assistito alle genuflessioni ed alle preghiere rivolte al PdR per rinnovargli l'incarico ...la prego torni a postare su FQ...Cordialità !!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 19/05/2014 - 18:01

pittariso, nella sua domanda c'è già la risposta, i parlamentari non hanno vincolo di mandato (art. 67 Cost.), quindi se si spostano da destra a sinistra (o viceversa) non incorrono in responsabilità giuridiche, ma solo politiche rispetto al loro elettorato che, non gradendo il cambio di casacca, magari non lo votano più, sempre che il sistema elettorale consenta una scelta ad personam. Il parlamentare secondo me risponde al proprio elettorato soprattutto delle leggi che vota, se rispondono o meno agli interessi dell'elettorato e al programma presentato durante la campagna elettorale. Le alleanze normalmente non rientrano nella responsabilità politica, la Costituzione non ne parla, in Parlamento si va per approvare leggi, non per essere necessariamente "contro" qualcuno. No, non direi che in caso di "ribaltone" si possa parlare di colpo di Stato, ma solo appunto di "ribaltone politico". Ribaltoni in passato ci sono già stati, nel 1994 con la Lega, e alla fine degli anni '90 con la nascita del Governo D'Alema I, ma nessuno ha mai parlato di colpi di Stato ...

michetta

Lun, 19/05/2014 - 18:05

Ovvio, il risentimento degli Italiani! Naturale, che siamo tutti incazzati! La casta Napolitano-Grasso-Boldrini et seguiti vari, se ne fregano! Gli Italiani, subiscono e piangono. Non se ne npuo' piu', ma loro, non e' che non se ne accorgono, SEMPLICEMENTE, SE NE SBATTONO LE PALLE! SE NE FREGANO! Tanto, poi, potranno sempre avere un incontro con Papa Francesco, che accettando tutto quello che offriranno lui, li perdonera'! Gli Italiani, pero', NO!GLI ITALIANI,NON LI PERDONERANNO MAI!!! Italia mia, cvome sei caduta in basso!

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 19/05/2014 - 18:31

pur di giocare il ruolo di collaborazionista estremo fece di tutto perchè Berlusconi lasciasse il posto a Monti calpestando la costituzione e peggio mettendo in fallimento l' italia dato che questo era il volere della germania della DB in mano alla marionetta che gestiva e gestisce la Germania per conto della massoneria internazionale. Nessuno ora , al momento del voto si ricorda che la nostra rovina è nata perche Berlusconi difendeva troppo gli interessi italiani ed a sinistra si occupa di riabilitare un uomo sicuramente scomodo ma sicuramente anche abile e lungi mirante: la sinistra lo voleva assolutamente in prigione e pur di vederlo in prigione si sono resi colpevoli anche loro degli stessi errori fatti dal presidente e come lui non si dimettono: vergognoso!

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 19/05/2014 - 18:40

a quanto pare l' europa se ne frega se l' italia viene governata a furia di colpi di stato: cio non toglie che america, Inghilterra ed altri paesi del mondo libero non siano d' accordo su questi metodi assolutamente fuori legge e presto faranno sentire la loro voce

ilbarzo

Lun, 19/05/2014 - 18:48

Lascia l'incarico che ricopri e vattene in pensione che sei abbastanza vecchio.Non sei degno di rappresentare un popolo come il nostro.Un popolo di onesti lavoratori,cosa che tu non hai mai fatto.Non sai cosa significhi lavorare essendo vissuto sempre nei palazzi del potere e mantenuto per una intera vita dai cittadini Italiani,che tu odi tanto.

ilbarzo

Lun, 19/05/2014 - 18:55

Renzi la faccia non la perde,anche perche' una faccia lui non l'ha mai avuta.Per cui e' impossibile perdere cio' che non abbiamo.L'ebetino di Firenze e' molto bravo a mettersi nei panni di Fonzie e di Mr.Bean.Quello lo sa fare benissimo,tutto il resto e' solo fuffa.

peppe1944

Mer, 21/05/2014 - 01:01

Pottarisa la Lega e' un partito di morti e sepolti, Non arriverete neanche alla soglia di sbarramento... Sono 20 anni che la menate con il federalismo E non avete ancora fatto un cazzo. Avete solo aiutato lo psiconano a farsi gli affaracci suoi Dato che anche voi rubacchiavate a piene mani con Belsito E i fratelli Bossi il Trota & c. Salvini ormai e' un ectoplasma.... Siete finiti FI-ni-TI