Regione Piemonte, 52 consiglieri indagati

Nel mirino dei pm tutti i gruppi consiliari, anche quello del M5S. Il governatore: "Ho già chiarito la mia posizione con i pm"

Sono 52 i consiglieri regionali indagati per peculato nello scandalo dei rimborsi spese del 2010 nella Regione Piemonte. Tra loro c'è anche il governatore Roberto Cota, gli assessori Claudio Sacchetto, Massimo Giordano ed Eleonora Maccanti e i neo parlamentari Pd Stefano Lepri e Mino Taricco, allora consiglieri. "Mi sono già recato spontaneamente dai pubblici ministeri per chiarire la mia posizione e sarò in qualsiasi momento a loro totale disposizione per ulteriori necessità", ha dichiarato Cota.

L’inchiesta, avviata a settembre, riguarda le spese "pazze" (tra cui tosaerba, videogiochi, consumazioni alle Canarie, sedute in solarium) dei consiglieri per le quali veniva chiesto il rimborso attraverso i fondi pubblici ai partiti. L'indagine riguarda tutti i gruppi, anche quello del M5S, anche se "vi sono differenze anche rilevanti tra le varie posizioni individuali, sia per la causale dei rimborsi, sia per l’ammontare complessivo", come precisa il procuratore capo di Torino, Gian Carlo Caselli. Gli unici consiglieri non coinvolti sono 7 e appartengono ai gruppi del Pd, Pdl e Lega Nord.

Commenti

egi

Ven, 19/04/2013 - 13:33

Incominciano di nuovo, a quando l'insurrezione??

angelomaria

Ven, 19/04/2013 - 14:10

e i grillini incominciano ha farsi conoscere ed e' solo l'inizio

ennio1963

Ven, 19/04/2013 - 14:16

Si parla di buoni benzina per la manifestazione della val di susa (recatisi anch'essi in rappresentanza del loro gruppo consiliare), avrebbero dovuto pagare la benzina di tasca propria?

marco46

Ven, 19/04/2013 - 14:23

Ammazza ammmazza sono tutti una razza, anche i grillini invece di cantà hanno incominciato a rosichiar.Ancora in fasce il verbo l'hanno subito imparato magnà magnà magnà.Siete come il vostro lader b u f f o n i.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 19/04/2013 - 14:56

ennio1963: sì, per andare a manifestare in Val di Susa i grillini avrebbero dovuto pagare la benzina di tasca propria, visto che non era certo un appuntamento istituzionale.

ennio1963

Ven, 19/04/2013 - 15:06

fritz1996 Non è vero se gli altri partiti sono arrivate con le auto blu e la scorta, quindi era istituzionale, purtroppo quello che vedo dai media e dai giornali per affossare il M5S è disgustoso, mi dispiace che il popolo bue ancora non aprono gli occhi.I partiti si sono mangiati l'Italia è ancora sono lì.

Ritratto di Adriano Attinà

Adriano Attinà

Ven, 19/04/2013 - 15:14

Non scherziamo, questi sono del Nord, gente onesta, lavoratrice non può essere che hanno rubato. Saranno sicuramente del sud, o stranieri o alieni ma mai dico mai del nord, poi della Lega, non ci posso credere.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 19/04/2013 - 16:49

Però, questi grillini, hanno imparato presto come si sta a tavola!

ciro4113

Ven, 19/04/2013 - 16:53

Ennio 1963 i tuoi grillini si affosseranno da soli,a quando il mangiare si è visto subito che l'appetito non manca.

oggettivo

Ven, 19/04/2013 - 16:59

strano articolo tutti gli altri quotidiani on line sono zeppi di riferimenti e nomi, spese e altro........

oggettivo

Ven, 19/04/2013 - 17:14

non risulta su altri siti che sacchetto sia indagato ....

marcosergio

Ven, 19/04/2013 - 17:18

COTA: «Mi sono già recato spontaneamente dai PM per chiarire la mia posizione.Non un euro è finito sul mio conto corrente e in questo senso la Procura non ha mosso contestazioni».

Walter72

Sab, 20/04/2013 - 08:04

Se le indagini confermeranno il tutto, che dire...questa è l'Italia che uscirà dalla crisi....per passare alla rivolta purtroppo! Tanti sprechi alla faccia di tanta austerità inducono purtroppo ad una rivolta popolare se si prosegue su questa "via"....raggiunta la poltrona aimè sono tutti uguali....maiali che mangiano mangiano mangiano alla faccia dei cittadini che pagano tasse tasse tasse.

blues188

Sab, 20/04/2013 - 08:28

Adriano Attinà, ha parlato Ficone e Picarra!