Renzi contestato da precari e mamme in Calabria

Dura contestazione al premier a Scalea, in provincia di Cosenza: "Vergognati, nel tuo programma non c'è una parola sul Sud"

La contestazione a Matteo Renzi davanti alla scuola di Scalea

Sembrava una giornata iniziata nel migliore dei modi, e invece per Matteo Renzi è scattata la contestazione. A Scalea, in provincia di Cosenza, dove si era recato a visitare l'Istituto comprensivo statale "Gregorio Caloprese", il premier è stato contestato dai genitori e dai precari della scuola, che l'hanno accolto con fischi e striscioni di protesta.

"Torna a casa Renzi! Nel tuo programma non c'è la parola Sud! Vergognati presidente del c..." Non usano certo il guanto di velluto, i contestatori di Scalea, che rinfacciano al presidente del Consiglio anche il diverso comportamento nei confronti dei sottosegretari indagati: "Perché Gentile no e Barraciu sì?"

I cittadini assiepati davanti ai cancelli dell'istituto scolastico si sono rivolti a Renzi protestando contro la mancanza di lavoro: "Siamo disperati - racconta una lavoratrice ai microfoni di Sky - prendevamo 800 euro al mese, ora neanche 400. Abbiamo famiglia, moriamo di fame". Insieme ai lavoratori della scuola erano presenti anche alcuni precari della sanità, così come alcune mamme, che hanno esibito uno striscione dal tono molto eloquente: "Le mamme sono indignate, chiedeteci perché".

Renzi però di fronte a queste richieste di attenzione ha preferito non soffermarsi all'esterno della scuola, ma proseguire direttamente all'interno del cortile. Dopo l'incontro con i ragazzi della scuola, il presidente del Consiglio si trasferirà al municipio cittadino per un incontro con gli amministratori locali, a cui seguirà una conferenza stampa. Parlando agli studenti del "Caloprese", Renzi ha ricordato l'importanza del valore della legalità, soprattutto in una terra come la Calabria dove "c'è una situazione difficile di criminalità", che bisogna contrastare proprio a partire dai giovani. Renzi però non ha rinunciato a fare autocritica, specificando come il governo debba "raccontare meglio la Calabria": "Quando si parla di Calabria vengono per prima cosa in mente i problemi. Noi come governo - ha proseguito - dobbiamo raccontare meglio la Calabria, ma ci deve essere uno sforzo di tutti perché le leggi siano rispettati da tutti."

Commenti

max.cerri.79

Mer, 26/03/2014 - 11:51

Premetto che renzi, al pari di tutti quelli che hanno governato negli ultimi 70 anni, non mi piace, che parole dovrebbe avere per il sud??? Da sempre al nord si produce e al sud vanno i soldi, soldi che si mangiano le varie mafie, che dovrebbe dire? Fosse per me alzerei un muro sotto Firenze

Agostinob

Mer, 26/03/2014 - 11:52

Solitamente quando si vuole far qualcosa ci si mette e si cerca di farla. Andarsene in giro per l'Italia a raccogliere consensi non aiuta a risolvere i problemi del Paese ma aiuta a stare a galla a livello personale. Certamente Renzi avrà persone addette a valutare ciò che va fatto ma quel suo non essere presente ha più il senso (per quanto ne so) di poter dire, un domani, che ciò che è stato fatto, qualora dovesse apparire sbagliato, o non fatto del tutto, è stata colpa di altri e non sua. In ogni caso, se tieni al Paese non te ne vai in questi giorni a visitare scuole anche perché non ha un valore pratico. Ci sono problemi da risolvere, a meno che non sappia già che comunque non potrà fare nulla.

fedele50

Mer, 26/03/2014 - 11:54

caro renzino , la legalità è il solito mantra ,c'è chi delinque x fame date lavoro , abbassatevi le rapine che fate altro che legalità ,il popolo ha fame caro renzino, ha fame, aspettati altre contestazioni, eppoi vai nei capannoni deserti oppure con gli operai affamati, li non ci vai perchè i cartelli sono di acciaio,altro che scuole.BUFFONE PAROLAIO

MEFEL68

Mer, 26/03/2014 - 12:02

Vedo che già si è messa in moto la macchina denigratoria già usata per Berlusconi. I cartelli e gli slogans sono sempre gli stessi, basta cambiare il nome del vituperato di turno.

Libertà75

Mer, 26/03/2014 - 12:15

@mefel68, sicuramente è una macchina del fango con i medesimi argomenti, ma possiamo anche dire che a Renzi questa fa certamente bene visto che gli pareva di essere una spanna sopra a tutti. Si ricorda quando ha detto che a lui non serviva la scorta perché i cittadini sono le sue guardie del corpo?

rickroger

Mer, 26/03/2014 - 12:20

Contestatori di professione, pagati per non fare nulla... Più sono, significa che il Governo sta lavorando, gente così si è mai vista durante i governi Prodi, famosi per lo status quo assoluto??

APG

Mer, 26/03/2014 - 12:26

Buffone, Pinocchio !!

balino

Mer, 26/03/2014 - 12:39

ma che paese siamo? una vergogna!

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mer, 26/03/2014 - 12:43

Cartelli spontanei?????????????????? Stampati a spese di chi e, soprattotto finanziati da chi???? Una mezza idea mi sovviene....

Ritratto di greysmouth

greysmouth

Mer, 26/03/2014 - 12:57

Dimostranti organizzati. Cartelli prestampati in una lingua che neanche parlano...Chi c'è dietro questa manifestazione???? VFC SKY!!!

manente

Mer, 26/03/2014 - 13:07

Questo individuo senza scrupoli esperto in vaniloqui, è in piena campagna elettorale nel tentativo estremo di arginare la collera che monta in tutto il Paese contro il potere massonico-finanziario che ha occupato abusivamente le Istituzioni Repubblicane al fine di svuotarle dall'interno.

francesco de gaetano

Mer, 26/03/2014 - 13:08

Un film già visto con precedenti presidenti del Consiglio.Oggi i calabresi non si possono incantare più.Ricordate a Renzi che il nome Italia è stato preso dalla Calabria che al tempo si chiamava Italia.

Giovanmario

Mer, 26/03/2014 - 13:08

avete visto l'ultima trasmissione di quinta colonna? tutti gli statali a contestare del debbio.. ma non erano impiegati da nulla.. era gente già preparata.. specialmente uno con il golfino viola sembrava molto sicuro di se e a suo agio.. ormai in ogni luogo dove c'è una telecamera ed un collegamento in diretta e all'aperto ecco che compaiono gli intransigenti, quelli che vorrebbero farci credere di essere dalla parte dei deboli, quelli che ce l'hanno contro tutto e contro tutti, quelli già armati di cartelli stampati chissà come e chissà da chi.. ma sì.. l'abbiamo capito chi è che li manda in giro a fare caciara.. sono aspiranti grillini.. sono quelli che sperano che prima o poi il buffone genovese li veda.. e li candidi alle europee..

Ritratto di Lebon

Lebon

Mer, 26/03/2014 - 13:09

E' che in molte regioni del sud si vogliono soldi a pioggia e basta. E questa schifezza dura dai tempi dal 1950 quando De Gasperi creò la mostruosa "Cassa del Mezzogiorno". Chiusa nel 1984 ma che politicamente (Grazie ai vari Cetto Laqualunque) purtroppo funziona ancora. Se vai in queste regioni e non prometti assistenzialismo ti contestano. Che ti chiami Renzi,Grillo,Berlusconi,Bossi ecc.. non cambia nulla .

xgerico

Mer, 26/03/2014 - 13:10

@WjnnEx- Mi hai tolto le parole di bocca, si muoiono di fame (senza lavoro) ma i soldi per andare in tipografia li hanno!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 26/03/2014 - 13:12

tranquilli, le guardie forestali saranno incrementate di almeno un milione di posti!

Salvatore1950

Mer, 26/03/2014 - 13:20

credeva di essere ricevuto ancora con canzoncine e balletti? invece di andare in giro sperando di raccogliere consensi perche' non rimani a Roma a lavorare? visto che siamo gia' in ritardo con la tabella di marcia che ti sei data?

moshe

Mer, 26/03/2014 - 13:22

Il sud vuole parole? non gli è bastato tutto il sangue che ha succhiato al nord, dando in cambio solo malaffare e delinquenza? SECESSIONE SUBITO !!!!! Liberatevi della VOSTRA mafia e rendetevi economicamente autosufficienti, poi potrete parlare!

aitanhouse

Mer, 26/03/2014 - 13:26

"voglio far sorridere gli italiani" ...attenti questi non sorridono, forse non sono italiani ,sono calabresi e sono terribilmente incaz...., qui il lavoro è una sconosciuto irrintracciabile tanto è che si sono rivolti alla nota "chi l'ha visto"...ma nulla, nessun lo ha visto. La legalità poi .... ma non sarebbe un compito dello stato stabilire la legalità? non sarebbe la politica demandata ad allontanare dalle istituzioni coloro che sono legati alle criminalità organizzate ed a non assumerne i voti? Quando sorrideranno i calabresi se da 70 anni c'è sempre lo stesso canto e nel contempo la drangheta cresce e si offre quale unica occasione di lavoro?

aitanhouse

Mer, 26/03/2014 - 13:26

"voglio far sorridere gli italiani" ...attenti questi non sorridono, forse non sono italiani ,sono calabresi e sono terribilmente incaz...., qui il lavoro è una sconosciuto irrintracciabile tanto è che si sono rivolti alla nota "chi l'ha visto"...ma nulla, nessun lo ha visto. La legalità poi .... ma non sarebbe un compito dello stato stabilire la legalità? non sarebbe la politica demandata ad allontanare dalle istituzioni coloro che sono legati alle criminalità organizzate ed a non assumerne i voti? Quando sorrideranno i calabresi se da 70 anni c'è sempre lo stesso canto e nel contempo la drangheta cresce e si offre quale unica occasione di lavoro?

Ritratto di Lebon

Lebon

Mer, 26/03/2014 - 13:30

Il "Grande Sud" sarebbe ancora più grande se fosse uno stato indipendente . Forse avrebbe solo 5 forestali ma almeno se li pagherebbe lui.

makeng

Mer, 26/03/2014 - 13:38

la calabria ha 11000 guardie forestali in sila. Più di tutto il canada. Tutti NON lavorano in in sila ma lavorano in nero per conto proprio percependo INDEBITAMENTE un salario pagato con i nostri soldi. Cosa volete di più? Staccatevi dall'italia e godetevi l'idipendenza di fare e gestire i VOSTRI soldi liberamente. Al sud sono stati dati MILIARDI e MILIARDI , non parole. Soldi guadagnati sopratutto qui al nord. Adesso BASTA!!!!

Ettore41

Mer, 26/03/2014 - 13:57

Il SUD negli ultimi 50 anni ha fagocitato miliardi di Euro senza concludere mai nulla a causa dei politici locali che il SUD ha votato. Una delle vergogne del SUD e' la Salerno Reggio Calabria. E' ora che il Sud si rimbocchi le maniche e cominci a lavorare. Sfrutti le proprie risorse se sono capaci altrimenti affondi senza protestare

Freya

Mer, 26/03/2014 - 13:57

Coraggio Renzi, mandali a zappare.

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 26/03/2014 - 14:34

Calabresi: Basta, basta, basta piagnistei,avete rotto, datevi una mossa. Rammento ai precari della scuola che il ministero della pubblica istruzione italiota è l'ente pubblica o privata con più dipendenti al mondo dopo l'esercito popolare cinese. Rammento pure ai dipendenti della sanità calabresi che negli ospedali veneti arrivano a centinaia dalla Calabria e dal sud dell'italietta per farsi curare e avere qualche probabilità in più di salvare la pellaccia. Buona giornata.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 26/03/2014 - 14:59

Cartelli pre-confezionati... contestazione organizzata... parole d'ordine che rischiano di fargli guadagnare voti al nord. Non credo che questa contestazione finirà per raggiungere lo scopo..

alberto.rossattini

Mer, 26/03/2014 - 15:04

A me che il sud(in questo caso la Calabria) si lamenti, non mi meraviglia, perchè chi è sempre vissuto di assistenzialismo, è naturale che veda una minaccia ai propri privilegi chi cerca di eliminarli! Invece di lamentarvi, sfruttate in modo serio il vostro territorio con l'agricoltura ed il turismo e combattete seriamente le varie mafie! Ritengo che l'unica soluzione per dare una scossa al sud sia di emarginarli!

aitanhouse

Mer, 26/03/2014 - 15:17

a cosa sono serviti tutti i soldi che lo stato ha inviato nel sud? gli italiani che continuano a non capire , o peggio se fingono di non capire, fanno solo male a se stessi e mostrano una assurda mentalità che di certo non favorirà la soluzione dei problemi del sud. Chi ha assunto migliaia di forestali? chi ha sprecato soldi per opere inutili per la maggior parte rimaste incomplete ed inservibili? chi ha tirato su ospedali e tribunali sotto casa? chi ha concesso a manica larga pensioni di invalidità? chi ha promosso la diffusione delle famose comunità montane a livello del mare? Il sud è stato il più grande teatro di clientelismo da parte del regime democristiano, il danaro gettato via a sud è tornato sotto forma di consenso ed anche materialmente nelle tasche di molti e non meridionali: a queste condizioni non si potevano certo combattere i poteri occulti ed in special modo la malavita organizzata che ha preso a volo la grande occasione e si è infiltrata nei gangli dello stato diventando la base logistica per la grande operazione di reclutamento di personaggi e voti, consentendo alla giustizia una penosa caccia alle streghe anche con l'aiuto di leggi così detta garantiste. La dc con la cassa del mezzogiorno che a sud avevano denominato la cassa della mezzanotte per gli oscuri investimenti e sprechi, con le leggi di risanamenti vari si era assicurata un bacino di voti c he l'avrebbero tenuta sulla scena politica senza fine col più ampio consenso da parte del pci ; entrambi temevano infatti una rinascita delle destre sempre ben viste nel sud, e l'affermazione di forza italia in tempi più recenti è una chiara dimostrazione. Ricordiamo con tanta rabbia quei discorsi solo propagandistici e preelettorali che lanciavano progetti di spesa pubblica per investimenti e lotte senza quartiere alle mafie fin dagli anni sessanta da parte dai famosi cavalli di razza della dc, tanto che oggi al sentire analoghi discorsi ci viene una irrefrenabile voglia di tapparci le orecchie e chiudere gli occhi dinanzi alle solite....str.....

mario massioli

Mer, 26/03/2014 - 15:22

Molti di voi, grandi media,sono a conoscenza che in italia nessun governo potrà risolvere il problema italia/europa.Non ci sono più i soldi.Abbiamo perso la sovranità monetaria e parlamentare,grazie ai trattati europei firmati da TUTTI i ns. governi nel corso dei decenni scorsi. (neanche padre PIO potrebbe farcela)In estrema sintesi,ABBIAMO LA CRISI PERCHè MANCANO I SOLDI,PENSARE CHE UNO STATO SOVRANO LI STAMPA A COSTO ZERO.(COME LA BCE POI LI VERSA NELLE BANCHE FINANZIARIE PRIVATE.)Tutti gli stati aderenti all'unione europea devono andare a prendere il denaro da questi strozzini,A PREZZO PIENO PIù INTERESSI.Il giornalista PAOLO BARNARD sono più di tre anni che divulga la macroeconomia con 100 anni di storia ME-MMT. Quando avrete il coraggio di parlarne?

petra

Mer, 26/03/2014 - 15:25

Parole per il sud. Certo, tagliare le migliaia di posti di lavoro pubblici in eccesso, di gente che batte il cartellino e subito esce a fare la spesa e le pensioni false di invalidità. Questo doveva dire Renzi.

igiulp

Mer, 26/03/2014 - 15:32

Certo che è proprio bella ! In Veneto, dove si regalano annualmente 20 miliardi di residuo fiscale allo stato centrale, gli hanno cantato la canzoncina. Al sud, dove si sperperano i miliardi del Veneto, lo hanno contestato. Il mondo è bello perchè è (a)variato.

petra

Mer, 26/03/2014 - 15:33

Lavoro, lavoro. Il lavoro se lo deve creare il sud, così come avviene al nord. La manna dal cielo non arriva piu'. FINITO.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 26/03/2014 - 15:38

xgerico,WjnnEx: in realtà non credo che i "manifestanti" abbiano tirato fuori un solo quattrino, anzi... probabile che abbiano ricevuto il gettone di presenza. I finanziatori? Gli stessi che nel Lazio hanno stipulato convenzioni con i dentisti per un prezzo di favore sulle dentiere degli iscritti ai loro club.

bruno.amoroso

Mer, 26/03/2014 - 15:39

cartelli belli puliti e stampati professionalmente. Sembrano le bandiere immacolate e con ancora i segni delle piegature che sventolano spontaneamente i manifestanti durante le pagliacciate pro berluscone

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 26/03/2014 - 15:43

IO penso di sapere chi può aver organizato facendo stampare i cartelli e magari pagando anche i partecipanti, (Shig da quelle parti c'è da aspettarsi di tutto)LA NDRANGHETA e sapete perchè? Perchè se NON arrivano piu SOLDI PUBBLICI A PIOGGIA NON CI SONO PIU APPALTI sui quali fare i facili guadagni che LORO hanno sempre fatto!!!! Saludos

vince50_19

Mer, 26/03/2014 - 15:44

Il problema del lavoro nel sud è veramente una piaga. Me lo ha spiegato un mio parente che vive e lavora laggiù. L'imprenditoria non esiste perché quando qualcuno vuol creare lavoro e con tanti sacrifici, viene subito taglieggiato dalla criminalità organizzata con tutte le conseguenze del caso. Coglionare sui cartelli è solo da pusillanimi. Se poi qualcuno vive da quelle parti e lo fa, allora è ancor più mentecatto.

marcoghin

Mer, 26/03/2014 - 15:51

Allora fai subito la riforma della giustizia, così dimostri che conti qualcosa, altrimenti sei un BLA BLA come quegli incapaci dei tuoi predecessori.

linoalo1

Mer, 26/03/2014 - 15:53

Che sia l'inizio della fine?Lino.

Mechwarrior

Mer, 26/03/2014 - 15:53

Quoto MR Vince50_19.