Renzi dopo la lite con Floris: "Il futuro arriverà anche in Rai"

Accesissima discussione a Ballarò sulla spending review. Al termine del programma il tweet: "Niente paura. Il futuro arriverà anche alla Rai"

"Niente paura. Il futuro arriverà anche alla Rai". Il tweet di Matteo Renzi, che tra gli uffici di viale Mazzaini risuona già come un tetro avvertimento, arriva dopo un accesissimo battibecco con Giovanni Floris sulla spending review. Un confronto, quello di ieri a Ballarò, che ha visto il premier e il giornalista arroccati su due posizioni antitetiche.

"Qui mi vogliono bene. Ho chiesto anche alla Rai di partecipare alla spending review! Chi è la Rai che non può partecipare?". Pur di sfuggire alle domande di Floris sull'emergenza immigrazione e sulla corsa alle europee, il premier ha ribaltato la discussione in una facile polemica sugli sprechi di mamma Rai. Sprechi che, si sa, sono colossali. Così, facendo riferimento ai 150 milioni di tagli contenuti nel decreto Irpef, Renzi ha incalzato il conduttore di Ballarò. E l'intervista si è subito trasformato in un serrato dibattito. Così, quando Floris ha insistito sul rischio che, a causa dei tagli, la televisione pubblica possa indebolirsi a vantaggio della concorrente Mediaset, il premier gli ha ricordato che per vent'anni c'è stato "un duopolio fuori luogo". "La Rai deve appartenere a tutti i cittadini, non ai partiti - ha tuonato il premier - per questo ho scelto di non mettere mai bocca su palinsesti, conduttori, direttori, ma le sembra normale che la Rai sia l'unica realtà statale che può far finta che non sia successo niente? Anche la Rai deve partecipare alle spese". Il presidente del Consiglio ha, quindi proposto ai vertici di viale Mazzini di vendere Raiway e di sfoltire le venti sedi regionali: "Lei è sicuro che non ci siano degli sprechi? Non metto bocca sulla Rai, ma chiedo alla Rai di dare una mano. Caro Floris, tocca anche a voi".

Il duro scontro sulla spending review ha segnato profondamente il ritmo dell'intervista. Tanto che Renzi ha addebitato alla sua sparata sulla Rai l'insistenza del conduttore su quanto ancora resta da fare al governo. "Lei sta facendo uno scenario fantapolitico straordinario - ha attaccato Renzi - mi si è emozionato sulla Rai. Vado in Senato a 39 anni a dire che secondo me il Senato va superato si figuri se ho paura di dire alla Rai che deve dare 150 milioni". Contro il premier, subito dopo la trasmissione, si è schierato il sindacato interno Usigrai: "Renzi dice che la Rai non deve essere dei partiti, ma la asservisce al governo stringendo il cappio del controllo economico. Peggio della vecchia partitocrazia. Dice che non si vuole occupare di Rai, ma poi indica anche quali pezzi vendere". Il premier, tuttavia, non si lascia intimorire e zittisce Floris e Usigrai con un tweet di fuoco: "Niente paura. Il futuro arriverà anche alla Rai".

Commenti

edo1969

Mer, 14/05/2014 - 09:46

...mi sa che alla fine il povero Renzi lo voteranno in pochi: la borghesia di tendenza centro-destra non voterà mai PD, non ce la fa proprio. Ed ora egli si sta inimicando pure uno dei serbatoi elettorali storici di sinistra cioè tanta parte di dipendenti pubblici. Si aggiunga che nella sinistra PD lo vedono come il fumo negli occhi, che l'elettorato di sinistra "intellettualoide" lo considera un piccolo Berlusconi e infine mettiamoci l'effetto Grillo che raccoglie un sacco di voti di arrabbiati dispersi e non solo. Comunque la si voglia vedere in Italia un vero cambiamento non avverrà mai. Faccio l'ennesima previsione per le Europee: PD al 25% al massimo. Anche FI al 25 e M5S primo partito.

edo1969

Mer, 14/05/2014 - 09:47

...mi sa che alla fine il povero Renzi lo voteranno in pochi: la borghesia di tendenza centro-destra non voterà mai PD, non ce la fa proprio. Ed ora egli si sta inimicando pure uno dei serbatoi elettorali storici di sinistra cioè tanta parte di dipendenti pubblici. Si aggiunga che nella sinistra PD lo vedono come il fumo negli occhi, che l'elettorato di sinistra "intellettualoide" lo considera un piccolo Berlusconi e infine mettiamoci l'effetto Grillo che raccoglie un sacco di voti di arrabbiati dispersi e non solo. Comunque la si voglia vedere in Italia un vero cambiamento non avverrà mai. Faccio l'ennesima previsione per le Europee: PD al 25% al massimo. Anche FI al 25 e M5S primo partito.

alberto.rossattini

Mer, 14/05/2014 - 10:03

Bravo Matteo, picchia duro! Ho visto il programma ieri sera e se devo essere sincero più che una intervista, mi è sembrato un interrogatorio! Non esiste che un conduttore inviti il Presidente del Consiglio e cerchi in tutti i modi di non farlo parlare! Per fortuna che si è trovato davanti uno con le palle al quale io auguro di riuscire in tutto il suo programma!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 14/05/2014 - 10:31

Il furbetto è sempre più funambolico. L'ho sentito parlare unicamente di "restituzione" delle imposte, talché sembrerebbe che ancora non abbia capito che in realtà l'art. 1 del DL 66 fa un "regalo" di importo variabile a qualche milione di persone occupate, regalo - a spese dello Stato - NON esteso non solo ai pensionati in pari condizioni reddituali, ma soprattutto ad una marea di persone che hanno redditi minimi o addirittura inesistenti. Naturalmente lui sa di mentire, altrimenti avremmo veramente da preoccuparci. Il fatto è che il furbetto, nella fretta di raccogliere consensi, ha preso un granchio e per mettere una toppa e salvare la faccia ha dovuto dare incarico ai suoi "tecnici" di varare una delle norme fiscali più contorte della storia della repubblica. Un personaggio da operetta, peggio non potevamo capitare. Se sarà attaccata sotto il profilo costituzionale la norma "furbesca" sarà sicuramente bocciata, ma quando? A babbo morto, naturalmente.

Ritratto di ..VinciaMo..Noi...

..VinciaMo..Noi...

Mer, 14/05/2014 - 10:44

accesa lite? per quanto può esserlo un IGNOBILE TEATRINO tra un pinocchietto ed un dipendente del Carrozzone...l'unica riforma che avanza nel Carrozzone sono le nuove percentuali di LOTTIZZAZIONE

LUCIO DECIO

Mer, 14/05/2014 - 10:44

Io voto a destra,ma voterei Renzi solo per come ha zittito la serva Floris

ZIPPITA

Mer, 14/05/2014 - 10:53

Piu' lo guardo e lo sento sto Renzi non mi sembra proprio un uomo del PD!! A giudicare poi come lo ha trattato ieri quella specie di conduttore comunista di Floris... ne ho avuta la conferma. mah . non so quanti voti prendera' e da chi......

Libertà75

Mer, 14/05/2014 - 11:03

fa sicuramente un po' di simpatia vedere Renzi ripetere paro paro il programma di Berlusconi

ted

Mer, 14/05/2014 - 11:06

Renzi ma quand'è che arrivi nella tua collocazione politica naturale e cioè nel CDX ?Fondando magari un tuo movimento? A destra e centro faresti furore.....

framont

Mer, 14/05/2014 - 11:21

HANNO FATTO SOLO FINTA...IPOCRITI

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 14/05/2014 - 11:22

La cosa migliore sarebbe privatizzare integralmente la rai. Purtroppo ad essere contrari alla privatizzazione, sono anche quelli di centrodestra, infatti come ieri ha detto Renzi, a non avere voluto a suo tempo la vendita di Raiway è stato un certo Gasparri (noto personaggio che sappiamo fa i turni i fabbrica).

francesco de gaetano

Mer, 14/05/2014 - 11:42

E mortificante per un premier come Renzi militare in un partito dove la maggioranza dei suoi parlamentari lo vorrebbe fare cadere per come sta governando il Paese.Aggiungo che dovrebbe evitare di presentarsi nelle tribune politiche di tendenza a sinistra perchè gli stessi giornalisti della sua area politica vorrebbero metterlo in difficoltà.Ma Floris essendo scarso di contenuti politici e programmatici non è riuscito nell'impresa.

roberto78

Mer, 14/05/2014 - 11:52

a torto o a ragione, renzi è sempre più paladino delle battaglie della destra...: difende mediaset o cmq la toglie dal discorso sugli sprechi rai, non ha problemi a dare botte da orbi ai giornalisti di sinistra ... sinceramente credo che molti di fi si troveranno seriamente nel dubbio se votare renzi (peccato che abbia l'etichetta pd...)

Pazz84

Mer, 14/05/2014 - 11:52

Come hanno deto un sacco di persone su internet, quando Floris ha iniziato a fare domande scomode Renzi prima a tergiversato facendo propaganda e poi ha lanciato questa mezza minaccia "Il futuro arriverà anche alla Rai" come a voler ribadire il suo potere politico sulla scelta dei programmi da chiudere

michele lascaro

Mer, 14/05/2014 - 12:03

Renzi dovrebbe incominciare subito a smantellare la RAI, piena di gente ossequiosa solo ai propri interessi economici. Il mio commento si basa solo per quello che vedo scritto sul mio Giornale, perché questi individui non hanno il piacere di avermi come cliente.

meverix

Mer, 14/05/2014 - 12:14

Bravo Renzi, la RAI non deve essere asservita ai partiti, ma al Governo, quindi a Renzi stesso. Matteo mi sta piacendo sempre più, anche perchè spara più cazzate di Berlusconi!

GimmeSong

Mer, 14/05/2014 - 12:36

non ho visto il programma ma da quello che leggo Forza Renzi! Taglia Rai e tutti quegli inutili personaggi che ci affliggono quotidianamente

soldellavvenire

Mer, 14/05/2014 - 12:44

e con questo, via un altro bel 5% da forzataglia: non c'é che dire, questo é il vostro futuro lìder

benny.manocchia

Mer, 14/05/2014 - 12:46

Povera RAI... un italiano in usa

Ritratto di martinitt

martinitt

Mer, 14/05/2014 - 14:03

La rai è a mio avviso un monopolio della sinistra, RAI 1 riporta le notizie scorrette politicamente di RAI 3. Anche le designazioni a incarichi dirigenziali sono politiche. Questo è quanto penso da quanto vedo.

AntonioL

Mer, 14/05/2014 - 14:13

Ma quale tetro avvertimento? Io mi sorprendo di quanto riesca a fare parte della classe giornalistica italiana nell'opera di stravolgimento delle notizie. Abbiate almeno l'accortezza di inserire l'intero tweet se usate il virgolettato. E poi dove sarebbe la domanda sull'emergenza immigrazione? Non gliene ha fatta una. E soprattutto, Renzi ha cercato di rispondere nel merito ad ogni domanda. E sottolineo "cercato". Perché poi, che la risposta fosse o meno soddisfacente, è un altro discorso.

Ritratto di drazen

drazen

Mer, 14/05/2014 - 14:15

Anzitutto: tagliare subito il 50% dei faraonici compensi di Fazio, Floris, Annunziata, Vespa e via cantando. Stabilire un tetto massimo ai compensi per le prestazioni "artistiche" di Celentano, Benigni e via enumerando. Licenziare tutti i giornalisti, collaboratori, consulenti ecc. ecc. che non hanno un incarico preciso in Rai e non lavorano davvero, Così, tanto per incominciare!

Ritratto di drazen

drazen

Mer, 14/05/2014 - 14:15

Anzitutto: tagliare subito il 50% dei faraonici compensi di Fazio, Floris, Annunziata, Vespa e via cantando. Stabilire un tetto massimo ai compensi per le prestazioni "artistiche" di Celentano, Benigni e via enumerando. Licenziare tutti i giornalisti, collaboratori, consulenti ecc. ecc. che non hanno un incarico preciso in Rai e non lavorano davvero, Così, tanto per incominciare!

emmea

Mer, 14/05/2014 - 14:34

Ora finalmente tutti hanno capito (e ben venga la conferma di questa voce autorevole americana) che il complotto contro l’Italia c’è stato eccome, e che i cospiratori erano anche dentro i nostri palazzi, sostenuti all’esterno dai poteri forti. L’ho sempre sospettato. Ma il punto resta sempre lo stesso. Che cosa ha fatto Berlusconi per impedirlo? Niente. Non lo ha nemmeno denunciato, cosa che era il minimo che potesse e doveva fare in quella circostanza, perché sicuramente lui sapeva ciò che stava accadendo. Possibile che il suo grande amico Putin non lo avesse messo in guardia? Un uomo indebolito da processi e inchieste penali per reati anche infamanti, che si è fatto trascinare pur essendo contrario in una guerra assurda contro un paese col quale aveva sottoscritto un trattato di non aggressione e di mutua collaborazione nella lotta contro l’immigrazione clandestina, avrebbe dovuto con un sussulto di orgoglio, pretendere le elezioni anticipate e non dimettersi per sostenere il governo Monti e poi attribuirsi le dimissioni come un merito per senso di responsabilità. Non era questo che i suoi elettori si attendevano da lui. Che si aspettasse che i suoi guai giudiziari fossero azzerati, dimettendosi e facendo il “bravo”? Io sospetto che ciò a cui ha guardato con particolare interesse siano state piuttosto le sue aziende. E al diavolo gli elettori. Riflettiamoci un attimo: di fronte ad un suo ipotetico fermo rifiuto di sostenere il governo Monti, quali altri partiti si sarebbero imbarcati a sostenere quelle manovre lacrime e sangue pretese dall’Europa? Dunque Napolitano non avrebbe avuto scelta e avrebbe sciolto le camere, noi saremmo andati a votare, il centrodestra avrebbe forse perso le elezioni ,ma non ci sarebbe stata nessuna antipolitica, la sinistra non sarebbe riuscita a governare e ora il centrodestra avrebbe rivinto le elezioni con buona pace della Merkel. (Questo è il terzo invio. Non ci sono offese per nessuno e il linguaggio non è scurrile. Ma non lo pubblicherete perché il padrone non può essere criticato, offeso da qualche mentecatto sinistrorso si ma non criticato da un suo e elettore di centrodestra.)

narteco

Mer, 14/05/2014 - 15:07

Floris è una copia sputata di Fabio Fazio campione di insolenza e servilismo politico e pur di difendere i propri regi privilegi sarebbero disposti a far credere che ciciolina è vergine.Brunetta a che tempo che fa mise alle strette fazio sui compensi d'oro di tutti i conduttori Rai e Fazio cercò di zittirlo in ogni modo portandolo su altri lidi,il sito di Brunetta RaiWatch.it che stilava gli stipendi d'oro della casta in rai è stato immediatamente chiuso,con un'ordinanza il tribunale di Bologna ha guardacaso oscurato il sito Raiwatch.it su ricorso urgente dei vertici Rai che di trasparenza anche se trattasi di denaro pubblico non ne vogliono sapere visti i mega stipendi che percepiscono,idem dicasi di Floris che con Renzi segue lo stesso copione difensivo di Fazio e compagni ossia noi siamo intoccabili da noi in rai niente tagli semmai aumenti visto che facciamo ascolti oceanici da decine di milioni di spettatori a puntata come il buffone floris sostiene per giustificare il mega stipendio regale da oltre 550.000 euro all'anno senza portare alcuna prova documentale di tali ascolti messianici.Se tali ascolti fossero veri ma ci crede solo lui e pagliacci come crozza o letizzetto con identici compensi faraonici ciò non giustificherebbe comunque tali mega compensi esosferici,sono solo dipendenti rai dunque come tali debbono percepire uno stipendio fisso al mese più un premio produzione in base ai risultati raggiunti in termini di share o di sponsor procacciati rendicontati e messi online per trasparenza,la realtà è che che floris e compagni si fanno contratti ad personam svincolati da qualunque regola di mercato o contratto nazionale e da qualunque share, vedasi San Remo che fu un totale fiasco ma nè fazio nè letizzeto o crozza ne hanno risentito percependo lo stesso un mega compenso.La cosa vergognosa è che sti ciarlatani osano pure fare la satira o la morale agli altri con particolar foga al solito Berlusconi o Brunetta,sono senza limiti di prevaricazione,Rai libera da sti parassiti!!! urgono licenziamenti in tronco ma visto che la casta in rai è al 99% di sinistra, usigrai in prima fila continueranno a farsi gli affari loro e a proteggersi l'un con l'altro impunemente e arrogantemente.Ecco i links che li smascherano!!! http://www.youtube.com/watch?v=Qhpld-GT4FA www.youtube.com/watch?v=lum4Mk2BIj4

vince50_19

Mer, 14/05/2014 - 15:44

Ho la sensazione che sia stata tutta una sceneggiata per cercare di acquisire voti anche dal cdx! #Renzistatiserenoecurailtuoelettorato .. Che si sta ricredendo..

framont

Mer, 14/05/2014 - 15:55

RICORDATE: CANE NN MANGIA CANE...SCUSATE: KOMPAGNO NON MANGIA KOMPAGNO COMPAGNO G DOCET

schiacciarayban

Mer, 14/05/2014 - 15:57

Bravo, Renzi fa le cose giuste, ma dovrebbe cambiare lato del parlamento, se fosse a DX farebbe uno sfracello!

Gianca59

Mer, 14/05/2014 - 15:58

Spero che il futuro sia una sola rete veramente pubblica, senza organismi di controllo di origine politica, con le rimanenti reti privatizzate, il canone ridotto almeno del 60% e pagato da tutti indipendentemente dal fatto di avere una TV o meno.

Raffaele Augello

Mer, 14/05/2014 - 16:04

Vorrei ribadire il commento di "emmea", che condivido in pieno, specie riguardo al Signor Berlusconi, per cui ho sempre votato, ma non credo che ne abbia voglia di farlo ancora, questa volta, nonostante la rimonta che sembrerebbe venirgli dallo scoprimento dell'"acqua calda" del cosiddetto "complotto internazionale" contro di lui. Lo sapeva benissimo che c'era, e come!, ma non ha fatto il resto di nulla per evitarlo, impegolandosi in processi di etica e comportamento personale, che avrebbe potuto benissimo fare a meno di caricarsi sul collo!

roberto78

Mer, 14/05/2014 - 16:35

@Pazz84 ... dal tuo commento è fin troppo evidente che non hai visto la trasmissione ... ti chiederei per favore di andartela quantomeno a rivedere su Rai.tv prima di scrivere nuovi commenti a caso...

roseg

Mer, 14/05/2014 - 17:00

Caro soldellavvenire FORZATAGLIA è un nuovo partito ahahahahahahah???

Claudia68

Mer, 14/05/2014 - 18:08

per drazen: così tanto per incominciare, la informo che in Rai, oltre agli stipendi milionari tanto pubblicizzati sui giornali e gli sprechi che tutti conosciamo, problemi che andrebbero 'aggrediti' in modo più serio e organizzato, lavorano con stipendi da fame (e grazie dopo la Fornero per non oltre 8 mesi l'anno)tante professionalità e completamente ignorate da tutti. I veri lavoratori, quelli disponibili sempre e comunque, che se non danno il sangue anche i festivi non verranno nemmeno riconfermati, senza tutele e men che meno privilegi e che non riescono a portare a casa uno stipendio decente. E secondo lei, alla fine di tutte le strategie politiche sulla questione ripetitori, con metà degli italiani che manco paga il canone e campagne elettorali pre europee... chi pagherà lo scotto? Quelle che saltano di sicuro, e sta già accadendo, sono le fasce più deboli e le realtà di cui in questo paese non si occupa nessuno.

T.J

Mer, 14/05/2014 - 18:34

un teatrino, niente di più. Renzi chiede 150 milioni di euro alla RAI?...la RAI aumenterà il canone e li recupererà tutti. Se invece Renzi diceva, dovete darmi 150 milioni di euro senza toccare il canone...allora era credibile. Prepariamoci ad un forte aumento del canone RAI.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 14/05/2014 - 18:54

Nel programma di Renzi ci sono tre cose sicure: "Una tantum" , "Contributo solidale" e i famosi 80 Euro. I primi due punti sono tasse garantite, ancora nascoste, ma che salteranno fuori subito dopo il voto, se il voto sarà favorevole a Renzi; il terzo è una graziosa elargizione che doveva essere per molti (quelli sbagliati, ma molti), ma a furia di scremature e distinguo è destinata a pochi intimi (sempre sbagliati, ma pochi): sua moglie.

mbotawy'

Mer, 14/05/2014 - 19:00

Sarebbe ora di eliminare questi programmi di disfattismo,pro comunistoidi.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 14/05/2014 - 20:28

OGGI C'E' SKY MEDIASET LA7 E IL DIGITALE, PERCHE' LO STATO ITALIANO DEVE SPRECARE SOLDI PUBBLICI PER MANTENERE LA RAI. QUELLO CHE FA VEDERE LA RAI LO FANNO ANCHE LE ALTRE TV E ALLORA, CHIUDIAMOLA E BUONA NOTTE. SPERO CHE RENZI ABBIA IL CORAGGIO DI ELIMINARE GLI SPRECHI DI MAMMA RAI.