"Repubblica" abbaia a vuoto. La Brambilla morde e querela

Repubblica fa una figura da cani mentre l'ex ministro Michela Vittoria Brambilla querela il giornale diretto da Ezio Mauro

Repubblica fa una figura da cani mentre l'ex ministro Michela Vittoria Brambilla querela il giornale diretto da Ezio Mauro. I fatti: la settimana scorsa tutti i giornali hanno attribuito alla parlamentare Pdl il doppio successo per la chiusura del canile lager di Green Hill e l'iniziativa Trenitalia per il libero accesso dei cani in treno. Qualche giorno dopo però Repubblica attacca l'ex ministro proprio sul suo impegno animalista, sparando la notizia: «Non a norma”, chiuso canile della Brambilla». Tutto falso, era una bufala. A smontare l'autogol è bastato il comunicato ufficiale del Comune di Lecco, proprietario della struttura: «Il canile è aperto, in regola e perfettamente funzionante». Nessuno riprende la notizia, Repubblica abbaia ma a mordere è l'ex ministro Brambilla, che ha deciso di querelare il quotidiano: «Per questo chiaro autogol il quotidiano sarà ora chiamato a rispondere in sede giudiziaria, devolverò interamente la somma di risarcimento del danno subito agli stessi cagnolini ospiti della struttura».

Commenti

prodomoitalia

Gio, 26/07/2012 - 12:03

Vai Michela siamo in tanti a tifare per Te!

guidode.zolt

Gio, 26/07/2012 - 12:12

Un fragoroso applauso da ... cani a repubblichella...

Gianfranco Rebesani

Gio, 26/07/2012 - 23:44

Apprezzo quanto sta facendo la Brambilla a favore degli animali,ma vorrei sottolineare un piccolo neo nel suo comportamento.E' vero che probabilmente la foto in compagnia dei due cani di grossa taglia sarà sta scattata in un terreno privato, ma visto che esiste una legge che obbliga i cani al guinzaglio ( e museruola per quelli di grossa taglia)non sarebbe piùeducativo farsi fotografare con gli stessi cani, ma al guinzaglio e museruola. Non sarebbe più educativo e la foto della Brambilla rimarrebbe comunque "promozionale" della sua persona ? Anche in uno spot televisivo appare come nella fotoSarò pignolo, ma vista la maleducazione di tanti propietari di cani, forse sarebbe educativo "mostrarsi" secondo le regole.