Retromarcia Pd, l'Imu ha le ore contate

Al vertice di Palazzo Chigi la sinistra abbandona la linea dura. Spiragli da Alfano: "Possiamo farcela"

Roma - Facce, per una volta, distese e nodi da sciogliere solo tecnici. La partita dell'Imu diventa un po' più facile. «Nessuno ha interesse a regalarla al Pdl», spiegava ieri un esponente del Pd. Quindi, la tentazione democratica di fare saltare il tavolo è rientrata, forse definitivamente. Se n'è reso conto ieri il premier Enrico Letta a un vertice convocato poco prima del Consiglio dei ministri per sciogliere gli ultimi nodi sulla riforma dell'imposta dal 2014 e la cancellazione delle rate 2013. Vertice difficile (oltre al presidente del Consiglio c'erano i ministri dell'interno Angelino Alfano, degli Affari regionali Graziano Delrio e dell'Economia Fabrizio Saccomanni) ma quasi esclusivamente per le coperture, che sono ancora da trovare.
Letta ha intenzione di chiudere domani (anche se dal ministero dell'Economia si suggeriva uno slittamento di qualche giorno) con un'intesa politica soddisfacente per tutti. Il Pdl è ottimista - dopo il vertice Alfano dice «c'è da lavorare ma ce la possiamo fare» - e non ha cambiato posizione, cioè cancellazione di tutte le rate Imu 2013 per le abitazioni principali, poi riforma con l'imposta «federalista», anche nella forma di service tax. Cioè di tributo che include i pagamenti per i servizi pubblici forniti dagli enti locali.

Il nodo è in primo luogo quello relativo alle rate Imu del 2013. Data per acquisita la cancellazione di quella di giugno - rinviata, ma rimasta come clausola di salvaguardia con scadenza 16 settembre - che costa poco più di due miliardi, resta ancora da coprire la rata di dicembre. Il Pdl ha chiesto di nuovo che venga cancellata, mentre il Pd preme affinché le risorse vengano destinate ad altre misure.
Ma non è chiuso nemmeno il confronto sulla riforma complessiva. Data per acquisita la service tax, il vertice di ieri non ha risolto la cifra che sarà destinata ad escludere l'abitazione principale. Il Pdl resta fermo sui 4 miliardi all'anno, quanti ne bastano per lasciare fuori tutti i proprietari di prime case non di lusso. Il Pd resta sui due miliardi. Scartata la soluzione di un anticipo della service tax al dicembre del 2013. La nuova tassa partirà dal gennaio 2014, ma potrebbe spuntare un acconto dalla fine del 2013.

La giornata chiave è oggi, vigilia del consiglio dei ministri sull'Imu. Il segretario Pd Guglielmo Epifani farà un punto con ministri, sottosegretari. Un punto «politico e tecnico» sulla posizione che terranno i democratici. Quindi non sono escluse sorprese.
«Stiamo valutando tutte le opzioni», ha sintetizzato Delrio all'uscita del vertice di ieri. Lo stesso ministro, giorni fa, aveva riaperto la partita dell'Imu sostenendo che dovrebbe essere esentato il 70% dei proprietari di prima casa. Domenica il viceministro all'Economia Fassina aveva invece attaccato il Pdl sostenendo che bisogna tassare le case di lusso. «Al viceministro dell'Economia, Stefano Fassina, al segretario traghettatore del Pd, Guglielmo Epifani, e a tutti i compagni del Pd ricordiamo che ville, castelli e immobili di lusso facenti parte delle categorie catastali A1, A8 e A9 sono già esclusi e continueranno a essere esclusi dall'esenzione Imu sulle prime case», ha replicato ieri il capogruppo Pdl alla Camera Renato Brunetta.
«Letta è comunque convinto che alla fine si riuscirà a chiudere», spiegava ieri una fonte vicina al premier. Il ministro Saccomanni si presenterà al consiglio dei ministri con una proposta aperta. I ministri potranno proporre modifiche. Nei giorni scorsi Brunetta aveva avvertito che il Pdl non accetterà ricette prendere o lasciare. Via XX settembre ha posto come unica condizione la certezza delle coperture.

Commenti

titina

Mar, 27/08/2013 - 08:51

sarei proprio contenta se togliessero l'imu per l'abitazione principale: potrei fare qualche visita specialistica di cui ho bisogno e mi sto trascurando. Spero che provvedano contro i furbi: l'abitazione deve coincidere con la residenza. Non solo: alcuni/ tanti dichiarano di essere separati per far risultare le due case come abitazione proincipale, in tal caso basta togliere il diritto alla reversibilità se si è separati, nel caso di decesso di uno dei due e vedrete che i furbi spariscono.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 27/08/2013 - 09:46

Il signor Saccomanni ha ancora bisogno dello "slittamento di qualche giorno".Che tira e molla schifoso! Come PDL avrei a quest'ora e da un pezzo abbandonato baracca e burattini. Si scade in mezzo a questo gioco assurdo di fronte a tutti gli elettori del centro-destra. Alfano, Lupi e compagnia cantando continuano a non piacermi per il loro continuo doppio gioco alla democristiana maniera. Se mi daranno la possibilità, da me non riceveranno più il mio voto.

cgf

Mar, 27/08/2013 - 10:07

visto poi la 'destinzione' della IMU pagata la volta precedente, esattamente quanto dato a MPS, si può eliminare tranquillamente!! Se MPS ha bisogno di liquidità li chieda da chi ha sempre spremuto la banca senese!

Totonno58

Mar, 27/08/2013 - 10:36

Signorini...è così sicuro che l'IMU ha le ore contate?!?

Ritratto di deep purple

deep purple

Mar, 27/08/2013 - 10:50

Ecco come andrà a finire: il pdl cederà al volere del pd sull'imu in cambio di un voto benevolo della giunta sulla decadenza di Berlusconi, il pd in cambio concederà (forse) un rinvio del voto per chiedere una verifica della costituzionalità della legge Severino e intanto l'Italia affonderà ancora di più. Quindi il titolo giusto sarebbe "retromarcia del pdl", visto che il centrodestra adesso non parla più di abolizione dell'imu su tutte le prime case, come invece diceva fino a due giorni fa.

mario barbieri

Mar, 27/08/2013 - 10:52

perdonate la mia ignoranza! cosa si intende per abitazione principale? possiedo una abitazione in Italia, ma non avendo un lavoro in Italia ho vissuto tutta la mia vita lavorativa da emigrante,pagando quindi un affitto per la casa dove abitavo al momento, poi arriva il signor Monti e ci carica di una nuova tassa, la famigerata IMU, ma come se non bastasse per chi possiede una" baracca" come me, e va fuori o all'estero per lavoro, dovrà pagare detta IMU per la suddetta "baracca" come seconda casa, e l'abitazione presa in affitto nel luogo di lavoro non c'é già qualcuno che paga come seconda casa? quindi lo stato riscuote due volte l'IMU come seconda casa pur essendoci un solo inquilino per le due abitazioni. secondo Voi questa e una legge equa? chi sa o pensa di sapere mi aiuti a capire per favore.

epc

Mar, 27/08/2013 - 11:01

Qualcuno (giornalista o commentatore) può informarmi su che fine ha fatto quella iniziativa di confrontare le foto aeree con i dati del catasto per trovare le famose migliaia di immobili non accatastati (avevo letto cose tipo 60000 nella sola Campania, ma forse erano dati "sparati")?

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 27/08/2013 - 11:23

Se tolgono l'imu e' garantito che se li pigliano da un altra parte, magari quadruplicano la tares.....

gi52

Mar, 27/08/2013 - 11:49

ancora con questa barzelletta,se non si diminuisce drasticamente la pressione fiscale non si va da nessuna parte.Anche questi sono degli inutili politicanti assolutamente incapaci in tutto,fanno solo decreti di cui al momento non ne abbiamo necessità.A casa tutti.buona giornata a tutti

Robertin

Mar, 27/08/2013 - 11:55

@ epc. è finita che il Catasto ha mandato le foto ai Comuni che le hanno messe in un cassetto. a ulteriore dimostrazione che sono Sindaci e Assessori la principale causa del disastro finanziario

moranma

Mar, 27/08/2013 - 11:59

ma....alcuni giornali parlano di ammorbidimento di berlusconi che non può far cadere il governo, pena la perdita di milioni di euro in borsa (la nemesi del conflitto di interessi...), comunque un accordo verrà trovato ed è bene trovarlo , solamente per il fatto di togliere l'alibi al PDL di far cadere il governo sull'imu, sul quale ci farebbe la prossima campagna elettorale. Il PDL, se ha le pa..e, deve far cadere il governo sulla votazione della giunta e poi spiegare agli italiani perchè dovranno pagare l'imu per salvare un pregiudicato!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 27/08/2013 - 12:01

Retromarcia Pd, l'Imu ha le ore contate. Non solo l'IMU anche il cav. è nella stessa situazione.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mar, 27/08/2013 - 12:08

Come volevasi dimostrare visto che la matematica non é un opinione e i soldi nelle case dello stato non ci sono PD e PDL si son già accordati a partire dal 2014 per sostituire una tassa l'IMU con un altra tassa sui servizi la tares o service tax (l'articolo dice "...Data per acquisita la service tax"). Quindi PD/PDL i 4 miliardi all'anno per eliminare l'IMU se li prendono con la tares/service tax, facendoci credere che hanno eliminato l'IMU.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 27/08/2013 - 12:10

Letta è talmente scarso che le soluzioni che lui da ai problemi sono molte peggio dei problemi stessi a parte il fatto che se Letta guardasse i problemi più da vicino si accorgerebbe che lui fa parte dei problemi....lui è il problema.

abocca55

Mar, 27/08/2013 - 12:38

Anche il PDL può fare un passettino indietro nel senso che un proprietario di dieci appartamenti può anche pagare l'IMU sulla prima casa. Essere poco elastici su questo punto vorrebbe dire peccare di mancanza d'intelligenza, e i votanti PDL non capirebbero. Il bene più raro in questo mondo è l'Intelligenza.

LAMBRO

Mar, 27/08/2013 - 12:45

La SMETTETE CON LE BUFFONATE??? NON AVETE CAPITO CHE SE NON LA TOGLIETE FATE UN GROSSO REGALO A SILVIO?? I SOLDI CI SONO e se NON LI TROVATE significa che SIETE INCOMPETENTI!!!!

Ritratto di alla frutta..

alla frutta..

Mar, 27/08/2013 - 13:26

FINITELA DI PRENDERE GLI ITALIANI PER I FONDELLI, ANCHE SE MOLTI SE LO MERITANO

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mar, 27/08/2013 - 14:32

Per coprire il taglio dell’Imu basterebbe ricuperare il denaro guadagnato in Italia e portato all’estero dalle mafie nazionali, internazionali e degli immigrati, dal terrorismo anche islamico e sue reti di crimine organizzato, ma anche da chi ha guadagnato molto o moltissimo! Si potrebbe creare anche Lavoro Per Tutti! Solo in questo modo c’é rispetto della dignità umana! Inoltre si aumenta il PIB, si diminuiscono di molto debito e deficit pubblici, si risana e si ricostruisce il paese intero per salvaguare anche la salute del popolo e dell’ambniente! Ma la corruzione si nasconde dappertutto ed é più facile che un cammello attraversa la cruna di un ago! O Patria mia che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

HANDY16

Mar, 27/08/2013 - 14:34

Tutto 'sto casino per l'IMU sulla prima casa mentre la mazzata l'abbiamo presa sulle altre. Ho ereditato un appartamente dai miei genitori e poichè non mi serve possedendo già una casa, la prima casa, l'ho dato in locazione a canone concordato: ho sacrificato un po' di canone per avere l'esenzione ICI. Poi il governo Berlusconi ha sotituito l'ICI con l'IMU così la mia esenzione è andata a farsi fottere e mi costa 1200 euro all'anno di IMU mentre sulla prima casa pago 250 euro. In pratica sono esentato da un'imposta che non esiste più. Questo imbroglio porta la firma di Berlusconi il quale può anche esentarmi dall'IMU sulla prima casa ma la batosta me l'ha data sull'altra. Domanda: Qual'è stato il governo che mi ha gravato maggiormente di tasse? Chi devo ringraziare per questi 1200 euro che escono dalle mie tasche?

gustavo

Mar, 27/08/2013 - 14:38

Poveri Kompagni, amici delle tasse e di magistratura democratica, pensavate di far fuori Berlusconi votando la sua decadenza, invece, niente. Sembra che Silvio, per il bene del paese, abbozzerà ancora una volta, che l'IMU per sua volontà sarà tolta, che l'IVA non aumenterà ecc..e per finire UDITE UDITE, brutto colpo per voi, sembra che anche il corrispondente della Germania, in un dibattito a La7, abbia capito che il cavaliere sia un perseguitato politico. Per un tedesco è stata dura comprenderlo ma, anche lui, dopo vent'anni, si è dovuto arrendere all'evidenza.

benny.manocchia

Mar, 27/08/2013 - 15:45

Rotonno,se non l'IMU di certo il governo... un italiano in usa

Ritratto di romy

romy

Mer, 28/08/2013 - 00:15

A tutti i compagni del Pd ricordiamo che ville, castelli e immobili di lusso facenti parte delle categorie catastali A1, A8 e A9 sono già esclusi e continueranno a essere esclusi dall'esenzione Imu sulle prime case», ha replicato ieri il capogruppo Pdl alla Camera Renato Brunetta.LO sa anche il mio gatto,ma Fassina e forse qualcun'altro nel PD,non lo sapeva,spero che adesso lo sappiano anche loro.Poi facciamola finita,fate come vi consiglia Epifani,Fassina ed altri irriducibili,poi dovrete governare da soli aiutati da qualche Grillino ed altri,su fatelo questo regalo a Berlusconi ed a noi del PDL,regalo che ci porterà di volata alla maggioranza assoluta nel Paese,oggi siamo solo alle percentuali(IMHO)della vittoria del 2008,su un altro piccolo sforzo e poi scomparirete nel giro di 8 mesi.