È il sommerso a tenere a galla la nostra economia

Una ricerca americana rivela il paradosso: sul "nero" l'impatto della crisi è stata più lieve.In Italia c'è un'economia sommersa che oscilla tra il 17 e il 21% del Pil. E ci ha salvato dal default. Monti contro gli evasori: "Siamo in uno stato di guerra"

Chi l'avrebbe mai detto? E, soprattutto chissà se il dubbio abbia mai sfiorato in questi mesi, il professor Monti e i suoi tecnici. Già perché la sorpresa è davvero sorprendente, questa volta. E arriva da una fonte rispettabile, puntualmente ripresa dai colleghi di ItaliaOggi.

Trattasi di un report, una di quelle splendide sintesi, in cui si spiega come e perché certe cose accadono. Bene, il report in questione giunge dalla Stratfor Global Intelligence di Austin, Texas, una delle maggiori società americane di analisi geopolitiche, considerata addirittura una sorta di Cia privata, da quando Anonymous e Wikileaks hanno svelato come nei database della società americana ci fossero circa 5 milioni di e-mail riconducibili a società e organizzazioni di mezzo mondo. Ma torniamo al report il cui titolo è sufficientemente eloquente: «Il paradosso dell'economia sommersa italiana». In buona sostanza ciò che emerge dallo studio è che grazie all'evasione fiscale, anzi, proprio per l'evasione, l'Italia è riuscita fino a oggi a scongiurare il default e a restare a galla con onore. In altre parole, che in questo caso si traducono in fatti, l'Italia per merito della sua proverbiale e biasimata «economia sommersa» e al cosiddetto lavoro nero «è - si legge - molto più in salute di quanto appaia».

La Stratfor, presieduta dal politologo George Friedman, dedicando la sua attenzione all'Italia governata da Monti, ricorda che, a seconda della provenienza delle stime, in Italia c'è un'economia sommersa che oscilla tra il 17 e il 21% del Pil. Una cifra che va dai 270 ai 340 miliardi di euro. Al di là della corrispondenza e della correttezza delle cifre, si legge nel report di Stratfor, «le più accreditate e indipendenti analisi ritengono che l'Italia abbia una delle maggiori economie sommerse dell'Europa occidentale, pari al doppio di quelle di Germania e Francia». Naturalmente il cuore del problema è rappresentato da un'evasione che si palesa in forme differenti, «dall'elusione alla sovrastima dei costi di produzione».

Sul punto, prosegue il report, il governo Monti è intervenuto con una campagna di ispezioni e con alcune norme in tema di tracciabilità (vedi il tetto dei mille euro per i pagamenti cash). Ma la realtà più complessa, spiega Stratfor, è che «l'economia sommersa è di fatto una rete di sicurezza che le autorità, soprattutto a livello locale, tollerano e spesso incoraggiano per evitare il malcontento sociale e per guadagnare voti». Tirando le conclusioni l'agenzia americana non manca di sottolineare che: «Il risvolto positivo, se così si può dire, è che l'economia sommersa ha ammorbidito gli effetti della crisi, al punto che se si combinano attività economiche alla luce del sole, evasione e attività criminali, l'Italia risulta un Paese molto più in salute di quel che sembra».

Il report non dimentica in verità anche il ruolo della famiglia italiana e della sua propensione al risparmio, anch'essa considerata nel novero di «quegli strumenti economici, sociali e politici» che stanno salvando l'Italia dal default. D'altra parte se vogliamo aggiungere cifre a cifre, un'ulteriore indagine condotta da Krls Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it Magazine, evidenzia che le imposte sottratte all'erario sono nell'ordine dei 180,9 miliardi di euro l'anno conteggiando sia quelle dirette che indirette. Con un'evasione fiscale in crescita del 14,1% nei primi 6 mesi del 2012, con punte record nel Nord, dove ha raggiunto il 14,9%. L'Italia si conferma al primo posto in Europa, con un sommerso del 21% del prodotto interno lordo pari a 340 miliardi di euro l'anno.

Commenti

stefanopiero

Sab, 18/08/2012 - 08:49

E' una vita che lo sostengo, anche quando ero un dipendente, Se tutti avessero sempre pagato le tasse fino all'ultima lira oggi l'Italia avrebbe solo un debito pubblico molto più elevato e nessuna " riserva funzionale" come si può definire l'evasione.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 18/08/2012 - 08:50

Monti parla di evasione dalla Svizzera dove sarà andato a depositare i suoi milioni di euro. Da un buffone del genere ci si può aspettare di tutto. In Italia ci sarà evasione mai il grosso dell'evasione è perpetrato dai politici,e dagli amministratori pubblici di tutti i colori. I politici oltre ad evadere rubano a più non posso e si attribuiscono inoltre stipendi principeschi che manterranno tutta la vita come diritti acquisiti. E' normale tutto ciò?

roberto.gra73

Sab, 18/08/2012 - 08:54

Per questa ragione, si rende quanto mai necessaria una profonda riforma fiscale con abbattimento delle assurde aliquote di imposta, che il governo Monti con una miopica visione dell'economia ha deliberatamente incrementato. Anche un bambino conosce perfettamente che l'aumento delle tasse determina sempre un incremento del deprecato fenomeno della evasione fiscale, in ragione anche del detto latino: "Est modus in rebus".

Bozzola Paola

Sab, 18/08/2012 - 08:54

Dopo aver sentito le parole di monti sullo stato di guerra dell'Italia per colpa dell'evasione ci dobbiamo domandare se quello là ne capisce di economia. L'evasione c'è sicuramente, ma a livelli di cifre astronomiche, non a medio e piccolo . E se capissero quelle testine che se dessero la possibilità di scaricare fatture di qualsiasi tipo, invece di alzare l'IVA, PROBABILMENTE la piccola evasione non ci sarebbe. Ma loro fan di tutte le erbe un fascio e quindi noi ne usciamo con le ossa rotte mentre quelli che imboscano milioni di euro nelle isole varie se ne fregano e continuano a farlo.QUANDO CI DECIDEREMO A FARE COME NEI PAESI CIVILI? BISOGNA MANDARE A CASA STI PROFESSORI E MODIFICARE ALCUNE SITUAZIONI (VEDI EQUITALIA)RICOMINCIANDO DA CAPO INSEGNANDO ALLA GENTE A COMPORTARSI DA PERSONE CIVILI ED ONESTE. Ma finchè sono loro che non sono onesti vedi p. es. FINI)cosa si pretende da noi?

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 18/08/2012 - 08:58

Non sono gli evasori che hanno ridotto l'italia quel cesso che è ora. E non sono gli evasori che hanno trasformato l'europa in quella porcheria finanziario-politica che è ora. E non mi fido delle stime sull'evasione che ogni tanto vengono comunicate per suscitare invidia%2

Paul Vara

Sab, 18/08/2012 - 09:01

Se è per questo in Italia c'è anche la criminalità, allora a quando un'articolo per giustificare gli omicidi ?

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 18/08/2012 - 09:01

Ottimo, allora permettete anche ai lavoratori dipendenti di evadere il fisco, cosi' poi contribuiranno a sostenere meglio l'economia.

paolodb

Sab, 18/08/2012 - 09:03

Un ammontare simile di evasione è una vergogna per il nostro Paese, punto e stop. Potere anche solo affermare per paradosso che ci abbia salvato dal default è l'ennesima dimostrazione di un'economia per la quale non valgono più le regole e meccanismi che ci sono stati insegnati per decenni.

Willy Mz

Sab, 18/08/2012 - 09:06

e ci volevano gli americani a dircelo? basta guardarsi in giro per capire che sei non evadi un pò, non tutto, non ce la fai a stare a galla oberato di tasse, spese ed altri ammenicoli più o meno legali! monti anzichè in svizzera dovrebbe andare alle cayman, indagare sugli investimenti con i soldi dei politici, non faccio nomi, e, soprattutto ridurre i privilegi di tutti i buffoni che stanno al parlamento e ceracno di fare una nuova legge elettorale!! certo che quando c'era lui....

Homer Wells

Sab, 18/08/2012 - 09:08

Se tutti pagassero le tasse, tutti pagheremmo di meno. Ma andiamo!!! Non ci crederò mai e poi mai. Troverebbero il modo di buttare via anche quei soldi.

curatola

Sab, 18/08/2012 - 09:14

in italia ci sono almeno nove economie: oltre a quella tradizionale della mediogrande industria più o meno parastatale ed il suo indotto,quella delle piccole imprese (spesso delocalizzate)che esportano,quella delle multinazionali estere,quella mafiosa,quella criminale(truffe,usura,ecc),quella finanziaria che preferisce farsi remunerare il capitale dandolo laddove produrre rende,quella legale ma illecita (prostituzione,erosione,ecc),quella illegale (nero e grigio),quella minimale che non cresce perché comporterebbe un rapporto impegno/vantaggio inaccettabile. Quest'ultima potrebbe dare sviluppo e occupazione ma spesso é in mano a famiglie ove i figli preferiscono tirare avanti anche perché non hanno la stoffa dei lori padri o anche perché il mercato é cambiato. Del mancato sviluppo nessuno si lamenta. I sindacati difendono sole l'occupazione prendendosela con le imprese terminali ma non per stanare settori in potenziale crescita. Dunque un governo che sbandiera l'evasione come fonte di rimedio al debito fa solo del populismo :la ricetta populista di perseguitare i ricchi e gli evasori e di impadronisrsi dei patrimoni altrui,lasciamola ai sinistri che ne fanno uso per allettare il loro elettorato a spese di quello altrui.

Ritratto di maucat65

maucat65

Sab, 18/08/2012 - 09:16

Benissimo !! Allora da domani tutti i lavoratori dipendenti riceveranno lo stipndio completo e potranno tenerselo così anche loro contribuiranno alla stabilità della nostra economia. Ma a quel brillantone che ha scritto queste boiate è mai venuto in mente che quello che ci condanna è il rapporto tra debito pubblico e PIL, e che se il PIL fosse incrementato con i valori del lavoro nero noi non avremmo nessuna crisi, nessun attacco speculativo, nessun problema di rientro del debito e quindi meno tasse? Personalmente, da uno che le tasse le ha sempre pagate, auguro i peggiori mali agli evasori, perchè non c'e' giustificazione, visto che quando hanno bisogno dell'ospedale, o dei servizi, o anche solo di passare su una strada asfaltata o di mandare i loroe scrementi in una fogna stanno utilizzando un servizio che non hanno pagato loro ma io. GALERA AGLI EVASORI.

ron

Sab, 18/08/2012 - 09:23

che fico il nero che salva l'Italia pensa se Berlusconi avesse avuto le palle di mettere 2 aliquote 23 e 33% a quest'ora Monti non c'era e Fini non se ne sarebbe andato. Ma il problema è un altro se si tassano fino allo stremo gli Italiani riusciremo a coronare un Sogno una Nuova Cuba Noi Ricchi e il popolo bue povero che più povero non si può perché solo così si amerà il prossimo e saranno solidali fra loro staranno nelle piazze a piangersi addosso a dire e se il governo ci da questo ci da quello ecco che NOI saremo lì a farli sentire vicini a NOI che li aiuteremo ad avere un tozzo di pane e una bottiglia rum in modo che bevano e non ci pensano più. Perché solo NOI abbiamo il diritto alla ricchezza. A morte l'imperialismo Americano che diffonde il sogno Americano perché se così fosse come faremmo NOI a vivere da nababbi? Monti neanche il peggio comunista sta facendo questo. FATE PRESTOOO!!!! ricordate? Adesso non ingiuriate su Monti avete anche stappato lo champagne per Berlusca se ne è andato adesso di che si lamentano i sinistroidi Cattocomunisti. Speriamo che vincano i Repubblicani in America almeno il modo sarà Salvo.

vitripas

Sab, 18/08/2012 - 09:25

I DIPENDENTI STATALI SONO I PRIMI EVASORI FISCALI CON I LAVORI IN NERO CHE SVOLGONO DOPO IL LAVORO, HANNO PRIVILEGI CHE I LIBERI PROFESSIONISTI SI SOGNANO, BASTI PENSARE AI BUONI PASTO CON I QUALI COMPRANO I PANNOLINI AI BIMBI INVECE CHE IL PRANZO, I PROFESSORI CON LEZIONI PRIVATE A 25 EURO PER ORA, IMPIEGATI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE CHE AIUTANO E CONSIGLIANO CON IL MODELLO UNICO A PAGAMENTO, FERROVIERI, VIGILI DEL FUOCO CHE FANO L'IDRAULICO E PIASTRELLISTA, L'INFERMIERE DELL'ASL CHE GUADAGNA DOPO ILLAVORO 10 EURO A FLEBO IN NERO SOLO ALCUNI ESEMPI.

swiller

Sab, 18/08/2012 - 09:29

jasper. concordo in pieno.

walter54

Sab, 18/08/2012 - 09:30

quindi la conclusione della ricerca deve essere che se il resto d'Europa non riesce ad ottenere "un'evasione fiscale in crescita del 14,1% nei primi 6 mesi del 2012, con punte record nel Nord, dove ha raggiunto il 14,9%." AVRA' IN FUTURO VITA DURA E CHE "L'Italia che si conferma al primo posto in Europa, con un sommerso del 21% del prodotto interno lordo pari a 340 miliardi di euro l'anno" E' L'ESEMPIO DA SEGUIRE. Un pochino di vergogna nel come si danno le notizie non la provate mai? walter

vitripas

Sab, 18/08/2012 - 09:34

Monti sta operando il lavaggio mentale contro gli italiani creando un nemico immaginario il VERO NEMICO DEGLI ITALIANI E' LUI E TUTTI I POLITICI E PARTITI CHE LO SOSTENGONO E CHE HAN PERSO PER SEMPRE IL MIO VOTO E QUELLO DELLA MIA FAMIGLIA. IL 50% DI TASSAZIONE EQUIVALE ALLO STROZZINAGGIO E SE NON SIAMO PEGGIO DELLA GRACIA LO DOBBIAMO ALL'EVASIONE ALTRIMENTI I PREZZI E GLI ONORARI LEVITEREBBERO DEL 30% MINIMO. PERCHE' MONTI HA AUMENTATO LE ACCISE PROPRIO A FERRAGOSTO? QUESTO E' UNO STATOCHE CI VUOLE BENE? MONTI SI è FATTO LE VACANZE IN SVIZZERA CHE BELL'ESEMPIO DA DARE AI CITTADINI INSIEME A FINI CON LE MEGASCORTE CHE NEANCHE OBAMA POSSIEDE. I SOLDI PER L'ILVA DOVE LI HAN TROVATI? E SE VOGLIAMO RISPARMIARE RITIRIAMO I SOLDATI ALL'ESTERO CE COSTANO MILIONI DI EURO QUESTI SONO ARGOMENTI DA RIFLETTERE NON L'EVASIONE VERGOGNA ITALIANI

xgerico

Sab, 18/08/2012 - 09:41

Su questo "articolo" abbisogna oltre al Villa di commenti in difesa dell'evasione...... di idraulici, meccanici, parrucchieri, dentisti e notai! Altrimenti l'articolo non ha nessun valore.

Andrearusso1979

Sab, 18/08/2012 - 09:43

E' giusto pagare le tasse, a patto che dietro non ci sia uno stato famelico e sprecone alle spalle. A mio avviso bisognerebbe: 1 prepensionare centinaia di migliaia di dipendenti pubblici, che continuerebbero a sopravvivere discretamente grazie alla pensione. 2 dare ai capoufficio locali la possibilità di organizzarsi in forma di staff senza troppi intoppi burocratici e di licenziare i fannulloni. 3 Riorganizzare le Agenzie delle entrate in modo da mandare più funzionari a fare le verifiche fiscali. 4 mettere i servizi statali online, evitando perdite ti tempo e di soldi con file e carte bollate 5 realizzare un federalismo amministrativo sul modello statunitense

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 18/08/2012 - 09:52

Quindi, in estrema sintesi, il messaggio dell'articolo è: Evadete che salverete l'italia. Non è un tantino fuorviante?

guido.blarzino

Sab, 18/08/2012 - 09:52

Nessuno può negare che è il sommerso a tenere in piedi l'economia. Proprio per questo motivo si accaniscono contro gli autonomi e le piccole aziende. Il sommerso è l'unica arma di difesa. Nelle piccole aziende non c'è uno staff di legali e consulenti, come nelle grandi aziende, pagati esclusivamente per evadere ed eludere le tasse in modo "legale" oltre alla casta e alla burocrazia. E la Marcegaglia ha avuto il coraggio di gridare ( grande stile ) che l'evasione dei piccoli costituisce concorrenza sleale. Faccia di m....! come Monti.

guido.blarzino

Sab, 18/08/2012 - 09:53

Nessuno può negare che è il sommerso a tenere in piedi l'economia. Proprio per questo motivo si accaniscono contro gli autonomi e le piccole aziende. Il sommerso è l'unica arma di difesa. Nelle piccole aziende non c'è uno staff di legali e consulenti, come nelle grandi aziende, pagati esclusivamente per evadere ed eludere le tasse in modo "legale" oltre alla casta e alla burocrazia. E la Marcegaglia ha avuto il coraggio di gridare ( grande stile ) che l'evasione dei piccoli costituisce concorrenza sleale. Faccia di m....! come Monti.

gianni gigli

Sab, 18/08/2012 - 09:53

Se avessero fatto pagare a tutti le tasse e avessero portato a galla anche il sommerso,oggi ci troveremmo con il debito pubblico raddoppiato e senza la possibilità di attingere soldi dall'evasione.Lo stato deve ringraziare gli evasori invece di criminalizzarli.E' una bestemmia ma è la verità.

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 18/08/2012 - 09:56

Il problema è che in ITALIA pagare le tasse serve a ben poco. Tanti ne versi, tanti ne sprecano... E non parliamo di guerre: troppi di noi l'unica guerra che conoscono è quella contro la miseria. Sono stufo di questi SOLONI PARLANTI. Quando finalmente saremo amministrati da persone normali, che magari ignorano le leggi, ma conoscono il buon senso? Perchè mi trovo d'accordo col barista, col parrucchiere, col postino, col passante sconosciuto e non coi tecnocrati presuntuosi? Perchè tutti costoro (i primi) conoscono le persone e possiedono una carica di umanità che i tecnocrati hanno smarrito fra le pagine di libri freddi e poco aggiornati.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 18/08/2012 - 09:58

Siamo alla follia, o meglio siamo allo stato di polizia fiscale. La grande Daniela aveva ragione quando ci ha paragonato alla DDR ed alla STASI. Il sommerso salva l'Italia e Monti (voluto da Napolitano e sostenuto dai sinistri) che fa ? Gli dichiara addirittura guerra ! Silvio non avrebbe mai commesso una simile follia, durante tutto il suo governo (mai abbastanza lodato) ha sempre cercato di limitare gli abusi e gli eccessi della STASI (da noi si chiama GdF). Silvio , grande statista, ha capito una cosa molto semplice, che i sinistri (tassa e spendi) non capiranno mai: un governo democratico mira a convincere, non a reprimere, deve saper convincere che lo stato è virtuoso, che impiega bene i soldi sottratti ai cittadini, e che devono essere i cittadini stessi a giudicare se lo stato è meritevole o no, se impiega per il loro bene o no i soldi sottratti. Questa è democrazia, altrimenti è STASI. E abbiamo sostituito Silvio con Monti, roba da matti ! Subito elezioni per riavere il buon governo di Silvio !

hank

Sab, 18/08/2012 - 10:08

quindi gli evasori sono i nostri salvatori. E lo scudo fiscale è stato un atto profondamente ingiusto che ha danneggiato i nostri eroi che per non farci star male non hanno detto niente, e hanno continuato adevadere per salvarci. grazie miei eroi

Carlo R.

Sab, 18/08/2012 - 10:10

Se tutti pagassero le tasse tutti pagherebbero.. di più! Con una pressione fiscale al 55% del PIL se si aggiunge l'evasione che secondo i loro dati stimano al 21% del PIL significa che 55+21 fa 76%! Questa è la pressione fiscale desiderata dallo Stato? E' semplicemente pura follia!

gardadue

Sab, 18/08/2012 - 10:18

POVERI MERIDIONALI QUANTI SOLDI IN PIù VI HA NEGATO IL NORD E VOI STATALI POTRESTE AVERE TUTTI BUSTE PAGA(RUBATE) ALLA TEDESCA. PS DOMANI UN BELL'ARTICOLO SUL PIL FATTO DALLE MAFIE GRAZIE

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Sab, 18/08/2012 - 10:20

La nuova leggenda metropolitana: "Se tutti pagassero le tasse, tutti pagheremmo di meno"... e magari c'è anche chi crede sia vero

luiss_sm

Sab, 18/08/2012 - 10:22

I numeri, anche se non dovrebbe essere così,vanno interpretati. L'italia ha un sommerso di 340 mld (20% del pil) pari a 170 miliardi imposte evase, la Germania ha un'evasione di imposte di circa 150 mld, quindi non è che siano dei santarelli, su un pil più grande ma con tassazione più bassa cmq intorno all'8/10%. Ma nessuno dice quanto incide in Italia il sommerso della criminalità organizzata, che sempre in Germania è bassissimo. Vuoi vedere che se togliamo questo fattore siamo in linea con gli altri paesi ? Inoltre facendo un esame di ciò che otteniamo in cambio dallo stato in termini di sevizi il paragone sarebbe imbarazzante.cmq se guardiamo i risultati del terrorismo fiscale voluto da Monti gli effetti sono sotto gli occhi di tutti.Mercato auto affossato, barche idem, località di lusso azzoppate, viaggi idem, consumi diminuiti e pil -2.5%.complimenti. E vuole pure essere rieletto col sostegno di re Giorgio. Andassero a lavorare sul serio per una volta.

wydma

Sab, 18/08/2012 - 10:24

sto c......e spera di cambiare la mentalità degli italiani in 15 mesi, senza capire che prima deve cambiare (non solo nella mentalità) chi li governa e soprattutto chi applica le leggi e le radici del sistema, che spinge al sommerso. Studi di settore fatti con i piedi, controlli idem (prestandosi a ricorsi facili da vincere (leggersi idati percentuali al proposito). Dov'erano tutti questi solerti funzionari negli ultimi 40 anni?? Un'ultima cosa: risulta che il recupero nel 2011 sia stato di oltre 3 miliardi superiore alle aspettative. E' un successo di Monti questo?? E siamo sicuri che i miliardi recuperati compensino quelli persi facendo fuggire chi è disposto a spendere? La rivolta sociale è alle porte, ma i governanti "Marie Antoniette" continuano a non accorgersene. Auguri, a noi e a loro!

michele lascaro

Sab, 18/08/2012 - 10:24

Non credo che in Italia si possa dire pubblicamente: W gli evasori! Essendo cliente di un CAF (centro periferico dell'Agenzia delle Entrate) non sono evasore, quanto mi dispiace!, ma se le cose stanno come ha scritto la Stratfor, e come affermano molti economisti, c'è da fare una preghiera a questi signori, perché si adoperino a rendere sempre più ricco questa nostra disgraziata Patria.

stefanopiero

Sab, 18/08/2012 - 10:29

Non c'è niente di più utile per un dittatore che inventarsi l'untore. Il popolo è contento di scagliarsi contro la causa dei suoi guai e non vedere la realtà. Purtroppo gli italiani sono troppo manipolabili dai politici che altrimenti non si sa come avrebbero fatto a restare al potere indisturbati per tanti anni in mezzo a nefandezze inenarrabili. Ora l'untore è l'evasore. Ma se lo stato pagasse i suoi debiti con i contribuenti ci sarebbe un bel pò di liquidità in circolazione anche per pagare le tasse, o sbaglio qualcosa? Mi ha raccontato un ristoratore italiano in Belgio che ogni anno il fisco gli chiede un appuntamento presso di lui e in due ore concordano la sua tassazione. E' evidente che lì non può esserci evasione. Da noi è impossibile?

xgerico

Sab, 18/08/2012 - 10:30

@Carlo R. Scrive: Con una pressione fiscale al 55% del PIL se si aggiunge l'evasione che secondo i loro dati stimano al 21% del PIL significa che 55+21 fa 76%!................. A mai pensato che se tutti le pagassero il 55%-21% quanto fà???

gianni gigli

Sab, 18/08/2012 - 10:30

Hanc, se togli la ricchezza in mano a chi la produce diventa miseria,questo lo hanno capito i russi sperimentandolo sulla loro pelle,per noi italiani dovrebbe essere una lezione.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 18/08/2012 - 10:31

Solo un imbecille può fare una guerra a chi produce,credendo di salvare la nazione.

marco-70

Sab, 18/08/2012 - 10:33

con il sistema finora adottato dallo stato e' ovvio che il sommerso e' l'unico modo per far crescere l'economia.Bisogna pagare le tasse ovvio ma il 60% e' inproponibile,un 15%-20% basterebbe purche' tutti obbligatoriamente paghino e il sistema statale non sprechi il denaro come ha fatto e continua a fare,serve una vera riforma fiscale ma purtroppo mancano veri tecnici capaci di calcolare con estrema precisione senza interessi opportunistici come ci sono oggi.serve un miracolo con questa gente incapace che lo stato ha.

Marzia Italiana

Sab, 18/08/2012 - 10:33

Se tutti pagassero le tasse, gli stipendi dei politici e dei dirigenti dell'amministrazione pubblica sarebbero ancora piu' alti, e ci sarebbero ancora più auto blu con autisti per ogni "picciotto" pomposo che se ne arrogherebbe il diritto. Monti continua a dare la caccia ai cittadini, che lavorano in nero, ma anche a quelli che hanno risparmiato un'intera vita e che devono mantenere i vizi e i lussi dei dirigenti pubblici e della classe politica. Come al solito corre dietro ai pochi spiccioli e non munge dove c'e la panna. Perché? Perché da quest'orecchio non ci vuol sentire? Chi sono queste lobbies che detengono veramente il potere? Ormai e' assodato: piu' soldi riescono a racimolare, spremendo i cittadini, più loro gozzovigliano e scialacquano alla faccia nostra. Togliamo loro questo potere, tagliamo loro i viveri! Come? No, non andando a votare, perché chi e' la' ci rimarrebbe ancora piu' indisturbato, ma votando bene. Non a chi mi fa il favore personale, perché il favore personale nuoce alla collettività, e alla fine nuocerebbe anche a me, nonostante il favore. Inoltre chi offre favori in cambio di voti, dimostra già di essere corrotto - e non se ne esce più . Tutti noi dobbiamo essere più onesti.

alfa553

Sab, 18/08/2012 - 10:34

Questo è un paese di cui non ci si puo fidare, foss'anche si perdonino gli evasori, o si trasferiscano in bianco cio che è nero, bastera che un DI Pietro qualsiasi o un Bersani, che alla fine ti fottono.Guardate sullo scudo, hanno spaventato e i soldi ariscappano. Questo è il paese di plcinella e di pantalone, e ho detto tutto.

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 18/08/2012 - 10:35

E' incredibile. Questo vorrebbe farci diventare come le democrazie dei paesi nordici: corretti con lo stato

pippoquindici

Sab, 18/08/2012 - 10:42

@stenos Allora voi permettete a tutti di essere lavoratori della pubblica amministrazione così non ci sarà più evasione e vediamo dove va il debito pubblico.

pippoquindici

Sab, 18/08/2012 - 10:44

1) Luigi Einaudi (lui un vero statista), è considerato uno dei padri della Repubblica Italiana. Vice Presidente del Consiglio dei ministri, Ministro delle Finanze, del Tesoro e del Bilancio nel IV Governo De Gasperi, tra il 1945 e il 1948 fu Governatore della Banca d'Italia. Dal 1948 al 1955 fu Presidente della Repubblica Italiana: “Gli esportatori illegali di capitale sono benefattori della Patria, perché i capitali scappano quando i governi dissennati e spendaccioni li dilapidano, e allora portandoli altrove li salvano dallo scempio e li preservano per una futura utilizzazione, quando sarà tornato il buon senso”.Einaudi riguardo l’evasione fiscale ammoniva di “non giocare d’astuzia contro i contribuenti, non pigliarli di sorpresa, come troppo spesso si è fatto sin qui… Le leggi d’imposta debbono essere, sostanzialmente e non solo formalmente,diritte e oneste. Solo a questa condizione possono riscuotere l’ubbidienza volonterosa dei cittadini…”. 2)Ecco cosa pensano veramente all'estero altro che evasione. Manfred Kolbe, deputato al Bundestag della CDU/CSU: Dal minuto 13:42: “Ci vogliono riforme strutturali. L'Italia ha il sistema politico amministrativo più costoso d'Europa. L'Italia ha PRIVILEGI NON PIU' TOLLERABILI al tempo d'oggi. Per esempio il Governatore della banca d'Italia guadagna il doppio del presidente del Bundesbank. Questo non è giustificato e sono cose che io non posso giustificare davanti ai miei elettori. Ci vogliono riforme strutturali in Italia” http://tinyurl.com/d4b6zky. 3)Delle spese pazze per le vacanze di Fini “UNO SPUTO IN FACCIA A CHI PAGA LE TASSE” e delle spese di Renzi ovviamente nessuno ne parla. Come nessuno parla dell'evasione dei notai democrat ma furbetti della parcella: “Tra gli "stimati" professionisti che mascheravano con artifizi lessicali i propri compensi compaiono l'onorevole Cilluffo (Pd) e il marito Chianale, presidente di MiTo. Imbarazzo a sinistra.” http://tinyurl.com/c3z5f8c

vince50_19

Sab, 18/08/2012 - 10:48

Paul Vara - "«l'economia sommersa è di fatto una rete di sicurezza che le autorità, soprattutto a livello locale, tollerano e spesso incoraggiano per evitare il malcontento sociale e per guadagnare voti»." Basta questo per smentire le sue stravaganti analogie.

beale

Sab, 18/08/2012 - 10:55

Bella la foto! Nessuno che abbia chiesto quant'è costato il remake di immagine e a chi è stato affidato il progetto.Nuovi colori delle auto, nuove divise, nuove giacche a vento con vistose patacche all'americana.Con il vecchio look i blitz non erano telegenici.

Gianrico

Sab, 18/08/2012 - 11:00

Monti avrebbe ragione se non fossimo schiantati di tasse e balzelli vari, allora sì. Ma poichè, a fronte di nostre tasse altissime, non abbiamo neanche un minimo di servizi decenti, e le nostre tasse vengono utilizzate per sprecare e far magnare tutto il carrozzone, Monti ha clamorosamente torto. La cosa che mi indigna è questo ragionierino da strapazzo questo lo sa bene, ma se ne frega bellamente.

Ritratto di Stenick

Stenick

Sab, 18/08/2012 - 11:05

Come paradosso lo potrei anche capire, ma giustificare mai. L'articolo sembra l'apologia dell'evasione, quindi inaccettabile. Il sommerso vive grazie a chi paga anche per lui. Non apprezzo affatto questa linea .... editoriale

stancoman

Sab, 18/08/2012 - 11:08

È il sommerso a tenere a galla la nostra economia. Incommentabile titolo ! p.s. ieri mi avete censurato (siete dei campioni di democrazia signori de "ilGionale.it". Oggi ?

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 18/08/2012 - 11:09

molti evadono per sopravvivere: cio significa che spesso la colpa è dell' eccessivo peso fiscale imposto da Monti

roberto010203

Sab, 18/08/2012 - 11:10

Un altro delirio completo... Allora seguendo la stessa logica facciamo Riina cavaliere del lavoro, visto il contributo che la mafia dà all'economia...

Ritratto di Stenick

Stenick

Sab, 18/08/2012 - 11:11

Avete dato la stura a questa bella serie di commenti apologetici dell'evasione, guadagnerete questi elettori a scapito di quelli, a mio parere, piú onesti.

a.zoin

Sab, 18/08/2012 - 11:19

Come può il sommerso salvare l`Italia? Quale BISCARO può dare delle affermazioni del genere? Il danaro in nero è facile da trasportare,specialmente nei paesi più stabili. Quello che c`è da chiedersi invece E`: COME HA FATTO UN PAESE

zjarri

Sab, 18/08/2012 - 11:19

Se non ho capito male ,secondo l'articolo ,chi evade le tasse aiuta l'economia e chi invece paga tutte le tasse ci ha fatto arrivare in questa situazione di crisi. Bene fino a ieri chi pagava le tasse era un co gl io ne ,ora e' anche un malfattore.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 18/08/2012 - 11:20

Paradossalmente è così,perchè il Sistema Italia(politicanti e quant'altro succedutisi negli ultimi 65 anni),non è impostato a ridurre la spesa pubblica,per diminuire l'imposizione(oltretutto iniqua nel metodo),ma nel cercare di "arraffare" in modo indiscriminato,ed iniquo(come già detto),per sostenere il "carrozzone" dei privilegi,che sono una "EVASIONE LEGALIZZATA" sul resto del sistema di paganti. Con l'attuale sistema,paradossalmente,il sommerso tiene in piedi il resto:la GREPPIA dei privilegiati,ed il mondo dei TARTASSATI. Con questo sistema,la caccia all'evasione,serve solo a mantenere il "sistema greppia",NON CERTO A RIDURRE LE TASSE(in modo equo),per chi le paga già,in tutto o in parte. Paradossalmente,di tasse,accise,etc, potrebbero anche non essercene,basterebbe fare pagare IL SERVIZIO RESO DA TUTTI GLI ORGANI DELLO STATO,a Cittadini(Italiani e NON), ed Imprese...Ne vedremmo delle belle!!

fabianope

Sab, 18/08/2012 - 11:25

Austin, Texas...uhmmm...provate un po' ad evadere in Texas (in tutti i sensi!!!) ciauuu.. fabianope PS: chissa se i risultati dell'erticolo si possono generalizzare dicendo che e' il papavero che tiene a galla l'economia dell'Afghanistan...

simonebertoldi

Sab, 18/08/2012 - 11:35

non capisco perche' quando si parla di evasione si parla sempre di imprese... e i figli di puttana che vivono in case abusive con allaciamenti abusivi??? su report o le iene fanno vedere interi apesi in mano alla criminalita' come ischia o capo rizzuto che hanno milgiaia di case abusive... quando andiamo la' a buttare giu' tutto... o il problema è solo il mio negozio???? aspetto un anno... poi chiudo tutto mi godo i soldi e mando sulla strada 5 famiglie.... cosi' i sindacati e la sinistra hanno vinto... e che palle...

arnaldo40

Sab, 18/08/2012 - 11:36

Io non sono economista o uno di questi cervelloni che fanno inta di sapere tutto in economia.Io sono pratico e ragiono con la realtá. Come tutti sapranno l’Italia é l’unico paese al mondo dove l’85% dei cittadini é propritario della prima casa, (in Germania non si arriva al 30%.), e il 30% é proprietario della seconda casa. Questa esplosione della costruzioni é cominciata negli anni sessanta. Ora io domando: sicuramente per arrivare a tanto ci sará stata una evasione fiscale, ma se il cittadino italiano avesse pagato tutte le tasse che doveva pagare, avrebbe oggi una casa sua personale? Pensate voi che con il ricavato delle tasse lo Stato sarebbe stato buono a creare tutti i posti di lavoro che girano intorno ad una casa? Imprese di costruzioni che fanno lavorare operai, materiale per costruire ed anche qui prodotti da operai che a loro volta prendono uno stipendio e con quello mantengono non solo la propria famiglia, ma facendo la spesa mantengono a loro volta altri operai. Quanto ha guadagnato l’ACEA, la Telekom, L’ENEL ? E sia chiaro questo vale anche per chi si comprava una barca, una auto potente, viaggi. Il tutto ha creato milioni di posti di lavoro. Invece oggi, spennando il cittadino che non ha piú le lagrime per piangere, questi politici osceni e disgustosi hanno distrutto tutto. Disoccupazione, povertá, insicurezza totale nel futuro, chi ha una casa maledice di averla comprata, peró paghiamo le tasse. Ma cosa si aspetta a dire basta??

guidode.zolt

Sab, 18/08/2012 - 11:50

Il sommerso e' sempre esistito ovunque e sempre esistera'. L'unico modo di limitarlo e' creare un interesse per spingere il popolo in quella direzione. Ronald Reagan lo fece abbassando in maniera decisa le aliquote fiscali ed ebbe il successo sperato, purtroppo non si evidenzio' a causa delle enormi spese per creare lo scudo spaziale che sappiamo a cosa servi', ma l'unica strada e' quella...

a.zoin

Sab, 18/08/2012 - 11:57

Come può il -SOMMERSO- salvare l`Italia? Quale BISCARO può dare delle affermazioni del genere? Il danaro in nero è facile da trasportare,specialmente nei paesi dove c`è più stabilità. Quello che c`è da chiedersi invece E`: COME HA FATTO UN PAESE COME L`ITALIA AD ESSERE IN UNA POSIZIONE COME QUESTA ? SONO, SENATORI,MINISTRI,PARLAMENTARI E TUTTI I CORPI DI POLIZIA COMPRESO IL FISCO, c o r r o t t i ??? Che tutti cerchino di tirare l`acqua al loro mulino, è capibile, MA , per una cifra simile??? Ora il Signor Monti ha due sole possibilità per uscirne a testa alta. -1- Commissionare I CORPI DI POLIZIA, e farli cominciare dall`alto,I SIGNORI CHE CI GOVERNANO, sono coloro che D A N N O l`esempio,rastrellare per bene tutti gli averi, comprese proprietà,(SPECIALMENTE le società ANONIME, se non si presentano i soci,confiscare il tutto,)e scendere sino al cittadino. -2-Quando si ricomincia >>>PULITI

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 18/08/2012 - 12:00

xgerico ("HA mai pensato che se tutti le pagassero il 55%-21% quanto fa ???"), lei è un ingenuo oppure un furbetto che nega l'evidenza e che probabilmente si abbevera alla greppia. Più soldi ha la Casta a disposizione più ne spenderà per se stessa, certo non per fornire servizi ai cittadini.

cardoner

Sab, 18/08/2012 - 12:05

Il lavoro nero, produce reddito e permette a tante famiglie di mettere il piatto a tavola e pagare le bollette, di contro l'impresa che da lavoro in nero, non può scaricarsi queste spese (sono in nero!!)e quindi risultano come redditi prodotti dall'impresa e quindi tassati alla stessa. Il reddito cosi prodotto, viene speso per intero, quindi tassato almeno al valore dell'IVA. Purtroppo dobbiamo chiederci perché le piccole imprese commerciali o artigiane che siano, non vengano aiutate ad assumere evitando quei costi esorbitanti che un lavoratore dipendente comporta, poi non me ne vogliate, ma quanto può evadere un barbiere un barista un ristoratore,e quanti di loro bisognerebbe prendere con i relativi costi di operazioni della GdF rispetto ad una tangente sulle forniture delle ASL, di aerei o per le costruzioni delle Autostrade? Purtroppo questo è il prezzo che stiamo pagando per tutti quegli anni, che i vari politici susseguitesi, ricambiavano in posto fisso (nelle ferrovie ospedali ecc.) in cambio di voti. Il debito pubblico, non è stato fatto dall'evasione fiscale, ma da uno Stato che ha dei costi esorbitanti per pagare dipendenti pubblici e loro pensionati. Perchè la BCE non finanzia direttamente il debito pubblico degli Stati all'1%, anziché finanziare le banche, le quali speculano al 6/7%? Chi PAGA???? L'Evasione pericolosa, è quella parte di reddito non dichiarato, portata all'estero o messa "sotto il mattone" ma se la si usa per comprare una casa al mare o una macchina o un qualsiasi bene di consumo, questa evasione fa girare l'economia!!

Carlo R.

Sab, 18/08/2012 - 12:06

@xgerico Dando per pacifico che lo Stato più incassa e più spende, se l'attuale pressione fiscale è al 55% e lo stesso Stato dichiara che manca all'appelo il 21% di PIL significa che se tutti pagherebbero quanto lo Stato vorrebbe tale pressione sarebbe la somma dei due numeri non la sottrazione, oppure crede alla pubblicità che martellava la RAI per mesi dove "se tutti pagassero, tutti pagheremmo meno?". E' ovviamente una scemenza e lo si desume da una valutazione oggettiva. Più lo Stato incassa più spende.

Roberto C

Sab, 18/08/2012 - 12:11

Cari stenos, maucat65, è grazie a commenti come i vostri che la "guerra" dei cittadini onesti contro gli evasori fiscali, si trasforma (e viene percepita dai più) come una guerra dei lavoratori dipendenti contro gli autonomi. Non esiste soltanto l'IRPEF. I lavoratori dipendenti non possono evadere l'IRPEF - a meno che non si mettano d'accordo con i datori di lavoro e non facciano una parte di ore in nero. Che dire però del canone RAI, dell'IVA che si risparmia quando si chiede al professionista o all'artigiano di fare lo "sconto" piuttosto della fattura, delle ripetizioni private con cui molti insegnanti "arrotondano" lo stipendio, della compravendita e degli affitti di appartamenti e/o posti letto a studenti e/o auto, delle badanti per i pensionati (ci sono ancora quelle in nero? Sono convinto di sì), dei distinti signori che provano - spesso riuscendoci - a passare le frontiere con valigette piene di soldi che torneranno in Italia presumibilmente vuote (e che se sono furbi passano dall'Austria o dalla Francia evitando ogni controllo), alcuni dei quali saranno professionisti, ma volete che non ci sia mai nemmeno un primario, o un docente universitario o un direttore di banca?, e degli stessi commessi che nei negozi non vi fanno lo scontrino e che 9 volte su 10 sono dipendenti? Non è assolvendo tutte queste (e altre) forme di evasione, facendo finta che non esistano, che si fa la guerra all'evasione, anzi...

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 18/08/2012 - 12:27

ma guarda gli evasori fiscali come si infervorano. Poveri mentecatti, dovete solo finire in gattabuia, zecche della società. Parassiti dell'umanità. Forme biologiche da materia prima.

tofani.graziano

Sab, 18/08/2012 - 12:44

PERSILVIO46-Concordo pienamente con quanto da lei scritto.Certo SILVIO,non avrebbe ridotto il popolo in simili situazioni, forse non ci sarebbero stati, vista la crisi mondiale, i ristopranti e gli aereipieni, ma certamente meno vuoti.Non prendo molto in considerazione i sinistri pronti a sbraitare se vengono solo sfiorati da qualcuno ma completamente muti se vengono basonati da qualche decelebrato della loro parte.Una cosa sono riusciti a fare copn la coplicita' dei media dela magistratura a far disaffezionare una parte di elettorato di cdx ai quali io dico di far si che certi personaggi e politicanti non vadano ancora al governo, nel caso cio' avvenisse credo che ci troveremo scalzi e ignudi.In questo momento io dico FORZA SILVIO...... L'unico

anna tomasi

Sab, 18/08/2012 - 12:51

E da sempre che lo sostengo: trattasi di riserva da utilizzare nei momenti gravi come questo. Beati coloro che han potuto esercitarlo.

moranma

Sab, 18/08/2012 - 12:56

vergogna! un articolo che comunque difende o almeno giustifica chi vive da fuorilegge. Anche la mafia a modo suo da lavoro e allora? Continuate pure a difendere e giustificare chi non paga le tasse, questo giochino ormai non paga più da un punto di vista elettorale e ve ne accorgerete presto!!

OURSGRIS

Sab, 18/08/2012 - 14:00

egr. maucat65, appurato cosa hai imparato alle elementari, vorrei che dessi un'occhiata fuori dal guscio a proposito dei servizi resi e il contenzioso verso le imprese dello stato, e sopratutto sarei curioso di sapere qual'è la fonte del tuo reddito, altrimenti i tuoi nobili pensieri lasciano il tempo che trovano

Ritratto di miracom

miracom

Sab, 18/08/2012 - 14:05

Certo che dichiarare guerra a chi non ha armi è facile. Il presidente del consiglio, dalle sue dorate vacanze, farebbe cosa giusta ad abbassare i toni. Dare tutta la colpa del dissesto finanziario ai soli evasori fiscali è una cosa allucinante. Questo paese dal dopo guerra è stato amministrato da una classe politica ladrona e strafottente della cosa pubblica, di cui appalti gonfiati, assunzioni nel pubblico indiscriminato, arricchimenti personali a mani basse, ecc... e questi vogliono dare la colpa al disgraziato che non fa lo scontrino per poter pagare lo stipendio al dipendente e tutti i costi di gestione. Una domanda al Presidente Monti se lo permette: perché non manda la finanza ai guru della prima repubblica che ci hanno dissanguato e oggi vivono a sbafo alla nostra faccia? Inizino loro e le loro cricche a pagare ciò che ci hanno rubato per anni.

Walter68

Sab, 18/08/2012 - 14:32

Solo qui si possono leggere commenti a favore dell'evasione. Niente può giustificare chi evade, non è possibile che a pagare siano sempre gli stessi. Chi evade non è un furbo è un ladro. Io ho vissuto negli Usa e chi evadeva veniva giustamente messo alla gogna.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Sab, 18/08/2012 - 14:32

Ripeto, l'evasione è un cancro della nostra società. Se tutti pagassero ciò che devono ognuno pagherebbe mediamente il 7-8% di meno. Solo che alcuni preferiscono tenersi tutto e inoltre farsi pagare i servizi da quelli che pagano le tasse. E costoro dovremmo considerarli cittadini come gli altri ? Per me sono come minimo da considerare avvoltoi che vivono alle spalle degli altri e che non sono capaci di sopravvivere in un mondo dove le regole sia uguali per tutti, troppo coodo competere non pagando le tasse, sono capaci tutti.

xgerico

Sab, 18/08/2012 - 16:38

@Carlo R. @venividi ........ Quando si scrivono affermazioni mi viene un sorriso spontaneo nei vostri confronti.......... Piccolo esempio, un mio conoscente con bancarella a porta portese(parlo di alcuni anni fà) era diventato proprietario di una villa di 7.000 mq con campo da tennis, docce e gazebo in muratura, in cui siamo entrati in 52. La casa era coperta da ben 50 pannelli solari, il posto macchina poteva ospitare un tir monorimorchio, per non parlare della cantina, e tutto il resto! Totalizzava un evasione al 100%! Fece ricorso perchè gli avevano tolto la pensione da invalido civile.

cardoner

Sab, 18/08/2012 - 19:02

@xgerico Con una bancarella il tuo amico si è comprato una villa di 7.000 metri quadri con campo da tennis eccetera? Beh avrà lavorato parecchio il tuo amico, sicuramente si svegliava alle quattro per chiudere la bancarella alle 23 il poveretto!! Però, se è vero... ne dubito... lo ha fatto sicuramente non a spese tue ma ha avuto le capacità di produrre reddito vendendo merce che egli stesso rubava e quindi a costo zero, e poi rivendeva con ricarichi del 100%!! Io ho tanti conoscenti che rubano lo stipendio dallo stato senza far nulla e spesso sono stati assunti in periodi elettorali dal politico di turno.... spesso sono in malattia per arrotondare. Non si sono comprati la villa come il tuo conoscente, ma non hanno guadagnato il piatto che hanno messo sulle loro tavole, a spese nostre!!! Befera di quelle ville se ne può comprare una all'anno!!! Sempre a spese nostre!!!

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 18/08/2012 - 19:24

Coloro che sono contro gli evasori sono solo invidiosi che loro non possono evadere ma lo farebbero tanto volentieri solo se potessero. In potenza tutti sono evasori: non si salva nessuno e i peggiori evasori sarebbero quelli che invece devono obbligatoriamente pagare le tasse fino all'ultimo centesimo. E la cosa mi fa molto piacere.....che questi 'onesti' per forza paghino le tasse fino in fondo.

xgerico

Dom, 19/08/2012 - 10:32

cardoner Ops... la villa è su un terreno di 7.000 mq sorry!