Riforma elettorale, c'è l'ok di Berlusconi: Italicum solo alla Camera

Dopo il vertice di Palazzo Grazioli il Cavaliere ribadisce piena collaborazione sulla legge elettorale e una chiara opposizione sui temi economici e sociali, "a partire dalla necessaria riduzione della pressione fiscale e del peso dello Stato, ci rende naturalmente alternativi alla sinistra". L'esame del testo slitta a domattina, venerdì il voto

Il dado è tratto: Berlusconi conferma di voler andare avanti rispetto all'accordo sulle riforme raggiunto alcune settimane fa con il leader del Pd, Matteo Renzi. "Confermiamo integralmente l’accordo pubblicamente realizzato, senza alcun patto segreto, come maliziosamente insinuato da alcuni organi di stampa". Accordo confermato anche dal premier Matteo Renzi che, in una conferenza stampa a Tunisi, ha ribadito l'importanza di avere un vincitore certo: "E questo è garantito dall’Italicum. Il fatto che il Senato abbia o meno una propria legge elettorale è secondario, perché il Senato verrà abolito".

In una nota il Cavaliere spiega: "Prendiamo atto con grave disappunto della difficoltà del Presidente del Consiglio di garantire il sostegno della sua maggioranza agli accordi pubblicamente realizzati. Come ulteriore atto di collaborazione, nell'interesse del Paese, Forza Italia è pronta a un percorso riformatore verso un limpido bipolarismo e un ammodernamento dell'assetto istituzionale, manifestiamo la nostra disponibilità ad una soluzione ragionevole che, nel disegnare la nuova legge elettorale, ne limiti l'efficacia alla sola Camera dei Deputati, accettando lo spirito dell'emendamento 2.3".  In pratica Berlusconi dice sì alla bozza di riforma che prevede l'Italicum solo per la Camera.

"Ribadiamo piena collaborazione su questo piano (riforma elettorale, ndr) e una chiara opposizione sui temi economici e sociali, a partire dalla necessaria riduzione della pressione fiscale e del peso dello Stato, ci rende naturalmente alternativi alla sinistra".

Stamani Renzi aveva parlato con ottimismo della riforma, dicendo che è irreversibile: "Ce la facciamo, la portiamo a casa. E sarà una vera rivoluzione". Lo aveva scritto su Twitter rispondendo ad una domanda postagli dal direttore di Vanity Fair in merito alla frenata di Forza Italia sull’Italicum legato alla riforma del Senato. Giovanni Toti, consigliere politico di Berlusconi, dalle colonne di Repubblica lo aveva messo in guardia: "Renzi deve stare attento. Sta dilapidando nel giro di poche settimane l’enorme credito che aveva acquisito nei confronti del Paese, dei suoi elettori e delle altre forze politiche. Noi ci siamo fidati di lui. Se saltasse l’accordo, allora tutto tornerebbe in discussione e anche la nostra linea muterebbe repentinamente".

"Mi sembra che abbia prevalso la ragionevolezza", afferma il coordinatore del Nuovo centrodestra Gaetano Quagliariello, che apprezza l’ok di SBerlusconi alla riforma. "Noi - sottolineato a Sky Tg24 - le riforme vogliamo farle. Vogliamo farle possibili e serie. Avremmo fatto ridere il mondo a fare una riforma inapplicabile per il Senato. Così invece le riforme si possono fare. E anche in tempi brevi. E per quanto riguarda il mio partito per la riforma del Senato si può partire anche domani mattina: la nostra proposta è agli atti".

Intanto aMontecitorio va avanti l'iter dell'Italiacum. L'esame del testo è slittato a domani mattina, come chiesto dal presidente della commissione Affari costituzionali Francesco Paolo Sisto. Tanti gli emendamenti presentati, anche se il Partito democratico ha annunciato di voler mantenere solo quello riguardante la parità di genere tra uomo e donna e di voler ritirare gli altri. Il sì dovrebbe comunque arrivare entro venerdì.

Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Mar, 04/03/2014 - 10:54

Quando sarà pronta, avvisatemi! Grazie!

Miraldo

Mar, 04/03/2014 - 11:04

Mina cantava " parole parole soltanto parole " è questo che ci propina Renzino lo Spendaccino.

moichiodi

Mar, 04/03/2014 - 11:25

Ma perché il parlamento deve comprare il pacco confezionato da renzi e Berlusconi? E se fosse stato preparato da Grillo e renzi? Che sia i parlamento a discuterlo e perché no modificarlo.

Gius1

Mar, 04/03/2014 - 11:33

come si fa a fidarsi della sinistra ? quasi impossibile

vince50

Mar, 04/03/2014 - 11:35

La rivoluzione ci vorrebbe sì ma di altra natura,però non è cosa per noi,l'avremmo già fatta da alcuni decenni.Ci trasciniamo passando da un santone all'altro,da illusi e boccaloni quali siamo.

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 11:40

il suo primissimo pensiero e' stato infatti, quello di aumentare accise e tasse, senza rendersi conto che aumentando le accise lo stato incassa di meno, perche' la gente si limita nello spendere, quindi e' controproducente. La sua popolarita' sta cominciando a declinare, perche' notiamo che e' gia' stato inghiottito, coscientemente o ingenuamente, da quella spirale politico-burocratica, che non fa governare nessuno.C'e' una sorta di mafia al potere, e Renzi non deve scendere a compromessi. Se solo si coalizzase con Berlusconi, che un po' piu' d'esperienza ce l'ha, potrebbero creare una cortina di ferro contro tutte quelle forze occulte che muovono le fila di questi burattini da dietro le quinte. Matteo, fai le riforme drastiche, non devi accontentare nessuno, altrimenti sconfiggi lo scopo delle stesse riforme. Una grossa fetta di quella popolazione che affolla le sedi politiche e della pubblica amministrazione, deve uscire! non devi salvare nessun partitino e nessun segretario di partito! Matteo, non ci deludere, altrimenti stai tranquillo che non ti voteremo, quando ce ne daranno l'occasione, ovviamente!

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 11:52

I"piccoli correttivi" che vorrebbero si facessero, sono tali da permettere a tutti di rientrare nel giro. Nessuno approverebbe una riforma elettorale, sapendo che andrebbe a proprio sfavore. Ecco perche', proporrei, prima di buttare fuori tutta la gente che non e' stata eletta, che non e' qualificata per ricoprire tale carica, e che e' indagata, vedi Formigoni, lo hanno cacciato da governatore e lo hanno fatto entrare da n'altra parte. Ma come facciamo a liberarci da tali avvoltoi? Dovrebbe essere fatta gia' in partenza una selezione, e una volta scremato il parlamento ed il senato si puo' passare a votare le riforme. Solo cosi' la gente voterebbe disinteressatamente. Comq, proporrei anche di prendere di sanapianta il sistema giudiziario, elettorale, politico, e fiscale dei paesi virtuosi. Copiamo da quelli piu' bravi di noi, e' tanto semplice!

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 12:06

moichiodi - ...perche', come ho gia' spiegato in un mio precedente intervento, il parlamento(tre quarti del quale e' dentro non perche' sia stato eletto, ma per grazia ricevuta) non penserebbe al bene del paese, ma penserebbe a modificare qualsiasi riforma per salvare la propria poltrona. Qui l'unico a non aver paura di essere sbattuto fuori e' Berlusconi, sia perche' non campa con i soldi dello stato, sia perche' e' stato eletto dal popolo e sia perche' e' gia' stato sbattuto fuori! Quindi tutto quello che fa, tutto quello per cui si batte, lo fa in maniera disinteressata. E se qualcuno mi dicesse che la riforma della giustizia converrebbe a lui, risponderei che conviene moltissimo anche a me e a tutti quei cittadini onesti che aspettano che venga fatta giustizia da decenni. La Giustizia cosi' com'e' oggi, conviene solo ai mafiosi e ai criminali. Se la maggior parte del paese e' contento cosi', vuol dire che la maggior parte del paese e'colluso con la mafia e corrotto. Allora si' che me lo spiegherei questo livore contro Berlusconi!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 04/03/2014 - 12:07

Grazie Miraldo hai davvero superato te stesso e me che da stamattina avevo in mente questo motivetto; la Gente più che alle parole guarda ai fatti e Gesù ammoniva i suoi dicendo di fare ciò che i Farisei dicevano ma di non fare come loro. Shalom

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mar, 04/03/2014 - 12:07

Le elezioni si avvicinano! SAVE THE DATE: 26.10.2014

leo.nar.do

Mar, 04/03/2014 - 12:08

Ma il Centrodestra è folle a concedere il doppio turno… Non è ha avuto abbastanza delle numerose sconfitte patite in questo tipo di competizione elettorale ?….

edo1969

Mar, 04/03/2014 - 12:09

voteremo ancora col Porcellum, accetto scommesse

cicciosenzaluce

Mar, 04/03/2014 - 12:24

Marzia,se si allea col tuo pregiudicato,non hanno nessuna maggioranza,perchè fi alla camera ha 67 seggi,con gli altri arriva a 100,renzi lo sai è segretario,ha la maggioranza in direzione,ma alla camera i suoi fedelissimi sono circa 100,e allora fatti due conti,come arrivano a 316,cioè alla maggioranza necessaria? Scrivere fesserie è facile,scrivi cose reali se il tuo cervello lo permette.

soldellavvenire

Mar, 04/03/2014 - 12:33

Marzia Italiana - mi spiace ma lei merita derisione. affermare che "tutto quello per cui si batte, lo fa in maniera disinteressata" è come minimo, indice di estrema dabbenaggine, non è un insulto, mi creda, lei è stata plagiata

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 04/03/2014 - 12:33

Grazie Marzia lei ha saputo dare la parola ad un individuo che, mancando di retroterra culturale, ha soltanto ammirazione per coloro che pagano sempre di persona e non si trincerano sempre dietro agli elefanti. Shalom

soldellavvenire

Mar, 04/03/2014 - 12:34

Marzia Italiana - mi spiace ma lei merita compassione, se non derisione. affermare che "tutto quello per cui si batte, lo fa in maniera disinteressata" è come minimo, indice di estrema dabbenaggine, non è un insulto, mi creda, lei è stata plagiata

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 12:36

446 proposte di modifica all'Italicum! Alla fine cosa resta dell'Italicum, se viene smantellato per soddisfare le esigenze personali di quelli che dovrebbero votarlo? Alla fine, con tutte queste modifiche avremo un Porcitallum, un altro mostro a tre teste che manterra' lo staus quo, se non lo peggiorera'!

soldellavvenire

Mar, 04/03/2014 - 12:38

poi, s'è mai visto che la maggioranza sottosta ai diktat dell'opposizione? ma ci siete o ci fate? a questo punto temo la prima

cicciosenzaluce

Mar, 04/03/2014 - 12:45

Marzia Abissina,ti sei fatta i conti? E hai visto che non esiste nessuna maggioranza tra fi e compagni,e renzi e camerati ?

Ritratto di laghee100

laghee100

Mar, 04/03/2014 - 12:48

per andare bene questa legge elettorale deve prevedere tre cose : 1) i voti del PD devono valere doppio 2) quelli di forza Italia e destre, la metà 3) quelli del M5S un quarto ! Forse allora l'Italia saarà governabile !!|!!!!!

Agostinob

Mar, 04/03/2014 - 12:50

Renzi, lo strabiliante! Lancia un annuncio e tutti a bere; ad inneggiare. Poi, una volta che il messaggio è stato recepito si arriva ai "sottotitoli" ovvero alle dichiarazioni vere, come quelle relative alle scuole. Voleva rifare le scuole per poi dire che ogni sindaco ne scelga una che abbisogna di ritocchi e lui la rimetterà a posto! Quindi non tutte. Se Berlusconi avesse fatto questi proclami, per poi cambiare, apriti cielo. Renzi lo ha appena fatto ma non mi pare che qualcuno si sia scandalizzato. E come sarà scelta la scuola da ritoccare? Sarà la più scassata? Ma quale, visto che lo sono tutte? Forse quella dove sta il figlio del sindaco? Prima della fine c'è da scommetterci che il Governo Renzi deciderà di metterci una parte dell'eventuale spesa ed i comuni, il rimanente. Ossia: nessuno farà nulla. Tutti zitti. Non disturbiamolo. Sta pensando ad una sparata. Ma che dico! Le sparate erano solo di destra. Solo di Berlsuconi. Questo qui fa cose intelligenti; è comunista! Cordialità

evidio

Mar, 04/03/2014 - 12:51

Ancora con 'sta legge elettorale... in un paese diviso in tre non ci può essere sistema elettorale che sia al contempo equa e che dia la maggioranza assoluta ad uno solo dei tre schieramenti. Mettere da parte la politica e ad occuparsi di temi che riguardano il paese e l'europa... questa dovrebbe essere la priorità!

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 12:52

cicciosenzaeducazione - e' vero, non ho fatto i conti che hai fatto tu, sono solo andata per logica. Se due grossi partiti di maggioranza, si alleassero e si battessero per le dovute riforme, senza scendere a compromessi e piegarsi ai ricatti dei partitini, sono sicura che qualche anima onesta, che vuole il bene del paese voterebbe quelle riforme, magari tutto il centrodestra... Chissa', ma se anche loro sono vacillanti, un giorno dai piedi e un giorno dalla testa, rimarranno sempre vulnerabili!

Giorgio1952

Mar, 04/03/2014 - 12:59

A Toti ed a tutti quelli della banda larga ma dalla memoria corta, voglio ricordare che la legge elettorale ha iniziato il suo iter parlamentare con Letta, i rinvii la hanno portata in eredità al governo Renzi, che altra cosa da ricordare è in carica dal 25 u.s.quindi da ben sette giorni, cosa doveva fare approvare la legge da solo durante il weekend? Ricordo ancora che il Cav ha avuto tre anni e mezzo per riformare la "porcata" per ammissione di chi la fatta (Calderoli) e votata (PDL e Lega), un anno Monti e dieci mesi Letta. Renzi è sveglio e rapido certo avrebbe potuta farla approvare in una settimana, lo aveva detto anche Napolitano ma se tutti si mettono di traverso da NCD a FI ai piccoli partiti, che vogliono difendere il loro orticello da Casini a Salvini, da Miccichè a Lombardo (condannato), etc.etc. e penso anche a Vendola non solo al Cdx. Toti dice che FI si è fidata di Renzi, ma credo sia lui a non fidarsi di Berlsuconi che ha dato ampia dimostrazione di predicare bene ma razzolare male. Secondo Toti il premier sta dilapidando nel giro di poche settimane l’enorme credito che aveva acquisito nei confronti del Paese, non mi pare proprio dai sondaggi di ieri; mi pare invece che sia tutto un rosicare di Toti che forse pensava di essere il Renzi del Cdx e di FI che non trova un nuovo leader.

Atlantico

Mar, 04/03/2014 - 13:03

Quando Toti ha parlato chissà come si deve essere preoccupato Renzi ....

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 04/03/2014 - 13:07

Leggo la minaccia di Toti, il sostituto di AlfaNo nel cuore di Berlusconi: "Se salta l'accordo cade tutto". Non so cosa debba saltare, certo capisco che se Letta facesse il furbo rinviando alle calende greche il problema “legge elettorale” perderebbe la faccia, faccia che per altro, “al momento”, non sembra molto “trasparente” a buona parte del popolo bue. Restiamo in attesa per capire se da lui dobbiamo attenderci solo tasse, come è per ora emerso all’esordio, ovvero se il furbetto ha capacità di sottomettere la Casta di cui è espressione. Il dubbio si impone.

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 13:14

soldellavvenire - be', in caso non lo avesse capito, anche quello per cui mi batto io, come qualsiasi altro cittadino che sta affogando, lo faccio per mio interesse personale. Le confesso che una riforma della giustizia, il taglio della spesa pubblica lo sgravo fiscale, la riforma elettorale, i tagli alle pensioni oltre i 10.000 Euro, mi avvantaggerebbero notevolmente! Potrei, finalmente, vivere tranquillamente senza dovermi spaventare di essere assalita per strada o addirittura in casa; senza temere di avere la mia casa rasa al suolo a causa di un incendio doloso senza che nessuno paghi; senza temere che il giorno in cui i miei genitori mi lasceranno la loro casa, per me sara' come una patata bollente perche' non avro'i soldi per pagare le tasse; senza temere che i miei nipoti, che hanno gia' 30 anni, non riuscirebbero a trovare un lavoro; cosi' come non mi preoccuperei che le poche aziende che sono rimaste, comprese quelle di Berlusconi, se ne vadano all'estero lasciandoci con una mano davanti e una di dietro, come l'aretino Pietro! e non mi preoccuperei nemmeno che magari, Berlusconi, messo alle strette dovesse decidere di vendere il Milan a qualche arabo o orientale. Ebbene si', soldellasenzavvenire, anch'io come Berlusca, sono terribilmente egoista!

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 13:24

soldellasenzavvenire - finche' Renzi era fuori dal governo le sue idee di riforme (non la sua ideologia, sia ben chiaro, uno e' di destra, l'altro e' di sinistra!) coincidevano con quelle di Berlusconi. E non dimentichiamo che tutto il centro destro e' al governo grazie ai voti che Berlusconi ha avuto. Quindi, Renzi non dovrebbe sottomettersi alla volonta' di Berlusconi, ma semplicemente, attuare tutte quelle riforme di cui ci aveva parlato, incantandoci, prima di entrare in parlamento. Da come parla, direi che lei e' felicissimo di questi aumenti di accise e di tasse che Renzi ha attuato come prima cosa, venendo a mancare alle promesse che ci aveva fatto!

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 13:35

Agostinob - infatti, lei mi ha ricordato che Renzi ha proposto di ristrutturare le scuole. Non aveva mai parlato di questo prima che lo accogliessero in parlamento, se non sbaglio. Parlava di tagli alla spesa pubblica, tagli dei parlamentari ed eliminazione del senato, riforma elettorale, riforma dell'articolo V, come primissime cose da attuare, e proprio in questo, le sue proposte coincidevano con quelle di Berlusconi. Entrato in parlamento, pare che gli abbiano fatto il lavaggio del cervello. Invece di tagliare le spese, vorrebbe cominciare facendone delle altre, che anche se giuste, non potrebbe sostenere! Prima tagli le spese e dopo, con quello che ne ricavi, puoi cominciare a ristrutturare pezzo a pezzo tutta l'Italia, perche' e' tutta l'Italia che sta crollando!

cicciosenzaluce

Mar, 04/03/2014 - 13:44

Marzia Abissina,FI era un grosso partito,poi Alfano gli ha tolto il 30% dei deputati,e il PD la minoranza in segreteria,è la stragrande maggioranza alle camere,quindi non esiste nessuna possibilità di maggioranza ( ammesso che renzi lo voglia)di fare maggioranza renzi FI,poi un minuto fa è uscita la notizia che il tuo amato pregiudicato,non può andare nemmeno a Dublino,e fra 37 giorni scattano i domiciliari,quindi staiserena,e visto il link che hai credo che sei di estrema destra,e allora se lo sei,e se lo sei è onorevole,che ci fai in mezzo ad un partito di faccendieri e con molti pregiudicati ? Mollali ne va del tuo onore!

migrante

Mar, 04/03/2014 - 14:31

leggendo i commenti agli articoli sulla riforma elettorale resto basito dal fatto che ci sia ancora chi si "appassiona" all'argomento ! Possibile che non si capisca che qualunque sia la legge elettorale, la struttura del Governo, il valore "domocratico" delle elezioni oramai e`pari a quello delle elezioni che si tenevano nell'Unione Sovietica ? Eppure non e`che l'Impero faccia molti sforzi per coprire la realta`, sono sempre piu`spudorati nell'imposizione dei loro voleri, ma nonostante cio` una massa di bischeri si ostina a credere di esercitare una "democratica influenza"...mah !!!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 04/03/2014 - 15:39

Questo qua avrebbe chiamato "rivoluzione" anche il Porcellum. Un opportunista che parla a vanvera ....

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 04/03/2014 - 15:50

Immagino che sarà una rivoluzione pacifica ?

Amon

Mar, 04/03/2014 - 15:52

Marzia Italiana sarei anche daccordo con lei sulla riforma della giustizia , peccato pero' che B. non intenda riformare la giustizia per renderla piu efficiente, visto che le sue porposte erano proprio per allungare i processi per aarivare alla prescrizione, la sua condanna preferita. sicuramente io e lei la intendiamo molto diversa la riforma della giustizia. il problema sta tutto li. b. ha tutto da guagagnarci e non far arrivare a sentenza certa i suoi processi ha sempre fatto cosi e fara sempre cosi. non lo dico io ma la storia, basta leggerla.

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Mar, 04/03/2014 - 15:52

La democrazia in Italia è come una chitarra, una volta suonata, la si attacca al chiodo sul muro.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 04/03/2014 - 16:01

Ma è costituzionale portare una legge solo alla Camera solo perchè è stato deciso da due partiti? Sta a vedere che poi la Consulta annulla il tutto e torniamo ad essere punto a capo... Che farsa ragazzi ... e perfin divertente!

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 16:14

cicciosenzaluce - Scelgo i "pregiudicati" che non costituiscono un pericolo per l'italia! E comunque, hai detto bene, e' Alfano che ha tolto il 30% dei deputati a Berlusconi (guarda caso tutti quelli che si erano accomodati in poltrona) non il popolo! Se Renzi attuasse quello che diceva prima di firmare il patto col diavolo, di ridurre il # dei parlamentari, in base ai meriti, alle competenze e alla legittimita' che deriva dall'essere stati votati, quei pochi fedelissimi che Renzi e Berlusconi hanno basterebbero. E poi, sono convinta che se facesse tutto quello che si era proposto prima di entrare al governo, anche i grillini, o perlomeno una parte del gruppo misto, Fratelli d'Italia, che altro non sono che creature di Berlusconi, e la Lega, lo appoggerebbero.

Atlantico

Mar, 04/03/2014 - 16:17

Ha fatto marcia indietro sulla modifica D'Attore. Tanto rumore per nulla e Renzi si conferma uno schiacciasassi inarrestabile. Vai Matteo, spianali tutti.

Mr Blonde

Mar, 04/03/2014 - 16:24

2 assurdità in poche righe. Primo, ieri ci si scagliava contro il pd per un emendamento che prevedeva la riforma solo al senato, oggi trionfanti si appoggia la riforma solo al senato? Secondo, mai un centrodx al mondo ha soffocato come il ns la libera iniziativa con un peso del fisco e dello stato opprimente (basti pensare allo ZERO in liberalizzazioni, alle barricate per difendere caste e privilegi dai taxisti in su), dalla sinistra te lo aspetti, dalla destra ti fa capire che sono uno zero assoluto.

Marzia Italiana

Mar, 04/03/2014 - 16:24

Amon - al contrario! Berlusconi voleva accelerare i tempi della giustizia! E piu' lunghi di cosi'...! non ci sarebbe niente da cambiare altrimenti. Non ha visto quanti mafiosi sono stati mandati a casa per prescrizione dei tempi?! Dopo il duro e pericoloso lavoro delle forze degli ordini, che li catturano rischiando la vita, vengono liberati dai magistrati per prescrizione o per cavilli giudiziari. L'unico "pregiudicato" che ci e' rimansto e' Berlusconi, solo per lui la giustizia ha galoppato!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 04/03/2014 - 16:25

marziaitaliana,sei schifata da formigoni e ti lamenti che uscito da governatore,e' rientrato da senatore.Sono d'accordo con te,colpa di chi ha votato per lista in cui era candidato e di chi lo ha candidato.Pero'adesso mi sfugge sia la lista che il leader...

Sise

Mar, 04/03/2014 - 16:26

Silvio, mi hai profondamente deluso. Non ci rimangono che i 5stelle.

LOUITALY

Mar, 04/03/2014 - 16:27

ma questo Toti cosa dice: Il governo Kynge lo avete votato voi del PDL. Con i nostri voti il PDL/Forza Italia ha votato il golpe monti, i golpe napolitano, il golpe letta. Imu, Tasi, Tares, Trise, IVA 22%, bolli medioevali su fatture a due euro, pizzo mafioso su capitali scudati con patto con lo stato, tasse, tasse ed ancora tasse. Ora voterà la patrimoniale con padoan! Sempre tutto con i voti nostri.

masaniello

Mar, 04/03/2014 - 16:27

""Ribadiamo piena collaborazione su questo piano (riforma elettorale, ndr) e una chiara opposizione sui temi economici e sociali, a partire dalla necessaria riduzione della pressione fiscale e del peso dello Stato, ci rende naturalmente alternativi alla sinistra"." D'accordo. Sulla riforma elettorale dove non ha nessun potere di veto a differenza di Alfano almeno in questa fase, il cav(olo) assicura collaborazione sperando di prendere in contropiede lo stesso Alfano. E Quagliariello lo prende in giro. Ma la chiara opposizione a partire dalla necessaria riduzione della pressione fiscale cosa significa? che è contrario ("chiara opposizione") alla necessaria riduzione delle tasse? Evidentemente non sa più nemmeno cosa dice.

eloi

Mar, 04/03/2014 - 16:41

Amon Ha perfettamente ragione. Infatti l'ultima inchiesta ad essere prescritta per "scaduti termini" è quella contro Penati. Si ravveda.

Nebbiafitta

Mar, 04/03/2014 - 16:44

Marzia Italiana - Condivido èienamente il suo pensiero. Ma temo che sarà molto dura cambiare!

masaniello

Mar, 04/03/2014 - 16:45

E magari, la proposta nell'apposita commissione o la legge se sfornata così dal parlamento, non supererà il giudizio di costituzionalità da parte di Napolitano o, in ultima istanza, da parte delle Corte Costituzionale se chiamata a pronunciarsi.

linoalo1

Mar, 04/03/2014 - 16:53

Troppi 'se' e troppi 'ma'!Ossia:la Legge Elettorale dovrà aspettare ancora qualche anno!Lino.

gamma

Mar, 04/03/2014 - 16:58

Non capisco se a questo punto si abolirà il Senato come aveva annunciato lo stesso Renzi ai Senatori nel corso del suo discorso di insediamento. Perchè alla fine l'unico vero provvedimento importante sarebbe proprio questo: abolire il bicameralismo che prevede il doppio passaggio per approvare anche il più semplice dei provvedimenti. Doppio passaggio che in caso di qualsiasi piccola modifica in una delle due camere diventa triplo passaggio o anche quadruplo. ecc.

electric

Mar, 04/03/2014 - 17:15

Berlusvoni parla e agisce da vero Statista, il solo oggi in grado di far diventare l'Italia uno stato moderno ed efficiente.

Pinozzo

Mar, 04/03/2014 - 17:18

Marzia Italiana: "il suo primissimo pensiero e' stato infatti, quello di aumentare accise e tasse, senza rendersi conto che aumentando le accise lo stato incassa di meno, perche' la gente si limita nello spendere, quindi e' controproducente. ". Questa non so che gliel'abbia detta ma e' una baggianata. Chiunque si informi un minimo scoprirebbe che la sia domanda di carburanti che quella di tabacchi (voci principali delle accise) sono relativamente anelastiche, che tradotto significa: per una grossa variazione (aumento) del prezzo c'e' una piccola variazione (diminuzione) della domanda, almeno sul breve termine.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mar, 04/03/2014 - 17:19

Bravo Silvio, ancora una volta hai visto giusto. Volevano farti cadere nel tranello e tu invece così li stani, senza possibilità di scampo!...I CONSERVATORI sono NUDI...non hanno alibi, dovranno inventarsi qualcos'altro per dilatare i tempi e non Riformare mai niente che è il loro vero obiettivo...Il Popolo Italiano, a tempo debito capirà e saprà punirli come ha sempre fatto!.

Mannik

Mar, 04/03/2014 - 17:27

@marziaitaliana - mi chiedo se sia veramente convinta di ciò che scrive oppure se sia incaricata di farlo...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 04/03/2014 - 17:29

SILVIO BERLUSCONI ha vinto ancora! Ha stroncato le resistenze dei sinistri e degli utili idioti ed obbligato il renzi al rispetto dei patti. La legge Verdini ci da la maggioranza assoluta (siamo ben oltre il 40%, Euromedia Research). La legge va approvata a tappe forzate in modo che la data delle elezioni possa essere fissata entro l'estate.

angelomaria

Mar, 04/03/2014 - 17:38

c'e qualcosa che manca e credo di saoere cosa si chiama FEDEquando si crede in qualcuno e si diventao giuda o barabba!!!!e troppi ponzi pilato!!!!!

nurra94

Mar, 04/03/2014 - 17:38

Bella, questa mi mancava, la riforma elettorale a rate. Prima rata, quella alla camera, ammettiamo approvata tra due mesi. Dopodiché, la seconda rata. Ma se dopo aver approvato la riforma elettorale per camera, dovesse cadere il governo, come si vota? Ci inventiamo un altra formula? Possibile che questo problema della legge elettorale, in tutto il mondo, lo abbiamo solo noi. Faccio una proposta: Scegliamo le cinque o le dieci migliori riforme di legge elettorale del mondo, facciamo i bigliettini, li mettiamo dentro le palline, le facciamo girare e la facciamo estrarre dal primo che passa. Quella che viene estratta, si attua, senza cambiare neanche una virgola. Questa è la più democratica di tutte. Mi dirette, chi sceglie le 5 o le 10 migliori, qui si ritorna al punto di partenza, cioè girare intorno al problema. Se non esistessero i komunisti,il problema non si porrebbe neanche!!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 04/03/2014 - 17:44

Certo, si è vista l'alternativa e quando è sceso il cuneo fiscale con i suoi governi.

leo.nar.do

Mar, 04/03/2014 - 17:56

Berlusconi delusione in soccorso di un Renzi debolissimo, senza leadership e in balìa dei ricatti di Alfano & Compagnia brutta ...

antonio54

Mar, 04/03/2014 - 17:59

Se con la riforma costituzionale in programma, il Senato perderà le funzioni attuali, riflettendo, mi sembra corretto che la legge elettorale riguardi solo la Camera dei deputati. A meno che, sotto sotto non bolle qualche trucco, e quindi una bella fregatura. Staremo a vedere...

Duka

Mar, 04/03/2014 - 18:10

SI STA FACENDO INFINOCCHIARE PER L'ENNESIMA VOLTA!!!

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 04/03/2014 - 18:13

Ciccioneanabbaragliante- oltre che essere un koglione, sei anche matematikamente un ragliante.Ma il tuo certamente sara' il partito del culo. Come cicciostronzone ti espelleranno. Il casino e' che vieni nel forum e fai le puzzette.

Anonimo (non verificato)

klavius321

Mar, 04/03/2014 - 18:20

Arriverà aprile quando, finalmente, lo manderanno in qualche ONLUS a fare qualcosa di utile per almeno un anno. pensa che favola: un anno senza blaterature varie

Ritratto di aquila

aquila

Mar, 04/03/2014 - 18:22

Domani mattina gli Alfaniani,i Civatiani ed i Cuperliani porranno altri paletti. Quando si lascia aprire una fessura in una diga dopo poco crolla tutto, occhio FI....

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 04/03/2014 - 18:32

...E TUTTI A CASA!!!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 04/03/2014 - 18:36

Edy, spero vivamente che lei sia una piccola luce perché stasera la mia meditazione è incentrata proprio sulla Luce; chi se non Dio è la Luce che illumina tutti gli Uomini? Stasera dalle mie parti, le Marche e, precisamente Ancona, sta tuonando e piovendo a dirotto; la mia cagna si è appollaiata accanto a me per il fatto che sente la mia protezione, eppure è grande e non ha paura di nessuno. Questo non è importante, quello che è de3cisivo è che quando prendo la Reperibilità io, si scatenano tutti gli elementi della natura e, guarda caso, oggi non ho ricevuto nessuna allerta meteo se non ieri alle 13,00 circa; che dire dunque? Si vede che il Signore si fida di me quando avvengono esondazioni e così domenica è successo che ho dovuto rimediare ad un incidente verificatosi per uno sversamento di gasolio da una cisterna; anche questo risolto. Penso che abbia veramente bisogno di luce altrimenti non ci vedo e questo è male. Viva Forza Italia. Shalom

cirociro

Mar, 04/03/2014 - 18:42

Non capisco cosa pensa di ottenere Berlusconi continuando a calare le braghe. I risultati si sono già abbondantemente visti!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 04/03/2014 - 18:56

difficile crederci, con renzi che si comporta da sinistronzo....

mariolino50

Mar, 04/03/2014 - 18:59

Visto che si guarda spesso agli Usa lì il senato cè, e vota tutto o quasi come la camera, in caso di controversie si mettono d'accordo, e sono eletti in tempi e modi diversi, e separati dal governo, magari pure contrari.

Ritratto di romy

romy

Mar, 04/03/2014 - 19:14

Non ci voleva mica il mago per capirlo,l'Italia corre un brutto rischio,più passa il tempo è più lo correrà,quale mi direte?quello che ci faranno desiderare le prossime elezioni,tanto saranno allontanate nel tempo,se continueranno a monitorare i sondaggi come è logico fare per tutti,specialmente dopo le prossime tasse e leggi impopolari che avremo il piacere di subirci a breve.Quando più chiara sarà la previsione di vittoria per Forza Italia e del suo fondatore Berlusconi,più ti saluto il voto al Popolo,ogni scusa sarà buona per perdere tempo e bloccare la democrazia nel Paese.Berlusconi l'ha capito bene e se la gioca tutta in anticipo,anche concedendo oltre il convenuto e pattuito,ma il Popolo osserva silenzioso ed un giorno saprà cosa fare?.

Pinozzo

Mar, 04/03/2014 - 19:16

Ma fino a ieri il preg non era contrarissimo a preparare una legge separata per la Camera? Vive la coherence..

roberto zanella

Mar, 04/03/2014 - 19:25

altra presa per il culo...Berlusconi ormai può solo andare in pensione,glielo detto su Forzasilvio.it....si ritiri e tutti gli vanno dietro come i babbei...il risultato è REnzi 3-Berlusconi 0..la domanda semplice seplice caro Silvio,e chi ti dice che il Senato sparirà e sarà un'altra trombata figurarsi se Renzi riuscirà a far fuori i senatori,Silvio sei pronto per la Baggina....se questo è il centrodestra liberale rivoluzionario siamo fritti....e se fosse incostituzionale pure ?? Prossime europee voto Lega non c'è storia meglio dove dicono tre cose e quelle sono....

roberto78

Mar, 04/03/2014 - 19:31

ad una lettura veloce mi era sembrato che in tunisia fosse berlusconi

pier47

Mar, 04/03/2014 - 19:39

Buonasera, fate tutto quello che volete,intanto la Lega ha indetto sabato e domenica una prova di referendum per l'indipendenza,100000 voti in due giorni,anche gente estranea alla Lega,bel successo,adesso vedremo. Pensavo che IL GIORNALE ne desse comunicazione ma non vedo l'articolo. saluti

scipione

Mar, 04/03/2014 - 19:48

Lo incriminano,lo processano,lo condannano,lo perseguitano da vrnti anni ,ma il DOMINUS della politica italiana e' sempre e solo lui : SILVIO BERLUSCONI.Lo vogliono gli italiani onesti.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 04/03/2014 - 20:12

Il fatto che il Senato abbia o meno una propria legge elettorale è secondario, perché il Senato verrà abolito". e allora di cosa state a discutere ........altri tranelli e altri inganni ????

Ritratto di VT52na

VT52na

Mar, 04/03/2014 - 20:18

... il "carnevale volge al termine" anche le "chiacchiere" (non solo come dolci) stanno per caso finendo ??? ... (p.s.: ... ennesimi buffoni politici dietro l'angolo ??? !!!)

soldellavvenire

Mar, 04/03/2014 - 20:37

che miserabile manipolazione: nel titolo sembra che sia il pregiudicato a proporre mentre invece è prono e scodinzolante ai piedi del suo nuovo protettore!

INGVDI

Mar, 04/03/2014 - 20:45

Italicum solo per la camera, un pastrocchio di ingovernabilità che allontana le elezioni. Forse è proprio quello che vuole Berlusconi, al di là delle sue timide proteste.

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 04/03/2014 - 20:53

Urge una commissione d'inchiesta su gli illeciti profitti, dei politici, dei magistrat, dei sindacalisti, etc. Come è possibile che politici, magistrati, sindacalisti hanno ville o appartamenti che valgono milioni.Politici, magistrati e sindacalisti, le tasse le pagano senza imbrogli? La commissione d'inchiesta deve essere composta da operai e impiegati con la fedina pulita, sicuramente ne vedremo delle belle.

soldellavvenire

Mar, 04/03/2014 - 20:58

Marzia Italiana - le do' atto della smentita, per un attimo mi era parsa tristemente illusa, mi fa piacere che sia realista quindi mi aspetto che faccia un passo ulteriore prendendo atto realisticamente che quello che credeva facesse i suoi interessi in realtà faceva e fa esclusivamente i propri, importandogliene un fico secco di tutte le sue sacre istanze, che usa solo per conquistare il consenso dei poveri elettori di destra desiderosi di rivalsa su 50 anni di oscuramento

informagarbugli

Mar, 04/03/2014 - 21:44

Non si comprendono bene le varie interpretazioni alla decisione di fare Italicum solo per la Camera. C'è chi parla di vittoria del duo Renzi/Cav, mentre altri sono certi che in aula ci sarà il sabotaggio di parte del PD e del NCD, con Alfano che stasera a Otto e mezzo della Gruber "esultava",con toni e sorrisi oggettivamente antigovernativi. Renzi poi dice che il Senato va comunque abolito, ma si dimentica di dire entro quando,e qui Alfano ride ancora, altrimenti diventiamo una barzelletta per l' Europa, con tutti i rischi di una Corte Costituzionale che si intromette politicamente. A me pare una faccenda brutta, in quanto in parte oscura, con la stampa di tutti j segmenti politici che ce la racconta in maniera confusa e con interpretazioni a casaccio. Mi chiedo a questo punto cosa aspetti il Matteo nazionale a strategicamente progettare di sostituire il NCD con i fuorisciti grillini, magari con qualche aiutino del Cav.

informagarbugli

Mar, 04/03/2014 - 21:44

Non si comprendono bene le varie interpretazioni alla decisione di fare Italicum solo per la Camera. C'è chi parla di vittoria del duo Renzi/Cav, mentre altri sono certi che in aula ci sarà il sabotaggio di parte del PD e del NCD, con Alfano che stasera a Otto e mezzo della Gruber "esultava",con toni e sorrisi oggettivamente antigovernativi. Renzi poi dice che il Senato va comunque abolito, ma si dimentica di dire entro quando,e qui Alfano ride ancora, altrimenti diventiamo una barzelletta per l' Europa, con tutti i rischi di una Corte Costituzionale che si intromette politicamente. A me pare una faccenda brutta, in quanto in parte oscura, con la stampa di tutti j segmenti politici che ce la racconta in maniera confusa e con interpretazioni a casaccio. Mi chiedo a questo punto cosa aspetti il Matteo nazionale a strategicamente progettare di sostituire il NCD con i fuorisciti grillini, magari con qualche aiutino del Cav.

giosafat

Mar, 04/03/2014 - 22:17

Bravo Silvio, così hai dato modo ad Alfano di tenere per le palle Renzi e di rimandare sine die la durata dell'esecutivo....perchè finchè non sarà abolito il Senato non si potrà andare a votare. E Alfano, da quell'orecchio proprio non ci sente. Proprio bravo.

aredo

Mar, 04/03/2014 - 22:23

Il Senato non sarà abolito... ci saranno due leggi elettorali diverse come vuole la sinistra che grazie al gran casino che creerà tra elezioni e spoglio potrà rubare molti più voti .. e così la sinistra vincerà le elezioni perdendole di fatto come sempre.. Alla sinistra basta annullare 2-3milioni di voti di centro-destra o dirottarne il 50% a sinistra facendo passare per voti a loro i voti a Berlusconi...

oasicarlos

Mar, 04/03/2014 - 22:53

Se si andasse al voto presto, alla camera l'Italicum e al senato il proporzionale? Visto che per abbolire il senato ci vorrà chissà quanto tempo, ammesso ci si riesca? Mi pare che FI si sia calata le braghe.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 05/03/2014 - 00:09

Secondo me è un bel trappolone. Per abolire il senato occorrono quattro passaggi... salvo complicazioni... e il tutto, dal momento che siamo ancora lontani dall'iniziare, richiederà anni... parecchi. Così il governo potrà tirare a campare senza far niente, ma non si potrà andare al voto perchè per il senato non c'è la legge elettorale, però il senato sarà ancora lì, quindi è garantita la sopravvivenza di questo governo e degli inutili alfaniani per anni ancora. Peccato solo che Berlusconi in questo momento non possa far niente per impedire tutto ciò e sia costretto ad abbozzare, in attesa di tempi migliori. Intanto l'Italia scivola inesorabilmente verso la rovina, e il tutto perchè alcune cariatidi come alfano e i suoi non vogliono mollare la poltrona. Bel risultato!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 05/03/2014 - 01:04

Le sordide mene della politica di sottobanco, ereditate dagli ex DC, continuano ad infettare il parlamento. QUANDO CI LIBEREREMO DI QUESTI ORRENDI PARASSITI CHE FRENANO IL NOSTRO PAESE?

mich123

Mer, 05/03/2014 - 05:38

Sono spaesato. Da una settimana Brunetta minaccia su giornali e TV:"Qui salta tutto!". Poi finalmente parla Berlusconi:"l'intesa tiene". Ma questo ministro ombra non sarà un po' troppo ombra?(anche nel senso veneziano della parola).

edo1969

Mer, 05/03/2014 - 06:54

Berlusconi basta giochini e chiacchierine, fa' piuttosto l'ultima GRANDE cosa per l'Italia: entra nel Governo, insieme a Renzi oggi siete la coppia vincente e gli altri sparirebbero. Fate la legge elettorale, abolizione Senato, taglio spesa pubblica (VERO), riforma del mercato del lavoro (VERA), della Giustizia etc etc. Fate fuori Alfano e tutti i parassitini che contano come il due di picche, e soprattutto finite di decomunistizzare il PD. Ne uscirà una sinistra normale come nel resto d'Europa. Poi ciascuno per la sua strada: a Berlusconi consilgierei una tranquilla pensione, meritata da lui ...e pure da noi tutti!

NON RASSEGNATO

Mer, 05/03/2014 - 07:34

Il Senato "secondario"? Dobbiamo continuare a foraggiare ancora questa greppia?

Duka

Mer, 05/03/2014 - 07:37

Va bene solo se l'immediata conseguenza è quella dell'abolizione totale del senato altrimenti è l'ennesima boiata.

mariolino50

Mer, 05/03/2014 - 20:04

Due camere esistono in tutti i paesi,e anche con grandi poteri come quello americano, lasciarne una sola con elezione contemporanea del governo, vuol dire solo dittatura, un uomo solo controllerà tutti e tutto, come i sindaci ad esempio, pensate a Pisapia e Marino che vi fanno schifo, moltiplicate il potere per 1000.