Riforma Pa, ecco tutte le misure

Il premier: "Abbiamo approvato un bel pacchetto di interventi". E promette: "Ricambio generazionale nella Pa, 15mila nuovi posti di lavoro"

"Abbiamo approvato un bel pacchetto di interventi: decreto sulla scuola per assegnare quote di patto di stabilità, decreto sul processo telematico amministrativo entro il 2015, il decreto sull’identità digitale, il pin per avere accesso a intervento amministrativo". Così il premier Matteo Renzi, in una conferenza stampa a palazzo Chigi, annuncia il varo del decreto sulla Pa, sui poteri al commissario Anticorruzione Raffaele Cantone e sulle misure su agricoltura e ambiente. "Abbiamo avviato l'esame del decreto legislativo sulla semplificazione fiscale con la dichiarazione precompilata che scatterà nel 2015", ha detto il presidente del Consiglio aggiungendo che "abbiamo ottenuto il consenso della conferenza Stato-Regioni e da oggi abbiamo la possibilità di dire che tutti gli ottomila i comuni avranno lo stesso modulo per la Scia e il permesso a costruire. Si tratta di un modulo unico nazionale per tutti i Comuni, nella logica della semplificazione".

Inoltre, il premier ha annunciato: "Abbiamo proceduto alle nomine dell'Anac", l'Agenzia nazionale anticorruzione. "Interveniamo con decreto legge sul ricambio intergenereazionale, con la modifica del trattenimento in servizio, per creare 15mila posti nella pa. Riduciamo inoltre di molte ore i permessi sindacali nella pa". Tra i provvedimenti, gli avvocati dello Stato vedranno ridotti i propri compensi con un calo dal 75% al 10% del premio per le liti. Eliminati anche i diritti di rogito dei segretari comunali. Poi, taglio del 10% sulle bollette per le piccole e medie imprese e risparmio fiscale per le aziende di due miliardi di euro.

Lotta alla corruzione

All’autorità Anticorruzione saranno attribuiti "poteri sanzionatori". Questo passaggio avverrà con la soppressione dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici e il passaggio delle funzioni di controllo sui contratti all’Anticorruzione. Le autorità indipendenti dovranno provvedere, a decorrere dal 1 luglio 2014 "nell’ambito dei propri ordinamenti a una riduzione non inferiore al 20% del trattamento economico accessorio del personale dipendente, inclusi i dirigenti". Per i casi di irregolarità "essenziale e sanabile" nelle procedure di affidamento degli appalti, irregolarità dovute a mancanza o incompletezza della documentazione, il concorrente dovrà pagare una sanzione pecuniaria alla stazione appaltante stabilita nel bando di gara. Sanzione che non può essere inferiore all’uno per mille e superiore all’uno per cento del valore della gara e in ogni caso non superiore a 50mila euro. Il concorrente ha al massimo 10 giorni per pagare, trascorsi i quali è escluso dalla gara. Nei casi di "irregolarità non essenziali", la stazione appaltante "non ne richiede la regolarizzazione né applica alcuna sanzione". All’Autorità Anticorruzione guidata da Cantone vengono concesse "le risorse umane, finanziarie e strumentali, necessarie per lo svolgimento delle funzioni".

Riduzione della spesa

A partire dal 1 ottobre gli organismi dovranno ridurre la spesa per consulenze e ricerca del 50% rispetto a quella sostenuta nel 2013. Riduzione del 50% anche per la spesa per gli organi collegiali non previsti dalla legge. La pubblica amministrazione potrà mandare a riposo i lavoratori che hanno i requisiti per la pensione anticipata (nel 2014 42 anni e 6 mesi di servizio per gli uomini, 41 anni e 6 mesi per le donne) anche se non avranno ancora l’età della pensione di vecchiaia inclusi i professori universitari, i dirigenti medici responsabili di struttura complessa e il personale delle autorità indipendenti. Divieto di "ogni transazione economica e finanziaria" della Pubblica amministrazione con società o enti esteri che hanno sede "in Stati che non permettono l’identificazione dei soggetti che ne detengono la proprietà o il controllo", (nei cosiddetti paradisi fiscali).

Magistrati in servizio

I trattenimenti in servizio dei magistrati ordinari, amministrativi e contabili in "funzioni direttive o semidirettive" o dirigenziali, over 70, "sono fatti salvi fino al 31 dicembre 2015". È una delle novità (rispetto all’iniziale ipotesi con termine al 31 ottobre 2014, che resta valida per gli altri).

Appalti pubblici

Udienza fissata d’ufficio entro 30 giorni dalla scadenza del termine per la costituzione delle parti e sentenza in forma semplificata nei processi di fronte ai giudici amministrativi in materia di appalti pubblici. Resta ferma la possibilità di una definizione immediata nell’udienza cautelare se ci sono i presupposti. Viene inoltre fatto obbligo di contenere le dimensioni dei ricorsi e degli atti difensivi in base a limiti che saranno fissati con decreto del Presidente del Consiglio.

Mobilità dipendenti

I dipendenti pubblici potranno essere spostati senza assenso del lavoratore sempre nello stesso Comune e in un qualsiasi ufficio pubblico nel raggio di 50 chilometri. Nella mobilità volontaria, ovvero quella scelta dal travet, non è necessario il nulla osta dell’amministrazione di provenienza. Renzi ha poi analizzato brevemente quelle che sono le due novità principali per la P.a. Il provvedimento per la riforma, ha detto, contiene "norme sul ricambio generazionale, che permettono di creare quindicimila posti con la modifica dell'istituto del trattenimento in servizio". E poi ha aggiunto che viene "dimezzato il monte ore dei permessi sindacali".

Banca dati

Nasce un cervellone informativo per la ricognizione degli enti pubblici e viene realizzata una banca dati unica delle società partecipare. Con l’obiettivo di razionalizzare gli enti pubblici e di quelli ai quali lo Stato contribuisce in via ordinaria, il dipartimento della funzione pubblica predispone un sistema informatico di acquisizione di dati e proposte di razionalizzazione degli enti stessi. Inoltre il ministero dell’Economia può acquisire le informazioni relative alle partecipazioni in società per azioni detenute direttamente o indirettamente dalle amministrazioni pubbliche. Tali informazioni sono rese disponibili alla banca dati delle amministrazioni pubbliche.

Silenzio assenso

Scende a 30 giorni "prorogabili di 15" per "esigenze istruttorie" il termine entro cui le amministrazioni statali devono comunicare i propri "assensi, concerti, e nulla osta" per provvedimenti richiesti dai cittadini. Superato questo termine "senza che sia comunicato il parere richiesto, l’assenso, il concerto o il nulla osta si ritiene acquisito".

Imprese

I diritti annuali che le imprese versano alla Camere di commercio sono tagliati del 50%. "L’importo del diritto annuale - si legge - a carico delle imprese" previsto dall’articolo 18 della legge 580 del 1993 sul finanziamento delle Camere di commercio, "è ridotto del 50%". Inoltre è stato approvato il taglio del 10% delle bollette energetiche per le imprese.

Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Ven, 13/06/2014 - 15:40

Un modo elegante per riprendersi gli 80 euro ( che io non ho visto!)

canaletto

Ven, 13/06/2014 - 15:42

IL PARTITO DELLE TASSE NON SI SMENTISCE MAI E GRAZIE ANCORA A TUTTI QUEI COGLIONI CHE LO HANNO STRAVOTATO. SIETE PROPRIO COGLIONI, SENZA OFFESA ALCUNA PER I VERI "COGLIONI", MA QUELLI QUADRATI. MI SEMBRA LA BANDA DEL BANCOMAT, COLPISCONO SOLO A COLPI DI BANCOMAT, MAI NESSUN TAGLIO ALLE SPESE E AI PRIVILEGI. FARABUTTI CHE SIETE

Gfrank54

Ven, 13/06/2014 - 15:44

bravi aumentate i bolli auto cosi aumentano i consumi. Sonocontento cosi paga anche chi li ha votati.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 13/06/2014 - 15:47

UNA CAGATA PAZZESCA.... e se restava come prima ???? mi sento preso per il culo da questi . FANNO LA RIFORMA per "consumare meno" ma mi aumentano la benzina??? ALLORA MENO USCITE , PERCHè PIù ENTRATE?? mi sento preso per il culo da questi

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 13/06/2014 - 15:49

HAHAHA!! Ben gli sta al SUDTIROL-MARXISTA che sa solo DENIGRARE I LEGHISTI!!!! Saludos

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 13/06/2014 - 15:52

Questi bastardi non sanno far altro che aumentare le tasse ai poveracci. Ho una macchina di 19 anni di età, che oggi vale praticamente zero e con la quale percorro a dir molto 4-5000 km. all'anno, ma mi devono tartassare perchè è un euro1 e quindi "inquina". Naturalmente, secondo loro, io la tengo per sfizio e perchè "fa figo". Non gli passa neanche per l'anticamera del cervello che qualcuno non cambi la macchina perchè non ha i soldi per comprarne un'altra. Maledetti! Possa morire qui se mai gli darò il mio voto: piuttosto voto grillo o Forza Nuova.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 13/06/2014 - 15:52

Questo mi costringerà ad andare a mangiare la pizza senza portare uno dei figli : il 12% sul bollo dela mia auto del 2001 ( valore auto = 0 , quindi pagao una tassa di prorietà di un VALORE ZERO!!!!!) è circa 24 € , 80 - 24 = 56 € che mi dovebbero rimanere se avessi preso 80 €, ma siccome non li ho presi vuol dire che dal mio stipendio, che non aumenta dal 2008, devo togliere 24 € dalle mie spese mensili per darle allo Stato per avere in mano NIENTE!

roseg

Ven, 13/06/2014 - 15:57

ahahah non c'è più limite il fondo del barile l'abbiamo raschiato tutto,stiamo grattando il fondo stradale sottostante.Una tassettina sulle scoreggie???

Rossana Rossi

Ven, 13/06/2014 - 16:01

Ti pareva......un'altra presa per il c..o. e poi criticavano Berlusconi, questi 'iiluminati' usurpatori guidati dal Bambino Prodigio hanno trovato il modo nuovo per governare.......aumentare le tasse sull'auto, carburanti ecc.ecc. ci mancan solo le sigarette e siamo a posto. Un modo davvero nuovo peccato che sia già stato usato da tutti i governi da 40 anni a questa parte...........buffoni!

cameo44

Ven, 13/06/2014 - 16:05

Il Governo dalla svolta storica che ha issato la bandiera degli 80 eu ro e dice di abbassare le tasse oltre ai già aumenti come le tasse sul le case si appresta ad aumentare del 12% il bollo auto oltre alle acci se sui carburanti aumenti sui tabacchi e alcol Renzi si sta dimostran do il re dei bugiardi ma non solo lui ma tutti coloro i quali fanno parte di questo governo ivi comprese le sentinelle antitasse capitana te da Alfano già fallimentare come Ministro degli interni i

eloi

Ven, 13/06/2014 - 16:07

Non vedo nell'aumento del bollo auto alcuna riduzioe della spesa. Vedo però la messa in quiescenza forzata di coloro che raggiunto il massimo contributivo possa consentire risparmi a meno che tali soggetti non incassino contemporaneamente pensione e stipendio, come tanti Giuliano Amato.

roseg

Ven, 13/06/2014 - 16:12

23 maggio 2014 Confcommercio: "meno tasse via obbligata per rilanciare i consumi" "Come anticipato dall'ICC, continua la riduzione dei consumi che, per quanto riguarda gli alimentari in particolare, fanno registrare addirittura un risultato peggiore delle attese. Per trovare l'ultima variazione congiunturale positiva dell'indice delle vendite al dettaglio bisogna risalire a dicembre 2012, ma nel frattempo questa nuova caduta conferma ancora una volta che la ripresa si allontana e stenta a concretizzarsi": questo il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio ai dati Istat sulle vendite al dettaglio a marzo. "Nonostante la fiducia delle famiglie sia in crescita e i prezzi al consumo sostanzialmente bloccati – prosegue l'Ufficio Studi - l'elevata pressione fiscale e l'incertezza sul carico tributario effettivo impediscono alle famiglie di rivedere al rialzo i propri piani di spesa. Ridurre la pressione fiscale in modo strutturale e dissipare immediatamente le ombre e la confusione sulle imposte gravanti sugli immobili sono, dunque, le azioni più urgenti da intraprendere per evitare che il 2014 costituisca l'ennesima occasione fallita per il rilancio dell'economia italiana". AHAHAHAHAH INFATTI NON BASTAVANO LE TASSE SULLA CASA ECC ECC ECC...ECOO LA CILIEGINA SULLA TORTA BENZINA E BOLLO.Mi domando gli economisti del governo tutti provenienti dalla Bocconi???

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 13/06/2014 - 16:13

Buffoni....aspettiamo l'aumento del prezzo delle sigarette , l'aumento di bolli da 2 € a 3 €, l'aumento sdi SOLO 3 centesimi della benzina, una ritoccatina ai prezzi del latte e del pane e perchè no uno 0.1 sull'irpef regionale ecomunali e poi andate tutti a prendervela in quel posto.....IL NUOVO CHE AVANZA......BUFFONI!

girodibi54

Ven, 13/06/2014 - 16:21

Il Sig. Renzi con 80 euro ha comprato il 40,80% degli elettori ed ora si riprende tutto con gli interessi. E' sempre la stessa sinistra fatta solo di tasse. Maledetti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Libertà75

Ven, 13/06/2014 - 16:43

eh già non si riesce a pagare il mutuo...

Giorgio Mandozzi

Ven, 13/06/2014 - 16:45

Sempre complimenti ai "compagni" e a chi li votati! Mentre passano mesi a parlare di riduzione della spesa le uniche cose che riescono sempre ad approvare subito sono le tasse! Naturalmente in aumento! La IUC, la TASI, il bollo auto. E non è che l'inizio. Perché in un'economia "fallita" come la nostra il gettito fiscale sarà sempre meno e quindi sempre maggiore sarà il ricorso a nuove tasse. Complimenti vivissimi. E davano del "pifferaio magico" a Berlusconi!!

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Ven, 13/06/2014 - 16:50

Delinquenti !! E nessuno si muove ancora. Ma che popolo siamo....

mifra77

Ven, 13/06/2014 - 16:55

L'unica revisione della spesa nel nostro povero paese, la fanno solo le famiglie che giorno dopo giorno continuano a rivedere se comprare il pane o la pasta. Ormai tutto quanto ti viene in tasca, va direttamente o indirettamente allo stato. Purtroppo per noi, non si vede una via di uscita. Se poi guardiamo che tutto quanto lo stato incamera finisce in luride mani di luridissimi individui, ti viene voglia di fare obiezione fiscale. Lo stesso premier che voleva riformare, sta facendo solo i suoi interessi;Pensa di essere il padrone della filanda e da padrone sta trasformando un paese a democrazia repubblicana, in un paese a regime totalitario. Renzi ora caccia via chi è da ostacolo, dimenticando di non essere mai stato designato in elezioni politiche. Il quarantuno% che sbandiera, oltre che essere frutto di imbroglio, in termini numerici corrisponde al dieci% degli aventi diritto a voto. Renzi pensa di essere furbo ma cavalca l'onda della delusione popolare e la trasforma in un colpo di mano! Ancora? e si! e tutti provenienti da quella sinistra moralista dove oltre le tasse(autentico pizzo allo stato)tutti spendono i soldi provenienti dalle tangenti ma a questuarli sono i soliti ignoti che quando vengono pescati patteggiano e assumono il titolo di "MELE MARCE"

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 13/06/2014 - 16:57

Voi del pd siete una massa di buffoni capaci solo di abbindolare gli ignoranti ma nello stesso tempo di fottere soldi a tutti. Soldi che come dimostrato dalle cronache i questi 68 anni di democrazia finiscono esclusivamente nelle mani di delinquenti normalmente eletti o meglio imposti. Farabutti, baffone non arriverà (per fortuna) ma state certi che quando i coglioni saranno completamente rotti farete una brutta fine.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Ven, 13/06/2014 - 17:04

il 12% e' moltissimo!!!Mi consola solo il fatto che anche quegli idioti che hanno votato Renzi, pagheranno. E gli 80 euro LORDI, sono gia' diventati al massimo 30 netti. E ancora non e' finita, brutti idioti sinistronzi.

fcf

Ven, 13/06/2014 - 17:08

I compagni non si smentiscono mai ! Un ritocco qua un ritocco la e le tasse aumentano sempre. Sgomenta la sudditanza verso la magistratura. Mai che il potere legislativo che appartiene al parlamento eletto dai cittadini riesca ad imporre a quei signori di accettare qualsiasi riforma che li possa solo sfiorare!! Altro che proroghe.

Lino.Lo.Giacco

Ven, 13/06/2014 - 17:17

prima di ammazzare il gattopardo in questo paese di merda ci faranno morire tutti tre milioni non pagano l'assicurazione e chi la paga paga pure per loro. milioni e milioni di italiani non pagano le tasse e chi le paga paga anche per loro ci sono pochi milioni di lavoratori che producono e tanti milioni che sperperano la maggior parte di loro si annidono tra i meandri dello stato,nelle istituzioni negli enti che ci amministrano come cazzo pensiamo di non essere sempre piu' tassati come farebbero a campare? e renzi non e' che l'ennesimo burocrate messo li per illudere e continuare a spremere il limone beati quelli che sono andati via che si sono costruiti una vita fuori di questa giungla a non non ci rimane che gastemare sui social network

Massimo Bocci

Ven, 13/06/2014 - 17:19

La riforma del BOLLO??? Odel pollo di Trilussa, quello della statistica, regola 1) l'impiegati (si fa per dire) di REGIME, saranno assunti solo per concorso degli amici degli amici (allora come ora), regola 2) saranno spostati se rompi COGLIONI o non RICONOSCENTI (degli amici degli amici) o se si incaponiranno chiedendosi ma a che CAZZO serviamo. regola 3) che poi diventa la prima intanto, per non essere anti costituzionali si aumenta il bollo, senno' il vetero sul colle che si fumè 240 milioni per il solo condominio potrebbe non firmare, dunque dopo questa riforma compagnera,tutti a vedere il motorino.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 13/06/2014 - 17:19

continuo a ripetere : il 40% del 57% vuol dire neanche 1 italiano su 4 (22,8 italiani su cento !!!!!!!!). Chi non lo capisce è un ignorante!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 13/06/2014 - 17:21

MA RENZIE AVEVA ASSICURATO "NIENTE MANOVRA ECONOMICA" E QUESTE TASSE COSA SONO????E SIAMO ANCORA A META' ANNO. KOMPAGNI GUARDATE CHE VOI NON NE SIETE ESCLUSI, DUNQUE..........SONO ANKE CASSSSSSSSI VOSTRI.

ninoabba

Ven, 13/06/2014 - 17:25

E gioco forza che continuino ad aumentare i costi a spese di noi scemi che paghiamo. Altrimenti come farebbe il PC, a fare cassa se non rubando i soldi dalle grandi opere, E il partito più corrotto che esista altre ad essere il più intrallazzatore.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 13/06/2014 - 17:34

NO CARO OHM È Chi NON VUOLE CAPIRE CHE È UN IGNORANTE!!! Da tempo siamo arrivati al LORO obbiettivo che si chiama"LA DITTATURA DELLE MINORANZE"Per fortuna che 15 anni fa ho deciso di andarmene dal belpaese, dove vivo ora il bollo della mia auto che è un 8 cilindri di 6000cc è di 4 USD all'anno e la benzina costa 95 cc di € al litro. Buona serata.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 13/06/2014 - 17:58

vabbè ma voi siete ricchi, ho fatto il pieno ieri in Luxemburgo prezzi: benzina 1.33/l diesel 1,17 euro litro. auguri e buone feste, ci vedremo prossima settimana in Italia.Rossana Rossi perchè con Berlusconi non è mai aumentata? la ha forse diminuita lui? si? ajajaajjajaja, fortuna che sono sparito dalla Italia da anni e con la residenza d 2 anni qui.

pittariso

Ven, 13/06/2014 - 18:13

L'introduzione dell'euro e la conseguente perdita della possibilità di svalutare ha distrutto l'economia Italiana ( industrie che non possone reggere una moneta così forte e devono chiudere o delocalizzaree,il nostro turismo ormai troppo caro ecc.) con conseguente aumento delle tasse per ripianare il debito pubblico e continuo impoverimento del popolo (anche i cd benestanti sono diventati poveri).A questo punto,visto che non ci sono aspetti positivi per il popolo, c'é da pensare che sia stato un disegno per sottomettere il popolo che se povero può essere comprato con quattro soldi come la recente operazione 80 euro a dimostrato.

Vero_liberista

Ven, 13/06/2014 - 18:29

Bene, cominciamo a decurtare il tanto strumbazzato bonus degli 80 Euro, perche questa è solo la prima tranches del taglio. Poi vedromo IMU, TASI, TARES, oneri sui depositi, aumenti su qualche bene di consumo ecc. ecc. Prepariamoci un bel foglio Excel e facciamo la classica contabilità della serva. Vogliamo vedere che il bonus a fine hanno ce lo saremo fumato totalmente anzi andando in rosso con le nuove tasse? accetto scommesse...

pittariso

Ven, 13/06/2014 - 18:37

Dove c'é la povertà non può esserci democrazia!Ecco spiegata la manovra euro dei potenti:mantenbere il loro potere soggiogando le popolazioni con l'elemosina (vedi 80 euro che hanno prodotto il consenso necessario a governare).E' solamente un finta democrazia.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 13/06/2014 - 18:47

Noi kompagni siamo contenti di questi aumenti,ci fanno sentire vivi,non è un governo komunista se non aumenta le tasse per il popolo bue.Avanti popolo...................

Gianca59

Ven, 13/06/2014 - 18:56

I soliti ladri che fanno finta di amministrarci….Questo era quello che Berlusconi voleva abolire……Ho già cambiato macchina per diminuirne i costi di gestione, con gli aumenti che ci rifilano dovrò comprarne una ancora più piccola !!! Leggete politici del cavolo come fa uno a gestire i pochi soldi che ha !!!!

gamma

Ven, 13/06/2014 - 19:06

Mio figlio voleva la sua auto nuova e invece dovrà farne a meno e faremo a turno ad utlizzare le due auto che abbiamo già. Pazienza. Non vogliono capire che alla fine chi ci perde è lo stato.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Ven, 13/06/2014 - 19:07

Taglio 50% o cancellazione diritti camerali. Doppia opzione aperta poi per la riduzione dei diritti annuali che le imprese pagano alle camere di commercio. Nel testo due le alternative: nella prima viene dimezzato del 50% l’importo che le imprese pagano, nella seconda vengono invece abrogate le norme che stabiliscono le modalità e l’obbligo di questo pagamento. Benissimo, pago 10 euro in più di bollo auto e ne risparmio 200 di Camera di Commercio. Renzi sei un GRANDE,e vaffanculo a chi ti critica. Se non pubblicate siete pusillanimi... Grazie

blackbird

Ven, 13/06/2014 - 19:31

Non ci sarà nessun aumento del bollo auto! Il Partito "antitasse" guidato da Alfano vigilerà perché questo misfatto non avvenga! Fidatevi!

Cobra71

Ven, 13/06/2014 - 19:31

Bhé, dai... 80 euro in busta paga! Cosa vi lamentate? Fra aumenti tasi, bollo, utility, accise benzina (e mi fermo qua!!!), questi fantomatici 80 euro (che poi 80 un cazzo... consentitemi la parola... a buon intenditor....) fanno la fine del centesimino perso per la strada. Ma questo è ciò che ci meritiamo, visto che all'italiano medio catto-comunista basta essere ammaliato dalle stronzate che Renzi spara puntualmente ogni giorno!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 13/06/2014 - 19:34

Viva Fonsie Renzi il rottamatore che copia e incolla tutte le reiterate porcate adottate dai suoi predecessori: aumento bollo, aumento benzina, aumento, aumento, aumento....Davvero un cambio di verso da consolidato truffatore!!!

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 13/06/2014 - 19:53

Gli ITALIANI sono il bancomat dei governi retti dai trinariciuti...peggio della peggior Democrazia Cristiana ai tempi dei vari Gava, Rumor,Moro ecc. ecc...

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Ven, 13/06/2014 - 19:56

Pusillanimi...

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 13/06/2014 - 19:59

A quando il bollo sulle biciclette? (con relativa assicurazione obbligatoria...of course!)

leo_polemico

Ven, 13/06/2014 - 20:09

Se si "vuole" veramente risparmiare, cosa servono i doppioni dello stesso ufficio? Proprio parlando di automobili e relativa tassa di possesso (non più di circolazione) qualcuco sa spiegare il compiti dell'aci (volutamente minuscolo), e del suo doppione motorizzazione? Per aumentare le tasse ci viene detto che ce lo chiede l'europa: ma come mai sempre nel settore auto ci sono così tante disparità, ovviamente a sfavore degli italiani? E poi le differenze tra regione e regione: in alcune di esse la tassa per auto ecologiche a metano non si paga, in altre c'è un piccolo sconto (sconosciuto però ai vampire dell'aci), in altre ancora la tassa di possesso è intera. Ma non siamo tutti italiani? D'altra parte con i "furbi" che versano il cervello all'ammasso del partito, votando a sinistra con le fette di mortadella sugli occhi, senza ragionare con la propria testa non ci si può aspettare altro.... EVVIVA LE TASSE DI SINISTRA

NON RASSEGNATO

Ven, 13/06/2014 - 20:12

Dagli con gli aumenti per foraggiare mare loro e mantenerli a vita

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 13/06/2014 - 20:22

RENZI LO CHIAMEREI IL ROBINUD DE RICCHI TOGLIE A I POVERI PER DIFENDERE I RICCHI. E COSI CHE SI STA DIMOSTRANDO IL BOLLO AUTO PER I poveri pensionati, per l'operai, che adoperano il mezzo come necessità dovranno pagarsi un aumento. IL RICCO SE NE FREGA.COSI VALE PER LA CASA, PER LE BOLLETTE LUCE E GAS ET ETC.HA DATO 80 SE NE PRENDE 200.

anitap

Ven, 13/06/2014 - 20:27

Come volevasi dimostrare...tasse, tasse e ancora tasse. Mi sorge spontanea una domanda: ma quando avranno sterminato tutti gli italiani come faranno? Sono talmente incavolata che altro che i forconi impugnerei. Una bomba atomica sui palazzi del potere quando sono tutti presenti i nostri politicanti, dentro però, compreso il nostro caro presidente....La corda l'hanno tirata troppo credo che presto scoppierà una rivoluzione se si vuole davvero ristabilire la democrazia e l'equità. I soldi se li facessero ridare da tutti quelli che hanno preso le tangenti, penso, per difetto, che valgono almeno 3 finanziarie...VERGOGNA

anitap

Ven, 13/06/2014 - 20:27

Come volevasi dimostrare...tasse, tasse e ancora tasse. Mi sorge spontanea una domanda: ma quando avranno sterminato tutti gli italiani come faranno? Sono talmente incavolata che altro che i forconi impugnerei. Una bomba atomica sui palazzi del potere quando sono tutti presenti i nostri politicanti, dentro però, compreso il nostro caro presidente....La corda l'hanno tirata troppo credo che presto scoppierà una rivoluzione se si vuole davvero ristabilire la democrazia e l'equità. I soldi se li facessero ridare da tutti quelli che hanno preso le tangenti, penso, per difetto, che valgono almeno 3 finanziarie...VERGOGNA

chiara 2

Ven, 13/06/2014 - 21:03

Oltre 15.000 posti nella PA??!! MA NON ERA BERLUSCONI QUELLO DEL VOTO DI SCAMBIO? ehehe cari sinistri, sempre pronti a vedere la pagliuzza nell'occhio altrui...

chiara 2

Ven, 13/06/2014 - 21:04

Oltre 15.000 posti nella PA??!! MA NON ERA BERLUSCONI QUELLO DEL VOTO DI SCAMBIO? ehehe cari sinistri, sempre pronti a vedere la pagliuzza nell'occhio altrui...

Gioa

Ven, 13/06/2014 - 21:46

AUMENTANO LE TASSE ALLE IMPRESE...COSI' E?...sapete perché? renzi la p.a. non taglia perché anche lui è stato dipendente comunale di Firenze ...sa lui giovincello e bambino prodigio perché non lo fà...questa è la riproduzione della situazione di prima.....riforma non riforma...ITALIANI ANCORA DATE IL VOTO al signorino di Pontassieve....ma renzino come hai fatto a fare questa riforma? Anche tu come letta hai 25 saggi che ti aiutano?...già tu no...SEI GIàA GIENIO DI TUO ACQUISITO.... 2° PUNTATA: mazzetta rossa là trionfato...ma tu renzi per nominare, visto che siamo in riforma di p.a...come fai a NOMINARE LE POLTRONE DEI DIRIGENTI PUBBLICI?....CONCORSI?...O LEGGE AD DIREZIONEM...

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 13/06/2014 - 23:57

Se non ho capito male questi vogliomo aumentare il numero dei travet statali di 15.000 unita'.Renzi evidentemente non capisce che gli Italiani non ne possono più di mantenere questa pletora di nullafacenti che ci ritroviamo nella PA. C'è già stato un esempio famoso nella storia Europea di un popolo che si è stancato di mantenere dei parassiti tgliendoli di mezzzo con uno strumento con una lama che cadeva dall'alto. Dio non voglia che non ricapiti un altro 1793 , i nostri governanti sono su una cattiva strada.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/06/2014 - 00:14

Ci sono molti imprenditori che stanno aspettando questa dichiarazione da Renzi: ABBIAMO SALDATO TUTTI I DEBITI DELLE P.A.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/06/2014 - 00:14

P.S. Ma quello continua a parlare d'altro.

ciro4113

Sab, 14/06/2014 - 02:36

se invece di piangere e di strapparvi i capelli(chi ce li ha)andreste a votare,forse qualcosa potrebbe cambiare,invece se non lo sapete,i sinistronzi vanno tutti a votare,e anche se lo prendono in quel posto,loro sono sempre contenti basta vincere le elezioni.Saluti dal Brasile

vince50_19

Sab, 14/06/2014 - 06:51

E promette: "Ricambio generazionale nella Pa, 15mila nuovi posti di lavoro" Va bene il ricambio generazionale, ma altri 15mila posti di lavoro.. Ok per la mobilità anche senza assenso per un utilizzo del personale più adeguato alle varie esigenze, ma non andrebbe ulteriormente ridotto e reso più agile il comparto p.a.? Di questi tempi dove l'informatica dovrebbe ridurre burocrazia, tempi di attesa etc. il numero del personale dovrebbe seguire questa onda..