Rogo di Prato, la Kyenge: "I cinesi devono potersi fidare di noi"

Il ministro: "I cinesi hanno bisogno di uscire dalle loro comunità chiuse, ma per farlo devono potersi fidare di noi. E noi forse non abbiamo dato loro tutta la protezione necessaria"

Il ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge

"La comunità cinese ha le sue colpe, noi abbiamo le nostre". Il ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge, in un’intervista al Messaggero, parla del rogo avvenuto nella fabbrica di Prato e spiega: "I cinesi hanno bisogno di uscire dalle loro comunità chiuse, ma per farlo devono potersi fidare di noi. E noi forse non abbiamo dato loro tutta la protezione necessaria". Il ministro poi articola meglio il suo pensiero: "I bambini cinesi di Prato sono ormai italiani di terza generazione. Parlano i dialetti locali. Vanno a scuola e si direbbe che siano perfettamente integrati. Ma quando crescono ed entrano nell’età lavorativa si trovano praticamente tutti rinchiusi all’interno delle varie imprese a carattere familiare». E se sono sfruttati, non denunciano. Noi dovremmo dare loro la sicurezza della protezione, se denunciano lo sfruttamento. La loro difesa passa per un percorso di immigrazione regolare".

Il problema però non riguarda solo Prato e nemmeno soltanto i cinesi. In Italia "tra ministero, Inps e Inail, ogni anno ispezioniamo 243mila aziende, circa il 16% delle aziende con dipendenti, di queste nel 2012 circa 155mila erano a vario titolo irregolari", ha affermato il ministro del Lavoro Enrico Giovannini. Che ha sottolineato come in Italia ci siano "molte" Chinatown, ma il "problema non sono solo i cinesi, è responsabilità di chi organizza la produzione. Serve una cultura della legalità generalizzata, c’è la necessità di un cambiamento dell’impostazione culturale". Per quanto riguarda Prato, gli ultimi dati dicono che ci sono 35.000 stranieri (14.000 i cinesi "ufficiali"). Di questi 8.000 risiedono altrove. I clandestini sono circa 25.000.

Commenti
Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 03/12/2013 - 10:34

Perchè semplicemente non torni in Congo?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/12/2013 - 10:35

Non usi il plurale. Lei è ministro competente, che però noi - alla luce dei fatti - abbiamo giusto motivo per considerarla incompetente.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/12/2013 - 10:37

I poveri disgraziati morti nel rogo erano sicuramente clandestini. Se c’è stata “colpa” è stata quella di non averli rispediti al paese natale sottraendoli ai loro aguzzini. Ma se non sbaglio Alfano è ministro dell’Interno ed è stato ministro delle Finanze: vorrei capire cosa aspetta, insieme al suo distratto collega, per passare a setaccio tutte le fabbriche di Prato, facendole controllare dalla Guardia di Finanza ai fini fiscali e da Polizia e Carabinieri circa lo “status” del personale.

a.zoin

Mar, 03/12/2013 - 10:39

Perchè non torna al paese natio!!!Là può dire e fare ciò che vuole e aiutare il suo paese a prosperare. Tutto quello che è piacevole pel lei, la fà gioire, ciò a cui ne è responsabile e sbaglia, lo scarica a terzi. Che sia del PD e nel PD ci siano molte anomalie, si può anche tralasciare, MA, che sputi nel piatto che le danno PER mangiare !!! QUESTO È TROPPO. È una DISCRIMINAZIONE VERSO TUTTI GLI ITALIANI.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/12/2013 - 10:45

Stiamo ancora dando credito alle ciance di questa oligofrenica al soldo della sinistra interessata all'invasione dell'Europa da parte dei clandestini?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 03/12/2013 - 10:46

Pazzesco. Schifosa retorica sui morti carbonizzati senza nome. Se sti disgraziati rientrano nell'alveo del LAVORO LEGALE smetterebbero di lavorare immediatamente perchè fuori mercato. Sono i cinesi stessi che dettano le regole del lavoro schiavista a LIVELLO PLANETARIO. Sono i cinesi che annullano il valore sociale del lavoro e fanno fallire milioni di imprese. Qualcuno lo cacci in testa alla colored infarcita di banalità buonoidi.

DIAPASON

Mar, 03/12/2013 - 10:48

Questa e' una pericolosa provocatrice spero qualcuno ne freni l'impeto caratteristica della sue razza.

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 03/12/2013 - 10:52

Altra dimostrazione che questa signora occupa un ruolo non adatto alle sue "fantasie" ! I cinesi all'estero, quindi non solo in Italia, fanno di tutto per nascondersi per meglio "giocare" con i permessi interscambiabili (lo fanno anche con i morti) nonchè per continuare i loro sporchi affari che gli permettono di produrre abbigliamento a basso costo ma con etichetta "made in Italy". Piuttosto la ministra provi a vedere quanti imprenditori italiani della zona sono falliti, alcuni si sono anche sucidati, a causa di questa concorrenza sleale ... Noi abbiamo sicuramente una colpa ed è quella di non aver controllato e fatto chiudere queste realtà espellendo i cinesi illegali altro che aiutarli ad integrarsi visto che sono loro i primi a non volerlo per un chiaro tornaconto ai nostri danni ...x cui cara ministra qui la parte lesa sono gli italiani e non i cinesi!!!

canaletto

Mar, 03/12/2013 - 10:52

MA DOBBIAMO PRENDERE LEZIONI DA UNA BALUBA????

tormalinaner

Mar, 03/12/2013 - 10:58

Come al solito la Kyenge apre la bocca a sproposito. La situazione del lavoro illegale dei cinesi è perfettamente conosciuta da tutti, governo cinese compreso. I cinesi sfruttati dichiarano che stanno meglio che in Cina e inviano due miliardi di euro ogni anno di stipendi. I primi a non volere parlare in italiano sono i cinesi perchè se lo fanno devono pagare le tasse. Che la Kyenge scenda dall'albero e si informi prima di parlare.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mar, 03/12/2013 - 11:02

Complimenti alla ministra; mi aspettavo che desse la colpa a BERLUSCONI. Comunque che la colpa sia degli italiani, non v' è dubbio: NON DOVEVAMO LASCIARLI ENTRARE E CON LORO ANCHE LEI.

enzo1944

Mar, 03/12/2013 - 11:02

Ministra nera,si ricordi sempre di pensare prima di sparare sempre le sue solite "cazzate"!....e abbia più rispetto degli Italiani che la "tollerano" e che le pagano lo stipendio(anche se sta sulle palle al 99%degli Italiani)!....lei è il più grosso erreore che bersani con letta,hanno fatto nella loro vita politica!...non lo dimentichi!!

pietro.lorito

Mar, 03/12/2013 - 11:07

L'integrazione è una cosa seria,richiedono norme, leggi,tempi ma soprattutto il rispetto delle leggi dei paesi che gli ospitano. Sono loro che si devono adeguare a noi non noi a loro. Se lei non è in grado di fare il Ministro si dimetta è subito

Prato

Mar, 03/12/2013 - 11:10

Cara ministra, A Prato sono i cinesi che non si vogliono integrare, nessuno parla Italiano, chi lo parla fa finta di non capire l'Italiano. Non partecipano a nessuna iniziativa, se non gratis, del comune (l'unica festa a cui partecipano è quella del 15 agosto, dove il sindaco distribuisce fette di cocomero gratis, lì quel giorno ci sono tutti, peccato che però non ci sono più i Pratesi quel giorno) Sono presenti sono se possono ottenere qualcosa gratuitamente altrimenti non si vedono. A Prato sono stimati 16.000 cinesi, quando in realtà sono più di 40.000. Ma di cosa parla? Fanno dell'illegalità il loro stile di vita, non pagano tasse, contributi iva ecc, qualunque balzello dello stato per loro non esiste. Quale integrazione vuole offrire? Dormono, mangiano, pisciano ecc nell'azienda dove lavoro, e se muoiono dove vanno a finire? Una donna è stata ritrovata l'altra settimana sepolta in un campo alla periferia di Prato, si sospetta sia Cinese. Non hanno rispetto delle persone della loro comunità che rispetta vuole che abbiano degli Italiani? Questa parla parla parla e non sa neppure quale sia la situazione a Prato. Questo incendio è solo la punta dell'ICEBERG, negli appertamenti la situazione è identica, 20-30 persone in appartamenti di 70 metri quadri, prostituzione, spaccio di Ketamina, tutto avvallato con la compiacenza dell'aministrazione di sinistra della regione...vogliamo parlare di FAR WEST? Ok allora i banditi con il cappello nero e la pezzola nera in volto sono GESTRI (Provincia di Prato) ROSSI (presidente della REGIONE) e la manica di incompetenti come lei che siete a Roma.

kayak65

Mar, 03/12/2013 - 11:20

la colpa e' sempre di noi italiani! lampedusa,prato, questa ministra non spiega mai di chi e' la colpa dei suicidi italiani per le troppe tasse! sappiamo tutti dove si trova prato, e sanno tutti chi da sempre amministrata quella regione, fatta di clandestini che producono falsi e tarocchi che danneggiano l'economia italiana, ma essendo di sinistra tutto tace e tutto si accetta. e' emblematico l'affermazione di ieri della magistratura locale che afferma di essere impotente. si spendono milioni di euro per il processo del bunga del cav e non si trovano i soldi per clandestinita' e contraffazione. significa che anche in toscana lo stato non c'e' e quindi non c'e' alcuna differenza con le regioni del sud, campania in primis dove la camorra comanda. mi domando come il pd ambisca a governare l'italia se non riesce a gestire una regione "avanzata" come la toscana. vorra' forse trasformare l'intera nazione in un paese di clandestini e di contraffattori? bel futuro ci aspetta

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 03/12/2013 - 11:24

E no caro Signor Ministro: la colpa non è nostra, la colpa è la Sua e del Suo inutile e costoso Ministero dell'Integrazione dei Clandestini!! Cominciamo a fare rispettare le regole sull'immigrazione che in tutta EUROPA funzionano bene tranne che in Italia. Chi vuole venire in Italia, viene con i documenti regolari, con le sue belle impronte digitali come ho io sul mio passaporto, e non alla va là che la vai bene "vieni qui che intanto c'è posto!". Io vado spesso all'estero per lavoro e quando torno mi rendo conto che il Burundi è qui in Italia e questo grazie a tutto il fasullo buonismo ed alla totale mancanza di controlli da parte delle autorità competenti. E'chiaro che gli immigrati vengono tutti in Italia ed è una palla galattica che sono qui di passaggio per andare poi in Europa. Gli immigrati stanno qui e non vanno più via perché questo è il paese dove uno può ammazzare la gente per strada e prendersi pochi anni di galera perché il poverino ha il morale a terra, dove i cinesi aprono le ditte e le chiudono a fine anno e poi le riaprono l'anno dopo con un altro nome, dove i Rom ti sputano addosso (quando ti va bene )e nessuno gli fa niente, dove gli immigrati dell'Est ubriachi e senza patente uccidono in terribili incidenti delle persone e ne escono impuniti. Quindi, caro Ministro, non addossi a noi Italiani delle colpe. Noi abbiamo solo una colpa : non reagire a questa invasione.

chiara63

Mar, 03/12/2013 - 11:25

Se i commenti sono i soliti dei leghisti ignoranti mi sta anche bene intanto sono anni che dicono le stesse cose e a certa ignoranza non c'è rimedio... non credo proprio che il 99% degli italiani la pensi come Enzo1944

DIAPASON

Mar, 03/12/2013 - 11:28

Per precisione e chiarezza voglio dire che io non ho nessuna intenzione di integrarmi ne con un cinese ne con un africano

Boxster65

Mar, 03/12/2013 - 11:29

Kyenge... ma vai a cagher....

albertzanna

Mar, 03/12/2013 - 11:29

Ma perché questa iper razzista non se ne torna in Congo, una volta per tutte. CARO LETTA, io non so se questa donna sia stata scelta da te, o ti sia stata imposta dal tuo papà putativo (Napolitano), o se sia frutto di una notta agitata, seguente ad una cena pesante a base di ribollita dei componenti del Politburò del PD, ma se volevi creare dei danni, non tanto al tuo governo, che vale meno di una pipa di tabacco, ma all'Italia, hai colto perfettamente nel segno: hai fatto una cazzata mostruosa (per parafrasare Villaggio). Albert

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 03/12/2013 - 11:38

chiara63, ma carrrrissssssima, ci illumini con la sua verità invece di parlare dei leghisti ignoranti. Siamo tutti in trepidante attesa della luce che vorrà riverberare nelle nostre ottuse menti. Su, argomenti per la gioia di noi tutti.

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 03/12/2013 - 11:38

Chiara63 ha ragione non è il 99% ma bensi il 99,9% scusi dell'errore ma a volte succede!

yulbrynner

Mar, 03/12/2013 - 11:39

tarapia tapioca supercazzola antani con lo scappellamento a destra al centro a sinistra con le solitte palle non si risolve mai un emerita SEGA!

gian paolo cardelli

Mar, 03/12/2013 - 11:43

Chiara63, sta dando ragione al Ministro? lo dica apertamente, su...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 03/12/2013 - 11:45

Egregia kyenge c'è ancora una cosa che potremmo fare pro immigrati irregolari ,calarci i pantaloni,ci dia una mano.

billibix

Mar, 03/12/2013 - 11:47

Si rivolga ai suoi compagni di merenda. Ergo quelli che potevano non sapere (i comunisti toscani) dato che tutti ma proprio tutti conoscono a menadito le irregolarità e le situazioni di illegalità nelle quali tutte ma proprio tutte le comunità cinesi vivono e prosperano in Italia. Un ministro IGNORANTE come questo proprio potevano risparmiarlo.

fedeverità

Mar, 03/12/2013 - 11:48

caro ministro lei si preoccupa sempre degli altri..ma dei nostri figli che devono crescere in un territorio ostile(diventato grazie alla nostra accoglienza) non sicuro con gente "brutta" che si aggira con fare da banditi come lo sono del resto. E LEI SI PREOCCUPA DEI CINESI!!!!!!.... PRIMA GLI ITALIANI!!!MA LE ENTRA IN QUELLA TESTA!!!! ANDIAMO A VOTARE VELOCEMENTE COSì QUESTE FACCE E PERSONE DI M...A NON SI VEDRANNO PIù!!!SI VERGOGNI!!!!

fedeverità

Mar, 03/12/2013 - 11:49

MA LEI DOVE VIVE!!!???? DEVE STARE ZITTA!!!! CHE SCHIFO!!

fedeverità

Mar, 03/12/2013 - 11:52

cazzo questa è veramente INCOMPETENTE!!!! OGNI VOLTA CHE APRE BOCCA è UNA VERGOGNA BUTTATELA FUORI!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 03/12/2013 - 11:54

Ma che bella ! L'integrazione e la società del futuro multietnica....la ministra del Congo portata qua dai preti comunisti, i bravi e operosi cinesi, che ci fanno concorrenza sleale, così le nostre ditte chiudono e loro appiccicano il cartellino Made in Italy sulle loro cianfrusaglie, con materie prime cinesi, macchinari cinesi, lavoranti cinesi, regole cinesi......a Prato!......Made in Italy!!! Votate a sinistra....è li il futuro....

fedeverità

Mar, 03/12/2013 - 11:56

questa andrebbe presa a schiaffi!!

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 03/12/2013 - 11:56

chiara63 03/12 11:25 scrive: "Se i commenti sono i soliti dei leghisti ignoranti mi sta anche bene intanto sono anni che dicono le stesse cose e a certa ignoranza non c'è rimedio …" - - - Ammettiamo; però, visto che lei non è leghista, ergo non è ignorante, provi anche a scrivere un commento un po' intelligente sull'articolo in questione. – Per quanto mi concerne, non sono leghista e dico che se fossimo ligi nell'impedire, scoraggiare, stroncare, reprimere tutto quanto sia irregolare (il che non significa essere barbari e/o leghisti) questi poveretti sarebbero ancora vivi, qui da noi o là da loro a casa loro.

Ritratto di indi

indi

Mar, 03/12/2013 - 11:56

Firmate tutti, prima che sia troppo tardi, la petizione di Magdi Allam che trovate a questo link: http://t.co/YbrgHsOFJN affinchè "Si dimetta il ministro Cécile Kyenge che ha giurato il falso.

Maura S.

Mar, 03/12/2013 - 12:02

ma perche' non se ne torna da dove e' venuta, la sua gente ha bisgono di medici e lei dovrebbe fare il suo dovere. Farebbe felice due paesi, il congo e l'italia, che ne ha proprio pieno le p...... di lei. Speriamo che salti il governo. e presto.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 03/12/2013 - 12:03

Rielaboro, completandolo, il finale del mio delle 11:57: "… questi poveretti sarebbero ancora vivi, qui da noi o là da loro a casa loro e, soprattutto, la sig.ra Cécile Kyenge Kashetu non sarebbe qui a scassarci il manico dell'ombrello con i ns soldi, ma a curare la vista ai troppi bambini congolesi bisognosi.

angriff

Mar, 03/12/2013 - 12:03

Ministro inutile come il seme del mulo. Oltretutto spara cazzate a mitraglia.

igiulp

Mar, 03/12/2013 - 12:07

Non li proteggiamo abbastanza ? E noi, chi ci protegge da questo pseudo-ministro?

gneo58

Mar, 03/12/2013 - 12:11

chiara 63 - una delle innumerevoli sorelle della kyenge con nick name italiano per nascondersi - la manderei insieme alla ministra in una fabbrica di vestiti cinese (ma in cina)

albertzanna

Mar, 03/12/2013 - 12:11

per chiara63 - ha ragione, non è il 99%, ma il 99,80%, perché, ormai, rimasti a pensarla come lei, la Kyenge e la Boldrini, ci sono rimasti solo coloro, e sono i fanatici, che pretendono che gli italiani debbano svendere il paese a chi, nei paesi di origine, facciamo un caso, il Congo, si ammazzano fra di loro da decine di anni per fare prevalere il potere di una tribù sull'altra e mettono al mondo figli a decine, tanto sanno che emigrando in Italia trovano degli imbecilli che glieli manterranno. Se li porti a casa sua, chiara63, e quando le verranno a chiedere di lasciare anche il suo letto per fare spazio alla ennesima moglie del fannullone negro che passa la giornata al bar etnico, non venga a chiedere l'aiuto degli italiani che lavorano veramente, al contrario di lei che passa le giornate al centro sociale a fare chiacchiere.

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 03/12/2013 - 12:13

Mi chiedo, ma "Noi" chi?! Veramente questa pensa di essere una di noi, voglio dire, pensa veramente di eseere italiana? Ma cose da matti, non se ne può più. Chi vota pd e ci ha imposto questo personaggio è... meglio sorvolare.

Cinghiale

Mar, 03/12/2013 - 12:15

ITALIANI SI NASCE NON SI DIVENTA. E con questo non commento più le stramberie di quest'asina patentata buona solo per lo stracotto.

bobo1943

Mar, 03/12/2013 - 12:15

non pensavo che una persona potesse essere cosi INFIMA,(se sa cosa vuol dire infima) con un paese che le ha dato ospitalità, lavoro e adesso anche tanti soldi,lei è ministro dell'integrazione lei deve darsi da fare perchè questi si integrino, oppure il suo ministero serve solo ad ingrassare lei e i suoi parenti, se non le va bene torni pure al suo paese nessuno la rimpiangerà, a parte qualche rosso

max.cerri.79

Mar, 03/12/2013 - 12:22

Baluba, non usare il "noi" perché italiana non lo sei e non lo sarai mai

Ritratto di aquila

aquila

Mar, 03/12/2013 - 12:29

La sig.ra ministra vive ancora nella giungla. Se i cinesi non si fidano di noi italiani possono tranquillamente tornare nella loro vasta e produttiva terra noi saremo loro grati. Ma della ministra anche noi non ne possiamo più della sua sfrontatezza ed inadeguatezza. Torni anche lei al suo bel paese a fare opere di bene saremo infinitamente grati anche a lei. Poi faremo i conti con chi l'ha messa lì.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mar, 03/12/2013 - 12:31

Vada la signora ministro a Prato, vada in un laboratorio gestito dai cinesi, provi ad entrare senza la scorta e vedrà come verrà accolta a pedate nel sedere (se gli va bene). Ma con tutti i problemi che abbiamo ci tocca sopportare questo personaggio ignorante e arrogante.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/12/2013 - 12:36

Il sospetto è che gli incendiari siano gli stessi PD che hanno saccheggiato MPS e Bankitalia e hanno portato il malloppo in Cina, da cui Prodi è tornato scornato. E alora per ritorsione il PD gli rendono la vta difficile ai cinesini. Prima li invitano con la menata dei "lavori che gli italiani non vogliono fare..." poi li bruciano vivi.

Boxster65

Mar, 03/12/2013 - 12:36

Il Ministro Kyenge è diversamente intelligente!

Ritratto di predicatore1711

predicatore1711

Mar, 03/12/2013 - 12:39

MI DOMANDO; E CHIEDO: Signora "inutile" Ministra. se gli extracomunitari producono ricchezza, cultura ecc ecc. perché non producono ricchezza a casa loro ? Lei è una razzista DICHIARATA. non ha mai detto una parola a favore di coloro che la PAGANO. non crede che la cultura la quale lei deriva, agli Italiani non gli interessa minimamente ?? lei ha anche fatto un giuramento « Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse esclusivo della Nazione. » quale di queste parole lei rispetta ? che interessa fa lei per la MIA è diciamo "sua" Nazione ??

comase

Mar, 03/12/2013 - 12:45

ma chi crede di essere questa miracolata del Congo??? Tornatene in Africa e non ci rompre i coglioni con queste manfrine ipocrite.

giosafat

Mar, 03/12/2013 - 12:46

Se esistesse il Nobel per le str*****te alla gentile clandestina dovrebbero portarne un Tir intero. Già la sua presenza costituisce oltraggio agli italiani, se poi apre anche bocca siamo all'indecenza. La si cacci....e con ignominia.

eolo121

Mar, 03/12/2013 - 12:48

questa congolese trova sempre scuse per attaccare gli italiani col bel stipendione che prende in congo vivrebbe secoli gratis e fa sempre tante sparate a casaccio ma quando va giu' questo governaccio di incompetenti vedi con l imu è sempre peggio

Nadia Vouch

Mar, 03/12/2013 - 12:49

Ci informano che queste creature conducono un'esistenza da reclusi, producendo per 12 ore se basta al giorno, a due euro l'ora. Basta intendersi su cosa intendiamo per "integrazione". Se regolarizziamo queste persone, crolla per i loro sfruttatori l'interesse a produrre in Italia. poi, cosa si fa? Li manteniamo? Oppure, in alternativa, dovremmo noi italiani adeguarci a loro e percepire due euro l'ora? E poi, chi ci mantiene?

Ritratto di laghee100

laghee100

Mar, 03/12/2013 - 13:00

visto che le autorità non possono (o non vogliono) entrare nelle loro fabbriche, basterebbe attivare la corrente elettrica dalle 8 all 12 e dalle 14 alle 18 in modo che non lavorino più di 8 ore al giorno ! ed in base al consumo fare loro pagare tasse e tributi !

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 03/12/2013 - 13:04

ha il cervello di un babbuino di piu' non si puo' pretendere. andavano protetti gli imprenditori che hanno dovuto chiudere per concorrenza sleale, e questi morti automaticamente non ci sarebbero stati.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 03/12/2013 - 13:05

Chiara...scommetto che hai la bandiera della pace sul balcone, fai parte della caritas ambrosiana, e alla colletta alimentare compri il riso per gli zingari....poi alle elezioni, voti pd, perché te lo hanno detto, quelli del gruppo di preghiera di Medjugorie. Come se non bastasse hai adottato a distanza un bambino peruviano, un lupo della maiella e una foca artica.....e adesso che arriva natale, fai il presepe di nascosto, per non offendere gli islamici, ma per non avere pesi sulla coscienza, metti un po' di statuine di vu cumprá fuori dalla grotta e la barca di Greenpeace nello specchio laghetto.....cara chiara, sei una capra! e sei pure una capra fortunata, perché il pensiero di quelli come me, ormai conta un cozzo.....se no, a quest'ora tu è tutti i tuoi soci tolleranti e integranti, che fate la spesa alla coop, vi deporterei in india a cucire palloni insieme alle mucche sacre i topi sacri e gli escrementi sacri che galleggiano sul sacro gange....

Gyro

Mar, 03/12/2013 - 13:09

E cosa dovremmo fare? Dare indipendenza alla China Town di Prato come con San Marino? La chiamiamo "Repubblica Popolare Cinese della Toscana"? E che moneta useranno? Lo Yuan?

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 03/12/2013 - 13:09

Zitta devi stare zitta. Hai già detto troppe imbecillaggini. Vattene al più presto!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 03/12/2013 - 13:13

@ContessaCV - Assolutissimamente concordo con quanto scritto da Lei! Ben detto! @ Prato Ben Detto pure!! E' ORA DI FINIRLA, DOBBIAMO REAGIRE!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 03/12/2013 - 13:17

Ma la colpa in primis non è nemmeno della congolese ma del PD e di letta che ce l'ha messa come ministra.Cose che succedono solo con i nostri kompagni.

berserker2

Mar, 03/12/2013 - 13:22

Ma se il padre della ministra è un capo-tribù, bello, pacioso, pieno di mogli, tranquillo, pasciuto e riverito..... la figlia, attualmente ministra in Italia, da cosa è fuggita? Da quale persecuzione o timore, da quale condanna o pena inflitta dallo stato nei suoi confronti, vittima di quale ingiustizia? Giunta in Italia da clandestina perchè gli è stato concesso asilo o permesso di soggiorno? Su quale presupposto? Si è sbagliato lo Stato Italiano, o qualcuno in quelle commissioni che concedono i permessi di soggiorno agisce in preda a furore ideologico (se non per corruzione) e quindi invece di applicare la legge fa solo gli interessi della sua parte politica.... Non poteva la congolese rimanere al suo villaggio, figlia di cotanto notabile? Poteva fare la ministra del suo villaggio viste le indubbie capacità che sta mostrando qui da noi. O forse è fuggita non da una persecuzione (che sarebbe l'unico motivo valido per ottenere un visto o un permesso) ma proprio dall'africa, dalla sua cultura, dal suo stile di vita, financo da quello stesso padre che adesso si pavoneggia, dalle condizioni esistenti in quei paesi. Fuggire nella civile Europa per trovare tutte quelle cose inesistenti a casa sua, che mai l'africa sarà in grado di garantire ai propri abitanti. E questa, arriva in Italia, viene accolta, rifocillata, gli viene data una istruzione e un lavoro e invece di ringrazà per terra della fortuna che ha avuto (senza mai veramente patire episodi di razzismo che in Italia sono limitatissimi) e sperare che lo standard di vita e di civiltà rimanga immutato, che fa questa, tenta di ricreare qui da noi le stesse turpi condizioni e realtà da cui è fuggita!!!! Kashettun, per favore, un pò di coerenza e dignità dai. Ragiona, pensa, conta un pò e poi parla e magari prova anche a fare del bene a questo paese non fosse altro che per riconoscenza.

maxprato

Mar, 03/12/2013 - 13:23

"Prato": condivido al 100% ciò che hai scritto. Il ministro Kyenge parla per sentito dire dai suoi compagni di sinistra e parlare per sentito dire è cosa grave per un ministro.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 03/12/2013 - 13:25

LA KYENGE ? UN VULCANO DI STRONZATE,INCOPETENTE E PURE OFFENSIVA, INVECE DI SCARRICARE LE COLPE SU I CITTADINI ITALIANI SE LA PRENDA CON I SUOI AMICI DELLA CGIL E I COLLEGHI DI PARTITO CHE AMMINISTRANO QUELLE ZONE, UNA BUONA A NULLA, TORNI A VIVERE DA DOVE E' VENUTA , NELLE CAPANNE DI PAGLIA E FANGO.

meloni.bruno@ya...

Mar, 03/12/2013 - 13:26

Il pesce puzza principalmente dalla testa!cioè lo stato,vogliono dimostrarsi emancipati e democratici ma sono solo dei ruffiani è solo uno specchietto per le allodole,non ci sono più regole,e i pochi italiani che ancora ci sono sono nauseati,anche nel modo come vengono trattati,porto solo un esempio sensa prolungarmi troppo,:-il terrorismo che aplicano con le tasse tramite Equitalia,e i famosi bliz della finanza ai pochi commercianti che restano in cerca di scontrini fiscali.

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Mar, 03/12/2013 - 13:35

devo ancora sentirne una giusta da questa incompetente. Se non ama il nostro Paese e chi lo popola se ne torni al suo. Purtroppo devo ancora vedere una donna ministro in Africa.

plaunad

Mar, 03/12/2013 - 13:37

Ma quella "diversamente bianca" non ha ancora capito che é un Ministro della Repubblica Italiana e che quindi dovrebbe difendere in primis i suoi connazionali(?) invece di sputare sempre loro addosso?

Giorgio Mandozzi

Mar, 03/12/2013 - 13:40

Per lei bisognerebbe organizzare un vaffaday tutti i giorni. Li dovevamo anche proteggere! Vivono, lavorano, producono in condizioni da terzo mondo accettato da tutti, per riversare sul mercato manufatti a prezzi "cinesi" in concorrenza con chi, disperatamente ed inutilmente, cerca di rispettare le regole. Siccome è successo in Toscana vorrei ricordare con giunte comunali, provinciali e regionale di sinistra. Non vorrei dimenticare i sindacati e gli ispettori del lavoro che evidentemente si sono girati da un'altra parte. A me, se provo a tinteggiare di altro colore la mia casa, arriva il vigile urbano che mi chiede se ho tutte le autorizzazioni. Dove stavano quelli di Prato?

Soldato

Mar, 03/12/2013 - 13:55

I PM sono impotenti: certo, tutti occupati a fare inchieste su Berlusconi... E un artigiano che non ha tutto in regola chiede bottega! E dobbiamo sentirci pure queste cazzate del "ministro", ma non c'è proprio limite a quello che dobbiamo sopportare??

External

Mar, 03/12/2013 - 14:00

E gli italiani chi li protegge?

DIAPASON

Mar, 03/12/2013 - 14:08

Mi domando da qualche tempo, se quella degli italiani e' pazienza o codardia ?E' incredibile e' inaccettabile come delle persone libere continuino giornalmente a subire questi soprusi e insulti da parte di persone che non hanno nessuna legittimita' democratica.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 03/12/2013 - 14:12

i cinesi hanno lavorato liberamente per deliberata scelta e protezione delle istituzioni.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 03/12/2013 - 14:28

questa befana parla come se ci fosse nata e cresciuta a Prato.

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Mar, 03/12/2013 - 14:30

Ma vada a lavorare nelle fabbriche cinesi pure lei. Tanto sono arrivati in italia da clandestini. Proprio come lei.

paomoto

Mar, 03/12/2013 - 14:30

Indubbiamente la miglior alleata del centro destra, la quale pensa e dice cose che manco a sinistra condividono. Fantastico! Ricordo a tutti che è stata imposta a letta dall'ineffabile Livia Turco, la cui dipartita politica non ha creato certo rimpianti, in primis, nel Pd.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mar, 03/12/2013 - 14:31

Ma mi spieghi,se la colpa è sempre nostra,allora mi dica che cazzo ci sta a fare lei al ministero?lei è tutti i babbei super pagati ,che cazzeggiano a nostre spese?A mio modesto avviso,dovevano sollevare dall'incarico,il sindaco di Prato,il prefetto,il capo dei vigili urbani,il responsabile della Asl ,immediatamente!o anche loro non sapevano poverini,in questo paese oramai allo sbando grazie ai geni dei politici incapaci e in moltissimi casi anche ladroni.È ora di finirla,qualcuno deve pagare prima o poi,occhio!!!!PS.e il nonno rosso TACE......,.,,,,,,,,,

pino marino

Mar, 03/12/2013 - 14:32

e' insopportabile. ma perchè l'hanno scelta ? per far vedere che sono antirazzisti ? almeno avessero scelto una o uno di colore dell'eritrea o della libia o dell'africa orientale avrebbe avuto senso. ma una del congo ex belga che c'entra con noi. spero che questo governi cada al più presto sperando di non vederla più in parlmento.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 03/12/2013 - 14:40

Dice l' Enrico Giovannini. "Serve una cultura della legalità generalizzata, c’è la necessità di un cambiamento dell’impostazione culturale". O ci è o ci fa. La cultura della legalità c'era dopo lotte sindacali con morti ammazzati ma poi i geniacci buonoidi cattocomunisti hanno incominciato a importare extracomunitari come manodopera a basso costo PER FAR CONCORRENZA AI CINESI. E, per essere tranquilli nella direzione presa, ti eleggono l'archetipo dell'extracomunitario portatore di ricchezza, la Kienge.

marcoghin

Mar, 03/12/2013 - 14:40

Smettila di sparare cagate, sei completamente ignorante in materia!! Documentati rifletti e vergognati, anzi ritorna in Congo!!

angelomaria

Mar, 03/12/2013 - 14:43

SOCIALMENTE INUTILE SOLO BUONA AD APRIRE LA BOCCA R RUBARE COME I SUOI GRILLINICLASSICO PESO MORTO COL LA BOLDINI FANNO2!!!!

angelomaria

Mar, 03/12/2013 - 14:47

LEI E BOLDINI UNICHE RAPPRESENTANTI DELLA CATEGORIA MASTURBAZIONI MENTALI INCONENUTE E SPROPOSITATE E DOVEVANO GUARDA CASO FINIRE DOVE?????

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mar, 03/12/2013 - 14:57

È una vita che lavorano nascosti come i topi,sfruttati come schiavi,dimenticati da tutti,in primis l'ambasciata cinese che fa finta di niente,e adesso che è successo quello che doveva prima o poi succedere,tutti i politicanti e addetti al controllo si stracciano le vesti e fanno a gara a chi la spara più grossa per salvarsi il culo e mantenersi il proprio posticino di lavoro.Dovete vergognarvi se avete un po' di coscienza,questi clandestini sono trattati peggio che nel loro paese,e allora mi chiedo,sono arrivati spontaneamente o cosa,Attenzione,razzisti si diventa non si nasce!!!!!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 03/12/2013 - 15:01

Beata ignoranza! Ma quanto ancora dobbiamo sopportare calunnie da archetipi insulsi? ***I Cinesi? Vivo da 35 anni nel cuore della China Town in quel di Via Paolo Sarpi (Milano). Soltanto il becero ignorante ed in cattiva fede che odia il nostro Popolo può asserire che noi potremmo fare qualcosa per gli immigrati cinesi. Essi sono ermeticamente arroccati nel loro sistema, nella loro realtà blindata. Sarebbe come togliere un mafioso dalla mafia, anzi, molto di più. Qui nella nostra zona, sono essi ad assumere gli italiani nei propri negozi. Su 700 attività commerciali 650 sono nelle loro mani. Praticamente, oltre che raccimolare miliardi con le loro "porkerie" ormai ci sfruttano pure. Siamo noi che ormai, per colpa dei sinistri, abbiamo bisogno di loro. Potrei scrivere mille aneddoti laddove dimostrerei che le vere vitteme siamo noi. Che te kiangi, vai ad aiutare i tuoi simili nel tuo paese, kongholesa!*

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mar, 03/12/2013 - 15:04

Ma la signora abbronzata capisce che se anche loro si fidassero di noi,NOI non ci fideremmo di loro?lo capisci o no l'italiano,ah dimenticavo lei è congolese arrivata clandestinamente e poi sposata con un signore.I signori cinesi,se ne fottono delle nostre leggi,cosa dovremmo fare,come loro?cioè evadere in Totò le tasse e creare aziende fantasma dove far lavorare anche i bimbi? Ci illumini signora abbronzata,ci illumini ........

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 03/12/2013 - 15:14

*** SINISTRI!!!L'ora è arrivata. La Cina è qui e pure la Kyenge. E voialtri? A già, avete risolto tutti i vostri problemi del mal vivere convinti di aver "impikkato" con il vostro odio il colpevole, il Cavaliere errante. Cacchi amari saranno soprattutto per voi che siete i più bistrattati.*

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mar, 03/12/2013 - 15:14

chiara63:ah ah ah,non il 99%,ma il 100% meno lei ah ah ah......

speranzoso69

Mar, 03/12/2013 - 15:17

Ma chi ce l'ha messa a fare la ministra! Ogni disastro che avviene è colpa degli Italiani che non danno loro protezione. Perchè non se la prende con chi governa quella regione che a parte la pelle è dello stesso colore politico.

Ritratto di Falchetta per Silvio

Falchetta per Silvio

Mar, 03/12/2013 - 15:20

Indi, grazie mille, vado subito a firmare la petizione di Magdi Allam. Sento il bisogno di fare qualcosa di concreto.

giolio

Mar, 03/12/2013 - 15:57

questa signora veramente mi fá arrabbiare apre la bocca per accusare gli italiani di tutto ció che succede quando la smette''''''''' non si dimentichi che é sempre un ministro ITALIANO

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Mar, 03/12/2013 - 15:58

Ha detto tante stupidaggini che non merita risposta . Si intende di Cina come di politica, ovvero niente. Si tolga dai piedi e alla svelta rammentando ogni tanto che dovrebbe essere italiana ( sic ) !

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 03/12/2013 - 16:00

ma questa in ogni occasione dà in testa agli italiani ! ma cosa vuole ? che ci inchiniamo a 90° a tutti quelli che arrivano a casa nostra ?

momomomo

Mar, 03/12/2013 - 16:04

..."... E noi forse non abbiamo dato loro tutta la protezione necessaria ..."... Ma per quale ragione dobbiamo solo noi ad essere sempre, e sempre, e sempre, quelli che devono dare???!!!

eloi

Mar, 03/12/2013 - 16:06

Ricordo, che un paio di anni fa, il Console cinese di Firenze si lamentò a mezzo stampa che le autorità Italiane tormentavano la comunità Cinese con troppi controlli. Questo è il risultato. Napolitano ed i sindacati sono stati fino ad ora con la testa sotto la sabbia. Adesso vorrebbero che noi versassimo le loro lacrime.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 03/12/2013 - 16:42

La signora ci deve spiegare cosa ha fatto / facendo per meritarsi minimo minimo 10.000 € / mese , ci faccia un elenco così noi italiani possiamo valutare se effettivamente i 70.000 euri che ha preso finora siano adeguati ai servizi forniti agli italiani. Si, perchè ci deve essere una corrispondenza tra quello che spendiamo e quello che abbiamo in cambio!

laura

Mar, 03/12/2013 - 16:59

la colpa dell'Italia e' di non proteggere gli Italiani dagli invasori stranieri e di avere ministri incapaci, imbottiti di retorica e frasi fatte come lei e come quell'altro che dice:non ci sono i soldi per fare le ispezioni> Ma più' tumidi di così' non ne avevamo???

Libertà75

Mar, 03/12/2013 - 17:01

@Nadia Vouch, guardi che a regolarizzare sta gente ci guadagna solo lo stato, il terrorismo economico appartiene ai maltusiani o a chi non capisce nulla di economia (maltusiani compresi). Questi producono qua per utilizzare il brand "made in italy" e vendere nei loro negozi cinesi. Quindi che succederebbe? produrrebbero di meno, venderebbero più cari i prodotti con il brand "made in italy" e al solito zero prezzo i prodotti "made in china". Gli espulsi dal sistema produttivo se li rimpatrierebbero loro stessi poiché non essendo regolari non hanno possibilità di accesso a strumenti di garanzia. Tra il resto questi non pagano neanche tasse perché ogni 2 anni chiudono l'azienda e ne aprono una nuova.

Americo

Mar, 03/12/2013 - 17:08

La ministro non sa di cosa parla. Le comunitá cinesi sono sempre molto strette, le ho viste in Brasile, in Venezela, in Peru, in New York e Los Angeles negli USA, le ho viste in Francia, in Germania etc.. ed hanno tutte due caratteristiche uniche. La prima é lodevole ed é l'importanza che fra loro il nucleo familiare che anche se puó avere in alcuni casi l'effetto negativo menzionato dalla ministro, che non ha nessuna idea della capacitá di risparmio dei cinesi, e che dovuto a questa capacitá di risparmio ha la sua contraparte nel successo della seconda e terza generazione nel primeggiare in tutte le universitá americane nelle quali si trova oggi. La caratteristica negativa é quella della immigrazione illegale che deve essere pagata con anni di lavoro nero e condizioni di vita miserande. Questa seconda caratteristica, la troviamo a Prato, é il prodotto di amministrazioni corrotte e di insufficenza di pene veramente severe per datori di lavoro e clienti colpevoli che siano cinesi o italiani. Negli USA il controllo é molto piú severo perché ebbero la loro Prato in New York molto tempo fa nell'incendio di una fabbrica di testili localizzata come tante altre in un appartamento dove immigrati ebrei, in maggioranza donne, erano sfruttati senza pietá dai loro correligionari americani che li avevano aiutati a sbarcare nel nuvo mondo. Peró per risolvere il problema é necessario avere una unitá della Guardia di Finanza che sappia parlare cinese per contattare questi lavoratori che in maggioranza non sanno l'italiano. Non dobbiamo avere pietá per gli illegali perché la loro situazione é solo conseguenza dell'aver scelto la via dell'illegalitá, scelta che lo Stato non puó condonare. Ma si dobbiamo agire senza pietá contro coloro che favoriscono questa situazione di illegalitá. Per i cinesi illegali rispedirli a Cina, per i Cinesi legali e gli italiani colpevoli di approffittare di questa tratta umana, galera senza sconti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/12/2013 - 17:12

Kyenge, è l'Africa che ha bisogno di te, non l'Asia.

angelovf

Mar, 03/12/2013 - 17:13

Se qualcuno giustifica quello che dice questa donna non è degno di chiamarsi italiano, quasi nessun Italiano è razzista se non lo diventa con offese e perdita nazionalità. I nostri bambini non possono ricevere certe tradizioni perché dicono che si offendono i bambini stranieri, ma non si devono integrare? O sono i nostri bambini che si devono integrare ai bambini stranieri?

wintek3

Mar, 03/12/2013 - 17:14

Questa qui mi sembra un pò rimbambita, ma dove l'hanno trovata!!!

baio57

Mar, 03/12/2013 - 17:15

Dietro la strage di Prato ,il business dello sfruttamento che riporta la maggior parte dei proventi verso Pechino ,si tratta di circa 4 MILIARDI di euro (fonte Sole 24 ore). Le chiacchiere della ministra e i piagnistei dei sinistronzi sono la solita demagogia buonista che ci ha portati a questo punto di non ritorno,amen.

Ritratto di kinowa

kinowa

Mar, 03/12/2013 - 17:17

Ha ragione la ministro, ci provi lei ad andare dai titolari delle ditte cinesi per fare dei controlli, forse la faranno entrare e se non ci riesce potrà sempre dire che ce l'hanno tutti con lei perche è piccola e nera.

Ritratto di melara

melara

Mar, 03/12/2013 - 17:17

colpa nostra ? quella è fuori di cranio le colpe sono dei loro capi cinesi che li sfruttano in continuazione

Ritratto di sailor61

sailor61

Mar, 03/12/2013 - 17:18

geniale descrizione Soldato di Lucera che sottoscrivo completamente! Falco 52 suggerisce giustamente una cosa semplice: perché non si commissaria il comune, la USL o ASL la locale sezione dell'INAIL e il Capo dei Vigli urbani? Non potevano non sapere e quindi sono colpevoli. Per ultimo il capo della Procura: come può affermare di essere impotente? allora abbia le palle di dimettersi e denunciare lui la situazione di illegalità, o mi sbaglio? Per la ministra.... sottoscrivo tutto quello che hanno scritto prima di me tutti gli ITALIANI che ne hanno le tasche piene!!!!

Triatec

Mar, 03/12/2013 - 17:19

I cinesi sono degli sprovveduti e vengono in Italia anziché andare in Congo, là troverebbero accoglienza e si potrebbero fidare delle autorità, vero Kyenge? Ma perché prima di aprire bocca, la ministra, non verifica di avere acceso il cervello?

gibuizza

Mar, 03/12/2013 - 17:31

Ha ragione, la colpa è dei Presidenti del Consiglio, della Repubblica, della Regione, della Provincia e del Sindaco. Si dimettano tutti! Scommetto che però per la Keynge è colpa della Bossi Fini!

baio57

Mar, 03/12/2013 - 17:33

soldato di lucera (13,05) - Mi hai rallegrato la giornata ,grazie!

mario micheletti

Mar, 03/12/2013 - 17:37

proteggere i cinesi, ma se non proteggono neanche gli italiani.kyenge ma dove vivi?

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 03/12/2013 - 17:42

Faccia una semplice cosa, vada via.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 03/12/2013 - 17:43

scassa Martedì 3 dicembre Carissimo ministro inutile e solo dispendioso ,vallo a dire alla giunta di sinistra di Prato perché è da tanto che con i Cinesi funziona così e il caro sindaco rosso non poteva non sapere ,le nefandezze che capitavano sotto gli occhi di tutti gli abitanti ! Chiedilo a quel bellimbusto di del rio ,amico tuo ,quante situazioni analoghe sono capitate a Reggio Emilia e come a Prato mai nessuno sia finito in galera ,ma solo nel dimenticatoio ! Non crede di parlare un po' a sproposito quando in due comuni rossi come Reggio e Prato succedono cose così e poi .....sabbia ! Lei non è nella posizione di fare Catone il Censore ,ammesso sappia chi era !!!

pinosan

Mar, 03/12/2013 - 17:45

Brava Kyenge.I cinesi sono 2miliardi.Facciamone venire almeno 100 milioni cosi ci potranno insegnare cosa dobbiamo fare per integrarli-------.Ma in Italia avevamo proprio bisogno di una africana che insegnasse,ai selvaggi italiani,le regole dell'accoglienza.Spero che questo governo cada presto per non averla più a portata di vista.

il sorpasso

Mar, 03/12/2013 - 17:51

Basta non la sopporto più! Perché non torna al suo paesello e al suo posto mettiamo un italiano!!!!

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 03/12/2013 - 17:51

Ma non è il ministro per l'emigrazione?? Allora come mai questi morti?? Cosa serve un ministro agli emigrati, se non sa neppure chi sono dove sono e in che condizione vivono. Non basta farli VENIRE IN ITALIA E POI CIAOO. Dovrebbe dimettersi ! Non capisco perché Forza Italia non chiede "la sua testa".

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 03/12/2013 - 17:52

cattivi italiani, ma è mai andata a vedere come vivono e lavorano i cinesi a casa loro? Quanti soldi stiamo gettando via con questo ministero, invece di costruire, scuole, carceri ed alloggi popolari.

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 03/12/2013 - 17:54

Ho capito, questa dà i numeri. Per cortesia, mi dia un terno secco su una ruota.

Ritratto di maurofe

maurofe

Mar, 03/12/2013 - 17:54

Ancora per poco....ancora per poco saremo costretti a subire le offese farneticanti di questa astiosa "italiana" mai integrata!!

atlantide23

Mar, 03/12/2013 - 18:05

No...non ci credo!! E' troppo !Il fatto e' che, se scende dall'albero...sbarella!

Mobius

Mar, 03/12/2013 - 18:06

Mi domando perchè i sinistri continuino a votare per un governo che ha volutamente nominato ministro questa sfasciacarrozze.

fedele50

Mar, 03/12/2013 - 18:08

non vedo l'ora , l'unica forza politica di mio riferimento è e sarà FORZA NUOVA . L'ITALIA AGLI ITALIANI , COMUNQUE NE VEDREMO DELLE BRUTTE , LA MISURA è COLMA.

fedele50

Mar, 03/12/2013 - 18:08

non vedo l'ora , l'unica forza politica di mio riferimento è e sarà FORZA NUOVA . L'ITALIA AGLI ITALIANI , COMUNQUE NE VEDREMO DELLE BRUTTE , LA MISURA è COLMA.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mar, 03/12/2013 - 18:13

Egregio Letta questa signora sarà la sua fine politica,mal che si vuole,non duole ah ah ah ah......

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Mar, 03/12/2013 - 18:14

Ministro, scendi dal pero!

Ritratto di speedy52

speedy52

Mar, 03/12/2013 - 18:20

Da italiana mi sento insultata dalla ministra. Come detto in altre occasioni la signora sarebbe più utile in Congo!!!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 03/12/2013 - 18:20

Fino ad oggi si e' rivelata una ministra mediocre,anzi dato il rispetto personale che nutro direi insufficiente.Sta perdendo un ottima occasione,quella di zittire i piu' incivili e rozzi cittadini che sono soliti darsi appuntamento su questo blog,non per criticare nel merito ma solo per sfogare la loro frustazione.Mi spiace ministro,non condivido nulla delle idee del suo partito figurarsi del governo cui appartiene,ma qualcosina di piu' seio e concreto per regolarizzare un minimo quel gran xaos che e' oggi l'immigrazione da lei sarebbe stato opportuno e lecito attenderselo,invece nisba,solo predicozzi inutili anzi spesso controproducenti che danno fiato anche ai peggiori razzisti.La prima responsabilita' e' la sua.

Franco60 Ferrara

Mar, 03/12/2013 - 18:21

la soluzione è: mandiamoli tutti a casa compreso questa pseudoministro.

mifra77

Mar, 03/12/2013 - 18:21

Kyenge, non strapparti le vesti per i cinesi; non sai i loro nomi e neanche quanti siano realmente i morti nell'incendio(sicura che non ne abbiano fatto sparire altri?). Questa tragedia era già descritta e tu anziché preoccuparti, hai preferito andare a sfighettare(si fa per dire) dove avevi il seguito televisivo. Perché non ti ritieni responsabile di questa tragedia? Perché scarichi la colpa sugli Italiani che in tutto questo sono unici danneggiati? Ho pietà per quei morti ma ho ancora più pietà per i vivi che già da oggi continuano a fare gli schiavi come quelli che sono morti! Non sono considerati neanche numeri!(drappelli?squadre? Schiavi di turno e schiavi in turno di riposo sotto al banco di lavoro?) Kyenge, forse prima di blaterare.....!!! faresti meglio a stare zitta ed andare!

scipione

Mar, 03/12/2013 - 18:22

Ma la vuoi smettere di considerare gli italiani dei " CRIMINALI"? Non accogliamo a braccia aperte Tutti i clandestini di questo mondo,compresi criminali,spacciatori,assassini...,non diamo la cittadinanza ai figli dei clandestini che serve a incentivare all'infinito l'immigrazione clendestina,i cinesi che arrivano in Italia clandestinamente sono costretti dagli italiani a venire in Italia e lavorano in nero,anche nelle aziende gestite da cinesi,perche' costretti con una pistola alla tempia....Ma vaffanculo da dove sei venuta o chiamate la neuro.

Ritratto di rebecca

rebecca

Mar, 03/12/2013 - 18:22

Gli imprenditori e tutti gli italiani debbono sottostare al redditometro, i poveri cinesi, sfruttano i loro connazionali, non pagano le tasse, mandano i soldi in Cina, vendono porcate..... ed è colpa degli italiani perchè non sono protetti e integrati? Veramente dovremmo essere noi italiani ad essere protetti dall'invasione gialla. Non le pare che sia così signora Ministra, sempre in giro per l'Italia a sparare stupidaggini...

giangi50

Mar, 03/12/2013 - 18:28

i sindacati, protettori dei lavoratori dove sono? forse difendono solo alcuni lavoratori ed altri no? mi sorge un dubbio!!!!!!!!!!!

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Mar, 03/12/2013 - 18:42

Torna in Congo a fare del bene o a raccogliere la frutta!

acam

Mar, 03/12/2013 - 18:48

di questa non ha capito niente nessuno, sta generalmente zitta parla al mosuo comodo, guadagna un terzo o meno degli altri ministri e fa i cavoli suoi. xhi pensasse che i neri siano stupidi sta facendo l'errore piu grande della sua vita. pi ensate che abbiamo Francesco a cui lei sintonizza i suoi principi, occhio se ve la volete togliere di torno, come é necessario, il cammino é un altro, é impermeabile agli insulti

Roberto Casnati

Mar, 03/12/2013 - 19:05

La Kyenge insieme con la Severino e con Saccomanni devono essere i primi ad essere cacciati a furor di popolo!

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 03/12/2013 - 19:06

scassa Martedì 3.dicembre Dimenticavo una cosina ,......ma che razza di ministro sei ,visto che riesci solo a criticare e a sputare nel piatto di Caviale che ti viene servito senza merito alcuno ,visto che non fai assolutamente nulla davanti a queste miserie ! Andare a sputare sentenze a disgrazie o a sfruttamento avvenuto ,la dice lunga su quello che rappresenti tu è i tuoi compagni di sceneggiate in TV e sui media ! Fai parte ,per ipocrisia della sinistra ,di un governicchio immobile come la moglie di LOT 2 la vendetta ,capaci solo di tappare i buchi da loro fatti sulla nostra pelle! E hai il coraggio anche di parlare ???

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 03/12/2013 - 19:08

Questo dimostra come questa signora oltre a ricoprire un ruolo che non gli spetta sia anche un incompetente e non conosca niente dei cinesi. Negli Usa ci sono da 150 anni i cinesi e nessuno sa quando muoiono, quanti sono e cosa combinano.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Mar, 03/12/2013 - 19:14

Questa madamina è uno dei prodotti dei tovarici anni 2000 meditate gente!

treumann

Mar, 03/12/2013 - 22:41

purtroppo, me l'aspettavo.......

Antonio Chichierchia

Mar, 03/12/2013 - 22:46

Caro Ministro, i cinesi si sono insediati a Prato perchè così possono fregare tutto il mondo ponendo "legittimamente" la scritta made in Italy sui prodotti tessili, pur avendoli prodotti con criteri made in China, ovvero utilizzando le persone al limite della sopravvivenza ed approfittando di questo colabrodo (anzi colamerda) che si chiama Italia.A Roma alberghi, ristoranri bed & brackfast si avvalgono di altri extracomunitari che lavorano per 3 euro l'ora, ma quando accadono le disgrazie la colpa è degli italiani perchè non accolgono, non progettano, non permettono l'integrazione....Abbiamo 8 milioni di italiani che vivono al limite della povertà e dobbiamo accogliere altri disperati perchè le migrazioni hanno portata biblica..., Speriamo che la crisi convinca un bel po' di persone a tornarsene al loro paese che sicuramente non è peggio del nostro.. purtroppo ci vorranno anni, come i nostri immigranti che tornarono dalla Svizzera o dalla Germania, ma dopo 30 anni.

Seawolf1

Mar, 03/12/2013 - 22:59

Siamo noi a non fidarci dei cinesi! SVEGLIAAA!

Ritratto di MelPas

MelPas

Mar, 03/12/2013 - 23:31

Cara africana, vivi con i nostri soldi,se vuoi i cinesi portali a casa tua .MelPas.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 03/12/2013 - 23:31

Questa non ha capito niente dei cinesi che sono in Italia e nel mondo. Ovunque vadano realizzano le loro "china town" e ,salvo casi sporadici,non si integrano con il paese ospitante. In Cina solo un governo autoritario,come quello che si ritrovano,riesce a malapena a governarli. Immaginarsi se un governo di ex dc come il nostro possa dargli una regolatina!! Per avviare a soluzione questi problemi, prima cosa ,espellere tutti e dico tutti i clandestini presenti in Italia. E' in questo brodo di coltura che si annidano e proliferano le illegalita' piu' pericolose.

billyjane

Mer, 04/12/2013 - 00:17

Quanta ipocrisia. Da sempre si sta che a Prato le cose stanno in quel modo, solo che chi avrebbe dovuto fare controlli opportuni, si è girato dall'altra parte. Poi queste disgrazie pare servano a coloro come questa donna (?)diversamente bianca, che da visibilità a se stessa (e ne faremmo a meno tanto brutta è). Grande ipocrisia. Senza dimenticare che le banche finanziano questi cinesi, diversamente gli italici non hanno accesso al credito..... come mai? madama la ministra del piffero?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/12/2013 - 01:02

La logica stravolta di una ministra trinariciuta. I cinesi alterano il commercio facendo concorrenza alle nostre industrie con il lavoro nero. I loro errori riguardano anche tutto ciò che ha a che vedere con il vivere civile. SE LORO PREFERISCONO VIVERE IN UNA COMUNITA' CHIUSA SUBENDO ANCHE LA SCHIAVITU' COSA CAVOLO C'ENTRIAMO NOI? Come mai è stata zitta finora e si mette a cianciare solo quando ci sono i morti?

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 04/12/2013 - 02:00

Quand'è che riaprono i manicomi?

vivaitaly

Mer, 04/12/2013 - 02:08

non vedo l'ora che cade questo governo, ma come hanno fatto a mettere un ministro come questa che pensa solo per il bene degli invasori e non dell'Italia. Dovrebbe lasciare anche lei l'Italia. L'Italia e degli Italiani e non degli Africani.

ninoabba

Mer, 04/12/2013 - 05:58

Ma questa ci fa o e ignorante come una Capra? Quando apre la Bocca dimostra tutti pa sua ignoranza, solo un governo come questo poteva avere un persona simile

ric42

Mer, 04/12/2013 - 06:32

Ma mi faccia il piacere....

vittoriomazzucato

Mer, 04/12/2013 - 07:50

Sono Luca. Senza tanti discorsi mi associo al commento di mr. cavalcavia. GRAZIE.

PANTALONE

Mer, 04/12/2013 - 07:50

Commentare quello che fa ho dice "la ministra"(che si trova li con lo stesso merito di chi vince alla lotteria e cioè solo con una gran botta di c..o) è inutile. Il problema del nostro paese è che finche non rinasce una vera destra che pone come principale obbiettivo il benessere degli italiani( cosa che dalla sinistra non potremmo mai aspettarci) il nostro paese continuerà ad andare alla deriva. E penso che è ora di finirla con i politici che si riempiono la bocca con la parole MODERATI e TOLLERANTI perché non si può essere moderati e tolleranti con chi viene in ITALIA senza permesso e pensa di avere il diritto di fare tutto quello che nei loro paesi di origine non gli è consentito.

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 04/12/2013 - 08:53

hai ragione tornatene in Congo fin che sei in tempo , vai !!!

Gianfranco Rebesani

Mer, 04/12/2013 - 09:07

Nella passata estate la sig.ra ministro cosa ha fatto per proteggere gli immigrati clandestini? Poteva sollecitare il suo compare, chiedo scusa, collega Alfano a far intervenire poliziotti, carabinieri,guardia di finanza,vigili urbani e,perchè no,i pompieri e sradicare il caporalato particolarmente in Puglia e Campania durante la raccolta del pomodoro.Al Nord controlli a tappeto e multe a proprietari che facevano raccogliere le mele a famigliari, parenti e amici SENZA ALCUN COMPENSO ! La sera finivano tutti attorno al tavolo con davanti una ricca grigliata e del buon vino, questa era "la paga". Qui la legge inflessibile, laggiù, con centinaia di irregolari, alla luce del sole, raccoglievano il pomodoro senza controllo alcuno. Prato? Non è da oggi che esiste questo problema, ma anche qui, nella zona rossa che più rossa non si può,malgrado la legge Merlin, hanno ripristinato la "tolleranza". Bel casino che spesso, non solo per i recenti morti,conosciuto da tutte le autorità. Signora ministro, facile criticare il giorno dopo, ma Lei cosa sta facendo per PREVENIRE situazioni assurde e contrarie alla legge. Non mi sembra che il trasformare l'Italia in un albergo dove tutti vengono e vanno quando vogliono, senza pagare il conto significhi aiutare gli immigrati che sono in regola, pagano le tasse e non fanno, appunto, casino.

swiller

Mer, 04/12/2013 - 09:07

Ma mandate a casa sua in africa sta parassita incompetente.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mer, 04/12/2013 - 09:11

Questa è una nemica degli Italiani,io la odio in modo profondo,come avrei potuto odiare Hitler e Stalin messi insieme.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 04/12/2013 - 17:45

Perche il mio commento non e stato pubblicato. Per qualche parolaccia mi sembra che di volgarita certi commenti ne siano pieni.

Ritratto di asarum

asarum

Mar, 17/12/2013 - 18:41

ma ai cinesi non frega un caxxo di noi!!!!!!!!!