Ruby, Ghedini smaschera i pm: "Travisano gli atti processuali". Ecco perché il Cav è innocente

Ghedini smonta i teoremi della Boccassini: Ruby stessa ha negato i gossip di natura sessuale. Cade pure l'accusa di concussione ai danni dei poliziotti che rilasciarono Ruby

L'avvocato Nicolo Ghedini e il pm Antonio Sangermano discutono prima dell'inizio dell'arringa della difesa

Che la difesa di Silvio Berlusconi, arrivata all'atto finale del processo Ruby, partisse a testa bassa contro la procura della Repubblica era inevitabile. Meno prevedibile era che Niccolò Ghedini e Piero Longo esordissero con una dichiarazione di sfiducia esplicita non solo nei confronti dei pm, della loro "cultura del sospetto", del sistematico "travisamento degli atti processuali" che avrebbero compiuto per ottenere la condanna di Berlusconi; ma anche verso il tribunale, verso le tre giudici che tra due settimane dovranno emettere la sentenza. E che i due legali, in ispecie Ghedini, hanno accusato di avere già scelto da che parte stare. Giudici che guarderebbero con fastidio l'esistenza stessa delle difese, e che permetterebbero invece praticamente tutto all'accusa. Non a caso, ha ricordato Ghedini, chiedemmo a suo tempo che il processo venisse portato in un'altra città. "La Cassazione è stata di diverso avviso. Ci piacerebbe dire, come i latini: hic manebimus optime. Ma purtroppo non è così".

Pessimismo profondamente radicato, ed anzi dichiarato pubblicamente, sull'esito del processo. Solo il 24, quando il giudice Giulia Turri dovrebbe leggere la sentenza, si capirà se i timori di Ghedini e Longo erano fondati, o se invece gli argomenti usati oggi dai difensori abbiano fatto in qualche modo breccia nei convincimento dei giudici. Tutte e tre le componenti del collegio hanno seguito con palese attenzione gli interventi dei legali, riempiendo di appunti i fogli ed i computer. Vuol dire che una decisione, un orientamento di fondo, non è ancora assunto? O semplicemente il tribunale si prepara a replicare punto per punto nelle motivazioni?

L'intervento dei due difensori non puntava a convincere davvero i giudici che le cene a casa di Berlusconi fossero innocenti intrattenimenti a base di canzoni francesi e aneddoti politici. Certo, la versione ufficiale è questa. Ma Ghedini e Longo sanno bene che, nonostante le 25 ragazze che hanno portato in aula la versione delle "cene eleganti", la convinzione che ad Arcore a un certo punto della serata qualche spallina dei vestiti si abbassasse è ormai entrata nel processo. Ma questo, hanno detto, attiene semmai a una valutazione dei costumi morali di Berlusconi che non spetta alla magistratura. Il processo si fa ai reati, hanno detto. E di entrambi i reati contestati a Berlusconi, per Ghedini e Longo non c'è traccia di prova. "Altro che colpevolezza aldilà di ogni ragionevole dubbio di cui parla la dottoressa Boccassini".

Che Ruby, in un modo o nell'altro, sia stata presente a scene cui una ragazza di 17 anni non dovrebbe assistere, può essere accaduto. Ma che abbia fatto sesso con Berlusconi, che per questo abbia preso dei soldi, e che Berlusconi - elemento indispensabile per condannarlo - fosse al corrente che era minorenne, l'unica a dirlo è lei stessa, Ruby: non tanto nei primi verbali di interrogatorio, quanto nelle intercettazioni. Ma gli uni e le altre sono talmente dense di dettagli platealmente falsi da rendere impossibile, secondo i legali, discernere il vero dal falso. E sull'accusa più pesante (giudiziariamente, almeno) contestata a Berlusconi, quella di concussione ai danni dei poliziotti che rilasciarono Ruby, non sarà facile per i giudici prescindere dall'elenco impressionante di provvedimenti che Ghedini - in quello che è stato forse il passaggio più efficace del suo intervento - ha elencato, presi dalla questura di Milano in casi di minorenni fermati in flagranza di reato: e affidati a chi era disposto a prenderli in carico, o addirittura rilasciati e abbandonati a se stessi. Tutti provvedimenti presi col consenso di Annamaria Fiorillo, lo stesso pm che in aula si è vantata di essersi opposta in ogni modo al rilascio di Ruby. Ma se quella era la prassi costante, quale sarebbe il trattamento di favore imposto da Berlusconi a favore della ragazzina?

È qui, nella battaglia puntigliosa sul lato tecnico delle accuse, che i difensori di Berlusconi hanno scelto di giocare la loro partita. Non si fidano dei giudici, e non fanno niente per nasconderlo. Ma, come dice Ghedini, spes ultima dea.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 03/06/2013 - 18:59

questo processo ha dimostrato le falle delle accuse, e che falle! altro che il fallo di berlusconi! questi magistrati comunisti sono gente mafiosa e cancerogena!!! non c'è che dire, a loro e a tutta la sinistra (compresi i poveri falliti di elettori che ancora credono nella sinistra!) va tutto il mio disprezzo e il dispregio, che non sarà mai mitigato da nessuna riforma! questo è un processo che calpesta la dignità delle persone, è un processo alle intenzioni, ed è un processo che uccide il rispetto e la democrazia!!!! infami mafiosi!!!

bonzoso

Lun, 03/06/2013 - 19:00

http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi non siete un po' stufi di essere presi per il c...? io si e mi piacerebbe tanto tornare ad un clima di serenità e rispetto reciproco (magari senza di lui???). cio sono problemi veri e la legge elettorale, al di la di quello che afferma (sempre lui... e che p...) è la chiave di volta di un corretto processo di revisione democratica.. o la democrazia per voi è superata? per me no.. ma è solo un mio commento spassionato!

Raf1956

Lun, 03/06/2013 - 19:06

Povera Boccassini, Chiede una condanna enorme senza aver saputo argomentare e provare le accuse contro Berlusconi. che po' po' di magistrati che abbiamo in Italia. E' una vergogna, meno male che non tutti sono politicizzati.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 03/06/2013 - 19:11

BONZOSO è semplice, finchè ci sono questi processi, e soprattutto la sinistra che lo blocca, le riforme, le leggi saranno sempre bloccate dalla sinistra. qualunque cosa berlusconi faccia, ci sarà sempre la sinistra a bloccarlo, come si muove e come parla, subito viene attaccato dalla sinistra dalla mattina alla sera, e magari anche durante la notte. questo è durato da 20 anni! non 20 mesi, ma venti anni VENTI!!! è ovvio che è di una esasperazione veramente pesante per tutti, non solo per berlusconi, e non solo per tutta la sinistra! ma se vogliamo avere un paese che funzioni bene, un paese che non sia bloccato continuamente da stronzate del genere, allora dobbiamo abbattere la sinistra, e ridurla a rango di partito alternativo, ma senza la connotazione ideologica improntata al comunismo, e neppure all'antiberlusconismo. questa sinistra è il male assoluto in italia! non è affatto un caso che in 20 anni di vere riforme ne sono state attuate una piccolissima percentuale!!

nonnoaldo

Lun, 03/06/2013 - 19:15

Ghedii ha attaccato pm e giudici, chiaro segno del fatto che ritiene ineluttabile una condanna. Ed ha ragione. Come pensare infatti che le tre guidici diano torto al pezzo da 90 Boccassini, come pensare che certifichino la vacuità e la strumentalità di questo processo? Impossibile. Se dovessero assolvere Berlusconi, in breve, si ritroverebbero a fare i giudici in quel della barbagia alle prese con rapine di strada ed abigeato.

Nosinistri

Lun, 03/06/2013 - 19:19

PS: lo sanno anche i bambini che Wikipedia è gestita da Bellacciao come te..

giottin

Lun, 03/06/2013 - 19:32

Nel vocabolario non ci sono sufficienti aggettivi per qualificare codesti spegevoli ed infami dipendenti statali troppo pagati e mai paganti e come dice bene mortimermouse, ad essi vada il mio massimo disprezzo e dispregio!

roberto78

Lun, 03/06/2013 - 19:39

ma perchè la destra deve fermarsi a Berlusconi? ma lasciamolo stare ...

Ritratto di Y93

Y93

Lun, 03/06/2013 - 19:39

Ghedini ...SEI UN GRANDEEEEEEEE!!!!!!

Paul Vara

Lun, 03/06/2013 - 19:40

Bla bla bla bla...

Ritratto di romy

romy

Lun, 03/06/2013 - 19:40

Tutto grasso che cola e colerà ancora di più in futuro,tempo al tempo.

J.J.R

Lun, 03/06/2013 - 19:56

mortimermouse: ti ripeto che, secondo me, devi andare a farti vedere!!! Il "partito dell'amore" non fa per te!!!

Giampaolo Ferrari

Lun, 03/06/2013 - 20:05

Perche il referendum per togliere l'immunità ai parlamentari è stato applicato,e quello per condannare i giudici che sbagliano no? il voto del popolo va ascoltato sempre o solo a volte?La bocccasssini sarebbe da un bel pò in qualche casa di tolleranza a pulire i bagni.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 03/06/2013 - 21:04

Grandiosa linea difensiva : persecuzione e prevenuti che difesa senza argomenti solo tesi senza la minima prova dell’innocenza del processato

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 03/06/2013 - 21:06

Laddove il popolo non può metter mano non c'è democrazia!Laddove il potere del popolo è inesistente non c'è democrazia!e non aggiungo altro!se si dovesse parlare di Repubblica Democratica come sancisce l'articolo 1 della costituzione beh nel campo della magistratura l'italia non è affatto democratica.Saluti

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 03/06/2013 - 21:36

... Dal giorno in cui venni a conoscenza che, il Collegio Giudicante, in un processo così delicato per contenuti e persone coinvolte, fosse composto da sole donne, mi sono posto la seguente domanda: E' stato solo un caso? Ghedini! Convincimi a crederlo.

precisino54

Lun, 03/06/2013 - 21:55

X Raf1956, si è vero: non tutti sono politicizzati, il problema è che non sono neanche in netta minoranza, trattasi comunque di minoranza tutt’altro che silenziosa, ma delirante e chiassosa.

Ritratto di LoZioTazio

LoZioTazio

Lun, 03/06/2013 - 22:57

Purtroppo per il Berlusca tutti gli sforzi del suo avvocato sono invano: questo processo kafkiano é la "cronaca di una condanna annunciata", Berlusconi sará condannato perché é Berlusconi. Se Kafka fosse vivo direbbe "visto? ve lo dicevo io? proprio come nel mio romanzo di cento anni fa!". In prigione in prigione, e che gli serva da lezione!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 04/06/2013 - 00:06

Penso alla crisi che sta mordendo il nostro paese e penso ai NOSTRI MILIONI DI EURO SPRECATI DA QUESTE TOGHE ROSSE per abbattere il loro avversario politico. CHE VERGOGNA AVER AFFIDATO A SIMILE GENTE LA GIUSTIZIA DEL NOSTRO PAESE.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mar, 04/06/2013 - 00:22

La linea difensiva è chiara e lineare e ben esposta dai megafoni di proprietà. Segue il principio della doppia barriera con moralità variabile. La prima barriera: puntare sul fatto che il reato non è provato. Seconda barriera: se anche il fatto sussistesse ma che male c'è? Ed è qui che per rafforzare il concetto e fornire un movente ai nemici che muovono critiche si introduce il concetto di invidia. Quindi ricapitolando: non l'ha fatto; se l'ha fatto non è reato; chi apre bocca è perchè è invidioso.

Ritratto di zocchi

zocchi

Mar, 04/06/2013 - 00:27

Credo che per dimostrare che il processo era obbligatorio farlo, e per non andare contro I PM ( amici dei giudici ) la sentenza sarà sicuramente di condanna , magari 1 anno , anche per dimostrare che tutte le risorse, sia economiche che di tempo non siano stati spesi invano. Ma i vari GIP quali prove avevano per non dire ai PM che il processo non sarebbe dovuto neppure iniziare.

Silvio B Parodi

Mar, 04/06/2013 - 01:23

La Boccassini a chiusura del suo esposto ha detto"" Per questo lo condanniamo a 6 anni"" hoppa"" lapsus .. avrebbe dovuto dire "" Chiediamo la condanna ecc ecc quindi se ne deduce che e gia' scritto che deve essere condannato bella la giustizia italiana e sopratutto ""giusta""

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 04/06/2013 - 06:55

un processo farsa costato carissimo a tutti gli italiani.

Ggerardo

Mar, 04/06/2013 - 07:31

Magari prima di parlare di teoremi che crollano e di accuse che cadono aspettate la sentenza, no ?

meverix

Mar, 04/06/2013 - 08:12

Ghedini ha voglia a smontare teoremi, il Berlusca, a Milano, non ha scampo.

HANDY16

Mar, 04/06/2013 - 08:15

X Raf1956: Che la Boccassini non abbia saputo argomentare la condanna richiesta è una Sua libera opinione. Lei ovviamente lo sostiene dopo aver sentito qualche frase dell'avv. Ghedini avvocato che, Le rammento, viene pagato profumatamente da noi tutti pur assendo quasi uno sconosciuto per gli uscieri di Montecitorio. In ogni caso il sopramenzionato Ghedini non ha fatto altro che esibirsi nell'arringa difensiva, quella che tutti gli avvocati difensori fanno a difesa dei loro assititi. Ovviamente ha sostenuto che è tutto falso quello che sostiene l'accusa ecc..ecc.... Ma si da il caso che il collegio giudicante abbia anche moltre altre basi su cui farsi un'idea dell'innocenza o della colpevolezza dell'imputato. Io aspetterei la sentenza prima di sparare studidaggini.

precisino54

Mar, 04/06/2013 - 08:33

X Raf1956, si è vero: non tutti sono politicizzati, il problema è che non sono neanche in netta minoranza, trattasi comunque di minoranza tutt’altro che silenziosa, ma delirante e chiassosa.

angelomaria

Mar, 04/06/2013 - 08:59

no comment

steali

Mar, 04/06/2013 - 09:32

L'avvocato ghedini dovrebbe lavorare per noi cittadini che lo paghiamo profumatamente e non fare il doppio lavoro.....

giancav2008

Mar, 04/06/2013 - 09:32

Sulla porta delle aule dei tribunali, all'esterno,dovrebbe essrci scritto“…Lasciate ogni speranza o voi che entrate…”. Non si gestisce coì la giustizia in un paese che è stata la culla del diritto, ora siamo la culla del diritto senza giustizia! altro che Paese democratico con la separazione dei poteri! c'e' un potere, quello giudiziario, che in nome dell'uguaglianza si arroga il diritto di gestire un altro potere, quello politico.

Libertà75

Mar, 04/06/2013 - 10:08

Son 2 anni che vado avanti a spiegare che il reato di concussione non esiste, sia per incompetenza (semmai spetterebbe al tribunale dei ministri) sia perché il fatto non sussiste. Altra cosa è il reato legato allo sfruttamento della prostituzione femminile (@handy16 infatti guardi che la bocassini ha argomentato su questo reato nel suo castello accusatorio, sulla concussione è stata molto debole e sia onesto con se stesso, solo gli esempi di Ghedini smontano questo reato). Io sono comunque fiducioso in questo tribunale, se lo condannassero per concussione sarebbe lapalissiana dell'esser prevenuti nei confronti dell'imputato, su questo capo sarà sicuramente assolto, viceversa su quella della prostituzione vedremo che dirà il tribunale.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mar, 04/06/2013 - 10:09

Un plauso all'avvocato Ghedini e a tutto il collegio difensivo. Da quel che ho letto il compito è stato molto arduo, non solo in questo processo ma anche in quelli precedenti. Hanno messo in campo tutta la loro professionalitá, di più non si poteva fare. Si sono difesi bene nel processo e dal processo, e sinora il risultato è stato positivo, ancora un piccolo sforzo e si raggiungerá l'obiettivo. Altrimenti non resta che affidarci alla clemenza della Corte.

buri

Mar, 04/06/2013 - 10:48

Se quello che scrive Paolo Guzzanti sull'alleanza Obama-Gorbasciov per eliminare Berlusconi dalla scena politica fosse vero, e non penso che l'autore dell'articolo fosse tanto sconsiderato da scrivere favolette, allora il Cavaliere a tutte le ragioni di preoccuparsi,

Giovanmario

Mar, 04/06/2013 - 12:55

LoZioTazio.. non solo a lui ma.. a tutti noi che lo votiamo.. sarà una inappellabile sentenza per tutti noi!

HANDY16

Mar, 04/06/2013 - 13:54

X libertà55: Mi sono ascoltato tutta la requisitoria della Boccassini e prima di lei avevo già ascoltato la deposizione della D.ssa Fiorillo. Che il reato di concussione non si sia consumato non ne sarei così sicuro. Ma mi tolga una curiosità: le sembra normale che una prostituta, la Coincecao, abbia a disposizione il numero di telefono cellulare del Presidente del Consiglio dei Ministri? Le sembra normale e credibile che la nipote del presidente Mubarak divida l'appartamento con una prostituta? Lei crede davvero che B. abbia chiamato la Questura di Milano per evitare un incidente diplomatico? E in caso affermativo come si concilia con un comportamento così cauto e premuroso il fatto di aver lasciato la Ruby alla Minetti che a sua volta l'ha rimessa nelle mani di una prostituta? Se Lei pensa che tutto ciò sia normale devo proprio pensare che Le si può far credere di tutto. La informo inoltre che perchè sussista il reato di prostituzione minorile non è necessario che vi sia stato un rapporto sessuale completo ma è sufficiente il solo fatto che una minore abbia ricevuto denaro o altre utilità come compenso di una prestazione a "sfondo" sessuale, non necessariamente un rapporto completo e li mi pare che l'avv.Ghedini di argomenti ne avesse pochini in quanto è vero che non esiste prova che la Ruby abbia "consumato" con B. ma esistono moltissime prove e testimonianze che le cene eleganti avessero come epilogo il bunga bunga che certo non era la proiezione di un documentario sulla vita dei bachi da seta.

precisino54

Mar, 04/06/2013 - 14:05

X HANDY16, e quanti come lui insistono nel ripetere un solenne castroneria, ricordo che se è pur vero che l’avv. Ghedini essendo parlamentare, sia pagato ANCHE da noi, questo non vuol dire che questo sia in contrasto con la sua libera professione. E’ il pubblico dipendente che deve mettersi in aspettativa parlamentare, non di certo il libero professionista, che potrà sempre incastrare gli impegni delle due attività, senza per questo nulla dover richiedere a nessuno. In più trattandosi di liberi professionisti si troverebbero, qualora abbandonassero la professione, a lasciare pratiche e studio, senza che questo poi gli vengo garantito da nessuno. Ricordo pure, che come è venuto fuori dai vari procedimenti a carico del Cav. che, a certi livelli, gli onorari sono ben altra cosa rispetto all’emolumento quale parlamentare, non di rado trattasi di parcelle da centinaia di milioni in lire, vedi casi Mills e Previti; casi in cui tutto si è contestato meno che la logica di quelle cifre, ritenendole ovviamente congrue. Per di più la diaria-indennità parlamentare non è indipendente dalle presenze in aula Camera-Senato, ma ha anche una seppur minima relazione con le medesime, essendo costituita da una parte fissa e da una dipendente appunto dalle presenze. Ovviamente questo mio dire non è di difficile comprensione per cui vorrei evitare di dover ripetere ulteriormente il concetto. Si lo so pretendo troppo da cervelli monodotati di neuroni, ma per cortesia fate un piccolo sforzo, anche voi potreste riuscirci a capire!

hotmilk73

Mar, 04/06/2013 - 15:17

dr dux(?) sai,da quando c è il porcellum,il parlamento non è piu eletto dal popolo ma NOMINATO dalle segreterie dei partiti...e sai quale governo ha fatto il porcellum????...ahhaahah...fatti un favore,torna a scuola.....w piazzale loreto

HANDY16

Mar, 04/06/2013 - 15:57

X precisino54: Egregio signore, La invito a rileggersi il mio commento ma anche altri precedenti aventi come argomento principale o secondario quello degli avvocati Ghedini e Longo che percepiscono indennizzi ed emolumenti da parlamentari mentre impiegano pressochè totalmente il loro tempo a difendere mister B. dai processi che lo vedono come imputato. Se li rilegga e trovi anche il minimo accenno all'illegittimità del loro comportamento ed allora Le chiederò umilmente scusa; ma non è così! Non ho mai scritto una cosa del genere. E' quindi evidente che Lei elargisce giudizi a "raglio",superficiali ed inesatti, almeno nel mio caso. Aggiungo che se ci fosse qualcosa di illegale nel loro comportamento qualcuno sarebbe già intervenuto ed aggiungo anche che non sono i soli ad incastrare la loro qualità di parlamentari con quella di avvocati, categoria che rappresenta quasi la metà dei presenti tra Camera e Senato. Franceschini per esempio continua a fare l'avvocato ma le sue presenze in aula sono quasi una costante; lo stesso dicasi per la Finocchiatro e molti altri anche del PDL. Come vede considero assolutamente normale che la professione di avvocato sia compatibile con quella di parlamentare; quello che critico è l'assenza pressochè totale di questi signori dalle aule parlamentari. Visto che le parcelle, come Lei sostiene sono ben più profumate degli emolumenti da parlamentare, avessero almeno il buon senso di lasciare il loro posto a chi potrebbe essere più presente nei luoghi dove si fanno gli interessi dei cittadini se proprio non hanno altro da fare che difendere gli interessi di uno solo. Ha capito signor precisino dei miei calzini?

HANDY16

Mar, 04/06/2013 - 16:30

X mortimermouse: I suoi commenti invece dimostrano scientificamente che è possibile scrivere senza collegare il cervello con le dita. Ho solo un dubbio: Le si è interrotto il collegamento cervello-dita o il collegamento esiste ma manca il cervello? Perchè non impiega meglio il Suo tempo, magari alla bocciofila comunale o in un laghetto di pesca sportiva o anche ai giardini pubblici a dare il mangime ai piccioni.

precisino54

Mar, 04/06/2013 - 16:46

X HANDY16, la sua merita una risposta. Parla di ragli, ma evidentemente sono quelli che risuonano dalle sue parti! Si rilegga attentamente il mio a cui si riferisce e mi dica dove ha riscontrato affermazioni circa presunte illegittimità. Non l’ho minimamente accusata di ciò quindi che senso ha tirare in ballo l’inutile? Ho solo puntato il dito su un continuo affermare da parte di tanti, lei compreso, in riferimento all'avvocato per B pagato da noi. Per quanto riguarda la presenza, ovvero assenza, dell’Avv. Ghedini non discuto, sicuramente è impegnato come lei stesso afferma altrove, ma se mi consente, il danno eventualmente è per la sua stessa parte politica, venendo a mancare il suo contributo numerico ed intellettivo, ma se ricorda bene è stata, più volte sollevata la necessità di poter presenziare ai lavori di aula inutilmente. Per caso ritiene che B debba cambiare difensore? Per quanto riguarda poi gli esempi da lei riportati, solo per la sua conoscenza, sappia che la Finocchiaro, tra l’altro mia concittadina, è un ex magistrato, non avvocato! Ha esercitato solo per pochi anni. Certo ogni tanto va anche in giro a fare acquisti, ma quella è un’altra cosa, come pure quella del consorte Fidelbo. Indubbiamente non è la quantità di presenze che distingue i parlamentari, ma la qualità, e mi creda di alcuni, magari sempre presenti, ne farei proprio a meno di vederli in quei sacri luoghi, vogliamo iniziare con la presidente? Il suo tono e le sue espressioni mi confermano comunque sulla infelice situazione che regna nel suo cranio, con i neuroni che hanno difficoltà a ritrovarsi.

HANDY16

Mar, 04/06/2013 - 19:10

X precisino54: Sempre meglio avere un unico neurone ma funzionante che milioni e milioni atrofizzati come presumo siano i suoi. Il mio riferimento a Ghedini e Longo era solo un inciso di un commento che nulla aveva a che fare con la loro doppia attività, anzi singola, visto che lavorano solo per B. e non per i cittadini ed è unicamente una questione di buon senso. Lasci stare la Finocchiaro e le sue spese all'Ikea con la scorta che Lei ipocritamente sottintende con quell'inciso degno solo di un becero modo di argomentare che mette in evidenza la mancanza di argomenti che Lei sostituisce frequentemente con insulti da scaricatore di porto. Vogliamo parlare di scheletri negli armadi? Credo proprio che nel PDL ve ne sia una moltitudine poichè non a caso è diventato il ricettacolo di personaggi in cerca solo di una protezione: gliene cito solo alcuni: Dell'Utri, Brancher, Verdini, Formigoni, Scajola, Cosentino....bastano o devo continuare ? Al loro confronto la Finocchiaro ed il marito sono due chierichetti ma certamente anche da quella parte le mele marce non mancano quindi eviti di farmi la morale anche perchè non sono di "quella parte". E' vero, la Finocchiaro non esercita la professione di avvocato ma sia nel PDL che nel PD di avvocati se ne contano con numeri a tre cifre ma, ripeto, in massima parte lavorano per i cittadini tutti e non per uno solo. Da ultimo, visto che anche Lei lo condivide, se la costante assenza di Ghedini danneggia anche la sua parte politica, perchè non lascia il posto a qualcun'altro? Il suo contributo intellettivo lo può dare ugualmente; non è necessario essere all'interno della Camera per far lavorare le meningi: lo si può fare benissimo anche da semplice cittadino. Il mio sospetto invece è che le parcelle di questi avvocati siano rappresentate dai benefits di cui fruiscono come parlamentari ma su questo mi piacerebbe essere smentito e vedere quante parcelle a carico di B. sono state fatte e quanti pagamenti B. ha fatto ai suoi avvocati.

Raf1956

Mar, 04/06/2013 - 19:36

Per Handy 16- Non so che lavoro lei svolga, ma dalle sue argomentazioni deduco - da parte sua - totale ignoranza in materia giudiziaria. Mi creda, parlo con cognizione di causa vista la mia professione. Pertanto, le argomentazioni della Boccassini, non trovano conferme giuridiche neanche in sentenze pregresse di cassazione. Si metta l'anima in pace e come dice PRECISINO 54, faccia girare i neuroni.

HANDY16

Mar, 04/06/2013 - 20:22

X precisino54: Le ho risposto a tono ma non mi hanno pubblicato. Ha poca importanza poichè argomentare con Lei è come parlare di ingegneria aerospaziale con un indigeno della Papuasia.

Ritratto di Zione

Zione

Mer, 05/06/2013 - 00:13

Zione e il Giudiciume ("Piemontese ?") ---------- L'ignobile Prepotenza e l'infame Turpitudine del vile GIUDICIUME (italico ...) ha portato questo sventurato Paese sull'orlo del BARATRO di un incommensurabile "Caos Civile"; a causa delle Scellelleratezze di questi fetentissimi Affamatori e ASSASSINI del Popolo.

HANDY16

Mer, 05/06/2013 - 14:53

X raf1956: probabilmente Lei stanotte ha avuto qualche incubo poiche' io non ho espresso nessuna valutazione legale in primis perche' non mi sono letto gli atti processuali e non sono un legale. Giudico pertanto fuori luogo il commento che mi ha indirizzato.

precisino54

Mer, 05/06/2013 - 15:27

X HANDY16, mio caro “educatissimo”, stia tranquillo e si calmi: le ho parlato della mia concittadina solo perché lei l’ha menzionata, per correggere l’inesattezza delle sue parole. Per il resto sappia che i miei di neuroni stanno bene e ringraziano per il suo interessamento. Per la vicenda Ghedini, insisto a non capire il suo problema per due banali motivi. Il primo che come da lei stesso ammesso le parcelle sono di tutt’altro ordine di misura raffrontata a diaria, rimborsi e benefit, anche se ammetto zucchero non guasta bevanda. Il secondo motivo è ancora più banale: se si dimettesse a subentrare sarebbe un collega di partito. Per il contributo intellettivo, pur considerando la presenza di sussidi tecnici vari, in una discussione vale molto la presenza. Ritenga questa mia non necessaria di ulteriore sua nota; le garantisco ho altro da fare, che ragionare con chi raglia! e non capisce o ricorda le sue stesse parole. X Raf1956, nel mio piccolo ho anch’io delle competenze, ma a che serve ribadirlo con i ciuchini; grazie comunque per le sue parole di sostegno!

HANDY16

Mer, 05/06/2013 - 18:20

x precisino54: Le Sue risposte sono mezze risposte ai miei commenti che parlano di ben altro che Lei fa finta di non vedere. Quanto alla Finocchiaro rilevo che la Sua ipocrisia non conosce limiti: si rilegga quello che ha scritto riguardo alla sua spesa ed al marito, cose che poteva ben tralasciare se avesse voluto solo farmi notare l'inesattezza che avevo scritto e che era comunque di scarsa rilevanza dato l'argomento. Le ho indicato la luna e Lei ha visto il dito. Ribadisco, ho l'impressione che i Suoi neuroni siano alquanto atrofizzati. Quanto a Raf1956 ho già risposto al suo post che mi risulta incomprensibile anche perchè non fa alcun riferimento specifico. In ultimo, La informo che non sono per nulla agitato e non ho alcun bisogno di calmarmi, si figuri......ci vuole ben altro..