La sanguisuga Prodi al governo: serve patrimoniale da 113 miliardi

Nomisma, la società vicina al Prof, propone un prelievo straordinario del 10% sui beni delle famiglie più ricche

Matteo Renzi, non più tardi di qualche settimana fa, aveva assicurato che in Italia è "di sinistra chiedere di abbassare le tasse". Sicuramente si era dimenticato (volutamente o per grossolana sbadataggine) delle rapine messe a segno da Romano Prodi, Giuliano Amato, Massimo D'Alema, Vincenzo Visco o Tommaso Padoa Schioppa. Da sempre la sinistra ha sempre attuato la stessa ricetta: stangare la ricchezza. A spingerlo un odio atavico nei confronti di quei beni che, sebbene guadagnati con il lavoro e la fatica, vengono trasformati nel simbolo dell'ingiustizia sociale. Non contento della sfilza di tasse e nuovi balzelli ideati quando sedeva a Palazzo Chigi, Prodi è tornato in pista per proporre al governo Letta una nuova patrimoniale. Eccola lì la parola magica che fa brillare gli occhi a tutta la sinistra. Nell’editoriale della newsletter di dicembre scritta dal presidente Pietro Modiano e dal capo economista Sergio De Nardis, Nomisma ha spiegato che il rilancio dell’Italia deve passare attraverso un prelievo straordinario del 10% sulla ricchezza finanziaria del 10% più ricco delle famiglie.

Qualche giorno fa, in un collegamento telefonico con Forza Italia a Como, Silvio Berlusconi aveva attaccato duramente il governo accusandolo di avere come obiettivo quello di "ridistribuire la ricchezza togliendo soldi alla borghesia". L'eventualità è tutt'altro che remota. Nomisma, la società di consulenza fondata da un gruppo di economisti tra cui spicca anche Prodi, ha già fatto una stima sul gruzzoletto su cui il Tesoro potrebbe mettere le mani. Stimando che la ricchezza liquida delle famiglie italiane si aggira intorno ai 2.400 miliardi di euro e che il 47,5% di questo ammontare, ovvero 1.130 miliardi, è posseduto dal 10% più ricco delle famiglie italiane, Modiano e De Nardis propongono di approvare un prelievo una tantum del 10% su questa fascia. Prelievo che, stando ai calcoli forniti, "darebbe luogo a un gettito di entrate per lo stato di 113 miliardi di euro, 7 punti percentuali di pil, da distribuire a favore delle famiglie più povere e delle imprese". "Se questa tassa sul patrimonio venisse pagata in quattro rate annuali di 28 miliardi - si legge nella newsletter - il il bilancio pubblico potrebbe fornire uno stimolo equivalente nell’arco di un quadriennio all’economia, modificandone il sentiero di crescita".

Quello che ha in mente il pensatoio vicino a Prodi è una una tantum che, però, venga ripetuta nel tempo. Una manovra di prelievo straordinario sulla ricchezza e redistribuzione a famiglie e imprese disagiate da avviare nel 2014 e da ripetere nel successivo triennio, fino al 2017. Secondo gli economisti di Nomisma, "la strada per reperire le risorse necessarie a un rilancio dell’economia italiana passa, dunque, per una mobilitazione straordinaria del risparmio di chi possiede di più a favore delle fasce più povere della popolazione e delle imprese che devono confrontarsi con la competizione internazionale. La manovra - conclude il centro studi bolognese - può essere fatta senza aprire contenziosi in Europa e nel rispetto delle regole di bilancio iscritte in Costituzione".

I prodiani non sono certo gli unici ad apprezzare la patrimoniale. Sebbene Renzi abbia più volte allontanato la possibilità di praticare questa ipotesi, il suo economista di fiducia, il piddì Yoram Gutgeld, la pensa diversamente. Tanto che, all'interno delle misure per riformare il mercato del lavoro, vorrebbe introdurre una sorta di patrimoniale sugli assegni più alti. Un'operazione che, a suo dire, "produrrebbe un risparmio annuo fra i 3 e i 4 miliardi". Insomma, alla sinistra il viziaccio di andare a tassare le ricchezze degli italiani non passerà mai. E, in caso di una vittoria elettorale, potrebbe essere la prima ricetta che verrà sottoposta dal prossimo titolare dell'Economia.

Commenti

agosvac

Sab, 21/12/2013 - 13:15

Naturalmente da questo prelievo forzoso sarebbero esclusi tutti i capitalisti che si sono definiti di sinistra!!!!!de benedetti in primis, a lui invece andrebbero aiuti di Stato per salvarlo dai suoi debiti!!!

ferry1

Sab, 21/12/2013 - 13:18

Che Renzi sia un bel ragazzo con un buona eloquenza nessuno lo nega peccato che non sappia cosa dice.E' a favore dei tassaioli o nò?Nessuno lo ha ancora capito vuol colmare la lacuna?Penso di no perchè è un giovane che ha ben assimilato le idee ed i metodi della vecchia guardia!

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 21/12/2013 - 13:18

Noi commentatori siamo al sicuro.......

goffredodibuglione

Sab, 21/12/2013 - 13:19

ormai si conosce il metodo: una legge specifica per derubare una volta qui e una la

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 21/12/2013 - 13:21

Muore tanta brava gente......

piero1939

Sab, 21/12/2013 - 13:22

ma non riesco capire cosa vul dire prelevare. cazzo e fateveli prestare e poi li restituirete a rate no. morti di fame e ladri per giunta. uno si rompe il culo una vita poi le sanguisughe vengono e pretendono che gli paghi i debiti. pezzi di idioti.ma che cazzo di politica è questa. i poveri hanno avuto una vita come i ricchi per guadagnarsi l'esistenza e anche loro avranno fatto i furbi solo che hanno razzolato sempre nel cortile della parrocchia. ma quando la smetteranno di rompere i coglioni. spiegatemi dagli anni sessanta famosi che cosa abbiamo ottenuto. casini casino voglia di non fare un cazzo cominciando dalle lauree di gruppo e dopo????? servizi sociali a quale scopo quali risultati. quali risultati???? non se ne può più.

Bebele50

Sab, 21/12/2013 - 13:24

Risolvesse tutti i problemi si potrebbe fare. Quello che mi spaventa è dove verrà messo il confine per essere consederato ricco.

fedele50

Sab, 21/12/2013 - 13:25

QUESTI zozzoni vogliono la guerra. malimortaccivostri, dannati delinquenti comunisti, zecche del popolo italino

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 21/12/2013 - 13:28

Andrea Idini, lo so che per te le famiglie più ricche devono diventare sempre più ricche (come è accaduto) e le famiglie più povere devono diventare sempre più povere (come è accaduto). Una domanda: la ripresa dell'economia, con la ripresa della domanda, si ha con i solo consumi dei più ricchi???????

campofreddo

Sab, 21/12/2013 - 13:30

La Costituzione dice che ognuno deve contribuire a secondo delle proprie possibilità economiche. Anche se siete tirchi e spilorci DOVETE PAGARE !

moshe

Sab, 21/12/2013 - 13:34

L'umanità è stata colpita da tante brutte epidemie, quella di prodi per l'Italia è stata una catastrofe. Sarebbe un'epidemia da debellare con ogni metodo valido.

Massimo Bocci

Sab, 21/12/2013 - 13:41

Può rivolgersi AI SUOI ESPERTI DI CRICCA!!! Delle RAPINE MONOCRATICHE PRO COMPAGNUCCI LADRI, certo escludendo i LADTRI!!! LORO!!!

gyxo

Sab, 21/12/2013 - 13:41

Perchè i più ricchi non devono contribuire con il 10% dei loro beni?Devono farlo solo i meno abbienti?Prodi non mi trova quasi mai d'accordoCon le sue proposte ma questa volta credo che abbia proprio ragione.Bonjour tristesse.

unosolo

Sab, 21/12/2013 - 13:42

ma dai , serve solo tagliare i vitalizi , le super pensioni , e super stipendi come inizio , poi togliere lo spreco totale della istituzioni compresi i portafogli di tutti i ministri e le cariche istituzionali , abbassare tutti i badge di spese delle istituzioni, rialzare quella aliquota IRPEF dal 43 % al 51 % come era prima dell'avvento di PRODI , lasciare i soldi dove sono per imprenditori e grandi aziende , se poi mancano ancora i soldi basta tassare le entrate dei sindacati del 10 % come minimo , vogliamo che le cooperative paghino come tutte le aziende , ed ecco che si livella qualcosa , togliamo i sgravi fiscali o detrazioni sulla casa che deve essere per tutti in ugual misura , se è casa deve pagare per tale senza sconti siamo un popolo con le pezze al culo e tutti dobbiamo essere uguali , come la giustizia , fino ad ora paghiamo sempre e tutto i soliti mentre la casta si svincola e prende aumenti regolari di tutto anche dei rimborsi , dei badge in previsione con sostanziosi aumenti , quindi la casta guadagna mentre il popolo perde oltre ogni limite .

enrico09

Sab, 21/12/2013 - 13:51

Mi sembra che ci sia un'enorme incoerenza tra titolo e articolo e tra l'articolo e la realtà. Indini la smetta di raccontare balle per favore.

giorgio solda'

Sab, 21/12/2013 - 13:51

Con quella faccia da pirla puo' dire quello che vuole, questo impunito.Cominci a restituire tutto quello che ha rubato e ruba all'Italia che lavora. Viva l'Italia.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 21/12/2013 - 13:51

Pensiero della serva: "Così faranno di tutto per portare via i propri soldi, se non l'hanno già fatto. Se ci sono i ricchi, ai poveri possono toccare le briciole; altrimenti, tutti poveri senza nemmeno quelle". Giustizia sociale, bella ed auspicabile, ma chi l'ha mai vista? Imposta per forza causa il comunismo e guarda caso nei paesi ex-comunisti le differenze sociali sono abissali ed i tanti poveri sono degli sciagurati. La vita è dura e non diventerà facile per legge. Saluti da uno sprovveduto.

Il giusto

Sab, 21/12/2013 - 13:51

Non vedo il problema,colpisce solo il 10 % della popolazione!Io tra questi non ci sono di sicuro!Persone che hanno decine di milioni anche se ne pagano qualcuno certo non muoiono di fame!Io di destra,visto il particolare periodo lasciato dal decennio del pregiudicato,sarei d'accordo!Sarebbe la volta che si vedrebbero in piazza a protestare le Ferrari,le Porsche,le Rolls...

gentlemen

Sab, 21/12/2013 - 13:52

Prodi ha ancora la faccia tosta di parlare? Non si lamentassero poi se "i ricchi" dovessero assoldare un certo numero di killer per sistemare definitivamente la cosa.Dopo le dichiarazioni ascoltate nella trasmissione di Santoro sembra che ci sia gente disposta a farlo gratis...

manolito

Sab, 21/12/2013 - 13:54

MA Perché QUESTO ....PRODI NON LO METTONO IN GALERA CON TUTTI I DANNI CHE HA COMBINATO-TELEKOM ALFA ROMEO EURO E IL PEGGIO ...ESISTE

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 21/12/2013 - 13:57

ma quando buttate a mare questi incompetenti?L'Italia ha bisogno di politici giovani e intelligenti non di queste mummie ammuffite comuniste.

buri

Sab, 21/12/2013 - 13:59

ma non va mai in pensione quello? non ce ne libereremo mai? non gli bastano i danni combinati cob l'ingresso in Europa e l'€?

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Sab, 21/12/2013 - 13:59

Rieccolo " il tassator cortese " di infausta memoria. Pur di tassare ne inventa una più del diavolo!! Ma questi coglioni non hanno mai pensato,come fa qualsiasi buon padre di famiglia, che quando i conti sono in rosso, la prima cosa da fare è tagliare le spese superflue???

Il giusto

Sab, 21/12/2013 - 14:01

Non vedo il problema,colpisce solo il 10 % della popolazione!Io tra questi non ci sono di sicuro!Persone che hanno decine di milioni anche se ne pagano qualcuno certo non muoiono di fame!Io di destra,visto il particolare periodo lasciato dal decennio del pregiudicato,sarei d'accordo!Sarebbe la volta che si vedrebbero in piazza a protestare le Ferrari,le Porsche,le Rolls...

fiducioso

Sab, 21/12/2013 - 14:03

E confiscare i beni dei politici che hanno portato il debito pubblico a questi livelli, no??...loro sono i veri responsabili!

fiducioso

Sab, 21/12/2013 - 14:05

Prodi dovrebbe essere in galera da trent'anni, e restituire i danni fatti all'Italia.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Sab, 21/12/2013 - 14:06

Io non faccio certo parte del 10% più ricco del paese. Ma se avessi pagato il 10 per cento del mio patrimonio e questo fosse servito a salvare l'economia italiana ci avrei guadagnato e anche molto. Dal 2007 ad oggi ho perso oltre il 30 per cento del patrimonio immobiliare. Secondo me bisogna rendersi conto di una cosa e cioè senza andare a cercare le responsabilità dei governi che ci hanno ridotto in questo stato, ormai la situazione è questa. Molti di noi possediamo qualcosa ed è nostro interesse che questo qualcosa non si liquefà come la neve al sole, io per risparmiare 30mila euro di tasse ne ho persi 500.000 di capitale immobiliare. Chi non possiede nulla, non ha da perdere nulla, ma chi ha qualcosa se perdura questa crisi ha da perdere molto. Quindi se purtroppo l'unica salvezza è pagare qualche tassa ben venga, meglio pagare qualcosa che perdere tutto.

altair1956

Sab, 21/12/2013 - 14:07

Si vede che vogliono far scappare dall'Italia gli ultimi capitali. Ora vi è chiaro chi sono i ladri e gli sfasciatori dell'Italia ? Avete ancora dei dubbi su chi è mortadella e chi sono i compagniucci amici suoi ?

Ritratto di giangilo

giangilo

Sab, 21/12/2013 - 14:17

PENSO CHE I GOVERNI D'ALEMA, PRODI ECC..ECC..ABBIANO SI' AUMENTATO LE TASSE, MA GUARDATE COSA STA COMBINANDO QUESTO GOVERNO LETTA. TOGLIE UNA PARTE E NE MOLTIPLICA UN'ALTRA. CARA DIREZIONE PERCHE' NON CONTROLLATE VERAMENTE COSA CI ASPETTA PER IL 2014 E SCRIVETELO A CARATTERI CUBITALI, COSI' SPERO CHE QUEI KOMUNISTI DI M....DA CAPISCANO COSA FA IL PD E LETTA-ALFANO-SACCOMANNI (CHE NON SONO BABBO NATALE), MA DEI VAMPIRI DISONESTI.

Omostufen

Sab, 21/12/2013 - 14:28

i sessantottini fancazzisti sono al governo... che vi aspettavate ?

Domatore

Sab, 21/12/2013 - 14:29

senza chiacchiere da bar, basterebbe copiare un sistema fiscale estero che funziona, dalla A alla Z, tipo quello del Belgio. ma questo limiterebbe gli sprechi, le mazzette, il clientelismo e gli stipendi da favola. eliminerebbe anche tutte le figure statali che non servono. possiamo parlare per anni ma se manca la volontà dei governanti, resteranno sempre chiacchiere da bar.

thepaul

Sab, 21/12/2013 - 14:29

Beh, il 10% delle famiglie ricche mica è costituito da medi borghesi. Si tratta per lo più di altissimi funzionari e boiardi di stato, che hanno raggiunto certi ruoli non per meriti ma per appoggi politici, oppure top manager di società pubbliche (Telecom, Eni etc.) anche loro di nomina politica. Quindi non vedo lo scandalo nel chiedere di restituire il maltolto al popolo italiano...

killkoms

Sab, 21/12/2013 - 14:31

e lui quando li paga i danni fatti quando era all'iri?

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 21/12/2013 - 14:33

ha ragione l'uomo incappuciato intervistato dal compagno Santoro, solo che il bersaglio non dovrebbe esser la Santanchè ma questo lado a vita P R O D I, chiunque facesse questo avrebbe eliminato il peggior ladro della repubblica italiana , speriamo molto presto

62faina38

Sab, 21/12/2013 - 14:33

mi sa che dovrebbe andarci lui ai sevizi sociali non il cavaliere

killkoms

Sab, 21/12/2013 - 14:34

@campogfreddo,la Costituzione nemmeno dice che ci debbe essere l'assistenzialismo selvaggio,il parassitarismo e il settarismo giudiziario!la ricchezza può anche essere redistribuita,ma prima converrai che andrebbe creata!

killkoms

Sab, 21/12/2013 - 14:36

@ilgiusto,il raglio d'asini che non arriva in cielo!e"l'obolo"in finanziaria al ricco de benedetti,come lo vedi?ma già scusa,lui è svizzero!

milo del monte

Sab, 21/12/2013 - 14:39

Se per qeusto e' molto vicina a bce e troika tale societa

pl.braschi@tisc...

Sab, 21/12/2013 - 14:42

Io per pareggiare i conti metterei una supertassa sulle Società, come NOMISMA, fancazziste e rubasoldi dei cittadini, di un buon 50% sui ricavi (non sugli Utili poichè questi furbastri riciclano spese a m/ consulenze varie)!

fedele50

Sab, 21/12/2013 - 14:53

x il corvo , qui non si tratta di pagare il 10%, questi figuri anche l'intera popolazione donasse il proprio stipendio di un mese , al mese successivi saremmo punto e a capo, comunque, non ci si taglia le palle x far dispetto alla moglie, te capiiii pirlindero.

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 21/12/2013 - 14:54

che le coop ROSSE versino 100 miliardi allo stato !! visto che di tasse non hanno mai pagato un CAZZO!!

moichiodi

Sab, 21/12/2013 - 14:54

ogni tanto qualcuno ha il coraggio di parlare chiaro. da quando c'è l'euro e da ultimo la crisi c'è gente che si è arricchita in modo indegno. un piatto di pasto al ristorante costava 700 lire, ora 10 euro. un pernottamento in albergo 90 mila lire ora 100 euro e via dicendo..... è tempo di fare la cresta a chi ha fatto la cresta.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Sab, 21/12/2013 - 14:58

-andrea626390- Giusto, la ripresa della domanda si ha con i consumi di tutti. Ma io ricordo perfettamente la pubblicità durante il primo governo Berlusconi, quella che sollecitava ad andare a fare compere, perché anche così si sarebbe risollevata l'economia...e la sinistra (ovviamente di un altro pianeta ben più evoluto) prendeva in giro questa iniziativa. Adesso invece la sinistra viene giù dal pero e si accorge che potrebbe essere una buona strada per tornare a crescere e, tra l'altro, adesso la fa passare come una sua invenzione. Quelli di sinistra forse si alzano presto, ma di sicuro si svegliano sempre tardi!

giovanni951

Sab, 21/12/2013 - 14:58

beh..ai poveri non sono rimaste nemmeno le lacrime per piangere..

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Sab, 21/12/2013 - 15:05

Sono scemi o sono dei lesti tagliagole? Gli dicono di smetterla con gli sprechi, che sono centinaia di miliardi e loro continuano a inventarsi delle rapine. Vengono presi a calci, ma loro insistono. Ancora calci e ancora insistono. Ma chi sono? I fratelli Dalton?

Ettore41

Sab, 21/12/2013 - 15:05

Ma di tagliare la spesa pubblica proprio no!!!!!. Non entra nella zucca vuota dei sinistri sinistrati vero? Potremmo cominciare col tagliare le scorte, ridurre il personale a Re Giorgio e fare un contratto forfettaro con EasyJet per I voli di Stato.

fiducioso

Sab, 21/12/2013 - 15:09

Cubaaa! Aspettaci...stiamo arrivando!

antoniociotto

Sab, 21/12/2013 - 15:11

il kompagno maurizio costanzo, quello che per più di vent'anni condusse il noto programma di canale 5 "il maurizio costanzo show" affermava spesso: "la madre degli imbecilli è sempre incinta".

Lino1234

Sab, 21/12/2013 - 15:15

#campofreddo. Sei proprio sicuro che la Costituzione dice che “ognuno deve contribuire secondo le proprie POSSIBILITA’ economiche” ? Non dice invece la Costituzione, che “ognuno deve contribuire secondo il proprio REDDITO ? Che ha tutt’altro significato. Per comprendere i significati non basta l’odio viscerale, del quale voi trinariciuti abbondate, sempre; ma serve almeno un pochino di cultura e di buon senso per potersi permettere di insegnare all’autore dell’articolo, Indini, cosa dice la Costituzione? Saluti. Lino W Silvio.

carpa1

Sab, 21/12/2013 - 15:17

Sto pirlone, perchè non se li fa ridare (meglio: "non ce li fa ridare") dal suo amico di merende CDB?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 21/12/2013 - 15:18

Questo luminare delle scienze economoche, insieme a tutti i suoi tirapiedi di sinistra, non ha capito che per creare valore occorre abbassare le spese inutili ed elefantiache dello stato, tassare adeguatamente i redditi prodotti e disfarsi del patrimonio pubblico dormiente. In un momento di recessione, quando non si riesce a vendere un immobile, un terreno, un'auto o una bicicletta e si consumano prodotti scadenti per necessità non si distrugge quello che è rimasto del patrimonio, ma si dovrebbe cercare di migliorarlo, di renderlo più efficiente, più commerciabile! Intanto cominci a tagliare le sue cospicue pensioni che gravano pesantemente sul bilancio dello stato...poi forse ne potremmo riparlare!

il nazionalista

Sab, 21/12/2013 - 15:19

La trombatura a tutto fuoco di solo qualche mese fa, quando mortadella già si vedeva seduto sulla poltrona quirinalizia, brucia adesso più di allora e dunque, pieno di bile e rabbia, il salume rancido vuole vendetta. Naturalmente con chi se la deve prendere? Non certo colle banche, di cui è ed è sempre stato il cameriere e per compiacere le quali ha portato l' Italia nell' euro, condannandola alla rovina; non con gli alti burocrati , inutili ancor più che inetti, destinatari di stipendi e pensioni d' oro; non con i boiardi di stato(la categotria a cui appartiene il salume in questione), nababbi a spese nostre; non con i paperoni amici: come pescecane de benedetti(anzi a quelli andrebbe pure una fetta del pizzo estorto ai cittadini!); non colle varie caste, in primis quella, al disopra della legge, dei giudici impunibili. Tutte queste persone e categorie possono star tranquille: non verrà tolto loro un centesimo(vedi pensioni d' oro). Caso mai se venisse fuori, per sbaglio, un prelievo, anche insignificante, nei loro riguardi, ci penserebbe subito la corte costituzionale, cioè castale, a eliminarlo! No! Le persone che subirebbero la confisca(o come direbbero i sinistri: l' esproprio proletario) sarebbero i comuni cittadini, che col loro lavoro(molto spesso FRUTTO DI PIU' GENERAZIONI),la capacità e il risparmio a prezzo di sacrifici sono riusciti a conquistarsi una certa ricchezza. Sono questi l' oggetto delle mire predatorie dell' insaccato di letame! P.S.: L' estorsione vagheggiata da mortadella, poi, non servirebbe certo a salvare il paese; darebbe solo un sollievo temporaneo all'erario(e a permettere alla nomenclatura, alle caste e ai loro amici di banchettare allegramente senza problemi), ma entro pochi anni si sarebbe alle solite e allora vai con un' altra confisca!! Quella gente: o i cittadini la butteranno fuori dalla politica, una volta per tutte, COL VOTO o non non cesserà mai di macchinare disastri ai danni del Popolo Italiano!

Domatore

Sab, 21/12/2013 - 15:19

è come riempire una vasca da bagno bucata. aumentano le tasse, aumentano gli sprechi, aumenta la spesa sociale. risanare, ovvero chiudere le falle, significa rinunciare ai privilegi e stravolgere un sistema economico basato sul clientelismo e sugli interessi speculativi, sempre gravitanti intorno ai politici ed ai grossi finanzieri. l'italia è marcia nelle fondamenta, non esiste via d'uscita. la truffa e l'arrangiarsi è parte della nostra cultura. le nuove generazioni dovrebbero crescere in paesi civili per poi tornare in italia in età produttiva. siamo destinati al fallimento, oppure lo siamo già

il nazionalista

Sab, 21/12/2013 - 15:22

La trombatura a tutto fuoco di solo qualche mese fa, quando mortadella già si vedeva seduto sulla poltrona quirinalizia, brucia adesso più di allora e dunque, pieno di bile e rabbia, il salume rancido vuole vendetta. Naturalmente con chi se la deve prendere? Non certo colle banche, di cui è ed è sempre stato il cameriere e per compiacere le quali ha portato l' Italia nell' euro, condannandola alla rovina; non con gli alti burocrati , inutili ancor più che inetti, destinatari di stipendi e pensioni d' oro; non con i boiardi di stato(la categotria a cui appartiene il salume in questione), nababbi a spese nostre; non con i paperoni amici: come pescecane de benedetti(anzi a quelli andrebbe pure una fetta del pizzo estorto ai cittadini!); non colle varie caste, in primis quella, al disopra della legge, dei giudici impunibili. Tutte queste persone e categorie possono star tranquille: non verrà tolto loro un centesimo(vedi pensioni d' oro). Caso mai se venisse fuori, per sbaglio, un prelievo, anche insignificante, nei loro riguardi, ci penserebbe subito la corte costituzionale, cioè castale, a eliminarlo! No! Le persone che subirebbero la confisca(o come direbbero i sinistri: l' esproprio proletario) sarebbero i comuni cittadini, che col loro lavoro(molto spesso FRUTTO DI PIU' GENERAZIONI),la capacità e il risparmio a prezzo di sacrifici sono riusciti a conquistarsi una certa ricchezza. Sono questi l' oggetto delle mire predatorie dell' insaccato di letame! P.S.: L' estorsione vagheggiata da mortadella, poi, non servirebbe certo a salvare il paese; darebbe solo un sollievo temporaneo all'erario(e a permettere alla nomenclatura, alle caste e ai loro amici di banchettare allegramente senza problemi), ma entro pochi anni si sarebbe alle solite e allora vai con un' altra confisca!! Quella gente: o i cittadini la butteranno fuori dalla politica, una volta per tutte, COL VOTO o non non cesserà mai di macchinare disastri ai danni del Popolo Italiano!

Il giusto

Sab, 21/12/2013 - 15:23

Dai commenti sembra che i sudditi del pregiudicato siano tutti ricconi...invece sono solo dei poveretti che difendono una classe sociale-politica che non li caga di striscio...

albertzanna

Sab, 21/12/2013 - 15:24

Per rispondere a KILLKOMS, Prodi ha sempre affermato che all'IRI lui ha rimesso ordine economico e riportato all'utile le aziende che ne facevano parte, prima di tutti l'Italsider, che infatti ha dovuto poi essere svenduta alla RIVA a prezzi di realizzo (cioè di saldo). Fra le prodezze di Prodi, non per nulla si ritiene un dio, ci sono quei famosi 35 volumi, lo studio fatto da Nomisma, per illustrare alle Ferrovie dello Stato, allora si chiamavano così, i vantaggi del treno alta velocità, la comodità di prendere il treno, invece che andare in macchina o in bicicletta, il vantaggio, per chi prende il treno, di abitare vicino alle stazioni ecc. Costo, allora, di quasi 10 miliardi di lire del 1992 che, rivalutate, oggi sarebbero circa 20 milioni di € (al cambio di 1936.27 lire per euro fanno 38.725.400,00 si lire). per documentazione vedere il link http://www.imolaoggi.it/2013/02/17/romano-prodi-e-le-ricerche-di-nomisma/. Giova ricordare che Prodi ha infilato fratelli e il figlio Giorgio in vari posti di elìte, non vergognandosi di sfruttare amici, conoscenze, favoritismi e tutto quello che è l'armamentario tipico, di pressione, dei politici italiani, soprattutto quelli di area sinistra ed ex DC. Io ho avuto modo di conoscere direttamente questo faccendiere politico e affaristico, e sinceramente me ne è rimasta una nausea di stomaco che mi riprende ogni volta che ne vedo una immagine. Albertzanna, responsabile di ciò che scrivo

gigetto50

Sab, 21/12/2013 - 15:27

..cosi' il Governo potra' dire "eh...io non le avrei messe le patrimoniali ma uno studio fatto da menti eccelse di una societa' di consulenza esterna e sopratutto neutrale, ci notifica che non ci sono alternative..."

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 21/12/2013 - 15:38

#franco@trier. Per una volta sono per quello che tu scrivi,ma in Italia chi ha veramente il potere sono i giudici e magistrati. Sono loro che appoggiano questi incompetenti komunisti che in 70 anni Hanno saccheggiato l,Italia come volevano loro, ed io sono uno delle loro vittime avendo dovuto emigrare in Germania per trovare lavoro. Per loro chi ha colpa della rovina dell,Italia é sempre Berlusconi questa cazzata vogliono far credere alla gente é anche se i komunistronzi Hanno le leve del potere in tutti gli enti statali raccontano che chi rovina l,Italia e Berlusconi; tu vai su Wikipedia e vedrai chi é che comanda in italia sicuramente non é stato Berlusconi a bocciare le riforme che in Germania sarebbero normali ma la nomenclatura komunista formata dai giudici , magistrati, é da un partito che ha nelle sue file gente che e diventata ricca sfondata come d,alema, bersani, bassolino,jervolino, errani é un evasore fiscale come debenedetti che ha evaso ben 12 miliardi di euro con l,aiuto di giudici e magistrati che in Germania sarebbero imprigionati é in italia sono invece nella consulta per bocciare ogni riforma del paese!. QUESTA É L;ITALIA ANNO DOMINI 2013 CHE I KOMUNISTI VOGLIONO! UN;ITALIA CHE VIENE USATA COME UN BANCOMAT DA GIUDICI E MAGISTRATI IN FAVORE DI UN PARTITO! IL PDPCI!.

gentlemen

Sab, 21/12/2013 - 15:39

@Il giusto: Lei vede la cosa in maniera molto limitata! Se quel 10% (del quale non faccio neppure lontanamente parte,sia chiaro)detiene la maggiore quota di ricchezza in Italia vuol dire che la produce creando lavoro.Una cosa che distingue i grandi ricchi è la velocità di pensiero.Nel momento in cui il prodi di turno manifesta una simile idiozia,loro sono pronti a metterlo nell'angolo o, peggio, ad andar via dall'Italia lasciando macerie e disoccupazione.Se questa ricchezza invece dovesse essere prodotta da speculazioni,in questo caso, sarebbe ancora più semplice andar via,basta un click sul Pc. Rifletta,prima di fare proclami da comunista invidioso.

franco.cavola

Sab, 21/12/2013 - 15:47

Ormai il vaso è colmo: se mi rapinano ancora di un centesimo di euro di quanto ho accumulato in 40 anni di sacrifici sopportati da me e da tutta la mia famiglia, sarò costretto a difendermi con tutti i mezzi di cui potrò disporre!!! LADRI!!!!!!

albertzanna

Sab, 21/12/2013 - 15:48

PER GIGETTO50 - Come dire "elementare Watson". E probabilmente è così che finirà, con solo una piccola differenza: è risaputo che l'appetito vien mangiando, per cui vedrà che verrà fatta una patrimoniale al 10% degli italiani ricchissimi, del 5% a quelli benestanti, che secondo il PD tutti sono benestanti, escluse le liste di cancellazione dalla lista dei tassabili, che verranno determinate da Letta e Prodi assieme, e dello 0,05% ai maggiorenti politici del PD, per fare vedere che anche loro pagano come tutti. Il ricavato sarà molto più alto di quello ipotizzato dei 113 miliardi di euro, per cui verranno fatte delle donazioni a - 1) al povero De Benedetti, che è quasi alla canna del gas, 2) al povero Romano Prodi, che deve fare dei lavori di restauro al suo castello di Bebbio (Re) - 3) al MPS di Siena, che si è dissanguato concedendo prestiti a De Berlusconi (che dicono sia un cugino di sangue, poco conosciuto, di De Benedetti) 4) al PD, che sta facendo un gran bene per i proletari italiani 5) a vari ed eventuali accattoni che dovranno lasciare il proprio nominativo a Fassina, responsabile economico del PD. Albertzanna

michetta

Sab, 21/12/2013 - 15:49

Si potrebbe anche dire che non ce ne frega alcunche', visto il nostro reddito miserabile, ma invece, viene spontaneo di pensare a questi auten tici mascalzoni, che si vogliono appropriare dei denari di altri, che hanno magari lavorato una vita per averli. Non e' giusto, non e' leale, non e' corretto, non e' onesto! Solamente gentaglia come questo Prodi ed i suoi amici potevano pensarla. E se proprio devo dirla tutta, se io avessi i soldi, di cui questi sciacalli, vorrebbero appropriarsi ( per, magari, distribuirli, a quelli che vengono dal nordafrica o i cosiddetti cittadini europei dell'est, che ci occupano in continuazione... le sale gioco e slot machines), li porterei subito fuori dall'Italia! Bravo, emerito ed ignorante Prodi, così hai fatto un favore, anche.....a te stesso!

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 21/12/2013 - 15:52

moro padrino riesce sempre a dare una dritta ai trinariciuti.

Duka

Sab, 21/12/2013 - 15:53

"unosolo" ha ragione ma fino a che gente come il mortadella hanno libertà di parola e, purtroppo in molti casi, di agire NON andremo da nessuna parte o meglio finiremo con le pezze al culo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 21/12/2013 - 15:55

CARO STUFO Io non sarei cosi tranquillo, a me per esempio hanno già tolto l'indicizazione della pensione. Pensione sudatissima fatta di 40 anni di contributi PESANTI, (nel 1966 per esempio guadagnavo già 600.000 lire al mese nette, corrispondenti ad un LORDO di più di un milione e quindi i contributi pensionistici che io e l'azienda dove lavoravo versavamo erano corposi)per non parlare poi dell'ultimo periodo di lavoro, dal 90 al 99 quando il mio stipendio LORDO era di 14 milioni al mese per un netto di 7 milioni!! Pensi quanti soldi ho versato all'INPS, il mio specialista di paghe e contributi (perito in materia del tribunale di Monza) ha calcolato una somma dei miei versamenti totali rivalutandoli al 1999 in 2 MILIARDI di vecchie lire. Ed ora questi mi hanno bloccato l'indicizazione perche percepisco una pensione "MILIONARIA" secondo LORO superiore ai 3000 EURIII LORDI!!! Quindi c'è poco da stare tranquilli con questa GENTAGLIA che ci sta S/governando. Saludos e Buena Navidad a todos.

g-perri

Sab, 21/12/2013 - 15:58

A sinistra sono insuperabili per inventarsi tasse e prelievi forzosi. Questo lo sa benissimo anche la tessera n. 1 del PD, perciò per evitare di pagare ha trasferito la residenza in Svizzera; quando invece si tratta di prendere c'è sempre un presidente del Consiglio di sinistra pronto ad inserire nella legge finanziaria un emendamento cucito addosso a lui. In quanto a disastri poi, Prodi non ha niente da invidiargli, considerato che i disastri economici per l'Italia iniziarono proprio quando era lui il deus-ex-machina all'I.R.I. Perciò basterebbe che questi due signori, assieme, restituissero allo Stato italiano tutto ciò che per opera loro si è volatilizzato, e le casse dello Stato soffrirebbero molto di meno di quanto accade dopo il loro passaggio in alcuni posti chiave. Purtroppo fra gli elettori (anche per questioni anagrafiche) non sono molti a sapere/ricordarsi di queste cose.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 21/12/2013 - 16:00

La ripresa economica di un Paese non si fá togliendo i soldi a chi é ricco ma si fá facendo riforme e infrastrutture e proprio queste riforme il pdpci non le vuole fare. Prodi non e altro che un komunista che vuole togliere i soldi a chi é ricco per darli ai suoi kompagni di partito é invece di fare quelle riforme adatte a far entrare capitali esteri in italia lui stá a rompere le palle con le vecchie ricette di patrimoniali e Tasse. Questo Dinosauro komunista non ha mai fatto niente di positivo per l,Italia é adesso vorrebbe toglierei soldi a chi ha rischiato sangue e sudore per diventare ricco oppure per avere una vita agiata? questo é il sistema che i komunisti vogliono? allora l,evasione di capitali all,estero aumenterá in dismisura facendo andare all,estero tutti i miliardi depositati nelle banche con le conseguenze che il nostro paese perderá i capitali depositati.Per aiutare l,Italia a risalire la China non ci vogliono misure komuniste ma misure capitalistiche adatte a sviluppare il consumo é dar soldi e lavoro alla gente e non togliendo soldi a chi puo dare lavoro e soldi a chi lavora!.

killkoms

Sab, 21/12/2013 - 16:09

@albertzanna,ottima esposizione di fatti ignorati da molti italiani!e pensare che un siffatto personaggio era quasi arrivato al quirinale!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 21/12/2013 - 16:23

SE PRODI VUOLE TOGLIERE I SOLDI AI RICCHI CHE INCOMINCI CON IL SUO PARTITO; CHE IN 1 ANNO SI É ARRICHITO DI 57 MILIARDI DI EURO DEI PREMIATI SCANDALI MPS E TELECOM ITALIA!É CHE IL PDCI RESTITUISCA I MIGLIAIA DI MILIARDI DI EURO RUBATI AL PAESE! CHE AL PDPCI VENGANO SEQUESTRATI TUTTI I MILIARDI RUBATI!.

ANTOBOTA

Sab, 21/12/2013 - 16:24

Prodi e De Benedetti sono la rovina dell'Italia e le tasse e patrimoniali loro non le pagano,perché i loro soldi sono in paradisi fiscali e allo stesso tempo sono frutto delle ruberie di decenni di debito pubblico alimentato al rialzo da boiardi di stato come Prodi e imprenditori comunisti incapaci come De Benedetti...

cicero08

Sab, 21/12/2013 - 16:36

Non può mai essere credibile trasformare il prof. bolognese da mortadella in vampiro...con tutto quello che ne consegue.....

belmonte

Sab, 21/12/2013 - 16:40

E' una bella notizia. In campagna elettorale sarà sufficiente evocare questo obbiettivo della sinistra per decretarne la sicura sconfitta. Gli italiani sanno che discorsi del genere cominciano evocando le grandi ricchezze e finiscono poi per colpire indiscriminatamente il più gran numero di persone. E poi, non ci vuole un gran pensatoio economico per fare un ragionamento come quello fatto da Nomisma. Basta qualunque bar di provincia. Ripeto, un gran bella notizia in vista della prossima(?)campagna elettorale.

Ghiringhelli Mario

Sab, 21/12/2013 - 16:51

ci sono i soliti pirla che affermano che La Costituzione dice che ognuno deve contribuire a secondo delle proprie possibilità economiche. Ok, accettiamo questo contro l'articolo 18: se uno è assente per cazzi suoi, calcio in culo e a casa. Uno pari palla al centro.

belmonte

Sab, 21/12/2013 - 16:52

@babele 50 Solo lei non l'ha capito. Ha visto il polverone sollevato con lo scandalo(?) delle "pensioni d'oro"? Si è partiti da 50 mila euro/mese, per mettere indiscussione tutte le pensioni superiori a 3 mila euro/mese lordi. La verità vera è che per poter far cassa in modo significativo si deve sparare nel mucchio. E dopo tanto can can com'è finita la storia? Tutti contro tutti: quello che guadagna 1200 euro, impreca contro chi ne guadagna 1300; quello che guadagna 1400 euro, impreca contro il privilegio di chi ne guadagna 1500; chi non guadagna nulla, abbaia alla luna. Paese di Pulcinella.

Il giusto

Sab, 21/12/2013 - 16:57

gentlemen...non sono ne comunista ne invidioso!Ripeto,trovo giusto e corretto che chi ha fatto i soldi sulle spalle di poveri lavoratori ora,in un momento così pericoloso,paghi!O lei crede che a pagare debbano essere sempre i più deboli?Auguro un sereno Natale a lei e a tutto il partito dell'amore...

belmonte

Sab, 21/12/2013 - 16:58

@campofreddo. Stia tranquillo, lei pagherà. Comunque. Intanto si ripassi la sublime teoria (da premio Nobel, secondo me) "I soldi degli altri", dell'ineffabile Stefano Ricucci.

Pincopallino951

Sab, 21/12/2013 - 17:01

Mi domando e chiedo - il MES nessuno sa cosa sia e cosa comporti? No perchè qui siamo alle comiche....perchè il MES (Meccanismo Europeo Stabilità) - leggasi Fondo Salva Stati e soprattutto Salva Banche - impegnerà l'Italia per 125 Miliardi in 5 anni. Ovvero 125 miliardi in uscita (e se devono uscire vuol dire che ci sono) contro 113 - che mancherebbero - da trovare con una patrimoniale.... No dico - ma solo io noto una piccolissima incongruenza? E magari fosse finita li!!! I 125 miliardi che l'Italia versa al MES - mica può riaverli in caso di bisogno...NO...CI DEVE PAGARE GLI INTERESSI!!!!! Ovvero, L'Italia contribusice i 125 MILIARDI al MES - ma se dovesse averne bisogno di, chessò 100, ovvero meno di quanto ha pagato in origine - dovrà comunque pagari sopra gli interessi.....tralasciando il fatto che pure i 125 miliardi sono stati caricati di interessi in quanto acquistati dalla BCE - Ente PRIVATO....

Anonimo (non verificato)

albertzanna

Sab, 21/12/2013 - 17:03

PER hernando45 - Un bel giorno anch'io arrivai alla soglia della pensione. Quando, moltissimi anni fa, io aprì la mia prima azienda, mi assunsi pensando alla pensione. Il mio commercialista mi disse che era possibile essere imprenditore e impiegato assieme e lo feci, e per anni ed anni io versai i miei contributi. Guadagnavo bene e pensavo che la mia pensione mi avrebbe consentito di vivere bene, una volta che ci fossi arrivato. Quando quel giorno arrivò, andai da un patronato per far fare i calcoli, ed ebbi la prima sorpresa, molto spiacevole: ciò che io pensavo era errato. Allora radunai tutte le mie buste paga, che per prudenza erano sempre state fatte da un studio esterno, i moduli dei versamenti previdenziali, documenti bancari inoppugnabili (io conservo ancora i miei quaderni di scuola, elementari, medie e superiori, figurarsi se uno come me butta via la documentazione dei soldi versati allo stato) mi rifeci tutti i calcoli di capitalizzazione degli anni di contributi versati e, come ha fatto lei, arrivai ad una cifra da infarto. Presi armi e bagagli ed andai negli uffici previdenziali, a cui avevo versato i contributi mensili, equivalenti al 100% dei miei stipendi netti mensili, dove mostrai i miei conti e mostrai quanto lo stato veramente mi doveva (perché per anni io gli avevo prestato DEI MIEI SOLDI che lui aveva utilizzato per i cazzi suoi) in base alla nota formula della capitalizzazione composta, cioè: capitale x giorni corrispondenti agli anni dei versamenti x tasso di interesse medio bancario attualizzato : 36500 . Sono ragioniere, laureato in Economia e Commercio e ingegnere, credo di sapere bene come fare i conti, e dimostrai loro che il capitale, che lo stato mi doveva comprensivo di interessi, ammontava ad oltre due miliardi e mezzo di lirette, tradotte in euro, perché la moneta infernale era già attiva. Si presero del tempo per darmi una riposta e lasciai loro tutte le carte. Passarono 6 mesi e la risposta arrivò: i miei calcoli, in base ad una marea di leggi e decreti legge, seguiva una paginata di numeri e date, erano errati e, inoltre, dai conti attentamente fatti dal loro settore preposto, avevano verificato che tanti versamenti erano stati fatti in modo parziale e mancavano addirittura degli anni di versamenti, per cui dovevo pagare anche delle salatissime sanzione, che però non mi erano mai state inviate per mancanza di mio recapito!!! Da notare che in vita mia ho fatto tre traslochi, tutti documentati ai comuni ed allo stesso ente previdenziale. Uscì dagli uffici sbattendo la porta, andai da un notaio dove facemmo le fotocopie di ogni busta paga, di ogni versamento previdenziale ed il notaio li autenticò tutti, dopo le dovute verifiche, poi feci istruire una causa civile, e penale, dal mio avvocato che venne depositata in Tribunale. Oggi io prendo una pensione che è un decimo di ciò che dovrei effettivamente incassare mensilmente e la mia pratica è da anni in Tribunale per essere giudicata ed avere i miei rimborsi, ma sono già stato avvertito che parte degli archivi informatizzati, informatizzazione che pare sia stata fatta da uffici appositi in Albania o Montenegro, sono andati persi e che per verificare che le copie dei documenti autenticati dal notaio siano esatte occorreranno anni di ricerche, quindi devo attendere. In camera caritatis l'avocato mi ha fatto sapere che situazioni come le mie sono normali, quando si tratta di dare la pensione ad: artigiani, piccoli, medi e grandi imprenditori, cioè tutta le gente che la sinistra giudica essere la sfruttatrice del proletariato. Ma state tranquilli che se Giuliano Amato, è solo un esempio, ha accumulato varie pensioni, spesso con solo due/tre anni di servizio (ma con valore di 45 anni) - parlare di lavorare per Amato sarebbe da comiche finali - a lui tutte le sue pensioni sono state calcolate perfettamente, al punto che non può negare di percepire una pensione di oltre 31.000,00 € mensile..... Ah, dimenticavo una cosa di trascurabile importanza: io non ho mai fatto mistero del mio anticomunismo intransigente, e le mie attività, per alcuni decenni, furono incentrate in provincia di Bologna e Modena, zone notoriamente a governo di destra..., o mi sbaglio?? Albertzanna

cicciosenzaluce

Sab, 21/12/2013 - 17:16

Ma secondo voi,chi bisogna far pagare di pù,i pensionati da meno di mille euro? I dipendenti ( che già pagano tutto ) che prendono 1200 euro ? Ma che ca...o strillate ? E' giusto che paghino quelli che prendono grossi stipendi e pensioni d'oro,e chi possiede grandi ricchezze,dite che siete il partito dei moderati,di quelli che fanno gli interessi dei piccoli imprenditori e risparmiatori,invece proteggete solo i ricconi,cav sei un ignobile uomo,che dice solo caz...te

baio57

Sab, 21/12/2013 - 17:17

Ma ci voleva lo studio degli "scienziati" di Nomisma (ma vengono anche pagati questi dementi ?), avrebbero potuto chiedere ai bambini di qualsiasi scuola elementare ,forse anche dell'asilo . (p.s.) Nomisma è quella fondata nel 1981 dal Kompagno Nesi ,pres. della BNL e che nominò il Mortadella pres. del comitato scientifico dal 1981 al 1995 ? E' anche quella a cui venivano commissionate ricerche da parte dell'IRI quando il Mortadella era presidente ? Conflitto d'interessi ??? No ,Berlusconi ladro!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di GWENDOLIN

Anonimo (non verificato)

timoty martin

Sab, 21/12/2013 - 17:22

I "preziosi" di Prodi hanno causato danni e debiti a non finire, sia in Italia che in Europa, ricordiamoci soltanto l'Iri e l'Euro. Se fossi Prodi mi vergognerei nel permettermi di dare ancora consigli. Sia almeno zitto, per decenza Quanto alla Nomisma, ha incassato già abbastanza soldi dall'Italia ma anche dall'Europa

Dirk Spaapen

Sab, 21/12/2013 - 17:22

Mi sembra un'ottima idea per far tornare allo stato i soldi rubati ed evasi dal elettorato di Berlusconi.

scipione

Sab, 21/12/2013 - 17:30

Per favore dategli un altro incarico in Africa,basta che non rompa piu' i coglioni a noi.

timoty martin

Sab, 21/12/2013 - 17:30

NOMISMA.... interrogazione Parlamento européo Interrogazioni parlamentari 7 agosto 2006 - P-0848/2006 Risposta complementare data dalla signora Grybauskaite a nome della Commissione In seguito alla risposta della Commissione del 7 aprile 2006, in cui si dava riscontro alle domande di cui al secondo e terzo trattino dell’ultimo paragrafo dell’interrogazione dell’on. Zappalà, ulteriori ricerche da parte della Commissione hanno reso disponibili i dati complementari di seguito riportati concernenti il numero di contratti assegnati dalla nostra istituzione durante il periodo 1999-2004 e i relativi importi. La Commissione ha identificato 64 contratti specifici con Nomisma, nel contesto dei quali questa società appariva in qualità di contraente unico o membro di un consorzio, i cui pagamenti hanno avuto luogo tra il 1999 e il 2004: — 1 contratto gestito dalla Direzione generale della Commissione Ampliamento (ELARG); — 2 contratti gestiti dalla direzione generale della Commissione Società dell’informazione e mezzi di comunicazione (INFSO); — 2 contratti gestiti dalla direzione generale della Commissione Ricerca (RTD); — 59 contratti gestiti dalla direzione generale della Commissione Europe-Aid (AIDCO). I relativi pagamenti, effettuati durante il periodo in esame, ammontano a un totale di 8,4 milioni di EUR. 䑎

ilbarzo

Sab, 21/12/2013 - 17:34

guarda caso, che l'erba cattiva non muore mai.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 21/12/2013 - 17:34

GIUSTO COSI X RICORDARE ...... Non solo il governo !!!!!!!!! Oggi grazie al partito delle “ non tasse “ abbiamo l’iva al 22 % il nostro potere d ‘acquisto andrà ben al di sotto di quello del 1990 e dopo un ventennio di governo del CONDANNATO questi sono i risultati .ed ora voi cosa pretendete ??????

albertzanna

Sab, 21/12/2013 - 17:36

SIG IL GIUSTO - Lei, invece, pare propria che sia comunista e invidioso. Io i miei soldi me li sono fatti lavorando come un somaro tutta la vita e pagando stipendi veri, non da coop rossa, a tutti i miei dipendenti. Tenga presente che da me un manovale, cioè la categoria più bassa in busta paga, con la lira presente portava a casa 1.800.000 mensili, netti. Poi è arrivato l'euro di Prodi che ha dimezzato il tutto, poi sono arrivati i governi di sinistra, poi quello di Monti, poi quello di Letta e la dittatura di Napolitano ed oggi quel manovale prende, se gli va fatta bene, 900 euro. Ma da me ne prende 1800!! Ricambio gli auguri, ma al partito dell'amore auguro solo d'andare in mona, anzi, visto che in quel partito ci sono più checche che altro, che vada in c.... Basta con questa asfissiante propaganda di sinistra e con il buonismo.

ilbarzo

Sab, 21/12/2013 - 17:37

Prodi e come l'erba gramigna:piu' la estirpi piu' cresce e progredisce .Nulla riesce a sterminarla,neppure il diserbante.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 21/12/2013 - 17:38

#il giusto. Chi ha fatto i soldi sulle spalle dei poveri lavoratori ha pagato questi secondo le tariffe sindacali e statali oppure lei vorrebbe essere pagato 2 Volte per il lavoro che ha fatto?!. Quello che dice lei é una minkiata Colossale che non esiste in nessun paese del Mondo togliere i soldi ai ricchi per darli a chi? a dei politici komunisti che arrichiscono gentaglia come i debenedetti? oppure come i d,alema? ARRIVATO DA BARI CON LE PEZZE IN CULO E ADESSO PORTA SCARPE DA 3000 EURO AL PAIA CON FATTORIE IN UMBRIA! É BARCHE MILIONARIE! QUI I SOLDI SI DEVONO TOGLIERE A QUEL PARTITO CHE É IL PIU GRANDE AZIONISTA DI DITTE ITALIANE! IL PDPCI CHE HA RUBATO TANTI DI QUEI MILIARDI DI EURO DA POTER RISANARE L;ITALIA! LEI SI INFORMI DI QUANTI MILIARDI DI EURO QUESTO PARTITO SI É ARRICHITO IN UN ANNO! DEI 28 MILIARDI DELLA MPS E DI 27 MILIARDI DI TELECOM ITALIA!É POI NÉ PARLIAMO DEI "POVERETTI" CHE HANNO ARRICHITO I RICCHI!.

cicciosenzaluce

Sab, 21/12/2013 - 17:41

Esposito sei più cretino del tuo padrone,tante idiozie tutte insieme non l'ho mai lette,parli di miliardi come fossero fusaie,ma cosa dici buffone.

Ritratto di Orientale

Orientale

Sab, 21/12/2013 - 17:44

Addavenì baffone!

Sapere Aude

Sab, 21/12/2013 - 17:45

# il giusto. L’ideatore della bravata quanti soli pensa abbia fatto sulle spalle dei poveri lavoratori? Non sarebbe il caso di fare prima il calcolo su di lui, prebende comprese? Stabilito l’ammontare e saldato il conto all’erario potremmo procedere con quelli che per anni hanno scroccato stipendi e prebende sulle spalle degli stessi, lasciando il paese in braghe di tela. Dopo di che si può rivolgere l’attenzione a chi ha creato lavoro e fatto milioni senza che costoro si debbano sentire cittadini da spennare, sempre e comunque.

Giorgio5819

Sab, 21/12/2013 - 17:53

Arrestate questo maiale per strage di stato.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 21/12/2013 - 17:53

Finalmente una legge seria la appoggio in toto.

Ritratto di Gustavo.Dandolo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 21/12/2013 - 18:05

andrea626390,,,,,Peccato che, normalmente, i ricchi sono ricchi perchè si sono fatti il mazzo, i poveri sono poveri perchè raccogliere le mele è faticoso... Capisco che per nipoti di marx è molto più facile attendere la redistribuzione dei beni degli altri e, nel frattempo, giocarsi una briscola alla bocciofila ma,mi creda, il limite è molto vicino....Occhio alla penna, nipotino di marx, occhio alla penna....E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 21/12/2013 - 18:07

campofreddo Sab, 21/12/2013 - 13:30...Il buon senso dice che uno per avere deve dare..Invece di rimanere ad aspettare la manna dal cielo, rimboccarsi le maniche, rischiare in proprio e guadagnare...Il resto è fuffa per buoni a nulla o falliti...E.A.

canaletto

Sab, 21/12/2013 - 18:07

QUEL FARABUTTO PEZZO DI MERDA LO LASCIANO ANCORA PARLARE CON TUTTI I SOLDI CHE HA RUBATO QUANDO ERA AL POTERE CON IRI IMI ECC ECC. E TUTTE LE CONSULENZE STUPIDE CHE GLI CHIEDONO????? PERCHE NON VOMITA I SOLDI RUBATI????? CI HA MESSO NELL'EURO CON UN CAMBIO DI MERDA, MA FUCILATELO NE ABBIAMO LE PALLE PIENE

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 21/12/2013 - 18:08

gyxo Sab, 21/12/2013 - 13:41......Perchè hanno già pagato imposte e tasse...Concetto difficile? Peccato...il vostro livello è questo...E.A.

scipione

Sab, 21/12/2013 - 18:10

marino birocco,queste " leggi serie ",venivano attuate nel regime sovietico sotto il nome di "ESPROPRIO PROLETARIO".Andate via dall'Italia libera e democratica.

Franco60 Ferrara

Sab, 21/12/2013 - 18:12

Fuori da questa europa ( volutamente minuscola ) e fuori i comunisti.

cast49

Sab, 21/12/2013 - 18:14

PERCHE' IL PRODACCHIO NON HA FATTO UN CAZZO QUANDO GOVERNO'?

swiller

Sab, 21/12/2013 - 18:14

manolito. Ben detto a pane e acqua appeso 2 ore al giorno per le palle, non dimentichiamoci la cirio e l'ingresso nell'euro ci a svenduti (1936,27) bruciati il 50% dei risparmi degli italiani, altrochè galera.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 21/12/2013 - 18:31

CARO ALBERTZANNA Come la capisco, io da anni ho intenzione di fare un ricorso alla Corte Costituzionale, contro una legge che permette ai politici di decidere con quali paesi fare la convenzione contro la doppia imposizione fiscale e che invece dovrebbe essere applicata a tutti, o a nessuno indipendentemente dal paese estero dove risiedono. Ovvero io quale pensionato risiedo in un paese con il quale i politici Italiani NON hanno voluto fare la convenzione contro la doppia imposizione fiscale e quindi l'INPS mi trattiene l'IRPEF e l'ADDIZIONALE e non sono bruscolini perchè parliamodi 21.000 EURII ANNUI ed io poi pago le imposte sul reddito nel paese dove sto vivendo, va bene che sono pochi soldi ma li pago. Mentre invece se vivessi ad esempio in Thailandia percepirei l'intera pensione LORDA e quindi 21.000 Euro in più all'anno pagando le sole tasse locali. Ma come scrivevo, LORO i politici sono quelli che hanno deciso di fare queste differenze, mentre secondo la Costituzione tutti i cittadini Italiani devono essere soggetti allo stesso trattamento previdenziale indipendentemente dal paese nel quale hanno deciso di risiedere. Ma il mio avvocato mi ha detto che oltre che costare un sacco di soldi,un ricorso alla Corte Costituzionale per un argomento del genere arriverebbe "in porto" ALLE CALENDE GRECHE !!!! Saludos y Feliz Navidad

serviceguy

Sab, 21/12/2013 - 18:32

Il principio potrebbe anche essere valido o comunque degno di un approfondimento. Il problema, come sempre, e' che in realta questa immense liquidita' e' abilmente nascosta proprio da quelli che ne hanno in maggior misura ed in varie maniere, molto spesso proprio da quei trombone di sinistra che promuovono ricette sapendo di non essere toccati dale stesse (amano creare associazioni, cooperative etc.). Alla fine, dato che il gettito sarebbe ridicolo una volta fatti i conti, andrebbe a finire che il 10% dei ricchi sono quelli che hanno piu' di 10000 euro in banca dopo 20 anni di risparmio sul reddito di lavoro dipendente ottenuti evitando di andare al ristorante il sabato e la domenica...gia' me la vedo.

Massimo Bocci

Sab, 21/12/2013 - 18:40

x Il giusto,............come da prassi comunista,sei in ritardo di un secolo, ora i ricconi, gli spulatori,i bancarottieri (MPS) sono tutti compagni LADRI COOP, e collegati di MAFIA ROSSA, sempre detto i GONZI PEONES compagno quando gli cadranno le CATERATTE ROSSE, avranno un brutto risveglio i LADRI LI HANNO SEMPRE AVUTI IN CASA e ogni tanto gli danno anche 2 €.

fedele50

Sab, 21/12/2013 - 18:43

APPUNTO, CIUCCIOSENZA LUCE, ..........CE NE SIAMO ACCORTI IN MOLTI, alla tua pari ce ne sono molti su questo blog,il giusto ,scippione il cogl, marketta 61, eccecc, comunque auguri anche ai delinquenti come lei , mi stia bene e crepi presto.

Ritratto di kreiss

kreiss

Sab, 21/12/2013 - 18:43

Romano Prodi "giustamente" si preoccupa di far pagare i "ricchi" quelli cioè che in italia denunciano un certo reddito (chi è poi definito "ricco"? quello da 100,100000, 10000000,... euro? );Ma fa finta di non sapere di quelli che i capitali li hanno all'estero come LUI e la sua banda: la sua sede monetaria preferità...? SUDAMERICA ... da almeno 20 anni!! e sua moglie allora? consulente camerale (bologna) da 250 milioni di lire da prima degli anni 90!!... Nomisma?... ricettacolo di fondi Camerali!! da quando è nata!! .. commesse da centinaia di mmilioni di lire (prima dell'euro) per 10 paginette in cui si dice in conclusione, che le ferrovie dello stato sono da rimodernare..!!! (è un esempio REALE delle decine e decine di "Studi" a loro commissionati...dopo di che ... AUGURI A TUTTI, se è possibile e rassegnatevi perché questi finchè campano li avremo tra i piedi e quando non ci saranno più (si spera sempre per il meglio..) ci saranno sempre le "famiglie" ben ramificate ed "autotutelantisi" ...per i secoli dei secoli.....

paco51

Sab, 21/12/2013 - 18:54

ma cosa spettano gli italiani a liberarsi per sempre di questa gente? TANTO STIAMO MORENDO ALMENO MORIRE IN PIEDI. ma che sistema è questo si dovrebbero prima decidere le tasse e poi di conseguenza le spese., Non come fanno: prima decidono un mare di cazzate e poi come racimolare i soldi dai soliti fessi. Possiamo fare mano delle metà delle tasse se solo si riducessero pretese assurde e spese inutili. I diritti li hanno solo gli italiani e chi lavora duro a tutti i livelli e non tutti uguali ma chi l'ha detto!!!!!!!

Massimo Bocci

Sab, 21/12/2013 - 18:59

Comunque questa volta l'insaccato, perlomeno nella richiesta è stato onesto (sarà stato un lapsus Froidiano) ha detto " AL GOVERNO SERVONO 113 MILIARDI" senza millantare e mettere in mezzo altri (presunti correi), tipo il PAESE, o peggio ancora Italiani, o la bufala comunista per la depredazione nazionale la truffa!!! Welfar COMUNISTA!!!, ciò questi spiccioli GLI servono per la spartizione TRA I LADRI COMPONENTI IL GOVERNO, sennò che cazzo di FIDUCIA SI VOTANO una congrega di LADRI!!

protozoo

Sab, 21/12/2013 - 19:05

basta con queste tobin "robin hood" tax, rubare ai ricchi per donare ai poveri. Non è giusto, dovrebbe essere il contrario: sterminare i poveri e proteggere i ricchi. Solo i ricchi hanno diritto di vivere, perchè è gente che vale, che conta, che ha raggiunto traguardi. I poveri sono delle nullità, dei falliti, scansafatiche, sono la "parte peggiore d'italia" (come dice il lillipuziano Brunetta) e tant'altro, vanno soppressi e i loro resti buttati nei forni crematori per fare un po' di pulizia etnica. HEIL HITLER! (chiaramente scherzavo, volevo solo immedesimare e farvi un pò "assaggiare un puro cervello di razza ariana DOP di estrema destra"). Qui comunque ci sarebbe questa crisi economica (i supermercati pero' li vedo sempre strapieni). Pero', d'accordissimo che c'è gente che sta veramente in difficoltà per la crisi, che è povera. Ma un conto è essere poveri ed un altro conto è "sentirsi poveri", qua in questo letamaio di paese chiamato italia, c'è fin troppa gente che disgustosamente si "sente povera", pure Paperon de Paperoni, ad es., si è sempre sentito eternamente povero, chi è che dimentica i suoi "me misero... me tapino" etc... insomma, tutti "piangono miseria" quando si dovrebbero invece vergognare, specie ad es. quelli che evadono le tasse (che risultano guadagnare meno di un netturbino e risultano dunque poveri allo Stato e poi depositano miliardi alle Cayman). Insomma, le tasse non le vuole pagare nessuno, tutti piangono miseria, pero' i servizi dallo Stato tutti li pretendono. E l'italia è questa qua.

Bellator

Sab, 21/12/2013 - 19:05

Ma questo curato di campagna,come viene chiamato dagli inglesi,in arte Prodi,ancora osa mostrarsi agli Italiani,dopo le disastrose svendite,delle industrie di Stato,a prezzi di favore fatte al suo amico targato PD n.1,arrecando danni miliardari alla nostra economia.Quando a capo dell'IRI,aveva enormi conflitti di interesse,nel concedere consulenze miliardarie alla sua Società NOMISMA.Quando i signori del TRIUMVIRATO,PRODI-MONTI-CIAMPI,hanno adottato la moneta unica Euro,che ha ridotto alla fame milioni di famglie Italiane.Questo individuo,con altri imbecilli pensano che ancora impunemente,possono pensare di tassare i patrimoni,che attaverso sacrifici di generazioni sono stati creati.Ma questi vogliono veramente la RIVOLUZIONE ARMATA,delPopolo.La crisi,la povertà,la disoccupazione,il fallimento dell'imprese,nessuno osa dirlo,è generato dalla elevata tassazione di questo nostro STATO,usuraio!!.

ninoabba

Sab, 21/12/2013 - 19:15

Ma questo imbecile non e ancora sodisfatto dei disastro che ha fatto? Ci mancavi solo to Idiota Perfino in Africa Hanno Capito che razza di uomo sai. it Hanno cacciato prima che Verdi I deserti

Makatea

Sab, 21/12/2013 - 19:17

Ma questo è scemo? Dovremmo chiedergli i danni dell'euro, diciamo il 10% del SUO patrimonio? Bisognerebbe che gli Italiani iniziassero a chiedere un po' di soldi a queste me..de.

eramob

Sab, 21/12/2013 - 19:23

...invece è più facile togliere ai soliti noti!!!ma tutti milionari su questo sito?

piertrim

Sab, 21/12/2013 - 19:36

Caro Prodi, quando avrete mangiato anche questi, che farete? Proporrai una seconda trance e poi una terza e così via? Io proporrei che ti togliessero tutto quello che hai accumulato assieme ai tuoi parenti, per i danni che hai fatto all'Italia e agli italiani, non abbiamo dimenticato l'IRI la TELEKOM e furbate varie.

albertzanna

Sab, 21/12/2013 - 19:38

CICCIOSENZA LUCE - MARINO-BIROCCO, farò una preghiera speciale ad Allah per VOI, che possiate vedere un po' di luce in quella testa da comunisti buia cheavete. CHE CAZZO dovrebbero pagare i ricchi, a gente come i comunisti che fantastica di ridistribuzione della ricchezza. E quanta ridistribuzione venne fatta nella Russia comunista, dove la gente moriva di fare e i ricconi del partito di allora sono gli oligarchi del giorno d'oggi, che si permettono di venire in Italia a fare vedere come loro possono spendere milioni e milioni per comperare ciò che vogliono, e in Russia continua ad esserci miseria, o nei paesi dell'est europeo sovietico, che appena cadute le barriere la gente ha iniziato a scappare in occidente, ed oggi in Italia se senti parlare di criminali sono tutti rumeni, bulgari, ucraini, slavi, quando non sono extracomunitari negri e arabi che sanno solo spacciare, rubare e violentare. Tu, e tutti quelli come te, siete la disgrazia di questo povero paese. Se non avessimo voi di sinistra e le varie delinquenze organizzate coperte dai partiti, PCI/PD e ex DC, gli italiani sarebbero i veri svizzeri d'Europa, perché noi italiani seri e moderati siamo capaci di lavorare e creare ricchezza, e se permetti, se creo la mia ricchezza, io pago buoni stipendi e il resto li investo in altro lavoro. Se i pesce avessero la vostra testa si annegherebbero!!

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Sab, 21/12/2013 - 19:38

Sarebbe ora che chi si è arricchito evadendo per anni le tasse restituisse allo stato una parte del maltolto!

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Sab, 21/12/2013 - 19:38

Sarebbe ora che chi si è arricchito evadendo per anni le tasse restituisse allo stato una parte del maltolto!

scipione

Sab, 21/12/2013 - 19:41

mark61,ma che cazzo dici ?Ma dove vivi sulla luna ? Possibile che non sai : 1) l'IVA al 22% E'STATA AUMENTATA DAL GOVERNO LETTA; 2)IL POTERE D'ACQUISTO DEI SALARI, STIPENDI E PENSIONI e' stato falcidiato dal diluvio di tasse del governo Letta; 3)Berlusconi ( che non e' un pregiudicato ma un martire perseguitato da una giustizia criminale politicizzata ) nei venti anni precedenti ha governato solo per nove anni,nei retanti anni hanno governato i sinistronzi come te che hanno rovinato l'Italia.mark 61 liberati dall'odio che ti fa sragionare e non dire stronzate.

libertà38

Sab, 21/12/2013 - 19:41

giusto e sacrosanto lo dico come cattolico.

gustavo

Sab, 21/12/2013 - 19:46

Sono di destra e odio le tasse, ma, in questo caso, visto che non sarei io a pagare, visto che sarebbe un prelievo una tantum", visto che potrebbe innescare un circuito economico virtuoso, visto che una ripresa dei consumi avvantaggerebbe chi i consumi produce, PERCHE' NO!?

lento

Sab, 21/12/2013 - 19:53

Ecco! adesso sappiamo cosa vogliono da noi-I soldi!La vera protesta non sono i movimenti 5 stelle,i forconi,ecc ecc -No! Siamo noi ! Non dobbiamo dargli i soldi- chiudiamo il rubinetto-Cosi facendo sene devono andare con le proprie gambe-Senza sparare un colpo!!!

killkoms

Sab, 21/12/2013 - 19:54

@eramob,ecco un altro intelligentone!ma li hai letti i commenti diu chi ha capito già la cosa?cominciano con i cosidetti ricchi,e poi finiranno col chiedere a tutti il 10% del valore della casa in cui vivono,colpendo l'80% degli italiani!tanto,per voi comunisti la proprietà è un furto!

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 21/12/2013 - 20:11

scassa Sabato 21 dicembre In pratica questo reggiano ,anzi Scandianese ,andato a male ,pensa ad una appropriazione indebita ,cioè un furto plurimo ,perpetrato per chiudere il buco fatto anche dal suo malgoverno ,con i soldi degli altri ! Essendo nato nella famiglia di mezzadri della nobile casata dei Malacugini ,il cui castello avito sorge Ale pendici dei colli della cittadina di Scandiano ,,Patria del Boiardo e dello scienziato Spallanzani,deve aver sofferto di odio per i Signori e per l'intelligenza ! Insegnante di economia a Bologna ,deve essere stato proprio una schiappa e aver insegnato solo ai tassatori di centrosinistra ,visto gli sfracelli compiuti in 60 anni di governi ininterrotti dove ha sempre suonato " la gazza ladra di Rossini ,pedalando per la pianura emiliana! E' proprio vero che certa gente a via di leccare per ottenere favori genuflettendosi ai potenti ,più si arricchiscono emeno sanno fare cosa diritta !!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo (non verificato)

Makatea

Sab, 21/12/2013 - 20:21

Ma se impoveriamo tutti(grazie a loro) come faranno, loro, a "mangiare"? Mi piacerebbe poterlo chiedere a sti signori. Perché non commissionare a Nomisma una ricerca sullo strangolamento della gallina (noi) dalle uova d'oro?

piedilucy

Sab, 21/12/2013 - 20:36

faranno i prelievi su chi ha di più...pensionati con la minima, disoccupati, operai...escludendo i capitalisti ecc...

eramob

Sab, 21/12/2013 - 20:39

@killkomms..lo hai detto tu!!!la stragrande maggioranza delle ricchezze sono state accumulate illecitamente!!come puoi vedere anche tu, in ogni affare di stato privato appalti ecc. risultano esserci state ruberie inciuci volti ha spartirsi i "nostri" soldi , non so se pure i tuoi, nel senso non so se paghi le tasse!!!da come parli ho forti dubbi!!!

cicciosenzaluce

Sab, 21/12/2013 - 20:40

Scipione ancora credi che il pregiudicato sia un martire ? Ma la conosci la sua storia dall'inizio ? Credo di no,allora ti consiglio di farti una cultura in merito.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Sab, 21/12/2013 - 20:51

Proporrei un prelievo forzoso del 100% sul patrimonio immobiliare di parlamentari e sindacalisti dato che sono loro i principali responsabili della cloaca in cui hanno portato l'Italia....

filgio49

Sab, 21/12/2013 - 20:59

I sinistri "ricchi" e sono tantissimi, saranno ben contenti di pagare...la cosa importante per loro e' che non ci sia piu' il Cav. Silvio Berlusconi! Chissa', forse saranno contenti anche i "poveri" sinistri, ma purtroppo per loro i "ricchi" sinistri, non provvedono a riempire i loro portafogli. Dove e' finito Robin Hood?

filgio49

Sab, 21/12/2013 - 21:15

Chissa' come saranno contenti i sinistri " ricchi " di pagare .. per loro la cosa piu' importante era quella di liberarsi del Cav. Silvio Berlusconi. Ma credo che anche i sinistri " poveri " siano contenti di pagare, per lo stesso motivo, anche se magari avrebbero preferito riempire i loro portafogli con gli euro dei loro amati ricchi! Ma dove e' finito Robin Hood?

killkoms

Sab, 21/12/2013 - 21:21

@cicciosenzaluce,tu invece di prodi e del suo iri,sai tutto vero?e anche della tessera n°1 del piddì.generosamente munificato dalla legge di stabilità,vero?

idleproc

Sab, 21/12/2013 - 21:25

Tranquilli. Non state a litigà. La patrimoniale ce la cucchiamo tutti, è una delle voci in agenda per garantire la continuazione dell'eurobidone. Lo Svizzero&Soci, i sordi li hanno nella finanza globalizzata, come tutti quelli che la propacandano. Attaccano solo i capitali e le riserve nazionali. Non ci resterà nulla per rimettere in piedi il sistema produttivo. Come da programma. A cosa volete che serva un governo coloniale di traditori? Per darvi i bacetti? Tranquilli.

killkoms

Sab, 21/12/2013 - 21:26

@eramob,cosa avrei detto io?faccio un lavoro dipendente,(e lì non scappa nulla),ho un mutuo trentennale,e in famiglia lavoro solo io! mai avuto nulla dallo stato;i libri di scuola per i figli li compro tutti di tasca,nuovi o usati che siano,quando i comuni li rimborsano a stranieri e zingari nullafacenti che girano però in mercedes!quel pò che ho,l'ho accumulato col risparmio,invece di fare vacanze e comprarmi sempre l'auto nuova!

filgio49

Sab, 21/12/2013 - 22:36

I sinistri " ricchi " saranno contentissimi di pagare, per loro la cosa piu' importante e' quella che non ci sia piu' il Cav. Silvio Berlusconi a rompere le uova nel paniere. Ma credo che per lo stesso motivo, anche i sinistri " poveri " saranno contenti, ma non lo sarebbero di piu' se gli euro dei sinistri " ricchi " finissero nelle loro tasche? Ma dove e' finito Robin Hood? Sinistri... cercatelo! Sara' De benedetti il vs angelo sulla terra?

coccolino

Sab, 21/12/2013 - 23:55

TOGLIETEGLI IL PALLOTTOLIERE, NON E' CAPACE DI USARLO !!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 21/12/2013 - 23:57

Ma questo SPIRITISTA, che non ci ha ancora detto il nome del trinariciuto che gli ha spifferato dov'era il covo delle BR di via Gradoli, la finirà una buona volta di ripetere di essersi ritirato dalla politica. COM'E' CHE CE LO RITROVIAMO SEMPRE TRA I PERPENDICOLI?

lamiaterra

Dom, 22/12/2013 - 00:05

TO REMEMBER PRODI (…) IL CAPITOLO CINA. Romano (Prodi), dopo la delusione per la cattiva prova del suo ultimo governo (2006-2008), ha rivolto l'attenzione al gigante orientale. Da anni, è più a Pechino e Shangai che a Bologna. Tiene corsi alla scuola del Partito comunista, è popolare mezzobusto nelle tv locali, pontifica nelle università. È il perito dei cinesi per i loro affari nell'Ue e in Italia. Il suo compito più rilevante è quello di consulente della nuova agenzia di rating cinese, Dagong, che fa valida concorrenza alle tre sorelle Usa, Moody's, Fitch e S&P. Poiché Dagong, a fine 2011, da poco insediato il governo Monti, abbassò l'affidabilità del debito italiano, ci si chiese che parte avesse avuto Prodi nella bocciatura. Più o meno esplicitamente fu accusato di essere il cavallo di Troia cinese nelle nostre faccende(…)

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Dom, 22/12/2013 - 00:06

MA ... QUESTA TESTA DI ZUCCA... NON ERA STATO MANDATO IN AFRICA ??? A DRIZZARE BANANE

forbot

Dom, 22/12/2013 - 00:39

Per carità, non ne parliamo neanche. Pensi piuttosto a farsi un Buon Natale con la sua famiglia e lasci tranquilli noi. Avrebbe dovuto fare come la Gran Bretagna ha fatto con i suoi cittadini. Li ha interpellati. Se l'hanno rifiutato loro, per quale motivo è stato accettato dal mortadella e company? Si ritenevano più furbi degli inglesi? Noi siamo stati trattati come servi, neanche interpellati. Sicuramente non meritavamo tale affronto! La nostra moneta è stata svenduta a quasi metà prezzo. La tazzina di caffè che costava mille lire; il giorno dopo costava un euro. A noi l'euro è costato 1936 lire. Così è stato per tutto il resto. Basta così, altrimenti rischiamo di rovinarci il Santo Natale. Certe cose erano meglio farle trattare anche solo da un piccolo venditore ambulante, avrebbe ottenuto di più; altro che prof.-

Massimo Bocci

Dom, 22/12/2013 - 07:27

L'insaccato AVARIATO CATTO COMUNISTA LADRO!!!! Riapre il ciclo TRUFFA EURO, come diceva con l'Euro (sarà?? Come se gli Italiani avessero una mensilità in più???) Chi sa se tra le truffe EURO-COMUNISTE c'è anche quella di aumentare di un mese il calendario UE da 12 a 13 mesi, dunque quello che non vi hanno turlupinato in 12 lo faranno alla 13; Dunque il TRUFFATORE,ANTI ITALIANO che con gli amici della parrocchietta dei LADRI tipo il fallito Svizzero, e COOP, si son già fumati tutte le partecipazioni statali, costate agli Italiani lacrime e sangue, oggi invece di soggiornare come da giustizia UMANA e DIVINA!!! In qualche non comodo gulag per truffa continuata e reiterata CONTRO IL POPOLO ITALIANO!!! Ancora, opera nel settore delle truffe EURO!!!! E pontifica ricette TRUFFA-EURO reiterate (avrà laute percentuali UE da mele di ferro,oltre che le prebende pensionistiche Italiche UE per il nulla), perché da comunisti-catto (una delle peggiori feccie dell'umanità e certamente la più nefasta che ha INFETTATO lItalia) sa benissimo che finché c'è un minima speranza di affrancarsi da questo giogo di ladri il loro REGIME CRIMINALE-EURO è in pericolo DEMOCRATICO, un orrido per simile gentaglia, dunque cercano da moribondi,morti di fame di darci il colpo finale quello IRREVERSIBILE, e cercano nel lo bagaglio storico CRIMINALE!!! Pratiche Staliniste-Catto medioevali, per completare il misfatto, ora siamo a l'untore di turno, il Bunga Bunga primo contribuente del REGIME,(falsificato evasore),poi ci sono i ricchi (non coop, quelli sono aggiottaggi di regime ILLECITI ISTITUZIONALI!!!), poi verranno i dissidenti non tesserati coop, poi i non schierati con i ladri, insomma finché il regime duro e puro sarà tornato ai fasti 47, dove pensatori??? comunisti-catto impongono e RUBANO e DETTANO LE REGOLE, a sopravvissuti Italiani (meglio pochi e proni!!! meno ne sopravvive meglio è per il SOLITO REGIME DI LADRI!!! Che si rinnova con nuovi SERVI!!!) Gli eliminati Italiani,verranno sostituiti dalle orde di extra comunitari, già presenti che hanno un solo pregio di non conoscere i curricula di simile gentaglia, e cos'ì che il regime COMUNISTA-CATTO.PAPALINO allargato alla schiavitù a pagamento EURO , come una fenice che rinasce dalla sua MERDA!!! Avrà altri 65 anni di BAGORDI,TRUFFE,AGI ...ISTITUZIONALIZZATI LADRI!!!! Ma poi perché mettere limiti alla divina provvidenza dei SOVIET-VATICANI!!!! Avete visto come tirano su i nuovi in batteria di LADRI, non si nota nemmeno una differenza, TALE E QUALI LADRI!!!

macchiapam

Dom, 22/12/2013 - 08:24

Probabilmente Prodi ha, ahimé, ragione: purchè, beninteso, siano tassati i patrimoni davvero alti, ai quali una riduzione del 10% non fa nè caldo nè freddo. E, soprattutto, che il provento del prelievo sia tale da risolvere definitivamente i problemi di bilancio e consentire le riforme necessarie: diversamente, sarebbe come pompare dalla barca meno acqua di quella che entra.

maryforever

Dom, 22/12/2013 - 08:46

PER SCIPIONE, CONCORDO PIENAMENTE CON TE, LE MELE MARCE DEL PD HANNO ROVINATO IL VENTENNIO BERLUSCONIANO. BERLUSCA FACEVA E I SINISTRATI DISFACEVANO,ROVINAVANO CIO' CHE SI STAVA COSTRUENDO SOLTANTO PERCHE' SONO STATI SEMPRE INVIDIOSI DELLE IDEE ALTRUI, INCAPACI, E SENZA NESSUNA INIZIATIVA. IL LORO PENSIERO FISSO E':::: TASSE, TASSE, TASSE.

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Dom, 22/12/2013 - 09:30

cosa può uscire da "un pensatoio (Nomisma)" che qualche anno fa si fece pagare dallo stato italiano una consulenza miliardaria in cui, oltre ad altre amenità, si affermava che gli utenti gradiscono treni in orario ? dalla testa di mortadella e dei suoi compari esce solo aria fritta

cecco61

Dom, 22/12/2013 - 09:50

I sinistrati qui presenti purtroppo, dai commenti rilasciati, dimostrano tutta la meschinità per cui il popolo italiano è famoso nel mondo. Non riescono a comprendere la follia delle patrimoniali ma, siccome toccherà pagarle agli altri, diventano cosa buona e giusta. Probabilmente sono statali o similari e già godono per i futuri aumenti di stipendio che percepiranno, non in funzione del fatto che lavorino meglio o di più, ma solo perché si ritengono categoria eletta pur continuando a fare un caxxo tutto il giorno.

filgio49

Dom, 22/12/2013 - 10:32

Ma dove sta il problema? I sinistri " ricchi " saranno contentissimi di pagare, la cosa piu' importante era di liberarsi del Cav. Silvio Berlusconi; i sinistri " poveri " per lo stesso motivo, pagheranno piu' che volentieri anche se credo che (conoscendo i sinistri) preferirebbero riempirsi le tasche di euro dei sinistri " ricchi ". Ma dove e' finito Robin Hood? Forse e' colui che vive in Svizzera, tessera PD n. 1?

gian paolo cardelli

Dom, 22/12/2013 - 10:35

Il giusto e tutti gli altri piu' o meno favorevoli: 1) che "i ricchi hanno fatto i soldi alle spalle dei poveri lavoratori" ve l'hanno fatto credere quelli come Prodi, ma a voi questo piccolo particolare vi e'sfuggito... 2) se passa oggi per il 10% domani passera' per il successivo 20% e dopodomani per il 100%: se non siete in grado di capirlo si conferma che con gente come voi governare un Paese e' facilissimo.

albertzanna

Dom, 22/12/2013 - 10:49

PER MACCHIAPAM - su queste pagine se ne leggono, di commenti idioti e assurdi dei sinistri, ma questo scritto da lei li batte tutti per idiozia e per tara mentale della sinistra """ Probabilmente Prodi ha, ahimé, ragione: purchè, beninteso, siano tassati i patrimoni davvero alti, ai quali una riduzione del 10% non fa nè caldo nè freddo. E, soprattutto, che il provento del prelievo sia tale da risolvere definitivamente i problemi di bilancio........""". L'importante, per un comunista come MACCHIAPAM, è che non vengano toccati i patrimoni, nascosti, della gente di sinistra, e di comunisti ricchissimi ce ne sono a bizzeffe, basta andare a pescare fra le decine di migliaia dei politici della sinistra, che si sono arricchiti a spese dei poveretti che devono campare con 1000 € al mese. "" ...non fa ne caldo ne freddo."" dice questo MACCHIAPAM, che probabilmente ritiene che chi guadagna, ovviamente nel centrodestra dove lui vede il bacino di tassazione, rubi come fanno la maggior parte dei ricconi della sinistra. Il suo commento, MACCHIAPAM, è cosa che da il voltastomaco.

vince50_19

Dom, 22/12/2013 - 11:14

Ma che strano! Ed io che mi sarei aspettato da questo "eminente" professore una proposta sulla crescita economica italiana che viene costantemente falcidiata dai suoi amici in Ue. Invece tasse, solo tasse, eminentemente tasse: lo stesso linguaggio del (suo) compagno Ferrero. Forse perchè essere ricchi (io non lo sono di certo) è un reato da codice penale? Prima o poi, molto più prima che poi i ricchi se ne andranno tutti e, alla fine, rimarranno i magistrati della corte costituzionale, amici suoi strapieni di euro fin dentro le orecchie (cui dedicherà una legge ad amicitiam) e LA CHIESA che possiede in Italia due case su dieci, di media. Che farà il "buon" cattocomunista dossettiano in quel caso? Prodi, dammi retta: rilassati, riposati e leggi questo inserto.. "Nel maggio 1993, Romano Prodi è nominato per la seconda volta Presidente dell'IRI con il mandato di procedere alle privatizzazioni. Nell'ottobre 1993, l'IRI vende alla Fisvi la propria impresa nei settori dei pomodori, del latte e dell'olio, la CBD, Cirio-Bertolli-De Rica. La vendita si fa sulla base delle disposizioni del Comitato Interministeriale per la Politica Economica e seguendo una lunga procedura iniziata con un'offerta pubblica. L'IRI era assistita da Wasserstein Perella. Pasfin e il Consiglio della Borsa Valori di Milano vennero incari­cati della valutazione finanziaria della CBD. Dopo aver acquistato la CBD dall'lRI, la Fisvi ha venduto alla Unilever il settore dell'olio, cioè la Bertolli. Nell'ac­quisizione, la Unilever era assistita dalla Goldman Sachs. Teniamo a mente questo nome. In precedenza, dal 2 maggio 1990, Romano Prodi è stato " advisory director" (di­rettore consultivo) di Unilever N V e Unilever PLC. Lo sta­tuto di Unilever prevede che gli " advisory directors" non abbiano diritto di voto in Consiglio di amministrazione al quale devono " fornire consulenza sugli affari industriali, politici, sociali, economici, finanziari e di altra natura di Unilever al Consiglio di amministrazione in generale e al Comitato speciale in particolare". Quando Prodi faceva parte del gruppo degli " advisory directors" gli altri com­ponenti erano Frits Fentener van Vlissingen, Robert Haslam, Brian Hayes, Francois-Xavier Ortoli, Donald Peter sen, Onno Ruding e Dieter Spethmann. I redditi che Romano Prodi ha percepito dall'attività di " advisory director" di Unilever sono nelle dichiarazioni dei redditi dal 1990 al 1995. Il 20 maggio 1993, in seguito alla nomina di Presidente dell'IRI, Prodi si è dimesso dalla posizione di " advisory director" di Unilever. I redditi derivanti da attività che prevedevano ricerche economiche particolari sono passati attraverso la ASE (a cui Prodi fat­turava le proprie prestazioni) e quindi dichiarati dalla ASE stessa. La società ASE risulta avere incassato dalla Goldman Sachs - che assisteva la Unilever quando acquistava la Bertolli - due miliardi e mezzo di lire fra il 1990 e il 1995. Nel maggio 1992 Falcone muore a Capaci alla vigilia dell'incontro che doveva avere con Valentin Stepankov, il procuratore di Mosca che indagava sull'uscita dalla Rus­sia di somme ingenti di denaro nella disponibilità del Pcus. L'Italia in quel momento è sotto attacco speculativo d'un gruppo internazionale che fa capo al finanziere Soros e alle banche Barclays, Warburg, Merril Lynch, Salomon Brothers, Deutche Bank e, neanche a dirlo, della solita Goldman Sachs. In quell'anno fra marzo e settembre l'Italia perse una quantità enorme di denaro grazie alle manovre speculative capeggiate da Soros. 60mila di quei miliardi finirono in GERMANIA, 10mila in CROAZIA, come certifica la International Strategic Studyes Association. A marzo del 1993 il settimanale governativo di Zagabria, Globus, annunciò che la Croazia era autosuffìciente per la produzione di armamento leggero. Così la guerra nei Balcani proseguì finanziata con soldi italiani. Prima che la lira precipitasse, il governo italiano scelse dei consulenti di rango per la privatizzazione. Chi ? Naturalmente le tre banche fiore all'occhiello di Wall Street: Merrill Lynch, Salomon Brothers e, neanche a dirlo, Gol­dman Sachs. A quel punto per una privatizzazione vantaggiosa - per gli acquirenti, beninteso - mancava solo una svalutazione che rendesse i dollari ben più forti della già debole lira. La svalutazione arrivò puntuale a settembre del ' 93, insieme ad una sanguinosa manovra finanziaria da 60000 miliardi che ci spalancò le porte dell'Unione europea. Sessantamila miliardi, guarda caso tanti quanti ne erano transitati in Germania. Nel frattempo il fior fiore della nostra industria era passato in mani straniere. Ferrarelle, Peroni, Moretti, Fini, Perugina, Buitoni, Galbani, Neroni, Locatelli, Invernizzi, Mira Lanza una volta conquistate adeguarono i listini ai prezzi vigenti in Germania, Francia, Olanda e Gran Bretagna, con il risultato che la massaia italiana se la prende giustamente con l'Euro, ma in realtà dovrebbe prendersela con chi quelle industrie ha svenduto." (da Libero, 15.02.2004). Adesso che hai letto, un pò di vergogna non la pro(v)i proprio? Guarda che il Padreterno in cui credi, che ti guarda e se dici balle (ne dici, si che ne dici) ti farà un m**** che neanche immagini. (Primo invio ore 10:29 del 22.12.2013), Secondo invio alle ore 11:14 del 22.12.2013

Franco Ruggieri

Dom, 22/12/2013 - 11:24

E c'era chi voleva farlo presidente della Repubblica, 'sto stro[CENSURA]!! Ancora più stro[CENSURA] di lui! Ma che pensino ai 5,5 milioni di dipendenti pubblici che mangiano il pane a uffa e ci costano 150 miliardi all'anno! Mandiamone a casa il 20 % e risparmiamo 30 miliardi all'anno!

procto

Dom, 22/12/2013 - 11:36

Italia, pease dove i più ricchi sono egoisti e piagnoni. Decidetevi: o la smettete di fare la retorica facilona dei poveri lavoratori che "non arrivano a fine mese" oppure dite chiaro e tondo che l'obiettivo è congelare la società italiana così come è. chi ha fatto i soldi li tiene, chi è povero rimane tale. La solidarietà non è esproprio proletario.

ferry1

Dom, 22/12/2013 - 11:52

Finalmente ci siamo.Dopo aver depredato i piccoli proprietari di case ora si punta ai patrimoni finanziari.Da un governo che considera pensioni d'oro 3000 euro lordi mensili immagino già quali possano i patrimoni finanziari obiettivo.FORSE 10000 EURO sono già patrimonio degno di attenzione.Se cosi' non fosse si sognerebbero i 100 milioni di entrate.I ricchi vedi De Benedetti o hanno cittadinaza svizzera oppure hanno parcheggiato i loro beni nei paradisi fiscali per cui sono i soliti a dover pagare.I bolscevichi trinaricciuti queste cose non le sanno oppure dipendono dalla casta di ladri e delinquenti che ci governa.

albertzanna

Dom, 22/12/2013 - 14:25

Immagino che ci sia, a sinistra, chi sta studiando come silenziare IL GIORNALE, perché rivela notizie che sui quotidiani di partito (intendo il partito PCI/PD), quindi Repubblica, Corriere della Sera, Fatto, Stampa ecc. non vengono pubblicate, o se lo sono è in penultima pagina fra le pubblicità e gli annunci AAA - massaggiatrice offresi....... Ma il punto è anche un altro, che quasi nessuno sta evidenziando: vi siete accorti che l'offensiva contro il centrodestra sta diventando sempre più accanita, con punti di alto delirio parossistico e che quelle che dovrebbero essere le istituzioni principali dello Stato, Presidenza della Repubblica, Presidenza del Senato, Presidenza della Camera, preposte alla difesa dei diritti civili di ogni cittadino italiano, sono state messe in mano a tre personaggi che, il primo, da quando si diede alla politica con il PCI di orientamento sovietico, praticamente da dopo che smise di suggere il latte dal seno materno, il secondo che si è sempre distinto come magistrato di sinistra ben orientata, la terza, donna della sinistra estrema con propensione di simpatia molto forte verso quei movimenti che stanno tendendo a distruggere l'istituzione familiare come centro dell'educazione dei figli (vi ricorda nulla cosa accadeva nell'Unione Sovietica di leniniana, staliniana, cremliniana memoria?), hanno come obiettivo neppure più tanto apparente, ma palese, di creare una situazione di controllo di ogni branca dello stato italiano da cui orientare gli indirizzi politici, checchè ne pensi il corpo elettorale italiano, in questo momento più che mai ritenuto inutile, come popolo votante, viste le decisioni presidenziali di Giorgio Napolitano che, è ormai storia che si scrive ogni giorno, ha buttato in discarica la Costituzione e se la reinventa ogni giorno scritta personalmente da lui, evidentemente sempre più basata su quella che, prima della caduta della cortina di ferro, obbligava i cittadini sovietici all'obbedienza assoluta alle direttive del Comitato Centrale del PCUS, al culto della personalità del segretario dello stesso ed ai pellegrinaggi onorativi alla mummia sulla Piazza Rossa. Questa è la situazione, per come la vedo io, e temo che si sia ormai andati oltre il punto di non ritorno, dopo il quale normalmente accade che il popolo che non accetta questa situazione scenda nelle piazze, ma seriamente, imbracciando i forconi. Penso che Garibaldi, Cavour e tutti gli uomini che crearono l'Italia combattendo e morendo nelle guerre risorgimentali, si stiano tutti rivoltando nella tomba, ma non li sentiamo perché è troppo forte il rumore di disturbo che la sinistra fa per distrarci. Albertzanna responsabile di ciò che scrive

killkoms

Dom, 22/12/2013 - 14:30

vince 50-19,ha ben elencato tutte le malefatte dell'insaccato,e pensare che gli imbelli di sinistra lo avevano quasi portato al quirinale!che stupidi..!

eramob

Dom, 22/12/2013 - 14:36

@killkomms..in un dibattito non si prende una parte della contestazione e si risponde solo su quella!!troppo comodo, anche perché è quella dove bisognerebbe conoscersi approfonditamente, per potersi giudicare!! la mia contestazione era rivolta soprattutto sulle ruberie perpetrata per decenni da una classe politica, ma non solo ai danni dei cittadini onesti!!se uno mi risponde come fai tu difendendo a priori questi delinquenti verrà il dubbio che anche tu hai tanto da nascondere??? e parlo di dubbio, anche se il tuo modo di ragionare lo fa diventare "ragionevole"!!!

Massimo Bocci

Dom, 22/12/2013 - 15:01

x vince50_19,....I miei più vivi complimenti da Italiano, per questa ricostruzione minuziosa sulle PORCATE ANTI ITALIANE del LADRO!!!! MORTADELLA AVARIATA, prendo l'occasione per agurarle un Buon Natale a Lei e famiglia, Viva l'Italia libera e DECOMUNISTA-EURO

killkoms

Dom, 22/12/2013 - 16:46

@eramob,ma dove lo hai letto che io difendo i ladroni della 1^ repubblicca,di cui anche l'insaccato felsineo era un esponente? tutti sono tenuti a contribuire al fabbisogno dello stato nei limiti della loro capacità economica,è ciò che sancosce la costituzzione,ma gli abusi sono tanti!ed in base a questi abusi, anch'io,solo perchè proprietario della mia casa,che contrariamente a quanto crede il fisco NON mi produce reddito semplicemento perchè ci abito ci pago il mutuo!mutuo di cui mi aumenta la rata pagandoci l'imu e derivati,che praticamente sarebbe una sorta di affitto nella MIA casa,ed il tutto per avere pessimi servizi!dimmi te piuttosto perchè un sinistro come de benedetti,già fiscalmente blindato col passaporto svizzero(in svizzera dicono che è un buon contribuente),riceve in finanziaria un buon emolumento per l'ennesimo discutibile affare perpertato in Italia!

vince50_19

Dom, 22/12/2013 - 17:36

Massimo Bocci - Grazie ed auguri anche a Lei e famiglia! E.. si, viva l'Italia libera, presto, da certi elementi che di italiano hanno ben poco nell'anima..

eramob

Dom, 22/12/2013 - 19:24

@killkoms..no tu difendi IL ladrone della seconda repubblica!!!!E tirare in ballo sempre Debenedetti solo perché dopo venti anni ha avuto giustizia nei confronti di chi il tuo "idolo" con corruzione di giudici gli ha scippato mondadori non pareggia certo tutti i suoi misfatti ...in merito all'IMU, anch'io la pago e non me l'hanno certo regalata a mia insaputa!! ma purtroppo che tu ci creda o no nel baratro ci ha portato sempre quel tuo idolo che tu tanto difendi e adesso le conseguenze le paghiamo tutti, anch'io che non l'ho mai votato!!

forbot

Dom, 22/12/2013 - 20:00

# vince50-19 # Il Suo post delle 11,14 sarebbe da copiare e mettere in archivio. Contiene informazioni preziose, non alla conoscenza di tutti. Complimenti per la ricerca e per averle rese pubbliche. Auguri di Buone Feste.- Viva l'Italia libera -

Anonimo (non verificato)