Schiaffo della Boldrini alla Fiat, non va a visitare stabilimento: "Disagio per fabbriche chiuse"

Il presidente della Camera declina l’invito di Marchionne e non visita lo stabilimento in Val di Sangro. E bacchetta i vertici del Lingotto: "Il dialogo non contrasta la crescita"

Uno schiaffo in piena regola. Il presidente della Camera Laura Boldrini si schiera apertamente contro la Fiat: declina l’invito dell'ad del Lingotto Sergio Marchionne e non va a visitare lo stabilimento in Val di Sangro. Uno strappo senza precedenti per dire schierarsi dalla parte della Fiom e protestare contro la "gara al ribasso sui diritti". Tuttavia, la seconda carica dello Stato si affretta a spiegare che per "impegni istituzionali gaì in agenda" non può accogliere l’invito alla cerimonia di martedì prossimo in Val di Sangro.

"Le vecchie ricette hanno fallito e ne servono di nuove", ha tuonato l'esponente del Sel in una lettera indirizzata a Marchionne che non ha per nulla i toni istituzionali. All'indomani della presa di posizione della Corte costituzionale che ha bocciato la norma dello Statuto dei lavoratori che limita la rappresentanza ai sindacati firmatari del contratto, la Boldrini è entrata a gamba tesa nei confronti dei vertici del colosso torinese: "Affinchè il nostro Paese possa tornare competitivo è necessario percorrere la via della ricerca, della cultura e dell’innovazione. Una via che non è in contraddizione con il dialogo sociale e con costruttive relazioni industriali: non sarà certo nella gara al ribasso sui diritti e sul costo del lavoro che potremo avviare la ripresa". Insomma, sulla carta il presidente della Camera non andrà in Val di Sangro perché in altre faccende affaccendata. Eppure le stoccate, che ha deciso di tirare a Marchionne subito dopo aver incontrato una delegazione della Fiom, sono tutt'altro che super partes spiegando che chi rappresenta le istituzioni dovrebbe dedicare il massimo impegno al "tema del lavoro in tutte le sue declinazioni". "Per ogni fabbrica che chiude e per ogni impresa che trasferisce la produzione all’estero - ha tuonato la Boldrini - centinaia di famiglie precipitano nel disagio sociale e il nostro sistema economico diventa più povero e più debole nella competizione internazionale".

Commenti

Azzurro Azzurro

Gio, 04/07/2013 - 18:17

le fabbriche chiudono per quelle come lei....

Ivano66

Gio, 04/07/2013 - 18:33

Laura Boldrini ha perfettamente ragione. Mi dimostrino il contrario quelli che tifano per Marchionne e per il suo progetto di portare la Fiat fuori dall'Italia, nel silenzio assordante della politica.

flashpaul

Gio, 04/07/2013 - 18:34

Io spero, spero che la Boldrini cominci a dar fastidio a qualcuno in alto, con più potere di noi del "popolino", in modo tale che ci possano pensare loro a mandarla via, questa donna che vuole rovinare l'Italia con la sua folle arroganza politica.

Ritratto di florenceale78

florenceale78

Gio, 04/07/2013 - 18:34

bella signora la boldrini...anche se è di estrema sinistra mi piace alquanto...

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 04/07/2013 - 18:35

Quando questo Giornale ha voglia di aizzare i suoi lettori più ortodossi e chiamarli a raccolta perchè ha in serbo chissà quale azione sforna articoli con a tema Boldrini, Bocassini, Bindi. Mi chiedo se in tutto questo ci sia un fattore "B" come è stato con il fango gettato su BOFFO.

G_Gavelli

Gio, 04/07/2013 - 18:35

Brava! Cosa dirai quando Marchionne avrà spostato tutto all'estero?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/07/2013 - 18:37

Inutile parolaia,nemica degli Italiani,quasi quasi le preferisco la bindi,almeno non ha il naso rifatto.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 04/07/2013 - 18:40

E che diamine! Mica i lavoratori FIAT sono dei poveri "migranti"!

marvit

Gio, 04/07/2013 - 18:45

Nella bellissima VAL di SANGRO se ne faranno una ragione. Tanto lei non sa produrre nemmeno un bullone......quindi praticamente inutile

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 04/07/2013 - 18:50

La FIAT non ha perso niente per la mancata visita di quel personaggio, sarebbe stato come invitare Landini a fare un sopraluogo a lo stabilimento ahahahaha......ecco due rappresentanti che fanno scappare gli investitori esteri dall'Italia.

petra

Gio, 04/07/2013 - 18:53

Ma questa si crede pure una grande economista. Ma va là.

scipione

Gio, 04/07/2013 - 18:54

Normale: I COMUNISTI non hanno mai apprezzato la libera impresa,anzi la odiano.

petra

Gio, 04/07/2013 - 18:59

Ivano66. Le faccio presente il richiamo odierno della presidente FMI Lagarde riferendosi al lavoro in Italia: "contratto unico flessibile". Con l'ostilità che si ritrova contro, a tutti i livelli istituzionali compreso quello di oggi, Marchionne ha resistito perfin troppo in Italia.

petra

Gio, 04/07/2013 - 19:02

Odiano l'impresa? Bene. Tutte all'estero le imprese. Gli operai licenziati tutti a lavorare per lo stato.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Gio, 04/07/2013 - 19:03

ha ragione e se merchionne ha qualcosa di interessante da dire puo' andare a trovarla, come hanno fatto i compagni della cgil.

caronte37

Gio, 04/07/2013 - 19:14

Ammazza, fa la dura la signora. Ma non mi spiego il gesto di Marchionne, non aveva altri da invitare?

m.m.f

Gio, 04/07/2013 - 19:17

.........tanto................a breve...............la fiat.............in italia.....................chiude........tutto..............

fermamarina

Gio, 04/07/2013 - 19:18

oddio! questa ha proprio l'aria di chi non ha fatto un cavolo di utile (e di lavoro vero) nella sua vita! E' solo piena di arie e di arroganza! La classica comunista con ville e piscina!!!

killkoms

Gio, 04/07/2013 - 19:20

marchionne,ma ti fai prendere in giro da una incompetente?

giosafat

Gio, 04/07/2013 - 19:21

Sai quanto frega al Marchionne la mancata visita della Boldrini e relativo codazzo: l'invito alle istituzioni si fa per gesto di cortesia e niente più. Poi lui farà, Boldrini o non Boldrini, quello che riterrà più opportuno....per sè ovviamente e alla faccia di tutti.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 04/07/2013 - 19:23

Marchione risponda alla Boldrini delocalizzando tutti gli stabilimenti Fiat ancora in Italia. Saranno poi i disoccupati ad inseguirla con i picconi in mano!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 04/07/2013 - 19:24

Dove sono stati in tutti questi anni i signori della consulta?? C'é voluto che a soffrire dell'esclusione fosse la Fiom perché immediatamente lorsignori intervenissero a correggere lo statuto dei lavoratori! Bravi, ma in tutti questi anni dove eravate?? Quanto alla ineffabile signora Boldrini che strilla : "Per ogni fabbrica che chiude e per ogni impresa .....ecc.ecc." prendiamo atto che contribuisce attivamente a far si che anche la Fiat, un bel giorno, ne abbia abbastanza e delocalizzi tutto! Brava signora! complimenti!

giumaz

Gio, 04/07/2013 - 19:32

Se fosse un termina "istituzionale" le si dovrebbe dare della stronza. Ma, dal momento che non si può offendere la terza carica dello stato, ci limitiamo a dire che si è comportata male.

giottin

Gio, 04/07/2013 - 19:39

A Marchionne gli sta solo bene, poteva evitare di invitare un simile personaggio a visitare uno stabilimento fiat. Vada in America che l'itaGlia merita di fallire il più in fretta possibile!

oreste__

Gio, 04/07/2013 - 19:42

Bene, questa nostra senora rappresentante dello Stato Italiano, con questa sua decisione ha dato un netto incremento alla dismissione delle fabbriche fiat in Italia per migliori condizioni all'estero, ovviamente per i lavoratori italiani. Il popolo sentitamente ringrazia.

Mario-64

Gio, 04/07/2013 - 19:46

Questa in una fabbrica non c'era mai entrata in vita sua ,non sia mai! In compenso la prima cosa che ha fatto e' stata invitare a Montecitorio una delegazione di Rom ,vuoi mettere il valore aggiunto apportato dagli zingari all'economia italiana?

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 04/07/2013 - 19:46

Ma certo che non c'è andata, non c'era una festicciola gay alla Fiat e quindi ha declinato l'invito.

CALISESI MAURO

Gio, 04/07/2013 - 20:07

Ma va si e' accorta che non lavorando piu' non arrivano le corrispettive tasse, quindi piu' debiti e schiavitu'. Un acuto cervello, peccato che per fare ripartire gli investimenti si debba andare in tutt'altra direzione da quella proposta dalla signora, ma lei in fondo e' mai stata su una manovia a fare scarpe? naturalmente no. Oltretutto la signora e' per il mondo e frontiere aperte quindi concorrenza spietata e chi a costi e legacci assurdi e' destinato a soccombere, cioe' noi. Lo sa o no?

pajoe

Gio, 04/07/2013 - 20:10

La presidente Boldrini con le sue argomentazioni spinge sempre più le grandi imprese ad abbandonare il Paese,a causa delle sue esternazioni, rimarrano solo le poche Aziende di Stato,cosi' solo il grande sogno dei patiti della falce e il martello,simili sigle e del multiculturalismo si avvererà.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 04/07/2013 - 20:13

ecco il senso dei metodi comunisti. per costoro, le fabbriche possono andare a puttane, a loro non importa nulla, ma quando si tratta di difendere un lavoratore comunista, fanno un casino che nemmeno alla festa patronale della madonna di otranto riesce a fare.... meglio difendere i lavoratori che le aziende, vero? :-) ma se le aziende falliscono, i lavoratori dove vanno? che cretini, e boldrini si è superata in questa versione: la cretina comunista inchiavabile....

mazzarò

Gio, 04/07/2013 - 20:16

the devil fuori dall'euro subito!

petra

Gio, 04/07/2013 - 20:37

Solo boria e incompetenza. A casa. E toglietele anche la cittadinanza alla filo africana.

moshe

Gio, 04/07/2013 - 20:42

Peggio di un talebano!

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Gio, 04/07/2013 - 20:57

Sai adesso Marchionne come ci perderà il sonno....solo un coglione come ferdnandoricciolinamaialinaporcellina esticazzi può immaginarsi un dirigente d'azienda del livello di Marchionne andar a mendicar attenzione da una comunista figlia di papà buona a menare il torrone con le balle dell'africa e dei clandestini che sognano di venire in Italia a recuperare l'euro dei carrelli.....a ricchiolino ma vai acaxxare

scorpione2

Gio, 04/07/2013 - 20:59

sono alcuni anni che marchionni ha studiato per il trasferimento negli usa,e con l'ausilio e appoggio del nano,ci sta'riuscendo,il nostro caro nano,allora presidente del consiglio,al posto di opporsi e fermare le aziende che lasciavano l'italia,lui li invogliava a trasferirsi,per di piu' il suo primo obbiettivo e' stato quello di spaccare il sindacato,e sara' un caso che non essendo piu' presidente del consiglio ,i sindacati tutti si sono riuniti,mettetevelo in testa e nel culo,il vero responsabile di questa pesante crisi e' lui,il nano,non dico che senza di lui la crisi non c'era,ma la si poteva affrontare diversamente.razza di incapace ,vedi letta che col dialogo come ottiene le cose e senza arroganza come lo eri tu.

petra

Gio, 04/07/2013 - 21:03

Comunque una decisione da cafona. Il politico con la P sa essere diplomatico, cortese sempre e comunque cercando di arrivare dove vuole. Impari dalla Merkel questa dilettante allo sbaraglio.

silvano45

Gio, 04/07/2013 - 21:07

quando la fiat se ne andrà dall'italia e succederà presto con i sindacati che non si sono accorti che il comunismo è rimasto solo a cuba, i lavoratori andranno dall sig.boldrini carrierista dell'onu che credo non abbia mai lavorato nel termine proprio della parola a chiedere posti di lavoro

scorpione2

Gio, 04/07/2013 - 21:07

oramai marchionni ha deciso,trasferisce tutto in usa. ed io dico ,perche' non boicottiamo e non compriamo i loro prodotti di tutte quelle aziende italiane che hanno abbandonato l'italia?,bella cosi,fanno lavorare le persone di quei posti sottopagandoli,per poi vendere quello che producono in italia a prezzi stratosferici,visto che pagano poche tasse,gli stipendi ai minimi termini,dimezzare il loro prodotto di vendita o boicottaggio.

scorpione2

Gio, 04/07/2013 - 21:11

x azzurro azzurro,la fabbriche chiudono e si traferiscono con l'avvallo e l'ausilio del nano ,allora presidente del consiglio,era lui che incitava a lasciare il paese x le tasse alte.

Antonio43

Gio, 04/07/2013 - 21:40

Ogni pò qualcuno riparla di Boffo. E' vero Feltri la mise giù pesante e lo ha riconosciuto, ma una volta per tutte se era questo santo perchè i suoi datori di lavoro, nientepopodimeno che il Vaticano, non lo hanno difeso? perchè nessun mezzoprete ed anche più su non si è schierato dalla sua parte ? E perchè non hanno respinto le sue dimissioni? Molto probabilmente Feltri a qualcuno di questi vestiti sempre di rosso porpora deve aver fatto un bel favore. E perciò mi dispiace più per questo che per quanto di sbagliato disse e scrisse Feltri. E per quanto riguarda la Boldrini, lasciamo perdere! Piuttosto chi è che le ha rifatto il naso? Qualche chirurgo del terzo mondo? Noooooo, si poteva prendere qualche infezione la poverina, che coraggio!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 04/07/2013 - 21:54

Marchionne vai via dall'Italia licenzia tutti e delocalizza in Polonia, lascia agli impiegati statali questo paese di babbei e stolti

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 04/07/2013 - 22:03

Bela sciura d'la stat! Mai prodotto un pomodoro o un chiodo per l'Italia! vero?! Solo preso soldi creati da altri poveri pirla. Questo vale per te e tutti quelli della tua idea politica.

Walter68

Gio, 04/07/2013 - 22:45

@giovanni PERINCIOLO. La Fiat ha ottenuto miliardi di vecchie lire da tutti noi contribuenti, il caro Marchionne dovrà lavorare per almeno 2 secoli prima di ridarci il maltolto. Quindi ci pensi bene prima di portare le fabbriche all'estero. Per quanto riguarda il sindacato Fiom, mi sembra logico che il sindacato di maggioranza debba essere rappresentato, altrimenti i datori di lavoro si potranno scegliere solo i sindacati di loro piacimento. Per fortuna che esistono i sindacati, nel bene e nel male.

makkivi

Gio, 04/07/2013 - 23:50

Questa è una nostalgica sovietica di prima grandezza. Non ha mai lavorato se non per enti inutili a fare cose inutili con stipendi assurdi e ha collaborato per portarci migliaia di immigrati. Mio padre, operaio, che si è fatto il mazzo in fabbrica negli anni 50-60-70 si rivolterebbe nella tomba. Ma quand'e' che anche in Italia il comunismo finirà e personaggi alla Beria come questa "signora" (della borghesia marchigiana) si leveranno di torno? Quanti danni ci sta infliggendo?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 05/07/2013 - 00:44

Questa è una disgrazia che ci ha lasciato in eredità lo smacchiatore di giaguari. Prima di ritirarsi,sconfitto dai suoi stessi vaneggiamenti, ha voluto creare il suo danno al paese occupando Camera e Senato. HA FATTO ONORE AL SUO SLOGAN ELETTORALE: "L'ITALIA GUASTA".

Roberto Casnati

Ven, 05/07/2013 - 01:21

Davvero non c'è limite alla stupidità di questa donnucola! Che si avanzi una mozione di sfiducia e la si cacci dal parlamento italiano!

Roberto Casnati

Ven, 05/07/2013 - 01:24

Questa stupida, insipiente, ignorante scimmietta ammaestrata dalla FIOM ogni volta che apre bocca dice una fesseria e perde una buona occasione per tacere!

Silvio B Parodi

Ven, 05/07/2013 - 02:25

che cretina che sei boldrini peggio di te c'e' solo vendola il culattone

Silvio B Parodi

Ven, 05/07/2013 - 02:25

che brutta faccia proprio da STRONZA

luca 1972

Ven, 05/07/2013 - 03:17

Sinistra ha sempre aiutato fiat in cambio di voti contro berlusconi e ora che questi hanno lasciato anche fiscalmente l'italia li criticano? No signorina onu non ci siamo sel partito di ipocriti sono rifondazione comunista mascherati solo che si vergognano del loro passato. Torino e' in banacarotta grazie alle olimpiadi dei vostri amici e alla desertificazione di fiat. Ch e tristezza ma come fanno a prendere sempre milioni e milioni di voti?

a.zoin

Ven, 05/07/2013 - 07:13

Una persona incompetente senza interessi ,non dovrebbe essere messa in posti chiave , dove intelligenza è sovrana. Questa Boldrini, non pensa all`economia del paese,pensa solamente all`ODIO-PERSONALE verso Marchione. Dispiace sentire che chi più ne hà, più ne vuole, è tutta una questione di gelosia !!!

a.zoin

Ven, 05/07/2013 - 07:15

Probabilmente hà di sua proprietà solamente AUTO-TEDESCHE.

plaunad

Ven, 05/07/2013 - 07:26

Ma quello strano "coso" come Presidente della Camera non dovrebbe essere super partes? Perché parla sempre così tanto?

swiller

Ven, 05/07/2013 - 08:02

La FIAT dovrebbe essere orgogliosa per il fatto che questa "signora" non vada nei loro stabilimenti.

vittoriomazzucato

Ven, 05/07/2013 - 08:06

Sono Luca. E' presidente della Camera dei Deputati. Di te non si ricorderà nessuno e stai correndo ancora per un poco. GRAZIE.

elio2

Ven, 05/07/2013 - 08:31

La boldrini e la sua strampalata ideologia, sono le cause principali delle industrie che chiudono, per aprire all'estero, senza la miseria e l'ignoranza della gente il comunismo non ha senso di esistere, non può esistere, per un comunista è imperativo far si che la gente non possa mai migliorare la propria condizione di vita, ne va della propria sopravvivenza. Ecco allora i parrucconi, che ricordo fanno parte del sistema che vuole destabilizzare il Paese, che non vogliono eliminare le provincie dove hanno infiltrato i loro amici parassiti, che non vogliono ridursi i loro favolosi stipendi e prebende varie e si oppongono, vedi magistratura politicizzata, a chiunque e a qualsiasi cosa possa portare sviluppo e benessere al Paese, infatti l'unica ricetta economica dei comunisti, ha sempre portato miseria per il popolo, soldi, corruzione e ricchezze smisurate per la dirigenza, e ci sono ancora degli idioti che si vantano di votarli, invece di vergognarsene.

pajoe

Ven, 05/07/2013 - 17:59

L'Italia guasta purtroppo è una realtà con poche vie d'uscita,ma non saranno certo i sindacati,i parrucconi o i nuovi pseudo politici allo sbaraglio a ripararla.