Scontare gli scontrini dalle tasse pagate: in settimana il voto

Nella delega fiscale introdotto il cosiddetto contrasto di interessi contro l'evasione. Mercoledì il voto

E se dalle tasse potessimo detrarre l'Iva pagata per il caffè? La novità, anticipata dal Corriere, è stata introdotta nella delega fiscale con un emendamento presentato dal relatore di maggioranza Giuliano Barbolini (Pd).

L'introduzone del cosiddetto "contrasto di interessi", che permette di detrarre scontrini e altre spese, dovrebbe dare una grande mano alla lotta all'evasione e sarà votata dall'aula del Sentato tra mercoledì e giovedì dopo essere stata approvata dalla commisisone Finanza. Anche il governo, inizialmente contrario, ha dato il suo benestare dopo che è stata introdotta la delega per l'esecutivo a "emanare disposizioni per l'attuazione di misure finalizzate al contrasto di interessi fra contribuenti, selettivo e con particolare riguardo alle aree maggiormente esposte al mancato rispetto dell'obbligazione tributaria, definendo attraverso i decreti legislativi le più opportune fasi applicative e le eventuali misure di copertura finanziaria".

Critici, però, il sottosegretario all'Economia Vieri Ceriani e il presidente della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi. Secondo loro, infatti, il provvedimento non solo non contrasterà la lotta all'evasione, ma potrebbe addirittura pesare ulteriormente sulle finanze pubbliche. Le deduzioni edilizie introdotte per la prima volta dal governo Prodi nel 1998, ad esempio, sono "costate all'erario 2,4 miliardi di euro l'anno", in beni non recuperati dal nero.

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 26/11/2012 - 10:47

sarebbe la morte dell'evasione sono anni che lo vado scrivendo. Io soltanto per quello che posso scaricare richiedo scontrino o fattura non mi va di fare l'esattore gratis allo Stato massone e ladro. In cambio che ottengo dalle tasse? che vengono regalate agli immigrati ? oppure in Afganistan e Libano? oppure foraggiamo la classe politica più ladra e incapace del mondo?

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 26/11/2012 - 10:53

In meridione continueranno a non emettere gli scontrini , ma stamperanno scontrini falsi per dedurli da quel'INSIGNIFICANTE REDDITO CHE DICHIARANO !!

michele lascaro

Lun, 26/11/2012 - 11:01

Magari si convincessero a farlo! Ma non lo faranno perché le cose semplici e logiche sono pastoie burocratiche, come l'hanno sempre pensato i nostri cari governanti.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 26/11/2012 - 11:03

Avevo già dato questa idea su un commento ad un articolo di Vittorio Macioce, pubblicato il 10/11/2011, dal titolo: Il Colle gioca la carta Monti: senatore a vita e poi premier. Avevo dato anche l'idea per come arrivare a sapere di chi è lo scontrino, cioè come usiamo le carte fedeltà, così useremo il codice fiscale.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Lun, 26/11/2012 - 11:09

L'importante é che ci sia Ordine e non Caos! Finora sembra che si sono più ingarbugli che chiarezze! Le varie correnti politiche al Parlamento gareggiano a complicare invece di semplificare! Il principio della Fiscalità é creare Equità! Il parlamento deve attenersi a questo principio ed emanare le giuste leggi, chiare e semplici, affinché la giudicativa ed esecutiva possono adempiere il loro lavoro in tempi brevi! La burocrazia non deve essere pesante e costosa, ma snella e rapida! E questo dipende dal Parlamento, che deve essere al servizio della Patria e non per gli interessi di partiti politici! Il Parlamento và giudicato dalle condizioni in cui versa il paese! Finora molto male! Se io fossi il Capo dello Stato licenzierei tutti coloro che creano il Caos! Pro Patria Semper!

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Lun, 26/11/2012 - 11:26

Se si potesse scaricare dalle tasse tutto ciò che si compra sarebbe veramente la fine dell'evasione. Purtroppo è troppo semplice perchè venga applicato.

spezz1958

Lun, 26/11/2012 - 11:38

già qualche anno fa l'avevo scritto; se io scarico l'iva degli scontrini o fatture fino a 5.000€ significa che dall'altra parte c'è qualcuno che ha emesso scontrini o fatture per 24.000 quindi io risparmio la mia aliquota su 5.000 ma la'ltro paga l'aliquota su 24.000 . così facendo si aumenta la base imponibile oltre a far pagare più iva.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Lun, 26/11/2012 - 11:51

E' una stupidata. Il fatto di detrarre gli scontrini di spesa può essere adottato in paesi civili non in Italia. Non si riescono a controllare nemmeno i bilanci societari, figuriamoci i costi sostenuti da ciascuno dei 55 milioni di italiani. E' una follia, già mi immagino a Napoli e dintorni una compravendita di scontrini falsi.

thepaul

Lun, 26/11/2012 - 11:54

#scandalo: leggere commenti come il tuo mi fa perdere speranze nel genere umano. Non mi risulta, dati alla mano, che l'operoso nord sia immune dall'evasione fiscale...a me personalmente, dipendente privato al sud, tolgono fino all'ultimo centesimo di tasse e contributi. Sapere che i miei soldi finiscono in tasca al trota e a quella massa di imbecilli che blaterano di padania libera mi fa ribollire il sangue...

enzo1944

Lun, 26/11/2012 - 11:55

Negli USA,GB e Germania,è già così!!......non capisco perchè in Italia non si possa ancora fare!!.....o forse sì......ci sono molte,troppe lobbies,amiche dei KOMUNISTI-CATTO,che ci hanno governato da 45 anni e governano ancora oggi,e non vogliono mollare/rinunciare ai loro enormi benefici!....ehi monti e napolitano??...è così???

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 26/11/2012 - 12:18

PaoloDeG . Se io fossi in lei licenzierei per primo il capo dello stato!

Mechwarrior

Lun, 26/11/2012 - 12:22

fantastico, gia' vedo un bell'aumento delle tariffe dei "soliti noti" cosi' recuperiamo l'iva ma gli paghiamo noi le tasse :-)))

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 26/11/2012 - 12:27

D'ora in poi chiederò al barista di non farmi lo scontrino. Mi costerà qualche centesimo di mancata deduzione e rischierò la multa in caso di controllo ma è una questione di principio. Anche i comunisti si autotassano per le questioni di principio, come le primarie.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 26/11/2012 - 12:39

Sì, uno detrae lo scontrino, poi Befera gli ci fa il redditometro e rischia di beccarsi la multa. Mi fido di più del dentista che mi fa lo sconto senza la fattura.

Ritratto di isladecoco

isladecoco

Lun, 26/11/2012 - 12:49

Assolutamente favorevole all'iniziativa. A parte l'ipotesi (non peregrina) che qualcuno si metta a stampare scontrini falsi, un dubbio: chi ci assicura che questa iniziativa sia un ennesimo incentivo ad innalzare i prezzi? Della serie: non posso più evadere, aumento i prezzi. È come al solito ci rimette il povero acquirente o committente del lavoro. Comunque, se non si prova non si può sapere che cosa capiterà.

Ritratto di komkill

komkill

Lun, 26/11/2012 - 12:52

Il solito paese dei casini incomprensibili. Siamo passati (o meglio saremmo) da una situazione in cui non si poteva detrarre i 2000 euro dell'imbianchino a una situazione in cui si potrebbero detrarre addirittuara gli scontrini da 1€ ??? Ma dovremo dare la carta col codice fiscale al cassiere per avere la detraibilità (bloccando così la coda)? O se gli scontrini saranno privi di codice fiscale potrò raccoglierli per strada per detrarli come fossero miei? E se prendo due caffé al giorno devo conservare per 10 anni 730 scontrini da un euro per ogni anno fiscale? Oppure dovremo pagare la transazione (acquisto di un caffé da un euro) con carta di credito appoggiata su conto corrente certificato per poterla detrarre? E se offro il caffé ad un amico o ad un gruppo di amici posso detrarre tutto l'importo? Insomma in questo paese tra giudici politicizzati che non fanno il loro mestiere e legislatori (ovvero politici) incapaci di scrivere delle leggi in modo decente siamo sempre in balia degli eventi. Lo sapranno che in un anno o due gli scontrini svaniscono? Vorranno che li fotocopiamo tutti o che li archiviamo in formato pdf dopo averli "scannerizzati" uno per uno?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 26/11/2012 - 12:55

se i bariti non mi facessero pagare l'iva quando non battono lo scontrino o mi facessero pagare 90cent al posto di 100 sarei soddisfatto lo stesso. invece chi il nero così si fa pagare prezzo pieno e ruba i soldi direttamente a me. benvenga il contrasto di interesse, forse il barman capirà che se non dichiare deve far lo sconto...esattamente come quei padroni di casa che per non sforare aliquota fanno contratti d'affitto da x e vogliono riscuotere x + y. cominciassero a ridurre y del 50% così guadagnamo in due...oppure carta canta.

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 26/11/2012 - 12:59

thepaul... a voi meridionale farvi ribollire il sangue ci vuole poco !! visto che siete un popolo dal sangue caldo ma soprattutto dalla TESTA CALDA !! Altrimenti non si spiegherebbero la vostre faide , le guerra fra cosche , i delitti d'onore ecc.ecc.!! Comunque per risolvere il suo problema ed anche il mio naturalmente , la soluzione esiste : DUE STATI SEPARATI !! le sue tasse a francischiello napolitano e le nostre al trota !! SEMPLICE NO ?? Purtroppo penso che lei sarà contrario !!

vincenzo_ferro

Lun, 26/11/2012 - 13:14

Lo Stato sa benissimo dove si annida la vera evasione, ma non fa nulla per estirparla. Ecco, per esempio, una notizia che è passata sottobanco: "Mesi fa il generale della Guardia di Finanza Bruno Buratti denunciò che in una indagine fu sequestrata «una fattura falsa che riportava come imponibile un miliardo di euro e Iva per 200 milioni: un danno per lo Stato di oltre 500 milioni di euro». Lo stesso comandante, per meglio spiegare il danno, aggiunse che era «come se, per due mesi, nessun bar d’Italia rilasciasse lo scontrino fiscale per i 70 milioni di cappuccini o caffè bevuti ogni giorno dagli italiani»". Tra le micro imprese ci sono quelle che evadono (che secondo me rappresentano si e non il 3 o 4% del totale dell'evasione), quelle che evadono per necessità (altrimenti chiuderebbero) e quelle che non evadono. Con l'eventuale detrazione delle spese tutto rimarrà come prima. Primo perche non tutti potranno detratte queste spese perche non pagano imposte; secondo perche tra ottenere subito uno sconto del 20% o ottenere lo stesso risparmio in dichiarazione saranno pochi a scegliere la seconda opzione. Non si risolverà comunque il problema dell'evasione se non si cambia la classe politica, non si manda a casa metà dei dipendenti statali, non si riducono gli stipendi dei dirigenti statali e non si toglie tutta la burocrazia che blocca lo sviluppo.

conchito

Lun, 26/11/2012 - 13:26

ATTENZIONE MASSIMA prima di esultare, poichè non vorrei che lo stesso Stato che da un lato ti permette di detrarre gli importi di tutti gli scontrini (o quasi), dall'altro possa poi, contestarti (con redditometri e spesometri vari) un eccesso di spese rispetto a quanto dichiarato nella denuncia dei redditi

sharmea

Lun, 26/11/2012 - 13:49

Bravo scandalo mi hai rubato le parole , sempre pronti a guardare il nord quando qualcosa non va ma se c'e da prendere sono sempre in prima fila, comunque sono dell'avviso che poter scaricare tutto sarebbe la soluzione migliore e se poi ci controllano gli importi degli scontrini o fatture , ben venga chi non evade non teme certo un controllo.

onofri

Lun, 26/11/2012 - 13:53

ottima idea. poi magari dovrebbero inasprire moltissimo le pene PENALI contro i ladri evasori. falso in bilancio, auto-riciclaggio, anti-corruzione seria e non più solo pene pecuniarie, ma detentive. se mi danno la possibilità di scontare gli scontrini avrò anche un interesse economico nel chiederlo, oltre ad un obbligo morale. un bel colpo per le partite iva criminali.

il veniero

Lun, 26/11/2012 - 13:53

demagogia che porterà ad ulteriori adempimenti x gli esercenti.Già ne parlano...comunicazioni CF,registri ecc . Del resto è chiaro che lo stato se ne infischia della semplificazione come della giustizia sociale.Si cura solo della permanenza in vita del suo sistema clientelare e di NON-LAVORO pubblico.

blackbird

Lun, 26/11/2012 - 14:15

non se ne farà nulla, perché lo Stato resterebbe senza entrate. Poiché spendo tutto il mio stipendio, detrarrei tutto dalle tasse e lo Stato non prenderebbe nulla. Pagherebbe le tasse il negoziante o l'artigiano, ma all'80% già le paga in quanto deve sottostare al "redditometro" introdotto qualche anno addietro per le imprese. Quindi a fronte di un maggior gettito di esercenti e micro imprese ci sarebbe tutto il gettito in meno del resto della popolazione. Ricchi a parte, ma questi hanno a disposizione altri metodi per non pagare.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 26/11/2012 - 14:38

@sharmea: Al posto tuo non avrei tanta fiducia nei controlli, anzi sono per boicottarli il più possibile (per quel che posso). Ti faccio un esempio... Metti che la nonna ti regala 500€ e tu te li spendi e scarichi lo scontrino... Che succede se Befera decide che tu non puoi avere quei soldi?

rinaldo

Lun, 26/11/2012 - 14:41

dico io, era ora!!!! Bisogna vedere cosa si può detrarre. Incominciamo così.

eureka

Lun, 26/11/2012 - 14:45

Ma pensate davvero che i politici votino a favore? Non erano d'accordo per Sallusti immaginiamoci per gli scontrini. Non combineranno nulla come al solito

walker

Lun, 26/11/2012 - 14:46

lo stato sa che senza la micro evasione molte attivita commerciali con questa pressione fiscale ,molti commercianti e piccoli artigiani non sopravivrebbero molto a lungo,percio non avrebbe grande convenienza....Ci fanno credere che la rovina dell'italia sia colpa della piccola evasione,per non dire che la colpa è dello stato che non è, e non è stato mai in grado di gestire i soldi pubblici....Mettendo questa legge l'economia sprofonderebbe del tutto!!!

giovauriem

Lun, 26/11/2012 - 14:51

per thepaul:ma che fa,risponde ai post di tipi come scandalo pisistrato ecc.lo fanno apposta per provocare e con le risposte si convingono di esistere anche loro(sono ombre della società)dei veri eunuchi mentali e fisici,dargli dei leghisti significa sopravalutarli,perchè anche i leghisti che sono dei negativi comunque hanno una storia; di m...a ma ce l'hanno,pertanto la invito a non rispondere ai post dei castrati dell'intelletto.saluti

mariolino50

Lun, 26/11/2012 - 14:56

In nessun paese si può detrarre la spesa al supermercato o il caffè al bar, nemmeno in America, solo alcune spese grosse possono essere detratte, altrimenti il gettito iva semplicemente sparirebbe, ma per certe spes sarebbe certo utile, ma senza franchige e limiti come hanno messo ora, 3000 eurro mi pare.-

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 26/11/2012 - 15:10

thepaul Dalle tue parti non solo non vedi gli scontrini, ma non vedi nemmeno le casse! Le carte di credito non le accettano per paura di controlli! Lascia perdere il trota e pensa ai tuoi paesani ed invitali almeno ad accatastare le case che costruiscono abusivamente.

igiulp

Lun, 26/11/2012 - 15:21

Prima di parlare di caffè, cappuccini, aperitivi ed altro, si pensi a detassare maggiormente le spese di casa (idraulici, imbianchini, elettricisti, mobili, elettrodomestici e quant'altro), di togliere la franchigia dalla spese mediche ed innalzare il loro rimborso (attualmente al 19%) ad una aliquota più elevata, almeno per le prestazioni non effettuate dallo Stato (per es. le spese dentistiche e se vogliamo quelle per la cura della propria persona in generale)

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 26/11/2012 - 15:28

Carburanti Perchè non si elimina la carta carburanti ? Troppo facile fare timbri. la migliore soluzione sarebbe poter dedurre la ricevuta fiscale rilasciata dal distributore. La cosa mi sembra molto semplice. Perchè non viene adotattate????

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 26/11/2012 - 15:34

Manovra per le "allodole",che se approvata,sarà praticamente inefficace. Lo spirito di questi politicanti,è sempre quello di cercare di spremere di più(dalla base spicciola),per mantenere gli alti costi della politica,della PA,dei loro privilegi,dell'"accoglienza",della "coesione" etc.etc.. E' impossibile che possano legiferare,nel senso che noi ci auguriamo,perchè non si è mai visto un tacchino,sotto Natale,che si infila nel forno da solo! Il "gratta e vinci" alla Cinese,avrebbe potuto risolvere il problema dell'evasione "spicciola"(quella "grande", in guanti bianchi,non se ne parla nemmeno in Italia....),ma questa IDEA(che funziona),andava accompagnata(per diventare popolare),da contemporanea,effettiva riduzione della SPESA(numero parlamentari,stipendi,vitalizi,managers pubblici,etc.etc.),per DARE il senso di una svolta,recuperare risorse vitali per scopi "virtuosi",ma....Come detto,sono dei tacchini!!!

Fabio B.

Lun, 26/11/2012 - 15:38

Vorrei ricordare a lor signori che se non ci saranno però detrazioni al 100% riguardanti dentisti e medici (per citarne due a caso), spettanza del S.S.N. nei confronti di coloro che pagano le tasse, avremo sempre i soliti furbi e i soliti poveri... Cordialmente

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 26/11/2012 - 15:49

# enzo 1944. Egregio, signore io la devo contradire perche qui in germania non si possono scalare dalle tasse la spesa oppure il caffé, anzi qui non si possono scalare neppure la compra di mobili nuovi , lavatrici, televisori, case, automobili o viaggi turistici e culturali, solo se lei fá dei viaggi per una formazione di lavoro allora questo si puo scalare dalle tasse. Ma, forse lei ha frainteso, perche chi puo scalare L,iva lo possono fare solo chi ha una attivitá in cui deve pagare l,iva gli viene ritornata quando fanno la dichiarazione delle tasse All,Erario, perche loro pagano gia L,iva sulla merce che comprono é la devono mettere di nuovo quando la rivendono, io questo lo so perche mia moglie lavora All,Erario Regionale del Nord Reno Westfalia. gentili saluti.

cammi21

Lun, 26/11/2012 - 15:58

E' tutto molto più semplice di quel che si crede. Agli stipendiati e pensionati diano gli emolumenti senza ritenute a monte, poi dichiareranno cosa ci faranno con quegli introiti, l'importo che sarà speso verrà tassato al 25%, il restante al 40-50%. In questo modo saranno coloro che hanno un reddito fisso che diventeranno gli esattori delle tasse ai liberi professionisti. Nel giro di 6 mesi evasione fiscale azzerata! Troppo semplice per i nostri politici....

cammi21

Lun, 26/11/2012 - 16:02

Legalizzare meretricio e gioco d'azzardo. In Italia ogni giorno per il sesso vengono spesi la bellezza di 4 milioni di euro, non accorgersi di questo filone d'oro è da mentecatti patentati. Senza considerare le bische clandestine, dalle rendite incalcolabili, soprattutto al centro-sud.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Lun, 26/11/2012 - 16:28

Se si potesse dedurre dagli imponibili fiscali tutto ciò che si compra sarebbe la fine dell'evasi0ne ma anche la fine degli incassi fiscali. Complessivamente è la solita minchiata: chi evade lo farà ancora di più

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 26/11/2012 - 16:32

Basterebbe, tanto per cominciare, poter scaricare gli scontrini/fatture dei: notai, commercialisti, amministratori, avvocati, dentisti, idraulici, imbianchini, falegnami, medici privati, ristoranti/pizzerie (solo per la tua cena),con un massimo di detraibilità fino a € ????,??. Basta provare e vedrete che tutti chiederemmo lo scontrino/fattura e basterebbe non andare più da chi fa il furbo aumentando il prezzo fatto in precedenza.

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 26/11/2012 - 16:32

Dimenticavo, in altri paesi sono anni che applicano la cosa.

igiulp

Lun, 26/11/2012 - 16:58

Cammi21 - Ha ragione. Lo Stato non si preoccupa dei quattrini guadagnati con la prostituzione che andremme invece legalizzata e CONTROLLATA. Oltretutto queste persone, visto il tipo di "attività" potrebbero necessitare di cure ospedaliere per le quali tutti noi contribuiamo. Quanto al gioco d'azzardo, c'è sempre il discorso della grossa multa ai gestori del gioco (98 miliardi di euro) che lo Stato non si sogna di portare a casa !!!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 26/11/2012 - 17:11

x pasquale.esposito.. a me francamene di cosa fa in germania e cosa combina sua moglie "All,Erario Regionale del Nord Reno Westfalia" non me ne frega una mazza !! Impari piuttosto a scrivere in italiano e non nella sua incomprensibile lingua KRUKKA-MERIDIONALE !!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 26/11/2012 - 17:23

cammi21.. almeno farsi dare la ricevuta dalla professionista !! anche se penso che in fase di dichiarazione la consorte non la prenderà bene !! comunque è una spesa non prevista nel redditest !! quindi...

Acquila della notte

Lun, 26/11/2012 - 17:24

+Scandalo mi chiedo perché questo giornale pubblichi le sue offese sui meridionali e non le risposte. sarò più soft. lei è una persona indegna ed ignorante! La mia soluzione da nord a sud è più semplice : emarginare i razzisti come lei dalla società civile!

Ritratto di Rolando

Rolando

Lun, 26/11/2012 - 17:29

Nessuno ha mai pensato alla fattibilità di poter scaricare dal reddito almeno l'Iva che si paga sulle varie bollette?

Ritratto di romy

romy

Lun, 26/11/2012 - 17:59

A me sembra un controsenso,si diminuisce il tetto per le deduzione e le detrazioni dalle tasse,e poi si pensa di scaricare anche gli scontrini,ma rimanendo sempre il quel tetto ribassato?la bocca è un bel strumento per creare confusione su confusione,mentre solo i fatti concreti e positivi riempiono le pance.

mariolino50

Lun, 26/11/2012 - 18:01

scandalo Invece Pasquale ha ragione, il consumatore finale non può detrarre una mazza da nessuna parte, solo chi ha la partita iva, alla faccia della legge uguale per tutti, e poi fare lo spiritoso saccente è piuttosto incivile, non sbaglia mai una virgola?

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 26/11/2012 - 18:10

Pennuto della notte....evito di scrivere "Acquila" perchè mettermi al suo livello di ignoranza nella conoscenza della lingua mi farebbe vomitare !! lei reputa offese affermare che: Il tasso di evasione minima (10,93%) si riscontra nelle province dei grandi centri urbani: Milano, Torino, Genova, Roma, Lecco, Cremona, Brescia. Dall'altra punta della classifica, invece, c'è un gruppo di province difficili - Caserta, Salerno in Campania, Cosenza e Reggio in Calabria, Messina in Sicilia - nelle quali si arriva al 65,7% dell'imposta evasa. Quest'ultimo gruppo registra anche alti tassi di criminalità organizzata, disagio sociale, truffe e frodi di 6.726 euro per abitante, contro una media di 4.625 euro...... Tra le aree virtuose vi sono invece molte province del Nord-Est e dell'Emilia Romagna, la provincia di Cuneo e di Firenze..... QUESTO LO SCRIVE UN GIORNALE DEL SUD !!

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Lun, 26/11/2012 - 18:12

se veramente si possono detrarre le tasse dagli scontrini delle casse ne porto un quintale io quando vengo in Italia qui ce ne sono milioni nella spazzatura ogni giorno lasciatisui banchi dagli aquirenti.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Lun, 26/11/2012 - 18:17

Dite a un baccala' che vive in Germania che le spese per la casa si possono scalare specialmente per riparazioni,manutenzioni,rinnovo ecc.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 26/11/2012 - 18:46

Mi trovo molto d'accordo con i post di "scandalo"ma vorrrei dire anche una cosa mia:se l'imposizione fiscale non fosse peggio di quella degli strozzini la gente denuncerebbe il tutto,ma siccome per mantenere una parte d'Italia più le varie caste e boiardi di stato, bisogna arrivare al 60-70% allora le cose non quadrano più.Ecco che chi può evade.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 26/11/2012 - 21:45

@scandalo: Che ci vuole fare, l'Italia è strana forte... Quando Saviano (napoletano) dice che i leghisti sono mafiosi, diventa un eroe nazionale, ma se qualcuno fa notare che il Sud è una palla al piede, questo è razzista.

Reny

Mar, 27/11/2012 - 06:44

OTTIMO COM PROVVEDIMENTO E SECONDO ME IL TUTTO SI SEMPLIFICHEREBBE ADOTTANDO UNA SCHEDA (CON CHIP) A PUNTI COME FANNO TANTI SUPERMERCATI. PER OTTENERE + PUNTI SI PRESENTA SEMPRE LA SCHEDA. A FINE ANNO SI CONTEGGIANO I PUNTI UTILIZZANDO L'ULTIMO SCONTRINO ED E' FATTA. NIENTE FILE NIENTE DA CONSERVARE SE NON L'ULTIMO SCONTRINO. ACCERTAMENTI DI DICHIARAZIONE FALSA DELL'ULTIMO SCONTRINO RINTRACCIABILE CON LA CARTA DELL'ANNO DI RIFERIMENTO (DA CONSERVARE) E TUTTO RISULTA SEMPLICE E IMMEDIATO. L'UNICO SFORZO SAREBBE QUELLO DI ADOTTARE REGISTRATORI DI CASSA AD HOC.

gicchio38

Mar, 27/11/2012 - 07:37

SPERIAMO CHE QUESTA PROPOSTA PASSI LISCIA E CHE, FINALMENTE, SIA IL POPOLO A CONTROLLARE GLI "EVASORI" PRETENDENDO SEMPRE LO SCONTRINO FISCALE ED AUMENTARE LE "SANZIONI" PER I TRASGRESSORI INCALLITI CHE SICURAMENTE NEI PRIMI TEMPI SARANNO SEMPRE IN MOLTI.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 27/11/2012 - 08:55

Lo chiederà uno su dieci lo scontrino, perchè se inserisci le spese in dichiarazione ti accerteranno con il redditest.

fulvio2

Mar, 27/11/2012 - 11:34

M una domanda, gli scontrini dei vari Carrefour, Bennet e tutta l’ordalia di simili strutture commerciali che in base alla legge 311/2004 articolo 1 comma 429, non pagano le tasse in Italia e quindi emettono scontrini non fiscali. Come saranno? saranno detraibili anche se sono non fiscali? grazie per la risposta