Se minacci ti ascoltano

Allentare la morsa tenuta stretta negli ultimi anni dalla Merkel si può

Dall'Europa arriva un segnale. Allentare la morsa tenuta stretta negli ultimi anni dalla Merkel si può. È di ieri infatti la notizia che da qui ai prossimi anni all'Italia sarà permessa una flessibilità nei conti di circa quaranta miliardi. Si tratta di ossigeno vitale, anche se probabilmente dovrà essere erogato a gocce e a condizioni. Lascio ai tecnici il compito di valutare come ciò avrà ricadute sostanziali sulla nostra economia. Quello che mi sembra però importante è il fatto politico, una breccia nella sciagurata linea del rigore assoluto che ha depresso prima la Grecia, poi Spagna, Portogallo e infine noi. In più d'uno cercheranno di mettersi al petto la medaglia di questo successo. Ovviamente Letta e il governo in carica, Monti per il lavoro (sporco) fatto in passato. Ma io aggiungo che ha titolo soprattutto chi ha alzato i toni uscendo dal coro suicida del politicamente corretto. Il primo, ricordate, fu Silvio Berlusconi: non si può morire di euro, siamo pronti a fare saltare il patto capestro dell'euro, tuonò all'inizio dell'ultima campagna elettorale suscitando la reazione sdegnata dell'allora premier Monti e di una sinistra supina e tassatrice. La linea dura uscì, come noto, ampiamente premiata dalle urne. Addirittura si scoprì maggioranza nel Paese, sommando ai voti del Pdl quelli delle altre forze contrarie all'egemonia monetaria tedesca (Lega, Grillo e Fratelli d'Italia). E ancora nei giorni scorsi Berlusconi, casomai il segnale non fosse arrivato chiaro a Bruxelles, rincarò la dose: sforiamo i vincoli, tanto non possono cacciarci dall'Europa.
L'annuncio di ieri è la prova che alzare la voce serve, perché la politica è sì capacità di mediazione e senso di responsabilità, ma anche prova di forza. E l'Italia non è il peso morto dell'Europa che la stampa tedesca, e ahimè buona parte di quella nostrana, hanno raccontato in questi anni. Anche se i nostri politici fanno di tutto per agevolare l'operazione, come dimostra la sentenza di ieri della Corte costituzionale. La legge sull'abolizione delle province varata dal governo Monti è carta straccia. Non si può cancellare per legge ordinaria - hanno ovviamente deciso i giudici - ciò che è scritto in Costituzione (le Province, appunto). Banale no? Saranno anche stati professoroni della Bocconi ma si sono rivelati dilettanti allo sbaraglio. Come vedete, la sobrietà non garantisce più efficienza dell'alzare la voce.

Commenti

Mastricchio

Gio, 04/07/2013 - 16:02

tradotto: Urliamo a destra e a manca così abbiamo ragione. Peccato, avvelenare così una buona notizia per il Paese.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 04/07/2013 - 16:21

La Merkel è una paesanotta, come la Hack, che Berlusconi, grazie alla sua preparazione tecnica, metteva nel sacco ogni tre per due. Allora il carrierista Shultz corrompeva il deficiente Bersani che ha tradiva l'Italia, rovinandone il 15% delle imprese mentre, causava la crisi economica, saccheggiava le Bankitalia, MPS, etc etc... Infine Napolitano ha fatto il resto mettendo giocando la carta Monti onde favoreggiare la fuga dei banditi e invocare il "chi ha avuto ha avuto...". Ora, per dare filo da torcere alla Merkel basterebbe fere premier la Santanché, ma i soliti comunisti anche intogati, si mettono di traverso a volte solo per motivi psichiatrici, come ad esempio la Bindi, la cui fisiognomica tradisce i suoi disturbi mentali.

luigi civelli

Gio, 04/07/2013 - 17:04

'chi vusa pusè,la vaca l'è sua': il pensiero politico del direttore adombra questo noto proverbio milanese,ma non mi risulta che il Cavaliere con questo metodo abbia mai ottenuto,come capo di governo,significativi risultati,se non quello di essere commissariato nel 2011 e sostituito da un premier,Monti,ritenuto più affidabile dai nostri partner europei.

gigi0000

Gio, 04/07/2013 - 17:20

Naturalmente i meriti sono tutti di Monti prima e Letta poi, nonché del senso di responsabilità del PD, mentre Berlusconi sarebbe soltanto la causa di tutti i mali. Alzare la voce talvolta serve - lo fa anche Pannella, di tanto in tanto, altrimenti ci dimenticheremmo di lui - non soltanto per ricordare di non essere degli zerbini, ma, secondo il tono e la forza, anche per far capire a Merkel e combriccola, di avere le proprie idee e di essere pronti a sostenerle contro le angherie dell'Europa. A proposito, dovremmo essere sanzionati per le carceri e per il lavoro dei disabili. Qualcuno saprebbe quantificare l'entità delle sanzioni che l'Italia ha pagato dall'inizio dell'avventura europea?

robytopy

Gio, 04/07/2013 - 17:31

ma cosa doveva chiedere alla Merkel se per lui la crisi non c'era ?

Zizzigo

Gio, 04/07/2013 - 17:58

E' l'urlo del paziente terminale... anche una manciata di milioni, nelle condizioni dell'economia attuale, verrà sprecata inutilmente e lentamente in mille rivoli...

Ritratto di AlTapponeJailedForever

AlTapponeJailed...

Gio, 04/07/2013 - 18:28

Ovvio, se minacci ti ascoltano, non fa una piega ... lo fanno pure i delinquenti o almeno questa e` la prassi ... ma se lo fa AlTappone diventa un merito, che dico, una virtu`... bravo, bell' articolo.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 05/07/2013 - 03:39

Purtroppo la voce si e' alzata troppo tardiSe ci ritroviamo questo casotto politico lo dobbiamo alla germania , e i suoi lacche italiani.Inutile fare l' elenco , i nomi non si possono ignorare.Il tedesco e cosi , cerca di approfittare in ogni cosa , ma se le mostri fin dove puo arrivare diventa un CAGNOLINO.Non per Questo c'e l ' hanno con BERLUSCONI.lUNICO CHE CON LORO NON SI E' CALATO LE BRAGHE.

guidode.zolt

Ven, 05/07/2013 - 08:55

Quando si difendono le proprie idee bisogna farlo con la dovuta fermezza e non fare il semolino che si presenta col cappello in mano ...

guidode.zolt

Ven, 05/07/2013 - 09:02

luigi civelli - Monti non era considerato più "affidabile" dai suoi partners europei ma più "malleabile e prono" ... infatti si son visti i risultati! ognuno, nella Comunità Europea, quando parla, ha un obbiettivo ben preciso e nessuno è in grado di curare i propri interessi meglio di "lui stesso"...

Rossana Rossi

Ven, 05/07/2013 - 10:07

Se non si trova qualcuno con gli attributi che ci tiri fuori da questa voragine negativa euro-burocratica non c'è scampo, già si vede come comandano in casa nostra e noi cosa facciamo? I lecchini.........

Mr Blonde

Ven, 05/07/2013 - 13:39

Sig. Robe G., mi sa dire 3 cose liberali o di destra che ha fatto il pdl in 20 anni? Ma Monti chi l'ha sostenuto in parlamento? Come dice mastricchio è una bella notizia punto e basta, grazie a letta e a chi (x ora) lo sostiene.

giampeo44

Ven, 05/07/2013 - 14:11

Caro Direttore, Lei definisce i professoroni della Bocconi dei dilettanti allo sbaraglio in quanto hanno fatto un decreto, poi bocciato dalla Consulta, per l'abolizione delle province. Io credo invece che sia stata l'ennesima presa per i fondelli nei confronti dei cittadini in quanto, anche chi ha una minima conoscenza del diritto costituzionale sa che un decreto non può annullare quanto stabilito dalla costituzione. In sostanza è stato tutto voluto per gettare fumo negli occhi a tutti noi. E pensare che Monti è anche stato nominato senatore a vita, per quali meriti non si sa.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 05/07/2013 - 15:12

xmr blonde-Se mi permette gli lo dico io cosa hanno fatto di liberale quelli del PDL.Anche se all'estero le ambasciate e i consolati sono covi di comunisti, dare il voto agli Italiani che risiedono fuori della Patria , questo mi sembra molto ma molto liberale.Se abbiamo adesso il diritto di votare lo dobbiamo a B. cosa che i nostri comunistronzi osteggiavano da sempre.Pero molto democraticamente sono sempre stati a favore di darlo ai loro cari estracomuni(S)tari,riempiendoci di feccia che sara con il loro voto la sostenitrice per rimanere loro al potere ,e fare di questa penisola una succursale della arabia saudita.

PDA

Ven, 05/07/2013 - 15:57

EgregioDirettore, l'Europa non ha allentato un bel niente, il rispetto del 3% é sempre valido,andare oltre significa incorrere in una ulteriore procedura per deficit eccessivo. Ci hanno solo permesso di non esigere il pareggio di bilancio nel 2014 con relativo diminuzione del debito di 5%. Ma il debito salirà ancora se non si riducone le spese.

Mr Blonde

Ven, 05/07/2013 - 16:17

Sig. Marforio certo che le permetto, a me piace ragionare e confrontarmi senza 'sti toni da guerra civile che normalmente avete. Detto questo, anche lei trova una sola cosa di veramente liberale fatta da sta destra (tra l'altro del defunto tremaglia mi pare no?) ma si rende conto che cambiamenti si potevano fare in 20 anni di governi seriamente liberali e moderati o come vi pare chiamarli? si rende conto che insieme alla riduzione clamorosa dei tassi che abbiamo avuto all'inizio dell'euro (per qualche periodo abbiamo avuto spread negativo!) che occasione si è sprecata? invece di rivoltare sto paese come un calzino (se silvio b valesse un unghia della tatcher altro che camusso fiom e epifani vari...) e renderlo moderno si è pensato alle olgettine e a processi mediaset mondadori vari per non parlare dei fiorito delle minetti ecc ecc? Rifletta su questo e quanto più si sente liberale e/o cattolico e/o moderato quanto più dovrebbe stare inc....to nero. Buona giornata

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 05/07/2013 - 16:37

XMRBLONDE-Apprezzo il suo ragionamento , la verita stando io su altri lidi non sono concentrato sui problemi italiani del passato .Mi trovo in spiaggia seppur leggendo a volte notizie dall' italia.Certo che si poteva fare di piu ,ma non solo in questi 20 anni.Si poteva fare gia di piu ed essere a livelli svizzeri.Ma chi ha impedito il rimodernamento dell' italia ? Chi con scioperi politici gli mise le catene. Chi arruffando e magnando dal dopoguerra fino alla venuta di B in politica e colpevole di tutto cio .Le do un comsiglio per risolvere il problema, i medesimi che mandarono B in politica , perche B non era altro che un imprenditore amico del Bettino, tanto odiato dai compagnucci , i veri colpevoli della rovina Italiana.Per il resto PSI, DC, PR , TUTTI MAGNACCI . Ma vedo che tutto cio lei gia lo sa , o perlomeno visse.Un saluto dal caribe.

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 06/07/2013 - 12:17

si, urliamo; solo facendo sentire quant'è incazzata la gente si può ottenere qualcosa. Deve finire l'epoca d'impronta catto/comunista della presa x il .... perpetua.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 06/07/2013 - 14:14

Sono andato a ritirare il premio dei punti spesa del Conad. Mi hanno dato una caffettiera Bialetti, fatta in Romania. Come mai? non sono in Europa pure loro? A chi dobiamo ringraziare per costringere le ditte italiane a togliere lavoro agli italiani? A Boldrini che addirittura rifiuta l'invito della Fiat, ma che invece va ben volentieri al gay pride in Sicilia? Alla Boldrini chi l'ha messa a fare la 3za carica dello Stato?