Sgrena frana su Twitter tra collette e strafalcioni

Due figuracce in pochi giorni per Giuliana Sgrena

Due figuracce in pochi giorni per Giuliana Sgrena (nella foto), la giornalista e scrittrice che nel 2005 quando lavorava per il Manifesto in Irak venne rapita a Baghdad e poi liberata grazie a un'operazione dei servizi segreti che costò la vita a Nicola Calipari, agente dei servizi segreti militari sposato con l'attuale deputata del Partito democratico Rosa Villecco Calipari. La Sgrena è candidata alle elezioni europee con la Lista Tsipras. Essendo (forse) a corto di denaro, ha chiesto un aiuto economico ai cittadini per la sua campagna elettorale, ricavandone in cambio una serie di improperi. Qualche giorno dopo, in preda al virus dell'antipolitica, la Sgrena ha proposto su Twitter: «Perché Napolitano non cancella la parata del 4 giugno?». Peccato, però, che la Festa della Repubblica venga celebrata il 2 giugno. A ricordarglielo ci ha pensato un suo follower: «Che tu fossi ignorante lo hai dimostrato ampiamente, ma che non avessi nemmeno studiato alle scuole elementari è il colmo».

Commenti
Ritratto di bracco

bracco

Mar, 13/05/2014 - 09:04

Grande errore aver mandato i servizi segreti a liberare questo personaggio ambiguo in cui perse la vita il nostro agente Caliparii. Doveva essere lasciata assieme in quel posto dove si trovava a suo aggio con quelle bande di terroristi

vittoriomazzucato

Mar, 13/05/2014 - 09:12

Sono Luca. Ma chi può votare questo soggetto? La cosa che può fare è sparire. GRAZIE.

dukamax

Mar, 13/05/2014 - 09:13

per salvare quella ....... Komunista è morta una persona onesta e quella ..... ha pure il coraggio di denigrarlo

swiller

Mar, 13/05/2014 - 09:16

Pessima persona da provocare il vomito.

schiacciarayban

Mar, 13/05/2014 - 09:18

Questa Sgrena è veramente un brutto personaggio, ha già fatto abbastanza casino in Irak, ci manca solo di vederla in Europa. E' la classica parassita radical chic.

paolonardi

Mar, 13/05/2014 - 09:25

Mi convinco sempre di piu' che i sinistri sono intellettualmente, culturalmente e per informazione di una categoria inferiore rispetto ai meno dotati degli umani. La nostra ne e' una degna rappresentante: per denigrare i soldati americani sostenne che nella macchina in cui si trovava di potevano contare quattrocento bossoli sparsti al posto di blocco: due sono le ipotesi o e' ignorante o in malafede perche' i bossoli rimangono nelle immediate vicinanze dell'arma che ha sparato, ma in questo caso forse le due cose possono tranquillamente coesistere.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mar, 13/05/2014 - 09:33

e pensare che è morto un agente Nicola Lipari per salvare la vita a questa pseudo giornalista. da quando è morto quel poveretto che continuo a pensare se non sarebbe stato meglio .......

apostata

Mar, 13/05/2014 - 09:39

È spettacolo di squallore, l’aspetto rivela l’anima. Andò in iran come campione di eroismo da prima fila del manifesto (sull’esempio più salottiero della gruber, altra campionessa del nulla) e quando la sequestrarono e la filmarono per il riscatto, si esibì in una rappresentazione isterica d’implorazione, da vergognarsi di essere italiani, tanto quanto ci si inorgoglì l’anno prima per Fabrizio Quattrocchi.

paolonardi

Mar, 13/05/2014 - 09:44

Cio' che lascia un po' di amaro in bocca in questa vicenda presa nel suo insieme e' che la vedova di Callipari si faccia eleggere nel partito che va a braccetto con chi ha sequestrato il brutto soggetto di cui si parla nell'articolo e causa indiretta dalla morte del marito.

enzo1944

Mar, 13/05/2014 - 10:12

Sanguisuga e parassita sinistra!....Vai a lavorare seriamente,se sei capace!!

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 13/05/2014 - 10:14

Zecca schifosa !!! Un valoroso servitore dello stato ha dato la vita per salvare questo ignobile insetto !! Onore a Nicola Calipari ed ai Marò che costei continua ad insultare !!

valeike

Mar, 13/05/2014 - 10:15

egr. direttore , fate informazione giusta a volte , mettere in evidenza un personaggio del genere in rima pagina , ha il motivo nel far conoscere ha molta gente , quello che dissi allora sulla sua vicenda , che un galantuomo perse la vita per una pessima persona , e un figlio non avrà il calore e l'amore di un padre: la domanda rimane sempre la stessa di allora , Cosa ci faceva questa tipa in irak per conto di un giornale che non leggono neanche quelli che lo scrivevano ? saluti sallusti tieni duro

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 13/05/2014 - 10:17

dukamax....e quando la Sgrena avrebbe denigrato Calipari?? Premesso che a me sta pure sulle balle, ma lei ha sempre definito Calipari: "il mio salvatore, più che un eroe un uomo giusto". Se per lei questo vuol dire denigrare...

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 13/05/2014 - 10:29

Non gli bastano i soldi che gli paga Die Zeit , per sputare settimanalmente veleno contro Berlusconi.Il valore di questa piagnona e cosi poco ma la scambierei volentieri con i nostri Maro´.Una nullita´ in piu a Bruxelles sarebbe rovinosa per noi Italiani.

linoalo1

Mar, 13/05/2014 - 10:39

Comunistaccia colpevole della morte di chi,suo malgrado,ha dovuto salvarla!Non ricordo che,a quei tempi,ci sia stato almeno un 'Grazie' per quanto qualcuno ha fatto per lei!Ricordo,comunque,che a quei tempi,il Ministero degli Interni,sconsigliava assolutamente di recarsi in Iraq!Ma lei,da buona e presuntuosa Comunista,ci è andata lo stesso,creando poi quanto i più informati sanno!Lei,a discolpa,dirà:sono stata obbligata per mantenere il posto!Tutte balle!Poteva rifiutarsi di andare,senza tema,visto i tempi ed anche le raccomandazioni del Governo!Ma,come sempre, i Comunisti debbono farsi vedere i meglio,quasi sempre,però,con risultati discutibili!Lino.

elio2

Mar, 13/05/2014 - 10:46

Non bisogna meravigliarsi dell'ignoranza di un comunista, loro per venire promossi non hanno bisogno di presentare la pagella, è sufficiente la tessera del partito.

dondomenico

Mar, 13/05/2014 - 11:28

questo essere ignobile ha anche il coraggio di presentarsi come candidata alle elezioni europee? Vada a farsi votare nella corea del nord

bleumoon

Mar, 13/05/2014 - 11:59

E MENO MALE CHE E' GIORNALISTA, MA E' LAUREATA ? FORSE SI E'LAUREATA IN ALBANIA INSIEME A BOSSI

killkoms

Mar, 13/05/2014 - 13:05

buona a nulla!

berserker2

Mar, 13/05/2014 - 13:57

Questa si è laureata col "televoto"....

berserker2

Mar, 13/05/2014 - 14:06

Lista Greca Stikazz! Un altra chiappa è possibile!

roberto.morici

Mar, 13/05/2014 - 22:07

Di questa donna ricordo un paio di cose, oltre al sacrificio del buon Callipari per liberarla: la sprezzanta accusa di "mercenario" contro l'eroico Quattrocchi, come se lei lavorasse gratis inviata dal suo giornale in Iraq ed il grottesco e indecoroso pigolio da lei esibito durante l'appello al suo compagno perché consegnasse certi "documenti compromettenti" e prima della ridicola dichiarazione d essere stata trattata bene da suoi rapitori.

maricap

Mer, 14/05/2014 - 16:02

Per chi non la conoscesse, o non ricordasse, questa signora (si fa per dire) andò in Irak per conto del Manifesto (Giornaletto comunista). Doveva documentare ( o inventare) La crudeltà delle truppe di quei paesi che con gli americani, avevano appena liberato il popolo iracheno da un dittatore pazzoide, che tra i tanti omicidi e casini fatti, aveva anche attaccato l'Iran, procurando una guerra che è durata ben sette anni. (Qualche centinaio di migliaia di morti) Lei se ne stava comoda, felice e beata tra i sunniti, la schiatta minoritaria che appoggiava il dittatore (Sunnita anche lui) Peccato che poi, i suoi “ Assistiti” capirono che sta stro nza, più che come amica, poteva servire come ostaggio, per incassare dal governo Italiano una barca di soldi, e così, in tal senso agirono. Per me, chi è causa del suo mal, pianga se stesso, ma i comunisti italiani, la volevano libera, quindi i nostri servizi segreti dovettero mettersi in moto, con annessi e connessi, fino alla morte dell'agente Callipari che era andato per riportarla a casa. Ma sta mignotta è di sinistra e quindi, invece di andare a farsi fottere da un'altra parte, eccola ancora sulla scena politica. Per questa nullità niente da ridire, in quanto i fatti parlano per lei, ma quel che potrebbe suscitare un po di ilarità è il fatto che, i comunisti fecero si che L'agente Callipari, andasse a farsi ammazzare, poi per fare ammenda, hanno offerto un posto da deputata alla vedova Rosa Villecco Calipari. E bravi i comunistelli del PD, ma come siete buoni voi. Ahahahah

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Lun, 19/01/2015 - 15:33

Che schifo vederla e poi leggere queste orrende notizie.Buoni e coerenti i commenti.Per buona e ottima educazione ricevuta non ho mai augurato cose malevoli ,perché arrivano da sole in automatico.Tutto ritorna come il male fatto.Grazie mille e scusate l'intromissione.