Shalabayeva, Bonino: "Punti oscuri da chiarire"

Il ministro degli Esteri a Bruxelles torna sul caso dell'espulsione dall'Italia della moglie del dissidente kazako. Palazzo Grazioli: nessuno sfogo di Berlusconi contro Alfano

Il caso Shalabayeva, moglie del dissidente kazako Ablyazov espulsa dall'Italia, continua a tenere banco. Sulla vicenda "ci sono ancora punti oscuri che altre istituzioni dovrebbero chiarire": lo ha detto, a Bruxelles, il ministro degli Esteri Emma Bonino. "Per quello che seguo in solitario e con grande attività dal 1° giugno, di fronte a istituzioni del Paese che continuavano a ripetere che tutto era regolare, la mia preoccupazione è stata difendere questa signora (Shalabayeva, ndr). Ritengo altresì che ci siano punti oscuri che altre istituzioni debbano chiarire".

Sull'intera vicenda, ha proseguito la Bonino, è importante non prendere iniziative che possano "indebolire la presenza e la capacità di assistenza" dell’Italia in Kazakhstan. "Non vorrei che venissimo lasciati con una presenza indebolita ad Astana", ha detto il capo della Farnesina, sottolineando però come sia "indubbio che l’attuale ambasciatore kazako dopo gli avvenimenti non sarà una persona utile ai kazaki", dato che "credo che non lo riceverebbe più nessuno". La Bonino ha poi spiegato che l’Italia "ha da tempo avvertito" la presidenza Ue, che "ha garantito aiuto e supporto a difesa" della Shalabayeva. Per questo motivo, il ministro si è detto convinto che la vicenda "non sarà sollevata" dai ministri Ue al Consiglio Esteri.

Il ministro per le Riforme, Gaetano Quagliariello, ieri a Sky a sottolineato un altro aspetto interessante. A suo dire il caso Shalabayeva "non ha avuto copertura politica. È incredibile ma è così, per quanto ci si affanni. Questo caso dimostra che lo Stato e la politica sono molto deboli e quando ci sono dei vuoti, altri poteri irresponsabili li riempiono. Le mie riforme - ha aggiunto - servono a questo. Invece c’è chi avrebbe voluto indebolire ulteriormente la politica".

Si sofferma sulla questione, anche se da un altro punto di vista, il ministro della Difesa Mario Mauro. Ai microfoni di Radio 24 sottolinea la necessità di rivedere alcune cose nei meccanismi della Pubblica sicurezza."Dati i modi e i tempi in cui la cosa si è svolta, direi che il ministro Alfano è nelle condizioni per imprimere una svolta ad una struttura che probabilmente ha anche sofferto per una lunga assenza del capo della polizia. È una struttura - prosegue - che, lo ricordo, fa uno dei lavori più difficili del mondo e che deve essere sostenuta dal proprio ministro per poter affrontare un momento così delicato e venirne fuori a testa alta. Perché sicuramente tra i collaboratori di quella struttura c’è tanto orgoglio e tanta voglia di far comprendere che siamo in buone mani".

Intanto Palazzo Grazioli smentisce categoricamente alcune indiscrezioni: "Prosegue anche oggi - si legge in una nota - l’opera di disinformazione del cosiddetto partito di Repubblica. E ancora una volta viene attribuito al Presidente Berlusconi un giudizio sul Ministro Alfano che non è stato né pensato né tantomeno pronunciato". Poi si sottolinea anche il fatto che "Repubblica dedica addirittura due titoli, in prima e in terza pagina, a questo presunto sfogo che purtroppo fa seguito a una lunga serie di dichiarazioni, una più fantasiosa dell’altra".

Commenti
Ritratto di Ban@nas republic...

Ban@nas republic...

Lun, 22/07/2013 - 10:29

scoop dell'ultima ora: una delegazione guidata da letta (zio), bondi, capezzolone gasparri e larrussa e con l'aggiunta dei legali taormina cascione e paniz ha in programma un viaggio in kazakistan dove saranno ricevuti da alte cariche kazake per trattare la liberazione della Shalabayeva...recheranno con loro una lettera personale da consegnare al presidente kazako che si vocifera sia stata scritta dal CAV in persona

HANDY16

Lun, 22/07/2013 - 11:19

Più il tempo passa più saltano fuori documenti e notizie sulla questione Kazaka. Più il tempo passa più diventa insostenibile l'affermazione di Alfano secondo la quale egli non sapeva nulla e non è stato informato. Un personaggio inutile ed incapace siede nella più alta poltrona del Viminale. Se il PDL avesse almeno la dignità di suggerirgli di demettersi farebbe miglior figura. Personaggi che hanno più capacità di Alfano non dovrebbero mancare nel PDL; è talmente "poco" che chiunque lo può sostituire.

Gianca59

Lun, 22/07/2013 - 11:21

Siamo patetici: l' Italia conta un belino ! Questi ci irridono, i marò chissà che fine hanno fatto (non è che han deciso che in India stanno meglio ?), gli USA ci spiano e non dobbiamo lamentarci, in Europa dobbiamo fare quel che decidono altri, Battisti non si sa che fine abbia fatto (non è di certo asociato alle nostre patrie galere ....). E parliamo di cose che leggiamo sui giornali, chissà a quali altre umiliazioni dobbiamo prestarci !

Michele Calò

Lun, 22/07/2013 - 11:53

Quel che c'è di oscuro è proprio la Bonino, l'orrido mitile radicale che oltre agli aborti con Adele Faccio ed i "cannoni" con Pannella è nota solo per una voce stridula, ragionamenti "a coda di gatto", una sconcertante ubiquità ovunque si trovi un microfono e una telecamera, una incredibile capacità di opportunismo camaleontico pure di essere eletta ovunque, dal condominio all'europarlamento. Peccato che quando si presentò come sindaco a Roma il suo appeal fascinoso fece sembrare Alemanno quasi un Brad Pitt. Candidata ad ogni cosa spunta fuori ogni due per tre, non concludendo una mazza in nessun ruolo. A Bruxelles ancora oggi si chiedono perchè l'Italia sia così masochista da mandare rappresentanti di una mediocrità imbarazzante. Quanto al dossier kazako solo l'incommensurabile ipocrisia cattorossa può continuare nel cazzeggio moralista da quattro soldi (tanto valgono ancora meno!)ben sapendo che in ballo c'è il futuro reale della economia di questo disgraziatissimo paese di parassiti merdosi, ambientalisti del menga in primis. Privi di centrali nucleari a causa della idiozia congenita degli italioti paghiamo l'energia circa il 70% in più dei nostri concorrenti da cui addirittura la compriamo. Quindi il Kazackhistan, con le sue immense riserve di petrolio e di minerali nobili, rappresenta per l'Italia un partner di assoluta importanza. Vogliamo continuare a castrarci per fare godere Gran Bretagna, Germania, Francia ed USA? Perché mai Berlusconi, colui che ha avuto il coraggio di allearsi con chi può liberarci dalla vessazione economico-finanziaria degli USA e della mitteleuropa, viene massacrato non appena il cioccolatino Obama viene eletto ed inizia a smantellare i rapporti internazionali curati da Bush, tra cui quelli con Putin proprio da Berlusconi portato nel sistema economico occidentale? Non so se a dicembre ci saranno sommosse o altro ma spero che il crollo sia totale e definitivo perché un paese capace solo di autodistruggersi e di mantenere per più di 60anni i peggiori ceffi del parassitarismo politico e sindacale alleati dei più disonesti rapinatori dei soldi pubblici, Agnelli e De Benedetti in primis, non merita altro. Me la godrò dall'estero dove sono stato costretto a trasferirmi per potere sopravvivere. Pfui!

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 22/07/2013 - 12:00

Brava Bonino chiarisci i "punti oscuri"! Ma comè, i tuoi kompagni non t'hanno dato tutte le "chiavi", di cantine e soffitte del Palazzo, adesso che finalmente sono entrati nel "Palazzo d'Estate"? Oppure non te l'hanno raccontata tutta, neanche adesso che t'hanno intruppata. -- Guardarsi sempre dalle volpi rosse, di lungo pelo, è doveroso per chiunque, anche fosse solo per le ultime "kazzche". --------

linoalo1

Lun, 22/07/2013 - 12:03

Ancora con i Kazaki??!!??Ma non avete ancora capito che,a noi Italiani,non ce ne frega un cavolo?Frega solo ai PDuisti per cercare di far cadere Alfano!Ma,a sentir loro,lo fanno solo per Democrazia!Ma chi credono di prendere in giro?E' inio da un pezzo il tempo di Manzi!Le fette di salame che molti avevano sugli occhi,hanno cominciato a mangiarsele e,questo,a voi Comunitari,da molto fastidio perchè cominciate a vedere un vostro imminente declino!Lino.

cicero08

Lun, 22/07/2013 - 12:24

Se Berlusconi dice di non essersi sfogato per i comportamenti di Alfano esce rafforzata la tesi che vuole il ministro braccio operativo per i desderata del cav

Walter68

Lun, 22/07/2013 - 12:27

@Michele Calò Secondo lei è giusto barattare la vita di una donna e sua figlia per interessi economici ? Per fortuna gli Italiani non sono tutti come lei, sono contento che sia andato via dal ns paese uno come lei è meglio perderlo....

pagano2010

Lun, 22/07/2013 - 12:30

Non sono stati in grado di gestire una cosa simile immaginate in autunno con una manovra finanziaria straordinaria da mettere sul tavolo per almeno 20 miliardi cosa sapranno fare... tanto questi non sanno nulla e si vede, sanno solo coprire le ruberie di altri

pagano2010

Lun, 22/07/2013 - 12:30

Non sono stati in grado di gestire una cosa simile immaginate in autunno con una manovra finanziaria straordinaria da mettere sul tavolo per almeno 20 miliardi cosa sapranno fare... tanto questi non sanno nulla e si vede, sanno solo coprire le ruberie di altri

tzilighelta

Lun, 22/07/2013 - 13:08

Alphano si deve dimettere punto. Ogni volta che lo vedo penso che siamo in un paese di merda, grazie anche a personaggi come Michele Calò, linoalo1 e altri soggetti affini che dovrebbero circolare con un braccialetto elettronico attaccato al collo causa cazzeggio continuo e berlusconismo acuto senza ritorno!

moshe

Lun, 22/07/2013 - 13:23

Se la mantenuta Bonino e tutti i parlamentari facessero questo casino per le migliaia di clandestini che arrivano in Italia anzichè farlo per due espulsi "nel dubbio", sicuramente sarebbero più credibili ed il nostro paese sarebbe meno una m....! POLITICI DI M...., PENSATE AI PROBLEMI DELL'ITALIA, SAREBBE ORA!!!!!

CARLINOB

Lun, 22/07/2013 - 13:25

La Bonino andava bene qualche anno fa! Intelligente , scaltra , colta , non corrotta ( una vera eccezzione!!) ma oggi perde colèpi !! Purtroppo anche per Lei gli anni passano!!

angelomaria

Lun, 22/07/2013 - 13:54

repubblica ma parlatemi di giornalismo serio non di spende milioni per sputtanare solo una persona e sappiamo chi!

paolozaff

Lun, 22/07/2013 - 14:26

Cara Bonino per favore datti una mossa, comprendo che gli affari che riguardano petrolio e gas siano molto importanti per l'Italia e per chi è amico del dittatore Kazako, ma adesso sarebbe giunto il momento di decidere seriamente qualcosa. Se anche a casa nostra ci facciamo comandare da altri allora è meglio che voi politici andate a fare d'altro!

Raoul Pontalti

Lun, 22/07/2013 - 15:02

Io non sono mai stato annoverato tra gli estimatori di Quagliarello ma la sua lapidaria affermazione "Questo caso dimostra che lo Stato e la politica sono molto deboli e quando ci sono dei vuoti, altri poteri irresponsabili li riempiono" la sottoscrivo in toto. I bananas non capiscono che al di là della lesione del diritto abbiamo fatto come Nazione una figura di guano nei confronti della comunità internazionale grazie a degli sprovveduti stipendiati dal contribuente che hanno voluto supplire la politica non capendo un tubo di politica (come i bananas del resto). Si voleva accontentare i Kazakhi e ciò nel nome di Mammona (il dio denaro)? Sarebbe bastato far prelevare la signora con la figlioletta in silenzio dai Kazakhi stessi (che avevano l'aereo privato pronto) senza dispiegamento alcuno di forze italiane e senza ovviamente passare per i magistrati. Ma né gli sprovveduti del Viminale nè naturalmente i bananas simili "trucchi" sono in grado di immaginarli, anche se i servizi segreti di tutta Europa proprio così fanno in molti casi.

gigi0000

Lun, 22/07/2013 - 15:05

Anche i servizi segreti israeliani davano la caccia alla famigliola felice e, se non vi fosse stato il blitz dei nostri, probabilmente sarebbero intervenuti loro, portandosi via madre, figlia e cognato, senza tanti riguardi. Se così fosse stato, noi ci saremmo indignati, avremmo convocato l'ambasciatore, avremmo presentato note di protesta, qualche titolino in prima pagina per 3 giorni e poi, ... tutto nel dimenticatoio. Ma perché devono romperci le scatole per un mese?

Ritratto di romy

romy

Lun, 22/07/2013 - 15:27

Ma la volete smettere di strumentalizzare le ca.cchiate,quella donna e sua figlia,bla.bla.bla per far cadere il governo,ma la chiarezza mai?,nel mondo della politica.Si pensi a milioni di figli d'Italia e milioni di donne Italiane,che se la passano veramente nera,e con il tempo che trascorre,ancora più nera,e noi siamo fermi al Kazaco,ma per favore,queste sono azioni diversive,per far dimenticare le promesse ed i problemi degli Italiani.Tagli dei privilegi alle caste,basta a sprechi nella Sanità,ecc.ecc.basta tasse dirette e indirette,dallo Stato centrale,dagli Enti Locali,imu tares,addizionali che aumentano ogni giorno o quasi,basta con aumenti di tasse a strascici, queste sono le cose importanti su cui accapigliarci,altrimenti,tutti a darsi la mano e a buttarsi a mare,chi lo preferisce sotto i treni.?Il tempo passa,per noi Italiani,il tempo rappresenta un cappio che si stringe sempre di più alla gola degli Italiani,anzi dei soliti Italiani,con l'aggiunta della Classe media,sterminata la quale,Addio.

cloroalclero

Lun, 22/07/2013 - 15:57

basta con sta storia..è chiaro a tutti che alfano è un fessacchiotto, non è la prima volta che lo prendono in giro..dovrebbe dimettersi, ok..ma ci conviene? il governo ha impegni seri, l'italia ha scadenze precise..

petra

Lun, 22/07/2013 - 16:09

A proposito, che fine ha fatto quel santo uomo di Ablyazov? Attualmente è ricercato da 5 Stati, compresa la Gran Bretagna dove deve scontare 22 mesi di carcere.

Raoul Pontalti

Lun, 22/07/2013 - 16:36

Ablyazov ora si trova in Svizzera con l'altra figlia ed altri parenti.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Lun, 22/07/2013 - 17:05

"Per quello che seguo in solitario e con grande attività dal 1° giugno,"L ha seguita benissimo,ora se viene alla bocciofila, le diciamo come è andata , cosi si chiarisce le idee.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Lun, 22/07/2013 - 17:05

Io voglio un test al parlamento che chiarisca invece se ci sono persone normali o disturbati mentali

cicero08

Lun, 22/07/2013 - 17:05

Ablyazov sarà un problema ma non lo è in questo caso. In questo affaire kazako non si è voluto nemmeno fare una relazione aderente ai documenti allegati al procedimento e quindi non ci resta che sperare che qualche agguerrito PM si faccia carico di ricistruire i veri contorni della vicenda con relative responsabilità.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 22/07/2013 - 19:09

non lo dite ad ALFANO e al PD LETTA è stato chiarissimo

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 22/07/2013 - 19:11

Da circa 50 anni prendiamo ordini dagli USA poi dalla MERKEL lei giustamente ci presta i soldi per sopravvivere e infine GHEDDAFI con il suo metano ora prendiamo ordini anche da Nazarbayev .... LA BONINO di cosa vuol parlare ?? è tutto chiaro