Un siluro si abbatte su Errani: c'è lui dietro il corvo rosso

È partito un inaspettato siluro, senza precedenti, dalla rossa Romagna per il governatore Vasco Errani (nella foto). Il sindaco romagnolo di Forlì Roberto Balzani, renziano doc, annunciando di non ricandidarsi al secondo mandato in Comune fa fuoco sul governatore del Partito democratico vicinissimo all'ex segretario Pier Luigi Bersani. «Io non voglio che schegge degenerate fuori controllo dell'entourage di Vasco Errani mi pugnalino alla schiena durante la campagna elettorale. Intendo, da libero cittadino e da professore universitario, riprendere in altre forme la battaglia per la riforma radicale dell'amministrazione e della politica», dice Balzani in una lettera alla città. Il sindaco segnala come non casuale la vicenda forlivese del Corvo, l'esposto anonimo che ha tentato di screditarlo nell'ambito della partita dell'Ausl unica di Romagna (sulla quale c'è stato scontro con Errani): «È chiaro che non si tratta di un mitomane, ci sono addetti ai lavori che si esercitano in queste prose brillanti».