Solo ora Napolitano capisce

Denunciati i pm per le sue intercettazioni illegali. Ma su Berlusconi lasciò fare

Napolitano ha denunciato la Procura di Palermo per attentato alla Costi­tuzione che garantisce riservatezza assoluta alle conversazioni telefoni­che del capo dello Stato. La vicenda riguarda la complessa e antica questione della presunta trattativa tra Stato e mafia per allentare la carce­razione dura ai boss in cambio di una sospensio­ne degli attentati che in quegli anni, primi anni Novanta, insanguinavano l’Italia. Napolitano ne avrebbe parlato, appunto al telefono, in alme­no due occasioni, con un ministro dell’epoca, Nicola Mancino, che preoccupato di essere tra­scinato dentro uno scandalo chiedeva protezio­ne a destra e a manca. Quelle intercettazioni (sotto controllo era il telefono di Mancino) anda­vano distrutte a norma di Costituzione, ma così non è stato. Sono custodite in una cassaforte di Palermo e presto o tardi le leggeremo da qual­che parte. Cosa illegale, esattamente come le conversazioni carpite a Silvio Berlusconi senza l’autorizzazione del Parlamento. E qui sta il pun­to.

Napolitano sta subendo lo stesso trattamen­to criminale fino a ieri riservato dai pm all’ex pre­mier. La sua denuncia sarebbe più credibile se come custode della Costituzione e capo del Csm, il capo dello Stato fosse intervenuto negli anni e nei mesi scorsi a difesa dei diritti del presi­dente del Consiglio, non certo inferiore ai suoi. Invece se ne è stato zitto, dando forza a pm im­broglioni e permettendo un linciaggio mediati­co senza precedenti. Le conversazioni private di Berlusconi finirono sceneggiate in prima se­rata sulla Rai, perché mai quelle di Napolitano dovrebbero essere cancellate per sempre? Per­ché quando Berlusconi denunciava l’uso politi­co delle intercettazioni veniva deriso e ora Na­politano dovrebbe essere preso sul serio?

E co­me la mettono Bersani, Casini e soci che ora non è il Cavaliere ma il capo dello Stato a sostenere che ci sono pm mascalzoni? Che fanno, portano in piazza il popolo viola con la costituzione in mano a difesa della magistratura perché «se non ora quando»? Perché il Csm non si è ribella­to all’interferenza del Quirinale? Domande inutili, per tutte la risposta è una. Siamo circondati da una banda di ipocriti che usano la giustizia per fini politici. Godono delle disgrazie degli avversari anche se c’è il trucco e piangono come femminucce quando tocca a lo­ro o ai loro amici. Noi, almeno, non cambiamo idea per convenienza e una volta tanto stiamo con Napolitano coda di paglia. Cioè dalla parte di un Paese civile.

Annunci
Commenti

ben39

Mar, 17/07/2012 - 14:45

Un comunista che siede sul trono dei Papi... non c'è metafora migliore per descrivere il vero di questa ideologia.

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 17/07/2012 - 14:48

Capita sempre così, quando i trinariciuti sono costretti a bere la medicina che pretendono di somministrare agli altri, la trovano sempre amara...........

erasmodarotterdam

Mar, 17/07/2012 - 14:50

Zallusti tu invece non hai ancora capito un c...., ZALLUSTI!

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mar, 17/07/2012 - 15:03

caro sallusti , ieri avevo commentato l'ipocrisia di napolitano . ben gli sta . prima opoi la paghiamo ttti la nostra carogneria e cattiveria . lui è carogna , è cieco , o meglio vede solo quello che gli fa comodo. sventola la costituione come fosse una bibbia e se la leggi attentamente ti accorgi che è scritta da comunisti veraci molto ben inquadrati con la patria russia. ei, napolitano vattene dall'italia .

gedeone@libero.it

Mar, 17/07/2012 - 15:45

Niente di nuovo sotto il sole, i soliti due pesi e due misure.

Wolf

Mar, 17/07/2012 - 16:03

Doppiopesismo...

Ritratto di Diogene1958

Diogene1958

Mar, 17/07/2012 - 16:30

Triste a dirsi! Sallusti ha perfettamente ragione. Viviamo in una squallida corte di leccaculi del potere!

Maurizio Fiorelli

Mar, 17/07/2012 - 16:40

Come precedente,due pesi due misure e i soliti fessi!

INGVDI

Mar, 17/07/2012 - 16:46

Ipocrita Napolitano e chi gli da ragione.

fisis

Mar, 17/07/2012 - 16:52

Se al quirinale non fosse seduto un comunista, adesso vedremmo la sinistra inveire e mettere sotto accusa il presidente che si è permesso di criticare la santa onnipotente magistratura.

Ritratto di xulxul

xulxul

Mar, 17/07/2012 - 17:06

Caro Sallusti, parole sante le sue. Ma resteranno lettera vuota. I sininstri, i repubblicones e nanerottoli vari diranno sempre che con B. era un'altra cosa. Doverosa e obbligatoria azione penale dell'indipendente e sacra casta giudiziaria. Per caso, ha notato come la stampa libera ha tacitato subito il p.........re Hollande e le sue fiamme?

Ritratto di romy

romy

Mar, 17/07/2012 - 17:14

Non vedo alcuna novità,ma solo un altro motivo per sostenere il ritorno del Cavaliere.Penso proprio che ci sarà una grande sorpresa,per molti,alle prossime elezioni,più andremo avanti e più si respirerà aria simile al pre-2008.

Maurizio Fiorelli

Mar, 17/07/2012 - 17:22

D'accordissimo con il signor gedeone

21v3

Mar, 17/07/2012 - 17:26

Ma quando mai? Ma cosa state dicendo? "Napolitano ha denunciato la Procura di Palermo"? E' FALSOOOOOOOOOOO

21v3

Mar, 17/07/2012 - 17:27

Ma la cosa grave è che pur di difendere Berlusconi preferite ignorare la verità! O c'è sempre di mezzo il vostro Padrone?

Maurizio Fiorelli

Mar, 17/07/2012 - 17:40

D'accordissimo con il signor gedeone!

Maurizio Fiorelli

Mar, 17/07/2012 - 17:41

D'accordissimo con il signor gedeone!

Maurizio Fiorelli

Mar, 17/07/2012 - 18:07

D'accordissimo con il signor gedeone!

Maurizio Fiorelli

Mar, 17/07/2012 - 18:10

D'accordissimo con il signor gedeone!

Maurizio Fiorelli

Mar, 17/07/2012 - 18:12

D'accordissimo con il signor gedeone!

federossa

Mar, 17/07/2012 - 19:15

NELLE REGISTRAZIONI TROVEREME CHE LE SUE escot SONO IN SOFFITTA E I FIGLI IN MANICOMIO! Così disse il MIGLIORE! ahahahahah

idleproc

Mar, 17/07/2012 - 19:53

Il comportamento del capo dello stato è incommentabile nella sostanza e nella forma. Il "non commento" deriva solo dal rispetto per l'Istituzione non per la persona e per i partecipi ai meccanismi di potere che hanno portato all'oggi. L'unica cosa che personalmente ormai mi interessa è l'esproprio di sovranità "continuata e aggravata" del popolo italiano con le conseguenze sociali, economiche e politiche sul suo futuro. Va oltre le divisioni tra vera destra e vera sinistra, è un problema ed è lo stesso problema per chi prima si riconosce come italiano, nuovi italiani compresi. Degli attuali partiti attualmente ormai me ne strafotto. L'errore è stato, sul piano politico il non fare, quando c'era tempo, una vera Costituente ma la miopia, gli interessi in campo, la necessità di copertura della storia ignobile della demolizione istituzionale della Repubblica, l'accettazione di essere una colonia e il livello infimo dei giocatori hanno chiuso questa strada. Scelte loro.

Ritratto di esciotti6256

esciotti6256

Mar, 17/07/2012 - 20:13

Come Presidente della Repubblica e come Presidente del C.S.M.,delle "due - una": data l'età potrebbe, se rincojonito, non ricordare per S.Berlusconi il Suo anti-costituzionale assenteismo; oppure, da mai dismesso fazioso "soviet", sull'esempio di G.Fini,altro bel campione di correttezza istituzionale, fregarsene abbaiando forte perchè ora toccano Lui.

Ritratto di esciotti6256

esciotti6256

Mar, 17/07/2012 - 20:14

Come Presidente della Repubblica e come Presidente del C.S.M.,delle "due - una": data l'età potrebbe, se rincojonito, non ricordare per S.Berlusconi il Suo anti-costituzionale assenteismo; oppure, da mai dismesso fazioso "soviet", sull'esempio di G.Fini,altro bel campione di correttezza istituzionale, fregarsene abbaiando forte perchè ora toccano Lui.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 17/07/2012 - 20:30

ma che razza di gente e' questa? questa che siede nei piu' alti scranni? al peggio non c'e piu' fine, che brutta gente!

pgbassan

Mar, 17/07/2012 - 22:43

Quando vengono beccati lor signori ecco che si lamentano come gli altri. Poi dal presidente della repubblica che taceva (e forse godeva) delle intercettazioni altrui fa molto schifo la faccenda. E poi si trincera dietro la costituzione: ma le intercettazioni e le malefatte riguardano quando lui non era presidente, e quindi non soggetto a irresponsabilità del caso. Ometto, nel senso di piccolo uomo.

erasmodarotterdam

Mar, 17/07/2012 - 22:49

Povero Santrino, nonostante la censura sei lo scherno d'Italia. Perchè non provi a diventare astronauta?

chichibio

Mar, 17/07/2012 - 23:52

A onor del vero il richiamo alla Costituzione non è appropriato: in essa non si contemplano certo le "intercettazioni". La costituzione invece afferma (art.89) che il Presidente della Repubblica non è responsabile (cioè non risponde) degli atti compiuti nell'esercizio delle sue funzioni (tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione). Ma intervenire a favore di un ex-ministro non rientra certo nelle sue funzioni. Dunque deve rispondere. Ciò non toglie che le intercettazioni al Capo dello Stato siano sconvenienti perchè la "faccia" delle Istituzioni va salvaguardata, pena la credibilità e la sopravvivenza dello Stato. A maggior ragione nel caso del Presidente del Consiglio, che ha ben più pesanti responsabilità sia verso il Paese che in ambito internazionale. E' giusto perciò lamentare il ritardo ipocrita di Napolitano (e compagni) nella denuncia dei P.M. e del loro comportamento "leggiero" (nel caso di Napolitano) e persecutorio (nel caso di Berlusconi). Speriamo almeno che tutto ciò serva a sbloccare la sospirata regolamentazione delle intercettazioni! Chichibio.

Ritratto di Rondò Veneziano

Rondò Veneziano

Mer, 18/07/2012 - 03:32

Benchè le prime luci dell'alba facciano già capolino all'orizzonte squarciando le tenebre, devo però dire che il Sallustri aveva già richiamato le massime cariche dello Stato sul problema dell'invadenza dei piemme, ricevendo per tutta risposta le solite stizzite reazioni sul suo doppio mandato di direttore di giornale di opposizione e dipendente del presidente del massimo partito che sostiene il governo, il che la dice lunga sul profluvio di pannoloni che inizia a salire verso il Quirinale. A questo punto l'unica soluzione, come ho già evidenziato in numerosi commenti andati malauguratamente al macero dopo l'innesto del nuovo server, ma si capisce che Papi per abboccare con la Minetti debba stringere i cordoni non solo al Milan e a Mediaset ma anche ai gioielli di proprietà di suo fratello, l'unica soluzione per lui ora è proporsi come leader della sinistra, magari presentandosi come officiatore di matrimoni saffici per i quali vanta già un rispettabile curriculum, se per i bananas non fosse un colpo mortale vederselo scappare proprio ora che i destini del partito si stavano risollevando.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mer, 18/07/2012 - 07:45

Caro Direttore Sallusti: HAI RESO PERFETTAMENTE L'IDEA ! Quello che mi ferisce è l'inutilità di queste "chiamiamole così" denunce. Il re è nudo e non si vergogna! E ovviamente è ben difeso da tutti i suoi beneficiati. A cominciare dai professori: magistrati rossi corazzieri a cavallo ecc.ecc.

gianfri.36

Mer, 18/07/2012 - 10:15

Perchè non date il risalto che si merita alla carognata DEL RISENTITO NAPOLITANO? Quante intercettazioni illegali sono state pubblicate? Questa non è una notiziula qualunque. Non è un gossip.Cosa dovrebbe dire BERLUSCONI.Basta con la sudditanza alle menzogne volutamente divulgate.

melamarzia

Mer, 18/07/2012 - 10:17

direttore, la sua semplicistica interpretazione dei fatti vede l'Italia divisa in liberali vs comunisti. Un bipolarismo che solo parzialmente rappresenta la realtà italiana. C'è una parte dell'elettorato (per fortuna in crescita)che dalle istituzioni pretende trasparenza, correttezza ed onestà. Per queste persone, Napolitano e Berlusconi, abusano entrambi del potere loro concesso, cercando di ostacolare la ricerca della verità, per sottrarsi alle conseguenze delle loro azioni.

gianfri.36

Mer, 18/07/2012 - 10:17

Perchè non date il risalto che si merita alla carognata DEL RISENTITO NAPOLITANO? Quante intercettazioni illegali sono state pubblicate? Questa non è una notiziula qualunque. Non è un gossip.Cosa dovrebbe dire BERLUSCONI.Basta con la sudditanza alle menzogne volutamente divulgate.

adodan45

Mer, 18/07/2012 - 10:34

Egregio Dr Sallusti, può far pervenire una copia del suo quotidiano ogni mattina all'ora di colazione allo " smemorato del colle ", perchè si rinfreschi la memoria prima di sproloquiare?

frankdenis

Mer, 18/07/2012 - 10:56

Ma dove sono tutti i benpensanti che sostenevano che un uomo pubblico non potesse avere segreti ? Ma i sacri vestali della costituzione soffrono di amnesie temporanee o si svegliano solo a cicli alternati ? Ci sarebbe da avere la nausea se non fosse che ormai li conosciamo questi trinariciuti e i loro colleghi baciapile

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/07/2012 - 11:22

Quello che piu dispiace , in questa Italietta di buffoni, avere personaggi come questo .La unica cosa che dovrebbe valere e dare queste informazioni , come le calunnie che i rossi nostrani seminavano contro Berlusconi all estero.Cosi il mondo saprebbe che persone eleggono per preside l accozzaglia che ci rappresenta in parlamento.´Perche credo fuori dall Italia si sa solo dei voli taroccati , ma tutto l iter parlamentare di questo tizio e´tuttavia oltre che segreto e tabu.Prego pubblicare.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/07/2012 - 13:34

A quanto pare ,anche il giornale ha paura di pubblicare commenti pesanti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 18/07/2012 - 13:53

Fa specie che il gran Mogol di tutta la Magistratura sia, o meglio dovrebbe essere, proprio proprio lui: Napolitano. E lui che dovrebbe sentire il dovere di tirare le orecchie ai PM strampalati che d'abitudine combinano guai. Per esempio Ingroia, emerito drogato di canne&spinelli e lo si capisce da come si pone, "lavora" a Palermo, epicentro delle spreco e del parassitismo, dove non mancherebbero bersagli... D'accordo Napolitano ha i suoi anni, però non se la sente di fare lo sporco lavoro per cui è pagato, può sempre scendere dal Colle e tornare a fare le penniche a Sorrento, specialmente in barca con Schettino.

killkoms

Mer, 18/07/2012 - 14:38

il compagno del colle si è calato nei panni,ipocriti,dell'uomo medio,anzi al di sotto della media,della strada!quello che và in giro e vede dei teppisti che borseggiano una vecchietta e niente "mica è mia moglie",pensa!poi vede dei cialtroni che importunano una ragazza,"mica è mia figlia,e via!poi vede un ragazzo aggredito da dei bulli,"mica e mio figlio",e via!torna a casa e trova la moglie agitata per un borseggio,la figlia sconvolta per un importunamente,il figlio sanguinante per un pestaggio, e subito pretende la mobilitazione delle forze di polizia per"lavare"le offese!cosa ha fatto quando,grazie a delle intercettazioni,venivano"divulgate"cose personalissime del berlusca?nulla!la vita è una ruota,oggi a te,domani a me!mai pensare o dire"tanto a me non succederà mai.."!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 18/07/2012 - 17:30

Può sembrare fuori luogo con l'argomento, ma l'eliminazione dell'"Immunità parlamentare", prevista dalla Costituzione appunto, fu e resta una bestialità. Grazie a questo atto i parlamentari onesti e, anche, quelli farabutti si sono consegnati e han consegnato il potere effettivo nelle mani di alcuni pm che tutto fanno, tranne quello previsto dalle leggi, perché in effetti non sono neanche più soggetti a queste, ma sono al di sopra di ogni possibile legge. Come Di Pietro.

roberto.morici

Mer, 18/07/2012 - 18:55

Non siate cattivi per quanto concerne il prolungato silenzio del Caro Presidnnte in merito alle intercettazioni subite dal Premier Berlusconi. E' solo scarsa prontezza riflessi del Caro Piccolo Padre. Fra una trentina d'anni, suo normale tempo di razione... Ricordate Budapest 1956?

Amelia Tersigni

Gio, 19/07/2012 - 11:52

Grazie Sallusti !! Articolo perfetto!!. E' stato un piacere leggerlo.

Giustopeppe

Gio, 19/07/2012 - 12:26

Quello che sta accadendo adesso era già tramato da mesi, altro che capisce solo adesso. Le intercettazioni del colle sono solo fumo negli occhi da parte di magistratura democratica in accordo con il grande capo. Sentiremo parlare a giorni della trappola tesa a Marina e Silvio B.

nonna.mi

Gio, 19/07/2012 - 13:28

Sono completamente d'accordo con Sallusti:il Presidente della Repubblica si indigna per le sue intercettazioni telefoniche rese pubbliche data la sua alta Carica. Non aveva alcun valore la Carica di Presidente del Consiglio,un po' inferiore alla sua, ma sempre ai vertici dell'importanza del nostro Paese? Perchè ha sempre taciuto in proposito lasciando via libera alla campagna diffamatoria indecente contro Berlusconi? Myriam

Il giusto

Gio, 19/07/2012 - 15:17

Al sallusti...ammazza,3 commenti in 2 giorni!come le copie vendute da questo giornalino...

mariolino50

Gio, 19/07/2012 - 15:34

La cosa che mi è parsa sempre strana è che le massime cariche dello stato non hanno a disposizione mezzi a prova di qualsiasi intercettazione.

jacopo82

Gio, 19/07/2012 - 18:27

Fandonie. Napolitano si sta comportando come il peggior B., mentre la Procura di Palermo sta seguendo le procedure di legge. Due torti non fanno una ragione.

Ritratto di tirso55

tirso55

Gio, 19/07/2012 - 18:38

Ormai siamo al limite dell'eversione. I dipendenti che non rispettano i regolamenti dell'azienda che li paga devono essere cacciati: i magistrati sono dei semplici impiegati, strapagati e vera casta di intoccabili, gli unici a cui, per paura di ritorsioni viene concesso tutto. VIA a calci in c..o!!!

Ritratto di tirso55

tirso55

Gio, 19/07/2012 - 18:39

Ormai siamo al limite dell'eversione. I dipendenti che non rispettano i regolamenti dell'azienda che li paga devono essere cacciati: i magistrati sono dei semplici impiegati, strapagati e vera casta di intoccabili, gli unici a cui, per paura di ritorsioni viene concesso tutto. VIA a calci in c..o!!!

erasmodarotterdam

Gio, 19/07/2012 - 19:02

Non c'è gusto neanche a venire a sfottervi, ma chi l'ha progettato questo nuovo sito? Un'amica del padrone?